Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il partito unico dell'amore

Testo: Buongiorno a tutti. Intanto: buon anno! Parlavamo lunedì scorso di inciuci e dell'uomo che da quindici anni si occupa di intrecciare inciuci con Silvio Berlusconi, ossia Massimo D'Alema con la sua ampia corte. Non solo inciuci ad aziendam Tra l'altro vi dicevo la settimana scorsa della figura di Gianni Letta, il quale è un po' il trait d'union, in ottimi rapporti non solo con Berlusconi, essendo un ex dirigente della Fininvest, ma anche con Massimo D'Alema, che l'ha sempre considerato un punto di riferimento irrinunciabile. A questo proposito vi segnalo che, proprio in questi giorni, è uscito un libro scritto da due giornalisti di Avvenire e pubblicato da Editori Riuniti, si chiamano Filippo Barone e Giusy Arena su Gianni Letta, dove si raccontano tutti gli scandali ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 201    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 12:31

@SKYLINE mi permetto di risponderti io. 1) Craxi non andò in esilio, l'esilio lo si infligge, e, da quanto mi risulta, lo Stato gli aveva inflitto la galera. 2) Statista: personaggio di Governo che regola gli affari dello Stato - Il debito pubblico passò da 234 a 522 miliardi di euro (dati valuta 2006) e il rapporto fra debito pubblico e PIL passò dal 70% al 90% (Dati Wikipedia), e questo sarebbe un buon regolatore degli affari dello Stato? 3) L'autotutela di Mister B, e le leggi a sua tutela appoggiate dalla sinistra, siamo sicuri che non siano le due facce della stessa moneta? Ho detto moneta e non medaglia, perchè alla fine di tutto il nobile disquisire circa la politica, di denaro si parla.


# 202    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 12:33

E chi ha parlato di farlo "Santo"? Lungi da me... Sto solo cercando di farvi avere una visione più neutra possibile di uno che o volente o nolente o dolente è stato un Grande Statista ed ha fatto la Storia d'Italia. Nel bene e nel male. Quello che vorrei farti e farvi capire è che non si può giudicare o tutto bianco o tutto nero. E questo dovrebbe valere per qualsiasi giudizio stilato.


# 203    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 12:38

"La riduzione delle imposte sui più ricchi non è un fenomeno solo italiano. Al contrario, è comune a tutta l'Europa continentale. Negli Stati Uniti e nel Regno Unito è addirittura iniziata prima, nella seconda metà degli anni '70, sotto Ronald Reagan e Margareth Thatcher( ndr quando Craxi per salire al potere ,e non essere fatto fuori come fecero con Mattei o con Moro e tanti altri, si salvò perchè perfettamente riconosciuto dagli Usa)....Posto che sia giusto, nel senso di equo, tassare di più i più ricchi, come farlo? Al Ministro non piace la progressività delle tasse perché ritiene che riduca l'offerta di lavoro. Si sbaglia perché in un paese come il nostro, dove molti non lavorano, tasse più basse per i poveri e tasse più alte per i ricchi aumentano la quantità di persone che lavorano. Sappiamo anche che il 90 per cento delle azioni è detenuto in Italia dal 7 per cento più ricco, nelle cui mani si trova quasi un terzo del reddito nazionale. Quindi aumentando anche solo del 5 per cento il prelievo su questa fascia di popolazione, si farebbe affluire all'erario circa 25 miliardi. Che potrebbero essere utilizzati per aumentare le detrazioni sul lavoro dipendente o fiscalizzare i contributi sociali a carico di chi guadagna appena al di sopra del salario minimo..." Tito Boeri 4 gen 2010
http://temi.repubblica.it/micromega-online/una-tassa-sul-privilegio/


Solo un tossico esaltato oppure uno con le mani sporche può definire craxi un grande statista (dei miei stivali) E a proposito di tossici, pare che ilpartito dell'amore vomita divorzi, ultimo il cocainomane miccichè, dice che lascia il pdl.. che strano, uno dei soci più fidati del nano, sua spalla per la pubblicità che salta dal barcone Brutto segnale (per loro..)


# 205    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 12:41

@SKYLINE, mi permetto ancora. Anche Riina e Provenzano hanno fatto la storia d'Italia, il fatturato della loro "azienda" è il terzo dello Stato, hanno creato sicuramente un numero maggiore di posti di lavoro, hanno influito su molte decisioni politiche nazionali ed hanno gestito rapporti con molti paesi del mondo. Che facciamo, li chiamiamo Grandi Statisti?


# 206    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 12:49

Ma cosa stai dicendo Andante Pocomossa? La politica di Reagan è stata la più Ultraliberista della Storia del Pianeta! Altro che tassare i ricchi... Ma dove vivi? Per non parlare dell'esperienza dello Scudo Stellare... E scusa se fu poco. P.S. Craxi è stato un Grande Statista. Embè? E lo ripeto senza la minima tossicità né tantomeno mani sporche. P.P.S.S. Dimentichi che Craxi non ha mai ucciso nessuno per cominciare...


# 207    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 12:52

"Se il Cile avesse avuto una classe dirigente degna di questo nome, o anche, semplicemente, se i liberali cileni avessero fatto il loro normale mestiere di liberali, di certo non avrebbero giudicato tollerabile un tale stato di cose, e si sarebbero adoperati per porvi rimedio, come stava tentando di fare il loro presidente. Invece, fu a quel punto che si operò la saldatura fra gli interessi del capitale straniero, legati all’industria estrattiva e alla rete ferroviaria, e quelli della borghesia nazionale, subalterni ai primi e paghi di conservare i propri meschini, egoistici privilegi di classe: basso costo della mano d’opera e minimo di spesa pubblica a favore dell’istruzione, della sanità, dei servizi d’interesse generale; e, viceversa, tassazione non progressiva sui redditi, in modo da concedere allo Stato solamente lo stretto indispensabile. Insomma, la borghesia cilena si comportò come una classe sostanzialmente parassitaria, tutta intesa a produrre ricchezza non per il Paese, ma esclusivamente per se stessa: laddove, per dirla con Gramsci, emerge la differenza fra una classe dirigente e una pura e semplice classe dominante. Le analogie con il caso italiano, sono impressionanti, e preferiamo fermarci qui, per carità di Patria. Chi lo desidera, può sviluppare tutti i raffronti del caso, osservando, ad esempio, come le più recenti statistiche concordemente confermino che la ricchezza si va sempre più concentrando in un numero estremamente ristretto di famiglie"
http://www.ariannaeditrice.it/articolo.php?id_articolo=29854


è vero, avevo dimenticato la terza categoria i galoppini.. insomma i fanatici bye bye


# 209    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 12:59

@SKYLINE P.P.S.S. egualmente si può dire di Gheddafi, Un altro Grande Statista Forse dimentichi che è scappato dallo Stato, più che uno statista direi che è un grande "scattista"


# 210    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 13:4

# 206 commento di SKYLINE - utente certificato lasciato il 5/1/2010 alle 12:49 Ma cosa stai dicendo Andante Pocomossa? La politica di Reagan è stata la più Ultraliberista della Storia del Pianeta! ------------------------------------------------- appunto caro , APPUNTO, LIBERTICIDA a favore di forti sui deboli, anticamera perfetta di ogni bush nel mondo,compreso putin berlusconi o l'impero cinese- è la storia della terza guerra mondiale che lo dice , non io , di cui una parte composta dal tassello della storia Italia- se l'avessimo letta come andava letta, capiremmo la quarta in corso il killeraggio economico finanziario , legale e illegale, doveva essere sostenuto dalle classi (non) dirigenti dei diversi paesi, senza distinzione fra fascisti o comunisti, nazisti o stalinisti , moderati o radicali...solo classi dominanti , rapporti di violenza, più o meno "democratica" o "repubblicana", senza distinzione- continua con i tuoi occhi foderati di cotechini, nei sei giustamente libero, per quanto riguarda chi uccide in un modo , rispetto a chi uccide in un altro, a parte che sono d'accordo ad esempio con Massimo Fini su Vallanzasca, ti lascio questo classico sempre "assolutamente" vivo e preciso: "Vi sono uomini che non hanno mai ucciso, eppure sono mille volte più cattivi di chi ha assassinato sei persone." F.M.Dostoevskij


@Manuel s ti sbagli, il commento di Renzo C è precedente all'articolo di Travaglio Diamo a Cesare..


# 212    commento di   americatorta - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 13:12

allora popolo della sinistra andiamo a votare ? così quando cambiano la costituzione la cambiano anche i nostri rappresentanti , guardate che quelli di destra vogliono difenderci dal male solo che sono simili agl'ebrei ultra-ortodossi che potete vedere in televisione .


@PASO ***********GRAZIE******** :) Ma anche Berlusconi se "esilia" come vorrebbe De Magistris verrebbe ricordato come un grande statista e gli verrebbero intestate vie e parchi???? Tale "padre" tale "figlio" :)


# 214    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 13:25

# 202 commento di SKYLINE Craxi grande statista? mahh, io direi grande ladrone. Del CAF chi si è messo in tasca PROPRIA miliardi dei contribuenti (anche miei quindi)? Solo lui. Parlo di segretari, non di sottobosco, dove in tanti rubano per proprio conto. Perchè riabilitarlo? Perchè c'è una spaccamarroni di nome stefania (che manderei in miniera con quel babbeo di bobo) che SA quanto gli deve il Puffone a suo padre, e dopo anni di pianti è giunto il momento di dedicargli una via. Ma non a roccacaprina di sotto, comune di 300 anime, ma a Milano, e c'è un bel ..... di differenza (perdonate il francesismo). Poi quali sarebbero i suoi grandi meriti politici? Non certo una congiuntura favorevole, i politici non possono incidere su questo, sono a rimorchio dell' economia non alla guida. Altro? dettagli, quisquilie e pinzellacchere. Ma anche in questo non differisce da predecessori e successori, abbiamo dei nani politici dal dopoguerra, pochissimi nomi esclusi, e con scarsissima rilevanza di impatto sociale, tutti inclusi. Abbiamo un potere solo fine a sè stesso e a perpetrarsi il più possibile, governo e opposizione fan poca differenza, basta il posto al sole. Perchè? perchè col posto al sole puoi replicare legislatura dopo legislatura; se hai in mano il governo può essere più facile, se hai culo, ma anche più difficile, se ti va di sfiga. Ad esempio: terremoto a l'Aquila = grande botta di culo crollo borse = sfiga duometto in faccia a ometto = botta di culo dell'utri condannato = sfiga e via di seguito, fra cose rilevanti e meno, ma tutte da valorizzare o minimizzare a seconda del caso. Perchè allora il potere mediatico fa così gola a tanti? Chiaro, no? L' altro "nodo" è la presenza sul territorio, e Grillo lo ha capito da tempo, lui o chi per lui. Saluti _________________________________________________ # 191 commento di PASO >>anche Craxi è stato il piu grande all


PASO, non ha propria nulla da fare nella vita


# 216    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 13:27

# 191 commento di PASO >>anche Craxi è stato il piu grande alleato degli Usa, condivedendo in tutto e per tutto il pericolo comunista - lo hai scritto tu, o è un quoting? perchè per me è proprio inverosimile: Sigonella dice niente? e il Cile? (per Montanelli si stava benissimo, ovviamente) Saluti


# 217    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 13:30

# 215 commento di giprasi Complimenti per il commento :D Una riga sola, ma ben sgrammaticata. Lei non ha niente da fare, tu direi di sì: riprendi l'abecedario o cambia tastiera :D Saluti


per Ender: Non credo francamente che i 6 giudici che hanno votato per la costituzionalità fossero amici di Berlusconi. La critica è perfettamente legittima,solo ripeto,suona strano che la si faccia ora e non la si sia fatta prima;tu citi Cossiga ,ma io mi riferivo a Ciampi che,ripeto ,ha firmato leggi come due scudi fiscali ed il Porcellum ( e poi molte altre)senza che nessuno lo abbia criticato;Cossiga fu criticato non perchè firmava o non firmava le leggi,ma perchè esternava andando spesso oltre i suoi limiti. In verità quello che tu non vuoi ammettere è che la polemica contro Napolitano è.,da parte di chi la fa,una polemica contro il PD,fatta per meri interessi elettorali ;se al posto di Napolitano ci fosse stato ,appunto un Ciampi,cioè un uomo non espressione di un partito,questa polemica non ci sarebbe stata ,come,infatti,nelle stesse condizioni,non c'è stata in passato,tutto legittimo,per carità ,ma la situazione è questa ,a mio parere.


perchè mai il miliardario Giorgio Armani dovrebbe diventare senatore a vita ? io direi Gerardo Marotta !


non sapevo che per essere definiti delinquenti bisognasse uccidere: basta rubare, no ? a me viene sempre in mente Cusani...


io mi stupisco vedendo che c'e' ancora chi crede che il problema del pd si riduca a d'alema. e' come pensare che il problema della vecchia dc fosse andreotti e del psi craxi. certi personaggi riescono a restare in piedi cosi' a lungo perche' hanno instaurato una rete di potere che difende particolari "privilegi". potete anche togliere d'alema, ma la rete resta. e' una storia che abbiamo gia' visto, abbiamo tolto craxi e la dc ed e' arrivato berlusconi


Sono ancora in letargo profondo. Sonnambulo, faccio il copia-incolla dell'incipit di un articolo di Micromega. Il resto andate a carcarvelo da soli. A dopo. Altrachiesa Riforme condivise, ovvero: qui comando io di Paolo Farinella, prete Il discorso ecumenico di fine d’anno del Presidente della Repubblica ha dato la stura alla feccia e alle fogne. In un tempo normale, sarebbe stato un discorso sereno e di respiro pacificante con uno stimolo alla speranza. Sarebbe stato … se non fosse …! Infatti, così fu. Il Presidente non aveva ancora chiuso la sua augusta bocca che subito cominciano i botti di capodanno, specialmente sulla sponda destra del Paese, per festeggiare il grande equilibrio, Rimago in letargo; ma, da sonnambuolo, faccio un cipia-incolla di un incipitilo spirito unitario e specialmente il richiamo alle riforme che la ministra Carfagna, esperta in materia, vorrebbe anche che fossero fatte «con amore» e magari fissate su calendario finto Pirelli. Detto e fatto. Bisogna fare subito le riforme: lo dice anche il Capo dello Stato. Al convito di nozze delle riforme bisogna invitare anche l’opposizione. Quale opposizione? Non certamente quella che c’è, ma solo quella che la Destra vorrebbe e vuole, anche a costo di comprarla al mercato. Berluskonijad infatti domenica 3 gennaio, sistemate le bende, va al supermercato a comprare un par di chili di «manzo condiviso». Com’era bello il vostro presidente, con le bende del martirio.....


Nel testo copiato c'ho messo un intruso - toglietelo voi.


Ma allora, chi e' stato il miglior statista degli ultimi 150 anni, bettino o silvio? probabilmente la gara la vince chi ha indebitato maggiormente il paese. Mamma mia.....


# 225    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 14:6

@luis #218 No, forse i 6 giudice non sono amici di B, sicuramente però, data la composizione della CC potrebbero appartenere ad una corrente. il mio commentare è in difesa del diritto alla critica, per chiunque, purchè sia motivata. Ripeto con Cossiga c'è stata una critica feroce da parte di tutta la sinistra Se la critica non la giustifichi ora, non la giustificare neanche allora solo perchè "andava spesso oltre i suoi limiti", giudizio soggettivo, in ogni caso. Non debbo ammettere nulla, anche perchè non credo che la critica al PdR sia finalizzata a criticare il PD (sarebbe un di più inutile), io credo molto più semplicemente che le leggi che passano ora sulla scrivania del PdR sono molto più delicate per la struttura democratica del Paese di quelle da te citate in precedenza. Il fatto che qualcuno veda una strategia di attacco al PD nella critica al PdR, è segno di come il Paese ormai ha ceduto alla logica di Mr. B. Non confondiamo la polemica contro il PD che è solo un partito politico con la critica ad una Istituzione, immagino intendi Di Pietro, che sarebbe veramente uno stolto se non avesse imparato, da Piazza Navona, che anche una "NON critica" gli attira gli strali delle servette di bottega.


FATE UN PO' VOI... Escludendo le solite persone perennemente in "MALAFEDE", ci sono ancora molte persone, certamente in "BUONAFEDE", le quali affermano che noi sbagliamo nel sostenere e nel ribadire insistentemente la nostra tesi e cioè: che "IL" problema dei problemi sono i "TROPPI SOLDI" dei signori "PRE-POTENTI", dei loro "AMICI" e dei loro "FINTI NEMICI" di qualunque "SISTEMA" o "CASTA" e che bisogna assolutamente ridurli "DRASTICAMENTE" dove ce ne sono "TROPPI" per ridistribuirli il più "EQUAMENTE" possibile per il bene "COLLETTIVO", altrimenti non si risolverà mai "NIENTE". Secondo costoro in "BUONAFEDE" si dovrebbe invece agire sui "MILLE" altri problemi (impellenti e importanti, certo, e chi dice di no), adducendo le solite "MILLE" soluzioni di cui si parla, si riparla e si straparla da decenni, con il risultato "EVIDENTE" di non aver mai ottenuto "NIENTE" di concreto né tantomeno di "DEFINITIVO". E questo perché ciascuno ha il suo, diciamo così, problema "PRIORITARIO": per chi si occupa di "GIUSTIZIA" è la "GIUSTIZIA", per chi si occupa di "ISTRUZIONE" è l'"ISTRUZIONE", per chi si occupa di "SANITA'" è la "SANITA'", per chi si occupa di "LAVORO" è il "LAVORO", ecc. ecc. ecc. ecc. Purtroppo pochi si rendono conto che la maggior parte di quelli che se ne dovrebbero occupare "DAVVERO" a tempo pieno e con "RESPONSABILITA'" decisionali (politici, sindacalisti, amministratori, manager e via discorrendo), e magari perfino in "BUONAFEDE", nella stragrande maggioranza dei casi non fanno altro che alimentare il "SISTEMA" del sempiterno "DIVIDE ET IMPERA", tanto caro ai signori "PRE-POTENTI" che operano più o meno dietro le quinte. Inoltre poi moltissimi di quegli stessi in "BUONAFEDE", appena cominciano a scoprire che pure per loro ci sono "TROPPI SOLDI", spessissimo (per non dire quasi sempre) si dimenticano che sono "PAGATI" per risolverli i problemi, non per "CHIACCHIERARNE", compreso il problema da essi stessi ritenuto "PRIORITARI
http://emergenzademocratica.blogspot.com




Meno male che, oltre a noi logorroici e grafomani, si affaccino anche facce nuove, persino di color blu ciano, per dire cosa sensate.


# 229    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 14:13

x Renzo C Craxi come anche D'Alema frequentavano gli Usa già attorno e dal 73,prima di diventare capo l'uno e dirigente l'altro e poi capo,complici dell'impero delle e dalle guerre ..ho gia raccontato in altre parti il teatrino orrendo del Cile...e craxi e gli altri non andavano negli usa per fare luce sulla morte di Allende, anche se oggi ricevono premi;nè andavano per giretti on the road o missisipi blues,ma direttamente ai vertici del potere,come chiunque anche ora fà e farebbe costetto a convivere nel sistema marcio anke se fosse piu onesto di tutti gli altri,complicandosi un attimo la vita con giretti in cina,libia o russia. Gli inganni sono tanti e poi tanti che è come la bufala di Al Queida. Sigonella è stato solo un teatrin bagglino di Craxi x far vedere che er anche un pizzico antiimperialista come si diceva allora. "Ci viene raccontato l'episodio di Sigonella, che ancora purtroppo, secondo molti, è considerato uno degli aspetti migliori della carriera politica di Craxi perché nessuno si ricorda più come andarono le cose.Un commando di terroristi dell'OLP, capitanati da Abu Abbas, aveva sequestrato una nave da crociera dell'Achille Lauro in acque italiane, nel mediterraneo.Il governo italiano, presidente del Consiglio Craxi, ministro degli esteri Andreotti, ministro della difesa Spadolini, trattarono con il presidente egiziano Mubarak perché si arrivasse ad una soluzione incruenta e promisero a lui, e quindi ai palestinesi che erano in collegamento diretto con Arafat che come al solito faceva il doppio gioco, che se se si fossero consegnati non sarebbero stati affidati agli americani ma sarebbero stati giudicati dalla giustizia italiana.Questo ufficialmente venne detto, cosa fu pattuito segretamente lo possiamo immaginare da quello che successe dopo.Quando i terroristi, una volta consegnati, arrivarono su un aereo militare nella base americana di Sigonella, successe che gli americani tentarono di farseli consegnare per portarli in America
http://ilgorgon.blogspot.com/2009/01/linformazione-di-regime-craxi-era-un.html


A proposito delle parole "vuote" di Napolitano riguardo alle riforme condivise (quali? boh, nessuno lo specifica mai, nemmeno lui) mi e' piaciuto molto questo pezzo di Bruno Tinti del quale posto il link x chi avesse voglia di leggerselo: http://chiarelettere.gruppi.ilcannocchiale.it/?t=post&pid=2412485


# 224 ALEX Quando Silvio dice IO include anche l'alter EGO, cioè Bettino: SilvIO e BettIO, sempre IO sono. Silvio ha introiettato, inglobato in sè anche Bettino. Non c'è conflitto di primato per i 150 anni di storia. E le loro nefandezze sono cumulabili.


Chi parla a vanvera di Craxi & Co. avrebbe dovuto essere, come me, a Milano in quegli anni, a lavorarci. Cose da non credere, se non le avessi vissute di prima persona. L'ambiente era una immensa fogna. Si pagava per ogni cosa, dalla ditta unipersonale di pulizie alla grande impresa edile con migliaia di dipendendenti erano prostrate ai piedi di politici che avevano fatto DEI SOLDI (neanche più di potere, era solo una questione di pura GRANA)lo scopo dei loro mandati, ammantatio di paroloni come "rinnovamento", "immagine dell'Italia nel Mondo",ecc. ecc. (mi sembra di risentirle, queste "grida", proprio in questi tempi). Io c'ero, io vedevo, io sapevo (ma come tante persone senza potere si doveva tacere e tirare dritto). Dio o il Caso hanno voluto che i magistrati interrompessero (almeno per qualche anno)questo scempio del paese (che, se protratto ancora, ci avrebbe sparato dritti dritti tra le economie del Terzo Mondo) e aprissero gli occhi alla gente sul marcio immenso che ne stava distuggendo la parte sana. Altro che grande statista, lui e suoi sodali sono riusciti in pochi anni a far in modo che il Paese si facesse fuori quasi 30 punti di PIL. Mai damnatio memoriae è stata più giustificata, credetemi. Vergona.


Paso, mi preoccupi: stai prendendo una piega complottistica.... forse per via di certe letture, di certi "libri galeotti"? Al Qaeda una bufala? Fosse!


# 234    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 14:26

§§§§§§§§§§§§§§§§§ P E R S T E F Y §§§§§§§§§§§§§§§ ..grazie a te Stefy :-)))...mi sa tanto che faremmo bene a parlare solo di poesia , ovviamente non quella di mastro Bondi "per uccidere l’uomo della pace per colpire la sua fronte limpida da incubi dovettero convertirsi in incubi per vincere l’uomo della pace dovettero affiliarsi per sempre alla morte uccidere e uccidere per continuare uccidendo e condannarsi alla solitudine blindata per uccidere l’uomo che era un popolo dovettero restare senza il popolo" Mario Benedetti
http://www.youtube.com/watch?v=VgopOOJZL1o


# 235    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 14:29

# 229 commento di PASO Sì che ricordo bene, ricordo bene anche che siamo sottomessi, diciamo alleati per fare i bulli ma la realtà è ben diversa, agli USA dal 43, e siamo nella NATO. Perchè poi farlo atterrare a Sigonella? Abbiamo solo 1 aeroporto o finiva la benzina? :D Schiaffo fu, e Reagan non la prese benissimo, e anche per il caso Moro (bottino fu coi radicali per la trattativa) non furono molto contenti. Non va MAI dimenticato che per decenni abbiamo sempre chiesto agli USA se stavamo "facendo bene", era parte della guerra fredda come sappiamo benissimo sia tu che io ;) La sovranità limitata italiana non è un modo di dire, ma una realtà con prove documentali. Saluti


Roland 231 Ah capisco, e questo spiega anche perche silvio non batte ciglio se intitolano una via a bettino.... La mia teoria e' sempre stata: se Bersani si toglie la maschera in realta si scopre che e' Dalema e se si toglie la maschera Dalema si scopre che in realta e' Berlusconi ora posso aggiungere che quando era in vita Craxi portava una maschera perche in realta' era Berlusconi!!! (diabolik in confronto e' un dilettante) anche perche secondo il mio modo contorto (lo ammetto) di vedere le cose dalema e craxi hanno avuto(craxi) e hanno(dalema) gli stessi obbiettivi. Insomma a parte gli scherzi, se gli italiani fossero meno illusi e capissero cosa sono i cosiddetti "accordi trasversali", probabilmente tutte queste maschere non sarebbero sufficienti per celare la vera natura della maggiorparte dei politici italiani.


# 237    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 14:39

una vera bufala Roland , oggi possiamo dire con certezza le vere bufale della terza guerra mondiale , quella che normalmente si chiamava guerra fredda intercorsa non via mare o via terra o via aria , ma nella quarta dimensione , nei diversi genocidi culturali, da quelle dovremmo aver imparato le bufale della quarta guerra mondiale, quella scoppiata dal 2001 e tuttora in corso. concentrati solo nella storia vera, quella fatta da piu documenti possibili dell'afghanistan, scoprirai i meccanismi di tutto il resto dei pezzi dell'intero puzzle, non è dietrologia , non è complottismo o signoraggio , sono solo 4 imperi , fondati sulla stessa irrazionale logica di mercato ..quella che gia ti illustravo che fa grande la nostra finmeccanica , se smettesse di produrre determinate cose di cui è leader nel mondo, come le mine antiuomo, altri sarebbero pronti a rimpiazzarla,quetsa regola vale per qualsiasi impresa legale o illegale o intrecciata come la mafia..se non si spezza questo meccanismo,ogni pezzo del puzzle rimarrà anche nei suoi uomini migliori,da quelle stesse regole. ciao roland :-)


@PASO Se parliamo solo di poesia poi direbbero che è il nuovo modo di comunicare in codice dei blogger di Travaglio ;) **********ARIGRAZIE***** (*_*)


Vedendo le foto di Mister B. che circolano mai avrei pensato di dover paragonare Berlusconi a Claire Bennet, personaggio di Heroes, la quale grazie all'autorigenerazione dei tessuti è immune a qualunque ferita o danno fisico ricevuto. A pensarci meglio comunque lo vedo più Eric Draven, viste le frasi tipo "Non può piovere per sempre" e "L'amore vincerà sull'odio". E poi c'è il corvo che guardacaso è Massimo D'Alema, che lo riporta in vita e questo l'inciucio più grande, detto anche Lodo Lazzaro.


# 240    commento di   americatorta - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 14:59

@228 , colto ,
@228


# 235 commento di Renzo C Mi permetto di aggiungere La sovranità che viene calpestata e nascosta Il più ALTO TRADIMENTO che un Paese può ricevere dai i suoi (dipendenti) governati L'art. 1 della Costituzione afferma che l'Italia è una Repubblica, fondata sul lavoro e che la sovranità appartiene al popolo che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione. Con ciò il legislatore ha voluto dare la possibilità a tutti i cittadini di partecipare direttamente o indirettamente alle decisioni del governo. Tale possibilità viene esercitata dai cittadini mediante il diritto di voto. La sovranità dello stato incontra dei limiti: Limiti di fatto: derivano dall'impossibilità dello Stato di controllare in maniera capillare i vai aspetti della vita del paese. Limiti di diritto o limiti giuridici: derivano dall'ordinamento internazionale il cui scopo è quello di assicurare la coesistenza fra gli stati e di tutelare i popoli e i singoli individui in nome dei diritti umani. Questo Governo, come i precedenti di qualsiasi schieramento, hanno superato di gran lunga questi limiti, vedi l'attacco ai giudici e\o respingimenti dei migranti, in primis. Ma molto più grave è concedere a delle Forze straniere, anche se alleate, di operare nel Nostro territorio commettendo indisturbati e addirittura supportati GRAVI CRIMINI Detto questo, se anche questo REGIME distruggerà la Nostra amata e sudata Costituzione, i colpevoli saranno ricordati nella Storia come TRADITORI, tutti i partiti, ad esclusione dei Radicali e IDV


# 242    commento di   americatorta - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 15:16

ultime notizie : i giovani assunti e drogati senza modestia e con tanto orgoglio, giovani come l'erba del vicino


# 243    commento di   americatorta - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 15:18

giovani come l'erba del vicino sempre più giovani e sempre più verdi , si di rabbia se nn ci diamo una regolata adesso e piano piano poi


E dopo il giornale... a quando una TV? presto?


# 245    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 15:42

X RV Come sappiamo pur di riabilitare Craxi, la Sindaco Moratti lo ha paragonato a Giordano Bruno. Contro questi assurdi parallelismi e a tutela della memoria del Nolano, alla trasmissione di Radio 3 "prima pagina" il 3 gennaio u.s. è intervenuta la presidente della Associazione Nazionale del Libero Pensiero "Giordano Bruno" per ascoltare intervento e risposta della giornalista, si può andare al link che allego e alla pagina: " come si fà a confondere l'oro con il fango e confondere la memoria storica, d associare uno che è stato bruciato vivo anche perche criticava tutte le persone vendute al "potere" e tutta la corruzione intelletuale ed economica del potere con uno che insieme agli altri rappresenta la corruzione al potere" http://www.periodicoliberopensiero.it/news/news_20100103-mantello-moratti-craxi-bruno.htm
http://www.youtube.com/watch?v=CideDc2XkrE


@paso grazie cara vado a gustarmelo.. ;) la moratti offende e declassa la cultura milanese.. è triste e incommentabile.. tu immagini quanto sia difficile per me trattenermi dalle offese verso questa bestia


# 247    commento di   oximor - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 15:56

SKYLINE ha detto « E ti ricordo che quando governava il CAF il Paese era molto ma molto più forte e ben visto di quanto non lo sia oggi.» Sai, credo che il debito pubblico che ci portiamo sul groppone ( 70 miliardi di euri annui di soli interessi... bruscolini) sia di gran lunga cresciuto ( da 60% a 100%) in quegli anni, quando la C di quel CAF diceva che la "nave va", e la A diceva che "tutto si aggiusta" e la F... bah la F stava lì di puro complemento... Il CAF ci ha portato alla quasi bancarotta del 92 i cui prodromi forse vanno ricercati nella dilagante corruzione che faceva lievitare il costo di ogni appalto e opera pubblica e via così... Non era un film di Bunuel anche se uno scoppio qui e uno là, comunque stragi qui e là (con morti veri, gente che saltava per aria, brandelli di corpi umani) lo potevano far credere. E non si trattava neppure di fanatici islamici. Tutta gente che si portava nel portafoglio l'immaginetta di Padre Pio. Insomma, altro duomi in faccia a poveduomi... Per quel che mi riguarda di quello che dice Travaglio in questo video poco condivido ( Lunga storia, la politica non si riduce ad atti più o meno condivisibili di gente più o meno simpatica e ha le motivazioni - la politica - non sempre spiegabili coi modi spicci della cronaca... ) ma da qui a santificare l'Italia arruffona corrotta e torbida e stragista della fine della 2° Repubblica ce ne corre...
http://addiario.blog.tiscali.it/


# 248    commento di   americatorta - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 16:4

un problema italiano è la storia contemporanea : anni '20 -- qui matteotti veniva ucciso pre mano fascista . anni'40 --- lì un partigiano moriva per la libertà della patria italia contro la dittatura nazi-fascista . andare a votare è un problema del popolo rosso .
un problema italiano


Anche io ce l'ho col vicino che non lo butta MAI di sotto! Accidenti!


Spero che un giorno gli italiani si riconoscano davvero come una Nazione, prendano coscienza di essere un popolo sovrano a tutti gli effetti e soprattutto capiscano che in una democrazia moderna il potere non esiste, esiste solo la rappresentanza. Con questa perla di saggezza da "italiano medio" sottovalutato saluto tutti e auguro buon proseguimento.


# 251    commento di   Conte Alfonso Pasti - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 16:24

Per sdrammatizzare: «Spesso mi sono sentita disprezzata e adesso sto avendo paura: dopo quello che è successo a Berlusconi mi rendo conto che alcune persone non si fanno più scrupoli. Sono felice di stare a contatto con la gente però, a volte, penso anche che potrebbe accadermi qualcosa e non giro quasi mai sola»
http://www.corriere.it/cronache/10_gennaio_05/noemi-letizia-berlusconi-paura_eda2a39c-f9fa-11de-ad79


Popolo del pdl sbeffeggiate e giudicate quella sinistra, quella pseudosinistra che da craxi in poi passando dai vari dalemi,rutelli, prodi, veltroni e simili infiltrati vari ha permesso sia governando che stando all'opposizione,con astensioni mirate,false litigiosità,leggi ad personam ( anche loro),vedi l'indulto, o nascondendo la testa sotto la sabbia come per il conflitto d'interesse(vera vergogna di un cosiddetto paese civile)di far radicare nel nostro paese il culto per un delinquente mafioso e massone!Vi scagliate ironici e beffardi verso chi dovreste ringraziare.....per continuare a far vivere il vostro idolo...per il resto poi ve ne accorgerete a vostre spese, quando cadrete dalle nuvole! La cultura o la capacità critica forse è questa...ma cari miei non è per tutti..soprattutto per chi come voi ignora quella sinistra ,quella vera, che storia e sacrifici alla mano ha permesso anche a voi di vivere in un paese cosiddetto civile.......almeno finora...


OT: Per tutti coloro che disprezzano Travaglio e magari lodano Feltri, alcune interessanti dichiarazioni datate di quest'ultimo: L’Europeo, 11 agosto 1990 (dopo l’approvazione della legge Mammì) “Per quattordici anni, diconsi quattordici anni, la Fininvest ha scippato vari privilegi, complici i partiti: la Dc, il Pri, il Psdi, il Pli e il Pci con la loro stolida inerzia; e il Psi con il suo attivismo furfantesco, cui si deve tra l’altro la perla denominata ‘decreto Berlusconi’, cioè la scappatoia che consente all’intestatario di fare provvisoriamente i propri comodi in attesa che possa farseli definitivamente. Decreto elaborato in fretta e furia nel 1984 ad opera di Bettino Craxi in persona, decreto in sospetta posizione di fuorigioco costituzionale, decreto che perfino in una repubblica delle banane avrebbe suscitato scandalo e sarebbe stato cancellato dalla magistratura, in un soprassalto di dignità, e che invece in Italia è ancora spudoratamente in vigore senza che i suoi genitori siano morti suicidi per la vergogna“. Sempre sull‘Europeo (dopo la conquista berlusconiana della Mondadori e l’approvazione della legge Mammì). “Il dottor Silvio di Milano 2, l’amico antennuto del Garofano, pretende tre emittenti, pubblicità pressoché illimitata, la Mondadori, un quotidiano e alcuni periodici. Poca roba. Perché non dargli anche un paio di stazioni radiofoniche, il bollettino dei naviganti e la Gazzetta ufficiale, così almeno le leggi se le fa sul bancone della tipografia?“ L’Indipendente, 30 luglio 1992 (riferito a Tangentopoli) “Sui 70 e passa finiti in galera e su altrettanti che sono sul punto di finirci, soltanto tre si sono ammazzati, gli altri si godono il bottino“. L’Indipendente, 21 luglio 1993 (sempre riferito a Tangentopoli) “Ammesso e non concesso che un magistrato abbia sbagliato, ecceduto, ciò non deve autorizzare i ladri e i tifosi dei ladri [... ] gli avvoltoi del garantismo [... ]a getta


[... ]a gettare anche la più piccola ombra sulla lodevole e mai sufficientemente applaudita attività dei Borrelli e dei Di Pietro“. Corriere della Sera e La Stampa, 10 e 18 dicembre 1993 (in merito ai rumors sul suo passaggio a Il Giornale) “A Montanelli invidio tutto tranne che il Giornale. In fondo l’Indipendente continua a guadagnar copie, non c’è motivo perché io lo debba lasciare… Io a il Giornale? Ma che cretinata. Berlusconi non m’ha offerto neppure un posto da correttore di bozze. M’incazzo all’idea che io, proprio io, sembro voler fare la forca a Montanelli. Io qui a l’Indipendente, mi diverto, guadagno copie, faccio il padrone e il politico. Mi spiegate perché devo fare certe cazzate? A carico di Montanelli, poi…“. Ma chi è il vero Feltri; quello di ierei o quello di oggi?


per Ender Un'ultima osservazione e poi mi taccio;ma davvero credi che una legge elettorale come quella che abbiamo ,che ha abolito le preferenze e consente ad un partito di vincere anche con il 35% (in ipotesi) non sia delicata per un sistema democratico????io credo che lo sia ben di più anche del Lodo Alfano.Infatti in questo sito qualche buontempone tempo fa ha attribuito a Napolitano anche la colpa di aver promulgato il Porcellum;poi ha scoiperto che lo aveva promulgato Ciampi!




... e buona Befana a tutti!


# 258    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 18:40

Mahh, trovo che sia inutile discutere se non si prende atto che non abbiamo MAI potuto decidere un ca..o, dal 43 a oggi. Non sono favole, è tutto scritto, ci sono prove documentali, realtà oggettive inconfutabili e perfino una LEGGE!!! che non possiamo leggere!!! Conoscete l'art. 54 comma 1 della Costituzione? No? rileggetevelo e capirete meglio alcune cose. Se non arriva manuelino vigliacchetto con eroe vi metto anche il numero della legge, poi provate a leggerla. NESSUNO ne parla, solo baffino sollevò la cosa nel 99, ma non ci fu seguito. Come mai? La Russia mandava i carri armati se provavi a uscire dal seminato, pensate forse che qui fossero rose e fiori? NO!! Oggi continuiamo nella PRIMA repubblica, è una BALLA che siamo nella seconda, è ancora la prima, e peggiorata pure! Il Puffone è solo l'ultimo e il peggiore della serie, non vi ricordate i governi "balneari"? BALNEARI???? vi paghiamo per fare un governo per andare in spiaggia??? ma siamo impazziti??? eppure era così.... Tanto per fare un esempio: il Quirinale ha oltre 2000 !!!! dipendenti. Sapete quante sono le aziende che PRODUCONO con oltre 2000 dipendenti? pochissime e si mantengono con quello che producono, perchè per 2000 dipendenti devi fare un fatturato di almeno qualche centinaio di milioni di euro, per riuscire a pagare gli stipendi senza andare in rosso. Cazzo produce il Quirinale con 2000 dipendenti? NIENTE! Pennalesta firma sempre, fa discorsi che addormentano (19 min!! sempre a crescere sia il tempo che la nullità) poi va a Capri con la Clio a fare il turista, a spese nostre. Saluti


# 259    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 18:48

@ Marco Travaglio Egregio, mi dispiace contraddirla, ma il dvd allegato al Fatto quotidiano con la cleberrima intervista a Borsellino NON può essere definito integrale come lei ha detto. La ragione è semplicissima: c'è un buco poco evidente, forse sfuggito a molti e anche a lei, ma c'è. Del buco in questione, se le interessa saperlo, le posso postare il minuto e il secondo in cui avviene, e NON è uno stop della telecamera, è un "lavoro" di regia e ne scrivo con cognizione di causa. In attesa di un suo chiarimento in merito (che mancherà come al solito), buona Befana dal suo personale "imbecille". Saluti


# 260    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 19:3

@luis l'attuale legge elettorale è si delicata, ma fra la "GENTE" non viene vissuta come una priorità, quanti hanno mai espresso un voto di preferenza? Se ricordi, prima, esistevano le liste preconfezionate da 1 ad n, barrando un simbolo, il voto andava al n°1 finchè non raggiungeva la soglia, dopodicè andavano al n°2 ecc. ecc. Guarda caso, al n°1 di ogni lista c'era sempre il "boss" del partito, che puntualmente veniva eletto. La GENTE, sempre Lei, per ben tre volte non ha voluto cambiare tale legge firmando per il referendum, o forse sarebbe il caso di dire che i partiti, TUTTI, hanno fatto capitale di una legge perchè fa comodo SOLO alle loro botteghe e non si sono impegnati abbastanza per raccogliere firme. E ti dirò una mia opinione, la GENTE è ben contenta del porcellum, perchè non vuole lambiccarsi sul curriculum dei politici e questa semplificazione l'ha accettata favorevolmente, come il T9 nei telefonini, o il telecomandao unico per TV, decoder e DVD. Ovviamente io non la condivido. Non è peggio del lodo Alfano, perchè almeno la GENTE qualcosa la vota, rimane sempre una pseudodemocrazia, il lodo Alfano è la restaurazione del Medioevo. Se poi c'è qualcuno che pensa che il "Porcellum" sia stato firmato dal Presidente Napolitano, ciò ti da la misura di come sia facile influenzare la GENTE.


# 261    commento di   Conte Alfonso Pasti - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 19:4

@Renzo Senza nessuna intenzione polemica, premesso che ho sempre guardato la versione su youtube e non l'attuale dvd, cosa comporta ai fini del contenuto?


Ciao Marco, dai un'occhiata a questo video su youtube. Se riesci, facci sapere cosa ne pensi... http://www.youtube.com/watch?v=0iSCPUswPNc Marco da Pordenone


Per Ender;se si guarda alla Gente dubito che anche il lodo Alano rappresenti una priorità;il punto è che in un sistema democratico la legge elettorale è uno dei momenti fondamentali del sistema e su questo non ci piove;io,finchè la legge me lo ha consentito ho sempre usato il voto di preferenza;è vero che il Mattarellum prevedeva ,per la quota proporzionale le liste bloccate ,ma aveva l'attenuante di essere tendenzialmente un sistemna uninominale maggioritario;il Porcellum è una legge proporzionale a liste blocate e credo che sia un unicum almeno in Europa. Se il Presidente Ciampi non la avesse promulgata probabilmente non sarebbe stata più approvata ,perchè non c'erano più i tempi per farlo.


# 264    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 19:46

@luis, perfettamente in sintonia con te su tutto. Resta il fatto, e me ne darai atto, che ora è un momento eccezionalmente delicato per la Democrazia. Non si tratta di difendere il Presidente Napolitano, anche perchè nessuno lo attacca, si tratta di richiamarLo, da semplici cittadini, alle Sue responsabilità. Non è vero che criticando Napolitano si critica il PD, come gà detto, un centesimo dei difetti del PD è sufficiente per non tirare in ballo il PdR.. Il Presidente della Repubblica è il penultimo bastione, poi c'è la Corte Costituzionale, una legge liberticida o fascista che passasse queste difese, scardinerebbe lo stato di Diritto. In questo momento c'è bisogno di Istituzioni Democratiche decise e combattive, magari anche antipatiche a qualcuno, che tengano lontano i barbari, invece ...c'è solo un notaio.


# 265    commento di   Conte Alfonso Pasti - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 19:55

@ender + luis Purtroppo abbiamo un presidente che invece di essere neutrale è semplicemente neutro, è come se non ci fosse, dichiarazioni sciape e formali, fatti concreti nisba!


# 266    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 20:53

# 261 commento di Conte Alfonso Pasti >>cosa comporta ai fini del contenuto? comporta che ne manca un pezzo. cosa ci sia in quel pezzo non si sa, magari niente di rilevante, ma manca, e per questo NON può essere definita integrale, è evidente. se mi dai il link youtube vi faccio notare dov'è, così vi rendete conto. Saluti


# 267    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 22:13

Questo è il link alla parte del filmato dove c'è il "buco". Al min. 02:16 c'è un "sfuma a nero" seguito da "sfuma a record" che NON può essere fatto dalla telecamera da esterna, ma solo dal banco di regia. E' anche molto veloce, proprio in modo che possa passare inosservato. Forse è solo il cambio di inquadratura, forse, ma nessuno avvisa dello stop, nè gli intervistatori nè l'operatore. Fatto è che si tratta di montaggio in post-produzione, NON del nastro in forma integrale. E allora viene spontaneo chiedersi: come mai all' inizio ci vengono mostrati i piedi con la camera a terra (per avvalorare che sia integrale?) mentre poi durante l'intervista viene fatto un TAGLIO senza avvisare nessuno? Attendo risposte che non arriveranno, come al solito. Saluti
http://www.youtube.com/watch?v=yJS0aVJHbXg


# 268    commento di   psikosara - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 22:26

Sbrigatevi a pubblicare questo libro,che io sono troppo piccola per ricordare queste cose. L'inciucio riusciranno a farlo anche con il Lodo Alfano.


# 269    commento di   Conte Alfonso Pasti - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 22:31

@Renzo Ho dato un'occhiata al pezzo che hai accluso ed effettivamente è come dici tu, non è uno stop della camera ma una sfumata "da regia". Tra i commenti dell'altro post di Corrias un blogger ha allegato il link in calce, e li c'è un vero e proprio servizio su parti che non compaiono nel dvd. Il mistero s'infittisce, mi unisco alla tua richiesta: a Marco com'è sta storia?
http://www.youtube.com/watch?v=_XMnjVGXqR8


# 270    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 5/1/2010 alle 23:23

# 270 commento di Conte Alfonso Pasti Scusa ma non sono d'accordo. Quel video l'ho già visto ed è questione di "lana caprina". Mi spiego. Ha ripreso il video che mandò la rai e fa notare che la domanda di Calvi è diversa. MA NON NELLA SOSTANZA!! E la risposta di Borsellino è integrale, oltre che la stessa. esempio: ti faccio una domanda ti chiami conte alfonso pasti? oppure conte alfonso pasti è il tuo nome? Sono 2 domande poste in modo diverso ma SOSTANZIALMENTE identiche! Tra l'altro, notando il volume e i rumori di fondo della domanda fatta nel video che ha postato, si nota che c'è differenza, sia di volume che di tono: basterebbe avere gli originali mandati in onda e il confronto fra l'ampiezza d'onda dimostrerebbe, a mio avviso, che è quella rai che è diversa, quella de Il Fatto mi sembra invece identica. Ma è un puro esercizio di investigazione che non porta a niente, perchè il senso della domanda è lo stesso e la risposta di Borsellino è identica (non possono "imitarne" la voce). Quindi è una cavolata IMHO, mentre il buco no, quello c'è e si vede, se lo sai vedere, perchè è fatto ad arte per non essere notato. Semmai, nel video che hai linkato e che avevo già visto, si nota che c'era o una seconda telecamera, di cui si ignora il girato (min. 2:24 e 3:21) ma potrebbe anche essere sempre e solo la stessa dell' intervista, e immagini girate prima o dopo l'intervista (si fa normalmente per dare "movimento" a un video statico) e quindi inserite dopo in montaggio di post-produzione. Nel dvd de Il Fatto quelle immagini da dietro non mi sembra di averle viste, e, se non ci fossero, sarebbe altra prova che il dvd NON è integrale. Saluti


segnalo un errorino, un lapsus nella parte in cui Travaglio parla della modifica all'art. 513 del codice di procedura penale: "Ergo, il silenzio, la scena muta o l'assenza dell'imprenditore che ha corrotto il politico, nel processo al politico fa sì che il politico viene di solito assolto per insufficienza di prove, perché le prove erano sufficienti finché valeva la confessione del politico (=dell'imprenditore), ma se la confessione del politico (dell'imprenditore) viene cestinata per legge la prova diventa insufficiente e quindi il corruttore è stato condannato, ha patteggiato la pena per aver pagato il politico e quest'ultimo viene assolto dall'accusa di essere stato corrotto dal politico." e grazie per aver citato lo schifo della vicenda sofri...io ancora mi domando se sono davvero un'imbecille visto che ho preso laurea, master, specializzazione e fatto concorsi per cercare di accedere a lavorare anche solo part-time in una bibliotecuccia qualunque di provincia e invece mi sarebbe bastato ammazzare qualcuno di importante per arrivare niente popò di meno che alla biblioteca nazionale di firenze!! e avere una collaborazione settimanale retribuita su di un giornale famoso...altrochè...


# 272    commento di   Conte Alfonso Pasti - utente certificato  lasciato il 6/1/2010 alle 0:20

@Renzo Siamo sulla stessa linea di pensiero, era appunto quella parte dell'inquadratura da dietro quella che effettivamente non compare nel dvd del Fatto. Voglio pensare che il contenuto del dvd sia effettivamente l'integrale in possesso degli amici della redazione, proprio per quello consiglio una verifica da parte loro sulla vicenda. A nessuno piace esser preso per i fondelli e tantomeno al buon Marco. Ciao buona befana anche a te


leggere oggi mercoledì art sulle pensioni prima pagina del corriere....


vivendo di fronte al palazzo di Mocenigo avevo commentato per prima con la massima indignazione il paragone tra Craxi e Giordano Bruno


Ho letto solo oggi il passaparola di lunedì e mi viene in mente un dubbio in forma di sillogismo. Dato che Berlusconi cerca favori tramite finanziamenti illeciti (comprovato da quanto emerso su Bettino Craxi) Dato che Il PCI -> Quercia -> PD continua nel tempo a fornire favori a Berlusconi (come si evince chiaramente dagli ultimi due passaparola) Allora Berlusconi ha il PD a libro paga (tesi indicata dal fatto che si siano fatti sparire vari dossier di cui uno avente in oggetto un certo fondo quercia) Situazione accennata da Violante addirittura dal 2002 in parlamento. Leggendo 'Il Fatto Quotidiano' e rendendomi conto di come sia l'unico giornale che faccia giornalismo di inchiesta mi chiedo se non sia possibile da parte Vostra trovare le prove di questo inciucio perenne prima delle elezioni in modo di dare al nuovo che avanza IDV e Movimento a 5 stelle la possibilità di contrastare il marcio che risiede in parlamento da almeno 30 anni. RingraziandoVi per quanto state facendo invio i miei più cordiali saluti


qualcuno pùo dirmi se è ancora possibile ottenere il podcast del Passaparola via itunes ? il mio computer sembra impazzito... Grazie davvero a chi mi informerà !


Caro Di Pietro, ho letto e riletto la tua lettera a Bersani e scusa il giudizio impietoso ma mi sembra un pò PATETICA. LETTA non ha fatto una sparata a caso contro di te, De Magistris ed IdV. LETTA ha espresso il BERSANI PENSIERO. L'attuale forza di IdV è quella della chiarezza e degli obiettivi che si pone: costruire una nuova forza politica a livello istituzionale che VERAMENTE si possa presentare agli elettori come una NUOVA SPERANZA di poter far politica nell'interesse dei cittadini e non della CASTA. E che il primo passaggio perchè ciò avvenga sia quello di eliminare L'ANOMALIA ITALIANA, ossia BERLUSCONI (eliminarlo politicamente ed anche giudiziariamente se se lo merita come credo) per poter ripartire. IdV, se vuole crescere, ha l'ASSOLUTA NECESSITA' di smarcarsi dal PD, con la disponibilità fin dalle prossime elezioni politiche a presentarsi assieme, se ce ne saranno le condizioni, per battere il centro-destra. Ma qui si tratta di REGIONALI. Cinque o sei assessori di IdV, in giunte in cui non conteranno un cazzo, a cosa servono? Ci sono milioni di voti, soprattutto di giovani, che vagano liberi in cerca di qualche CREDIBILE APPRODO IDEALE. I grillini, il popolo viola, i delusi dei vari PRC-PC-PCDI-PCXYZ-SINISTRA A, B E C. Ma cos'è oggi il PD? E' tutto ed il contrario di tutto. Le belle parole non mancano ma i FATTI le contraddicono. Il PD è un partito nato vecchio, con le vecchie nomenclature, con tutti gli amici degli amici, con una sterminata clientela da mantenere, e per questo ha vinto BERSANI e non FRANCESCHINI o MARINO (che sembrano diventati degli extra-parlamentari di sinistra). E chi è BERSANI se non l'alter ego di D'ALEMA? Sta scritto nel Vangelo, da qualche parte, sei tu quello che deve venire o ne dobbiamo aspettare un altro? Ovviamente, caro Di Pietro, non penso che tu possa essere Gesù Cristo ma, guardando più semplicemente all'oggi ed alle prossime elezioni regionali, credo che IdV possa correre da sola in tutt


il nostro B. : 4 giorni di degenza e 90 di prognosi !!!


Continuo la mia lettera a Di Pietro perchè non mi sono bastati i caratteri. E chi è BERSANI se non l'alter ego di D'ALEMA? Sta scritto nel Vangelo, da qualche parte, sei tu quello che deve venire o ne dobbiamo aspettare un altro? Ovviamente, caro Di Pietro, non penso che tu possa essere Gesù Cristo ma, guardando più semplicemente all'oggi ed alle prossime elezioni regionali, credo che IdV possa correre da sola in tutte le regioni. ANZI SPERO PROPRIO CHE LO FARA'. Al minimo incidente, al minimo SOSPETTO DI INCIUCIARE, IdV come ha preso i voti li perderà in un attimo. Lascia perdere quindi Bersani. SE IN QUALCHE REGIONE UN CANDIDATO PRESIDENTE SUPERASSE L'ESAME TRAVAGLIO magari ti potresti alleare. Però, ad esempio, non è il caso della Lombardia. Dove circolano un sacco di miliardi di euro e L'INCIUCIO ORIZZONTALE E' DA SEMPRE IN AZIONE. Del resto non è stato proprio BERSANI ad elogiare a Rimini la Compagnia delle Opere?


Caro Travaglio, spedisci a Di Pietro il tuo pezzo su Bersani pubblicato su MICROMEGA 6/2009. Pezzo come al solito DOCUMENTATO e non costruito su OPINIONI. Se dopo averlo attentamente meditato decidesse che in Lombardia IdV si può alleare con il PD, va bene, vuol dire che, dato che non ho nessuna intenzione di votare nè per Formigoni nè per Penati (sono di Sesto San Giovanni, ex-DC basista ed ex-PPI e li conosco bene, a livello politico e comportamentale entrambi) probabilmente me ne starò a casa, come ho fatto alle ultime politiche. E anche Di Pietro dimostrerebbe, nei fatti, che tutto sommato nella CASTA non si sta poi così male. Spero proprio che in questa tornata elettorale I.d.V. vada da sola. O perlomeno sottoponga i candidati presidenti che vuole sostenere all'esame TRAVAGLIO.


Skyline ripassati le definizioni di "esilio" e "latitanza". Farai una grande scoperta: non sono sinonimi. Craxi in esilio ha pagato scappando e andandosene??? buhaauhhhahauu pooooooverino lui tutto solo in Tunisia in una supervilla da millemiliardi (i nostri) con il governo che lo protegge, eh si si, ha pagato ha pagato...ha pagato le mazzette anche in Tunisia!


Mattia Feltri figlio di Vittorio risponde su Panorama : il politico che stima di più ? Craxi.... e il direttore di giornale ? Giuliano Ferrara....


Mattia Feltri figlio di Vittorio risponde su Panorama : il politico che stima di più ? Craxi.... e il direttore di giornale ? Giuliano Ferrara....


# 211 commento di rv - lasciato il 5/1/2010 alle 13:6 La battuta della tangenziale da dedicare a Craxi data almeno un anno, è di Travaglio, in qualche suo passaparola o addirittura di Promemoria, se non sbaglio. Non diffondiamo menzogne, pliz, che poi c'è sempre un qualche renzoccetto di periferia che ci crede.


come mai filippo Facci ha a disposizione le lettere che Craxi riceveva ? sono pubbliche ? non credo proprio


secondo me battista nn è il solo che nn considera i fatti per nn scomodare le sue opinioni, leggendo i commenti di lunedì di alcuni eroici sostenitori del pd mi sn resa conto che è in buona compagnia...


secondo me Battista nn è il solo che nn considera i fatti per nn scomodare le sue opinioni, leggendo i commenti di lunedì di Alcuni eroici sostenitori del PD mi sn resa conto che è in buona compagnia ...


Buona sera Signor Travaglio, vorrei porle una domanda molto semplice. Prima però voglia fare una premessa. Quando lei parla mi fa venire la pelle d'oca, lo schifo verso questo paese, unito ad un senso di malessere non indifferente. E' evidente che da decenni in Italia è in atto un processo che mina seriamente la libertà del popolo a vantaggio di una stretta cerchia di uomini, processo che tra l’altro penso sia solo l’anello di una catena molto più grande che si muove a livello globale. Non voglio dilungarmi troppo, voglio arrivare direttamente al sodo. Perché quando lei denuncia fatti così gravi lo fa con il sorriso sulle labbra (ne sembra quasi divertito), oppure usa parole ridicole come “inciucio” invece che parlare di complotto, cospirazione, parole più pesanti che credo renderebbero di più idea della situazione? Credo che le parole abbiano un certo peso, collocare dei fatti così importanti all’interno di un contesto quasi beffardo mi sembra ne sminuisca la gravità. La ringrazio del suo lavoro continui così!


Travaglio sorride altrimenti sarebbe palloso


per Marco Travaglio : come mai Filippo Facci ha a disposizione le lettere personali di Craxi ?


odioso episodio contro un clochard a Venezia : desidero precisare che il Comune di Venezia ha sempre tentato di : dargli una casa o il ricovero in un istituto ma Marino, questo il suo nome, rifiuta qualsiasi intervento. vuole vivere per terra.Il Gazzettino si è sempre occupato di lui.


questa sera ritorna ( finalmente ) Annozero: ospite Alba Parietti. sarà un errore di stampa ?


questa sera ritorna ( finalmente ) Annozero: ospite Alba Parietti. sarà un errore di stampa ?


@# 211 commento di rv e @# 284 commento di Manuel S La battuta era (mi pare) di Claudio Sabelli Fioretti, citato da almeno un paio d'anni da M.Travaglio nelle occasioni più svariate.


guardare la fotografia ( www.corriere.it) di B. che passeggia in Francia e senza cerotti : ma non aveva la frattura del setto nasale ? non aveva 90 giorni di prognosi ?


Purtroppo la Parietti fa audience (anche se pare incredibile) e per questo la invitano ad anno zero. Ma perchè nessuno invita mai Flores D'arcais?


mi sembra una cosa sbagliata accostare la Parietti a Travaglio


@margherita: sono d'accordo con te: su dieci cose dette dalla Parietti undici sono delle sciocchezze; sono un po' deluso anche io di questa scelta della trasmissione


grandioso art di Marco Travaglio con Alfano che vola tra le braccia di Ghedini


Salve, perchè non fare un passaparola quotidiano? Ogni giorno un giornalista del blog, oppure anche un giornalista del Fatto. Lunedì Marco, Martedì Peter e così via, sarebbe un'ottima mini-tv. Altra idea: convertire i Passsaparola in podcasts da scaricare e sentire in cuffia (l'immagine non è così importante no?) E anche fare SOLO dei podcasts se fare dei video è troppo impegnativo. Una bella radio di antefatto ci starebbe proprio... Continuate così ciao!



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti