Commenti

commenti su voglioscendere

post: La politica della vendetta

Dopo la canagliata di Vittorio Feltri al direttore di “Avvenire”, i furbi hanno avuto buon gioco a alzare polveroni di parole - contro i falsi moralismi , contro gli scandali sessuali, contro la violazione della privacy, eccetera - per nascondercisi dentro. Quello che dallo scorso aprile riguarda il capo del governo Silvio Berlusconi non è affatto uno scandalo sessuale . Non lo alimenta il moralismo. Non mette in discussione il diritto alla privacy. Non è pettegolezzo. E specialmente non ha come confine il buco della serratura, ma qualcosa di un po’ piu’ ampio come la libertà di stampa, la libertà di critica, i diritti dell’opinione pubblica, i doveri della politica .  Lo scandalo nasce da una minorenne che ha così tanta consuetudine con il presidente del Consiglio da ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti




@ Se pù no #4 "Se pù no dì cassade", caro il mio troll(?): come ha spiegato perfettamente Pino nel suo articolo (a proposito complimenti)qui non si tratta di moralismo, nè di pettegolezzi o di affari privati. Come giustamente ha ricordato a Silvio sua figlia Barbara, per un politico non può esistere differenza di comportamenti tra vita pubblica e privata. Non è interferenza nella privacy del premier sollevare critiche sulla frequentazioni di luoghi istituzionali da parte di escort, faccendieri o puttanieri vari; non è pettegolezzo sottolineare il pericolo di ricattabilità a cui ha esposto, non la sua persona (chissenefrega!!!), ma la carica istituzionale di Presidente del Consiglio che rappresenta.


Già, 200.000 firme: come si diceva una volta, "il silenzio del Quirinale, su questo, è assordante".


E' sintomatico dela vostra assenza di contenuti il continuare a fare le battaglie sui cosidetti scandali sessuali del premier. Agli italiani non importa, anzi la maggior parte degli italiani trova l'argomento assai divertente, con un pizzico d'invidia. Il prete Travaglio si scaglia in falsi moralismi (un giro con la D'addario se lo farebbe pure lui e anche voi) dicendo :" Il premier non puo' andare a puttane "... e io dico e perche no? Perche' lo dice Travaglio? ma se abbiamo avuto Luxuria in parlamento che con la sua condizione di travestito (con tutti i suoi gusti) e' stato molto piu' immorale di Berlusconi. Allora uno va bene , l'altro no .. perche' e' premier , perche' rappresente delle istituzioni , perche' va contro i principi della famiglia. Kennedy (JFK) , forse il piu' grande presidente che abbia mai avuto la storia se ne scopava una al giorno, le piu' belle donne, la mitica Mariyn. Invece di applaudire alla bonta' e soprattutto alla giustezza dei gusti in un mondo invaso da omosessuali, abbiamo uno a cui piace la figa, ed e' giusto che si diverta potendolo fare. Franceschini, Di Pietro, Bersani, D'Alema tutti come dei falsi preti a condannare Berlusconi , dico ma li avete visti sono brutti appassiti, vecchi ma quale donna puo' essere attirata da questo cimitero degli elefanti. Loro in fondo vorrebbero essere come Berlusconi ma non possono. Peggio del prete Travaglio e' poi Savonarola Guzzanti , il quale conosce Berlusconi da una vita, conosce da sempre i piaceri del Premier e ora di colpa lo copre di insulti difendendo un moralismo da operetta per difendere la figlia (che moralmente e' peggio delle escort di Berlusconi, ricordiamo gli insulti al Papa), nascondendosi dietro la scusa dell' amicizia berlusconi-putin che pero' si conoscono da 10 anni e non da tre mesi. Questi siete voi


# 80 commento di matusa Allora vuol dire che non c'è stato processo, non c'è stata condanna, non c'è stato patteggiamento, ma solo un atto privato con risarcimento tra Boffo e la donna molestata ? Voglio solo capire, perchè veramente non riesco più a orientarmi. Di cosa stiamo parlando ? C'è un atto ufficiale della Magistratura oppure sono tutti dei falsi ? Il foglio che si vede in giro con il logo della Procura della Repubblica che cos'è ? C'è una sentenza di qualche tipo ? Ma è possobile che non si riesca ad avere nulla di certo ? Aiutoooo !


Ed oggi Beldidietro, costretto ad arrancare dietro a Feltry Kruger frequentando quelle stesse cloache dove spioni deviati e leccaculo porgono a papi loro dossierucci avvelenati , scopre con enorme stupore che anche a sinistra ci sono puttanieri! Ma noooo!! Probabilmente però non si tratta di personaggi che governano una grande nazione, e sopratutto che non offrono ministeri, candidature e carriere di ogni tipo alle varie alle signorine che frequentano i loro festini. Ma la strategia è chiara: buttarla in caciara, come dicono a Roma. Creare un gran turbine di spazzatura in cui alla fine si confondono verità e menzogne, la gente si stanca e papi continua beatamente a farsi i porci comodi suoi. Fanno così da quindici hanni ed ha sempre funzionato. Qualcuno ancora si stupisce? Vittorio
www.spaziodeberlusconizzato.blogspot.com


#88, carlo ma "voi" chi, scusa, Carlo, e poi, dove sono queste "battaglie", chi le fa: almeno io, no quindi non offendere, educato Le firme che sta raccogliendo Repubblica, basta che apri il sito per vederle con i tuoi occhi.


... poi e' ridicola la critica di Travaglio a Feltri. Sono esattamente uguali. Fanno le stesse cose. Sbattono sentenze piu' o meno vere in prima pagina per attaccare la loro vittima di turno. Travaglio e Feltri sono i "Gianni e Pinotto" della nostra informazione. Poi vedo che la morbosita' dei due nell' analizzare scandali sessuali ha dello scabroso... non sono normali


X Marco Travaglio La risposta di Villa http://blog.ilgiornale.it/villa


CARLO... NESSUNO DISCUTE CHE PAPI POSSA SALTARSI TUTTE LE VELINE O PUTTANE DI QUESTA TERRA.MA QUANDO INIZIANO AD ENTRARE IN POLITICA CAPISCI CHE COME SI DICE DA NOI"C'è QUALCOSA CHE STRUSA...." SE A TE VA BENE AVERE PROSTITUTE COME MARA CARFAGNA MINISTRO ALLE PARI OPPORTUNITA'OK..MA A ME BENE NON VA E PENSO ANCHE A CHI ABBIA UN MINIMO DI TESTA.


# 88 commento di carlo - lasciato il 2/9/2009 alle 12:33 Non hai capito niente, si direbbe. Lo scandalo è politico non sessuale. Il moralismo c'entra e non c'entra. Ma dov'eri quando se ne discuteva? Hai letto almeno l'articolo qui sopra?


# 96    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 13:9

Per Carlo: il post è di Corrias. Detto questo, se il premier va a puttane sono fatti suoi. Ma se per ricompensarle delle prestazioni le candida e le fa eleggere, o comunque offre loro mestieri o compensi qualunque pagati con i soldi pubblici ( dai ministeri al parlamento sia europeo che italiano,al più umile posto pubblico o con finanziamenti pubblici al quale si possa aspirare) allora sono anche fatti miei. Ribadisco: è ricco(anche se ancora non si conoscono ufficialmente i dettagli del famoso passaggio da venditore di spazzole-cantante da crociera a imprenditore costruttore di Milano due), vada a letto con chi gli pare ma paghi di tasca propria. Anche se mi piacerebbe che ogni tanto dedicasse meno tempo a se stesso e più tempo a fare il mestiere che si è scelto, e non perchè ne apprezzi l'operato, anzi, ma perchè mi piacerebbe scoprire cosa farebbe se almeno fingesse di essere il presidente del consiglio e non un cazzone qualunque capitato li per caso.




# 98    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 13:29

# 77 commento di Manuel S >>La malattia che affligge alcuni frequentatori del blog: la RenzoC-ite. Si manifesta nell'incapacità di comprendere cosa è opinione soggettiva e cosa è fatto oggettivo. E' un effetto collaterale dell'oracolite, e segue solitamente alla tipica, profonda delusione da cui sono colpiti gli affetti da oracolite cronica quando scoprono che anche il loro Oracolo d'elezione è un essere umano con le sue opinioni non riportate in alcuna sentenza della Repubblica italiana... Premesso che sono in altre faccende ben più rilevanti (almeno per me) affaccendato, non manco però di leggere il blog e i commentatori livorosi, tipo manuel. Quello che per uscire dall'angolo o dal cul de sac dove si era incastrato, tentò un "Travaglio è un opinionista storico" e come tale può scrivere le sue opinioni come meglio crede. Caro manuel, scendi anche tu dal lampione allora e vatti a guardare la cassaforte, perchè in tua soave e vacanziera assenza, Travaglio ha cambiato bersaglio (Mori, De Donno) ed è passato al livello politico: ciò che per me era ovvio e a te manco passava per l'anticamera del cervello. Travaglio non è uno storico ne il mio oracolo, è un giornalista che apprezzo moltissimo ma che umanamente commette errori, anche se resta spesso da capire se sono errori voluti o vera disinformazione. Ed infatti l'affetto da oracolite sei tu (augurandoti che l'ora rimanga :p), che privo di senso critico, sei disposto ad accettare verità accertate e opinioni personali mischiate a proprio comodo uso. Vatti a fare un ripassino su come si fa del VERO giornalismo nei paesi dove il giornalismo ha ancora un valore: leggiti il link, non può che farti bene. Ed infatti io non sono deluso da Travaglio, perchè nel tempo ha sempre dimostrato di correggere il tiro, quando si accorge che non porta da nessuna parte. E quando gli va male in primo grado (Bocca) e anche in appello non sortisce alcun effetto (sempre Bocca), preferisce passare
http://it.wikipedia.org/wiki/Etica_deontologica


# 99    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 13:30

E quando gli va male in primo grado (Bocca) e anche in appello non sortisce alcun effetto (sempre Bocca), preferisce passare oltre, perchè di solidarietà non se n'è vista alcuna, tranne la sua ovviamente. Manca la cassazione: io la titolerei "Bocca ha cannato, scusatelo c'ha 90 anni". Se poi non ti basta, vado a riprenderti anche altre faccende, così vediamo come te la cavi come avvocato difensore d'ufficio di Travaglio: io ti ricuserei a prescindere, visto che la sola linea difensiva che hai è: "scrive quel che gli pare quando gli pare e come gli pare", passandolo da storico, opinionista, cronista, ecc.. magari arriveresti anche a correttore di bozze :D Tanto per rinfrescarti anche la memoria, quando scrivevo che Mentana è un direttore di tg a cui volenti o nolenti va ascritto il merito di aver preso un tg da 0 e averlo portato ad insidiare da vicino il sacro tg1 mi presi una serie di epiteti vari dai soloni del blog ai quali ti assimilo per saccenteria: oggi che lo afferma, onestamente, Travaglio, solo clandestino ha ribattuto che non gli è piaciuto: clandestino, prendine atto, mitraglietta ci ha saputo fare eccome, tanto di cappello e basta. Avrà negli anni dovuto ogni tanto "piegarsi" ai voleri del padrone, ma il risultato resta. E' un fatto oggettivo. Anche a manuel è piaciuto, perchè devi prendertela proprio tu? ---------------------------------------------------- # 73 commento di Clandestino(GB) >> Mi aspetto da Travaglio una spiegazione ulteriore alla sua dura accusa verso Boffo E così adesso ti prendi della renzite, TU della renzite ROTFL Così impari a mettere in dubbio Travaglio :D Adesso sì che voglio vedere come te la cavi con il tuttologo manuel, capace di ogni volo pindarico anche quando ha finito gli argomenti: potrebbe anche dirti che Travaglio non ti deve un bel niente perchè lui è lui e tu sei nessuno. Buon divertimento. Saluti


# 97 commento di Monica66 Solo per completare il tuo discorso : se il premier va a puttane sarrano anche fatti suoi (a parte tutte le conseguenze sul fatto che è la persona che più o meno metaforicamente ha in mano il nostro destino conme italiani ed è giusto che si sappia TUTTO quello che riguarda una persona che riveste un ruolo di così alta responsabilità) ma NON se ha appena proposto e sbandierato - come ha fatto lui inseme alla sua ministra preferita- una legge CONTRO la prostituzione con accesi toni di pietà verso le povere donne schiavizzate e di ira contro i malvagi sfruttatori (siano essi maschi frustrati o professionisti del traffico di esseri umani). E' per assurdo è più giusto che la vita del premier - anche privata- sia a conscenza di chi lo ha votato piuttosto di chi ha votato l'opposizione.


# 101    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 13:40

# 92 commento di carlo e precedenti Stai scherzando, vero? ;) Sei proprio un vero burlone, quasi quasi credevo che quello che hai scritto fosse serio :D Mi hai fatto ridere un sacco, grazie. Il buonumore oggi non a prezzo. Saluti


Ma Carlo #88 e "Se pu nò" #4 sono gemelli?


NON SONO L'AVVOCATO DI FELTRI. ma mi piace le cose chiare , IERI é stato reso noto ai giornalisti da parte della procura di TERNI il fascicolo a carico di BOFFO trascritto dal GIP AUGUSTO FORNACI il 9 agosto 2004 . il verbale é stato messo a disposizione dei giornalisti dal GIP luigi panariello. ATTENZIONE non tutto una parte é stato SECRETATO perche il giudice ha detto che contiene ATTI A PRESTARSI AD AMBIGUITA. secondo voi non sarebbe bene come feltri anche questo boffo metterli in una discarica per cose marcie????????????


# 104    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 13:59

http://www.ilmanifesto.it/il-manifesto/ricerca-nel-manifesto/vedi/nocache/1/numero/20090901/pagina/10/pezzo/258754/?tx_manigiornale_pi1%5BshowStringa%5D=ida%2Bdominijanni&cHash=e212690d8e Il reale liftato Davide Duò, 47 anni, era in cassa integrazione da più di due, senza sussidio da maggio. Ieri notte ha ucciso con una mazzetta e un coltello la moglie e uno dei due figli e ridotto in condizioni disperate l'altro figlio e la padrona della casa in cui abitavano, poi si è imbottito di farmaci e alcolici, ha chiamato i carabinieri per informarli della mattanza e infine è precipitato dal secondo piano nel giardino, dove i carabinieri l'hanno trovato in coma. Dicono che fosse depresso per la mancanza di lavoro. Luigi Frignano, 39 anni, borsista saltuario al comune di Vallo della Lucania, ieri ha freddato la moglie e poi si è tagliato le vene dei polsi, mancando per poco il suicidio. Accade nell'Italia deindustrializzata, del Nord e del Sud, mentre alle porte del muro invisibile innalzato al confine sud della penisola bussano altre storie di frustrazione sociale, altre lacrime di disperazione e altri desideri di libertà, che il governo italiano "respinge" come fosse merce avariata accampando "rigore", una parola che se il premier avesse ancora un vago senso della vergogna dovrebbe semplicemente impedirsi di pronunciare, e invece issa come una bandiera nel suo viaggio d'affari in Libia dove non parla di diritti umani ma di autostrade. Che ne facciamo, di queste storie di ordinaria umanità che vive, muore, uccide e si uccide ai margini del sultanato? È l'umanità dei senza lavoro, dei senza voce e dei senza potere che resta fuori dalla fiction messa in onda dal potere, la fiction che recita che tutto va bene, che la crisi non c'è mai stata e comunque è finita, che tutti possono farcela purché siano ottimisti, che tutte sono invitate a corte purché si mettano un tubino nero, semplice per favore e corredato di tacchi alti e di capelli biondi. È l'umanità degli in




# 106    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 14:3

"Per imporre la sua concezione della realtà come reality, del falso sistematico come verità di governo, della visibilità mediatica come unica forma di esistenza e riconoscibilità sociale, il berlusconismo si è avvalso per svariati lustri più di (presunte) libertà che di costrizioni o repressioni. Ha prodotto più che interdire, ha moltiplicato più che ridurre, ha acceso luminarie più che oscurare. Purché la somma di questo circo cooperasse alla fine nella scrittura e riscrittura della fiction di regime, e non disturbasse troppo il manovratore, il suo stile di vita e di comando. Adesso, lo dimostrano gli ultimi mesi e di più gli ultimi giorni, siamo passati alla fase delle denigrazioni e delle minacce, delle informative e degli avvertimenti, della sfida a chiunque, nei confini nazionali e fuori, osi interrogare, sindacare, smentire, offrire un'altra versione dei fatti e dei misfatti, dire quello che deve restare non detto, far vedere ciò che deve restare non visto. Le libertà, quella di stampa in primo luogo, non si cavalcano più, si attaccano frontalmente. Le domande scomode non basta più ignorarle, le si porta in tribunale rovesciandole in indizi persecutori. I direttori indisciplinati non si tollerano, si aggrediscono con le intimidazioni. I canali televisivi non si moltiplicano, si addomesticano. Il regime del vero e del falso, del dicibile e dell'indicibile, getta la maschera e mostra, ha ragione Giuseppe D'Avanzo su Repubblica di sabato scorso, una radice violenta e una matrice paranoica. Finché quella paranoia non si ritorcerà contro se stessa, come sta già avvenendo. C'è un limite al lifting del reale, che venga dalla verità di una moglie, dalla depressione di un cassintegrato, dal corpo martoriato di un migrante. "


Ma come un fatto privato?!? Berlusconi non è l'ultimo inquilino del grande fratello! sarebbe il nostro Presidente del consiglio!! Sarebbe uno che è andato al Family Day! Sarebbe uno che comportandosi così diventa Ricattabile! Come si può parlare di fatto privato!


DA EVASORE A "EVASORE" Dalla prima pagina di Repubblica il presunto piccolo "evasore" Ezio Mauro risponde all'accertato grande evasore per le rime: articolo da non perdere (vivamente raccomandato anche a Carlo, poiché non si limita alle prodezze sessuali di Superman). Superman - come egli stesso si vanta ora di essere - vede solo le presunte schegge negli occhi degli altri, ma non le supertravi nei propri. Cioè le vede, ma quando dice che non ci sono.... Da evasore a "evasore": il bue che chiama cornuto l'asino (o cornuta la lumaca, poiché prende le antenne per corna) CAETERUM CENSEO MONDADOREI ESSE RESTITUENDAM


E il grande evasore ha dato dell'evasore al non evasore proprio da Danzica: luogo simbolo del disastro causato da una altro megabugiardo della politica (ho ricordato in un mio commento di ieri)


# 110    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 14:30

Norma Rangeri-Dimmi che satira fai e ti dirò chi sei- " La scomparsa della satira di Daniele Luttazzi dai nostri schermi resta uno degli atti più violenti del regime mediatico berlusconiano. Censurando l’attore-scrittore più sulfureo della battuta, cancellando lo humor nero della sua analisi sociale, si è tolto di mezzo un modo di fare critica politica tra i più affilati e taglienti. Salvo rare eccezioni (il nostro Vauro e altri scampoli nei programmi di Raitre), alla fine è restato sul campo solo il Grande Barzellettiere. Mentre nel paese si va diffondendo sempre di più un umorismo di marca fascistoide, specializzato nel far ridere prendendo di mira le vittime, i deboli.Con uno studio lungo e meticoloso,Luttazzi spiega ai lettori del manifesto tecniche e trappole di questo modo razzista di fare satira. Sull’argomento giovedì pubblicheremo due pagine offrendo un ricco repertorio di quel che spesso guardiamo ma non vediamo: una sottile linea nera che sta colorando l’immaginario italiano e non solo. Tracce di una cattiva coscienza, di una propaganda con cui si tenta una via di fuga dalle paure del nostro tempo. Un viaggio nei cartoni animati (I Griffin), con puntate nel Letterman-show, nelle pagine di Karl Kraus, negli incubi di Freddy Kruger. Con un’analisi puntigliosa sul valore del testo e del contesto, sugli inganni che si nascondono dietro l’apparente ingenuità dell’intrattenimento. Dimmi che satira fai e ti dirò chi sei, ci dice Luttazzi. Naturalmente non c’entra nulla il buon gusto o la riuscita di una battuta. Ne sapremo di più seguendo la rotta tracciata da Luttazzi, con esempi, filmati, riferimenti a siti, in un continuo e serrato dialogo con i frequentatori del suo blog. Così quando ci scapperà da ridere saremo capaci di alzare la guardia.
domani sul manifesto


(Ripeto la mia formula latina come fece Catone: a furia di ripetere il suo mantra, ottenne che Cartagine fu distrutta)


da segnalare sulla questione Andrini e la munnezza romana: http://donfrancobarbero.blogspot.com/2008/09/alemanno-grande-collocatore-di-amici.html


# 108 commento di carlo - lasciato il 2/9/2009 alle 14:2 Ciao Carlo, da vero berlusconiano omofobo e oscurantista cattolico, come l'avete presa voi nanorsi-destrorsi questa faida tra fazioni del clericofascismo all'italiana? Feltri contro Boffo, Berlusconi contro Bertone, governo 'dio,patria e famiglia' contro Chiesa cattolica? Solo tu ci puoi illuminare! Grazie, M.


# 59 Demmini D'accordo con questo post. Stavolta Feltri l'ha fatto grossa: l'altroieri l'ho chiamato kamikaze, poiché il "grande giornalista", l "erede di Montanelli" e via vaneggiando, si è ridotto a misero pataccaro. Si è venduto e rovinato per 15 milioni di euro di acconto con cui l'ha arruolato come merceneraio l'editore di fatto de ilGiornale. La cifra è grossa, ma la sua figuraccia di merda ancora di più. Se gli va bene così, se li tenga: i milioni e la figuracca di merda. Anzi: i milioni passeranno, la figuraccia no.


"CAZZO DI BUDDHA", LEGGETE QUI: http://www.corriere.it/politica/09_settembre_02/berlusconi_citazione_danni_unita_0d05c034-97b8-11de-b29b-00144f02aabc.shtml) 2.000.000 di euro (il doppio rispetto alla querela a Repubblica, che è, già, di 1.000.000 di euro): è questo l'ammontare del risarcimento chiesto dal Premier Berlusconi, che ha citato in giudizio anche L'Unità, adesso. Come si può leggere nell'articolo del quotidiano Il Corriere della Sera (sopra: il collegamento all'articolo), "lo ha annunciato la stessa direzione del giornale, aggiungendo che «il capo del governo chiede anche la condanna a una pena pecuniaria di 200mila euro ciascuna per il direttore responsabile Concita De Gregorio, le giornaliste Natalia Lombardo e Federica Fantozzi, per l'opinionista Maria Novella Oppo e la scrittrice Silvia Ballestra». La richiesta si riferisce a tutti i servizi dedicati allo scandalo sessuale pubblicati sui numeri del 13 luglio e del 6 agosto del quotidiano: gli editoriali del direttore («L'etica elastica» e «Iniezioni di fiducia»), i servizi di cronaca e i commenti.


Se 1.000.000 di Euro (un milione) poteva, a qualche d'uno, sembrare poco, ecco che viene "servito", così, a freddo, il "bis"... 2.000.000 di Euro (due milioni). Il messaggio è forte e chiaro: non si può più parlare. Vorrei sapere chi, dopo le cause milionarie (occorre specificare bene: in Euro, non in Lire, che sarebbero stati miliardi fitti a palate), avrà, ancora, il coraggio di scrivere, e di parlare? Meglio (di certo, meno pericoloso) sarebbe darsi all'ippica. O al golf.


Oggi, il titolo del 'post' non poteva essere più 'azzeccato'...


# 118    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 15:29

è terribile MA...è terribile ma è terribile terribilissimo stiamo dicendo da giorni , attenzione al golpe ma forse a noi ci hanno già belli che ingolpati o ingolfati ,pezzo su pezzo da un bel pezzo, altro che ampezzati come dice dago per via delle vetrine alla cortina d'ampezzo che esporteranno in giro per tuutta italia, fino a salemi..vabbè sono da delirio di nuovo, sono giorni brutti..per giunta segnalo che di nuovo Cossiga dice le sue cossigate come se boffo fosse stato nelle sue velatissime proteste,timide timide timidissime, chissa che bolscevico trasgressivo anarchico rivoluzionario brigatista.... tramite dago scrive una lettera al manovratore delle buche e delle mazzate del golpfe e mi chiedo se avrò tempo per vivere un pezzo della storia ,in cui "io" non debba piu sentire parlare parlare parlare sempre i soliti ,sempre andreotti che parla di silvio,cossiga che parla di patti lateranensi,pomicino che parla,de mita anche,de michelis pure e se non sono loro , sono cmq loro cloni peggiori da nomi diversi si ma sempre formigoni e forconi.. non cambia mai niente di questo golfpe,anzi peggiora- http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/articolo-8877.htm


ps delle buche e dei buchi ( anche di bilancio..non il suo delle sue aziende, quello di noi soci cittadini , soci dei buchi della ragioniera di stato...con dei ragionatori che non ragionano, tranne quelli della corte dei conti ma che infatti fra un po' ...i golpfisti elimineranno)


#118, pasolinante E' terribile, hai detto bene, anche perché il messaggio è chiaro: finirla qui: e so di non dire una cosa a "cuor leggero"... Ma conviene, arrivati a questo punto, esporsi, o come si dice, metterci la faccia?


Ribadisco quanto scrissi qualche giorno fa, la tattica di Papi di denunciare repubblica era solo un avviso ai piccoli. repubblica ha le spalle grosse e non dovrebbe avere paura, ma già l'Unità naviga in acque diverse, ed impelagarla in una causa civile è grave. I piccoli a questo punto la smetterano e cominceranno i problemi per i piccoli blog.Chi avrà il coraggio di opporsi ad una bocca di fuoco come quella di Papi, pute Travaglio e C a questo punto faranno leggere l'articolo agli avvocati prima di pubblicare.....mala tempora currunt


Che cosa ha detto l'Ordine dei Giornalisti? Le altre redazioni "si dissociano"? C'è in vista uno sciopero, un "black out" generale, dell'informazione?


#122, nicola tu dici che il quotidiano La Repubblica avrebbe "le spalle grosse" sotto l'aspetto economico, ma io, ancora, devo conoscere la persona che è contenta di "rischiare" 1.000.000 di Euro. Se la conosci, presentamela.


@ MA Perchè secondo te ci sarebbe una benchè minima possibilità che un giorno un giudice condanni la testata a pagare quella cifra?


# 125    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 16:10

@MA :-) potrei percepire(sbagliando io)la tua domanda retorica,volta a dimostrarmi come sia pesante gettare le maschere in determinate condizioni dove appunto si riconferma cosa? che vale solo quel caxxxo ...di ricatto MOSTRUOSO del diodenaro; avresti tutta la comprensione che sembrerebbe non esserci in parti dei miei interventi in cui dissento pesantemente da chi poteva gettarla (vedi ad esempio mentana ma anche mieli) e non l'ha gettata, in momenti e situazioni che sarebbero stati CHOC,con risultati diversi x l'impatto numerico della massa che avrebbe televisto assistito..paradossalmente nonostante il mio giudizio critico,però nn li condanno alla ghigliottina,sono troppo pacifista anche se marcos c'ha il suo bel perchè;hanno da guadagnarsi la pagnotta e "il sistema" è tutto avvelenato e si sono barcamenati in un circo da vero romanzo orwlliano; c'è da dire che ogni giorno che passa in un contesto difficile come è stato questo ultimo anno(il bavaglio di cui si parla da un anno che cosa era se non questo?), piu di tutti gli altri di questo venetennio,non vale un giorno in più di degenerazione delle cellule semiviventi, ma ogni giorno che passa di questo tipo di veleno , intossica almeno come se fosse di valenza temporale ben maggiore , l'unita di misura di un giorno fà danno come se ne fossero passati 365 gg, perche il tumore avanza velocissimamente rispetto alle mancate terapie e perdite di svariati bilanci


# 126    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 16:12

# 104 commento di pasolinante Cara Paso, ciò che hai riportato è terribilie e comprensibile al tempo stesso: è la disperazione cui era arrivato chi ha commesso quegli atti che scaturisce dal non vedere il minimo spiraglio nel futuro per se, la propria famiglia e i propri figli. E sono purtroppo solo gli ultimi 2 della cronaca. Ma io non credo che tutti i disperati per quelle stesse ragioni siano disposti a sacrificare famiglia e se stessi. Penso che la maggioranza sia quel "rumore di zoccoli" che Beppe da questa primavera sente montare, e che IMHO siamo prossimi a vedere per le strade, spero soprattutto romane (mi spiace per i romani, ma i colpevoli sono lì). E dopo il solleone in tenda a 40° aspettiamo anche le prime fresche nottate aquilane in tenda, per aggiungere altri incavolati neri per una scossa di terremoto che in Giappone non avrebbe neanche rovinato un garage. Se siamo, come ormai siamo, una repubblica delle banane, allora aspettiamoci anche che un elicottero decolli carico di tutto quello che ci può stare e che Fonzie scappi come il suo predecessore Bottino Craxi. Non mi stupirei. Saluti


# 127    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 16:16

maMA'...ma se la domanda non è era retorica,allora è ora di PORSI IL PIU RIUNITI POSSIBILE,CHIARI DENTRO SE STESSI E/O CON I PROPRI PUNTI GRUPPI DI RIFERIMENTO, e giù qualsiasi maschera,metterci la faccia ORGANIZZANDOSI CON METODO E DISCIPLINA ma soprattutto,ognuno singolo e/o raggruppato "DISINTERESSATAMENTE",basta ego e basta individualismi all'italiana del dissenso che non è infatti mai nato,tutti frantumati in miriadi di movimenti;occorre essere mossi per il solo BENE COLLETTIVO VITALE E DEMOCRATICO dei padri della costituzione(come scenari complessivi siamo fermi al dopoguerra,ma per giunta abbiamo distrutto il suolo,il mare e l'aria e peggiorato il dna politico della stirpe italica) dove il diodenaro che ci ha messo sotto scacco non conta piu un cazxxxo, dove i vertici delle piramidi non filogovernative,p sospendono momentaneamente la loro vita di elitè e riuniscono la base , anche solo di quelle 200.000 firme e agiscono con motivazioni UMANITARIE come mai hanno messo nelle pieghe della loro faccia con quelle delle loro basi ...altri 200.000 arriverebbero con queste facce del tutto nuove e poi altre ancora ..dirai se non sono pronti alla macelleria genovese delle facce? occorre pensare appunto con metodo e disciplina rispetto a tutte le altre volte-


# 128    commento di   BluCobalto - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 16:31

Io credo che il premier abbia superato da un pezzo il punto di non ritorno, è pazzo! Le sue azioni future non potranno che confermare la sua completa demenza. Coraggio compatrioti, le nostre pene stanno per terminare con un fuoco d'artificio finale.


Tempo fa Antonio Tabucchi,in riferimento alla legge bavaglio, invitava tutti i giornalisti a portare le loro ragioni in sede europea. Bene, credo,che mai come in questo momento vada accettato il consiglio.Per cominciare con cose concrete e prima che sia troppo tardi.


Non se ne andrà mai di sua spontanea volontà, è un fatto. Dunque agli italiani la scelta: a) tenerselo fin che vita non ci separi..73 anni .. mio nonno è vissuto fino a 91... b) Mobilitazione di massa ( ahahahaha ma dove??. La soluzione A è quella più reale. Italiani!!!!!!.Popolo di pavidi. Sono i poteri forti: La mafia , la P2 e il vaticano che governano... non Berlusconi, lui è un utilizzatore finale , noi gli utilizzati ogni tanto per mettere una firma in bianco sulla scheda elettorale. Ora anche senza preferenza!. Bravi Italiani!!!!!!!!!!!!!!!!.


Manca solo che Berlusconi citi in giudizio anche Paolo Guzzanti con unA richiesta milionaria di risarcimento: vi ricordate quanto ha scritto sul proprio blog, chiamando B. "vecchio porco"? Quando scrisse per esempio: “Rapporti anali non graditi, ore e ore di tormenti in attesa di una erezione che non fa capolino, discussioni sul prossimo set, consigli fra donne su come abbreviare i tormenti di una permanenza orizzontale pagata come pedaggio”. Dicendosi disponibile a raccontare tutto ad un magistrato: “A cui direi da chi ho avuto queste relazioni e chi fosse il giornalista che ha fornito il materiale in lettura”. Etccccccc. Ma rimango dell'avviso che sarebbe meglio lasciare perdere le sabbie mobili di inconcludenti disquisizioni legali su problemi di erezione, presunti o reali, dimostrabili o smentibili e passare piuttosto a giudicare giornalisticamente i 41 anni di onorata carriera criminosa che è riuscito a sottrarre al giudizio penale con le note leggi ad porcum. CAETERUM CENSEO MONDADORI ESSE RESTITUENDAM


# 132    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 16:51

caro renzo C e caro blu cobalto, beati a noi se la serie infinita dei nostri problemi , vestisse solo i panni di SB e se di conseguenza le soluzioni di tutti i problemi fossero in BG...a parte che tanto B di beati non saremmo , insomma riporre in un solo uomo il male ed in uno solo il bene , è semplicemente altrettanto pazzesco ed infatti è stato il danno degli italiani e il loro grande ego...ma soprattutto sarebbe tutto quanto già fatto e ripetuto nella nostra storia che è sempre più marcita fra mafie,potentati, amici degli amici, di destra e di sisnitra e pe rtutti i gusti ma illudendosi e concentrando la salvezza o e poi il fallimento , nelle mani di un solo uomo e di un solo gruppo di potere. tabucchi e camilleri in compenso non se li è filati nessuno ...ricordo ancora ìqaudno andai su micromega a lasciare commenti sul partito senza partito, di cui regolarmente nn se ne fece nulla e poi anche quando tabucchi , ACCORATO DISTRUTTO, fece il suo appello che dicasi , su svariati milioni di milioni di taliani , commentammo in dicasi SETTE , cioe 7 stupidoni fregoni fessacchiottti holden myskin e un po' idioti come la sottoscritta :-)


# 133    commento di   BluCobalto - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 16:54

Certamente da solo non se ne andrà mai. E' convinto (nella sua visione distorta della realtà) di essere infallibile, che il complotto mondiale sia reale e che possa risolvere con le caramelle un tumore. Saranno i sui colonnelli a togliergli il giocattolo dalle mani, non certo per amor di patria, ma per proteggere se stessi dalla pazzia che ormai governa le loro stesse giornate. Il tumore cerebrale che hanno scoperto di avere si risolve solo con la chirurgia. In ogni caso il decorso è univoco.


# 134    commento di   Clandestino(GB) - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 17:17

Aggiungo un mio ultimo commento(Boffo-gate), perchè è diventato noioso l'argomento: Boffo non si può equiparare al lurido feltri. punto una cosa è ringhiare contro chi ti viene (direttamente e\o indirettamente) indicato come nemico, un'altra "sarebbe", nel caso boffo-gate, la posizione di chi infuriato perchè magari innamorato, e si è spinto a qualche telefonata su di giri, ma per il resto dimostra un'ottima professionalità nel suo mestiere, anche se non se ne condividono le idee. tutto qua altra nota Credo che Travaglio non legge di persona i commenti, altrimenti prima di fare il passaparola si sarebbe accorto delle segnalazioni che indicavano la storia risalente al 2004 (..vedi blog Adinolfi..), e non solo.. è stato precipitoso ma ciò non toglie che le sue ricostruzioni sono sempre di alto livello, dove non ci si può altro che inchinare. @Renzo C non mi piace scrivere quelle cose tipo ROFTL ect ma stavolta ci vuole.. anche un faccione divertito.. :D @Manuel e altri interessati Per scleri, accuse, OT molti OT, e tutt'altro che "GUASTEREBBE" questo blog, venite a farvi un giro da me, e scrivete un pò di cose, quello che vi pare.. RICICLO TUTTO, PURE TAXI :D
http://voglioleggere.blogspot.com/


Qualcuno mi illumini: ma come si fa a querelare qualcuno godendo dell'immunità. In una aula di giustizia dove è scritto che LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI??


# 137 commento di Adriana Querelare non potendo essere (in pratica)querelati : e' la democrazia di cui ciancia il nostro esimio CARLO e tutti bananas suoi compari.


......democrazia è votare quando ci sono le elezioni, e se si perde si aspetta la volta dopo per riprovarci! Democrazia non è cercare in tutti i modi, e sottolineo tutti, di far cadere un governo legittimamente eletto. Ma questo alcuni individui non lo capiranno mai, vero Tony?!


Adriana, bella la vostra di democrazia alla far west stile di pietro (morti suicidi di mani pulite sulla sua coscienza), con il solito travaglio secondo il quale tutti devono andare in galera. A chi mi ha dato dell'omofobo dico che i vizi di berlusconi sono normali. Un uomo che va con un' altro uomo e' un'aberrazione.


CLANDESTINO GB scusa ma vorrei darti un consiglio con i tempi che corrono ; davanti a travaglio é meglio inginocchiarsi é piu sicuro perche sai inchinarsi..........................


# 118 commento di pasolinante - Leggo come da tua segnalazione, su Dagospia, la lettera di Cossiga a Berlusconi e rabbrividisco anche se nella mia stanza in questo momento ci saranno almeno 30° umidi : hai ragione, il golpe è già avvenuto. Cossiga ha la capacità, al limite del paranormale, di farmi meravigliare (in senso filosofico : thaumazein) di come il peggio del peggio non abbia limite. Ma è possibile che gente così abbia ancora del credito ?


# 114 commento di Roland - lasciato il 2/9/2009 alle 14:50 >> La cifra è grossa, ma la sua figuraccia di merda ancora di più. Se gli va bene così, se li tenga: i milioni e la figuracca di merda. Anzi: i milioni passeranno, la figuraccia no. Purtroppo, caro Roland, siamo nel capitalismo e nel capitalismo i soldi contano, eccome. Per es. con quella montagna di soldi il sicario Feltri può querelare (e quindi intimidire) giornalisti meno ricchi di lui, come Travaglio o Gomez, o pararsi il culo dicendo qualunque cosa senza tema di non poter pagare l'avvocato... può ricorrere alla tecnica del suo padrone: usare gli avvocati e le querele come un manganello per far si che il Regime faccia passare la voglia di parlare a chicchessia... non credi? La libertà di espressione è purtroppo proporzionale al censo.


Buon giorno, avrei da porvi una domanda fuori topic Non ho effettuato l'abbonamento al fatto quotidiano, perchè preferirei comprare la copia cartacea direttamente in edicola, ma mi viene il dubbio che questo non sia possibile. Il giornale avrà una distribuzione "normale", o sarà solamente disponibile tramite internet (versione PDF) ed abbonamento? Grazie


# 143    commento di   BluCobalto - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 17:43

@pasolinante Comprendo bene le tue argomentazioni e non sostengo che TUTTO il male sia riconducibile ad una persona. Mi limito a guardare le azioni che sono direttamente riconducibili ad una persona. Ormai i suoi interventi sono sempre più spesso isterici, le sue azioni sono di sparare contro qualunque cosa si muova, va a cercare consensi tra la feccia dell'umanità e si emargina dal resto della comunità internazionale civile. A breve inizierà a citare versi poetici tipo "Molti nemici molto onore". Il pazzo lo si riconosce dal fatto che non sa di esserlo e all'ultima sfilata con Gheddafi ho letto nei suoi occhi il desiderio di uno scolapasta come cappello. Dai ad un uomo del genere il potere esecutivo ED il potere legislativo e otterrai quello che vedi ogni giorno. Ho fiducia nel razionale opportunismo dei suoi colonnelli. Saranno loro a compiere l'atto che ci libererà di questo imbarazzo mondiale.


# 137 commento di Carlo Democrazia è non ospitare mafiosi a casa propria Democrazia è non corrompere politici per avere frequenze gratis Democrazia è non corrompere giudici per avere sentenze favorevoli Democrazia è non avere il braccio destro condannato per mafia Democrazioa è non avere il braccio sinistro condannato per corruzione in atti giudiziari Democrazia è non cercare di comprare senatori della parte avversa per far cader un governo democraticamente eletto (visto che ci tieni tanto) Democrazia è non violare la legge che vieta di essere concessionari di TV e padroni di un Giornale. Democrazia è non aver bisogno di giurare sulla testa dei propri figli per essere creduto dagli altri. Democrazia è non smentire sè stessi un minuto dopo avere affermato qualcosa. Democrazia è non essere pappa e ciccia con Putin e Gheddafi Democrazia è non fare il gesto del mitra ad una giornalista che ha avuto 300 colleghi ammazzati per avere scritto la verità. Democrazia è RISPONDERE ALLE DOMANDE che ti vengono fatte. Democrazia è...


# 98 commento di Renzo C - lasciato il 2/9/2009 alle 13:29 >> Caro manuel, scendi anche tu dal lampione allora e vatti a guardare la cassaforte, perchè in tua soave e vacanziera assenza, Travaglio ha cambiato bersaglio (Mori, De Donno) ed è passato al livello politico: ciò che per me era ovvio e a te manco passava per l'anticamera del cervello Non so di cosa parli. Resta il fatto che l'opinione di MT sulla vicenda - e cioè che è dubbio che i carabinieri si siano sbagliati a non perquisire il covo del Riina - è anche la mia e anzi, dando anche ragione a Bocca, ritengo che vi sia un più generale sistema di collusione colla criminalità organizzata che non riguarda solo il livello politico (come piacerebbe a te) ma anche istituzioni come i carabinieri, i servizi segreti, ecc. >> Travaglio non è uno storico Forse non hai visto lo spettacolo Promemoria o letto suoi libri come Mani pulite, o altri ecc. Ovviamente che MT sia meglio come giornalista di taglio storico/politico che come giornalista d'inchiesta è una mia opinione, se è concesso averne una. Ah no scusa dimenticavo... per te non si possono avere opinioni che non compaiano in qualche sentenza di tribunale! >> ne il mio oracolo, è un giornalista che apprezzo moltissimo ma che umanamente commette errori, anche se resta spesso da capire se sono errori voluti o vera disinformazione. Nessuno ha mai detto il contrario. Rileggiti il mio thread se non ricordi bene... >> Ed infatti l'affetto da oracolite sei tu (augurandoti che l'ora rimanga :p), che privo di senso critico, sei disposto ad accettare verità accertate e opinioni personali mischiate a proprio comodo uso. Sproloquio di parole utili solo per dare aria alla bocca. Ma non avevi cose più importanti da fare? Perché perdi tempo in un inutile ed indimostrabile periodare? >> Bocca ha cannato, scusatelo c'ha 90 anni Per me c'ha invece azzeccato alla grande. Merito a Travaglio essere sta


>> Bocca ha cannato, scusatelo c'ha 90 anni Per me c'ha invece azzeccato alla grande. Merito a Travaglio essere stato l'unico a dargli ragione. PS Ma che c'hai un fratello nei caramba?


# 137 commento di Carlo Democrazia è non gridare ai brogli dopo aver perso le elezioni Democrazia è non essere alleati con un partito che vuole la secessione Democrazia è andare sempre alla commemorazione del 25 Aprile e non 1 volta in 20 anni Democrazia è ammettere ogni tanto di essere fallibili e non dire sempre di essere superman Democrazia è non andare a puttane dopo avere fatto una legge che punisce i clienti delle puttane. Democrazia è non mettere le prorie amanti in posti di responsabilità goverantive. Democrazia è non fare leggi che siano anticostituzionali Democrazia è... Per favore, se qualcuno ha voglia, continui pure


# pasolinante agostino Io non ho i vostri dubbi... A me, non sfugge che è un atteggiamento dettato da egoismo bieco, quello di quanti - e sono tanti - dicono: non fa niente, tanto c'è il giornale, o l'editore, o non so cosa... E poi, ha in testa che, in fondo, querele da centinaia di migliaia di euro, ma qui si parla di cifre 1.000.000 di euro, 2.000.000 di euro, e la prossima? sarebbe meglio darsi all'ippica o al golf, allora. che fare? la ricetta, purtroppo, la conosciamo, e si chiamano merito e democrazia. il resto sono 'bufale'.


Democrazia è non corrompere i giudici. Democrazia è non corrompere i testimoni. Democrazia è non corrompere la guardia di finanza. Democrazia è non rubare due aziende comprando la sentenza. Democrazia è non evadere il fisco e riciclare denaro sporco. Democrazia è non ospitare boss mafiosi in casa per 2 anni. Democrazia è non ottenere soldi a interessi di favore da una banca che riciclava i soldi della mafia. Democrazia è non far parte di un progetto eversivo come la P2.


Ci tengo ci tengo ai Governi democraticamente eletti!Pensa tenevo anche a quello di Prodi, ci credevo, mi dicevo dai che questa volta fanno qualcosa di buono.....siiiiii come no! Bell'elenco non c'è che dire, peccato che siano quasi tutte panzane, alla travaglio insomma, ma a voi va bene così, non si riesce a eliminarlo alle urne e allora eliminiamolo con processi su misura, puttane pagate per fregarlo( poteva farsi più furbo lui), campagne mediatiche internazionali ecc ecc


# 146 Manuel S Con Renzo C ho già avuto uno scontro su questo punto (per il resto condivido molte delle sue idee). Mi dà l'impressione che egli abbia il dente particolarmente avvelenato con Bocca (dente-bocca!): ci dev'essere un motivo preciso (e non mi basta la vecchia storia del Bocca fascista, ce n'erano molti altri come lui, poi rinsaviti, perdonati e riabilitati alla grande).


# 150 commento di carlo - lasciato il 2/9/2009 alle 18:3 Però anziché rispondere alla domanda continui con le tua panzane antistoriche. Dimmi invece: come vi sentite voi berluscones ad assistere alla faida interna tra le vostre fazioni clericofasciste? I vostri idoli politici (Feltri, Berlusconi) contro i vostri referenti religiosi?


# 151 commento di Roland - lasciato il 2/9/2009 alle 18:4 ... e soprattutto: guai a chi tocca i carabinieri! Hic sunt leones.


In diretta su Rainews24 c'è Mentana, Dalema and others


Ma #123 Ho scritto velocemente dall'ufficio e ho ristretto troppo il concetto. Repubblica ha le spalle grosse per sostenere una vertenza giudiziaria. Non credo che ci possa essere un giudice capace di censurare le foto e le opinioni, ma di sicuro si dovranno impegnare risorse che Repubblica si potrà permettere. Ma gli altri? Ma allargando il discorso io resto sgomento di fronte al fatto che non ci sia una sollevazione da parte dei grossi giornali ed in particola Stampa, Corriere e Messaggero prima di tutti. O vogliono vivere tranquilli riportando il minimo indispensabile. Il corriere che fa commentare tutte le puttanate di questo mondo sulla faccenda Papi--Unità non accetta commenti.


# 150 commento di carlo Interessanti le "campagne mediatiche internazionali" che noi cospiratori capeggiati da Travaglio prepariamo nell'ombra. In effetti passo le mie giornate al telefono col Direttore dell ' Economist a trescare contro Silvio Berlusconi. E il direttore se le beve tutte le bugie che mi invento, ma proprio tutte, e il giorno dopo senza fare riscontri (cà va sans dir) le pubblica tutte. Povero Berlusconi, il COMPLOTTO DEMOCOMUNISTPLUTOMASSOGIUDAICO vuole la sua testa ! MA ALLE MINCHIATE CHE SCRIVI (che sono poi quelle che ti propinano gli schienadritta del caso)CI CREDI O FAI FINTA SOLO PER FARCI PIACERE?




PER MANUEL S....IO MI SENTO MOLTO DIVERTITO PER COME VI AVVELENATE LA VITA PER BERLUSCONI.....E QUANTO ALLA FAIDA MI FREGA PROPRIO POCO, SONO UN UOMO SEMPLICE IO, MI BASTA VENIRE QUI E FARMI DUE RISATE LEGGENDOVI........


142 Sirio Il giornale sarà disponibile anche nella versione cartacea, ma sarà distribuito nelle edicole dei principali centri (forse capoluoghi di provincia, non è ancora chiaro) per problemi di costi: si potrà comunque fare l'abbonamento postale al giornale cartaceo. Trovi tutte le informazioni sul sito www.antefatto.it. Saluti


# 160    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 18:58

Democrazia è governare a maggioranza, non pretendere l'unanimità. Democrazia è prendersi gli oneri e non solo gli onori della carica che si ricopre. Democrazia è accettare il confronto, non cercare lo scontro tramite portavoce biliosi e bavosi. Democrazia è avere la decenza di riconoscere di avere sbagliato, non cercare di convincere gli altri di essere stati fraintesi ogni volta che si sparano cazzate in diretta televisiva. Democrazia è non cercare di intimidire chi non è d'accordo e dissente con minacce di querele. Democrazia è non dare dei coglioni agli avversari forte della propria immunità e evitare di procedere all'identificazione di chi non plaude entusiasta alle elucubrazioni del capo. Democrazia è trasmettere i servizi televisivi integrali e non delle baggianate tagliate per non mostrare il dissenso o per mostrare applausi fasulli facilmente sputtanabili tramite la rete. Democrazia è evitare di tacitare chiunque dissenta dandogli del comunista, perchè tra i dissenzienti ci sono anche molte persone di destra che non sopportano Berlusconi. Democrazia è non cercare in tutti i modi di fare fuori Travaglio dalla rai come è stato fatto altrettanto non democraticamente con Biagi, Santoro e Luttazzi. Democrazia sarebbe tutto ciò che Berlusconi e i suoi accoliti non sono e non saranno mai.


# 161    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 19:2

# 145 commento di Manuel S >>Non so di cosa parli. ecco, bravo, e visto che non sai di cosa parlo vatti a sentire qualche passaparola recente e leggi i commenti, magari capisci.... non si può mai dire... i miracoli a volte avvengono. >>Forse non hai visto lo spettacolo Promemoria o letto suoi libri come Mani pulite, o altri ecc. peccato abbia entrambi letti e visti, e se per esempio il "Promemoria" è opera storica per te, per me è ottima cronaca di avvenimenti provati da processi, infatti non mi risultano querele a carico di Travaglio per lo spettacolo (anche se vorrei risentire se cita la storia dei "cavalli" in albergo, manipolazione dell' intervista a Borsellino), mentre la storia la puoi scrivere in tanti modi diversi, adattandola a ciò che vuoi. sarai d'accordo con dell' utri allora che vuole riscrivere il fascismo e riabilitare il duce: questa invece è storia manipolata, così come adesso riabilitano bottino craxi. in fin dei conti sei in buona compagnia, fra storici vi intenderete sine ullo dubio :) >>Sproloquio di parole utili solo per dare aria alla bocca ahi, allora la tua trattasi di oracolite acuta senz'ora di dubbio :) >>Ma non avevi cose più importanti da fare? beh io ho finito per oggi, tu invece potresti andare in cucina a farti una bella padellata di ..... tuoi ;) >>Per me c'ha invece azzeccato alla grande. Merito a Travaglio essere stato l'unico a dargli ragione. wow siete già in 4 credo adesso a solidarizzare con Bocca! però se non aumentate in fretta chiederò al WWF un parco solo per voi, siete a rischio estinzione :D Bocca ha scritto una cretinata, e tale giacomo (se ricordo bene) il n°3 del gruppo pro Bocca, ha già trovato la soluzione, cambiare tutti i carabinieri e tutti i preti in Sicilia: evvvvaiii, che colpo di genialità! >>PS Ma che c'hai un fratello nei caramba? no, ho un cervello che funziona. risuggerimento: vatti a sentire i passaparola


# 162    commento di   BluCobalto - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 19:9

"Superman" mi ha denunciato, direi quale onore, se stessi leggendo un fumetto della Marvel, ma in realta' sono molto preoccupato, non per me ovviamente ma per il bene del Paese, perche' a farlo e' un Presidente del Consiglio. I segnali che arrivano ogni giorno sono a dir poco allarmanti e si fa strada in me la convinzione che sia davvero necessaria una perizia psichiatrica per un uomo da cui dipende il destino dell’Italia. Nell’ultimo anno abbiamo assistito ad un’escalation delle gesta di un Presidente del Consiglio che sembra essere uscito di senno." Almeno mi sento in buona compagnia :)
http://www.antoniodipietro.com/2009/09/seriamente_preoccupato_per_sup.html#comments




per monica 66: Enzo Biagi non e' stato cacciato. gli hanno offerto un'altro programma e lui non ci e' andato.


# 165    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 19:55

# 151 commento di Roland No Roland, io non ce l'ho particolarmente con Bocca, ma la sua repentina conversione (da fascista xenofobo a comunista combattente il tutto in pochi mesi), MAI abiurata, per poi arrivare fino ad appoggiare anche chi contestava Pansa per la trilogia storica e documentata di ciò che avvenne nel triangolo rosso, e scrivere oggi che mafia/carabinieri/chiesa hanno un patto in Sicilia, sinceramente mi pare veramente troppo. Voglio ricordarti che Adriano Sofri si è vergognato di ciò che scrisse ai tempi di Calabresi/Pinelli, e gli rispose Bobbio scrivendogli che lo capiva perchè anche lui si vergognava di quanto scrisse da giovane (1935): La lettera al Duce: « Avevo dimenticato perché me ne vergognavo. In tanti abbiamo rimosso il fascismo perché ce ne vergognavamo. » (Norberto Bobbio,Foglio 12 novembre 1999) Norberto Bobbio, Adriano Sofri, tutte persone che hanno memoria dei propri errori giovanili, e ne fanno ammenda. Bocca, no. Saluti
http://it.wikipedia.org/wiki/Norberto_Bobbio


# 166    commento di   ConteAlfonsoPasti - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 19:57

Dal Corriere- D'Alema: «Berlusconi è un problema, anche la destra comincia a capirlo» Il leader Pd: «Avevo ragione a parlare di "scosse", era una valutazione politica. Ora si apre una fase delicata» daje Massimino, convinci Fini... e dai che aspetta solo il via! ^^


# 167    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 20:3

# 132 commento di pasolinante Hmmm, non sono d'accordo con te: se andasse come scrivevo, la coalizione di destra collasserebbe di sicuro. Cosa avverrebbe dopo invece è roba da mago otelma :D Saluti


# 168    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 20:6

Comunque è uno strano paese l' Italia di oggi. Neanche i proverbi che mi insegnava mia nonna, frutto di secoli di saggezza popolare sono validi. Adesso anche un classicissimo è cambiato così: Domandare è illecito, Querelare è ipocrisia Saluti


# 169    commento di   Clandestino(GB) - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 20:10

La domanda sorge spontanea: IL FATTO ospiterà interventi di Beppe Grillo? Avete letto l'ultimo post? A mio parere è il più forte ed espressivo EDITORIALE degl'ultimi anni, merita una cornice. _______________________________________________ OT Spazialità, xenofobia e dintorni della cucina italiana Le formiche in cucina Con questa estate caldissima, le formiche sembrano aumentare. Oppure è solo impressione mia? continua:
http://voglioleggere.blogspot.com/2009/09/spazialita-xenofobia-e-dintorni-della.html


# 170    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/9/2009 alle 21:54

# 169 commento di Clandestino(GB) Sì in effetti è bello e veritiero. Ma se anche ci fossero gli intellettuali, avrebbero le palle? E se le avessero, troverebbero spazio per esprimersi? No, perchè in questo consiste la dittatura morbida, nell' oblio di ciò che potrebbe infastidire le coscienze assopite, assuefatte, rincoglionite dal martellamento quotidiano. Siamo tutti come zombie per Fonzie, da risvegliare solo per andare a votarlo. Piuttosto è simpatico notare l'assonanza/dissonanza fra Beppe e Fonzie su cosa andrebbe fatto vedere nelle scuole. Beppe dal 168: "Io mi sono fatto carico di fare questo documentario, che credo servirà. Secondo me dovremmo farlo vedere nelle scuole, dibattere. Io sono solo un servitore, uno che si mette a disposizione per queste cose. Ma credo che sentir parlare queste persone dovrebbe essere obbligatorio nelle scuole e anche nelle università." Fonzie su «La mia vita è stata una corsa» (sottotitolo: ma Di Pietro alla fine m'ha preso) «Il cortometraggio su Bettino Craxi — scrive dunque Berlusconi — andrebbe proiettato anche nelle scuole, per dare alle nuove generazioni i necessari spunti di riflessione sul modo in cui è finita la Prima Repubblica e sulla falsa rivoluzione giudiziaria che portò alcuni settori della magistratura a teorizzare la supplenza delle toghe sulla politica». (dal link) Insomma, cosa proiettiamo a scuola? Consigli per un mondo migliore, o come rubare e farla franca? Secondo me il primo è palloso e ci si addormenta, mentre il secondo... slurp, mi pare ghiotto ;) Saluti p.s. per le formiche, contale, poi l'anno prossimo saprai la verità :)
http://snipurl.com/rjv61 [www_corriere_it]


#73 Clandestino(GB) No, certo che non sei cattolico, infatti al più sarai Paolini, che ha scritto su "Avvenire" quella baggianata che hai riportato nel tuo commento! Pensare che non ho fatto in tempo a segnalare la sfacciataggine di quelle parole che subito qualcuno c'è cascato e s'è indignato con il soggetto sbagliato! "Non può esserci stato patteggiamento da parte di Dino Boffo, perché non c’è stato alcun processo a suo carico". (Paolini su "Avvenire") MA CHE VUOL DIREEEEEEEEE?? Il PATTEGGIAMENTO si fa appositamente per EVITARE IL PROCESSO!! Per di più se avessi letto TUTTO l'articolo del Paolini avresti sicuramente notato la chiara ammissione (e minimizzazione, eh eh) del fatto. Clandestino, bevi tutto ciò che leggi di solito o accendi anche il cervello qualche volta? Impara a ragionare (e a diffidare in modo sano delle altrui parole senza averle analizzate attentamente, sempre e comunque)!! Scusati e magari chiudi pure il tuo inutile blog (aperto per l'occasione o sbaglio?).


@85 Danx io lo trovo una cosa di uno scandaloso indescrivibile.Stiamo ancora alla caccia!nell anno 2010 stiamo ancora alla caccia...ma c´e´una cosa buona che ha fatto questo sant uomo nella sua vita o no?? e´incredibile


# 173    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/9/2009 alle 2:16

# 164 commento di carlo >>per monica 66: Enzo Biagi non e' stato cacciato. gli hanno offerto un'altro programma e lui non ci e' andato. ahhh allora sei sgarbi sotto falso nome! « Il direttore generale Saccà mi ha mandato la disdetta del contratto con ricevuta di ritorno, che è la cosa che mi offende di più. Io sono stato licenziato con ricevuta di ritorno, perché magari potevo dire "non lo sapevo... ma guarda, mi hanno cacciato via e non me n'ero neanche accorto!". E dalla dirigenza della RAI non ho mai più sentito nessuno. » (Enzo Biagi dal film Viva Zapatero!) Leggiti il link e vergognati di quello che hai scritto! E se non ti basta, leggiti anche la storia di Enzo Biagi http://it.wikipedia.org/wiki/Enzo_Biagi Ma se non ti basta ancora, ascoltati quel leccaculo di Saccà al telefono con Fonzie: http://www.youtube.com/watch?v=ul9FBrdPBcs Se è trolling è malriuscito, se ne sei convinto... ti compatisco, veramente.
http://it.wikipedia.org/wiki/Editto_bulgaro


# 161 commento di Renzo C - lasciato il 2/9/2009 alle 19:2 >> per me è ottima cronaca di avvenimenti provati da processi, Confermi quanto ho capito del tuo modo distorto di ragionare: per te la verità sul mondo è scritta nelle sentenze (neanche nelle motivazioni: ma nelle sentenze sic et simpliciter) dei tribunali. In altre parole, i giudici (comprese le toghe azzurre e i 3/4 dei giudici collusi col potere politico) sono i depositari ultimi della Verità storica. Mi citi per caso la sentenza che sancisce la fine della Prima guerra mondiale? O quella che decide chi vinse la Seconda? >> infatti non mi risultano querele a carico di Travaglio per lo spettacolo Bellissimo! Geniale! Complimenti! Se invece fosse stata un'opera storica lo avrebbero citato in giudizio... infatti solo i tuoi amichetti giudici possono fare storia vero? E se uno fa storia deve attenersi a quello che dicono le sentenze... altrimenti giù querela! >> mentre la storia la puoi scrivere in tanti modi diversi, adattandola a ciò che vuoi. Eh certo se c'è libertà di espressione ognuno (anche RenzoC) può sparare le minchiate che vuole. Saranno i lettori e gli avvenimenti che si susseguono poi a dividere lo storico buono da quello farlocco. Non mi sembrano cose difficili da capire... dai che forse ce la fai pure tu! >> sarai d'accordo con dell' utri allora che vuole riscrivere il fascismo e riabilitare il duce: questa invece è storia manipolata, così come adesso riabilitano bottino craxi. Questa quale? Certe volte sei un po' sgrammaticato e non ti capisco... sorry! Quanto a riscrivere la storia, devo dire che come tutte le scienze anche la storia è continuamente sotto revisione. Però non è difficile saper distinguere una revisione scientifica da un'opera di propaganda demagogica di Regime... so che per te è difficile capirlo, ma anche un'ameba capisce che non si può paragonare l'intento propagandistico di Dell'Utri alle ricostruzioni sto


>> sarai d'accordo con dell' utri allora che vuole riscrivere il fascismo e riabilitare il duce: questa invece è storia manipolata, così come adesso riabilitano bottino craxi. Questa quale? Certe volte sei un po' sgrammaticato e non ti capisco... sorry! Quanto a riscrivere la storia, devo dire che come tutte le scienze anche la storia è continuamente sotto revisione. Però non è difficile saper distinguere una revisione scientifica da un'opera di propaganda demagogica di Regime... so che per te è difficile capirlo, ma anche un'ameba capisce che non si può paragonare l'intento propagandistico di Dell'Utri alle ricostruzioni storiche di un Travaglio. Forse lo spettacolo Promemoria non l'hai seguito bene, ti consiglierei di prenderti il DVD e rivedertelo ancora un paio di volte... repetita juvant! >> in fin dei conti sei in buona compagnia, fra storici vi intenderete sine ullo dubio :) Non sono uno storico, Travaglio si invece, e comunque qualche buon libro di storia l'ho letto e credo di saperne più della media. La stessa cosa si potrebbe dire di te? Mah...


Le questioni, squisitamente politiche, che quasi tutti dimenticano di evidenziare sono essenzialmente 2: 1 ) la fanciulla in una memorabile intervista al corriere del mezzogiorno ha detto che in futuro con ogni probabilità diventerà DEPUTATO DELLA REPUBBLICA ITALIANA. " ci penserà Papi" - ha risposto all'esterefatto giornalista. Patrizia D'Addario, altra signora che intratteneva rapporti con il premier, era stata candidata, se non erro, a consigliere per le elezioni comunali. Il problema è: è questo il criterio di scelta della classe dirigente? Il criterio di scelta è l'amicizia con il premier, al di là di ogni specifica competenza e integrità morale? Come cittadina, mi riguarda eccome se si fa mercimonio di cariche pubbliche. Seconda questione: per ammissione stessa di Berlusconi - dichiarazione a mio avviso gravisisma che nessuno ha avuto il coraggio di discutere - il padre di Noemi, il sign. Letizia, messo comunale, si permetteva di telefonare al presidente del consiglio e presidente del PDL per suggerirgli nomi di possibili candidati per le prossime elezioni europee. Nessuno ha trovato strano questo fatto? possibile che ancora una volta persone che non c'entrano niente, non elette dal popolo, possano influenzare addirittura il presidente del consiglio avvalendosi dei rapporti personali di amicizia (nella migliore delle ipotesi) con lui? Non trovo le parole per esprimere il mio disgusto e profonda preoccupazione per il baratro nel quale sta sprofondando il mio paese a causa di questa indecente e vetrgognosa legge elettorale che ha spogliato il popolo di scegliersi rappresentanti che non siano amiche, conoscenti, nipoti, sorelle, parenti fino all'ottantesima generazione,compagni di merende affaristiche (vedi il trattato con la libia, che avvantaggia solamente le poche imprese di costruzione italiane, le solite, quelle che costruiranno quell'altra follia del ponte sullo stretto di messina), avvocati di indagati che


@Manuel S Appoggio pienamente la tua replica, Promemoria dovrebbe essere visto nelle scuole. Piccolo appunto,certa umanità che circola per il blog confonde lo scrivere in un blog (anonimamente) col presentarsi in pubblico, in aule giudiziarie e sostenere le proprie posizioni mettendoci la faccia, il nome e la propria storia personale. Dietro l'anonimità sono tutti eroi indomiti. Il signor Travaglio non è un nick name così come i suoi libri non sono semplici commenti ma fatti accaduti nel tempo, ovvero la Storia. Il resto solo opinioni anonime di gente anonima che non rischia nulla, proprio come questo commento che hai appena letto.


# 178    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/9/2009 alle 15:30

# 174 commento di Manuel S >>Confermi quanto ho capito del tuo modo distorto di ragionare: per te la verità sul mondo è scritta nelle sentenze (neanche nelle motivazioni: ma nelle sentenze sic et simpliciter) dei tribunali. >>Bellissimo! Geniale! Complimenti! Se invece fosse stata un'opera storica lo avrebbero citato in giudizio... Povero manuel, non hai capito neanche 'stavolta. Travaglio OGGI si guarda bene dal proporre argomenti che non abbiano solide basi provate. Rileggiti la cronologia del post Satyricon, e FORSE magari capisci: il libro non subì alcuna querela PRIMA che venisse discusso in tv, dopo sì. Fu il media che fece la differenza, sveglia! Eppure, in quella trasmissione, Travaglio fece un giochetto (voluto? non voluto?) di manipolazione. Ma qui non ti aiuto, perchè se sei abbastanza grandicello, il link che dimostra la manipolazione te lo vai a cercare da solo, anche se almeno un paio di commentatori del blog, di cui 1 sono io, ha già riportato la cosa: ti sarà sfuggita, strano per uno storico tuttologo come te. Ma sei in buona compagnia, perchè, come emerge dalle assoluzioni al programma post querele, sfuggì anche ai magistrati, e il riferimento è invece di ben 9 anni prima. Quindi questa è la migliore dimostrazione che quanto affermi sul sottoscritto è frutto della tua fervida immaginazione, per non dire di peggio (preferisci malafede? a me sembra più pertinente) Adesso prova a dar vita al neurone e vediamo se ci arrivi a risolvere il bandolo della matassa (fortissimi i dubbi a tal proposito). La storia è altra cosa: la storia per come la intendi tu, citando ad esempio il processo di Norimberga, è la storia dei vincitori sui vinti, parola di Goering. Se ti convince l'interpretazione del feldmarshal, allora hai ragione. >>Eh certo se c'è libertà di espressione ognuno (anche RenzoC) può sparare le minchiate che vuole. Infatti! Hai perfettamente ragione, solo che le minchiate sei tu a sp
http://it.wikipedia.org/wiki/Deontologia_professionale


# 179    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/9/2009 alle 15:31

>>Eh certo se c'è libertà di espressione ognuno (anche RenzoC) può sparare le minchiate che vuole. Infatti! Hai perfettamente ragione, solo che le minchiate sei tu a spararle, e non hai neanche uno straccio di prova a supportarle. Io, purtroppo per te sì, e se vuoi anche riferirti alla deontologia giornalistica, 'stavolta e in via del tutto eccezionale ti fornisco un link, sai mai che leggendo e capendo ciò che leggi ci arrivi... dicono che i miracoli talvolta avvengono... >>>> sarai d'accordo con dell' utri allora che vuole riscrivere il fascismo e riabilitare il duce: questa invece è storia manipolata, così come adesso riabilitano bottino craxi. >>Questa quale? Certe volte sei un po' sgrammaticato e non ti capisco... sorry! Ohe professorino, ma se non sai neanche cos'è una sgrammaticatura? Non arrampicarti sugli specchi, il rumore delle unghie è fastidioso. >>Quanto a riscrivere la storia, devo dire che come tutte le scienze anche la storia è continuamente sotto revisione. Lo "devi dire"? Tu? Ma chi sei? Non ti rendi nemmeno conto di quanto vuoi far credere per apparire come il saccentone, il tuttologo del blog. Di certo tu hai bisogno di una revisione, ma non so se basterà il bollino blu per i gas di scarico :D E poi cosa cavolo c'entra con l'argomento "la storia è continuamente sotto revisione"? Non cercarti le scappatoie per poi dire che sono gli storici da revisionare. Se hai degli argomenti solidi e provati, portali, se no stattene zitto che fai miglior figura. >>Però non è difficile saper distinguere una revisione scientifica da un'opera di propaganda demagogica di Regime... E chi lo stabilisce? sempre tu? sulla base di cosa? Non hai appena scritto che la storia è in "continua revisione"? Non ti accorgi nemmeno delle contraddizioni che scrivi! E' per questo infatti che a Norimberga aveva ragione Goering? Se sei pronto per la revisione, inizia pure, stiamo aspettando di leggerti :D <


# 180    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/9/2009 alle 15:32

Ciò non significa che io concordi sul fatto che è propaganda di regime quel che vuol far passare dell' utri o la riabilitazione di craxi, ma altrettanto non puoi dirlo tu, perchè prima la leggi e poi la smonti con la tua sapienza storica. Per adesso te ne stai zitto e aspetti che venga editata l'"opera" di dell' utri, poi semmai farai i distinguo che vuoi. Per il DVD su bottino invece puoi iniziare da subito: te lo compri. >>so che per te è difficile capirlo, ma anche un'ameba capisce che non si può paragonare l'intento propagandistico di Dell'Utri alle ricostruzioni storiche di un Travaglio invece, come dimostrato (rileggiti il paragrafo su satyricon, se non ci arrivi) al paramecio manuel sono sfuggite parecchie cose, dai lampioni ad altre manipolazioni. Sì ho scrtto manipolazioni e sono dimostrabili, questo per il coro dei travaglini adulanti che non vedono oltre il loro naso, o meglio, bevono tutto a garganella come te, ma il link che lo dimostra, come sopra, te lo cerchi! >>Non sono uno storico, Ahh adesso non sei uno storico, ma allora cosa sei? un quaquaraqua che spara scempiaggini a caso. Leggi la storia (almeno così dici, io non ci credo) e la subisci passivamente. Però ti fai delle convinzioni ASSOLUTE che se altro OSANO mettere in dubbio insorgi a sparare minchiate a vanvera. Un bel tipo di larghe vedute :D Metti da parte "il sapientino" Clementoni, smetti di fare i giochi, e prova a guardarti attorno, visto che il pc ce l'hai, anche se non si sa di casi noti di paramecium internettianus, ma la storia è in "costante revisione", no? >>comunque qualche buon libro di storia l'ho letto e credo di saperne più della media. La stessa cosa si potrebbe dire di te? Mah... Accidenti, sfoggio di cultura per i bloggers sotto-media. Attenzione ragazze e ragazzi, qui abbiamo un auto proclamatosi SOPRA la media, anche se solitamente "chi si loda s'imbroda" ;) Purtroppo io no, io sono sotto la media, però scriv


# 181    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/9/2009 alle 15:33

Purtroppo io no, io sono sotto la media, però scrivo cose trovano riscontri certi e inoppugnabili, ma è solo perchè sono fortunato a trovarli. Senti da Travaglio se c'è posto sul lampione, magari in 2 giocate a briscola quando vi stancate di cercare cosa non c'è MAI stato. Buona ricerca, sapientino sopra la media :D p.s. almeno hai visto gli ultimi passaparola? così forse capisci anche qualcosa di più.. sempre con molti FORSE


# 182    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/9/2009 alle 15:36

Hei, alopecia Joe, sei ancora in giro? Metti la bandana come Fonzie e vedrai che non si nota ;)




e´incredibile che faccia di bronzo hanno questi parlamentari, ormai non si vergognano piu´di niente!negare sempre negare, anche l´evidenza..Italia paese di puttanieri e panzanari



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti