Commenti

commenti su voglioscendere

post: Silvio, Bernardo e le voci nel cassetto

IL FATTO QUOTIDIANO: DOMANDE E RISPOSTE AGLI AMICI ABBONATI Domanda. Io ho già prenotato l'abbonamento a tempo debito compilando quanto previsto sul sito, ma ad oggi non mi è arrivata ancora la mail con la procedura da seguire come da voi indicato nel post. Cosa devo fare? Ricompilo il tutto per poter pagare con visa electron? O aspetto che mi arrivi questa email che mi illustra il tutto? Risposta. La mail con il link personalizzato da seguire per confermare la prenotazione è stata spedita a partire dal 17 luglio a tutti . Si potrà quindi scegliere la password e completare il pagamento. L’User da utilizzare per i successivi accessi sarà l'indirizzo email specificato in fase di prenotazione. Domanda. Ho prenotato e pagato l’abbonamento a Il Fatto, come socio ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Aggiungo alle note: sono pagato per rendere il blog più attrattivo (..quasi la dovrei prendere come un complimento.... e magari..) Io mi incazzo? :D Altre risate.. chi offende si incazza e io non ho offeso nessuno. :)


Roma, 18 lug. - (Adnkronos) - "Diciassette anni fa, di fronte al tentativo di controllo e di infiltrazione della criminalita' organizzata, politica e societa' furono evidentemente deboli nell'opporsi. Con la prima che non pote' nascondere la paura che Borsellino e Falcone generarono quando lambirono il 'terzo livello', quando cioe' arrivarono al legame della mafia con le amministrazioni nazionali e locali, di fronte al quale furono costretti a fermarsi perche' uccisi''. Lo scrive sulla sua pagina Facebook e sul suo sito (luigidemagistrs.it), l'eurodeputato dell'Italia dei Valori Luigi de Magistris, ricordando il 17esimo anniversario della morte del giudice Paolo Borsellino. ''Ora la mafia 'ammazza' meno, non usa le armi come in passato, non si serve della droga per alimentarsi, ma preferisce la strada del business. E soprattutto -prosegue l'ex pm di Catanzaro- si ramifica, assume tante forme locali. Oggi non c'e' la mafia, bensi' le mafie, appunto declinate al plurale''. Di fronte a questo scenario e per vincere la sfida di 'cosa nostra', secondo l'eurodeputato ''la magistratura, come intuirono per altro gia' Borsellino e Falcone, deve entrare nelle banche e nei conti correnti internazionali, nel meccanismo degli appalti e nei settori industriali, utilizzando le intercettazioni (che il governo sta tentando di impedire con il ddl Alfano) e operando in modo autonomo (che, sempre il governo, sta tentando di impedire con la riforma del ruolo del Pm, espropriato della sua indipendenza e privato di una forza di polizia libera, che si vuole sottoporre al controllo dell'esecutivo)''. Mentre invece ''la societa' civile deve avviare una riflessione interna profonda esigendo verita' dallo Stato, anche sullo stragismo degli anni '90, su cui la Procura di Caltanissetta sta nuovamente indagando. C'e' stata o non c'e' stata -scrive de Magistris- la trattativa fra 'cosa nostra' e lo Stato italiano di cui tratterebbe il 'papello' di Riina, che il collaboratore di giust
non metto il link ma sta su libero.news


che il collaboratore di giustizia e figlio dell'ex sindaco mafioso di Palermo, Massimo Ciancimino dice di possedere? Il baratto fra pene piu' leggere per le cosche, la fine della morsa giudiziaria su 'cosa nostra', in cambio della fine della mattanza, e' esistito? E Borsellino mori' perche' seppe di questa trattativa e si mise di traverso? Venne ucciso perche' a conoscenza di quale era il 'terminale istituzionale', come lo chiamano Ciancimino e Brusca, che sedeva al tavolo con il capo dei Corleonesi per trattare la tregua?''.


CLANDESTINO Nelle cose che hai scritto non c era dignità, solo lo sfogo controllo con una tastiera..ti Sei permesso insulti e manipolazioni di altrui parole fra cui anche le mie, oltre ogni limite e altro che polemiche..tu ho dato un altra possibilità,ma non vuoi pagare tu, non vuoi che io paghi,quindi sei inganno e virtualità come già ti' contestavo..... ai luoghi che le contengono,"no grazie" lo dirò io ogni volta mi si presentino (e nn solo io x fortuna) in qualsiasi ret e fuori rete, blog e non blog, mi troverò a passare..non hai chiarito inoltre x l ennesima volta dove sia la tua indipendenza e le riflessioni più in generale che anche qst volta ti "riflettevo" ,ma ovviamente io sono solo un troll.con te ho chiuso, la regola del buon motociclista "nel dubbio tieni aperto" , è tempo perso


Tratto dalla newsletter di Grillo di C.R. Buon giorno, nel sito del Partito democrato è apparsa una dichiarazione della Sig.ra Lanzillotta la quale diceva che l'iiscrizione di Beppe Grillo al PD era impossibile, in quanto su google dogitando "Grillo attacca il pd" apparivano 85.000 risultati. Per curiosità provate a digitare "PD corruzzione" oppure "PD mafia". Rispettivamente 245.000 e 1.130.000


Vidi l'intervista alla Borromeo. Se metti una parrucca bionda a Travaglio e lo trucchi un po', eccola qua. Dico: riesce questa ragazza a dire una parola (una!) che non sia di Travaglio? è pazzesco: anche gli aggettivi sono gli stessi, anche le pause. Ce l'ha un cervello suo? mah. Cos'è? l'esercito dei cloni?


Va bene, gia` sapevamo, ora sappiamo un epsilon in piu` e domani sapremo ancora un altro dettaglio. Quindi, oltre a continuare ad apprendere (e ne sappiamo gia` abbastanza), che si fa?


Expo/Giovanni Petrini (Fa' la cosa giusta) ad Affaritaliani.it: "Milano diventi una città green" Cosa si può fare per contrastare il rischio di infiltrazioni mafiose nei cantieri? "La commissione di controllo del Comune non aveva dei poteri reali ma era un bel segnale per dire a tutti di stare attenti. Secondo me è saltata per via di una visione un politica un po' vecchia che non vuole parlare di certi problemi perché non è bello. So che Libera e Legambiente stanno dando vita a un Osservatorio sulla legalità e anche i sindacati stanno dialogando con la società Expo. Bisogna far sapere che la mafia esiste anche a Milano e l'informazione in questo senso ha un ruolo fondamentale: anche i partiti dovrebbero parlare di questo tema. E' un problema politico d'informazione anche perché la magistratura ha poi tutti gli strumenti tecnici per intervenire"
http://www.affaritaliani.it/milano/petrini_fa_cosa_giusta_milano_green_per_expo170709.html


Grillo con la sua ascesa in campo ha annullato censura e disinformazione.


# 152    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 13:15

@148 sergio f. In parte mi trovi d'accordo, il linguaggio è quello. Ho anche notato che quando non è chez Santoro mi pare più spigliata e disinvolta. Merito suo o demerito di Santoro? Un saluto.




# 141 Giusto a titolo informativo: il mio commento # 141 è in risposta ad un commento di matusa, sospeso dal blog, perchè mi "invitava" ad atti omosessuali con toni alterati. pardon


Grillo con la sua ascesa in campo ha abolito le sopensioni dai blog


Il commento è stato sospeso, non l'autore. Buon proseguimento nella disinformazione.


La gente non capisce neppure le trovate pubblicitarie come quella di Grillo.. PS-Speriamo nel no Irlandese cosi uscirà ancora una volta il vero volto della dittatura democratica europea.


Caro Marco Travaglio, ascoltami, se nella Procura di Palermo dopo 4 anni "Ora si scopre che....", anch'io nel mio piccolo, dopo 5 anni, mi batto per far valere le scoperte che nella Procura di ..... e in quella di ....., nei cassetti delle scrivanie e nel fascicolo agli ATTI....ci sono le prove delle irregolarità, delle appropriazioni indebite di suolo pubblico che costituirono EFFETTO CAUSALE con un gravissimo evento, completamente IGNORATE dalla Procura di competenza territoriale. E poichè si tratta di indagati eccellenti,amministratori comunali, provinciali ed esponenti politici con cariche pubbliche, i REATI gravissimi diventano "un optional", mentre le negligenze e le sbadataggini degli uomini preposti a far emergere e rilevare i reati, diventano titoli di merito. Ormai questa è l'ETICA deontologica di alcuni nostri amministratori della Giustizia, che in lectio magistralis si permettono di affermare, per rassicurare i loro amici sodali, che "la GIUSTIZIA è inadempiente" o che addirittura "l'obbligatorietà dell'azione penale è un MITO". Non occorre che nelle Procure nascondano i documenti: semplicemente li tengono lì, secretati -dicono- nei cassetti della vergogna. Magari poi li lasciano nel fascicolo, a volte ben "pinzato", nella speranza che passino inosservati, come documenti ininfluenti, insignificanti,privi di elementi probanti per le indagini, sperando che nesssuno li legga. Salvo poi, a indagini chiuse, SCOPRIRE che ...magari c'era il nome di qualcuno, contenevano elementi essenziali e rilievi che messi in collegamento con altri facevano emergere una TREMENDA e CRUDELE verità che non si voleva e non si doveva far venir fuori. E' la tecnica degli "sciacalli della giustizia", smembrata e fatta a brandelli, o come qualcuno la chiama" tecnica a spezzatino",che permette all'eccellente di essere stralciato e di FARLA FRANCA tentando di arrivare alla PRESCRIZIONE. Berlusconi docet! Ma io sono come Salvatore Borsellino: NON MI ARR


Beppe Grillo & Marco Travaglio hanno l'intenzione di distruggere il PD dall'interno. Dopotutto Beppe Grillo l'ha sempre detto pubblicamente: "DISTRUGGERO' I PARTITI". Certo, il PD è l'unico partito che si puo' distruggere dall'interno perché, al contrario di tutti gli altri, prevede le primarie. E i simpatici Grillo & Travaglio puntano a conquistare il PD dopo averlo sputtanato fino al giorno prima cercando di intercettare i voti dei simpatizzanti di Berlusconi, chiamandoli a raccolta per sabotare e distruggere il partito avversario. Coerenza poolitica vorrebbe che Grillo si candidasse nel partito in cui si è recentemente riconosciuto, Italia dei Valori. Ma Grillo e i grillini non hanno alcuna coerenza politica: sono animati solo dall'odio, dall'astio, dalla volontà di distruggere tutto. Cercare di conquistare un partito in questo modo, con l'inganno, con la furbizia, con l'aiuto dei giornali di Berlusconi che stanno sostenendo Grillo (ovviamente) a tutto spiano, beh: è una vera schifezza. E in quest'ottica sostenere che IDV (un partito verticisticoo che non prevede nemmeno congressi) sarebbe "democratico" mentre il PD sarebbe "antidemocratico" è proprio una porcheria, una schifezza, una vergogna. Ed è sconfortante constatare che questa subdola e vergognosa operazione di annientamento del PD (e del conseguente rafforzamento della destra e di Berlusconi) abbia l'imprimatur di Travaglio.


CLANDESTINO FALSO vecchio si inbecille non ancora lo avevo capito che era diretto a me. in piu pensavo di farti un complimento visto che GRILLO a fan culo manda tutta l'umanita. per qusto ho usato il termine che nella vostra mente é un invito piacevole. in piu inviterei molti che condividono certe mie idee a mettere in applicazione cio che diceva un mio conterraneo,MALAPARTE. NON MI PIACE discutere con gente che non s'intede di quel che ragiona, o non sa ragionare, o di continuo travisa i fatti e i concetti,e dice cose in malafede ,solo per aver ragione,e non nella sostanza. per clandestino falso vorrei in piu parafrasare un detto di VOLTAIRE :PERCHE I GESUITI SIANO UTILI,BISOGNA INPEDIRE CHE SIANO NECESSARI a piu tardi il mare mi aspetta


@matusa Voltaire? HAHAHAHAHAHAHAHAHAH Ma stai discutendo coi grillini, quelli che hanno delegato il proprio pensiero a un buffone che urla cazzate a squarciagola e vomita patetici luoghi comuni a 200 dB da un balcone! Secondo te, gente del genere potrebbe mai aver letto Voltaire? Questi credono alla palla magica, ai testimoni di Geova che avevano avvisato del terremoto all'Aquila, ai complotti planetari delle Coop e cazzate del genere. Il loro profeta infallibile è uno che nel 2004 prendeva PC a martellate sostenendo che "Internet non ha futuro" e che oggi si proclama il leader della rete, quello che ha sempre capito tutto al contrario degli altri. Altro che Voltaire! Questi sono un ammasso di ignoranti e creduloni, sobillati dalle colpevoli omissioni di Travaglio.




Parole di Pippo Fava: ''I mafiosi stanno in Parlamento, sono a volte ministri, sono banchieri...'' Giuseppe Fava, detto Pippo, è stato uno scrittore, giornalista e drammaturgo siciliano, oltre che saggista e sceneggiatore. Fu direttore responsabile del Giornale del Sud e fondatore de I Siciliani, primo vero giornale antimafia in Sicilia, e fu innanzi tutto un ''giornalista di razza'', di quelli di cui oggi si sente sempre più la mancanza. Pippo Fava fu ucciso nel gennaio del 1984 dal clan catanese dei Santapaola, ed è stato considerato il primo intellettuale ucciso da Cosa nostra. L'intervista di Enzo Biagi è tratta dal programma di Rete4 "Filmstory" trasmesso il 28 dicembre 1983, una settimana prima che Pippo Fava venisse ammazzato. http://www.antimafiaduemila.com/content/view/13018/48/
http://www.antimafiaduemila.com/content/view/13018/48/


# 271 commento di Newt Scamander - lasciato il 17/7/2009 alle 23:16 Sono d'accordo con te, e condivido le critiche di Travaglio sulla gestione familistica del partito da parte di Di Pietro. Di Pietro è un eroe civile della Repubblica e della Costituzione italiana per il suo passato da magistrato; invece come politico la sua storia è più "luci ed ombre", con le prime che sicuramente sono preponderanti, ma le seconde rischiano di frenarlo. Le continue alleanze col PD sono sospette. Inoltre sospetto che uno che fa il ministro dei trasporti deve per forza essere ben introdotto nell'ambito delle lobby cementizie. No?


Ho letto l'intervista di Prudenzano a Travaglio, niente male davvero!!! Ma la rabbia che, invece, , mi ha provocato l'articolo di Marco su Veltroni è indescrvibile. Il problema di Veltroni è che è veramente stupido, un cretino di prima categoria, che non ha precedenti: ma come cazzo si fa a dire quelle cazzate su Craxi? Menomale che se n'è andato, ma in compenso ci ha lasciato in eredità l'uomo politicamente più scandaloso d'Europa. Che sfigato Veltroni, è impressionante!!!


# 147 commento di Clandestino(vero) - lasciato il 18/7/2009 alle 12:44 Ah ah ah! Bellissimo! Grazie 1000


# 269 commento di RenzoC - lasciato il 17/7/2009 alle 21:49 Sono d'accordo con te sulle considerazioni riguardo la CASTA. Io parlo di Regime con due (anzi tre zampe): una di destra (PdL), una di centro (UdC) una di sinistra (PD), con due satelliti (Lega e IdV) che talvolta criticano, più spesso si appoggiano al tavolo dove avviene il banchetto del Regime. >> il potere, anche in persone che pure io ritengo onesti e svegli (Cacciari ma anche altri) alla fine della fiera fan tutti "quadrato"? In generale il "quadrato" devono farlo perché i politici che contano rappresentano sempre interessi economici concreti che stanno dietro. Esistono poi casi particolari: ad es. nel caso di Cacciari, ritengo che pesi di più l'IGNORANZA crassa di quello che Grillo fa e propone, più che la trama del politico machiavellico di Regime che difende gli interessi della mafia o della corruzione. In altre parole: sei sicuro che Cacciari sappia navigare sul sito www.beppegrillo.it? Io no... e comincio a sospettare che le sue informazioni sui Meetup (ammesso che sappia che esistono) le prenda dal Corriere della Sera, edizione cartacea. >> Non temono che possa arrivare una ribellione al sistema fatta da una piazza esasperata? Finché l'economia regge le masse non scendono in piazza. Finché ci sono i tortellini a casa tutti i giorni la rivoluzione non c'è.


Grillo è asceso in campo eper portare la vera opposizione a se. Sta già marciando su Roma per conquistare il palazzo dell'invernino ( cambimenti climatici, introdott dalla nomenklatura plutodemocratica per togleire a Grillo la sua entrata nella storia)appena LI giunto abolira l epiteto imbecille con la sola imposizione del mignolo.


Il PD è composto, per il 99,999999%, dalla base (tesserati, dirigenti locali, e da chi chi lo vota) e solo dallo 0,999999% dalla leadership nazionale. Ora se il 99,999999% del PD si riconosce magari in un gruppo dirigente nuovo, da cercare e da trovare (e non dico che dev'essere per forza Grillo) ciò non significa distruggere il partito dall'interno. Al contrario! Vuol dire farlo resuscitare!


No, ho sbagliato per eccesso: la leadeship fa solo il 0,000001%


# 166 commento di Manuel s Ciao Manuel, divertente.. anche se entrambi i casi sono assurdi e senza senso. Immagino che la Lanzillotta (si chiama cosi??) non abbia idea di cosa sia il web, o di più, cosa sia il web semantico. Ma nel Pd parlano solo quelli ignoranti. ;)




*** RIFONDAZIONE CRAXI *** Spesso ascolto Radio radicale, che ritengo la migliore radio italiana, e che consiglio a tutti, anche perché propone integralmente documenti storici che ben mostrano, nella loro cruda nudità, il volto culturale e politico del nostro Regime. Stamattina veniva mandata in onda la registrazione del convegno di tale "Fondazione Craxi" - nemmeno sapevo esistesse, sennonché ho pensato, sarà una onlus che reinveste i proventi delle tangenti alle popolazioni vittime dei terremoti... boh - dove veniva presentato un nuovo libro su Craxi ad opera di un certo suo ex galoppino del PSI. Ospiti in sala: Mentana (giornalista ex craxiano e di recente ex berlusconiano), una storica e il mitico Uòlter Veltroni: http://www.radioradicale.it/scheda/283597/una-voce-poco-fa-politica-comunicazione-e-media-nella-vicenda-del-psi-dal-1976-al-1994-presentazione-del-l "Craxi grande innovatore e grande leader politico": questo il bilancio dell'ex capo del PD. Se Berlusconi c'ha messo 15 anni per riabilitare Craxi (nel 1994 si vergognava di ricordare che Craxi era il suo padrino politico e il lobbista che l'aveva fatto grande nella TV e reso Paperone) e l'ha infine messo nel Pantheon del PdL al congresso di fusione con An, c'è da scommettere che il PDmenoelle seguirà a breve in questo percorso di rifondazione e revisionismo culturale dell'inetro Regime italiano. Nato dalle ceneri della Prima repubblica delle Tangenti, ma deciso a riabilitare quella lezione anche sotto il profilo storico. Non una parola, da parte dell'autore del libro, sul sistema scientifico delle mazzette organizzato dal capo del PSI. In compenso, molti aneddoti stile 'Forse non tutti sanno che...' della Settimana enigmistica da parte di uno che ha seguito il ladrone per molti anni, volti a far passare Craxi come un grande "genio della politica" in salsa da guitto napoletano. Conclusione di Stefania Craxi: chiede a Veltroni di continuare ad abiurare l'appoggio che


Conclusione di Stefania Craxi: chiede a Veltroni di continuare ad abiurare l'appoggio che il suo partito diede agli anni della "finta rivoluzione del 1992-1996" (Tangentopoli, ndr) dove migliaia di persone furono private della loro libertà, della loro azienda, spesso della loro stessa vita.


Ecooooo?: meno male che Grillo c è!




Grillo nella sua immensa Bontà perdona i peccati di Stefania Craxi e le cconcede l'assoluzione dopo avergli venduto 30 CD


Con questa candidatura di Grillo credo che un piccolo spiraglio di salvare il paese ci sia,sempre se gli ci riuscisse. Tempo fa pensavo che potevamo salvarci da poche cose da questa situazione: 1 - la candidatura di uno come Grillo,bravo a farsi seguire e aggiornatissimo sull'evoluzione globale ( ed è successo ) 2 - Una marcia su Roma con milioni di persone che occupano i palazzi d'oro ( purtroppo molto utopica come opzione 9 3 - Che inizino a parlare le persone che sanno e che il nano debba avere conto ( è successo e sta succedendo ). Il sistema è super protetto,la casta è blindata e l'omertà la fa da padrona,ma le cose stanno cambiando


Io voglio capire perché la mafia impazzì nel 1992-93, facendo stragi a destra e a manca (Capaci, via D'Amelio, Georgofili, via Palestro a Milano, ecc.), e poi, improvvisamente, rinunciò alla strategia stragista quando intravide la cosiddetta discesa in campo di Berlusconi (annusabile già nell'estate del 1993). Non ci dimentichiamo che il vero artefice della discesa in campo fu un signore, Marcello Dell'Utri, che tra 1-2 anni si vedrà rilasciata dalla Cassazione la patente di MAFIOSO. Secondo me, la mafia stragista e disperata del 1992-93 capisce di aver perso, con la sentenza definitiva sul maxi-processo di Palermo, le antiche coperture politiche; torna, però, a sperare quando l'Amico degli Amici entra in politica proponendosi come il nuovo garante dei loro inconfessabili interessi.


Grillo è asceso in campo. Grillo a capo della vera opposizione sta marciano su Roma. Prendera il palazzo d'inverino e distribuiora l'oro al popolo Abbiate Fede Comperarte i Cd du Grillo




L'Aquila, l'ira del sindaco Cialente "Il governo ci ha abbandonati" L'AQUILA - "Se devo essere lasciato in queste condizioni, dismetterò la fascia tricolore di sindaco e la restituirò al capo dello stato, Giorgio Napolitano". Il primo cittadino dell'Aquila, Massimo Cialenti, è infuriato con il governo. E si è fatto sentire stamattina, nel corso di una conferenza stampa con il parlamentare Pd Giovanni Lolli. Un incontro convocato per affrontare l'argomento delle tasse, sospese fino a dicembre per il terremoto del 6 aprile, e delle modalità di restituzione. "Qualcuno si è permesso anche di prendermi in giro - ha aggiunto Ciamente - ma io ribadisco che ci sentiamo abbandonati, siamo abbandonati". E osserva che "dopo la meravigliosa solidarietà del sistema Italia, ora il paese, e il Parlamento che lo rappresenta, ci dice che siamo tornati alla normalità e che dobbiamo restituire le tasse. Nulla di più falso: qui siamo ancora fermi al 7-8 aprile mattina".


Avrete visto tutti - p.es. sul blob di Grillo - la "poesia" che Sandro Bondi dedica a Barack Obama. Visto che è breve, la cpio-incollo: Impronta ancestrale Fuoco purificatore Cammino spirituale Perla nera. Io per contro dedico una "poesia" al "poeta" Silvio il Sole Sandro la Luna Sole fasullo Povera Luna




lapsus: blog non blob (ma questo "nostro" blog assomiglia sempre di più a blob)


IL PD SIGNORI IL PD AH AH il partito dei banchieri, dei fan della globalizzazione,degli utopisti alla F.De Benedetti... Dall altra parte il pdl il partito della massoneria deviata, i fan di cosa nostra, che nel contempo sono più comunisti degli stessi comunisti..che ovviamente odiano la globalizzazione nei fatti(direi per fortuna). E gli italiani chi votano questi due partiti..che popolo di ignoranti, con quello che hanno subito da questa gentaglia minimo doveva vincere il comunismo in questo paese..solo che dopo gli americani avrebbero iniziato con i loro attentati..quindi gli italiani non hanno via d'uscita. Il capitalismo che conosciamo oggi farà una brutta fine molto presto..se Cina ed India continueranno a crescere nella demezialità occidentale, se l'occidente non cambierà il sistema monetario per puntare alla stabilità e non alla crescita entro il 2020 ci sarà davvero da ridere.. Oh sia ben Chiaro la colpa è di Berlsconi...ah ah ah


MA è vero che resteranno a casa 180 mila persone, con l'abolizione delle comunità montane ecc?? Come Mai Travaglio non esulta questo grande successo del Nano?


Grillo è asceso in campo il nemico sconfiggerà in un lampo ormai prossimo e quel dì Abbiade fede comprete i suoi CD


# 184 grazie, lai


OMICIDI FALCONE-BPRSELLINO: GENCHI, DIETRO STRAGI '93-'93 NON C'E'SOLO COSA NOSTRA (IRIS) - ROMA, 18 LUG - "E' folle pensare che dietro le stragi del '92 e del '93 ci sia stata solo Cosa Nostra. Folle e puerile" ha detto Gioacchino Genchi nel corso dell'intervista rilasciata a Klaus Davi. "I magistrati di Caltanissetta gia' in passato hanno compiuto diversi approfondimento sull'ipotesi di mandanti occulti della strage di via D'Amelio. Un dato che era ovvio nel 1992 e che diventa ancora piu' certo oggi, è che cercare una sola identità nella matrice di Cosa nostra dietro le stragi del '92 è pura follia." Secondo Genchi "utilizzando la mafia e utilizzando le azioni della mafia si sono rinforzate coalizioni politiche, candidati eccetera. Quando poi la mafia è risultata scomoda la si è mandata al macero facendole fare delle cose inconsulte come le stragi del '92 e '93 per cambiare regime. Come nel Gattopardo: se vogliamo che tutto resti come è ogni cosa deve cambiare…". E per il consulente informatico "Non c'è dubbio che certe bombe furono salutari per cambiare la storia, salutari per chi ne avrebbe tratto vantaggio". http://www.irispress.it/Iris/page.asp?VisImg=S&Art=47721&Cat=1&I=null&IdTipo=0&TitoloBlocco=Italia&Codi_Cate_Arti=18
http://www.irispress.it/Iris/page.asp?VisImg=S&Art=47721&Cat=1&I=null&IdTipo=0&TitoloBlocco=Italia&C


Salvatore Borsellino: “Importanti le rivelazioni di Gioacchino Genchi” “Le ulteriori rivelazioni di Gioacchino Genchi sul fatto che a Villa Igiea esistesse una regia occulta della strage di via D’Amelio sono estremamente importanti”. Lo ha detto all’ITALPRESS Salvatore Borsellino, fratello del giudice Paolo ucciso il 19 luglio del 1992 a Palermo, poco prima della partenza della “Marcia delle agende rosse” organizzata nel capoluogo siciliano da AntimafiaDuemila per ricordare le vittime della strage di via D’Amelio. “Forse - ha aggiunto Borsellino - certe indagini non sono state sfruttate opportunamente, perche’ non si e’ permesso a persone come Genchi di indagare nel verso giusto. L’apporto che potrebbero dare le conoscenze e le capacita’ tecniche di Genchi nell’esame dei tabulati telefonici credo siano fondamentali per arrivare a una verita’ che, a distanza di 17 anni, purtroppo non e’ ancora venuta a galla”. http://www.livesicilia.it/2009/07/18/salvatore-borsellino-importantile-rivelazioni-di-gioacchino-genchi/
http://www.livesicilia.it/2009/07/18/salvatore-borsellino-importantile-rivelazioni-di-gioacchino-gen


# 192    commento di   Wil - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 16:10

Caro Travaglio, Gomez e Corrias, nonchè lettori del blog, ieri Repubblica e Corriere hanno raccontato della riapertura delle inchieste sulle stragi mafiose dei primi anni '90. Quando mi sono imbattuto sulla notizia, ieri mattina, mi son detto: "Beh, oggi scoppia il finimondo". Alla sera le amare conclusioni: nessun tg ne ha parlato, la tv muta, e pure internet ha faticato, concedendo pochissimo spazio a tale vicenda. Ho chiesto un po' in giro, per ora ha risposto la redazione di Democrazialegalità di Elio Veltri, ma voglio andare più a fondo. Possibile che una tale notizia non meriti nemmeno un accenno in una delle 3 edizioni del Tg1, che ne so al posto dell'Afa, dell'Udeur o delle vacanze Vips? Oppure, dove sto sbagliando? Ho interpretato male la notizia? Spero vivamente in una risposta, grazie. nonleggerlo@gmail.com
http://nonleggerlo.blogspot.com/


Grillo con la sua Straordinaria capacita cerebrale capta telepaticamente tutte le onde cerebrali di tutto il popolo. Non gli servono inchieste per conoscere la verita VERA. Grillo appena conquistato il palazzo dell invernino abolirà LA MAFIA


Ho ascoltato l'intervista di Pellegrini del blog di Paolo Papillo ad Andrea Forgione dirigente del PD di Paternopoli che ha concesso l'iscrizione al PD a Beppe Grillo. Durante l'ascolto come sempre accade mille e mille pensieri. Poi ad un tratto una riflessione più chiara nella mente: Come cambia il mondo. Ieri era la base ad eleggere i propri rappresentanti. Oggi gli eletti vogliono scegliersi loro la base e chi non è ossequiante, genuflesso, implorante è fuori. E lo fanno con una naturalezza tale, con una spontaneità ed una arroganza che sembra proprio che siano loro ad aver ragione quando invece sono palesemente giunti ormai ad un livello imbelle e tracotante da meritare di essere mandati finalmente a produrre qualcosa per sè e pr la loro famiglia versando un pò di sudore della loro stessa fronte. Tutto questo nel silenzio tombale dei cosiddetti mass media he ormai francamente non vedo più a cosa servano. Aspettando "IL FATTO" è chiaro.


A qualcuno fa ancora paura di Roberto Morrione ...Rai News 24, che dirigevo, cercò nel 2000 di fare il proprio dovere e quello del Servizio Pubblico, trasmettendo in splendida (e aziendalmente forzata) solitudine l’ultima intervista televisiva di Paolo Borsellino. Due giorni dopo di quella intervista Giovanni Falcone, la moglie e la sua scorta saltarono in aria a Capaci e due mesi dopo, con una incredibile e tuttora inspiegabile accelerazione, fu la volta di Paolo Borsellino. Quella cassetta, che ci era stata data da Fiammetta, figlia di Paolo Borsellino, è stata vista e discussa nei processi sulle stragi. Il suo contenuto è dunque di straordinario interesse giudiziario, giornalistico e umano, oggi anzi ancora più attuale, ma la Rai non l’ha più trasmessa. Non è l’ora che il Servizio Pubblico ci ripensi? http://www.articolo21.info/8755/notizia/a-qualcuno-fa-ancora-paura.html
A qualcuno fa ancora paura di Roberto Morrione ...Rai News 24, che dirigevo, cercò nel 2000 di far


@Candida-mente In Italia ci sono tanti partiti-movimenti, possibile non ne trovi uno aderente ai suoi desideri di democrazia interna??


# 197    commento di   calmafelicelibera - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 16:51

sapete che non so cosa scrivere ? non ho nulla da scrivere e nulla da leggere , b fortuna sul serio


@ -incredibile- Hai scelto il nick che più rappresenta questa realtà, stranamente! A te parrà incredibie ma per me è così. Per altro la scelta dipende dalla vita vissuta dalle esperienze che l'hanno maturata. Tu conosci le tue. Io le mie. Movimenti indipendenti personalmente non ne vedo in giro e quello che percepisco non è armonico con la mia idea. Ma perchè ti preoccupi di me?


# 199    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 16:54

x Candida-mente .. non cascarci.. è quello stupido.. ;)


# 200    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 16:55

questo Meno male che Grillo ce


# 95 commento di Lupo fili paso Se qualcuno ne ha voglia, il thread di riferimento è quello nel link in basso. I post sono gli ultimi 4/5, facilissimi da raggiungere, non serve cercare i numeri; quindi potete farvi una idea di cosa racconti la signora paso bifronte: menzogne, nella speranza che nessuno vada a ripescarle. Si tratta di un normalissimo e civile confronto dialettico, sfociato in una offesa del tutto gratuita. Volete farvene un'idea diretta? Basta rileggere. >> quando scrissi più o meno a pari orario tuo, il signor Renzo C dedusse solo x qst,la mia diagnosi definitiva, oltre ke troll ero soggetto con evidenti disturbi psikiatrici Falso, falso e ancora falso! Complimenti, 3 balle in mezza frase: Fonzie ti fa un baffo. L'orario ti ho scritto che forse era la causa dell'offesa (sonnolenza o appena sveglia, chi lo sa), ma che non la giustificava in alcun modo: squadrista lo dici a tua sorella o a chi ti pare, a me no! Non ho mai scritto che sei un troll, che comunque non è un' offesa, ma la sintetica definizione di un comportamento noto e già codificato (anche su questo dimostri ignoranza). Non ho mai scritto che hai disturbi psichiatrici, ci mancherebbe, ma ho scritto che ribattere punto su punto ai tuoi contorti giri di parole e alle metafore improbabili ("scardinare sabbie mobili") è un mio limite culturale (e forse non sono il solo in questo). Ma visto che sfocia in offese gratuite, allora sì che, messa spalle al muro, ti cala la pressione nel vuoto pneumatico che ti sovrasta; questo sì l'ho scritto, ma dopo che mi hai dato dello squadrista e, spero lo avrai capito, non porgo certo l'altra guancia, soprattutto a colei che predica "amoreee amoreee e "i modi i modi" e poi offende come un qualsiasi buzzurro! E vuoto pneumatico non è una diagnosi scientifica, ma si traduce con "hai la testa vuota", e talvolta ti cala pure la pressione, un Gasparri sottotono direi. >>FEDERICA buongiorno Federik,
http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/blogs/servizi/comments.aspx?id_blogdoc=2295544


@ Clandestino(vero) Grazie clandestino, l'avevo intuito, ma questi a volte hanno bisogno anche di risposte visto che domande non se ne fanno mai perchè unidirezionati.


>>FEDERICA buongiorno Federik, Ma guarda Giano come gira in fretta la faccia: non avevate litigato da poco e con toni piuttosto accesi? Adesso che il target sono io cerchi sponde dovunque? Sembri tanto il naufrago che s'aggrappa anche a un rametto per non soccombere. Però non so se Federica sia il rametto giusto, riflettici.. Concludendo, evita di tornare a menare il torrone col sottoscritto, perchè offese gratuite, da te poi, non le faccio passare sotto silenzio. Quindi, come hai fatto nei giorni successivi, ignorami totalmente. Se invece hai argomenti IT o controbatti le mie personali valutazioni politiche o di altro tema, nessun problema: ma ricordati che se passi a offese gratuite e pesanti ti rispondo per le rime, senza sconti. Cordialmente
http://voglioscendere.ilcannocchiale.it/blogs/servizi/comments.aspx?id_blogdoc=2295544


# 89 commento di Federica - lasciato il 18/7/2009 alle 4:55 @Renzoc Mi spiace che tu voglia come moderatore uno che manda a fan...o la gente e mostra preoccupanti ossessioni, e che tu non ti sia accorto di certi giochetti. Ma neanche altri, purtroppo. Ciao Cara Federica, io con Clandestino(vero) ho avuto solo e sempre discussioni costruttive e spesso anche divertenti. Ha anche stanato un troll, di cui ha postato il link al blog, e mi ha fatto scompisciare leggere cosa scrive costui: viva la libertà di parola e opinioni, specie se produce blog così esilaranti o allucinanti. E' democrazia al limite estremo, però se scivola nel tentativo di ricostituzione del partito fascista, passa al penale. Però permetterai che non possa conoscere TUTTO quanto ha scritto Clandestino? Che cosa abbia avuto da dire con chi, chi avesse passato per primo il limite dell' offesa ecc... Me lo concedi? Non leggo tutto, è quasi impossibile! Se poi aggiungi che non mi sono accorto di certi giochetti, è perfettamente in linea con quanto ho appena scritto: tendenzialmente non sono così malizioso, e se sbaglio, vedi con plisv, chiedo scusa. E poi scrivi che anche altri non si sono accorti dei questi giochetti, sono in buona compagnia. Ma quali sarebbero poi questi "giochetti"? Non potresti farci un qualche esempio? Magari aiuterebbe. Saluti p.s. ti meraviglieresti se il nick Clandestino(vero) fosse stato più volte clonato appositamente da qualche simpaticone? io no.


# 167 commento di Manuel S >>Finché l'economia regge le masse non scendono in piazza. Finché ci sono i tortellini a casa tutti i giorni la rivoluzione non c'è. Ecco, questa è una sintesi che condivido pienamente; in pratica l'avevo scritta quasi uguale qualche tempo fa. Ieri sera, discutendo con nanni64 era venuta fuori questa possibilità. Quando potrebbe accadere? Forse più presto di quanto si pensi: dalle mie parti chiudono aziende da 200/500 dipendenti a ritmi costanti, e i tortellini (ma anche pasta e ceci) diventeranno non un lusso, ma un ricordo! Per ciò ho scritto che l'autunno si annuncia caldo, anche se in cuor mio non me lo auguro. Cosa succederà dopo (se così sarà)? Possiamo sbizzarrirci in 1000 ipotesi, tutte più o meno plausibili, ma di sicuro esserci con un partito (PD) credibile, forte, con programmi veri e seri, sarebbe meglio (per loro) che arrivarci con un... nulla come oggi. Saluti


OT x matusa, #125 Ero impegnato, e ho visto adesso quel tuo post. Di solito non risponderei, visto che avevo già detto che sull'ipotesi circa la tua identità con Demmini ero incerto (la prima ipotesi, più probabile, era che si trattasse di un nuovo troll), e visto che mi ero preventivamente scusato nel caso mi sbagliassi. Infatti per questo ti rispondo ora: a volte se non ricevi replica puo' essere come in questo caso, cioè chi potrebbe farlo, evita. Ritenendo che non aggiungerebbe niente a quanto già detto in precedenza.


Un troll è sempre individuabile, perché tende a reiterare il suo comportamento nel tempo. La soluzione più semplice è ignorare a priori tutte le discussioni proposte da quest'individuo, se possibile metterlo in "ignore list", avvisando i nuovi utenti, in modo che non cadano nelle trappole che i troll tendono continuamente. La saggezza popolare suggerisce agli utenti di evitare di nutrire i troll e di resistere alla tentazione di rispondere. Rispondere a un troll porta inevitabilmente la discussione fuori tema, nello sbigottimento degli osservatori, e fornisce al troll l'attenzione di cui ha bisogno.


Scusate una cosa, vorrei parlare un attimo della condanna di Roberto Maroni. Travaglio nei suoi libri ha sempre scritto che l'attuale ministro, è stato condannato definitivamente a 4 mesi e 20 giorni di reclusione per resistenza a pubblico ufficiale, per i fatti risalenti al 1996, quando il procuratore di Verona, Guido Papalia, inviò a perquisire la sede leghista di via Bellerio a Milano, nell'ambito dell'inchiesta sulla Guardia padana. Ma su Wikipedia c'è anche scritto: Il 18 settembre 1996, pochi giorni dopo la simbolica dichiarazione d'indipendenza della Padania del 15 settembre, presso la sede federale della Lega Nord in via Bellerio a Milano, ebbero luogo alcuni scontri tra la Polizia di Stato e i militanti leghisti, supportati da una pattuglia di Carabinieri. Il Procuratore della Repubblica di Verona Guido Papalia aveva infatti disposto, nel corso delle indagini su Corinto Marchini per attentato all'unità dello Stato (reato previsto dal Codice Rocco), la perquisizione di un locale della sede ritenuto nella disponibilità dell'indagato. Alla vista dei militari in arrivo, i poliziotti fecero irruzione nella sede, travolgendo i militanti tra cui Maroni, che rimase ferito. Corinto Marchini aveva infatti indicato come proprio ufficio un locale che si rivelò invece essere, come scritto sulla porta, l'ufficio di Roberto Maroni; nessun altro locale venne identificato come un possibile ufficio dell'indagato. Il Procuratore decise di ignorare tale informazione e di far perquisire ugualmente l'ufficio. Alcuni esponenti del partito vennero denunciati. Contro la perquisizione la Camera dei Deputati avanzò ricorso secondo l'articolo 68 della Costituzione, che vieta la violazione di locali a disposizione dei parlamentari senza consenso del Parlamento. La perquisizione venne condannata nel 2004 dalla Corte Costituzionale in quanto lesiva proprio dell'articolo 68. Questa parte di fatti Marco non l'ha mai raccontata...


Si parlava della Marcia Delle Agende Rosse. Oggi al TG2, non appena è stata citata in un servizio l'agenda rossa che Borsellino portava sempre con se', "sparita dall'auto dopo l'attentato", col suono tipico di un disturbo elettronico su un segnale digitale, immediatamente seguente alle parole virgolettate che ho appena citato, la trasmissione è tornata di colpo in studio, per permettere alla conduttrice di riferire con faccia sbiancata che c'erano stati evidenti problemi sul servizio. E' evidente che il servizio sia stato troncato, e, per quanto successo dopo, penso di poter interpretare che il "problema" di cui parlava la giornalista in studio non fosse l'interruzione ma il servizio stesso, che citando argomenti taboo stava forse anche per parlare anche della Marcia, cioè dei mancati "ottimismo" e "consenso" che la popolazione italiana tanto arrogantemente dimostra in piazza nell'ultimo periodo. Forse l'autunno di cui parla RenzoC si sta' avvicinando più rapidamente del previsto, e forse un altro giornalista rai sta' per perdere il posto di lavoro (non l'imbarazzata da studio, ma quello che ha preparato il servizio troncato, probabilmente apposta, dalla regia del tg).


#209 -anche




# 212    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 19:14

@204 - RenzoC - OT, scusate >se sbaglio, vedi con plisv, chiedo scusa E io confermo che non c'è alcun problema da parte mia. Seguendo invece il link che riportavi, ho notato che al #193 scrivi di Grillo : "Altra obiezione che ho riletto spesso: è un condannato. Sì è vero, per incidente automobilistico." Vero che c'è stato un incidente, ma quello è il fatto su cui si sono pronunciati in tre gradi di giudizio. La condanna è per omicidio colposo plurimo: quando taluno cagiona per colpa la morte di una o più persone. Insomma, secondo i giudici era colpa sua.


# 213    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 19:59

# 212 commento di plisv Plisv sono daccordo con te ma Renzo aveva fatto un esempio lampante di cui egli stesso è stao tragicamente e involontariamente protagonista lo ha scritto qualche giorno fa e siccome il discorso credo sia alquanto delicato e personale, penso che se ne ritiene sia il caso, stesso lui te ne parlerà. Cmq anche se Grillo è colpevole, si tratta sempre di un dolo e non di una volontà. Giusto contestare la incoerenza, ma bisogna valutare due cose importanti: la proposta di Grillo non ha il paraocchi, è comunque rivisitabile e prevederebbe (penso..) esclusioni per reati minori, tipo la dissidenza ect. Secondo punto e più fondamentale, Grillo non si candiderà mai al parlamento. La provocazione, riguarda solo la dirigenza del partito, ma rimane tale.. Nessun conddannato in Parlamento è uno slogan, e vale anche per Grillo ovviamente.. saluti


# 212 commento di plisv # 213 commento di Clandestino(vero) Avete ragione entrambi, chi in sostanza chi nella forma. Anche Travaglio si espresse in merito, ma non ricordo esattamente come, scusatemi ma la mia memoria è alla frutta. Ad ogni modo, vedo più come uno "slogan" ciò che ha proposto Beppe nel progetto di legge popolare, anche se a questo punto sarebbe corretto che non si candidasse al parlamento per ovvia coerenza. Il distinguo mio personale è dovuto al fatto che in parlamento ci sono condannati per cose veramente irrisorie, ma altri per fatti gravissimi: forse è sbagliato fare una legge che fa di tutta l'erba un fascio, ma le correzioni, adesso, saprebbero di marcia indietro. Beppe avrebbe dovuto pensarci prima, ma forse lo "slogan" perdeva efficacia. Tanto per fare un paragone attualissimo: quelli che dicono "ha offeso tutti gli elettori del PD, ci ha mandati affanculo tutti": ecco una situazione con evidenti analogie. Doveva forse dal palco dire "vaffanculo d'alema fassino violante bersani franceschini e tutti gli altri dirigenti che non mi ricordo i nomi", così gli elettori (10 milioni) si sentivano esclusi? Non scherziamo, per favore. Analogamente dire "fuori i condannati dal parlamento" esclude già quelli in 1° e 2° grado, e che magari finiscono la legislatura prima di arrivare in cassazione, ma ha poi corretto in "fuori i condannati in via definitiva dal parlamento" già più difficile da ricordare, slogan meno efficace. Se poi fosse stato "fuori i condannati in via definitiva e con pene superiori a 3 anni, compresi quelli per il falso in bilancio che è da ripristinare, esclusi anche quelli condannati per abigeato e quelli per colpe non legate a reati riconducibili a indigenza ...." probabile che la piazza avrebbe pensato: "ha bevuto?" Gli slogan sono tali perchè chiari e immediati, e fanno "presa" proprio per questo, ma passare dallo slogan alla legge c'è più di qualche piccolo problema da superare e


Gli slogan sono tali perchè chiari e immediati, e fanno "presa" proprio per questo, ma passare dallo slogan alla legge c'è più di qualche piccolo problema da superare e spesso si deve accettare qualche compromesso, è il bilancio finale che conta: se la legge accoglie lo slogan al 90% beh non c'è da lamentarsi, se invece scende sotto il 60% forse tradisce le aspettative di molti che l'hanno sostenuto. Quello che ha ricordato Clandestino è un fatto realmente accadutomi, per fortuna senza alcun ferito, e fu la Stradale che notò il gasolio, dicendomi tra l'altro: "spostiamoci e in fretta che qui ne sbandano altri!" Infatti non ebbi alcun problema, ne ci fu alcun seguito di indagine da parte della Stradale, cosa che normalmente avviene per gli incidenti in autostrada. Quello che però volevo far notare era: se io avessi terminato la mia serie di piroette contro un' altra vettura causando la morte di qualcuno (in 3 perdemmo il controllo di cui 1 con una 4x4), e nessuno si fosse accorto del gasolio sversato, io probabilmente mi sarei preso omicidio colposo, quindi non sarei candidabile. Paradossale? La vita lo è spesso. Saluti p.s. state tranquilli che non mi candido di sicuro, e poi chi mi voterebbe, amici e parenti esclusi? :D


# 216    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 22:54

Ricordavo male.. sorry ma meglio cosi.. ps rinnovo la fiducia semmai ti verrà una pazzaria di candidarti, fammi un fischio :)


# 217    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 23:5

# 213 >penso che se ne ritiene sia il caso, stesso lui te ne parlerà. Appunto. >Cmq anche se Grillo è colpevole, si tratta sempre di un dolo e non di una volontà. No, colpa. >la proposta di Grillo non ha il paraocchi... Mi manca un passaggio: chi lo ha stabilito? Dio, la Yomo, la Ferrari? >è comunque rivisitabile e prevederebbe (penso..) esclusioni per reati minori, tipo la dissidenza ect. ? >Secondo punto e più fondamentale, Grillo non si candiderà mai al parlamento. La provocazione, riguarda solo la dirigenza del partito, ma rimane tale. La cosa segretario - parlamentare non mi tocca: seguendo il metodo grillo-balcone, essere colpevole in terzo grado di omicidio colposo plurimo dovrebbe consigliare di: - scendere dal balcone - evitare di dire che non ha bisogno di scorta quando a Roma lo si incrocia ben affiancato da "amici" grossi grossi - non fare la morale ad altri ma pensare alla propria - non volersi candidare a segretario - non frignare nel suo blog quando parla delle sue condanne e di quanto ha sofferto per i suoi cari. Proprio perchè alcuni personaggi definiti giudici hanno stabilito che è colpa sua, e ne consegue che lui soffre tanto ma i tre omicidati non stanno certo meglio. Slogan? Slogan per tutti allora.


# 218    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 23:7

# 213 >penso che se ne ritiene sia il caso, stesso lui te ne parlerà. Appunto. >Cmq anche se Grillo è colpevole, si tratta sempre di un dolo e non di una volontà. No, colpa. >la proposta di Grillo non ha il paraocchi... Mi manca un passaggio: chi lo ha stabilito? Dio, la Yomo, la Ferrari? >è comunque rivisitabile e prevederebbe (penso..) esclusioni per reati minori, tipo la dissidenza ect. ? >Secondo punto e più fondamentale, Grillo non si candiderà mai al parlamento. La provocazione, riguarda solo la dirigenza del partito, ma rimane tale. La cosa segretario - parlamentare non mi tocca: seguendo il metodo grillo-balcone, essere colpevole in terzo grado di omicidio colposo plurimo dovrebbe consigliare di: - scendere dal balcone - evitare di dire che non ha bisogno di scorta quando a Roma lo si incrocia ben affiancato da "amici" grossi grossi - non fare la morale ad altri ma pensare alla propria - non volersi candidare a segretario - non frignare nel suo blog quando parla delle sue condanne e di quanto ha sofferto per i suoi cari. Proprio perchè alcuni personaggi definiti giudici hanno stabilito che è colpa sua, e ne consegue che lui soffre tanto ma i tre omicidati non stanno certo meglio. Slogan? Slogan per tutti allora.


# 219    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 18/7/2009 alle 23:39

@214 RenzoC In realtà numerosi talenti ci avevano pensato prima, decidendo anche per i loro reati effettivi e potenziali. Successivamente è venuta a mancare la coerenza. Inquisiti, condannati, prescritti, via definitiva, rinviati a goiudizio, tipo di reato, assolti ma non mi piace la sentenza, ecc. Mi sa che non hanno più tempo per fare il punto, che io ho ben aggiornato, solo a leggere il blog di mr. pallina magica (senza contare le sue indignazioni a raffica per le condanne altrui di omicidio colposo - basta usare cerca) > forse lo "slogan" perdeva efficacia mi trovi d'accordo, ma se lo slogan perde efficacia secondo me non è buono: rifare, o almeno essere coerenti. >Paradossale? La vita lo è spesso. Vero, anche per chi non tiene a raccontare il suo vissuto. Raro invece, se qualcuno vuole fare la morale ad altri (non mi riferisco a te). Saluti.


# 218 commento di plisv Beh, questo tuo commento mi sembra un po' "fondamentalista", nel senso di: o purezza assoluta o silenzio. Dai lo sai meglio di me che non può esistere l'anima candida come la neve: la vita non è bianco o nero, ma un' infinita sfumatura di grigi. Puoi scegliere su che tonalità metterti, ma anche il bianco che più bianco non si può, una punta di grigio ce l'ha anche lui. >>- scendere dal balcone dal palco semmai, ma se c'è sul palco non c'è salito da solo, è il consenso che lo pone lì; vuoi vedere se salgo io sul palco come si vuota la piazza in meno di 30 secondi? Alludi che sia un incantatore? Può essere, ma dice anche cose chiare, proposte vere: che siano quelle, più che il carisma a metterlo sul palco? >>- evitare di dire che non ha bisogno di scorta quando a Roma lo si incrocia ben affiancato da "amici" grossi grossi Ti credo sulla parola, però ho anche visto filmati recentissimi dove era in mezzo alla gente senza energumeni attorno. Ma in fondo, con le tante provocazioni che ha fatto è anche pensabile che qualcuno, prezzolato o no, possa aggredirlo fisicamente: è il prezzo della popolarità, ad ogni latitudine. >>- non fare la morale ad altri ma pensare alla propria ehmmm qui però non ti seguo proprio, o meglio, perchè dovrebbe pensare alla propria solo lui quando abbiamo una classe politica in toto (salvo rare eccezioni) che la morale non sa nemmeno cosa sia? torniamo al primo punto: i candidi puri non esistono, qualcuno li chiama angeli, ma non vivono qui. >>- non volersi candidare a segretario qui invece non sono d'accordo per nulla con te. Ho anche scritto che più che una candidatura sarebbe stato uno scippo, ma stavolta parteggiavo per il ladro. Perchè il PD con quei soliti parrucconi non andrà da nessuna parte, anzi, con la mossa di escludere Beppe dalle primarie, finirà per perdere altri voti, e molti: niente di nuovo infatti, sono in caduta libera da anni. >>- n


>>- non frignare nel suo blog quando parla delle sue condanne e di quanto ha sofferto per i suoi cari. Proprio perchè alcuni personaggi definiti giudici hanno stabilito che è colpa sua, e ne consegue che lui soffre tanto ma i tre omicidati non stanno certo meglio. beh ok, allora preferiresti un silenzio tipo "così si dimenticano" o uno "sfiga per loro, a me è andata bene"? Plisv per favore rammentati che fra colposo e volontario c'è un abisso. Oltre a "frignare", che credo si potrebbe anche definire scusarsi e dimostrare una reale sofferenza per l'accaduto, cosa dovrebbe fare secondo te? >>Slogan? Slogan per tutti allora. Ahh, perchè il pdl e Fonzie in primis non ci bombardano di FALSI slogan da anni? Ma non che allo slogan facciano seguire una modesta azione legislativa, tanto per far vedere che promettono e mantengono, NO, fanno l'esatto opposto: slogan "lotta alla mafia" verità "tranquilli, abbiamo anche richiamato corrado carnevale" slogan "lavoriamo per una giustizia efficiente" verità "lavoriamo per bloccarla per sempre" e la lista sarebbe quasi infinita. Saluti


# 222    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 19/7/2009 alle 0:16

# 217 commento di plisv OK plisv io non so se si tratta di colpa generica colpa specifica o altro.. io non sono un fan di Grillo non ne conosco tutti i dettagli della sentenza ho letto la storia, ma non mi applico più di tanto Uno che ha avuto un incidente, che ha fatto una cazzata da giovane, non è più reinseribile nella società, semmai ci sia il dovere di escluderlo per un reato del genere? Per me se si chiama Beppe, Luigi, o Plisv.. non importa tutti hanno diritto di candidarsi in un partito. Fare politica è partecipare non allontanare, altrimenti non è cosa pubblica ma cosa privata. Manca questo concetto principale, in chi pretende il monopolio del partito democratico. Se Grillo ci aiuta ad abbattere il muro, ben venga. Lo slogan riguardava solo il parlamento. Ci vuole un limite anche per le cariche dirigenziali nel partito, ma per reati seri: corruzione, violenza, omicidio volontario ect. ma questo è ovvio.. Grillo per me ha le carte in regola per accedere. ps io ci sono stato "a contatto" qualche ora durante una manifestazione.. un bambinone.. normalissimo, nessun gorilla al seguito.. era un anno fa.. tu quando lo hai visto?


# 223    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 19/7/2009 alle 0:41

Plisv, non so se già lo hai visto.. Un'intervista a Andrea Forgione Un Veltroniano Quello che ha tesserato Grillo http://www.youtube.com/watch?v=nITK39r_J80 Se hai tempo guardala e facci sapere che ne pensi
http://www.youtube.com/watch?v=nITK39r_J80


# 219 commento di plisv >>solo a leggere il blog di mr. pallina magica no, ti prego, ancora la palla magica :'( ha avallato una "cazzata", ha sbagliato, spero che prima o poi se ne accorga e se ne scusi, ma squalificarlo in toto per quello mi pare eccessivo. Intanto ho trovato nel suo ultimo articolo la stessa domanda che facevo io qui pochi giorni fa, alla quale, ovviamente, nessuno ha la risposta: "Violante, cosa vi ha dato Berlusconi in cambio delle sue televisioni?" Poi ho seguito il tuo consiglio, e ho cercato "omicidio colposo": 1 l'occorrenza più vecchia è proprio la sua ammissione di colpa per l'incidente e altre illazioni sul suo conto. http://www.beppegrillo.it/2005/09/la_paga_di_giud/index.html#comments 2 irrilevante (la salva previti) http://www.beppegrillo.it/2005/10/ciampi_facci_la/index.html#comments 3 come sopra http://www.beppegrillo.it/2005/11/la_grande_fuga/index.html#comments 4 questa invece è più imteressante, ma se la paragoni al suo incidente... behh ce ne passa "Paolo Scaroni è stato condannato per disastro ambientale." "Paolo Scaroni (che risponde solo a titolo colposo) ha visto la pena di un mese convertita in un'ammenda di 1.140 euro. Intanto prosegue il processo per omicidio colposo." http://www.beppegrillo.it/2006/04/il_tramonto_deg/index.html#comments 5 direi irrilevante: argomento indulto con intervento di Travaglio http://www.beppegrillo.it/2006/08/palombella_marr/index.html#comments 6 irrilevante, anche se ricorda Chiamparino e la sua ferma volontà di costruire inceneritori. http://www.beppegrillo.it/2007/01/non_permettiamo/index.html#comments 7 questo è invece interessante, e sarebbe da paragonare al suo caso, se vi fosse la possibilità, ma credo che farebbe riflettere più sulla legge che sui singoli casi. http://www.beppegrillo.it/2007/05/la_gabbia_del_leone/index.html#comments 8 anche ques


8 anche questo è interessante, ma tratta di un morto sul lavoro: resta da stabilire se ci fossero tutte le precauzioni necessarie per una mansione potenzialmente letale, assai diverso da un incidente di cui però non conosciamo le dinamiche. http://www.beppegrillo.it/2008/04/sono_graziella/index.html#comments 9 passaparola http://www.beppegrillo.it/2008/06/pp_23-6-08/index.html#comments 10 intervista a Caselli http://www.beppegrillo.it/2008/06/gian_carlo_case/index.html#comments 11 ancora morti sul lavoro e legge di Fonzie in materia giudiziaria (una gemma) http://www.beppegrillo.it/2008/07/il_lupo_e_lagne/index.html#comments 12 ancora morti sul lavoro: TAV http://www.beppegrillo.it/2008/07/ferrovie_killer/index.html#comments 13 ancora morti sul lavoro, con aggiunta di dolo provato dalle perizie "Dalle perizie abbiamo saputo la sua omissione: faceva uso di esano e dentro a quei silos non a norma lui faceva credere di fare un tipo di lavorazione mentre ne faceva un altro. È indagato per omicidio colposo plurimo aggravato per la violazione di norme sulla sicurezza. Sono convinta che avesse già condannato a morte mio fratello senza che lui avesse fatto niente a nessuno. Ma dopo un anno dalla commemorazione di questo incidente, lui ha inaugurato i suoi affari a Civitavecchia. " http://www.beppegrillo.it/2008/08/morti_bianche_silos_della_morte/index.html#comments 14 ancora morti sul lavoro (non ce la faccio più) http://www.beppegrillo.it/2008/08/morti_bianche_v/index.html#comments 15 processo per inquinamento falde con cromo esavalente http://www.beppegrillo.it/2008/08/le_margherite_p/index.html#comments 16 passaparola http://www.beppegrillo.it/2009/01/passaparola_lun_14/index.html#comments 17 Omicidio Rasman: un ragazzo affetto da schizofrenia paranoide e quindi conosciuto e schedato anche dalle forze dell’ordine(omicidio colposo) http://www.beppe


17 Omicidio Rasman: un ragazzo affetto da schizofrenia paranoide e quindi conosciuto e schedato anche dalle forze dell’ordine(omicidio colposo) http://www.beppegrillo.it/2009/01/salve_a_tutti_m/index.html#comments (video sconsigliato) 18 passaparola http://www.beppegrillo.it/2009/04/passaparola_lun_25/index.html#comments 19 passaparola http://www.beppegrillo.it/2009/07/_e_disponibile/index.html#comments 20 Caso Aldrovandi - Ferrara "Sono stati condannati ieri dal tribunale di Ferrara per eccesso colposo in omicidio colposo a 3 anni e 6 mesi. L'omicidio di un ragazzo, se sei in divisa, vale 3 anni e 6 mesi e non vieni neppure radiato. Equivale alla licenza di uccidere." http://www.beppegrillo.it/2009/07/il_giudice_fili/index.html#comments 21 Ancora caso Aldrovandi http://www.beppegrillo.it/2009/07/il_g8_in_buone/index.html#comments Se hai altri link me li potresti indicare? Questi non mi sono sembrati a sproposito, perchè molto differenti dal suo caso. Omicidio colposo in se dice tutto e niente: bisogna confrontarli per avere un quadro più chiaro. Saluti p.s. ora son sicuro che sarò bollato grillino o grillante o come vi pare, ma io resto critico nei suoi confronti così come apprezzo e molto alcune sue battaglie


# 223 Sì, legacci e legacciuoli non è male.


jonathan 208 Associazione Wikimedia Italia - per iscrizioni o donazioni: www.wikimedia.it - vuoi la t-shirt di Wikipedia? shop.wikimedia.it Associazione Wikimedia Svizzera - per informazioni: www.wikimedia.ch Roberto Maroni Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Vai a: Navigazione, cerca Roberto Maroni -------------------------------------------------------------------------------- Ministro dell'Interno In carica Inizio mandato 8 maggio 2008 Presidente Silvio Berlusconi Predecessore Giuliano Amato Durata mandato 10 maggio 1994 – 17 gennaio 1995 Presidente Silvio Berlusconi Predecessore Nicola Mancino Successore Antonio Brancaccio -------------------------------------------------------------------------------- Ministro del Lavoro Durata mandato 11 giugno 2001 – 17 maggio 2006 Presidente Silvio Berlusconi Predecessore Cesare Salvi Successore Cesare Damiano -------------------------------------------------------------------------------- Partito politico Lega Nord Parlamento Italiano Camera dei deputati On. [[Immagine:|200px]] -------------------------------------------------------------------------------- Luogo nascita Data nascita Luogo morte Data morte Titolo di studio Professione Partito Lega Nord Legislatura XI, XII, XIII, XIV, XV, XVI Gruppo Lega Nord Padania Coalizione Circoscrizione Milano (XIII), Como (XI, XV, XVI) Regione {{{regione}}} Collegio Varese (XII, XIV) {{{mandato}}} Elezione {{{elezione}}} Senatore a vita Nomina {{{nomina_senatore_a_vita}}} Data nomina {{{data_nomina_senatore_a_vita}}} Incarichi parlamentari Pagina istituzionale Roberto Maroni (Varese, 15 marzo 1955) è un politico italiano, attualmente Ministro dell'Interno. Laureato in giurisprudenza, ha lavorato come manager deg


La corte di Cassazione condanno comunque Roberto Maroni alla pena definitiva di 4 mesi e 20 giorni (poi convertita in ammenda) perchè Maroni non poteva sapere che la perquisizione sarebbe stata considerata illegale OTTO ANNI DOPO e COMUNQUE LUI NON AVREBBE MAI DOVUTO AGGREDIRE DEI PUBBLICI UFFICIALI. Forse Jonathan è per questo che Travaglio dice che Maroni è un condannato in via definitiva per oltraggio a pubblico ufficiale. La sostanza non cambia - lo ha ribadito la Cassazione - vero? O forse volevi lasciar intendere che Travaglio racconta balle? Qui chi ha omesso qualcosa sei solo tu. Saluti


# 230    commento di   Manuel San Benedetto Po - utente certificato  lasciato il 19/7/2009 alle 12:11

WWW.MANUELZACCHE.ILCANNOCCHIALE.IT Ciao! Sono Manuel, un ragazzo di 20 anni della provincia di Mantova. Ho da poco aperto un blog come sostenitore del Partito Democratico, e scrivo quassù per invitarvi a partecipare ai dibattiti che si stanno creando. Grazie! WWW.MANUELZACCHE.ILCANNOCCHIALE.IT
www.manuelzacche.ilcannocchiale.it


@simona Qui non si tratta del prima e del dopo giudiziario, ma di giornalismo. Se è vero ciò che Gionatan scrive, Travaglio avrebbe potuto, in qualitò di giornalista vivente, raccontarci che la perquiszione è stata successvamente dichiarata illegale. Per la completezza, come scriveva e diceva Montanelli, E per consentirci di farci u'idea dei fatti.


231 plisv Scusa ma il contesto in cui Travaglio ha ricordato la condanna di Maroni era un po' piu' ampio, ne parla insieme ad altri politici inquisiti o condannati, mi sembra. Forse una trattazione esaustiva sarebbe stata fuori luogo, l'omissione non credo cambi la sostanza e cioè che un parlamentare e ministro che si dipinge come paladino della legalità è stato a sua volta condannato per oltraggio a pubblico ufficiale. La Cassazione ha detto che non avrebbe dovuto comunque mai oltraggiare un pubblico ufficiale, anche se la perquisizione è stata poi definita illegale, peraltro perchè le forze dell'ordine erano state "gabbate" e "depistate" verso l'ufficio di Maroni da colui contro il quale era realmente rivolta la perquisizione. La sintesi è una prerogativa dei giornalisti, credo, l'importante è che non alteri la verità dei fatti: e Maroni è stato condannato. Saluti.


E con questo sappiamo finalmente che plisv è un leghista? :)


@Simona In effetti io volevo dire ciò che ha spiegato plisv su #231...Non ho mai detto che Travaglio spara balle...Dunque prima di dire che le sparo io impara ad informarti sui FATTI (e informarsi non vuol dire leggere solo ciò che scrive Travaglio, il quale ammiro, ma anche altre fonti). Ci vuole la completezza dell'informazione... Anche sul processo per la mancata cattura di Provenzano, il quale vede imputato il generale Mori, il nostro caro Travaglio (che ripeto ammiro), parlando dei guai giudiziari del testimone chiave, il colonnello Michele Riccio, il quale nel 1997 venne arrestato con l'accusa di aver gestito illegalmente alcuni infiltrati nei cartelli del narcotraffico, allude ad un complotto ai suoi danni...Però si dimentica di dire che una parte di quelle accuse, lo stesso Riccio confessò essere vere... Impara ad informarti...


@ Simona Cmq non giustifico la condanna di Maroni, il quale ha avuto lo stesso comportamento di un Black Block... E non condanno le scelte del procuratore Guido Papalia, che reputo un onesto servitore dello Stato...E cmq l'articolo 68 della Costituzione, che vieta la violazione di locali a disposizione dei parlamentari senza consenso del Parlamento è una chiara legge che tanto per cambiare è iper garantista nei confronti della casta politica...


@233 Tu cosa dici?


@232 simona > l'omissione non credo cambi la sostanza se lo dici tu che omette...


# 238    commento di   Manuel San Benedetto Po - utente certificato  lasciato il 21/7/2009 alle 11:39

WWW.MANUELZACCHE.ILCANNOCCHIALE.IT Ciao! Sono Manuel, un ragazzo di 20 anni della provincia di Mantova. Ho da poco aperto un blog come sostenitore del Partito Democratico, e scrivo quassù per invitarvi a partecipare ai dibattiti che si stanno creando. Grazie! WWW.MANUELZACCHE.ILCANNOCCHIALE.IT
www.manuelzacche.ilcannocchiale.it


# 239    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 21/7/2009 alle 15:52

@224 commento di RenzoC Scusa il ritardo. >ha avallato una "cazzata", ha sbagliato, spero che prima o poi se ne accorga e se ne scusi, ma squalificarlo in toto per quello mi pare eccessivo. Spero anch'io che se ne scusi, ma per ora mi pare abbia rilanciato accusando chi ha definito una bufala la pallina. Omicidio colposo: non è stato propriamente un incidente. La Corte d’appello di Torino, il 13 marzo 1985, lo condannò a un anno e quattro mesi col beneficio della condizionale, ma col ritiro della patente: «Si può dire dimostrato, al di là di ogni possibile dubbio, che l’imputato risalendo la strada da valle, poteva percepire tempestivamente la presenza del manto di ghiaccio (...). L’esistenza del pericolo era evidente e percepibile da parecchi metri, almeno quattro o cinque, e così non è sostenibile che l’imputato non potesse evitare di finirci sopra», sicché l’imputato «disponeva di tutto lo spazio necessario per arrestarsi senza difficoltà», ma non lo fece, anzi decise «consapevolmente di affrontare il pericolo e di compiere il tentativo di superare il manto ghiacciato. Farlo con quel veicolo costituisce una macroscopica imprudenza che non costituisce oggetto di discussione».


# 240    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 21/7/2009 alle 15:59

- segue Fonte: Filippo Facci. Il contesto, sempre secondo Facci. Il giorno più nero. Il tardo 1981 e non il 1980, come erroneamente riferito nel suo blog, è l’anno in cui il comico diviene protagonista di un episodio destinato a segnalarlo per sempre. Il 7 dicembre, da Limone Piemonte, decide di partirsene con alcuni amici alla volta di Col di Tenda, un’antica via romana tra la Francia e la Costa ligure: in pratica sono delle strade sterrate militari in alta quota che portano a delle antiche fortificazioni belliche. Con lui ci sono i coniugi Renzo Giberti e Rossana Guastapelle, 45 e 33 anni, col figlio Francesco di 8, oltre a un altro amico che si chiama Alberto Mambretti. Per farla breve: quel viaggio, d’inverno, è una follia. È una strada d’alta quota non asfaltata, e un altro gruppo di amici, nonché un’opportuna segnaletica, sconsigliano vivamente: a esser precisi, la strada è tecnicamente chiusa. Fa niente: Grillo ha uno Chevrolet Blazer, un costoso ed enorme fuoristrada rivestito esternamente di legno e peraltro inquinantissimo. Un quinto amico, Carlo Stanisci, forse si avvede del pericolo e decide di scendere assieme alla fidanzata e al cane. Finisce malissimo: all’altezza di Bec Rouge, alpi francesi, l’auto sbanda su un ruscelletto ghiacciato e scivola verso una scarpata; Grillo riesce a scaraventarsi fuori dall’abitacolo, ma gli altri no, e l’auto rotola nella scarpata per un’ottantina di metri. Mambretti sopravvive non si sa come. I due coniugi muoiono, e ciò che resta del figlio viene trovato sotto la fiancata dell’auto.


# 241    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 21/7/2009 alle 16:6

- segue So che molti non si fidano a priori di quanto scrive Facci. io ho una posizione diversa: considerato che è l'unica fonte che descrive in virgolettato parte della sentenza, attendo che qualcuno lo smentisca. insomma dicevo, non proprio un incidente di macchina. Saluti


# 242    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 21/7/2009 alle 16:13

# 222 non vedo problema nel reiserimento. Certo io mai avrei fatto il capopolo anti condannati nè commenterei troppo altre sentenze di omicidio colposo. E forse mi ricorderei anche l'anno dell'"incidente", o controllerei prima di scriverne. io non lho visto. Mi è stato riferito un paio di episodi 2 o 3 anni fa da un amico di cui mi fido. Uno dei due: zona ghetto a Roma.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti