Commenti

commenti su voglioscendere

post: Commenta Annozero live

  La spremuta In onda Giovedì 14 Gennaio 2010 dal sito di Annozero Come sono andate veramente le cose a Rosarno? La rivolta degli immigrati, gli scontri con i residenti e l’allontanamento degli extracomunitari che erano impiegati nella raccolta delle arance sono solo la punta dell'iceberg. La situazione della Piana di Gioia Tauro, in provincia di Reggio Calabria, è ben più complessa: al suo interno si mescolano lo sfruttamento dei lavoratori immigrati, la rabbia degli cittadini residenti e il potere della ’ndrangheta che ha avuto un ruolo importante sia negli scontri che nella stessa gestione del lavoro nero. Ospiti in studio Roberto Cota della Lega Nord, Alessandra Mussolini del PdL, Gad Lerner e l’inviato de L’Espresso Fabrizio Gatti .  continua



commenti



"[...] Ospiti in studio Roberto Cota della Lega Nord, Alessandra Mussolini del PdL, Gad Lerner e l’inviato de L’Espresso Fabrizio Gatti." La puntata parlerà, penso, di sfruttamento, di razzismo, etc, e tra gli ospiti compaiono un leghista e la nipote del 'duce'? O_o


bè...fonti attedibili, no?


Quelli non sono rosarnesi sono solo italiani


# 4    commento di   faunista - utente certificato  lasciato il 14/1/2010 alle 21:18

bell'inizio, adoro quando vedo un cronista che esplora territori off-limits come ha fatto Ruotolo nel quartiere dei capi-cosca


Usiamo Termini esatti. Come dice Paolo Rossi, non leghista bensì legaiolo.


# 6    commento di   faunista - utente certificato  lasciato il 14/1/2010 alle 21:28

Bene, avevo voglia di un pò di spettacolo e ho scoperto che c'è quel cerebroleso di Cota... divertimento (amaro) garantito.






Ahiahiahi... su questo tema mi sa che sarà un gran bazar, finora il più equilibrato mi è sembrato Cota(!!!). Su questo tema c'è troppa troppa ideologia... Si pensa a un mondo fantasioso in cui gli immigrati sono tutti buoni, e chi gli dice qualcosa tutti cattivi... (ma considerarli tutti buoni è razzismo, si veda il film crash!). Non si può non considerare cosa produce l'immigrazione sull'economia (abbassamento dei diritti e dei salari) e cosa produce sulla società (sfaldamento e irritazione vicendevole, perdità di identità sociale, in stile america, impoverimento reciproco). Tutte cose che - guardacaso - sono ottime per le multinazionali... ma è impossibile trovare qualcuno "a sinistra" che possa ragionare "a freddo" su queste questioni... sentamo Travaglio, che probabilmente inquadrerà bene come sempre il problema, quindi per farlo dovrà saltare questa questione. Sarebbe fantastico poter avere dei flussi controllati in modo da permettere una vera INTEGRAZIONE, ma dispero che un concetto del genere possa essere guardato con obiettività dai vari Lerner e Gatti.


#11 Poletto E'meno male che il più equilibrato era Cota!!! Grandissimo Gatti !... Condivido pienamente la sua analisi. Aspetto con ansia Travaglio... penso già a dopo a Cota che si incazzerò come un Chi ua ua!!


Potreste chiedere all'on. Mussolini che fa tanta demagogia mettendo in mezzo l'indignazione per lo sfruttamento dei bambini, che cosa pensa dei respingimentib in Libia dei bambini africani o delle donne africane incinte che il SUO governo ha deciso di attuare???grazie.


Incrocio le dita su Travaglio, che siccome non è un fesso e non è neanche di sinistra è l'unico che può centrare il discorso... anche se temo che per evitare questioni che molti rigettano si concentrerà principalmente sulla questione 'ndrangheta che è effettivamente l'altro tema drammatico di questa questione, dopo appunto il problema della devastazione africana da parte delle multinazionali che induce una immigrazione folle


I leghisti ti domandi sempre se ci sono o ci fanno, perché è dura per tutti credere che possano auto-smerdarsi sempre così, andare sempre "sotto" dopo i primi interventi motivati, liberi e razionali degli altri eppure continuare ad essere ascoltati e seguiti come persone normali...boh... Esempio classico prima: il giornalista dell'Espresso spiega per bene e molto chiaramente con un esempio il fallimento di certe leggi nella tutela dei clandestini, nel combattere il lavoro nero etc., e il leghista (i nomi non contano davvero per loro, uno vale l'altro)risponde come se non avesse sentito nulla, che se uno commette un reato, violenza etc. paga davanti alla magistratura indipendentemente dal suo status, eh si, infatti il "caporale" che ha massacrato il tipo è libero, e la vittima in galera, tutto chiaro no?




GRANDE... GRANDE...GRANDE TRAVAGLIO!!!! Una cosa ti sei dimenticato : anche il Milan del presidente del consiglio si sarebbe svegliato senza Dida, Pato e Ronaldinho. Se ci fosse stato il derby c'erano solo Gattuso contro Balotelli. Un ultima cosa: mi paicerebbe sapere cosa ha scritto Cota.. un pizzino ?.... ma perchè ?... ci sono Latorre e Bocchino e nessuno ci ha avvertiti ?


Come sempre grande Marco!!!!Viva ANNOZERO!!!!!!!!!!


E del resto alla base di tutto c'é sempre l'esilarante cane che di morde la coda e che i babbei leghisti (ma non solo) continuano a ripetere come dischi rotti: l'immigrazione clandestina si combatte facendo entrare solo chi ha una casa e un lavoro. Peccato che, se non è cambiato qualcosa negli ultimi tempi, la stessa legge diceva che se non sei già in possesso del permesso di soggiorno non puoi ottenere un alloggio e un lavoro. Insomma il classico modo "fumoso" e ipocrita per dire "non vi vogliamo, stop".


#12 Sì, lo so... Cota è sempre Cota... non è che ti puoi aspettare dei picchi troppo costanti... all'inizio per i primi 5 minuti diciamo che mi è sembrato il più giusto... poi han cominciato a dir le solite cagate (tipo calabria di sinistra o la difesa della bossi-fini), a parte toranare a parlare correttamente in alcuni brevi frangenti. Che delusione però... speravo nel discorso di Travaglio ma... niente. Certo è vero che un flusso deve esserci ma il discrimine tra il giusto e lo sbagliato non sta nè nel colore della pelle nè nella difesa aprioristica della tradizione locale, il discrimine tra giusto e sbagliato è se il flusso è equlibrato nel contesto economico e sociale o è tale da sforare in questo senso...... ma penso che la speranza che qualcuno accolga questo punto di vista è destinata a cadere


Sig. Travaglio, ascoltandola alla tv, devo dire che questa è l'unica volta che lei non mi trova d'accordo con le sue idee. Sa quante persone hanno in casa ammalati anche gravi e non autosufficienti e non riescono a trovare un aiuto serio ed efficiente perchè le straniere si comportano come diavolo vogliono loro e ti piantano in asso da un giorno all'altro senza un minimo preavviso e senza spiegarti il perchè? Sa quanti stranieri sembra che non possiedano nulla e poi li vediamo in giro con le BMW, i telefonini, le televisioni al plasma e le parabole? Sa quanti stranieri rispettano le nostre regole e vivono civilmente nelle nostre case senza prenderci in giro? Sa quante donne straniere arrivano in Italia e, strano caso dell'amore, trovano l'uomo ideale solo qua tra gli Italiani? E' ora che si smetta di parlare degli stranieri in generale come dei santi, perchè le brave persone si trovano dappertutto ed in ogni popolo, ma non sono certo quelle che si comportano come molti di loro fanno una volta arrivati in Italia.


Altro bingo di Cota... è una cosa che pensavbo da molto tempo ma che resterà di minoranza ancora a lungo... la malattia mentale per cui chi ha studiato non vuole fare il manovale o l'elettricista mentre è felicissimo di fare una carriera grigia e mortificante in una multinazionale nel suo ufficetto imparando a fare un millesimo del lavoro che fa tutta la macchina... servirebbe istruire i giovani su questo punto... ma anche questo essendo un punto anti-multinazionali, non succederà mai probabilmente...


Dimenticavo Sig. Travaglio: iniziamo a fare la conta di tutte le straniere che incontriamo per strada e che sono in stato di gravidanza. L'Italia, per loro, si può dire non abbia bisogno di Viagra. Noi facciamo fatica ad arrivare alla fine del mese con un figlio, e loro, con tutti i bambini che mettono al mondo, come faranno mai?


Oooooooooooooooooooooooooooooooooooohhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh...... GRAZIE SANTORO E GRAZIE A QUEL TIZIO!!!!!!!!!!!!!!!! FINALMENTEEEEEEEEEEEEEE!!!


Finalmente... finalmente è uscito il tema... il nodo centrale... l'equilibrio della struttura economica... QUESTO E' IL TEMA! E l'altro è quello dell'equilibrio all'interno della società


Certo che dopo l'autogol di stasera, pensavo a Cota come candidato alla regione Piemonte.... Chiedo alla Bresso di NON fare campagna elettorale ; faccia silenzio da qui al 28 marzo (oer non perdere voti che quelli se degli avversari se le persi tutti stasera Cota). Chiedo a Bersani di farsi i cazzi propri e di non andare in Piemonte. Ormai ha vinto... se ci va fa solo danni.


La Mussolini senza alcun freno né dignità ammette in pratica la verità: "...see...lo Stato...allora aspetta...bisogna fare un passo avanti...". Buahahahahahahah...notare sempre che loro, i politicanti di professione si escludono sempre, siamo sempre noi, i cittadini, che dobbiamo "fare passi avanti", risolverci le cose tra noi (e con gli eventuali extra-comunitari e simili) e possibilmente senza rompere troppo le palle o fare rumore, che li svegliamo sennò...


Se in Italia non ci fosse il Vaticano, che per principo non si fa mai i fatti suoi, come starebbero le cose? Come saremmo messi se il Vaticano non continuasse a dirci che dobbiamo ospitare tutta questa gente a casa nostra? Ma se, invece, se i preti tutta 'sta gente se la tenessero a casa loro nelle loro proprietà e nelle loro banche, saremmo forse noi allegeriti in qualche modo dalla loro presenza?


Insomma, secondo i soliti mentecatti che pensano che la gente sia scema tutta e si beva ogni cosa, continuano a sostenere che la deportazione è avvenuta perché la popolazione non poteva più sopportare che stessero in certe condizioni. Un attacco di mania igenista incredibile, dopo anni e anni che erano lì...bizzarro...buahahahahah...coglioni.


Lerner parla di dramma umano dando per implicito quindi che nell'occidente trovino la soluzione... chiediamo a loro se vivono meglio qui o lì... e soprattutto, agganciandosi all'articolo di Massimo Fini di ieri... perchè gli africani non riescono più a vivere in Africa... Il problema nasce, cresce e finisce nelle multinazionali. Ma i giornalisti come al solito al posto di prendere il problema in blocco, si prende solo l'ultimo pezzettino e si ragiona per favolette preconfezionate


# 29    commento di   aytin - utente certificato  lasciato il 14/1/2010 alle 23:15

Berella, un altro luogo comune e la trollata sarà completa. Dai, ce la puoi fare.


Dico semplicemente quello che vedo e che di conseguenza penso. Non parlo per luoghi comuni ma per esperienza. Potrai non essere d'accordo con me, ma ognuno ha il diritto di pensarla a seconda di ciò che vede nella vita. Stasera, dopo tutto, si parla di rispetto reciproco. Inizia tu a rispettare le idee degli altri e, se non sei d'accordo, non cercare aggettivi "strani" ma semplicemente dichiarati contrario......


Fatemi capire: ma allora se uno striscione che dice in pratica "no alla mafia" è considerato "politico", o cmq "sbagliato" o non conveniente, significa che qualche parte è a favore della mafia? O, queste son cazzate logiche capisce anche un bambino eh...


Grazie Anno Zero. Sono milioni di voti guadagnati per la destra e in particolare per la Lega. Riuscite ad indignare gli italiani come nessun altro, mostrandoci l'arroganza degli extracomunitari e dei radicalchic di sinistra che li spalleggiano. Grazie di esistere.


#32 Su anno zero si può dire quello che si vuole e si può essere in disaccordo, anche odiarlo, ma di certo non si può dire che non sia ben fatto... sinceramente è la prima volta che vedo le scene della rivolta, che sento la popolazione di Rosarno cosa ne pensa, come si pone, sia quella sana che quella malsana... insomma, per la prima volta si è data un'immagine completa e reale della questione... e una cosa del genere non la trovi certo al tg1, men che meno a porta a porta e via così


# 34    commento di   veritaedemocrazia - utente certificato  lasciato il 14/1/2010 alle 23:39

Se non mettiamo in discussione l'organizzazione capitalistica del nostro mondo, quale futuro se non un'infinita guerra tra poveri?
http://veritaedemocrazia.blogspot.com/2010/01/spiriti-animali-quelli-che-sfruttano.html#more


Ma Anno Zero è fatto benissimo! E' fatto in tutto e per tutto, dagli ospiti ai commentatori alla conduzione, proprio per convincere anche una come Madre Teresa di Calcutta a diventare nazista. Grazie, grazie, grazie!


Grasse risate il commento qui sopra, grazie a te. Cmq qualcuno tra i primi commenti la buttava al solito sulla "troppa ideologia" in certi discorsi...infatti, la semplice logica, i fatti etc. sono sempre troppo "ideologici" e soprattutto scomodi per molti. Bisognerebbe per esempio cominciare a non chiamare più un certo modo di assumere e sfruttare (che si tratti verso italiani o africani o danesi o quello che uno vuole, è lo stesso) "lavoro nero", è troppo "ideologico" e pure tendenzioso e "radical chic": meglio "lavoro leggermente abbronzato", ducetto nano di Arcore docet.


Ma non si è chiarito un bel niente sulla questione dello striscione! I Rosarnesi hanno si ammesso che c'era e l'hanno fatto togliere, e si sono giustificate dicendo che non volevano striscioni politici. Ma questa giustificazione vale per L'AVERLO FATTO TOGLIERE e NON per L'AVERNE NEGATO L'ESISTENZA (come ha anche ribadito la stessa ragazza che lo aveva mostrato). Per chi è ancora donato di senno e logica, è evidente che c'è un ricatto.


# 38    commento di   faunista - utente certificato  lasciato il 14/1/2010 alle 23:47

Bella puntata, era da un pezzo che cercavo qualcuno che mi mostrasse qualcosa di concreto su questa questione e mi chiarisse cosa sta succedendo, visto che dall'informazione di regime non c'avevo ancora capito un'emerita MAZZA! Grazie Annozero.


A proposito dell'editoriale di Marco Travaglio ad Annozero, c'è un bellissimo film intitolato "Un giorno senza Messicani", che racconta il caos che si creerebbe in California se, un giorno, sparissero misteriosamente tutti i Messicani (considerati alla stregua dei migranti qui in Italia). Consiglio la visione! : )


La parola ultima la diranno gli italiani nelle urne tra un paio di mesi su quello che desiderano anche in tema di immigrazione. E alla terza volta, dopo le politiche e le europee, il discorso si chiuderà lì. Tante buone cose, felicissime cose, ai comunisti.


il tempo dei furbi finirà


Solita differenza evidente tra i servi e leccaculo vari di regime e un programma come Annozero: loro fanno sempre vedere tutto, senza cercare di prendere parti a priori ma basandosi sui fatti, facendo parlare in studio tutti liberamente (invitando tra l'altro una volta si e una no gente evidentemente schierata pro-nano o proprio dipendente, parlo dei Ghedini, Belpietro "ghigno assassino", gentaglia varia della Lega etc.) e via dicendo, e ovviamente tutto in diretta. Non vedo mai invece gente come Travaglio da Vespa, chissà come mai...ma anche Di Pietro negli ultimi anni non è che sia comparso molto eh. E tornando al punto iniziale, per dirne una, ve lo immaginate a Lingua a Lingua (aka Porta a Porta) che in una puntata analoga oltre alle violenze degli extracomunitari e la ovvia denuncia delle stesse, fanno vedere anche l'altra parte e quello che a subito, in questo caso col volto che parlava da solo di quella ragazza e la storia che ha raccontato? Io no, mai visto nulla del genere dall'insetto malefico dalla lunga lingua. Il resto son solo discorsi di regime o da gente nazi-fascista che, per incapacità vera di capire o opportunismo personale che sia, sta ancora dietro alla gente che non-governa questo paese e a tutti i razzisti reali o potenziali che purtroppo lo riempiono anche tra la popolazione civile (per modo di dire...).




Fabrizio Gatti è il più ferrato sull'argomento e l'unico che ha tentato di parlare chiaro, ma Santoro lo ha interrotto continuamente, ciò era veramente irritante. UN GRANDE ABBRACCIO A FABRIZIO GATTI SPERANDO CHE CONTINUI COSI'! MASSIMA STIMA MASSIMO RISPETTO!


Io credo che il razzismo in senso stretto non esista. Esiste piuttosto la vigliaccheria. Neri, rom, prostitute, trans, gay, disabili, clochard, ecc. sono tutte minoranze. Persone ai margini della società o comunque persone aventi una riconoscibile diversità dalle altre. Attaccare e denigrare queste persone è sempre un atto di vigliaccheria perchè non si pagano le conseguenze quando ci si rivale su una minoranza. I bulli di Rosarno che vanno a sparare per diletto i neri, lo fanno perchè sanno che quei neri molto probabilmente non reagiranno perchè non sono tutelati. Gli stessi bulli farebbero le stesse cose contro piccole comunità di rom ad esempio, o contro gruppi di gay, o disabili ecc. Ed io non vedo molte differenze tra questo tipo di vigliaccheria con quella di chi con un grande impero mediatico, attacca o denigra quotidinamente persone che non hanno potere di replica. ciao Paolo


commento sulla puntata: Si è giocata una puntata pro-contro lega. Riassumo velocemente alcune mie impressioni: Gatti molto chiaro e molto d'impatto nel suo primo intervento. 'Le menzogne della lega' ha riecheggiato per diversi minuti nelle case dei telespettatori. La replica di Cota, pacata, ma altrettanto chiara si è riassunta in: 'noi li vogliamo stranieri, ma solo quelli regolari. No all'accesso indiscriminato' L'intervento di Marco è stato meno efficace del solito, addirittura è potuto sembrare semplicistico, sulla base di ciò che aveva detto poco prima Cota. Una cosa interessante l'ha detta dopo Gatti credo non sia risuonata come la prima: 'i controlli sulla regolarità sono diminuiti'. Il concetto del 'come pensate di risolvere il problema sicurezza e regolarizzazione se i controlli sono inferiori ?' non è stato calcato abbastanza. Quando si parla con quelli della lega che hanno come slogan la Sicurezza, li si deve mettere davanti alle loro contraddizioni: LEGALITA' E CONTROLLI. Altro che sicurezza, con la prescrizione breve... Per quanto riguarda i controlli, che siano inferiori sotto diversi aspetti, usciva fuori anche da un servizio di Exit. Meno controlli e soprattutto multe meno pesanti per le aziende con lavoratori in nero. Saluti Paolo


L'unica qualità umana della Mussolini è la zia Sophia che si fece un minimo di galera pur di poter tornare in Italia da persona libera. Suo nonno ha fatto la fine che ogni codardo fà in tempo di guerra. Così come ilgrandestatistaprestosuimuridellaviaaluidedicatatnellasuamilano che ha dato un nuovo significato alla parola "fuga". ps: entrambi gran puttanieri pps: ne manca uno all'appello no?


Sono assolutamente d'accordo con il post di Paolo #45 e #46. L'Italia non è razzista. L'Italia è vigliacca ed incazzata e decide di sfogare la sua rabbia come il bambino arrabbiato con i genitori che si sfoga con il gatto di casa. Non perchè odi i gatti ma perchè i gatti non parlano e non pagherà nulla dei suoi atti di violenza. Come il barbone scaraventato egiziano scaraventato nella fontana e morto di freddo per lo scherzone di quattro ragazzini cerebrolesi. Se interrogati risponderanno che lo fanno perchè odiano i barboni ma in realtà lo fanno perchè il barbone è a disposizione e non ha gli strumenti per difendersi. E lo farebbero con chiunque, il rom, il povero, lo straccione, con chiunque gli doni l'impunità. Il problema dell'Italia non è il razzismo ma la mancanza di legalità. Il racconto di Gatti del caporale che pesta a sprangate il bracciante nero. Io non chedo che il caporale lo abbia fatto per il colore della pelle ma perchè quella persona era in un regime di schiavitù. Infatti mentre il caporale non ha pagato nulla per quello che ha fatto, tranne il suo avvocato, il bracciante è stato arrestato per immigrazione clandestina. Resta da stabilire se i diritti inalienabili di ogni essere umano valgano di più o di meno di un pezzo di carta. Un'ultima cosa che mi ha colpito nelle parole degli abitante di Rosarno riuniti in piazza ieri sera. Loro accusavano gli immigrati principalmente di non sapersi comportare da persone civili, di picchiare i cagnolini, di pisciare per la strada, di essere bestie insomma. Ora anche a me la vista del barboncino preso a pedate ha suscitato un certo raccapriccio emotivo. Ma poi mi sono trovata a pensare alle ragione dell'altra parte, al fatto che persino un cane veniva considerato più degno di attenzioni di un bracciante di colore. E come puoi comportarti da persona civile quando intorno a te le condizioni di vita sono peggiori che quelle di qualsiasi animale domestico? Dovresti per carità di D


# 32 commento di Francesco - lasciato il 14/1/2010 alle 23:29 Grazie Anno Zero. Sono milioni di voti guadagnati per la destra e in particolare per la Lega. Riuscite ad indignare gli italiani come nessun altro, mostrandoci l'arroganza degli extracomunitari e dei radicalchic di sinistra che li spalleggiano. Grazie di esistere. Ma scusa abbiamo visto per caso la stessa trasmissione? Io ho visto invece lo sfruttamento degli extracomunitari quasi tutti col permesso di soggiorno, ho visto come per anni i rosarnesi sapevano e tolleravano le condizioni di vita degli stessi, ho visto come alcuni facinorosi li stuzzicavano facendone bersaglio del loro tiro a segno, ho visto la prepotenza di non voler esporre uno striscione contro la mafia e la violenza sulla ragazza costretta a mentire per coprire questa vergogna. Ho visto una Mussolini che dice tutto e niente e un Cota più volte in conntraddizione e in difficoltà tanto da ammettere più volte che aveva ragione Santoro, ho visto invece il coraggio del giornalista dell'Espresso che si è travestito e spacciato per extracomunitario per capire e testimoniare sulle tante umiliazioni che questi devono subire e se vuoi vado avanti ancora ma ti assicuro che se qualcuno si è indignato questo non è il popolo di destra, ma viceversa!!!


* Alessandra... Francesco rappresenta l'italiano medio... non ama ragionare per risolvere un problema nel modo più giusto possibile... ama risolverlo senza dover usare troppo il cervello. C'è un problema con gli immigrati che vivono in condizioni disumane? Espelliamoli... li sfruttano? Espelliamoli... E tutte le conseguenze che ne derivano?... ma chissene frega... La mafia, la corruzione, i disservizi e la classe dirigente mariuola?... ma chissene frega... se ho bisogno di un favore ho chi me lo fa...


Gatti è stato fantastico!


Visto quanto si scrive (in un italiano peggiore di quello medio, a dire la verità), allora saremo tutti felicissimi il giorno dopo le prossime elezioni regionali, quando la sinistra (che qualcuno ha pur votato, in tutti questi anni), dopo aver malgovernato Campania, Calabria e Puglia, si scoprirà sconfitta. Tante buone cose!


#@Francesco: La sinistra non perderà mai ove è mafiosa; esattamente come la destra: ci sono pur regioni meridionali sempre dello stesso colore no? Chissà come mai... non è un problema di malgoverno. Tante buone cose e complimenti vivissimi per il tuo italiano.


l'altra sera vedendo annozero, oltre all'ammirazione senza limiti, ogni puntata di più, che nutro per travaglio...ho colto un attimo in cui, come al solito quel leghista cota (???) diceva l'ennesima stronzata che ripetono come un disco rotto....I SUCCESSI DI QUESTO MERAV GOVERNO...i numeri dei mafiosi messi dentro....il numero delle case agli abruzzesi...ecc ecc. Ho sentito chiaramente santoro dire rivolto a cota:" e basta con i soliti numeri...via non sapete dire altro...tutte le volte!!!" come ho goduto!!!!!!!!!!!!!!!!! oltre tutto sono i poliziotti e i magistrati che lavorano bene...dopo indagini infinite, non certo dopo un annetto di governo che schifo di paese che siamo grazie al nano e ai nanaioli.... grazie marco, grazie michele, grazie antonio!!!!


faccio una proposta "caro santoro e caro travaglio un altro grave insuccesso vostri e della rai e l'ennesimo spreco dei soldi pubblici sono rappresentati dalla partecipazione della Grambassi a Ballando con Le stelle!!! come ballerina fa schifo e come giornalista anche ma riprendetevela!!!!almeno posso evitare di guardarla!!!


stasera niente commenti?





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti