Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il Giornale dei pregiudicati

da Antefatto.it Ebbene sì, lo confessiamo: ieri abbiamo organizzato un forum in redazione con scrittori, giornalisti, artisti e intellettuali per presentare il Fatto Quotidiano a un gruppo di persone che stimiamo, apprezziamo e speriamo di avere come collaboratori. Fra queste, ci hanno fatto l’onore di essere presenti anche due magistrati antimafia, Roberto Scarpinato e Antonio Ingroia , della cui amicizia personalmente mi vanto: sono due dei migliori eredi del pool di Falcone e Borsellino, in prima linea nel pool di Gian Carlo Caselli, fra i protagonisti delle stagioni più luminose della lotta alla mafia. Se vorranno, scriveranno sul Fatto in materia di giustizia e di mafia, insieme a giuristi, costituzionalisti, esperti di diritto, partecipando al dibattito sulla legalità ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 117    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 11:15

le "voci bianche" continuano a onorarci della loro compagnia nonchè dei loro illuminanti commenti dimostrando inequivocabilmente la forza di chi E' nel giusto.


Anche Marina, la ricettatrice della refurtiva, la Mondaori, fa la voce grossa: rispetto per le nostre azienze! CAETERUM CENSEO MONDADORI ESSE RESTIDUENDAM


La zia di Silvio era brutta!


corr.: RESTITUENDAM


Parli di Giustizia, di Missione, ok paliamo di giustizia GIUSTIZIA ITALIANA: CENERENTOLA D'EUROPA http://www.uidag.it/index.php?news=98 Potresti ripondere che è colpa di Berlusconi . . . . Ma la giustizia italiana e' " maglia nera " in Europa http://archiviostorico.corriere.it/1998/gennaio/21/giustizia_italiana_maglia_nera_Europa_co_0_980121477.shtml e qui siamo nel 1998 senza Berlusconi come puoi vedere http://it.wikipedia.org/wiki/Elenco_dei_governi_italiani Quale missione? Quale Giustizia Avanti toghe, alla riscossa, La toga rossa la trionferà.


# 122    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 11:24

@roland: infatti da quando il nano&family hanno rilevato la mondadori e ovviamente non senza "lodo"l'editoria italiana fa semplicemente pena


# 123    commento di   EugenioM - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 11:29

Silvio ha detto che da ora risponderà a tutte le domande SEMPRE!!! Ieri ho visto il video della conferenza stampa con Zapatero....adesso serve qualche giornalista che le domande gliele faccia sul serio.


# 124    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 11:30

@roland: infatti da quando il nano&family hanno rilevato il gruppo mondadori e non senza lodo ovviamente,l'editoria italiana fa semplicemente pena




TORTELLINI FINI LIGHT Buongiorno blog,buongiorno a tutti. Il piatto del giorno ,sono le “durissime” reazioni di Gianfranco fini,al clima che si respira nella “CASA CHIUSA DELLE LIBERTA’ “. Mentre la mariastalla,incassa un’ intero paese indignato e incazzato nero,per la sua legge,pseudo riforma della scuola,cioè per meglio dire,per il suo ottimo lavoro,da serial killer,operato avverso la pubblica istruzione,il resto sta rapidamente andando a puttane,in tutti i sensi. Il camerata-compagno Gianfranco fini,detto anche “transformer”,si prodiga in un memorabile discorso al seminario del pdl. Il transformer,denuncia addirittura niente meno che uno “stillicidio” ai suoi danni! Capito? Uno stillicidio(è un termine che si usa in geologia,per indicare la caduta lenta e costante di acqua,ma si usa anche quando avviene la ripetizione continua di qualcosa,come una cantilena). Gravissimo. Si arrabbia perche nel pdl,non hanno fatto un cazzo! Danni a parte,naturalmente. Ma tu pensa a cosa gli abbiamo permesso di arrivare. Abbiamo un’ opposizione fantasma,anzi spalla attiva del pornoduce,da ormai un lustro e mezzo,ed un governo di “CARFAGNE E CARFAGNIERI”,in cui,uno dei massimi esponenti,appunto il tortellino soft,non può nemmeno lamentarsi,perche non conta una beneamata … Chi conta è solo il nano! E di nano ce n’ è uno e uno solo! Per fortuna … Poi transformer torna in se,in uno dei tanti,e dichiara: Segue sul blog "avapxos"
http://avapxos.blogspot.com/


Il ministro Alfano: "Se vi saranno elementi per riaprire i casi delle stragi, i magistrati lo faranno con zelo solo per perseguire un disegno di verita". Ha cominciato a fare il ministro sul serio? Spero sia sincero. E Berlusconi come la prenderà? O è una mossa, una correzione di tiro furbescamente concordata tra i due? O l'ha detto per farsi bello presso la Consulta in vista della decisione sulla leggina chiamata lodo Alfano? "... un disegno di verità": qualcuno ha paura della verità? Qualcuno è diventato nervosetto?


leggere la lettera di Paolo Guzzanti al suo amico SB, dul suo Blog...interessante. magari diffondetela.


# 126 Christian pì e quel che segue dopo "...dichiara:" (da leggere sul sito linkato, non ancora incollato) è in qualche modo in linea con la dichiarazione di Alfano che ho citato.


# 130    commento di   ohcacchio - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 11:44

Forse qualcuno di voi può rispondermi. Sono appena stata in edicola e mi è stato detto che il giornale "Il fatto quotidiano" nel mio paesino (abito in provincia di Ravenna) non arriverà e che probabilmente farò fatica a trovarlo anche a Bologna. Perchè?


Io ringrazio voi tutti del Fatto quotidiano di esistere ma soprattutto di resistere a queste ridicole e grottesche puttanate che il giornale va scivendo senza ritegno. Feltri scrive male e razzola peggio. Da quando esiste un mezzo con il contraddittorio, cioè da quando esistono i blogs, Sta avendo parecchi problemi ontologici e viene sbugiardato di continuo.( Ma quando la finirà di scrivere e millantare balle?. Ha solamente una platea di cerberi pronti a sgagnare chi tocca il padrone. Sono in diminuzione comunque anche grazie alle incredibili peripezie di una persona che non sta bene. E' iniziato un nuovo rinascimento finalmente! Grazie


# 132    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 11:47

ieri per me rideva anche Tremorti sulle sborronate di SB... ho intercettato i suoi merzelletti alla guzzanti ,nelle immagini di chiusura dei vari servizi ,si defilava nel quasi fuori campo pornopolitico ... zitto zitto, chissà!..forse fra una crociata e un crociera, và anche lui in bagno a scompisciarsi dalle risate ma chiaramente nn può dirselo e soprattuttto dircelo e allora la fà tutto serio serio quasi senza neanche toccarsi perchè è un peccato economico sciuparselo troppo dopo tutte le storie del suo adorato sciupastato e femmine capo


# 133    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 11:48

ec merletti ( merzelletti non capisco da dove mi sia uscita)


Bene e male. Bene, si accusa il giornalismo ideologicamente schierato, che non cita i fatti, li nasconde, o si basa su fatti per far opinionismo politico o crede che la legge del contrappasso valga per l'opinione pubblica. Male perchè gli artisti non credo possano presentare fatti. Tutt'al più ripropongono in teatri, vignette, trasmissioni televisive (censura permettendo), argomenti espressi su un giornale e traggono un'idea più o meno politica, stimolano un'opinione, esprimono un concetto con una satira. Il Fatto in linea teorica si prepone di presentare i fatti, non altro. Un forum di presentazione di un libro, di un giornale, di una manifestazione è di per se un evento pubblico. In Italia in genere vige la libertà d'azione, quindi non è concepibile che giornalisti politicizzati del PD-ue delle Libertà questionino su chi è libero di partecipare a cosa. Magari qualche malpensante può appigliarsi alla partecipazione in veste di magistrato anzichè privato, ma farebbe meglio a considerare che i fatti, le intercettazioni, le prove sono materia sui cui deve basarsi un privato in veste di magistrato per onorare il suo lavoro. Quindi il più grande cross che si può fare ad un Feltri qualsiasi è quello di fare del giornale il Fatto, il giornale l'Opinione. ^_^
http://ipocritolandia.blogspot.com


# 135    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 12:15

OT AL CUBO sul mio 112: meno male che ida c'è! stamane mi era sfuggita,mi esento meno sola, anche lei si è sollevata come spero tutte e tutti quelli rimasti sani in questo paese dovrebbero fare sul combinato disposto schizocatodico silvio mara... http://www.ilmanifesto.it/archivi/commento/anno/2009/mese/09/articolo/1419/ Schizofrenia al governo-il manifesto -ida dominijanni "La schizofrenia del potere, o forse l'inventiva del più grande sceneggiatore di Hollywood, ha suggerito al governo italiano di allestire a Roma un set surreale dove, Mara Carfagna officiante, si levano alti lai contro la violenza sulle donne, si taglia il nastro inaugurale di «una nuova epoca di cooperazione internazionale» contro la violenza sulle donne, si chiamano a raccolta gli uomini giovani contro la violenza sulle donne, nelle stesse ore in cui piovono pietre sull'harem a pagamento di un uomo anziano, sui sistemi di reclutamento di escort e quasi-escort bionde e brune di un imprenditore cinico, sui mezzi di circolazione di coca e altre sostanze destinate a rendere più eccitante il «divertimento dell'imperatore» che muove come il sole tutto il sistema. Pare di sognare e invece no, è proprio vero. E' proprio lei, Mara Carfagna, la più favorita fra le favorite di corte, una che in questi mesi non ha trovato una sola glossa da fare alla mercificazione femminile praticata per sistema dal suo capo, a pontificare che «ogni atto di violenza contro le donne è un crimine». Ed è proprio lui, «il miglior presidente del consiglio in 150 anni di storia», a ghignare per l'ennesima volta la sua ammirazione per l'altra metà del cielo, il suo odio per la disinformazione dei giornali, le sue minacce contro le testimoni dirette e parlanti dei suoi misfatti. C'è la violenza reale e c'è la violenza simbolica. E se è vero che ogni atto di violenza contro le donne è un crimine, violento e criminale è il trattamento - linguistico, mediatico, sessuale - che il premier e i suoi mezzani, da Ta


# 39 commento di Pierpaolo Buzza - lasciato il 10/9/2009 alle 19:32 Ehi! Finalmente uno che l'ha letto! Il ritorno del Principe di Scarpinato è il libro più interessante che ho letto nel 2008... nessuno ne ha parlato, dibattito nullo sui giornali di Regime... non è strano visto che fa a pezzi la nostra classe dirigente. Che ne dici della sua interpretazione per così dire anti-crociana della storia d'Italia?


(Dalla'ANSA) "Il ministro Alfano parla dell'ipotesi di riaprire i processi sulle stragi mafiose degli anni Novanta. 'Rancore della mafia nei confronti di Berlusconi che l'ha combattura'" Ahahahahahahah....Ma davvero pensano ancora di prendere per il culo gli italiani? Ahinoi purtroppo si.


Il governo (e il premier) sostiene di essersi prodigato in modo eccezionale, e più dei propri predecessori, nella lotta alla mafia. Non ho però capito in cosa consistono questi innovativi risultati. Vi è evidenza di ciò? Nuove leggi, maggior numero di arresti, o altro?


Il ministro parla dell'ipotesi di riaprire i processi sulle stragi mafiose degli anni Novanta. 'Rancore della mafia nei confronti di Berlusconi che l'ha combattura'ma cazzarola ma nemmeno wanna marchi le diceva così grosse!


# 141 commento di sisjfo - lasciato il 11/9/2009 alle 12:34 >> Il ministro parla dell'ipotesi di riaprire i processi sulle stragi mafiose degli anni Novanta. 'Rancore della mafia nei confronti di Berlusconi che l'ha combattura'ma cazzarola ma nemmeno wanna marchi le diceva così grosse! Beh in un certo senso ha ragione. La mafia non perdona chi le volta le spalle. Lo sa bene Berlusconi, come lo imparò bene Andreotti quando Cosa nostra accoppò il suo luogotenente Salvo Lima. Forse B. ha fatto qualche sgarro ai suoi amici e questi vogliono fargliela pagare... intanto ricattandolo con armadi da svuotare di scheletri... e Angiolino Jolie, siculo, conosce bene pure lui queste dinamiche...


# 141    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 12:43

OT PER RENZO C- Ehilà ciao :-) A QUANDO LA TELEVISIONE WEB GRATUITA DEL TUO/NOSTRO PROGETTO ? quando capiranno che o è adesso o è mai più? potrebbero farci anche un bel po' di business ,ricavi e soldi in più, unendo l'utile al dilettevole,i loro ricavi e l' impegno civile politico di dare finalmente il pane quotidiano sull'eltrromestico piu usato dagli italiani e nn raccontarcela piu fra noi? perche devono essere cosi sordi? che ci sta sotto a farli cosi indifferenti ai tuoi appelli? guarda per esempio oggi?cosa ne diresti di un canale il fattotv che li riunisce tutti quanti e fffffanculo il loro impero mediatico,mezzibusti, camerieri e gas catodico? http://www.dagospia.com/rubrica-2/media_e_tv/articolo-9128.htm Che BRUTTO tempo che fa SU Raitre - Gabanelli SENZA TUTELA LEGALE, FAZIO SENZA contratto FIRMATO, RUFFINI SENZA LIBERTà DI STAMPA - SECONDO 'LA REPUBBLICA' LA BERLIGUER E/O MENTANA AL TG3 E minoli A RAI3 SONO TUTTI BERLUSCONINI PRONTI A SOFFOCARE LA 'VOCE LIBERA' DELLA SINISTRA... Goffredo De Marchis per "La Repubblica" ------ ciao :-) e facciamoci sapere /rompiamo le palle a tutti quelli che possono assumersi un progetto di informazione e formazione a magliaia e milioni di persone..nonche pure due piccioni con una fava , di migliori consumatori consapevoli della storia dei fatti e delle risate vere senza striscie taroccate del paese


# 142    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 12:54

Si continua a parlare di toghe rosse, quando si sa benissimo che i giudici per loro stessa ammissione ( Borsellino da giovane era iscritto al FUAN), compresi quelli di Mani Pulite, sono sempre stati tendenzialmente di destra. E si cerca di confondere la gente dicendo che nessuno di sinistra è stato colpito perchè il partito maggiormante colpito fu il PSI, e il centrosinistra che governava allora era composto dallo stesso PSI e dalla DC. Non sono cambiati i giudici, è cambiata la destra, che allora andava in parlamento con i cappi e inneggiava ai giudici, oggi pretende di linciarli. Aiutata da quelle emerite teste di bip del centrosinistra che , quando sono toccate da inchieste, attaccano i magistrati esattamente alla stessa maniera degli avversari politici e alla stessa maniera pretendono di essere improcessabili.


Feltri ha commentato negativamente la partecipazione dei due giudici alla manifestazione del "Fatto". Ci siamo dimenticati della cena di Berlusconi a casa sua con due giudici della Corte costituzionale che dovranno giudicare il lodo Alfano? Ma mi facciano il piacere.....!!!!


Mah la storia che chi sta con Travaglio e' un santo e chi non sta e' un delinquente e' ridicola. Se poi si guarda che moltissimi che firmano appelli a destra e a manca contro Berlusconi , per la liberta' di stampa (cosa che in italia e' liberissima infatti non mi pare che i vari travaglio, grillo ecc... non possano esprimersi) sono stati o sono tutt'ora sul libro paga di berlusconi, si capisce che poi alla fine sono tutti uguali. Poi insomma Travaglio e' peggio di Berlusconi. Il libro Papi ne e' una prova . Travaglio fa i soldi descrivendo gli amplessi del premier. Una rivista porno e' meno sconcia . Consiglio a trvaglio di farsi un giro sulla d'addario


Ocse: "Francia e Italia guidano la ripresa" Il nostro Paese ha il dato migliore: +2,7% Sicuramente queste notizie sul "miss. fatto quotidiano" non compariranno MAI, meglio parlare di puttane . . . scusate escort




# 147    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 14:0

Istat: nel secondo trimestre è crollato del 6% mentre per la prima volta ieri rendimento dei Bot negativo. Grande ripresa!


# 144 commento di carlo Egregio, capisco la tu acredine versus Travaglio, tuttavia ti prego di riportare i fatti e non quelli che tu vorresti siano i fatti. Il libro PAPI non descrive alcun amplesso del premier, bensì riporta in modo circostanziato e assolutamente incontrovertibile : 1) Quello che il primo ministro prometteva IN CAMBIO degli amplessi : posti in RAI (chissà perchè MAI in Mediaset) e condidature in parlamento italiano e non. 2) Quando avvenivano gli amplessi : in occasioni in cui il premier avrebbe dovuto essere in altro luogo a "riunioni" ben più importanti e ufficiali, visto che lui è il premier e non l'ultimo dei Rocco Siffredi. 3) Dove avvenivano gli amplessi : sedi ufficiali del Governo, dove un magistrato per entrare a fare un indagine dovrebbe fare una lunga trafila di permessi, mentre dozzine di puttane entravano e fotogravano a loro piacimento senza alcun controllo. 4) Le condizioni di ricattabilità del premier a seguito delle sue leggerezze, NON dei suoi amplessi. Mettetevelo in mente : non ci interessa nulla delle scopate vere o presunte di Superman bensì di tutte le implicazioni POLITICHE (vedi 1) 2) 3) 4) ) che ne derivano.


Anche il Corriere (ovviamente non in prima pagina) si occupa della presenza di due magistrati alla presentazione del Fatto. Ovviamente questo li renderebbe "anti berlusconiani". Forse sono semplicemente "filo legali", se qualcuno tende a confondere i due concetti, dubito che la colpa sia dei magistrati.


Sono lusingato dall'avere anticipato in un mio post di ieri(#87 del post "il terremoto delle bugie")le conclusioni di Grillo: "Il monito del Colle (all'attacco del mafionano alle Procure)non si è fatto attendere. Il suo supporto morale ai giudici è tutto in un consiglio di: "Fare un uso responsabile e prudente dell'istituto delle pratiche a tutela dei magistrati." Il cui uso: "Si giustifica solo quando è indispensabile per garantire la credibilità della istituzione giudiziaria nel suo complesso da attacchi così denigratori da mettere in dubbio l'imparziale esercizio della funzione giudiziaria e da far ritenere la sua soggezione a gravi condizionamenti; non anche quando mira a garantire la reputazione dei singoli la cui tutela, come per tutti i cittadini, è rimessa all'iniziativa dei magistrati interessati". Nessuna parola invece sul torero Camomillo, che grazie a Morfeo e all'opposizione del Pdmenoelle può continuare a "chiagnere e a fottere" in assoluta libertà." Forever Grillo+ADP


feltri spera che i giornalisti del "FATTO" si dimetteranno dopo quella sottospecie di articolo... BUAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!


Ciao Monica dovresti andare a scuola da Travaglio prima di fare un copia e incolla Riporto quanto hai scritto Istat: nel secondo trimestre è crollato del 6% mentre per la prima volta ieri rendimento dei Bot negativo. Grande ripresa! Che cosa è crollato del 6%? l' ISTAT ??? Relativamente ai Bot se fossi entrata nello specifico avresti imparato che il rendimento è dovuto all' eccessiva richiesta superiore all' offerta e riguarda solo i Bot trimestrali, quelli a lunga scadenza continano a garantire interessi non indifferente Riprova sarai più fortunata


cento, mille magistrati coraggiosi, impegnati e onesti come Scarpinato e Ingroia!


IL Buffone Dernier Utilisateur adesso tira in ballo seriamente il Complotto Internazionale dei Poteri Forti nei suoi confronti. Cazzo assomiglia sempre di più a Benito...una faccia...una razza. Il Complotto Mondiale è sempre l'ultima spiaggia dei dittatorucoli (lui in pectore, intendiamoci) per giustificare agli occhi dei propri sostenitori le porcate fatte. Vergona !


Se realmente volete creare un quotidiano che non viva dei ricatti provenienti dai finanziamenti pubblici e/o dal suo padrone...sarebbe opportuno non accettare questo tipo di provocazioni fatte di questo giornalaio che periodicamente migra da una testata giornalistica all'altra.


Non era 10 100 1000 Nassiria???


Visto gli 1 2 3 e 4 mi spieghi perchè la puttana d'addario ha reso pubbliche le registrazioni?? Forse ha provato a riccatare e non ha ottenuto quello che voleva? All' ora Berluscono non è ricattabile . . . . E' stata pagata per farle queste registrazioni? Da chi? Come mai le ragazze che sembrano coinvolte hanno iniziato a smentire? (questo ovviamente Travaglio non lo scriverà mai e poi mai) http://www.corriere.it/cronache/09_settembre_10/ragazze_feste_tarantini_d9f50102-9dc8-11de-8f8c-00144f02aabc.shtml


Questi sono lerci, e conoscendo solo la cultura del sospetto, che è propria di chi, come loro, ha l'inguaribile difetto congenito del malaffare, sono livorosi e vendicativi, e ben lo dimostrano le loro maschere grottesche: bastava vedere ieri su sky con che toni e con quanta bava alla bocca si rivolgeva a Palamara quell'itterico di Osvaldo Napoli pdl cavalcando la loro montatura -Scarpinato Ingroia-, e chiaramente ignorando la famosa cena dello sbeffeggio , a suo tempo già semplificata ad Omnibus de La 7 dallo stesso Alfano come di pura convivialità, perchè in un paese libero, lo diceva a noi ma, s'intende, vale solo per loro, ognuno può cenare e quindi parlare con chi gli pare. Così siamo messi, se ci pare. E mi pare proprio... Ma fino a quando vogliamo continuare a prendere schiaffi ridendo? Perchè mica possiamo rispondere come Totò nel film, che li prendeva per conto di un altro! Questi sono destinati proprio a noi che ci dichiariamo italiani. http://espresso.repubblica.it/dettaglio/consulta-la-cena-segreta/2102905&ref=hpsp
http://espresso.repubblica.it/dettaglio/consulta-la-cena-segreta/2102905&ref=hpsp


Un minuto di silenzio.


avviso alle "voci bianche":capisco la quasi totale mancanza di senso critico e posso anche accettare pseudo-interventi mirati solo a creare disturbo ma almeno si mettesse non so un qualcosa di proprio giusto per non passare per imbecilli totali sarebbe già qualcosa.e fategli prendere un pò d'aria a quei quattro neuroni ammuffiti su!!! p.s. : per chi ancora non lo avesse capito quì si discute ahimè della melma in cui ci troviamo e sono sicuro di parlare a nome di tutte le persone per bene NE FAREMMO VOLENTIERI A MENO di interessarci a taluni mascalzoni,il problema invece è CHE CI TOCCA FARLO.grazie


#152 Ah, sìsì, c'è da fidarsi ad immobilizzare i propri soldi per più di 6 mesi in un paese considerato a RISCHIO DEFAULT, in un mercato del credito ALTERATO. Sìsì, facciamo bot annuali da.


#157 Smentire...? Sarà che a una hanno già bruciato la macchina, forse?


# 148 commento di tony - lasciato il 11/9/2009 alle 14:11 Ottimo Tony, sono d'acordo con te. Anche per quelli che non sono avvezzi a leggere libri interi (o i giornali, come insegna il loro idolo), basta leggere la copertina del libro che recita: "Papi. Uno scandalo POLITICO"


Mi sono abbonata al Fatto non vedo l'ora di riceverlo. Non ho neanche preso in considerazione l'idea di acquistarlo in edicola, 'perché sono sicura che non lo troverò, né a Catania, né a Siracusa. Qui, nelle roccaforti del berlusconismo, è già un'impresa trovare Repubblica o il Corriere, per non parlare de l'Unità. Il compenso, tutti - e dico TUTTI - i bar ricevono puntualmente ogni mattina La Sicilia, che apre ogni giorno con almeno 5 facciate dedicate alle imprese eroiche di Berlusconi; oggi a pagina 2 campeggiava a caratteri cubitali un titolo tipo "IO LE DONNE NON LE PAGO; LE CONQUISTO", e sotto, trafiletto: "IO PER LE DONNE SONO UNA BENEDIZIONE DI DIO". Le restanti pagine sono tutte un "In Sicilia si farà un mega port/il ponte sullo stretto/una riserva naturale/un festival del cinema, fondi già stanziati, realizzazione prevista fra due mesi", e poi tutto rimane sempre uguale e semrpe ugualmente squallido. Spero almeno che il Fatto mi venga consegnato regolarmente ogni giorno... qualche lettore/lettrice siciliano/a ha la mia stessa percezione delle cose? Io mi sento molto sola.


a proposito di libri,secondo voi il grande uomo oltre ai "miserabili" (quello sicuramente lo avrà letto hai visto mai che Hugo lo abbia citato!)avrà mai letto altri libri in vita sua?


# 166    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 15:10

Hai ragione, ma non è copia e incolla, altrimenti avrei scritto tutto. Istat: Pil nel secondo trimestre è crollato del 6% rispetto al 2008 . Se vuoi ti aggiungo che i BoT a aetto negativo sono quelli trimestrali, mentre quelli annuali sono poco al di sopra dello zero%.Certo che i rendimenti sono dovuti alla forte domanda, ma se ci si accontenta di piccole cifre o addirittura di avere pochi soldi in meno rispetto al capitale investito, allora non mi pare proprio che le cose vadano poi così bene.


# 167    commento di   carla c. - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 15:14

Splendido articolo Marco, fategli vedere chi siete a questi scribacchini, devono avere paura, sanno che tra pochi giorni tutte le loro puttanate che giornalmente scrivono sui loro giornali saranno sbugiardate dai "FATTI" che voi tutti riporterete sul ns giornale e quindi stanno andando all'attacco.. cmq vediamo il bicchiere mezzo-pieno, se nn altro ci stanno facendo una pubblicità gratuita!!! Dal canto mio resto in attesa di vedere come condurranno le rassegne stampe le varie testate dei TG, dal 23 settembre dovranno fare i conti anche con i vs titoli e articoli...sono proprio curiosa di vedere come affronteranno il "Fatto"... PS- Hai finalmente firmato il contratto con la Rai per Annozero?? Aspetto con ansia il vs ritorno in video, dacci notizie. A presto, Carla-Torino


Feltri e compagnia hanno talmente distorto la realtà e i principi su cui si basa la nostra Repubblica che finiscono per crederci loro stessi. Io credo che essere per la Costituzione Italiana non sia essere "di parte" ma credo che la Costituzione sia la base sulla quale si debba svolgere il confronto politico. Il fatto che queste persone ritengano che o si è contro o per la costituzione (perchè da quello che scrivono e fanno questo emerge)è veramente allarmante. Da regime.


# 164 commento di Laura - lasciato il 11/9/2009 alle 15:8 In Sicilia le edicole con il Fatto potrebbero misteriosamente andare a fuoco... ecco perché forse è inutile mandarlo lì. Contiamo sulla rete e sui PDF! :-)


# 168 commento di Giulia - lasciato il 11/9/2009 alle 15:17 Esatto. Come insegna Scarpinato ne "Il ritorno del Principe", la classe dirigente (politica ed imprenditoriale) della nostra Repubblica è sempre stata pesantemente allergica alla Costituzione scritta. Che ha sempre sostituito con una "costituzione materiale" basata su corruzione, mafia e stragismo. Con i risultati da anni sottolineati ad es. dai radicali (vedi il bel testo "La peste italiana": http://www.radicali.it/view.php?id=141025)


# 163 commento di Manuel S - lasciato il 11/9/2009 alle 15:7 # 148 commento di tony - lasciato il 11/9/2009 alle 14:11 Ottimo Tony, sono d'acordo con te. Anche per quelli che non sono avvezzi a leggere libri interi (o i giornali, come insegna il loro idolo), basta leggere la copertina del libro che recita: "Papi. Uno scandalo POLITICO" I peggiori sono poi quelli che parlano di libri che non hanno nemmeno letto... forma di conoscenza tipicamente berluschina! Consiglierei a carlo di continuare a guardare la sua Merdaset e di lasciare perdere la parola scritta che non fa per lui... :-)


certo, x il giornale è meglio andare a cena con giudici della corte costituzionale..


Il solito troll di turno alias complottista undici settembrino mi ha dato lo spunto per un'altra riflessione. I magistrati sono per cosi dire "dei periti della giurisprudenza". Si basano sui fatti. Gli artisti sono dei "periti della finzione teatrale umoristica, tragicomica, ...". Si basano sui fatti che siscelgono ma suscitano opinioni + o - politiche. Gli intellettuali sono "periti di filosofia e idee". Si basano sui fatti che si scelgono e descrivono filosofie, ideologie ed ideologie politiche. I giornalisti chi sono? I giornalisti devono essere "narratori dei fatti" (periti dei fatti suona male). Raccogliere la totalità delle prove e riportarle in mood che la gente si faccia la sua opinione sui fatti. Mancano gli esperti, ovvero quelle figure professionali che sanno come funziona una data materia perchè vi hanno compiuto studi universitari, master o sperimentazioni di laboratorio. Es: chi meglio di un esperto di diritto può offrire dati su argomenti e fatti riguardanti il diritto civile?!
http://undicisettembre.blogspot.com


# 174    commento di   BluCobalto - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 15:45

Feccia alla feccia... http://www.myspace.com/massimo_emilio_gobbi
http://www.gazzettino.it/articolo.php?id=72634&sez=CINEMA


*** L'UMORISMO NERO DI SCHIFANI *** Ecco l'umorismo nero di Schifani (di nome e di fatto): la magistratura, ha detto il numero uno di Palazzo Madama, «mi piace meno quando alcuni singoli magistrati, seguendo percorsi contorti e nebulosi ed avvalendosi di dichiarazioni di collaboratori di giustizia che parlano per sentito dire, tendono a riproporre teoremi politici attraverso l’evocazione di fantasmi di un passato lontano che avrebbe visto congiure contro il regolare assetto delle istituzioni». Schifani sottolinea invece che la magistratura «mi piace di più quando si occupa, a volte addirittura pagandone il prezzo in prima persona, del contrasto diretto e senza quartiere alla mafia per distruggerne l’organizzazione territoriale, sradicandone le sue radici velenose e profonde». http://www.corriere.it/politica/09_settembre_11/alfano_processi_stragi_9ddc0dee-9eb0-11de-8a40-00144f02aabc.shtml Proviamo a tradurre. Quando i magistrati indagano sui reati commessi dai colletti bianchi della mafia (politici, in particolare il suo datore di lavoro di Arcore) propongono temi politici. Insomma accertare giudiziariamente la verità sui reati dei politici equivale a fare politica. Invece quando i magistrati indagano sul braccio armato della mafia - e magari saltano per aria come Falcone e Borsellino - stanno simpatici al nostro Presidente del Senato.


BANCA RASINI: LA CASSAFORTE DELLA MAFIA E’ dalla Banca Rasini che bisogna sempre risalire per decifrare la nascita economica di quest’uomo. Come una bussola, dovrà essere il vostro punto di riferimento per tutta la lettura. La sede di questa banca, assorbita nell’agosto del 1992 dalla Banca Popolare di Lodi, aveva un unico sportello situato in Piazza dei Mercanti numero 8 a Milano. I fondatori erano esponenti della nobile famiglia milanese dei Rasini, ed esponenti della periferia palermitana ad altissimo tasso mafioso: Giuseppe e Dario Azzaretto, padre e figlio, di Misilmeri. Il commendator Giuseppe Azzaretto, padre di Dario, era all'epoca uomo di fiducia di Andreotti.occorre aggiungere altro? http://www.pummarulella.org/berlusconismo.htm


# 176 commento di sisjfo - lasciato il 11/9/2009 alle 15:51 La trattazione più estesa che ho trovato sulla Banca Rasini e sui rapporti di Berlusconi (il cui padre Luigi, quello del trofeo calcistico, ci lavorava dentro) con essa è contenuta nel recente libro di Pinotti: 'L'unto del signore' (BUR) dove sono raccontati gli inizi dell'"imprenditore" di Arcore (sarebbe meglio definire faccendiere, come Sindona) tra Dell'Utri, Andreotti, Opus Dei e P2. Poi c'è tutta la storia dei rapporti col Banco Ambrosiano di Calvi, che riciclava i soldi della mafia per foraggiare con una mano lo IOR di Woitjla (che abbisognava di molti dollari per abbattere l'Impero sovietico), con l'altra le TV di Berlusconi su ordine di Licio Gelli. Secondo il figlio di Calvi (che testimonierà al processo Dell'Utri) il padre fu ucciso perché ricattava quelli che gli avevano ordinato di esporsi per finanziare tutto quel marciume...


@ Manuel S :purtroppo ho letto anche quel libro e come in qualsiasi vicenda poco chiara due elementi non mancano mai di fare la loro comparsa chiesa e massoneria saluti




ehi vittorio...a proposito dei giudici costituzionali che pochi mesi prima della decisione sul lodo Alfano sono andati a cena dal tuo editore(scusa, dal fratello del tuo editore), non credi che anche in questo caso il CSM dovrebbe “riprendere i due iscritti che hanno partecipato" a una cena "che più di parte, e politica, non si può”?


e naturalmente quando le due entità succitate fanno la loro comparsa mille sono le domande che scaturirebbero in maniera del tutto naturale ma che non hanno una pertinenza immediata con l'argomento in questione (a prima vista) 1)emanuela orlandi? 2)la banda della magliana? 3)la morte di Papa Luciani? mi scuso se appaio fuorviante,non è nelle mie intenzioni ma da come si evince l'Italia è sempre stato il paese dei misteri


ops! dimenticavo il sequestro Moro


PENA E... PENA "Mai pagato una donna." Conosciamo ormai il ritornello e quel che segue. Come non ha mai corrotto nessuno.... Certo, pare proprio che non abbia pagato Patrizia D'Addario, malgrado le avesse promesso di intervenire d'imperio per risolvere un di lei problema immobiliare. Poi non l'ha fatto, scegliendo tra i due mali - pagare la escort nella forma di interessi privati in atti pubblici, oppure non mantenere la promessa fattale - quello per lui più conveniente. Niente di penale, secondo Laudati. Solo di penoso, secondo me.


11 settembre il giorno della menzogna..siamo nel 2009 è ancora non si sa la verità...le palle di Berlusconi sono nulla a quelle che riescono a raccontare gli ameriCANI.


# 175 Manuel S Leggendoti ho fatto un cortocircuito (me ne assumo la responsabilità) tra due delle tue constatazioni : gli piacciono i magistrati quando saltano per aria....




Non ha mai corrotto nessuno. Marina si tenga la Mondadori con la coscienza tranquilla. O forse no? CAETREUM CENSEO MONDADORI ESSE RESTITUENDAM


#287 roland:Non ha mai corrotto nessuno. Marina si tenga la Mondadori con la coscienza tranquilla.e il lodo Mondadori cos'è una delle sue barzellette?


# 188 sisjfo APPUNTO! Marina chiede "rispetto per le nostre aziende". E non è una barzelletta! Anche se quel "NOSTRE" suona stonato. E pure anche Barbara, sebbene più critica della sorellastra verso il padre, vorrebbe la Mondadori. Non sanno che cos'è la ricettazione?


@roland: ricettazione è una parola che in casa berlusconi perde completamente senso e valore sia giuridico che letterale.queste persone non hanno nulla in comune con chi rispetta le regole o coltiva valori come l'onestà e il sacrificio.si trovano al momento in una posizione di "dominio"nè per caso tantomento per meriti sul campo.ho però fiducia nella "Storia" quella non fa sconti a nessuno


Spero però che la storia... faccia po' presto !


# 192    commento di   whatgratis - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 17:2

....io voto bersani ...non perchè il comunismo sia un'utopia sbagliata sulla carta questo non si può dire come l'anarchia sulla carta è la meglio ma perchè bersani è storia d'italia i comunisti al massimo movimento per il sociale oppure arte e bellisssima arte s'intende la meglio ma sempre arte rimane ...oppure cultura ma su questo no comment


Persino il 1° parto del "partito" ha avuto una gestazione subdola, da avvertimento, direi, con quei cartelloni pubblicitari raffiguranti tanti bei pupetti in via di svezzamento che, seduti in fila e con pugnetti e braccini alzati, pareva preludessero al lancio di qualche articolo per la prima infanzia con la sottostante -incetta- scritta "Fozza Itaia! Ero incuriosita dall'uscita dell'articolo: omogeneizzato? pannolino? Nooo, era la legittimazione dell'onorata ma nascosta società, e la didascalia esatta sarebbe stata "Fozza mafia". Infatti, eccoci qua. Con l'aiuto di tanti "amici" da cui avrebbe dovuto guardarci Iddio visto che, come ci insegnano i saggi, dai nemici...


Etichette: Marco Travaglio, Uso politico della giustizia giovedì, settembre 10, 2009 Poi dici che se la prende con le "toghe rosse" Ne da notizia, come al solito, Il Giornale (sperare che queste cose si sappiano da altre fonti è pura utopia): i due procuratori palermitani Ingroia e Scarpinato sono intervenuti ad una delle riunioni di kick-off de "Il Fatto", il nascituro quotidiano diretto da Marco Travaglio e Antonio Padellaro. Certamente, sono due magistrati in prima linea nella lotta alla criminalità organizzata; ma quella non è l'unica prima linea nella quale militano. http://poliscor.blogspot.com/2009/09/poi-dici-che-se-la-prende-con-le-toghe.html


E' del tutto umanamente comprensibile l'articolo di oggi di Marina, sulle aziende di famiglia Temo che nuvoloni grigi stiano avvicinandosi al Mondo del NANO-SYSTEM(tm), ma sopratutto al suo portavoce, l'omino Coi Media, Marina, permetteste che non si sapesse nula del coinvolgimento del figlio di una Vostra Editrice (Cosmopolitan Italia) seriamente coinvolto in una delle piu' grandi TRUFFE della Storia degli Stati Uniti Il Caso MADOFF, un Ponzi Scheme..o qualcosa del genere CATENA di SANT'ANTONIO, diffuso nel mondo intero Avete taciuto ERMETICAMENTE su un NOTIZIONE enorme Il Link qui sotto, e' di Dicembre 2008, il 19 dal New York Times http://www.nytimes.com/2008/12/20/business/20madoff.html?pagewanted=5 Spiacente, ma sopratutto con l'informazione, di Contemporaneo c'e' molto da scrivere..e Papi no ha la stoffa da Editore..come ben sai, Marina Buona Lettura del sopracitato articolo: e' Storia Finanziaria attuale
http://edededed.ilcannocchiale.it/


IL DELIRIO DI BOSSI Bossi: “C’è la mafia dietro gli attacchi al governo”. Dal palco allestito a Pian del Re per la tradizionale cerimonia leghista dell’ampolla alle sorgenti del Po, Bossi rilancia: “C’è un complotto della mafia contro il governo”. A chi gli domanda una sua impressione sulle vicende delle ultime settimane che riguardano il presidente del Consiglio, Umberto Bossi risponde sicuro: “Penso che tutto sia stato messo in piedi dalla mafia. Abbiamo fatto leggi pesantissime contro la mafia - prosegue Bossi - e quindi l’ho detto anche a Berlusconi guarda che qui c’entra la mafia. Chi ha in mano le prostitute e la mafia, sono convinto che è la mafia che ha organizzato tutta questa cosa qui”. Per ritorsione contro il governo? Chiedono i cronisti. “Esatto”, conclude Bossi. SE LO FANNO DA SOLI IL COMPLOTTO(DELL’UTRI HA PRESO 9 ANNI PER MAFIA)


ho letto su repubblica di ieri (articolo di Giuseppe D'Avanzo) che secondo le sue fonti (del giornalista) il Premier in altri palazzi, meno in vista, continuerebbe (all'oggi) a porre in essere le famigerate condotte. è vero o ho capito male io? grazie


#215 così ha scritto D'Avanzo.




E ci mancava anche questa. Derubricare i pm Antonio Ingroia e Roberto Scarpinato a "giudici antipremier", dimenticando la loro costante lotta alla mafia. Berlusconi e i suoi stanno ripercorrendo tutte le tappe standard che segnano la strada della delegittimazione di coloro che combattono la mafia: denigrazione dei magistrati impegnati in prima linea e del loro lavoro; dequalificazione delle indagini, marchiate come "teoremi" (oggi, buon ultimo, Schifani); delegittimazione delle dichiarazione dei pentiti "che parlano per sentito dire" (sempre oggi, ancora Schifani); condanna all'oblio e alla dimenticanza di tutte le vicende di mafia. Senza contare la difesa a spada tratta di persone come dell'Utri & co., il mancato scioglimento del comune di Fondi, nonostante le reiterate richieste da parte del prefetto Frattasi, ed altre amenità. Ma - come dichiarato da Alfano - Berlusconi è quello che ha fatto di più per contrastare la mafia. Meno male, altrimenti... Sono abbonata al Fatto Quotidiano. Spero davvero di trovare interventi di personalità del calibro di Scarpinato o Ingroia o Caselli, che cercano di fare il bene del Paese, nonostante la solitudine e la pessima aria che tira.


leggo con interesse i vs commenti. cosa ne pensate di d'alema che non conosce tarantini...? non e' che con una fava ci liberiamo di 2 piccioni ... accappatoio selvaggio e baffetto d'alema? magari


#215 D'alema? chi è costui?




# 203 commento di bruno Grazie mille per la segnalazione. Veramente interessantissimo, non conoscevo questi dettagli su Prodi, sono sconvolgenti. Incredibile. Mi scusi, ma Lei è il Bruno Martino che ha curato il film ?


#203 egregio signor bruno,pur rispettando il suo entusiasmo circa il sito da lei segnalato,avrei qualche leggero dubbio sul suo concetto di "bellezza"


# 212 MARCO DA NAPOLI E per completare il quadro mettici insieme, per contro, anche le esternazioni di Marcello Dell'Utri a cui il Corriere concede - che lusso - mezza pagine per chiedergli il suo parere sulle stragi di mafia del 1992 e 1993. Pensarono forse che il mafioso avesse confessato tutto quello che sa (ed ha fatto)!!! Magari!!! Invece, per difendere anche lui l'amico Silvio, si mette a pontificare sui cattivi nemici di Berlusconi che riccorrebbero, secondo lui, a tutti i mezzi per farlo cadere ("Berlusconi non mollerà mai" afferma sicuro): http://www.corriere.it/politica/09_settembre_11/verderami_dellutri_sdegnato_cdce4f68-9eb4-11de-8a40-00144f02aabc.shtml


EGREGIO SIGNOR BRUNO, IL SUO SILENZIO ASSENSO MI FA TEMERE CHE IL BRUNO MARTINO CURATORE DEL FILM "THE PRODI FILES" SIA PROPRIO LEI... E SA COSA LE DICO SIGNOR BRUNO MARTINO ? LE DICO CHE IL FILMATO E ROBA DA MINUS HABENTES E LEI EGREGIO SIGNOR BRUNO E' UNA EMERITA TESTA DI CAZZO, E MI PERDONI IL FRANCESISMO, SIGNOR BRUNO Una buona serata, Signor Bruno


#207 anche io silentemente.....


Mi chiarite un passaggio, Repubblica è dell'Espresso che che di mondadori che è della figlia di Berlusconi... Giusto? Quindi s.b. denuncia il giornale della figlia?


il gruppo espresso è una cosa lei si riferisce a panorama che è del nano


# 211    commento di   libertà10 - utente certificato  lasciato il 11/9/2009 alle 20:3

..e cosa dire del commento di Pierluigi Battista sul corriere di oggi???parlando della presenza dei due magistrati al forum di presentazione del Fatto(un gesto che, secondo l'opinionista del corriere,dovevano assolutamente evitare)chiede se l'APPARENZA dell'imparzialità non sia un valore importante da salvaguardare?..e io mi chiedo:ma cosa significa "l'apparenza dell'imparzialità"?..il VALORE da pretendere è l'IMPARZIALITA' dei magistrati, quello che determina la GIUSTIZIA..non L'APPARENZA...W il FATTO


....ed io sono orgogliosa di stare dalla vostra parteeeeeeeeee GRAZIE


Grande Marco, anche i magistrati saranno indispensabili per la riuscita del nuovo giornale.


Auguri di grande successo a questo nuono giornale e forza allo staff. Spero che continuerete ad informare bene e a dare spazio alle tante personne che hanno cose utili da dire.


I regimi sono cambiati,ma i pregiudicati politici sono rimasti pregiudicati politici e i privilegiati sono rimasti privilegiati. Pochi giorni fa ho incontrato dei vecchi amici da Shtyllas –Fier ex detenuti politici del regime comunista,che mi hanno espresso la loro preoccupazione per i terreni , loro proprietà privata . Shtyllas è un paese costruito durante gli anni “d’oro” della dittatura e i suoi primi abitanti erano i prigionieri politici che hanno servito come forza di lavoro per costruire il canale di irrigazione Vjose –Levan –Fier e dopo il regime ha portato a Shtyllas le famiglie pregiudicate politicamente da tutta l’ Albania. Shtyllas è rimasto da sempre il mosaico dei dolori per tutte le famiglie ,che si sono sottomesse ad un trattamento disumano:dal lavoro obbligato ,al vivere in condizioni disastrose,sotto la stretta sorveglianza dello stato. Dal 1991 con la democrazia tanti cittadini sono andati via e Shtyllas è rimasto solo un pauroso ricordo del loro passato. Con la legge 7501 per le privatizzazioni ,gli abitanti rimasti hanno approfittato terreni ,viti e olive,proprio quella terra che per anni interi lo hanno bagnata con loro sudore e loro sangue. Adesso con la costruzione del autostrada del Adriatico si è occupata parte di questi terreni che però devono essere risarciti dallo stato,ma il prezzo non è uguale per tutti i paesi dove passa l’autostrada:a Levan è 1600 lek m2,a Pojan è 868 lek m2 e a Shtyllas è 299 lek m2.Una grande differenza per lo stesso tipo di terreno. Ma perché? Perché Levan e Pojan sono stati più legati con partito comunista e la dittatura e Shtyllas il paese dei pregiudicati della dittatura,allora questo fa capire che i privilegiati rimangono privilegiati e i pregiudicati politici rimangono tali anche nei tempi della democrazia. Ah il MALE!!!-quanto sono profondi i tuoi radici!!! I politici di oggi,un


a parte dei quali sono ladri e criminali,si sono arricchiti “stranamente e velocemente” a rubare le ricchezze di questo popolo: regalato dai partiti o comprato con prezzi ridicoli. Nel caso di Shtyllas è evidente anche una aria corruttiva, perché le due parti laterali del autostrada di circa 25000 m2,sono date ad un imprenditore italiano per costruire due grandi parcheggi , firmata da governo Berisha… Ai cittadini di Shtyllas si è detto che tutto è deciso ,cosi non rimane nient’altro che accettare la situazione e stare in silenzio. C’è giustizia in questo paese ? NO !!! Questa è la lista dei cittadini di Shtyllas ai quali si è fatta l’ingiustizia: 1-Agustin Miraka 2-Gasper Miraka 3-Salvador Miraka 4-Saliko Baruti 5-Muhamet Baruti 6-Perparim Baruti 7-Bujar Baruti 8-Agim Manafi 9-Asim Manafi 10-Ibrahim Kapa 11-Kimet Kapa 12-Sali Bazelli 13-Agron Pellumbi 14-Gezim Pellumbi 15-Sander Mihali 16-Jani Mihali 17-Bilbil Driza 18- Pajtim Driza 19- Ramazan Driza 20- Xhevahir Muçka 21-Cvejtko Mihali 22-Kristo Nini 23-Thoma Nini 24-Marash Kovaçaj 25-Iliaz Xherahu 26-Hamdi Xherahu 27-Xhevahir Xherahu 28 Ylvi Xherahu 29-Shkelqim Xherahu 30-Defrim Xherahu 31-Zini Xherahu 32-Avni Bazelli 33-Muhamet Bazelli 34-Ruzhdi Bazelli 35-Albert Bazelli 36-Enver Zenelaku 37-Mergim Zenelaku 38-Shaban Merolli 39-Ziqeri Merolli 40-Medi Muçka 41-Xhevdet Birçe 42-Feri Miraka 43-Zef Miraka 44-Venetik Methoxha 45-Bujar Methoxha 46-Mineko Methoxha 47-Sali Memini 48-Spase Mihali 49-Enver Hasankolli 50-Sali Ndreu 51 –Ylli Xherahu 52-Osman Ndreu 53-Demir Muçka 54-Myzo Zenelaku 55-Zalo Manafi 56-Ysen Manafi 57-Alfred Memini 58-Zyber Memini. Con rispetto da i residenti del villagio Shtyllas,Fatmir Lamaj 0664128750
dd



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti