Commenti

commenti su voglioscendere

post: Ricettatori di Stato

Sommario della puntata: La tregua Il nuovo condono fiscale Il PD di D'Alema e Veltroni Chi ha paura di Beppe Grillo? Testo: "Buongiorno a tutti, scusate il ritardo ma è un problema con gli aerei. Oggi vorrei parlare di politica di Partito Democratico, di primarie e di tregua, sapete che la tregua è una pausa in una guerra, c’è la guerra, poi c’è la tregua, poi ricomincia la guerra, le tregue definitive sono trattati di pace, questo è importante sempre per l’uso delle parole che dobbiamo preservare perché quotidianamente le parole vengono violentate per portarci fuori dalla realtà, per depistarci. La tregua Quando c’era stato il terremoto dell’Abruzzo ai primi di aprile, c’era stato un appello dei vertici istituzionali, il Capo dello Stato, il ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 35    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 15:32

Superato i 10mila utenti BRIVIDIIIIIIII BUM!!!!!!!!! Troll schiattateeeeeeeeee ;)


Esatto regole nella selezione delle persone che devono ricoprire incarichi importanti. La candidatura di Grillo dev’essere una boutade, almeno per coerenza con quanto ha detto e fatto in questi anni http://www.beppegrillo.it/2005/09/la_paga_di_giud/index.html#comments Già le migliaia di “io ti voto” scritti nei commenti al suo post/annuncio sono preoccupanti. Perchè significa che i principi saltano ovunque. Saltano quando nel PD si fanno eccezioni per il numero di legislature. Saltano quando si fanno eccezioni per la questione morale. Saltano perchè c’è già una persona che si contraddice in continuazione e dice di essere fraintesa, ha più di 70 anni ed è stato condannato per falsa testimonianza sulla P2. Grillo tra meno di 10 giorni avrà 61 anni. Quegli “io ti voto” mi fanno paura e spero sia uno scherzo anche il flash "bella candidatura". Coerenza ed etica non si possono piegare al tanto peggio, tanto meglio. Vanno applicati sempre. Altrimenti qualsiasi battaglia e opposizione fatti fin'ora diventano inutili.
http://dailystefstm.blog.com




che giornata oggi!


ALTO VOLTAGGIO E NIENTE NINNE NANNE Una opposizione fatta di scossette e mossette non porta da nessuna parte. Solo leader ad alto voltaggio, possibilmente superiore a quello di Berlusconi, funzionano come alternativa all'insopportabile regime liberticida attuale. E sul mercato se ne vedono solo due che ce l'hanno, oltre ad un programma presentabile e la necessaria energia per realizzarlo: Grillo e Di Pietro. Due che inoltre non si lasciano cullare nel sonno dalle continue ninne nanne di Morfeo Napolitano.


@ valerio 31 e la Montalcini e una p... (Grillo dixit). Ma dove vuole andare uno così? Gli incidenti stradali sono una sciagura, è vero. Ma possono esser provocati per tanti motivi, anche per assunzione di stupefacenti o guida in stato di ebrezza. Grillini, fortuna che Marco Travaglio ne ha parlato oggi: SCUDO FISCALE.---> Travaglio parla loro della Gestimar di Grillo, ma fallo con coerenza come il tuo solito.


# Travaglio Capisco la ratio del suo apprezzamento per l'uscita di Marino, ma non la condivido: non credo infatti che c'entrasse nulla la questione morale, come d'altronde nota lei stesso. Penso, piuttosto, che per Marino si sia presentata un'occasione di segnalare la propria esistenza all'interno di una competizione monopolizzata da Franceschini e Veltroni, e l'abbia sfruttata in maniera poco felice, mancando il punto della questione. Verissimo che non esiste alcun tipo di selezione della classe dirigente di partito, nel caso del Pd come di ogni altro partito. Si procede per cooptazione, nonostante i buoni propositi del primo dell'anno. Ma in campagna elettorale lei lamentava la modalità di arruolamento dell'Idv, almeno a livello locale, e ne auspicava una modifica. Non è questione del caso specifico, quindi, o del Pd. Penso il problema sia di vecchia data e coinvolga tutti i partiti. Grillo: sono contenta della provocazione, ma una provocazione rimane. Perchè, altrimenti, non iscriversi alle liste dell'Idv, un partito cn cui condivide certamente molte più posizioni e stima il leader? Risposta possibile: forse proprio perchè ne stima il leader. Ma allora non è fuori luogo il sospetto che si tratti di una boutade. Il che, in sé, non è necessariamente un male; ma non c'è poi da chiedersi perchè la dirigenza Pd non prepari frizzi lazzi e cotillon, al di là della minaccia cosituita da Grillo. E finisco: allora, è venuta davvero la Serracchiani a Roma? L'ho letto nell'articolo di Padellaro. Che gioia! Ha le sue ragioni nel dire che ormai ci si accontenta anche solo nel vedere persone perbene dire cose minimamente sensate con fini non scopertamente opportunistici. Ma anche noi di sinistra avremo ben diritto a votare per qualcosa che si avvicini lontanamente alla nostra idea di politica. La Serracchiani per ora lo fa. Buona serata


Un partito con cui condivide le posizioni e DI CUI stima il leader... Pardon, perdo pezzi, in ogni senso! Volevo dire: perchè non impegnarsi con quella parte della sinistra, che a suo avviso copre meglio quel vuoto? Ha ragione a definire la notizia è divertente, ai limiti del geniale. Tante cose lo sono, anche Luttazzi mi fa ridere, ma non lo vorrei premier. Almeno, non credo... :) Spia dell'avvilimento generale è anche il fatto, secondo me, che stiamo perdendo di vista i ruoli. Non per nostra responsabilità: ci abbarbicheremmo alla prima persona sensata che passi per strada, e non è una gran bella cosa.


Se dicono no a Grillo hanno perso->SPUTTANATI Se dicono si a Grillo hanno PERSO e basta.


Io ho smesso di guardare il "Passaparola" in diretta, è penoso. E come me noto che tanti altri hanno gli stessi problemi. Me lo guardo in differita sul tubo e lì va meglio, ma perdo il plus della diretta. E allora rilancio. Staff di questo blog, Travaglio, Grillo e tutti gli altri de "Il fatto", la diffusione di un canale di web tv VERO e che (a voi sembrerà paradossale) più ci sono "ascoltatori" più è fluido e senza interruzioni, e inoltre la cui diffusione è GRATUITA, sia per voi che per gli ascoltatori C'E' GIA'! Se Travaglio fa il passaparola il lunedì, grillo il 168 il martedì, padellaro "il punto" il mercoledì, furio colombo "come siamo messi" il giovedì ecc.. ecc.. il tutto a camera fissa e costo 0, ma perchè non fate almeno un tentativo? Le idee di qualche intervista non vi mancano: a me piacerebbe sentire Sartori ogni tanto, Tinti in diretta ecc.. ecc... E poi, a ben vedere, Travaglio e Grillo soprattutto devono una buona parte della loro popolarità al web (confermato da Travaglio oggi) e allora date ancora più valore a questo mezzo che NON CI POSSONO FOTTERE! Anche se il caso Byoblu.com è un segnale d'allarme, l'hosting all' estero e altri trucchi (non vi tedio ora) impediscono che vi possano oscurare. Non ci riescono iraniani e cinesi, figuratevi se ci riescono quei mammalucchi che ci governano (caso AAMS docet). Saluti


La candidatura di Grillo mi lascia perplesso piu che rammaricato; Ad ogni modo continuero` a crederci e a supportarvi! Spero solo che non ci deludiate anche voi.. saluti da Torino


grillo grillo grillo


So che non è il posto giusto, ma non sapevo dove scriverlo. Mercoledì alle ore 0.45 Rai 2 manderà ( o dovrebbe mandare) in onda l'intervista a Vauro e Beatrice Borromeo. Buttata lì a caso nel palinsesto, a metà luglio, tanto per essere sicuri che nessuno la vedrà se non per sbaglio. Spargete la voce se vi interessa.


Non so che dire, forse è il titolo più ambiguo (e leggibile in modo sconcio) che abbia mai visto in un quotidiano online. La Repubblica "Escort e festini a Palazzo Grazioli Berlusconi venga in Parlamento" di CARMELO LOPAPA ma secondo voi è voluto o son grulli? Saluti


CREDO che a GRILLO stiano diminuendo le entrate vista lattuale crisi percio da buon genovese cerca nuovi polli da spennare. visto la figura che ha fatto con le liste e non venitemi a dire che qualche grilletto lo ha introdotto nelle giunte . pensate a firenze dove le sue idde potrebbero fare presa , ma i fiorentini non so dei grulli e l'hanno mandato a pigliarlo nel culo come spero faranno i votanti del PD




''Quella di Grillo e' un'idea geniale, straordinariamente positiva. E' un grandissimo messaggio anche se le sue accuse al Pd sono state piuttosto pesanti". by G.B.


ALTO VOLTAGGIO E NIENTE NINNE NANNE Una opposizione fatta di scossette e mossette non porta da nessuna parte. Solo leader ad alto voltaggio, possibilmente superiore a quello di Berlusconi, funzionano come alternativa all'insopportabile regime ego-mono-money-media-cratico liberticida attuale. E sul mercato se ne vedono solo due che ce l'hanno, oltre ad un programma presentabile e la necessaria energia per realizzarlo: Grillo e Di Pietro. Due che inoltre non si lasciano cullare nel sonno dalle continue ninne nanne (chiamate "tregua") di Morfeo Napolitano.






Dopo il "Lodo Afghano" che rende immuni da processi le più basse cariche mondiali Lodo scritto da il vocato,Ma...va la.....Ma va..va......,Angelino jolie è solo il prestanome. E'in arrivo il "Lodo Morfeo" che rende immune il mafio-p2uista dalla finta opposizione (tranne qualche eccezzione) e dalla finta informazione (tranne qualche eccezzione).


ehi ragazzi date un'occhiata a questo gruppo: http://www.facebook.com/group.php?gid=98690031177&ref=ts#/group.php?gid=97595611455&ref=ts iscriveteviii!!!!!


OT - Abbonamento a Il Fatto. Scusate ma quando sara' disponibile il pagamento con carta di credito ? Siamo già al 13/07 e ancora non compare sul sito .... Grazie mille


Grazie dell'intervento!!!!


attenzione: procedura di sicurezza antispam Il nostro sistema di verifica ritiene che la tua connessione potrebbe provenire da un sistema SPAM, cioè dei computer che navigano casualmente la rete e inseriscono messaggi pubblicitari o dannosi. Nel caso vi sia stato un fraintendimento, inserisci semplicemente il codice sottoriportato nella casella per proseguire nella navigazione. Il Cannocchiale cerca di mantenere la piattaforma in efficienza, ma a volte i sistemi di verifica potrebbero confondersi. Scusa l'interruzione e buona navigazione nel social network.


Capisco il battage indignato dei capi del PD contro la candidatura di Grillo. Rischiano il posto. Non capisco gli elettori del PD che, anche in questo blog, seguono e sostengono questo battage. Cosa perdete con una candidatura in più? Nessuno obbliga nessun altro a votare Grillo, ammesso che riesca a candidarsi davvero: cioè semmai c'è QUALCUNO che vuole obbligare TUTTI a NON votare Grillo. D'altra parte la sola possibilità di avere Grillo candidato, come diceva anche Travaglio, porta a riemergere argomenti resi taboo dall'attuale dirigenza del partito e che invece sono di primario interesse per chi voglia uno stato realmente democratico e un pianeta vivibile per le prossime generazioni. A chi dice che Grillo dovrebbe farsi un suo partito vorrei inoltre ricordare che il PD è un ente politico nato dall'unione di partiti preesistenti. Quindi l'ingresso del genovese puo' benissimo essere visto come l'aggiunta del movimento delle liste civiche a 5 stelle al già eterogeneo panorama ideologico del gruppo riunito di centro-sinistra che il PD dice di essere (le primarie sono state implementate proprio per questo, se qualcuno ancora se lo ricorda). UNA domanda a cui vorrei UNA risposta: se le primarie sono un meccanismo giusto e imparziale per delineare le priorità del PD e i suoi dirigenti, perché mai si dovrebbe escludere un personaggio già dotato di seguito politico e che porti avanti un programma di governo chiaro e ben definito?


la strategia grillo di pietrino. ricuperare i soldi spesi per gli stipendi dei deputati: farsi eleggere in parlamento ,e la prima proposta per entrare si dovra pagare il biglietto uno che non parla se non lo paghi l'altro che fa la formichina con i soldi dei rinborsi elettorali, beninteso la cassa la tiene la moglie . con due cosi se oggi state male con loro non sara necessario andare al gabinetto.


# 62    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 21:46

ma non ho capito una cosa ..questo è ancora un posto libero o ci sono solo grillini o quasi? nn lo dico perche critico la scelta di grillo , anzi se serve , si faccia anche questa cosa e ben venga,l'ho scritto anche ieri, però ho vaga idea che da un po' di tempo a questa parte è solo un continuo grillismo, boh spero di sbagliarmi..ci sono lati positivi e lati negativi in ogni cosa , non vedo i grillini molto obiettivi, e con uan voglia di ricomporre ogni pezzo del puzzle,mah! però anke x quanto riguarda il discorso di ermione41-42 nn sono d'accordo,è x me legato a un pd che ha solo dentro la testa ermione, mi spiace ermiò :-),ma se fosse stato pieno di quelle idee che immagino sono nella tua testa, bianchini nn ci sarebbe stato,ma nemmeno fassino o del turco o tutti gli altri compresi quelli di ponticelli ecc ecc..xke il pd avrebbe saputo nella sua testa che doveva essere piu intonso del piu grande intonso e innocente esistente al mondo, nella situaz in cui ci ritroviamo la selezione UMANA è fondamentale!!! anke x stare vicino alle persone,alle quali il pd nn sa stare vicino,tranne feste pd estive e conferenze in cui c'è poco da star vicino;se nn fosse cosi avreste vinto e stravinto,e gli ex comunistoni nn voterebero lega oppure idv e dentro il pd nn ci sarebbe fermento sempre fermato e insomma si sarebbero visti i risultati;quindi ben vengano tutti gli scardinatori conosciuti,speriamo nn di altro leaderismo e percio temo grillo e i grillini,speriamo anche negli scardinatori sconosciuti,x rendere praticabile quelle idee che il pd ha tradito,per primo nn facendo mai i conti con il passato..deve saperli fare e nn li ha fatti, inoltre ripeto sempre anche questa cosa,ha tradito lo stato laico!!!lo stato di diritto! che doveva essere il perno di quel partito senza distinzione fra una binetti e una del turco..ma si sa che è nata prima l'accozzaglia senza un progetto chiaro e pulito comune;vallo a dire a peppino ( englaro) il partito delle idee! vaglielo a dir


# 63    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 21:47

vaglielo a dire alla moglie di welby , vaglielo a dire alle imprese liberalizzate a metà , e nn andargleilo a dire a finocchiaro che corre in difesa di un uomo del comune di Villabate!! dicasi VILLABATE perche altrimenti ti fà secca ,cosi come colannino e letta e secondo te perche? perche questo pd ,tranne i pochi uomini che tu ritieni adesivi alle idee che ci dovevano essere nel partito,è quello che ha disegnato gelli speculare al pdl,mai dimenticarlo!!!..e se grillo serve per disattivare la bomba su cui siamo seduti da secoli, spero lo faccia con altri uomini che nel pd e fuori del pd ne sono consapevoli!..hai presente il piano di rinascita democratica?sai Ermiò, è un po come la tv di silvio ai tempi della notte dei tempi finora,di mentana quando c'era o zelig e strscia alla notizia quando potrebbe dare il tapiro anke a dell'utri..è un modo per far credere che esiste un contraltare..ma il contraltare nn esiste,esiste una torta di cui il pci inzio a prendersi le briciole e dali partì il ricatto reciproco;gelli è stato geniale,il ricatto istituzionalizzato;è come dirti, la donna, c'è l'altare in cui nn occorre violentarla,basta selezionarla con il miglior corpo,comprato millimetro per millimetro e poi regalargli un posto in tv o al parlamento o un ministero,oppure non potendola avere,grazie al fatto che i disegni di degrado,spacciati x rinascita(senti che suono comunista?ti piace l'idea?)l'hanno fatto diventare merce, basta rubarla dagli "scaffali" dei garage, dagli antri buii,dei posti in cui non sapeva,fino al secondo prima,cosa gli avrebbe cambiato la vita per sempre;e mentre il pd pensa (pensa?), la società se ne va a puttana,con dei maschi che saranno sempre piu frustrati e impotenti, un po' come il pd di fronte a se stesso e tutte le sue anime e idee senza un progetto di orgasmo democratico a tenerli insieme.


# 64    commento di   jazzinholland - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 21:53

stupratore seriale del pd impelagato coi satanisti , sicuro , pedina piccola , lasciatelo fare ma non ve ne parlerà mai non è pazzo completamente ed è terrorizzato dall'ambiente , comunque satanisti di livello bassissimo proprio il più basso che non ce nè


# 65    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 21:57

brava la mia crì! e hai sentito il grande criminologo cosa ha detto? non si tratta di personalità bipolare, è piu angosciante ancora!!! , è semplice doppia vita! tipico dei satanisti? ti ricordi crì quando ti parlavo dei paragoni potere e sette sataniche? è cosi Crì! questi stanno ancora a parlà precisi, di questo o quel grammo o micron politico, qua la situazione del malato è graveeeeee!!!!!!e stiamo ancora a parlà se grillo puo' entrare nel pd o se tonino non gli dà tregua...o se grillo è piu bravo di tutti? MI SEMBRA TUTTA UNA FARSA!!!!


x ermione, e altri che hanno domande sulla Notte Bianca A questo indirizzo dell'antefatto c'è il video completo. http://www.antefatto.it/leggebavaglio Su Youtube, invece, trovate il filmato con l'audio bassissimo, diviso in pezzi (più di venti) con secondi mancanti ad ogni divisione, e con parti completamente assenti (tre quando l'ho guardato io).


PECORARO scanio IL FATTO oggi nessuno parla della notizia su pecoraro ma possibile che travaglio veda e senta da una sola parte se il giornale che ha intenzione di publicare non approfitta di un FATTO cosi inportante mi puzza. scusate non vorrei cadere in un errore ma il ministro alle infrastutture non era un certo TONINOOOOOOOO possibile che lui cosi formichina si sia fatto inc..... da pecoraro?????????


Passaggio da un’intervista a Dario Fo, sul suo blog: http://www.dariofo.it/node/349 SE IL PREMIER RUBA LA SCENA AI GUITTI […] D: È il principe o è il messia? R: No, no, è il principe, anche se poi farà anche miracoli... Tutto è teso a realizzare un personaggio prima che entri in scena. Cioè, lui è già personaggio e ha già la possibilità di dire: Sì, è vero, sono furbo, sono scaltro, rubo, falsifico, corrompo, faccio trucchi, posso permettermi di comprarmi chi voglio. E giù applausi. È tanto smaccata la sua alterigia, il suo modo di porsi, l’arroganza, la spocchia - diciamo il termine giusto - che a un certo punto, se sposi questa logica, o lo accetti o ti metti in un angolo. Non puoi reagire. […] Commento: I GUITTI CHE RUBANO IL MESTIERE AI POLITICI Dario Fo potrebbe persino essere una valida variante moderata (!), accanto a Beppe Grillo, per la candidatura a segretario del PD, ma altri validi candidati non ne vedo. E a dispetto dei suoi 84 anni, non è un nonnino che canta la ninna nanna come quel suo coetaneo sul Colle.


SENZA PUDORE. "A Grillo vorrei dire che il Pd non è un tram su cui si può salire all'occorrenza. Uno che ha sputato veleno sul partito fin dalla sua nascita non può candidarsi a guidarlo - ha dichiarato Giovanna Melandri,(datte all’ippica) digerente Pd, riprendendo anche le parole di Fassino e “Consorte” (con il doppio senso) che ha precisato che "il partito non è un taxi,(Noh.....è una Escort pagata anche per voi da papy) dove si paga la corsa e si scende(ma lui e "Consorte" non scendono mai?), ma è una cosa seria".Che caxxo mi tocca sentire!!!!! Mah.......mi faccia il piacere! Per Fassino le Regole e lo Statuto interno valgono solo quando gli fa comodo vi ricordate il "Lodo Serafini" fatto per la sua Anna. ANNA SERAFINI: Anna Serafini moglie di Piero Fassino e cinque legislature (con il Lodo) e aggiungiamo le quattro il maritino alla media di minimo 50-60 mila euro al mese. Chissà se la sfortunata coppia arriverà alla fine del mese? Fassino Lei è un cre..no(Totò)......s’informi!!!!!!


# 60 commento di Diego Beneventi Bel post, complimenti, tutto chiaro e condivisibile. >>UNA domanda a cui vorrei UNA risposta: se le primarie sono un meccanismo giusto e imparziale per delineare le priorità del PD e i suoi dirigenti, perché mai si dovrebbe escludere un personaggio già dotato di seguito politico e che porti avanti un programma di governo chiaro e ben definito? Risposta facile. Perchè, se dovesse vincerle, i primi a pagare in solido sarebbero i colonnelli ammuffiti che adesso hanno le redini del partito. Se invece ne fosse escluso per cavilli burocratici poco comprensibili all' elettorato, continuerebbero a perdere voti, ma più in fretta di adesso. Se invece, come ha detto Travaglio, provassero a copiarne le idee semplici che porta avanti da anni (acqua, no nuke ecc..), l'autogoal sarebbe plateale: ve ne accorgete adesso che sono temi importanti? e solo perchè Beppe si è candidato? E se invece prevedono che Beppe perda alle primarie, allora perchè preoccuparsi? Sono spalle al muro, e sta entrando il plotone, è normale una certa incontinenza. Saluti


# 71    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 22:17

e che cosa fà la supersetta chiesa della lega? cosa fà la super comandante dei satanisti contro la donna? risolve il problema come? facendo passare finalmente modelli di vita uguali per tutti ? eccome no! partendo ovviamento dalla donna per finire agli zingari e ai diseredati e anche "ai frocini" per dirla come il blogger tanto tanto educato ai suoni democratici, eccome no! chiaramente cosa fà? eccome si , eccome... li castra...e nessuno dica niente perche è come il lodo alfano , esiste in tutti i migliori paese del mondo e la società italiana è libera di fare tutte le struprevolezze e i voodo di basso o alto satanismo su cui meglio ricava, se poi una parte di questi è cosi da quattro soldi e sfigata da farsi si fanno beccare, beh allora castrazioni individuali e anche collettive per tutti! programma e idee a gogò! odiare ,respingere,castrare
@ jazz.. ps x nessuno,fra mastella e pecoraro,il governo prodi..abominevole!


# 72    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 22:18

ec da farsi beccare


# 73    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 22:23

l'acqua non la porta avanti solo grillo, sembra che porta avnti solo lui ..faccio un esempio sull'acqua di qualcunaltro solo pervenutomi oggi...e cosi per le energie e cosi per altro..voglio sperare che nel paese ci sia grillo e tanti altri grillo, scusami ma dopo un po' sembrate dischi rotti, diamo un po' di pluralità di voci e ampliamo a piu punti di riferimento possiamo avere ------------ Sicilia, nove dighe e nemmeno un goccio d'acqua Giorgio Frasca Polara, 13-07-2009 Alti lai, ogni estate, sul fatto che la Sicilia è assetata, che i siciliani sono senz’acqua (quasi ovunque razionata: non più di tre-quattro ore al dì), che bisogna rifornire le città della costa addirittura con le navi cisterna. Ebbene, il destino cinico e baro non c’entra un bel nulla. C’entrano piuttosto le colpe – enormi – di chi, a Palermo e a Roma, sgoverna l’isola, di chi pensa solo agli affari suoi e del centrodestra: una coalizione che dà spettacolo di sé proprio nelle settimane passate con un reciproco azzannarsi (il presidente del Senato Schifani ne sa nulla, per caso?) solo per il potere e il sottopotere. Mai, ad esempio, per provvedere ad elementari bisogni della popolazione, come l’acqua: per bere, per lavarsi, per irrigare la terra riarsa. Tutto questo (e in più, anzi soprattutto, ricordando le grandi lotte contadine per le dighe e le drammatiche battaglie non violente del dimenticato Danilo Dolci) per dire dell’importanza delle denunce assai documentate di cui si fanno portavoci due deputati dell’Udc – Giuseppe Ruvolo e Michele Vietti – in una interrogazione al ministro delle Infrastrutture e dei trasporti sui ritardi nell’esecuzione dei lavori di completamento, riparazione e risanamento dell’intero sistema degli invasi siciliani. Impressionante non solo l’elenco, ma anche il dettaglio, diga per diga, della quantità d’acqua che potrebbe ma non può esservi contenuta. E allora cominciamo:


# 74    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 22:25

Diga di Ancipa. Manca il piano di risanamento, e di conseguenza se il volume di serbatoio è di 21,1 milioni di mc. la diga può contenerne solo meno della metà. E poi dicono che gli abitanti e le campagne delle province di Enna e di Caltanissetta sono alla sete. Attenzione: i lavori di questa diga sono iniziati nel 1949, e sono stati fatti così male che l’invaso è pieno di crepe. Appena il livello raggiunge poco più di 10 milioni di mc le paratie vengono aperte e l’acqua dirottata verso il mare! Diga di Blufi. Lavori sospesi per contrasti tra committenza e impresa appaltatrice. Ad una commissione della regione (di questa regione!) è affidato il compito di dirimere il contrasto o di indire una nuova gara. Il progetto prevede una capacità di ben 22 milioni di mc. Diga di Pietrarossa. Volume di serbatoio 48,5 milioni di mc. ma non è stata mai ultimata, anzi sottoposta a sequestro nel 1997 per colossali dissesti che potrebbero ripetersi senza una preventiva sistemazione della spalla-sponda destra della diga. Diga di Gibbesi. Invaso mai utilizzato ed anzi sequestrato per l’alta salinità delle acque da utilizzare quindi solo per alcune coltivazioni o per uso potabile ma con annesso impianto di dissalazione (7 milioni di euro solo per il completamento di quest’opera). Ottenuto il dissequestro, il completamento dell’opera è stato assegnato al consorzio di bonifica 5 di Gela. Le acque dell’invaso (portata: 6,5 milioni di mc.) consentirebbero l’irrigazione di 2.600 ettari di alcuni comuni della provincia di Caltanissetta, Gela compresa. Diga di Villarosa. Inutilizzabile, per ora. Vi confluiscono acque di scarico delle fognature dell’omonimo paese, nel nisseno. Non si sa, letteralmente, che cosa fare. E’ costata milioni e milioni di euro. Diga di Furore. Come per la diga di Blufi: lavori sospesi per contrasti tra regione-committante e impresa appaltante. Portata di 7,8 milioni di mc. dei quali solo 1,87 autorizzati, con evidente, colossale spreco.


ANSA http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/daassociare/visualizza_new.html_1617644821.html A leggere l'Ansa sembra che ci sia una equilibrata battaglia fra i favorevoli alla candidatura di Grillo e i contrari (mah...) Il "sondaggio" (vabè chiamiamolo così...)dell'Espresso invece da be altri risultati... http://espresso.repubblica.it/sondaggio-risultati?idpoll=2104257


# 76    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 22:27

Diga di Olivo. Volume effettivo 15 milioni di mc. capacità consentita meno della metà: 7,25. Diga di Disueri. Volume effettivo 23,6 milioni di mc. capacità autorizzata 4,5! Mancato impiego di quasi 20 milioni di mc. Diga di Garcia. Questa, più delle altre, ha una lunga storia di lotte contadine e di clamorose proteste, tra cui un lungo digiuno dello scomparso sociologo Danilo Dolci. Bene, la capacità effettiva di questo invaso è di 80 (ottanta) milioni di mc. ma il volume concesso è di 60 milioni, con un mancato utilizzo di 20 milioni di mc. Questo è il quadro della situazione dei bacini idrici siciliani: se le opere fossero completate, forse non tutta la sete sarebbe soddisfatta. Ma almeno in parte sarebbe lenita. Ministro Matteoli, lo sappiamo che colpe, ritardi e pigrizie burocratiche vanno suddivise tra il suo dicastero (e i suoi predecessori) e la regione siciliana. Ma faccia almeno la sua parte, e in fretta. Giorgio Frasca Polara


# 77    commento di   jazzinholland - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 22:28

se grillo si candida viene eletto , puoi fare un partito come di pietro


è già qualcosa che il grande statista sia riuscito a controllarsi per tre giorni di fila davanti al mondo intero. penso che la tregua tra la sinistra e papi silvio sia sempre esistita e la guerra è stata solo apparente. il conflitto di interessi, la legge elettorale ecc. sono stati affrontati e risolti col governo prodi? la sola cosa che ha svegliato il pd dal torpore è la candidatura del "comico" grillo, mi pare esagerato.


scrivo senza leggere tutti gli altri commenti, non ne ho il tempo e mi dispiace. Velocemente quello che penso: Se il critico dei politici entra in politica, chi criticherà il critico? Certa gente fa bene il suo lavoro dove sta, e fa al meglio quello che fa proprio dove sta. L'Italia starà meglio quando il popolo italiano si sveglierà un po' di più, non perchè un (piuttosto) bravo comico/attivista entra il politica. Di Pietro è una persona con una morale di ferro e non proprio incapace e guardate quale effetto fa: viene chiamato golpista, ducista, zappatore, etc... Poi chissà, sarà il personaggio che ci darà la smossa di cui si aveva bisogno...


Per Diego Beneventi Grazie per il video, lo guarderò senz'altro! Alla tua ultima domanda, darei questa risposta - ma non è proprio "una", è un po' centrifuga... Metto avanti le mani e ti chiedo scusa in anticipo! ;) Bisogna distinguere, secondo me, diversi punti di vista. La premessa che tu poni - "Se le primarie sono un meccanismo giusto e imparziale per delineare le priorità del PD e i suoi dirigenti..." - è più che giusta. Chiama in causa, per l'appunto, le finalità e la vocazione del Pd, cui il partito stesso non può più sottrarsi, pena l'estinzione. Il Pd non dovrebbe temere un confronto e dovrebbe avere il coraggio, una buona volta, di formulare un'identità. E' però comprensibile, come dici tu, che, dopo anni di critiche, il partito si senta messo volontariamente in una situazione provocatoria. Questo non giustifica le geremiadi, ma insomma... Visto da fuori, dico: ben venga. Dal punto di vista di un elettore, mi aspetto che il mio partito abbia ben chiara la linea da tenere e non tema il confronto. Posso però anche mostrare un pizzico di fastidio nei confronti di una candidatura nel caso sospetti sia solo un modo per agitare le acque: per farsi dare un rifiuto, e mettere alla berlina il partito; o per farsi dare il benvenuto e, magari, attrarre molte preferenze, non essendoci nella sostanza un vero attaccamento al partito. Questo avviene perchè per me il Pd conta davvero, nonostante tutto; ed è legittimo che non ami vederlo cavalcato per "vedere come va". Detto questo - lo dico con sincerità - sono assolutamente bendisposta a mettere alla prova questa opportunità e mi auguro che contribuisca, di riffa o di raffa, a dare uno stimolo. C'è poi un terzo punto di vista, quello di Grillo stesso. E qui la questione è un'altra: cioè, quali siano le sue eventuali intenzioni e se queste giustifichino una candidatura. E' ovvio che siamo nel regno delle speculazioni e che non ha senso fare processi alle intenzioni. Solamente, mi chiedo:


se lo scopo è quello di una seria azione politica, perchè scegliere un partito disprezzato dalla nascita? Perchè non un coinvolgimento nell'Idv? Sono domande legittime. Tutto qui. Buona serata


Certo che mi piacerebbe vederlo Mr.B., al confronto elettorale e politico con un duo Di Pietro - Grillo! Dovrebbe passare alla dittatura conclamata, censurare completamente OGNI intervento dell'opposizione in tv, riscuotere i crediti dagli amici mafiosi sotto forma di eliminazione fisica degli avversari... Non verrebbe più così facile il teatrino di marionette che inscena da sempre col centro-sinistra, se gli avversari fossero questi. Davvero, secondo me, sarebbe bello se Grillo riuscisse a diventare il nuovo leader del PD! (e scusate se inizio a sognare ancor prima di andare a dormire...)


ATTENZIONE ATTENZIONE BLOGGER ECCO COME VIVONO NEL PD LA CANDIDATURA DI GRILLO , ABBIAMO CHIAMATO VARIE SEDI REGIONALI GUARDATE COME CI RISPONDONO….; http://informazionedalbasso.myblog.it/ vi proponiamo qual è il clima nel PD oggi; abbiamo telefonato a varie sedi del PD …scappano ..si negano sono in riunione non c’è mai nessuno…infatti ad esempio vi facciamo sentire come ci trattano quelli del PD Campania, poi contattiamo il presidente dei “giovani democratici” Fausto Raciti




# 85    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 22:43

il cancro che uccide le cellule sane all'interno del corpo, se non riesci a bombardarlo dall'esterno, devi bombardarlo dall'interno...come si fà da qualche anno direttamente durante l'operazione a tessuto aperto prima di richiudere e sperare che non si ammali più di solito si lavora in equipe , un solo bravo chirurgo non basta
@82


x ermione Grillo sceglie il PD per risolvere quello che lui ritiene essere il problema, ovvero Mr.B e i suoi compari più o meno dichiarati. Se si candidasse nell'IDV non cambierebbe niente, nello scenario politico attuale: Di Pietro fa' già opposizione, è il PD che invece si accorda per spartire la gestione pro tempore del regime sotto cui l'Italia si sta' trovando sempre più schiacciata. Anzi, non è "il PD" ad attuare questo scempio, ma i loschi figuri che lo dirigono attualmente. Perché Grillo si candida alla dirigenza del PD? Per scalzare l'attuale dirigenza del PD, come si puo' fare solo dall'alto (dal basso la cosa sarebbe già stata fatta da ancor prima che il partito si chiamasse così, ma questi tizi l'hanno reso impossibile). E visto che nessun altro al momento sembra avere un nome ed una credibilità presso gli italiani tale da sperare di ottenere questo risultato, per me fa' più che bene! (NON sono un seguace di Grillo, di cui non condivido affatto alcune posizioni. Sono sicuro però che il genovese non si accorderebbe mai con Mr.B.)


Nessuna boutade, Grillo fa sul serio. Dopotutto per una volta il santone populista è stato di parola: voleva distruggere i partiti, e ora sta cercando di distruggerne uno dall'interno. Certo, sarebbe stato più carino se avesse voluto distruggere il PDL e Berlusconi, anziché il primo partito di opposizione, ma pazienza. Travaglio potrebbe vendere meno libri, è meglio non rischiare. Tuttavia trovo piuttosto inelegante che un tizio come Grillo si candidi in un partito che fino al giorno prima insultava a tutto spiano, senza distinzione alcuna. Grillo si candida in un partito che non ha votato nemmeno alle politiche, di cui ha insultato i vertici, i militanti, la base, tutti, spacciandoli per coglioni, per copie dei berlusconiani. Ora Grillo vorrebbe sfruttare la loro struttura, la loro organizzazione, i loro volontari (e nel PD c'è tanta gente perbene) presi a pernacchie e sputi fino al giorno prima. Dispiace constatare che Travaglio avvalli questa metodologia immorale, sconcia, scorretta. Va bene odiare il PD, ma almeno Franceschini aveva praticato un'opposizione più travagliesca, più netta, decismente migliore rispetto al passato. Appoggiare chi vuole demolire il PD è davvero da irresponsabili, quando al governo c'è Berlusconi. Non posso credere che Travaglio non lo sappia.


x Demmini Per come la vedo io, sono Franceschini e Bersani a voler "sfruttare la loro struttura, la loro organizzazione, i loro volontari" ("loro" sono il PD). Oppure non ho capito niente dei discorsi che ho intrattenuto più e più volte con elettori del PD su quello che l'unica alternativa di governo attualmente possibile dovrebbe fare e non fa', avrebbe dovuto fare e non ha fatto, sia come opposizione che come maggioranza? Grillo, almeno per quel che ho visto io, non ha insultato gli elettori del PD, ma solo i suoi rappresentanti: ha sempre descritto i primi come vittime dei secondi, o sbaglio?


# 84 commento di paolo papillo Scusa, ma se le scappava di andare in riunione non poteva mica stare al telefono con te! :D Continuate così, incalzateli e ci mostreranno la loro vera faccia. Sono nel panico totale, Beppe li ha sorpresi a tal punto che non hanno la minima idea di cosa rispondere. E se non sanno rispondere a un fatto del genere, figuriamoci come sono preparati per governare un paese. Nei prossimi giorni ne vedremo/leggeremo delle magnifiche, ne sono sicuro. Saluti


questo è un OT questa sera su rai2 durante Criminal Minds (che non è come potreste pensare un'intervista ai nostri ministri...), mentre comparivano le scritte dei sottotitoli per non-udenti, ad un certo punto è comparsa la frase: la Rai è donna Chissà che cosa significa!?


# 91    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 23:23

significa che il potere è grottesco!!! sono una setta satanica ma fanno finta di essere angeli del focolare...il caminetto catodico con le sue streghe
@91


anche questo è un OT ma non posso resistere s.b. sia ottimista, li spenda quei 75 mln per il milan e non dia retta a quei giornali sovversivi che parlano solo di crisi, lei deve spendere spendere spendere! non si comporti come quei coglioni di sinistrorsi e spenda a piene mani, nella vita ci vuole ottimismo!


NON SONO PIU intelligente di voi ma bisogna avere i para occhi per non capire la strategia di GRILLO ; con tutte le puttanate che conbina berlusconi GRILLO era oscurato era in perdita di velocita e di incassi, volete scommettere che da oggi la sua cifra d'affari sta aumentando alla faccia di tutti quei merli che lo stanno osannando. altro che politica per il bene della povera gente. a proposito a fatto qualche cosa per i terremotati o mi é sfuggito???


Quando torneremo, noi Italiani abbrutiti da un ventennio di televisione e calcio-spettacolo, a sostenere il politico che abbia le nostre stesse opinioni anziché far nostre le opinioni del politico per cui "facciamo il tifo"? Questo ribaltamento del principio causa-effetto mi pare l'unico motivo per cui alcuni elettori del PD possano indignarsi per il fatto di avere un candidato in più. Ed anche l'unico motivo per cui molti ancora votano Mr.B. nonostante quell'1% delle sue schifezze che è arrivato all'orecchio dell'opinione pubblica diffusa (quantità di schifo comunque più che sufficiente a dare la nausea anche al recordman mondiale di pelo sullo stomaco).


buonasera a tutti grazie Marco per liderarare e supplire la inesistente opposizione da un punto di vista neutrale cosí neutrale che alcuni italiani, purtroppo demagogizzati da tutte le parti, che arrivano pure alle paranoie come si puó leggere in certi legittimi messaggi come: "ma quando ti svincoli da Grillo...o perché non hai fatto quella domanda..." purtroppo non sembra ma in piú abbiamo anche le ragazze immagine che rafforzano il berlusconialismo, con una propaganda che non le dico : in Spagna c'é un detto: "tirano di piú due tette che due carrette"; a pesare di questo in piú -non sembra- ma alla fine risulta che tutte queste subrette, letterine, veline, alla fine le conosciamo tutti: una era la figlia del fruttivendolo, del pizzaiolo o dell'amico che lavorava al panorama-non di ferrara per l'amore del cielo...-che divideva l'affitto con me, io poi conoscevo una miss, lei conosceva frizzi e lui conosceva Tupper. Come se non bastasse questi silenzi dell'opposizione che si accennavano in realtá hanno ribilanciato giá con una sola parola il perdono, in realtá a chi interessa la giustizia e' ha chi e' vittima, e come vediamo dopo esser stata scottata dal fuoco...i G8 come interpreto dal famoso giurista Roberto Sacco e' la machcina che s'impone al Diritto ed alla sua Uniformizzazzione, che garantisca la liberté la egalité e la fraternite´ che tanto predica il paese del napoleoncino d'oro, dove i clandestini con il diritto di migrare in base ai trattati internazionali, vengono placcati e messi ko
http://tororobertocosta81979.spaces.live.com


# 96    commento di   pasolinanda - utente certificato  lasciato il 13/7/2009 alle 23:47

ciao Angel..ti ho trovato i tafano broders..prima vedi nel link allegato..poi ti lascio anche questi altri due pezzettini..credo che come surreale possa penetrare meglio di qualsiasi altra scritta satanica che tu abbia letto nel fornetto sterminator ( fra l'altro sappiamo quante donne si trovano sedute in commissione di vigilanza? e quante in consiglio di amministrazione? quante invece sui divanetti scosciati ?) ciao... a domani ^ ^ e un saluto a tutti Minchia, marchio doc alla parola minchia , sosteniamo la parola -comunicato 1- http://www.youtube.com/watch?v=auUioamPilc&NR=1 cerca di notare la colonna sonora -------------------------- Papi chi ti parla sono dei ragazzi seriamente disoccupati papi tu sei bello alto e cappellone .. papi ascoltaci! papi contattaci ! papi adottaci! carfagna tarantini e tanti pasticcini... porta porta anche brunetta http://www.youtube.com/watch?v=wmDdYLzEFlQ ------------- MITICIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!
http://www.youtube.com/watch?v=rj0mjnliEBk&hl=it


Io non sapevo neanche cos'era il condono fiscale. Quando sento queste notizie brevissime dei telegiornali su queste cose (pizzo che, come fanno le banche, lo stato chiede alle organizzazioni criminali) mi concentro su ogni sillaba pronunciata dal "giornalista" ma alla fine del servizio la mia espressione risulta come quella di un bambino interrogato sulle problematiche sociali e morali poste dalle società post-moderne. Meno male...qualcuno che parla di queste cose.


Grillo for president!!!


@89 (Diego Benvenuti) Dici bene. Chi invece (probabilmente volontariamente) dice cose inesatte (false) e' Demmini... Indubbiamente B.Grillo ne ha dette di tutti i colori a proposito del PD. Ma e' sempre stato chiaro nel prendersela con i vertici... Loro non sono il PD (non se lo credano!).. ma sono quelli che fino ad oggi hanno deciso che strada dovesse seguire il PD. Fino ad oggi pero'. Quindi e' assolutamente falso dire che Grillo ha dato dei coglioni ai militanti del PD. Direi che questa sara' la scusa che tireranno fuori i D'Alema per tentare di screditare Grillo etc... Il PD "e' fatto" da 8/10 milioni di persone. Non confondiamo le cose... Anzi.. non confondiamo le persone...


Una cosa vorrei sapere: come può Grillo presentarsi come candidato alla segreteria del PD, quando il primo V-Day aveva come obiettivo l'eliminazione dei parlamentari condannati in via definitiva? Grillo è stato condannato per omicidio colposo. COme mai tutti, anche sul sito di Grillo, fanno finta di niente?


@101 Questa domanda potrai porla quando Grillo si candidera' come parlamentare. Ad oggi si sta candidando come leader del PD. Prendetene nota.


Cioè, franz66, fammi capire. Un condannato non puo' fare il parlamentare, ma puo' decidere quali saranno i parlamentari. U condannato non puo' fare il deputato, ma decide dall'esterno la linea politica di decine di deputati. E' chiaro anche a un cretino che la responsabilità politica del segretario di un partito è ben superiore a quella di un singolo deputato tra i tanti. Tantopiù se si considera che il segretario è in sostanza il capo politico dei deputati e dei senatori. Come dire: trovata la legge che si erano dati loro stessi, trovato l'inganno! BRAVI i grillini azzeccagarbugli, che si aggrappano alla forma per eludere la sostanza! Ammazza che furbi questi grillini! E che coerenza politica! A loro non la si fa!


Cioè, uno è iscritto al PD e tutti i giorni legge invettive e insulti contro il PD da parte di Grillo, l'unico che aveva capito tutto a differenza dei fessi dei pidddini, indistinguibili dai berluschini. Poi arriva Grillo che mi ha insultato per mesi e vuole comdandare. E' veramente indegno. Se tu fossi iscritto alla "lista grillo" e tutti i giorni Franceschini avesse sparato i peggiori insulti su Grillo e la sua lista, tutta la sua lista, non ti saresti sentito offeso? E s lo stesso Franceschini che ti insultava fino al giorno prima vuole guidare la "lista Grillo" che fai, non lo prendi a calci nel culo? Altro che vertici, Grillo ha sempre parlato dell'intero partito, insultandone tutti gli aderenti Il pd-meno-elle, appunto. Perfino la Serracchiani è stata massacrata e sbeffeggiata da Grillo. E' veramente uno schifo, sfruttare migliaia di persone che fanno i volontari di un partito che il guru definiva "uguale a Berlusconi" (ma vergognati, Grillo!), sbeffeggiando tutte quelle persone che hanno creduto in buona fede nella lotta contro Berlusconi.


Mah, la candidatura di Grillo..io non so cosa avrei fatto al posto dei parrucconi: in effetti dopo mesi di batoste forse gli brucia la faccia tosta del nostro Bepp;, però, come giustamente dice Marco, forse dovrebbero rendersi conto delle potenzialità di Grillo, e della quantità materiale di voti che porterebbe. Spero solo che non abbia intenzione seriamente di darsi alla politica "statica" da partito, o almeno, non con il PD!! Grande intervento come sempre, che grazie all'orario insolito sono riuscita a vedere in diretta :) P.S. Gli aerei sono un problema eh..da queste parti lo sappiamo :D però ne è valsa la pena, perchè quello di ieri è stato uno spettacolo bellissimo che, come me, molti non dimenticheranno. Già tutti chiedono quando tornerai! :D Buona notte


# 105    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 14/7/2009 alle 1:47

ciao demmini grillo non ha offeso il partito ma ha contestato la classe politica che è in complotto con il pdl vedi leggi tv leggi non fatte.. conflitto d'interesse.. ect se berlusconi ci sta rapinando loro sono i pali che controllano.. ps a chi diceva se grillo ha fatto qualcosa per l'abbruzzo ignorante vai sul blog e informati Onna ricostruita grazie anche a Beppe ma sopratutto a dato voce e visibilità alle persone senza strumentalizzare come fanno i tuoi protetti e\o protettori in conclusione o grillo oppure affossamento totale dell'italiota notte pps i commenti di Renzo e Roland sono eccellenti e danno spazio di discussione seria.. senza offesa per altri comunque validi, ma altri ancora davvero scadenti.. saluti


# 106    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 14/7/2009 alle 1:49

dimenticavo.. anche diego :)


Cioè, scusa Clandestino, ma tu stai dicendo che Beppe Grillo candidato Presidente del Consiglio prenderebbe la maggioranza relativa dei voti degli italiani? AHAHHAAH maddai davvero pensi una cosa del genere? Sicuramente scherzavi. Ora, seriamente, pensa cosa succederebbe se Grillo diventasse segretario del PD e dunque candidato alla guida del Paese, tra un urlo da un balcone, una scorreggia e un vaffanculo urlato a squarciagola. Tutti i dirigenti e i militanti del PD prenderebbero armi e bagagli (e soprattutto soldi) e rifarebbero l'Ulivo. Il PD diventerebbe il "partito di Grillo", alleato con Di Pietro alle elezioni, e una coalizione del genere difficilmente potrebbe superare la soglia del 20%. Dovrebbe correre quindi unita con un simbolo misto: PD Grillo - IDV Di Pietro. Le possibilità di ottenere la maggioranza per tale coalizione sono intorno allo 0%. Giusto perché tu non ti faccia illusioni.


Leggo un sacco di gente che si sgola per i "milioni e milioni di voti" che porterebbe Grillo al PD. Ma dove sarebbero questi milioni di voti? Alle elezioni amministrative il simbolo 5 stelle, con la scritta "Beppe Grillo", ha ottenuto dallo 0,4 al 3% secondo le zone. Dove sarebbero i milioni di voti? Piuttosto pensate ai milioni di voti che farebbe perdere uno come Grillo alla guida del PD. Uno che ha sparato tante di quelle stronzate che le reti Mediaset non avranno abbastanza frequenze per sputtanarlo dalla mattina alla sera. Maddai, non siate ridicoli a pensare che il 51% degli italini voglia dare il Paese in mano a Beppe Grillo e ai suoi bloggers. Non è così. E per fortuna, aggiungo.


# 109    commento di   Max/9 - utente certificato  lasciato il 14/7/2009 alle 3:59

E' ormai un dato inequivocabile: quello attuale è il peggior presidente della Repubblica che abbiamo avuto finora.


# 109 commento di Demmini - lasciato il 14/7/2009 alle 2:38 "Maddai, non siate ridicoli a pensare che il 51% degli italini voglia dare il Paese in mano a Beppe Grillo e ai suoi bloggers. Non è così. E per fortuna, aggiungo." a questo punto quoto al 1000000000 % , a vedere dal campione grillo pensiero presente in questo blog , penso che di squadristi ne abbiamo già avuto un esempio significativo,sono di esaltazione e arroganza peggiore a quella che abbiamo già dovuta subire da leghisti e forzaitalioti o berluschini.. bàh!quando ci si mettono gli esseri umani sono proprio stupidi assai assai assai, te credo che non hanno mai avuto un risultato significativo, compresa sonia alfano in sicilia, che prima di essere battezzata da grillo ,era una bella persona acqua e sapone,semplice,senza dischi rotti incorporati,o arroganza ecc..che paese ridicolo l'italia


vogliono buttare fuori definitivamente i 26000 dipendenti di poste italiane mai assunti regolermente. persone distrutte! famiglie distrutte! assunte irregolarmente inizialmente e poste italiane è stata salvata! mai assunti poi e poste italiane è stata salvata! ora 26000, ventisei mila persone - famiglie! ma vi rendete conto????? non è giusto! NON E' GIUSTOOOOOOOOOOOOOO! CAZZO!


E' normale che la settimana successiva al ddl sulle centrali nucleari il governo vari lo scudo fiscale ... altrimenti la mafia con quali soldi le costruisce le centrali nucleari? ...


# 113    commento di   Fabio17 - utente certificato  lasciato il 14/7/2009 alle 9:24

Ciancimino jr, l'ultimo segreto "Patto mafia-Stato, ecco la prova" La strage di via D'Amelio PALERMO - Lo cercano da quando venne ucciso Paolo Borsellino, diciassette anni fa. Un foglio di carta, uno solo. Con la scrittura incerta di Totò Riina e, in fondo, la sua firma. È il famoso "papello", le richieste dei Corleonesi allo Stato per fermare le stragi in Sicilia e in Italia. "Ve lo consegno io nelle prossime ore", ha giurato qualche giorno fa Massimo Ciancimino, testimone eccellente ormai sotto scorta come un pentito.
http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/cronaca/mafia-8/ciancimino-patto/ciancimino-patto.html


# 114    commento di   Fabio17 - utente certificato  lasciato il 14/7/2009 alle 9:27

Nuova influenza, è pandemia "Non si ferma, serve il vaccino" ROMA - La pandemia di nuova influenza "non si può fermare e tutti i Paesi avranno bisogno del vaccino". Marie-Paule Kieny, direttore Initiative for Vaccine Research dell'Oms, fotografa così la prima conclusione raggiunta dal comitato di esperti di vaccini dell'Oms e da un nuovo comitato di specialisti dell'influenza, creato dopo la notizia della comparsa dei primi focolai. "A questo punto occorre adattare la strategia di contrasto alle situazioni nazionali, tenendo presente comunque la necessità di immunizzare gli operatori sanitari per garantire l'assistenza alla popolazione nel corso della prossima stagione influenzale, in autunno".


Ciao Marco, dato che le domande verso personaggi di primo rilievo sono molto in voga, volevo chiederti un commento in merito ai seguenti quesiti riguardanti la candidatura di Beppe Grillo al Partito Democratico: per quale ragione vuole candidarsi alle primarie del PD dopo aver dichiarato molteplici volte che non sarebbe MAI entrato in politica e men che meno in un partito già esistente? La campagna a favore dello svecchiamento della politica come può avere luogo se Lei - che non è di certo un giovanotto - si candida? Come può candidarsi sostenendo l'iniziativa "Parlamento Pulito" ed essere nello stesso tempo condannato per omicidio colposo? O si limiterà alla semplice segreteria di partito senza successivamente presentarsi come parlamentare? Che fine faranno le liste Cinque Stelle se Lei sarà a capo del PD e quindi dovrà sostenere tale partito? In un partito incoerente e difficilmente mutabile - per ragioni che Lei ogni giorno ci ricorda - come il PD, pensa che il Programma a Cinque Stelle sia attualizzabile concretamente? Spero riuscirai a trovare del tempo per leggerli e far sapere a me e a tutti coloro che si sono posti anche solo alcune delle domande da me scritte la tua opinione in merito. Grazie e a presto, Francesco Pizzioli


# 116    commento di   giugioni - utente certificato  lasciato il 14/7/2009 alle 9:45

Con questa mossa Grillo ha messo a nudo ancora una volta l'ipocrisia del PD. Hanno paura della sua candidatura perchè sanno che potrebbe vincere le primarie e fare piazza pulita all'interno del Partito.
www.giugioni.ilcannocchiale.it




# 108 commento di Demmini - lasciato il 14/7/2009 alle 2:38 Il buon giorno si vede dal mattino... Che bello: ora anche questo blog ha il suo Filippo Facci! E le meches ci sono?


Ciao Marco concordo su tutto quello che dici, come sempre, tranne che su un punto....il paragone tra il G8 e il pride....entrambe secondo te carnevalate nel peggiore dei significati da come l'hai detto lo so che a nessuno frega nulla ma permettimi che son convinta che il pride sia cosa nettamente e totalmente più seria della passerella del G8 e la domanda ora mi sorge spontanea....io stavo giusto per abbonarmi al Fatto e solo per sostenerelo (le informazioni le prendo sempre online e non ne avrei bisogno fosse solo per me) ma mi chiedo ora se tra un articolo serio e veritiero di politica e uno di giustizia, quando si tratterà di parlare di temi sui diritti civili poi non mi diventi un compare di Famiglia Cristiana perchè sinceramente faccio proprio a meno allora di sostenerlo saluti con stima Eliana da Milano
http://www.facebook.com/Liena67


# 120    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 14/7/2009 alle 11:4

# 118 commento di Manuel S - lasciato il 14/7/2009 alle 10:29 Buongiorno Manuel. Hai capito benissimo la situazione... hehehe io mi rifaccio sempre al mitico consiglio di RenzoC in questi casi.. Don't feed never.. Uno che riceve risposte, ma insiste come se non avesse letto i commenti.. uno che insiste su argomenti gia discussi e confermati.. uno che insiste tramite messaggi provocatori, irritanti, fuori tema o semplicemente stupidi, allo scopo di disturbare gli scambi normali e appropriati. se vuole causare una catena di insulti (flame war); una tecnica comune consiste nel prendere posizione in modo plateale, superficiale e arrogante su una questione già lungamente (e molto più approfonditamente) dibattuta, specie laddove la questione sia già tale da suscitare facilmente tensioni sociali (come un'annosa religion war).. interviene in modo semplicemente stupido (per esempio volutamente ingenuo), con lo scopo di mettere in ridicolo quegli utenti che, non capendo la natura del messaggio, si sforzano di rispondere a tono. Dal sostantivo troll si derivano, sia in inglese che in italiano, forme come il termine trollismo (inteso come il verificarsi di tale fenomeno nelle web-community), il verbo trollare ("comportarsi come un troll") o essere trollato ("cadere nella trappola di un troll" rispondendo a tono alle sue provocazioni).


Ciao Marco, mi unisco a Eliana di Milano nel puntualizzare che il Pride ha un significato importante e profondo per le liberta'civili di ogni individuo e noi per primi, sensibili alle tematiche ambientali e di giustizia, non possiamo minimizzare cio' che probabilmente conosciamo poco. Continuo facendoti i miei piu' sentiti complimenti per tutto cio' che fai. Viva Grillo !!!!! Simona di Pavia


Per marco travaglio il gay pride sarebbe una carnevalata?????????


Quale autorevolezza può avere un Capo dello Stato che in passato, in occasione delle perquisizioni ordinate dalla Procura della Rebubblica di Salerno ed effettuate nei confronti della Procura di Catanzaro, avvallò lui stesso la versione dello scontro fra procure?


caro marco, immagino sia un impiccio di parole, ma vedi ci tengo a puntualizzare che il gay pride non è una carnevalata! è una grande festa, allegra e colorata, certo, ma la sostanza del gay pride è un'altra, è una grande manifestazione per dare forza a chi vive nelle vergogna e nella paura, per dare dignità a chi crede di averla persa e per chiedere diritti a chi non li ha mai avuti. immagino e spero che sarai d'accordo con me, niente a che vedere con il g8, se come dici e credo anch'io il g8 è solo una passerella carnevalesca, semmai l'esatto contrario quindi.grazie per l'attenzione ed il rispetto.ludovica


Io invece spero proprio che Travaglio non si sia impicciato con le parole. E anche se si sia impicciato credo che abbia detto, non volondo, quello che pensa davvero ma che non ha il coraggio di dire, altrimente s'incazza quel soldato dei gay che è Santoro! Bravo Travaglio, il gay-pride come carnevalata! Potevi essere anche più pesante!


Gentile Marco Travaglio, Da alcuni anni la seguo con assiduità ed interesse apprezzando in Lei l'integrità, la correttezza e l'esattezza con la quale svolge il difficile mestiere del "vero" giornalista. Alla notizia di ieri della candidatura di Grillo nelle liste del PD mi è sorto un ragionevole dubbio su quale posizione avrebbe potuto prendere rigurardo a questa situazione. Come tutti sappiamo, Lei per primo, Grillo ha urlato per le piazze di tutta Italia che non sarebbe mai entrato in politica, anche in virtù dell'incopatibilità tra la sua situazione giudiziaria e la legge da lui stesso promossa sull'eleggibilità dei parlmanetari. Oggi guardo la sua solita rubrica nella quale lei si è fatto portavoce di un giornalismo super partes, integro e libero da influenze politiche scagliando anatemi sul giornalismo accondiscendente che si piega alle influenze politiche. Rigurado alla candidatura di Grillo mi sarei aspettato almeno una denuncia di incoerenza, un'espressione di inadeguatezza al ruolo di politico da parte di un personaggio che manda "Vaffanculo" a mezza Italia, da parte di un personaggio che ha sputato sul PD in lungo e in largo e adesso ne vuole fare parte. Potrà forse immaginare la mia delusione quando nella sua intervista ho sentito frasi del tipo " Adesso arriva Grillo, che si candida, siamo in casa sua, quindi… ". Ma che significa? Che il padrone stavolta è lui e quindi non possiamo dire niente perchè ci porta la pagnotta? E lei pretende anche di farsi promotore di un giornalismo libero e privo da "padroni e padroncini di turno?". Quando queste incoerenze emergono per un esponenete del PDL Lei non esita a denunciarle. Grillo è diverso? A lui la critica non va applicata? Mi auguro sinceramente di aver interpretato male la sua intervista e che si riprenderà presto da questo triste scivolone. Cordiali Saluti T.


al solito ottimo intervento marco!il pd ha fatto male(per se stesso) a criticare grillo e la sua candidatura...hanno mostrato di avere il carbone bagnato come si dice dalle mie parti !


Buona sera, volevo sapere quali erano le rubriche mediaset che nel 94 (circa) remavano contro l'operato dei pm di palermo, io avevo solo 8 anni a quel tempo perciò non le posso ricordare :-(


credo fortemente che la candidatura di Grillo sia una gigantesca provocazione! Beppe ha sempre sostenuto che debbano essere i politici a fare politica, quelli veri! niente criminali, affaristi senza scrupoli, papponi, bugiardi. ho sempre visto tutta la sua attività di critica e attacco alla politica come un pungolo che stimolasse chi amministra il bene pubblico a fare il suo dovere e non credo che ora agisca in modo differente. con questa sua azione ha già ottenuto 2 risultati: ha mostrato a chi ancora vede il PD come un partito d'opposizione che i suoi vertici non sono molto diversi dal nano capellone (con quale coraggio e fantasia accampano scuse e motivazioni alla mancata concessione di tessera e candidatura a Grillo, in barba allo statuto da loro scritto e approvato); 2° il "pre-voto" che si sta scatenando sui blog sta facendo sicuramente tremare i polsi a molti all'interno del PD, prospettando uno scenario di disfatta totale se il partito non cambia la sua impostazione buonista nei confronti del regime berlusconiano e non si decide a fare vera opposizione. in sostanza credo che Grillo rimarrà coerente con quello che ha sempre detto e fatto, e credo che la sua mossa sia stata azzeccata (speriamo che funzioni)




Da Buffone a statista in tre giorni Il G8 è finito e Mr Berlusconi può tirare un sospiro di sollievo. Era molto preoccupato, infatti, di non riuscire ad evitare la melma che i suoi ultimi comportamenti gli hanno procurato e le critiche che da mesi ormai la stampa internazionale gli rivolge per le torbide vicende di Noemi, dei voli di Stato, del Barigate che lo vedono coinvolto come frequentatore di minorenni e prostitute d’alto borgo. Ma quando il cavaliere si è trovato di fronte i giornalisti per la conferenza stampa del G8 e ha chiesto se ci fossero domande, i suoi collaboratori, a cominciare da Bonaiuti e Valentini, hanno iniziato a sbracciarsi per dire no a tutti, e quelli che hanno alzato la mano lo stesso sono stati puntualmente ignorati. D’altronde l’ufficio stampa di Berlusconi aveva già avvertito che il premier non avrebbe accattato domande, come è nel suo stile, ma far finta di non vedere quelle mani alzate a chiedere la parola ed evitare così gli scomodi interrogativi che mezzo mondo gli vorrebbe rivolgere è stata una buffonata. “Mi dicono che non ci sono domande” (la Repubblica del 9 luglio, pag 3), ha detto Berlusconi con quelle mani davanti agli occhi, e naturalmente nessun telegiornale ha trasmesso la scandalosa messa in scena di un presidente del consiglio impresentabile e ingiustificabile, costretto a ricorrere a questi trucchetti perché sa di non poter dire la verità sui suoi inaccettabili comportamenti, non può permettersi domande non concordate. Grazie al controllo dell’informazione pubblica il trucco è riuscito perfettamente e, infatti, Berlusconi è entrato al G8 da “buffone” (Il Times, L’Express) e ne è uscito da “statista” (il Financial Times) e la notizia è stata immediatamente rilanciata da tutti quei tg che da mesi invece tacevano le critiche rivolte al nostro premier, tg1 in primis. Anche il presidente della repubblica è molto soddisfatto per i riconoscimenti che a cominciare da Obama sono arrivati alla nostra leadership di governo,
www.bastianocontrario.it




Il G8 è finito e Berlusconi può tirare un sospiro di sollievo. Era molto preoccupato di non riuscire ad evitare la melma che i suoi ultimi comportamenti gli hanno procurato e le critiche che da mesi la stampa internazionale gli rivolge per le torbide vicende di Noemi, dei voli di Stato, del Barigate. Ma quando il cavaliere si è trovato di fronte i giornalisti in conferenza stampa e ha chiesto se ci fossero domande, i suoi collaboratori hanno iniziato a sbracciarsi per dire no a tutti, e quelli che hanno alzato la mano lo stesso sono stati puntualmente ignorati. “Mi dicono che non ci sono domande” (la Repubblica del 9 luglio, pag 3), ha detto Berlusconi e naturalmente nessun telegiornale ha trasmesso la scandalosa messa in scena di un presidente del consiglio impresentabile e ingiustificabile, che non può dire la verità e non può permettersi domande non concordate. Grazie al controllo dell’informazione e alla commedia inscenata a L’Aquila il trucco è riuscito perfettamente e, infatti, Berlusconi è entrato al G8 da “buffone” (Il Times, L’Express) e ne è uscito da “statista” (il Financial Times) e la notizia è stata immediatamente rilanciata da tutti quei tg che da mesi invece tacevano le critiche rivolte al nostro premier, tg1 in primis. Anche il presidente della repubblica è molto soddisfatto per i riconoscimenti arrivati alla nostra leadership, perché fa bene al paese. È come se un bambino avesse una caramella puzzolente e schifosa e invece di buttarla e procurarsene un’altra i genitori gli dicessero: per il tuo bene e per il nostro, perché faremo la figura dei pezzenti, non far sapere che puzza, fai finta che sia buona anche se il tanfo di marciume o “ciarpame”, che dir si voglia si sente perfino oltre confine. Una messa in scena come quella organizzata per il G8 a L’Aquila non può risanare ciò che è ormai avariato, marcio, puzzolente. Un tocco di colore e una spruzzatina di profumo non rendono un cadavere meno morto.
http://bastianocontrario.blog.kataweb.it/


# 134    commento di   Manuel San Benedetto Po - utente certificato  lasciato il 19/7/2009 alle 12:16

WWW.MANUELZACCHE.ILCANNOCCHIALE.IT Ciao! Sono Manuel, un ragazzo di 20 anni della provincia di Mantova. Ho da poco aperto un blog come sostenitore del Partito Democratico, e scrivo quassù per invitarvi a partecipare ai dibattiti che si stanno creando. Grazie! WWW.MANUELZACCHE.ILCANNOCCHIALE.IT
www.manuelzacche.ilcannocchiale.it



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti