Commenti

commenti su voglioscendere

post: Lettera agli amici del Fatto Quotidiano: abbonamenti e notte bianca anti-bavaglio

Cari amici, siamo entrati nella fase decisiva del nostro nuovo giornale . Le prenotazioni per gli abbonamenti hanno superato quota 40mila , il che vuol dire che Il Fatto Quotidiano partirà a settembre con un’ampia base di lettori, almeno potenziali, molto superiore a quella che inizialmente, nei nostri calcoli prudenziali, avevamo stimato. L’entusiasmo per la nostra avventura e la voglia di un’informazione libera, senza padroni e senza soldi pubblici , hanno superato ogni più rosea previsione. Ora però siamo al dunque: per partire, abbiamo bisogno di un buon numero di abbonati . Cioè che le persone che si sono prenotate contattando via mail fax o telefono il nostro service e poi il sito antefatto.it complétino il percorso con il versamento. C’è un mese di tempo, per chi ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


x ? Se vuoi esprimere la tua preferenza per alcuni tipi di intervento dei lettori del blog, o il tuo disprezzo per altri, puoi provare a farlo cominciando con un "preferirei che..." o "preferivo quando questo spazio era..."... O insomma una formula che esprima un tuo parere senza risultare come un attacco diretto a chi usufruisce con molta assiduità del blog. E' solo la mia opinione, ma credo che agendo così avresti ottenuto lo stesso risultato senza impelagarti in una discussione MOLTO più lunga e noiosa delle "moine prima della buona notte" che sembrano affliggerti. Buona notte. (in anticipo, lo so, ma almeno taglio corto)


@ ? so che le chiacchiere, le risa e le urla degli altri a volte danno fastidio, ma non le pare che questo posto perderebbe qualcosa piuttosto che guadagnare, se venisse travolto da un silenzio così innaturale? io non sono un giornalista, non so come vanno davvero le cose, non ho nessuna ricetta per salvare il mondo, solo penso sulle cose che accadono e mi piace trovare nelle parole degli altri spunti di pensiero. se oltre a questo trovo anche cortesia e affetto per gli altri in generale sono più felice. capisco il suo anelito verso qualcosa che risulti lo sforzo ad essere al meglio di noi stessi, come comunità che cerca di fare qualcosa contro questa mediocrità elevata a sistema, ma se questo deve concludersi con solo la nostra razionalità, escludendo affetti,che anche se solo virtuali non sono meno sentiti (si vedono non solo abbracci ma anche litigate furiose e riappacificazioni magnifiche sà?), bè le dico che troverei questo spazio più banale e deprimente. a me piace sapere di stare parlando con delle persone e mi piace sapere che se qui auguro a qualcuno la buona giornata questo augurio risulta meno banale del distratto ciao dato ai colleghi di lavoro. mi creda anch'io non voglio essere polemico ma semplicemente avere un dialogo con lei. e buona giornata


# 280    commento di   pasu - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 15:43

x federikkkkkk :-))) la mia personale "interpretazione" del pezzo "assolo" a cui abbiamo assistito è questo: occorre sfasciare ai tuoi occhi , il modo con cui hai fatto relazione/conoscenza con i tuoi "amici" relativamente a questo spazio , dando cioè tu piano piano sempre piu parola razionale e irrazionale,affettiva e intelletiva in un tuttuno a tuo modo come a gonuno il suo ma vieppiù sempre piu accolta dallo stesso bisogno che tutti ci rende "uguali" della mente del fegato e dei ventricoli della tua vita come le altre modo temperato che tu per prima rifiutasti,poiche forse intimorita e forse io o altri incapaci a dirti che non dovevi temerli /temermi / temerci lui , il punto di domanda di oggi , è eternamente presente presente in altri nick per sua stessa ammissione ( nobilitata a se stesso come merito e noi poveri riconosicbili tanti amici alla de filippi consenso ..dove starebbe la differenza che lo nobilita senza nome???) , forse x le stesse "paure" che in parte ( ripeto forse) ti appartenevano e si sono disciolte(nulla avevi da temere dagli "altri" ed è dimostrato dal mio ,loro, nostro affetto rispetto nelle differenze e uguaglianze) ecco che lui ha perso in te la sua amica,l'unica che aveva in questo spazio che lui deve continuare a frequntare,forse proprio perchè "chi disprezza compra" e vorrebbe la nostra umanità ma nn può dirselo .....deve trovare un ponte , è rimasto solo e soli si vive in ogni spazio, anche questo , alquanto incompleti...perche lo siamo già incompleti nello scontro e nell'incontro, figurati quando si perdono le affinità di "entrare a gamba tesa" per essere abbracciati piu forti del calcio ricevuto :-))) ps ti penso , sei di fronte a una situazione particolare..un grande abbraccio! :-)))




@danx: infatti le prove generali la nostra p.s. li fece al Genova e francamente (maledetti) riuscirono abbastanza bene. capirono però che avevano oltrepassato i limiti...adesso però questa certezza di allora non mi tranquillizza più.


DUE COSUCCE Repubblica, giornale di disinformazione di massa, nemmeno accenna agli avvisi di garanzia per esponenti del Pd locale coinvolti nell'inchiesta di Bari. Nemmeno un rigo, niente di niente. Del resto, nemmeno si parla di Michael Jackson, la cui morte era nota già prima di mezzanotte. Che significa? che alle due del pomeriggio, dopo aver riempito due paginoni di merda su Berlusconi e le puttanelle, han pensato bene di andare in stampa. Evviva la libertà d'informazione e i fatti. Nemmeno Travaglio parla più di queste cose, niente di niente. Solo articoli su Berlusconi, impregnati del moralismo più becero e delle ipotesi ridicolissime sullo spionaggio. Ma per favore! Del resto,tra uno come Minzolini che prende ordini dalla Rai e uno come Travaglio allineato come una pecora ai diktat di DeBenedetti mi sfugge la differenza, proprio non la vedo. Ah, ecco: il secondo, nonostante tutto, insulta con disprezzo il suo omologo, ponendosi su un piano superiore. Certo, i soldi della Rai, sono del tutto diversi da quelli dell'Espresso.




cara ?, sono senza parole il tuo !


@ Cludio (*__^) Grande GG


# 287    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 16:1

@il matto : capisco la necessità di sparare nel mucchio per colpire con sicurezza (il primo che capita)ma io credo sia meglio impegnarsi (e beccarsi epiteti maleodoranti) a sputtanare chi merita e battere il ferro quando ancora è caldo (vedi opinione pubblica)quando in gioco è la Nazione in cui ho anche io il privilegio (sfortuna?)di essere nato e vivere.quanto alle Sue precise e cronografiche asserzioni, la mia umile e personale impressione è che siano inserite a bella posta e come un tentativo di delegittimazione verso chi FINO A PROVA CONTRARIA (le sue di prove sono risibili)continua a diffondere informazione libera.saluti


@ Claudio Pardon per il cludio


# 289    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 16:7

x marco primavera #270 Concordo pienamente con te, la storia è testimone di questo.


A meno che Fausto Barosco, candidato a sindaco dei grillini, che ha preso 1,8% di voti, grosso modo come il partito di Ferrero, non appoggi Carlesi. Ma Barosco ha già fatto sapere di essere tentato da Roberto Cenni, il candidato del centrodestra. Si tratta di un pacchetto di 1.824 voti. Bastano a far vincere Carlesi. Ma c'è di mezzo l'inceneritore. Un tema fondamentale per Grillo e i suoi adepti. Un cavalli di battaglia. Come la ripubblicizzazione dell'acqua, l'espansione del verde urbano, il contrasto all'edilizia speculativa, la connettività ad Internet gratuita per tutti, lo sviluppo delle fonti rinnovabili, la politica di rifiuti zero e i trasporti non inquinanti. Chi è disposto a portare avanti, nel proprio comune, questi punti programmatici riceve la certificazione di Grillo. Potranno mai i grillini appoggiare un sindaco favorevole all'inceneritore? Idee fallite sul nascere, ci parli di psico nano e ti ci allei?


# 291    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 16:13

x G.B. «Se la poesia non viene naturalmente come le foglie vengono ad un albero, è meglio che non venga per niente.» John Keats Bondi è tutto fuorché un poeta.


a 23 anni amante del premier di un paese del g8: dovremmo nascere tutte uguali così almeno lo stipendio non dipenderebbe dall'altezza o dalle tette!!!!!


# 293    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 16:15

@ il matto: La invito per Sua informazione a vedere sul link da me riportatoLe quanta disinformazione faccia "Repubblica"
http://bari.repubblica.it/dettaglio/inchiesta-sulla-sanita-vendola-testimone/1661028




Sisifo, le mie osservazioni cronografiche possono essere verificate in qualsiasi momento. Io non sparo nel mucchio. Voglio solo colpire chi si spaccia per assertore della libertà di stampa quando in realtà ben poco di libero sembra trasparire da lui. Che c'è di libero nell'associarsi con uno come Padellaro che inventa storie di incontri in volo tra Berlusconi e Licio Gelli (le inventa; se non le inventasse, le documenterebbe, no?). Visto che inventa, non di informazione si tratta, ma di fantasy bello e buono. Che c'è di libero nel criticare ogni giorno Berlusconi, cosa che fanno tutti e sempre di più? dov'è la ribellione? Che c'è di libero in un giornale tardivo come Repubblica, che, se l'inchiesta alla D'Addario salta, perde tutta la sua credibilità? Che c'è di libero negli articoli di D'Avanzo, il quale, tempo fa aveva inventato storielle contro lo stesso Travaglio? E chi ci crede più in D'Avanzo (o in Travaglio?) Con permesso, the mad


sisifo bis. ti ringrazio per il link, ma: 1) io parlo del giornale stampato, ben diverso 2) in ogni caso, non si parla dei due membri del Pd coinvolti (quelli per cui è chiamato a testimone Vendola, altrimenti non si capisce perché). Vede? la raffinata macchina disinformatrice di DeBenedetti agisce bene.




#G.B. Grazie per la segnalazione, ho letto la risposta della Serracchiani e quella di Grillo. Le definizione che Grillo dà di Debora - "come una missionaria o una suora di clausura che vive in un bordello" - è giusta. E io aggiungo: è lì che la voglio. Se crede di poter contare su buone basi concettuali, su un credo politico in cui si rispecchi, fa bene a rimanere dov'è, fino a che crede che ci sia lavoro da fare. Quello che lei ritiene di vedere, lo vedo io e lo vedono, evidentemente, altre 144.558 preferenze. Saremo probabilmente tutti allucinati; prendo in considerazione l'ipotesi senza polemica alcuna. E' vero, inoltre, che oltre ad una buona partenza non abbiamo elementi per valutare la Serracchiani come politica: ma lei ha ragione sacrosanta nel chiedere il beneficio del dubbio. E' vero, è lì grazie a qualcosa che il suo partito non ha lottato per difendere, le preferenze. Ma è lì, la vediamo e la conosciamo, adesso. Partiamo da qualcosa. Sono così amareggiata dalla storia recente - e fortunatamente la mia età anagrafica mi risparmia l'amarezza per la storia passata. Cominciamo a parlare di cosa fare; cominciamo a fare qualcosa, a scrivere, parlare, rompere scatole a vicini e parenti per portare all'attenzione di tutti il serio, il buono, il pulito che vediamo. Franceschini è una comparsa. Va bene. Ma la settimana scorsa mi ha detto che non permetterà un ritorno al vecchio. Il che non significa - non montiamoci la testa! - che avremo un segretario venticinquenne; ma che è guerra aperta con D'Alema. Per il momento mi basta, personalmente.


@297 travaglio diceva che avrebbe tirato fuori le ricevute che attestavano che la vacanza se l'era pagata tutta lui. per mandalà: provenzano fino a quando non lo hanno arrestato non era mafioso? e berlusconi fino a quando non lo si vede con l'uccello nel culo a un trans non è un ricco vizioso frocio?


NON MI RIFERISCO A CIO CHE TRAVAGLIO HA FATTO. FIGURIAMOCI, PARLO DEL METODO UTILIZZATO PER FARE GIORNALISMO. RISPONDETE SU QUELLO E LEGGETE ANCHE QUESTO: La lezione del caso Schifani di GIUSEPPE D'AVANZO E' utile ragionare sul "caso Schifani". E - ancora una volta - sul giornalismo d'informazione, sulle "agenzie del risentimento", sull'antipolitica. Marco Travaglio sostiene, per dirne una, che fin "dagli anni Novanta, Renato Schifani ha intrattenuto rapporti con Nino Mandalà il futuro boss di Villabate" e protesta: "I fascistelli di destra, di sinistra e di centro che mi attaccano, ancora non hanno detto che cosa c'era di falso in quello che ho detto". Gli appare sufficiente quel rapporto lontano nel tempo - non si sa quanto consapevole (il legame tra i due risale al 1979; soltanto nel 1998, più o meno venti anni dopo, quel Mandalà viene accusato di mafia) - per persuadere un ascoltatore innocente che il presidente del Senato sia in odore di mafia. Che il nostro Paese, anche nelle sue istituzioni più prestigiose, sia destinato a essere governato (sia governato) da uomini collusi con Cosa Nostra. Se si ricordano queste circostanze (emergono da atti giudiziari) è per dimostrare quanto possono essere sfuggenti e sdrucciolevoli "i fatti" quando sono proposti a un lettore inconsapevole senza contesto, senza approfondimento e un autonomo lavoro di ricerca. E' un metodo di lavoro che soltanto abusivamente si definisce "giornalismo d'informazione". Le lontane "amicizie pericolose" di Schifani furono raccontate per la prima volta, e ripetutamente, da Repubblica nel 2002 (da Enrico Bellavia). In quell'anno furono riprese dall'Espresso (da Franco Giustolisi e Marco Lillo). Nel 2004 le si potevano leggere in Voglia di mafia (di Enrico Bellavia e Salvo Palazzolo, Carocci). Tre anni dopo in I complici (di Lirio Abbate e Peter Gomez, Fazi). Se dei legami dubbi di Schifani non si è più parlato non è per ottusità, opportunismo o codardia né, come dice s


Se dei legami dubbi di Schifani non si è più parlato non è per ottusità, opportunismo o codardia né, come dice spensieratamente Travaglio a un sempre sorridente Fabio Fazio, perché l'agenda delle notizie è dettata dalla politica ai giornali (a tutti i giornali?). Non se n'è più parlato perché un lavoro di ricerca indipendente non ha offerto alcun - ulteriore e decisivo - elemento di verità. Siamo fermi al punto di partenza. Quasi trent'anni fa Schifani è stato in società con un tipo che, nel 1994, fonda un circolo di Forza Italia a Villabate e, quattro anni dopo, viene processato come mafioso. I filosofi ( Bernard Williams, ad esempio) spiegano che la verità offre due differenti virtù: la sincerità e la precisione. La sincerità implica semplicemente che le persone dicano ciò che credono sia vero. Vale a dire, ciò che credono. La precisione implica cura, affidabilità, ricerca nello scovare la verità, nel credere a essa. Il "giornalismo dei fatti" ha un metodo condiviso per acquisire la verità possibile. Contesti, nessi rigorosi, fonti plurime e verificate e anche così, più che la verità, spesso, si riesce a capire soltanto dov'è la menzogna e, quando va bene, si può ripetere con Camus: "Non abbiamo mentito" (lo ha ricordato recentemente Claudio Magris). Si può allora dire che Travaglio è sincero con quel dice e insincero con chi lo ascolta. Dice quel che crede e bluffa sulla completezza dei "fatti" che dovrebbero sostenere le sue convinzioni. Non è giornalismo d'informazione, come si autocertifica. E', nella peggiore tradizione italiana, giornalismo d'opinione che mai si dichiara correttamente tale al lettore/ascoltatore. Nella radicalità dei conflitti politici, questo tipo di scaltra informazione veste i panni dell'asettico, neutrale watchdog - di "cane da guardia" dei poteri ("Io racconto solo fatti") - per nascondere, senza mai svelarla al lettore, la sua partigianeria anche quando consapevolmente presenta come "fatti" ciò che "fatti", nell


per nascondere, senza mai svelarla al lettore, la sua partigianeria anche quando consapevolmente presenta come "fatti" ciò che "fatti", nella loro ambiguità, non possono ragionevolmente essere considerati (a meno di non considerare "fatti" quel che potrebbero accusare più di d'un malcapitato). L'operazione è ancora più insidiosa quando si eleva a routine. Diventata abitudine e criterio, avvelena costantemente il metabolismo sociale nutrendolo con un risentimento che frantuma ogni legame pubblico e civismo come se non ci fosse più alcuna possibilità di tenere insieme interessi, destini, futuro ("Se anche la seconda carica dello Stato è oggi un mafioso..."). E' un metodo di lavoro che non informa il lettore, lo manipola, lo confonde. E' un sistema che indebolisce le istituzioni. Che attribuisce abitualmente all'avversario di turno (sono a destra come a sinistra, li si sceglie a mano libera) un'abusiva occupazione del potere e un'opacità morale. Che propone ai suoi innocenti ascoltatori di condividere impotenza, frustrazione, rancore. Lascia le cose come stanno perché non rimuove alcun problema e pregiudica ogni soluzione. Queste "agenzie del risentimento" lavorano a un cattivo giornalismo. Ne fanno una malattia della democrazia e non una risorsa. Si fanno pratica scandalistica e proficuamente commerciale alle spalle di una energica aspettativa sociale che chiede ai poteri di recuperare in élite integrity, in competenza, in decisione. Trasformano in qualunquismo antipolitico una sana, urgente, necessaria critica alla classe politico-istituzionale. Nel "caso Schifani" non si può stare dalla parte di nessuno degli antagonisti. Non con Travaglio che confonde le carte ed è insincero con i tanti che, in buona fede, gli concedono fiducia. Non con Schifani che, dalle inchieste del 2002, ha sempre preferito tacere sul quel suo passato sconsiderato. Non con chi - nell'opposizione - ha espresso al presidente del Senato solidarietà a scatola chiusa. Non con la Rai


GRAZIEEEEE




il matto e lo stile sembra proprio diverso da bondi, mi sa tanto proprio che lo è, tanto che potrebbe sembrarmi hikmet? sembianze? o lo è veramente? è strano chieda un parere vista l'assoluta libertà in cui gia sente il mio pensare, ma non mi può vivere come un mandala tanto come già gli scrissi ben diversa da un ma va là o mandalà classico o dell'opposto berlusconi che in ognuno di noi, in entrambe le ipotesi e pià,cmq vale "le pene" che porta, libere e liberamente simili ai miei occhi agli aquiloni violeti e parri delle vive "moine" "Il mare più bello è quello che non navigammo... I nostri giorni più belli non li abbiamo ancora vissuti... E quello che vorrei dirti di più bello non te l'ho ancora detto."


Da mo che Travaglio le ha tirate fuori le fatture del pagamento del suo soggiorno...mi sembra che qualcuno sia un pochetto in ritardo riguardo il fatto..


# 295 commento di il matto "Che c'è di libero nel criticare ogni giorno Berlusconi, cosa che fanno tutti e sempre di più? dov'è la ribellione?" Fatti coraggio, e segui fino in fondo il tuo pensiero nascosto, vai dove ti porta il cuore e grida senza timore : "Che c'è di libero a criticare ?" Ci sei arrivato da solo ? Vuoi che ti faccia uno schema, un diagramma a blocchi, per spiegarti cosa c'è di libero e fondamentale nella critica al potere ? Non ci sei arrivato, ne ero sicuro. Lscia perdere Repubblica, Travaglio, Padellaro, ce n'è D'Avanzo, non è roba adatta agli spiriti liberi e anticonformisti come il tuo. Continua a leggere Libero e il Giornale. Se proprio te la senti anche Panorama è fantastico, e quando sei triste ti consiglio Chi, è un gioiello, siamo a un livello da Pulitzer.


praticamente quel testo è come i testi dei test d'ingresso all'università: una certa parte della popolazione lo capisce e vede le menzogne scritte, un 'altra parte non capisce e il resto finge di leggere . dire che uno è stato socio di un altro che poi è stato incriminato mafioso interesserebbe o no ai magistrati? e perché mai non dovrebbe essere di interesse all'elettorato? poi se si suppone che l'elettorato sia minorenne e che le cose bisogna dirgliele a seconda che li si voglia convincere ad andare in guerra o a pagare più tasse questo sarebbe naturale ma è un po' difficile obbligare tutti a pensarla così.


@300-301-302-303 abbiamo già enucleato il caso Travaglio- D'avanzo l'anno scorso. vogliamo proseguire ? oppure è "il fatto quotidiano" di , speriamo, prossima uscita che crea tutta questa voglia di schieramento pro-contro?


ps x i vari nomi matto perchè hai bisogno di una mia conferma a vivere il tuo pensiero? perche cerchi con..divisione dividendo? da chi credi di essere compreso e accolto per uscire definitivamente dall'immobile?creare qualcosa di ben diverso da cio che non ha addolorato solo te, si fà cosi come fai tu? perchè ti agiti cosi tanto in questo luogo che consente pochi "margini" di azione rispetto alle cose che vorresti cambiate? hai qualcosa da proporre, bene! organizza le nostre forme e riuniscile per collegarle dal basso all'alto e viceversa, altrimenti stai con il cuore piu leggero cosa ci credi ?ancora credi ai fans con cui ci cataloghi? ma di chi ? perche ti nobiliti per smerdare gli altri e poi sei il primo che deve relazionarsi a martellate da tirare in testa? ciao :-) ..... tony scusa nn sono d'accordo con te , vai oltre cio che sembra per favore ciao :-)


Forse mi sbaglio io. Questa mattina il Corriere della Sera riportava la notizia di un quarantenne di Milano che adescava adolescenti fingendosi un cacciatore di talenti per note squadre di calcio. Ripeto, forse mi sbaglio io. Ma mi sembra che questa mattina la notizia veniva riportata con il seguente titolo: "Ti piacerebbe giocare nel Milan? Poi faceva prostituire i ragazzi". Bene, sempre che non mi sbagli io, ora il titolo della notizia è: "Ti piacerebbe giocare nell'Inter? Poi faceva...etc." Qualcuno ha notato il cambio di titolo?


310 commento di pasu Pasu scusa ma se uno scrive : "Cosa c'è di libero a criticare Berlusconi....ecc." cosa vuoi rispondere ? Vuoi intavolare con lui una profonda discussione filosofico-politica ? Sarebbe come cercare di spiegare i logaritmi ai pesci... Ciao


Circa il pensiero di alcuni utenti che affollano questo blog, su e solamente su quello, che è lo stile giornalistico di Travaglio.Possa piacere o no. Nessuna intenzione di creare panico o fastidio, di offendere o di intaccare il santo fatto quotidiano. PASO oltre che a scrivere (per me, sia chiaro) il piu delle volte menate senza alcun senso, daa torcimenti di cranio, avrai un opinone in merito? no? Nel caso in cui tu l avessi e se cortesemente ti vien chiesto di esporla, puoi farlo o meno, ma denota scara apertura mentale queste prese di posizione che hai. i nemici son altri. rilassati, respira e butta fuori.




@ pacato richiedente Non me ne voglia, ma ritenere una persona un "buon" giornalista non è cosa assai ardua: un buon inizio sarebbe quello di citare sempre le fonti e riportarle in maniera integrale...il resto vien da sè...


.. LO STESSO ATTEGGIAMENTO, SOLO CHE TRAVAGLIO STA CN VOI. aLLORA SE sCIFANI è UN MAFIOSO (E PER LO è MOLTO PROBABILMENTE, COLLUSO, INTENDO) aLLORA CIRCA GLI ARTICOLI DE IL GIORNALE DI OGGI. d'ALEMA è un PUTTANIERE , ANCHE CESA... bASTA CN QUESTO GIORNALISMO MILITANTE, PIU FATTI E MENO MILITANZA. LODEVOLE IL FATTO CHE SIA IL TRAVAGLIO UN GIORNALISTA DA LINGUA NON FELPATA, INDIPENDENTE. indipendente da che detiene poteri. MA è RIESCE AD ESSER INDIPENDENTE ANCHE DAI PROPRI "PREGIUDIZI" COSI DA FORNIRCI UN INFORMAZIONE LIMPIDA E NON ANIMOSAMENTE VEICOLATA ?


# 313 commento di la MIA ER esclusivamente una richiesta, alquanto pacata Scusami ma tu non puoi venire nel blog di Travaglio e serenamente, pacatamente, dire che non è un giornalista serio, non è libero, non racconta la verità e via discorrendo. O meglio, sei liberissimo di farlo però non ci (mi) chiedere di inziare una discussione, che mille volte è inziata e finita in questo blog, con gente che faceva più o meno le tue stesse critiche, che sono smontabili facilmente se non fosse bisogna dedicarci dell'inutile tempo e che lo abbiamo già fatto centinaia di volte e adesso basta, non ce la facciamo più, siamo stanchi di cercare di parare i colpi. Per cui ti saluto, non mi rispondere, ti prego. Ho finito il cibo. Buona serata




MI PARE DI AVER DETTO CHE SIA, IL SIG. TRAVAGLIO, LIBERO DA POTERI, DA DATORI OCCULTI ECC, HO ESPRESSO SOLO UN MIO LEGITTIMO PREGIUDIZIO: RIESCE AD ESSER LIBERO ANCHE DALLA SUA ANIMOSITà NELL ESPORRE FATTI CONCRETI IN MODO DA NON VEICOLARE ANIMOSAMENTE E POPULISTICAMENTE I SUOI LETTORI? STOP. NESSUN ATTACCO, NESSUNA OFFESA. IO SCRIVO QUELLO CHE MI PARE E DOVE MI PARE NEI LIMITI DELLA DECENZA. NON PUOI SCEGLIER TU QUELLLO CHE POSSO O NON POSSO SCRIVERE. INFINE, VISTO E CONSIDERATO CHE IL TUO PREZIOSO TEMPO LO PASSI MANGIANDO (E NON VUOL ESSERE U N OFFESA) E VISTO CHE A NESSUNO VA DI DARE UNA SEMPLICE RISPOSTA (CHE NN SIA DA ULTRAS CEREBROLESO) MI INDICHERESTI, GENTILMENTE, DEI LINK OVE ATTINGERE INFORMAZIONI, O MAGARI LEGGERE VARI COMMENTI ED OPINIONI GIà ESPRESSE IN MERITO, GRAZIE


Solo che manca un piccolo particolare... Pur se deprecabili sono stati scandali analoghi (aggiungo anche quello dell'On. Mele), se ne deve parlare, o meglio, l'opinione pubblica deve saperlo (spero che su questo si concordi), quindi, bene fecero, o hanno fatto, quelli della stampa giornalistica opposta a darne rilievo... In questo caso (rectius: quello di Berlusconi) abbiamo l'ulteriore "aggravante" che stiamo parlando del Presidente del Consiglio in carica e, mi corregga se sbaglio, di Presidente del Consiglio ne esiste uno solo in Italia: da ciò si evince che egli ha particolari poteri e riveste un particolare ruolo (e sappiamo tutti quale sia)...Se non erro, un certo Bill Clinton che, all'epoca, rivestiva la carica di "uomo più potente del mondo" fu quasi messo in lacrime di fronte al Congresso (il nostro Presidente del Consiglio ha subito o meno questa "tortura"?NO!)...Eppure, in quel caso, stiamo parlando della democrazia modello presa come tale anche dai diretti interessati della democrazia italica e stiamo parlando del "uomo più potente del mondo" e non di quello di italica statura...


# 321    commento di   DiamantidellaVerità - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 17:25

Salve Travaglio, abbiamo provato a contattarla in tutti i modi spero che leggera questo commento..abbiamo bisongo del suo aiuto..!! Passi nel nostro piccolo e nuovo blog è importa..!! grazie millehttp://diamantidellaverita.ilcannocchiale.it/ Lei è un grande..
http://diamantidellaverita.ilcannocchiale.it/


313 il pacato ti vivo da quando ti leggo , come un'unica proiezione , in queste condizioni quindi è tua la presa di posizione ai miei occhi in cui ti dò infatti menate senza senso, se altri distinti e diversi da me ,ognuno per la loro identità e unicita di pensiero a loro stessi , ti daranno la soddisfazione che vuoi tu, a tua immagine e somiglianza di menate con senso, cerca di stare a cuore leggero senza dire a me di rilassarmi , visto che lo sono cosi tanto da aver chiesto a "tony" di stare a "toni" più respiranti,tanto come lo è già nel mio pensiero perche io sono cosi , ma tu non puoi ne vuoi conoscermi mentre io con te ci ho tentato ripetutamente.. vedi, ma non puoi vedere, anche nei miei scritti per federica e altri ancora,ed in ogni stuazione analoga a quest'ultima di cui punti di nuovo il tuo ditino contro me,che ciò ke mi interessa capire quando si creano situazioni cosi invasive come le tue, di superare le apparenze, e andare a comprendere quale relazione vuole costruire( o distruggere) l'altro usando mezzi trasparenti e cristallini oppure piu spesso manipolatori ,in cui infatti vivo costantemente i tuoi, non come menate senza senso, ma pieno del senso della tua violenza . spero potrai ritornare prima o poi ad essere un più creativo e responsabile del tempo e spazio che gli altri ti hanno regalato ciao


Ma io (vivendo fuori italia) CHE COLPA NE HO, SE NON siete capaci di andare sotto la residenza di quel puttaniere A URLARE E A FARVI SENTIRE. DOVE è CHE SI TROVA? A ROMA? CONOSCI ROMA? CHE SI ASPETTA? IL PROBLEMA NON SONO SOLO GLI ITALIANI CHE LO VOTANO CHE RINFACCIANO A TRAVAGLIO, UNO STILE GIORNALISTO NON PROPRIO IMPECCABILE, I SERVI DI MISTER B. O TUTTA LA FECCIA MAFIOSA CHE LO AIUTA. IL PROB è LO SQUALLORE SONO TUTTI GLI ALTRI, I BEN PENSANTI E SOPRATTUTTO QUELLI SEMPLICEMENTE DECENTI (CITTANI) CHE NN FANNO NULLA ZITTI SILENTI MUTI, CHE SCRIVO 4 CAZZATE SUL BLOG, E VIA E BRAVO TRAVAGLIO E CANTAGLIELE E SI HA RAGIONE E ZITTI. ZITTI, UN GREGGE CHE ASPETTA IL PASTORE PER L'8 LUGLIO.PERCHE SE NN HANNO IL PASTORE SI DISPERDONO. CHE PAESE.


DAL PAPI-GATE AL BARI-GATE Checché ne dica The Mad e a prescindere dalle passate stupide bordate di D'Avanzo contro Travaglio (per ragioni che sa solo lui), quanto egli scrive oggi su Repubblica non fa una grinza: è tutto verificabile; è la limpida, lineare e cirocstanziata cronistoria di quanto è emerso a partire dal Papi-gate fino al Bari-Gate in corso (tutto combinato da SB stesso, senza l'ombra di un complotto e senza gonfiatura alcuna), passando per le sorprendenti e lapidarie dichiarazioni di Veronica: le stesse che continuano a trovare sempre più ampia conferma in tutto quel che è saltato fuori dopo; e non è ancora finito!


IO ho solo chiesto un parere, il post che hai lasciato non da soddisfazione e comunque se te la prendi per un rilassati... voglio dire. Mettiamo che fossi tutto quello che dici cosa fai? cio che predichi ? rispetto solo accuratamente a chi dici tu? io non ho parole.e sia chiaro non voglio portare aventi una polemica, quindi..ne attaccare nessuno.. non siete rilassati.......ma vi capisco.


# 326    commento di   fuoridiscimmia - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 17:37

Attenzione. Vi segnalo un'iniziativa di cui avete probabilmente già ricevuto notizia: CARO "UTILIZZATORE FINALE", TORNA A QUESTO UTENSILE! > http://www.facebook.com/p.php?i=793069767&k=Y5CZ545YU66EUCGFYB35QRW (non occorre essere iscritti a facebook) Il silenzio da semplici spettatori è diventato surreale, oltre che complice. Giov.2 Luglio a Milano ci sarà finalmente un evento-scossone in difesa della nostra DIGNITA' che ricorderemo a lungo. Finalmente ci stiamo muovendo in molti per una battaglia di civiltà. Diffondiamo tutti.


# 327    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 17:38

comincio a sentire puzza di bruciato quì...leggo vari post che suonano quasi fuori luogo o comunque l'impressione è che si voglia fuorviare l'attenzione mettendo in mezzo repubblica e i vari d'avanzo di turno.noto anche un gran numero di persone che sono in possesso di scottanti verità (mai documentate)chesi dimenano e si contorcono in nome di non ho capito bene cosa: delle incongruenze del comportamento del Sig. Travaglio? (non mi chiamo ghedini e non faccio l'avvocato)delle notizie taciute in nome dei soldi? della grande colpa che ha chi non riesce a mettere in sintonia il pensiero di tanti italiani-blogisti(e chi mai potrebbe riuscirci?) boh continuerò a leggere ovviamente rispettando il pensiero di tutti ma credo che il disincanto ancora una volta la farà da padrone.


ok dio 325 non rilassarti, vomita direttamente sei dio ,puoi farlo ciao saluta i tuoi carnefici e le tue vittime stop


Secondo me il dopo berlusconi non verrà prima che al Silviolo sia venuto un bello sciuppone. E con la vita che fa, tra mille problemi, donne e viagra, non ci sarà da aspettare ancora molto. No, l'ho detto solo per indurlo a toccarsi (l'onanismo è una caratteristica che ancora gli manca... forse). Ma chi verrà dopo di lui? Après moi le deluge! Cosa accadrà? Il Sole cadrà sulla Terra? Si apriranno (riapriranno) le acque del mar rosso? Mah... chi vivrà vedrà. Secondo me... secondo me, secondo me... sono già pronti i ragazzi venuti dal Brasile. No, non alludo al calcio, ma a decine, centinaia di suoi cloni, identici, stesso trapianto di capelli, stesso DNA. Forse sono già in mezzo a noi. ESSI VIVONO! P.S.: colgo l'occasione per salutare i coniugi Bombolone e Scopettiella... ciao belli!!!!


Non è colpa mia (o nostra) se per sapere delle cose, di cui molti non parlano o ne parlano in maniera fuorviante: qui non vengo per "prendere la comunione", ma per farmi un'idea (confrontata anche con altre fonti di informazione) su ciò che non sento o leggo altrove... Non confondiamo informazione e politica: tale promiscuità la vedo già in Rai e mi basta...Saluti!


per non alimenare ulteriormente questi commenti,mi zittisco.io una semplice cosa avevo chiesto e poi tutti sti mess, ste poesie, amore e liberta a destra e sinistra spiattellate nei vostri (alcuni commenti) ? E dire che pareva tu ci credessi. e poi e' una cosa bella..pure la comprensione. ba...dei fake siete? ma non credo. cmq mi zittisco e se qualcuno irragionevolmente si è "offeso" chiedo veni (rendetevene conto, solo a parole si è pronti al dialogo, nei fatti è piu lontana di quanto si immagini, questa meta) ciao


# 290 commento di per G.B. e per Beppe Grillo Non conosco i dettagli della situazione Ad ogni modo Beppe toglierebbe la certificazione Patti chiari.. ma se sei veramente così informato dovresti saperlo.. Quindi posso solo dedurre che sei l'ennesimo troll.. Incomincio ad averne la nausea di voi.. Ma perchè invece di sprecare energie non vi attivate? Non chiederti cosa può fare il tuo Paese per te, ma chiediti cosa puoi fare tu per il tuo Paese.. Posso solo pensare che siete fanatici, oppure prezzolati e/o fuori di testa.. oltre che fuori luogo.. buona navigazione # 291 commento di drainyou80 la figura "del" bondi.. le senso la figura del cretino.. # 298 commento di ermione che dire.. rispondere a te è come confermare ciò che vorrei dire ma non sempre mi vengono le parole.. :)


x il matto tu non vuoi renderti conto del mezzo in cui siamo, nel tuo modo sia qui che altrove sarà sempre imopossibile la conversazione , vuoi dare lezione di simulazione di cio che hai assunto nella tua vita perche devi rimanere senza gli altri.. dai per scontato un dato lapalissiano , che sarebbe in qeusto caso il limite del mezzo in cui ti trovi e che porti a ogni estremo, ovviamente perche devi "radicalizzare" ..cosa? il conflitto riconfermandoti che siamo in guerra e mettendoci sempre piu in guerra..ciao


# 334    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 18:8

@ ? non c'era bisogno di confessare che gia' scrivevi con altri nick. Lo stile e' inconfondibile (e pure la scelta di punteggiatura). Si entra, si spara nel mucchio usando terminologia e pensiero da scuola elementare poi, lentamente, si cerca di dimostrare capacita' di analisi (con scarso successo) e doti da scrivano post dickensiano (leggermente meglio ma tergiversiamo sulla sostanza). Si buttano qui e la frasi foneticamente attraenti tipo: (Su un blog siamo tutti puro pensiero, ora triste ora lieto, e non ho mai voluto contaminarlo con un'identità) che portano ad immaginare chissa' quale profonda sensibilita' ma che di fatto significa: non ho il coraggio di firmare cio' che dico e si spera nell'effetto: ma come parla bene. Personalita' interessante (almeno dal punto di vista medico) anche se non invidiabile. Certo che se volevi dare un esempio di discorsi di livello superiore ci sei veramente riuscito, chissa' che a te Travaglio e co. non rispondano. PS. anche l'uso ossessivo del "lei" e' una caratteristica tristemente ripetitiva, cambia stile di tanto in tanto e non cercare di venderlo come "rispetto", suonerebbe falso da parte di chi non rispetta la gente al secondo buonanotte.


# 335    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 18:9

@G.B. ;-) in generale.


vi rispondete da soli. io , lo ricordo, ho solo fatto una richiesta. mettete dei profilattici sulle vostre dita, che si rischia un contagio. tutto quest astio e' ingiustificato. e cmq nn sono ? io mi dispiace, il mio nome è sErgio, cmq ripeto per l'ultima volta, scusate non postero' piu tranqulli, lasciandovi crogliolare tranquillamente tra voi, che se restate tra simili (in tema di idee e pensiero) non andrete lontano. poi vabe io nn ho offeso a diFFerenza vostra , nessuno,ho posto solo domande. buona giornata


Ma perchè tutti questi giri di parole per poi arrivare a capire che tutti abbiamo bisogno di amore, sarebbe più semplice lasciarsi andare al proprio cuore senza sperare di fare colpo passando per i rovi per poi aspettarsi chi possa curare le nostre ferite. Scusate se scrivo male ma sono ore che tento di scrivere quello che penso. PASO PASO BALENA MIA vieni a prendermi sono fosforescente, (scintigrafia ossea, sono raioattiva,e ho un braccione !!!adesso però stà passando l'effetto e stò bene)mi trovi anche ad occhi chiusi. G.B. sei tu stesso poesia, non è che in realtà sei una donna? Questa è politica, immediata, diretta, quando si stà male non si è lucidi, un compagno o compagna o semplicemente parole scritte,curano immediatamente senza aspettare delibere, leggi, dichiarazioni di voto. Il mio bisogno adesso è questo e voi ci siete. Non gente qualunque, ma compagni..... che qui ho trovato. Sembro una lampadina ma stò bene! in mezzo a voi grazie grazie grazie Grazia


Ciao! un consiglio per facilitare la diffusione degli abbonamenti anche tra i più giovani. L'utilizzo di Paypall! E' un metodo di pagamento molto utilizzato nel mondo web!!


Tesoro ti ho appena letto mi sale un'ansia che non ti dico.. vorrei vincere stasera il superenalotto, comprare villa certosa e regalartela, e so che faresti altrettanto con un'associazione, una di quelle che aiute le ex prostitute.. ps sono maschietto 100/100 :) non vedi come ti corteggio?? # 335 commento di DANIELEPELIZZARI ;-) il mio primo occhiolino.. giuro.. :) # 336 commento di solo offese gratuite Senti Sergio,non fare la vittima ora. Lo sai bene che nessuno ti ha offeso, ma sei stato risposto a tono, il che è già tanto.. sai che su altri siti esiste la moderazione? sai di che si tratta? prova a scrivere qualcosa altrove e poi dimmi se esiste censura o meno qui non vieni censurato, ma almeno se qualcuno ha voglia, ti risponde a tono non si può sparare nel mucchio senza sapere le cose come stanno qui leggono molte persone che neanche scrivono solo per il piacere di confrontarsi, senza bisogno di denigrare.. altri a volte lasciano stupendi commenti alcuni ci regalano giochi di parole tutto come capita nel bene e nel male con te sembra solo nel male poi fai tu infantile mi sembra il tuo comportamento non ti sta bene e te ne vai.. fai tu..


# 339 commento di G.B. la prima parte è per Grazia.. :)


x a.f. E' vero, ho notato anche io il cambiamento di titolo!


# 342    commento di   pasu - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 18:49

ciao Grazia :-)))) ti accarezzo da pancia a pancia ,dispiaciuta e profondamente triste x l'ineluttabile destino riservato all'uomo che deve inventarsi ogni gabbia rabbia mentale pur di respingere l'unica cosa che lo farebbe stare come quelle balene.. ogni giorno quell'uomo dai mille e piu nomi in ogni luogo e situazione lascia la sua scia ...è quell'uomo che respinge l'altro, per poi dirsi di essere stato respinto; quando succede in ogni situazione come questa, questo tipo di ineluttabile non mi è drammatico tanto per me ,ma per chi assiste attonito e per giunta acceso dalla malattia come una lampadina ,la tua ..ed è questa l'impotenza maggiore che rende "completamente incompleta" la mia parola rispetto alla tua, che invece ognivolta mi arriva e mi scalda ogni pezzo del mio scheletro sei irragiungibile e perdona ogni mia menata senza senso,in questo caso veramente profondamente cosi mi sento,senza senso perdonami grazie Grazie GRAZIE r.


@334, Pellizzari Una cortese domanda: dopo l'analisi logica, grammaticale, stilistica, linguistica, formale... prima o poi si avventurerà sul pericolo campo di una risposta di merito delle mie osservazioni o no? Anche l'argomento "ti conosco mascherina" alla lunga stanca sa? O baci o schiaffi? E questa sarebbe la sua straordinaria ampiezza di toni e registri rispetto alla mia limitatezza? Che so, ci stupirà mai con una botta di coraggio di una Federica o di un Marco Primavera, pronti a sospendere un giudizio probabilmente severo quanto il suo per ascoltare per un attimo una campana diversa? Magari ne emetteranno uno ancora peggiore dopo, ma almeno saranno andati oltre uno sfogo pseudomuscolare. Oppure vada oltre oltre, parli d'altro. Di come vede la Serrachiani segretaria, o le prospettive post papi, o se fini per lei rema contro, o perchè mai casini sia corso in vaticano secondo lei... scelga lei. Ma per carità, muova le sue chiappe mentali dalle manie di persecuzione dove l'ha parcheggiata la sua amica Paso Pasolinante Pasu Pasolinans (diceva dei nick multipli? Mi dia una sua interpretazione psicoanalitica sulla scelta di averne mille e tutti uguali, poi ne riparliamo! :)...). Dimostri un minimo di indipendenza, che diamine. Credo sia nato uomo e non minzolino, no? Si tolga dall'ombra della sua papina allora. Chissà che non abbia soprese. Si offende per un lei? Preferiva la chiamassi con un fischio? Forse l'hanno abituata così qui, mi spiace per lei, si abitui alla novità.


279 Marco Primavera, capisco cosa intende e concordo con lei, mi creda. Non mi pare di aver censurato qualsiasi espressione di calore umano in quanto tale, ho solo cercato di far rilevare come tale espressione stia prevalendo fino a farsi contenuto, sostituendo i contenuti per la promozione dei quali questo blog è nato: la condivisione di temi d'attualità, la riflessione finalizzata alla formazione di una nuova e alternativa opinione pubblica. Possiamo costruire un'opinione pubblica e diffonderla partendo da questo blog se la prevalenza dei messaggi riguarda conversazioni od effusioni private? Questa è la regina di tutte le domande. La forma non può debordare al punto da soppiantare la centralità di questo progetto d'informazione, quando poi ci sono strumenti alternativi per volersi bene anche di più rispetto ad un blog. Organizzate un raduno, scambiatevi i contatti skype, messenger, facebook! Che ci vuole? Mi sono sentita replicare il fatto che Travaglio saluta sempre, e allora? Non mi risulta però che dei 35 minuti dei suoi passaparola vi siano 15 minuti di saluti iniziali, 15 di saluti finali con tracce di contenuti in mezzo. Attendo smentite. L'ho visto fare solo una volta il cazzone, a Victor Victoria. Qui mai. Sarebbe il caso di rifletterci su. La ringrazio per la sua civiltà (quando bisogna farlo esplicitamente lo so, non è buon segno). Buona serata e buon week end.


Nessuno si salva dalla cattiveria della vita che ti fà piangere o ridere, che ti fà vivere o no ma io sò, che la sofferenza non ha privilegiati, si soffre tutti con la stessa intensità. Io sono una tra le tante e mi salverò perchè ho voglia di esserci, e poi perchè per fortuna il mio carcinoma era circoscritto e tolto il male ho ancora un corpo sano che darà battaglia!!!! Non dirmi più che sono irraggiungibile per favore, io sono niente di più di un cuore, che grazie altuo immenso amore per l'umanità mi ha fatto conoscere la meraviglia delle parole. Tu e tutti gli altri G.B. Federica,Ermione, leiref,papillo , Diego, Pellizzari Roland, il nostro piccolo Fabio 17, N.Alata, Emi cori, Pulicane Violetta, Taxi Lai e mi perdonino tutti gli altri ma anche gli altri sono nel mio cuore,tutti voi siete la sponda per chi travolto dal fiune, rischia di annegare, TU SEI IL MIO SOCCORSO ROSSO ED IO TI AMO GRANDE IMMENSA SPLENDIDA BALENA Baci baci baci baci Grazia ma


# 271 commento di ? - Non potrò rispondere a tutto tutto, scelgo, va ben? >Se lei mi risponde che ho un mouse e dovrei usarlo proficuamente, mi permetto senza offesa (capisca l'intento provocatorio e non offensivo), che lei mi sembra avere a sua volta un buon cervello e forse dovrebbe usarlo meglio. Continuo a non capire e a non accettare come dei saluti possano peggiorare un blog o come l'invito ad usare il mouse potesse essere preso come poco intelligente: non capisco cosa ci sia di sbagliato se dopo aver scritto due, tre, quattro post in cui parlo di chiesa, del Financial Times, dell'essere italiani in un mare di ignoranza, irresponsabilità civica e sociale, egoismo del più furbo, mando un buona fortuna ad un ragazzo, Luca, che non conosco ma leggo con interesse e affetto, come molti altri, che scrive che vive a Parma (che bella) da poco, venendo da Assisi (che bella) e non ha più un lavoro. O se mando un basin di risposta ad un augurio di pasu o a angel o a ermione, non ha importanza. Dov'è la distrazione dai post significativi? I miei saranno ovvii, non originali, non meritevoli di un tuo commento, ma se ne ho scritti, concentrati su quelli e non leggere i miei basin. Capisci cosa intenda? Non darmi del lei, crea una distanza inutile, detesto al distanza. OK? Grazie. >Come un dono è la libertà, che dovrebbe essere sempre anelito a dare il meglio, non l'ordinario o il proprio peggio. La libertà è anche lasciarsi andare al peggio e poi rendersi conto di averlo fatto. Solo che io il peggio non lo leggo... Libertà è anche essere se stessi al punto di rivelare il proprio lato fagiolone, il mio, che vede i compagni blogger come 'amici', amici di battaglie, di idee, di vita vera da condividere. Non è questo che è grave, ma l'ignorare così tanti post l'uno dell'altro come se questa fosse una bacheca su cui affiggere semplicemente dei post. Si crea dialogo, si crea vicinanza. Per fortuna è così. >Due precise volontà


>Due precise volontà di metterla in caciara per non dover argomentare come invece, le do atto, sta facendo lei con una civiltà che le rende merito. Grazie, ma ognuno ha un suo stile, e non intendo in senso estetico, ma molto di più. Avendo io una natura burrascosa ed istintiva ed essendomi messa nei casini per questo più di una volta, tento- e fallisco spesso- di rispondere con calma da anni, da anni provo a lavorare su questo. ne ho quaranta, ce ne sono alle spalle. Rispondo ad insultini con calma e, forse, ottengo un dialogo, cosa che è avvenuta qui recentemente (nella vita è altro discorso) con GB. Non voglio parlare per Daniele e Pasu, ma io so che non c'era intento di caciara di sicuro, ma stile diverso, è davvero tutto lì. reazioni, parole, ma la sostanza non cambia e ce n'era anche in loro. Se mi accusi di difendere gli amici... be', con coscienza, ma gli amici quelli che tocco con mano mi chiamano 'mamma choccia' o 'zia', perché è un istinto in me, non ci posso fare nulla. >Io scrivo molto di rado, scrivevo di più tempo fa e mai con un "nick" proprio per evitare l'inquadramento di cui lei sembra necessitare. Non è un inquadramento affatto, ma un riconoscere persone, cosa resa più difficile dalla natura stessa del mezzo che stiamo usando. >Su un blog siamo tutti puro pensiero, ora triste ora lieto, e non ho mai voluto contaminarlo con un'identità. Non è contaminazione. Come ricorda pasu in un post successivo, io e lei e laltri ci prendemmo a botte metaforiche perché, all'inizio della mia partecipazione al blog, dissi di essere scettica proprio perché realtà virtuale. Bene, lo sono ancora un poco, e non uso il blog per cercare amici, ma caspiterina santa, se poi succede, è una cosa bella e, se io fossi Travaglio (che però da puro torinese non contaminato da sangue irlandese come me forse è più distaccato ;)) ne sarei contento. Ma davvero. Si lotta meglio da amici, no? >Ogni giorno qui possiamo essere pensieri diversi


>Ogni giorno qui possiamo essere pensieri diversi e anime diverse, cosa che nella realtà non ci è consentito. E allora perchè porsi gli stessi limiti! Io sono sempre uguale. Fuori e dentro uno schermo. Nome e fatto, limiti e lati positivi. Un pacchetto unico, da prendere o lasciare, un'identità sola. >Spero di averle reso adeguatamente cosa intendo, non vuole essere una mancanza di rispetto. Eppur mi sembra che sia letta come "viltà". Un nome cangiante confonde una dall'animo fondamentalmente semplice e molto santommasiano come me, una che, appunto, ama la realtà, capisci? Non mi piace parlare ad un blogger che non conosco o che non so chi sia. Sarò tortolona io.. >Sinceramente trovo più vile costruirsi un personaggio e pretendere consenso/assenza di critiche in virtù del proprio nick e della riconoscibilità dello stesso. Lungi da me. Non credo che tu abbia capito: la riconoscibilità aiuta a costruire dialogo. Era davvero tutto qui. >Buona giornata. Vista l'ora, a te buona serata. Spero davvero che tu penserai alle mie parole, non perché io sono Federica membro anziano e riconoscibile del blog, ma perché sono parole sentite. Ti racconto una cosa anche se mi ero ripromsesa di non andare nel personale. Anni di forum sul New York Times, corrispondenze nate naturalmente tra cui un dolcissimo, profondo ed intelligente Uomo inglese. Corrispondenza tramutatasi in telefonate, amicizia (non mi interessò che non ci fossimo mai visti) che durò due anni e mezzo, nella distanza. Aveva sofferto di depressione, era sotto farmaci, probabilmente scomparve perché ricadde. Dopo il silenzio, l'altro giorno mi è arrivata una lettera dei genitori comunicandomi che è morto un mese fa, di cancro, come se la vita non gli avesse già tolto abbastanza. Ringraziandomi... Oltre al dolore, il rimorso di non aver provato di più, e quanto ho provato!, a chiamarlo, a cercarlo... Allora, cara punto interrogativo, capisci quanto da un blog possa


Allora, cara punto interrogativo, capisci quanto da un blog possa nascere. E te lo dico tra le lacrime, senza vergogna di scriverlo su un blog. Iniziò tutto con dei simpatici, nel senso greco, buonanotte... e porterò Anthony, Tony, nel mio cuore, anche se non bevemmo mai un caffè insieme. Tu mi dirai che hai ricordato come esistano telefono ed e-mail, ma se non li ho, non li uso, o, semplicemente, do un buonanotte qui perché è solo bello farlo... È un blog, non la Gazzetta Ufficiale, capisci? Ancora di più ora io manderò un abbraccio ad una persona in difficoltà. Non sono Florence Nightingale, sono anche persona dura e non mi vendo per ciò che non sono, ma homo sum, humani nihil a me alienum puto. Più che mai. Un saluto anche a te. Pensaci... solo questo ti chiedo, pensaci...


UN abbraccio forte forte forte forte a Grazia. Spero che valga quanto le parole che non riusciamo a trovare... TU gli darai battaglia. Se scompaio ora, scusate, inizia a tuonare e dovrei spegnere, oltre che andare. Chiedo scusa per la lunghezza dei precedenti post di risposta, ma ci voleva. Libertà anche questa.


con garbo e discrezione entro soltanto per augurare a tutti la buonasera ho terminato ora, ho avuto un paziente "difficile" ma noto con tenerezza che anche per voi il pomeriggio non è stato da meno... lasciate per un attimo la politica cuocere nel suo brodetto e concentrate il vostro pensiero ed il vostro affetto su persone VERE gradirei ricordare a chi sostiene che il blog è deformato da smielate spremute di cuore, che qui ho incontrato PERSONE non liftate che formeranno il terreno di coltura per una sana rivoluzione culturale che può iniziare solo dalla base grazie travaglio per questo spazio un bacio grande alla NOSTRA Grazia e a paso...che dire? lei è entrata in me e mi lenisce l'anima


Belli i saluti di Fabio e Pasu, grazie. (L'amico Pelizza neanche mi ha cagata. Scherzo!) Pasu > modo temperato che tu per prima rifiutasti,poiche forse intimorita e forse io o altri incapaci a dirti che non dovevi temerli /temermi / temerci Già. Lo so. Sono ancora tommasiana, Ro', ma come scrivevo poco fa, ho imparato tante cose... Ad altri punti ho già risposto involontariamente a punto interrogativo- che io non riconosco, a proposito. >lui [...] forse x le stesse "paure" che in parte ( ripeto forse) ti appartenevano e si sono disciolte(nulla avevi da temere dagli "altri" ed è dimostrato dal mio ,loro, nostro affetto rispetto nelle differenze e uguaglianze) Lo so. Le differenze ci sono lo sai come lo so io, ma so anche il resto. Io non so cosa spinga ? a scrivere ciò che scrive e non voglio fare ipotesi, davvero, hai visto che ho già risposto, come sentivo. Confermo: dietro un buonanotte ed un abbraccio, c'è qualcosa che non può essere evitato in un blog in nome di etichette e comportamenti che, se infastidiscono, possono essere facilmente evitati. Il giorno in cui capirò perché infastidiscano è lontano. Un abbraccio, Federica fagiolona ;)


? >Non mi piace parlare ad un blogger che non conosco o che non so chi sia preciso: il nome, il nickname, non di persona, se no mi sarei contraddetta all'istante. Sono piena di contraddizioni, non poche, ma non a quel punto. Bom.


# 354    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 22:37

@ 343 una cortese risposta: cambia pusher ti sta dando roba avariata. ma veramente ti aspettavi risposte intelligenti e profonde ad un'obiezione infantile come la tua? Stai combattendo una guerra tutta tua con gente che ti risponde per cortesia. Che ti basti. Stai usando centinaia di parole solo per contraddire di volta in volta il concetto che hai espresso la volta prima, accusare gli altri di atteggiamenti tuoi ed in pratica non dire nulla. Su questo blog si parla solitamente di tematiche attuali certo che aspettarsi un parere sulla futura segreteria del PD quando si lancia una crociata contro chi si scambia la buonanotte e' speranza ambiziosa e, nello specifico, puerile. Grow up my man, there's still time.


# 355    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 22:44

@Federica 347 Ma che vuoi che capisca di caciara uno che entra dando degli imbecilli a tutti e poi si offende se qualcuno gli risponde ironicamente? Il vero problema e' che e' probabilmente sempre quello che sobilla e poi gode nel trovarsi al centro dell'attenzione. Il "pattern" e' sempre quello, come il "lei" ed altre caratteristiche. Prendiamo il nostro interagire con lui/lei come un'opera buona. ciao e buonanotteeeeeeeeeeeeeeeee


# 356    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 26/6/2009 alle 22:48

@Federica hei Materazza, non ti ci mettere pure tu!! Scherzo anch'io, naturlamente. Per finire una volta per tutte il tormentone odierno; ti ricordi una qualunque discussione seria lanciata (o a cui abbia partecipato) il nostro punto interrogativo? (scritto per esteso per ovvii motivi)


Non mi posso permettere l'abbonamento e amo i giornali di carta, per questo spero davvero di riuscire a trovare il Fatto Quotidiano anche nella mia edicola. Non abito in un grande centro popoloso purtroppo o per fortuna ma anche noi che abitiamo in provincia desideriamo avere un vero quotidiano. E cercherò di comprarlo quanto più spesso possibile. Quindi....nella speranza...vi auguro la miglior fortuna. Grazie per quello che state facendo.


x colui che non ha un nome, ma molti appellativi Leggo il pezzo che hai incollato da un altro punto di vista. Mi basta pensare che il "contesto" tralasciato sia quello in cui Travaglio cita le vecchie amicizie di schifani, ossia un governo dove tutti hanno amicizie, se non trascorsi diretti, dello stesso tipo. In questo "contesto" mi pare diventare più rilevante il fatto provato circa schifani anche se a te pare remoto nel tempo. Riguardo a quanto alcuni (fra cui tu? difficile capire cosa dici, se non si riesce a trovare i tuoi commenti fatti ogni volta con un nome diverso...) dicono, che Travaglio sia prezzolato da chicchessia: se avesse alle spalle un finanziatore potente non avrebbe bisogno di raccogliere pre-abbonamenti per fare un giornale. Puoi dire che sia fissato con berlusconi, ma a me sembra anche qui un punto di vista ribaltato, quando è piuttost Mr.B. ad essere inevitabile, e per sua stessa convintissima e politicamente efficace scelta. -Riassumendo in poche parole, senza chi ci informa come fanno quelli che pubblicano questo blog, io sarei totalmente ignorante sulla realtà di questo paese e magari voterei pdl, visto che il primo voto in assoluto lo diedi a fini. -Inoltre leggere le notizie qui per qualche tempo aiuta a decifrare la spazzatura in codice con cui ci ingozzano i telegiornali... C'era già il biscione in tv, ma senza tg; avevo dieci anni e mio fratello maggiore (24enne all'epoca) era orgoglioso di affermare che almeno lui si informava tutti i giorni, e infatti avrebbe visto come ignoranza e mancanza di rispetto l'idea di vedere i cartoni animati durante il pranzo o la cena: se non vedi il telegiornale non sai nemmeno cosa ti succede intorno. Il guaio è che come la vedeva allora mio fratello, così ancora oggi pensano due terzi degli italiani: non ti sembra fondamentale, più che utile, una voce come quella di Travaglio?


intanto IN BOCCA AL LUPO per il quotidiano. crepi Lupi. Ma al momento vorrei conferma del fatto che il Travaglio nostro quotidiano NON HA ALCUN PROFILO SU FACEBOOK. È corretto? Perché dei tanti presenti, su uno si dice essere quello ufficiale. E va be’, direte voi, scemo chi ci crede; ma davvero mettono tutti i suoi articoli (gli stessi di questo blog), nulla di più e nulla di meno. Innoquo, se non addirittura positivo. Peccato che se non è di Trava hanno toppato a voler attirare iscritti dicendo “questo è il profilo ufficiale…” ecc ecc. Peccato, davvero un peccato che la gente si smentiscva anche quando è in buona fede. Ma perché noi italiani proprio non ce la facciamo a giocare pulito?! 0.o


Daniele Non so chi sia, non lo riconosco o non mi ricordo, cosa che, conoscendomi, è la più probabile. Io gli/le ho risposto, con il mio stile ;), ora vedremo se cade tutto o no. Ciao.


Se me lo dice proprio così, che da lei non ci si può attendere risposte intelligenti Pelizzari, ne prendo tristemente atto e smetto di chiedergliene. Non si sforzi che non voglio averla sulla coscienza. Federica, non capisco il suo esempio. Anche io ho amici conosciuti via web che sono poi divenuti splendidi amici reali, con alcuni collaboro nel mio lavoro. Incroci persone che ritieni interessanti in spazi pubblici e da lì possono svilupparsi rapporti privati, ovvio. Distinguendo i due livelli di comunicazione anche perchè, in certi contesti dove esiste una moderazione, giustamente lo svacco fuori tema era necessariamente contenuto. Ma avrà notato che questa non è la Gazzetta Ufficiale come è neanche un club di amicizie per corrispondenza o cuori solitari, no? Per il resto che dirle, mi dice chiaro e tondo che non intende parlare con un blogger che non conosce e non sa chi è. Motivo per cui non la importuno oltre. Condivido il suo fastidio, nel mio caso un po' diverso. Quello di chi non ha mai sopportato i "dimmi da che parte stai che così ti valuto". Il centro del problema per tutti voi è sapere di cosa avete discusso con me, quando e dietro quale nick ero. Ciò di cui vi sto parlando non vi interessa. Peccato stessi parlando proprio della vitalità di questo blog come incubatore di una coscienza politica e sociale diversa a ben vedere. Evidentemente non vi interessa in questi termini, oltre allo strumentale uso come bacheca baci e abbracci. Beh, io ci ho provato a farvi ragionare, peccato per il blog.


Gent.mo Marco Travaglio, Vorrei raccontarLe brevemente quanto mi è accaduto che mi ha fatto riflettere sul senso della parola "Giustizia" in Italia. Qualche anno fa sono stato vittima di una truffa su ebay, pagai l'oggetto ma non l'ho mai ricevuto. Presentai denuncia ai Carabinieri e poi non ne seppi più nulla per anni quindi pensai che la cosa non ebbe alcun seguito. Dopo 4 anni poi mi arriva una richiesta di comparizione per il mese di Luglio come testimone al processo che vede imputata una persona per truffa ai miei danni. La cosa che mi stupisce è che questo tribunale non fa parte del distretto del luogo dove ho presentato la denuncia ma a circa 200 km di distanza. In un primo tempo sono felice e mi dico che allora la giustizia funziona ancora, seppur con tempi purtroppo molto lenti. Poi mi domando perché si sente la necessità di chiamarmi quando l'accusa dovrebbe essere rappresentata dal PM e il sottoscritto, nella denuncia, ha già esposto tutti i fatti di cui son stato vittima. Mi rivolgo ad un avvocato per capire cosa debba andare a fare quel giorno lì e se la mia presenza sia obbligatoria. Questo mi dice che, si, la mia presenza è obbligatoria perché "testimone" e che posso assentarmi solo dietro giustificato motivo (da provare) ma che comunque prima o poi ci sarei dovuto andare altrimenti senza giustificato motivo la mia assenza avrebbe anche potuto ricevere un'ammenda. L'avvocato mi dice anche che probabilmente il processo si tiene a 200 km di distanza perché il presunto truffatore è residente li. Ma per i reati commessi su internet non si procede nel luogo dove viene presentata la denuncia? A questo punto, essendo stato vittima di un raggiro su internet e avendo perso dei soldi chiedo come fare per poterli riavere, costituendomi parte civile. E qui comincia il bello, trovare un avvocato disposto ad accompagnarmi quel giorno di Luglio a 200km di distanza è un'impresa quanto mai ardua. Finalmente quando ne trovo uno che si dice disponibile


questo mi avvisa che i costi per le spese legali ammontano all'incirca a 500 (cinquecento) euro. C'è anche il rischio di insolvenza del presunto truffatore che se lo fa di mestiere avrà preso già le sue precauzioni per non pagare e visto che la somma da me persa ammonta a circa 100 Euro bisogna valutare bene se ne vale la pena... L'alternativa sarebbe andarci (non ho scelta visto che la mia presenza è obbligatoria) ma senza costituirmi parte civile quindi senza avvocato e senza chiedere alcun risarcimento. Testimoniare soltanto affinché questa persona venga condannata. Mi chiedo solo perché debba farlo io? Non c'è un PM, che viene pagato, per questo? Ricapitolando io, vittima di un reato che ha già perso 100 Euro dovrei quindi perdere una mia giornata andando a 200 km da casa mia pagando di tasca mia il viaggio di andata e ritorno e il pranzo. Davanti alle mie osservazioni l'avvocato (civilista) si informa con i colleghi penalisti e mi dice che altrimenti ci sarebbe una terza opzione: rimettere la querela. Cioè? In pratica chiedendo l'annullamento della mia denuncia di 4 anni fa così facendo non solo io non dovrò più recarmi lì quel giorno ma non ci dovrà andare più nessuno perché (se l'accusato accetta la remissione) il processo non si fa più, l'imputato di truffa viene "scagionato" e il sottoscritto non si vedrà comunque mai risarcito del danno subito. Questa è la "giustizia" che spetta alla vittima di un reato nel nostro amato belpaese. Dopo questa vicenda ho capito che in futuro, se dovessi essere vittima di un altro reato è inutile perdere tempo credendo nella giustizia e andando a denunciare i fatti ai Carabinieri perché se quelli sopra sono i risultati... meglio soccombere in silenzio. Per costituirsi parte civile e chiedere il risarcimento bisogna essere già ricchi! Che tristezza! Lei al mio posto Gent.mo Travaglio che farebbe? Grazie di una gentile risposta.


# 361 commento di ? >Beh, io ci ho provato a farvi ragionare, peccato per il blog. Ho, grazie Sommo per essersi scomodato a farci ragionare, ma non si scomodi, tolga il disturbo e se ne vada a FANCULO! ps Stamattina, dopo averla letta, a dire il vero mi ha convinto, sentivo il Berlusconi che è in me ribellarsi, a quel punto lo evacuato di fretta e furia, non dimenticando di tirare lo sciacquone! La saluto alla maniera di Totò Saluteme a sorete! G.B.


Caro Marco, Complimenti ancora per questa inizativa giornalistica che spero abbia successo; ho un solo dubbio che riguarda Padellaro: percepirà anche qui lo stipendio che riceveva in precedenza?(Unità,L'Espresso, CdS)? Saluti Un abbonato


Quello che Marco Travaglio non scrive su Antonio Di Pietro: da IL TRIBUNO-Alberico Giostra (Castelvecchi) Nel 1997 Di Pietro su "Oggi" evocava il "taglio d'attributi" (A.Polito,Di Pietro è tornato ma l'Italia è diversa,in La Repubblica,5 settembre 1995) agli immigrati delinquenti.Nell'agosto del 1998,Di Pietro sparava a zero sulla politica sull'immigrazione dell'Ulivo definendola "permissiva" e chiedeva di arrestare e rimpatriare in 24 ore gli immigrati che si rifiutavano di rivelare la nazione di provenienza.Scoppiò una bufera,"Ha metodi da secondino",protestava Caccavale di Forza Italia,"vuole le cannoniere",accusava Giovanardi dell'Udc,"Di Pietro è superficiale e demagogico",dichiarava Ranieri dei DS L'8 aprile 2009,l'IDV alla Camera,anzichè votare a favore,si asteneva su un emendamento all'art 5 del decreto legge sulla sicurezza,presentato dal PD e dall'UDC per bocciare l'allungamento dei tempi di permanenza fino a sei mesi dei migranti nei CIE,i centri di identificazione ed espulsione.E questo accadeva mentre una parte della stessa maggioranza votava contro,facendo andare sotto il governo.
www.anglotedesco.splinder.com


#Tomas Di Pietro sostiene da sempre una politica dell'immigrazione più restrittiva.Fa bene. Se il Pd CONTINUA a mantenere una posizione insostenibilmente permissiva sugli immigrati,anche in tempi di crisi, non guadagnerà mai un nuovo voto e seguiterà a perderne,soprattutto al Nord. Se gli elettori non vengono ascoltati nei loro bisogni e ansie,scrive Mark Steyn dall'America, scelgono i partiti fascisti. Come dimostrano i successi dei partiti fascisti in Europa alle elezioni per il parlamento di Strasburgo. E in Italia il successo dei tribuni della Lega Nord su questo tema. Non capisco la malizia su Travaglio:un altro che crede alla cultura del sospetto? Lui ha spiegato,anche qui, perchè avrebbe votato l'Italia dei Valori. E la politica dell'immigrazione è puro suicidio politico nel tempo della crisi economica generale,renditene conto.


Cari lettori, caro Marco, la censura è arrivata finalmente anche nei blog e su Facebook. Come sapete le social network, come Facebook, nascono per permettere agli iscritti di esprimere liberamente i propri pensieri e condividerli con i propri contatti. Da tempo gli amministratori di Facebook hanno iniziato una campagna di CENSURA su tutto ciò che a loro non sembrava adatto ad essere diffuso sulla rete. Se questo atteggiamento può essere giustificabile in certi casi (per evitare la diffusione di immagini pedo-pornografiche ad esempio), tali signori si sono eretti anche a censori di materiale satirico. Vengo al mio caso: avevo pubblicato sulla mia pagina personale un link a un video, ancora disponibile su Youtube all'indirizzo http://www.youtube.com/watch?v=xsx_2Oc2GUA , che è una rivisitazione di una sigla di un vecchio cartone animato, in cui i personaggi sono stati sostituiti da politici italiani, allo scopo di ridere su alcune notizie scandalistiche che perora sono sulle prime pagine di tutti i giornali. Ebbene, dopo un giorno tale video è stato censurato da Facebook (mentre su Youtube è ancora disponibile). Se avete tempo dategli un'occhiata e (anche se non credo che tutti voi possiate cogliere i riferimenti ai personaggi del cartone in questione) ditemi se un video del genere è passibile di censura. Saluti Giuseppe
http://www.youtube.com/watch?v=xsx_2Oc2GUA


361 ? >Federica, non capisco il suo esempio. Eppure l'ho scritto, ho scritto che era nato da simpatici buonanotte. In un forum moderato, del NYTimes, mica dell'Eco di Biella. Era più forte la moderazione rispetto a questo blog, oltretutto. Tu mi rispondi che hai anche tu amici nati da contesti simili. Bene. ma il resto, forse, non l'hai capito. Non sarò stata chiara io, o ad un'ovvia capacità oratoria ed intelligenza non si accompagna il sentire... >Ma avrà notato che questa non è la Gazzetta Ufficiale come è neanche un club di amicizie per corrispondenza o cuori solitari, no? Una via di mezzo? Io non lo uso in quel modo, che tu ci creda o no. >Per il resto che dirle, mi dice chiaro e tondo che non intende parlare con un blogger che non conosce e non sa chi è. Motivo per cui non la importuno oltre. Ho detto che avrei preferito 'parlare' con un blogger definito, per quanto possa esserlo. Se tu hai visto un modo per dire elegantemente 'lasciami stare', questo conferma che forse, davvero, non hai capito tu. Non avrai notato che non mollo così facilmente, ho discusso per ore con fascisti che sostenevano che mussolini avesse aiutato gli Ebrei, dovrei mollare su questo? Neanche per sogno. Non capisco io, invece, cosa ci sia di così astruso e inaccettabile nel volere un poco di definizione... >Condivido il suo fastidio, nel mio caso un po' diverso. Quello di chi non ha mai sopportato i "dimmi da che parte stai che così ti valuto". Non è il dimmi da che parte stai, dato che dalla mia, su questo blog, sono ben pochi, proprio una manciatina. Ho solo detto che aiuterebbe ogni dialogo. Se tu preferisci un punto interrogativo ad una normale riconoscibilità, che posso dire? Non lo so. >Beh, io ci ho provato a farvi ragionare, peccato per il blog. Far ragionare aggredendo non è un modo saggio, mai. Tu hai iniziato a parlare di moine e via dicendo. Far ragionare ponendosi sul pulpito del 'c'è una sola ragi


'c'è una sola ragione, la mia' non è proprio la manna di cui si suppone abbiamo bisogno noi beoti. Far ragionare o convincerci che tu hai ragione noi torto, punto? So cosa potrebbe fornire una risposta, sapere se i saluti diano fastidio a moderatori e proprietari (non so come si dica in gergo) di questo blog. Non amo le risposte 'dall'alto' di solito, ma ci sono le eccezioni. Non credo però che avremo risposte.


@ punto interrogativo Tu non vedi una cosa ben più grave di questo blog: quanti ignorino post davvero interessanti, ignorati bellamente, da troppi blogger presi nello scrivere senza mai rispondere e guardare. E non solo dai blogger... Quella è la bacheca, vado e scrivo ciò che voglio scrivere, chi se ne frega di ciò che scrivono gli altri. Questo è brutto da vedere, non i ciao, i baci e gli abbracci.


# 372    commento di   pasu - utente certificato  lasciato il 27/6/2009 alle 15:39

cara Federica..condivido parola per parola ognuna delle tue,ed ovviamente non x papinismo,ma se dovessi scegliere nel silenzio in cui ti leggevo sempre per non papinismo,ora a questa tua ultima sul 371 ,devo riemergere, questa cosa che hai scritto è quella che personalmente di alcuni miei scritti contenenti appelli o idee o proposte , è quella che mi ha fatto soffrire un pochino piu di altre, anche se ho sempre perdonato il silenzio o l'indifferenza di questo luogo perche pochi nella rete,sono veri fino in fondo , disposti o a giocarsi fino in fondo,esponendosi, qui come fuori ,nelle proprie parole,volto , voce... il punto interrogativo ha fatto dolore puro proprio su questo nucleo, del troppo inflazionato proverbio, ma mai azzeccato come questa volta, che ha visto una pagliuzzetta affettuosa e non ha visto il vero problema che può non vedere perchè non lo può avere a cuore..soffre di cecità da cui può aprirsi gli occhi a questo punto martellandosi le palpebre interiori fino a strapparsele grazie di tutto ma in particolare per me ,al di la di me ,del tuo 371, anche perche sei una delle poche , che nello scontro e nell'incontro sei sempre stata conversante dentro e oltre,in andata e a ritorno delle nostre buonenotti:-))))


Cari amici de "Il fatto", hoscritto un paio di volte alla vostra redazione, chiedendovi se sareste interessati a realizzare la versione elettronica del giornale in maniera che sia accessibile ai non vedenti. Si tratta di un lavoro da effettuare solo in fase di progettazione, per il quale mi rendo disponibile a titolo di volontariato. Vi chiedo di contattarmi in privato se siete interessati all'iniziativa. Un saluto e in bocca al lupo per il nuovo giornale, per il quale ho appena prenotato l'abbonamento. Bizio.




DAI RAGAZZI,NON MOLLIAMO!!!




Gent. Dott Travglio, non è possibile visionare alcuna immagine della notte bianca di Roma 8 luglio, nè sul suo blog, nè su quello di Grillo nè su you tube. RingraziandoLa anticipatamente,accetto suggerimenti dato che non mi è stato possibile seguire nè di persona nè in diretta mentre sono molto interessato. diversamente non mi rimane che leggere. cordialità antonio bellifemine



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti