Commenti

commenti su voglioscendere

post: Edizione straordinaria

La legge è uguale anche per lui da antefatto.it Dopo due giorni di discussioni, minacce e pressioni, la Corte Costituzionale ha detto chiaro e tondo (si spera, vedremo la motivazione) che la legge è uguale per tutti. Sarebbe bastato un minuto per ribadire l'articolo 3 della Costituzione, ma siamo in Italia e dunque ci son volute 48 ore. C'era qualche giudice costituzionale (6 su 15, si dice) che la pensava diversamente. Per fortuna è rimasto in minoranza. Berlusconi ritorna al suo status naturale, quello di imputato . E forse il presidente Napolitano rifletterà su quella firma in calce a una legge incostituzionale, una delle tante. E' bello avere un giornale libero per poterlo scrivere. E' bello sapere che abbiamo almeno un'istituzione di garanzia che non si è ancora ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


a leggere i giornali il risultato di ieri, oggi, è più che scontato. strano: a giudicare dal clima dell'attesa non si sarebbe detto. e poi non è vero che il rispetto della costituzione è sempre così ovvio. ma nessuno lo dice.


La rabbiosa reazione di Berlusconi che offende tutto e tutti dovrebbe, ma non ci riuscirà, far aprire gli occhi a tante persone per bene che hanno votato per il centrodestra (ce ne sono tantissime),ma solo perchè fuorviate dalle tv raiset. Dovrebbero capire che il lodo Alfano era fatto solamente ed esclusivamente per lui, il Berlusconi che ha depredato l'Italia e gli Italiani e che non vuole finire in galera come invece accadrebbe a qualcuno di noi per fatti molto molto modesti. E' finito in prigione un poveraccio che aveva preso in un supermercato qualcosa da mangiare! Chi ruba milioni di euro e costituisce 62 conti nei paradisi fiscali è libero. E Luppi (comunione e liberazione)che parla sempre dei propri figli dovrebbe provare vergogna per ciò che verranno a sapere di lui negli anni a venire. Per ora la Cassazione ci fa tirare un sospiro di sollievo, ma, come letto sul Fatto quotidiano, la destra ha già pronte tutte le contromisure; purtroppo!


# 343    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 13:40

Appena spedita alla Rai: Ieri ho trovato vergognoso il fatto che Bruno Vespa abbia permesso a Berlusconi durante la telefonata a Porta a porta di insultare l'onorevole Rosi Bindi, di dileggiare il capo dello stato e chiunque fosse a tiro di lingua e non parteggiasse apertamente per lui. Si può anche essere faziosi, ma il signor Vespa avrebbe dovuto redarguire il premier e dissociarsi da quanto affermato da quest'ultimo in diretta televisiva. Per altre trasmissioni definite faziose sono stati presi provvedimenti disciplinari e sono in corso accertamenti per rischesta del governo, nel caso di Vespa ci troviamo davanti a un intoccabile? Per carità, che continui ad andare in onda tutte le volte che vuole, ma almeno potreste riservargli lo stesso trattamento che avete riservato ad altri giornalisti o conduttori? O è anche lui un "primus inter pares" alla stregua del premier?


"QUANDO VI METTETE ASSIEME TUTTI E NOVE COME QUEI NOVE?????" La risposta è nella storia ed è semplice MAI E POI MAI e ora si aggiunge anche il grillo parlante con i suoi pinocchietti a rosicare voti a sinista cantate e brindate pure oggi ma da domani tornerete a farvi ridere dietro, come nel caso dello scudo fiscale


Non so se qualcuno lo ha gia' postato.. Ieri sera la CNN ha dato la notizia della bocciatura del Lodo AlNano... Fantastica la faccia della giornalista da studio e la sua domanda retorica... L'inviata senza troppi giri di parole ha raccontato i fatti salienti. Bellissima la frase in cui dice che il Lodo AlNano e' stata la prima cosa fatta da "meno male che Silvio c'e'" appena insiediato. http://www.youtube.com/watch?v=8zlQFcBiSkc Non amo particolarmente la CNN ma mi e' piaciuto il modo in cui e' stato trattato l'argomento. Il servizietto pubblico di Porta a Porta ieri sera credo invece si commenti da solo... Intravedo un piccolissima luce alla fine del tunnel, speriamo non sia la vana speranza di un miglioramento. Buona giornata a tutti...


#350 il bello è che la bindi adesso può querelare il berlusca mica è coperto dal lodo alfano adesso!!!!!!!!!!!!!! ahahah


Grazie per il deficente, sicuramente tu te ne intendi, si vede dal tuo stile sobrio e compassato. pensavo di andare a lezioni di democrazia dal comunista presidente della repubblica che Nel 1956, all'indomani dell'invasione dei carri armati sovietici a Budapest, mentre Antonio Giolitti e altri dirigenti comunisti di primo piano lasciarono il Partito Comunista Italiano, mentre "l'Unità" definiva «teppisti» gli operai e gli studenti insorti, Giorgio Napolitano si profondeva in elogi ai sovietici. L'Unione Sovietica, infatti, secondo lui, sparando con i carri armati sulle folle inermi e facendo fucilare i rivoltosi di Budapest, avrebbe addirittura contribuito a rafforzare la «pace nel mondo».. http://www.storialibera.it/epoca_contemporanea/comunismo_nel_mondo/est_europa/ungheria_1956/articolo.php?id=732


non c'è un cazzo da ridere.


#354 un pò come quando cristoforo colombo salpò nel 1492 per andare a conquistare l'america


ridere? MAIII !!! non sia mai che gli sbirri ci portino via il vecchietto mentre si stà ciulando qualche nuova attrice di qualche nuovo reality e o nuova parlamentare.... sarebbe vergognoso per noi antiitaliani


APPELLO AGLI ABITANTI DI MESSINA MENO GIOVANI:RICORDATEVI L'ARRIVO DEI POLITICI AI FUNERALI DEGLI AGENTI DELLA SCORTA DI GIOVANNI FALCONE. PER I GIOVANI: http://www.youtube.com/watch?v=vyrLCRq1umQ&NR=1


# 352    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 14:1

x 351 carissimo quanto tempo che non leggevo i tuoi commenti..come stai? lo sai quanto sei coraggioso imparziale anzi no di piu , politico , fraterno e umano , ma ripeto soprattutto come l'altra volta in cui dsempre in modo anonimo e discreto poetizzavi :la tua qualità è non essere volgare e soprattuttno non sei intutile carnefice delle parole pensieri fatti e vita altrui , sei veramente come si suol dire in una frase un po' banalotta, una bella persona!!! sempre un piacere incontrarti! ciao tanto belle cose !


# 353    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 14:3

nervosetti eh!


ma che dici? 1) "VESPA" (..) non fa ridere 2) lo scambio di ieri sera neppure. 3) il tuo commento nemmeno. 4) per non parlare delle vignette varie vado


Berlusconi... Dimissioni! Napolitano... Dimissioni! Cmq, tutti a ripetere la solfa che "chi e` stato eletto dal popolo deve governare" Il popolo ha eletto una parte politica che puo` liberamente decidere di mandare a governare un "sostituto" piu` degno. Il governo resterebbe sempre della stessa parte politica, non contravvenendo al volere del popolo. Se poi si dovesse andare alle elezioni il popolo potrebbe sfruttare l'occasione per ri-esprimere la fiducia rieleggendo la stessa parte politica (se vuole). Non si capisce perche` si debba ritenere berlusconi il solo-unico-insostituibile personaggio capace di governare. Ce ne saranno di piu` presentabili nella sua maggioranza, no?


o avrebbe detto Giovanni Alongi, rappresentante della famiglia di Aragona Il pentito: «Il padre di Alfano ci chiedeva voti per il figlio» Gagliardo ha riferito in aula un episodio conosciuto in carcere. Il ministro: «Nessun riscontro» MILANO - E' la rivolta dei pentiti contro la politica. Quella che prima li corteggia e poi li insulta. Nel mirino un obiettivo elevato: il ministro della giustizia. «In carcere abbiamo visto Angelino Alfano parlare in televisione e dire che la mafia fa schifo. Durante l'ora d'aria, Ciccio Mormina, Pasquale Fanara, Limblici, Vella Francesco dissero che era un pezzo di merda. A questo punto Giovanni Alongi, rappresentante della famiglia di Aragona, disse: "Il padre di Angelino mi ha chiesto voti per Angelino. Anche il padre di Alfano era un politico». http://www.corriere.it/cronache/09_ottobre_08/mafiosi-alfano-voti_08c70476-b3e0-11de-afa2-00144f02aabc.shtml


per @357 ( non sei neanche capace di scrivere uno pseudonimo nella barra che scrive - il tuo nome - ??? ma chi ssei ...??? ) ???????? ma che caxxo dici???????


Leggete l'articolo di Gomez, prima di esultare...


# 359    commento di   labischeracubana - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 14:20

pensavo che "a.ngelino" fosse un nome di fantasia dato da Marco Travaglio in ironia e mala sorte nazionale
ho festeggiato la sconferma del l.odo al.fano


sono FELICE! In Italia La LEGGE E UGUALE per TUTTI! (art.3 Cost.)e possiamo dire che viviamo in uno STATO di DIRITTO! Mi sento così più SICURA e garantita. Hanno tentato di indebolire la nostra Democrazia e, sicuramente, lo faranno ancora, ma la nostra cara Costituzione, nata all'indomani della catastrofica esperienza dittatoriale ha in sè stessa tutti gli anticorpi per difendersi da questi terribili "virus" e noi dobbiamo essere vigili ed attenti perchè non venga mai indebolita e svilita. rocLIBERACITTADINANZA p.s. meno male che "IL Fatto" c'è!!!!!


UN INVITO A MARCO TRAVAGLIO. STA PASSANDO NEI TG E NEI MEDIA LA GIUSTIFICAZIONE( DEL GOVERNO) CHE LA SENTENZA DEL 13-20 gennaio 2004, n. 24. SUL LODO SCHIFANI NON PARLASSE DI ART. 3 E 138 NON SO' SE PERFETTAMENTE CORRETTA MA SU WIKIPEDIA RISCONTRO: L'articolo 1 della legge fu poi dichiarato incostituzionale (e quindi annullato) dalla Corte Costituzionale con sentenza 13-20 gennaio 2004, n. 24. I giudici lo ritennero infatti in contrasto con gli articoli 3 (principio di eguaglianza), 24 (diritto di azione in giudizio e di difesa) e 111 (principi del cd. "giusto processo") della Costituzione [2]. I restanti articoli della legge n. 140 del 2003, contenenti a "disposizioni per l'attuazione dell'articolo 68 della Costituzione", non erano oggetto del giudizio costituzionale. Con successiva sentenza 13-20 gennaio 2004, n. 25, la Corte costituzionale dichiarò ammissibile la richiesta di referendum abrogativo del medesimo articolo 1 della legge n. 140 del 2003 [6]. Il referendum non ha avuto luogo perché l'ufficio centrale per il referendum ha preso atto che le norme oggetto del referendum abrogativo non erano più presenti nell'ordinamento giuridico. MAGARI DIRLO E FARLO PRESENTE........


# 368 commento di dona Scusa ma Lombardo rappresenta solo gli interessi di una parte della Mafia, più precisamente di quella che potremmo definire "operativa", mentre l'altro caput..


VI SEGNALO QUESTO VIDEO CHE NEGLI ULTIMI GIORNI STA GIRANDO SUL WEB: http://www.youtube.com/watch?v=SHdjtSf00nU LE CONDIZIONI DEI PILASTRI DELL'AUTOSTRADA A/29 Oltre al servizio televisivo denuncia mandato in onda dall'emittente televisivo Video Sicilia, il giornalista Salvatore Tartamella ha denunciato alla Polizia di Stato le condizioni in cui si trovano i pilastri che sostengono l'autostrada A/29 che colga Palermo Mazara del Vallo all'altezza del viadotto Calatubo. Come si intuisce dalle immagini il pericolo per gli automobilisti che transitano in quel tratto di autostrada, è molto alto. Le immagini parlano chiaro, ed è altrettanto chiaro che i pilastri non sono stati costruiti a regola d'arte, si sfaldano con una semplice sollecitazione di un dito. Con questa denunzia si spera che siano controllati tutti i pilastri di questa autostrada per salvaguardare l' incolumità di chi la percorre. VOGLIAMO I NOMI DEI RESPONSABILI!


# 364    commento di   Paoletta! - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 14:38

Berlusconi: Tièèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèèè! :D :D :D :D


Si può capire che Rosy Bindi non corrisponda esattamente alle particolari inclinazioni di Berlusconi... Quanto gli sarebbe piaciuto poterla liquidare con il solito "comunista!" o "farabutta!" (secondo il suo schema: chi mi contraddice è comunista, anche i farabutti che osano farmi domande) - ma come avrebbe potuto? Così ha ripiegato su una battuta degna del suo sublime genio dialettico-etico-estetico-politico, sebbene lui stesso sia comunque molto più... giovane che geniale e convincente.


Grandioso!Ieri una birra è stata stappata in onore della bocciatura del Lodo! E' una delle prime volte che navigo su questo sito, lo trovo splendido. Da aspirante giornalista qual sono, spero di diventare proprio come Travaglio! LIBERTA'!


E cosa si fa ora 'repubblica' messa fuori-gioco in diretta rv, occorre capire se ne prendono atto


attenzione al popolo dei galli....io comincio a preparare del becchime ahahahahaha ahoo bossi "ma mi faccia il piacere"


Così i Fani - Schi e Al - passano alla storia per essere stati seccamente sconfessati dalla Consulta: giuristi inconsulti e incostituzionali. A fare le figuracce al posto suo, il Capo manda sempre avanti i suoi lecca-e-tirapiedi; gli esempi si sprecano, specie nell'ambito della corruzione e dell'imboscamento esentasse dei soldi nei paradisi fiscali (ma anche lì la festa sta per finire).


Propongo di abolire l'uso di termini come "caimano","cainano", testa d'asfalto, ecc. per offendere Berlusconi. Propongo, invece, di far entrare nell'uso della nostra lingua la parola "berlusconi" come parolaccia. Dunque, d'ora in poi, quando volete offendere qualcuno, dategli del... berlusconi! E pazienza per le persone oneste che quel cognome lo portano senza colpa.


Ed ora: 1) smettere di comprare qualsiasi rivista o libro della mondadori; 2) smettere di guardare il biscione, soprattutto quelli di sinistra che hanno in caso il rilevatore auditel; 3) votare qualcun'altro anzichè i candidati alle primarie del pd. Eh! Eh!


Ottimo già fatto


Ieri è stato un giorno fantastico... W L'Italia!!!!! W LA COSTITUZIONE!!!! Chissà se per Minzolini questa sentenza sarà..."incomprensibile"




# 375    commento di   WEB51237 - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 15:18

quello che mi fa + godere è stato che Ghedini ha influito negativamente affermando che la legge è uguale x tutti ma la sua applicazione no!!!!!!!!!!!!!ma valà valà


ma va làààà ma va làààààà ma no ma no non è vero non è vero non è vero i giudici erano tutti comunisti! Tutti di sinistra! Ce l'hanno tutti con lui poverino! MAMMA MIA SE CI GODO




Comprensibilmente, S.s.s. vomitava bile e voleva essere cattivo, invece è stato miserabilmente stupido: da ieri sera, per chi non se ne fosse accorto prima perchè circondato da gente di plastica e priva di personalità, la "compagna" Rosi Bindi, così vera e naturale con i suoi capelli grigi, la sua faccia pulita e la sua chiara coerenza, oltre che tosta ed intelligente è anche più bella, se consideriamo che è l'unica, o una delle poche, ma non me ne viene in mente nessuna, che si presenti al naturale, e non spaventa, anzi. Penso a cosa è diventata O. Colli ed alla sua credibilità. Non so quante altre, coetanee o più giovani, lo farebbero, avete presente maschere inquietanti alla Gamerosantadechè/carlucci/boniver, o i cambiamenti di quel pietoso sepolcrino imbiancato della pivetti? Quel tipino che, dopo diversi interventini facciali post-Camera, vaga per le tivvì facendo al mattino l'opinionista politica col foulardino d'ordinanza al collo, e pomeriggio e sera scosciata e scollacciata, a friggere aria nei salotti (RAI) di silvio. Preferisco vedere ed ascoltare Rosy, come oggi da Augias. ospite
http://www.alteredo.info/images/rosy_bindi1.jpg


1941 - 1 = 1940 In Italia ci sono 1941 persone che si chiamano BERLUSCONI. Il cognome trae origine probabilmente dal vocabolo del dialetto milanese berlusch (strabico, storto) ed è situato nelle provincie settentrionali della Lombardia (informazioni da un paio di siti del web). Di cui 1940 sono presunte persone oneste che non si meritano di essere equiparate ad un insulto solo per il cognome che portano, senza colpa alcuna, per cui non mi associo. Sono già penalizzate abbastanza per due ragioni: 1) per essere considerate strabiche e storte, e 2) per chiamarsi come lui!


premetto che sono ben felice di quanto è accaduto ieri. concordo pienamente con la decisione della suprema corte. Il lodo Alfano, così come il lodo Schifani, non rispettano i dettami della nostra costituzione. Tuttavia, quello che mi auguro è che il voto sia stato espresso da un punto di vista giuridico e non politico. Pensare che 6 giudici su 13 ritenevano che il lodo Alfano rispettasse la costituzione, francamente mi preoccupa. Credo che gli elementi della Consulta debbano essere nominati esclusivamente dal CSM e che il CSM debba essere formato esclusivamente da Magistrati nominati dall' ANM. Nessun potere politico, nemmeno il capo dello stato, dovrebbe interferire con quello che tutti definiscono "IL TERZO POTERE". La magristratura deve essere assolutamente estranea ad ogni lotta di potere, destra o sinistra che sia.
max


per amedeo: berlusco e' gia' un insulto, se non ci credi cerca nel dizionario


provincie o province? - ho solo fatto il copia-incolla.


Han bocciato il lodo alfano! http://www.youtube.com/watch?v=b4CxVujQ8A0


# 385 commento di divilinux Bechis: ogni volta che lo vedo realizzo com'è una faccia da culo.


# 385    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 15:40

@alex 251 al solito non capisci il concetto, non ci interessa nulla di berlusconi, delle sue puttane, dei suoi soldi e delle sue manie di grandezza o che vada o meno in galera(orbene a qualcuno magari si, ma sono una minoranza). A noi interessa che questo pagliaccio di premier non riesca anche a far diventare l'Italia un paese del terzo mondo. Una nazione dove 4 persone sono al di sopra della legge (anche se temporaneamente) e' appunto da terzo mondo. Questo lo capiamo noi coglioni di sinistra, strano che risulti cosi difficile ad una persona intelligente come te. Forse noi lo si pigliera' in culo di tanto in tanto ma almeno ce ne accorgiamo e non ci piace punto, a te sembra non fare alcuna differenza. Abitudine, propensione o semplice noncuranza?


Berlusconi ancora irritato. Uscendo da Palazzo Grazioli, ad un turista danese che gli chiedeva: "Sorry, se you volere indicare me, please, dove essere Quirynale.." ha risposto burbero: "Ma cribbio, ma se lo sanno tutti da che parte sta il Colle!"


NAPOLITAaaN'!!!! E FIRMAaTE 'o lode Al-fane? E' viste ke figure e merda ke fatte? Piensece a prossima vote'!!!


ciao marco,perchè nn vai ad altri programmi(come matrix)a dire la verità come hai sempre fatto?uno come te serve in tv


# 389    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 15:58

Ho letto di fretta i commenti e magari qualcuno ha gia' fatto questa considerazione. Mi vorrei rivolgere in particolare a chi nonostante l'euforia per una delle poche belle notizie che sentiamo ultimamente (devastante ad esempio l'approvazione del riciclaggio di stato) si chiede se effettivamente cambiera' qualcosa o meno. Mi permetto di sottolineare che non e' cosi' importante. Personalmente non sono molto ottimista, il centrodestra ha una maggioranza schiacciante e i suoi componenti sembrano piu' attaccati alla poltrona che interessati all'andamento del paese, non si accorgono quindi di seguire i deliri di qualcuno che sembra veramente labile psichicamente. Quindi ci sono molte probabilita' che questo governo termini il mandato e continui a legiferare in modo quantomeno opinabile e causare disastri speriamo non irrevocabili. Ma la cosa importante e' un'altra a mio modo di vedere. La sentenza della Consulta (certo banale, certo dovuta, ma, grazie al cielo, emessa) ci consente di non doverci vergognare di vivere in un paese dove la legge NON e' uguale per tutti PER LEGGE! Certo, come dicono alcuni, chi ha soldi viene trattato in un certo modo, certo i disgraziati perdono sempre (in verita', QUASI sempre), certo il sistema legale italiano e' obsoleto ma, NON PER LEGGE ma per una serie di problemi che ci portiamo da sempre ma che si possono almeno in teoria risolvere. PER LEGGE siamo un paese democratico, l'avevano sancito i padri costituenti (grazie ancora) lo ha ribadito la Consulta (grazie ai 9) e nessun diversamente onesto puttaniere puo' azzerare i valori espressi da una delle migliori costituzioni al mondo, neppure in Italia.


io non capisco: NESSUNO SI È CHIESTO QUANTO PAGA DI TASSE LA D'ADDARIO?????? DOVE SONO LE LISTE SUI REDDITI CHE SOLO POCHI FORTUNATI HANNO POTUTO SALVARSI ALLA FACCIA DEGLI ALTRI!!!!!


a' berlusco', bevite 'sto brodo alfano...


Il nostro amichetto al tappone sostiene che farà vedere agli italiani di che spata è fatto andando continuamente in tv..... ma ci tiene così tanto a sputtanarsi continuamente da solo?


nonostante tutto sono preoccupata...berlusconi e' stato minato dall interno...qui ce una regia...altrimenti come l avrebbero coperto in tutti questi anni... ma viene dall interno del suo partito... ghedini non puo essere cosi stupido da non sapere che con la frase sulla legge la consulta sarebbe stata praticamente obbligata a bocciare il lodo...e cosi la sparata di bossi... tanti anni e tante mignotte e non salta fuori niente...tutto adesso? insomma con tutta la gioia qua mi sembra che lo stanno rovesciando dall interno..cosa che andrebbe anche bene ma... che ha in mente gianni letta?????


Il Lodo Alfano sulla stampa estera THE WASHINGTON POST titola “La massima corte respinge l’immunità per il premier italiano” e scrive che questa decisione “è uno dei colpi più seri ricevuti da Berlusconi nella sua quindicennale lotta con la magistratura italiana”. Il NEW YORK TIMES titola a sua volta “Corte italiana rifiuta l’immunità per il premier” e scrive che si tratta di “un giudizio ch riapre i processi per corruzione contro di lui e peggiora la sua già indebolita posizione politica”. Il FINANCIAL TIMES apre sulla vicenda col titolo a quattro colonne “Berlusconi perde l’immunità” e una foto che mostra il premier a capo chino con sullo sfondo dei corazzieri in divisa di gala. L’articolo commenta : “ieri sera il premier ha messo le basi per aprire un duro confronto col potere giudiziario quando ha denunciato la corte suprema di essere dominata da giudici di sinistra”. Il GUARDIAN scrive: “Corte italiana stabilisce che la legge di immunità per Berlusconi è incostituzionale” e osserva che la sentenza “sprofonda l’Italia in una tempesta politica” mentre rappresenta un “serio colpo per Berlusconi, già costretto sulla difensiva dai danni derivanti dallo scandalo di sesso e droga in cui è stato accusato di beneficiare dei servizi di prostitute”. Di una decisione “drammatica” dell’alta corte parla a sua volta L’INDEPENDENT che rileva come la replica di Berlusconi contro i giudizi abbia “alzato la pressione politica”. Ora, aggiunge il giornale, diventa più probabile una riapertura dei processi contro di lui. Il TIMES sottolinea invece come dopo la decisione della corte “Berlusconi lotti per la sua carriera” e per la sua “sopravvivenza politica”. “La drammatica decisione riaprirà diversi processi penali contro il premier e potrebbe portare al crollo del suo governo”.


Invece di sbraitare vomitando ingiurie Berlusconi farebbe bene a guardarsi dai suoi "amici" primo fra tutti il superuntuoso Lett(cc)a: è lui che ha tenuto i rapporti col Quirinale. Cesare se lo son magnato con tutti i calzari e non fu il popolo a banchettare


parafrasando claudio lolli : ho visto anche dei comunisti felici


e bravo umbertino che ha studiato per benino la rebubblica di de benedetti


# 398    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 16:35

non parafrasando Gramellini," anche le disgrazie sono di sinistra" : "Dopo il proclama del Capo, il quadro è finalmente chiaro. I magistrati sono di sinistra, e questo già si sapeva. La tv pubblica, eccetto Topo Gigio, è di sinistra. Il 72% dei giornali è di sinistra (non il 71 e nemmeno il 73: il 72, l’ha detto Lui). La Corte Costituzionale è di sinistra, il Quirinale è di sinistra, gli arbitri in genere sono di sinistra, e anche i vigili che danno le multe sono di sinistra, i professori che rifilano 4 a mio figlio sono di sinistra, il vicino di casa che appesta il pianerottolo con la sua frittura è di sinistra, la signora che mi ha scippato il parcheggio è di sinistra, come la Regina di Biancaneve, Veronica Lario e la Costituzione: tutte di sinistra. La sveglia alle sette è di sinistra, la barba da radere è di sinistra, il caffè amaro è di sinistra, i calzini bucati e gli ingorghi al semaforo sono di sinistra, il capufficio odioso è di sinistra, la moglie che mi ricorda le commissioni da fare è di estrema sinistra. Il Superenalotto è di sinistra, altrimenti vincerei. Gli stranieri, i comici, i miliardari e i gatti neri sono di sinistra. Le escort sono di sinistra, ma solo quelle che chiacchierano, naturalmente. Cavour era di sinistra, come Montanelli e Barbarossa, del resto. Fini è di sinistra e pure le previsioni del tempo, se segnalano pioggia. Persino io, quando non digerisco la peperonata, divento di sinistra. Da noi l’unica disgrazia che non sia di sinistra è la sinistra. P.S. Viva l’Italia, viva Berlusconi! (anche questo l’ha detto Lui). "


Morto un massone se ne fa un altro.


ma con il 68% di italiani di quella parte,uno un pò meno peggio di silvio?No,eh?


Mi piacerebbe avere dai giornalisti del blog una interpretazione ragionata, tutta fatta di condizionali e congiuntivi ovviamente, che spiegasse ai poveri mortali come me quello che sta' avvenendo nella coalizione dell'ormai ultra paranoico Mr.B.: l'uscita su Napolitano post-bocciatura del lodo (che accordi avevano i due presidenti al riguardo, tali da giustificare un simile malcelato risentimento da parte di quello del consiglio?), abbinata all'uso improprio delle definizioni di Golpe e complotto per la normale azione politica di tentato distacco dal capo di una buona parte dei suoi sottoposti (uso propagandistico di questi termini, ovvio in quanto questi politici sono sempre in campagna elettorale e si rivolgono ai loro ascoltatori cercando di non contraddire troppo la realtà alternativa in cui li hanno rinchiusi, ma comunque uso molto "urlato"), fanno pensare ad un tentativo di cambio della guardia al timone del governo. Ma la situazione, anche per chi cerchi di rimanere al passo e informarsi, pare troppo ingarbugliata, cioè sono talmente tante le serpi in seno alla maggioranza (compresa quella parte della finanza-imprenditoria a questa connessa) che sarebbe molto gradita un'interpretazione degli avvenimenti e delle parti interpretate dai diversi attori in scena da parte di che questi fatti li puo' osservare più da vicino. Inoltre rimane una domanda che da tempo non ha risposta, per me: le mafie, che di certo non stanno a guardare, come sono organizzate a livello politico? Cioè: anche la cupola ha rappresentanti di diverse "correnti"? E se è così, che geografia ha il governo più ombra di tutti, ovvero quello della malavita organizzata? Grazie in anticipo, e spero che vorrete rispondere almeno in parte a queste domande.


# 402    commento di   beppedasempremangiabambin - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 16:45

e lo shampoo di che parte è?


# 403    commento di   davidemancini - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 16:49

O.T. importantissimo. Prima della possibile censura leggete l'articolo e guardate il video ai link che metto in fondo. Fate girare articolo e video insieme perché se fate girare solo il link del video e poi lo censurano il contenuto (che è replicato nell'articolo) viene disperso. Oggi la nostra Sonia Alfano ha lanciato l'accusa a Silvio Berlusconi: E' responsabile delle stragi di mafia del '92 http://www.sconfini.eu/Politica/sonia-alfano-berlusconi-ha-responsabilita-nelle-stragi-mafiose-del-92.html
http://www.sconfini.eu


Caro Marco, riascoltavo un tuo Passaparola di prima dell'estate, uno di quelli dove iniziavi a parlare del Fatto che forse sarebbe nato un quotidiano nuovo, se ci fossero state adesioni, che avrebbe parlato di tutto q


Oggi sono contento: Da oggi i maiali non sono piu' uguali degli altri


Caro Marco, riascoltavo un tuo Passaparola di prima dell'estate, uno di quelli dove iniziavi a parlare del Fatto che forse sarebbe nato un quotidiano nuovo, se ci fossero state adesioni, che avrebbe parlato di tutto quello che sugli altri giornali non avremmo trovato. Che bello riascoltarlo adesso, adesso che, non so quanti siamo ma tanti, abbastanza da darvi la possibilità di farlo davvero questo giornale! così grazie ancora una volta a tutti voi che ci mettete anima e cuore e grazie anche a tutti noi che ci abbiamo creduto! Buon lavoro a tutti.


# 407    commento di   Pierpaolo Buzza - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 16:54

* "La mia vera immunità sono gli elettori italiani". Oh sì, Silvio, mi piace quando giochiamo al dittatore e allo scudo umano. * Berlusconi alla Bindi: "sei più bella che intelligente. Ti va di fare il Ministro?"
http://professorwoland.ilcannocchiale.it


*** SI VA ALLA GUERRA TOTALE *** Dai toni della reazione del Cavaliere alla decisione della Corte costituzionale, direi che tutto si prepara alla guerra contro tutti. Contro le istituzioni della Repubblica - Capo dello stato, Consulta, magistratura (il Parlamento è già stato reso inoffensivo); contro la sinistra; contro i mass media; contro i poteri forti rivali interni ed esterni. E anche un regolamento di conti interno al suo establishment: con tutti quelli che non hanno ancora indossato l'elmetto di Arcore. Ci sarà una conta su chi sono veramente i fedelissimi: a rischio Fini, Gianni Letta e forse anche Bossi che ha trovato un accordo col Presidente della Camera per non andare a elezioni e preservare il federalismo. Il programma di guerra? Legge sulle intercettazioni, legge sulla giustizia per devastare definitivamente la legalità; nuove leggine ad personam per prolungare i suoi processi; dimissioni di Napolitano; modifiche della Costituzione in senso presidenziale; guerra massmediatica totale in stile feltrino. E se qualcuno non ci sta? Subito elezioni politiche per avere un consenso plebiscitario nel paese.


TOP 200 http://www.topuniversities.com/university-rankings/world-university-rankings L'elenco delle 200 migliori università del mondo: non vi ho trovato l'Italia. M'è sfuggita nella fretta? Guardate anche voi.


per favore qualcuno vuole gentilmente spiegarmi chi ha TECNICAMENTE VOTATO BERLUSCONI? forse siamo una repubblica presidenziale? NO! quindi il voto è andato alle coalizioni! Qualcuno vuole dire a (lui)che non è stato votato da nessuno?


@ Roland 174= University of BOLOGNA Italy 56.9 Una volta ne consultai un altro e compariva anche Torino tra le prime 200... Ciauuuuuuu


Nella giornata di ieri mi sono sorbito le lamentele, tra cui quella di Alfano, di chi ritiene che il verdetto del 2004 non avrebbe precisato la necessità di una legge costituzionale. Secondo me, che non sono un giurista e al massimo capisco l’italiano e non ne sono nemmeno totalmente sicuro, nel 2004 era stato già affermato che la legge Schifani violava l’articolo 3. Leggete un po’, dalla sentenza del 2004: Qui la violazione dell’articolo 3 La disposizione impugnata (il lodo Schifani), invece, collegando la non sottoposizione a processo penale e la connessa sospensione dei processi penali in corso all'assunzione ed alla durata della carica o della funzione, configura una ipotesi di non processabilità che non ha nulla a che vedere con cause e motivazioni endoprocessuali e che si atteggia, quindi, come una prerogativa in favore dei soggetti chiamati a ricoprire le cinque più alte cariche dello Stato. Poiché tale beneficio incide sull'esercizio dell'azione penale - che è da intendere non solo come esplicazione di attività di indagine o formulazione di un'accusa, bensì anche come possibilità di vagliare nel contraddittorio processuale la fondatezza dell'ipotesi accusatoria davanti ad un giudice terzo ed imparziale - il giudice remittente ravvisa innanzitutto una violazione del principio di eguaglianza di cui all'art. 3 Cost. e dell'art. 112 della Costituzione. E qui dove io capisco che l’articolo 3 non può essere modificato senza una legge costituzionale….. Inoltre la differenziazione delle discipline processuali con riferimento a fatti extrafunzionali viola il principio di eguaglianza (non sopprimibile nemmeno con una legge di revisione costituzionale). Pertanto l'art. 3, primo comma, Cost. non può essere derogato, senza che sulla validità della deroga vi sia verifica da parte di questa Corte. Non si può discutere della legittimità costituzionale dell'art. 1 della legge n. 140 (sempre il lodo Schifani) come se l'illegittimità di que


Questo gioco della comunicazione deve finire! ---Fate sapere alla gente comune che la maggioranza è una maggioranza relativa, quindi di fatto una MINORANZA sul totale dei cittadini votanti e non. ---Ricordate per favore che abbiamo votato le coalizioni e non berlusconi come persona fisica ---Cosa prevede la costituzione quando un presidente del consiglio (carica politica) offende un collegio costituzionale?


Leggete un po’, dalla sentenza del 2004: .................. E qui dove io capisco che l’articolo 3 non può essere modificato senza una legge costituzionale….. Inoltre la differenziazione delle discipline processuali con riferimento a fatti extrafunzionali viola il principio di eguaglianza (non sopprimibile nemmeno con una legge di revisione costituzionale). Pertanto l'art. 3, primo comma, Cost. non può essere derogato, senza che sulla validità della deroga vi sia verifica da parte di questa Corte. Non si può discutere della legittimità costituzionale dell'art. 1 della legge n. 140 (sempre il lodo Schifani) come se l'illegittimità di questa norma dipendesse esclusivamente dal fatto che essa è contenuta in una legge ordinaria, anziché in una disposizione approvata ex art. 138 Cost.: la sottoponibilità al sindacato permarrebbe comunque, poiché le immunità valgono soltanto nei limiti delle previsioni costituzionali, e qualsiasi legge ordinaria che ne ampliasse l'ambito sarebbe incostituzionale.


# 418 albamaria Se Berlusconi pretende di essere stato votato - seppure indirettamente attraverso il voto andato alla coalizione di cui ovviamente era ed è leader e icona - a maggior ragione, per analogia, deve accettare di essere giudicato, innanzitutto dall'opinione pubblica quando purtroppo manca una sentenza) come l'inequivocabile mandante di tutte le corruzioni (per esempio nel caso del lodo Mondadori) per le quali sono stati condannati i rappresentanti delle sue imprese.


VIVA LA COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA ITALIANA nata dalla repulsione del fascismo........! VIVA la giustizia e la libertà di chi ha fatto fino in fondo il suo dovere di difendere l'uguaglianza e la dignità di tutti i cittadini onesti!


# 419 commento di Kassia83 Sorry, m'è proprio sfuggita: non c'era malafede, giuro (più scendevo con la rotelle, più acceleravo...) 174 su 200, insomma.... molto meglio che non figurare affatto.


@Ronald, Grazie per aver risposto,e aggiungo secondo Lei Ronald, non sarebbe interesse anche della "maggioranza relativa" che "lui" si togliesse di torno?




"Fate sapere alla gente comune che la maggioranza è una maggioranza relativa, quindi di fatto una MINORANZA sul totale " invece di pensare alla maggiornaza relativa pensa quanto siete in minoranza sul totale voi sinistri


Complimenti a pattina 106 e Antonio 121. Il pagliaccio è il solito Gasparri, le cui stronzate gli vengono spontanee, non deve impararle a memoria come gli altri. A proposito degli altri, oggi alle 14.00 su raidue c'era Capezzone che ha tirato fuori per l'ennesima volta la panzana sulla mercedes e i 100 milioni che Di Pietro era accusato di aver preso da un tizio. Peccato che siano tutte balle e che quelle indagini siano state archiviate più di 10 anni fa. Ma che aspetta Di Pietro a querelarlo?


@ Roland Infatti io ho usato Control F altrimenti la perdevo uguale.. Cmq non male per uno stato i cui migliori ricercatori sono all'estero... :P Ciauuuuuuu


ATTENZIONE! ATTENZIONE! ATTENZIONE! Sta gente, lo ripeto, non sa di quel che parla: Né va omesso di considerare che il principio di eguaglianza rientra tra i principi fondanti della Carta costituzionale, derogabile solo dalla stessa Costituzione o con modifiche costituzionali adottate ai sensi dell'art. 138 Cost., come risulta confermato dal fatto che tutte le prerogative riguardanti cariche o funzioni costituzionali sono regolate da fonti di tale rango (artt. 90, 96 e 68 Cost. ed art. 3 della legge costituzionale 9 febbraio 1948, n. 1, che ha esteso ai giudici costituzionali le immunità accordate ai parlamentari dall'art. 68, secondo comma, Cost., nel testo allora vigente). Secondo il giudice remittente la norma censurata, nello stabilire per i processi suindicati la sospensione automatica, generalizzata e senza prefissione di un termine finale, viola l'art. 3 Cost., anzitutto con riguardo all'art. 112 Cost., che sancisce il principio dell'obbligatorietà dell'azione penale; in secondo luogo con riferimento agli artt. 68, 90 e 96 Cost., in quanto attribuisce alle persone che ricoprono una delle menzionate alte cariche dello Stato una prerogativa non prevista dalle citate disposizioni della Costituzione, che verrebbero quindi ad essere illegittimamente modificate con legge ordinaria, in violazione anche dell'art. 138 Cost., disposizione questa che il remittente non indica nel dispositivo dell'ordinanza, ma cita in motivazione ed alla quale fa implicito ma chiaro riferimento in tutto l'iter argomentativo del provvedimento; infine viola gli artt. 24, 111 e 117 Cost., perché non consente l'esercizio del diritto di difesa da parte dell'imputato e delle parti civili, in contrasto anche con la Convenzione per la protezione dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali. Queste sono due citazioni dalla sentenza che dichiarava incostituzionale parte del Lodo.....SCHIFANI! Quindi, mentono sapendo (spero che lo sappiano) di mentire.


noi sinistri ,ma l'incidentato sei tu...........al cervello


ti chiami così perchè ti è caduto un mattone in testa? ciao compagno


DAL BLOG DI GRILLO La commedia all’italiana del diversamente uguale è finita con la sentenza della Consulta. I due attori protagonisti, lo psiconano e Morfeo devono dimettersi. Il primo per i suoi processi. Il secondo per non aver difeso la Costituzione. Giorgio, fammi un monito ! - Commedia in un atto. Attori protagonisti: Silvio Berlusconi (SB), Giorgio Napolitano (GN). Altri interpreti: Beppe Grillo,ANM, Antonio Di Pietro. "- Il 20 maggio 2009 Beppe Grillo fa cinque domande a Napolitano: "Perché ha firmato il Lodo Alfano che consente l'impunità a Silvio Berlusconi nel processo Mills? 2.Perché non si è auto escluso dal Lodo Alfano dato che non risultano reati a Lei imputati? 3.Perché ha firmato il Lodo Alfano in un solo giorno quando invece poteva rimandarlo alle Camere? 4.Perché ha firmato il Lodo Alfano senza consultare la Corte Costituzionale per un parere preventivo? 5.Perché ha firmato il Lodo Alfano sapendo che in precedenza era stato bocciato dalla Corte Costituzionale il Lodo Schifani che del Lodo Alfano è una fotocopia?" SB: Giorgio, fammi un monito. GN: "Punto di riferimento per la decisione del Capo dello Stato è stata la sentenza n.24 del 2004 con cui la Corte costituzionale dichiarò l’illegittimità costituzionale dell’art. 1 della legge n. 140 del 20 giugno 2003 che prevedeva la sospensione dei processi che investissero le alte cariche dello Stato". Il disegno di legge approvato il 27 giugno dal Consiglio dei ministri “è risultato corrispondere ai rilievi formulati in quella sentenza”, poiché “la Corte non sancì che la norma di sospensione di quei processi dovesse essere adottata con legge costituzionale” e, inoltre, “giudicò ‘un interesse apprezzabile’ la tutela del bene costituito dalla ‘assicurazione del sereno svolgimento delle rilevanti funzioni che ineriscono a quelle cariche’, rilevando che tale interesse ‘può essere tutelato in armonia con i princìpi fondamentali dello Stato di diritto, rispetto al cui migliore a
http://www.youtube.com/watch?v=NkPBY0uBL74


adottata con legge costituzionale” e, inoltre, “giudicò ‘un interesse apprezzabile’ la tutela del bene costituito dalla ‘assicurazione del sereno svolgimento delle rilevanti funzioni che ineriscono a quelle cariche’, rilevando che tale interesse ‘può essere tutelato in armonia con i princìpi fondamentali dello Stato di diritto, rispetto al cui migliore assetto la protezione è strumentale’, e stabilendo a tal fine alcune essenziali condizioni. La sussistenza di tali condizioni, quindi, ha costituito la bussola esclusiva del Capo dello Stato..." - G8 all’Aquila in pieno scandalo puttane Berlusconi teme l’opinione pubblica mondiale. SB: Giorgio, fammi un monito. GN: Sarebbe giusto, di qui al G8, data la delicatezza di questo grosso appuntamento internazionale, avere una tregua nelle polemiche. Io capisco le ragioni dell'informazione e della politica, ma il mio augurio ed il mio auspicio in questo momento sono di una tregua nelle polemiche - I giudici costituzionali Mazzella e Napolitano cenano con il noto corruttore Berlusconi e con Alfano prima del giudizio sul Lodo. Si chiede al presidente Napolitano di intervenire. SB: Giorgio, fammi un monito. GN: Non voglio interferire "nella sfera di insindacabile autonomia della Corte Costituzionale”. SB: “So che ci sono fermenti in procura a Palermo e a Milano, si ricominciano a guardare i fatti del '93, del '94 e del '92 (le stragi mafiose e gli omicidi Falcone e Borsellino, ndr). Mi fa male che queste persone (i magistrati, ndr) con i soldi di tutti, facciano cose (per dovere di ufficio, ndr) cospirando contro di noi, che lavoriamo per il bene del Paese". "Ci attaccano come tori inferociti, ma qui c'è un torero che non ha paura di nessuno”. - ANM: L'Associazione Nazionale Magistrati ha risposto che: "Non può tollerare infondate operazioni di delegittimazione dei magistrati e delle forze dell'ordine, esposti in prima linea nell'azione di contrasto alla criminalità mafiosa" SB: Giorgio, f


ciao destrorso,un poco di destra ma assai str....


Per i "destri berlusconidi" qua dentro..una riflessione: provate a pensare quanto siete "sinistri". Fate veramente paura. Alla logica, alla ragione, al buon senso, all'evidenza....


Berlusconi ha avuto il merito in un determinato contesto storico politico (1994) di rappresentare agli occhi degli italiani )me compreso)il nuovo: quello che faceva scendere la politica dei palazzi e la avvicinava al popolo. Era un trascinatore oltre che un ottimo affabulatore. Poi però ha creduto che quel consenso popolare (che posiede a tutt'oggi) gli permettesse di essere al di sopra delle regole e delle istituzioni (in parole povere: si è montato la testa) ed è uscita fuori la sua vera anima di persona a cui mai si deve dire di no. Chi non la pensa come lui è automaticamente CONTRO di lui. Non ha mai accettato che si possa avere due punti di vista diversi senza essere necessariamente contro. Tornando al tema del giorno chi poteva non vedere che il Lodo Alfano era palesemente incostituzionale?


Guardando in tv ghedini che parla parla parla, per autodifesa mi sono distratta concentrandomi sui suoi tratti somatici . credo che il giurista si succhi il pollice! Vi immaginate l'uomo più arrogante d'italia che quando rimane solo si rannicchia in posizione fetale e si ciuccia il dito? Se così fosse buona notte e buona ciucciatina!


ancora con sinitri e destri?


casomai la posizione è naturalmente fecale


Anche la Costituzione è di sinistra, anzi comunista - parola di Berlusconi di qualche tempo fa - quindi va rovesciata come un guanto. Quel "tutti uguali" - più comunista di così! O forse retaggio della rivoluzione francese: égalité! Vecchiume. Berluconi è il meno uguale che si possa immaginare.


# 400 commento di claudia Ha sbagliato mestiere: abbiamo perso un comico, Silviò le cucù!O le coccò? Anch'io l'ho sentito sbraitare che andrà a difendersi nelle tv, in radio, sui giornali...ma non ha sempre detto che i media sono tutti in mano ai comunisti? E ancora iersera che l'unica tv sempre corretta con lui (o da lui?) è quella del "dott. vespa"? Poverino, pensare che in queste due settimane di vigilia aveva occupato ogni avamposto tv saltellando personalmente e sguinzagliando i suoi scagnozzi: da uno mattina alla balivo (dove rossella autoconvinto di essere elegante e pure spiritoso raccontava che da giovane usava L'Espresso -ma quanto gli brucia!- come plaid per stendersi al parco con la morosa) arrivando a monica Se(rve)tta dove il giorno prima ha mandato addirittura 'o schifano senza contraddittorio e pure confortato dal televoto dei teletonti. Avete visto Blob?


# 436    commento di   Promemoria - utente certificato  lasciato il 8/10/2009 alle 18:22

Questa sera ospiti di Michele Santoro l’onorevole Antonio Di Pietro, Italia dei valori, Roberto Castelli (Lega),viceministro Infrastrutture e Trasporti ed ex Ministro della Giustizia, il giornalista Felice Cavallaro del Corriere della Sera e Massimo Ciancimino. Sandro Ruotolo sarà in collegamento da Palermo.


Questo pezzo è semplicemente un capolavoro...il dialogo allo specchio del ponziopilato in ermellino poi...è senza eguali. grande Marco, gnaade redazione del Fatto quotidiano, grazie di cuore dalla parte pensante del paese per quello che fate! hasta la victoria siempre!


Ciao! Ho un dubbio...se la Consulta ha bocciato il "lodo" Alfano perché viola gli articoli 3 e 138 della Costituzione, perché ha bocciato il "lodo" Schifani nel 2004 per violazione degli articoli 3 e 24???? Mi sono accorto che è un'arma utilizzata per dire che la Corte contraddice se stessa utilizzando motivazioni diverse per leggi sostanzialmente identiche... AIUTAMI TU!!!


# 439    commento di   psikosara - utente certificato  lasciato il 9/10/2009 alle 22:20

E noi siamo stra felice di avere un giornale libero da leggere; da lettori liberi


VI COMMENTO UNA PICCOLA STORIELLA CHE HO SOGNATO, GIA' PUBBLICATA DA DIVERSE PERSONE... Non date retta ai giornalisti e a tutto quello che scriveranno in questi giorni. La vera storia della bocciatura di Angelino ve la racconto io. C’era una volta… un bambino, di nome Angelino, che frequentava una piccola scuola elementare ad Agrigento. Era una struttura sudicia e malmessa, con maestri cattivi, che imponevano a tutti i bambini il grembiule rosso. Angelino faceva parte di un piccolo gruppetto di amici già molto vispetti. C’era Silvio, che sembrava un po’ il capogruppo. Il benessere economico della sua famiglia, era d’ esempio per un paese come Agrigento, pieno d’insidie e debolezze. Di conseguenza, essendo il “cocco” della situazione, era lui che decideva quando e come i maestri dovevano interrogarlo. C’era Gianni che falsificava le firme delle note per tutti, Marcello che gestiva i rapporti con i prepotenti delle altre classi e Vittorio che era il più taciturno del gruppo, grande appassionato di cavalli. Loro si facevano chiamare “Gli intoccabili”. Angelino aveva scaturito in sé, una grande passione per la giustizia e le arringhe in aula, a causa di una ripetuta visione del programma “Forum” in Tv. Un giorno un po’ preoccupato, il suo compagno di banco Silvio, si rivolse a lui sottovoce: “Angelino, mi sono messo in un brutto guaio!“ disse il piccolo Silvio con già qualche problema di stempiatura…”Dimmi tutto“ rispose l’altro. “Ti ricordi quando ho rubato quei libri dalla biblioteca della scuola?“ disse il nano.“Certo Silvio!” replicò Angelino. “Bene… l’altro giorno me ne sono scordato uno nello zaino e quando il maestro mi ha aiutato a mettere apposto i quaderni, se n’è accorto!”. “Nooo!” esclamò Angelino. “Ora…” proseguì Silvio, “Bisogna trovare il modo per far sì che non pensino che sia io il ladro!” continuò po
http://lucaditeodoro.ilcannocchiale.it/



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti