Commenti

commenti su voglioscendere

post: O lodo, o carcere

Testo: Buongiorno a tutti, oggi parliamo del Lodo Alfano o Al nano, perché domani la Corte Costituzionale comincia a esaminarne la costituzionalità, la legittimità costituzionale o meno, in seguito ai ricorsi presentati da due tribunali: il Tribunale di Milano in due processi che riguardano Silvio Berlusconi e il G.I.P. del Tribunale di Roma, in merito a un altro processo che riguarda Silvio Berlusconi, ossia quello per la presunta compravendita di Senatori del centrosinistra, “ Affare Berlusconi /Saccà”, per intendersi. Sono tutti processi congelati in attesa che la Corte Costituzionale dica se anche il Presidente del Consiglio è sottoposto alle leggi del suo Paese, oppure se ne è, come stabilisce il Lodo Alfano, immune. Le mie scuse a Renzo Bossi Prima, però, di ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Ragazzi, OT ma è una cosa grave: (ANSA) - Minacce di morte a Sandro Ruotolo, indaga la Digos. Da una lettera si evince che il numero due di Annozero è stato pedinato e sorvegliato. Allora ci siamo, dopo le intimidazioni a mezzo stampa passano a quelle fisiche...


# 183    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 12:27

"Milano, 6 dicembre 2009. De Benedetti è il nuovo presidente del Milan. È l’attesa svolta della trattativa che ha tenuto il Paese col fiato sospeso per due mesi. Ai primi di ottobre un giudice del Kgb di Milano aveva condannato il Cavaliere a risarcire l’Ingegnere con 750 milioni per il pasticcio Mondadori. Dopo aver chiesto la sospensione del pagamento, o almeno la sua dilazione in rate da un euro pagabili in 750 milioni di anni, Berlusconi si è convinto a cedere un gioiello di famiglia. La sua scelta è caduta su quello che gli dà più grane, ma non è riuscito a vendere il Tg1 e così ha virato sul Milan, valutato 850 milioni senza Kakà e 900 senza Galliani. La trattativa sembrava essersi arenata, invece stanotte le parti hanno trovato l’accordo: Berlusconi ha abbassato la valutazione a 750 e in cambio De Benedetti si è preso anche Galliani, che domani firmerà il primo editoriale su «Repubblica». Il nuovo presidente democratico ha annunciato che trasformerà San Siro in un salotto: ingresso a sbafo e una percentuale di due scrittori stanchi e un aspirante regista per metro quadro, sul modello delle terrazze romane. Indette le primarie per la scelta dell’allenatore: termineranno un minuto dopo la fine del campionato. La squadra sarà ispirata ai criteri del politicamente corretto: ci saranno un clandestino sul filo del fuorigioco (forse ancora Inzaghi), uno stopper donna e un portatore di handicap, Pistorius, che corre molto più di Ronaldinho. La notizia dell’acquisto del Milan da parte della sinistra è stata accolta entusiasticamente dalla nuova fondazione di D’Alema, Forza Inter" gramellini-la stampa-6 ottobre 2009- un milan di sinistra


manuel...lo sostiene travaglio perchè ne sà evidentemente ..heh... vedremo quel che decideranno.... e speriamo che ci facciano fare il referendum l'anno prossimo in caso.. che con quello si che li smerdiamo


Ruotolo già era stato minacciato di morte ai tempi di Samarcanda. Non voglio dire che non deve preoccuparsi, piuttosto ha centrato il nervo scoperto della malavita organizzata. Spero mandi in onda giovedì tutto quello che ha scoperto e non si lasci intimorire da questo messaggio. Comunque ha la mia solidarietà e comprensione.


c'è una cosa che non riesco a capire. Perchè non succede mai niente??? sembra di essere nel deserto dei tartari. forse è solo una mia ingenua opinione


# 185 commento di TK - lasciato il 6/10/2009 alle 12:31 >> manuel...lo sostiene travaglio perchè ne sà evidentemente ..heh... Mi dispiace ma non sono tra quelli che prendono Travaglio per un oracolo. Anche lui si sbaglia ed esagera. Uso la mia testa e cerco conferma in tutte le fonti.


ANNOZERO: MINACCE DI MORTE A SANDRO RUOTOLO,INDAGA DIGOS Una lettera anonima con minacce di morte per Sandro Ruotolo, il piu' stretto collaboratore di Michele Santoro per 'Annozero'. La missiva e' arrivata al domicilio privato del giornalista e, a quanto si apprende, ci sarebbero indicazioni cosi' precise e dettagliate da rendere pressoche' certo che Ruotolo sia stato pedinato e tenuto d'occhio da parte di sconosciuti che cosi' hanno mostrato di aver acquisito piu' elementi di "pressione" nei suoi confronti. Indagini sono in corso da parte della Digos di Roma, cui Ruotolo si e' rivolto recandosi presso gli uffici di polizia e consegnando la missiva minatoria ricevuta. Nella lettera anonima viene detto inoltre che il giornalista e' il secondo obiettivo di una lista, che pero' non comprenderebbe - a quanto sinora si sa - altre persone legate ad 'Annozero'. "Mi fido degli investigatori, quello che loro dicono mi va bene, sono dei professionisti", l'unico commento di Ruotolo alla richiesta di informazioni.


certo, quali sono le tue fonti in questo caso? dove vai a verificare che è veramente così ??


sulla riaperture dei procssi di mafia...


# 190 commento di TK - lasciato il 6/10/2009 alle 12:58 >> certo, quali sono le tue fonti in questo caso? dove vai a verificare che è veramente così ?? Leggiti ad es. il bell'articolo della Stampa di oggi: http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/gEditoriali.asp?ID_blog=25&ID_articolo=6462&ID_sezione=&sezione= Non basta citare l'Art. 3 per dichiarare incostituzionale il lodo. Su Wikipedia puoi vedere il testo originale. La prescrizione è sospesa. Sugli effetti del lodo sul processo Mills purtroppo ho sentito solo la campana di Travaglio... cortesemente ne conosci altre? Grazie, M.


# 192    commento di   ONEKENOBY - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 13:4

Non so voi, ma in caso il Lodo Alfano non fosse ritenuto illegittimo io scenderei molto volentieri in piazza! Sarebbe la fine dello Stato.


non recentemente, è da un pò che non escono notizie a riguardo...ma dicevo... serve a far arrivare la prescrizione al berlusca perkè quando il lodo alfano non si applicherà più a lui, il processo per la mazzetta a mills dovrà essere rifatto daccapo e appunto seguendo i calcoli processuali di travaglio, si arrivava facilmente a prescrizione per berlusca ( mentre per mills si arriverà a fatica a sentenza definitiva ) riguardo a quel che deciderà la corte non lo so proprio... però pensavo che uguaglianza significa anche che se io rubo, mi processano, se silvio ruba, lo processano.... e invece no...per i suoi bei 5 anni non gli fan niente e lui può felicemente andare a puttane ^^ bello..e cmq dalla diretta si capisce che hanno tutti sostenuto che berlusca è diverso dagli altri...è più importante... ^^ è "superiore ai ministri" ... chi è..dio ???


sento ora che la corte costituzionale impieghera' molto tempo per decidere il lodo alfano,cioè la sua incostituzionalita'.Non ho parole.Vorrei poter realizzare il mio sogno,di lasciare questo paese per il nord Europa.Qui non è possibile vivere in un paese di non diritto,dove donne,bambini,pensionati,lavoratori onesti non sono tutelati e liberi.Un presidente del consiglio che è la vergogna mafiosa di questo paese,paese di ladri,corrotti e corruttori.Non c'è possibilita',non vedo futuro.Vorrei vivere dignitosamente,non è possibile,sebbene lavori tutto il giorno.


Ghedini, "l (applicazione del)la legge NON E' uguale per tutti O_o ??????????? Ma questi lo dicono pure impunemente??????????' E pecorella (no comment)?? E un primus supra pares.????? o_O ???? No, ma dico, ma si rendono conto?? Ma s'inventano le interpretazioni delle leggi ad uso e consumo del premier oggi? E' inutile, questi credono che sia intoccabile solo perché eletto. Ma chi lo dice? LORO. Non la legge


Proprio in questi ultimi mesi mi sono resa conto che mi sento italiana, orgogliosa di esserlo, proprio perchè esistono ancora persone come te. Grazie. TI SEGUO SEMPRE.




Cerco di immaginare il titolo del fatto quotidiano nel caso la corte costituzionale bocciasse il lodo alfano "Giudici della corte santi subito avviata la costruzione di una prigione a misura di nano" immagino il titolo nel caso la corte costituzionale non bocciasse il lodo alfano "Giudici della corte tutti corrotti all' ultima cena tutti in piazza con le toghe rosse"


# 199    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 13:33

parafrasando Gilioli di due ore fà, siamo alla costituzione a pecora,pardon .."laCostituzione secondo Pecorella" "Per difendere il Lodo Alfano, l’avvocato Pecorella ha detto che «la nuova legge elettorale ha sostanzialmente modificato l’identità costituzionale del premier». A me risulta che per cambiare una «identità costituzionale» serva appunto una legge costituzionale. Quella elettorale invece era una legge ordinaria. Sempre secondo Pecorella, oggi il premier «ha una investitura diretta dalla sovranità popolare». E pensare che invece la Costituzione diceva che il premier è scelto liberamente dal Parlamento, da deputati e senatori, e non con un’investitura diretta degli elettori. Evidentemente ci hanno cambiato la Costituzione di notte, mentre dormivamo."
http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/10/06/la-costituzione-secondo-pecorella/


Possibile che nessuno noti l'assurdità del fatto che gli avvocati di Berlusconi siano accettati dalla Corte Costituzionale a difendere il lodo Alfano? Che c'entrano loro? Ma allora è palese che è una legge per Berlusconi, ma allora dove stanno i dubbi per cassarla?


per le dichiarazioni di Ghedini 2 conseguenze: 1 - è pazzo, va curato, da internare, nuoce a se e sopratutto al prossimo 2 - è ignorante come avvocato, dice bestialità che farebbero rabbrividire qualsiasi giurista o costituzionalista...va cacciato dall'ordine.


Veramente mi sembra di vivere nella "animal farm" di Orwell. Di sicuro se Orwell avesse scritto il libro in questi tempi e in Italia, il centro-destra lo avrebbe tacciato di comunismo e di antiberlusconismo viscerale. Ma perchè Nosferatu Ghedini e Pecorella non vengono radiati dall'Ordine degli Avvocati?


@ Charly #201 Giustissima osservazione: la Procura di Milano non è ammessa alla Consulta mentre i difensori del Nano possono tranquillamente argomentare le loro idiozie.


Tormentone televisivo. Belen Rodriguez: - E' che lei si pone come un primus super pares... L'avv. Ghedini: - Ma va là, piuttosto venga a Palazzo Grazioli, che la deliziamo, io e Lui, senza limiti...


# 205    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 14:1

"La legge è uguale per tutti, ma non necessariamente lo è la sua applicazione, come del resto la Corte ha già ribadito" è la motivazione con cui l'avvocato Ghedini ha aperto la sua arringa. domanda: ma si rende conto questo emerito imbecille delle cose che dice?


Ho letto l'editoriale di Sartori, e mi stupisco come un uomo come lui possa dire che l'immunità è a vita. si sarà fatto spiegare il lodo da travaglio bisognerebbe fare una manifestazione contro la libertà di disinformazione


Travaglio, lei che parla alla televisione: perché, nel prossimo editoriale di Annozero non propone delle domande secche a Berlusconi, come fa Repubblica? Domande tipo: 1. presidente, lei ha affermato che indagare sulle stragi del 92 significa complottare contro il governo. Ma allora, scusi, ci sta dicendo che lei con quelle stragi c'entra? 2. secondo la sentenza xyz Mills è stato corrotto da lei per non testimoniare nei processi sulle società off-shore della Fininvest. Cosa avrebbe potuto rivelare Mills in proposito? 3. lei ha definito Mangano un eroe per aver taciuto mentre moriva in carcere; taciuto su cosa? Cosa avrebbe potuto rivelare il boss mafioso Mangano sul suo conto? e via così... Lei è del mestiere e quindi sicuramente saprà trovare le domande giuste e la forma più efficace per formularle. Sarebbe da riproporre le domande ad ogni editoriale. Lui non risponderà mai, ma si creerebbe un piccolo caso politico che porterebbe al centro dell'attenzione i fatti in questione.


#207 anche contro la libertà di essere idioti


@disinformazione #207 Perché non ci spieghi tu il Lodo? Soprattutto l'articolo 5 della legge Alfano citata da Sartori. Visto che mi pare evidente che non hai capito l'articolo di Sartori, sarebbe interessante capire cos'hai capito della legge Alfano.


206 sisjfo Un ragionamento, quello di Ghedini, davvero imbecille, inoltre molto berlusoniano (d'altronde non è la prima volta: ne ha già dato altre prove del suo livello intellettuale); e se un giudice lo fa suo, è imbecille pure lui.


*** FOLLOW THE MONEY *** La vicenda dei 750 milioni di euro di danni che la Fininvest di Berlusconi dovrà pagare alla CIR di De Benedetti dimostra una cosa molto semplice: che quando si vanno a toccare i soldi, viene toccato il nervo scoperto di qualunque potere. La caratteristica, tutta berlusconiana e italiana, è che a prendersela per l'inevitabile e sacrosanta sentenza, attesa da più di un anno, e riferita a vicende di corruzione di quasi vent'anni fa, è stato tutto il centrodestra: tutti gli scagnozzi politici del Premier si sono scatenati in interpretazioni politiche della sentenza del tribunale civile. L'hanno buttata in politica, insomma, non sapendo come gestire un colpo così grosso alla credibilità del don Rodrigo di Arcore. E alla consistenza del suo portafoglio! Complotti eversivi, tentativi di spallata, golpe istituzionale... http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/200910articoli/47954girata.asp Ma cosa c'entra la politica? Cosa c'entra la piazza evocata dai pidiellini? Berlusconi deve pagare i danni civili di un reato commesso in veste di imprenditore. Si tratta infatti di un danno perpetrato da un privato contro un altro privato, risalente a venti anni fa, cioè il furto della Mondadori attraverso corruzione di giudice - già accertata sul piano penale in via definitiva con la condanna di Previti del 2007 e la prescrizione, non assoluzione, dello stesso Berlusconi per 'corruzione semplice' - che è inevitabile venga sanzionato. Infatti la sottrazione della Mondadori per via corruttiva ha causato danni patrimoniale e mancati introiti all'Ingegnere e alle sue aziende. Invece assistiamo a ministri che si lanciano in improbabili ed incomprensibili perorazioni politiche contro la sentenza. Che lavorassero e pensassero al bene del Paese invece, cosa per cui sono pagati da noi, invece di occuparsi di questioni private che non li riguardano minimamente.


# 212    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 14:20

#207 l'immunità è a vita se chi ne è interessato è un mascalzone che sta facendo di tutto per diventare un monarca, ora come lei ben sa la monarchia è a vita!!! si informi


# 213    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 14:20

Michele Serra "Chi accusa Berlusconi di essersi comperato mezza Italia non ha valutato abbastanza la devozione gratuita e disinteressata con la quale i popoli a volte seguono i loro seduttori. Se ne deve dedurre, provando a ragionare, che il centrodestra italiano è prigioniero di Berlusconi al punto da non sapere che cosa, come e con chi proseguire il suo cammino quando la parabola del Capo avrà fine. Ne è prigioniero con una devozione talmente disperata da non avere trovato il tempo, in tutti questi anni, nemmeno di fare i conti con il suo antico tracciato etico-culturale, fondato su Legge e Ordine. Al punto che Montanelli, Ambrosoli e Borsellino, che riposano nell´ala destra del pantheon nazionale, ricevono visita, e menzione, e memoria, soprattutto dal fronte opposto. È come se non fosse mai esistita una destra prima, come se non dovesse esistere dopo. Come se tutto si giocasse in una sola partita, questa. Quella del folle, ipernarciso "con me o contro di me" che ha azzerato le identità politiche di questo Paese al punto che proprio la destra, a dispetto della sua tradizione legalitaria, non è in grado non dico di ammettere, ma neppure di sospettare che almeno qualche pezzo del gigantesco edificio di accuse contro il suo Capo possa avere qualche liceità, qualche verosimiglianza."
http://www.libertaegiustizia.it/rassegna/rs_leggi_articolo.php?id_articolo=4161


Concordo in pieno con #208, magari anche chiedergli chi gli ha dato, secondo i giudici di PA, i 300 milioni di euro tra il '75 e l'83... I giornali stranieri si stanno interessando a B ed è un bene che poi vengano messe su tutti i giornali stranieri.


# 202 commento di ma va lààààààààààà - lasciato il 6/10/2009 alle 13:34 Ghedini pazzo? Ghedini ignorante? Purtroppo a questo mondo conta la sostanza del potere, non la forma del diritto.


Da quello che dicono gli avvocati Ghedini e Pecoralla in difesa della legge Alfano, mi sembra di poter dedurre che non importi che cazzate dicano: motivo? Forse conoscono in anticipo la decisione della Corte, decisione sulla quale sarebbe ormai fatica sprecata intervenire con argomenti seri (se ce ne fossero); ciò spiegherebbe i loro discorsi strampalati da considerarsi ormai ininfluenti...


spero che il lodo alfano non passi. io ho delle incertezze sul 5 comma e le ho scritte sul mio blog http://lalibertaepartecipazione.blogspot.it marco se vuoi darmi pure tu una risposta a questo quesito te ne sarei veramente grato.


Vi capisco dopo aver penzolato dalle labbra di travaglio e Sartori ci si rimane male quando si scopre che la verità non è come si vuole far credere potete informarvi qui http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/stampati/pdf/16PDL0005720.pdf


io non pendo dalle labbra proprio di nessuno


# 220    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 14:35

"Dobbiamo far si' che la rieducazione della pena venga ricercata in strutture dignitose". E' quanto ha detto il ministro della Giustizia, Angelino Alfano. sta cercando casa pure lui?


MOGGI:"BERLUSCONI MI VOLEVA AL MILAN" Luciano Moggi si confida a "La Gazzetta dello Sport" e svela un retroscena importante: "Io e il Milan siamo stati molto vicini: era il settembre 2005 e mi hanno visto tutti, a Palazzo Grazioli. Mi ha chiamato Berlusconi e mi disse che mi portava al Milan e ne avrebbe parlato con Galliani. Ma, poche settimane dopo, è scoppiata Calciopoli...". L'ex dg bianconero fa il punto sulla situazione del Milan di quest'anno: "E' fuori dal seminato. Hanno sbagliato a scegliere Ronaldinho, è una squadra da rifondare". Parliamo anche del Milan, perché è stato scelto Leonardo? Ci sono similitudini con Ferrara? "Ferrara possiede una squadra almeno forte sul profilo fisico, mentre Leonardo non possiede nemmeno quella. Il Milan è un insieme di giocatori che se la tirano uno con l'altro, credo che un pasticcio così non ci sia mai stato in questa squadra ed i giocatori, addirittura, si chiamano in causa uno con l'altro. Ronaldinho non è un giocatore da Milan, non corre, non vede mai la porta e aspetta sempre il pallone sui piedi, ma in Italia questo gioco non porta risultati". Farà qualcosa il Milan a gennaio? "Non lo so, ma non possono migliorare granché. Ora non corrono più come prima nemmeno Gattuso ed Ambrosini che erano quelli in grado di sorreggere l'impalcatura. Si è anche un po' involuto Pato, che secondo me può diventare un campione". Quando lei è stato vicino al Milan? "Quando sono stato a Palazzo Grazioli, mi ha chiamato Berlusconi e mi ha detto che mi avrebbe portato al Milan. Dopo sapete quello che successo e non si è più parlato di niente".


Se "l'applicazione della legge non è uguale per tutti" (avv. Mavalà Cheddici) un giudice può anche decidere di non applicare la legge Alfano per Berluconi (se non viene bocciata - tocchiamo ferro e palle).


# 223    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 14:53

chiedo scusa se il mio intervento non ha alcuna pertinenza con l'argomento ma volevo condividere con le persone del blog un video che ho appena avuto la sfortuna di guardare.credo ci sia da riflettere.ancora mille scuse da un calabrese
http://www.youtube.com/watch?v=PKpdghU6I2g


Se "l'applicazione della legge non è uguale per tutti" vuol dire che: "La legge è uguale per tutti" è solo teoria.


Si effettivamente pendere dalle labbra di uno che penzola da un lampione è un po rischioso


spero che il lodo alfano non passi. io ho delle incertezze sul 5 comma e le ho scritte sul mio blog http://lalibertaepartecipazione.blogspot.com marco se vuoi darmi pure tu una risposta a questo quesito te ne sarei veramente grato. P.S. prima avevo sbagliato a inserire l' indirizzo! sorry!


Che aria pesante che si respira! Se la Corte Costituzionale dovesse approvare il lodo Alfano accettando le motivazioni di Pecorella e Ghedini, si stabilirebbe di fatto che la Costituzione non ha più valore. A cosa più ci dovremmo attaccare per rivendicare i nostri diritti?Cosa ne sarebbe di questo paese, senza più regole condivise?


Un commento forse banale ma ho sentito che il Presidente del Consiglio(!) si lamentava degli inutili sprechi legati all'utilizzo del denaro pubblico per pagare i magistrati interessati alla riapertura di processi vecchi di anni. E quanto ci sta costando lui con tutte le leggi che gli amici gli hanno confezionato addosso. Qunato costa una giornata dei 15 componenti il Consiglio superiore. E volesse il cielo si trattasse di un solo giorno. Come in tutti i processi se le spese legali ricadono sui colpevoli, qualora dovesse andare in porto la sentenza della Cort tutte le spese perchè non le paga il Minsitro Alfano e tutti quelli che con lui hanno votato il lodo?


#218 azz... certo che te la sai lunga! Quella che hai citato è la *proposta* di legge presentata da Alfano il 2 luglio, non la legge così come è poi stata approvata dal Parlamento. Hai presente il Parlamento? La legge Alfano approvata dal Parlamento è questa: http://www.camera.it/parlam/leggi/08124l.htm Non noti alcuna differenza col DDL Alfano del 2 luglio da te citato?


Per sisjfo. Venditti incece di chiedersi perchè Dio ha fatto la Calabria dovrebbe chiedersi come mai ha dato il dono della parola anche agli imbecilli come lui. Non te la prendere, non vale la pena. una siciliana.


# 231    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 15:25

OT NAVI DEI VELENI (sapete che è da un mese che insisto/sensibilizzo su questo tema , l'appelo seguente riguarda solo la calabria, ma da genova a livorno fino a cosenza esite analogo problema) FIRMATE/DIFFONDETE PIU POSSIBILE..LO SO CHE E' SOLO UN APPELLO FRA IMILIARDI CHE ABBIAMO FIRMATO..MA IL DIRUPO TOSSICO DEL MARE TOSSICO E' SOTTOVALUTATO(come sempre) SE FOSSE POSSIBILE CHE IL FATTO LO DIVULGHI , SAREBBE OTTIMO! "Negli ultimi mesi in Calabria è stata accertata la presenza di scorie di diversa natura ed in particolare: - a 14 miglia dalla costa di Cetraro, il relitto di un mercantile che gli inquirenti ritengono essere il Cunsky, con un carico di 120 fusti contenenti presumibilmente rifiuti radioattivi; - in agro di Aiello Calabro è stata rilevata la presenza nel terreno di possibili radionuclidi artificiali; - a Crotone sono stati utilizzati materiali fortemente radioattivi per la costruzione di numerosi edifici pubblici e anche di scuole, nelle quali è stato già accertato un livello di contaminazione tra i bambini. Il Governo non può accettare che sia messa così in pericolo la salute di migliaia e migliaia di calabresi."
http://ilquotidianodellacalabria.ilsole24ore.com/it/petizione_liberi_dalle_scorie.html


Ops....inVece,


Il Lodo Mondadori non è certo la condanna più grave che Berlusconi abbia avuto in questi anni. Tutt'altro, specie se si considera che incide unicamente il piano civilistico. Ma vuoi il delicato momento in cui arriva, vuoi la cifra del risarcimento individuata dai giudici (Mediaset dovrà sborsare 750 milioni a favore di Cir), l'hanno trasformata in un'arma politica in grado di asfissiare un esecutivo ormai morente. Non a caso dal PdL si sono levate voci davvero dure, ma anche piuttosto note: "è un tentativo di sovvertire la volontà elettorale" (perché? Berlusconi non è stato condannato penalmente, dunque questa volta non si sta cercando di portarlo in carcere...), "il tempismo sorprende e non può che essere studiato a tavolino" e via di questo passo. I Lodi non sorridono a Berlusconi. Forse neppure quelli creati per proteggerlo.
http://ilbuonaseradicarlo.blogspot.com/


# 234    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 15:31



CIAO MARCO.. CHE NE PENSI DI UNA MODIFICA ALL'ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE DOPO LE AFFERMAZIONI DI GHEDINI IL QUALE DICE "La legge è uguale per tutti, ma non necessariamente lo è la sua applicazione".. QUINDI MARCO, PERCHè NON ANDARE A MODIFICARE PROPRIO QUESTO CONCETTO NELL'ART.3 DELLA COSTITUZIONE ? MODIFICANDOLO IN: "LA LEGGE E LE SUE APPLICAZIONI è UGUALE PER TUTTI" POI PROPORREI ANCHE UN'ALTRO ARTICOLETTO DA INFILARE NELLA COSTITUZIONE CHE NON SAREBBE MALE... "UNA LEGGE I CUI CONTENUTI OGGETTIVI SONO STATI GIA DICHIARATI INCOSTITUZIONALI NON PUò ESSERE RIPRESENTATA SOTTOFORMA DI NUOVA LEGGE" CHE NE PENSI CIAO


# 236    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 15:45

sisjfo grazie .piu ne leggo ,piu impazzisco senza impazzire, è pazzesco come dice saviano che insomma cacchio ,queste cose avrebbero dovuto far appassionare tutto il paese, uno a uno per uttti i milioni che siamo.io non sono calabrese, non abito li, ma che cacchio c'entrerebbe questa considerazione, nullaaaaa! dove è la coscienza?cacchio nn può essere che muore tutto per indifferenza. è come se io avessi una gamba in prossima cancrena, e me ne fregassi, perchè intanto avrei l'altro gamba su cui camminare , e anche se me la togliessero, io sarei io perche mi considero lontana come se abitassi solo nei miei capelli.cacchio che me ne faccio dei capelli se non so che abito anche i miei piedi o le mie mani. cacchio il mare è come i miei vasi o la mia linfa, e non è niente la mia pancia o i miei occhi , senza le mie gambe.


# 233 Carlo >> "I lodi non sorridono a Berlusconi." ...e non gli sorride nemmeno il pallone; come un modesto Zurigo ha battuto il Milan, così spero che un onesta decisione batta il lodo Alfano.


un'onesta decisione


napolitano è stato una vera delusione. non riesco a spiegarmi i suoi comportamenti. Possibile che non capisca che quando avrà perso la fiducia della gente onesta resterà come un tonno nella rete del nano e del trashpadano. A volte le ragioni sono le più inattese, che i due vecchietti che investirono la moglie sul marciapiede tempo fa fossero dell'italia dei valori? mah..., non vedo altra spiegazione.


In entrambi il lodo non è reiterabile dunque quando travaglio e sartori fanno disinformazione sostenendo il contrario mentono sapendo di mentire vatti a rinfrescare la memoria sulla disinformazione di travaglio http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/?yy=2008&mm=7&p=3


Da Repubblica.it, 6 ottobre, ore 15.45: ecco cosa dice Piero Longo, avvocato del Governo, alla Corte constituzionale: "Non è possibile rivestire la duplice veste di alta carica dello Stato e di imputato per esercitare appieno il proprio diritto di difesa e senza il sacrificio di una delle due". Finalmente una buona notizia: l'avvocato del PdL riconosce in Berlusconi un conflitto di interessi (di un genere nuovo, è vero).


# 242    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 16:3

Chissà perchè, ma oggi non mi sembra una gran bella giornata. Pensavo che ci fosse un limite al peggio invece mi ritrovo a sentire vagonate di decerebrati che invocano la piazza perchè un giudice ha condannato la Fininvest a pagare 750 milioni di euro alla Cir per mancata chance. Il giudice non ha mai parlato di questioni politiche e non ha chiesto la caduta del governo. Ha solo detto che, essendo i tre miliardi utilizzati da Previti per corrompere il giudice Metta usciti da un conto Fininvest, è impensabile che Berlusconi fosse all'oscuro. A Berlusconi è andata fin troppo bene perchè può tenersi la Mondadori pagando un risarcimento che, per quanto sia alto, non arriva certo a azzerare i guadagni della Mondadori. Se ci fosse stata davvero giustizia, oltre alla pena pecuniaria si sarebbe dovuto procedere a una nuova assegnazione della Mondadori. Ma i decerebrati, non contenti di gridare al golpe perchè per loro è impensabile che Papi debba rendere conto delle proprie azioni, anche con il semplice pagamento di un risarcimento, parlano di una sottoscrizione per raccogliere la cifra con una colletta. Una colletta per pagare una sorta di "multa" comminata a uno degli uomini più ricchi del pianeta. Grottesco! Finalmente hanno trovato il modo di pagare per vendersi.


se leggete, come sono solito fare, i commenti dei lettori sui giornali "berlusconiani" potrete verificare che ormai vi è sufficiente consapevolezza del personaggio, ma lo si "scusa" in nome del buon governo. Occorre dunque iniziare ad affiancare, oltre alle ovviamente sacrosante questioni giudiziarie, anche giudizi sulle altre politiche del governo, e questo Travaglio non lo fa. E' una questione pragmatica, altrimenti entriamo nella filastrocca che si inventa di tutto solo per non fare governare Berlusconi, facendo il gioco di questa gente.


#241 nella speranza che il nano non "sacrifichi" la veste di imputato...


se ricordo bene cosa riportava travaglio in "Bavaglio", sul lodo schifani la Corte si era pronunciata sotto vari aspetti: premetteva che sebbene la legge sia uguale per tutti, l'applicazione poteva tener conto di diverse situazioni e condizioni (e sotto questo profilo rientravano altre leggi tipo alcune forme di immunità dei parlamentari);proseguiva elencando i profili di incostituzionalità: -l'irrinunciabilità, che ledeva il diritto alla difesa. (modificato) -la reiterabilità, che garantiva l'immunità sine die(modificato) -metteva sullo stesso piano cariche diverse,come premier e presidente corte costituzionale (modificato) -separava di fatto i primis inter pares dal resto dei pares -specie quest'ultima cosa, determinando una differenziazione non prevista dalla costituzione, avrebbe dovuto essere attuata con legge costituzionale, non ordinaria. se ho capito bene,questi ultimi punti non sono stati modificati, quindi non è vero che la precedente sentenza è stata rispettata ed il lodo rimane incostituzionale. qualcuno che ci capisce di più, vorrebbe gentilmente correggermi7integrarmi? thanks! aggiungo solo una considerazione mia:mi pare di ricordare che in italia non si va in carcere superata una certa età(mi pare 70 anni).Se questo è vero(spero qualcuno mi smentisca), se io all'età di 65 anni uccido la badante perchè non me la dà, vado in galera. se Mr.B fa la stessa cosa, grazie al lodo viene processato quando ha più di 70 anni, quindi non va in galera. Non c'è in questo caso disparità di fronte alla legge, quindi contro l'articolo3?


DI PIETRO: pronte un milione di firme per il referendum se la Consulta dovesse non bocciare il lodo Alfano. non merita nemmeno di essere insultato per ciò che ha detto però mi fa troppo ridere MUAHUHAHUAUAUHUHAUH


Oscar Luigi Scalfaro (nato a NOVARA) politico italiano. Presidente della Repubblica dal 1992 al 1999. Carlo Azeglio Ciampi (nato a LIVORNO) politico italiano. Presidente della Repubblica dal 1999 al 2006. Giorgio Napolitano (nato a NAPOLI) politico italiano. Presidente della Repubblica dal 15 maggio 2006. ACCIPICCHIA, ORA HO CAPITO! Il prossimo presidente sarà SICILIANO e firmerà il LODO TOTO'.


Minacce di morte a Sandro Ruotolo, Il Giornalista pedinato e sorvegliato Roma, 6 ott. (Adnkronos) - Sandro Ruotolo, storico collaboratore di Michele Santoro e suo 'vice' in 'Annozero', e la sua famiglia, sono stati minacciati di morte in una lettera pervenuta al giornalista sulla quale sta indagando la Digos. Secondo i primi accertamenti delle forze dell'ordine la missiva non sembrerebbe opera di un mitomane perché conterrebbe particolari dai quali si desume che il giornalista è stato pedinato e sorvegliato. Nella stessa missiva, inoltre, si farebbe riferimento ad una lista di 'obiettivi' in cui Ruotolo sarebbe il secondo. Il giornalista negli ultimi giorni è stato impegnato a Palermo per un'inchiesta sulla mafia che dovrebbe andare in onda nel programma di Raidue.


caro "@Paolo 2.0" #40 (ma mettere un nome no, eh?) Intanto la prossima volta cerca di citare i documenti giusti (ma posso capire che uno si confonda, detto senza ironia ti assicuro). Detto questo: l'osservazione di Sartori (che c'entra Travaglio?) riguardava la Legge Alfano *in vigore* (differente in quanto sto per dire dal DDL del 2 luglio, mi dispiace per te) laddove, all'art. 5, dice "[...] in altra delle cariche o delle funzioni". Nell'opinione di Sartori questa formula lascia dei notevoli dubbi interpretativi, ed in effetti presa alla lettera non vieta di continuare ad usufruire del Lodo Alfano in caso Mr. B resti pres. del cons. nella legislatura successiva. Non c'è quindi disinformazione, ma una osservazione che qualche pezza d'appoggio ce l'ha. Tu potrai anche non essere d'accordo e considerarla disinformazione in malafede, ma secondo me l'osservazione non è del tutto priva di fondamento (se leggi l'art. 5 parola per parola, converrai con me che non si può escludere a priori un'interpretazione come quella suggerita da Sartori). Che c'entri poi Travaglio in questo specifico caso, o l'articolo di Pino Corrias sull'Isola dei Famosi che hai citato, questo proprio mi sfugge.


De Benedetti è quello al quale per quattro lire è stata regalata la Buitoni purchè non se ne disfacesse: controllate che fine ha fatto! E' quello che ha venduto alle poste prima i telex e poi i fax quando ormai funzionavano a pieno ritmo le e-mail. In poche parole, è l'imprenditore che con lo Sato ha fatto tutti i business he ha voluto. E adesso gli regalano pure i soldi della Fininvest. So che questa mail sarà censurata ma la verità è che De Benedtti è il vero avvantaggiato della Prima Repubblica. Adesso anche della Seconda?!






@Monica66, commento 242. http://www.ilgiornale.it/interni/quei_tre_buchi_neri_che_minano_verdetto/06-10-2009/articolo-id=388449-page=0-comments=0 Articolo di Vincenzo Vitale che le spiega perchè quella sentenza è POLITICA e perché l'unica cosa che ci sia di GROTTESCO è il suo commento. Disinformata o volontaria della disinformazione? Poi se qualcuno qui saprà replicare punto per punto a Vitale, fin d'ora chapeau. Rimango in attesa.


Mi chiamo Paolo pure io (non scherzo) detto questo: l' osseravatore Sartori cerca di confondere le acque, in entrambe la versioni il lodo non è reiterabile, che significa che finita questa legislatura i magistrati potranno proseguire il loro lavoro. Relativamente a travaglio,in data 12 luglio 2008 nel suo Il Lodo Metastasi scrive che "Ma questo è pure “reiterabile… in caso di nuova nomina nel corso della stessa legislatura”. Se, alla fine di questa, Al Tappone riesce a passare da Palazzo Chigi al Quirinale, porta con sé sul Colle lo scudo spaziale che aveva già a Palazzo Chigi. Che dunque durerebbe 5 anni più 7, rendendolo auto-immune fino al 2020 quando ne avrà 84. Paradossalmente, se facesse uccidere Napolitano per sloggiarlo anzitempo, non sarebbe punibile e potrebbe prendere il suo posto senza che nessuno possa processarlo" http://www.voglioscendere.ilcannocchiale.it/?yy=2008&mm=7&p=3 Ti sembra corretto quanto scrive travaglio ?


Berlusconi è quello al quale per quattro lire è stata regalata la TV! E' quello che ha fatto spostare i voli aerei per alzare il valore dei terreni da edificare. In poche parole, è l'imprenditore che con lo Sato ha fatto tutti i business che ha voluto. E poi si è rubato la Mondadori con la corruzione di giudici. E grazie alla discesa in campo ha salvato e fatto prosperare il suo impero basato sull'illecito. So che questo post non sarà censurato (questo non è il blog di Forza Italia) ma la verità è che Berlusconi è il vero avvantaggiato della Prima Repubblica. E il fondatore della Seconda insieme a Mangano e Dell'Utri!


le mie teorie sull'atavismo sono esatte ed indicano che tutte le persone volenterose e oneste sono piemontesi (travaglio, ezio mauro, caselli, cavour, scalfaro) mentre tutti i furbetti sono lombardi ( berlusca, dell'utri, maroni, brunetta, badalamenti).


#256 badalamenti e dell'utri non credo proprio siano lumbard...un pò più giu.


scusa ma, il presidente del consiglio, e' diventato tale AVENDO gia' imputazioni pendenti a suo carico ,come un normale cittadino delinquente , quindi che "personaggio particolare" come dice la difesa... Casomai facessero una legge che non permette agli imputati di diventare presidenti...


@Paolo #254 ah, ho capito a quale articolo ti riferisci. Ma guarda che quell'articolo di Travaglio e' del 12 luglio 2008, ovvero di quando la legge era ancora in discussione in Parlamento. Non e' affatto detto che alla data del 12 luglio 2008 la legge in discussione fosse quella che poi è stata approvata (bisognerebbe andarsi a spulciare i verbali delle sedute parlamentari, campa cavallo). Quindi immagino che la critca di Travaglio si riferisse alla legge così come si trovava in quel momento in parlamento, anche se poi è stata modificata. Che poi, francamente, tutti questi aspetti sono secondari: la legge aveva l'unico scopo di salvare Mr.B dal processo Mills, perché di questo si tratta (vorrai mica dirmi che credi davvero che questa legge serva per il bene della nazione?) Anche se riprende il processo, deve riprendere in un nuovo tribunale, che deve ricominciare tutto da capo, testimoni, perizie, tutto. Il che significa prescrizione sicura. E poi non ti capisco: che un tizio accusato di reati gravissimi metta sotto frusta il parlamento per farsi le leggi che gli comodano e salvare il culo dai processi, a me come cittadino onesto che paga le tasse, non ruba e non corrompe fa parecchio girare le palle. A te no?


Incrociamo le dita... e che i giudici facciano il loro mestiere con coscienza e coraggio.


Se noti la data del disegno di legge http://www.camera.it/_dati/leg16/lavori/stampati/pdf/16PDL0005720.pdf è del 2 luglio, l' articolo di travaglio è del 12 luglio, dunque travaglio scrive il falso. per me la disinoformare non è un fatto secondario e vale per travaglio e per sartori il lodo alfano non salva il culo a nessuno, a fine legislatura berlusconi verrà processato, perchè il lodo alfano non è reiterabile. ma siccome bisogna convincere la gente che è una legge salva culo berlusconi, bisogna convincere la gente che il lodo è eterno tanto chi vuoi mai che vada a controllare quello che dice travaglio o sartori?


Ennesimo passaparola spettacolare!!! Ma perchè il Fatto non parla dell'inquinamento a Taranto?


#261 ossignore... sei senza speranza. Il lodo salva il culo a B perché se anche si riprende il processo a B, questo deve ricominciare da capo con altri giudici, il che significa prescrizione sicura. Hai capito la sottile sfumatura? Quanto all'iter di approvazione della legge: quello che citi è il DDL così come era stato presentato da Alfano il 2 luglio. Poi ci sono stati una serie di passaggi parlamentari, nel corso dei quali probabilmente la legge è stata modificata più volte, ci sei? Il 12 luglio si era ancora in itinere, e probabilmente l'articolo di Travaglio si riferiva alla situazione a quella data, diversa da come era l'inizio e da come era la fine. Afferri? E' la normale procedura parlamentare. Dopo di che, liberissimo di credere all'accidente che vuoi, anche che una legge di cui nessuno sentiva la mancanza, approvata in fretta e furia dal parlamento e il cui *unico* effetto è stato quello di arrivare alla sentanza Mills con Mr. B fuori dai giochi sia stata fatta in modo disinteressato nel superiore interesse della nazione. Ora ti saluto, che parlar ai sordi è vano.


Quello senza speranza sei tu mi dispice Il lodo alfano bloccata anche il termine di prescrizione, dunque i tempi totali sono immutati. spetta ai giudici darsi una mossa, ma siccome siamo in italia e ci sono voluti 20 anni per il lodo mondadori non mi meraviglierei che ci vorressero altri 20 anni per altri processi Già dal 2 luglio il lodo alfano era non reiterabile, le modifiche apportare successivamente non riguardano questo aspetto. ribadisco che travaglio e sartori che scrive a lodo ampiamente definito fanno disinformazione tranquillo che ci sento benissimo


Se passa il lodo allora, per essere corretti, bisognerà cambiare anche la frase in tutti i tribunali d'Italia : La legge NON è uguale per tutti


a Ballaro' sta andando in onda il "BONDI PICTURE HORROR SHOW".Quello e' ministro della cultura....di una repubblica delle banane!!!saluti.


# 267    commento di   Maggie M'Gill - utente certificato  lasciato il 6/10/2009 alle 23:8

qui stiamo x affossare del tutto la legalità in italia e che sento dire dal pd? "aspettiamo la sentenza con serenità"... SERENITà?????? ma o questi sn scemi o sn matti...io mi ci avveleno il sangue!!!! (e a qnt pare nn solo io)


Se non vado errato, da quel poco che ho avuto voglia di ascoltare su radio radicale dell'udienza in Consulta, si sostiene da parte della difesa Berlusconi che la legge elettorale avrebbe cambiato lo status del Presidente del Consiglio, "innalzandolo" rispetto ai singoli ministri e da ciò discenderebbe la legittimità della deroga all'art. 3 della Costituzione. Se però così fosse, allora sarebbe la legge elettorale ad essere incostituzionale, poichè i rapporti tra i poteri dello Stato sono regolati dalla Costituzione e non da leggi ordinarie. Non vi sono dubbi che la legge elettorale possa avere riflessi sull'ordinamento dello Stato (infatti, in molti Stati anche la legge elettorale è una legge costituzionale), ma una legge ordinaria che ridefinisse i rapporti tra i poteri dello Stato in maniera così significativa da impingere direttamente sull'art. 3 della Costituzione non potrebbe che essere, a sua volta, incostituzionale. Mi sembra che questo sia un grosso punto debole della difesa Berlusconi, che pure ne sarebbe dovuta essere avvertita, poichè una delle censure al lodo Alfano era proprio la violazione dell'art. 138 Cost., per non avere rispettato la gerarchia delle fonti. Servi legum sumus ut liberi esse possimus.


giusto andatevi a leggere il commento finale di Gaetano Pecorella sul lodo schifani su wikipedia esempio di leccaculismo italiano http://it.wikipedia.org/wiki/Gaetano_Pecorella


tra un pò brucierò la mia laurea in giurisprudenza...:(


ATTENZIONE Venerdì 16 ottobre alle ore 21 Marco Travaglio sarà a Pineto (Teramo), presso il teatro polifunzionale di via mazzini, per un incontro sulla libertà di informazione. Spero che l'appuntamento venga al più presto aggiunto nella pagina del blog. Grazie


Non solo "o lodo o carcere"... c'è un alternativa! 36.25.22.85 10.34.39.97


Evvai!!! Han bocciato il LODO!!!!!!! Grazie Marco! Come se fosse merito tuo!!!


# 274    commento di   TheAle - utente certificato  lasciato il 7/10/2009 alle 19:3

I.N.C.O.S.T.I.T.U.Z.I.O.N.A.L.E.


io vorrei solo dire una cosa... BOCCIATAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!! per l'artico n°3 e 138 della costituzione italiana!!!! AHAHAHAHAHAHAHA....una risata li seppellirà!!!!!!!!!!!!!!!!!






Marco, e ora? cosa accadrà'? Il processo Mills andra' probabilmente in prescrizione. Gli altri? abbiamo speranza che vada veramente in carcere? grazie per il lavoro svolto.


Il lodo Alfano è stato giudicato incostituzionale e ciò non può che essere motivo di giubilo per chi riesce ancora a ragionare col proprio cervello e, conseguentemente, ad autodeterminarsi senza condizionamenti. E' inquietante, tuttavia, osservare che, ben 6 giudici su 15 si sono espressi a favore di questa legge-vergogna. In altre parole, Al Tappone è riuscito a "comprarne" solo 6, ma se avesse brigato ancora (considerato che ogni uomo ha un suo "punto di fusione") probabilmente sarebbe arrivato ad accaparrarsene altri 2, ed a quel punto il risultato sarebbe stato sovvertito. E' sconcertante apprendere, altresì, che ben 6 componenti della Consulta hanno avuto il coraggio di sostenere che siffatta legge non fosse incostituzionale, quando uno studente al primo anno di giurisprudenza si sarebbe agevolmente avveduto del contrario, come la costituzionalista prof.ssa Lorenza Carlassare ha manifestamente fatto intendere. Attenzione, uomini liberi, il peggio non è ancora passato ed il futuro ne darà atto.


GRAZIE MARCO!!!!


Per favore tra di voi c'è qualcuno che saprebbe dirmi se anche SKY è dello "psiconano?"



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti