Commenti

commenti su voglioscendere

post: Feccia Tricolore

da Antefatto.it Silvio Berlusconi ha vissuto ieri una delle giornate più nere della sua vita politica (e non). La cosiddetta opposizione naturalmente non c’entra nulla: il Pd è troppo impegnato a farsi le pippe sulle primarie e il congresso, nonché a inseguire la Carfagna dopo la ferale notizia che la ministra delle Troppe Opportunità diserterà il Democratic Party di Genova, per pensare di opporsi. No, il venerdì nero di Al Pappone è tutto interno al suo mondo. E’ in casa sua che si annidano ormai da mesi i più temibili oppositori . La sua signora, la sua diciottenne preferita (con famiglia al seguito), la sua escort ufficiale, il suo presidente della Camera che si dissocia su tutto, il senatore Guzzanti che svela ogni particolare della Mignottocrazia arcoriana, l’amico ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Caeterum censeo Mondadori esse restituendam


@ Commentatore # 187, Clandestino (GB) Un NICK del tutto adeguato ad una piccola trasformazione, del genere Can Del Tino, oppure Can Del Tina... E copio parte di un suo utile intervento ********* Falsi profeti crescono nell'ombra della falsa trasparenza ATTENZIONE AI FALSI PROFETI Non solo "rubano" le idee della rete dei movimenti intorno al blog di Beppe Grillo, ma anche il "logo" della stella a cinque punte. Vedere per credere: http://www.civicrazia.org/ "Una Camera dei cittadini e delle associazioni: e' questa "la svolta nel campo della civicrazia" che annuncia all'ADNKRONOS l'avvocato Giuseppe Fortunato, coordinatore del 'Laboratorio Privacy Sviluppo', che opera presso l'Autorita' Garante della privacy, e presidente di Civicrazia, l'associazione promotrice dell'iniziativa assieme ad altre espressioni della societa' civile." Da una breve ricerca sul personaggio: Etc etc ********** Leggere il commento originale ed intero, il cui numero e' il 187 Scrive di FATTI che accadono in Rete e nei Blogs quotidianamente e per cui occorre allertare chi, in buona fede, potrebbe cadere in trappole, che esistono Buona Lettura


@ simona # 203 Pia illusione, i cornuti (anche per via del ridicolo copricapo) leghisti ricattano e ricatteranno, sì, ma non scavalcano e nemmeno scavalcheranno, nè, giammai, si dissocieranno seriamente. A me, questo attrito Chiesa-berlusconi e sua stampa ricorda i maneschi litigi pubblici dei coniugi da barzelletta, quelli dove l'incauto paciere (nel caso, noi) ha sempre la peggio. Hanno troppi interessi in ballo ed in comune, pensiamo solo alla fiumana di fondi per le scuole private, al mostruoso e cinico precariato del settore pubblico ed alle ultime proteste degli insegnanti, anch'essi saliti sui tetti per urlare la loro nera disperazione. Beh, con qualche scaramuccia ben costruita come quest'ultima offertaci, presto passerà tutto con maggior discrezione, e soprattutto, collettiva distrazione, proprio da disorientamento di massa, convogliata subliminalmente ad ammirare l'ipnotico dito ignorando la pur gravida luna. Ed in questi casi, ahinoi e ahilui Dino Boffo, il capro espiatorio lo individuano e sgozzano insieme. Solidarietà quindi a Boffo che, pur distante dalle mie posizioni, ho comunque sempre apprezzato nei suoi interventi ad Omnibus de La7, dove, fatte poche eccezioni, e per l'ardore partigiano della maggioranza degli ospiti selezionati, e purtroppo, per qualcuno, più d'uno, dei conduttori, manifestamente e spudoratamente silviano, finisce sempre in un gloria excelsis ed un allelhuya per S.s.s. Ps per Roland: In verità, il simpatico amico l'ha esplicitato con -San me stesso- ma, visto l'uso circostanziale che ne fa, alludendo spesso e senza bisogno di malizia alla mercanzia che il "nostro" predilige smerciare ed in ultimo, da ghediniana presunzione, utilizzare consumandola personalmente, io cedo all'impulso e propendo liberamente per un Silvio super suino. Chiaramente, azzecca anche la tua intuizione. Briglia sciolta, dunque. D:-))) A.E.R.


X Roberto Martini Il problema non è che il premier va a puttane. Il problema è che il premier paga le sue puttane con favori politici. Politici. Vale a dire con i miei soldi. Il problema è che il premier ha inaugurato la stagione che quel pennivendolo venduto, ma abile, di paolo guzzanti ha battezzato la mignottocrazia, ovvero l'inserimento nella classe politica di una serie di personaggi- fantoccio, privi di qualsiasi concreta abilità politica o di reale carisma, la cui UNICA qualità è un bell'aspetto, di cui in certi casi si sospetta legati al premier da favori sessuali, con l'evidete scopo di costruire una classe politica assolutamente dipendente dal preimier e quindi totlamente fedele. Il problema è che il premier MENTE al suo elettorato, a quell'elettorato cattolico ago della bilancia in questo paese politicamente radicalizzato. Promuove family day, leggi sulla prostituzione e sulla droga, ma in realtà promuove una cultura edonistica assolutamente agli antipodi. Il mondo cattolico ha fatto finta di non vedre per anni, ma adesso è troppo evidente. Il problema è che il premier non è mentalmente stabile: come molti uomini politici del passato coltiva dei gravi vizi, ma a differenza dei suoi predecessori di questi vizi è SCHIAVO, ed influenzano le sue capacità politiche. Il problema è che il premier CI RENDE DEBOLI A LIVELLO INTERNAZIONALE: il suo comportamento inqualificabile offre il destro ad una serie di attacchi da parte della stampa estera, che già di partenza è irritata da una serie di mosse alquanto discutibili sul piano della politica estera, come l'alleanza con Putin. Ecco di cosa stiamo parlando da mesi. P.S. su quel discosro sulla magistratura, tipico argomento berlusconiano, sembri non tenere presente che, a differenza di un poliico, un magistrato deve portare le prove nelle sue indagini. Per quanto possa essere politicizzato, un magistrato deve segiure delle procedure. Non può aprire un indagine senza certe condizo


Ma piantatela con questa litania anti Berlusconi! Ma davvero pensate di avere capito qualche cosa dell'Italia. Come il povero Travaglino ragionate come tifosi di una squadra di calcio. Ragionate! Non procederete di un passo se non inserite nell'equazione la storia ed il ruolo dei sindacati confederati, la confindustria, Mediobanca, l'IRI, la Fiat, le cooperative, ecc. E sulle recenti vicende giudiziarie che riguardano la giunta di centro-sinistra guidata da Vendola in Puglia avete qualcosa da dire? Un contributo da dare? Siete pezzenti ideologici oppure uomini e donne pensanti? P.S. Due miei post in cui spiegavo che Carlo Azegli Ciampi e' stato un pessimo governatore della Banca d'Italia sono stati rimossi. Qui si puo' insultare Berlusconi, votato dalla maggioranza degli italiani, ma non si puo' criticare un pseudo tecnico. Poi magari il Travaglino abbaia in favore della liberta' di espressione. La sua.


@ Roland Sarà l'ora, scusa : per l'amico del Bheblog (nick margherirosa) S.B. è San se stesso! Buonanotte


@ ROLAND Oddio, Oliviero al proprio nome, ed a piena ragione, ci tiene, perciò correggo immantinentemente la svista serale: BEHABLOG. Ed ora, buonanotte sia per tutti.


Per Giacomo B (l'ho letta solo ora): Palmiro Togliatti ha inserito Nilde Iotti. Ma probabilmente aveva meriti e grandi capacita', lei argomentera'. Come e' sicuramente giusto presumere che la moglie di Piero Fassino, giunta non so piu' a quale legislatura, sia anche esse una fine politica ... Quanto alla reputazione internazione ed alla credibilita' che hanno i statisti che portiamo alla ribalta', e' un peccato che lei non leggesse il Financial Times quando Romano Prodi era presidente della Commissione Europea. E poi, se lo metta in testa: Berlusconi governa legittimamente. E' stato eletto. Riesce ad afferrare questo basilare concetto della democrazia rappresentativa? In quanto alle procedure seguite dalla nostra magistratura, esse si prestano alla piu' totale discrezionalita': se cio' non le e' chiaro, mi pare ovvio che lei non vive in Italia, oppure che ha poca dimestichezza con la realta' di cui legge solo brandelli sbiaditi e deformati su La Repubblica.


In un pomeriggio, Martini, hai attaccato il Governatore della Banca d'Italia Mario Draghi, il Presidente emerito della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, e poi, i sindacati, la Confindustria, l'I. R. I., la Fiat, le cooperative, e così via: tutte cose vive, che ci sono, ma non ti sembra che sia un po' troppo per un solo pomeriggio?


#219 Io posso dire che, della tua idea, secondo me, c'è da salvare una cosa: il governo dei tecnici si potrebbe fare solo con un tecnico modetato al comando, vista la maggioranza in Parlamento che c'è: ho detto draghi, ma c'è anche Giavazzi


Siamo ormai alla frutta e quelli che mi fanno più pena sono coloro che fanno parte del suo seguito. Legati al cordone ombellicale dal quale hanno denaro, fama e condivisione del potere possono solo difendere l'indifendibile, a qualunque costo, pur di rimanere a galla. Mi ricorda il regime franchista in Spagna quando ci mancava poco che facessero le siringhe di silicone al cadavere di Francisco Franco per farlo sembrare ancora vivo! Un cadavere é sempre un cadavere, pure in Corea del Nord! Il punto é che certe cose avvengono pure da noi in Italia, ma il tanfo, il fetore, si sente ormai ovunque.. A volte, una vignetta dice più di 1000 parole. Quella comparsa su VOGLIO SCENDERE é molto significativa. C'é qualcuno che dal 1994 considera noi tutti alla stregua del suo pene e, mio malgrado, devo pure dargli ragione perché c'é riuscito a farci essere tali. Possibile mai che l'Italia, per liberarsi di un personaggio così dannoso ed ingombrante, debba pregare il redivivo fantasma di Gaetano Bresci? Cordialmente VP


Crisxx, su il grande Giavazzi, leggi il breve articolo qui: http://www.italiaoggi.it/giornali/dettaglio_giornali.asp?preview=false&accessMode=FA&id=1602330&codiciTestate=1 Poi, se hai qualche pomeriggio libero, mi permetto di suggerirti un a simpatica ed invero illuminate lettura: http://www.bol.it/libri/autore/Marco-Cobianchi/7/S/-0/ Buona notte


#222, ho dato una "scorta", adesso lo leggo, roberto, ma ... troppo pessimismo! l'ottimismo aumenta il trend, su questo berlusconi ha ragione


# 221    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/8/2009 alle 23:57

gloria nell'alto delle frecce nel cielo: "l'inferno degli angeli caduti"
http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-8803.htm


boffo è stato bravo, attaccato alle spalle, si é difeso bene




Repubblica "viaggia" intorno alle 100.000 firme contro, è un "fiume" di contatti


in neanche una giornata, sono già a 100.000...


ragazzi, qui c'è l'appello


barbara e veronica, wsj, feltri, ghedini, vaticano contro...ma il MILAN e sconfitta al derby non lo mettiamo?


Ieri sulla costa romagnola, mentre lavoravo, è passato un aereo, con un "forza silvio" che sbandierava sulla coda. (http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=378185) Oggi ho versato 3 giorni del mio lavoro per leggerti. Speriamo che sia stato di aiuto anche per tanti turisti.


# 229    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 0:47

TRAVAGLIO E GUZZANTI (ANSA) - ROMA, 16 NOV 2007- ‘’Spesso, vista l’enormita’ delle cose che racconto, mi coglie il dubbio di essermele inventate. Quando pero’ vengo denunciato da personaggi come il senatore Guzzanti, mi tranquillizzo: le sue denunce sono il miglior attestato della verita’ di quello che dico'’ 29 agosto 2009, Voglioscendere "(...)il senatore Guzzanti che svela ogni particolare della Mignottocrazia arcoriana (...)


Qualsiasi mio commento sulla condotta di Silvio Berlusconi & soci sarebbe inutile...mi preme tuttavia porre una domanda: Feltri è a dir poco un uomo subdolo e meschino, la sua nuova inchiesta non fa che alimentare questo mio giudizio, ma vorrei sapere se effettivamente quello che ha scritto su Boffo è vero..tutti i giornali si sono soffermati sul comportamento di Feltri, ma nessuno ha chiarito la questione. A me piace capirle le cose.


Un ottimo articolo del buon D'Avanzo, da La Repubblica.it del 29 Agoisto 2009 Ed il TITOLO, mette chiaramente in luce un aspetto della disperazione dell'intera NANO-EDITORIA, che dopo mesi di BOLLE MEDIATICHE pur di vendere INFO e far felice l'intero GLOBO con gossips da Novella 2000, continuano adesso con lo spremere il PRODOTTO **sex sells** e via con l'omosessualita' del Boffo e tentativi di estendere la loro DISPERAZIONE MEDIATICA anche in ambienti del GROSSO POTERE..quello ecclesiastico Pessima strategia dagli incompetenti attorno all'omino eletto (la legge non e' delle migliori, chiedere al Calderoli Giulivo), come giustamente osserva un commentatore, per LAVORARE per il Paese e non e' nel patto suo personale con chi lo tiene al GUINZAGLIO detta prestazione.. L'omino non e', in essenza, un UOMO di STATO e lo ha dimostrato ad OGNI incontro Internazionale: gli e' stato suggerito di FARE IL FESSO..avrebbe potuto sostenere altre parti...? L'aggressione come strategia GIUSEPPE D'AVANZO IL COMMENTO Chi abusa del suo potere, prima o poi, non tenterà più di affermare il principio della propria legittimità e mostrerà, senza alcuna finzione ideologica, come la natura più nascosta di quel potere sia la violenza, la violenza pura. Sta accadendo e accade ora a Silvio Berlusconi che, da sempre, dietro il sorriso da intrattenitore occulta il volto di un potere spietato, brutale, efficiente. Era nell'aria. Doveva accadere perché da mesi era in incubazione. Avevamo la cosa sotto gli occhi, se ne potevano scorgere le ombre. Sapevamo, dopo il rimescolamento nell'informazione controllata direttamente o indirettamente dall'Egoarca, che in autunno sarebbe cominciata un'altra stagione: un ciclo di prepotenza che avrebbe demolito i non-conformi, degradato i perplessi, umiliato gli antagonisti, dovunque essi abbiano casa. Dentro la maggioranza o nell'opposizione. Dentro la politica o fuori della politica. Nel mondo dell'impresa, de


Il più bello tra gli articoli letti in vita mia. Ho riso tantissimo... l'ironia dell'emerito Dottor Travaglio è, a dir poco, sublime!


la vignetta è riprovevole, vi state abbassando a livelli indegni. Vergogna.


@ Commentatore MARTINI # 173 ************************* Che l'immagine privata di Berlusconi sia sufficiente a dichiarlo "unfit to rule", e' un idea probabilmente tutta cattolica. Infatti, grandi presidenti della storia moderna, Da F. J. Kennedy sino a Mitterand sono stati puttanieri, hanno avuto figli cosiddetti illegittimi, ecc. Non mi risulta invece che Berlusconi sia stato condannato per reati di mafia. ********* Carissimo, l'**unfit to rule**, proviene da una fonte che potrebbe essere molto vicina alla CHIESA della BANCONOTA.. JF Kennedy e Mitterand, inoltre, erano Uomini di Stato con il JF che tocco un GROSSO SCOGLIO, oltre che libertinare in giro con la Norma Jean ed altro Un Uomo di Stato con una intera macchina mediatica come si e' IMPORTATA in Italia e a cui ogni Paese guarda e strizza gli occhi non del tutto in un modo ALLEGRO, e metodologie mediatiche incluse, dovrebbe marciare nel mondo a testa alta: ridono al momento e PER LUI e l'anno scorso all'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, NON fu invitato..ando' da Messegue' Ora, leggendo parecchi tuoi commenti e percependo il tuo lavoro, ringrazia chi ti offre GRATIS ragioni per campare, ma si vede, si legge e si interpreta dappertutto, che l'omino al GUINZAGLIO ha esaurito il suo ruolo, e nubi cupe si stanno avvicinando E su quel che ti risulta, SII un po' meno pigro a proposito della Storia del Papa (Fu Luigi) e Banca Rasini C'e' tutto anche in Wikipedia che, come ben sai, e' un sommario peraltro utile, per chi si vuo, fare una idea e trarre spunti per poi APPROFONDIRE... Anche come sondaggismo, si rivolge in Rete ad una Audience che non c'e' e la Sua Audience, con la Rete, e' un disastro Tifoserie, Chattari a caccia di gnocca e finisce li', anche se gli intenti sarebbero quelli di METTERE le ZAMPONE adosso a detta Rete, come gli fu ordinato di fare con la TIBBU..e furono manovre Piratesche E che la Navigaz


Salto per mancanza di spazio Concludo il commento al MARTINI # 173 ****** Tifoserie, Chattari a caccia di gnocca e rituali da GRADINATA o CIRCOLI dei BLOGGARI ULTRAS, e finisce li', anche se gli intenti sarebbero quelli di METTERE le ZAMPONE adosso a detta Rete, come gli fu ordinato di fare con la TIBBU..e furono manovre Piratesche E che la Navigazione sia delle migliori La Rete non perdona e l'omino lo sa'


Non credo che la vignetta sia riprovevole. È brutta da vedere, ma la sostanza è purtroppo vera. Con quello governa, parola grossa, a quello si piegano i suoi servi. 'Vergogna' è parola che personalmente riservo alle vergogne vere. Nella vignetta non c'è un centesimo della volgarità di quello schifo di uomo e dei suoi scagnozzi... Volevo solo ricordare il detto 'non rimandare a domani ciò che potresti fare oggi'. Suona così, credo, sono come Trapattoni nei proverbi. Anni fa, in tempi non così sospetti, incontrai feltri ad un autogrill e mi limitai a fare una battuta ad un amico. Lui, secondo me, non la capì neanche: se Lombroso aveva ragione, basta guardare la faccia per trarre conclusioni, non è nemmeno necessario leggerlo o sentirlo parlare (più che altro, urla e parte in quarta una volta sì e una volta anche). Ah, se fosse successo recentemente, maremma! Credendo nella non violenza mi chiedo cosa avrei potuto fare, ma forse avrei potuto fare un'eccezione. ;) Buonanotte P.S. Mi unisco al consiglio di leggere l'articolo di D'Avanzo.


Parziale risposta a PASOLINANTE # 140 *************** e Janacci che dovrebbe sapere tutte queste cose come anche se vuoi un altro esempio, Giovanni Lindo Ferretti, ex CCCP, si è omologato a chi fà spettacolo di dio, dovendo raccontare il come e perche' della sua conversione cosi' peraltro fondamentalista, proprio uguale uguale al materialismo delle scelte precedenti, nulla di diverso, tutto molto pesante per i miei gusti, detto questo, perdono tutti e tutto, è difficile rimanere saldi e ben lontani dalla logica della mandria recintata che si traveste da pascolo di altura. **** Allora, e' del tutto chiara la tua condanna all'intervento del Jannacci al Meeting, e non ne condivido nemmeno io l'aspetto per come lo descrivi tu Concedimi di sostenere cio' che scissi prima al riguardo dello Jannacci: indico' decenni fa dove si stava andando..al momento, lo hanno chiamato loro e questo va LETTO molto bene Rispetto le tue conclusioni, ma ripeto, lo hanno CHIAMATO loro e questo apre un nuovo capitolo nel percorso del tutto a testa alta dello JANNACCI e questo chiamare il mondo intero a RIMINI, non lo vedo per niente come una manifestazione di un QUALCOSA che esiste, ma solo un CREARE altro POLVERONE come e' la corrente REALTA' di un Squadra a dirigere il Paese, che fa' solo ed esclusivamente SPETTACOLO..del tutto distraente ed inutile per il Paese e ruolo nel mondo Non ero alle conversazioni o spettacolo dello Jannacci e non posso pertanto dedurre molto, ma non STIGMATIZZO chi si siede col DIAVOLO...anzi...se il Paese avesse avvicinato il nostro DIAVOLO prima di ACCETTARE la sua costruzione mediatica, potremmo anche essere da qualche altra parte Non dura comunque, l'omino che con molti colpi dello JANNACCI, non ha mai voluto sentirne...ed a qualcosa e' servito anche il testo che originalmente pubblicai...a qualcosa... Buona Navigazione


@Commentatrice # 233 Roberta ************* ma vorrei sapere se effettivamente quello che ha scritto su Boffo è vero..tutti i giornali si sono soffermati sul comportamento di Feltri, ma nessuno ha chiarito la questione. A me piace capirle le cose. ************* Anche sul Corriere della Sera di ieri, anche versione in Rete, la storia e' riportata in termini ben diversi: c'e' lo scoop di mezzo e la disperazione di vendere cartaceo e FARE SPETTACOLO: si legge anche la reazione del Vaticano, di Ruini ed altro ed al momento (mia lettura), e' evidente che la pressione e' alle stelle, che l'omino ormai e' aggrappato ad una fune da troppo tempo I GOLPE mediatici iniziati con Noemi, stanno andando avanti da troppo tempo e solo TUTTA la stampa ne sta traendo profitto, straniera inclusa Il Paese ed il continuo sensazionalismo, non puo' essere gestito in questo modo e se si muove il Vaticano (mi astengo da ogni giudizio pro o contro), si muove una TRIADE che include il GRANDE POTERE..e li' l'omino non ha CREDITO, e tantomeno ed apertamente, possono vantarlo coloro i quali lo tengono al GUINZAGLIO, apertamente Mandano Bossi e Calderoli...l'essenza delle trattative SERIE, Calderoli sopratutto..e prenderanno tirate d'orecchie di cui mai si sapra' molto, e riferiranno le solite cose alla stampa che NON lascera' trapelare nulla Non e' sufficiente, nel Contemporaneo, pretendere di gestire un Paese con l'orrore della (DIS)informazione ed intrattenimento continuo..che e' poi cio' che hanno mandato avanti per un periodo troppo lungo: hanno stufato anche all'estero dove si sa' bene che un personaggio cosi', dovrebbe dimettersi, rifare la LEGGE ELETTORALE, e via alle elezioni..non si vede altro Buona Navigazione


# 239    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 3:37

# 221 commento di Vincenzo267 >>Possibile mai che l'Italia, per liberarsi di un personaggio così dannoso ed ingombrante, debba pregare il redivivo fantasma di Gaetano Bresci? Oggi farebbe la fine di Michele Schirru, siamo già quasi a quel punto. Saluti
http://it.wikipedia.org/wiki/Michele_Schirru


Da Il Giornale Un Redazionale, da cui estraggo un breve intervento del Boffo ********** Fantomatico atto giudiziario Quello citato dal Giornale, insomma, non era, afferma Boffo, un "fantomatico atto giudiziario ma una vera sola", che si potrebbe "spulciare riga per riga" per controbattere "e far emergere di quel testo anzitutto l’implausibilità tecnica, poi magari sostanziale. Lo faremo, se necessario". Come avrà fatto, si chiede Boffo, "il Mourinho dei direttori", il "primo degli astuti" a "non porsi una domandina elementare prima di dare il via libera alla danza (infernale): questo testo che ho in mano è realmente un'informativa che proviene da un fascicolo giudiziario oppure è una patacca che, con un minimo appiglio, monta una situazione fantasiosa, fantastica, criminale? Perché, collega Feltri, questa domandina facile facile non te la sei posta? Ma se te la fossi fatta, sei proprio sicuro di aver vicino a te le persone e le competenze giuste per compiere i passi a seconda della gamba? Non sei corso troppo precipitosamente a inaugurare la tua nuova stagione al timone di quello che non è più un foglio corsaro, ma il quotidiano della famiglia del presidente del Consiglio?". Articolo completo al Link copiato qui sotto http://www.ilgiornale.it/a.pic1?ID=378630#commenta Buona Lettura


roberto martini, a) Berlusconi non solo non è stato votato dalla maggioranza degli italiani o dalla maggioranza degli aventi diritti, ma neppure dalla maggioranza di chi si è recato alle urne e aparte questa piccola inesattezza nessuno ha contestato il suo diritto a governare (caso mai fu Silvio stesso a non riconoscere la sconfitta nel 2006 addebitandola a brogli mai dimostrati) quanto il modo in cui amministra la cosa pubblica; b) la giunta di centro-sinistra guidata da Vendola, la storia ed il ruolo dei sindacati confederati, la confindustria, Mediobanca, l'IRI, la Fiat, le cooperative, ecc. bene, parliamone, ma non usiamo certi argomenti come alibi sul modello del famigerato discorso di Craxi (tutti colpevoli nessun colpevole); c) sulla magistratura in effetti ci sarebbe da dire, dai giudici di Corte Costituzionale che rivendicano con arroganza il diritto di frequentare i soggetti sui cui atti sono chiamati a decidere piuttosto che sugli ammazza-sentenze reintegrati con leggi ad hoc o su chi si è fatto un nome indagando sui leader dell'allora Pds ma non per questo disdegna le cene in compagnia di noti esponenti dell'allora Fi, ma effettivamente è più comodo parlare di giudici politicizzati (ma lo sono solo quelli che indagano su Berlusconi o anche quelli che lo assolvono?) Magari prima di lanciarsi in certe invettive sull'essere pezzenti ideologizzati sarebbe bene argomentare utilizzando qualcosa di diverso da certe trite banalità. P.s. Per la cronaca, sui fondi dell'Urss non si indagò perchè il reato fu coperto dall'amnistia per tutti i reati fino al 1989, cosa che salvò il "perseguitato" Silvio da una condanna per falsa testimonianza per aver mentito in tribunale sulla sua appartenenza alla P2 (e magari con qualche approfondimento in più, scopriresti che più che una vittima il nostro è un miracolato).


inquietante e tragico il pezzo di de Magistris ieri sull'Unità


l'articolo di De Magistris riporta ciò che è esattamente all' ordine del giorno del Pdl per l'autunno :tutte cose annunciate da tempo e ampiamente dibattute da pochi parlamentari (solo l'IDV in verità)già dalla scorsa primavera. ma naturalmente il Pd è tutto occupato alla ricerca della pietra filosofale e i'Idv è stata ampiamente oscurata da tutti i media, solo chi è costantemente in rete e legge tutti gli articoli di Travaglio e Beppe Grillo e l'Idv non si meraviglia per niente del GOLPE


L' ISPETTORE FELTRIK Buongiorno blog,buongiorno a tutti. Per fortuna c’ è l’ impavido,temerario ispettore “FELTRIK” a risolvere i casi più difficili della vita sociale,quelli più angusti,quelli dove solo un coraggioso giornalista d’ assalto ha il fegato di mettere il naso. Il feltrik,non perde tempo in ciance,in gossip,non sta certo a guardare le avventure del “pornoduce”,del suo capo,e padrone,di colui che lo paga profumatamente per gettare discredito su chi semplicemente commenta VERITA’ ACCLARATE,no di certo! Il temerario occhialuto,non si perde in rivoli inutili,non parla mica delle puttane pagate,per fornire prestazioni sessuali al suo capo,che per inciso,è anche il capo del governo,proprietario del suo giornale,di merdaset,e capo supremo di fatto della rai,in questi giorni sotto un grave attacco censorio. Non parla dei festini hard a villa certosa,non si occupa mica di capire perche il suo datore di lavoro querela un giornale che si permette il folle lusso di FARGLI DELLE DOMANDE VERE!,No! Lui ha ben altro da fare. Lui ha il fausto compito di buttare merda addosso a chi parla del suo IMBARAZZANTE PADRONCINO. Il Guaio,in questa vicenda non è tanto dimostrare se il signor Boffo,sia o meno omosessuale,saranno pure fatti suoi,o no? Chissene frega dei gusti sessuali di un giornalista! Poi sul fatto che il “pornoduce” non ne sapesse niente,viene da ridere teneramente,a pensarlo così pavido e ingenuo il cavaliere…povero piccolo cuccioletto indifeso,lui… E il Boffo,il dragone furioso! Il demonio,il satanasso molestatore selvaggio,che accusa il tenero ingenuo pornoduce!!!! Qualcuno deve difendere il nanetto!E chi meglio di FELTRIK,chi meglio di un suo stipendiato,chi meglio del neo-direttore del giornale di famiglia,costretto a far fronte a cotanto suo predecessore…. Segue sul blog "avapxos"
http://avapxos.blogspot.com/


Da TGCOM, Mediaset: Israele, Ehud Olmert incriminato Ex premier accusato di corruzione L'ex primo ministro israeliano Ehud Olmert è stato incriminato per una serie di reati insieme alla ex direttrice della sua segreteria, Shula Zaken. Entrambi sono accusati di aver approfittato della loro posizione e dei loro compiti pubblici per conseguire vantaggi finanziari personali. In una prima reazione l'ex premier ha fatto sapere che proverà la sua innocenza in tribunale. Commento: ma per salvarsi, non poteva farsi una bella legge ad personam quando era ancora premier? Non poteva basarsi sull'esempio e sull'esperienza in materia, accumulutata in 15 anni di attività politica dal suo omologo italiano?


Sentite anche questa (e ricordatevi di certe analogie): La seconda indagine riguardano alcuni viaggi all'estero effettuati sempre tra il 1993 e il 2006: Olmert avrebbe chiesto contemporaneamente e separatamente a diverse organizzazioni ebraiche e statali di coprire le spese di viaggio


accumulata


# 248    commento di   Clandestino(GB) - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 9:14

Pare che 20 settembre 2005 Pare che il direttore di un quotidiano cattolico abbia ricevuto un decreto penale di condanna. Ma non oggi, l'anno scorso. Tutti i giornali ne sono a conoscenza, a Roma se ne chiacchiera con gusto giusto da un anno, ma per quello strano patto che fa sì che i direttori di giornali si proteggano tra loro, sui giornali non troverete una riga sull'argomento. Il decreto penale di condanna è il 241 dell'annus domini 2004, reso esecutivo il primo di ottobre dello stesso anno. Il tribunale che l'ha emesso è il tribunale di Terni e il giudice che l'ha firmato ha uno strano cognome, da ironie del destino: Fornaci. E' lo stesso Fornaci a firmare il 23 agosto 2005 una strana risposta all'istanza di chi chiede formalmente di conoscere gli atti del procedimento. Fornaci scrive che sì, è vero che esiste un articolo del codice di procedura penale (il 116, per la precisione) che afferma che possa accedere agli atti di un procedimento penale "chiunque vi abbia interesse"; ma in questo specifico caso prevale "una prioritaria tutela del diritto alla riservatezza delle parti (imputato e parte offesa) le cui pregresse vicende interpersonali rischierebbero di determinare - se divulgate - un irreparabile danno alla persona". Insomma: i giornali non ne scrivono, per un anno la storia riesce a rimanere sepolta, il tribunale si barrica dietro ad una fantomatica tutela del diritto alla riservatezza dell'imputato. Ma qui monta la curiosità. C'è un direttore di un quotidiano cattolico che subisce un decreto penale di condanna di cui non si può sapere nulla perché altrimenti le "pregresse vicende interpersonali" tra lui e la parte offesa gli creerebero dei danni. Direttore, vuole raccontarci lei cosa è successo?
http://voglioleggere.blogspot.com/


# 249    commento di   Clandestino(GB) - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 9:15

Lettera aperta a Vittorio Feltri 29 agosto 2009 Caro direttore, senza chiedere alcuna autorizzazione il tuo giornale si è appropriato di due miei scritti, uno del 20 settembre 2005 e uno immediatamente successivo alla pubblicazione del tuo scoop su Dino Boffo, pubblicandoli entrambi. Non me ne dolgo più di tanto, ho un minimo di profilo pubblico e quei testi erano pubblici, magari un filo di cortesia tra colleghi potrebbe sussistere, ma non è su questo che voglio tediarti. Voglio affrontare il nodo della questione che la rottura del muro di omertà sulle relazioni omosex del direttore di Avvenire ha messo in evidenza ed è quello dei rapporti tra poteri in un contesto che vorremmo fosse sempre pienamente democratico. continua http://marioadinolfi.ilcannocchiale.it/
http://voglioleggere.blogspot.com/


# 250    commento di   Clandestino(GB) - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 9:18

Vera o non vera la notizia su Boffo, ribadisco che il problema non dovrebbe sussistere, o quantomeno non dovrebbe spostare l'attenzione dal vero problema di base: la cena della perdonanza annullata e il respingimento dei migranti. http://voglioleggere.blogspot.com/2009/08/feltri-colpisce-lobbiettivo.html
http://voglioleggere.blogspot.com/2009/08/feltri-colpisce-lobbiettivo.html


"Silvio Berlusconi ha vissuto ieri una delle giornate più nere della sua vita" perchè? cosa è successo??? scusate ho potuto vedere solo il tg1 di minzolini... :D


Il bello (si fa per dire) di questi tempi è che quando pensi di avere visto tutto, di aver toccato il fondo, puntualmente succede qualcosa che sposta un po' più in basso questo fondo.... Sono convinto che questo paese non abbia speranze, per favore staccategli la spina.


http://www.repubblica.it/2003/k/rubriche/cartacanta/27-agosto/27-agosto.html?ref=hprub Dakll'attuale "carta canta" si potrebbe dedurre, sull'esempio del clan Kennedy, da JFK a Ted, che il problema non è il sesso. In Italia il vero problema non è il Berlusconi satiro, ma il Berlusconi truffatore, corruttore, bugiardo, accentratore di tutti gli interessi e poteri che gli servono per il suo predominio economico... Forse è meglio lasciar perdere e bloccare questa escalation di gara giornalistica di chi riesce a buttare più fango sull'avversario, per smascherare invece il cavaliere d'industria e mascalzone economico-politico. Caeterum censeo Mondadori esse restituendam.


In questa battaglio di fango, il troppo zelo - stimolato dal lauto stipendio - ha fatto un brutto scherzo a Feltri: ha preso, spacciato e citato una lettera anonima per documento ufficiale: per informativa autorevole. Che professionista di razza! Che discepolo di Montanelli! Una lettera anonima è una patacca che vale meno di qualsiasia cazzata che io possa scrivere qui (in quanto almeno la mia identità è controllabile dai titolari del blog) Caeterum censeo Mondadori esse restituendam.


qualsiasia: refuso, ma non suona male


Confesso che comincio ad avere paura. Feltri è stato chiaro, chi tocca i fili muore. Si può parlare di tutto ma non di Papi, voi avete attaccato Berlusconi e io vi ricambio con la stessa moneta, senza andare per il sottile. Boffo ( che fino ad ieri per noi comuni mortali era un emerito Carneade)ha toccato i fili, ed adesso paga. Chi avrà più il coraggio di tentere un'inchiesta, Repubblica è rimasta sola a cercare una risposta che non è venuta e non verrà. I giornali italiani ( Corriere e Stampa) stanno tenendo un atteggiamento tartfusco sulla denuncia presentata come se a loro la cosa non interessasse. Ma se un giornalista non fa domande, che cosa deve fare? Quindi io credo sia il caso di sare un supporto ( non so come) a Repubblica, altrimenti tra poco non capiremo davvero più niente di cosa sta succedendo il Italia. Ed ho paura, Papi non si fermerà davanti a nulla, gli sgherri ai suoi comandi sono già all'opera, la scuola è quella della P2, i soldi abbondano, quindi.....


LE ALTRE DIECI DOMANDE ... e le vecchie dieci domande della "Padania"? Berlusconi ha mai querelato la "Padania"? Occorre riproporre quelle domande che rispecchiano esattamente quello che Bossi sapeva su Berlusconi (ma oggi ci scherza sopra, anche quando dice sghignazzando: "Silvio ha paura di andare in galera"). Che Repubblica le ripubblichi, citando la fonte (così la querela, semmai, la becca la Padania!)


# 258    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 11:16

Buongiorno a tutti :-) ( in particolare a Federica :)..concordo con te, Ed e chiunque si espresso su quell'articolo di D'Avanzo ) leggendo anche oggi Roland (e poi Nicola),il cui cavallo di battaglia spesso ci ricorda l'affare Mondadori, mi si illumina meglio tutta l'intera ultima vicenda infeltrita spettacolarizzata ...intrattenimento violento che colpisce in modo specifico nel suo richiamo sessuale di genere,una demonizzazione ancora più pericolosa,di quanto già non sia stato inoculato nei vari tessuti sociali.Il gas catodico ha già reso come x le donne(mogli,non mogli,stupri e puttanofobia compresa),gli extracomunitari,gli zingari,quelli che fanno morire nei centri di accoglienza o prima che ci arrivino, e in quest'ulimo boffo caso i gay ,gli omosessuali ecc,quel tanto di conflitto per ogni genere interessato,che serve al grande orwell fratello per tenere tutti sotto un'unica logica:darle "di santa" ragione a chiunque non si omologhi all'unico genere ammesso,l'unico modello possibile,costi quel che costi,come voleva l'unico disegno sempre più in vigore,P2 e solo P2...in modo che chiunque debba e voglia vedere la vera scena di potere che si gioca oltre il media e lo spettacolo, che serve da fumo negli occhi con il loro marcio che si gettano in faccia l'un con l'altro sotto le lenzuola, non emrga mai, come mai deve emergere come sta arrancando morto in agonia ogni strato di cellule che volevano vivere ed invece sopravvivono,dall'impresa alla scuola,alla ricerca e alla cultura. Il grande disegno verte sul controllo dei massmedia:"il vero potere risiede nelle mani dei detentori dei massmedia"(la verita-pag45 Licio Gelli).E' evidente che Feltri,facente parte di un unico sistema marcio,è una pedina utile per sposatre l'attenzione,ricostruire l'immagine del suo padrone,anche con il prossimo scoop sulle cose piu assurde,anche il sexgate delle dice ragazze per me,posson bastare dell'inciucione uolter,pur di nascondere,come diceva l'altro piduista(suicida?)Caste


# 259    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 11:17

come diceva l'altro piduista(suicida?)Castellari,in una lettera al Mondo prima di morire o trasferirsi in uruguay,quanto segue e che mai siè concluso: "non posso accettare di essere inquisito da organi e personedi cui è nota l'acquiescenza e la connivenza "al sistema" e la diretta e profonda corruzione.il nostro paese non è un eccezione nel mondo,ma è cmq terribile avere piena coscienza delle profonde lacerazioni che tutti, tutti abbiamo concorso a produrre,AVENDO DISTRUTTO TUTTE LE REGOLE DI CONVIVENZA.prego tutti di non strumentalizzare questa mia testimonianza" -18/2/1993-


Per chi non conosce ancora le DIECI DOMANDE DELLA PADANIA AL SIGNOR BERLSUCONI, eccone di nuovo il link: http://tuttomiseria.blog.excite.it/permalink/507296 (anche per chi volesse rinfrescarsi la meoria)


La prima domanda si riferisce a un fatto del 1968! 41 anni! Uno in più del regime di Gheddafi! (Berlusconi allora aveva 32 anni, Gheddafi 26 - ma tutti e due non sono cambiati, tranne l'invecchiamento)


# 262    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 11:36

anche questo è il risultato del disegno p2? odio sociale+odio individuale, miseria,ignoranza,paura.. metastasi del tumore centrale al potere 31/8/2009 (10:40) - LA SCHEDA TRATTA DAL RAPPORTO EURES Se la famiglia uccide più della mafia Alla base degli omicidi depressione, litigi, licenziamenti "I delitti compiuti fra le mura di casa sono al primo posto nella classifica nazionale e superano il 30 per cento La tragedia di Reggio Emilia, dove un uomo ha ucciso la moglie e i due figli e poi ha tentato di togliersi la vita, conferma il primato dei delitti in famiglia nelle statistiche degli omicidi volontari compiuti in Italia. Secondo il rapporto Eures, i delitti compiuti tra le mura domestiche e all’interno dello stesso nucleo familiare sono infatti al primo posto con il 31,7% del totale nazionale, con 195 casi registrati su un totale di 621 nel 2006. Il fenomeno è in netto aumento (+12,1% "solo" 174 casi nel 2005) e continua a caratterizzare principalmente il Nord (94 vittime, pari al 48,2%), seguito dal Sud (62 vittime, 31,8%) e dal Centro (39 vittime, 20%). "
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200908articoli/46841girata.asp


Se incontro il premier in ascensore e gli dico: Dott. Berlusconi buongiorno! Come va? Bella giornata eh? Ha già fatto colazione? Sennò... accetta il mio invito? Sono un po' in ritardo... mi sa dire che ore sono precise? Sono 5 domande: secondo voi ci scappa una mezza querela?


La raccolta delle firme, sul sito Web della Repubblica, è, già, arrivata a, ben, 110.000 firme, mi pare, in circa 24 ore Sono tante.


Caro Travaglio, innanzitutto mi stupisco della sua ingenuità evidenziata nello scritto..ma non è abbastanza chiaro che la campagna contro Boffo e REpubblica era stata orchestrata da tempo da Berlusconi e dai suoi portaborse? Che è tutta una manovra per eliminare voci scomode? Lei e Grillo che siete due persone intelligenti cominciate a proporre iniziative concrete per liberarsi di questa cancrena prima che sia troppo tardi. Le chiachiere hanno stancato !


# 266    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 11:50

DELITTI: EURES, OGNI 10 GIORNI UN OMICIDIO-SUICIDIO NEL NOSTRO PAESE (fonte IRIS) - ROMA, 29 LUG - Un omicidio-suicidio ogni 10 giorni in Italia. In totale sono 340 i casi di omicidio-suicidio registrati in Italia tra il 2000 e il 2008, che hanno prodotto, compresi gli autori, quasi 1000 vittime. Ogni 10 giorni un padre, un marito (l'autore e' nel 93% dei casi un uomo) pianifica il proprio 'suicidio allargato', trascinando con se' la coniuge o la partner (complessivamente 53% dei casi), uno o piu' figli (19% dei casi) o altri familiari. E' quanto emerge dall'anticipazione del Rapporto Eures-Ansa sull'Omicidio volontario in Italia 2009. E' proprio la famiglia l'ambito principale in cui maturano gli omicidi-suicidi, nel 91,6% dei casi, a fronte dell'8,4% riferibile ad altri contesti (disagio mentale, vicinato, ecc.). Sono invece soprattutto donne le vittime degli omicidi (75% dei casi contro il 25% uomini), mentre la fascia di eta' piu' colpita e' quella compresa tra i 25 e i 54 anni (50,2% dei casi), cui seguono le vittime anziane (20,8% gli over 64) e i minori (13,5%). Nell'analizzare il movente dell'omicidio-suicido, ricordando che questo rappresenta in larga misura un sottoinsieme dell'omicidio familiare, prevale tra i moventi censiti quello passionale o del possesso (25,1% delle vittime), seguito dai conflitti relazionali del quotidiano (20,1%), dalle situazioni di disagio o grave malattia della vittima (9,6% dei casi). "


Se questo è giornalismo... In Italia vige una strana idea di legge: tutti possono dare addosso a Berlusconi e nessuno dice nulla, viceversa, quando un giornalista riporta un fatto (non contro Berlusconi ma contro altro ipocrita di turno) tutti parlano e straparlano. Travaglio come al solito ha fatto dell' ironia sarcasmo, gettando dalla finestra i doni (pochi in verità) che la natura gli ha dato.


P 1, P 2, P 3... In Comunicazione, e sopratutto nell'industria del cosa far sapere al popolo che sia **abbastanza** vicino a fatti NON totalmente oscurabili, gli STRATEGHI (Guru autonominatisi ma spesso imbroglioni con etica MENO-ZERO) hanno varie scelte dai loro immensi archivi, che contengono moltissimi FATTI, la narrativa degli stessi, e sopratutto il PRODOTTO NOTIZIA Fatto: una cosa Notizia: prodotto narrativo che addolcisce il FATTO o lo esaspera, a seconda dell'uso che il PRODOTTO deve svolgere Da quando l'omino si e' autonominato EDITORE, gli investimenti in detti archivi sono stati enormi, e gli SLOGANS adatti a moltissime evenienze sono tutti li' in bell'ordine, digitalizzati in forma PIZZINO per immediata disseminazione a tutto il sottobosco della (DIS)informazione...e lo vediamo adesso insistentemente in Rete e nei piu' popolari Blogs Il PIAZZISMO assieme al mondo dello SPETTACOLO e' attualmente uno dei punti CHIAVE di questo tentativo avanzato di TIRANNIA MEDIATICA ed INFORMATIVA Metodologie non nuove: sempre rifarsi alle radici della metodologia, a meno che non ci si renda conto che DIPENDERE dagli EPISODI QUOTIDIANI, e' una condizione da assuefatti, come pure il dissentire su detti EPISODI QUOTIDIANI La Comunicazione, la (DIS)informazione e l'Indottrinamento, sono giochi numerici..con il meno uno che e' il valore della NOTIZIA (non fatto intero), con il piu' uno che e' il commentarla...risultato ZERO Spazio dell'INFORMAZIONE (limitato) invaso dal CDI (Comunicazione, DISinformazione, Inottrinamento) Del tutto elementare... Buona Interpretazione


E' una "bomba"... Su Repubblica.it ci sono le "news": in Inghilterra, ne scrivono B. B. C., The Guardian, il Times, telegraph; in Germania, ne scrivono Bild, Zeit, Spiegel; in Spagna, El Mundo, El Pais, El Periodico, 20 Minutos; in Francia, Le Monde, Le Figaro, 20 minutes; e poi, altri...


@ Commentatore # 271 ********* E' una "bomba"... ********* Carissimo, La Lobby globale dell'informazione, sta facendo un buon affare a spese di chiunque in Italia paga le tasse Il MITO che la stampa estera SCRIVA cio' che non si scrive da NOI e' un fenomeno da gestire con attenzione E' utile, per tutti o quasi i Paesi nello scacchiere di cui facciamo parte, che il nostro PAESE sia in PRIMO PIANO..al momento, il PRODOTTO (non INFORMAZIONE) che vende e sta vendendo per gli ultimi sei mesi, e' il SESSO ed il GOSSIP a Luci Rosse Il Buon (???) GOBBO, gia' da allora, venne istruito sul perverso USO della Comunicazione dalla Istituzioni alle masse Regola DOMINANTE: Scrivano e parlino di TE (consulente al GOBBO) purche' scrivano e parlino: come conseguenza immediata (si definisce anche JUST IN TIME DELIVERY come consegnare Pizze a domicilio velocemente) le masse NON saranno informate di null'altro E, specificatamente, il NULL'ALTRO...cosa e'...? E' un qualcosa al BIVIO tra la BUGIA GLOBALE ed i semplici fatti, peraltro trovabili in Rete, che e' un TOOL interattivo..dicasi di un mezzo che permette all'individuo di RESUSCITARE dalla acquisizione PASSIVA dei messaggi SUBLIMINALI della TIBBU... Ed occorre un pochino di pratica col DE-FRULLAGGIO (voce del verbo FRULLATORE, Girmi, Moulinex..qualunque tipo a tre velocita', almeno) Buona Interpretazione




LITTORIO FELTRI già super-pensionato è ritornato al GIORNALE re-ingaggiato 15 milioni di euro di "entrata" e 3 milioni l´anno per i servizi prestati..


# 273    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 12:35

@ Roland # 260 3 sole domande, più recenti e anche più facili. Nel 2001 la Sicilia fece eleggere 61 tra deputati e senatori del centrodestra contro 0 centrosinistra e nel 2008 non si è andati lontani da questo risultato. 16 giugno 2009 il Pdl siciliano sempre più in crisi: Miccichè minaccia la scissione "dal pulpito di Calampiso (”o Alfano m’incontra o faccio il partito del Sud“)". L’insistere sulla parola “corrente“, inoltre, ribadisce ciò che si sa da mesi: il partito di Silvio Berlusconi in Sicilia è spaccato e difficilmente finirà a tarallucci e vino. La "crisi" si trascina per più di un 1 mese, ma soldi non ce ne sono, Tremonti li tiene ben stretti in previsione dell' autunno di cassaintegrazione dilagante. In un giorno Berlusconi, da ogni angolo d'Italia, ha fatto lanciare ogni genere di notizia: dal fatto che sono pronti 4 miliardi per il mezzogiorno, a quello che saranno licenziate 138 nuove opere in Sicilia (se abbiamo letto bene nel ginepraio di lanci d'agenzia) a quello che sarebbe anche possibile una banca del Sud. 31 luglio 2009 Il CIPE, Comitato interministeriale per la programmazione economica, in linea con le attese, ha dato il via libera allo sblocco di risorse pari ad oltre quattro miliardi di euro per la Regione Sicilia; trattasi dei cosiddetti “Fondi FAS”, ovverosia quelli per la aree sottoutilizzate che hanno in questi giorni alimentato lo strappo, ora ricucitosi, con il sottosegretario Gianfranco Micciché. 1.Chi controlla i voti in Sicilia? 2.Perchè i fondi FAS per la Sicilia si sbloccano al volo? 3.La più facile: con 4.3 miliardi di euro è finita a "tarallucci e vino"? Saluti http://snipurl.com/ri1py [palermo_blogsicilia_it] http://snipurl.com/ri1qi [www_senzasoste_it] http://snipurl.com/ri1qv [www_vostrisoldi_it]


Sarebbe bello sapere dal Ministro dell'Economia, Tremonti, che cosa ne pensa del fatto che gli affitti, in 10 anni, sono cresciuti di, addirittura, il 70%, e che l'inflazione, i prezzi, è tornata ad aumentare Tremonti che è andato ad affermare, più o meno, una frase del tipo: governare per il popolo, non per le banche... Dovrebbe, almeno, spiegare, da Settembre, cosa ha in testa di fare per il diritto alla casa, la tenuta del potere di acquisto dei salari, il 'calmiere' contro il caro-prezzi, e poi, i precari, i disoccupati, i cassaintegrati da pagare (subito), e così via.


E' vero: il Ministro della Economia Giulio Tremonti ha dichiarato qualcosa del tipo: governare per il popolo e non per le banche... Cosa pensa di fare, adesso, che l'Autunno Caldo è "alle porte"?


# 276    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 13:13

sempre sul tema morte, nei fatti di che cazxxxxo del paese di caxxxxzo che siamo dovuti diventare per i disegni di fascio e sfascio, è meglio non far sapere allle persone(cittadini/popolo) attraverso il grande sistema dei media taroccati che insomma ovviamente praticamente cioè lapalissianamente nn può rivelare il vero volto di se stesso , è sua condizione per default non far sapere del grande disegno da truman show , cioè che si occupa di tutto tranne che di quelli che accendono l'elettrodomestico,quelli che vivono,cioè sopravvivono e muoiono nello sfascio del paese..che hanno bisogno ormai dell'abc minimale per capire quanto è stato preso per il c... e di questi stessi eliminators si è ammalato e nessuno riesce a dirglielo a questi milioni di cittadini, cacchio! i burrattinai devono riempirsi a piene mani voti e denaro,è un po' come dice renzo c, ed anche Bossi vola a Canossa come ieri a Bergamo verso il Vaticano e può chiudere gli occhi ai mliardi volati verso la mafia siglati da un Tremonti complice anche se gli giravano le balle,perche intanto a lui ma anche al Bossi spetteranno altre fette della torta e il popolo padano non osa obiettare nulla, gli crede ciecamente,truman show per tutti i gusti,anche per quelli che si credono piu furbi con le ronde- E te credo !non ci sono piu i cittadini, li hanno eliminati,è solo puro reality che ci siano, gia prima che poi arrivino nella realtà al suicidio...i cittadini non devono sapere di cosa e come il tutto si è ammalato, devono solo agitarsi vuoi col "terrone",vuoi con "l'africone" e quando chiude e chiuderà anche "col padrone",allora gli urleranno comunisti!e saranno leghisti ex comunisti di nuovo comunisti, il solito papocchio- se non conosci il vero ladrone della tua vita,non sai di che male soffrono quelli che ci si ammazzano e quando poi capiterà anche a te di ucciderti o uccidere,non avrai saputo il come e il perche della metastasi del ladrone che ha colpito anche te...i libri non li hai letti


Qui, si procede "a colpi" di 5.000 firme 5.000 in più, per volta... Sul sito Web di Repubblica, sono, già, 115.000 (se vi sembrano "poche"...). Il messaggio, mi sembra, chiaro: non so se è arrivato...


# 278    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 13:16

Altri suicidi che i tiggi non ci raccontano..acido solforico mediatico in corso il disastro del sistema marcio delle carceri: i suicidi in carcere..il caso atroce di Stefano Frapporti http://www.globalproject.info/it/in_movimento/Sudicidio-in-carcere-lettera-dal-padre-di-Stefano-Frapporti/1580 http://www.globalproject.info/it/in_movimento/Rapporto-dellAssociazione-Antigone-sulle-carceri/1697 "Suicidi in carcere in "lieve riduzione", come sostiene il Sottosegretario Caliendo? Secondo noi è esattamente il contrario, a fine anno registreremo probabilmente il numero più alto di detenuti suicidi dall’unità d’Italia." http://www.innocentievasioni.net/index.php?option=com_content&view=article&id=435:giustizia-verso-il-record-dei-detenuti-suicidi-dallunita-ditalia&catid=57:e-la-stampa-bellezza


Grazie, paso, ricambio. :) Di corsa, propongo un articolo se non l'avete già visto e letto. Un nuovo giornalista da denunciare?- perché va giù davvero duro. L'articolo è in inglese- che scoperta- copio solo la prima parte tradotta da Internazionale, ma leggetelo tutto. "Berlusconi è lontano dalla realtà. Questa volta Silvio Berlusconi sembra essersi spinto un po' troppo in là. La settimana scorsa ha sguinzagliato i suoi cortigiani-pitbull per imbavagliare i pochi mezzi d'informazione d'opposizione rimasti. Ma l'offensiva d'autunno è partita con il piede sbagliato perché i suoi mastini hanno azzannato più carne di quanta ne possano masticare. L'ostilità della chiesa cattolica romana e di una coalizione di giornali italiani e stranieri sono troppo perfino per l'ego smisurato di Berlusconi. " http://www.timesonline.co.uk/tol/comment/columnists/guest_contributors/article6815531.ece


#279, Federica Grazie per il "pezzo", è interessante, almeno, per me... ... Ecco, questa cosa, qui, dell' "ego", almeno io, posso dire di non avere capito bene che cosa è, però, penso che risposte, tante risposte, potrebbe essere lì...


e che bene che ha fatto : omosessuale uguale pervertito ? ma va a nasconderti


Feltri ha avuto 68 querele per diffamazione. il Presidente dell'ordine dei giornalisti non ha niente da dire ?


A questo punto, almeno a me (ma non credo di essere l'unico...), viene una domanda: potrebbe: e dico, potrebbe, essere questo l'ultimo autunno al potere dei "berluscones"...? Può essere realistico, con i soldi che non ci sono più (o almeno, così, sembra, se uno o una leggono i giornali) e tanti, tantissimi, da pagare?


# 283, Margherita Fammi capire: se, e dico se, fosse come dici, cioè, che Feltri avrebbe avuto "68 querele per diffamazione...", come mai lo farebbero, ancora, scrivere... Uno che è incensurato, MAI??? ???


# 285    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 13:54

grazie grazie grazie Federica :-) hai messo un pezzo che è proprio sul tema centrale , almeno per me, e lo sai la lontananza di chi ci governa al vertice di una p2iramide in cui la base grazie al suo sistema di controllo e sterminio della mente , che lo abbia votato o che non lo abbia votato,è quel "collettivo" che manca e mancherà sempre dal suo discorso,nonostante ogni sua propaganda,e che ha potuto tenere sotto controllo poiche piu di altri paesi siamo un paese di grandi ego e individualisti,con scarso senso del bene comune e tante fantasticherie come i reality e le soap,che solo il vero sè e non l'ego,può saper cogliere anche nel contraltare costruttivo del sè ,immensa autocoscienza di valori democratici,sia per i conti con la propria biografia sia per quelli di una biografia un piu' colletiva per l'appunto che certo i piduisti non vogliono per default da parte di nessuno; la sua egocrazia disegnata fin dal 70-80 ha plasmato tutte le altre organizzazioni , anche quelle che erano piu sane e che avevano mantenuto il rapporto base piramide...tutti o quasi si sono dovuti uniformare omologare a quel sistema di gestire tutti gli altri ego,in una lotta fra ego che quando viene spinta cosi in là , stupra ripetutamente ogni concetto minimale di convivenza civile;le diverse basi delle piramidi, di cui la sua in totale monopolio per il sistema economico di riferimento a cui risponde,continua, e sempre più, a mancare di quello stato di diritto minimale e di quegli interventi volti a sradicare il sistema marcio che sta impoverendo fino a strozzare ogni slancio vitale,culturale ed economico per fare i conti con il passato e ripartire ...come un buon ego e superego,sa fare a un certo punto della vita frà il sè e sè di sè con tutti gli altri,lui il B invece è lo statista dell'io..e se continua così su quell'espansioni,sarà autodistruzione per tutti.Voglio pensare che questa volta si sia "spinto" oltre come quellarticolo dice,e come il suo più noto sport da camera lo ha m


# 286    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 31/8/2009 alle 13:56

e come il suo più noto sport da camera lo ha messo nudo anche di fronte al telelettore;non so piu come e cosa pensare per immaginare una fine meno drammatica di tutti noi rispetto al passato e al presente tragico che abbiamo dovuto vedere, televedere...vivere...vivere oltre i confini del telone del truman show di cui in pochi come noi a vederlo in ogni tramma e dettaglio capezzolato, capezzonato e infeltrito rispetto ai milioni tuttora incosapevoli. ciao:-)


Dalla stampa di tutta Europa, arrivano messaggi di solidarietà, ma non solo: poiché basta andare a leggerseli (sono pubblicati anche sul sito Web di Repubblica.it) per vedere cosa pensano: - Germania: "Die Zeit": E' in gioco la Democrazia"; - Francia, "Le Figaro": "Berlusconi faccia marcia indietro"; - Francia, Liberation: "Che denunci sua moglie Veronica"; e poi, Liberation annuncia che pubblicherà le 10 domande; Si potrebbe andare avanti, a lungo, ancora per un bel po'.


Le firme raccolte dalla Repubblica aumentano fino a 120.000 (e sono tante) e, si può dire, a ragione, che anche dei Grandi italiani hanno firmato, dal genio Umberto Eco all'architetto di fama mondiale Renzo Piano, dal migliore, a mio avviso, giornalista che c'è in Italia, vale a dire, il conduttore di Ballarò Giovanni Floris, a centinaia e centinaia di personalità provenienti dal mondo dell'università, della ricerca, del lavoro, dello spettacolo: sono solo alcune delle ultime proteste contro la denuncia del Premier


Ci si può chiedere se farà "dietro-front", e ritira la denuncia, oppure no... E se decidesse di fare "dietro-front", l'Avvocato Ghedini come passa per... E se, invece, andrà avanti, se pensa di sconfiggere Repubblica, e di mandarli a casa... E poi, se ... Le domande sono molte: non faceva prima a rispondere, in pubblico, alle 10 domande di Repubblica?


# 289 Crisxxx "Le domande sono molte: non faceva prima a rispondere, in pubblico, alle 10 domande di Repubblica?" Certe che avrebbe fatto presto, prestissimo: dieci bugie e via.


#290, Roland Ma non lo ha fatto...


D'altronde, può sempre dissociarsi: come si è dissociato da Feltri, così potrà dissociarsi da Ghedini. I cattivi sono gli altri, anche se li ha proprio arruolati perché sono cattivi... la tattica del sovrano che si ciconda di feroci pretoriani e cani aggressivi, poi, quando uno è troppo zelante lo richiama, per guadagnarsi simpatie.


# 292, Roland Non ha pensato, però, a Repubblica...


# 292, Roland Voglio dire, il crollo dell'immagine in Europa (ma non solo: perché, è nel mondo che se ne parla...) c'è, ed è bella grande


Ho anche visto che le firme su Repubblica.it sono "uniche", cioè, sono tutte buone (non si possono fare, ad esempio, i "trucchetti" di firmare due volte...). Congratulazioni a Repubblica.it!


Ma Enzo non rire cazzate, ho firmato 4 volte!!!!


Intanto, è arrivata a Repubblica.it la firma anche di un altro Grande, l'Artista di fama mondiale (e vincitore del Premio Oscar) Roberto Benigni: ne dà notizia il sito


@MA 296 Ma compare una volta sola nome e cognome (mica 4 volte, sveglio... ...)


si ma a fronte di un nome 4 voti !!! Svegliati e impara a contare !!! Marco insegnali come si fa a fare le cose per bene !!!






@ 212 roberto martini non mi sembra che Berlusconi sia un essere ragionante...


Stupenda!!! un complimenti sincero per questo articolo! :)




B ha denunciato prima La Repubblica oggi l'Unità : quale giornale gli manca ?


la lettera di BOFFO è meravigliosa


Feltri : sono soddisfatto : missione compiuta....



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti