Commenti

commenti su voglioscendere

post: Galli da arrampicata

da l'Espresso in edicola Il 2 novembre, ricorrenza dei Defunti, il professor Ernesto Galli della Loggia si scagliava sul Corriere della Sera contro Michele Placido , reo di aver insultato a “Che tempo che fa” i bersaglieri piemontesi scesi al Sud nel 1860, e contro Fabio Fazio che non li aveva difesi a dovere. “Quel che è grave - tuonava il Galli nonchè della Loggia - mi verrebbe da scrivere vergognoso…, è che a questa ignoranza presti i suoi mezzi il servizio pubblico… Con presentatori non saprei se più ignoranti o più timorosi di opporsi ai luoghi comuni accreditati”. Sante parole, è ora di finirla. Il 15 novembre però un editorialista dal doppio cognome si arrampica sugli specchi di Via Solferino pur di non chiamare i processi a Berlusconi col loro nome. Il free ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Er capostipite, scusa la modestia


Plisv LOL


Credo che il commento 67 sia il commento più breve che io abbia mai scritto. Ho vinto qualchecccosa?


>Is there anybody out there? yes, Antonio, the usual bunch of sleepwalkers. Ma i Pink Floyd non hanno scritto ciò.


# 68 commento di Federica no, perchè potevi pure togliere "per caso".


# 65 commento di Federica A parte perdere i giornalisti (neanche a fracassargli la testa su un lampione si rendono conto di aver scritto stronzate), hai fatto caso che dalla lista dei dimissionari di Travaglio manca il Kohl indicato ieri sera da Ingroia? Dici che c'è un motivo? Mah, intanto raccontiamo a Ingroia come sono andate le cose?


A parte perdere = lasciando perdere


of course...:)


# 74    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 2:51

@ Federica e plisv La vostra è chat! se volete chattare ci sono appositi canali! ROTFL :D Hi mates


Buon'uomo, così facendo Lei sta chattando con noi. E' almeno imbecille?


# 76    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 3:0

# 75 commento di plisv Guardi, non so a chi spetti l'oro e a chi l'argento fra noi 2, ma è un bel testa a testa. Potremmo chiedere a Marco, basta mandare manuelino, sono così "intimi" :D


No, Plisv, era il 'LOL' il commento più breve. Quello precedente occupava un'intera riga. Forse due. Ripeto la risata per il tuo 75 a Renzo. Ora, cari Plisv e Renzo, io vi abbandono, perché poi arriva qualche santone che mi psicanalizza fino all'infanzia (forse dovrei mostrargli pagelle, cartelle cliniche e i peluche rimasti), me, mica voi, perché sono anche un poco sciovinisti e amano vincere facile, oppure arriva qualche serioso savonarola dei blog che mi dà della chattona- notare, prego, l'abile gioco di parole- e voi due scappate come conigli, io perdo la pazienza e mi cacciano a pedate dal blog. ;) E Plisv, perdona l'errore a Ingroia... il nessuno è perfetto vale anche per lui. ;0


>of course...:) Sapevo che ti avrei trovato preparato. ;)


Fede Scrivimi a: snaduke@email.it che qua di chattare non se ne parla proprio, per rispetto della pazienza altrui e mia. ciau nè


@77 commento di Federica >E Plisv, perdona l'errore a Ingroia... il nessuno è perfetto vale anche per lui. Ma sì perdoniamo, lasciamola qui come dritta per Travaglio.


Eccolo, il savonarola. ;) Va bene, è vero, io esagero. Ciau a te.


birbacciona! effettivamente sono seduto su una savonarola, bella ma scomoda, ma i braccioli sono comodissimi... :) (non sono assolutamente contro le chat, solo mi annoiano le ciance mie ed altrui... tipo le foto dei matrimoni, non so se m'intendi)


@76 commento di Renzo C Il puù imbecille, in quanto tale, non può che arrivare 2° (cit.) Ca***te a parte, interessante casarrubea. Ciao Renzo.


Plisv Tu sai che su Travaglio non arrivo al vostro livello di severità. E poi, appartengo ad una altro circolo, io, non mischiamo. ;) Non è che Ingroia sia intoccabile e infallibile, però Ingroia... il mio rispetto per lui vince su ogni inesattezza su Kohl. 'Notte


# 85    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 3:18

# 80 commento di plisv >>Ma sì perdoniamo, lasciamola qui come dritta per Travaglio. Tu pensi che la coglierà? naaaaa Ingroia e Scarpi non si discutono a prescindere, anche se cannano. Per me non se n'è accorto neanche Travaglio, anzi Marco :)


>tipo le foto dei matrimoni, non so se m'intendi) Terrificanti. Non so se superino le diapositive sui pesci del Mar Rosso, però. ;) 'Notte.


'notte grillina.


# 85 commento di Renzo C Pensa alla reazione di Santoro se travaglio avesse corretto Ingroia.


Sto finendo di vedere il documentario ZEITGEIST su Google, credo che sia interessante anche per chi ci legge suo malgrado. Notte a tutta la compagnia ia ia oh :) (imbecilli o meno che mi frega, non sono razzista)


Notte a te.


>'notte grillina. LOL Plisv, piantala ché devo andare a nanna per ripensare alla mia infanzia aiutata dal buio e dal silenzio della notte. Forse Antonio potresti prestarmi la savonarola? MI sentirei un po' come Alfieri, niente male. (che dici, meglio piantarla con le frecciate al Saputa? Sì, mi rispondo da sola)


# 92    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 3:30

Regalo idea commerciale di sicuro successo a produttore dolciumi di passaggio sul blog: produzione di leccalecca di sembianze note (Fonzie ma anche Travaglio, Scarpi ecc...) rigorosamente in posizione idonea all' uopo. Successo commerciale garantito. Ottimo per strenna natalizia. Progetto GNU licenza GPLv2


>(imbecilli o meno che mi frega, non sono razzista) :)) Siete in forma, ragazzuoli, ma basta chiacchierate piacevoli, anche se continuo a pensare che siano uno dei dieci motivi per cui vale la pena vivere ;), e che Morfeo abbia la meglio sulla mia incapacità di alzarmi da 'sta sedia. 'Notte tris


# 94    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 3:39

# 89 commento di plisv >>Pensa alla reazione di Santoro se travaglio avesse corretto Ingroia. seeee, non c'ha manco il contratto, figurati ;)


'notte a tutti


Mio padre compra il Corriere della Sera ogni tanto; Una volta, mentre leggeva, l'ho sentito ridere e gli ho chiesto: "qual è la vignetta di oggi?" E lui: "Non lo so, sto leggendo Della Loggia." PS. L'odore dei soldi è di nuovo in libreria; l'ho capito dall'olezzo...




sull'ignoranza e la presunzione di michele placido, galli della loggia aveva perfettamente ragione.


Galli della Loggia marito di Lucetta Scaraffia !


http://www.dirittiglobali.it/articolo.php?id_news=16389 da un articolo di Giovanni Pons: «L’impressione è che si sia formato un asse che parte da Palazzo Chigi, passa per il presidente di Mediobanca Cesare Geronzi e finisce a Mediaset, che cerca di stringere d’assedio Telecom per piegarla ad alcuni interessi particolari, in nome della difesa dell’italianità dalle mire della spagnola Telefonica. Soprattutto l’infrastruttura di rete e il piccolo polo tv che fa capo a La7 sono gli asset cui Berlusconi e i suoi vogliono mettere sotto controllo. Nei mesi scorsi sono stati diversi i tentativi di piazzare uomini di fiducia nell’emittente, ma l’opposizione di Bernabè ha fatto salire la tensione. » Che il colpo sia riuscito? Anche Piroso un pupo del puparo?
http://www.dirittiglobali.it/articolo.php?id_news=16389


Mah..se dovessimo parlare delle frequentazioni del Piroso...altro che Marazzo..


# 102    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 10:25

# 99 commento di margherita >>marito di Lucetta Scaraffia quella che fraintende o strumentalizza Ivan Illich Saluti http://www.vatican.va/news_services/or/or_quo/cultura/207q04a1.html
http://teologiaeliberazione.blogspot.com/2009/09/il-fraintendimento-di-ivan-illich.html


# 103    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 10:34

" # 84 commento di Federica - lasciato il 21/11/2009 alle 3:17 Plisv Tu sai che su Travaglio non arrivo al vostro livello di severità. E poi, appartengo ad una altro circolo, io, non mischiamo. ;) Non è che Ingroia sia intoccabile e infallibile, però Ingroia... il mio rispetto per lui vince su ogni inesattezza su Kohl. 'Notte" -------------------------- "ovviamente" scambiabile perfettamente come una bibì e bobò con federica, sposo letteralmente parola per parola ciò che lei ha scritto..non dico i motivi perche li ho gia detti troppe trooooooppe volte. soprattutto negli ultimi giorni.sintentizzandoli anche oggi,xke valgono anche per persone meno conosciute come drainyou80,sono racchiusi tutti in un'unica domanda: " fino a quale punto e modo, posso "spingermi", fino a non confondermi con la logica fallocratica di gadda memoria?..fino a che punto il mio diritto di espressione e contributo alla ricerca delle verità,sull anatura umana e sui suoi fatti(non chè parole,come quelli usati in un articolo o in tv) , si scontra con il mio dovere di non rendere mai ambiguo il mio interento, di nessunaltra mafia mentale da mettere in gioco di fronte a quell'altrui dominante in ogni spazio,nn solo strictu sensu intesa? fino a che punto io,io,proprio io,consapevole e responsabile di nn essere nè cristo nè l'anticristo,oltre il bene e il male,con i miei fatti e le mie parole,contribuisco a delegittimare, tutto un movimento complessivo che promuove, anche con i suoi sbagli,una cultura del rispetto delle regole e dei suoi contenuti?" tutto qua


# 104    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 10:36

ps ovviamente è inutile mettere in modo autoreferenziale, che come bobbio , "odio" qualsiasi forma di fanatismo


Non bastano i suoi giornali... Aveva bisogno anche del Corriere e delle firme prestigiose... Il vero problema è il mancato sviluppo della rete internet, che impedisce di fatto di leggere la verità. Ma non sarà voluto?


# 106    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 10:37

pps quindi "odio" , chiunque da una torre o un trono, simile a tutto tondo a quello di "amici" , ingeneri fanatismi di ogni ordine e grado


# 107    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 10:44

http://www.youtube.com/watch?v=H6wRslJmUJ4&feature=player_embedded
http://www.youtube.com/watch?v=H6wRslJmUJ4&feature=player_embedded


# 108    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 10:47

"le dinamiche" della legge dei consumi e della legge catodica non è detto che si limitino a quel tipo di uomo con quel tipo di identità, ma sono scivolate irreparabilmente in ogni spazio e in ogni gruppo dalla mafia all'antimafia, dal filogovernativo all'antifilogovernativo, tv o internet...grande fratello ovunque e novunque...semplicemente atroce.


@103 commento di pasolinante Avessi chiesto le dimissioni di Ingroia ti (vi) darei ragione. Evidenziare che il magistrato avrebbe potuto scegliere fra una decina di altri esempi invece di infilarsi malamente nella vicenda di Kohl ha a che vedere solo con la verità e i fatti. Stessa cosa per Travaglio su Galli della Loggia.


... TOGA ROSSA È Ho sentito Vauro in un pezzo satirico (testo, senza vignette) sul nuovo rito del processo breve; ecco il riassunto del finale: dopo l'attenti-pronti-via dato dallo starter con un colpo di pistola, i giudici devono correre a prendere posto sullo scranno entro tot secondi, e chi non ce la fa (peggio ancora se porta calzini turchesi) viene espulso seduta stante, mentre tutti gli altri saltano e scandiscono in coro: chi non salta toga rossa è, chi non salta toga rossa è, chi non salta toga rossa è...


Lucetta Scaraffia lingua in bocca con Giuliano Ferrara in tutte le battaglie contro l'aborto e contro il papà di Eluana...




Stai a vedere che grazie a Galli della Loggia si torna a parlare seriamente dell'unità d'italia (in occasione dei 150 anni) con un taglio antirevisionista e attento alla verità storica.


# 114    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 12:31

@Federica 272 (post precedente) lascia perdere i cavalieri, niente di meglio di un buon scudiero :-)


@Renzo_C #62 e #64: Accurata ricostruzione cui manca una parte all'inizio: il discorso della caffettiera di Churchill. La struttura burocratica fascista del nostro Paese é rimasta in piedi per volere Inglese per poterlo governare durante l'occupazione, ed é rimasta lì intonsa fino ai giorni nostri. Ma ciò é avvenuto più per nostra ignavia atavica che per volere altrui. Direi che la mentalità vassalla degli italiani non é mai sparita, a partire dal modo in cui é avvenuta l'unificazione del Paese. Per quanto concerne i crimini di guerra italiani durante il secolo scorso, ti basti pensare che solo in Grecia i Generali Tedeschi scrivevano che le rappresaglie italiane contro i civili, a seguito di attentati da parte della resistenza, erano spropositati ed estremamente crudeli. Altro che mandolino e canzonette. Su Bobo Craxi eletto in Sicilia nel 2001 vorrei però farti riflettere sul fatto che quelle candidature erano (e su questo ti do ragione in pieno) per blindare alcuni candidati deboli, ciò però non può passare come se fosse Bobo Craxi ad aver legami con Cosa Nostra. Ti ricordo che, a differenza della sorella Stefania, che é nel PDL, Bobo Craxi ha fatto una scelta molto più coraggiosa che arrendersi allo Psiconano che usa ed abusa del nome del padre dopo averlo distrutto mediaticamente nel periodo di Tangentopoli (assieme a Stefania Craxi!!). Di questo a Bobo Craxi gliene va dato atto, é una semplice constatazione politica. Ora mi attirerò critiche ed insulti da parte di molti qui, nel dire che Craxi é stato l'unico a pagare politicamente Tangentopoli, poiché molti continuano ad essere fuorviati proprio da quella campagna mediatica che lo rese l'unico responsabile della situazione corruttiva del Paese. D'altronde nel medioevo guai a provare a riflettere sul ruolo del capro espiatorio... Ora vado a ripassare il dialetto della mia regione, altrimenti rischio di non essere al "passo coi tempi" ;)


# 116    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 13:5

# 109 commento di plisv - lasciato il 21/11/2009 alle 11:36 @103 commento di pasolinante Avessi chiesto le dimissioni di Ingroia ti (vi) darei ragione. Evidenziare che il magistrato avrebbe potuto scegliere fra una decina di altri esempi invece di infilarsi malamente nella vicenda di Kohl ha a che vedere solo con la verità e i fatti. Stessa cosa per Travaglio su Galli della Loggia. ----------- ciao Plisv :-)..ti prego di non fraintendermi, dopo un anno anche se sbaglio,come tutti gli umani, dovrest aver compreso un pochino il mio spirito..capisco che non altamente intellettuale e neanche almante intellettivo..quando dico che sono un po' cojona, è davvero così, non ho tutti gli strumenti di conoscenza, coscienza e scienza per rendermi conto di ogni cosa del mondo...sapendo questo so anche che posso imparare da tutti , è così il mio spirito però su una cosa ho coscienza, profonda, innata, intuitiva, che posso con certi "modi" e non altri,solo questo il mio appunto sempre cmq ad oltranza, inserire un contenuto che a un altro o un 'latra era sfuggito..questo "modo" non deve essere portato avanti, nè con le parole( e qui abbiamo solo queste che gia diventano un tuttuno confuso o ordinato con i fatti dei propri comportamenti) nè con i fatti per quasi "insinuare" senza assolutamente volerlo peraltro, qualcosa di piu ombroso, rispetto alla "luce" che si vorebbe fornire per illuminare gli altri della loro ignoranza,fatta vuoi di coscienza, vuoi di intelletto, vuoi di amore da umo semplice a uomo semplice. queste mia "coscienza" come vedi è fraintesa da un estremo all'altro...le parole uniscono o dividono per un non nulla un caro saluto di cuore e persona sempre la mia cojonagine che non scrivo così , come paravento o alibi ciao:-)




# 118    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 13:13

E’ ciò che Zaia propone nel Veneto dialetto nelle scuole per isolare la regione; in Friuli i suoi compagni di partito hanno preterso di ribattezzare le vie con il secondo nome in friulano, ed nel medesimo gergo sono le scritte dei monumenti, accanto al tedesco; non sarebbe stato meglio aggiungere l’inglese o il francese o lo slavo, visto il tipo di turismo? C’è già un esempio negativo,il ladino delle ns. vallate. I giovani hanno difficoltà a scuola e rimangono indietro. Poco male visto che l’occupazione, grazie al turismo, lo troveranno lì. Ma il Veneto che esporta in tutto il mondo, dove degli imprenditori si sono sforzati di studiare, per es, la cultura araba ed un po’ di lingua per capire quei mercati dove esportano molto. I giovani, in un regione che B ricattabile stà regalando alla Lega, un domani andranno nei paesi arabi parlando il dialetto e facendo i loro bisogni corporali nelle moschee? Inoltre gli agricoltori ed i produttori del latte veneti prenderanno ancor più prvvidenze prelevate dalle ns. tasche, come usa Zaia, anzichè promuovere dei progetti agricoli più mirati e quindi senza impoverire l’erario
Zaia


# 119    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 13:14

ec e perdona sempre la mia cojonagine ps quel modo fa parte sempre di un'unica radice, la stessa di cui tu con ingroia all'inzio del tuo discorso ( non poco fa) , ha portato mt a darti o darci o dare ad altri :"imbecilli".. si perde ogni contenuto di valore immenso che ognuno ha di quei grandi intelletti, rispetto al mio, da medio "cojona"..possono chiamarsi con i nomi piu di moda, o meno conosciuti,di firma o di nicknames si autodelegittimano da soli o porgono senza volerlo il fianco alla delegittimazione di cui proprio non avrebbero voluto ....è un grande peccato per la giusta causa dello stato di diritto che tutti abbiamo...la stessa cosa che ho scritto a te , vale anche per drainyou e chiunque da mt a qualsiasi altro, davanti ai miei occhi non fa differenza


# 120    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 13:15

Gentilini choc a Venezia "Vadano a pisciare nelle moschee" Ecco i passi salienti del discorso fatto dal vicesindaco di Treviso, Giancarlo Gentilini, a Venezia durante la festa della Lega Nord e che ha sollevato lo sdegno dei vescovi italiani, con un durissimo editoriale sul quotidiano della Cei "L’Avvenire" Interrotto da applausi scroscianti e urla da parte dei militanti padani, lo sceriffo del Carroccio è stato tra i politici leghisti più applauditi insieme a Umberto Bossi. Berretto verde in testa e, forse, un insolito canovaccio per il suo discorso piazzato sotto il microfono, Giancarlo Gentilini si è scatenato prendendosela soprattutto con gli immigrati, il diritto di voto per gli extracomunitari e la libertà di culto. Di moschee, a Treviso, Gentilini non vuole nemmeno sentir parlare. Come pure di pensioni per gli immigrati. "Popolo della Legaaaa La Lega si è svegliataaaaaa Le mura di Roma stanno crollando sotto i colpi di maglio della Lega. La mia parola è rivoluzione. Questo è il vangelo secondo Gentilini, il decalogo del primo sindaco sceriffo. Voglio la rivoluzione contro i clandestini. Voglio la rivoluzione contro i campi dei nomadi e degli zingari. Io ne ho distrutti due a Treviso. E adesso non ce n’è più neanche Uno Voglio eliminare i bambini che vanno a rubare agli anzianiiiiii Se Maroni ha detto tolleranza zero, io voglio la tolleranza doppio zero. Voglio la rivoluzione contro le televisione i giornali che infangano la Lega. Prenderò dei turaccioli per ficcarli in bocca e su per il c… a quei giornalisti. Non li voglio più vedere… Voglio la rivoluzione contro le prostitute. Anche loro devono pagare le tasse. Tutti pagano le tasse e devono pagarle anche le prostitute. Voglio la rivoluzione contro quelli che vogliono aprire le moschee e i centri islamici. Qui comprese le gerarchie eclesiastiche, che dicono: lasciamoli pregare. No Vanno a pregare nei desertiiiii Aprirò una fabbrica di tappeti per darglieli ma che vadano a pregare nel deserto.
Gentilini


Senza scomodare Nixon, casi piu' recenti di dimissionari sono il Primo Ministro del Belgio per il caso Fortis (2008) e il Primo Ministro Finlandese per coinvolgimento nell'Iraq-gate (2003).


"Voglio la rivoluzione contro le prostitute. Anche loro devono pagare le tasse. Tutti pagano le tasse e devono pagarle anche le prostitute" (Gentilini, testé citato da galfra) Tradotto: Viva le prostitute, basta che paghino le imposte (quindi "contro" è sbagliato); anche le escort di corte di Tarantini-fornitore-di-corte-di-Papino-il-Breve (ma Lungo di performance). E i trans? Devono pagare con la vita?


# 123    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 13:36

x la questione sollevata da roland ( ai blogger di milano invece ricordo che contro il processo breve ci incontraimo fra poco nella seconda manifestazione contro il processo breve , san babila ore 14.30) OGGI A ROMA ORE 18 PIAZZA VITTORIO!!! fate girare a tutti i vostri contatti! ------ di Paola Bonatelli-Misteri d'Italia- Brenda muore all'alba Nella storia della giornata mondiale contro la transfobia, che si celebra oggi, 20 novembre, in tutto il mondo in memoria delle vittime transessuali assassinate, l'Italia verrà ricordata quest'anno per la morte di Brenda, 32 anni, trovata morta all'alba nel suo appartamento di Roma. La sua memoria sarà anche più pesante perché Brenda era una delle persone transessuali coinvolte nel cosiddetto scandalo Marrazzo. La giovane brasiliana, morta asfissiata in seguito ad un incendio sviluppatosi nella sua abitazione (pare proveniente da una borsa), giaceva seminuda sul soppalco della sua casa di via Due Ponti. Accanto a lei, una bottiglia di scotch, e intorno l'inquietante presenza non solo di alcune valigie già pronte ma del suo computer portatile immerso nell'acqua. Nonostante le recenti dichiarazioni di Brenda, che, dopo l'episodio di violenza in cui era stata coinvolta l'8 novembre scorso, durante il quale le era stato portato via il cellulare e da cui era uscita spaventata e pesta anche per le ferite che si era autoprocurata in ospedale, aveva detto di non poterne più e di vivere nel terrore di morire, nessuno crede all'ipotesi del suicidio. Anche perché è il secondo morto del caso Marrazzo, dopo Gianguarino Cafasso, di professione protettore/pusher. Cafasso sarebbe morto di overdose di cocaina ma la faccenda non ha convinto la procura di Roma, che ha ordinato ripetuti esami tossicologici sul corpo. Secondo i carabinieri, sarebbe stato lui il filmaker di via Gradoli. La prima a non credere al suicidio di Brenda è appunto la procura capitolina, che ha disposto gli esami autoptici e tossicologici


# 124    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 13:36

della vittima e il sequestro del suo computer. Non ci credono le sue amiche, che sostengono che Brenda l'hanno ammazzata, non ci crede Vladimir Luxuria, che ha detto "Brenda poteva essere vista come una persona scomoda, troppe cose mi lasciano perplessa sulla casualità di questa fine" e nemmeno il legale dell'ex presidente della Regione, Luca Petrucci, che, ricordando il famoso caso della Uno bianca, in cui i testimoni venivano messi a tacere, chiede protezione per Natalie, l'altra transessuale coinvolta nella vicenda Marrazzo. Ma le parole più dure sono di Mario Adinolfi del Pd, vicedirettore di RedTv, che su Facebook commenta: "Un video scabroso, girato in una palazzina legata ai servizi segreti, un gruppo di carabinieri che ricatta, un governatore che crolla, un pusher che muore misteriosamente, un trans prima minacciato, rapinato, picchiato e poi trovato carbonizzato. Ma non è un thriller, è l'Italia. È Roma, che sembra tornata ad essere quella dei tempi della Banda della Magliana. Anzi, peggiore. Più subdola e per questo più pericolosa. La Brendona è il Mino Pecorelli del tempo tragico e farsesco che stiamo vivendo, di una classe dirigente di una pochezza spaventosa, nome in codice Chiappe d'Oro». Ciao Brenda. Comunicato di Take Back The Night Stanotte a Roma una delle transessuali legate al caso Marrazzo è stata trovata morta, il cadavere bruciato. Brenda era una delle tante sex workers che giorno e notte lavorano nell'illegalità, sfruttate ed umiliate, da un sistema omofobo, transfobico e repressivo. Ogni giorno donne, lesbiche, omosessuali, transessuali, migranti vivono un'esistenza di marginalità e precarietà, nelle strade invase da ronde e picchiatori, diventano visibili solo quando salgono alla ribalta dei fatti di cronaca nera, picchiate, violentate, uccise. Oggi 20 novembre, nella giornata mondiale in ricordo delle vittime di transfobia, un'ennesimo nome va aggiunto a questa lista: chiediamo che sia fatta luce su questa morte lega


# 125    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 13:37

Oggi 20 novembre, nella giornata mondiale in ricordo delle vittime di transfobia, un'ennesimo nome va aggiunto a questa lista: chiediamo che sia fatta luce su questa morte legata a doppio filo alla politica del potere, dei favori, delle mazzette. Domani saremo in piazza: donne, lesbiche, migranti, transessuali in un corteo notturno per le strade di Roma, per riprenderci la notte, le strade della nostra città, per affermare l'autodeterminazione dei nostri corpi. Verità e Giustizia per Brenda. Appuntamento il 21 novembre a Piazza Vittorio, ore 18.30


Il flop delle liberta' http://www.youtube.com/watch?v=N23T_CR6DHI E' cominciata la fase finale del regime, la gente si è frantumata i cosiddetti. Questi pensano dalla mattina alla sera a come propagandare il culto della persona anzi "ad personam" del loro capo, ma ormai non ci crede + nessuno.


Sono sempre più convinto che i politici che abbiamo in parlamento e al governo, siano solo un effetto collaterale dell'ipocrisia italiana.


#127 Dell'ignoranza e dell'indifferenza, anche. Grillo ha ragione, senza la stampella del PD casca anche il PDL. Far cascare il PD (questo PD...) sarebbe l'obiettivo auspicabile e possibile se i suoi elettori lo capissero una buona volta. Con Bersani non si va da nessuna parte, non si rinnova e non si cambia, al massimo si dialoga e si inciucia. Questo parla di lavoro come priorità, pensiero anche condivisibile ma hai voglia a parlare di lavoro in uno Stato (?) i cui fondamenti di legalità, diritto, lotta al crimine e alla corruzione sono sempre più compromessi e anzi ormai i criminali occupano il potere e lo esercitano contro l'interesse dei cittadini. Quali strumenti democratici efficaci per combattere tutto ciò ci rimangono ancora ? In quali forze sperare ? Nel PD di D'Alema, Latorre, Violante, Follini, Veltroni e compagnia ??? AH AH AH AH... P.S. Alfano: Non ci faremo dettare la riforma della giustizia dall'ANM. Falla fare a Di Pietro e De Magistris che poi rido!!!


DAL MATTINO Regionali, Bassolino: sarei il candidato più forte nel Pd, con me si vince NAPOLI (21 novembre) . Disposto a dare una mano, «anzi due, e poi con me si vince». Lo ha detto in un incontro con la stampa il governatore Bassolino. Dalla partita della candidatura alle Regionali per il Pd in Campania il presidente si chiama fuori, ma a chi gli fa notare che secondo molti nel Pd lui sarebbe il miglior candidato commenta che «lo sanno nel Pd e pure nel Pdl». Bassolino afferma di trarre una spinta da un sondaggio positivo sulla vita in Campania. Pronto a scendere in campo è invece l’assessore Cascetta, ma è rinviato il primo confronto ravvicinato con Vincenzo De Luca, che era assente all’assemblea regionale numero 1 del Pd, con Amendola nuovo segretario.




c'è proprio chi parla a vanvera (a 720°)


Io so chi è Joseph Cassano e so anche cosa vuol farci credere Paolo Barnard a proposito di questo signore: ritengo più utile quello che fa Marco Travaglio e ti rispondo io che in confronto a quello di Barnard il suo è vero giornalismo a 360 gradi. La questione della crisi finanziaria è un po' (un po' tanto veramente) più complessa di come la dipinge il tuo caro beniamino.


E' incredibile come sfugga spesso e volentieri, forse per via della sua ovvietà, che il signor Travaglio non possa dire tutto di tutti nel tempo disponibile. La coerenza che gli fa onore è che parla di cose che conosce a fondo: i reati di chi ci governa, sottolineo reati, non opinioni. Alcuni blogger dovrebbero sforzarsi di capire cosa significa essere banditi, epurati, querelati e contrastati in ogni modo da chi detiene svariati poteri forti nelle proprie mani e ciònonostante resistere, parlare, denunciare e vincere! Il Fatto ora è un fatto, tre mesi fa era solo un sogno... e non scordiamo un piccolo dettaglio: la linea editoriale del giornale è la Costituzione. Il nemico non è Berlusconi, è ciò che egli incarna: la corruzione.


Li conosciamo bene, questi illuminati terzisti dell'"Estinotre della sera". Galli Della Loggia, assieme ai vari Battista, Ostellini, Panebianco, al pavido De Bortoli: a parole terzisti, nei fatti Berluschini in doppiopetto o peggio ancora normalizzatori di professione, anesesisti del dissenso,teorici dell'inciucismo. Il paese che sognano loro è quello che vede Papi sovrano incontrastato, l'opposizione a prona " collaborare", che traducendo vorrebbe dire non disturbare, ed i magistrati impegnati a perseguire straccioni o morti di fame. E se un politico commette un reato guai a farlo notare: gridano subito al sovvertimento della volontà popolare! A sentir loro neanche servirebbero le modifiche della costituzione, l'immunità ( impunità) sarebbe già nei fatti. E poi dicono che la stampa non è tutta asservita! Meno male che il Fatto c'è!
www.spaziodeberlusconizzato.blogspot.com


Guarda che le speculazioni finanziarie di Joseph Cassano sono reali e documentate. Il fatto che ne abbia parlato Barnard per primo, lo dovrebbe rendere meno colpevole? Fammi capire, se a parlare del crack Parmalat e di Calisto Tanzi fosse stato per primo Barnard, penseresti che sono tutte stupidaggini? Ho come l'impressione che nel tuo parere nei confronti di Barnard, ci sia solo del pregiudizio.


Daniele P Non ho visto scudieri, però, solo una, la solita. ;) Ora vediamo cosa scrive Manuel sotutomi, il dolce Manuelito, quello che non insulta. Non è per lamentarmi, ma per dare un esempio di incoerenza plateale, o della Bosnia di cui parla spesso Paso, sperando che la si pianti, compresa me, con inutili personalismi su un blog. >E' inutile che provochi in mia assenza: con una zit-aliota come te discutere è tempo perso. Se preferisci continuare con gli insulti, benissimo: Io? Zitaliota cos'è, tesoro nostro, una rosellina in regalo? > ogni occasione sarà colta anche da me, che tu sia presente o no. Sarà solo un divertimento in più (come col tuo amato RenzoC (che però essendo meno acido e costretto alla menzogna fin da piccolo di te, risulta persino più simpatico). Renzo, segnatela. Ma Manuelino caro, ti diverti con così poco? Mi spiace. @Milady LuciaC Cabasisa >> Non ho mai bigiato a scuola, mai firmato una giustificazione falsa >Allora il tuo comportamento da struzzo è congenito, non di origine psicologica Manuel, i tuttologi non mi hanno mai convinta. Che tu sappia di storia più della media, parole tue, e poi di legge, di economia, di sociologia, di scienze e non so cos'altro e poi anche di psicologia... no, non è credibile. Spero che capirai presto che figura sciocca tu faccia a psicanalizzare un fantasma, me in questo caso, di cui non sai una mazza fritta. Che la tua mente meravigliosa venga illuminata anche da questo, te lo auguro. E che noti l'incongruenza di quando vesti i panni di Calimero-lamenta-insulti quando a me dai dello struzzo. Bell'animale, però, faccetta simpatica.


No,per favore ,non mi cotringete a pensare che se voglio essere di sinistra devo dire che,sui bersaglieri ha ragione Placido e torto GDL:i briganti erano sanfedisti e reazionari,altro che balle;portaori di un disagio ,ma non certo in un senso liberatorio e progressista;volevano il ritorno al passato,al Trono ed Altare etc etc.Gli argomenti di Palcido sono senmpre stati usati dlla parte più reazionaria del meridionalismo (ad esempio Alianello),e da molta parte della Chiesa,antirisorgimentale ed antiunitaria;è vero è stata una guerra civile,ma anche nelle guerre civili c'è chi sta dalla parte giusta e chi da quella sbagliata;non è che hanno ragione tutti;sennò avrebbero ragione anche i Sudisti schiavisti e i repubblichini.


Concordo con Luis, totalmente. Buon sabato


quante cretinate che si leggono in questo forum...


# 140    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 17:10

@Federica intendevo dancho :-)


Le domande sono tutte lecite! Ossia: le 11 del LaPadania, le 10 del LaRepubblica, quella della bionda giornalista russa a Putin fulminata dallo sparo di Berlusconi, le infinite domande rimaste senza risposte nelle "conferenza stampa" di Berlusconi (dove sono solo ammesse le domande che corrisponono alle risposte che vuole dare Berlusconi tipo Vespa, sennò il Nostro s'infuria). Le domande possono essere intelligenti o stupide, pertinenti o completamente o campate in aria, audaci o timide, semplici o complesse, possono domande vere o domande retoriche, raffinate o ingenue ecc.... Posta dunque la premessa che ogni domanda è lecita, segnalo ora la domada più stupefacente degli ultimi 150 anni, una domanda che corrisponde a tutte le peggiori categorie negative che ho elencate: COSA C'ENTRA DELL'UTRI CON BERLUSCONI? Per non essere da meno pongo una domanda ingenua: COSA C'ENTRA SALLUSTI CON BERLUSCONI?


# 142    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 17:17

@Simona 132 lascia perdere, Travaglio non parla neppure del Darfour, del nucleare iraniano, del terzo mistero di Fatima, della fine del mondo nel 2012 o del contrasto infinito Tex Willer/Mefisto e non vedo proprio perche' dovrebbe parlarne. Ogni tanto c'e' qualche aficionados del buon barnard (o lui stesso) che vengono a chiedere cretinate di questo tipo. Non si capisce bene perche' avendo gia' come punto di riferimento tale grandissimo (ed esoterico) giornalista debbano preoccuparsi di cosa scrivono o non scrivono gli altri. ciao


frase corretta: Le domande possono essere intelligenti o stupide, pertinenti o completamente campate in aria, audaci o timide, semplici o complesse, possono essere domande vere o domande retoriche, raffinate o ingenue ecc....


# 144    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 17:19

Intanto giova notare come il capo dell'opposizione, gianfranco fini, abbia fatto un'altra uscita interessante: chi considera gli immigrati dei diversi e' uno stronzo! Non riesco ancora a farmelo piacere ma ultimamente e' uno dei pochi politici che dice cose sensate.


il nostro ministro angiolino, poco joli, Alfano tuona che non scriveranno la riforma della giustizia sotto dettatura dell'ANM. Lo ringraziamo per la precisazione ma non era necessario ricordarci che loro le riforme della giustizia le scrivono solo sotto dettatura di Ghedini.


# 146    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 17:24

@Antenella Arsenti 146 che e' evidentemente dislessico :-)


D'accordo, Daniele: le dice. Ma vedremo se è coerente nei fatti che seguono. Insomma, se non è che magari predica bene e razzola male (anche perché sta permantemente tra due fuochi: la propria intelligenza e il diktat del Capo - ah, se una buona volta se ne affrancasse!) Ciao


(mi riferivo al # 144)


# 149    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 17:33

@Roland 148 sono daccordo completamente con te, per questo dicevo che non riesco ancora a farmelo piacere. ciao


# 144 commento di DANIELEPELIZZARI - Già, peccato non abbia in programma visite nella scuola di mio figlio: approfittando della ripresa tv gli chiederebbe di spiegare all'innocente classe, nonchè al Paese cui vorrebbe tanto piacere, perchè continui a stare con lega e company. Non basta smarcarsi a parole e restare avvinghiato nei fatti, fa la figura della moglie che non si decide a lasciare l'insopportabile marito perchè non ha propri o altri mezzi di sussistenza.


# 151    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 17:42

@Andromeda 157 guarda che non ho detto da nessuna parte che mi piaccia fini o che lo ritenga un politico di cui fidarsi (capo dell'opposizione era ironico). Comunque la frase e' "forte" e inequivocabile, oltre che giustissima e dovuta. Che poi la dica con altri fini (mi si perdoni il giochetto) e' un altro discorso ma quelle parole rimangono.


Daniele, sei vittima della stronzite galoppante, una epidemia che neanche l'nfluenza suina....?


# 153    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 17:45

@Roland 160 dai Rol, mi conosci, volevo solo dimostrare l'idiozia di un ragionamento simile. ciao


Certo che ho capito!


# 155    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 17:48

@Roland sorry, sono io che non avevo capito te. Forze e' veramente una botta di suina :-) Devo scappare, a piu' tardi. ciao


per john K;guarda che i Mille non si sono mai scontrati con l'esercito "papale" ,come lo chiami tu,ma solo con l'esercito borbonico,che non era affatto un esercito così ben organizzato.ma era ormai allo sbando,come tutto il Regno;l'esercito "papale" fu ,casomai sconfitto dai Piemontesi che scesero dal Nord e conquistarono Romagna Umbria e Marche;in ogni caso la polemica su Placido riguardava il brigantaggio ,non l'impresa garibaldina,che fu altra cosa;in ogni caso ancora i Mille furono tali solo all'inizio,perchè ben presto divenenero molti di più ; certo furono aiutati dalla Marina inglese e anche dalla massoneria;quanto poi al fatto che fossero tutti coglioni,sicuranente non lo era il lro capo,che era l'unico Generale italiano che si sia dimostrato,anche in altre guerre ,capace di vincere una battaglia;tant'è che persino Lincoln pensò a un certo punto di affidargli il comando di un'Armata nordista.


Caro Marco, spero mi risponderai. Quello che segue è un mio articolo sul giornale locale di Caltanissetta avente per tema "i vent'anni dalla scomparsa di Leonardo Sciascia" secondo l'on. Sgarbi Vittorio. Buona lettura. Desidererei complimentarmi con l'amministrazione comunale per aver dato il meritato risalto ad un siciliano di grosso spessore culturale come Leonardo Sciascia, a vent'anni dalla sua scomparsa. Il Covegno Nazionale svoltosi al Teatro Regina Margherita ha visto avvicendarsi numerosi intellettuali e giornalisti, uomini politici e accademici tra cui il prof. di Filologia e Letteraura Siciliane Stefano Rapisarda dell'Università degli Studi di Catania, nonchè mio ex docente. Purtroppo c'è sempre una nota stonata, anche se in questo caso sarebbe più opportuno parlare di "pecora nera". Mi sono bastati cinque (cinque!) minuti per lasciare anzitempo il Teatro dopo aver ascoltato i deliri dell'on. Vittorio Sgarbi, che alcuni si ostinano ancora a voler chiamare "professore", "intellettuale", "illuminato" et similia. Tralasciando le urla e i turpiloqui del suddetto onorevole, egli è riuscito dove altri hanno fallito: far alzare dalle proprie poltrone decine di spettatori che fino a quel momento erano rimasti estasiati dalle affascinanti analisi filologiche del prof. Rapisarda. L'onorevole telepredicatore Sgarbi, dal pulpito di una chiesa immaginaria, ha inveito contro Di Pietro (in galera!), Gian Carlo Caselli (assassino!), il giornalista Travaglio e il pool di mani pulite, e a momenti elogiava personaggi di dubbia moralità come Cosentino e Craxi. Davanti a questo scempio la mia partecipazione al Convegno Nazionale è finita. Sgarbi Vittorio, per chi non lo sapesse, è quel cicisbeo dell'orchestrina anti-giudici che anni addietro usò metodi infami per attaccare il procuratore antimafia Caselli additandolo (udite udite) come mandante morale dell'assassinio di don Pino Puglisi, ucciso dalla mafia nel 1993. Un cumulo di infamie che


marco sei sempre un grande................aiuto siamo circondati dai berluscones.........


# 159    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 18:37

x roland , per federica e per tutti mi addolora questa cosa su Xaxa o Nanà o insomma l'immortale MAESTRO, dio mio questo cacciabombardiere di sgarbi che schifooooooo...! proprio ieir mattina dicevo su antefatto iersera come mi aveva fatto felice quella pagina di truzzi a camilleri per il ricordo che ne hanno fatto con quell'intervista x i ventanni dalla morte vi segnalo quindi con un gesto fattivo e con garbo,un invito antisgarbi sui generis, insomma qst link per vostra conoscenza, se vorrete passare fra gli amici di sciascia e lasciare un'adesione anche solo con una firma e un vostro pensiero sul loro / nostro manifesto, vi ringrazio tantissimo ..fate girare grazie e ciao:-) http://www.amicisciascia.it/
http://www.amicisciascia.it/




# 161    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 21/11/2009 alle 19:44

# 136 commento di Federica >> (come col tuo amato RenzoC (che però essendo meno acido e costretto alla menzogna fin da piccolo di te, risulta persino più simpatico). Ah grazie Federica, mi era sfuggito questo suo altolocato giudizio sul sottoscritto, fa sempre piacere essere citati da così dotta personcina. Saluti


I carabinieri hanno fermato il marocchino che, nella notte nel Bresciano, ha aggredito due giovani appartati in auto. Lui picchiato con una mazza da baseball e ferito con una coltellata all'addome. Lei stuprata per cinque ore fini stronzo


# 163    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 22/11/2009 alle 12:38

E non è finita! Le mani su Cose nostre: ecco cosa succede se la mafia ricompra i beni sequestrati Grazie a un emendamento alla Finanziaria, i beni confiscati alla Mafia ora rischiano di tornare nella disponibilità di Cosa Nostra. Dalla Sicilia alla Toscana edifici e terre saranno messi all'asta. L'allarme di Don Ciotti. L'Antimafia: cancellare l'emendamento. Sistema legalitario propugnato dal Fini, unitamente all'opposizione, non è una parolaccia stalinista, bensì un metodo per evitare sconci simili!
Legalità non è parolaccia stalinista


# 164    commento di   kid_a - utente certificato  lasciato il 23/11/2009 alle 0:47

Renzo C Buonasera, sono appena tornata da Bologna e, anche se ormai sono passate parecchie ore, le orecchie fischiano, i lividi del "pogo" vengono fuori e la voce se n' è andata quasi del tutto :) semplicemente perfetto il concerto, che geni quei tre ragazzi!(i video sono già su youtube so volete andare a vedere il live..) Ora che avrò un po' di tempo in più darò un' occhiata ai vari link che mi avevi postato tempo fa e poi, se ricapiterà l' occasione, ne riparleremo. Oggi sul treno stavo leggendo il Fatto e una signora di fianco con "Il Giornale" mi guardava malissimo; che fatica per non ridere. Tra l' altro stava leggendo un articolo, di cui purtroppo non trovo il link sul sito, in merito alla riforma ammazza-processi citando Borsellino (cosa che per principio Feltri non dovrebbe MAI fare). Il titolo dell' articolo era una frase attribuita al Giudice Borsellino, secondo cui per un processo gli sarebbe servito meno di un anno. Vergognoso come si strumentalizzino le persone, e le loro parole, a scopi puramente propagandistici.


# 165    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 23/11/2009 alle 1:57

@ kid_a Ciao, i live sono momenti che ti porti dentro per sempre, e mi fa piacere leggere che ti ha coinvolta intensamente: i Muse sono notevoli. Alla signora che leggeva 'il giornale' avrei finto un conato di vomito e mi sarei scusato per la debolezza di stomaco, magari con un "mi perdoni, mi succede spesso quando vedo quel... coso" :D Saluti ;)



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti