Commenti

commenti su voglioscendere

post: Indro, ci manchi

La mosca tzè tzè da L'Antefatto.it Otto anni fa a oggi moriva Indro Montanelli . Nel 1994 era stato il primo, da posizioni conservatrici e dunque non prevenute, a intuire la minaccia che il suo ex editore Silvio Berlusconi entrato in politica rappresentava per la democrazia. Il 7 giugno 1994 il Cavaliere, premier da appena un mese, attaccò la Rai dei “ professori ” (la più lontana mai vista dalla politica) illustrando la sua personalissima concezione del pluralismo: “È certamente anomalo che in uno Stato democratico esista un servizio pubblico televisivo contro la maggioranza che ha espresso il governo del Paese. La Rai è faziosa, contro il governo che la gente ha voluto. La gente è d’accordo con me, questa Rai non le piace: me l’ha detto un sondaggio. Il governo se ne ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti




RENZO C DEVI SAPERE la critica ebbe il suo massimo propugnatore in ISOCRATE; per questo scrittore ,il problema dell'oratoria diviene problema essenziale non solo di educazione in stretto senso,ma di validita di un sistema politico.Se gli uomini debbono trovare la liberta e la giustizzia con le loro discussioni e la loro mente,occorre sappiano validamente ragionare e discutere e non preferire come suprema sapienza l'arte di persuadere, in ogni caso, anche di cose FALSE E INGIUSTE? MENTRE ATTILIO LEVI nel 1955 scriveva LA lotta politica é sempre stata ricerca del POTERE, sovrapporsi di classi dominanti,alternarsi di ceti di governo; I GOVERNANTI SVOLGONO LA LORO AZIONE NELL'INTERESSE DELLA CLASSE O DEL GRUPPO CHE LI HA PORTATI AL POTERE E LA LORO FACOLTA DI COMANDO SI FONDA SU UN IDEOLOGIA IN CUI LA LEGITTIMITA DEL COMANDO TROVA LA SUA GIUSTIFICAZIONE




Caro Marco, mi associo al tuo grido di dolore: Indro ci manca, e con lui anche altri grandi, come Biagi o Sylos Labini. Indro era schifato dall'Italia del 2001; se vedesse quella del 2009...non oso pensarci. L'uscita di Mavalà Ghedini sulle intercettazioni fasulle fa il paio con gli sproloqui del medesimo sull'"utilizzatore finale". Ma come è possibile che ci siamo ridotti così? Come abbiamo potuto? E come può esserci ancora gente che dà credito a questo buffone fasullo? P.S.: il premier dice: "non sono un santo". Ah, adesso non è un santo? E chi si è paragonato a Gesù? Chi diceva di essere l'Unto del Signore (con la cremina abbronzante...)? Chi tese la manina a Vespa, dicendogli: "senta qui, odoro di santità"? Anche qui, ci soccorre Indro: "E' il bugiardo più sincero che io conosca." E anche: "A colazione dice una cosa, a pranzo se l'è dimenticata, e a cena si scorda perfino di avere parlato".


A novembre arriverà anche in Italia il vaccino per l'influenza H1N1! Il Governo ci tiene a far sapere che sarà totalmente gratuito! Ah sì, gratuito? Perché, i soldi li mettono di tasca loro? Questa vaccinazione di massa – non necessaria – ci costerà l’occhio della testa, e per cosa? Per far guadagnare le case farmaceutiche?!?!


# 189 commento di Lupo Alla mia dolce Lupacchiotta Cara mia, stavolta hai guardato il grillo (dito) invece della luna. Beppe, nel mio post, c'entra marginalmente, allo 0.1%, così, quasi per una nota di colore, anche se quello che ha detto è sacrosanto, come è sacrosanto che li abbia avvisati che il crimine organizzato in Italia ha già comprato tutto e per forza di cose andrà a investire in europa. Ma per favore, chiudiamo la parentesi Grillo che mi interessa poco o niente. Prova a guardare la luna, leggila benebene a fondo, e commenta in merito. Tuo per sempre :D


# 192 commento di matusa Caro Matusa, la tua 'sì dotta dissertazione associata al nick mi fa presumere che tu già al tempo eri presente :D Battutaccia! lo so Ma anche tu, come la mia Lupacchiotta, girate attorno al fatto senza entrare nel merito: hai letto le pagine linkate? Mi facci il piacere, poi se ne discute. E poi passiamo a Kant, Aristotele e anche a Socrates :D Saluti








Le Banche sapevano, dei “titoli spazzatura” intendo, proprio come sapevano dei Bond Argentini, Parmalat e Cirio che hanno “venduto” ad ignari piccoli investitori. E nonostante siano state le Banche in primis – perché nello sporco affare ci sono altri attori - a contribuire alla crisi finanziaria, noi di tutta risposta abbiamo loro elargito cospicue somme di denaro pubblico. Bella la democrazia occidentale, nessuno ci ha chiesto se eravamo d’accordo. Ed ora che si sono riempiti la pancia per la seconda volta, stanno provocando una crisi economica senza precedenti (quella del ’29 è niente in confronto a questa), chiudendo i rubinetti a tutti. Ma non erano soldi nostri quelli? Certo, ora stiamo qua a discutere delle p*****e del Premier, come se fosse una novità che uomini di potere e uomini comuni, si trastullano a pagamento con donnine di facili costumi, mentre a casa li aspetta moglie e figli. Non che la moralità del Premier non sia cosa importante, considerando soprattutto la rottura di maroni (non il ministro) con la storia della famiglia perfetta, ma credo che abbiamo spostato l’attenzione dalle reali priorità attuali (in tempo di crisi) da un'altra parte. Stanno vendendo anche le nostre mutande, possibile che nessuno se ne sia accorto?




EnricoC HO letto il link mi permetto di dirti é un argomento grave e difficile come lo é difficile ragionarci per scritto. mi permetto di dirti che il mio mestiere era l'avviamento di nuove societa (prod. meccanica) ne ho installate tre in italia una in francia. il problema é spinoso per la concomitanza della crisi mondiale. secondo bisognerebbe fare un analisi dei titolari di quelle societa che chiudono .certi presi dalla paura preferiscono guardare il fieno in cascina fregandosene dei lavoratori, altri senza aiuto dalle banche (qui é il grosso del problema) prima di affogare completamente cercano di salvare il salvabile. ma in tutte queste cause resta la primordile la sopravvivenza e la dignita dell'individuo umano. spesso in italia viene liquidata con la frase :a gli italiani si arrangiano col il lavoro in nero. per qualcuno puo darsi ma quando la crisi é cosi dura perfino il nero é introvabile, allora é in questo momento che si vede l'assenza dello stato e che sia di destra e di sinistra. perche se oggi si accusa giustamente berlusconi non bisogna dimenticare che anche le sinistre sono state al potere e le loro critiche le paragono al canto delle sirene per scopi elettorali.


>> travaglini adoranti Mi auguro che non eistano 'travaglini adoranti', ma solo persone con senso critico, anche perché Marco è un giornalista e non cerca certo (credo) adoratori ma lettori critici. Ci mancherebbe che anche i giornalisti diventassero dei guru adorati! Da parte mia, ritengo Travaglio sempre documentato, molto spesso geniale e divertente nel suo profondo sarcasmo politico. Da questo ad adorarlo o ritenere che non si sbagli mai, ce ne vuole!! PS L'altro giorno io invece ho messo un post # 135 commento di Manuel S - lasciato il 20/7/2009 alle 12:49 con domande per Travaglio sul suo articolo: La mafia parla, lo Stato tace e sono stato quasi insultato da alcuni blogger per aver osato mettere in dubbio la professionalità di Marco...


Urge qualche precisazione. Trattasi di nuovo audio: i "consigli" di Silvio.


x manuel s I soliti fondamentalisti...


LA RAI E’ GIA PRESENTE SUL SATELLITE . CON TUTTI I CANALI SOTTOELENCATI, FARA’ PARTE DELLA LA NUOVA PIATTAFORMA SATELLITARE CHE SERVIRA’ A RISOLVERE LE ESIGENZE DEI DUE GRUPPI CONCORRENTI VISTO IL FALLIMENTO A LIVELLO NAZIONALE DEL Dtt che non coprirà nel modo più assoluto gran parte della popolazione .Questa nuova piattaforma guarda al futuro cioè quando le tv del NANO AVRANNO I DIRITTI PER TRASMETTERE LE PARTITE DI CALCIO OGGI ESCLUSIVA DI SKY-FO. IL TUTTO A DANNO DEI CONSUMATORI E DELLA STESSA RAI CHE POTREBBE RISCHIARE IL FALLIMENTO(magari,visto quello cha passa). "E' bene rassicurare tutti i telespettatori in termini comprensibili: i canali generalisti di Rai e Merdaiset ma anche La7 e molti altri potranno essere visti già da quest'estate sulla nuova piattaforma satellitare di Tivù Sat che trasmetterà solo canali gratuiti". A parlare così è presidente di Tivù Sat, la Srl che unisce Merdaiset, Rai e Telecom Italia Media per la creazione della nuova piattaforma satellitare. Ma è bene chiarire che 'salire' su Tivù Sat non vorrà dire scendere contemporaneamente o necessariamente dalla piattaforma Sky. Scelta quest'ultima che attiene ai singoli editori.




SEGUITO DEL 209 "I decoder Tivù Sat saranno costruiti da più produttori, ai quali abbiamo fornito le specifiche per poter creare apparecchi che possano ricevere il nostro segnale. E le specifiche sono a disposizione di chiunque voglia produrli, per una precisa scelta di apertura. E nello stesso spirito di apertura si tratterà in ogni caso di decoder con almeno due diversi sistemi di accesso condizionato". Il costo varierà da produttore a produttore, da meno di cento euro a qualcosa in più per il decoder 'combo' (in grado di ricevere sia satellite che digitale terrestre). "Ma i prezzi sono destinati a crollare con la diffusione di massa, come succede sempre con l'elettronica", rileva Balestrieri. Cosa dovrà fare dunque in concreto un cittadino interessato a ricevere i canali satellitari gratuiti di Tivù Sat? Nel caso in cui il telespettatore non abbia già una parabola, dovrà dotarsene. Ma se invece sul tetto del cittadino interessato c'è già la parabola Sky non cambierà nulla (l'orientamento è infatti lo stesso, 13° gradi Est). "Al cavo che arriva dalla parabola andrà collegato il decoder Tivù Sat. Poi si dovrà inserire ed abilitare la card e godersi i canali, tutti gratis, della piattaforma che avrà naturalmente anche il suo menu, la sua guida elettronica e il suo telecomando". A questo punto c'è un'ultima domanda che nasce spontanea: sarebbe possibile mettere in commercio un decoder aperto sia a Tivù Sat che a Sky? La risposta, tecnologicamente, è sì. "A patto che tutti gli operatori rinunciassero ad una politica di tecnologia proprietaria e di chiusura dei propri decoder". Che tradotto vuol dire che finora Sky non ha mai consentito di inserire il suo sistema in un decoder che non fosse solo suo. __________________




SEGUITO DEL 209 # SCUSATE IL 207/209 # SONO GLI STESSI. In queste settimane sono in molti a chiedersi cosa succederà se la Rai, il cui contratto con Sky è in scadenza, dal 31 luglio non sarà più visibile con i suoi canali generalisti sulla piattaforma del magnate australiano. "Al di là della decisione che verrà presa, i telespettatori potranno vedere via satellite 10 canali Rai (Raiuno, Raidue, Raitre, Rai4, Rai Gulp, Rai Gulp +1, Rai Sport +, RaiNews24, Rai Storia e Rai Edu 1), 7 canali Merdaiset (Canale 5 e l’abusiva Retequattro, Italia 1, Iris, Boing, Boing+1 e Mediashopping), La7, Sat 2000 e tutti i canali free internazionali sulla nuova piattaforma" La 'road map' dell'attivazione della nuova piattaforma è già a buon punto: "Il primo passo è fornire alle emittenti che aderiscono le 'chiavi di criptaggio del segnale', necessarie ai vari canali per proteggere le parti di palinsesto di cui si posseggono i diritti tv solo per il territorio italiano. Poi le singole emittenti potranno decidere se criptare l'intero palinsesto o solo le parti coperte da diritti, come ad esempio partite di calcio, film, ecc. Queste chiavi di criptaggio saranno fornite a tutti i canali entro giugno", sottolinea Balestrieri. Il secondo passo riguarda decoder e card: "Bisognerà che ci sia in commercio un numero congruo di carte in grado di decriptare il segnale. I produttori ce ne hanno già chieste 180.000 per i primi decoder già in produzione. Tivù Sat userà un sistema di Nagra Vision, pensato e strutturato per la tv satellitare gratuita e non a pagamento. La card di Tivù Sat sarà una per sempre: una volta abilitata, a meno che non si rompa, resterà quella. Da luglio saranno in vendita nella grande distruzione i decoder con abbinata la card. Inoltre dal 2010 saranno in vendita delle Cam'', adattatori che consentiranno di applicare la card Tivù Sat a gran parte dei decoder non Sky esistenti.


# 212    commento di   olandesinanever - utente certificato  lasciato il 23/7/2009 alle 15:16

mi raccomando guardia alta per le intercettazioni


Ciao amore mio ( Renzo c )... Ti porto questo (m)orso di luna, hai ragione nel chiedere più merito su quanto da te segnalato , ma forse , dico forse, dobbiamo fare un passo avanti rispetto al caos creativo di segnalazioni , domande , commenti.. Altrimenti tante cose vengono lette , ci si informa, ci si sbadila ma forse, dici forse, dovretsti dovtreste dovremmo creare come un cerchio magico di lettura consapevole...tanti sono gli argomenti.. Tutto c' rentra con tutto, tabucchi docet...anche io sono rimasta senza risposte sul merito, ma accetto il caos e mi godo in silenzio Matrix a cui non ho più detto ciao, pero se volete io ci sto a fare un passao verso i crateri del cielo...ciao tesorenzo ps matussss .. Baci belli!


28, 29 E 30 LUGLIO REFERENDUM DAYS. PARTECIPA ANCHE TU! AIUTACI AI TAVOLI !!! Abbiamo depositato alla Regione Lazio 8 quesiti referendari regionali (4 propositivi e 4 abrogativi) di cui potrete leggere i testi e le spiegazioni ai seguenti link: 1) Abolizione dell’aumento dei rimborsi elettorali 2) Abolizione della legge regionale sulla famiglio del 2001 3) Ripristino effettivo dei vincoli paesistici 4) Abolizione del finanziamento agli enti religiosi che operano nel turismo 5) Gestione dei Rifiuti 6) Sostegno ai coniugi separati in situazioni di difficoltà 7) Sostegno alle famiglie di diritto o di fatto 8) Abolizione dei Ticket ai minori di 14 anni Decisi a questa iniziativa dalla constatazione dell’immobilismo della Regione negli ultimi 9 anni, con 2 giunte di composizione politica opposta ma unica nel perseguimento del regime partitocratrico, abbiamo ora bisogno di raccogliere 50.000 firme entro il 30 settembre per arrivare all’indizione dei referendum. Per noi sarà uno sforzo di militanza enorme e per questo chiedo ad ognuno di voi di potersi affiancare nella militanza della raccolta firme ai tavoli, magari anche solo per un tragitto di questi 6 mesi, lasciando i propri dati.
http://www.radicaliroma.com/wp/?p=8741


«Se vince Bersani bipolarismo a rischio» Franceschini: «Ci sono gli ingredienti per una fine anticipata della legislatura» http://www.corriere.it/politica/09_luglio_23/franceschini_32a124f4-7748-11de-a20d-00144f02aabc.shtml Franceschini sta preparando il terreno per un eventuale nuovo trionfo di Berlusconi. Anche nel caso di elezioni anticipate. "Si è passati da un bipolarismo fondato su coalizioni eterogenee, frammentate, litigiose, a un bipola­rismo più europeo, con due grandi partiti alternativi e alcune forze in­termedie." E quale sarebbe il secondo 'grande partito alternativo'? Il PD del 33% o quello del 26% o il collaborazionista del Lingotto? O il PD colabrodo del prossimo congresso? Bipartitismo fasullo = autocrazia berlusconiana


SOFISTA dal tuo scritto é facile capire che tu il satellite RAI lo vedi con l'abbonamento SKY in italia ma credo che la RAI su un satellite sia in particolare per gli italiani all'estero be tu devi sapere che noi inmigranti della RAI su SKY ce la mettiamo nel .... perche a parte i telegiornali che sappiamo come sono quando c'é un film discreto o un avvenimento sportivo il canale é OSCURATO per questo anche se ti puo senbrare un aberrazione é piu visibile le tre scene di berlusca ecco perche spêsso votano per lui é la teoria di tutto fa brodo.


processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram processo hiram vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene vi prego parlatene grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie! grazie!






#Plisv "Ad esempio quando Orlando prende il MICROFONO e accusa falcone di avere le prove nei cassetti." Probabilmente disse quelle cose, per quanto esecrabili perchè ne era convinto. Nella sua ultima apparizione pubblica al convegno di Micromega, con Borsellino c'era pure Orlando. Borsellino lo chiamò "l'amico Orlando" in quell'occasione durante quel suo ultimo famoso discorso. Ti pare che conservasse qualche attrito nei suoi confronti? Una persona schietta come Borsellino avrebbe secondo te fatto finta di nulla specialmente dopo la morte del suo amico? Ti ricordo che un sacco di persone anche amiche di Falcone pensarono (sbagliando ) che il suo incarico al ministero compromettesse in qualche modo l'indipendenza della magistratura e da qui vengono quelle dichiarazioni di Orlando


A.A.A. architetto e architetti del caos cercasi disperatamente, rivolgersi per primi. Contatti a Matusa e Renzo C, seguirà ordine anarchico di servizio formativo approfondito


# Bubba Dimentichi una cosa fondamentale: Santoro litigò con Prodi dopo quella puntata in cui Mastella abbandonò lo studio di Annozero anzitempo, perchè disse che il comportamento di Santoro non fu professionale ( sicuramente per tenere in piedi la risicatissima maggioranza)e quest'ultimo la prese malissimo. Poi nelle puntate di Annozero dedicate a Why Not non si è mai nascosto il coinvolgimento di Prodi, pur senza scendere nei particolari (stesso trattamento riservato a tutti , non solo a Prodi, trattandosi di una trasmissione televisiva non poteva scavare in tutti gli anfratti perchè avrebbe perso solo tempo)... continua




si possono fare le ville sopra le tombe fenice?


# Bubba ...Segue Ricorderai anche che Repubblica fu paradossalmente il giornale che più di tutti criticò la puntata di Why Not in cui era ospite de Magistris ancora magistrato con Clementina Forleo per la penna del solito D'Avanzo. Santoro è stato l'unico a portare per due volte in tv Carlo Vulpio che oggi si lamenta perchè non lo ha più chiamato, invece di ringraziarlo. Inoltre Beha non sostiene che da Santoro non escano le notizie, ma che secondo lui ha anch'egli dei padrini come Vespa per il fatto che Santoro sta in tv e Beha no, nonostante anche quest'ultimo abbia dalla sua sentenze che impongono il reintegro. Capisco il disagio di Beha ma non sono d'accordo: non dimentichiamo che Santoro è andato da Celentano e i dirigenti Rai, spaventati dagli ascolti stellari dovuti anche alla sua presenza, cominciarono subito dopo la trattativa per il nuovo programma, come annunciò durante una successiva ospitata da Fabio Fazio. Si diceva che il programma doveva partire già a marzo del 2006 (con ancora il centro destra al governo), ma poi si optò di farlo partire in autunno, dopo le elezioni, vinte dalla sinistra e da qui l'equivoco per cui sarebbe stata la sinistra a far rientrare Santoro. Purtroppo Beha, seppur sia un volto noto non ha la popolarità di Santoro. Nè si può dire che sia l'IDV il padrino politico di Santoro perchè in Rai di Pietro non conta nulla


La Carfagna reginetta del Meeting di Comunione e Liberazione. "Le veline di dio" Ecco la tesi del cattolicesimo berlusconiano: anche le veline e le letteronze sono creature di Dio. E lo sono tantopiù se fanno le ministre, le deputate, le donne di potere, cioè la nuova classe dirigente italiana mediata dai capricci del sultano e derivata dalla televisione spazzatura. Le veline sono le missionarie del nuovo millennio: svolgono un'importante funzione sociale, permettendo a tanti uomini italiani, sposati con un cesso schifoso, di sentirsi dei veri e propri perdenti, rifiuti della società, e per questo stimolati a cambiare. Questi perdenti sarebbero costretti a lavorare e produrre di più, per poter lasciare o tradire la moglie panzona coi baffi e dedicarsi alla conquista di una ragazza giovane e bella e possibilmente velina, come insegna la dottrina morale di Comunione e Liberazione. Inutile ricordare che tale incremento di produttività dovuto al pelo si tradurrebbe in un miglioramento dell'economia nazionale. La svolta velinista dei settori più oltranzisti, politici e clientelari della Chiesa va inquadrata, naturalmente, in quest'ottica economica generale. Insomma: è caduto un tabù della Chiesa. Tette, culi e puttane vanno benissimo a guidare un paese: purché lascino le briciole alla Chiesa e soptattutto ai ciellini, purché le veline e le calendariste permettano a Comunione e Liberazione di continuare a fare i propri lerci affari, succhiando i soldi dei cittadini. Certo, fa tristezza assistere alla Chiesa che lecca il culo a veline, meteorine e calendariste pur di elemosinare qualche soldo, qualche prebenda, qualche appalto e qualche poltrona. In questa contingenza storica non deve meravigliare la deriva etica dei settori più politicizzati della Chiesa: vorrà dire che al posto del calendario di Suor Gelsomina, a CL distribuiranno calendari zeppi di tette e culi in quantità. A questo punto mi ch




A questo punto mi chiedo: perché Comunione e Liberazione non cambia nome in "Comunione e Televisione"?


Volevo segnalare che l'utente registrato con il nic bubba è un fanatico diffamatore di Marco Travaglio. Sul forum di comedonschiotte ha scritto delle cose oscene accusando anche Travaglio di aver commesso un falso in atto pubblico. Bubba si collega da spoleto come lo squinternato barnard p. è facile che siano la stessa persona e/o comunque compagni di merende. Segnalo inoltre che io sono registrato sul forum di comedonchisciotte conn il nic nessuno, volevo registrarmi ma non l'ho potuto fare perchè ne esiste gia un altro credo che sia qualche fans di barnard per gettare discredito su quello che scrivo su di lui http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=Forums&file=viewtopic&t=17509


caro Marco, " non sono un santo " e così ha fatto il ganassa simpaticone milanese.... ma gli italiani si rendono conto che da mesi stiamo parlando degli exploit sessuali non del signor Rossi, ma del Presidente del Consiglio !


se conosco gli italiani e purtroppo li conosco eccome potete stare tranquilli che al nano non capiterà una emerita "mazza"...sarà perdonato con un buffetto e una bonaria tiratina d'orecchie....ma dai su cosa avrà mai combinato alla fine...le scappatelle le fanno tutti...è stata solo colpa della moglie che non ha voluto tenersi le corna con dignità....signori miei aspettate e vedrete....


#230 margherita Ed è questo il problema dell'Italia?


# 233    commento di   nanni64 - utente certificato  lasciato il 23/7/2009 alle 16:36

Dopo la cena a casa del giudice Mazzella con il premier, il sottosegretario e il ministro della Giustizia, arriva ora il caso Matteoli-Quaranta. E a ottobre, sempre la Consulta, dovrà decidere sulla costituzionalità del Lodo Alfano. In pratica se processare il premier oppure no. http://www.unita.it/news/politica/86714/figlio_del_giudice_costituzionale_a_capo_dellaviazione_civile
http://nanni64.ilcannocchiale.it


@ Marco da Napoli (video) @ renzo c (settembre e crisi) @ TheMatrix (Ed è questo il problema dell'Italia?) Io tutta sta fretta della sinistra non la capisco, a meno che anche loro non sostengano di avere la bacchetta magica. S-E L-A D-E-V-E S-U-C-C-H-I-A-R-E T-U-T-T-A L-U-I. Saluti ps: purtroppo, se uno non è una merda umana, ci si augura sempre di scongiurare l'apocalisse.


#229 dav1 La risposta di Barnard al tuo commento è semplicemente spettacolare! Dopotutto, vi state perdendo dietro a del gossip puro, mentre i problemi quelli reali, pochissimi li trattano e li affrontano! Ripeto, non che la moralità del Premier non sia cosa importante, ma ora abbiamo altre priorità se vogliamo salvarci il c**o! E Barnard che ti piaccia o no, ha centrato il punto! Ci siamo distratti dalle cose importanti... ...e quando ci sarà l'autunno caldo, o come dice RenzoC rovente, capirete di aver sprecato tante energie per nulla. Saluti...


SONO UN BUGIARDO,NON SONO UNA SANTA Il cavalier merdaset,tenta l' ennesima patetica giustificazione,al suo disgustoso,libidinoso,lussuriono comportamento,piu da vecchio porco che da presidente del consiglio dei ministri. E lo fa,come al solito ridacchiandoci sopra,come se pagare una troia,per portarsela a letto fosse una roba che facciamo tutti,come se fosse una cosa normale. Non vorrei però,che le incessanti notizie,sulla sua ignobile condotta sul piano perspnale,ci portassero un po alla deriva,per meglio dire,in questi giorni si fa un gran parlare delle registrazioni della daddario,per inteso,fanno benissimo a pubblicare tutto il materiale che gli arriva e ci mancherebbe,ma credo e ne sono convinto,non è affatto finita qui,continueranno ad emergere i liquami maleodoranti dei gesti di queto zozzone,ma intanto? Intanto a colpi di fiducia si continua la devastazione degli istituti democratici del paese. Non vorrei che si finisse per parlare solo delle sue innumerevoli scappatelle con puttane a pagamento,veline,zoccoline,neoministrine,raifictionine,mentre passano leggi su leggi Anticostituzionali,mentre comunque,la dittatura incede col passo deciso e arrogante di chi vuole imporre un totalitarismo,avverso i principi della Costituzione,con l' ormai aiuto palese dei ds,invischiati fino al collo,in questa porcilaia,e col beneplacido del presidente della repubblica,... Segue sul blog "avapxos" """"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""" P.S. SCARICA E DIFFONDI IL BANNER PER SOSTENERE BEPPE NELLA CANDIDATURA A SEGRETARIO DEL PD,LO TROVI SUL BLOG "avapxos" CON LE ISTRUZIONI PER INSERIRLO NEL TUO SITO,O BLOG.GRAZIE"""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""""" (clicca il nome per visitare il sito con l' articolo completo,links e video) avapxo
http://avapxos.blogspot.com/


Il CSM ha bocciato il ddl Alfano! Almeno una... Purtroppo, il veto non lo possono mettere.


#Bubba Tra l'altro è molto astuto il tentativo di far credere che Travaglio abbia censurato il fatto che Tursi Prato nel verbale parlava anche di Prodi. In realtà nell'articolo in questione intitolato "Formidabili quei danni" si parlava di Mastella che voleva chiedere i danni dopo che alcune delle indagini che lo riguardavano erano state archiviate. Allora Travaglio ha ricordato le cose che erano state accertate e che comunque costituivano un'ombra sulla sua figura, come appunto la deposizione di Tursi Prato: prima e ultima volta in cui Travaglio menziona questo verbale. Ora chiedo aglli sciocchini (cit.): in questo contesto che cazzo c'entrava tirare in ballo Prodi? Mi sai rispondere? Se Mastella avesse avuto la decenza di starsene in silenzio nè Travaglio nè altri lo avrebbero tirato in ballo. Prodi ha avuto l'accortezza di non rilasciare alcuna dichiarazione in merito, nè prima nè tantomeno dopo le indagini.


#TheMatrix Secondo me ha ragione dav1: Barnard è un povero demente e se non i giornali e le tv non lo cagano è perchè altrimenti trascinerebbero in un manicomio a viva forza lui e chi gli permetterebbe di farlo straparlare in pubblico date le disastrate condizioni psichiche in cui si trova.


BERLUSCONI: NON SONO UN SANTO. MIO COMMENTO ANCH'IO NON LO SONO,MA NON POSSO FARE IL PREMIER PERCHE' MI MANCA LA DOTE PRINCIPALE ,NON SO IMBROGLIARE IL PROSSIMO. POVERA ITALIA IN MANO AI MEDIOCRI,SENZA MERITO SI E' SOLO MEDIOCRI.


# 213 commento di Lupo Tesoro mio, i link servono proprio a questo, e io sono partito dal link di plisv (molto interessante) per cercare oltre. Ma visto che questo è il blog di Travaglio, avrei dovuto, per comodità vostra, scrivere: Travaglio è un giornalista che accende le luci su quello che gli fa comodo e occulta quello che non gli piace! O andarci anche giù più pesante! Come feci per il caso Vulpio, fino a provocare la Sua risposta, non convincente e con finale piccato: tipico da essere superiore quando viene criticato. Se nel caso Vulpio c'erano sospetti (confermati da Vulpio stesso) qui ci sono PROVE inoppugnabili dell' uso strumentale di Travaglio su un verbale di interrogatorio che, peggio per Lui, è disponibile online. # 204 commento di Manuel S >>Mi auguro che non eistano 'travaglini adoranti', >>e sono stato quasi insultato da alcuni blogger per aver osato mettere in dubbio la professionalità di Marco... # 206 commento di lai >>I soliti fondamentalisti... Carissimi, ce ne sono e a frotte dei fondamentalisti travaglini! Manuel, hai subito lo stesso trattamento che subii io per il caso Vulpio; peccato però che Vulpio rimase su una linea assai dubbiosa pure lui, e che gli itegralisti travaglini FORSE capirono che qualcosa "suonava" male. Io ho ribadito più volte che apprezzo il suo lavoro e ce ne fossero dei giornalisti bravi come lui. Ma anche a lui capita di venire colto con le dita nella marmellata, e la differenza è che inizia a sgretolarsi la granitica credibilità mediatica di cui si fa forza. Ohh, intendiamoci, non è che di punto in bianco lo omologo a Facci, percaritàdiddio! ma quando fai degli errori VOLUTI devi anche avere la faccia o di dare CREDIBILI spiegazioni, o di scusarti coi lettori! Ma la vicenda Vulpio non è minimamente paragonabile al caso odierno che grazie a plisv è venuto alla luce: qui ci sono le prove dell' uso strumentale che Travaglio ha fatto d
http://media.panorama.it/media/documenti/2007/10/25/482ef1a6011a6.pdf


Ma la vicenda Vulpio non è minimamente paragonabile al caso odierno che grazie a plisv è venuto alla luce: qui ci sono le prove dell' uso strumentale che Travaglio ha fatto del verbale di interrogatorio. "P.M. dott. DE MAGISTRIS – Senta, la mia domanda. Le risulta un legame, se mi può rispondere se è a conoscenza, tra SALADINO e Romano PRODI? TURSI PRATO Giuseppe – Sì. Io ho assistito ad una telefonata con proprio… allora lui sosteneva e sostiene, che praticamente quando PRODI era Presidente della Commissione Europea, compreso i suoi collaboratori, lui aveva rapporti sia con PRODI, che con alcuni suoi collaboratori. Praticamente si pregiava del fatto che lui seguiva anche direttamente, diciamo, il pacchetto POR Calabria direttamente sulla Comunità Europea. Lui seguiva tutta la fase di elaborazione e la fase di trasmigrazione dall’Italia a Strasburgo e l’effettiva, diciamo, riconoscenza di questo progetto. P.M. dott. DE MAGISTRIS – Chi la seguiva? TURSI PRATO Giuseppe – La seguiva anche SALADINO, SALADINO la seguiva proprio da vicino. Com’infatti lui sosteneva che PRODI gli dava molto ascolto e aveva la possibilità di essere aiutato proprio in modo fattivo. Io invece assistetti a questa telefonata che è stata proprio nel periodo in cui lui praticamente doveva, scaduto il termine del commissario alla presidenza, doveva candidarsi e naturalmente lo chiamò – c’ero io proprio davanti quando lo chiamò dal suo ufficio – e lui… naturalmente lui ha sempre detto: “PRODI mi ha dato sempre una mano, mi ha sempre aiutato a far finanziare i progetti, insomma è una persona che merita”. Lui si mette in contrasto con FORMIGONI e dice a PRODI: “Se tu scendi in campo e si definisce questa tua candidatura, io ti faccio la campagna elettorale”. Cosa che fece, lui si mise a disposizione di PRODI e tutta l’Associazione delle Opere calabresi votò per PRODI. P.M. dott. DE MAGISTRIS – Ma gli chie
http://media.panorama.it/media/documenti/2007/10/25/482ef1a6011a6.pdf


P.M. dott. DE MAGISTRIS – Ma gli chiese poi appunto in qualche modo ovviamente… TURSI PRATO Giuseppe – Ma l’aveva già ottenuto, l’aveva già ottenuti i piaceri prima, stiamo parlando adesso… Praticamente uno che arriva a decidere il sostegno a PRODI, è per il lavoro precedente che aveva fatto con PRODI. P.M. dott. DE MAGISTRIS – Quando stava all’Unione Europea… TURSI PRATO Giuseppe – Quando stava all’Unione Europea." Per i miei gusti ho già esagerato: il resto lo potete leggere nel link. E adesso aspetto i fondamentalisti travaglini e, magari, qualche spiegazione del diretto interessato, il "giornalista con la schiena dritta", quello che oggi Indro cazzierebbe di brutto! Saluti p.s. un grazie ancora a plisv per lo spunto iniziale
http://media.panorama.it/media/documenti/2007/10/25/482ef1a6011a6.pdf


Caro Marco, con questo capolavoro te lo sei meritato: ti adoro.


# 239 Antonio L’articolo così come lo ha scritto, è chiaramente provocatorio. Anche MT usa spesso nei suoi articoli toni provocatori, ma non mi risulta che questo sia mai stato un problema. Barnard è un giornalista che ha il coraggio di dire le cose come stanno, senza peli sulla lingua! Ha condotto coraggiose inchieste su temi importanti (sulle lobby farmaceutiche, politica internazionale, sulla FMI, terrorismo internazionale, ecc) senza aver paura delle conseguenze. Ma forse, è proprio questo a dar fastidio. La verità! Barnard non è l’unico giornalista ignorato dai media (di regime), di solito ai personaggi scomodi non viene dato spazio. Ma questo succede a molti giornalisti in tutto il mondo. Un altro nostro bravissimo giornalista ignorato dai media è Massimo Fini. Se le sue parole vi danno tanto fastidio, probabilmente è perché avete inconsciamente compreso che avete sbagliato “guerra”. Saluti


http://archiviostorico.corriere.it/2009/luglio/22/Denuncia_pubblica_privata_bastardaggine_co_9_090722037.shtml by Pigi Cerchiobottista


# RenzoC In merito al presunto uso strumentale di marco Travaglio del verbale di interrogatorio, ti riposto quello che ho scritto per Bubba e non azzardarti a definirmi "fondamentalista travagliano": Tra l'altro è molto astuto il tentativo di far credere che Travaglio abbia censurato il fatto che Tursi Prato nel verbale parlava anche di Prodi. In realtà nell'articolo in questione intitolato "Formidabili quei danni" si parlava di Mastella che voleva chiedere i danni dopo che alcune delle indagini che lo riguardavano erano state archiviate. Allora Travaglio ha ricordato le cose che erano state accertate e che comunque costituivano un'ombra sulla sua figura, come appunto la deposizione di Tursi Prato: prima e ultima volta in cui Travaglio menziona questo verbale. Ora chiedo aglli sciocchini (cit.): in questo contesto che cazzo c'entrava tirare in ballo Prodi? Mi sai rispondere? Se Mastella avesse avuto la decenza di starsene in silenzio nè Travaglio nè altri lo avrebbero tirato in ballo. Prodi ha avuto l'accortezza di non rilasciare alcuna dichiarazione in merito, nè prima nè tantomeno dopo le indagini.


allora Renzo c 241 ,precedenti e successivi faccio così .. 1 visto che ho apprezzato tutto quanto è stato segnalato da plisv tanto da averlo ringraziato,nn volevo avere paura di farlo,ma ne avevo nn per me,ma per le solite diatribe che avrei innescato per voi 2 visto "amo " cio' che ha rappresentato "l'uomo messo in croce" come l'intera storia da de magistris ad apicella ,percarità poi potrà tradirmi/tradirci anche lui, ma l'ho seguito da prima dei tempi di ammazzateci tutti e mi sono tanto identificata nella sua storia , anche se in confronto a lui sono una zecchetta per dirla alla plisv ed è così... 3visto che de magistris ha subito quello che ha subito , non perche ha pestato i calli di questo o quel ciellino affarista saladino gia pescetto piu grande , ma pur sempre piccolino , si si è vero li ha pestati a certi da vergogna, magistrati di matera o della sua procura di catanzaro, ma sotto sotto altro che pezzi da novanta che dovevano esserci , ecco e allora plisv segnala, tu chiedi a travaglio sul caso e io mi associo alla tua richiesta, vediamo se potrà scriverne senza toni piccati da umano a umano, con...vincente sulla sua libertà di espressione indipendente da tutto e anche dai pregiudizi ciao gioio di renzuccio bello bellissimo:-)


Liofreddi nuovo direttore di Rai2? Ahiahi! Telefonate con boss per raccomandare ragazze: ancora!?!? http://archiviostorico.corriere.it/2003/ottobre/12/dirigente_Rai_chiamo_boss_mando_co_0_031012017.shtml


Ignazio Marino sul sito dell'Unità in diretta il suo discorso...






# 247 commento di Antonio "Come mai, caro Marco, nonostante questa importantissima testimonianza a De magistris, da te stesso richiamata perché te ne sei servito nel tuo articolo del 3 aprile (“Formidabili quei danni” da te citato n.d.r.) per supportare le tue opinioni su Mastella, nonostante il reato grave e vergognoso che emergerebbe, anche solo come ipotesi indiziaria, a carico di Romano Prodi (si parla di scambio fra voti ed interessamenti in veste di Commissario UE per il direzionamento di fondi comunitari), come mai TU, non solo nel tuo libro “Mani sporche”, uscito il 6 dicembre 2007, a proposito dell’iscrizione di Prodi fra gli indagati della Why not, hai scritto che è stato un “atto dovuto” e che “Il coinvolgimento di Prodi nell'indagine avrebbe dovuto restare segreto, in attesa di approfondimenti per accertare se davvero i suoi comportamenti configurassero reati.”, diventando stranamente garantista in merito ad una notizia di iscrizione di un politico….e non solo, il 2 novembre 2007, nel tuo articolo intitolato “L’autoreggente”, hai scritto ““Prodi non risulta aver fatto nulla di illecito (la sua iscrizione serve a chiedere alla Camera il permesso di esaminare i tabulati). Per Mastella, a giudicare da quanto si agita e dalle accuse di finanziamento illecito e truffa, il discorso è più complicato.” (si prega di notare la sontanziale assoluzione preventiva di Prodi, mentre il verbale “Tursi Prato” è già su internet, nonchè la sesquipedale frottola sui tabulati per l’esame dei quali non necessitava nessun permesso, non essendo Prodi parlamentare all’epoca dei fatti.)" >>Prodi ha avuto l'accortezza di non rilasciare alcuna dichiarazione in merito, nè prima nè tantomeno dopo le indagini. Ma no? Davvero? mi sarei meravigliato del contrario :D E poi aggiungi uno spettacolare "dopo le indagini": ti risulta che siano finite? che abbiano rinviato qualcuno a giudizio? Se sei a conoscenza di ciò, facci sapere, perchè why not (s
http://bananabis.splinder.com/post/20792994


Se sei a conoscenza di ciò, facci sapere, perchè why not (se non ti è chiaro) sparirà PER SEMPRE! Se non ti basta, caro Antonio, leggiti il resto nel link, e poi se ti va ne riparliamo. Saluti p.s. alla mia Lupacchiotta: se continui così mi fai arrossire! lo sai che sono un timidone :D


78 plisv 98 renzo c. 179 bubba Prodi Why not? "...Il pm di Catanzaro Luigi De Magistris iscrive nel registro degli indagati il premier Romano Prodi nell'inchiesta Why Not e il ministro della Giustizia Clemente Mastella continua a bersagliarlo di ispezioni. VISTO CHE APPELLARSI ALLA SENSIBILITA' DI CLEMENTE MASTELLA E' UN ESERCIZIO INUTILE, E ANCHE UN PO' COMICO, QUESTO E' UN APPELLO A ROMANO PRODI. (...) A QUEL CHE SI SA, PRESIDENTE IL SUO NOME E' ISCRITTO NEL REGISTRO DEGLI INDAGATI DI CATANZARO PER ABUSO D'UFFICIO NELL'INCHIESTA WHY NOT UN ATTO DOVUTO PER VEDER CHIARO SU ALCUNE MIGLIAIA DI TELEFONATE CHE COINVOLGONO UN CELLULARE IN USO ANCHE A LEI, OLTRECHE' AD ALCUNI MEMBRI DEL SUO STAFF DA TEMPO INDAGATI PER PRESUNTE TRUFFE SUI FONDI COMUNITARI" DA "PER CHI SUONA LA BANANA" DEL 25.09.2007 PUBBLICATO SU L'UNITA' E RACCOLTO NEL VOLUME OMONIMO EDITO DA RIZZOLI PAGG.146-148. SEGUE


78 plisv 98 renzo c. 179 bubba segue "Soprattutto Magna" "L'altro giorno , alla notizia dell'avocazione dell'inchiesta Why Not da parte del Pg facente funzioni Dolcino Favi, Mastella ha dichiarato. "De Magistris ha perso e io ho vinto".... E' vero ha incassato la quotidiana dichiarazione di solidarietà da Prodi (BELLA FORZA, UN INDAGATO CHE SOLIDARIZZA CON IL COINDAGATO CONTRO IL PM CHE LI INDAGA" TRATTO DA "BANANAS" DEL 25.10.2009 PUBBLICATO SU L'UNITA' E NEL LIBRO "BANANAS" PAGG. 164-166 "MASTELLARUM AZZARDA UN RAGIONAMENTO, PROCURANDOSI UN'ERNIA AL CERVELLO - E COME FACCIO A FIDARMI? SE DEMAGISTRIS INDAGA SU DI ME E SUL MIO PREMIER, E' EVIDENTE CHE CE L'HA CON NOI. (...)" DALL'EDITORIALE DI APERTURA DI "ANNOZERO" PUNTATA DEL 25 OTTOBRE 2007, PUBBLICATO NEL LIBRO OMONIMO PAGG 235-237


# 255 commento di simona Molto giusto Simona! Ma la mia domanda è e rimane: perchè Travaglio ha "glissato" su Prodi? Dubito che Prodi risponderà OGGI ad un articolo del 2007, così come dubito che Travaglio avrà qualcosa di PLAUSIBILE da raccontarci in merito. Prodi però si è "chiamato fuori" e finora è coerente alla scelta. Travaglio invece è assai attivo, ma forse corto di memoria e di argomenti sul caso. Saluti p.s. scrivi in minuscolo per favore ;)


78 plisv 98 renzo c. 179 bubba "Anche Saladino è perfettamene bipartisan: vota e fa votare a destra quando è candidato alla carica di Governatore l'ex magistrato Giuseppe Chiaravallotti, poi si butta a sinistra, dalla parte dell'attuale governatore Agazio Loiero. Diventa amico di Mastella, di Rutelli e dello staff di Prodi. Aggancia persino Di Pietro. Secondo De Magistris intorno a Saladino c'è un sistema di politici di destra e di sinistra, massoni e faccendieri, che aprono società "scatole vuote" per incamerare fondi pubblici e assumere gli amici degli amici." Dall'editoriale di apertura di "Annozero" puntata dell'11 dicembre 2008, pubblicato sul libro omonimo pagg 429-433. EHH SI'AVETE RAGIONE...E CHE CON TRAVAGLIO IL PROBLEMA E' CHE PARLA DI COSI' TANTE COSE E CON COSI' TANTI PARTICOLARI CHE E' UN PO' DIFFICILE ORIENTARSI, UNO NON SI RICORDA MAI DOV'E' CHE HA LETTO QUELLA COSA, QUANDO ECC... MENO MALE CHE IL SUO LAVORO A QUALCUNO SERVE ...AD ESSERE PIU' INFORMATO. SALUTI


257 Renzo Scusa ma tu l'hai letto il libro Bananas. Nel brano che ho citato e che è molto lungo e articolato Travaglio si rivolge a Prodi in quel momento Presidente del Consiglio e lo appella così:"SE LEI, PRESIDENTE, E' ESTRANEO ALLE ACCUSE, HA TUTTO L'INTERESSE A CHE IL PARLAMENTO AUTORIZZI L'USO DEI TABULATI TELEFONICI CHE IL PM INVIERA' ALLA CAMERA, COSI' CHE LA SUA POSIZIONE POSSA ESSERE APPROFONDITA E POI ARCHIVIATA SENZA OMBRE. COME UN CITTADINO QUALUNQUE. SE INVECE L'INCHIESTA FOSSE TOLTA A DE MAGISTRIS, O SE IL PARLAMENTO NEGASSE IL VIA LIBERA, RESTEREBBE IL DUBBIO CHE LE INDAGINI SIANO STATE BLOCCATE PER VIA POLITICA. E LO STESSO VALE PER MASTELLA, LE CUI TELEFONATE SONO OGGETTO DI INDAGINI. DA QUANDO DE MAGISTRIS HA COMINCIATO A INTERESSARSI A LEI, PRESIDENTE PRODI, AL SUO ENTOURAGE E AL SUO MINISTRO DELLA GIUSTIZIA, LEI AVREBBE DOVUTO TRIPICARGLI LA SCORTA, RACCOMANDARE AL SUO STAFF DI NON DIRE UNA PAROLA CONTRO DI LUI E AL SUO GUARDASIGILLI DI LASCIARLO LAVORARE IN PACE, E SOPRATTUTTO PREGARE TUTTI I SANTI DEL CIELO CHE NESSUNO GLI TORCA UN CAPELLO" TI E' VENUTO IN MENTE CHE FORSE PARLARE DI NUOVO DI PRODI IN QUEL CONTESTO NON AVEVA SENSO? IO PENSO CHE ALCUNI DI VOI - PENSANDO CHE CHI LEGGE IL BLOG SIA DISINFORMATO - VOGLIANO FAR PASSARE IL MESSAGGIO CHE TRAVAGLIO MANIPOLA LE NOTIZIE E QUANDO VI ACCORGENTE CHE NOI NON SIAMO DISINFORMATI, MA INFORMATI - GRAZIE ALLO STESSO TRAVAGLIO - VI ARRAMPICATE SUI VETRI. BUONANOTTE.


Per Renzo Una sola cosa: ORA CHIUDI IL CESSO E FATTI MEZZ'ORA DI VERGOGNA


MESSAGGIO PER FABIO 17. Bentornato sul blog: si sentiva la tua mancanza. Sei "sparito" tu e si sono "allargati" i soliti piantagrane che spaccano il capello - cioè quello che dice Marco - in quattro..mila. Incominciavo ad annoiarmi. A proposito sai dov'è finita Paso? Saluti


# 262    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 0:43

# 157 commento di Clandestino(vero) Ricordo bene anche l'intervnto di Cuffaro, ma mi riferivo a Orlando e al al microfono di Santoro. Orlando accusa i magistratti di tenere le prove nei cassetti (tutti hanno capito che si riferiva a Falcone). Non a caso Falcone ha poi dovuto andare al CSM s epiegarsi. Non crdo servano link alla faccenda, ma se serve... Santoro recidivo fra l'altro: Sempre microfono a Orlando che accusa Lombardo. Impossibile durante la trasmissione l'intervento a difesa di Lombardo, il quale il quale pochi gg. dopo si suicida, lasciando una lettera ben precisa. Problemino: Lombardo è cognato di Carmelo Canale - stretto collaboratore di Borsellino quindi a rischio di essere credibile- il quale accusa. Problemino dicevo: bsta che arrivino una decina di pentiti a dire che Canale è un poco di buono e la faccenda si chiude. Chiisene se poi Canale viene assolto, mi pare manchi solo il terzo grado. Intanto il problemino è risolto. Del resto A Palermo c'era Caselli, che tutti sanno non essere politicizzato, ma solo interessato alla verità. http://archiviostorico.corriere.it/1997/novembre/20/Suicidio_Lombardo_nastri_misteri_co_0_9711205655.shtml solo per citare una fonte. e tante altre. A proposito delle episodio lombardo. Prodi: La tv può uccidere. http://archiviostorico.corriere.it/1995/marzo/07/Caselli_una_vittima_della_mafia_co_0_95030710397.shtml


# 263    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 0:52

@simona 258 >Aggancia persino Di Pietro. Tu sai vero che questa è una bufala?


# 258 commento di simona "P.M. dott. DE MAGISTRIS – Ma gli chiese poi appunto in qualche modo ovviamente… TURSI PRATO Giuseppe – Ma l’aveva già ottenuto, l’aveva già ottenuti i piaceri prima, stiamo parlando adesso… Praticamente uno che arriva a decidere il sostegno a PRODI, è per il lavoro precedente che aveva fatto con PRODI. P.M. dott. DE MAGISTRIS – Quando stava all’Unione Europea… TURSI PRATO Giuseppe – Quando stava all’Unione Europea." Bravissima Simona, tratto da "Bananas" (novembre 2003), e adesso spiegaci come mai Travaglio ha inserito Prodi fra i 20 politici da salvare nel suo "Se li conosci li eviti" (Data pubblicazione: 28 Mar 08) quando ha prima così esplicitamente ammesso (secondo te!) di essersi compromesso con Saladino per voto di scambio? Sono in trepidante attesa della tua risposta INFORMATA. Saluti p.s. per la seconda volta: scrivi in minuscolo per cortesia @ Arbitro ho tirato la catena, dovresti già essere sparito :D


# 264 commento di RenzoC - lasciato il 24/7/2009 alle 0:56 >> e adesso spiegaci come mai Travaglio ha inserito Prodi fra i 20 politici da salvare nel suo "Se li conosci li eviti" (Data pubblicazione: 28 Mar 08) quando ha prima così esplicitamente ammesso (secondo te!) di essersi compromesso con Saladino per voto di scambio? RenzoC scusa ma questo mi sa di cavillo: anch'io metterei Prodi tra i 'politici da salvare' anche se scoprissi che faceva voto di scambio con Saladino. Dipende cosa intendi per 'politico da salvare'. Rispetto ai berluscones, per quanti reati possa aver commesso, cmq prodi ha dimostrato un minimo sottile filo di senso dello stato, unico forse tra i politici italiani eminenti degli ultimi 15 anni. Potrebbe valere la considerazione, inoltre, che prodi ha fatto più cose buone che cattive dal punto di vista dell'interesse generale della nazione: cosa che invece è evidente che non vale per Truffolo. Questo non per elogiare Mortadella: trattasi di uomo di Regime, che perciò non mi sono mai sognato di votare. Però è innegabile che le capacità politiche (non elettorali o massmediatiche, ma prettamente politiche) e il senso dello stato di Prodi non è nemmeno paragonabile a un Berlusconi o un D'Alema o un qualunque esponente del centrodestra. Ti faccio un esempio. Se a Blair diamo 10 per senso dello stato, a Berlusconi dobbiamo per forza dare 0, a Prodi 1 o 2, il che vuol dire che rispetto a Berlusconi 'si salva': se confrontato con Blair (o Thatcher o Merkel) invece poverino sparisce. Questo è il metodo di valutazione all'americana: in una classe di individui da valutare, ci dev'essere una certa percentuale di elementi che prendono 10, una certa 9, infine una cert'altra 0 ecc. Quindi l'argomento contro MT che 'salva' prodi mi sembra capzioso o cmq debole. Altra questione invece se MT ha nascosto i fatti: quello sarebbe più grave.


# 266    commento di   davidege - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 2:59

Caro bubba ancora una volta le tue investigazioni fanno acqua. ciao ciao pecoraio


# 267    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 3:24

@220 Antonio >Probabilmente disse quelle cose Fidati, le disse. per quanto esecrabili (..) pensarono (sbagliando ) Già questo mi basta: esecrabile e sbagliando. Uno dice cose esecrabili e ne è pure convinto forse non è un buon politico. Ricordo bene l'atmosfera che si era riuscita a creare atorno a Falcone. Il PCI e correnti allegate volevano Cordova al suo posto come superprocuratore Antimafia (lungimiranti eh?), molti magistrati (basta leggere lo sfogo della Bocassini dopo i funerali per aver una intesi di elenco, comprendente Colombo e Orlando, Dalla Chiesa (figlio, ovvio) e altri. Quanto alle parole di borsellino a Orlando, si sono diverse interpretazioni, e già qui ne ho parlato. Di certo uno dei due è morto. Anche fossero state sentite, per quanto esecrabili (..) pensarono (sbagliando ) Beh facile cercare di mettere una toppa DOPO. - Segue domani


# 268    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 3:32

@simona Hai dimenticato di argometare bene su AdP e Saladino. Ad esempio ricordi cosa ha detto Santoro ad Annozero verso le 23 (assoluta coincidenza il fatto che l'ascolto fosse bassino) Della Merante? Il resoconto era del tipo Baf, ho parlato con tanti (credo 8) magistrati e nessuno mi ha chiesto nulla di di Pietro. Vedi come si fanno le inchieste? Seguirà abbondante lo saccamento di capello (toh, mi ricorda qualcuno) dato che ti sei rivolta a me più di una volta.


# 265 Pienamente d'accordo. A parte il fatto che ai garantisti a intermittenza, che ci rallegrano anche qui sul blog, andrebbe ricordato che le responsabilità dirette di Prodi in questa storia, al di là dell'archiviazione della sua posizione, erano e sono tutte da provare. E' chiara invece la capacità di Saladino e della sua lobby trasversale di arrivare anche al suo entourage. Grande scoperta.




# 271    commento di   Clandestino(vero) - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 10:12

# 262 commento di plisv > Orlando accusa i magistratti di tenere le prove nei cassetti (tutti hanno capito che si riferiva a Falcone). Vorrei leggere prima di giudicare.. intanto cercherò qualcosa.. Dai link che mi hai passato leggo solo questo: ...Il 23 febbraio 1995 durante una puntata della trasmissione "Tempo reale" di Michele Santoro, il sindaco di Palermo Leoluca Orlando e il sindaco di Terrasini Manlio Mele, anche lui della Rete, accusano pubblicamente il sottufficiale di collusione con Cosa Nostra... L'attacco (se era tale..) era rivolto ad alcuni appartenenti dell'Arma, non leggo niente rivolto a Falcone.


# 272    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 10:15

PRODI Le sue responsabilità sono rimaste sempre da provare, dalla seduta spiritca del 1978, alle urlate di ADP durante Mani Pulite, al fatto che é stato così tanto all'IRI perchè ce l'ha messo qualcuno per fare qualcosa, all'inchiesta della Geremia finita in nulla, ai primi tentativi di svendita chiamate privatizazioni, alle successive, alle pagatissime consulenze di Nomisma, ai rapporti fra Nomisma e alcuni Istituri Russi, al suo strano appoggio ai golpisti russi, Ttelekom Serbia,ecc,ecc. Anche quando indagato ne è sempre uscito, o perchè si accetta in tutta fretta una domanda di rasferimento, o perchè finisce come con Why not. Insomma, secondo me queste sono veramente persone pericolose. nelle indagini quasi mai ci entrano, e se capita ne escono velocemente. E anche con i giornalisti gli è sempre andata di lusso.


# 273    commento di   gsalamone - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 10:19

Sto finendo di leggere "Montanelli e il cavaliere". E' scioccante come da quelle pagine che riprendono la vita editoriale di Montanelli sia possibile ricostruire tutto il percorso politico di Berluscano fino ad oggi. Che stolto che fui all'epoca. Ho voglia di rimediare!!


Non riesco ad avere una risposta per la conferma del mio abbonamento su antefatto.info (abbonamento pdf). Vorrei essere contattato da qualcuno che si occupa della cosa.


re sòla... ah ah ah! grande marco!


Il Papi Pappone è un gran mattacchione, lui ama le donne le paga e ci dorme. Poi dà dei consigli e mostra anche i cigni, peccato per gli audio che l'hanno inchiodato. Come in ogni frangente, lui fa finta di niente e racconta alla gente che di ver non vi è niente. Ma che gran mascalzone quel Papi Pappone..


#Plisv PRODI Insomma, secondo me queste sono veramente persone pericolose. nelle indagini quasi mai ci entrano, e se capita ne escono velocemente. E anche con i giornalisti gli è sempre andata di lusso. Mah non saprei. se Prodi avesse davvero questo potere come mai i suoi due governi non sono durati più di due anni, affossati da gente come Bertinotti(!) e Mastella? Oltre ad essere stato sbeffeggiato dai media (non solo berlusconiani) in continuazione...


ummmm Indro ha dato una sua opinione basata sui fatti di quel tempo...da ieri ad oggi molti altri sono i fatti emersi e specialmente nell'ultimo periodo molte sono le ipocrisie emerse, come tra l'altro fatto notare nell'articolo. Basarsi sui fatti postumi non significa basarsi sull'intuito. Per il resto l'informazione così comè oggi è libera e caotica, è un potere statale ed è sfruttata da un altro potere statale, o meglio dai locatari del potere statale del popolo. E' evidente che serva una riforma, tanto quanto è evidente che non devono essere i politici-onorevoli-locatari a farla. Non è questione di "ministero (fascista) della verità", ma per esempio semplicemente di creare un mega-archivio che faciliti l'accesso ad ogni informazione dei cittadini italiani, che promuova la libertà di opinione, ma al tempo stesso metta vicine de diverse tesi ed i diversi fatti ed argomentazioni sfruttati per le tesi al fine di far emergere l'unicum della verità o quanto meno la tesi più probabile. Ciononostante può sopravvivere la tesi più probabile "di maggioranza" assieme a varie altre tesi "di minoranza". Personalmente mi sembra che il caos informativo emerge per volontà di tutti i partiti politici e relativi giornalisti politicizzati (sia quelli stipendiati per far informazione, sia quelli schierati gratis per un partito o corrente politica-anarchica). Saluti
http://ipocritolandia.blogspot.com


# 279    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 24/7/2009 alle 23:9

@277 Antonio probabilmente perchè riteneva di essere tanto potente da poter fare a meno di un suo partito. Comunque una cosa è stare fuori dalle inchieste, altra fare il semaforo al governo (c'era da bombardare la Serbia) e resistere alle voglie di D'alema (1998). Per il 2006, direi che malgrado la irrestibile battuta sulla sua maggioranza sexy, i voti e i parlamentari erano troppo pochi.


# 280    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 25/7/2009 alle 0:21

@RenzoC Grazie per il pdf. Sempre meglio l'integrale, con i pezzetti mescolati già troppi hanno fatto i furbi.


# 281    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 25/7/2009 alle 0:29

@277 commento di Antonio Sbeffeggiato in continuazione non direi, o non abbastanza. 1° governo poca roba 2° governo brutta cosa l'uscita in contemporanea della Casta di Rizzo e Stella, mentre lui formava il governo più ricco di ministri, viceministri e sottosegretati di sempre. Penso sia stato lì che molti hanno capito che le differenze con altri non erano troppe. Ma, temo, ce lo troveremo come Presidente della Repubblica. E saranno - se prevedo giusto- problemi seri. Altra cosa: hai fatto caso che non è mai uscita una sua intercettazione? Secondo me sono segnali.


# 282    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 25/7/2009 alle 0:34

@271 commento di Clandestino(vero) vero che ho postato link più su Lombardo che su Orlando-Falcone, perchè questi ultimi sono innumerevoli. Se le tue ricerche non danno esito, fai pure un fischio.


# 283    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 25/7/2009 alle 1:4

# 255 commento di simona Atto dovuto per nulla.


# plisv 263 Dalle agende di Saladino risulta che fu Di Pietro a cercare un accordo elettorale col Saladino stesso...dunque è palese pensare che fu l'ex pm a cercare l'aggancio...Anche a me quell'uscita di Marco ad Annozero mi ha lasciato un pò perplesso, a meno che il Marco stesso non abbia altre carte che dimostrino che il primo aggancio lo abbia cercato Saladino...


# 285    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 25/7/2009 alle 10:22

@284 commento di gionatan per quello scrivevo a Simona... secondo te l'errore è cercato o dovuto alla fretta?


# 286    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 25/7/2009 alle 11:10

@265 pienamente d'acordo io sul fatto che è pieno di garantisti e omettitori a intermittenza quando le cose brutte brutte riguardano di pietro. Al punto da postare paro paro un memoriale di tonino sulla questione figlio. Giornalisti di razza...


Impressionante Montanelli, che profeta in un Paese di ignoranti, pazzesco!!!


# plisv 285 "secondo te l'errore è cercato o dovuto alla fretta?" non saprei, è già capitato che Travaglio in passato criticasse anche Di Pietro ( li ha fatto sovente riguardo alla carriera del figlio ai vertici del partitio in Molise). Questa secondo me, è una domanda da fare a Travaglio, secondo me lo metterebbe in difficoltà...quando verrà nuovamente in conferenza dalle mie parte glie la farò, promesso...


Il commento è semplice. Abbiamo affidato il paese ad un delinquente che ne farà ciò che vuole. Come avrebbe detto mia nonna "Affidare le pecore al lupo!!" Quello che preoccupa è l'apatia della gente nei confronti di qualsiasi cosa questo gaglioffo faccia. Sembra che non interessi niente a nessuno, anzi la merda che lui distribuisce gli viene restituita trasformata in oro (mi riferisoc alle caterve di voti che prende ad ogni tornata elettorale). Bisogna sperare in un risveglio collettivo delle coscienze che ci tiri fuori da questo torpore nel quale il delinquente sguazza.


Spesso si fa l’errore di immaginare il mistificatore (tipo Renzo il coglione e plisv il suo compare, Demmini, taxi ect.) come un essere demoniaco, mentre quasi sempre si tratta solo un povero diavolo che non ha trovato migliore impiego e che per giunta non è ricompensato manco tanto per i suoi talenti, giusto il necessario per tirare avanti. Per non usare mistificazione contro mistificazione sarà il caso di tenerlo ben presente: mistificare non implica mai un patto di sangue tra un individuo privo di scrupoli e una potenza delle tenebre, ma quasi sempre un contrattino tra un manovale più o meno specializzato e un datore di lavoro che, a sua volta, non intrattiene nelle tenebre alcun rapporto col Maligno, ma solo affari più o meno sporchi con chi gli appalta un servizio di disinformazione. Un consiglio: lasciate perdere il mistificatore, concentratevi sulla mistificazione, decostruitela per come potete; se ci riuscite, il mistificatore vi apparirà per quello che è, ma solo dopo.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti