Commenti

commenti su voglioscendere

post: L’antimafia del carcere molle

Signornò da l'Espresso in edicola Forse era un filino imbarazzato per le rivelazioni dell’ Espresso . O forse aveva semplicemente preso sul serio l’adorato premier (“Non sono ricattabile né ricattato da nessuno”, neppure dalla mafia). Sta di fatto che il ministro Angelino Alfano ne aveva detta una giusta: “Riaprire le supercarceri di Pianosa e Asinara e metterci dentro i mafiosi cattivi”. Ma ha dovuto subito rinculare, scaricato dagli altri ministri, Maroni escluso, improvvisamente convertiti all’ambientalismo. Mai prendere sul serio Berlusconi quando parla sul serio: lui dice la verità solo quando scherza. Peccato: sarebbe stato un bel segnale a Cosa Nostra , proprio mentre si scoprono ogni giorno nuovi particolari sul patto Stato-mafia siglato nel 1992-’93 sulla pelle ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti




Epifani dice che la crisi è NERA. La Lega ha già allertato le ronde per poterla contrastare efficacemente.


Epifani: "Governo cambi registro" Berlusconi: "Già fatto...da quello degli indagati sono passato a quello dei prescritti"


# 132    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 15:52

Tanno cercato di mettere il guinzaglio pure a tutto il cast di annozero lasciando in sospeso per un mese e passa il contratto di travaglio. Lasciare il contratto in sospeso sombra una cosa da niente ma sai che comporta? Che appena apre bocca, nel periodo in cui il contratto non è ancora stato firmato, se il primo riccastro che passa ha voglia di querelarlo, potendosi permettere 200 milioni fra avvocati e giudici, travaglio perde al 99% la causa perchè non coperto dalla rai. Mentre in realtà tutti i dipendenti rai dovrebbero avere questa copertura. Direi che se questo non è un guinzaglio almeno almeno è una bastonata. Saluti


# 133    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 15:56

Scusate correggo: "Hanno cercato..."


# 134    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 15:58

# 123 commento di giorgio leggi meglio: Minzolini non parla di querele nè di denunce. Cerca ancora, caro.


# 135    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 16:1

# 118 commento di nonrosso volte sì, volte no, secondo tempo e voglia. Qui serve poco, perchè già lo fa il 95% dei commentatori. E lei?


# 126 commento di imbecille fiero e deluso IDEM E dopo le mie consuete letture, mai abbandonate nonostante il neonato FQ, passerò pazientemente in rasssegna i contenuti più convenienti dei dèpliants delle offerte dei supermercasti che riempiono quotidianamente la cassetta della posta.


Scusate l'OT, ma vorrei un opinione di Marco Travaglio. Io ho avuto diagnosticata una "schizofrenia e paranoia di tipo cronico". Quindi ho seguito e sto seguendo le terapie prescritte dal mio terapeuta. Non credo, dopo 15 anni, che ci sia vera integrazione per le persone come me, neppure in modesti ambienti lavorativi. Ma perché, domando, dovremmo essere a carico dei nostri familiari? E perché il nostro livello di handicap deve essere proporzionale alla frequenza dei ricoveri? Quest'ultimo è un assurdo. Come se chi più sta calmo, si rassegna ed accetta la sua condizione perda così il diritto anche a quella ridicola pensione che viene assegnata. Noi che veniamo dichiarati malati (e non lo vorremmo, ed è terribile, perché è una diagnosi a vita, un vero ergastolo, è confondere una malattia con una condizione esistenziale) perchè non abbiamo diritto, una volta che accettiamo le cure, e spesso non possiamo avere un lavoro o formarci una famiglia a causa del semplice "sospetto", ad una pensione che sia degna di tal nome?
occuparsene ad Annozero?


e.c. supermercati


quanto lavora "bene e sodo" eh??


# 140    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 16:13

OT X MT ciao Marco,chiedo subito scusa se mi permetto di scriverti come se tu in questo momemnto fossi uguale a tutti gli altri, cosa che in effeti è cosi; dentro il mio cuore o la mia pancia o la mia mente siamo tutti uguali,spesso si perde molto questa evidenza; scusami se ti scrivo da ignorante sia delle parole sia del mezzo ti considero molto importante x il dissenso italiano, non ti ho mai mitizzato nè idealizzato ,peraltro capisco anche come salendo vieppiù nei meccanismi della popolarità vi siano tante soddisfazioni ma anche tanti svantaggi ... mi immedesimo molto nelle prime(le soddisfazioni al tuo talento) che vorrei profonde per te perche io nel mio essere nessuno, non ho talento nè saprei affrontare nessuna delle tue fatiche , è molto faticoso immagino essere popolari e lo è ancor di piu quando ti oppponi a uno schifo che ci sta seppellendo a tutti quanti... scusa se ti tratto come un fratello e quindi, negli svantaggi della popolarità, da essere umano a essere umano, capisco quanto di quel meccanismo possa stritolare la propria umanità perche devi avere a che fare dal piu delicato animo a quello piu pesante, a frotte di frotte di folle da cui, visto che non siamo angeli, ci si difende piu che accogliersi laddove forte diventa la pressione di quell'indistinto umano a cui un personaggio "pubblico" si sente quasi sperduto anche se sembra sicuro e con la maschera stretta stretta quasi non è naturale , soprattutto per i temi dei dirtti umani che tu tratti tramite gli abusi di potere, sentirsi circondato ovunque piu dal caos della sovraesposizione e dello scontro che dalla contemplazione e dall'incontro... capisco quindi quanto deve essere diffcile per te rimanere umano fra umani alla pari, non arrivando ad essere stupido e cojone come me, questo no, ma fatto di comportamenti e parole che r-accolgono in ogni occasione e ogni situazione le diverse voci,da umani a umano. per il mio senso di giustizia dev


# 141    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 16:13

per il mio senso di giustizia devo però invitarti davanti a tutti gli altri che ho cazziato, in analoghe situazioni, invitarti a non macchiarti come ho letto prima con quelle tue parole a botte di imbecilli; ti ho gia perdonato altre volte, di PAROLE violente che uccidono lo spirito democratico nel suo profondo intimo senso; sono nessuno mi rendo conto, chi sono io per dirti di non porgere la parola cosi ai tuoi simili? il tuo talento e le tue fatiche non possono permettersi di farsi sfracassare le palle e sbottare come ho fatto io nessuno di nessuno o altri nessuno di nessuno come me ripeto capisco che il prossimo spesso ci mette a dura prova, sberleffi,accuse inutili,pagliuzze scambiate per travi o viceversa, oppure invece contestazioni precise , un po' scomode si, ma del tutto analoghe a quelle scomode che tu poni al potere.. prova a rifare il tuo commento se puoi, da umano a umano come i tuoi padri immortali filosofi, giornalisti, intellettuali, migliori nelle loro VIRTU' DEMOCRATICHE..il mio sogno è come quello di Capitini, riuscire a parlare con i fascisti, riuscire a imparare a reagire non violenta a qualsiasi violenza- quindi perdonami di questa richiesta se fosse stata troppo invito all'area dell'autocoscienza;ma la dovevo ai miei amici che ho cazziato in questo luogo ogni volta che IL MODO violento, diretto o indiretto,è emerso nelle loro parole, di contenuto e a volte neanche di contenuto- ciao con un forte abbraccio :-)


# 142    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 16:20

@102 drainyou80 No Luca, non ho dimenticato di chi si parla in riferimento al 41 bis. Tu parli di cavilli giuridici, io di leggi col trucchetto che nella forma dicono X, ma nella sostanza il cotrario. Spero tu possa essere d'accordo sul fatto che da parte dello Stato non si devono utilizzare mai, anzitutto perchè segno di debolezza. Quanto alla retorica, io la vedo in chi cerca di annoverare chi la pensa come me fra gli amici della mafia. Se sei bravo a descrivere, ti leggerò volentieri. Paolo.


SABATO 5 DICEMBRE 2009 ,PIAZZA DELLA REPUBBLICA ROMA. MANIFESTAZIONE NAZIONALE PER CHIEDERE LE DIMISSIONI DI SILVIO BERLUSCONI. puoi startene a casa e fregartene.....oppure ad imprecare con un telecomando in mano o al massimo battendo le dita su una tastiera...a quel punto ti dovrai vergognare di lamentarti senza fare nulla e se hai un pò di buon senso dovrai TACERE. Se invece ti senti un cittadino, non un suddito, ed hai l'orgoglio di crederti persona libera e non servo del potere DEVI ESSERCI per te per i tuoi figli per la tua famiglia , per cacciare un potere che pensa solo ad autotutelarsi...una parte del paese soffre per una crisi economica gravissima e loro gozzovigliano in orge ....e per rimanere al loro posto daranno ancora soldi a chi già li ha.....e quei soldi li pagherai tu ...anche tu che li hai votati, SAI BENISSIMO CHI E' IL CAPO DI QUESTA CASTA PUTREFACENTE.... . RISCOPRI IL SIGNIFICATO DELLA PAROLA DIGNITA' !!
http://www.youtube.com/watch?v=OzuqYDiUXFI


# 144    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 16:29

Non so se Blair abbia querelato o no la BBC, anche perchè non credo che il procedimento sia lo stesso attuato in italia. Comunque so che se non con la querela, ha incaricato il giudice hutton di indagare nell' omonima inchiesta in cui si trattava di verificare l' esattezza delle fonti della bbc in merito alla veridicità dei dossier del 2003 sulle armi di distruzione di massa. La fonte fu individuata nello scienziato David Kelly, il quale poco dopo fu trovato morto. Secondo me l' anomalia di questa storia non sta nel fatto che Blair abbia commissionato un' indagine (ci mancherebbe, se si diffonde un fatto falso è doveroso correggerlo e far sapere a tutti che era falso)su kelly, ma il fatto curioso è come invece NON non le abbia autorizzate dopo la sua morte. Perchè la sua morte è stata accertata formalmente come suicidio, ma se si vanno a vedere alcuni documenti di moltissimi medici e paramedici non presi in considerazione, si può notare per esempio che la perdita di sangue e le pastiglie ingerite non erano sufficienti a causare il decesso; inoltre non furono nemmeno trovate le sue impronte digitali sul coltello che è stato usato per tagliare le vene. Il tutto immerso in un contesto storico in cui, per puro caso, altri 14 scienziati sostenitori delle stesse teorie si sono "suicidati". Mi viene da pensare che, come ai tempi andreottiani, ci sia stata una manina dietro tutto questo. Comunque in italia il problema non si pone perchè se uno diffonde una notizia falsa tutti la prendono ugualmente per vera quindi siamo a posto (vale da entrambe le parti ma ancora per puro caso succede maggiormente sui giornali di silvio\familiari). Se proprio poi si vuole fare una precisazione silvio non ha querelato repubblica per informazioni infondate, ha querelato delle domande, che per definizione non contengono informazioni (tra l' altro, cosa ancor più grave, ha minacciato il gruppo editoriale l' espresso di non concedere più gli spazi pubblicitari e, come tutti sanno


# 145    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 16:29

da qui a quella piu importante di tutte ,del 5 dicembre a roma , bisogna frequentare ogni piazza luogo nazionale e locale piu vicino alla propria residenza, in cui sia raccolta la protesta davanti i tribunali o dentro una piazza, nel numero maggiore di persone ripeto quanto scritto ieri sera: informatevi con i movimenti di base a difesa dello stato di diritto , dietro varie associazioni e sigle, della vostra città, FERMIAMO QUESTO SCEMPIO! PARTECIPATE E DIFFONDETE A PIU CONTATTI POSSIBILI LUOGI E DATE FINO A QUELLO DEL 5 DICEMBRE ROMA


Ma nessuno pensa che tutta questa impunità significa un sacco di vittime senza difesa? NESSUNO PENSA ALLE VITTIME. Se c'è un reato c'è sempre anche almeno una vittima. La PRESCRIZIONE andrebbe abolita altro che ridotta.


# 147    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 16:36

....come tutti sanno, senza la pubblicità un giornale non vive neanche per 1 minuto...) Saluti


http://www.jusprimaenoctis.net/?x=entry:entry091114-153132


# 149    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 16:47

14/11/2009 Coda di scorta-m.gramellini Siamo un Paese meraviglioso. Nel pomeriggio in cui le legioni avvocatesche del premier escogitavano la delizia del Processo Breve, nell’aula della Camera si discuteva della coda dei cani, se fosse giusto o meno tagliarla a quelli da caccia, e senza nemmeno trovare un accordo, come ha rivelato Totò Di Pietro ad Annozero. Cacciatori a favore, animalisti contrari, laici e cattolici divisi. Si ignora la posizione della Binetti. Ma si deve senz’altro deplorare l’inefficienza di un sistema che non consente anche alle bestie di farsi delle norme su misura: certe leggi «ad canem» sarebbero sicuramente più equilibrate e rispettose dei loro corrispettivi umani. A proposito di code, e di chi cerca di tagliarle, si è avuta conferma che nella patria delle scorte, dove anche l’ultimo tirapiedi del potere sgomma per le strade delle città fra pretoriani incaricati di proteggerlo non si sa da chi, forse dalla furia di qualche automobilista che si vede sorpassare nel traffico, ecco, in questo immondo scortificio è stata tolta la protezione a uno dei pochi che ne avessero davvero bisogno: il capitano Ultimo. Ma poiché siamo un Paese effettivamente meraviglioso (quando gli va), è giusto aggiungere che proprio ieri i carabinieri del Nucleo scorte di Palermo hanno deciso di accompagnarlo nel tempo libero, pagando la benzina di tasca propria, ogni volta che l’uomo che arrestò Riina andrà in Sicilia per testimoniare nei processi contro Cosa Nostra. Perché per poter fare la cosa giusta, in questo Paese meraviglioso, certe volte bisogna mettersi in ferie.


# 150    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 17:5

@119 commento di Renzo C Tizio Renzo, attenzione all'autolesionismo. Eppoi, non eri un venduto? Saluti.


x Paso Io mi chiedo una cosa; se è vero che chi ci comanda ora non è mafioso per quale assurdo motivo i poliziotti non hanno nemmeno la benzina e di notte a napoli girano 8 volanti mentra la criminalità organizzata è tecnologicamente dieci volte avanti e con risorse economiche nettamente superiori? Sento spesso tirar fuori la storiella che quelli spacciano droga ed è per quello che il malvivente è più attrezzato del semplice servitore dello stato. Ora parlando con sincerità è mai possibile che uno stato di 60miloni di persone può farsi mettere sotto da una realtà criminale come la mafia, davvero era impossibile salvare Falcone e Borsellino?A chi è servita la loro morte? Chi è che continua a far vincere la mafia? Luca


# 152    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 17:22

per pasolinante scusami se ritorno sul tema che più volte hai spiegato...ma c'è differenza sostanziale tra i movimenti giustizia e libertà e libertà e giustizia? Perchè hanno siti diversi ma non so se provengano dallo stesso movimento iniziale


@plisv In effetti minchiolini ha detto "quasi portato in tribunale" un bell'ossimoro, in ogni caso ambiguo come lo sono le sue cronache da Vulcano. Ciao Cretinetti


# 154    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 17:38

# 149 commento di pasolinante Quello che non ha detto Tonino Di Pietro ad AnnoZero, anche se in effetti avrebbe fatto inc....re la platea e i telespettatori forse di più. Intendiamoci, non sto dicendo che abbia omesso nulla, però leggendo nel sito della commissione giustizia della camera, dove purtroppo non sono riuscito a trovare i testi degli interventi, si legge anche quello che riporto. La commissione era riunita anche per ratificare ciò: "Ratifica ed esecuzione della Convenzione europea per la protezione degli animali da compagnia, fatta a Strasburgo il 13 novembre 1987, nonché norme di adeguamento dell'ordinamento interno" Sì sì hai letto bene :D 1987, solo 22 anni dopo ratifichiamo, anzi, NON ratifichiamo, perchè non riescono nemmeno a mettersi d'accordo sulla lunghezza di coda/orecchie :D Ridiamoci su per non piangere o peggio..... Saluti


IL PROCESSO BREVE È UN LETTO DI PROCRUSTE Damaste, detto Procruste (Prokrustes), «lo stiratore», obbligava i forestieri che capitavano sulle rive del Cefiso, ove egli abitava, a stendersi nel suo letto. Se erano più corti del letto, ne stirava le membra, se erano più lunghi tagliava il di più. Venne ucciso da Teseo. Se il trio Berlusconi-Ghedini-Alfano non vuole fare la fine di Procruste, rinuncino alla loro porcheria taglia-processi. Inutile incaricare i tecnici (chi? l'équipe guidata da Niccolò Mavalà?) far aggiustare il testo, ché porcheria è e rimane, comunque si giri e rigiri, se questi ci mattono mano.


per Pasolinante, se tanto mi da tanto: Ammirevole il tuo rispetto del prossimo su cui basa il senso civico sempre dimostrato, e ciò ti fa onore, quantunque il tuo invito a chè mt rifaccia il commento sia consapevolmente ingenuo e, al punto, neppure desiderato nè paventato dai destinatari del cadeau già scartato: è persona adulta ed il suo, affatto nuovo ma reiterato, sgradevole approccio con lettori e commentatori rispecchia semplicemente il suo essere arrogante e snob, già qui più volte rilevato e rimarcato da suoi - a vario titolo- lettori/frequentatori/spettatori, oltrechè innegabilmente maleducato. Dimostra inequivocabilmente la stessa considerazione per il cittadino -altro- che espresse Berlusconi descrivendo il suo ipotetico votante, quel tipo sugli undici anni, non troppo intelligente e autorelegato all'ultimo banco a cui indirizzava con buon margine di sicurezza il suo messaggio rifinito da esperti del marketing, con la non trascurabile differenza che mt lo ha invece rivolto a dei lettori di un giornale in fase di presvezzamento ma già quasi acquisiti sulla fiducia e la cui unica colpa è di non condividere il suo stesso lusinghiero apprezzamento o godimento per il talento giornalistico della sua collega che io, gli garbi o no, consideratala "al netto" e ben bene ripulitala da tare e meriti familiari o di censo, continuo fondatamente a ritenere insufficìente.


# 157    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 17:48

# 150 commento di plisv Caro Paolo, ormai me ne hanno scritte di tutte, non ci faccio nemmeno più caso :) Non preoccuparti per l' autolesionismo: conosci il messaggio, conosci il progetto, noi quello che potevamo fare l'abbiamo fatto, adesso non mi preoccupo di niente ;) Stasera "c'è posta per te" :) Saluti


Ragazzi, il 5 dicembre a Roma, se vedete uno vestito da Giacobino, sono iooooooo!!!!! Voglio la Bastiglia, perdiana! vogliosalireeeeeeeee


# 159    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 17:54

# 153 commento di giorgio >> ha detto "quasi portato in tribunale" un bell'ossimoro Avrai un significato personale di ossimoro. Puoi renderci partecipi? Dopo la finanza creativa e la giustizia innovativa abbiamo anche i letterati fantasiosi, non ci manca nulla :D Saluti alla crusca


Faranno un letto di Procruste anche per i cani.


plisv, visto che anche la difesa del governo e dei suoi provvedimenti la fa il "95% dei commentatori" politici sulla maggior parte dei media, ritiene così indispensabile attaccare un giornalista per aver chiarito un aspetto che molti non conoscevano?.


# 162    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 18:3

#160 per i cani inquisiti?


# 163    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 18:4

o per quelli ingiustamente perseguitati dagli "accalappiacani rossi"?


LE POSSIBILI APPLICAZIONI DEL LETTO DI PROCRUSTE SONO MULTIPLE: Notizie delle agenzie: > Foto di famiglia con sorpresa. Il premier Silvio Berlusconi al momento di posare per 'l'immagine ricordo' del vertice italo-serbo si accorge che qualcosa non va e prende in mano la situazione. Invita scherzosamente il presidente Tadic, molto piu' alto di lui, a 'farsi piu' piccolo'. --------------------------------------------------------------------------- Commento: Sarà introdotto il letto di Procruste anche per i leader politici, anche esteri per quando vengon in Italia: tutti sul letto di Procrusto per concformarsi alla taglia ideale: quella di Mr. Ba Nano.


# 165    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 18:22

x kid a libertà e giustizia, quella del tuo/nostro caro enzo biagi e di cui parlavamo ieri, è un movimento "culturale" , piu specificatamente è FUORI DAI PARTITI, non si occupa di un solo tema dei dirtti civili, ma spazia da quelli sullo stato laico del testamento biologico, a quelle della giustzia sull'ambinete come quello delle carceri di tutto l'iter dei diritti e doveri fissati dalla costituzione- è composto principalmente nei suoi organi principali , ma anche fra i suoi iscritti da avvocati o docenti o costituzionalisti,expresidenti della corte costituzionale,come zagrebelsky o piu di recente anche onida-nasce nel 2002. è abbastanza simile al comitato della difesa dello stato di diritto dell'avv Flick (generato da quello di Scalfaro), non vi partecipano magistrati in attività, se non nelle conferenze, poichè sono sempre accusati (vedi caso gandus e tanti altri casi) di raccogliersi in chissa quali carbonerie giustizia e libertà nasce nel 2008, la forte ispirazione "politica" è quella delle due figure del fratelli Rosselli,è sempre abbastanza culturale,ma non cosi precisamente come l'altra;hanno piu peso attività documentaristiche di raccolta di miriade di documenti sedi ANPI e altre associazioni di partigiani, il punto focale del loro programma è l'indipendenza dell'informazione..quindi sono due associazioni diverse , ma con aspetti collegabilissimi- -------- grazie del tuo intervento succoso su quel misterioso caso..lucarelli direbbe che in certi casi come quello, con le dietrologie ci si azzecca assai assai...ciao :-)


"tutto ciò assieme ad altri del blog, compreso quel "tizio di cui sopra" che si prende gratis del berlusones da Travaglio: pensa un po' che veri imbecilli che siamo!" daccordissimo!


# 167    commento di   sisjfo - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 18:31



PER TAGLIARE LA CODA AL TORO(HIC.....) avendo assistito alla seduta della camera sulla coda(italiano, perche in gergo francese significa qualcosa di caro agli uomini) IL leghista STEFANO STEFANI dice che ai cani da caccia bisogna tagiare la coda(a lui il gergo francese)perche possono ferirsi e si ammalano,interviene l'onorevole CIMADORO IDV dicendo che é vero perche lui alleva cani(la coda anche a lui?) grande casino in aula, allora intervengono DI PIETRO e VOLONTE proponendo di rimandare la coda in commissione, votazione e la coda é salva. ma a qui quattro gliela taglierei volontieri(francese)


# 169    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 18:36

x renzo c e drainyou renzo ne sai una piu del diavolo eh eh eh :-)..è bellissima la tua voglia di documentarti...di pietro mi aveva gia fatto sfracassare al suolo , da bravo "contadino" quale riesce a essere bucando lo schermo, ma tu di piùùùù...è pazzesco notare come vi siano analogie con la domanda che mi faceva drain, forse le note solo io e mi spiego subito: in un 'epoca storica in cui l'ESSERE UMANO è stato sradicato da modelli di vita senza limite, quasi ad abbattere ogni velocità ed in cui la tecnologia potrebbe girare a nostro favore, ci ritroviamo ( anzi gia ci siamo) che si rivolterà contro l'uomo mentre prometeo già si pente da secoli di averci dato il fuoco...il fuoco va sempre a vantaggio non della banda larga , SCEMPIO IN ITALIA, nè di quel povero cristo davanti al quale pingevo, il cinquantenne poliziotto dell'ultimo servizio di anno zero oppure quello in studio dello sciopero dei 40.000...mio caro drain..gli stati se avessero voluto, avrebbero sconfitto l'antistato,nel battito di un nanosecondo,quello italiano pure,ma se non si verifica quel nanosecondo,è perche IL DANARO ha una libido su tutto il resto-E'terribile che dentro lo stato italiano,piu di altri stati,convivano due anime,di cui quella che ha saputo sa e saprà le garanzie per limitare il potere dalle sue illimitate mostruosità,è sempre stata uccisa,ma continua in altri uomini di stato che lo saranno uccisi come borsellino o messi in condizione di non nuocere come il giudice lima;prima fisicamente o catodicamente ora,lentamente goccia a goccia svuotando le sue risorse;i soldi in italia si fanno con imprese di altri traffici,in quei territori in un modo,in altre regioni in un altro,ma la sostanza nn cambia-è un triste destino,che viene da lontano.


@pasolinante Le parole che in un modo o nell'altro sono sempre presenti nei tuoi post sono 2: "fascista" e "cazzo". al tuo posto ci rifletterei un po'. Resto in attesa di qualche tuo gentile epiteto come da antica tradizione non violenta.


Caro prof. Freud, lei proviene dall'800, conosco un poco i Suoi scritti, e vedo che la Sua stucchevole osSESSione è ancora il sesso. In quanto al termine fascista, capisco che questo per Lei, in quanto ebreo, è un argomento doloroso, anche se Lei personalmente non è stato colpito.


# 172    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 18:59

x lettore FQ ciao :-),ridicendoci 5dicRoma e ringraziandoti del tuo prendermi in considerazione con quella stima che ho letto dal tuo commento,nn voglio lasciarti solo; vorrei essere delicata con te,con gli altri,con mt e con bb, ma so che non potrò esserlo perche le cose che dici con sincerità a me molto molto cara,nn sono leggere; sto soffrendo moltissimo in questo periodo, forse è una mia crisi esistenziale da 50enne,non so dirti, quasi non so nemmeno cosa è personale e cosa è pubblico, forse il nostro sb ci ha cosi distrutti che ho perso la forza di sentirmi come un tempo bersaglio di stupide e inutili incomprensioni;cioè dunque praticamente .-) il tuo pensiero è cosi "intimo" e coivolge aree di cosi profonda coscienza che non so se condividere tutto quanto hai scritto o se invece provare a ragionare ad alta voce; se si contesta qualcuno di non avere comportamenti cristallini, anzi quasi di avere comportamenti contradditori che cozzano con quanto profondamente contestato ad altre vite "di caste",non è facile parlarne per raggiungere VERAMENTE il risultato che si vorrebbe ottenere; chi sono io per smuovere la coscienza di un mio simile?chi sono io per non sapere "tollerare",pur con la morte nel cuore,comportamenti con la puzza sotto il naso?evidenti gia nella mimica del volto o nel movimento del suo corpo,uomo o donna,che non è credibile ai miei occhi per i temi altamanete UMANI,di diritti umani, che compongono i suoi discorsi;come fccio a dirgli di essere piu carnale?con quale pudore demcoratico posso dirglielo? quali le parole per raggiungerli?raggiungere questo tipo di uomini e donne che sono passibili delle stesse malattie dei potenti che contestano, come fare? io voglio giocare un terzo ruolo;nn sono cristo e non sono nemmeno l'anticristo;io temo le persone che nn sanno di avere sb dentro la loro pelle;nn sono sb e nn sono antisb, xkè so che la coscienza e la coscienza vigile e anticipata con la pratica indefessa delle virtu' che sono con


# 173    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 19:0

che sono connesse a quell'area, è scomoda e finchè l'antiberlusconismo non l'accenderà in tanti suoi personaggi,piu passerà il tempo e piu ne assumerà gli stessi modi, nei suoi pensatori,lettori,simpatizzanti; ciò è semplicemente angosciante..popolarità e populismo una miscela esplosiva contro la quale sono paralizzata di fronte a svariati esempi, nn solo di bb o di mt.spero di averti risposto almeno vagamente un pochino- un forte abbraccio:-)


@roland guarda che stai scrivendo ad un morto... ;)


@pasolinante "sto soffrendo moltissimo in questo periodo, forse è una mia crisi esistenziale da 50enne,non so dirti, quasi non so nemmeno cosa è personale e cosa è pubblico" Se lo scrivi qui è pubblico, semplice :)


# 176    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 19:10

# 170 commento di Freud - lasciato il 14/11/2009 alle 18:44 @pasolinante Le parole che in un modo o nell'altro sono sempre presenti nei tuoi post sono 2: "fascista" e "cazzo". al tuo posto ci rifletterei un po'. Resto in attesa di qualche tuo gentile epiteto come da antica tradizione non violenta. ------------- ciao fotografo come stai?lo so che ti do tanto tanto fastidio..dovrei dedicarti un post tutto per te ma non mi ispiri molto, scusami , so che la tua difesa per mt è potente e la fai in ogni modo e quasi quasi fai bene,molto, dalla tua...non so se a lui convengano fans come te perche merita lettori piu che fans e persone che gli vogliono bene in modo un po' piu sincero e chiaramente piu difficile- stammi bene, è sempre un piacere leggerti, so che sei vivo.ciao


# 177    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 19:13

# 175 commento di Freud - lasciato il 14/11/2009 alle 19:10 @pasolinante "sto soffrendo moltissimo in questo periodo, forse è una mia crisi esistenziale da 50enne,non so dirti, quasi non so nemmeno cosa è personale e cosa è pubblico" Se lo scrivi qui è pubblico, semplice :) -------------------- ti auguro di andare oltre , la tua evoluzione potrebbe farti gioire di tante finzioni per rendere LA PUZZA DI VERO, leggi di piu e poi butta tutta di libri-ciao


# 178    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 19:21

ec e poi butta tutti i lbri ----------- x roland ciao (*_*) ..è per il tuo rubino, ricordi? ciao: "Non tutto quello che scrivo nasce dal cervello, molto viene anche dal cuore" c.g.jung


# 179    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 19:30

@161 commento di nonrosso nulla è indispensabile.


# 180    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 19:34

@153 giorgio A Minzolini ci sei arrivato con fatica, poi ti incasini coi paroloni. Devi andare pianino, per gradi. Se vuoi ne ho un'altra per te su quell'editoriale di Travaglio. Ma te la dico domani, ricordati il dizionario. Ciao bello de zia.


@pasolinante Un'immagine vale un milione di parole.


Inedito-Berlusconi critico cinematografico 1985(Polemica tra il Nano di Arcore e Federico fellini) VIDEO Secondo indicatori internazionali, l'Italia è oggi al 71° posto nel mondo per la libertà di informazione. Come siamo arrivati ad avere un proprietario di reti televisive come presidente del consiglio? È stato il caso o un piano preordinato che negli anni 70 ha stroncato il grande cinema italiano? Come mai De Laurentiis e i più grandi produttori lasciarono improvvisamente il paese in quegli anni? Perché la seconda industria cinematografica del mondo fu smantellata proprio in quel periodo? Queste domande sono al centro di un racconto dove si intrecciano la natura occulta dello strapotere dell'Auditel e sequenze da capolavori del cinema italiano, interviste a grandi registi e produttori (da Ken Loach a Wim Wenders, da De Laurentiis a Monicelli) e un inedito scontro tra Fellini e Berlusconi. Ad un popolo prima si toglie la libertà di sognare, poi tutte le altre. "Di me cosa ne sai" racconta una storia che nessuno vi ha mai raccontato. Dal 23 ottobre al cinema.
http://www.youtube.com/watch?v=m8aldnF095Q


Marco, alcuni blogger danno più peso ad una partita persa che ad un campionato vinto, comunemente noti come imbecilli. Ti lascio una massima del sommo Murphy: "Non discutere mai con un imbecille la gente potrebbe non notare la differenza". LLL


che noiosi sembrate delle comari di paese...se la smetteste di attaccarvi l'un l'altro vi accorgereste di essere ridicoli!!


Non essendo frequentatore di RaiUno, Minzolini non lo sento mai; ma stasera l'ho visto esposto alla gogna di Blob - il posto che si merita: è veramente uno dei pupi attraverso cui parla il grande Puparo-Ventriloquo-Ubiquo, per diffondere le sue baggianate. Anche la storia e la cronaca è ad personam.


# 186    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 20:45

# 166 commento di @renzo c Perfetto! siamo già in 2 d'accordo, fondiamo un partito? Pensierino della sera. Non citare ciò che non sai o non hai capito cosa significa, potrebbe essere un boomerang, e mentre tu ridi lui ritorna.... da dietro ;) Ciao, anonimo insipiente (non molto anonimo a dire il vero)


Anche la storia e la cronaca sono ad personam.


puo darsi che MARCO non voleva offendere, QUELLO CHE FALSA LA SUA VITA,E'CHE E' CONVINTO DI DIRE LA VERITA PERCHE SCRIVE QUELLO CHE PENSA (senza riflettere)


# 116 commento di unoqualunque " "Probabilmente non sareste degli imbecilli se, nel segnalare un possibile errore da parte di Beatrice Borromeo, anche con insulti inerenti il fatto che sia raccomandata o altre boiate simili. Il solito problema dell'invidia italica, che "se fosse febbre tanta gente ce ne avrebbe..."." Leggo solo adesso la tua commovente qualunquaggine e, chiarendoti subito che non è un assunto che sia sempre e per forza tutto oro quel che luccica per mt, e che io posso avere altri collaudati parametri e avvalermi all'occorrenza di altri, e non da meno, periti che non mt, passo a consigliarti di chiedere alla tua guida giornalisticaletteraria almeno uncorso omaggio per la coniugazione dei verbi. Alla prossima difesa di mt e B.B. miglioreresti almeno la forma:"...se...non lo condiste" giacchè il contenuto ti è completamente sfuggito: quel che definisci italico condimento è semplicemente legittima, neutra opinione/valutazione, scevra da insulti e invidia. E di chè? Del masochismo di Padellaro?


"Pensierino della sera. Non citare ciò che non sai o non hai capito cosa significa, potrebbe essere un boomerang, e mentre tu ridi lui ritorna.... da dietro ;)" daccordissimo!


# 191    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 21:9

# 181 commento di Freud - lasciato il 14/11/2009 alle 19:38 @pasolinante Un'immagine vale un milione di parole. ------------------ sarebbe una generalizzazione come la tua , risponderti rovesciando la tua frase sei forte di te e capisco , è il tuo mestiere e l'amore per il proprio mestiere è molto importante quando non arrivare a scatenare, un pregiudizio o spocchia verso tutti gli altri la parole sono come i colori come i suoni come le forme tutte alla pari nel loro valore , non c'è una scala al loro interno dove si sentono di piu o di meno, piu forti di questa o qulla parola o immagine o suono parlare di potere delle immagini ha x come vivo io il mio spirito esistenziale e politico un rischio fortissimo in questo periodo, in cui l'immagine riferita ai soggetti o agli oggetti li ha sacrificati ad altre profondità ;inoltre la maggior fabbrica di immagini,statiche o in movimento ,nel nostro paese appartiene a quella piu ampia di propaganda che ha colpito su vari fronti lo spirito classico e immortale del potere della parola "letterata" come quella che intende saviano,dolore e amore- scritto nella luce è ogni forma dalla foto-grafia a ogni altra forma,che descriva quell'"istante" cosi come è per ridarne,ombre comprese, luce x altri istanti ancora.


LE CARCERI.....non c'è dizionario che tenga!!!non mi si venga a dire...raramente si può!!!!!


# 193    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 21:12

ps x freud freud leggeva tanto tanto tanto, anche se non faceva anima come jung


...anche di Fazio, è la vetrina della FNAC. Chè? Forse non sappiamo scegliere personalmente?


a marco ci hai rotto un pò... senza di noi imbecilli...TU sei finito!!!


@pasolinante Sono già più che soddisfatto di aver letto più di un tuo commento senza le paroline di cui sopra. Per la mia intrusione nel tuo personale, mi scuso (so che le accetterai in quanto mi conosci). Grazie


# 197    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 22:25

# 196 commento di Freud - lasciato il 14/11/2009 alle 21:46 @pasolinante Sono già più che soddisfatto di aver letto più di un tuo commento senza le paroline di cui sopra. Per la mia intrusione nel tuo personale, mi scuso (so che le accetterai in quanto mi conosci). Grazie ----------- freud ti direbbe che vedere da parte tua, falli o membri o peni dappertutto, non saperli neutralizzare in contesto dove ne viene disattivata la funzione piu universalmente nota, ha un qualcosa di patologico,con aggravante che quel dapperttutto si limita a contestarli alla sottoscritta,nn ad altri o altre che parimenti ne scrivono;sottoscritta che non li tira in ballo in ogni commento(peraltro),ma che tu regolarmente e compulsivamente vedi solo nei miei scritti,sopprattutto laddove mi riferisco a gadda e la fallocrazia da lui ben studiata sempre valida per spiegare la "cazzocrazia" che dimostri anche tu,di cui tu saresti un soggetto eccellente perche prendi sempre il tuo manganello per darlo in testa a qualcuno;usalo appieno nelle sue normali funzioni,ti fai felice; la ripetizione anche nella fotografia non è segno di arte, nel nostro caso nemmeno di quella minimissima arte della relazione basata sul rispetto delle regole,che qui in rete per esempio nn sono il continuo morphing con cui ti diverti alle spalle degli altri,facendomi perdere tempo con commenti molto ot,sporcandomi quindi per risponderti con i tuoi superOT.."ti conosco"?no,ti riconosco solo perche ti sgamo sempre;come gia ti dissi,il membro con cui ti inserisci nelle lagne che fai sui miei scritti,è solo xkè non mi interessa il tuo e cio' da buon "maschio",ti ha disturbato- a me interssa anima,ti auguro di non aver piu bisogno di rompermela con ste cagate pazzesche.ciao e belle cose.


@pasolinante Hai ragione su tutta la linea!


hai ripreso il vecchio stile... peccato hai perso un'occasione per stare zitta... vai con lo show! bonsuar


# 200    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 23:23

# 106 commento di Roland Non lo avevo letto, la mi perdoni :) A me sinceramente basterebbe che qualcuno della Redazione rispondesse, certo, meglio sarebbero coloro che ho citato, cioè la Sig.na Borromeo, il Dott. Travaglio o il Direttore Padellaro. Vorrei che qualcuno di loro si rendesse conto che non c'è nulla di male ad ammettere un errore, una svista e correggerla. Io, ribadisco, se non fosse stato per la segnalazione di altri attenti commentatori, sarei ancora convinto che l' Italia ha anche questo triste primato di cui andare fiera di fronte all' Europa, invece siamo almeno terzi: non che sia un vanto, ma primi sarebbe stato peggio. Mi sono "chiamato fuori" dagli imbecilli perchè non ho MAI discriminato o alluso sulla Sig.na Borromeo, ho solo chiesto che fosse fatta chiarezza, ammettendo che fosse anche possibile un mio errore. Però più il tempo passa, più il silenzio è assordante (giorgio, questo è un ossimoro) e imbarazzante. Saluti


Semplicemente tutta la redazione sta sniffando per raggiungere il primo posto in modo da coprire la cappella della bella bionda.


# 202    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/11/2009 alle 23:54

# 190 commento di @renzo c Ah beh, se sei d'accordo anche su questo sciogliamo subito il partito :D Forse non avevi capito che il "dietro" era il tuo, se invece lo avevi capito mi dispiace, ho altre preferenze :) Ciao anonimo insipiente


Cosa non farebbero per le èlites...anche se bellamente fregandosene b.b. scrive "delle èlite". Vai Pad!!!


Sono d'accordo nel senso che vale anche per te: "Pensierino della sera. Non citare ciò che non sai o non hai capito cosa significa, potrebbe essere un boomerang, e mentre tu ridi lui ritorna.... da dietro ;)" notte


Questo blog è ufficialmente di nuovo (lo dico con tristezza) pieno di troll che non sanno fare altro che infastidire le persone per bene con attacchi personali. L'attacco personale è tipico di chi non ha argomenti, ora mi chiedo ma se non avete argomenti da trattare perché non dedicate il vostro tempo ad altre iniziative? c'è you porn che è interessante vi tranqillizza e state mansueti. Oppure magari iscriversi al gruppo "Berlusconi premio nobel per la pace" non so, il web è così vasto.....


Caro drainyou80 gli attacchi personali sono (verba manent) all'ordine del giorno basta frequentare il blog per qualche mese. Vedremo quanto ci metterai a cambiare idea su certe "persone per bene". buon proseguimento


# 207    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 0:43

x matusa Veramente io lo frequento da molto tempo, lo leggo da sempre particamente, iniziai a commentare e venni attaccato sul personale da diversi personaggi e smisi di scrivere poi per un periodo sembravano migliorate le cose e ho iniziato di nuovo a dire la mia ora purtroppo vedo ridegenerare il tutto. Luca


Luca, il semplice fatto che chi ti scrive NON è la persona che credi è la prova del valore che le parole hanno in un blog. Il resto sono solo opinioni. notte (scusa matusa per l'uso del tuo sacro nick;)


# 209    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 0:59

x drainyou80 caro luca se ti può consolare a me hanno appena scritto in un'altro blog, visto che richiamo come sai sempre constantemente alle regole del minimalissimo rispetto umano, che sarei io il problema che si dovrebbe dare alle parole il significato che voglio io ah ah ah ah ! siamo fuori dal mondo drainyou80! il tutto sai perchè?non hanno argomenti, come dici tu, si caricano di chissa quale bassezze umane, gare competizioni virtualizzazioni cazzate invidie ma... ma shhhh... guai a dirglielo riflettendogli quello che a martellate stanno distruggendo facendogli da specchio,guai a fargli scoppiare le loro contraddizioni dentro le mani dei loro tasti che schiacciano le peggie cose ! perche? chi sono io ?chi sei tu?chi è un altro che vuole essere serio poetico politico come te o me o altri? signori NESSUNO, ti diventano belve assatanate anche se dicono che non vogliono silvio e che il mondo è un mondo porco! ciao luca caro , continuaimo con i nostri argomenti...buoni sogni e a domani :-)


# 210    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 1:1

ec in un altro senza apostrofo...buoni sogni ancora e un saluto anche a matusss :-)


# 211    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 1:4

# 204 commento di @renzo c No sorry, tu non puoi, perchè citi soltanto, sei privo di contenuti e non solo di quelli. Prova a scrivere qualcosa di senso compiuto, una frase, lo sai come si fa? Ora non attraversi la nebbia della mia indifferenza.


# 212    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 1:14

x Paso Il problema è che mi sono stufato di leggere persone che continuano a cazzeggiare e insultare quando ci sono temi importanti che dovrebbero toccare il bisogno comune di verità e partecipazione. Buonanotte a domani.


Non sei tu a stabilire i diritti degli altri. Mi dispiace che ci sia la nebbia dalle tue parti :)


# 214    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 1:31

per paso grazie ancora per le informazioni, sono andata a vedere sul sito ed ho trovato tutto ovviamente molto interessante. Per il mio post di prima, quello su David Kelly, in realtà devo tutto ad una canzone stupenda dei Radiohead (si vede dal nick che sono la mia band preferita hehe)che si chiama Harrowdown Hill, ovvero il nome della foresta dove lo scienziato è stato trovato privo di vita. Assurdo come un decesso pervaso da tanti dubbi sia rimasto archiviato nonostante le ferventi proteste in tutta Europa da parte degli organi giornalistici. Spero che prima o poi (sarebbe davvero bello se ad occuparsene fosse davvero Lucarelli)si faccia chiarezza su questa faccenda, perchè svelerebbe un sacco di menzogne promulgate dal governo Blair per quanto riguarda l' ingresso in guerra dell' Inghilterra. Comunque la canzone è davvero stupenda ed ha un testo a mio avviso capace di far riflettere, con un misto di tristezza e rabbia allo stesso tempo. Vi posto il link del videoclip se volete vederlo...ed andate a cercare il testo se avete voglia perchè senza quello la canzone è svuotata del proprio significato.. Saluti a tutti e buonanotte
http://www.youtube.com/watch?v=AS37ZSYOwTA


205 Draynyou Quoto Propongo uno slogan "OGNI TANTO RITORNANO". Speriamo che trovino i tuoi suggerimenti interessanti....


@189: sei un patetico mistificatore, probabilmente un ulteriore troll che scrive da una redazione Mediaset. Vedi la differenza tra te e gente come Renzo C é che mentre tu paventi (senza riportarle) fantomatiche fonti, l'altro quantomeno aggiunge un link ad un documento e pone una domanda, senza usare il tuo metodo berlusconoide della denigrazione della persona. Pertanto tu appartieni a una schiera di imbecilli come già detto da Marco Travaglio, fattene una ragione, e fallo tu qualche corso, così impieghi la tua miserabile vita in qualcosa di costruttivo—sempre che, come credo, tu non sia semplicemente pagato per fare il delatore, in quel caso sappi i tuoi sistemi sovietici sono molto antiquati.


IL PEGGIO DEVE ANCORA VENIRE DAL BLOG DEL GIORNALISTA DANIELE MARTINELLI La Cgil scende in piazza per sensibilizzare l’opinione pubblica sul problema della disoccupazione. Il messaggio è “il peggio deve ancora venire” in riferimento al numero dei disoccupati e agli effetti che la loro condizione in massa provocherà. Qui sul blog è da almeno due anni che ne stiamo parlando. Chi legge la rete non si impressiona dell’annuncio della Cgil. Il puttaniere è blindato a Palazzo Chigi da due giorni perché teme i contestatori di strada, definiti mitomani dalle pravde di regime. La raccomandazione di Elio Vito, che qualche settimana fa fiutava pericoli per le uscite pubbliche del capomandamento di governo, è stata ascoltata. Le ville alle Bermuda sono sempre là, pronte ad accoglierlo dopo la fuga. Per ora, qui, protestare democraticamente un filibustiere che si è impossessato del parlamento per fini privati può tradursi in una manganellata nelle palle. Io spero che il no berlusconi day del prossimo 5 dicembre fili via senza manganelli o proiettili. Io quel giorno non ci sarò. Non per paura, ma perché ritengo ci voglia un no berlusconi year con presidi di massa no stop fuori da Montecitorio e dal Senato. Intanto la crisi economica avanza, come il tumore del sistema. L’Italia è uno degli organi più colpiti dalla massa incancrenita. Entrato in emorragia incontrollabile perché ormai privo di difese. Le sue cellule che si spacciano per buone (annunci politici) sono in realtà maligne. Dei finti anticorpi se ne stanno accorgendo piano piano anche i televisionari incalliti. Intaccati loro stessi dal male. Sono ancora in troppi milioni quelli che ritengono di sapere, quelli che i fatti li sanno a spanne, mischiati a quelli che i fatti non li sanno proprio. Sono loro quelli che guardano la tivù per non guardare la realtà fatta di figli, nipoti e amici disoccupati, cassintegrati, sfrattati cornuti e mazziati. Dipendenti pubblici e pensionati vann


Dipendenti pubblici e pensionati vanno avanti con la testa sotto la sabbia. La crisi non li ha ancora investiti perché il loro stipendio arriva, nonostante sia il frutto dell’affondo al debito pubblico. Giovedì scorso alle 17 ero a Busto Arsizio, alle 18,15 sono uscito al casello di Seriate, oltre Bergamo, dopo 70 chilometri. Ho viaggiato senza mai fermarmi del tutto, con punte di 110 chilometri orari attraverso la tangenziale nord di Milano. Il traffico a cui ero abituato fino ad un anno fa è soltanto uno spiacevole ricordo. Quando non bastavano due ore per farsi 30 chilometri da Lambrate a Trezzo. Segno che i disoccupati ci sono davvero, assieme alle aziende chiuse o fortemente sotto dimensionate. Le famiglie danno fondo ai risparmi, quando ci sono. Altrimenti si ricorre alle sponsorizzazioni di genitori, nonni e suoceri. Prima si percepiva lo stipendio senza accantonare nulla. Ora nei bilanci familiari ci sono soltanto uscite. Nell’ultimo anno gli assegni a vuoto sono aumentati del 13%. In banca se non sei cliente non ti cambiano più nemmeno un euro. E’ iniziato un lento e serpeggiante coprifuoco. Senza più certezza del diritto vivere nel sistema italico è un gioco alla roulette russa. Ogni giorno cade la testa di qualcuno. Chi perde il lavoro, chi dà in escandescenze, chi ruba, chi ricatta, chi fotte, chi si spara nelle palle, chi ammazza i familiari e chi si rassegna a tutto. Non vedo vie d’uscita se non in una riforma totale del sistema, a partire da quello monetario. Ma per ora, come dice la Cgil, il peggio deve ancora venire. Il trauma del cambiamento deve fare il suo corso. Ci vorranno lacrime e sangue in un periodo di transizione, di guerra, in cui non ci saranno regole, a parte quella della “morte tua vita mia“. E’ un passaggio fisiologico che giunge fra i 60 e i 70 anni dall’ultimo conflitto. E’ arrivato il momento di distruggere tutto, per poi ricostruire di nuovo. Ditemi che sono impazzito.


# 96 commento di plisv # 123 commento di giorgio mi dispiace avete sbagliato tutte e due cercate tra le lenzuole di Signorini!


# 218 commento di MARCO DA NAPOLI - lasciato il 15/11/2009 alle 7:3 "Dipendenti pubblici e pensionati vanno avanti con la testa sotto la sabbia" 80% dei Dipendenti pubblici e pensionati hanno una pensione o stipendio di circa 1000 euro mese e specialmente per i pensionati come me dopo tanti sacrifici per i figli adesso se li vedono tornare ( con mogli e figli)con la coda fra le gambe perchè licenziati, cassaintegrati, precari.Nella mia cittadina moltissimi negozzi hanno già chiuso e solo pochi riusciranno ad riaprire . ...la rabbia sale , la rabbia eccome se sale attenzione a chi non ha più niente da perdere!


# 221    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 10:34

# 217 commento di MARCO DA NAPOLI Non sei affatto impazzito, nè tu nè tantomeno Martinelli, è semplicemente la realtà. La favoletta "il peggio è passato" aveva le gambe corte come le sue, quelle di Fonzie il nanetto. Piuttosto mi e vi chiedevo qualche tempo fa che fine avessero fatto i sindacati, gli unici in grado di coordinare movimenti di massa di EX lavoratori. Perchè qui non siamo a bagatelle di poco conto, di rivendicazioni anche giuste ma secondarie, qui siamo allo sfascio del tessuto economico e sociale. Se il sindacato esiste, chiederei a lor signori: c'è qualcosa di peggio che la perdita del lavoro? Allora che non sia il caso di dare un segnale e forte ad uno che pensa solo al modo per sfuggire alla galera? E la domanda me la ponevo soprattutto per la cgil, perchè cisl e uil hanno dimostrato nei fatti di andare a braccetto col governo. Non che la cgil sia intonsa, basta ricordare la "fregatura" sui TFR, però almeno penso sia difficile pensarla collusa con gli inciuci di palazzo. Anzi, è probabile che sia proprio bersanetor ora a spingere da dietro le quinte, cosa che forse a Franceschini era preclusa dalla chiara volontà dei vertici che fosse segretario pro-tempore. Avesse goduto di libertà d'azione, avrebbe anche colto i frutti di una manovra di massa, quindi il pro-tempore sarebbe svanito. Ho apprezzato invece moltissimo un operaio ad AnnoZero qualche settimana fa: disse più o meno "che cosa ce ne facciamo degli ammortizzatori sociali? dureranno per sempre? sono le aziende che vanno salvate, e con esse i posti di lavoro" Ora, se un concetto talmente ovvio e semplice proviene dalla classe operaia, possibile che ai piani alti si pensi solo a far cassa con scudi fiscali e finanza creativa, solo per posticipare il crollo? Se si arriverà allo scontro di piazza (probabile) comincio a capire le manovre di Fini e la "curiosa assonanza" di intenti fra Di Pietro e Granata (ex an). Saluti e buona domenica


# 222    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 10:41

p.s. @ Redazione Stiamo ancora aspettando una smentita o una rettifica sull' articolo della Sig.na Borromeo del 6 c.m.


# 223    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 11:6

Due settimane fa ho svolto un tema, un articolo di giornale, prendendo spunto da un documento molto interessante: i dati Ocse. Perchè ora, dopo il rilascio delle nuove statistiche, tutti ai vertici iniziano a festeggiare, "il peggio è passato", "il pil risale", "siamo praticamente fuori dalla crisi", "il tempo è galantuomo" (??) ma nessuno sa leggere i dati per come sono? Un incremento del Pil dello 0,6% dopo il minimo storico dal dopoguerra e con un debito pubblico che è il più alto in ASSOLUTO in tutto il mondo, è sufficiente per dire che siamo fuori? Non direi. Per quanto riguarda i dati strettamente legati ai lavoratori, il nostro docente di italiano ci ha fornito dei documenti interessanti: "L' organizzazione parigina (Ocse) stima per il 2010 il quadro peggiore dal Dopoguerra con un esercito complessivo di57 milioni di persone senza lavoro nell' area più ricca del mondo ed un tasso medio di disoccupazione del 10,2%, con punte dell 10,5. In trincea, secondo gli economisti dell Ocse, c' è anche l' Italia dove il peggio deve ancora arrivare con 1,1 milioni di posti in meno entro il 2010. Le brutte notizie per l' Italia però potebbero continuare il salario medio rilevato nel 2007 in Italia è di 36.021 euro contro una media Ocse di 43.970. Anche il tasso netto di sostituzione del salario nel primo anno di disoccupazione, che misura indennità ed ammortizzatori sociali, si ferma al 37%, ben al di sotto di quello di altri Paesi. Se si considerano i primi cinque anni successivi al licenziamento il tasso crolla addirittura al 7% contro una media del 28." Sono dati Ocse riportati in un articolo di Massimo Sideri del "Corriere della Sera" il 17 Settembre 2009. Ora mi chiedo: ma se persino una studentessa come me, che certamente non ha pratica nel mondo dell' economia, arriva a capire che la situazione è grave (ed ancora di più lo è nasconderlo) perchè non si fa qualcosa? Poi corono il tutto con il provvidenziale intervento di Brunetta: per un cassintegrato 8


# 224    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 11:7

"per un cassintegrato 800 euro al mese non sono male". Brunetta, sinceramente, con il cuore, ma vaff....!




# 226    commento di   BMin - utente certificato  lasciato il 15/11/2009 alle 15:50

E in tutto ciò i nostri giornalist/intellettuali, opinionisti dove sono? Che dicono? Nei blog che frequento abitaulmente ho trovato questo unico accenno alla vicenda. Ecco cosa interessa a lorsignori http://www.wittgenstein.it/2009/11/13/corrumperet-zothecas-in-galesrusque/




firmato l'appello sperando che serva



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti