Commenti

commenti su voglioscendere

post: Dimissioni a targhe alterne

Signornò da l'Espresso in edicola C’è voluto uno scandalo targato centrosinistra, il caso Marrazzo , perché Pigi Battista e Piero Ostellino scoprissero sul Corriere della sera una parola finora inedita nel loro vocabolario: “dimissioni”. Per una volta, non essendoci di mezzo Berlusconi , sono riusciti a guardare la luna invece del dito. Anzichè prendersela con l’”invadenza della magistratura”, strillare alla privacy violata e alla “guerra fra giustizia e politica”, si sono concentrati sul fatto. Battista : “Un governatore sotto ricatto è politicamente dimezzato e azzoppato, impossibilitato a svolgere con serenità e responsabilità istituzionale le sue funzioni” e “deve valutare se fare un passo indietro”. Ostellino : “In discussione non dovrebbero essere mai gli ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


La storia di marrazzo comincia a puzzarmi di montatura. Il nano esce come il "buon samaritano" che, impietosito, rifiuta di pubblicare la notizia dello scandalo, ma... 1. Se Berluskaiser può controllare questa notizia, quante altre cose sceglie quotidianamente di non pubblicare? 2. Berluskazz, con quella telefonata, non ha messo marrazzo nella condizione di affidarsi totalmente a lui?


La disposizione delle ispezioni della finanza alle banche svizzere potrebbe rivelarsi un boomerang per il governo italiano, infatti sembra che tutti i politici usino depositare in Svizzera i loro risparmi esentasse!!! http://www.sconfini.eu/Economia/un-bancario-di-lugano-qse-parliamo-noi-il-governo-italiano-cade-in-24-oreq.html




I bacchettoni hanno invaso questo paese e questi due signori con i loro articoli passati e attuali lo dimostrano ampiamente. L'i-tagliano pretende etica e morale dagli avversari politici. Personalmente pretendo etica e moralità dai politici che io voto e mi rappresentano. Se gli altri sono delinquenti non dico che non mi importa ma non è affar mio. Il mio affare sono i politici che voto io e quelli devono essere coerenti e moralmente ineccepibili altrimenti non li voto più ed è così che io non voto più i soliti ed ho orientato il mio voto a IDV ultimamente. La maggior parte degli i-tagliani si indigna e si arrabbia quando qualcuno della sponda opposta viene sorpreso con le mani nella marmellata ma sfiderebbero la logica e l'evidenza per difendere quelli della propria parte, e a prescindere. E' la solita storia della scheggia e del tronco nell'occhio. Ed è ciò che mi fa sempre di più ritenere che siamo, nella maggioranza dei casi, incapaci persino noi elettori di un minimo di coerenza e di equilibrio nel valutare le cose che ci accadono e così non mi meraviglio per nulla se siamo ridotti come siamo ridotti e nemmeno se un prossimo, molto prossimo domani affonderemo con una nave di cui non si è voluto vedere la falla se non quando ormai era tutto inutile. Buona notte i-tagliani!!!


...il discorso filerebbe anche e non è nemmeno così campato in aria, non fosse che... beh...non fosse che, tre quarti dei fatti di cui Travaglio parla, ricordandoli con la solita dovizia di dettagli, riguardano un Berlusconi non ancora politico e quindi non ancora investito di alcuna responsabilità istituzionale. Ergo, in qualità di libero e privato cittadino ognuno può commettere i suoi errori senza doverne rispondere pubblicamente, se non davanti ad un magistrato. detto in parole povere: se Marrazzo non fosse stato governatore del Lazio, probabilmente non avrebbe lasciato la poltrona...perchè non aveva poltrone da lasciare! l'altro fatto di cui poi racconta Travaglio, quello relativo alle foto della figlia di Berlusconi, ebbene, anche quella volta il Cavaliere non era Presidente del Consiglio. a voler esser pignoli, perciò, dovremmo far notare a Travaglio che le situazioni che vorrebbe assimilare in realtà così simili non sono... e con questo non dico che Berlusconi sia uno stinco di santo, per carità...ma solo che trattasi di fatti da valutare diversamente, se non altro per le qualità pubbliche dei due personaggi al momento della venuta in essere del ricatto...
http://ilpensatore.wordpress.com


Eppure mi suona un pò strano un eroe che maneggia bombe!!!!!!


Che anche Berlusconi si debba dimettere non è per me una gran consolazione ;io guardo dalla mia parte e vedo un personaggio che,il giorno dopo l'uscita del video ha dichiarato che si trattava di una bufala, di un montaggio fatto per incastrarlo,etc etc;tutto ciò quando lui sapeva benissimo che il video era autentico ,e vedo un personaggio che ,al di là del mancato rilievo penale,andava a trans con la macchina della Regione ;sono questi i politici che la nostra parte fa votare??Poveri noi!




Mi risulta che in questi ultimi quindici anni contro Berlusconi sono stati aperti 109 processi, fissate 2.500 udienze, effettuate 530 perquisizioni. E' vero? quanti e chi negli ultimi 15 anni hanno avuto più processi aperti? quanti e chi negli ultimi 15 anni hanno avuto più udienze? quante quali società hanno avuto più perquisizioni?


che me ne frega se le cose che ha raccontato Travaglio, con dovizia di particolari, risalgono a periodo in cui B. non era presidente del consiglio, io un presidente del consiglio con simili precedenti non lo voglio, se tanto mi dà tanto..., non credo facilmente alla redenzione delle persone.


commento di @ travaglio quanti? tutti quelli che non hanno fatto proprio niente di sbagliato per cacciarsi nei guai


Notizia dell' ultimo minuto: Marrazzo non è sempre stato sessualmente attratto dai viados, ma dovendo schegliere tra l' extra vergine d'ulivo (per l' anagrafe Rosy Bindi) e un trans ha scelto il meno peggio. Voci di corridoio sostengono che non sia l' unico


Poverina vai a dormire che è tardi quando sarai più grande te lo spiego meglio




Se neurone-Gasparri dice di essersi perso in un losco viottolo di Roma secondo me è perfettamente credibile..voi direte: "ma come, lui è romano" e io vi rispoondo: "sì, vabbè, ma prima di tutto è Gasparri". Per l'esattezza le cose paiono essersi svolte come illustrato nel prezioso documento fotografico. http://img94.imageshack.us/img94/9479/11131124940536345214790v.jpg






E dateci presto Cucuzza e tutto il cucuzzaro, oltre che venduti e nostri parassiti sono visibilmente strafatti.


# 53    commento di   Giamporsi - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 22:31

MA COS'E' DESTRA E COS'E' SINISTRA? Ma oggi, ha ancora senso parlare di Destra e Sinistra? Che differenza passa tra i due schieramenti politici? Oggi, per "definizione" l'imprenditore è di destra e l'operaio è di sinistra. Ma cosa offrono di diverso? Se bene vi ricordate, nel 2008, alle elezioni, era saltata fuori la polemica secondo cui sia Berlusconi che Veltroni avessero un programma pressochè identico. Ma perchè oggi allora qualsiasi cosa faccia la destra, la sinistra deve dire sempre di no? Furio Colombo, parlamentare del PD e giornalista de "Il Fatto Quotidiano" scrisse un articolo, qualche giorno fà, per augurare buona fortuna al neo eletto Bersani dicendo che ..... leggi il resto dell'articolo su castopoli.ilcannocchiale.it
castopoli.ilcannocchiale.it




Ieri sera ad Annozero tutti zitti sull'argomento coca. L'unico che si è avvicinato il saggio trans. "Una montatura, per carità", "non parliamo di quello" etc. etc. A me pareva che non se ne parlasse perchè, anche in studio, ce n'è più di uno con la cod(c)a di paglia. O forse tutti? E poi si dice dei parlamentari che si mettono d'accordo quando gli scotta sotto ai loro scheletrini...


Anche Feltri ha un'anima...


In merito all'ultima puntata di Annozero, ho alcune perplessità: 1)come mai scendere in particolari tanto sordidi quanto inutili (comprendo,ragioni di share xò a volte la qualità conta)... 2)Non mi è chiara l'allusione delle 2 giornaliste intervistate da Bianchi,la dove hanno specificato che il loro accompagnatore-brutto ceffo sarebbe stata una persona poco raccomandabile in quanto "corpulenta e con una benda su un occhio" e a detta di Bianchi "piena di tatuaggi" (Bianchi da te nn me l'aspettavo...adesso anche i luoghi comuni vecchi come il cucco??!!)... Un punto di merito:Grande Kristal.. persona garbata,sintetica,chiara e pungente!!


Ma l'assassino del povero M.Bacioterracino a Napoli non ha diritto alla privacy? Dovrebbe denunciare il cameraman che lo ha ripreso mentre giustiziava la sua vittima e magari anche i giornali che hanno pubblicato la sua foto. O e' piu' giusto che la sua privacy venga meno poiche' il reato che ha commesso e' di rilevanza tale da fare passare il suo diritto di privacy in secondo piano?


TOGHE AZZURRE! >>> Il giudice che ha deciso la sospensione dell’esecutività della sentenza sul Lodo Mondadori è il fratello di un ex-deputato PDL. Irrituale. Così era stata definita da diversi giuristi la decisione, presa pochi giorni fa dal presidente della II Corte d’Appello di Milano, di sospendere l’esecutività della sentenza sul Lodo Mondadori. Secondo la sentenza di condanna la Fininvest di Silvio Berlusconi avrebbe dovuto pagare immediatamente (in attesa di ricorrere in appello) 750 milioni di euro alla Cir di De Benedetti per avergli rubato attraverso la corruzione di un giudice la Mondadori una ventina d’anni fa. Le decisioni in sede civile sono immediatamente esecutive ma nel caso Berlusconi-De Benedetti, in modo appunto irrituale, si è deciso di sospendere il pagamento che avrebbe probabilmente messo alle corde anche il colosso brianzolo. A decidere sulla sospensiva è stato il presidente della II Corte d’Appello civile di Milano, il giudice Giacomo Deodato. E allora? Che c’è di strano? Giacomo Deodato è il fratello di Giovanni Deodato, parlamentare messinese di Forza Italia per due legislature. Insomma, il giudice che ha deciso di sospendere la Fininvest dall’obbligo di pagare subito i 750 milioni a De Benedetti è il fratello di un esponente importante del partito del padrone della Fininvest. Ecco i malati risultati di un conflitto d’interesse di dimensioni spropositate che la sinistra non ha mai saputo elidere dalla scena politica italiana. no comment
http://www.cappittomihai.com/tag/berlusconi/


# 59 dal FATTO QUOTIDIANO di marco Travaglio


Certo che stiamo proprio alla canna del gas. Da una parte vietano le intercettazioni telefoniche per tutelare la privacy, vietano poi anche le registrazioni ambientali con microspie e cimici, fanno i condoni, tagliano i fondi alle forze dell'ordine che non hanno nemmeno i soldi per la benzina eppoi quando ci scappa il morto fanno girare il filmino e ci chiedono se sappiamo chi e' l'assasino!. Cioe' il cittadino che paga le tasse adesso deve anche fare il detective e l'agente segreto perche' loro non sanno che pesci pigliare?!?... magari rischiando pure di fare la fine dell'uomo del filmino davanti al bar?!? ... ma stanno scherzando?


Non omettete firme e date, per favore! Questo fatto che sul web (e soprattutto nelle email) i nomi degli autori dei pezzi e spesso anche le date vanno spesso perduti (non solo su questo blog) non mi va proprio giù... Immagino che dovrei sapere che il pezzo è di Travaglio, dallo stile o per qualche altra convenzione (Diario, L'Espresso...), va bene che nei giornali certi pezzi non si firmano per tante ragioni, tuttavia a me piacerebbe sapere chi scrive almeno quando non c'è un chiaro motivo per cui la firma è superflua o indesiderabile.


# 63    commento di   Giamporsi - utente certificato  lasciato il 30/10/2009 alle 23:51

Caro Roland, se fai questo discorso qui sei tale e uguale al tuo odiato premier. Travaglio oggi, nel suo editoriale de "Il Fatto" dice che non si può vietare un'appartenenza politica ad una persona o, come in questo caso, ad un giudice. Quindi quel discorso è una bufala. Travaglio dice che sono queste idee che ci hanno inculcato che se uno è amico di tizio allora è per forza corrotto. Invece no. Uno è libero di appartenere al paritito che vuole, ma che però non influenzi il suo giudizio. Se lo ha fatto avrà avuto le sue ragioni. Punto!! castopoli.ilcannochiale.it
castopoli.ilcannochiale.it


Povero Peter Gomez, stasera a NDP, tra Pigi Battista e un giornalista di "Tempi", che difendono il corruttore con argomenti come al solito assurdi: "Chamberlain era meglio di Churcill perchè quest'ultimo era un ubriacone. Meglio uno poco pulito piuttosto che uno pulito ma che non sa governare, tipo Hitler, che era pulitissimo ma poi si è visto ciò che ha fatto" Io... inorridisco, non cìè limite alle scempiaggini.


Il caso Marrazzo,conferma quello che pensavo da tempo. La maggior parte,se non tutta,degli alleati di mister B.e'tenuta per le p...e ,Bossi ne e'la prova .Si sente dalla voce !


Crona difendendo sè stesso ha difeso esplicitamente anche il premier; non si tratta di ricatti ma di favori...


dolcetto o scherzetto? (sei il migliore)


# 68    commento di   LucaSognatore - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 2:29

Sono d'accordo completamente, è una situazione scandalosa e sarebbe l'ora che anche con Berlusconi si riuscisse ad alzare la cresta. Marrazzo colpevole, ricattabile, con atteggiamento morale vergognoso, e cacciato giustamente. E Berlusconi? Sempre lì, nonostante tutto. Corruttore, mafioso, condannato, non importa..almeno continuiamo a dirlo! Se ne parla sul nuovo blog di giovani arrabbiati, ma ancora sognatori: http://www.isolitisognatori.it/


Bischera cubana Ti ho risposto sull'altro post. Ciao e grazie. :) Giamporsi. >MA COS'E' DESTRA E COS'E' SINISTRA? Secondo me, è la storia. Sono le idee basilari che cambiano. Il modo di vedere e di sentire. Il fatto che quelle idee vengano tradite da partiti che cercano la moderazione senza aurea mediocritas vera o che persone tradizionalmente di destra possano sposare alcune idee che vengono definite di sinistra o viceversa non significa che la distinzione non esista più. Da una parte c'è la ricerca, dall'altra lo status quo- so che è semplificato, ma è meglio riassumere. Se poi i confini si assottigliano, è perché sbaglia chi li assottiglia. >Ma oggi, ha ancora senso parlare di Destra e Sinistra? Sì. In Paesi più normali lo si vede dai programmi, dalle scelte, dalle leggi. Il senso andrebbe salvato però. Se si vuole contestare i nomi, be', i nomi sono nomi, ma i concetti restano.


# 70    commento di   UomodelMaryland - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 4:45

vorrei segnalare che quando quelli del centrodestra dicono che la stampa e' faziosa solo in Italia, non capisco perche' nessuno gli ricorda che George W Bush attacco' direttamente MSNBC con una nota ufficiale perche' "di parte" e che Obama ha fatto lo stesso con Fox News (che tra l'altro ha paragonato Obama a Mao, Hitler e Stalin)


per Marco travaglio : ma le due giornaliste di Libero che sono andate in un appartamento a vedere il video non avevano il dovere di denunciare tutto ? e il giornalista di Oggi ?


contributo inviato da grandmere il 30 ottobre 2009 Credo che tutti siamo rimasti colpiti dal filmato divulgato per ordine della Procura di Napoli nella speranza di trovare testimoni dell’omicidio di un camorrista. Le parole di Saviano al riguardo sono una ulteriore testimonianza della sua sensibilità, del suo senso civico e del suo amore disperato per una città che sta assomigliando sempre più all’ inferno. L’ inferno o il paradiso, diceva un predicatore, cominciamo a costruircelo qui in questa vita con le nostre azioni di ogni giorno : chi vive secondo coscienza già comincia ad assaporare l’ armonia del paradiso , chi vive nella menzogna e nel sopruso sperimenta il tormento dell’ inferno nelle sue inquietudini. Saviano auspica che tutto il quartiere si ribelli, che tutta la città insorga e che la denuncia dei criminali sia corale….anch’ io vorrei vedere nei prossimi giorni tutte le caserme di polizia, tutti i commissariati, gli uffici della Procura assediati da una marea di cittadini che gridano “basta” alla camorra e che protteggono chi tra le proprie file sa e non è più costretto a tacere per la troppa solitudine. Le leggi che i governanti stanno via via rilasciando rendono sempre più diffidente la popolazione e ciò porterà ad una maggiore omertà
Le leggi dei governanti porteranno ad una maggiore omertà


# 73    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 10:10

x Paso Cara ma ti sei trasferita sul blog antefatto.it? Argh se ve ne andate tutti vengo anche io! Ti ho letta sul fatto oggi purtroppo non riesco a sorridere perché sono parole riguardanti un fatto insopportabile, la morte di un giovane uomo per mano di qualche assassino. Uno di quei fatti che erano pugni allo stomaco del tuo poeta preferito, una di quelle cose che gli facevano sputare arte. Alle persone sensibili e oneste come noi, queste cose fanno perdere sangue. x Roland ciao, anche la magistratura non è tutta rose e fiori... se Al Tappone se l'è cavata spesso è anche per interpretazioni particolari del codice penale....attenuati dubbie.... come dice MArco, preferiscono vivere.


non sono d'accordo.


# 75    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 10:34

I Tg dei sorrisi. scusate ragazzi vi faccio una domanda o.t. vi sembra normale che in tutti i telegiornali i conduttori si prodigano in sorrisi a 82 denti? Come si fa a parlare di un uomo morto ammazzato e due secondi dopo ridere come un ebete perché si inizia a parlare di pasta e fagioli e patate al forno? Non riusciamo più a focalizzare certi comportamenti folli , sono diventati normali. A voi non preoccupa un pochino?... Marco,Peter, compagni di viaggio... cosa ne pensate? Luca G.


sono due giorni che voglio pubblicare questo commento su antefatto.it ma non riesco ad entrare nel sito non so perché...cmq sia lo scrivo qui. La vita come la giustizia non è uguale per tutti. Basta alle volte avere anche soltanto nomi diversi per avere futuri diversi. Se ti chiami Lapo e sei cresciuto alla corte della famiglia Agnelli e tiri coca come un aspirapolvere vieni portato nel migior ospedale possibile, ti viene ripulito il sangue e puoi tornare alla tua vita di rampollo candido e beato con la commozione di tutti ed i sentiti auguri di un futuro radioso, se ti chiami Stefano e sei uno qualunque (perché quanto vali in questo schifo di mondo lo stabiliscono sempre gli altri) e ti comporti come il rampollo sopra citato magari con qualche attenuate in più anche perché se sei uno qualunque e magari un po' debole alle volte vivere è quasi insopportabile, ti portano in galera, ti torturano, ti spezzano le ossa e finisci in una fossa con i vermi che si divorano i tuoi sogni.


#76 e come diceva un commento di oggi sul fatto... e se sei rumeno e ti fanno uno sprizza in vena per farti calmare e per qualche oscuro motivo muori, a nessuno gliene fregherà mai niente


@ GIAMPORSI, commento # 53 MA COS'E' DESTRA E COS'E' SINISTRA? Carissimo commentatore, ottima domanda: se mi permetti, dopo aver osservato lo SPETTACOLO che quotidianamente viene rappresentato dai media e dalla (DIS)informazione, si potrebbero trarre una varieta' di conclusioni Escluderei innanzitutto, dalle **SEGNALAZIONI STRADALI** citate sopra (DESTRA, SINISTRA...stop alla fine della rampa, obbligo di voltare a DESTRA od altro etc etc), ogni significato ideologico o politico, in quanto si tratta, a mio IPER-modesto avviso, di SPOTS conversazionali e SLOGANS creati per GETTARE in pasto al Popolo..che viene quindi SATURATO e PERSUASO all'idea del CAPIRE FATTI COMPLESSI, basandosi su, appunto, INDICAZIONI STRADALI Convenienza di ASSOCIARE eventi del panorama del detto SPETTACOLO, a dette INDICAZIONI STRADALI..il SISTEMA e la REGIA, evita cosi' di scendere in ulteriori dettagli, e sopratutto fa prevalere le OPINIONI (opinabili, in natura) alla NARRATIVA FATTUALE (o dei FATTI) Il tutto avviene nel contesto dell'antichissima tradizione del TEATRO dei PUPI, dove ad ogni attore, e' assegnato un copione e ruolo Ed il CONTEMPORANEO, globalmente, va nella direzione di una sempre piu' intensa affermazione della CULTURA GESTIONALE (politica...??) di un Paese, basata fortemente sullo SPETTACOLO che e' una RAPPRESENTAZIONE PIACEVOLE o NON della Realta', ma non la REALTA' Ha un pochino di significato il riferirsi alle suddette INDICAZIONI STRADALI, se inserite nel detto contesto, fortemente TEATRALE Buona Navigazione Ovvio...e' solo una opinione che deriva da osservazioni da una angolazione esterna
http://edededed.ilcannocchiale.it/


# 79    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 11:32

AL POPOLO DEL WEB sulla MANIFESTAZIONE del 5 DICEMBRE a ROMA 5 dicembre.. Comunicato a tutti i cittadini del mondo di Facebook e del Web. Il No B Day è un’iniziativa che sta prendendo corpo grazie al contributo di cittadini che non conoscono, né riconoscono padroni e ancor meno pifferai dell’ultim’ora. La presente per rispondere ai troppo facili detrattori. La Rete, da tempo, sta maturando un processo di maturazione ed affinamento dei nuovi mezzi che internet offre alla democrazia diretta del 21° secolo. Il presente gruppo (http://www.facebook.com/group.php?gid=88033053264#/group.php?gid=57429987180&ref=ts) non si è risparmiato nell’impegno democratico e nell’impegno sul campo delle iniziative coltivate a qualunque titolo nel mondo del web e non solo di quello. Vorrei fosse chiaro a tutti gli iscritti a Mobilitazione Nazionale che gli amministratori del gruppo omonimo e diversi membri volontari dello stesso sono assolutamente operativi ed attivi nelle iniziative in atto. Alcuni commenti letti sull'omonima pagina fb, impongono puntualizzazioni che i sottoscritti non avrebbero voluto fare. Mobilitazione Nazionale nasce, innanzitutto, dal genio e dall’effervescenza di un ragazzo di Palermo. Uno studente di legge , nonché lavoratore instancabile, duro e puro cittadino italiano. Un giovane ideologo di raro pregio. Da lì siamo partiti per costruire democraticamente un coordinamento destinato, nelle intenzioni, a gestire tutti i gruppi fb capaci di esprimere la somma ed inevitabile ripugnanza nei confronti di un sistema di potere indegno di uno Stato di diritto. Il percorso seguito ha toccato momenti di conquista e di delusione, ma mai tra noi tutti, amministratori di gruppi fondati in nome di un’unanime verità e giustizia, vi è mai stato il benché minimo sgarbo e ancor meno la benché minima offesa o sberleffo. Abbiamo lavorato sodo per conoscerci, organizzarci e strutturarci su territorio.<
kratiasinesdemos.ilcannocchiale.it


# 80    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 11:34

(...segue) Abbiamo lavorato sodo per conoscerci, organizzarci e strutturarci su territorio. C’è un tessuto ed un sincero quanto anonimo esercito umano dietro l’impegno di coloro che oggi sono pronti ed attivi su territorio per trasformare in realtà una manifestazione, quella del 5 dicembre, che è solo l’inizio di un’avventura mirata alla costruzione di una Repubblica democratica fondata sul lavoro. Già da tempo, i gruppi antiberlusconiani di fb hanno iniziato a parlarsi e a trovare molti punti di convergenza. Il movimento esiste e si sta organizzando da tempo con paziente e scientifica consapevolezza. Si chiama Coordinamento. Il Coordinamento è ben fiero della sua democratica ed indiscussa capacità organizzativa, non abbiamo fretta. Siamo molto, molto ambiziosi. Puntiamo ad una società autenticamente democratica. Pubblicato da Barbara Gasbarrini a 23.59 NO BERLUSCONY DAY - 5 DICEMBRE - ROMA MANIFESTAZIONE NO BERLUSCONI DAY Una gioiosa rivolta democratica e non violenta Roma, 5 dicembre 2009 Appuntamento a Piazza della Repubblica, ore 14.00 Corteo fino a Piazza San Giovanni dove cittadini e artisti interverranno dal palco Perché chi attacca la Costituzione, calpesta la libertà di informazione, nega l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge, antepone i propri interessi al bene comune, oltraggia l'etica pubblica e la dignità dell'Italia non può essere Presidente del Consiglio I Cittadini, al di là delle opinioni di destra e di sinistra, al di fuori dei partiti, scendono in piazza e chiedono con forza le dimissioni di Silvio Berlusconi La nostra e-mail: noberlusconiday@hotmail.it Il nostro blog: http://noberlusconiday.wordpress.com/ Su facebook: Una manifestazione nazionale per chiedere le dimissioni di Berlusconi Da oggi indossa o porta con te qualcosa di colore viola, il simbolo della nostra lotta, per testimoniare il tuo consenso
kratiasinesdemos.ilcannocchiale.it


Ieri sera ho ascoltato Pierluigi Battista alla trasmissione di Piroso, c'era pure Gomez. Di fronte alle nefandezze sul soggetto che dimora a Palazzo Chigi, Battista si è lasciato andare. Elencando i reati ed i processi subiti da Berlusconi “se pure fossero la metà di quelli che lamenta il premier stesso”, dice Battista, saremmo di fronte ad un caso enorme: “Berlusconi? E manco fosse Al Capone!” ha esclamato Battista. Allora mi sono chiesto…ma se Al Capone fosse diventato premier…che cosa cazzo avrebbe fatto - innanzitutto avrebbe cercato di bloccare i giudici che indagavano su di lui! Prima con le buone. Avrebbe cercato di corromperli, ecco… - Il buon vecchio Al, condannato per evasione fiscale in USA, sarebbe intervenuto sui processi per i suoi conti esteri e le società off shore create appositamente per farci transitare i soldi per pagare politici, giudici corrotti ed avvocati mazzettari - E se poi gli fosse andata male e lo avessero condannato lo stesso? Beh avrebbe sputato fango ed ingiurie sui giudici e pubblici ministeri. Come si vede nel bel film “The untouchables” (Gli intoccabili), avrebbe cominciato ad accusare i giudici che gli stavano addosso! - Che altro avrebbe fatto? Magari un pacchetto di norme che alleggerissero i suoi reati finanziari? Magari una legge che depenalizzasse il falso in bilancio! No, meglio ancora…un bel condono fiscale! Una legge che avesse coperto il rientro di capitali illecitamente portati fuori dal paese? Ma Al Capone mica era uno che ci andava tanto per il sottile lui! Un taglio netto e via. Avrebbe fatto da subito una bella leggina semplice semplice. Chi fa il presidente non può essere condannato (vabbè Al, non temere, scriviamo “non può esssere condannato” ma si intende del tutto “non può essere processato”…ok?) Ecco cosa avrebbe fatto Al Capone. Battista non ci ha pensato ma se qualcuno glielo andasse a dire ’sto piccolo elenco di cose io lo so già come risponderebbe. Lo so perchè lui è terzista: “Al
http://pdbadolato.wordpress.com




D'Alema "resiste" alle sirene dell'inciucio dell'incarico nella UE... vediamo se non ci "cascano" anche sta volta i centrosinistri? Se il PD vuole avere una "nuova" immagine rispetto agli ultimi 20 anni, e più seria, sarebbe già qualcosa.


x nicrix SIETE SOLO CHIACCHIERE E DISTTINTIVO CAPITO SOLO CHIACCHIERE E DISTINTIVO. E PURE COMUNISTI. hihihi :-)


Povero Bersanetor: una ne fa,e cento ne pensa D'Alema.Mi chiedo come si possa vivere con una funzione cerebrale vicariata da altra persona. Evidentemente molto bene considerato il fatto che costoro ricrescono come la mala erba.




Fatto quotidiano esulta per il trattato di Lisbona...è un giornale libero questo??? mah.. una sola visione dei fatti. Complimenti..buon regime del solo dio Mercato.. Certo Berlusconi è un criminale..questo si sa...ma come gli altri siete dei pennivendoli di REgime.


# 88    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 12:51

ANNUNCIATO IL FASCISMO DI FATTO DAL PREMIER SILVIO BERLUSCONI DAL LIBRO DI BRUNO VESPA SI APPRENDE CHE L'ATTUALE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO NON SI DIMETTEREBBE NEMMENO IN CONSIDERAZIONE DI UNA SUA CONDANNA DA PARTE DI UN TRIBUNALE ITALIANO. QUESTO SIGNIFICA CHE IL PRIMO MINISTRO SILVIO BERLUSCONI HA ESAUTORATO LA MAGISTRATURA DAI SUOI POTERI DANDO VITA A UN FASCISMO DI FATTO. L'ITALIA NON è PIù UN PAESE DEMOCRATICO E HA UN UOMO CHE SI è PROCLAMATO AL DI SOPRA DELLA LEGGE AL COMANDO. RIDENDO SCHERZANDO è FINITA LA DEMOCRAZIA. DIFFONDERE. MARCO IO DIREI CHE E' IL CASO DI UN'INIZIATIVA SPECIALE LUCA GIANANTONI


Ma quale anarchia etica, Luca? Queste cose accadono negli Stati che omologano le coscienze e le esteriorizzano come degli abiti da indossare. Come appunto delle divise che fanno ritenere di essere "giusti" nel massacrare un ragazzo di 31 anni.


Questa volta Berlusconi non c'entra! Perche`, direte voi? perche`, una volta trovatosi in grembo un video scabroso, forse non richiesto, qualsiasi iniziativa sarebbe stata (ed e` stata) criticabile: per l'UNO e TRINO e` impossibile conciliare le tre funzioni (padre, editore, politico) senza comprometterne almeno una. E allora, direte voi Allora e` evidente che TUTTA la responsabilita' e` di coloro che gli hanno permesso e continuano a permettergli di trovarsi in questa situazione confittuale. Si chiama CONFLITTO DI INTERESSI ed E` ILLEGALE in Italia (si` anche in Italia! )ed in Europa!!!!


"Ridendo scherzando è finita la democrazia". Infatti ormai le riunioni di associazioni politiche si concludono col "ti racconto una barzelletta" (pure a sinistra). Infatti non poteva che concludersi con la discesa in campo di Beppe Grillo e Sabina Guzzanti (leader secondo il suo babbo, il quale dal blog ci ha tormentato non so quante volte su Russia e Mitrokin). Ma non temo Berlusconi. Tra tre anni non sarà presentabile ancora una volta a premier. Temo il berlusconismo, o videocracy. E chi sta dietro Berlusconi: il pastore tedesco della gioventù hitleriana. Quello domina l'Italia a vita. Lo sappiamo, e sappiamo anche che non possiamo dirlo.


nicrix, ho visto anch'io la parte finale di NDP su La7; allucinante se questo genere di giornalismo è diventato quello portato da Il Corriere della sera, come esempio di giormalismo indipendente e liberale... a breve Rossella ed Fede sul Corsera? oltre a lui anche il giornalista di Tempi (?) ha dimostrato grande professionalità dicendo che era meglio il PSI,DC,PCI ecc corrotti della Prima Repubblica, che questa seconda Repubblica con il continuo conflitto tra politica e magistrati (che hanno il torto di fare il loro dovere...). Allora intanto già che la prima rep. fosse corrotta non mi pare una cosa tanto positiva; che i giudici fossero inibiti o autocensurati sulle inchieste sui politici corrotti non mi pare altrettanto una buona cosa. poi l'instabilità politica c'era lo stesso, dato che si cambiava un governo all'anno... e spesso c'erano elezioni anticipate. Della crescita del debito pubblico con i governi del Pentapartito (e non del precedente breve periodo di compromesso storico come han detto dei Pdl di recente!) sarebbe da sentire il giornalista dei Tempi cosa ne pensa. Poi a sostegno della sua tesi per cui le persone al potere devono più o meno fare quel che gli pare pur di svolgere liberamente popo' di edificante governo (vedi elenco sopra), ha citato esempi di persone secondo lui non pulitissime, ma grandi governanti... Khol cancelliere della Germania che, colpevole di illeciti provati dopo il suo incarico politico, sarebbe però nientepopò di meno che l'eroe che ha unificato la Germania (perchè non l'ha unificata, ommeglio inglobato la DDR, prima che Gorbaviov desse autonomamente il via libera e che i governanti dell'allora DDR non aprissero di consguenza le frontiere?). Il fatto che la DDR fosse uno stato dittatoriale e politicamente incaccettabile non fa automaticamente eroe dell'unificazione di chi a quel momento si trovava fatalità a Cancelliere della RFT, nè tantomeno ne giustifica la permanenza al governo nonostante le "corru


Perdonatemi questo commento, ma comunque devo rendere onore a Paolo Guzzanti una volta che ne imbrocca una. Quello che segue sono parole sue, la mia ultima è "Giustizia e Verità per la famiglia Cucchi!" Ringrazio tutti coloro che mi hanno segnalato il caso di Stefano Cucchi, di cui ho visto lo straziante video con la sorella e il padre. Io non so se Cucchi fosse o no uno spacciatore, non e’ questo il punto. So che un cittadino della Repubblica e’ stato prelevato in casa dai carabinieri, tradotto pesto davanti al giudice, ricoverato per motivi misteriosi in ospedale dove i genitori non hanno avuto il permesso di visitarlo e che poi e’ morto pieno di contusioni e fratture. La famiglia non e’ stata neppure avvertita della morte, ma soltanto della avvenuta autopsia. Non ci sono parole. La giustizia italiana e i metodi dei suoi addetti sono sul banco degli imputati. Nessuna persona libera e liberale, nessun cittadino che ami la legge e la democrazia puo’ restare indifferente di fronte a quel che e’ capitato al cittadino Stefano Cucchi, ma anzi deve sentirsi indignato e chiedere che si faccia luce fino all’ultimo raccapricciante particolare. Non esiste un atteggiamento di sinistra e uno di destra di fronte a un caso come questo, ma soltanto un atteggiamento civile dei cittadini degni di questo nome. Vogliamo sapere esattamente che cosa e’ successo, minuto per minuto, agente per agente, funzionario per funzionario, senza sconti e senza isteria. Io sono un sostenitore assoluto delle forze dell’ordine, ma penso che proprio per il rispetto che esse meritano, coloro che indossano indegnamente uniformi onorate debbano essere allontanati e puniti se hanno commesso abusi e reati.


#88 e oltre a questo leggetevi anche il "lodo cassazione" su repubblica.it con tutte queste stronzate lui è equiparabile a un qualunque dittatore bastardo.... come si fa a liberarsi di lui ??? impossibile,,, la prossima mossa sarà dire che siccome nei sondaggi lui è il migliore resterà al potere per sempre ( approfittando del fatto che le elezioni costano troppo e quindi sono da abolire, che il parlamento tanto lo deciderebbe lui quindi è inutile ) ..e la prossima mossa ancora ?? dire che chi si oppone a lui è un comunista e deve essere condannato a morte ( o al carcere..tanto...stessa cosa ) ????


http://www.disinformazione.it/Maastricht_lisbona.htm C'è da chiedersi che cazzo ha da festeggiare il Fatto Quotidiano sul Trattato di Lisbona--- ignoranza? imbecillità? servitù? dementi? Bho...


kratiasinedemos IDV festeggiava con gli oditati Berluscones il Trattato di Lisbona perchè? In America la gente ha creato un grande movimento contro il conflitto d'interesse della banca Centrale.. In Italia non sappiamo neppure in che sistema viviamo.. Per voi dissidenza è andare contro Berlusconi...poi non importa se le politiche economiche di IDV sono identiche a quelle di Berlusconi eh?


CARACCIOLO – L’Europa che tutti volevamo, o almeno di cui io ero sempre stato entusiasta, si sta rivelando una cosa assai brutta. Per la sfera economica, ricordo la previsione di un mio professore, Giuseppe Palomba, che nel 1976, diceva al riguardo: non fatevi illusioni! I poveri saranno più poveri e i ricchi più ricchi. Ma, anche la sfera dei nostri diritti di libertà sembra pure gravemente minacciata. Erano già stati fatti, negli anni passati, tentativi di estendere a tutti i paesi comunitari le pessime leggi tedesche, francesi... Unificazione sul peggio. Ed il tutto, senza che neppure ce ne accorgiamo, come non ci accorgiamo che l’Europa è ormai anche formalmente un dominio americano. Oscuri potentissimi burocrati producono una trasformazione silenziosa, al riparo di occhi e orecchie indiscrete. Quanto per fare una citazione, rinvio ad un libro di qualche anno fa: Paye, La fine dello stato di diritto. Temo che, da allora, le cose siano ancora peggiorate. È vano aspettarsi dalla carta stampata la conoscenza di questi processi in atto. Appena appena, grazie alla Rete, si potrebbe saperne qualcosa, in un sistema di comunicazione orizzontale, come appunto la Rete , ma eccolo che la vogliono portare “sotto controllo”. Onore Al Prof.CAracciolo..la lobby sionista colpisce ancora contro la libertà di pensiero.


si bravo taxi hai rotto il cazzo


devi capire che a me non me ne fotte niente chi è che gestisce i soldi dall'alto..il sistema è questo e non si cambia con le buone intenzioni o scrivendo in un blog che l'europa è brutta e cattiva e che gli ebrei sono dei criminiali ( che peraltro è anche vero ) quindi che fai ?? imbottisci il tuo taxi di esplosivo e fai saltare in aria una banca se proprio vuoi renderti utile al mondo..magari il tuo gesto estremo farà cambiare qualcosa...ooppure no perché forse non gliene fotte niente a nessuno di un povero oppresso da questo mondo che verrà solo dimenticato


per Marco Travaglio : su Bruno Tabacci mi sono sbagliata


TK che fai?? fai l'attivismo che stanno facendo gli altri nel mondo..che non è quello che vogliono Travaglio e Compagnia bella..ovvera l'indignazione per un inutile nanerottolo(che lo faranno fuori presto con le nuove regole del dio mercato) .. letto l'articolo Di Moore? quello è l'attivismo che dobbiamo fare...altro che scendere in piazza contro Berlusconi.. Vi siete fatti fregare da neoliberal come Travaglio,Ricca...per voi basta andare contro Berlusconi e avete risolto i vostri problemi di figli di papa con la carta di credito.


....INSETTACCIO....


quello parla come Napoleone e nessuno fa un cazzo mi sono rotto i coglioni del mio paese Luca G


# 104    commento di   Giamporsi - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 13:50

"Non mi dimetto, neanche se colpevole" Così Berlusconi dice nel libro di Vespa. Non prima di dire che però, LUI, ha ancora fiducia nei magistrati seri, quelli che gli danno ragione insomma. Quelli che, nonostante prove schiaccianti, lo lasciano libero e non lo condannano (es. caso Saccà-Berlusconi). Perchè, come dovete sapere, se un giudice non dà ragione a Berlusconi non vuol dire che ha ragione, ma che è un comunista bastardo e che è controllato dalla sinistra. Non può essere un giudice che fa semplicemente il suo lavoro attenendosi alle procedure penali. No. E' un corrotto. E pare, sta volta, non da Berlusconi (processo per corruzione in cui fu condannato il giudice Metta e, gli avvocati di B., Previti, Acampora e Pacifico) ma dalla sinistra. Lui non si dimetterà anche se condannato. Ma vi rendete conto cosa vuol dire? Vuol dire che .... Leggi il resto dell'articolo su castopoli.ilcannocchiale.it
castopli.ilcannocchiale.it


prostituta: va a scrivere al Foglio : vedrai che accoglienza


sisi bravo taxi infatti il loro attivismo ha molto successo come si vede


come diresti tu taxi Incasso totale: 12.937.000 $ (aggiornato al 26.10.2009) bel paladino dell'antisistema moore..ci avrà fatto soldi si è con questo documentario..bravo continua a fare documentari moore continua a vendere le tue robe al sistema


GRAZIOLI-GRADOLI 1:0 Grazioli: sex & drug & videotape with President Gradoli: sex & drug & videotape with President Differenza? Solo questione di gusti!!! Grazioli: robusti gusti duceschi tipici della destra Gradoli: decadenti gusti tipici della sinistra De gustibus non est disputanadm? Cazzata! Si disputa, si disputa! Contano i gusti, eccome se contano! La maggioranza prefersisce i gusti duceschi, cioè nella guerra del gradimento vince la destra: Grazioli 1 (niente dimissioni per il presidente), Gradoli 0 (dimissioni per il presidente) Trionfa Grazioli, un tonfo (ko) per Gradoli. (Im)morale della favola: i gusti, davanti alla Legge, non sono uguali!


De gustibus non est disputandum?


DDT!


TK si come Fa Travaglio mai contro Bankitalia eh?sempre favorevole a quello che dicono i burocrati di Bruxell..favorevole alla dottrina del debito pubblico ecc.. e poi DVD Passaparola.. Moore almeno fa un film..e di certo non ha scritto 70 libri in 6 anni.. guarda sono felice del nostro attismo....Davvero utile.. Grillo che potrebbe raccogliere un po di firme da spedire in europa e attivare il virus..fa il suo movimento che parte da comuni...WOW.


Berlusconi: "Se condannato non mi dimetto" "Mills? La Cassazione annullerà la sentenza"


# 113    commento di   Pierpaolo Buzza - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 14:23

Berlusconi non si dimetterà MAI. Deve ancora fare troppe cose. E poi, se crolla lui, crollano TUTTI, e tutti lo sanno. E quindi lo tengono in vita. Visto D'Alema oggi? Tutto l'arco parlamentare lo sostiene a ministro degli esteri d'europa. Massimo si è affrettato a specificare: "non farò inciuci! nessun accordo con Berlusconi! No no! Davvero!". E' grottesco. E sicuramente l'elezione di Bersani non ha aiutato a una maggiore trasparenza nella dialettica politica.
http://professorwoland.ilcannocchiale.it


# 114    commento di   labischeracubana - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 14:24

il berlusconi prima o poi o se ne va dall'italia o finisce in galera , ciao


# 115    commento di   labischeracubana - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 14:33

quindi il berlusconi va via dall'italia,quando nn si sa , bene . questo mi basta e mi rende contenta


Il premier ha poco da fare dichiarazioni, se lo condannano in cassazione semplicemente lo accompagnano in cella... poi può anche dire "non mi dimetto" ma lo dirà dietro le sbarre!


o magari sa già che la cassazione lo assolverà


Che aspattano ad arrestare il telefonista del ricatto?




Halloween. I politici non si devono nemmeno truccare...


sìsì, le politiche economiche di Di Pietro sono identiche a quelle di Berluscconi. La carriera penale no. E' già qualcosa.


Mi dà l'impressione che ultimamente le cose stiano un po` sfuggendo di mano. A volte guardo l'Italia e vedo una enorme menzogna che tutti provvedono a coprire, il doppio stato non c'è più, qui ce n'è uno solo. Quella che Scarpinato definisce "la breve parentesi democratica", per questo paese è ormai terminata e i centri di potere che segretamente l'hanno gestito in questa breve parentesi come la P2 i neo-fascisti e i servizi la mafia e il potere temporale della chiesa, sono tornati alla luce del sole sotto altre forme e si sono istituzionalizzati. Mentre questa nave di disperati si sbatte a destra e a manca, gli scandali e ricatti sembrano solo far da contorno a quella che è la logica conseguenza della mancanza di ogni fondamento etico, in questo paese sostituito prima con la morale cattolica e poi con un sapiente uso della televisione, dal nulla più assoluto. Occhio perché la verità alla fine viene a galla: e la verità è un popolo che ha venduto per 30 denari, la propria libertà, i propri figli massacrati dalla polizia in piazza da quelli che poi diventano capi dei servizi segreti, o per 20 grammi di droga. La verità ed essere felici che il Titanic affondi solo perché in quel momento si è a prua e si deride chi sta già affogando.


il mio post di prima era troppo lungo; volevo solo segnalare che il giornalista dei Tempi a NDP su La7 poi ha fatto altri esempi astrusi sulla presunta pulizia (secondo lui) apparente di Hitler rispetto ad altri politici del tempo, e sul mero alcolismo di Churchill, rispetto alla pulizia dei suoi predecessori che firmarono accordi per evitare la guerra con Hitler. Ma questi giornalisti dove l'hanno studiata la storia, solo nei sussidiari della terza elementare? Prima di fare paragoni del genere per giustificare "politici corrotti purchè governino" dovrebbero conoscere meglio chi erano e chi stava dietro quegli stessi personaggi storici.


"Vi siete fatti fregare da neoliberal come Travaglio,Ricca...per voi basta andare contro Berlusconi e avete risolto i vostri problemi di figli di papa con la carta di credito..." per fortuna c'è chi tiene gli occhi ben aperti e ha capito che il vero problema è Travaglio e se nel frattempo a governare (male e con tutte le conseguenze del caso), è Silvio a chi volete che importi, tanto prima o poi "lo faranno fuori presto con le nuove regole del dio mercato" (in fondo quando si ha di fronte un problema si può star certi che ce n'è sempre uno più importante con cui distogliere l'attenzione).






Del lungo articolo copio-incollo solo la chiusa: >Il “paradiso svizzero” è dunque il sintomatico scenario dal quale, nei primi anni Sessanta, prende le mosse l’avventura imprendito­riale berlusconiana: mediante un occulto canale finanziario che, approdato a Milano, viene ulteriormente “coperto” da prestano­me.


1963: anno della vera discesa in campo; tutto il resto ne consegue, la politica è solo un accidente. A quando la resa dei conti? (visto che di conti si tratta)


A quale porco inciucio si sta prestando d'alema per essere sostenuto da berlusconi in Europa?


# 130    commento di   labischeracubana - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 17:22

quando il berlusca se ne va dall'italia per nn finire in carcere ci vediamo tutti a roma festa nazionale


# 131    commento di   labischeracubana - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 17:23

eddai nn ve la prendete con d'alema , potete prendervela con prodi , dobbiamo festeggiare il belusconi che se ne va , torno in italia perr festeggiare ciao


# 132    commento di   labischeracubana - utente certificato  lasciato il 31/10/2009 alle 18:6

ok raga , ciao


# 133    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 1/11/2009 alle 16:58

PER @ 96 5 dicembre contro Bankitalia e BCE - Forse non hai letto bene. Il 5 dicembre sarà una manifestazione indetta e voluta dal popolo della rete per e con tutti i cittadini. Se IdV e PrC parteciperanno lo faranno perchè come cittadini hanno le loro idee e vogliono partecipare.
kratiasinesdemos.ilcannocchiale.it


Marrazzo ha uno sola grave colpa ai miei occhi, per cui è giusto che se ne vada: avere pagato i trans con denaro pubblico, quindi anche mio (non mi risulta che avesse altre fonti di entrate, a parte lo stipendio di Governatore). Quanto al resto non lo si può accusare di ipocrisia o doppiezza: a differenza di Berlusconi, in pubblico non si è mai espresso in attacchi moralistici contro gli "utilizzatori" (in senso ghediniano). Non é bello, certo, turbare l'armonia della propria famiglia, ma non sono fatti nostri. Quanto al suo debole comportamento di fronte al ricatto,e allo sciocco tentativo di negare l'evidenza, è umano. Peccati veniali. Se fosse stato un corrotto o un incapace allora sì che avrei parlato di peccati mortali.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti