Commenti

commenti su voglioscendere

post: Scodinzolini forever

Il Fatto Quotidiano - Sottoscrivi il tuo abbonamento su www.antefatto.it Sia chiaro che noi stiamo con Minzolini . Anticipando di poche settimane la legge-bavaglio - che gli fa un baffo, lui il bavaglio ce l'ha incorporato - il popolare Scodinzolini ha spiegato alla stampa mondiale che il pornoscandalo di Puttanopoli che sta travolgendo il premier e ha destato le attenzioni anche di Avvenire e Famiglia Cristiana, ma persino di Tg5, Matrix, Giornale e Foglio, non è una notizia. È «gossip», «pettegolezzo», «chiacchiericcio» usato dai criminosi giornalisti stranieri , succubi di «interessi economici», a fini di «strumentalizzazione politica». Gliele ha cantate chiare. Chissà come dev'essersi sentito quel suo omonimo che fino a un mese fa si dedicava, per La Stampa, al gossip, al ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


La battaglia contro il diritto all'informazione si sta combattendo su più fronti: I telegiornali omettono, il legislatore imbavaglia e il cittadino telespettatore aspetta con ansia la fine della televendita che lascerà il posto ad un reality.....! Lo scenario attuale lascia presagire un ritorno a realtà controverse in cui il capo decide cosa è di intereresse pubblico e cosa non lo è. A questo proposito è doveroso ricordare che lo strumento utilizzato durante il ventennio per il controllo della disinformazione era il c.d. "ordine di servizio". A testimonianza della modalità e delle tecniche con cui il regime si proponeva di raggiungere i propri obbiettivi di disinformazione cito testualmente quanto scritto da Silvio Trentin in merito: " L'ordine di servizio è il tema obbligatorio entro il quale il milite giornalista deve far quadrare, ad ogni costo, il suo foglio quotidiano. Ogni mattina e ogni notte, il direttore o il capo redattore di ogni giornale italiano riceve direttive alle quali deve ciecamente conformarsi. ...Io credo che non sia senza interesse riprodurre alcuni di questi ordini di servizio, prendendoli a caso nel loro testo integrale. 3 dicembre 1935. Attirare l'attenzione del pubblico sull'inno a Benito Mussolini musicato dal maestro Sallustio. 18 dicembre 1935. Non occuparsi del processo in corso davanti al Tribunale speciale di Roma contro cinque soldati accusati di ammutinamento. 8 gennaio 1936. Non parlare del decreto concernente la costituzione di nuove unità militari della Milizia comparso oggi sulla Gazzetta Ufficiale. 8 maggio 1936. Non inserire annunci riguardanti la cessione del quinto dello stipendio. 22 maggio 1936. Non pubblicare articoli o disegni tendenti ad esaltare l'ibridismo delle razze. L'Italia letteraria è stata sequestrata per questa ragione. 29 maggio 1936. Per ciò che concerne l'occupazione della fabbriche in Francia, limitarsi strettamente, sotto pena di sequestro, alla




Economia CORTE CONTI: CORRUZIONE P.A. TASSA IMMORALE DA 50-60 MLD ANNO (ASCA) - Roma, 25 giu - Il fenomeno della corruzione all'interno della Pubblica amministrazione e' una vera e propria ''tassa immorale ed occulta'' stimata attorno ai 50-60 miliardi di euro l'anno. E' quanto si legge nel Giudizio sul rendiconto generale dello Stato della Corte dei Conti. La corruzione nella P.A., scrivono i magistrati contabili, e' un fenomeno ''talmente rilevante e gravido di conseguenze in tempi di crisi come quelli attuali da far piu' che ragionevolmente temere che il suo impatto sociale possa incidere sullo sviluppo economico del Paese anche oltre le stime effettuate dal SaeT (Servizio anticorruzione e Trasparenza del Ministero della P.A e dell'Innovazione) nella misura prossima a 50/60 miliardi di euro all'anno'': una ''vera e propria tassa immorale e occulta - prosegue la Corte dei Conti - pagata con i soldi prelevati dalle tasche dei cittadini''. I ZULU'FINTI MORALISTI CHE FANNO I FROCI CON IL CULO DEGLI ALTRI(chiedo scusa ai Zulù veri E MOLTO PIU'SERI)della lega non hanno nulla da dire? Per Menzognini,Minchiolini,Scodinzolini,ANCHE QUESTO è GOSSIP?


segue 29 maggio 1936. Per ciò che concerne l'occupazione della fabbriche in Francia, limitarsi strettamente, sotto pena di sequestro, alla sola cronaca redatta in modo sommario. 7 giugno 1936. Come è stato già ordinato, pubblicare solamente la cronaca delle occupazione in Francia, senza foto. Altrimenti sequestro! 5 gennaio 1937. Non criticare la Turchia, anche se lascia passare le navi spagnole con carichi per i governativi spagnoli. Non dare molto rilievo al comunicato concernente le case popolari. 11 gennaio 1937. Non attacare mai la svizzera e non pubblicare mai notizie che possano essere sgradite al suo governo. 9 febbraio 1937. Non definire "disastrosa" la situazione dei "rossi" in Spagna, essere meno ottimisti 10 febbraio 1937. Sopprimere completamente la notizia dell'acquisto dei battelli spagnoli da parte della Cooperativa Garibaldi 18 aprile 1937. Non pubblicare d'ora in avanti gli articoli sulla vita intima della famiglia del principe di Piemonte. Per ciò che concerne la polemica tra il Vaticano e la Germania, lasciar correre e restare nella neutralità. Come si è visto, il giornalista in Italia non ha più bisogno, oggi, per fare il suo mestiere, di pensare, nè pertanto di esprimere giudizi. Il ministro della propaganda pensa, giudica, immagina al suo posto". tratto da Silvio Trentin " Dieci anni di Fascismo"


# 273 alex chiamiamole... balille


Beh, si diventa famosi anche così... :-) http://www.youtube.com/watch?v=KszVUYFuqOw


FANTASTICA L'INVIATA DEL tg 3 DI OGGI ALLE 14.00 CHE, MENTRE LO PSICONANO FA UNA DELLE SUE ELEGANTI BATTUTE SU SUPPOSTE ETEC..., HA UIN LAPSUS FENOMENALE QUANDO, INVECE DI DIRE CHE IL BERLUSCA ESTERNA CIRCA IL PROPRIO "GRADIMENTO", ANNUNCIA CHE IL PREMIER FA DICHIARAZIONI CIRCA IL PROPRIO "TRADIMENTO". NE CONSEGUE CHE PER UNA SOLA CONSONANTE LA GIORNALISTA, DI CUI NON SO IL NOME, DIFFICILMENTE ENTRERà NELLE GRAZIE DI LOR SIGNORI.... IN BOCCA AL LUPO SFIGATISSIMA INVIATA! (P.S.: PATETICO IL SERVIZIO, TANTO PER CAMBIARE) EMIGRARE!!!! CIAO, E.


# 295    commento di   velenopuro - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 14:49

@284 Il bello è che non perde occasione per dire una balla "A noi non sarebbe mai venuto in mente di disturabre un comixio.." Ma lo ricordo solo io il lancio di ortaggi a Luxuria 2 anni fa? Comunque sta male sul serio.. Vediamo quanto ci mette a scoppiare


Andare in una delle migliaia di sedi del PDL, che notoriamente sono nate spontaneamente, dal popolo, democraticamente e dal basso. E dal basso, piano piano tirarsi un po’ più su, un po’ più su.....fino ad arrivare al punto giusto. E così si diventa: - pipaiola comunale, - presidente della PROMINCHIA - presidente della REGIONE BASSA - poi vieni eletta alla CAMERATA dei DEPUTATI - poi devi passare a Villa Certosa E da li finalmente scegli tu; puoi diventare: - MINISTRO dell’ABBIENTE - MINISTRO dei PENI CULTURALI - MINISTRO DEI RAPPORTI COI PARLAMENTARI - MINISTRO del LAVORETTO - MINISTRO del TURISMO SESSUALE - MINISTRO dei TRANS-PORTI - MIGNOTTA DELL'INTERNO


A Craxi gli hanno tirato le monetine. Perchè a Papi non gli tiriamo tanti di quei preservativi da oscurare il cielo? ;)


Usati? :))))


Ma la cosa inverosimile che è sotto gli occhi di tutti, ma sembra non essere recepita... è il fatto che, Berlusconi parla di Liberismo, democrazia, Un modello Americano, mentre stringe patti con PUTIN, GHEDDAFFI, che proprio liberali non lo sono, anzi diciamo, mentre la sinistra vede di buon occhio Obama, sembra che ognuno voglia mantenere le vecchie ideologie, ma fanno completamente l'opposto, chi fosse all'oscuro di tutto e vedendo il Premier molto amico di Putin, Topolanek ecc ecc potrebbe pensare che, in Italia governi la sinistra!


# 300    commento di   velenopuro - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 15:2

@odradek #282 Ma perchè ? Avevi dei dubbi? Guarda, faccio le pulci al sig. Letizia Il quale ha un imponibile (lordo) che dovrebbe essere intorno ai 20-22mila euro (16/17mila netti ad occhio) Eppure la figlia si ritrova intestati 3 appartamenti (ed un negozio) OK, magari son "modesti" come dice il tuo link E magari a Napoli gli appartamenti (ed i negozietti) costan poco (ci credo meno) Ma anche ammettendo che un appartamento "modesto" costi 150 milioni di lire (75mila euro) me lo dici come poteva comprarli? Nota di colore. Avete mai sentito parlare Berlusconi dell'Italia-dei-valori-immobiliari ridacchiando? E com'è che appena qualcuno ha fatto le pulci agli immobili di un'amichetta sua ha cominciato ad ululare?


# 301    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 15:6

x Federica "io non compro il giornale" A solita comunista...io lo compro il giornale... costa meno della carta igienica è un pochino più ruvido ma vuoi mettere la soddisfazione :-)


Il nano cattivo dice che lui i giornali come Repubblica non li legge e dorme benissimo: infatti giornalisti come quelli di Repubblica, dell'Unità e del Manifesto, lui neppure se li sogna!


# 303    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 15:7

ohoh sento odore di macchina che va in fiamme. Probabilmente è stato Franceschini fa parte della trama del complotto.


Questi sono i misteri dell'Italia. Sono disgustato. Se non sa come togliersi di dosso la pena che si prova nel sentire tali notizie, le consiglio una lettura leggera e divertente sul nostro Belpaese. E' un libro che ho appena finito e che mi ha entusiasmato. Flavio Degioanni "Ho fatto un sogno" Arduino Sacco Editore. Ne vale la pena.


@Federica #275 Sono d'accordo, ho l'impressione che il suggerimento di Enzo sia interessato. Non ho trovato rassegna stampa di articoli del Giornale che confermino questa "bomba". Inoltre i riferimenti sul contenuto sono generici. Mah! Trappola da troll?


Cari Italiani, Il Gople c'è stato e nessuno ne parla per paura! I Fatti di Casoria, Bari e villa Certosa sono solo la punta dell'Iceberg, la situazione è ben più grave del gossip, del reato di prostituzione, droga e corruzione. Ricomporre il tutto è complesso, ma cercherò di mettere in risalto i punti cruciali. Bisogna partire dal periodo terminale dell'ultimo governo Prodi, che, come sappiamo è caduto grazie al Mastella e alcuni deputati comprati. La fuga della natizia relativa alle indagini nei confronti della moglie di Mastella, svolte dalla Procura di Santa Maria C.V. (CE), era già nell'aria la sera prima che il Procuratore convocasse la stampa per una conferenza. Ovvio che Mastella, essendo Ministro di G.G. venne informato in tempo (infatti si presentò dopo poche ore al Parlamento, con un discorso preconfezionato a puntino annunciando le dimissioni), ma di sicuro informò altri, e sopratutto quelli dell' enturage di Berlusconi, se non lo stesso! Difatto la prima news in merito, fu lanciata da un'agenzia vicino al Cavaliere. Il 24 gennaio 2008 si dimette Prodi. Contemporaneamente è stata utilizzata una mega campagna mediatica che metteva in risalto tutti i crimini compiuti da extracomunitari, le persone risentite dalla crisi (insomma, tutti temi che hanno influenzato noi "polli" ed ora scomparsi dalle tv). Ma la "bomba" mediatica che ha letteralmete frodato gli elettori è avvenuta con la MANOVRATA e strumentalizzata "EMERGENZA RIFIUTI in Campania". Tutti a Napoli sanno che "Munnezza" vuol dire ricchezza. E tutti sanno che la maggior parte delle persone e delle aziende che sono in questo settore sono in mano alla camorra. Una PARALISI TOTALE della raccolta, solo, e ribadisco SOLO la camorra poteva crearla.


Vi ri-segnalo due bellissime lettere di Don Paolo Farinella: http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/politica/berlusconi-divorzio-10/lettera-farinella/lettera-farinella.html http://www.civiltalaica.it/web/index.php?option=com_content&task=view&id=285&Itemid=115


Gli è stato "chiesto", in cambio di candidature, favori, appalti e "occhi chiusi". Ma vediamo meglio: Negli ultimi mesi la concentrazione dei media è stata interamente diretta alla giovane Noemi, il cui nome ha ricevuto attenzione dal mondo intero. Amante segreta (minorenne) del premier, figlia illegittima del premier, semplice dama di compagnia… E se invece ci fosse molto altro dietro questo insolito legame? E se B. fosse obbligato a far credere (perfino alla moglie e ai figli) che si tratti di una storia di corna e minorenni, piuttosto che rivelare al Paese e al mondo la verità? Per raccontare questa storia, è necessario tornare indietro nel tempo di circa un anno… esattamente al momento in cui la prima tessera del mosaico è stata messa sul tavolo. Proverò ad offrire un quadro d’insieme, ricostruendo alcuni fatti e lasciando ovviamente a voi le conclusioni. Le notizie che ho raccolto sono state pubblicate su alcuni giornali e/o agenzie di stampa nell’ultimo anno e quindi sono fonti pubbliche che ancora non hanno trovato smentite. Parte I Nel settembre 2008, il pentito di camorra Gaetano Vassallo, l’imprenditore che per vent’anni ha gestito il traffico di rifiuti tossici per conto dei Casalesi, raccontò ai magistrati dell’inscindibile legame che c’è tra camorra, imprenditoria e politica. Nel raccontare detto legame ,Vassallo, ritenuto attendibile dagli inquirenti, non esitò a fare nomi. Nicola Cosentino e Luigi Cesaro. Il primo, sottosegretario all’economia, e il secondo parlamentare e futuro candidato alla Provincia di Napoli. I due nomi, sono noti ai magistrati…Vassallo è il quinto pentito che li coinvolge. All’indomani della pubblicazione dell’inchiesta dall’Espresso, la sede


All’indomani della pubblicazione dell’inchiesta dall’Espresso, la sede del giornale e le abitazioni dei giornalisti autori delle inchieste furono perquisite e i loro computer sequestrati. Ma questa è un’altra storia. Il parlamentare, secondo il collaboratore di giustizia, sarebbe stato “un fiduciario del clan Bidognetti”: la famiglia di Francesco Bidognetti, detto ‘Cicciotto ‘e Mezzanotte’, il superboss condannato all’ergastolo in appello nel processo Spartacus e che assieme a Francesco ‘Sandokan’ Schiavone ha dominato la confederazione casalese. Vassallo dichiara di essere stato testimone diretto dell’incontro tra il parlamentare e Luigi Guida, detto ‘o Drink, che tra il 1999 e il 2003 ha guidato armi alla mano la famiglia Bidognetti per conto del padrino detenuto. “Io mi meravigliai che il Cesaro avesse a che fare con Guida…”. Le dichiarazioni del pentito colpiscono in maniera diretta i due pilastri di forza italia- pdl in Campania… proprio gli stessi a cui B. ha affidato la “pulizia” di Napoli. In queste ore Luigi Cesaro, il fortunato imprenditore di Sant’Antimo, viene eletto alla provincia del capoluogo campano con una maggioranza dilagante. Gli elettori non sanno (o forse si) che “Luigi Cesaro era stato scelto dal gruppo Bidognetti quale fiduciario e gestore dell’ operazione” (riconversione dell’area industriale dismessa dalla Texas Instruments.nda).


Commento #286 di Agostino Ecco dove arriva il degrado morale degli italiani: 'per l'immagine di un premier la testimonianza di una escort che ne rivela se vuoi impietosamente la megalomania, il narcisismo e una sorta di ossessione erotica, è molto più distruttiva di una fredda condanna per corruzione'. Non v'è paragone nemmeno possibile tra la condanna per corruzione Mills (una sentenza della Repubblica italiana dice che BERLUSCONI HA CORROTTO MILLS un testimone per difendere i crimini della propria azienda) e le vicende a luci rosse MA NON RILEVANTI SE NON POLITICAMENTE delle ultime settimane. Ma hai idea di quanto costa a noi cittadini la corruzione? Leggi qui: http://www.repubblica.it/2009/06/sezioni/economia/crisi-35/corte-conti/corte-conti.html Normale che una casalinga semi-analfabeta di Fede sia colpita più dallo scandalo Berigate che dalla vicenda Mills. Ma da persone che scrivono in questo blog mi aspetto che NO!


Parte II Ricordate Giuseppe Setola? Il boss dei casalesi che scappò via per i tetti, e che il 14 gennaio 2009 venne infine arrestato in un casolare diroccato in località Trentola Ducenta? Quello che secondo i magistrati ordinò la strage dei sei nordafricani per riaffermare il suo dominio sulla zona, aveva come affiliato il clan LETIZIA che costituiva il gruppo di fuoco del Setola. Giovanni Letizia, incriminato anche per l’omicidio dell’imprenditore Michele Orsi, venne arrestato dai carabinieri, appena dieci giorni dopo, con l’accusa di aver partecipato all’eccidio di Castelvolturno. Scrive Roberto Saviano: “Giovanni Letizia quando uccise Michele Orsi indossava una parrucca e ai piedi aveva un paio di Hogan di tela. Poi gli venne fame e andarono a mangiare con Letizia che aveva ancora le scarpe sporche di sangue ma preferiva pulirle con la spugnetta anziche’ buttarle. Quando il suo capo chiese perche’ perdesse tempo a lavarle rischiando di essere beccato, Giovanni Letizia gli rispose che Orsi non valeva le sue scarpe». Fra il 9 e l’11 marzo la Dda partenopea mette a segno un altro colpo mortale per i Casalesi con l’ arresto di altri uomini legati a Franco Letizia, cugino di Giovanni, considerato il reggente del clan. Fra loro anche il trentatreenne Vincenzo Letizia detto ‘o schizzato. Il 3 aprile 2009 la mobile di Caserta arresta Armando Letizia, 56 anni. Considerato elemento di spicco del clan, Armando è zio di Giovanni Letizia e padre del latitante Franco. Il cerchio si stringe intorno a quest’ultimo, che sara’ tratto in manette il 19 maggio. Quando B. si reca al compleanno della giovane, nessuno si domanda se si tratta di un banalissimo caso di omonimia tra Benedetto Letizia, e il ben


Quando B. si reca al compleanno della giovane, nessuno si domanda se si tratta di un banalissimo caso di omonimia tra Benedetto Letizia, e il ben noto clan. Eppure qualcosa c’è…quando viene arrestato Franco Letizia, è il 19 maggio. Proprio in quelle ore il nome Noemi infesta letteralmente giornali, tg, radio e web. Scrive Rosanna Pugliese, corrispondente casertana per l’ ANSA: nessuna parentela tra l’arrestato Franco Letizia ed il papa’ di Noemi, lo affermano «gli inquirenti che operano nel casertano». Alla Vocedellevoci.it risulta invece che sono in corso indagini alla Procura di Napoli proprio per accertare il possibile collegamento fra i Letizia di Secondigliano (Benedetto detto Elio, ma anche altri suoi stretti congiunti) e il clan Letizia affiliato ai Casalesi. Se il collegamento fosse provato molte domande troverebbero risposta. Si spiegherebbe l’inutile polverone sollevato per Noemi, che ha invaso i giornali allontanando gli occhi da quello che potrebbe rivelarsi un legame molto pericoloso. Si spiegherebbero gli arresti messi a segno nell’ultimo anno che prendono spunto dalle dichiarazioni del Vassallo rese nell’ambito dell’inchiesta sullo smaltimento dei rifiuti. E’ chiaro infatti che l’ apertura dell’inceneritore di Acerra sottragga affari al clan dei casalesi, che proprio dal business dei rifiuti hanno ricavato gran parte del loro potere economico. Ed è chiaro che Luigi Cesaro aveva bisogno del sostegno di TUTTI per essere eletto alla provincia. Questo avrebbe potuto richiedere un segnale chiaro e inequivocabile. Cosi’ anche la presenza fisica di una personalita’, in certi luoghi ed occasioni, varrebbe piu’ di cento rassicurazioni verbali. Magari a suggello di un condizionamento c


Drainyou :)) Immagino. Solita comunista ti saluta. ;) Ciao, Luca. Astrami Non so, non ricordo tutto il percorso della discussione, quindi non ho davvero idea su Enzo, non so e preferisco tacere. Spiegherà lui, io devo scappare. --- Non dimentichiamo che 'loro' sono più bravi a combattere, perché vanno nel fango e così sono capaci tutti. Il loro modo è più facile, è il modo del bimbo che va a piangere dalla maestra per una papina ricevuta, è la distrazione dal tema, l'insulto, l'accusa fondata combattuta con una serie di palle, la censura, insomma, mi sono spiegata. Per noi sono state necessarie quattro zoccole, come le si chiama ormai sempre, per iniziare a combattere come si doveva. Salvati dalle donne, come sempre, zoccole o no. ;) Buon pomeriggio.


Magari a suggello di un condizionamento che durava gia’ da mesi. E del quale la bella Noemi non era che un altro “segnale”. La sua presenza al fianco di B. (come nell’ormai famoso ricevimento di fine anno) serebbe servita per affermare all’esterno che il rapporto con gli uomini del napoletano e del casertano stava andando avanti. Spiegherebbe le balle raccontate da B. e gli altri. Balle su balle, balle per nascondere balle. Benedetto Letizia dichiara :«il mio rapporto con Berlusconi? Preferisco non approfondire, siamo legati da un segreto», poi la mamma Anna Palumbo: «non chiedetecelo, non possiamo dire di piu’…». Dopo la valanga di stridenti contraddizioni abbattutasi sul resoconto che lo stesso Cavalier B. aveva voluto rendere negli studi di Porta a Porta (dalla bufala del Benedetto Letizia autista di Craxi, subito sbugiardata dal figlio dell’ex leader socialista Bobo, alle secche smentite di Franco Malvano e Fulvio Martusciello che addirittura - aveva detto il premier a Bruno Vespa - gli erano stati segnalati da Letizia) lo staff presidenziale deve mettere a punto una versione inattaccabile. Una versione che ancora stenta ad emergere. L’ultima curiosità, riguarda il neoeletto presidente della provincia di Napoli. Quando il 22 marzo il Milan è venuto a Napoli per disputare la partita di campionato, la squadra di B. non si è recata nei soliti hotel di lusso a via Caracciolo. Per l’occasione era stato scelto l’Hotel Olimpia, nel desolato hinterland napoletano, a Sant’Antimo (terra di inceneritori, ecoballe e cdr), di proprietà del Cesaro. Su Cesaro e sui suoi legami con i clan, si sofferma la relazione dei commissari prefettizi inviati a Sant’Antimo dopo lo scioglimento per infiltrazioni camo


Su Cesaro e sui suoi legami con i clan, si sofferma la relazione dei commissari prefettizi inviati a Sant’Antimo dopo lo scioglimento per infiltrazioni camorristiche del comune nel 1991 :«I collegamenti di taluni degli amministratori con la malavita organizzata - clan Puca e Verde - si estrinsecano attraverso rapporti di parentela e/o cointeressi in attivita’ economiche e patrimoniali». «La cointeressenza in attivita’ economiche si coglie soffermandosi sugli accordi in materia di appalti fra i clan di Pasquale Puca ed il clan Verde, che operano rispettivamente attraverso le cooperative “La Paola” e “Raggio di Sole”, addivenendo in tal modo ad una spartizione dei settori dell’economia locale. Della Cooperativa “Raggio di Sole” e’ socio il consigliere comunale Antimo Cesaro unitamente ai fratelli Raffaele (legale rappresentante) e Luigi». Ancora: «Lo stesso consigliere Aniello Cesaro risulta citato a comparire dalla Autorita’ Giudiziaria in ordine a molteplici attivita’ estorsive messe in atto da Pasquale Puca, capo dell’omonimo clan camorristico operante in Sant’Antimo e Casandrino; risulta avere in atto procedimenti per truffa, interesse privato in atti d’ufficio, omissione in atti d’ufficio e peculato». Diciannove anni dopo, a parlare di Luigi Cesaro (e del suo “gemello” politico Nicola Cosentino, sottosegretario all’Economia), sarà proprio Gaetano Vassallo. E qui tornano le coincidenze. Perche’ se le verbalizzazioni del pentito dovessero trovare conferma, a favorire l’attivita’ imprenditoriale dei Cesaro non sarebbe stato un clan qualsiasi. Ma il gruppo di Francesco Bidognetti, alias Cicciotto ‘e mezzanotte. Per concludere: La foto tra Berlusconi ed il padre di Noemi Letizia, serviva


Per concludere: La foto tra Berlusconi ed il padre di Noemi Letizia, serviva per sancire il solidalizio tra camorra e politica. Una sinergia criminale di scambi, sotto forma di romanzo. Un modo di dire: Io ho alle spalle l'uomo più potente d'Italia, quindi comando io! Lo stesso equilibrio lo si è creato a Bari, lo si vede benissimo. Quel tale Max che forniva droga.. E chi ci dice che tra le tante feste in Sardegna non portassero droga lì grazie ai voli di Stato che non sono controllati? Chi è stato in Sardegna sa benissimo quanti controlli ai porti ci sono, con cani antidroga, e pure la droga lì c'è ne tantissima! In Sicilia, senza voler scomodare "l'eroe" Mangano, basta vedere le ultime indagini palermitane che hanno fatto dimettere Vizzini & C. Insomma, Silvio Berlusconi ha creato una "maglia" criminale, con intrecci che gli portano voti e favori. Sia per lui, che per i suoi sudditi, proprio quelli che lo adorano. E grazie a questo ha portato avanti un GOLPE facendo cadere il Governo Prodi. G.B. Perdonatemi se ho invaso il blog.. :)


Chissà se per Scodinzolini un'auto in fiamme sarà una notizia o un puro gossip: http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/bari/notizie/cronaca/2009/25-giugno-2009/incendiata-auto-barbara-montereale-1601501897056.shtml


INDICI (ispirati al # 294 di enrico) Indice di GRADIMENTO: voti da 1 a 10 che danno le balille-escort sulle performance di papi (cena, canto, barzellette, trucco, lifting, preliminari, letto, regali, emolumenti e naturalemnte... comportamento); con sentenza: "promosso" o "bocciato" Indice di TRADIMENTO: la contabilità delle paia di corna che papi metteva alle mogli (falso in bilancio non ammessibile)


# 319    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 15:25

Molto interessante Mr x. Ragazzi avete visto il video sul blog di Beppe? ahahahahaha troppo divertente ahahha :-)


Interessante Mister X Comunque penso che il 99% dei qui presenti non ha nessuna difficoltà a riconoscere che Mr B è nato e cresciuto fra mafia, paradisi fiscali, mazzette, camorra, droga, prostitute eccetera eccetera. Quindi fin qui ahimè niente di nuovo. L'unica cosa che sembra venir fuori è che Mr B pensava di essere al di sopra di tutto e di tutti, ed invece anche lui deve sottostare al volere e potere di mafia e camorra che lui stesso ha portato al massimo potere possibile. Secondo me sono proprio quegli ambienti che gli stanno tagliando le ali, proprio quando lui credeva che a seguito di un plebiscito alle elezioni sarebbe potuto diventare Re d'Italia.


*** CRISI DELLA POLITICA O DELLA DEMOCRAZIA? *** E l'impareggiabile Morfeo esternò e monitò: "Non bisogna confondere la crisi della politica con la crisi della democrazia". Mi vengono subito in mente due considerazioni. Prima considerazione: politica e democrazia. In Italia dopo 15 anni di crisi della politica ci si potrebbe anche aspettare dei riflessi anche sulla democrazia no? In effetti, ci sono persone come Grillo, Travaglio, Ricca, Micromega che (inascoltati e vituperati dalla Casta) parlano da ormai 15 anni di conflitti di interesse, corruzione, rapporti mafia-politica, clientelismo e Regime partitocratico. Invece le cariatidi dell'oligarchia che ci comanda - da Napolitano a Berlusconi, da D'Alema a Cossiga, da Tremonti a Bossi - hanno finora fatto finta di niente, arroccandosi a difesa dell'establishment, salvo insultare Grillo quando dalla Rete ha portato in piazza migliaia di persone al V-Day, e segnando un sempre maggiore distacco dai cittadini critici che formano la vera opinione pubblica informata. Questo distacco potrebbe un giorno far arrabbiare una parte dei cittadini: allora si che la 'democrazia' - dei cittadini verso i loro dipendenti, i politici - potrebbe essere in pericolo... e sostituita da una ben più solida suola di scarpa! Seconda considerazione. Politica e istituzioni. In Italia non è la politica che difende le istituzioni. L'oligarchia vuole disfarsi pian piano di una Costituzione tra le più liberali al mondo, che percepisce come un ostacolo al perseguimento dei propri interessi di malaffare e cosca. Berlusconi e D'Alema, destra e sinistra, Lega e criminalità organizzata, hanno lavorato costantemente per la riforma in senso peggiorativo e antidemocratico delle istituzioni, distruggendo la legalità e la libertà di informazione. La difesa della Costituzione, cioè la madre di tutte le istituzioni della Repubblica, è paradossalmente oggi affidata a quelli che vengono tacciati come sostenitori dell'antipolitica.


# 320 commento di Aldo B Io mi concentrerei più sul TERRORISMO MEDIATICO Sia quello usato per strumentalizzare, sia quello che usa per depistare.


Mister X Dejà vu... Mister X ha preso da qui: http://www.lavocedellevoci.it/inchieste1.php?id=211


# 323 commento di Manuel S - Non proprio da li.. comunque: vedila sul piano TEORETICO anche su questo link da te riportano ne hai conferma..




Allora mister x è Rosita Praga


Draghi, monito sulla crisi: «Il Pil scenderà del 5%» Uffa, un altro comunista pessimista e catastrofista! Stasera niente TG1 per Draghi... e nemmeno domani: riapparirà solo quando darà notizie liete al buffone internazionale...


... o addirittura una gola profonda "mister"iosa informatrice di Rosita Praga?


Forse siamo al colpo grosso annunciato da Cossiga.


# 328 commento di Roland sei un grande!!! :)


... sciami sismici, precursori di un terremoto politico-giuidiziario. Si salvi chi può!


# 332    commento di   jazzinholland - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 16:25

@316 IMPORTANTE DIFATTI ...dunque ora cercano D'INSABBIARE i fatti ed i contatti malavitosi con la legge sulle intercettazioni rettroattiva MA LO SCANDALO HA PROVE CHE NN POSSONO ESSERE CANCELLATE ...QUINDI LA CADUTA DI RE SILVIO ....MA CHI CADRà CON LUI..POTREBBE ESSERE UNO SFASCIO COME PER TANGENTOPOLI ...COMUNQUE LA CADUTA DI RE SILVIO E DEI SUOI SODALI è CERTA ....sto aspettando la sua fine
@316


@Drainyou 80 n.319 Oggi - con mio grande piacere - ho imparato che il concetto di June Fille , nella Società dello Spettacolo, indica indifferentemente maschi e femmine. Il tono dell'umore è di molto migliorato e la prospettiva si è parecchio ampliata. Ho letto il testo sotto il video del blog di Beppe Grillo: se ho ben compreso la lezione posso dire che i maschi, anche senza un bel culetto, diventano più facilmente "vedette", anche - per esempio - con il solo riferimento all'ingoio e alla spruzzatina nell'occhio, specie se queste espressioni rappresentano il portato di una "pervasiva tecnologia comunicativa". Un pò triste: Beppe mi sembrava più avanti.


@ DAVIDE E L'ETERNAUTA Santoro non sta in rai per sentenza, ci stava già prima, e chiediti un po' chi ce lo ha messo. La vostra storia non quadra con quanto detto da Travaglio che "lì non ci si entra" se non hai il guinzaglio. "Santoro nella sua piena autonomia editoriale e decisionale..." Tze, piena autonomia... mi fa piacere vedere che Santoro ha una piena autonomia editoriale, e invece gli altri Vespa, Minzo, Mimun, e compagnia sono giornalisti di regime. E' proprio una bella favola con cui addormentarsi. Ho già detto che delle sentenze di Travaglio non mi importa un fico secco, eternauta. Rileggiti i miei commenti. Mi interessa la sua onestà e correttezza. Come quando ha difeso Santoro dalle critiche di chi lo accusava di aver buttato nel cesso il mandato degli italiani (750.000) in Europa. Ma si sa, criticare gli altri è facile, per gli amici e i padroni la scusa si trova sempre. E se le scuse le trova Travaglio, che è il massimo esperto mondiale di etica e morale, come non condividerle? Berlusconi vada pure in galera o in esilio, non mi scassare con le sue sentenze.


Ultime da Zoccolandia: Il giornale stamane tenta di buttarla in un "così tromban tutti" mettendo in piazza presunti giri di escort anche a sinistra. D'Alema annuncia querela.


@ G.B. Un "postone" molto interessante...grazie GB...


RAGAZZI TENIAMO DURO, FRA UN MESE ANDIAMO TUTTI IN FERIE. A SETTEMBRE C'è IL CAMPIONATO DI CALCIO E LE COPPE EUROPEE. E GIù NOTIZIE. E NON CI RICORDEREMO PIù DI MILLS, DEI DISGRAZIATI DELL'ABRUZZO, DELLE TROIE DEL PRESIDENTE, Nè DEL CASINO DEL G8 CHE STA MASSACRANDO I TERREMOTATI NELLE TENDOPOLI. TENIAMO DURO CHE A SETTEMBRE DOPO LE FERIE IL MONDO SARà MIGLIORE. ORSON




@ G.B. Ok fin qui ci siamo, però alla fine non è ancora chiaro se ci sia o no una parentela tra i Letizia di Secondigliano e i Letizia affiliati ai casalesi o sbaglio ? Perchè il punto chiarificatore di tutto sarebbe proprio questo penso.


# 340    commento di   hanse - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 16:48

Propongo alla platea di seguire ciò che ha detto berlusconi: che nessuno compri i prodotti pubblicizzati sulle reti mediaset; dirottate la vostra spesa su marche che non usano i canali mediaset per mostrarsi al pubblico. E poi vediamo nel giro di qualche mese come la raccolta pubblicitaria di publitalia cambia. Non costa nulla al cittadino. Passate parola!


# 339 commento di LeLe Lele, pensa solo che si èaffrettato a smentire la parentela.. ma chiunque giornalista sa che non è vero!! Hanno tutti paura di dirlo!! Queste sono le tipiche situazioni che escono fuori dopo 30anni, se escono.. # 336 commento di Fabio17 che fine ha fatto paso???????




@ misterxGB Ciao GB...mah non lo so ieri diceva sul blog di avere casini speriamo nulla di grave...torna prestoooooo


X. G. B. Ciao.. Mi hai dato motivo di riemergere.. Voglio abbracciarti..quando decisi di rendere evidente una vaga somiglianza di pura riconoscenza a Pasolini,lo feci in amore di... Siamo tutti Saviano.. con il suo stesso amore rabbia passione .. Spesso ho insistito su certe punti.. Nulla è ciò che sembra..concentrarsi sulle puttane e le puttunate può essere utile solo a chi vuole distrarsi come l eternauta e similia.. Il nostro eterno problema da estirpare fino alla sua radice più profonda e in quelle maglie da te riepilogate. Un bacio a te..a violeta a Grazia e a Fabio e ancora a te..speriamo di rompere gli schemi delle maglie.. Un grande abbraccio a Varja che se vuole può sentirmi molto più vicina, dipende solo dalla libertà profonda del sui essere , con-sentrselo




# 344 commento di Paso :) tvb.. ma anche a Grazia :)))


@ mister x Ho capito, quindi per te la cosa è chiara e palese . Comunque sul sito dell' espresso hanno messo il video della festa a villa CERTOSA, tra gli invitati le baby papy e dulcis in fundo la bella Simona Ventura. Ora mi spiego anche come mai la Super Simo nazionale lavora così tanto, SUPPONGO.


INCHIESTA CORSERA: FONDAZIONE ITALIANI NEL MONDO. SCANDALO D'ADDARIO INZUPPATA DI SPIE NEL BROGLIO DEL BORDELLO A PALAZZO GRAZIOLI. La Presidenza del Consiglio e i suoi collaboratori sono concentrati sulle modalità delle acquisizioni delle prove, scrivono i cugini del Corriere della Sera, di come Patrizia D'Addario sia riuscita a penetrare la sicurezza interna di Palazzo Grazioli e per quale motivo e per conto di chi si sia trasformata in una Mata Hari. Tesi che Corsera.it per primo aveva messo in onda. afferente le attività occulte della Fondazione italiani nel mondo, finito nella mani del sostituto procuratore Pietro Giordano, che Palazzo Chigi è un covo di spie, che si cimentano in attività non del tutto chiare e ombrellate da organizzazioni finanziate proprio dalla Presidenza del Consiglio,come appare evidente anche ....... mentre Silvio Berlusconi incontra Netanyahu, i suoi fedelissimi da Pollati,De Gregorio e Ioppolo,se ne vanno in giro per il mondo incontrando i pasdaran iraniani, come dire che Silvio Berlusconi ha una sua propria attività di servizi parallela a quella ufficiale. Niente di illegale,ma quando si parla di complotto,le fonti allora quali sono? Roma 25 Giugno 2009(Corsera.it)di Matteo Corsini
b


@ paso Ciao paso...ma come la và?Ma mi riemerga più spesso mi raccomando...




torno dopo..




Buongiorno. Sarebbe opportuno trovare il modo di scrivere al Cancelliere Tedesco Angela Merkel ed al Presidente degi Stati Uniti d'America Barack Obama chiedendo loro di disertare il G8 per .... "motivi morali" nei confronti del Presidente del Consiglio Italiano.




NON AVREI MAI PENSATO DI DI GRIDARE VIVA PAOLINI ANDATE SUL SITO DI REPUBBLICA




SCUSATE MI SONO SBAGLIATA SUL SITO DEL CORRIERE DELLA SERA


Caro Marco, cari blogger, domanda stupida: dopo il dl o ddl Carfagna sulla prostituzione, il nostro beneamato presidente non rischia una nuova accusa? Tanto, come sempre, c'e` il Lodo Alfano. Certo, cmq, sarebbe un'altra bella beffa! Davide


C'è qualcosa che non mi torna, ho seguito il tg in diretta, purtroppo non avevo lo sguardo sullo schermo proprio in quell'attimo (e infatti ho riportato qui la notizia alle 13.50 dicendo che forse non era Paolini, la voce non mi sembrava la sua...), ma ricordo distintamente l'urlo "Berlusconi pedofilo". Nel video riportato da Repubblica questa parte non c'è! Ho visto che almeno in due abbiamo sentito chiaramente, a voi risulta? O hanno pudicamente tagliato il filmato???


# 360    commento di   annonovantadue - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 18:47

Io da grande vorrei fare la giornalista. Alla maniera di Montanelli. Qualche settimana fa ho seguito un corso di giornalismo, cui uno dei relatori era docente della IULM (l'università di Dell'Uttri, quello condannato in primo grado a 9 anni per concorso esterno in associazione mafiosa) il quale si è sentito in dovere di affermare che "Il giornalismo non è mica denuncia" Macchè, è propaganda! Roberta P.S. ma alla fine l'8 luglio a Roma??


# 361    commento di   Tholapsys - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 18:50

# 355 commento di Rossella - lasciato il 25/6/2009 alle 18:26 Io l'ho visto in diretta...in realtà Paolini ha gridato:"Berlusconi PEDOFILO!", mentre lo placcavano. Quelli del Corriere hanno fatto una censura bella e buona proponendo il video e poi parlandoci sopra in modo tale che sembrasse una cosa simpatica. Soliti metodi da regime da quattro soldi.


@ annonovantadue Anche io ho posto la stessa domanda nel blog ma pare che nessuno sappia ancora qualcosa sull' 8 Luglio


# 363    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 19:0

ho visto il video festaiolo su "Espresso" saranno 5 minuti che mi vien da dire solo una cosa "che schifo".passo e chiudo, non c'è altro da aggiungere.


DAL MATTINO Portici, Noemi è la prima della classe promossa con tanti otto e nove in storia Invia Stampa PORTICI (25 giugno) - Promossa a pieni voti Noemi Letizia, la diciottenne balzata agli onori della cronaca perché alla sua festa di compleanno a Casoria ha preso parte il premier Berlusconi. Iscritta alla quarta L dell'istituto professionale "F.Nitti"di Portici (Napoli) all'indirizzo tecnico della grafica pubblicitaria, Noemi è stata promossa in V e l'anno prossimo affronterà l'esame di maturità. Alti i voti in tutte le materie tra cui spicca 9 in storia e poi 8 in italiano, 7 in matematica, 8 in inglese, 7 in progettazione grafica, 8 in pianificazione pubblicitaria, 8 in psicologia, 8 in storia dell'arte, 8 in tecnica fotografica, 8 in educazione fisica, infine 'ottimò in religione e otto in condotta.


io temo che comunque continuera' tutto come prima. La stampa estera ci sta un po' aiutando ma alla fine si rassegnera' e dira' "Beh, contenti voi..." non sono per niente ottimista.


SE LE SCEGLIE COLTE IL NANO


# 367    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 19:8

@ enzo:un motivo in più per contarci e non dare per scontato l'appoggio estero.in fin dei conti quì il culo lo mettiamo noi.saluti


@sisjfo non voglio fare il menagramo ma...non si arrendera' mai. Mai. Non prima di avere comunque creato un lodo alfano 2 che lo protegga a vita, o che diventi presidente della repubblica. Da uno che ' disposto a rendere il paese un far west pur di non essere intercettato lui e le sue amiche, cosa ti aspetti ?


@361, Aaaah, allora avevo sentito bene anche io l'urlone di Paolini! Sì, hanno ritoccato. Speriamo che su Youtube qualcuno metta la versione vera, così si sputtana anche la pietosa censura. Non credo enzo, all'estero sono incazzati più di noi. L'italia è un membro nato, e la nato è nuclearmente armata. Il presidente del consiglio ha accesso ad informazioni delicatissime in materia di sicurezza quindi, e non solo relative alla sicurezza italiana. Abbiamo anche la presidenza di turno del G8. Se Berlusconi si tromba mezzo palinsesto femminile Raiset e noi applaudiamo possono anche dire contenti voi. Ma se si profila il rischio di poter infilargli nel palazzo una escort a libro paga di un Putin, di una Corea del Nord, dei Talebani che approfittando di un momento di distrazione post orgasmico del premier, vicino ai soliti book possa trovare e fotografare, che so, i programmi logistici del prossimo G8 (dove dormirà Obama, Brown, ordine del giorno ecc.), all'ora se siamo contenti o no credo all'estero non freghi una benemerita, perchè la LORO sicurezza entra in gioco.




http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20080710032337AA5bkKg L'articolo di cui parla franco tradotto in italiano


# 372    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 19:26

@enzo:non è che io faccia salti di gioia a sapere un delinquente patentato come primo ministro ma come certamente saprai in Italia il vero potere NON è quello che noi poveri mortali intravediamo attraverso feste e ammucchiate,il potere è quello occulto (leggi massoneria,servizi,ior[già,aggiungo il vaticano])che banchetta sui nostri ideali da una vita.ieri sera in tv seguivo lucarelli,argomento "mani pulite" e mi son chiesto:ma in tutto sto casino dov'è il nano?bene ancora doveva apparire ovviamente ma la domanda mi si ripeteva in mente,cioè non riuscivo a capire quale meccanismo nascosto lo avrebbe scaraventato fuori come "unto" per salvare la patria da tanto lerciume.poi ho capito, si ho capito il disegno maligno quasi fuori dalla più fervida immaginazione. 1)dapprima la calunnia (esattamente come oggi) 2)il "Pool" che viene indagato e in fine si dimette venendo messo in condizione di non nuocere 3)arriva il sottopotere (massoneria)che ha agito nell'ombra per un paio di anni 8giusto il tempo per togliersi di mezzo chi aveva osato) 4)fininvest, rincoglionimento generale con programmi tutto lazzi e frizzi e così ti distolgo le menti e offusco il pensiero 5)stampa che dice solo la "verità" 6) ritorna l'ordine e nulla è successo apparentemente. il cancro è la massoneria in tutte le sue sfaccettature anche se canta con apicella o fa le orge.è massoneria anche quella.


paso ci vediamo blob?? :))


Si potrebbe sapere di più sul caso Letizia, che era già stato riportato dalla Voce e ora riproposto da Mister X con dovizie di interessanti particolari? La ricostruzione sottolinea un aspetto importante di una certa realtà in cui i gesti simbolici hanno grande valore. Il segnale che si manda facendosi fare una foto a una festa di compleanno ricopre un grande significato in quell'universo. Perché nessun quotidiano indaga? Grazie Mister X


@sisifo che dirti, io non sono cosi' esperto, a me sti poteri occulti non tanto mi convincono, io ne vedo uno di potere e mi sembra tutto meno che occulto....e sempre piu' pericoloso Non c'entra niente, e probabilmente sto diventando paranoico, ma al bar dove vado (andavo...) la mattina a prendere caffe' e giornale il tizio mi guarda storto quando compro repubblica. Sono tempi bui e sono circondato da persone che ancora pensano a x factor e al grande fratello ventesima edizione.


# 374 commento di a.f. Chi ha indagato ha ricevuto una "busta" minatoria..


# 377    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 19:53

@enzo: il tuo giornalaio è il prodotto finale di un processo di fidelizzazione-non-cosciente; ragioniamo senza voler offendere categoria alcuna e chiediamoci un paio di cose: 1)che livello culturale può avere un edicolante? (ripeto SENZA voler offendere o assurgere a soloni) 2)che programmi televisivi o letture o interessi potrebbe avere? 3) se sei settentrionale e questo non lo so otrebbe trattarsi di edicolanteleghista adesso ovvio che gli stereotipi non aiutano mai a capire,ma il processo di induzione mentale-non cosciente è una pratica molto usata in diversi campi non ultima nel marketing,serve ad alterare le coscienze e a renderle avulse e abuliche. il tuo edicolante è un dead man walking e non lo sa indipendentemente dalla sua posizione ed opinione politica e l'elemento rivelatore è la tua sensibilità che lo ha rilevato.saluti


X GB ..... Sai chi sono? beh grazia eè GRAZIA! IRRAGIUNGiBILe .. Le balene zulupasu , sono balenotteri, ma ugualmente possono impazzire senza impazzire come il tuo Tatuaggio BLOBbBbante nelle tue piume, è x qst mio stesso pazzlu che leiref:-) sente quasi i suoi tamburi e le mani del sole nei palmi dei suoi avi? Forse si..ma x quanta riguarda ti guardo,senza nulla ribatti,solo ghezzinamente tuissimamente tua,...bacetti..bacetti anke a fabietto e leiref


Ec. Senza nulla rubarti


# 380    commento di   annonovantadue - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 20:25

@ 361 Anch'io in diretta ho sentito così, comunque a Blob l'hanno fatto risentire


@G.B. Temevo che si trattasse di questo. A conferma che la pista è giusta. Prevedi sbocchi di un qualche genere? Grazie


se si arriva a censurare VAURO x una vignetta inoffensiva siamo arrivati alla frutta


# 383    commento di   zulupasu - utente certificato  lasciato il 25/6/2009 alle 21:15

su domanda di af381 , x gb passando dal sostantivo al suo agire o subire, in via di ristagno od aria fresca , arietta fresca che sempre si dovrebbe far prendere a chi ha un pochetto di nausea, si potrebbe dire che, o domandarsi a quale condizioni succederà che : gli esimi distruttori al potere della vita sulla vita degli altri,in vari modo e programmi intrecciati, arriveranno a "sbroccare" cosi tanto da .. da "sboccare" ( in gergo milanese =rimettere) sulla testa agli italiani cacciabombardati catodicamente ma non ancora completamente cosi tanto da .. da essersi fatti "sbroccare" completamente il sale nella cucuzzetta? :-) io penso di si , ma al di la di piani segreti che se sono per liberarci , segreti in questo devono rimanere,nn come ville certose, occorre 1 preparare la base decatodizzanzola, 2 renderla cioè un po meno catatonica, 3 riunendo le persone capaci a raggiungere i punti 1 e 2, politicamente appassionate di pura medicina fresca sulle persone con gli strumenti/i bisturi necessari




Caro Marco, cari lettori, per la serie "Scodinzolini forever", vi segnalo che il TG1 delle 20.00 (servizio n.10) di questa sera, giovedi 25 giugno, ha detto testualmente che è stata incendiata l'auto di Barbara Montereale, una delle ragazze che hanno frequentato le feste di Berlusconi, e che il fatto sarebbe un "avvertimento" legato al "burrascoso passato" di questa ragazza, e non alle circostanze e ai legami venuti alla luce in questi giorni. Non è dato sapere come il TG1 conosca quali siano i motivi di questo attentato anonimo, quando a tutti balza invece all'occhio la "strana" coincidenza con le notizie che da Bari si diffondono circa la vita privata del Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana. Francesco Colussi
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-1929ef67-3980-4be7-9f61-eb4ce6ea28d9.html


...segnalo una cosa curiosa (ma che di fatto non lo é). Ho postato un commento ad un articolo (allucinante!!) sul Giornale. Ho scritto di essere di centro-destra (pensavo che senza questa specifica mi avrebbero dato della "comunista") ma di non condividere tutta questa storia ed esortavo le brave persone presenti nell'attuale coalizione di governo a prendere le distanze da "testa d'asfalto". il mio messaggio non é mai stato pubblicato. Grazie Marco x tutto ciò che fai





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti