Commenti

commenti su voglioscendere

post: Annozero live

Puntata di giovedì 29 ottobre 2009 dal sito di Annozero Il caso Marrazzo è solo un affare privato, la vicenda di un uomo e delle sue debolezze per i trans o dimostra come la politica sia sotto ricatto? E di quella vicenda è stato chiarito tutto o ci sono ancora retroscena sconosciuti? Una cosa è certa: dossier, veline, filmati sembrano essere diventate le armi della politica. L’inchiesta di Stefano Bianchi, Corrado Formigli, Giulia Bosetti e Luca Bertazzoni ricostruira’ i passaggi piu’ importanti della vicenda Marrazzo, con i protagonisti e i testimoni della storia. Ospiti in studio Debora Serracchiani del Partito Democratico, Francesco Storace, segretario de La Destra ed ex presidente della Regione Lazio prima di Marrazzo; i giornalisti Maurizio Belpietro, ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 81 commento di Marcella Per onestà al tempo era Feltri il direttore di Libero, per questo Belpietro potrebbe non averne saputo niente allora


# 86    commento di   labischeracubana - utente certificato  lasciato il 29/10/2009 alle 23:13

e fini e tremonti sanno del berlusconi che utilizza così il suo potere sui servizi segreti e lo vogliono cacciare


qualcuno spieghi pure a corona il significato della frase "capisce a mme" della telefonata di mister B


Santorooooooo io ti adoro ma fallo parlare a Travaglio peròòòòòò!!!


# 89    commento di   aytin - utente certificato  lasciato il 29/10/2009 alle 23:25

Beh... Non che servisse l'avvallo di Corona ma, di fatto, ha confermato che la decisione della redazione del Fatto, di non avere case editrici, è vincente dal punto di vista della libertà di stampa. Corona sostiene che la libertà di stampa non esiste. Credo che Travaglio ad Annozero stia proprio a rappresentare il contrario. Un abbonamento speso bene.


santoro è un pò strippeo


# 91    commento di   aytin - utente certificato  lasciato il 29/10/2009 alle 23:26

Ecchepalle!!! Mò pure Santoro urla in faccia a Travaglio. Quello interviene una volta a stagione.


# 92    commento di   In cerca di luce.. - utente certificato  lasciato il 29/10/2009 alle 23:27

Santoro... ma porca paletta.. hai paura a far finire un concetto a travaglio? .. tutte le volte cosi'...


# 93    commento di   Sarx88.com - utente certificato  lasciato il 29/10/2009 alle 23:31

ma la serracchiani ha mai parlato durante la trasmissione?
http://www.sarx88.com


Insomma ci sono altre persone potenzialmente ricattabili che non sono venute allo scoperto e che si trovano in parlamento... EBBENE USCITE FUORI, NON NASCONDETEVI, METTETE FINE AI RICATTI!!! Di avere gusti sessuali particolari NON SI MUORE ma forse il nostro Paese è troppo bigotto per fare un "coming out" senza conseguenze??? Abbiamo molto da imparare...


sìè schierata con er pirletto alle primarie... invece di reclamare un ricambio generazionale forte insieme a Civati e tanti altri... si sono divisi dietro alle correnti "fredde"


Qualche giorno a Travaglio si slogherà la mascella dal ridere per le vignette di Vauro :)


Grandi!!!!


# 98    commento di   In cerca di luce.. - utente certificato  lasciato il 29/10/2009 alle 23:35

ihihihi... quando ride sembra matley.. ^_________^


# 99    commento di   Maggie M'Gill - utente certificato  lasciato il 29/10/2009 alle 23:40

cmq belpietro è allucinante...per contraddire travaglio spara cazzate senza senso... cmq secondo me ha ragione santoro: che la gente vada a trans non mi interessa..DE GUSTIBUS...il problema è se poi vengono ricattati oppure se i trans fanno carriera politica e cose simili! (mitica vignetta di vauro su Berlusconi che non va a trans) mi disp solo per il finto moralismo che siamo costretti a sorbirci!!!! storace fa tanto il "verginello" ma chi ci assicura che non stia mentendo??


Una domanda? Ma perchè Marrazzo non ha sbattuto fuori i carabinieri dall'appartamento visto che non erano provvisti del mandato di perquisizione? Perchè non ha chiesto di vedere il mandato?


Ma avete visto Storace che si e` coperto la bocca per non far vedere che rideva alla vignetta di Vauro??? Probabilmente non voleva passare per comunista pure lui!! Grazie a VoglioScendere per aver messo a disposizione questo spazio!! E` stato un piacere vedere la puntata assieme ai commenti!! Alla prossima settimana!!


Cazzarola mi sono perso la novità dei commenti in diretta! Ok, io dico che questa storia su Marrazzo anzi tutto é disgustosa per il fatto che ci siano dei presunti tutori della legge che compiono un ricatto. Per me la telefonata di Berlusconi rientra in un discorso diverso, Verdone lo ha ben descritto nel suo ultimo film con il professor Cagnato mignottaro che si incontra con il deputato durante un puttan-tour. Corona non ha fatto altro che ricordarci la commistione enorme tra politica editoria e potere economico, che ormai ha raggiunto livelli da implosione.


ma scusate il punto è : se berlusca sapeva che marrazzo era ricattato o no se si lui centra perchè teoricamente avrebbe dovuto informare gli sbirri ( a quanto ho letto i carrabbinieri son stati beccati con intercettazioni per altre faccende, quindi si presume che berlus non li abbia informati ) e non l'ha fatto; oppure si può pensare che implicitamente dato che quel filmato girava, berlusca avrebbe dovuto sapere che marrazzo era sotto ricatto e non era semplicemente qualcuno in cerca di gossip che l'aveva messo in giro (ma mi sembra difficile esserne certi solo perchè c'è in giro un filmato) se non sapeva del ricatto...boh... magari non ha agito così male ...


TK il ricatto lo ha fatto il Berlusco dicendo "Non ti preoccupare il video è in mano mia!" Della serie "Piscia fuori dal vaso e sto video esce fuori!" Ecco il sunto...


Della telefonata del Berlusca si capisce solo che se il conflitto macroscopico di interessi non ci fosse la telefonata non ci sarebbe stata, al di la' delle intenzioni del Berlusca. Anche il fatto che spedisca in trasmissione suoi DIPENDENTI per prendere le sue difese, al costo di sparare le cagate piu' grandi, e' un altro esempio di come non puo' una persona concentrare su di se' la proprieta' di piu' di meta' fra giornali, tv, etc.... ed essere pure il capo di formazione politica e pure il presidente del consiglio


Nel mio commento precedente sono andato fuori tema nella seconda parte, scusate devo essere fissato (come Travaglio), in questa puntata di annozero doveva essere un po' piu' marginale il discorso della telefonata ma e' abbastanza indicativa di come vanno le cose


Forse non ho capito bene la successione degli eventi:1) lo scandalo scoppia perchè i carabinieri del ROS indagano loro colleghi corrotti 2)i carabinieri corrotti fanno irruzione dopo una "soffiata" e si fanno consegnare contanti e assegni 3)non contenti del ricatto cercano di vendere il video per lucrare altro denaro. Non mi convince proprio questo;nel momento in cui rendi pubblico il ricatto questo cessa di esistere e tu ricattatore diventi perseguibile e poi gli assegni che sono firmati e tracciabili se incassati. O questi carabinieri erano proprio stupidi o si sentivano "immuni" da conseguenze. Non capisco.


sorprendente e estremamente chiaro il Sig. Corona che ha esposto esattamente come stanno le cose senza giri d parole, si vede che ci sa navigare molto bene nella merda e che la conosce a fondo!!!! quello che più mi fa paura però è quello che ancora dobbiamo scoprire....e cioè, cosa si nasconde dietro questo polverone???? quale legge, decreto o altra sorpresona ci stanno preparando i ns politici mentre noi siamo tutti presi dalla vita di questa vittima sacrificale??? centrali nuleari???? privatizzazione dell'acqua??? o cosa????


Carla, esatto: nucleare, privatizzazione dell'acqua, inceneritori, papelli mafiosi, Lodini Ghediniani e compagnia cantando... il tutto in attesa che finiscano gli ammortizzatori sociali e gli aiuti alle Banche, e lì il nostro Paese finirà davvero in ginocchio per non dire in bancarotta... la crisi non sappiamo ancora cosa sia nonostante la disoccupazione già alle stelle e lo stato pietoso in cui versiamo! -___- Aiuto!!!


siete de coccio! riposto un mio umile intervento .................. ah pero... il trans che ha parlato; ha parlato praticamente di complicità dell'ospite: cioè lui...ehhhm...lei con i carab infedeli,saranno tali poi?. Io ho sempre pensato che tali non sono.Sono vittime pure loro di un qualcosa, qualcuno più grande di loro. Un maxi doppio, triplo, quadruplo doppiogioco basato sulla debolezza di una persona che sia pure il presidente di una regione. Lo scandalo del...muble...muble, insomma avete capito chi è. Scoppiato in aprile: dagli tempo e servizi segreti e precedenti raccolti già anni prima da storace; et voilà la soluzione!. E' il solito "così fan tutte/i". Che poi son tirati in mezzo i trans lui ehhhm...muble...muble... insomma il solito sperasse, e spera, in un tornaconto personale come immagine (io vado con belle donne mica coi trans=voi siete peggio di noi, pardon ME)è un ipotesi da prendere seriamente in considerazione; o no? C'é del marcio in Danimarca http://www.cnrmedia.com/notizia/newsid/6267/il-caso-di-stefano-cucchi-morto-per-una-caduta-in-carcer
http://www.cnrmedia.com/notizia/newsid/6267/il-caso-di-stefano-cucchi-morto-per-una-caduta-in-carcer


Devo dire che in questi giorni sia io che molte trans italiane ci siamo sentite profondamente offese dal modo col quale i mass media hanno trattato le questioni che ci riguardano, portate in luce dal caso Marrazzo. È giunto il momento di dire “basta” alla solita, restrittiva e deviata definizione di trans come sinonimo di prostituzione e cocaina. Le trans sono donne dotate di una sensibilità e dignità al pari di qualsiasi altra persona e meritano il rispetto che si deve a chiunque. Quasi tutte noi affrontiamo vite molto dure, ma, con un po’ di fortuna, riusciamo ad avere una vita “normale”, anche studiando, laureandoci, lavorando in ufficio, in negozio, in fabbrica. Il fatto che esistano trans che si prostituiscono è innegabile tanto quanto il fatto che esistano donne biologiche che lo fanno. Io ho portato a termine la mia transizione senza mai prostituirmi, ma facendo i lavori più umili, e nel frattempo sono riuscita anche a laurearmi. Il linciaggio mediatico che ci vede coinvolte ci offende troppo nella nostra dignità. Non è giusto che per affrancare un maschilismo borghese ormai desueto e stantio, debbano pagare persone che nella loro vita non hanno colpe, se non quella di esistere. La tua frase sulle trans viste come "terziste" a metà strada tra un sesso e l'altro, pronunciata stasera ad Annozero, era veramente brutta, anche se detta in senso ironico.


prob ha ragione giuseppe g, pero' la cosa sembra tanta grossa e penalmente rilevante da non sembrare neanche opera sua a proposito, qualcuno si e' accorto che c'era la serracchiaqualcosa? ma da una promessa del Pd non poteva fare un commento da politico? ma PD sta per "PerDiamo" ??? sara' ma mi fanno cadere le braccia i rappresentanti del Pd attuale, con questi qui i personaggi alla berlusca se ne infischeranno della legge, dei giudici e di tutto per lunghi anni....


secondo me,uno dei potenziali frequentatori di viados di cui si sospetta e che, secondo le indicazioni e gli indizi della presente in studio, ha parlato in questi giorni denigrando un comportamento che egli stesso teneva,e potenzialmente era di AN,non so perchè ma mi ha fatto pensare a Gasparri :D


Transitanti: per si tratta di leghisti tipo maroni e c...


grazie RICK @113(che, poi sembrano i numeri del commento intendo, quelli da campo, di gulag, carbonari insomma) per l'appoggio. Io la penso così. E, vado in chiaro: chiunque potrà o vorrà intercettare il mio ip. Potrei fare altrimenti, ma, non lo faccio.Come si può chiamare questo? amore per la giustizia, la verità, se ancora esiste.Se il "nostro" si scatena e va come lo è già in paranoia finiremo tutti in uno stadio(Cile docet).Marco come Violeta Parra et so one...Noi carne da cannone; è possibile.Anche hitler aveva lavato, plagiato, corrotto il buon senso.Non dimentichiamo che gli ebrei in germania erano TEDESCHI di nome e di fatto.Violando ogni buon senso(il grande dittatore di charlot)è riuscito a trascinarci in una guerra perduta fin dall'inizio.Anche se poi, chi è stato trascinato era più pazzo di lui(mussolini).Questo ducetto da quattro soldi che è li grazie a "drive in" ed altri programmi che piacciono agli umomini comuni e poi ci sono "il pranzo è servito"ed altre cazzate varie del tipo c'è posta per te(tanto caro alle signore avanti von l'età oppure e potrei continuare). targate merdaset è riuscito grazie alla corruzione(un grazie particolare alla MAFIA), malversazioni varie a cambiare la "testa" degli italiani.Che poi,italiani siamo ancora?Bossi, il peraplegico, ce lo consentira ancora?
http://www.cnrmedia.com/notizia/newsid/6267/il-caso-di-stefano-cucchi-morto-per-una-caduta-in-carcer


Si è tanto parlato della questione pubblico-privato, Santoro stesso dice che (giustamente) non interessa a nessuno se un politico piuttosto che un altro abbia relazioni sessuali con trans...ma allora perchè dovrebbe interessare quel di cui ha sessualmente bisogno Marrazzo? Proprio non ho apprezzato il video all'inizio del programma in cui si parlava di coccole e quant'altro. Se ci si chiede legittimamente cosa di questa faccenda rientri nel pubblico e cosa nel privato vista la difficoltà nel definire i confini, mi sembra più che assodato che quelle dichiarazioni non abbiano il più vago interesse pubblico, e possano, anzi, risultare umilianti per lo stesso Marrazzo.


i piu' sinceri? Quella cacca di Corona, la trans in studio e Travaglio, in difficolta' Bruttopietro, falso come Giuda Storace, Debora S. poteva starsene a casa, di Polito penavo peggio. Una tristezza infinita per la storia del ragazzo morto (ucciso!) dopo l'arresto, una famiglia distrutta, un dolore impossibile da elaborare....


riprendo quanto dice Mary.Ann al #116 Anch'io non apprezzo nel video iniziale il parlare di "bisogno di coccole" mi sembra quasi un voler dare l'impressione al pubblico che Marrazzo andasse in quei posti più che altro "per parlare, sentirsi amato e non essere solo". E la coca, e il sesso ? Pare che da anni Marrazzo avesse questo tipo di frequentazioni. Vogliamo fingere che non sia così, che sia un'altra cosa ? Non credo nemmeno per la verita alla presenza di una pistola nell'irruzione ( secondo me non ce n'era proprio bisogno ). Può essere umiliante finchè si vuole però Marrazzo sapeva dei rischi che stava correndo essendo figura politica e pubblica ( e non entro nel dramma della famiglia). Ciao


@Mary.Ann 116...confine tra pubblico e privato?Qui si tratta di definire se vogliamo che la società italiana recuperi un pò di onestà e di sincerità.Lasciando perdere per un attimo il problema della ricattabilità (facilmente risolvibile se i personaggi coinvolti avessero fatto outing, vedi Luxuria piuttosto che Vendola),penso che il politico debba pagare il prezzo della mancanza di questo confine.Di Marazzo non me ne importa nulla se và con i trans (a parte l' umano turbamento che provo per la moglie e la figlia), ma lo volevo sapere!Non posso ammettere che i politici si facciano eleggere per una facciata che è ben diversa dalla realtà.Il cavalier (di puledrine?)è stato eletto anche grazie ai voti delle nonnine che,vedendolo sulle pagine dei suoi settimali con moglie,figli e nipoti,dicevono:"...guarda che brav'uomo, si vede proprio che la famiglia è uno dei suoi valori primari.lo voto..." EHHHH!!!Non mi stà assolutamente bene la politica che predica bene e razzola male,la droga è da criminali e loro la usano?debelliamo il problema delle prostitute e poi loro sono i primi ad andarci?non ammettono pacs perchè vogliono preservare "la famiglia normale" e poi sono i primi a sfasciare le proprie andando a trans? eh no...un conto è il rispetto dei gusti sessuali e non, di chi ci governa e un altro è consentire il propagarsi della cultura dell' immagine e dell' apparire (soventemente falsa)... l' ESSERE ormai non conta più!


Annozero mi sembra una telenovela, NON SUCCEDE MAI NULLA!!!




Sinceramente la puntata di ieri di Annozero a un certo punto dopo l'intervento di Travaglio (acuto e sferzante come sempre)ha cominciato ad avvitarsi su se stessa: Santoro che continuava a ribadire che il video era sostanzialmente frutto di un reato, che i carabinieri forse facevano il doppio gioco, ricattando Marrazzo e volendo comunque lucrare sul filmato vendendolo, gli ospiti che non sapevano quasi nemmeno loro che dire...insomma, l'intervento più significativo mi è sembrato a un certo punto quello del trans Krystal che ha descritto la situazione di paura, di ricattabilità data la loro attività e/o presenza clandestina, e a volte di connivenza con forze dell'ordine corrotte presente nella comunità dei trans. Simpatico in fondo dai, e forse anche sincero, quel travone di Krystal...


Onestamente, la puntata di Annozero di ieri sera non mi è piaciuta. Soprattutto dopo l'intervento di Travaglio, la discussione è divenuta incomprensibile: in alcuni momenti i vari ospiti si parlavano sopra tra di loro. Ho trovato invece molto interessante l'intervista a Corona.




#122 La puntata di ieri è stata effettivamente un po' spenta. La Serracchiani pareva una figurante, Belpietro il solito simpaticone democratico, gli altri ( a parte Travaglio ) un po' troppo cloroformizzati. Anch'io ho l'impressione che a volte Santoro "stoppa" Travaglio e la cosa non mi piace. Alla fine di cosa stiamo parlando ? C'è uno scandalo che porta alle dimissioni di Marrazzo; prendiamo atto che almeno nel suo caso la vicenda ha avuto un epilogo logico; e tutti gli scandali e i problemi che pesano sulla testa di Mr. Berlusconi ?


Quella di Santoro che stopperebbe Travaglio è una sciocchezza. Santoro tende a interrompere CHIUNQUE. E' il suo modo di fare. Se non fosse per Santoro, Travaglio in tv non ci metterebbe quasi mai piede. Ma di che state parlando?


#124 fare foto a gente e poi minacciarla in cambio di soldi è un pò uno squallore...nn sò come si fà a rivalutare quel tizio.


no bè antonio...stoppa tutti dicendo cazzate per cercare di renderle più chiare o chiarire qualche punto che a lui interessa...ma ieri quando stoppava travaglio rompeva solo le balle senza lasciargli finire il discorso... eèèèh


La puntata di ieri è stata magistrale. Stupenda. Ha aperto interrogativi che rimarranno nelle menti dei telespettatori. Fantastico Travaglio. Ottimi Ruotolo, Stefano e Formigli.


per Antonio #126 So bene che Santoro ha grande stima di Travaglio, non sto dicendo che che lo sta mettendo in difficoltà. Come fa notare anche TK #128 penso che Santoro con il suo modo di incalzare chi parla ( probabilmente lo fa in modo volontario ) non aiuta nella chiarezza....a me piacerebbe che Travaglio potesse finire i suoi concetti non solo leggendo i testi preconfezionati sempre molto pungenti ed efficaci peraltro. I vari Lupi, Belpietri e cosi via gli spazi-parola se li prendono con una protervia...... Ciao


ERRATA CORRIGE ovviamente volevo dire : Santoro probabilmente lo fa in modo INVOLONTARIO


Ma è chiaro lo scopo di Santoro di puntare sul corpo del reato, il filmato, leggete sul sito di Repubblica il pezzo di D'Avanzo e capite che molti giornali, e lo stesso Berlusconi, che hanno avuto in mano il filmato senza denunciare, sembrerebbe che siano punibili di RICETTAZIONE. Per la droga io vorrei poter votare ad un referendum perché sia obbligatorio l'antidoping per i politici come per gli sportivi, è nostro dirittto sapere se siamo governati da drogati. Passi per i costumi privati in tema di sesso, che possono esser ricattati ma non modificano lo status psicofisico di chi deve votare leggi per tutti, ma la droga si! Chi è d'accordo mi aiuti a diffondere questa cosa nei vari blog




si potrebbero chiamare gente più interessante, e a parlare di quel che sanno bene


CREDO CHE NEL CREATO L'UTILITA' DI TRAVAGLIO VENGA SUBITO DOPO QUELLA DELLA ZANZARA......bravo Travaglio


Continuiamo aa parlare per slogan, come IlCritico, senza metterci critica veramente, e vedrete dove andiamo a finire... possibile che solo nel centro sinistra si faccia autocritica mentre nel centrodestra si segua senza porsi dubbi il diktat del capo? che tristezza


# 137    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 11:9

E se Santoro chiamasse MENO ospiti, ma più educati, e si riuscisse a cavare un ragno dal buco una volta tanto? Il microfono di Crystal veniva spento quando non interveniva. Non si può fare con tutti? Travaglio, Santoro: riguardatevi la trasmissione da casa, in poltrona, cercate di sperimentare come si sente lo spettatore nei momenti di gazzarra e sovrapposizione. Magari Travaglio può fare uno dei suoi pezzi in apertura di trasmissione descrivendo con parole migliori delle mie quel prurito di spegnere il televisore che coglie lo spettatore di una rissa... Lo so che Travaglio non fa risse: però scrive benissimo, magari riesce a far passare il concetto :)


Zaccaron....io sò che solo lavorando si cambia il mondo....non accovacciandosi su di un trespolo, con un libricino di ricette, inveire contro e le solite persone e percepire stipendi sopra la media, solo perchè si è divenuti un attrazione da circo...ahimè non son nè di destra o di sinistra...effettivamente la critica è di sinistra....questa visione della dx o sx....mi fà sorridere...sentir parlare di queste cose oggi...è come rivedere oggi qualcuno indossare il pantalone a zampa....qualcosa di anacronistico veramente.... ahimè....io credo che una perdita da un lavandino si ripari in una sola maniera....senza un modo di dx o sx.... fin quando qui si parlerà di politica....ma non si FARA' ciò di cui si ha bisogno...staremo qui...a parlare di cosa hanno parlato i nostri politici.... Grazie per il "tristezza" e tutto il resto....lo trovo molto originale e produttivo....


Che cosa si può fare oltre a denunciare ciò che accade perché l'opinione pubblica ne venga a conoscenza? Esistono molti lavori e quello del giornalista è uno di quelli che può essere più infame o più coraggioso. Se io devo dare un giudizio il lavoro di Marco è tutt'altro che infame. Ma visto che dici che bisogna lavorare, allora spiegami cosa possiamo fare per mandare a casa questa casta di politici corrotti, lascivi e drogati?


@ 135 Tu comunque vieni dopo la zanzara........


....Grazie Antonio.... ho capito che come fan ti senti ferito nell'orgoglio....ma nn ti preoccupare il prossimo cd di Marco sarà primo in nella uK chart..... non metto in dubbio il lavoro del giornalista per carità.....ma metto in dubbio la coscienza di una persona che oramai svolge una tale pratica con una tale ripetitività e banalità che ha declassato in secondo piano la sua funzione di denuncia...divenendo più un fenomeno da baraccone, ridicolizzando chi denuncia veramente premettendo il fine al posto del costume. Travaglio l'ho apprezzato nei suoi primi periodi, ma quando ho realizzato che aveva intrapreso la strada dell'ammonimento, della predica con una sfumatura di spocchia e insolenza...bene...chi si erge a predicatore...con in contropartita anni di parole ma iniziative e fatti...quasi zero...beh non merita così tanta attenzione e serietà.... Signori miei, ciò di cui abbiam bisogno....innanzitutto è prima della denuncia...abbiam bisogno dei fatti.... Travaglio, fondi un gruppo, gioca il tuo tempo, organizza, rischia, prendi delle sconfitte e meritati delle vittorie, conquista obiettivi...solo così potrai poi avere parola per predicare... Ringrazio anticipatamente chi vorrà ingiuriarmi....


@127: Corona sta affrontando i suoi processi, non vedo dove sia il problema se esprime la sua opinione in merito a questioni che conosce molto bene. Tra l'altro non sottovaluterei affatto le sue dichiarazioni: ha fatto ben capire che il sistema del gossip in Italia é regolamentato dalla politica, non dal mercato editoriale (che in Italia non esiste). In buona sostanza Corona ti ha cercato di far capire che mentre all'estero si valutano le notizie in base al loro valore economico, per questo settore, in Italia si valuta il potenziale politico, ovvero il materiale acquista valore in base a quanta pressione possa esercitare sull'avversario chi lo detiene. Io mi interrogherei sulla tempistica di tutto l'affaire Marrazzo, il quale era stato oggetto di un tentativo di sputtanamento da parte dell'entourage di Storace già nel 2005: cosa faceva questa banda di carabbinieri "infedeli" all'ora? E Marrazzo già frequentava il girone di via Gradoli all'epoca? Se, come credo (ed é facile capirlo verificando le testimonianze), la "banda dei quattro" estorceva denaro ai clienti famosi o facoltosi dei trans già da molto tempo, avrebbero potuto effettuare quell'irruzione molto prima per ricattarlo ed ottenerne veramente dei benefici (cioé mentre Marrazzo era Presidente in carica e non quasi alla fine del suo mandato), invece la tempistica é quasi la stessa del 2005, ovvero a ridosso o durante la campagna elettorale per una eventuale (ri)elezione. Ora come ora che Marrazzo non ha —praticamente— più nulla da perdere, la sua piena collaborazione con la magistratura potrebbe far si che vengano alla luce tutti i dettagli che ricomporrebbero un eventuale mosaico di coincidenze tra i fatti del 2005 e quelli attuali.


# 143    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 11:48

Informare, informare e informare. Porsi domande, ragionare, mettere il dito sulle piaghe. Confutare le menzogne. Sembra che siano solo parole, ma le parole sono pietre. Per costruire, questa volta, un'opinione pubblica consapevole. Risolvere i problemi del Paese spetta alla Politica, ma lo farà solo se i cittadini lo pretenderanno. E potranno pretenderlo solo se li conosceranno, cioè se saranno informati anzichè rabboniti. L'informazione sta a monte, è la sorgente dell'impegno civico. Poi tutto è nelle mani dei cittadini. Siamo tanti incazzati neri, ma ancora troppo pochi, ciascuno incavolato per conto suo. Serve coscienza di classe, che non è quella del secolo scorso: è la classe dei governati, degli elettori. Se l'informazione fa nascere questa coscienza di classe che si definisce in quanto non gestisce alcun potere salvo la consultazione elettorale, se l'informazione denuda e abbassa i pantaloni alla politica del malaffare che si regge sulla ricattabilità, allora si apre lo spazio per chiamare l'idraulico a riparare la perdita del rubinetto. In questo non c'è destra nè sinistra: c'è una classe politica che pretende d'essere vestita d'oro quando invece è nuda. C'è una classe politica che è un comitato d'affari (i propri) e non allevia le sofferenze della gente, non si cura di assicurare le prospettive liberali (nasci da padre operaio e puoi fare il notaio, l'avvocato, il dirigente... quello che vuoi) etc. Questi principi sono prima delle ideologie, e prima del partitismo. Ma se per fare politica devi essere ricattabile, attenzione: la democrazia è finita.


Il posto della "vittima" fa gola ma non ti si addice. Senza il lavoro di Marco e tanti come lui non sarebbe così ampia la schiera degli informati, non sarebbe così venduto il giornale nato dal nulla anche per sua spinta, se vogliamo parlare di fatti, e poi torno a dire che per un giornalista i fatti sono avere il coraggio ogni giorno di dire la verità. Se questo non farà cambiare le cose non è per colpa di chi le racconta, è per colpa di chi le ascolta e se ne frega, perché si sta parlando di FATTI non OPINIONI, nei confronti del governo ma anche dell'opposizione. Hai comunque ragione quando ho parlato di sinistra e destra, è anacronistico, perché ora il problema della giusta segmentazione è moralmente onesti, e moralmente merde, e se hanno dovuto intervenire nel discorso anche tanti attori, comici e ultimamente qualche cantante, è che la puzza di merda ormai è diventata insopportabile, eppure tanta gente la continua a respirare dicendo che è profumo di fiori


# 145    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 11:56

Secondo Il Critico, possono criticare i politici e la politica solo coloro che vi fanno parte. Io non sono daccordo. A ciascuno il suo ruolo. Travaglio sottolinea problemi, li indica, scuote le coscienze dei cittadini - prima o poi ci saranno risultati anche qui - e quelle degli amministratori (se ce l'hanno). Ad altri il compito di risolverli: altri si sono proposti per risolverli, si sono fatti votare per risolverli. E' da loro che occorre pretendere fatti. Per inciso, io stimo moltissimo Travaglio (e lo sapete voi come, se ha voglia di leggere i vari commenti, lui). Ma se non ci fosse un giornalismo così inetto e asservito in Italia, Travaglio non sarebbe che una delle tante firme di un mestiere a tratti noioso come la cronaca giudiziaria. Se Travaglio non fosse uno dei pochi giornalisti degni di questo nome in un panorama sconsolante di scribacchini, ben pochi conoscerebbero il suo nome. E' proprio perchè ha il coraggio di essere la mosca (tzè tzè) bianca che raccoglie un consenso grato così partecipato. PErchè ha il coraggio di fare il giornalista in un mondo di scribacchini.


# 146    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 11:59

P.S: dimenticavo :) Un altro motivo che porta Travaglio alla popolarità e alla televisione è che la cronaca giudiziaria in questo paese è intrecciata con quella politica. La classe politica di questo paese ha un terrore fottuto della magistratura, è un club di impuniti che la giustizia, se fosse una Dea, falcerebbe ampiamente. Ecco: se in politica non ci fossero i mascalzoni, la cronaca giudiziara di Travaglio sarebbe una pagina interna per amatori.


La risposta alla insinuazione sporchissima di "Starace" ieri sera è arrivata dal Messaggero, gli Angelini e le loro cliniche private hanno perso 20 mln di fatturato dopo l'avvento di Marrazzo, cioè dopo lo stesso "Starace"... ops, un pochino ipocrita il signore? Guarda caso gli Angelini, tramite Libero di loro proprietà, sembra avessero già acquistato il video di Marrazzo... ma secondo voi per pubblicarlo o per ricattare Marrazzo stesso? Ma Signorini di CHI ha stoppato tutto, forse c'era uno più interessato a controllare Marrazzo... fate voi chi


E il direttore di Libero Bellafacciadimarmopietro ha detto che lui l'aveva visto ma non se ne faceva nulla... altro bel signore...


Proprio per parlare di nefandezze bipartisan faccio presente che a tutt'oggi, dopo che sono passati 5 giorni dalla elezione in pompa magna di Bersani come segretario, non sono ancora definitivi i dati dello spoglio delle primarie PD, siamo sempre fermi ad un ipotetico 91%!!!!!!!!!!!!! Siamo sicuri che anche nel PD non ci siano stati ricatti o minacce perché dovesse finire così?


# 150    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 12:7

@Stefano Zaccaron Ricordo anche il lavoro non giudiziario di altri giornalisti, più di inchiesta, che non di rado ci hanno lasciato le penne. Ecco perchè, a mio parere, sono rimasti in pochi - e non in tanti - i giornalisti veri in questo Paese. Ilaria Alpi non è andata a fare cronaca di guerra. Non era a rimorchio di un tank in avanscoperta. Non era nemmeno andata ad intervistare un talebano, o un terrorista. Non che i giornalisti che lo fanno "meritino" eventuali conseguenze, ma ne sono quantomeno consapevoli: Oriana Fallaci sapeva, in Messico come in trincea, che la pallottola non fa distinzione, sapeva che da quel mucchio di cadaveri potevano anche non toglierla, potevano non accorgersi che fosse ancora viva. Ilaria Alpi non è andata in zona di guerra. Non si è trattato di una pallottola che non distingue il civile dal soldato. Era una pallottola con il suo nome e cognome, perchè aveva scoperto - o cercava di scoprire - una storia che non doveva essere raccontata. A proposito dell'importanza delle parole.


# 150 commento di parsiphal Concordo pienamente: fare i giornalisti della verità, specie in Italia, è diventato pericoloso quanto come in Russia


# 152    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 12:12

@Stefano Zaccaron Io credo che nessun giornale potesse farsene nulla di quel video. Purtroppo prima o poi uscirà, ma ha ragione Santoro. E' il corpo di un reato, è un video illegale - forse anche girato ad arte - ottenuto con irruzione in proprietà privata. Il giornale che lo pubblicasse sarebbe condannato selvaggiamente dalla Magistratura. Se fosse stato un video ripreso dall'esterno attraverso una finestra, sarebbe diverso. Ma non è così.


Per chiarezza, il mio post 144 era in risposta al critico 141, non al tuo 143, perché mentre tu lo inviavi io lo stavo scrivendo


# 154    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 12:22

@Stefano Zaccaron #153 Sì Stefano, il mio 144 era per IlCritico e coloro che si interrogano sul perchè i giornalisti si limitino a parlare delle cose ma non producano fatti :)




# 156    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 12:34

# 142 commento di unoqualunque Ecco il tema, a mio avviso, di Santoro e Travaglio (ribadisco: secondo la mia comprensione). Se il video non è pubblicabile, perchè un editore lo compra? E se anche dice che non lo compra, perchè ne conserva una copia? Se il valore editoriale è zero, perchè le agenzie si rivolgono agli editori? Perchè l'intreccio editoria-politica è fitto, risponde Corona, e se ti mancano contatti politici, faranno da ponte gli editori che ai politici sono intrecciati. Corona dice anche un'altra cosa: non c'è solo Mondatori, ma anche Rizzoli ad avere una cassaforte pesante (ma un sequestro a scopo di indagine no?). Cioè: pratica bipartisan - che vuol dire assoluzione generalizzata nella maggior parte dell'elettorato. Corona dice, quindi, che per far fruttare quel video è necessario venderlo a colui che ha interesse a ritirarlo dal mercato: il diretto interessato o la parte politica che ne uscirebbe danneggiata. Pubblicarlo, peraltro, sarebbe forse anche reato, o qalcosa di molto vicino se ho capito bene. Corona parla di favori. Ma, occhi negli occhi: i favori, da che mondo è mondo, si ricambiano. E allora non c'è bisogno nemmeno che l'editore attui un vero ricatto. Ti ho fatto il favore e lo sai - te l'ho fatto sapere. Dunque se ti chiedo qualche favoruccio per me, sappiti sdebitare altrimenti magari una prossima volta il favore non te lo faccio più. Non è un ricatto. Ricatto sarebbe: altrimenti te lo pubblico. Qui invece è altrimenti mi disincetivi a fartene altri in futuro (non ti faccio più amico) Questa è l'interpretazione di Corona, guardacaso lo scenario più roseo. Ma a questo punto il tema diventa di pubblico interesse: a chi rispondono i politici o i partiti? A chi fa loro dei favori, o agli elettori? (segue)


Chiedo scusa ma nel post 147 ho detto che il Messaggero ha pubblicato la notizia degli Angelucci che han perso 20 mln di euro dopo l'avvento di Marrazzo... devo lavarmi il viso di nuovo: è il Manifesto e i mln sono 30 :-)


# 158    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 12:47

Vorrei ricordare un episodio che è sfuggito persino a Travaglio e Santoro (!! :D). David Letterman: un semidio della tv americana, un' Istituzione. Si è sposato tardi, e va detto che va in onda su una tv privata, che il suo non è pubblico servizio etc... Poche settimane fa ha pubblicamente denunciato di aver subìto un ricatto: ha trovato delle foto sul sedile dell'auto che lo ritraevano mentre faceva sesso con sue collaboratrici. Prima cosa che ha fatto: chiamare la polizia. Con la polizia ha concordato la strategia per individuare ed arrestare il ricattatore. Nessuno lo sapeva ancora. Seconda cosa che ha fatto: appena arrestato il ricattatore, ha raccontato tutta la storia durante il suo show, pur sapendo di dichiarare pubblicamente l'infedeltà alla moglie (con la quale non era sposato ma fidanzato già da anni all'epoca delle foto). Ha poi precisato che le foto non riguardano nessuna delle attuali collabotrici del programma. Ha chiesto scusa a sua moglie ed è andato avanti. Ora sarebbe bello immaginare come questa storia sarebbe stata gestita in Italia. Intanto le foto non finivano sul sedile dell'auto di Letterman, ma ad una Agenzia. Questa avrebbe contattato direttamente Letterman dicendo: "le vuoi comprare tu o le metto sul mercato?". E se non avesse avuto contatti vicini a Letterman? Beh, andava a farle vedere a CHI e qualcuno prima o poi faceva da ponte. Ma Letterman cosa avrebbe fatto? Le avrebbe comprate? O li avrebbe denunciati come ricattatori? In ogni caso questa volta Mr.B. ne esce mezzo pulito (la metà editore). Rimette la scelta a Marrazzo: puoi andare alla magistratura o contattare chi ha il video; io non lo pubblico. La metà "istituzione" ne esce a brandelli: un Pubblico Ufficiale che ha notizia di reato non è tenuto a denunciare? Non deve, il Governo, proteggere i cittadini anche da queste cose? N.B: se B. avesse interessato la magistratura e chiesto ed ottenuto il sequestro e il blocco del


# 159    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 12:49

(continua) filmato, sarebbe comunque stato in credito di un favore rispetto a Marrazzo. Ed è ovvio che qualunque cosa B. avesse fatto, sarebbe stato criticabile. Si chiama conflitto di interessi.


# 160    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 13:4

@giulia Ma esattamente cosa succede? Esiste una rete di ricatti che passa per le testate dei giornali e le cassaforti degli editori? Anzi, non di ricatti: di "favori" (secondo Corona). Favori che sono da ricambiare, aggiungo io. E di cosa si costituisce questo materiale da favore? Se sono tutti scandali sessuali, e tutti li temono, non sarà che essi sono scandalosi in quanto l'opinione pubblica è un po' bacchettona? E se non sono tutti scandali sessuali, che altro ci dovremmo aspettare? Droga? Contatti con criminali? Illeciti? In questo caso non si tratta di favore, ma di sottrazione di prova!! Possiamo appena appena immaginare quello che succede, ma qui c'è bisogno di pentiti per capire bene cosa succede e cosa è successo. Sempre secondo me :)


Ho visto delle facce preoccupate in studio quando parlava il trans (chiedo scusa ma non ricordo il nome)o è stata solo una mia impressione?


Come al solito la prima gallina che canta ha fatto l'uovo... :-) L'idea di farsi difendere da Il Giornale con un servizio suona come una conferma Eri così severo nei confronti di Marrazzo...


# 163    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 15:13

Vorrei segnalare una cosa: parlando un pochino, con le persone che mi vengono a tiro, dello "scambio di favori" che è poi la faccia presentabile di una potenziale rete di ricatti, mi sento rispondere quasi da tutti: "Ma dove vivi? E' la politica! normalissimo che sia così". Siccome rispondo che vivo in Europa e non in un paese del terzo mondo, mi sento dire: "Eh, ma sei intransigente! Hai ragione eh, ma è sempre stato così e non cambierà mai. Non si può mica essere così talebani". Ecco, infatti comincio a chiedermi: dove vivo? Ma la domanda che mi angoscia di più è: dove voglio vivere?


debora serracchiani ha fatto la figura della tappezzeria, non ha detto niente di interessante, non ha neanche difeso il pd dopo le accuse di travaglio. davvero pessima. mi piacerebbe sapere se in tutta questa storia riusciranno ad incastrare in qualche modo anche truffolo o starà sempre lì a cospirare contro di noi...


sono curiosa di vedere se anche gli altri che verranno beccati saranno così signori da dimettersi come marrazzo. mi è venuto un flash delle minacce di feltri a fini di pochi mesi fa. se è vero come è vero che di mezzo ci sono uomini di an e che quel video è nelle mani di nanetto & schiavi da luglio... staremo a vedere, ne usciranno delle belle.


@Parsiphal & Giulia: A corollario della tesi "Corona", ascriviamo anche il caso Boffo: la notizia era vecchia e tenuta in un cassetto, pubblicata ad anni di distanza ad uso politico.


la tesi di corona mi ha sconvolto. il problema è sempre discernere che cosa c'è di vero e di falso in tutto questo, le tesi complottiste non mi sono mai piaciute particolarmente. non riesco a capire se esagera. il problema è che se non esagera siamo messi davvero male. l'italia è una repubblica fondata sul ricatto.


# 168    commento di   parsiphal - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 16:3

@giuliano Nel qual caso non è più una Repubblica... :(


Perchè in studio non hanno detto il nome della talpa della destra che ha informato i giornalisti del video di Marrazzo? Visto che anche Gomez sa chi è....aspettiamo di saperlo anche noi.


# 170    commento di   DGSquare - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 17:38

Devo segnalare il post di Andrea Scanzi su Micromega, che prima parla del video su Masiano e poi ha un commento su Lupi e Travaglio a Annozero di due giovedi` fa! Troppo forte! Decisamente da leggere. DGSquare http://scanzi-micromega.blogautore.espresso.repubblica.it/2009/10/28/i-tre-dell%E2%80%99ave-berlusca-spinoso-lupi-la-russa/


In riferimento ai commenti #118 e #119, che hanno a loro volta ripreso il mio precedente commento (#116). Qualsiasi fosse l'intenzione nel trasmettere il video iniziale (riguardanti i presunti "bisogni di coccole" etc), per me non è giustificabile una tale invasione del privato, sia che si volessero sostenere intenzioni "più candide" del presidente del Lazio ( ipotesi che non mi aveva minimamente sfiorato prima del commento di Merio), sia che si volesse portare una semplice testimonianza. Il punto è che gli "approfondimenti" contenuti nel video non hanno il più vago valore nella parte pubblica della questione; non sono un elemento utile a ricostruire il caso dal punto di vista penale e politico, anzi, sono una superflua intromissione, a mio parere molto triste e squallida (l'intromissione, non le dichiarazioni dell'intervistato) nel privato. Intromissione che, sempre a mio parere ovviamente, è stata potenzialmente molto umiliante per Marrazzo, il quale certo sapeva quel che rischiava,ma non per questo merita l'umiliazione di servizi che parlano dei suoi bisogni più intimi, oltre a quella,inevitabile, data dal giusto e necessario dialogo sulla vicenda. Riguardo al commento #119 di Ronin, sono d'accordo; non ne so molto della presentazione politica di Marrazzo, di come si sia proposto agli elettori,e quanti di quei valori abbia dimostrato di non rappresentare nei fatti, ma continuo a credere che certi dettagli, certe informazioni non rientrino comunque in ciò che all'elettore dev'essere presentato. Ho già detto che è difficile definire cosa sia pubblico e cosa privato in questa vicenda, anche per la ragioni che ha sostenuto Ronin, ma sapere se Marrazzo ha bisogni di coccole/comprensione/sesso violento o quant'altro, per me rientra categoricamente nel privato.


cara Mary.ann,non posso effettivamente darti torto "...bisogni di coccole/comprensione/sesso violento o quant'altro..." fanno parte di una sorta di perversione in cui non mi ci ritrovo.Il famoso confine di cui parliamo, secondo me, non ha ragione di esistere quando il personaggio è un politico che può e deve decidere le sorti di parte o di tutti noi... poi lì dobbiamo fermarci.Gli "approfondimenti" non interessano nemmeno a me.Perdona la mia schiettezza ma il sunto è che a me intessa che il b. và a puttane e che il m. và a trans, ma sicuramente non voglio sapere come,quanto,o perchè lo fanno.quelli sono effettivamente fatti privati.


>>> Per la droga io vorrei poter votare ad un referendum perché sia obbligatorio l'antidoping per i politici come per gli sportivi, è nostro dirittto sapere se siamo governati da drogati. Passi per i costumi privati in tema di sesso, che possono esser ricattati ma non modificano lo status psicofisico di chi deve votare leggi per tutti, ma la droga si! IDEM. se travaglio di pietro e grillo si facessero portavoce sarebbe una bella cosa


NOOOOOOO Non mi ero accorta dei commenti in diretta! >. Comunque Travaglio fantastico ieri, è sconcertante come quelli non lascino parlare nemmeno un secondo! Hanno fatto una scuola apposita?


Scusate, ma la volete finire di difendere Marrazzo perchè umiliato dalla diffusione del video? La vogliamo finire di pensare al diritto di riservatezza del suo privato...di uno che, nella sua posizione, fa quel che fa? La vogliamo finire di dire che Marrazzo può avere i gusti sessuali che vuole? Un cavolo! Marrazzo ha moglie e figli. Prima che un politico era un padre e un marito e quindi NON POTEVA fare quello che voleva. Smetta adesso di piangere e disperarsi, lo lasci fare a quelli a cui, ingannandoli, ha davvero rovinato LA VITA e non la carriera politica. Ma voi vi immaginate come verrà trattata la figlia a scuola? La vergogna che proverà d'ora in poi per qualcosa di cui non ha alcuna colpa? Marrazzo fa schifo, non perchè gli piacciono i trans, ma per quello che ha fatto alla sua famiglia!!!


quando esce la lista dei 12?


nooooo sembra proprio vero allora che max e silvio ricominciano a inciuciare. noooooo


le due giornaliste lavorano per libero e al tempo dei fatti era Feltri il direttore


A me la puntata di ieri è piaciuta per i contenuti. Noto anch'io che c'è troppa gazzarra e che Travaglio non riesce mai a finire un intervento senza che qualcuno lo copra. La Serracchiani è stata un po' troppo abbottonata, mentre mi è piaciuto l'intervento del trans che avrebbe potuto aprire un bel filone di dibattito riguardo la doppia morale che cìè nel nostro paese. Anche Travaglio gli ha fatto un po' di sponda quando ha detto che se a uno piacciono i trans e lo dichiara non è più ricattabile. Non se ne è fatto nulla, perché come ha già rilevato qualcuno nei post precedenti quando è stato sfiorato l'argomento - dichiarare le proprie preferenze sessuali o per lo meno non nasconderle dietro una vita apparentemente "normale" e socialmente accettata - è sceso il gelo e neanche Santoro ha stimolato la discussione in quel senso. Peccato!


commento al #171 di Mary.ann Hai espresso in maniera chiara il tuo pensiero e sostanzialmente hai ragione. A me affascina di più la questione di fondo della differente evoluzione degli scandali Marrazzo/Berlusconi. La vedo come un ulteriore riprova che questo nostro sistema italiano è oggi quantomeno "inquietante". Nel merito però della linea di demarcazione pubblico-privato nel caso Marrazzo riconosco che la tua tesi è corretta. Ciao


@Lucia 175: Credo tu viva nel mondo delle favole. È pieno di persone meno influenti di Marrazzo con moglie e figli che vanno a trans, altrimenti non si spiegherebbe tutta l'offerta disponibile sulle strade italiane. La cosa che é ancora più pericolosa é —tempo fa ciò emerse da un'inchiesta giornalistica— che molti di questi pagano di più per non usare il preservativo! Ti chiedo: se Marrazzo avesse tradito la moglie con una bella starlet superfiga-paginone-centrale, diresti le stesse cose sulla figlia presa in giro a scuola, la famiglia rovinata etc. etc.?!? Il punto non é se un politico tradisca e con chi lo faccia sua moglie o suo marito, ma é quando il mondo delle sue evasioni a pagamento (che si può non condividere per carità ma non certo liquidare con pseudo-moralità) si viene a mischiare con il suo ruolo di funzionario pubblico, ma soprattutto se questi, chiamato a darne conto all'opinione pubblica, non solo neghi mentendo a chi rappresenta, ma tenti di alzare una cortina fumogena attorno alla vicenda pilotando direttamente o indirettamente i media, che dovrebbero fare da controllori del potere.


@unoqualunque: purtroppo vivo nel mondo reale, anzi peggio, in Italia. Se Marrazzo avesse tradito la moglie con la strafiga direi le stesse cose: che non merita rispetto per il suo privato visto che LUI non se l'è saputo gestire e quindi non mi fa nessuna pena (mi riferivo a quanti sono intevenuti chiedendo rispetto per lui. Qui non c'entra il moralismo o i trans che sono meglio o peggio delle escort. Probabilmente non mi sono spiegata bene io, il punto è: se a questi politici non gli frega di rovinare la loro stessa famiglia, figuratevi quanto ci sono dentro (anche dal sesso si può essere dipendenti mica solo dalla droga...) e quanto gli può fregare di essere "onesti" politicamente non facendosi condizionare nel loro lavoro dai loro "gusti" privati. Ti ricordo che lo stipendio che girano ai trans alla coca e alle prostitute, a Marrazzo e agli altri politici, glielo PAGHIAMO NOI! Permetti che non mi facciano pena quando beccàti?


Ma scusate si parla di ricatto di Marrazzo,ma la storia non regge,il fine era sicuramente un'altro,quello politico non il ricatto personale.Da quello che ho potuto sentire in questi giri c'è parecchia gente che conta,ma per casualità proprio Marrazzo c'è caduto dentro,strano molto strano.


per Roberto #183 Io la penso come te. E' una vicenda probabilmente "pilotata" ai danni di una figura "in vista" dell'opposizione. Devo dire che Marrazzo purtroppo, se sono vere le sue continue e datate frequentazioni, era effettivamente un bersaglio troppo ghiotto. Per Lucia #182 Si d'accordo è scandaloso che una persona con tutti i privilegi, le prebende, le responsabilità inoltre che aveva verso la collettività abbia fatto quello che ha fatto ma la verità cara Lucia è che questa di Marrazzo e Berlusconi è solo la infinitesima punta di un gigantesco iceberg di corruzione e nefandezze ( che noi non abbiamo neanche idea ). Perciò una volta metabolizzato lo schifo dobbiamo fare di tutto per opporci e rovesciare la "casta", anche solo parlandone, prendendone coscienza, divulgando e cercando di sensibilizzare quante più persone possibile. Ricordiamoci che viviamo in un paese di "Belli Addormentati". Ciao a tutti



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti