Commenti

commenti su voglioscendere

post: La doppia estate 2008 di Silvio

Piacerebbe sapere se le festicciole della scorsa estate a Villa La Certosa con le bimbe in topless e i gonzi in fila, tipo trenino, a ammirare i cactus in fiore e il Topolonek sull’attenti e poi le risate sotto le docce e i gavettoni a casa del premier “decisore europeo” erano prima (durante) o dopo quella memorabile serie di servizi fotografici di lui mano nella mano con Veronica e figli e nuore dalle parti di Portofino. Anzi Paraggi. Con cena da Puni e discoteca Carillon “fino alle tre di notte”. Lui e lei, Veronica e Silvio, mentre i suoi rotocalchi strillavano “E’ di nuovo Luna di miele!,” “Pace fatta!”, “Lui le ha chiesto scusa, si amano!”, eccetera. E il Giornale del fratellino commentava in estasi le foto organizzate dagli sceneggiatori di casa Arcore: “piccoli scampoli di ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti




# 164    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 1:21

@Federica a chi lo dici, il sottoscritto ha appena detto a Johnmcenroe una cosa che Francesco gli aveva gia' detto ore fa ;-) arribuonanotte


Daniele 'Notte anche a te. (ho la prima delle citate, devo procurarmi la seconda);) Con la faccia sotto i vostri piedi, e potete anche muovervi, chiedo scusa per il chiacchiericcio. Solito...


# 163 commento di Ricostruire _OT Intanto su Travaglio e Lombardo non hai più risposto..


Vedo che i commenti di vincenzo vittorioso e quelli di risposta sono stati cancellati. Vero che abbassavano il livello, ma non capisco perché toglierli. Non erano così volgari; se scherzava, finita lì, se non scherzava, era utile vedere un certo modo di pensare, secondo me. Poi, i messaggi li gestite voi, le scelte sono vostre, lapalissiano. rinotte.


A PROPOSITO DI GIURAMENTO... Non e' la prima volta che Silvio Berlusconi, dalle antenne unificate di mamma Rai e papi Mediaset, giura sulla testa dei suoi figli. Mai qualcuno che si sia domandato: ''Che valore ha questo giuramento?''. Ipotizziamo che un giorno il cavaliere giuri il falso. Cosa potrebbe accadere? Niente, un bel niente, ne' alla sua discendenza, ne' a lui. A meno che Berlusconi non pensi che il Creatore possa scagliare un fulmine sulla testa dei suoi ragazzi o infettarli di una grave malattia o farli cadere in disgrazia o investirli con un tir. Ma questa e' superstizione, negazione del libero arbitrio. Il giuramento, di conseguenza, non vale nulla. Allora perche' il cavaliere catto-massone continua a giurare? E soprattutto, perche' non giura sulla sua, di testa? Forse pensa che gli italiani, in particolare i credenti, si facciano impressionare da una formula sacrificale inutile e obsoleta? Vediamo a questo proposito cosa scrive il Catechismo della Chiesa cattolica: ''Lo spergiuro costituisce una grave mancanza di rispetto verso il Signore... Gesu' ha esposto il secondo comandamento nel Discorso della montagna: ''Avete inteso che fu detto agli antichi: ''Non spergiurare, ma adempi con il Signore i tuoi giuramenti!''. Ma io vi dico: non giurate affatto... sia invece il vostro parlare si', si'; no, no; il di piu' viene dal maligno... la Tradizione della Chiesa ha inteso che la parola di Gesu' non si oppone al giuramento, allorche' viene fatto per un motivo grave e giusto (per esempio davanti ad un tribunale)''. La formula dei tribunali italiani pero' e' cambiata da un pezzo: ''Consapevole della responsabilita' morale e giuridica che assumo con la mia deposizione, mi impegno a dire tutta la verita' e a non nascondere nulla di quanto e' a mia conoscenza''. L'arcano, dunque, e' svelato: cio' che Berlusconi non e' abituato a dire davanti ai giudici, neppure da testimone, trova facile sfogo nella sua vita. E qui in genere il cavaliere si autoassolve... diment
http://www.antiplagio.org


la solita malalingua COMUNISTA mi suggerisce che il nannerottolo abbia da tempo stipulato una polizza assicurativa sui suoi figli. sta solo tentando di diventare più ricco :-)






# 172    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 8:30

Ecco le foto proibite di Villa Certosa di Andrea Scanzi Silvio Berlusconi: “Sto per scoppiare” ...(figuriamoci noi). http://speciale-elezioni-europee-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/06/02/ecco-le-foto-proibite-di-villa-certosa/
http://speciale-elezioni-europee-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/06/02/ecco-le-foto


# 173    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 8:34

3/6/2009 Sogno o sondaggio M.Gramellini Il futuro lo hanno ucciso in tanti, ma di una cosa sono sicuro: tutti gli assassini avevano un sondaggio in mano. Manager, giornalisti, politici: da anni nessuno osa assumere un'iniziativa senza l'avallo del più ingannevole rivelatore della volontà popolare. Secondo l'ultima di queste trappole, commissionata dal quotidiano Usa Today, la maggioranza degli americani è contraria alla chiusura del carcere di Guantanamo. Immagino che, opportunamente titillata, risulterebbe favorevole anche al taglio delle mani per i ladri. Ma dove sta scritto che la spinta emotiva del Numero debba guidare le scelte di una nazione o di un'impresa? Il popolo dei sondaggi è il popolo del qualunquismo, perché è chiamato a dare, in un istante, risposte semplici a realtà complesse. Il sondaggio ha paura del futuro, quindi è lo strumento ideale per questa dittatura dell'eterno presente in cui ci troviamo impastoiati, con una classe dirigente debole e piaciona che non ha capacità di visione né coraggio di innovare e trova nelle opinioni conservatrici del pubblico un alibi alla propria ignavia. Il sondaggio rappresenta la negazione della democrazia: le elezioni servono per delegare ad altri il potere di assumere decisioni informate, ma il sondaggio ritira la delega e la restituisce a chi non ha tempo e strumenti per esercitarla. «Le riforme vanno realizzate un attimo prima che i cittadini si accorgano della loro necessità», diceva Cavour, che se avesse consultato sondaggi non avrebbe certo fatto l'Italia, né tante altre cose che gli sono venute anche meglio.


Ma voi davvero credete che gli italiani che lo votano non voteranno Berlusconi perchè è il marito italiano infedele? In un Paese dove l'80% dei mariti tradisce la moglie??Ma noi non siamo un paese puritano,mettetevelo bene in teste,siamo un paese cattolico,dove questa cose non fanno alcun effetto. L'ho detto e lo ripeto,queste sono scorciatoie che non portano a nessuna parte;bisogna fare politica e non gossip


@ P811 Carissimo,non è che si vuole insistere sulla vita privata del Pelatone Italico, ma l'informazione seria c'è sempre stata per chi ha voluto vedere, per chi non si è accontentato del porta a porta o della carta da giornale utile solo per la gabbia del canarino.Che si voglia approfondire le incongruenze delle sue dichiarazioni sui Letizia (la conosco, l'ho vista due volte, sono cari amici di famiglia, il padre era l'autista di Craxi e via dicendo)non ha nulla di morboso a mio avviso, ma mette in luce,ANCORA UNA VOLTA, la mancanza di etica personale e politica (l'abnorme conflitto d'interesse, i voli di Stato, il codazzo di nani e ballerine di craxiana memoria, il family day e le troniste sulle sue ginocchia a villa certosa etc etc)dell'uomo più amato (sic!) dagli Italiano. Not in my name, please, ATTENZIONE, IL RE E'NUDO!


Ecco il testo dell'articolo pubblicato in inglese sul sito di Open democracy. Sono passate quasi tre settimane dalla pubblicazione su Repubblica delle dieci domande riguardo la sua relazione con Noemi Letizia. Lei ha scelto di non rispondere, sostenendo che l'iniziativa del giornale era parte di una campagna organizzata dalla sinistra. Nelle settimane successive, lei ha accusato Repubblica di aver orchestrato un complotto di sinistra che si è esteso alla stampa internazionale, coinvolgendo, fra gli altri il Times e l'Economist. Nello stesso periodo, lei ha anche descritto il Parlamento italiano come "inutile" e i giudici come motivati "dall'odio" e dalla "gelosia". Mancano solo pochi giorni alle elezioni europee, che si terranno negli Stati membri dal 4 al 7 giugno, e in Italia il 6 ed il 7 giugno. Poi l'Italia ospiterà il G8 all'Aquila dall'8 al 10 luglio. La sua risposta, ancora una volta, ha sollevato dubbi di interesse pubblico più ampio, sul suo comportamento come primo ministro italiano. Vorrei rivolgerle anch'io altre dieci domande. 1) Lei ha rivolto molte critiche al ruolo della stampa in questo caso, nonostante il fatto che Il Giornale (quotidiano di proprietà della sua famiglia), come altri giornali, abbiano difeso regolarmente la sua condotta. Pochi primi ministri hanno questo privilegio, tuttavia lei continua ad insistere sul fatto che la stampa le è contro. Qual è il suo concetto, allora, di stampa libera? Per esempio, porrebbe condizioni alle critiche che la stampa può muovere al primo ministro? 2) Le ha accusato la Repubblica di "sfruttare questioni private per fini politici". Eppure, i confini fra "pubblico" e "privato" nella sua vita politica spesso si sovrappongono, soprattutto per il fatto che lei possiede diversi quotidiani e stazioni televisive e allo stesso tempo detiene il potere politico. Lei accettò di risolvere il "conflitto di interessi" entro 100 giorni dalla sua entrata in carica, eppure nulla è stato fatto anc
10 domande sul sito inglese


3) Il 21 maggio 2009 lei ha descritto il Parlamento italiano come "inutile", suggerendo che solo 100 parlamentari sarebbero sufficienti per svolgere il loro compito in modo efficace. Allo stesso tempo, sostiene che il popolo italiano sia "con lei". E' sua opinione, quindi, che il popolo italiano sarebbe felice di darle più potere per far funzionare le cose in modo più efficace? 4) Lei ha paragonato il ruolo del governo a quello di un'azienda privata e in un confronto fra legislatori e imprenditori, considera migliori i secondi. Comprende la differenza fra essere un uomo d'affari di successo e uno statista di successo? 5) Il 19 maggio, un tribunale italiano ha emesso una sentenza secondo la quale lei ha corrotto l'avvocato inglese David Mills, pagando 600,000 sterline perché testimoniasse il falso a suo favore. Mills è stato condannato a febbraio, lei invece è stato protetto da una legge che le garantisce l'immunità varata sotto il suo governo. Lei ha detto che riferirà in Parlamento sulla questione "appena ne avrà il tempo", ma non prima delle elezioni europee. Perché e quando saranno fatte queste dichiarazioni al Parlamento? 6) Oltre alle critiche rivolte al Parlamento italiano, lei attacca regolarmente i giudici per il loro "pregiudizio" e la loro "insanità". Lei è stato recentemente oggetto di critiche per aver insidiato le procedure costituzionali, cosa che ha portato ad un contrasto con il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, recentemente, in particolare, per il caso del diritto a morire di Eluana Englaro. E' stato detto che lei stesso aspira a succedere a Napolitano. Può confermare la sua intenzione di voler diventare presidente della Repubblica? E in che modo arriverebbe a ricoprire questo ruolo? 7) A luglio 2009 lei ospiterà il summit del G8 all'Aquila. In precedenti occasioni internazionali e riunioni con leader mondiali, lei ha avuto problemi di comunicazione con alcuni dei suoi pari. Crede che ce ne saranno altri quest'anno
10 domande sul sito inglese




Allora, io sono convinto che questa storia di Noemi e dei festini a spese dello stato sia una cosa grave, tanto più che egli si è sempre professato paladino della famiglia tradizionale e dei sani valori cristiani. Detto questo, mi dispiace e un po' devo dire anche comincia a nausearmi alquanto, il fatto che su questo blog ultimamente questo sembri essere l'unico argomento da approfondire. Non più una parola su Mills, non una su una crisi economica che è ancora viva e vegeta, non una sulle ultime dichiarazioni deliranti di "ancora più militari nelle nostre città", per non parlare della spazzatura e dell'Expo. E stamattina a La7 sentivo Padellaro dire che oggi gli italiani preferiscono di gran lunga sentir parlare di Noemi & co., e quindi è giusto che i giornalisti insistino di più su questo argomento. Sinceramente sono cose che non mi aspettavo di sentire nè di leggere, perchè mi sembrava tanto di risentire Mentana professare che le notizie vanno vendute, vanno presentate nel modo giusto, sono una merce da vendere. Mi dispiace ma se il giornalista vende quello che il lettore si aspetta di leggere, allora il giornalismo non esiste, è altra cosa, al quel punto io non capisco più cosa sia inchiesta e cosa invece sia semplice artefatto creato allo scopo di vendere di più. Ci siete rimasti solo voi a fare informazione, vi prego fatela bene.


# 180    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 10:15

2/6/2009 Parola di Gino di M.Gramellini Della lettera di Gino (come chi è Gino? Gino, l’ex ragazzo di Noemi, la figlioccia di Papi che si è separato da Veronica che, secondo Daniela, starebbe con Alberto), pubblicata nei giorni corsi dal «Corriere della Sera», mi ha colpito il passaggio in cui l’autore fa l’elenco delle contumelie ricevute dopo l’intervista in cui raccontava le telefonate fra la sua morosa e il Gatsby di Villa Certosa. «Dicono che sono un Camorrista, Boss, Bugiardo, Leader di Sinistra, Falso, Diffamatore, insomma una schifezza d’uomo». Nel mondo di Gino, che è il mondo del popolo, essere leader di sinistra è ormai un insulto da querela. Un bel salto di qualità rispetto a una decina d’anni fa, quando la sinistra non era ancora disprezzata dai nuovi proletari, ma solo ignorata, e uno studente delle medie mi domandò serissimo se i comunisti erano le persone che lavoravano in Comune. Forse, oltre a chiedersi come mai a Berlusconi piacciono le ex ragazze di Gino, la sinistra dovrebbe cominciare a chiedersi perché a Gino non piace più lei. Un indizio viene da un altro passo della lettera, dove Gino omaggia Berlusconi come Uomo del Popolo. Ora, se il popolo considera Uomo del Popolo un miliardario che vive fra villoni e guardie del corpo, significa che la parte politica che un tempo si richiamava al popolo ha smesso di fare il suo mestiere: parlare a Gino in modo diverso, ma di cose che interessino a Gino, anche se le cose che interessano a Gino ai leader di sinistra spesso fanno senso. In fondo è il segreto di Obama, uno per cui Gino avrebbe votato volentieri.


@ aldo b per quanto mi riguarda, e probabilmente questa è anche l'opinione di tanti altri, non ho minimamente rimosso tutti i problemi del paese che il bassotto di arcore continua ad ignorare. in altri post ho citato, come hai fatto tu, l'incapacità e l'incoerenza sue come politico, il che in un paese normale sarebbe un problema risolvibile: lo si manda a casa giusto il tempo per prendere il pigiama a strisce. il caso noemigate mette in evidenza il fatto che questo personaggio sia malato di svariate patologie psichiatriche e il suo essere messo in risalto (il caso) è forse l'unica maniera per convincere il paese a non tenersi un pazzo alla presidenza del consiglio


http://www.repubblica.it/2006/05/gallerie/politica/sfilata-berlusconi/1.html Qindici scatti, perfetti ritratti: del pagliaccione c'ha pure il faccione.


E' incredibile quanto di questo riesca a trapelare nei TG o i cosiddetti approfondimenti: NULLA. A parte la lodevole eccezione di Annozero e la meno lodevole di Ballarò.




Rifiuti Napoli: 15 arresti tra politici, professori e funzionari Il tribunale di Napoli ha emesso 15 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di esponenti politici, professori universitari e funzionari della Regione Campania, nell'ambito dell'inchiesta sull'emergenza rifiuti, in particolare riguardo ai collaudi degli impianti Cdr, in grado di produrre ecoballe di combustibile dalla spazzatura. Lo riferiscono una nota delle forze dell'ordine e fonti giudiziarie, precisando che -- secondo l'inchiesta condotta dal pm Giuseppe Noviello, Paolo Sirleo e Alessandro Milita -- i collaudatori avrebbero attestato il falso poiché sostenevano la funzionalità degli impianti e quindi la capacità di produrre cdr e fos (frazione organica stabilizzata) a norma.Secondo quanto riferito da una fonte giudiziaria, tra i destinatari delle ordinanze ci sono anche l'attuale presidente della Provincia di Benevento, Aniello Cimitile, all'epoca dei fatti contestati docente membro della commissione collaudo, Claudio De Biasio -- ex-subcommissario del sottosegretario Guido Bertolaso, più volte impiegato nel commissariato per i rifiuti e attualmente alla Protezione civile -- Giuseppe Vacca, direttore dei lavori del termovalizzatore di Acerra, in funzione dal 26 marzo scorso, e all'epoca dei fatti direttore dei lavori nei Cdr. Le attività dei Crd, dal 2005 fino a circa un anno fa, ha prodotto diversi milioni di ecoballe che restano stoccate in Campania e per le quali ancora non si è trovata una soluzione di smaltimento, poiché non essendo a norma non possono essere bruciate nei termovalorizzatori all'avanguardia.Attualmente i cdr continuano a trattare i rifiuti ma in modo diverso da quanto previsto.


...e su foto numero tre esibisce accanto a sé un altro che recita una parte in questa commedia dell'arte.


# 174 commento di luis Un presidente pappone pedofilo corruttore e mafioso: non sembra sufficiente per parlare d'altro?


#180 pasolinante Buongiorno cara...non c'è dubbio, c'è una forte incapacità da parte della sinistra di "parlare al popolo" e quindi di chiamare a sé i giovani. Vedo molti amici e compagni di classe (18-20 anni) di mia figlia che, malgrado vivino in una regione fortemente radicata a sinistra, guardano alla Lega e S.B., come esempi da seguire. Credo che Berlusconi sia riuscito a suscitare in alcuni di loro forti emozioni e forti speranze (che per me sono del tutto finte e costruite, ma su di loro purtroppo attescchiscono come la pelle sui muscoli)...basate soprattutto sul senso del "nemico"...se stiamo male è sempre "colpa di qualcuno". Quindi - diamo il via alla caccia alle streghe (immigrati, comunisti, magistratura ecc.)Con il potente aiuto dei mass-media, il gioco è semplice. Berlusconi prende gli italiani dalla pancia in giù...il cuore e la testa vanno a farsi fott...! C'è dunque bisogno di qualcuno che attivi-riattivi-risvegli la testa e il cuore. Ieri ho sentito parlare Vendola su Rai2 e devo dire che ha grinta e comunicativa il "ragazzo"!! Tu che idea ti sei fatta di lui? Mi interessa una tua opinione. Un affettuoso saluto a te e a tutti.


HELP GIORNALE "IL FATTO" Ragazzi mi è arrivata la risposta di "detto fatto" per le info che ho chiesto sull'abbonamento, solo che mi arrivano solo mail vuote! Qualcuno che ha mandato la mail di info a dettofatto può mandarmi il contenuto della mail di risposta che gli è arrivata? Grazie in anticipo e scusate ma non sapevo dove altro chiedere help (ho gia scritto a dettofatto e mi hanno rimandato una mail vuota)


#189 ecco il contenuto (parte di esso) della mail de "il fatto" "Un caloroso benvenuto dall'Editoriale il Fatto S.p.A. Vi terremo informati sui progressi del lavoro di preparazione del vostro nuovo quotidiano, che uscirà alla fine di settembre 2009. Tra breve ci troverete in rete, agli indirizzi web che vi comunicheremo. Appena pronti, vi comunicheremo listini e modalità di abbonamento. A presto!"




UN SALUTO A TUTTI QUELLI DEL BLOG...MI ALZO E COME AL SOLITO MI TOCCA LA GIORNATACCIA ITALIANA CHE MI STRESSA E CHE TOCCA SEMPRE E SOLO A ME..DOVE ANDREMO A FINIRE?






Ottimo Signor Corrias, mi permetta anche di dirle che lei ed il Signor Gomez dovreste postare un po' più spesso, altrimenti fa tutto il signor Travaglio e magari finisce che vi querela per mobbing... Scherzi a parte, mi è stata inoltrata un'email riguardo l'approvazione da parte del Senato del cosidetto pacchetto sicurezza, con annesso progetto di limitare l'attività in rete. Il ddl adesso passerà alla Camera. Avete dettagli al riguardo? Cordiali saluti ed ancora complimenti




Un paese di GONZI: Rischio guerra di 'ndrangheta al Nord per Expo 2015 La Lombardia rischia di fare da sfondo a una guerra di 'ndrangheta con i clan del nord che, in vista dell'Expo 2015 a Milano, vogliono affrancarsi dalle cosche calabresi.Lo riporta il quotidiano calabrese Calabria Ora, in un servizio firmato dal direttore Paolo Pollichieni, che cita stralci di rapporti redatti dai carabinieri del Ros e dallo Sco della polizia di stato. "Siamo in presenza di una sequenza di episodi delittuosi che necessitano di una lettura complessiva - si legge in uno di questi stralci riportati dal giornale - Ci sono sodalizi criminali operanti al Nord che rivendicano una propria autonomia operativa, entrando sempre più in conflitto con gli originari clan di 'ndrangheta calabresi". Il rapporto, dice il quotidiano, è stato redatto dagli investigatori anche grazie ad alcuni pentiti della 'ndrangheta. Non è stato possibile al momento ottenere un commento sulla notizia da parte degli inquirenti. Nei mesi scorsi, le autorità avevano lanciato un allarme sul rischio di infiltrazioni della 'ndrangheta negli appalti per le infrastrutture dell'Expo 2015, che dovrebbero lanciare l'immagine internazionale di Milano. Il quotidiano calabrese cita inoltre la relazione dell'Antimafia, firmata dal procuratore nazionale Piero Grasso, nella quale il sostituto procuratore della Dna, Vincenzo Macrì, scrive: "Non ci sono più tanti satelliti che ruotano attorno a un unico sole, la 'ndrangheta di San Luca, ma una struttura federata disposta a dialogare con la casa madre, ma non più a condividere con essa i profitti".


Don Franco Scarmoncin, parroco di Mandriola frazione di Albignasego in provincia di Padova, attacca il premier Silvio Berlusconi attraverso un 'editoriale' sferzante pubblicato sul bollettino parrocchiale. Nel testo, il sacerdote 68enne definisce il presidente del consiglio un "opportunista, venditore di fumo, megalomane psicopatico, barzellettiere e 'ballista' come pochi altri" che - aggiunge - "dovrebbe stare in galera". Ne dà notizia oggi un ampio articolo de 'Il Mattino di Padova'. Don Scarmoncin è abituato ad esternare via bollettino parrochiale nel sito della parrocchia, si possono leggere molti suoi interventi dedicati all'attualità e alla politica. In particolare in quest'ultimo, Don Franco se la prende col premier ma anche con giornalisti e politici 'asserviti' al potere. "Me la prendo - prosegue l'intervento del sacerdote riportato dal quotidiano Finegil - con tutti i tirapiedi, i leccacu... gli omuncoli prostrati ai suoi piedi, i professionisti dell'adulazione e del servilismo più abietto, i contorsionisti manipolatori della verità, bieche figure di immoralità pubblica, chiudono gli occhi, zittiscono la propria coscienza, negando l'evidenza e impedendo che si arrivi a sapere. Me la prendo con una caterva di personaggi meschini e senza onore. Un'infinità di giornalisti, imprenditori e parlamentari - aggiunge - che sistematicamente lo difendono, negando l'evidenza dei fatti. Tutti galoppini in adorazione davanti a lui, rapiti dalla sua parola". Ma il parroco di Mandriola non si limita a esporre le sue opinioni ma fa nomi e cognomi.Don Scarmoncin non si limita all'invettiva, fa nomi e cognomi: il direttore del Tg4 Emilio Fede, il conduttore di 'Porta a Porta' Bruno Vespa, il direttore di "Panorama" Maurizio Belpietro,il direttore del Tg5 Clemente J. Mimun, il direttore di "Libero" Vittorio Feltri, il direttore del 'Sole 24 Ore' Gianni Riotta, il direttore del 'Giornale' Mario Giordano, il presidente di Mediaset Fedele Confalonieri, il sottosegretario alla pr


---(CONTINUO..) il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Paolo Bonaiuti, il ministro Sandro Bondi, i capigruppo del Pdl in Parlamento Fabrizio Cicchitto e Maurizio Gasparri, il presidente del Senato Renato Schifani. "Tutta questa gente meriterebbe di essere 'fucilata' - conclude il parroco - perchè non possono essere più intelligenti di me e non possono non vedere quanto è evidente a un cieco". Nel frattempo Nicolò Ghedini, avvocato del premier e parlamentare del Pdl, prende le misure e fa sapere che leggerà il contenuto dell'intervento-fiume del sacerdote.


# 200    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 11:41

x nikè alata il tuo modo di scrivere in genere si fà già di x sè molto vicino, figuriamoci quando poi scrivi rivolta a me "buongiorno cara" , è come sentirsi a casa ..per giunta ci aggiungi i figli,i ragazzi..boom!mi fai scoppiare la capacità di amare perchè sai esserla..detto questo veniamo a Vendola che ieri non ho visto anche se leggevo la tua segnalaz ma stavo lavorando e avevo spento tv, non ho potuto segnalarla nemmeno a mia figlia xke stavo studiando troppo presa.. Vendola mi piaceva molto, anzi moltissimo e per primo me lo ha fatto conoscere e riconoscere proprio mia figlia ..ovviamente il suo amore per pasolini e tanti altri che ci significano tanto, mi ha fatto subito amare la sua capacità di parlare, poi quando ha saputo sostituire quel Fitto scandaloso, mi si è riempito il cuore di gioia..e spesso e volentieri è generoso di incazzature piene di dignità con certi uomini ridicoli della nostra politica..lo so che stando dove si ritrova,avrà a che fare con compromessi a gogò della sua/nostra letteratura, ma continua cmq a piacermi anke se nn voto il suo partito..nn esisterà mai piu democrazia proletaria ke ha avuto vari dei miei voti ed era di tanti nostri punti di riferimento tuttora immortali..devo però dirti che a mia figlia piace da dio per motivi energetici;dice che nel peggio in cui siamo è uno dei pochi uomini pubblici/politici,rimasti saggi e completi sul tema.ti saluto tanto caramente e sappi che ogni volta che ti leggo ti gusto tantissimo da ventricolo a ventricolo.rosanna


# 198 gIORDANO bRUNO Grazie della notizia gIORDANO. Mi fa piacere che esistano parroci con le palle, penso però che lo distruggeranno, come le foto della festa...come tutto il resto d'altronde...se ci si mette la iena (Ghedini) di mezzo la censura è garantita. Un parroco che dice "tutta questa gente meriterebbe di essere fucilata" è alquanto sorprendente...ma poi mica tanto...Gesù si incazzò nel tempio...e fece benissimo!!


Buongiorno a tutti, non so se vi sia capitato di leggere l'intervista del ministro Frattini a Newwsweek del 30/05/2009. Davvero imperdibile! Specialmente il finale... Vi lascio un link: http://www.esteri.it/MAE/IT/Sala_Stampa/ArchivioNotizie/Interviste/2009/05/20090530_intervistaMinistroNewsweek.htm Un estratto: (Q)Berlusconi is facing pressure to explain his relationship with the underwear model Noemi Letizia. Is this Italy's Clinton Moment? (A)Berlusconi has nothing to do with the scandalous stories with this young girl. (Q)In other words, it's not true? (A)It's absolutely not true. Here we are preparing a trial without allegations. (Q)Have you asked the prime minister personally? (A)I did. He said it was absolutely not true. And he promised on the head of his five children. Frankly, I cannot believe it could be true. (Q)But it would have been a crime if she were under 18. (A)Absolutely not. In Italy it is a crime under the age of 14. Between 14 and 18 is absolutely legal. P.S.:Stavolta non deve neppure depenalizzare un reato!!!Fantastico!!!
http://www.esteri.it/MAE/IT/Sala_Stampa/ArchivioNotizie/Interviste/2009/05/20090530_intervistaMinist


# 203    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 12:7

ringrazio anche io giordano bruno ,interessantissima la notizia e si abbina benissimo all'articolo di stamattina di asor rosa, uno dei primi che già se ricordo bene in sett o ott 2008 , definiva quasi ben piu pericoloso di mussolini,il ns buffone è bellissimo l'articolo anche di oggi di Asor rosa, ricco a proposito di letteratura di thomas mann e altre citazioni, tutte volte domandarsi come fà don Scarmoncin: " quale catastrofe dobbiamo aspettarci ( e augurarci) perche gli italiani riescano a ridere del "ridicoloso " che oggi governa ".. tanto come ci volle una guerra per dare retta a quell'appello alla ragione che già nel 1930 in una conferenza fece appunto thomas Mann "naturalmente il il ridicolo non si limitava allora e non si limita ora alla figura del capo da cui tuttavia promana" (asor rosa che cita i vari goring e la russa o brunetta o calderoli) ridicoloso thomas mann: immensa ondata di barbarie eccentrica e di volgarità primitiva,plebeamente democratica,prodotto di impressioni violente,sconcertanti e insime stimolanti dei nervi,inebrianti,da cui è sopraffatta l'umanità atta ad essere sedotta e svoraeccitata in modo spropositato" in pratica come dice asor rosa, solo le elitè (dei parrucconi alla ghedini) rimangono a distinguere ..il ridicolo è un po' come la puzza di cui la massa è rimasta incapace di distinguerla..la puzza..nn tutti l'avvertono nel medesimo istante e avendo alimentato l'ignoranza,qualcuno sempre piu liquido e numeroso,salvo interventi educativi dell'elitè,continuerà a nn avvertirla mai-


# 200 pasolinante Se ti avessi accanto, in questo momento, Rosanna, ti abbraccerei forte forte (eh sì...sono una censtesica io!!). Grazie di "ventricolo" per la tua risposta e sappi che il tuo piacere è il mio. Come si è capito sono molto, ma molto indecisa a chi dare il mio voto questa volta (IdV ? Radicali ? Sinistra e Libertà ? PD?)e mai come ora sento che sia importante non sprecarlo.


# 205    commento di   biagetti.giacomo - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 12:28

secondo me berlusconi ,visto il suo curriculum, sta preparando la fuga . usa la moglie e la storiacca con la diciottenne per farsi mal volere dagli stessi che fanno in modo che lui stia li (mafia,p2,nobili e casta). e' troppo "furbo" per potersi permettere di farsi incastrare dalla moglie per cosi poco


LO HANNO RITROVATO MENO MALE Napoli, polizia ritrova lo stemma di Totò era nascosto in un terreno di periferia NAPOLI (3 giugno) - Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli hanno ritrovato lo stemma nobiliare, rubato nel corso della notte del 31 maggio scorso, dalla cappella del “Principe della risata” Antonio De Curtis, nel corso di un raid all'interno del Cimitero del Pianto a Poggioreale. Lo stemma nobiliare rubato dalla tomba di Totò è stato ritrovato nella zona di Marianella, quartiere di Napoli, in campagna. Gli agenti della squadra mobile hanno trovato lo stemma in un nascondiglio ricavato nel terreno e nascosto da arbusti: oltre allo stemma presenti anche oggetti sacri, alcuni in marmo. È probabile, ma le indagini lo stabiliranno, che tali oggetti ritrovati possano appartenere ad altre tombe oggetto di raid, tra le quali quella di Enrico Caruso.


Qualcuno sia sincero e mi dica la verità : non sentite anche voi come Don Scarmoncin, una rabbia che vi poreterebbe a ritenere giusti (sia in senso laico che in senso religioso o divino se volete) degli atti di violenza su tutte le persone che lui cita nel suo sermone ? Io mi sono sempre ritenuto una persona non-violenta, aborro la guerra, ma sento sorgere giorno dopo giorno, dentro le corde più profonde del mio animo, una tale esasperazione per tanta arroganza, prepotenza, inganno, furbizia ormai malcelata, che HO PAURA di ritrovarmi a GIOIRE se uno di questi giorni mi giungesse la notizia che qualcuno, forse più esasperato di me, avesse attuato atti violenti e distruttivi contro questa banda di maledetti (e che siano maledetti lo dice un prete, non io...) Che dite ?


Coinvolta nello scandalo dei rimborsi, la 53enne Hazel Blears, sottosegretario alle comunita', ha annunciato oggi le dimissioni dal governo di Gordon Brown con effetto immediato. "Oggi, ho detto al primo ministro che do le dimissioni dal governo", si legge nella dichiarazione con cui la Blears ha annunciato le dimissioni. "La mia politica ha sempre poggiato sulla convinzione che la gente ordinaria e' capace di compiere cose straordinarie, se adeguatamente sostenuta ed incoraggiata. Non ho mai perseguito come tale il fine di ottenere alti incarichi, ne' l'ho fatto per il guadagno che potrei trarne, ma per quello che posso ottenere per la gente che rappresento e della quale sono al servizio". Nel comunicato la Blears spiega infine di voler contribuire a fare in modo che il Partito laburista torni a ricollegarsi con i cittadini britannici, "per ricordare loro che i nostri valori sono i loro valori, che le loro speranze ed i loro sogni sono anche i nostri". ps ciao Marco da Napoli.. sono contentissimo come te!!! :)


da Internazionale VISTI DAGLI ALTRI Dov'è la sinistra italiana? Immune al senso del ridicolo, della volgarità e della decadenza, Silvio Berlusconi continua a scherzare in pubblico sulle sue relazioni con le minorenni come se non fosse successo niente. Queste pagliacciate aggravano il clima di degrado e il discredito a livello internazionale dell'Italia. La domanda che molti si fanno è: "Dov'è l'opposizione?". El País, Spagna http://www.elpais.com/articulo/internacional/izquierda/italiana/elpepiint/20090603elpepiint_6/Tes?print=1


x tony contrario assolutamente ma quella del parroco è una provocazione uno sfogo contro un regime "morbido" che ti attanaglia..


TUTTO MERCATO WEB 03.06.2009 11.57 I tifosi del Milan in coro: "Caro Silvio, non ti votiamo più" Era preventivabile: sui forum, newsgroup e le chat, centinaia di tifosi del Milan infuriati contro la società per la questione Kakà. Ma ciò che fa più riflettere, e che apre a scenari clamorosi, è il coro unanime che si solleva: "Non andiamo a votare" dicono in molti, "Scriviamo: Non si vende Kakà" è la proposta di altri. La battaglia insomma si sposta in campo politico dove Berlusconi, con questo autogol, rischierebbe di perdere consensi: un aspetto troppo importante per essere sottovalutato, secondo chi conosce bene il Cavaliere. Ed allora l'ipotesi di un "grande bluff" è poco probabile, ma neanche poi troppo impossibile.


Per Cipputi: appunto parliamo di questo e di altro (la crisi economica ad esempio e il modo con cui non è statat affontata ,l'attacco alla magistratura etc) e non del fatto che faccia le corna alla moglie;solo che vedi,per parlare di alcuni argomenti bisogna avere idee e al momento il csx idee non ne ha o se le ha non le tira fuori;e allora è più facile fare il gossip su Noemi o sulle feste in Sardegna;parliamoci chiaro:se B. governasse bene, alla stragrande maggioranza degli italiani di Noemi e delle feste non gliene fregherebbe niente;così come agli storici non frega nulla,per il giudizio che danno sull'uomo politico,del fatto che JFK si scopasse una donna al giorno,persino la sera prima del giuramento,intrattenendosi (beato lui) con Angie Dickinson;altri discorsi sono cose da preti....


# 213    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 13:0

x nikè alata dunque è grandissimo il tuo quesito perchè è il mio ,ti spiego anche perchè e in questo caso ovviamente riguarda il mio "perche" sempre + ricorrente in qst ultimi 15 anni..la tua indecisione cioè esprime x me qualcosa che via via è mancato cioè è "partito" via e ad ogni occasione di voto che giustamente come te considero importante nn sprecare,si ripresenta ma nn sopporto gli scrutatori nn votanti,samuele docet e cosi sono piena di dubbi come te.Si ritorna quindi ahimè ogni volta sempre di più al discorso "partito" perche non esistendone ancora uno necessario al momento come un fronte di liberazione cum pactus/ricompattato di resistenza riunita,più che semplicemente unitaria,alle esigenze reali della grande "emergenza" o catastrofe democratica, risulta evidente la piccineria e i diversi disastri idrogeopolitici dei vari pd,idv e sinistre diverse..è stato meravigliso a proposito di vendola,il suo appello a una ricomposizione,assurdo franceschini e altrettanto la mozione di sfiducia di di pietro senza concerto diplomatico interno ed esterno al parlamento,assurdi i suoi cantori di bella ciao sul palco dei soliti 4 affezionati stile tifosi..cosi come te sono costretta a vedere i singoli uomini /donne rimasti sparsi qui e là da zipponi a ferrando ad essere come i partigiani belli e veri senza separazioni ideologiche o partitiche e molto vicini alle persone (come io e e con lo stesso spirito)..visto il momento però mi sono chiesta sempre piu in questi giorni se dare priorità al criterio DONNA quindi vedere meglio che x il nordovest ha tutto il merito/ESPERIENZA COSCIENZA CONOSCENZA per avere il mio voto,se fosse cosi dovrei premiare l'impegno di guerrigliere democratiche come frassoni o toia o bonino ma tradirei il caro zipponi e cmq l'impegno che ci ha messo idv in qst ultimo anno ad essere anke se a modo suo un filo piu battagliera di tutti gli altri..un bel casino insomma aumentato dal fatto che in provincia di milano causa quel mio carissimo Daverio e




# 215    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 13:1

e il suo progetto "liquido naviglio" diciamo , sulla campagna viva e la citta altrettanto,con una bella lotta sull'expo di moratti stanca, devo tradire tutti gli altri e votare Penati ke cmq ronde a parte,anke strumentalizzate,è stato almeno per ora un onesto amministratore,non ciellino,anke se le province farebbero un gran favore ad altri sprechi,rispetto al tuo o al mio voto, nel toglierle dalla faccia dell'italia x sostituirle nelle grandi metropoli con altre forme amministrative più incisive e piu efficaci x la qualità della vita dei suoi abitanti,cittadini italiani e non. Controabbraccio forte e trasparente come il tuo :-)


#207 tony Se qualcuno li ammazzasse diventerebbero degli eroi, non è proprio il caso di fare il gioco loro. Tuttavia capisco bene questo tuo ribollire dentro, non se ne può davvero più di questa immonda feccia. Loro "lavorano" sull'odio, sull'ignoranza, sulla violenza"...non facciamo altrettanto...sono già troppo impegnati ad accusarci per coprire le loro malefatte...bastano loro! Ti cofesso però che anch'io desidero nella parte più animale, istintiva di me stessa (cerco di tenerla a bada, ma alle volte mi è assai difficile!), che spariscano....e non importa più di tanto "come"!


# 217    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 13:4

OT Loro serreranno le fila e andranno a votare in massa. Pertanto se ci sarà un aumento dell'astensionismo,delle schede nulle o bianche la percentuale dei voti a favore di PDL (rispetto ai votanti) salirà rispetto alle ultime elezioni. Bisogna andare a votare, secondo coscienza, non dobbiamo lasciargli il campo libero. Non lasciamo che siano gli altri a decidere per noi e riappropriamoci di quello che non è solo un diritto, ma che dovrebbe essere sentito da ognuno di noi come un dovere: il voto.


# 218    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 13:10

@Luana 202 Il servitor contento frattini ha nella fretta di giustificare il padrone dimenticato di concludere cosi: He could have had a sexual relation with anybody older than 14 and an hour (not a dog though, that is illegal) and it would have been entirely within his masculine rights. What a man does in is private life it is entirely his own business and the fact that the man involved is our married prime minister proud father of five children from two different wives and the recognized champion of sacred values like family, religion and fatherland is immaterial for his slaves of which I am a worthy representative. Heil silvio!




# 220    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 13:16

si monica 66 !!! è cosi come dici! guai fare il loro gioco!! in più questa volta abbiamo le preferenze quindi cacchio anche se quest oo quel partito è vecchio stantio , il singolo uomo o la singola donna , non la è, singolarmente ci sono ancora delle brave persone competenti e che hanno voglia di progettare, essere fare, impegnarsi, sognare e far sognare, se sui partiti non abbiamo l'imbarazzao della scelta, sulle singole persone abbiamo ancora un filo di scelta, ne rimangono ancora di valide e per quanto riguarda le donne, ce ne sono di ben diverse dalla zanicchi alla matera e compagnia


#213 pasolinante E' DAVVERO un grosso dilemma! Ma ti rispondo tra un'oretta e mezzo che purtroppo devo scappare! A dopo, cara, facciamoci forza, quella forza che per ora manca totalmente alla sinistra.


Maaaahh... Io non capisco. Non capisco perchè un fotografo che tenti di vendere delle foto ad un giornale debba essere denunciato per tentata truffa. Capisco piuttosto che se un fotografo tenta di vendere delle foto a 1,5 milioni di euro, deve aver fotografato qualcosa di più di un primo piano del follicolo plasticuto di frottolo baggins. Capisco poi che invocare il sequestro preventivo di quelle foto è praticamente una confessione: ci stiamo tutti immaginando il peggio, magari il peggio di quanto non sia realmente accaduto. Una cosa sappiamo PER CERTO di quelle foto. Non immortalano una tranquilla cena di famiglia Veronica & figli, Piersilvio, Marina, nipotame e consortame vario, Emilio Fido e Fedele Confanolico nei panni dell'asino e del bue, e il Nostro nella duplice parte di gesù bambino e del tagliatore di pandoro, con presepe e albero d'ordinanza sullo sfondo. Se così fosse, quelle foto lì ce le avrebbe sbattute in faccia a supporto della presente campagna elettorale al motto di "votate il presidente per la famiglia".


Non è peculato, quello che ha fatto Apicella: la legge è stata cambiata (da Berlusconi); mi aspettavo che Travaglio lo sapesse e invece deve dirmelo Stella. Forse è davvero troppo impegnato con il nuovo giornale. O forse è troppo impegnato con Di Pietro. http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=26453




Il caso di(/da) cattivo(/bon) cotume "Papi-Berlusconi-Noemi" montato ad arte per sviare l'attenzione del popolo dal ben piu' grave caso (penale?) "Berlusconi-Mills"? Operazione riuscitissima...


Il caso di(/da) cattivo(/bon) cotume "Papi-Berlusconi-Noemi" montato ad arte per sviare l'attenzione del popolo dal ben piu' grave caso (penale?) "Berlusconi-Mills"? Operazione riuscitissima...




VATICANO SEMPRE PIU'IN DIFESA DI BERLUSCONI: ALMENO CHE LO ADDITINO APERTAMENTE COME MODELLO MORALE! (ovviamente la colpa non è di chi le cose le fa ma di chi le racconta) Stampa e politica, stagione non esaltante La gente aspetta che i media cambino In principio era l’etica, con alcuni buoni sentimenti, poi è venuto il gossip con pesante e diffusa malizia. Infine è maturata una guerra mediatica di tutti contro tutti, senza esclusione di colpi, con la fine della politica e numerose vittime innocenti. Così potrebbe riassumersi la straordinaria stagione di veleni che ha investito l’Italia sulla stampa, e alcuni media, per oltre un mese. A tal punto ci si è spinti che forse il desiderio della più gran parte degli italiani è uno solo, che la si smetta al più presto, si ponga fine a qualcosa che non ha precedenti, che avvilisce l’animo. La vicenda familiare (da cui prescindiamo del tutto) che ha originato lo tsunami mediatico poteva essere trattata con intelligenza, severità critica, garbo, perfino con finezza. Invece, sacrificate sull’altare della convenienza, queste virtù dialettiche sono state sostituite da faziosità, forzature infinite, cattivo gusto e, diciamo pure, da vere e proprie volgarità. Tutto ciò sui principali quotidiani italiani che da settimane vi dedicano cinque, sette, dieci pagine, ossessive, allucinate.
http://www.avvenire.it/NR/exeres/FEB3C4EF-270E-4C0D-8D14-12C07A7BC1E0,frameless.htm?NRMODE=Published


# 229    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 13:48

x sergio f forse l'aveva detto lo stesso goring la rissa ( la russa) pochi giorni fà..in poche parole goring parafrasandolo in linguaggio topo ha detto,ovviamente il tutto dentro il panteganofornettocatodico : "i pipistrelli di stato non possono andare sotto un tetto minimo di ore di volo e le sue (del capo) sono state spese di rappresentanza x ricevere ,come richiesto a un topo ciambellano, le topoautorità internazionali..è la legge dei roditori porta a porta che lo concede..mi consenta"


_________ Prove di Tacchinaggio :)) + Monica66 _______+ + Graziosa fanciulla, dove sarebbe il pObblema? da una parte i Berluscones e dall'altra un popolo, che senza politicanti tra i piedi, scende in piazza al grido "A MORTE GLI AFFAMATORI !!" Ma tu, prima di andare a letto, non riesci di dormire senza le dichiarazioni de L'INUTILE. A che ti servono le dichiarazioni? A che ti servirebbe sapere che l'UE stanzia XXX milioni delle nostre tasse, che poi sistematicamente vengono inghiottiti dalle clientele? Non è necessario che mi risponda: mi basterebbe solo sapere che stasera, anziché ascoltare le solite dichiarazioni al TG1, spegni il televisore e ci faccia un pensierino su, ma so che sarebbe troppo anche questo. Va bè, un favore ti chieggio, tu che conosci di Pietro: dagli uno sganassone e digli: questo te lo manda Papa XXIII.
http://www.ricostruire.it


e intanto.... http://canali.kataweb.it/kataweb-consumi/2009/06/02/lampadine-a-incandescenza-vietate-non-piu/


# 223 commento di sergio f. Stella è un ottimo giornalista. Continua a leggere lui e non leggere ascoltare più Travaglio che non credo sentirà la tua (o eventualmente la mia)mancanza. In quanto al fatto che Travaglio sia "impegnato" con Di Pietro lo dici con uno strano tono, come se appoggiare Di Pietro fosse una brutta cosa. C'è chi appoggia Di Pietro, c'è chi appoggia Berlusconi, chi Casini, chi Franceschini. La Storia (non gli italiani, gli italiani non esistono più, qualcuno è riuscito a sfaldare le ultime cose per cui aveva un senso esserlo e sentirci tali) ci dirà chi aveva ragione. Auguri.


# 233    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 14:9

In realtà B paga, o dovrebbe, dieci anni di governi in cui tutto è cresciuto, burocrazia, tasse, incombenze per gli imprenditori,i precari, il divario del pil e delle retribuzioni con altri paesi occidentali, leggi ad personam, attacchi alla magistratura senza perlatro risolvere le inefficienze e senza affronatare il vero tema relativo alla criminalità organizzata ormai ramificata anche al nord. Quindi perchè dovremmo perdonargli gli scandali, i processi di corruzione, il disprezzo per la repubblica, il disinteresse per le ns. grandi imprese? Cosa c'è di miracoloso nei suoi governi da dover difendere ed intorno a cui dovrebbe crescere un movimento di intellettuali, per plasmere la società su cosa? sull'inutilità della famiglia, della repubblica,della giustizia, della cultura? non trovo nulla per cui un intellettuale possa trovare alcunchè di attrattivo.
10 anni di non governi


Son qui a suonare un piccolo campanello d'allarme... E' un vero peccato sprecare menti come le vostre (mi riferisco agli autori di questo blog) nonchè quelle di noi commentatori da queste parti parlando del sotto cinta del premier... E' vero è un fatto indecente, ma se fosse solo quello il problema saremmo un paese meraviglioso... Inoltre battere su questo punto è un'arma a doppio taglio.. agli Italiani piace uno che fa il 'macho' nel senso deplorevole del termine, anche questo è di mussoliniana memoria.. Quindi secondo me, meglio abbassare i riflettori su questo argomento e puntarli piuttosto su domande piu' interessanti, come quelle che si faceva M.Travaglio riguardo le dichiarazioni di Brusca... Capire...conoscere quella storia su cui si basa la seconda Repubblica e che ha radici nel passato è secondo me infinitamente piu' importante che sapere se S.Berlusconi è un marito fedele... Spero che sia l'ultimo articolo in merito sinceramente... Buona giornata a tutti. Paolo.


@223, sergio f. Il fotografo ha dichiarato che le foto "incriminate" all'aereoporto sono del 24 maggio 2008, VIGENTE la direttiva di Prodi sugli aerei di Stato (fonte: repubblica, http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-5/rischio-accusa/rischio-accusa.html ) Berlusconi ha infatti cambiato le carte in tavola solo a fine luglio, come dice il testo di Stella. Ergo, se il calendario non è un'opinione, a maggio Frottolo Baggins non poteva portare a spasso la sua corte a spese nostre senza infrangere la norma. Travaglio sarà molto impegnato con il giornale, sinceramente me lo auguro pure, non vedo l'ora di leggerlo,ma ha riportato una notizia correttamente. Tu invece in cosa sei stato così impegnato da non poter verificare la correttezza di una notizia prima di criticare alla cieca come viene riportata? Nella campagna elettorale di.. ehm... Franceschini? ... :)) ... Se hai un minuto libero, potresti girare la stessa domanda anche a Stella.


# 235 commento di XYZ Magia della rete. In pochi minuti i cacciaballe e le bufale vengono smentiti. Adesso rendiamoci conto del perchè cercheranno di limitare l'accesso e l'uso delle rete. Elementare, Watson. Grazie per le informazioni :-))


Oggi ho comprato per soli 2 euri un libraccio di Franco de BEndetti.. Si chiama Grazie Silvio Un comunista a Panorama. SArabbe bello intervistarlo ora Il pagliaccio De Bendetti.. non ne ha azzeccata UNA.. se avessimo seguito i suoi consigli oggi saremmo gia in Argentina. PS Solo Travaglio chiama Comunista BErlusconi..adesso capisco sempre di più chi tiene al guinzaglio il neoliberista Travaglio..gli stupidotti di Più mercato meno STato..gli stupidotti che insultano le politiche Kennesiane...oggi 2009 dovremmo prendevi tutti a calci in culo e come dicono a ROma: A CAZZARIIIIIII


x Anthony or peter Se, come credo, l'email "vuota" che è arrivata a te è la stessa che ho ricevuto io, dovresti notare che questa contiene in allegato il file "email.eml", che è a sua volta una email. Se provi ad aprire questo file col doppio click (in generale parte automaticamente outlook; a meno che tu non abbia linux come sistema operativo, nel qual coso non so cosa dirti...), troverai che questa ha un breve testo e un altro allegato dal nome "Antonio Padellaro.pdf" che contiene il testo completo. Le informazioni contenute sono comunque più o meno le stesse che già conosci se hai seguito questo blog, a parte la conferma che il tuo nominativo fa' ora parte dell'elenco di interessati che potranno avere la tariffa scontata...


# 239    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 14:56

@ Prospero Pirotti Ti ringrazio per avermi definita fanciulla. Alla mia età un gentile complimento anche se in chiave umoristico sarcastica, non fa altro che bene:)) Dormo molto bene senza vedere il TG1, e evito come la peste telegiornali il cui maggior sollazzo è quello di mandare le opinioni dei politici sui fatti. Dal mio punto di vista è più semplice cercare di convincere la gente ad andare a votare piuttosto che prospettare loro la possibilità eventuale di una rivoluzione per la quale si dovrebbe fare una fatica maggiore rispetto al recarsi alle urne. Il popolo si è talmente abituato a veder diminuire la propria capacità vitale che non vedo come potrebbe protestare contro chi governa a meno di vedere interrotto il campionato di calcio o le varie coppe dei campioni, supercoppe e coppe e mezzo, o i vari programmi grandefratellari. Come si può pensare di risvegliare le coscienze degli italiani per far loro intraprendere una lotta per la difesa dei propri diritti, se molti di loro si accontentano di guardare la vita altrui dal buco della serratura rinunciando a viverne una propria più appagante? La fatica di mettere un segno sulla scheda è più lieve e più anonima, nonchè più facile da realizzare.


IL PARTITO RADICALE DEVE SCOMPARIRE!! PARTITO RIDICOLO..FOTTUTI LIBERISTI SENZA VERGOGNA NEPPURE QUANDO LA CRISI DIMOSTRA CHE IL LIBERISMO è IL FALLIMENTO DELL UMANITà! PARTITO CHE PARLA SOLO DI STUPIDI DIRITTI E MAI DEI LAVORATORI(UN FOTTUTO COSTO PER I LIBERAL). SPERIAMO CRESCA IL CONSENSO VERSO LE FORZE ESTREME DEL PAESE.. FIAMMA TRICOLORE E COMUNISTI ITALIANI..E COMUNISTI DEI LAVORATORI!


travaglio mi fai venire l'ulcera.possibile che ogni volta che ti trovi di fronte uno della banda dei cazzari berlusconiani che ti insulta ad minkiam non rispondi semplicemente:" te fai propaganda per un partito fatto nascere da dell'utri che è un bancarottiere,compare di mafiosi E LO GIUDICHI UN EROE e ti permetti di parlare?" mi vien voglia di entrare dentro il video e di dirlo io.sempre riconoscente a chi è come te.grazie


x andrea taxi Arieccoti! Prenditi un dizionario, o meglio studiati qualche superminiridottissimo bignami di filosofia: Liberista e Liberale NON SONO LA STESSA COSA! Non sono nemmeno nello stesso campo del sapere! Ci passa lo stesso mare che divide Relativismo da Relatività!


http://www.youtube.com/watch?v=rI2JIWObcik VOTERò GIOVANNI SANDI DESTRA SOCIALE..


Diego Beneventi lo so ..come so anche che Franco De Bendetti tiene al guinzaglio il tuo Travaglio. Comunista Berlusconi lo chiamano solo due persone Franco e Travaglio. I liberali economicamente parlando sono come i liberisti..ideologia superata vecchia di 200 anni..riproste in tutte le salse.


x andrea taxi Non lo sai, invece. Liberista è la DISCIPLINA ECONOMICA per cui si svuota di significato la regolamentazione centrale, in favore di un mercato libero che oscilli in base alla sola dinamica di domanda e offerta. Liberale è la FILOSOFIA POLITICA per cui si attribuisce valore al diritto dell'individuo, sancito in base ad uno standard riconosciuto di cosa sia l'essere umano. Il primo è un punto di vista egoistico che legittima e induce alla legge del più forte, mentre il secondo è un modo di pensare altruistico in cui la forza viene concordata come uguale per tutti: SONO OPPOSTI, NON UGUALI.


@236, tony Non c'è di che Tony. OT Io intanto continuo a riflettere sulla mia teoria del boicottaggio arcoriano da parte di forze "esterne". Quella di cui parlavo con alcuni di voi in altri post. I giorni passano e regge ancora, anzi. Ne esce una nuova al giorno. Repubblica non molla, i giornali esteri neppure. E' spuntato un fidanzato, un fotografo... e chissà cosa ancora. Vi dirò un'altra riflessione che mi gira per la testa, sul mancato assalto di Fiat a Opel. Mi chiedo che peso abbia avuto la nostra attuale credibilità all'estero, che sta tra l'inesistente e l'infimo. Mi chiedo quanto abbia pesato nel giudizio della Merkel il ricordo di un kuku, o delle spalle di un nanetto che, fronte al fiume e terga a lei, in una posizione che ricordava l'espletamento di un bisognino urinario, è rimasta a osservare troppo a lungo prima di tornarsene stizzita dagli altri ospiti. Vero è che Fiat non è di frottolo. Ma Fiat ha goduto e gode, come altre case peraltro, di sovvenzioni di stato per uscire dal marasma attuale. E al governo c'è frottolo appunto, la cui affidabilità è sotto gli occhi del mondo. Così come la capacità di governo e l'inclinazione al ricatto per propri privati scopi. La Merkel ha sentito Obama e ha deciso per gli altri offerenti, sulla base di quali criteri non è stato reso noto. Mi chiedo quanto l'attuale situazione politico-economica italiana, e non solo la realtà della sola Fiat abbia influito. L'accordo con Chrisler infatti è diverso, prevede principalmente l'esportazione del nostro know how su auto medio piccole in un mercato "vergine". Chrisler ha tutto da guadagnarci a rischiare la partnership con fiat. Quando però si è trattato di metter su un accordo tra realtà pseudoequivalenti ci hanno preferito una cordata austro-canadese capitanata da un'azienda di componentistica. Non riesco a togliermi dalla mente questa domanda: è un fallimento di Marchionne o un "Italian


# 247    commento di   gattailkite - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 15:33

smetto di scrivere e cominicare qualsiasi cosa via internet , addio marco t , nn voglio conoscerti


... Non riesco a togliermi dalla mente questa domanda: è un fallimento di Marchionne o un "Italiani no grazie"? Non è un problema da poco, o solo di fiat, nel secondo caso riprendersi dalla crisi senza dialogo e partnership con le altre realtà europee sarà ancora più difficile. Corrias mi scuserà l'ot spero, ma il tema mi sembra serio e mi chiedevo se qualcun'altro è "avvinto" dalle stesse preoccupanti riflessioni.


azz taxi non c'è qualche bel comunista da votare invece di sti fasci di merda?


Diego non istruire taxi, che magari ce lo ritroviamo da qualche parte se gli insegni il significato dei termini che usa


ciao a tutti... non c'entra nulla, volevo solo farvi vedere un articolo de "Il Giornale" sull'aggressione del procuratore di Verona. Addirittura il Procuratore non "ha disdegnato di partecipare come ospite a feste dell’Unità e ad altre manifestazioni organizzate dalla sinistra, come quella cui ha assistito da spettatore alcune sere fa dal simbolico titolo «Razze contro ogni paura» spettacolo ideato dall’associazione Madri Insieme per una Verona Civile con il patrocinio del Comune e l’organizzazione di Eventi, uno spettacolo per ricordare Nicola Tommasoli, il ragazzo aggredito e ucciso un anno fa in centro a Verona..." Bisogna disdegnarsi di andare a degli eventi del genere??????


ATTENZIONE QUESTO PARROCO DOVREBBE ESSERE NOMINATO SUBITO SEGRETARIO DELLA CEI http://www.mandriola.org/mandriola.org/modules/smartsection/item.php?itemid=1441 ASSOLUTAMENTE DA LEGGERE E DIVULGARE! queste e pochi altri sacerdoti ti fanno pensare che forse un DIO esiste...


#251....cosa??? -.-'' link please


Tanto per non dimenticarci con chi davvero abbiamo a che fare e per chi accusa noi elettori di IDV di essere "giustizialisti" o "antiberlusconiani"... (Dal blog di ADP) Sulla banca Rasini, dove il padre di Silvio, Luigi Berlusconi, lavora per tutta la vita, da semplice impiegato a direttore generale, ecco la risposta di Michele Sindona (bancarottiere piduista legato a Cosa Nostra e riciclatore di denaro mafioso) al giornalista americano Nick Tosches, che nel 1985 gli domanda quali siano le banche usate dalla mafia: "In Sicilia il Banco di Sicilia, a volte. A Milano una piccola banca in piazza Mercanti". Cioè la Rasini, dove - ripetiamo - Luigi Berlusconi, padre di Silvio, ha lavorato per tutta a vita, fino a diventarne il procuratore generale. Alla Rasini tengono i conti correnti noti mafiosi e narcotrafficanti siciliani come Antonio Virgilio, Salvatore Enea, Luigi Monti, legati a Vittorio Mangano, il mafioso che lavora come fattore nella villa di Berlusconi fra il 1973 e il 1975. Nel 1973 Berlusconi, tramite Marcello Dell'Utri, ingaggia come fattore (ma recentemente Dell'Utri l'ha promosso "amministratore della villa") il noto criminale palermitano, pluriarrestato e pluricondannato Vittorio Mangano. Il quale lascerà la villa solo due anni più tardi, quando verrà sospettato di aver organizzato il sequestro di Luigi d'Angerio principe di Sant'Agata, che aveva appena lasciato la villa di Arcore dopo una cena con Berlusconi, Dell'Utri e lo stesso Mangano. Mangano verrà condannato persino per narcotraffico (al maxiprocesso istruito da Falcone e Borsellino) e, nel 1998, all'ergastolo per omicidio e mafia.


AI POSTI DI COMBATTIMENTO…. Tanti in questi giorni hanno contestato BERLUSCONI e questo da gioia. Possiamo farlo anche noi nel comodo della nostra casa… Come? VENERDI’ DALLE 9 ALLE 10 NELLA TRASMISSIONE “RADIOANCHIO” RAI RADIO 1 SARA’ PRESENTE SILVIO BERLUSCONI. La trasmissione prevede interventi in diretta degli ascoltatori ,sicuramente metteranno un filtro molto pesante al centralino,ma se ci spacciamo per fans dello psiconano o al massimo per elettori del PD infastiditi dai toni “aggressivi” di Franceschini può darsi che in diretta ci andiamo… Poi una volta in diretta…buon divertimento… Per intervenire; numero verde: 800.05.00.01 tel: SMS 3356992949 attivo dalle 9.00 alle 10.00 radioanchio@rai.it chi dovesse intervenire ci contatti provvederemo a montare un video da mettere in rete all’infinito… http://informazionedalbasso.myblog.it/
http://informazionedalbasso.myblog.it/


# 256    commento di   dianathefirst - utente certificato  lasciato il 3/6/2009 alle 16:40

vi dò la mia opinione di donna per prima cosa: si può sceglier un uomo meno facoltoso e molto più serio, io ringrazio quel non so che cosa che un gioeno mi ha fatto capire che uomo avrei voluto al mio fianco! Niente festini, niente gioielli, tanti conti da pagare e il dono unico di guardarsi negli occhi, e soprattutto allo specchio! La ricchezza, la posizione sociale non é un valore aggiunto , ma bolle di sapone e hanno un caro prezzo! Faccio un discorso idiota e inutile, ma spesso dico a mio marito che forse é meglio avere pochi soldi, magari ci rimane la salute.. non serve, non si fanno accordi col destino, ma sono certa che cercare potere ad ogni costo porti tanto dolore, a chi subisce e infine a chi satellita intorno, Peccato ci siano orde di folli che seguitano a credere che orbitare intorno al premier( ma che significa in Italia?), porti tanti soldi e potere, chissenefrega di utopie quali integrità morale, coerenza, rispetto per sé e per gli altri! Vabbé, se lui dice che non c'è problema, che gli Italiani sono con lui, molti ci credono, senza dati alla mano, senza dimostrazione di questa affermazione:Berlusconi é la tv e vederlo dalla tv per molti é ipnosi. Ricordiamoci, io ho trent'anni, che la nuova generazione di adulti è cresciuta(incolpate i genitori stanchi che lavoravano tutto il giorno)con fininvest, ora mediaset,; molti forse si sentono grati di tanta compagnia catodica e vogliono restituire al Brlusconi baby-sitter il favore.


Lindo vinello 79 L’Italia è 'fatta', gli italiani pure: facciamoli uscire con potenti cure da quest’allucinazione che stordisce tre su quattro persone. (Curiosità storica: il marchese Massimo D’Azeglio, a cui è attribuita la frase «Abbiamo fatto l'Italia, ora si tratta di fare gli Italiani», dalle dame torinesi dell’Ottocento era soprannominato “sporcaciun”. Niente di nuovo sotto il sole d’Italia)


Da La Repubblica : "Del caso Berlusconi si occupa oggi la Sueddeutsche Zeitung con il vistoso articolo al centro della pagina editoriali. "Il privato come politico", s'intitola il commento di Hans-Juergen Jakobs. Scrive: "Per anni il politico populista di destra non ha mai temuto di sfruttare la sua vita personale al servizio del suo potere e del suo ego. Per questo appare oggi grottesco che egli combatta contro i fotografi... quanto può essere privato un politico che con tanto amore si denuda e mette in scena se stesso davanti al popolo? La risposta è semplice: non può esserlo. "Chi si mette sul mercato con ogni mezzo e si espone in spettacolo così volentieri - continua la SZ - ha spostato da solo pesi e misure. Chi confonde vino, donne e canzoni con le public relations di un governo non può aspettarsi di essere un giorno onorato nel Pantheon con un busto come statista... in Italia il dibattito è serio come fu su Clinton negli Usa: il capo del governo mente? ... e così il presidente del Consiglio così vicino agli show e alle showgirl alla fine è riuscito a ricordare un vecchio slogan del Sessantotto: il privato è politico". Speriamo che la stampa estera continui così...faccio il tifo!!


# 213-215 pasolinante ....rieccomi...ebbene, per riprendere il discorso, anch'io come te, faccio ragionamenti su ragionamenti, vado a leggere CHI si candida nei vari partiti appetibili; di alcuni conosco il percorso e spesso non mi piace, di molti altri non so nulla o poco, mi informo, ascolto, leggo, cerco, donna, uomo... ma le mie perplessità rimangono. Un inferno! Andrà a finire che dovrò votare lo stesso un partito, e non le PERSONE, sperando che, almeno in parte, chiunque salga a rappresentarlo, ne rispecchi le proposte...mi sembra già troppo sperare che le realizzi! Soffro.


caro Marco a me pare che nell'ultimo mese ci si sia concentrati su Noemi, quando il vero scandalo è CASORIA....... e dintorni







Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti