Commenti

commenti su voglioscendere

post: Capaci, la fiera del tartufo

Questa sera alle 23.30 sarò ospite di Victoria Cabello a "Victor Victoria" su La7 mt Ora d'aria l'Unità, 25 maggio 2009 Sabato 23 maggio, come ogni anno, è andata in scena a Palermo la consueta parata antimafia, una sorta di fiera del tartufo dove una carovana di politici ( c’era persino Schifani ) e autorità militari, civili e religiose fanno a gara nell’elogiare l’impegno dello Stato, nel promettere di non abbassare la guardia, nel ringraziare i magistrati (quelli morti) . Poi, rientrati a Roma, ricominciano come sempre ad attaccare o insultare o trasferire o disarmare i magistrati (quelli vivi) . Nessuno degli augusti oratori impegnati a commemorare l’”amico Giovanni” ha detto una parola sui mandanti occulti ed esterni a Cosa Nostra che commissionarono le stragi di ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


http://it.peacereporter.net/articolo/15929/Un+Nobel+per+la+Pace+a+Berlusconi.+Solo+per+la+pace%3F


# 224    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 14:32

però allora nn è solo fusco o d'alema o ferrero o pinco pallo a scardinare questa "adesività" necessaria a rendersi credibili;se io dovessi per es. prendere il palco di napoli della settimana scorsa nel suo insieme,cosi come altre palchi e situescion,nn dovrei proprio votare idv!!altro che fusco!(almeno x me) ma...ma mi sarei fatta sfuggire il particolare,quello di zipponi della mia circoscrizione o lucarelli di un'altra,grande valore politico o meglio ancora e più impersonale,quello xcui idv è stata massicciamente antifascista/antiberlusconiana cosi come si doveva essere tutti,nn solo lei,di fronte a p2duce; tutto cio se ci pensi è la stessa medaglia dello stesso lato fusco della tua:il particolare nella tua e lo scenario nella mia , rendono l'incompiuto di idv tanto uguale a quello di altri,ke però nel caso di questo ultimo anno lo hanno mostrato di più,perchè mi chiedo ancor piu con sgomento di un anno fà se quelli ke ora sembrano essersi resi conto,non lo siano x via di disegni internazionali ke li rendano meno vulnerabili,piu maledettamente "sicuri",più schierati come controsoldatini..e se bindi fosse un partito,la riterrei la sintesi migliore di un'armonico e indipendete stato di diritto antifascista come lo intendo io;ma visto che bindi non è come la vecchia costituente,quest'anno mi rivoterò x la seconda volta idv,esprimendo la preferenza ai suoi migliori uomini orientati a quel bene collettivo reale di cui all'adesività piedi-testa della loro vita con le altre(senza palchi o webcam,vero 48 costituente). Ciao Candido.-)




Vedo che qualcuno fa ancora distinzione tra antifascimo e "antiberlusconismo"....ma potete cortesemente spiegarmi che differenza c'è? Io credo che il "berlusconismo" sia una nuova forma di fascismo...bello, ripulito ed oliato, per fallo entrare meglio nel culo agli italiani!!!


# 220 commento di Nicola Ulivieri L'ho visto : molto inquietanti le foto della divisa - richiamano chiarmente memorie wagneriano/terzoreichiane- se non ci fosse la faccia da pirla dell'indossatore che sdrammatizza tutto. Ma chi le indosserà avrà la stessa apparente "innocenza" del povero improvvisato legionario/indossatore ?


## non confondete.. allora, non è assolutamente vero che Travaglio ha rapporti con la CIA (figuriamoci..) Ma è vero che parte dell'Intelligence (perchè esistono varie forme non ufficiali..) ha fatto scudo su Obama già da prima che si candidasse.. Bush si offrì di fornire uomini della sua scorta personale.. e Michelle cominciò ad essere preoccupata proprio per questo.. Ora: è chiaro che non possono intervenire direttamente per non rompere troppo gli equilibri.. ma un fatto è sicuro: B. può ingannare 60milioni di italiani, ma non loro.. e ci osservano..in tutti i sensi.. e meno male..


@ Pasolinate 222 e 224 Cara Pasolinate sebbene potrei in parte condividere la tua articolatissima esposizione posso solo dirti che io poi, in fondo in fondo, non ho bisogno di nessuno per esistere nè di destra nè di sinistra nè di centro ne appena appena spostato più in la o in qua. Se esprimo un voto è perchè mi riconosco concettualmente in quel modo espressivo che riflette il mio pensiero e la prospettiva sociale che preferirei fosse realizzata al fine di creare presupposti di vita più equi ed equilibrati e vorrò dirti in ultima analisi con questo intento, all'oscuro della realtà poichè la sinistra in combutta con lo psico-nano non lo ha stoppato quando poteva e doveva ISTITUZIONALMENTE fare il suo dovere e cioè FARE RISPETTARE LE LEGGI DI QUESTO STATO CHE TUTT'ORA IMPEDISCONO AD UN FRUITORE DI PUBBLICHE LICENZE DI PARTECIPARE ATTIVAMENTE ALLA VITA POLITICA, ho anche votato al suo "ingresso in campo" il famigerato signor B. Poi conoscendo internet e venendo a sapere molte cose mi sono accorto del gravissimo errore commesso ma solo (anche se non voglio con questo giustificarmi) per ignoranza di chi fosse costui. Non mi importa niente delle parole di questi signori chiunque essi siano non mi importa perchè ho imparato per esperienza che sono e rimangono sempre e soltanto parole. Bene se voto qualcuno è per ciò che fa e se mi presenti qualcuno come tuo cndidato dato che credo in te questo qualcuno deve essere coerente con ciò che dici altrimenti di confusione ve ne è già abbastana in giro da non essere necessario tu ne aggiunga altra. Poi rispetto tutti ed ognuno è libero di farfe come crede e per primo questo diritto lo riconosco a me stesso. Un cordiale saluto.


.. quasi dimenticavo.. sapete che repubblica sta ricevendo molte chiamate da ex veline contattate da papi? e altre testate stanno dando la caccia a queste donzelle?


# 231    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 15:2

x simone se quel "qual"culo"" è riferito a me , a parte una certa qual tua forma "aggressive" da borsa/palco che non amo particolarmente, ti direi di leggermi con un pizzico di coerenza maggiore,poi per carità sei libero di non leggere da prencedenti e altri miei commenti cosa penso del filo unico che ravvedo dal 43 a oggi, e i paralleli di ventennio in ventennio ciao


Dare la colpa solo alla mafia,lascia in pò perplessi. Falcone fu boicottato dai suoi colleghi,IL CORVO era all'interno del tribunale....la mafia fu' la mano..ma la mente??? Perchè un attentato cosi eclatante,tipico di gruppi terroristici o servizi deviati,la mafia uccide in silenzio. Perchè un attentato a Maurizio Costanzo.....si era opposto all'entrata in politica di un amico e la nascita di un nuovo partito.....un attentato vicino agli uffizi a Firenze...un attentato su un treno....Ma che cazzeglia con la mafia... Strano si colpisce G.Genchi,lo si isola,lo si incolpa di spiare tutti gli italiani,lo si sospende dal servizio...strano era arrivato sul luogo di Capaci per seguire le piste di strane telefonate di uomini dei servizi e castello Utveggio...... la mafia la mano....ma la mente??? Ma va laaaaaaa....cosa diciiiiiiiiii
Capaci un'altro dei misteri italiani


Ho appena visto le foto delle divise + accessori della Guarda nazionale italiana. apparte il fatto che è una copia spudorata della divisa militare nazzista degli anni 40', il modello utilizzato per mostrarla è un tipo ke solo con la faccia spopolerebbe su Zelig, ma vorrei soffermarmi su la spiegazione dei propositi che questa Guarda Nazionale dovrebbe svolgere, invito tutti a leggerlo, se non altro per il semplice fatto che fanno sbellicare da ridere.... suggerimento ai curatori del sito...fate mettere il "modello" con il braccio destro teso in segno di saluto....fa piu' effetto.


marco ti prego porta ad annozero il tuo certificato penale e sbattilo in faccia al prossimo idiota che dice che sei stato condannato!!! non ne posso più di sentirli ripetere questa boiata!!! prima lupi, poi la moratti... bastaaaaaa!!! è come sentire jack lo squartatore che accusa di omicidio un hare krishna!!!


X Pasolinante, Non volevo assolutamente mettere in discussione le tue opinioni, anzi, mi hai dato modo con il tuo spunto di poter mettere su questo blog le mie, per quanto riguarda i modi, mi dispiace se ti sono sembrati troppo forti o poco appropriati Scusami se cio' ti ha turbato. Spero che quel"qual culo" non sia il tuo, ma sono convinto che di certo che non sarà il mio. un Saluto Simone un saluto


X Pasolinante...Mi sono incartato sull'ultima frase... l'intenzione sarebbe stataquella di scrivere "sono cernto che non sarà il mio"


ho capito la causa dei miei errori di sintassi, la causa è dovuta ad un malfunzionamento della tastiera.tutto questo accade ogni volta che scrivo opinioni su Berlusconi....chissà perchè




# 239    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 15:20

x renato non doveva farlo repubblica, doveva farlo annozero o anche ballarò o anche qualche caz di braccio catodico armato della vera inchiesta "di (o)scena" dietro le facciate: ok Ruotolo si è messo davanti a quell'albergo con la giornalista di Repubblica .. ok Guerritore ha recitato perfettamente le parole come macigni come quelle di Veronica ma il minimo buon senso dello sputtanamento da re nudo e tutti i suoi giullari, era per esempio 1 recitare , stile ricostruzioni blu notte, ciò che avrebbe voluto dire stille e non ha potuto dire(pena un altro dei dispendiosissimi processi che pochi si pogono pagare): la storia saintjust 2 interviste a piu non posso a tutte le partecipanti della convention formazione veline a deputate (copiando un po' quella trasmissione assurda di tetris ke però aveva già tentato nel suo incasinato modo di porgere fatti e contenuti,certi retroscena) ----------- invece che ha fatto il mezzo piu diffuso rispetto alla stampa? t'ha chiamato una palombelli e un ghedini e una cazz di direttrice di novella 2000 a farci fare seghette e a scaglairsi a botte di parrucconi contro bonino e de gregorio...non oso pensare a cosa ha potuto pensare della madre , la figlia quindicenne della palombelli xke anche lei vuole fare la velina ------------------------ speriamo Santoro rifaccia la puntata


# 234 Simone Ho cercato la foto del tizio con la divisa della GNI...ricorda tanto...ma si quella faccia è uguale uguale...vabbè ci siamo capiti, no?


geniale


PIERO RICCA CONTESTA COFFERATI VIDEO Sergio Cofferati avrebbe qualche imbarazzo a farsi vedere in giro, se l’Italia non fosse il campo da gioco ideale per piccoli e grandi oligarchi. L’ex segretario della Cgil infatti ha dimostrato di essere doppiamente bugiardo. Dapprima promise di ricandidarsi a sindaco di Bologna, per finire il lavoro. Forse impensierito da certi sondaggi, alla fine non si è ricandidato. In un secondo momento (ottobre 2008) dichiarò di ritirarsi a Genova per stare vicino alla nuova compagna e al piccolo figlio, premurandosi di aggiungere in risposta a chi insinuava possibili riciclaggi al parlamento europeo: sono una persona seria, se mi dovessi candidare alle europee siete autorizzati a darmi del ciarlatano. Scherzava: infatti oggi è capolista del pd nel nord ovest alle elezioni europee. Sapete com’è, si è giustificato con la stampa, sono un tipo all’antica: quando il partito chiama non posso dire di no. Nel partito, a dire il vero, non tutti sono entusiasti di lui: il suo nome, catapultato nel nord ovest da Bologna, insieme a quello di Luigi Berlinguer, ottantenne capolista nel nord est dopo una vita spesa altrove, non è parso tra i più adatti a ispirare l’idea del rinnovamento generazionale né del radicamento territoriale. Tant’è vero che il buon Franceschini a tre settimane dalle elezioni ha pensato bene di spedire una lettera a tutte le unità periferiche del partito per ordinare di sostenerli attivamente con manifesti, santini, incontri pubblici e tutto il necessario. Seguirà verifica post elettorale sulle preferenze, è la minacciosa chiosa della lettera. Quando il partito chiama… L’altro giorno Sergio Cofferati era a MIlano, alla libreria Feltrinelli, per presentare il libro del compagno Fausto Bertinotti, il rivoluzionario da salotto che ancora pontifica dall’alto di un decennio di successi: dall’affossamento del primo governo Prodi (i berluscanes ancora ringraziano) alla riduzione in semi-clandestinità del partito dei rif
http://www.youtube.com/watch?v=JIateOPVt2Y


# 243    commento di   __mou__ - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 15:34

A mt. Vero. Da 17 anni a Capaci va in scena la sagra del tartufo. Vero. Che con spirito da far west, per molti politici un magistrato buono è un magistrato morto. Vero. Tutto quello che hai detto di Drago nel passaparola di lunedì. Vero. Quello che sappiamo ma non possiamo dimostrare ovvero la pax mafiosa firmata col sangue di Borsellino e Falcone. Proprio per questo, mt, valuta con attenzione i tuoi collaboratori in Sicilia. Marco, occhio! Devi avere un buon filtro. Se la mafia è bianca, come si interrogavano i giornalisti di Sciuscià, sei sicuro di riuscire a vederla?


Zaia è l'unico ministro decente di questo governo.un po troppo poco eh? ah ah


#214 Federica Credo che per un pò, fino a quando non voteremo, lo psicopapinano continuerà a giocare la carta del complotto comunista, non risponderà in modo chiaro a nessuna delle domande che si pone almeno metà dell'Italia...non glie ne frega niente di che cosa vogliono gli italiani, a lui interessa solo vincere le elezioni. Se vincerà, non risponderà mai a nessuno, si barricherà dietro alla frase "gli italiani hanno capito chi sscono e quindi lasciatemi governare"; se perderà (o perlomeno subirà un netto calo di voti) continuerà a non rispondere. Gli unici che possono metterlo alle strette sono gli altri governi europei e non, se lo pressano ben bene e gli rovinano la sacra immagine taumaturgica può darsi che almeno a loro dovrà dare conto. Sappiamo bene quanto l'immagine sia sinonimo di vita per lui. Alla fin fine dei conti è un bene che all'estero lo massacrino....tanto peggio per la figura che ci facciamo....ci resta solo da votare con coscieziosità e incrociare le dita !


@ per pasolinante concordo pienamente con te.. ma ribadisco una cosa: serve di più.. non solo Santoro.. non solo la TV ad esempio? io ho stampato l'intervista a Gino, integrale.. ho cominciato a farla leggere in casa.. risultato: shok totale! Da domenica mattina, ovvero da quando è uscita l'intervista di Gino, a tutt'oggi, le uniche immagini viste in TV sono state mandate (in parte..) solo da BLOB!! Il resto che si è visto è solo polemica e depistaggio!! Ma cosa aspettiamo che gli USA stampano i post del grande Marco e c'è li lanciano dagli aerei???


eh eh eh renato , anche io ho fatto la stessa cosa con Gino, la prima faccia che ho visto è stata quella di mia figlia, l'ha mandata anke lei a tutti i suoi amici! eh eh eh però vista la tua idea aerea, direi ke potremo organizzare come i falsi modigliani, tipo una campagna aerea come dici, cioè intanto che passano sulle varie riviere adriatiche tirreniche, chiediamo ai lavoratori del settore se ci catapultano sugli ignudi una spiaggiata di "volangini";oppure visto che in spiaggia i lettori leggono le peggio le riviste,bisognerebbe davvero che chiarelettere espresso larepubblica e partners,facessero operazioni "corsare" ;speriamo siano cosi combattenti, potrebbe anche essere fonte di un certo ricavo. x simone prova a vederti questo con calma, te lo noleggi o scarichi dove ti pare, poi leggi il libro e poi mi sa tanto che antifascismo=antiberlusconismo di come te ne parlavo,ti è piu chiaro;saluti- http://cinema.ilsole24ore.com/film/todo-modo/


Inutile coltivare speranze, il popolo italiota non si sveglierà dal letargo mentale in cui si trova e non cambierà voto. sono anni che si fantastica sulle avventure da latin lover del capo ma neppure il più bigotto degli italioti sarebbe disposto a sacrificare la propria morale per il portafoglio. qui c'è gente che lo segue e lo vota per puro interesse e non sono servite le sentenze di condanna della magistratura figuriamoci i pettegolezzi o peggio ancora le questioni di principio sulla democrazia la libertà di stampa e opinione la libertà di critica la libertà di esistere da parte di un'opposizione. qui entriamo proprio in ambiti sconosciuti al popolo italiota, minuzie che spariscono in un attimo davanti agli interessi di bottega. secondo me bisognerà aspettare il prossimo anno quando scadrà la cassa integrazione per molti lavoratori. se due o tre milioni di persone si ritrovano col culo per terra e lo stato nel frattempo comincia a sballare i bilanci per i buchi che si aprono un po' ovunque, allora forse qualcuno un po' più sveglio comincerà a dubitare. nel frattempo saluti


I veri conti con la giustizia di GIUSEPPE D'AVANZO È vero come ha accertato Repubblica ieri che, nel giugno 2005, Gino Flaminio, l'ex-fidanzato di Noemi, è stato arrestato per rapina. Rito direttissimo. Condanna a due anni e sei mesi con la condizionale. Il ragazzo non ha mai fatto un giorno di prigione. Questa è la rivelazione, nel salotto di Ballarò, di Belpietro e Bondi. Che non hanno ricordato come anche Benedetto Elio Letizia, il padre di Noemi che Berlusconi definisce un caro e vecchio amico, è stato arrestato, condannato in primo grado per corruzione, poi assolto. Accortamente Belpietro e Bondi si sono tenuti lontani dalla vera questione. Berlusconi ha sempre detto di "aver incontrato Noemi tre o quattro volte, sempre in presenza dei genitori" (France2). Gino ha svelato che la ragazza, per una decina di giorni, fu ospite del Cavaliere a Villa Certosa in Sardegna a cavallo del Capodanno 2009. Berlusconi ha dovuto ammettere la circostanza smentendo se stesso. Conta qualcosa l'errore di gioventù di Gino rispetto alla verità che racconta e che il presidente del consiglio è costretto a confermare? Non pare. È spericolata la manovra dei corifei del capo del governo che vogliono screditare un ragazzo per la sua unica colpa dimenticando, come d'incanto, quante volte e come il Cavaliere ha evitato la severità della giustizia liberandosi delle sue condanne per prescrizione, con leggi che si è scritto abolendo il reato di cui doveva rispondere (falso in bilancio) o per l'immunità che si è fabbricato evitando una condanna a quattro anni e sei mesi per corruzione (Mills). Se Gino non può raccontare una verità che ha trovato una conferma indiscutibile, il curriculum giudiziario del Cavaliere a che cosa dovrebbe destinarlo? http://www.repubblica.it/2009/05/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-3/condanna-commento/condanna-commento.html
bongobongo


X Pasolinante il Soggetto del mio post non era l'antiberlusconismo e l'antifascimo, ma la differenza tra il fascimo e il "Berlusconismo".che A MIO PARERE, su molti aspetti è molto molto simile, avvolte addirittura sembrano la stessa cosa. Se tu la pensi in un modo a me sta bene, ma non puoi farmi una colpa se io la penso in maniera diversa.


# 251    commento di   francesca* - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 16:6

Marco, io ti voglio bene, leggo i tuoi libri, ti seguo in rete, so molto meglio della Moratti che sei incensurato e via discorrendo....ma ti prego, non fare troppo il cazzone questa sera su la7, ti supplico, non mi fare arrossire al posto tuo (mi è capitato più o meno questo quando ti ho visto "ballare" come un ciocco di legno). Tremo, ma ti guarderò lo stesso. Fra




Conconrdo con GiorgioT. Questo accade sopratutto in Sicila, purtroppo la stragrande vittoria in Sicilia da parte del PDL e giustificata dal fatto che i siciliani sono tenuti dallo "Stato" in una situazione di sottomissione, sottomissione= voti. "tu voti me, io ti trovo un posto di lavoro" chi è Siciliano come me potrà confermarvelo. E credetemi che in sicilia persone con la necessità estrema di un posto di lavoro qualunque tipo di occupazione sia, sono tantissime. Ovviamente c'è da dire che non sono solo i partiti di destra a fare cio'.


Continuando il mio ultimo post, vi chiedo...è questa democrazia?


# 255    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 16:21

x simone: non voglio continuare questa inutile diatriba,in cui sei partito tu a farmi "una colpa", non io a te,riguarda la cronologia o la successione dei commenti.. io la pensavo e penso esattamente come qui ti ha proposto per esempio Leiref nel suo 253, ti parlavo della stessa posizione di "dominio" sulle menti , la stessa che ha contraddistingue qualsiasi "tiranno" o dittatore o dittatura o dittacrazia che sia la mutazione genetica che stiamo vivendo qui in italia ,le cui radici sono nella prima repubblica, il cui fallimento è nel mai sanato "nero " che l'aveva contraddistinta prima ... la stessa tirannia che pannella per esempio ieri definiva shakespeariana davanti al bondi strabordande abbon"dio", o il dominio di cui ti parlerebbe chiunque dei vecchi saggi morti, o viventi ; poi tu per me puoi pensarla come vuoi, xke io non ero venuta a fraintedere cio' che è un tuo pensiero , sei tu che hai commentato successivamente il mio deformandolo..ora però spero che ci siamo di un minimo chiariti, cosa che potevamo fare senza culi borse e palchi di mezzo. ciao


Il berlusconismo è il fascismo degli anni 2000. Deposto il manganello e l'olio di ricino per inforcare il telecomando. Il pensiero unico che non si diffonde dal balcone, ma dalla poltroncina di Porta a porta. Con o senza scrivania di ciliegio. Abbandonata la retorica da Studio luce per un più sintetico e moderno linguaggio-spot. Il pensiero unico ottenuto non per oppressione, ma per persuasione e fascinazione. Il messaggio non è teso sopprimere il tuo libero pensare, come nel fascismo più strettamente inteso. E' teso a persuaderti a indirizzare volontariamente il tuo consenso verso il modello che ti viene proposto dal venditore di sogni che ti si presenta come vorresti essere tu: ricco, potente, furbo, impunito e pieno di gnocca. Per questo non ha bisogno di accezioni esplicitamente violente (le derive razziste sono più imputabili all'influenza dell'alleato lega al quale Berlusk deve pagare pegno per avere stabilità... fosse per lui probabilmente avrebbe continuato su registri più moderati) ma non per questo è meno pericoloso. Perchè la persuasione e la fascinazione colpisce anche l'opposizione, che si lascia affabulare dal canto del sirenetto. Il berlusconismo anzi è più pericoloso. Un regime esplicito trova sempre una fascia di opposizione altrettanto esplicita e dura, e quando cade lo fa con il botto e con scarse possibilità di ripresa. Il berlusconismo no. Resta appiccicato come la colla di certi scotch che dopo che li togli farla venir via è un delirio e non c'è solvente che tenga. Può passare Berlusconi, ma rimarrà un paese orfano di un sogno infranto, di uno schermo vuoto. E la tentazione per qualcun'altro di riempirlo con gli stessi metodi sarà fortissima.


Sono Pierluigi Ferraro, Console Generale d'Italia a Bahia Blanca (Argentina). È possibile avere un recapito telefonico o un indirizzo e-mail del Dott. Marco Travaglio? Grato per una cortese risposta


premetto di non essere ne di destra ne di sinistra, ma cerco solo di far lavorare ogni tanto quel poco di materia grigia che la natura mi ha messo in testa e quindi non riesco a spiegarmi (o forse si) come si faccia a comparare le condanne, se condanne ci sono, per querela a Travaglio con tutte le condanne per mafia ai politici. Mettere sullo stesso piano il dare del cretino a una persona e essere associati alla mafia è come equiparare chi fa una scorreggia (e quindi emana gas) a chi inquina le falde acquifere con prodotti chimici.




Pasolinante Daccordissimo con te. credo di aver frainteso... un saluto


X Pierluigi Ferraro Prova a scrivere alla redazione de L'Unita' e chiedi cortesemente di girare la mail a Marco http://www.unita.it/?a2_content_id=914§ion=scriveteci saluti




Egregio Console, ma Lei per cercare il numero di Travaglio viene a chiederlo in questo blog? mah....


Console, lo chieda a De gregorio..


# 253 leiref Grazie Leiref. Stanno scrivendo articoli che marchiano a fuoco ultimamente...sono d'accordo che l'onda vada cavalcata ORA...e non ci scordiamo che tutto questo lo dobbiamo a una sola Donna: Veronica. E' proprio vero che quando una donna va oltre al massimo della sua sopportazione, con poche parole può provocare reazioni a catena. Non so perchè...mi piace ricordarvelo! :-)


Gent.mo Sig. Ferraro, mi risulta che il Dott. Travaglio sia contattabile attraverso la redazione di Annozero (ww.annozero.rai.it), il suo editore Chiarelettere o le testate con cui collabora (es. Unità). Tempo fa gli indirizzi erano disponibili sul forum collegato ad un suo sito, ma che al momento non risulta accessibile. Mi correggeranno eventualmente altri utenti ma non mi risulta vi sia un indirizzo correlato direttamente al presente blog. Saluti


# 267    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 16:54

il regime democratico come ricorda sempre zagrebelsky , è un sistema faticoso, quando pannella urla regime non è completo .. qualsiasi stato è regime , ma c'è regime e regime , quello democratico è fatto da indipendenza di tutti poteri , non solo quei tre piu classici , ma anche quelli e soprattuttto quelli formativi/informativi e quelli economici in italia questi cinque poteri, isneime a tutti gli altri minori, non sono indipendenti, gli interessi confliggono sempre piu fino ad arrivare alla situazione odierna ; il regime dittatoriale di berlusconi come dice xyz, è fondato sui metodi di cui padroni ed espertissimi del mezzo, pubblicitari e comunicatori , incidono sul sublimine, ma ma esiste anche un sublimine positivo , quindi l'irreparabile non è ancora compiuto ,occorre ricostruire la parte non alimentata o il s.o.s. peso che si è accumulato c'è ke dii berlusconite e suoi mezzi,palchi,populismi,slogan,può ammalarsi chiunque voglia sconfiggerlo usando le stessi armi anche se il tutto in buona fede o quasi buona o con parvenza di altri strumenti e palchi.. il problema del CON-SENSO ottenuto senza condizionare le menti è serio, và ottenuto sulla capacità reale di amare il bene comune ed esserne competenti e soprattuttto volere fare "fatica"..cio' implica vista la dimensione tempo spazio, il parametro "tempi" cosa che in un messaggio di facile presa spesso si azzera anche alle coscienze che sembrerebbero più antitiranno, i messaggi sono facili,troppo rapidi,e seguono la velocità che ha distrutto l'uomo anche se paradossalmente abbiamo superato ogni tempo massimo per uscire dall'immobilismo della nostra storia..bisogna quindi aggiungere alle capacità di cui sopra quella straordinaria richiesta dall agravità aggiuntiva del momento, saper conciliare queste due diversissime velocità lentezze temporali ,i pensieri e i fatti politici migliori,come quelli umani, richiedono tempo ma non abbiamo e non siamo piu abit


# 268    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 16:58

ma non abbiamo e non siamo piu abituati a darci tempo e fare fatica x la democrazia vera, occorre riprendersi la speranza o resistenza per cercare di viverla.


Dal Sito Di beppe Grillo Lettera di papi Berlusconi agli italiani. "Cara amica, caro amico, a un anno dalle ultime elezioni politiche ci troviamo a dover affrontare una breve ma decisiva campagna elettorale. In poche settimane i comunisti sono riusciti nel record negativo di infangare con la menzogna la mia reputazione, costruita con fatica in 50 anni di duro lavoro con l'aiuto dell'avvocato Cesare Previti e del bibliofilo Marcello Dell'Utri. L'ingiusta condanna per corruzione di Mills, che io non ho mai conosciuto, da parte della toga rossa Gandus, e la mia presunta frequentazione con una minorenne di nome Noemi, ragazza di buona famiglia e illibata come ha dichiarato il padre Benedetto Letizia, sono uno scandalo. L'immagine del nostro Paese all'estero è stata gravemente danneggiata per colpa della magistratura deviata e della sinistra. Per riparare al danno è necessario dare maggiori poteri all'esecutivo e limitare lo strapotere della magistratura e questo sarà un mio preciso e urgente dovere. Il voto degli elettori alle prossime elezioni europee confermerà la bontà delle scelte del mio Governo: dai termovalorizzatori, alle discariche, alle centrali nucleari, al ponte di Messina, alla designazione dei ministri Carfagna e Brambilla La sinistra, in questo veramente staliniana, ha accusato il sottoscritto di aver voluto sfuggire al giudizio della magistratura con il Lodo Alfano. Nulla di più falso. Il Lodo Alfano è stato concepito nell'interesse degli italiani, per garantire alle prime quattro cariche dello Stato, e non solo al Presidente del Consiglio, la giusta serenità nell'esercizio delle loro funzioni per la durata del mandato. In Italia l'informazione è nelle mani della sinistra, per questo Ti chiedo di diffondere questo volantino e di illustrarne i contenuti ai tuoi amici e congiunti. Sto elaborando in questi giorni un vero e proprio Albo dei difensori della libertà di informazione. Ne fanno parte, tra gli altri, Belpietro, Ross


Caro Marco, quando ho letto delle "celebrazioni" per Falcone, non sapevo se ridere o piangere. Poi, leggo di Cicchitto, che nomina di "attacchi della sinistra a Falcone", e mi vengono gli istinti omicidi!!!! Ma quale sinistra, brutto residuato piduista, che senza il tuo capobastone Al Tappone non saresti nessuno??? Mai sentito che gli attacchi a Falcone venivano dalla TUA parte politica??? Il tuo padrone non ha nai nominato un certo giudice CARNEVALE??? Amico di BERLUSCONI e nemico di Falcone, che trattava come un povero minus habens??? Ma dico io, un giornalista che se le ricordi, queste cose??? P.S.: Marco, stasera divertiti, tira qualche bella legnata a questi politici rovinaitaliani, e NON BALLARE!!! :-D


@Francesca, Ehm... pensa un po' che io mi auguravo proprio il contrario. Io vorrei vedere il balletto sul pezzo di Battiato in diretta, please. Victor Victoria è una trasmissione leggera e irriverente. Una delle poche che sa esserlo in modo sottilmente intelligente peraltro, come la sua conduttrice. Se vuoi dedicarti un "cazzaro moment" è il contesto giusto ove farlo, prendendosi gioco di chi ti fa la posta per cercare di demolirti. Chi ha una credibilità può permettersi di scherzare, mettersi in gioco, ridere di se stesso e di chi vorrebbe poter ridere "seriamente" di lui ma non ha i mezzi per farlo. Perchè tutti sanno benissimo quando la persona credibile fa sul serio e di che cosa è capace quando fa sul serio. E' il perecottaro che non può permettersi di sgarrare perchè non si noterebbe la differenza. Non vi è difficile cogliere a chi sto pensando in questo momento... :)... PS: Dott. Travaglio, visto il caldo le abbuono il colbacco...eh! eh!


A proposito delle condanne di Travaglio, qui si accenna a quella con Previti (poi si parla d'altro e vale sempre la pena di riascoltarlo anche se è ormai "datato"): http://www.youtube.com/watch?v=4N6sjk-HiAQ&feature=related Grande Marco, non mollare!!




# 274    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 17:16

Perché Marco non mostri alla prossima puntata di ANNOZERO il tuo certificato penale e fai vedere a tutti la scritta - - - - - - - - N U L L A - - - - - - - - in modo di poter azzittire una volta per tutte chi dice il contrario? Se prima o poi non lo farai, beh, potremmo pensare male... Complimenti comunque: sei uno SPACCIATORE DI VERA INFORMAZIONE.






Esagerati!!!!!E' normale che quando uno ha tanti argomenti dica solo "va la' va la'...." d'altra parte in quanti modi si poteva dar torto alla Bonino?Ecco lui ne ha scelto uno........ ;-) Povera Italia!!!!!!!!!!!!


@ 256 XYZ Non sono nemmeno sicuro che possiamo parlare di fascismo. Io parlerei di TEOCRAZIA Berlusconi per i suoi elettori e' Dio, puo' fare qualsiasi cosa loro lo giustificheranno sempre!. Contrariamente alla democrazia nella teocrazia la leggitimita' del potere politico non deriva dalla volonta' del popolo (demo) ma dal volere di Dio. E infatti Lui governa solo con decreti leggi ad personam, e il popolo non dice nulla gli va bene tutto. Come nei paesi teocratici lui rappresenta il potere esecutivo e vorrebbe piegare il potere legislativo alla sharia (legge di dio), a sua immaggine e somiglianza. Come nei paesi teocratici piu' radicali ad intervalli regolari gli autoparlanti invitano la popolazione a pregare e ad adorare il loro dio. E questo succede anche in italia!: la televisione invita i telespettatori ad ascoltare i discorsi del loro dio, dei profeti (emilio fede, riotta, vespa etc...) o delle diverse figure "religiose" come le veline, i gabibbi, il milan... Ecco l'unica differenza e' che da noi popolo sviluppato .... il tutto e' a colori!




# 280    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 17:51

@franco 206 abbi pazienza, sono stato assente per diversi giorni (ragioni di lavoro) e mi sono perso l'articolo in questione. Ti spiacerebbe farmene un sunto, se non vuoi annoiare chi gia' e' al corrente della storia puoi mandarmi un e.mail a: Pellizzari@mclink.net te ne saro' grato. ciao


# 281    commento di   Tommy B. - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 17:51

E' chiaro che nessuno ammetterà mai, nel Popolo delle libertà, i legami fra Mangano e la mafia, fra l'altro provati da svariati processi che l'hanno visto condannato, ma resterà soltanto "lo stalliere" che nel '75 Dell'Utri va a pescare in Sicilia, perchè in tutto il resto d'Italia non ce n'era un altro disponibile...mah


20 ANNI DALL'ADDAURA Tra meno di un mese saranno esattamente 20 anni dall'episodio del fallito attentato (21 giugno 1989) all'Addaura contro il giudice Falcone, il pubblico ministero svizzero (in relazione alle indagini sul riciclaggio di denaro sporco) Carla Del Ponte, il giudice istruttore svizzero Claudio Lehmann, il commissario di Polizia Clemente Gioia e la segretaria Tatiana Brugnetti Guglielmini. Già in quel frangente spuntarono nomi di mafiosi e servizi dello Stato che poi seguiranno come un filo rosso gli altri attentati, quelli purtroppo andati a segno. Ultimamente i possibili mandanti cominciarono a tremarono al pensare che Gioacchino Genchi fosse in possesso di scottanti informazioni in proposito. La domanda dalle cento pistole: chi ha paura di rivelazioni? Berlusconi all'epoca era “solo” un imprenditori, comunque le sue decisive entrature presso importanti politici e mafiosi erano note e indagate già allora. La magistratura militante di sinistra c'entra dunque come i cavoli a merenda.


cominciarono a tremare


# 284    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 17:54

@XYZ 207 su questo commento non trovo assolutamente nulla da dire, soprattutto quando dici (grandissimo) che l'eventuale caduta sara' accentuata da chi ora e' servo e leccapiedi, e' sempre accaduto ed, e' facile previsione, accadra' ancora. Scusa il poco tempo che ho ora per ulteriormente sviluppare la tematica ma e' stato un piacere discutere con te e con gli altri. Le differenze di opinioni servono solo a crescere. ciao


# 285    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 27/5/2009 alle 17:56

si franco beretta..l'analisi sul Teo, a parte che la dice lunga su quel libro teocratico di un anno e passa fà di tremonti, ma soprattuttto è molto antropologica... prima le persone per sentire la parola di dio, di missionari veri o falsi della sua parola,vera da peppino diana o falsa da don gelmini, dovevano alzarsi, fare chilometri, sudare , oppure piu semplicmente la prendevano da un prato o un cielo stellato ... invece ora? ora è tutto piu "semplificato", dio "in tasca" , o meglio, il tempietto è a portata di mano, anzi di pulsante..anzi di telecomando, nn ti devi nemmeno alzare,risidere,rialzarti ,cantare, e nemmeno andare in pace cappella(te) in casa , anzi quasi a volte una per stanza, multietniche cappelle a proposito di tutto a colori ciao :-)


@278, franco beretta, Anzichè fascismo... fasciNIsmo teocratico quindi. Effettivamente non hai tutti i torti. Gli fanno pure sacrifici umani, preferibilmente vergini bionde. @280, Daniele, Ah, non sapevo non l'avessi letto! L'articolo segnalato da Franco è questo: http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna¤tArticle=M3KON


CON PS Berlusconi all'epoca era “solo” un imprenditore, comunque le sue decisive entrature presso importanti politici e mafiosi erano note e indagate già allora. La magistratura militante di sinistra c'entra dunque come i cavoli a merenda, (ps) se non si vuole arrivare all'ingiusta generalizzazione/semplificazione: mafia=destra, antimafia=sinistra.


@284 Daniele, Non c'è di che Daniele, è stato un piacere anche per me. Tanto vedrai che avremo modo di riparlarne, di vedere con gli sviluppi se la teoria sta ancora in piedi o sarà da archiviare. Aggiungere pezzi, toglierli, risistemarli. L'unica certezza è appunto che in entrambi i casi i servi non resteranno senza padrone perchè non sanno vivere senza la protezione di qualcuno. Se la teoria si rivelerà falsa, resteranno sul carro del capetto. Se si rivelerà fondata, saranno quelli che ululeranno più forte per salutare la libertà riconquistata troppo a lungo sopita. Sottotitoli impliciti: avanti un altro, sono pronto a dire e smentire qualsiasi cosa ma non rottamate pure me. C'è gente che ormai senza guinzaglio si sente nuda.


Allora! Qualcuno riesce a trovvare il commento de Gaetano Paci su Mnagano?... nel sito di matrix non si trova... é stato tagliato????... Lo vorrei diffondere... se qualcuno lo può pubblicare... Grazie!


Ho cercato su youtube, non ho trovato alcunchè purtroppo. Speriamo che spunti fuori da qualche utente.




# 269 Simone Ecco chi scrive i discorsi per Berlusconi: Beppe Grillo, il ghost-writer, perfetto come contenuto e forma, berlusconiano doc; ma devastante! Autodevastante come uno che si strangola con le proprie mani.


-aperta parentesi frivola- francesca,io mi associo a quello che hai scritto:anche io lo adoro,lo stimo,lo seguo e così via;siamo d'accordo sul fatto che marco è una persona ironica e spiritosa,in una parola un cazzone,ma il ricordo del colbacco e del balletto è ancora troppo vivido nella mia memoria e non so se il mio cuore stavolta reggerà.dai,sto esagerando..tutto sommato mi sono divertita quella volta però diciamo che lo preferisco quando incanala la sua verve comica non in balletti improvvisati ma nell'acume,nella sottile ironia,nella incisività dei suoi pezzi o dei suoi interventi. -chiusa parentesi frivola-


NON è GIUSTO!!!IO SARò IN TRENO E NON POSSO VEDERE LA 7 PER QUELL'ORA,CAZZO!!!




Nike alata >Alla fin fine dei conti è un bene che all'estero lo massacrino Sono d'accordo. >....tanto peggio per la figura che ci facciamo....ci resta solo da votare con coscieziosità e incrociare le dita ! Se i sondaggi non sbagliano, berlusconi stravincerà. Su queste elezioni, direi, non c'è molto da sperare; prima dell'affaire Noemi, avrei detto 'a meno che non succeda un miracolo, per cui lui la fa talmente grossa che perde voti'. Dopo questa vicenda, non dico neppure questo. Io so che vincerà anche perché tanta, troppa gente di sinistra non andrà a votare, delusa dal PD, per niente convinta da IDV. Tutti voti persi, ed io provo a discutere, ma la mia visione realistica, qualcuno direbbe da realpolitik, non attacca più, ho notato con amici e ho notato qui. Ciao


# 296 Federica Cara Federica...il mio "icrociamo le dita" non è tanto riferito alla vittoria delle elezioni o no di SCCilvio, quanto al fatto che spero in un Europa che si indigna, o almeno nei giornalisti più liberi delle testate sraniere che sono mesi che guardano all'Italia come a un paese semi-libero (vedi la premiazione dei tedeschi al nostro Marco)...e non possono rimanere in silenzio...fosse solo per solidarietà alla categoria. Ho vissuto per anni all'estero e credo nelle potenzialità dell'Unione e nell'intelligenza culturale/sociale, quell'intelligenza che in Italia stanno facendo svanire... tuttavia c'è uno zoccolo duro che resiste e in cui ancora confido....faccio male?? Non m'importa...la mia mente e il mio cuore non l'incateneranno mai...basta saper aspettare...e sperare davvero che la politica italiana cambi totalmente rotta, a destra come a sinistra. Stasera Franceschini ha fatto una mossa sbagliata, ha dovuto scusarsi...avrebbe fatto meglio a fare come S.B....dire le cose e poi smentirle subito dopo; almeno, se lo trattavano da bugiardo poteva difendersi dicendo che il presidente del consiglio era ed è per lui e per tutta l'Italia un ottimo maestro in questo senso. Non scoraggiarti!! Un bacio affettuoso


Ho capito, Marco che apre Victor Victoria era l'esca, così uno se vuole vedere l'intervista se lo deve guardare interamente il Bim Bum Bam serale de La7...


ma marco sembrava incazzato all'inizio dell'intervista, e quando hanno fatto vedere video e backstage lo era di sicuro... povero


travaglio ha un cervello malformato. è un malato ben inserito socialmente ma non abbastanza da riconoscere l'utilità del Leader.


TELEPATIA ! Notizia più bella non potevo sentire questa sera a Victor Victoria, la creazione di un giornale, pare chiamarsi "Il Fatto". Pensa, solo pochi attimi prima della trasmissione, pensavo a te, ma con rabbia, in quanto non riuscivo a darmi una spiegazione sulla mancata creazione di un giornale che INFORMI. Come se avessi letto il mio pensiero, sei arrivato tu... SARO' UNA SOSTENITRICE. Aspetto direttive. Auguri e in bocca al lupo


Nikè alata Cara Federica...il mio "icrociamo le dita" non è tanto riferito alla vittoria delle elezioni o no di SCCilvio, quanto al fatto che spero in un Europa che si indigna [...] Scusami, non ho capito io eppure quello era il perno del tuo discorso. L'Europa dei giornalisti è già indignata, a giudicare dai titoli ormai quasi quotidiani, ma oltre a loro, dovrebbe intervenire l'Europa dei politici, in modo più esplicito, credo che tu intenda anche questo. Sono d'accordo. >Ho vissuto per anni all'estero e credo nelle potenzialità dell'Unione e nell'intelligenza culturale/sociale, Anch'io credo in quelle potenzialità, spesso non espresse per un attaccamento ai confini ancora di vecchia memoria e, come sempre, per motivi economici; questo frena e, purtroppo, impedisce azioni unitarie anche quando ci si trova di fronte ad una guerra- mi riferisco, ovviamente, all'Iraq. >quell'intelligenza che in Italia stanno facendo svanire... tuttavia c'è uno zoccolo duro che resiste e in cui ancora confido....faccio male?? Assolutamente. Mai e poi mai vorrei attaccare il mio pessimismo agli altri, anche perché ci sono profondamente affezionata. ;) Lo zoccolo duro c'è, ma sembra inerte. Certo non a parole, ma a fatti. Non so perché, forse il pessimismo frena, ma forse si è visto che niente sembra scaraventare il reuccio giù dal trono deistico su cui si è messo e troppi lo tengono. Sul senso di sconfitta di così tante persone, però, si deve ragionare profondamente. >Non scoraggiarti!! Un bacio affettuoso Ma grazie!, ricambio. Non sono totalmente scoraggiata, non lo sarò finchè mi rimane un po' di rabbia sana ( sì, credo in una rabbia giusta) dentro, e ce n'è, ohilà se ce n'è. Però, di colpi ne riceviamo a sufficienza per perdere un po' di coraggio qua e là... Il tuo nickname è ad hoc. Oltre a ricordare che cercare la vittoria è un obbligo, mi fa pensare alle parole della Dickinson, "la speranza è un essere piumato che


"la speranza è un essere piumato che si posa sull'anima, canta melodie senza parole e non finisce mai". La mia è a rischio. ;) Ciao


>Notizia più bella non potevo sentire questa sera a Victor Victoria, la creazione di un giornale, pare chiamarsi "Il Fatto". Marco non ti pare eccessivo intitolare il vostro nuovo giornale al Presidente? :-)


ho ascoltato anch'io la notizia della prossima pubblicazione de "Il Fatto": consideratemi già abbonato!


# 306    commento di   Maria R. - utente certificato  lasciato il 28/5/2009 alle 9:45

Ciao a tutti!! :-)) Ieri Travaglio a Genova ha dato i recapiti per iscriversi per il nuovo giornale "Il fatto" o "Il fatto nuovo", di Antonio Padellaro, che, se si raggiungeranno i 10.000 iscritti e interessati, potrebbe partire da settembre. Vi lascio la mail: dettofatto@ilfatto.info Ci sono anche un numero di telefono e uno di fax, che scriverò qui al più presto. Ciao a tutti!! ;-)




# 308    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 28/5/2009 alle 11:42

@XYZ 286 e 288 Grazie per la segnalazione, appena ho un attimo me lo leggo. ciao


ieri sera sulla 7 una sola parola.....ridicolo


Ah Marco! Ieri da Victoria, quando ti hanno messo il colbacco, ma lo sai che sei proprio uguale a Putin? Comunque, in merito a quanto hai detto in merito alla creazione di un nuovo giornale, volevo permettermi di dare non dico dei consigli, quanto delle speranze da uomo di destra interessato a poter leggere + punti di vista e notizie possibili quale sono. Io spero che il vostro giornale opti come formula principalmente quella digitale della rete. Il giornale cartaceo è anacronistico, mentre di contro le versioni online dei quotidiani, compreso tipo La Repubblica, fanno ride. Io preferirei un giornale completo su internet che magari lo fate pure cartaceo, ma la versione ufficiale è quella di internet. Per essere una buona idea secondo me non basta abbia notizie introvabili altrove, ma che sia all'avanguardia anche come politica organizzativa e divulgativa. Non lo dico per dare lezioni che non posso dare, ma solo per dare la preferenza su un giornale al quale prob vorrei abbonarmi. Non sono sempre d'accordo con te, ma preferisco ascoltare che drogarmi di cazzate guardando studio aperto. I migliori auguri. Mario Struglia
www.groovefarm.it


Vi invito ad iscrivervi al gruppo "Farò l'abbonamento al nuovo QUOTIDIANO "IL FATTO" CON MARCO TRAVAGLIO" http://www.facebook.com/group.php?gid=83003594138


Ma Marco, non potresti riuscire a tappare la bocca a FILIPPO FACCI? No cioè, sarebbe carino lo ridicolizassi perchè davvero rasenta il fondo della dignità umana. E' un povero suddito piegato al volere del padrone. Ricoveratelo!




@ 312 Franck ci metterei anche Victoria Cabello tra quelli a cui tappare la bocca. Interessante che nella sezione Appuntamenti del blog, la partecipazione di Marco al programma fosse riportata come "presentazione" del libro "Italia Anno Zero", quando del libro è stato praticamente menzionato solo il titolo...


# 315    commento di   majin heretic - utente certificato  lasciato il 28/5/2009 alle 15:6

Ma come si fa a dire "Travaglio ridicolo"?! Ma da dove venite?! E' cosi pacato,sempre sobrio,sempre brillante ,sarcastico,autoironico,divertente. Riesce a essere fantastico e ad Annozero e da Victor Victoria.Due generi televisivi agli antipodi. Marco sei proprio il Numero 1 p.s.(un puo' fuori tema): e per scrivere sul futuro giornale" Il Fatto" come si fa? Sarebbe piu' che un onore per me poter partecipare a questa iniziativa.


Non credo che lui fosse particolarmente scocciato. Piuttosto ho notato un filo di stanchezza, magari mi sbaglio. Credo che abbia un bel rapporto con Victoria, e credo che in maniera volutamente sottile il programma muovesse critiche velate e mirate. Poi va be, il complimento per il premio, il discorso sul nuovo giornale e l'accenno al grandissimo Montanelli credo siano stati pochi ma giusti argomenti per un programma che rimane comico-umoristico. Tra l'altro ho trovato la parte sul backstage del video davvero simpatico e credo sia stato un bel modo per capire quanto questo grande giornalista possa essere adatto ad ogni situazione. Ah Marco, se mai leggerai sto video, vai tranquillo che fai già troppe cose bene, anche se ti manca il ballo credo che potremo perdonartelo ;)


Brusca al processo MORI: "Riina mi disse il nome del terminale politico della trattativa Stato-Mafia del 1992" . Dichiarazioni scottanti del collaboratore di giustizia Giovanni Brusca: "Riina mi disse il nome delluomo delle istituzioni con il quale venne avviata, attraverso uomini delle forze dellordine, la trattativa con Cosa nostra. [...]. Brusca racconta che tra la strage di Falcone e quella di Borsellino «persone dello Stato o delle istituzioni» si erano «fatti sotto» con Riina, il quale aveva loro consegnato un «papello» di richieste per mettere fine agli attentati. Per la prima volta in un pubblico dibattimento, Brusca afferma di aver saputo da Riina il nome della persona a cui era rivolta la trattativa. Ma, quando il pm Nino Di Matteo gli chiede di farlo davanti ai giudici quel nome, Brusca si ferma e dice: «Mi avvalgo della facoltà di non rispondere, perché su questa vicenda vi sono indagini in corso e non posso rivelare nulla» FONTE: http://www.agoravox.it/Lo-stato-tratto-con-la-mafia.html Sentite l'audio:
http://www.youtube.com/watch?v=bIRgRv2lBbk#


@ 315 Specifico...nella sua performance è stato ridicolo. Lui stesso si è definito libero di fare il ca...ne ed io sono libera di dire cosa ne penso.


Caro Marco, ti seguo sempre con attenzione e ammirazione, però volevo chiederti con affetto: dovevi per forza andare da quella cretina della Cabello a fare la figura del buffone?


qualcuno mi puo spiegare come mai su youtube il video non si puo vedere? che fastidio quando censurano -.-


Facci scrive sul Giornale del 23 Maggio: "... la già stra-affrontata, peraltro, tesi di un’improbabile trattativa tra Stato e mafia nel 1992-1993, qualcosa che avrebbe portato appunto lo Stato a trucidare Falcone e Borsellino." Io rispondo nello spazio dedicato ai commenti dei lettori, con le dichiarazioni fresche fresche di Brusca. Tra le altre cose chiedo anche a Facci del perchè non abbia parlao del Castello Utveggio. Ovviamente non mi hanno pubblicato, mentre gente che ha da dire parole acutissime di analisi come queste, sì: "Di Peltro, la Alfa no, De Majistrisss, devono sciaquarsi la bocca prima di pronunciare il nome di Falcone, eppoi in bocca a loro suonerebbe comunque male, sembrerebbe falcione o peggio strafalcione... "


Hey marco, ma come eri incazzato da Victor Victoria, vabbè che ti hanno tirato qualche frecciata ma eri proprio nervoso fin dall'inizio, che ti avevano fatto?



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti