Commenti

commenti su voglioscendere

post: Sordi, ciechi, ma con le ronde

Il Fatto Quotidiano - Sottoscrivi il tuo abbonamento su www.antefatto.it Vanity Fair 17 giugno 2009 Nella bella Italia delle tre mafie planetarie, della corruzione politica, degli abusi edilizi, del traffico clandestino di uomini e donne, del flusso illegale di rifiuti tossici, nella bella Italia dell’usura e dell’evasione fiscale, della pedofilia, degli stupri, delle bande di quartiere, del traffico di cocaina e delle periferie avvelenate, in questa bella Italia, il governo Berlusconi sta per cancellare le interecettazioni telefoniche . E in subordine la libertà di stampa. In attesa della seconda approvazione alla Camera e alla ratifica di Giorgio Napolitano, la nuova legge restringe a una manciata i reati in cui sarà possibile usare lo strumento delle intercettazioni, ma ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


La definizione del Ghedini "utilizzatore finale" sarò anche un recnicismo, ma è terrificante! (almeno dal punto di vista femminile)


ovviamente: tecnicismo


Ci sono almeno tre ragazze che hanno confermato di aver preso soldi per partecipare alle feste a Palazzo Grazioli e a Villa Certosa. Due sono state interrogate dal pubblico ministero a Bari, l’altra a Roma. Hanno raccontato i dettagli, tanto che una di loro ha chiesto e ottenuto il permesso di poter andare all’estero «per un po’» sostenendo di «temere per la mia sicurezza». Anche Patrizia D’Addario è stata ascoltata per oltre cinque ore dal magistrato Pino Scelsi. La candidata alle elezioni comunali con la lista «La Pu­glia prima di tutto», che ha rivelato le due serate che avrebbe trascorso con il pre­mier nella residenza capitoli­na, ha poi depositato le regi­strazioni audio dei suoi in­contri e un video dove lei stessa si sarebbe ripresa con un telefonino. «L’ho fatto— ha fatto mettere a verbale— perché così nessuno potrà smentire che sono stata lì».
La parola chiave è: EsCoRt !


# 226    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 13:37

eh no dai mou219,non fare così, e mica è semplice prendere tutti i passaporti che tieni tu, e mica si tratta di arruolarsi o al contrario disertare , si tratta di fare tuttaltro percorso rispetto al ruolo o fuori ruolo..ma poi scusa: xyz non ha perso ma ha preso l'areo, tu non sei partito con lui, abc deve ancora arrivare, il mongolfoporto non esiste, insomma tu dove te ne vorresti andare? eh no dia non si fà così, così daresti ragione proprio al Pelizza e al clan inesistente ma prigioniero nella tua mente, e mica è facile scusa vedere la parte , disertando il ruolo che mostra come un mostro la porta sbarrata del tuo giardino? è come se tu facessi concentrare tutto su quel ferro blindato, ma è solo una cornicetta, tuttattorno la strada è libera, non c'è muri o creuza del tuo faber, bastava spostare lo sguardo, e a destra e sinistra del tuo cancello era tutto libero per fermarsi a godere del tuo giardino, ma ..ma non puoi pensare di far concentrare lo sguardo proprio dritto in ogni particolare inciso sulla tua porta blindata,al fine tutto contrario giustappunto a vedere "altro ove" ogni passaggio "libero"..e sfidarlo con ogni tua distrazione, è cosi semplice che nessuno o pochi ti sentono in ogni puntino puntino della loro pelle, e scusa poi guarda quanto tempo ci ho messo io,mi fulminavo ,trovavo il passaggio e poi mi rifacevo distrarre dalle tue incisioni.Ok io sono scema in modo particolare e sono nessuno,prova ancora però con gli altri :-) ps posso mandarti un bacetto o ti arrabbi?


X Kassia83 Ecco la traduzione in italiano del testo in olandese che hai riportato cIAO GroenLinks sta valutando l'opportunità di una procedura contro l'Italia a causa della mancanza di libertà di stampa nel paese. Il Premier Silvio Berlusconi ha sia le emittenti pubbliche e commerciali nelle mani e ora in più critica i giornalisti nella sua conferenza stampa. "La Convenzione europea afferma che ogni paese dell'Unione europea deve garantire la libertà di stampa. Il gruppo verde Europarlement pertanto prende in considerazione una procedura contro l'Italia", ha detto Judith Sargentini . "Se abbiamo affrontato la Bulgaria e la Romania per denunciare le cose che non sono buone, dobbiamo osare di affrontare anche l'Italia." Italia non è più tra i paesi con una stampa libera, in base al Freedom House. Questo cane da guardiaautorevole della democrazia ritiene che le emittenti pubbliche e molti mezzi di comunicazione commerciali sono controllati da un uomo, Primo ministro italiano Berlusconi. Già nel 2004 il Parlamento europeo ha condannato la concentrazione del potere mediatico e politico in Italia. Dallo scorso anno, Berlusconi è salito al potere della critica il governo sempre più hushed dei media italiani. Inoltre, il Primo Ministro Berlusconi, è riuscito a sfuggire ad una pena . Nel mese di febbraio, l'avvocato britannico David Mills è stato condannato da un tribunale di Milano a 4,5 anni perché aveva preso tangenti dalla società di Berlusconi. Il Primo Ministro solo per non essere perseguito di diritto ha fatto adottare in fretta una legge che a lui garantisce l'immunità penale." il verdetto è stato modificato dai notiziari italiani" Sargentini,ha messo in movimento la procedura di cui all'articolo 7 del trattato sull'Unione europea . Partendo da un indagine da parte della commissione per le libertà pubbliche del Parlamento europeo. Su tale base, l'Assemblea del Consiglio dei ministri la richiesta di rilascio


# -mou- prima di sparire, puoi leggere per cortesia il mio commento # 164 e rispondermi? Grazie, ho bisogno di chiarezza.


Chiedo scusa se ripeto cose già citate ed eventualmente commentate, ma della serie 'non dimentichiamoci che non c'è solo l'Italia' e che stanno prendendo forza ovunque: THE IRISH NEWS, Irlanda http://www.irishnews.com Episodio razzista a Belfast. Circa un centinaio di rumeni, appartenenti venti famiglie, sono stati costretti ad abbandonare le proprie case nella zona sud di Belfast, dopo essere stati vittime di alcuni attacchi razzisti. Le famiglie si sono rifugiate in una chiesa locale. Per più di una settimana, alcune persone si sono radunate fuori dalle loro case, gridando insulti e tirando oggetti contro le finestre. Nessuno è stato arrestato per le violenze e molti sostengono che la polizia non è in grado di proteggere le famiglie immigrate della città. Una manifestazione organizzata a sostegno delle famiglie rumene è stata attaccata da un gruppo di ragazzi che hanno lanciato bottiglie contro la folla, intonando canti nazisti.


Il racconto della D’Adda­rio sulle modalità degli in­contri coincide con quello verbalizzato dalle altre tre ra­gazze. Tutte avrebbero speci­ficato di essere state «contat­tate da Giampaolo che ci chiedeva se eravamo dispo­nibili a partire. Talvolta acca­deva poche ore prima e in quel caso i biglietti aerei era­no prepagati». Le verifiche della procura riguardano adesso gli spostamenti suc­cessivi. Le testimoni avreb­bero infatti riferito che le modalità concordate preve­devano che, una volta giun­te a Roma, loro arrivassero in taxi fino all’albergo indica­to e da lì dovevano attende­re l’autista di Giampaolo che le prelevava e le portava a pa­lazzo Grazioli. «Poco prima dell’arrivo — ha sottolinea­to Patrizia —, ci facevano ti­rare su i finestrini che erano sempre oscurati. Quando ar­rivavamo negli hotel ci veni­va detto come dovevamo ve­stirci: abiti eleganti e poco trucco». da Corsera


Io consiglio Di cambiare nome al giornale.. NEOLIBERAL Oppure Zionism mania. Ma Il dopo Berlusconi sarà meglio? una volta perso questo folle ma antiliberista gli italiani se la passeranno meglio con il liberismo duro e puro alla Draghi? Se ascoltavamo i consigli di DE Bendetti oggi L'italia era irlanda o L'islanda.. FELICI DI ESSERE NELLE MANI DI UN FOLLE! SARà DIVERTENTE..BERLUSCONI LE RIFORME NON LE FARà!! AH AH I suoi colleghi investitori internazionali propietari come lui dei media lo stanno attaccando cercando di fargli perdere voti..ma non sapevano di aver a che fare con gli italiani..AH AH AH ABBATTERe un dittatore è facile..un presidente eletto molto complesso! AH AH


di un avvertimento contro l'Italia per violazione dei valori che l'Unione europea è fondata. Questo avviso può essere seguita da sanzioni, compresa la sospensione dei diritti di voto in Italia in sede di Consiglio dei ministri o il congelamento delle sovvenzioni europee. Sargentini, detto in precedenza che l'elenco Wim van de Camp (CDA) Berlusconi, deve rappresentare per il suo comportamento, come il ritorno dei richiedenti asilo in Libia. L'Alto Commissario per i Rifugiati delle Nazioni Unite Italia compromette l'accesso alla procedura d'asilo nell'Unione europea. La CDA e il partito di Berlusconi sono membri dello stesso gruppo al Parlamento europeo.


# 233    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 13:45

x nikè passo passo ripercorri il film di quella porta senza porta , vai oltre le apparenze, se puoi usa tutti i puntini della pelle,senza osho o altri guru, prendi nelle mani la tua pelle, segui la sua ed entra nel gioco della finzione positiva,non strapparti la tua pelle , non serve ,cioè se puoi non fare come me e con capocciate sul cancello,ti rompi la testa e nn ti serve x entrare negli orti delle caramelle.ciao bacetti :-)




Grazie Simone per la traduzione! Speriamo non sia solo un buco nell'acqua.... A presto Altra fantastica notizia del giorno... http://www.ilsussidiario.net/articolo.aspx?articolo=26679


X Federica, Ho letto anche io questa notizia, sembra quasi che ci sia un ritorno al passato...e che passato... Ronde nere per le città, Ministri, anzi ministri che fanno il saluto romano subito dopo l'inno nazionale. in europa , sembra esserci quasi una nostalgia dei tempi in cui i dittatori uccidevano la democrazia. io Lo trovo assurdo. Se si commettono orrori, puo' anche starci, rifarli a distanza di tanti anni è pazzesco. Vorrei avere una macchina del tempo e poter portare tutte queste persone ai tempi della guaerra, dargli un fucile e dirgli " adesso vai e togliti dai coglioni", poi userei anche la macchina del tempo per fare una capatina ad Arcore....ma questa è un'altra storia...


Kassia83 Spero solo che sia chiara... bhe non credo sia un buco nell'acqua...se si mettono qualcosa in testa qui la portano avanti, e il "Partito dei Verdi" ha ottenuto molti consensi nelle ultime elezioni riuscendo a guadagnare molti punti percentuali... devono dimostrare che li meritano ( qui non è l'italia) e credo che se dicono di fare una cosa, bhe indovina....la fanno!!!


# 238    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 13:54

OT su Bari se gli italiani avessero potuto leggere un pizzico di carofiglio in più, radice già ne suo nome di un buon indicatore democratico, saprebbero tutto distinguere "oltre le piccole crepe" (e le grandi del terremoto )..il passato è una terra straniera oppure nè qui nè altrove li avrebbe fatti subito leggere noemi ma anche patrizia e stamattina , azzariti, non avrebbe dovuto nemmeno scrivere quel suo articolo del dopo cesare e sapremmo quale parte della nostra italia culturale politica partitica ha in mano le chiavi studiate democraticamente per farci uscire dal cesarismo ,populismo,puttanismo,sputtananimismo ricattatorio mignottocratico e dal pericolo che altri eredi vi si preparino come quelli post andreotti che abbiamo tutti tutti visti e vissuti


Simone Già... certo che è pazzesco, ma i motivi del revival sono chiari, purtroppo. Se andassi ad Arcore, separeresti i suoi genitori nel momento in cui l'hanno concepito, o era qualcosa di più cattivo? ;)


# 240    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 13:58

x federica si ho letto anche io e hai fatto bene a sollevare lo sguardo li proprio li, e sai come mi consolo? con gli indios del perù, forse ,per ora, hanno dato uno stop ai decreti antindios come dice zanini " non è una vittoria , ma un grosso segno" :-)


"utilizzatore finale" E' poesia del dizionario. E' una trasmutazione alchemica della realtà di piombo in realtà dorata. E' un divora odori che mangia i cattivi odori dell' IO e li sostituisce con pura aria fresca di montagna. E' un'interpretazione kabalistica dove l'in-dicibile, l'in-comprensibile, l'in-afferrabile realtà immanente viene trasfigurata per mezzo della sineddoche affinchè il subconscio la accetti senza capirne il senso e la passi all'inconscio. E' la perifrasi mistica di uno stile di vita che diventa politica. E' il "No" (forma teatrale giapponese) della giurisprudenza, dove la storia, l'ambientazione i personaggi sono schematizzati, purificati dai dettagli, stilizzati, disegni viventi che proprio per questo raccontano la verità per quella che è.


@ Simone Speriamo allora che mantengano questa promessa..o questa buona intenzione... Spero anche che il PVV non mantenga nessuna delle sue promesse elettorali.. Mi pare di capire che sei in Olanda anche tu... hai suggerimenti su quotidiani seri da leggere? Grazie Buona giornata


X Federica No niente di piu' cattivo, a me basta semplicemente impedire che berlusconi diventi il berlusconi che conosciamo, magari sottrarlo ai genitori e magari farlo allevare dagli Indios del Peru' di Paso... :)


# 244    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 14:6

volevo segnalarvi questa che nel mio piccolo e stupido punto di vista considero una cagata pazzesca (alla paolo villagio) fausto bertinotti in prim rigo di locandina dice: devi augurarti che la strada sia lunga edizione ponte alle grazie ma io dico, ma che dignità ha uno , ma che grazia ha , ma che barzelletta è questa cosa???????? e sapete chi la presenta? l'istituto italiano per gli studi filosofici a napoli ma c'è di più! sapete chi coordina e parla su questo titolo barzelletta? bassolino! ( che io dico:sarà anche un bravo uomo,incapace.. ma bravo,ma detto questo ma diamine !ma non ti senti di metterti da parte? se hai da insegnare ancora qualcosa , non è meglio nelle condizioni assurde da irresponsabili che siete e vi hanno avvolto, ma nn è piu dignitoso stare invisibili ed essere d'aiuto in altre forme?) insieme a bassolino amoprevolmente, ragone,brancato ,di siena sottotitolato per accoppiata con testatina superiore, in testatina inferiore di locandina un bel: SINISTRA SVEGLIATI
andiamo bene! andiamo proprio da risvegliati!


240 paso Ho visto. Per fortuna c'è ancora qualcuno che sa come combattere. Buon pomeriggio a tutti.


# 246    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 14:9

ps amorevolmente non solo "uomini" ma anche due vallette d'eccezione!: ritanna armeni ( anche lei s'era bevuta da un pezzo il cervello) è rina gagliardi ( mah!)


# 247    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 14:10

buon pomeriggio a te cara Federik!


Simone, 142 Sarebbe stata un'ottima idea. :) Ciao


MARCO com'è che un oscuro avvocato di provincia ( Padova) è diventato l'avvocato dell'uomo più ricco d'Italia ?


Kassia83 io sono IN Belgio (west Flanderen) quindi vivo in una comunità fiamminga. Ma per problemi legati alla cultura Belga mi ritrovo spesso a vedere telegiornali Olandesi. Quotiudiani Olandesi non ne conosco ad essere sincero


Noemi... suonava bene. Ma era solo l'antifona.


# 252    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 14:17

eh eh eh roland (*_*) hai usato 7 parole 7 note 7 bellezze (l apostrofo diesis)


Marco, ti segnalo un libro molto interessante. "Ho fatto un sogno" di flavio degioanni. Sacco editore. L'ho letto per caso. è una figata.


Federik diabolik. ;) Ciao, Ro'. :) Lascio con un pensiero ottimista, anzi, solo parzialmente ottimista- non chiedetemi troppo. ;) In fondo, dopo il Medioevo ci fu l'Umanesimo, e dopo la controriforma ci fu l'Illuminismo, e dopo una rivoluzione trasformata nel terrore ci fu il Risorgimento. Speriamo nella capacità dell'uomo di salvarsi dopo essere volutamente scivolato nel sonno della ragione, nella sua capacità di reazione ai propri orrori ed errori, anche se aspettiamo una vera risposta dalla fine della seconda guerra...


Lascio un commento fuori tempo massimo e fuori tema, come mia specialità - e ve ne chiedo scusa, al solito. Mi ha colpito quanto scritto da Federica rispetto all'esprienza fascista italiana, alla rielaborazione nazionale del rapporto con Mussolini. Ho vissuto un anno in Germania; un giorno, parlando con una docente di storia, si discuteva, come nelle barzellette più trite, di confronti, di italiani e tedeschi, di fascismo e nazismo. In realtà la conversazione era piuttosto seria: i tedeschi, ho imparato, parlano poco e malvolentieri di quella che considerano una parentesi dolorossa, e certo non ne ridono. Da quel dialogo ho realizzato una cosa, un tratto che distingue in profondità la natura italiana da quella tedesca - e da qualsiasi altra: gli italiani tendono a prendere sul serio solo poche cose ed a trattare i restanti elementi del vivere associato, per lo sgomento di chi lo osserva, con un'aurea leggerezza. Per intenderci, da noi, battute sul duce, se ne sentono. Provate a scherzare, anche con finezza, su Hitler oltre il confine bavarese. Nel migliore dei casi, questa leggerezza è un pregio assoluto: è la disinvoltura, molto prossima al buon senso, irriverente e disincantata, nei confronti delle leggi e dell'ordine costituito, che ha portato la nostra nazione a non spingere le leggi razziali a quel punto di abominio conosciuto in Germania ed altri paesi: basta leggersi Hanna Arendt ed il suo ritratto di una nazione, la nostra, culla di un antico umanesimo, radicato nel nostro stesso midollo. Nel peggiore dei casi, la leggerezza diventa un grottesco relativismo; una sorniona levata di spalle nei confronti delle necessità e dell'opportunità del vivere associato, le cui ragioni trascendano quelle del singolo. Quello che vediamo è la peggiore evoluzione dellla seconda faccia della medaglia. Ed è vero che non si sono fatti i conti con l'eredità fascista, come non li si faranno, con tutta probabilità, con molte altre epoche.


Paso: meglio Pasolini che... Bassolino! (a dispetto di XYZ che non sopporta le assonanze)


@ Simone Grazie lo stesso... La situazione belga e' un'altra bella gatta da pelare... Io ho vissuto nella parte francese e davvero mi sembrava quasi surreale.. la doppia lingua e quel rancore (neanche troppo celato) gli uni nei confronti degli altri.. Cmq.. grazie della traduzione! Alla prossima Ciao amici bloggers


@ Federica Io capisco il tuo discorso.Certo ci sono italiani che sono, si sentono, e meritano un rappresentante come berlusconi.Ma ovviamente ci sono tanti altri italiani che non lo meritano e non lo vogliono.Capisco che le colpe sono di entrambi, di un italiano da cambiare (non l'italia) del suo modo di fare e di pensare (da furbetto di quartiere mafioso).Capisco e condivido tutto ciò.Ma per me l'ago della colpa tende più verso questa classe politica, tutta(nel mio tutta intendo sempre la maggior parte, senza mai generalizzare).Loro possono smuovere le coscienze, loro hanno i poteri per farlo e i mezzi.Poteri e mezzi che gli diamo noi ovviamente.Ecco la nostra, anzi permettimi, la loro colpa. @ Niké Agghiaciante.Siamo al nazismo


# 259    commento di   marco.be - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 14:24

Federica #196 Le menti, sulle menti si deve lavorare. Parole sante! Le regole per evitare il conflitto d'interessi non vanno fatte in parlamento... dovrebbero nascere spontaneamente nel pensiero della gente!!


so ch non è la zona giunsta ma secondo voi è possibile una cosa del genere? http://www.firmiamo.it/sign/list/dimissioniministrobrambillapersalutofascista


# 261    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 14:29

ciao Kassia83 mi hai ricordato la nothomb ..ritorna presto :-)


# 241 Jon Stewart "utilizzatore finale" - poi Ghedini, per non farsi confondere con Gheddafi, si è arrampicato sugli specchi per giustificare davanti alle donne l'ingiustificabile termine. Forse voleva dire "utilizzatore terminale"


# 255 commento di ermione Bellissima osservazione conferma il motivo per cui i tedeshi sono più propensi alla "tragedia" (in ambito letterario..") e meno alla commedia come in Italia.. Non a caso qualcuno ha cercato di nazionalizzare Giordano Bruno, dopo la sua tragica fine, sostenendo che in Italia non sia abbastanza valutato


Berlusconi: Il grande statista L’ex presidente francese ha confidato qualche ricordo della sua visita ad una villa berlusconiana Jacques Chirac ha ricordato recentemente a un visitatore due ricordi vivi che ha di Silvio Berlusconi, « un tipo un po’ strano » nel momento in cui questi è al centro di una viva polemica per la sua presunta inclinazione nei confronti delle belle ragazze. Un giorno il presidente del consiglio italiano invita il apo di stato francese – senza la moglie, Bernadette - in una delle sue ville. Quando gli mostra il bagno, alleggerisce la visita con un suo commento : « Questo bidet, non puoi sapere quanto sederi ha accolto ! » Un’altra volta, Jacques Chirac osserva la presenza di numerose riviste con delle foto di donne svestite. « le sfoglio un po’, ma non erano molto decenti, ha racconmtato Jacques Chirac. E gli chiedo perché lasci in giro tutte queste riviste ». Risposta di Silvio Berlusconi, che unisce il gesto alla battuta : »Questa l’ho avuta, quest’altra anche… » http://www.lexpress.fr/actualite/politique/chirac-et-le-cavaleur-berlusconi_768124.html


Notizie di indagini da parte di più procure su festini ed altro circolavano già prima dell’intervento di D’Alema. Perciò il suo intervento è stato inutile e quindi dannoso. Per molti quotidiani le "scosse" sembrano più importanti del fatto, sic! Probabilmente D’Alema, che non è uno sprovveduto, ha perso lucidità per la partita personale che sta giocando all’interno del partito. Se i quarantenni tirano la testa fuori dal guscio, lui non ha più spazi. Pertanto il suo messaggio voleva probabilmente tutto interno, del tipo che solo i leader possono cogliere l’attimo. In realtà in un’eventualità remota di caduta di B, Napolitano affiderebbe l’incarico ad un’esponente della maggioranza, ma di transizione, a mio avviso a Letta che riuscirebbe ricompattare la maggioranza ed inoltre a recuperare l’Udc. La sx, oggi, non ha i numeri per fare alcunchè, nè a forzare elezioni né a proporre grandi coalizioni. Fini e Tremonti potrebbero proporsi come nuovi leader in prospettiva, ma oggi rimarrebbero dove sono, per la delicatezza dell’incarico di ciascuno e del momento.
D'Alema


Il complotto di Mr.B. contro sé stesso. Oggi la "cronaca politica" deve essere tutta concentrata su un rocky II tra Mr.B. e le sue modelle, dopo il successo ottenuto con la napoletana neo diciottenne nel primo episodio. Coinvolte le parole di DAlema, che replica: "Cheee?!?" (grande scoop giornalistico, questo in particolare). Non ho visto niente in nemmeno un tg delle proteste alla legge blocca-intercettazioni/bavaglio. Come informare gli italiani?




UTILIZZATORE FINALE La donna è solo qualcosa da UTILIZZARE. Si spiega come per accertare che Eluana è viva si faccia riferimento al fatto che abbia le mestruazioni e quindi può procreare. Si spiega come per risolvere il dramma degli stupri si faccia riferimento al polizziotto per ogni bella ragazza. Si spiega come in un momento tragico quale quello del terremoto,si facciano battutine squallide sul permesso a palpare una volontaria. Si spiega...Si spiega...Si spiega. E' il più becero dei valori dittatoriali: il culto della virilità a discapito del rispetto.


# 269    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 15:1

ricordate la magnifica ultima puntata di report , delta del niger agip shell ecc + patagonia benetton? ANSA- ROMA, 18 GIU - I guerriglieri del Mend, il movimento che lotta contro lo sfruttamento petrolifero del delta del Niger, hanno annunciato un nuovo attacco. Il Mend, in una nota diffusa via mail, sostiene di aver ''distrutto con esplosivi ad alto potenziale un importante oleodotto per il trasporto di greggio della Shell'' nello Stato meridionale di Bayelsa. L'azione viene presentata come una rappresaglia all'uccisione di due componenti del movimento.
questi ( G8 + G20 del mondo) si rendono conto?


# 260 tonton Chiedere si può, ma se SB tiene alla Brambilla sdoganerà, con un decreto urgente, anche il saluto fascista; o saluto romano, che Hitler aveva copiato, non dimentichiamolo, dal Duce; e con l'occasione vorrei rispondere a ermione, pur quotando essenzialmente il suo # 255, che la persecuzione degli ebrei da parte del Duce non era più blanda di quella del Führer, ma quantitativamente meno efficace. Mussolini non aveva i mezzi per stare al passo con il suo omologo (omologo in tutti i sensi, anche nell'atrocità, non lasciamoci manipolare dalla destra che idealizza il ventennio).


Si e' dato (giustamente) risalto (pochissimo in proporzione alle gravita' delle parole usate) alle dichiarazioni di Ghedini circa "l'utilizzatore finale"... Ed ora l'Avv. Mavalà tenta di giustificare quelle maldestre parole... Ma il suo pensiero ben si capisce quando, sempre nella stessa intervista rilasciata al Corriere, alla domanda del giornalista circa le donne, il nostro eroe Avv. Mavalà risponde testualmente: "Certamente non ha bisogno che qualcuno gli porti le donne. Pensare che Berlusconi abbia biso­gno di pagare 2.000 euro una ragaz­za, perché vada con lui, mi sembra un po’ troppo. Penso che potrebbe averne grandi QUANTITATIVI, gratis". Eccola la parolina "fatidica" che ben ci chiarisce il punto: "QUANTITATIVI"... D'altronde le merci si misurano secondo quantitavi... Una domanda Onorevole Avvocato Legislatore: qual'e' l'unita' di misura per questi quantitativi? Si va a metri? A numero di colli (tipo ufficio postale). A peso? O... c'e' qualche definizione particolare? Ci illumini avvocato....


# 272    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 15:3

x lory ..ciao cara :-) ti mando una cosa che mi ha mandato mia sorella Nella lingua italiana è curioso notare come alcune parole (e modi di dire), al maschile abbiano un significato, mentre se poste al femminile ne assumano di completamente diversi. Vediamo alcuni esempi: Cortigiano: gentiluomo di corte Cortigiana: mignotta Massaggiatore: chi per professione pratica massaggi, kinesiterapista Massaggiatrice: mignotta Il cubista: artista seguace del cubismo La cubista: mignotta Uomo disponibile: tipo gentile e premuroso Donna disponibile: mignotta Segretario particolare: portaborse Segretaria particolare: mignotta Uomo di strada: uomo duro Donna di strada: mignotta Passeggiatore: chi passeggia, chi ama camminare Passeggiatrice: mignotta


# 273    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 15:4

Mondano: chi fa vita di società Mondana: mignotta Uomo facile: con cui è facile vivere Donna facile: mignotta Zoccolo: calzatura in cui la suola è costituita da un unico pezzo di legno Zoccola: mignotta Peripatetico: seguace delle dottrine di Aristotele Peripatetica: mignotta Omaccio: uomo dal fisico robusto e dall'aspetto minaccioso Donnaccia: mignotta Un professionista: uno che conosce bene il suo lavoro Una professionista: mignotta Uomo pubblico: personaggio famoso, in vista Donna pubblica: mignotta Intrattenitore: uomo socievole, che tiene la scena, affabulatore Intrattenitrice: mignotta Adescatore: uno che coglie al volo persone e situazioni Adescatrice: mignotta
ciao Lory :-)


Propongo di rinominare il secondo lodo alfano come "legge omertà" o "italia omertosa", o qualcosa del genere, visto che ci rende sordi e muti, costretti solo a guardare lo scempio dello stato italiano.


@ Paso Dai un bacio da parte mia a " nostra " sorella.


# 276    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 15:9

ps poi gli stessi fallocrati si lamentano se le ronde ,come le due divise della guardia di finanza qui a milano,si scoprissero a stuprare qualche donna(ovviamente non del loro popolo perche del loro stesso popolo se le stuprano tranquillamente nella para para mara opportunità dei muri privati di casa)


il " quantitativi" dell'avv mavalà tipico da provincia grassa padovana


# 278    commento di   blauengel - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 15:11

"Non è casuale che l'avvocato (Giommaria Uggias-ndr) che difende Zappadu sia un eurodeputato dell'Italia dei Valori di Antonio Di Pietro. C'è una doppia veste - avvocato e parlamentare - che non si dovrebbe confondere." Parole di un fanatico estremista di sinistra? no, di "Mr.Coerenza" Ghedini...hanno la faccia come...


Berlusconi ha detto la verità c'è un complotto internazionale contro di lui..se non riuscirà a fare le riforme impopolari chieste dai banchieri di dio.. in qualche modo lo faranno saltare. W IL governo DRAGHI..almeno Travaglio sarà contento..i lavoratori un po meno.


paso ai dimenticato il piu inportante se si fanno pagare: mignotte se la danno gratis:assisteti sociali al fabbisogno umano ciao bellissima


# 281    commento di   marco.be - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 15:22

Franco #265 il tuo punto di vista mi risulta condivisibile anche se, ormai, si sta facendo largo in me la convinzione che certi "loschi figuri",abitanti di una parte del centrosinistra, siano ormai esclusivamente dediti a fornire assist e appigli al pedonano... (dalle dimissioni di Veltroni in contemporanea alla condanna in primo grado di Mills per fornire argomenti alternativi ... all'uscita di D'alema in anticipo su tutti in merito ai nuovi problemi d'immagine del l'amico silvio per far gridare al complotto comunista e magari...poter parlare di modus operandi delle sinistre e cancellare dalla memoria dei beoti il dubbio che il sultano è un pedofilo, perverso, malato. Non possono essere tanto stupidi da averlo fatto solo per errore.... non ci credo!!!!


# 282    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 15:26

matusissimo mio caro :-) segnalerò questa cosa a mia sorella affinche faccia girare la mail ricevuta nodo su nodo di server di connessione in connessione fino alla prima autrice per la prossima edizione che dovra contenere il tuo sottile "rag(g)iona(r)mento"
ma 'ste mare,noemi,brambille..sono donne,uomini,mignotte o mignotti?




#233 pasolinante cara paso, stai tranquilla che le capocciate non le prendo da un pezzo, ma non perchè ho compreso chissa quale somma verità, sempicemente perchè fanno male, ma tanto....ed io mi voglio un pò di bene in più rispetto al passato! Se non risponde, è lui che ci perde, mi farò un'idea sbagliata di lui (una persona incapace di confrontarsi), ma non perchè lo voglia io, perchè lo vuole lui! La "chiarezza di cui ho bisogno", era riferita più a lui che a me...non voglio sembrare la "maestrina" di turno, ma penso che a chiunque commetta un errore (sciocco o non) va lasciata sempre la possibilità di spiegarne il perchè. Alla fin fine siamo tutte potenziali caramelle cosmiche e mongolfiere....e entrare, quasi incosapevolmente, in giardini simili è quasi all'ordine del giorno....sai che ti dico?? Ora come ora mi viene proprio da farmi una grossa risata, è proprio vero che siamo tutti, ma proprio TUTTI (nessuna caramella cosmica esclusa) nella stessa barca....il guaio è che tutti vogliono fare i timonieri e nessuno vuole andare dalla stessa parte...a furia di quasi affogare (e qualcuno, poveretto, affoga davvero!), magari un giorno si trova la corrente giusta che ci porta tutti a.............Itaca!! Un bacio affettuoso perchè tu lo sei!




# 286    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 16:19

lui è lo di più di me!nike285 :-) "forse" e ci metto "forse" piano piano piano ,perche non ho nè devo avere alcuna verità in tasca o + delle tue(come di chiunque altro,tradirei troppo la fratellanza e l'uguaglianza di qst immensa situazione umana politica che mi ha regalato la vita dentro la tragedia pubblica ke ci distrugge)..lui semplicemente doveva usare quella "parte"?..ho cercato ogni tanto soprattutto tanto tempo fà di farmi aiutare a comprendere il mistero di tante parti come quelle di mou,xyz,plisv ed altri ancora,ma nn ci sono riuscita,anzi mi sono incartata e mi hanno incartato;poi non so cosa è successo,forse è tutta "colpa" mia e del fanciullino fabio17 e di violeta parra,ma anche tua e del pelizza e di tutti;mi avete dato una botta di consapevolezza ulteriore alla mia ,mi si è aperto un altro mondo ieri sera,eppure potevo morire trafitta piu di altre volte,dalla morte invece c'è un'altra porta ,è la stessa nel suo minore o maggiore grado di intensità,rispetto ad altre incompresnioni/cecità;è come avviene nella realtà quando non riesci ad andare oltre le apparenze( xkè nn ci riesce mai abbastanza ma puoi imparare ogni giorno un pezzo x andare oltre)..ieri,dopo la risata liberatoria stile le parti di "andrea taxi" quando ride a crepalettere ah ah ah ho cercato di trasmettervi il mio sollievo,ma forse a me piace troppo il con-dividere e nn ci sono riuscita tanto che anche ora mi sembra di essere entrata quasi da sola nella botanica di mou.Ha dovuto usare forse una "bottanica" molto poco materna e femminile,forse si divertiva a correre qst rischio di fare forza d'urto didattica terapeutica,e forse nn sapeva in quale quantità poteva correrlo,ma ha fatto tutto con amore piu del mio,il mio è piu immediato da percepire,il suo molto meno,ma xkè lavora molto molto piu nel profondo indistruttibile e immortale..nn posso dirti x filo e x segno come togliere lo sguardo dal quel cancello che ci ha distratto xkè ti toglierei la gioia di sentire il suo amore.Ciao mi


# 287    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 16:19

Ciao mia cara NikèITACA! (*_*)


# 272-3 paso: ci sarebbe anche la coppia elementare (tanto per illustrare il punto di vista maschilista) "buon uomo" e "buona donna" (p. es. "figlio di buona donna")


ragazzi guardate qua che cazzo dice chirac di BErlusconi...... http://www.dazebao.org/news/index.php?option=com_content&view=article&id=5186:jacques-chirac-ricorda-sconcertato-una-visita-in-villa-con-berlusconi&catid=37:politica-interna&Itemid=154 incrediiiiiiiiibile!!! non è vero: non è affatto incredibile, anzi..rientra nel tipo..


LE DEPUTATE DELL'IDV DOVREBBERO DENUNCIARE L'AVVOCATO GHEDINI IN QUANTO DEFINENDO BERLUSCONI COME UTILIZZATORE FINALE EQUIPAREREBBE LE DONNE A DEGLI OGGETTI DA UTILIZZARE.DOIT


# 291    commento di   limat - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 17:25

# 182 commento di Concita heee ha cominciato con l'allenarsi con berlusconi abronzato: vale 3 detenuri....


Non capisco come un politico rispettoso delle istituzioni, della Costituzione e, fino a prova contraria, della legalità come Fini possa stare nello stesso partito il cui leader è il nano Truffolo. Un bel calcio nel culo, il conseguente scioglimento del PDL, un eventuale ipotesi di alleanza tra la corrente di Fini dell'ex AN e IDV e vedreste che fine fa l'arrogante sicurezza del nano e dei suoi servi. E senza inizialmente coinvolgere il PD, che non ha ancora deciso se fare le pulizie di casa. Dite che sto delirando?


# 293    commento di   jazzinholland - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 17:44

i fatti contro il berluska sono talmente grossolani che è indifendibile dai servizi segreti


# 294    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 17:45

@mou 219 veramente, caro scaramacai, "pallone gonfiato" e "caramella" non sono miei, semplicemente li riprendevo da commenti altrui. Mi rendo conto pero', e me ne scuso profondamente, che "mongolfiera" sia insulto inaccettabile di fronte ai tuoi eleganti e sofisticati "deficientello" e "mio caro imbecillo" (anche lo spelling traballante e' tuo) rivolti al sottoscritto. Che vuoi, faro' il possibile per imparare la tua civilta' di dialogo, il tuo modo maturo di piagnucolare e invocare interventi dall'alto, la tua prosa fine e ricercata, promesso. Per ora accontentati del solito: buona giornata scaramacai e su con la vita che domani dovrebbe essere il giorno della paghetta, o sbaglio?


# 295    commento di   jazzinholland - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 17:46

l'Idv è la richiesta italiana d'un rinnovamento a Sinistra quanto la Lega è la richiesta d'un rinnovamento a Destra


L'ipersessualità comporta un'attitudine dell'uomo o della donna a essere pronti in qualsiasi luogo e con qualsiasi persona a fare sesso oppure a praticare atti di masturbazione, esibizionismo e voyeurismo. Tale indole diventa molto sconveniente nell'ambito sociale poiché per il senso comune del pudore - nonostante oggigiorno vi sia una tendenza di maggiore apertura nel parlarne in pubblico - si consiglia di non dare troppo spazio al sesso e comunque costituirebbe un'infrazione della legge nei casi di atti osceni in pubblico o di molestie sessuali. Per colui che ne soffre e ne è cosciente, gradualmente tutti i rapporti affettivi e relazionali vanno prima o poi a deteriorarsi, compromettendo di conseguenza qualsiasi altra attività quotidiana del soggetto. Il soggetto affetto da dipendenza sessuale ha livelli più alti rispetto alla media della popolazione di disturbi della personalità quali ansia, depressione, aggressività e ossessione. Le conseguenze di una dipendenza sessuale possono essere molteplici. Non necessariamente si presentano contemporaneamente in tutti i soggetti e sono più o meno accentuate a seconda del livello di dipendenza. Tra le conseguenze che la dipendenza sessuale porta possono esservi: Deterioramento delle relazioni sociali Diminuzione della memoria a breve termine e di sintesi; diminuzione di abilità cognitive quali: intuito, astrazione, sintesi, creatività, concentrazione; opacità cognitiva Diminuzione del rendimento fisico; stanchezza cronica Alterazione del sonno Aumento dell'ansia, senso di frustrazione, apatia Disorientamento progettuale: incapacità di operare scelte importanti o cambiamenti Svalutazione di sé, tristezza, malinconia e depressione; irrequietezza; isolamento sociale Tra le conseguenze legate specificatamente alla sessualità: Saturazione attrattiva e affettiva, difficoltà di innamoramento. Anormalità delle relazioni sessuali: il soggetto cerca di ricreare con i




# 298    commento di   Noi Ci Siamo - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 17:55

jazzinholland, l'idv non è realmente di sinistra se ci andiamo in fondo in fondo. Sta a sinistra solo perchè la destra italiana è, purtroppo, Berlusconi. Ergo, è incompatibile con essa. Ma la realtà è un'altra =)
http://noicisiamo.go.ilcannocchiale.it/


Vi segnalo questo bel pezzo tratto da www.tashtego.splinder.com Firmo Berlusconi Sembrava di vedere un programma sul circo, l’altro giorno in tv, quando Gheddafi è sceso da quella scaletta di aereo ai piedi della quale si era posizionato Berlusconi Silvio. I due si erano subito appattumati strofinandosi i rispettivi ceroni e baciandosi le guance ingrommate di tinta, le facce innaturali che si immaginavano stirate verso le orecchie e rimborsate le eccedenze cutanee dietro i lobi con legacci regolabili man mano che si slentano di nuovo. Gonfia e gommosa dietro un paio di occhiali neri di una decina di metri quadrati, la faccia di Gheddafi. Tesata come una randa di Copp’America quella di Berlusconi Silvio – che gli occhi a furia di rifarli gli sono diventati cattivi, non perché lui sia cattivo (è troppo tronfio, troppo ripiegato sul sé, per essere cattivo), ma perché gli si sono alterate le rughe così dette «di espressione» e quindi l’occhio suo non può esprimere più di quanto può esprimere quello di un luccio pescato da qualche ora. La faccia di Gheddafi particolarmente mi attraeva per quella specie di gommizzazione e abolizione degli occhi in favore di un naso sempre più grosso, del suo famoso mandibolone e dei suoi due grandi e simmetrici ciuffi lanosi di capelli, che per quanto ne so potevano pure essere attaccati ai suoi eterni cappelli, invece che al cranio. Nessuna di quelle due attrazioni politiche da circo, di quei due specialisti dell’apparire-malamente, di quella coppia di «catastrofi estetiche», tradiva in realtà altro da una cosa sola: la pura e semplice paura di apparire (di essere) vecchi. Colpivano le rispettive tinte di capelli e di sopracciglia, color blatta per il Premier italiano, nero lucido da scarpe nel caso del libico, steso persino sui peli di barba che presentava sul mento. Tuttavia, volendo ora sorvolare sul suo abbigliamento (richiederebbe un trattato a sé, schiere di sem
www.isakisisos.wordpress.com


[continua] (richiederebbe un trattato a sé, schiere di semiologi & di iconologi), un briciolo in più di verità (ma non è detto sia davvero così) sembrava risiedere nella capigliatura clownesca di Gheddafi, che si presuppone sia davvero attaccata naturalmente alla testa, rispetto all’artificio sinistro dell’innesto berlusconiano. Alla fine dell’abbraccio un po’ del fard di Berlusconi si sarà sicuramente trasferito al cerone più primitivo di Gheddafi, un po’ della formalina che impregna i tessuti dell’uno si sarà mescolata a quella che sprizzava dai pori semi-ostruiti dell’altro. L’attimo stesso in cui i due sono finiti l’uno nelle braccia dell’altro era di per sé degno di una scultura di Jeff Koons, l’unico artista che ha inteso raccogliere l’eredità di Warhol per portarla a conseguenze cui Andy stesso (un assoluto moralista) non si spinse mai con decisione, come il kitsch porno. Se oggi l’arte scorrazza in una sterminata landa post-duchampiana, se l’object artistique è obbligatoriamente trouvé, tutt’al più accroccato con altri oggetti (sempre trovati o comprati) in insiemi più o meno significanti, di solito concettuali, cioè tesi a farti afferrare il concetto, sovente non degno di un istante di riflessione… – insomma se oggi l’arte è anche questo, allora dichiaro Berlusconi Silvio mio object trouvé e mi propongo di firmarlo virtualmente e di metterlo in vendita come opera d’arte in qualche casa d’aste londinese, a prezzo ex-orbitante. Lo stesso cercherò di fare con Gheddafi. Per prendere un Berlusconi in doppio petto più un Gheddafi in divisa, ci sarà uno sconto. Per un Berlusconi e Gheddafi abbracciati un altro sconto, ma minore. Berlusconi potrei intitolarlo: Installazione a Palazzo Chigi, stoffa, capelli trapiantati, carne umana frollata, porcellana, osso penico in nailon, cerone, tinte naturali, sostanze chimiche varie, eccetera, 2009. Sul ready made Gheddafi devo ancora decidere. In mancanza
www.isakisisos.wordpress.com


In mancanza degli originali basterà acquistare le foto.


# 302    commento di   jazzinholland - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 18:11

ho preso appunti , sai bisogna aver conferme oppure bisogna aver domande
@ermione 255


# 303    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 18:12

roland 288..il vostro ragionamento aggiornamento..è di una "matusità" tale che paso paso,passo di qua,bevo un sorso d'acqua e ritorno a lavorar ke è un piacere come i figli di buoni donni e buone uomine; siete un aggiornamento all'inno alla gioia di shiller, voi che se ricordo bene vi aggiravate nei Paraggi di Goethe, potrete ben godere del ponte sul altri stretti ristretti che mi date, tutti da ricostruire per congiungere le due sponde M /F visti i ciucci , inciuci e ciucciamenti svariati di carne e denaro pubblico..nazifascipapiputtanate with sputtanate ..ad alta irrigazione bassolina concentrata nelle eterne tasche delle cosche dei partiti,chiamatisi stato,antifavola perenne del vostro nostro carteggio spumeggiar uguaglianza,bellezza,spirito libero e fratellanza. A dopo :-) --------- ps x doc 296 dove è finito l'altro pezzo mancante?
denaro pubblico pro succhiotto pubico


# 304    commento di   jazzinholland - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 18:15

@298 il problema è nuovo ed interessante , nn ho capito bene , ho preso atto del Vostro Blog , alla prossima


Europee/ Eriksson(Piratbyran): eurodeputato hacker utile a tutti Si occuperà soprattutto di copyright e di diritto d'autore Milano, 18 giu.- L'europarlamentare svedese appena eletto nelle liste del Piratpartiet (partito dei pirati informatici) sarà "una risorsa" per tutti gli europei interessati a una nuova regolamentazione del copyright e del diritto d'autore. E' quanto ha sottolineato Magnus Eriksson, membro dell'organizzazione svedese Piratbyran (Pirate Bureau), dalla quale è nato nel 2006 il partito dei pirati. Quello che sembrava più uno scherzo del voto di protesta, si prepara quindi a essere l'antesignano di un nuovo movimento politico dalle ambizioni politiche paneuropee. "Noi apriamo un nuovo spazio politico - ha detto Eriksson a margine di un convegno all'Università Statale di Milano - che potrà influenzare molto tutti gli altri partiti presenti nell'Europarlamento. Portiamo nuova energia in politica". Quanto alla collocazione dell'europarlamentare svedese nell'Aula di Strasbugo, il 29enne di Stoccolma, fresco di studi in scienza sociali, parla come un negoziatore politico navigato: "Ci sono state offerte dai Verdi, dai Liberali e dalla Sinistra, ma non è stato ancora deciso a quale gruppo aderire. Dipenderà dall'esito del negoziato. In ogni caso i temi che noi consideriamo irrinunciabili sono talmente nuovi che si possono collocare ovunque". In Svezia il partito ha sfiorato addirittura l'elezione di un secondo parlamentare, la 21enne Amelia Andersdotter, e ha battuto ogni record anagrafico in fatto di candidature. Tra gli aspiranti eurodeputati c'era infatti anche una ragazza che ha compito 18 anni tre giorni prima del voto. Un quarto dei militanti, del resto, ha meno di trent'anni. "Di sicuro - ha ammesso Eriksson - il voto di protesta ci ha aiutato, così come ha contribuito al successo delle formazioni di estrema destra, ma alla base c'è un interesse vero per noi. In Svezia infatti è dal 2003 che è in corso un dibattito sui temi a noi cari che ha coinvo


In Svezia infatti è dal 2003 che è in corso un dibattito sui temi a noi cari che ha coinvolto la stampa nazionale". Eriksson, che prima delle ultime elezioni europee aveva votato per i Verdi, oggi si tiene alla larga da facili accostamenti politici. "Conosco - ha detto - il sito di Beppe Grillo, è molto noto. So anche che da alcuni è considerato un opportunista". Il successo del Partito dei Pirati, ha concluso, si misurerà dalla sua capacità di influenzare gli altri partiti attraverso un'attenta politica del compromesso: "Il principio è quello di rimanere saldi su pochi temi a noi cari e negoziare su tutti gli altri". Un principio, questo sì, che comprenderanno facilmente anche europarlamentari di lungo corso come Clemente Mastella e Ciriaco De Mita, poco avvezzi a concetti come "peer to peer" e "open source".


# 307    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 18:19

ma si si si è fortissimo quel movimento di pirati.. questa cosa della politica corsara,farebbe risorgere pasolini ma tanti tanti tanti che sarebbe un piacere,dobbiamo parlarne ,spero. devo andare però ora..promesso ripasso presto


# 287 posolina ............................(*_*)................................ # 289 Davide Ma è vera?? Pazzesco....ma non più di tanto, come dici tu!! Pazzesca è l'affermazione di uno come Chirac...meno pazzesca è la verità!!


@ Noi ci siamo #298 Concordo con te e infatti il mio post #292 sottintendeva proprio quello che hai detto: purtroppo non si capisce a che gioco giochi Fini ma finora sta facendo quello del Truffolo mafio-piduista.


Un jour le courage frappe à la porte de la peur et demande :" Qui est la?". La peur repond :" La peur!". Le courage entre et il n y a personne!


# 311    commento di   Noi Ci Siamo - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 18:34

x jazzinholland: le battaglie dell'Italia dei Valori, ricordano tanto quelle che un tempo la destra (quella vera) faceva e professava in continuazione. Anche se IdV è un partito ancora troppo "personale" e non un partito nel vero senso del termine, anche leggendo i suoi punti fondanti dimostrano una tendenza al posizionamento politico, se non totalmente a destra, almeno sul centro-destra. La loro collocazione a sinistra, è dettata puramente dal fatto che essere associati a Berlusconi è intollerabile, come ho detto prima.
http://noicisiamo.go.ilcannocchiale.it/


Saturazione attrattiva e affettiva, difficoltà di innamoramento. Anormalità delle relazioni sessuali: il soggetto cerca di ricreare con il suo partner uno schema osceno. La dipendenza patologica è in taluni casi progressiva, aumentando di intensità col presentarsi concomitante di una forma di saturazione sessuale. Per poter soddisfare la propria pulsione può verificarsi nel soggetto la ricerca sempre più intensa di rapporti sessuali tendenti all'osceno o al perverso. Tali aspetti vanno contestualizzati in un ambito di disagio psicologico-psichiatrico. D'altra parte ancora oggi l'interesse della psichiatria verso la sessualità e i problemi sessuali dei pazienti affetti da disturbi mentali è tiepido: da ciò consegue una “certa” impreparazione dello psichiatra nell'affrontare e nel gestire la dimensione sessuale del suo assistito. Lo psichiatra si trova quindi nella condizione disagevole di utilizzare la propria esperienza come unico metro di misura di un comportamento sessuale. L'evento sessuale rischia paradossalmente di essere "accettato" o "rifiutato" a seconda se in accordo o meno con ciò che lo psichiatra ritiene del sesso appartenere alle categorie del "buono" o del "cattivo"; viene meno quindi la capacità di una comprensione che trascenda i luoghi comuni, che, pur articolandosi e conflittualizzandosi, possa fornire paradigmi esplicativi utili ad una gestione "scientificamente" corretta della domanda e del disagio sessuale del paziente psichiatrico. Il soggetto portatore di un disturbo psichiatrico è innanzi tutto una persona sessuale con una propria identità, orientamento, preferenze e conflittualità inerenti alla sessualità che si articolano con le strutture psicopatologiche dei disturbi mentali e si declinano in “neosessualità”, la cui complessità deve essere interpretata più che diagnosticata.


# 313    commento di   jazzinholland - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 18:56

@227 una buona notizia , imp .. ciao
@227 imp


@Doc: se sei uno psichiatra avrei un quesito da sottoporti.


Invece di gustarsi il sesso in modo naturale, come relazione intima e scambio di piacere, il dipendente sessuale si relaziona al sesso in modo ossessivo e con motivazioni diverse, tra cui: per confortarsi dal disagio, rilassarsi dallo stress o prendersi cura di sé. I comportamenti che il dipendente sessuale può mettere in atto sono i più svariati: masturbazione, rapporti sessuali anche con persone anonime o con prostitute, esibizionismo, voyeurismo, pratiche di tipo sadomasochistico, fantasie sessuali ossessionanti, acquisto di materiale pornografico, utilizzo di servizi erotici al telefono, via internet e altro ancora. Il sesso diviene un'esigenza primaria per il quale tutto il resto può venire sacrificato, inclusi la salute, la famiglia, gli amici e il lavoro. Come conseguenza diretta il soggetto che soffre di dipendenza sessuale può sviluppare disfunzioni sessuali (eiaculazione precoce o ritardata, anorgasmia ecc), malattie sessualmente trasmesse o disturbi quali ulcera, pressione alta, calo delle difese immunitarie, esaurimento fisico o disturbi del sonno. Una buona percentuale dei dipendenti sessuali ha gravi problemi matrimoniali e di rapporto con i figli.


# 316    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 20:7

ciao violettuzzolaaa bella :-) non sono grazia però volevo salutarti lo stesso,è sempre un tuffo al cuore poterti almeno vivere leggendoti, scusa se non l'ho fatto on line ma ero incasinatissima, ora invece calma per gustarmi di averti letto con tutta quella musicalità possente piena di lana ferro e zafferano,lupi e orsi uomini e pro-cessioni .-) pagane di coooo raggio a grazia...grazie violette, vi mando un link come voi da giorno a notte e giorno ciao :-) ----------- grazie doc ...ottimo lavoro ..raccontami qualcosa di quella sorgente e sviluppa ogni filo con il regime fallocrate ciao :-)
http://www.youtube.com/watch?v=6VtkLvM_yP4&feature=related


ciao mia dolcissima amica ti confido un segreto che credo nn resterà solo nostro ma è come se lo fosse, la doc dell'articolo postato è margherita alias violeta alias mia specilistica nel campo della medicina. non sorridere di questo ma a volte la deformazione professionale prende il sopravvento anche nel momento di max relax. del resto il soggetto è molto interessante nel suo quadro clinico. continuo a seguirti anche se non commento


La dipendenza sessuale può avere profondi effetti anche sui processi mentali. La vigilanza, la vivacità e l'acuità mentale così come la concentrazione vengono danneggiate. L'intrusione di pensieri e fantasie non volute possono impedire alla persona di lavorare o concentrarsi su una normale occupazione. Spesso i dipendenti sessuali appaiono distratti o come se non stessero prestando attenzione. Ancor più gravi dei problemi di attenzione ci sono distorsioni quali mentire, negare, razionalizzare, minimizzare e proiettare che divengono un modo di pensare continuo anche quando i comportamenti compulsivi si sono fermati. Spesso i dipendenti sessuali possono anche avere pensieri di tipo paranoico con manie di persecuzione.


# 319    commento di   paso - utente certificato  lasciato il 18/6/2009 alle 22:30

Per la violetta violeta amicizia nostra sei il piu grande segreto che .. anche se mi piace immaginare i segreti e i tesori nascosti.. tutto potevo sognare tranne questo che mi hai regalato tu ..non esiste davvero nessuna barriera a questo tipo di emozione commozione amore , tutto quello che ti ho scritto anche ieri sera oggi ieri domani, è nulla di fronte all'immensa fratellanza ,vera e reale, ke mi stai facendo vivere sognare di vivere e ancora vivere, non posso trasmetterti altro,ti lascio immaginare realmente come il mio stato d'animo, salutami ogni tuo paziente, continuo a seguirti anche io :"sempre con te"... tua balena :-) ps sei tutto il simbolo in carne e ossa dell' "indimenticabile"..." emani dai quei testi tutto l'opposto di quei "doc" precisi come sai fare tu su quelle variabili , varianti e devianze di individuo società stato e capo di stato..


Fabio ti ho risposto nel nuovo post perché ho sbagliato Marco be. Temo che il tuo 'parole sante' al mio commento verrà presto 'rovinato' scoprendo che sono elettrice del PD, seppur vigile e consapevole. Scherzo. Tu citi nel commento 281, riassumo, le dimissioni di Veltroni in contemporanea al processo Mills e l'uscita di D'Alema che ha offerto il fianco al grido del solito complotto rosso (politici e toghe, come sempre); aggiungi: >Non possono essere tanto stupidi da averlo fatto solo per errore.... non ci credo!!!! Non è tanto per il fatto che io credo in poche cose nella vita quanto credo nell'atavica capacità della sinistra di farsi del male da sola che mi pare difficile pensare che l'abbiano fatto apposta, quanto per l'osservazione della banalità della realtà, che troppo spesso dimentichiamo. Di azioni stupide in quel partito ce ne sono tante, talmente tante che, forse, superano gli errori e sicuramente la malafede. Offrire il fianco alle urla idiote del nemico è una loro specialità. Se solo D'Alema fosse stato zitto... Ma non cambia, la gente dovrebbe comunque capire, per Minerva santa, che berlusconi è un porco schifoso, tra le altre cose (e taccio sulle donne che lo difendono), non bersi l'ennesima stronzata del complotto bolscevico. Veltroni di dimise dopo il tonfo in Sardegna e per le forti pressioni interne al partito e della base, molto forti. Perché in quel momento? Non lo so, non possiamo saperlo a meno di non avere fonti interne ;). Può essere un caso? Sì. D'Alema può essersi furbescamente lasciato sfuggire le future notizie per sindrome da oracolo, molto comune ai politici. Sono una scettica che prima di credere nelle teorie complottiste vuole vedere almeno qualche prova. Ripeto, la realtà è spesso banale. Non voglio difendere pinco e pallo del PD, davvero, gli sciagurati episodi ormai noti non me lo permetterebbero. Episodi che non capisco, tra l'altro, se lo scopo dei politici è restare attaccati al ca


... è restare attaccati al cadreghino, non so se si siano resi conto di quante volte siano stati buttati giù. Le prendiamo da anni. Le loro strategie li hanno portati a sconfitte una dopo l'altra, cosa ci hanno guadagnato, alla fine? E direi che l'hanno pagata... Al prossimo errore grave, perderanno anche il voto di gente come me. Purtroppo, sembra che la paghi solo la sinistra, ma questo è un altro discorso come quello sul fatto che sembra che l'ammissione dello sbaglio, almeno nella base, sia solo da una parte. NON dico che sia così, ma a me sembra più logico pensare, nei casi specifici da te citati, a errori, non a strategie. Perché stupidi non sono, ma particolarmente saggi, viste certe cose, neanche. Il caso è più difficile da comprendere ed accettare di una teoria più o meno razionale, però esiste. Ciao. Chiedo scusa per le solite tremila parole.


Per favore puoi postare questo messaggio proveniente dall'Iran ..ma che cazz stanno facendo le nostre democratiche istituzioni europee a la nostra Italietta primo partner comerciale di Tehran hi my dear francesco... sorry answer you late...all the pages were blocked here... it was an Coup D'etat of khameneii... you cant beleive...here is a real real real revolution...we loos our friends.some of them have been arrested and nobody knows about them,we pray every night for them to be alive...we are going out...we all want our right but they hit us they kill us...blood and fire is every where,all the streets,too many kills...10 or 20 is not right is more than hundreds...we shout,we cry,we bleed together...all the people young and old...its so sad...so sad...you cant believe what we have seen here...they hit and kill 13 years old boy...they hit an pregnant woman...they hit me and other girls...we were in the bus going for the demonstration of university with our friends boys and girls...they broke all the windows,came in and hit and beat and abusiveness us badly...our boyfriends just defend us and made us run away from the roof...and all them has been arrested... I don know how to tell you...but I will fight...they should pay back for all the bloods...they should pay back for my friends if we can not win I will kill myself becouse I don know how I can stand here... we are so young...so young...how can the do it with us... pray for us though I beleive in no God no allah .................... love you...



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti