Commenti

commenti su voglioscendere

post: Mangano e Craxi i loro eroi

da Antefatto.it Con la lettera del presidente Napolitano alla famiglia Craxi, indirizzata dal Quirinale alla villa di Hammamet, appena lasciata da tre ministri aviotrasportati del governo in carica , si chiude degnamente il triduo di celebrazioni per l’anniversario della scomparsa del grande statista corrotto, pregiudicato e latitante: 10 anni, tanti quanti ne aveva totalizzati in Cassazione. Oggi completeranno l’opera in Senato altri luminosi statisti come l’ex autista Renato Schifani e il pluriprescritto Silvio Berlusconi, già noto per aver definito "eroe" il mafioso pluriomicida Vittorio Mangano. Intanto fervono i preparativi per festeggiare i 150 anni dell’Italia unita e il Pantheon dei padri della Patria è un porto di mare. Gente che va, gente che viene. ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


in cui abitava. Nel 1997, quando confezionò una serie di litografie sui «bugiardi ed extraterrestri» che, secondo lui, avevano negato o finto d'ignorare il carattere generalizzato del finanziamento illegale della politica, Craxi vi incluse Napolitano, oltre a Scalfaro, l'ormai ex segretario del Pds Achille Occhetto, il direttore della «Repubblica» Eugenio Scalfari e l'ex presidente del Senato Giovanni Spadolini. Del quale però, essendo morto nel 1994, evitò la foto per sostituirla con un vuoto manifesto funerario. Per quanto ferito da quella iniziativa, comprendendone evidentemente il contesto emotivo, Napolitano a dieci anni dalla morte ha voluto onorare la memoria del leader socialista e lamentare con nobile equanimità «la durezza senza eguali» patita allora. Egli ha inoltre riconosciuto quel «brusco spostamento degli equilibri nei rapporti tra politica e giustizia» di cui Craxi fece le spese. E che purtroppo alcuni vorrebbero conservare per danneggiare questa volta Silvio Berlusconi.


Sconcerto ad Hammamet: sulla lapide di Craxi c'è il suo vero nome e non quello di un prestanome.


.....(il Tempo.it)


Diego, io non temo una magistratura che indaghi e metta sotto processo un politico che frequenta mafiosi (provato) e che con loro abbia rapporti "di un certo tipo" (provato), anche se alla fine gli atti hanno dimostrato che il politico è innocente (dal punto di vista penale si, da quello morale no perchè Mannino certi ambineti li frequentava eccome). Io temo il fatto che ci siano voluti 16 anni per determinarne l' innocenza (sarebbe stato lo stesso per la colpevolezza). La domanda sorge spontanea : la lunghezza dei processi è colpa solo dei magistrati oppure anche delle procedure, degli avvocati della difesa che "allungano", e di tanti altri aspetti che nulla hanno a che fare con la "potenza" della magistratura che tu tanto temi ? Qui si deve mettere in chiaro se un magistrato deve o non deve procedere quando ha gli elementi sufficienti per farlo (nel caso di Mannino tantissimi incontri con mafiosi provati) oppure devona essere porcesati solo i rei confessi.


# 124    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 11:57

Oggi il corriere.it ci da notizia della votazione sul processo breve come 15esima notizia in ordine di importanza. Ben sotto la notiziona: metà degli studenti da bocciare in italiano. Per sapere quali notizie sono realmente importanti in Italia basta guardare quali, l'imparzialissimo corriere della sera, nasconde. Luca


Craxi: la verità gli ha fatto male.


# 126    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 12:15

Craxi = CRACK? SI Nulla nella vita è casuale.


Premesso che bastano le azioni e i risultati di politica interna di Craxi per condannarlo senza se e senza ma, in quanto ci sono tutti gli ingredienti obiettivi (tangenti, conti esteri personali, spregio verso le istituzioni e i cittadini, ecc.) per cancellarlo dall'album dei grandi statisti e inserirlo in quello dei grandi ladri. La discussione sulle azioni in politica estera nasce invece piu' da opinioni personali che da fatti obiettivamente riprovevoli, a meno che non si citino fatti diversi. Almeno a me cosi' sembra: il fatto che non appoggio' gli Usa o Uk in certe loro azioni non e' necessariamente un crimine, il fatto che libero' il probabile mandante dell'achille lauro non e' necessariamente riprovevole nel contesto in cui lo fece, e visti i risultati in confronto a casi simili (tutti i passeggeri, tranne uno, e l'equipaggio in salvo; i sequestratori in carcere; non liberta' per i 50 palestinesi in carceri israeliane come richiesto dai sequestratori che minacciavano di far saltare la nave...). Stessa cosa anche per il caso Moro e la scelta della trattativa. Dunque quello che forse stona nel discorso di Travaglio e' la sovrapposizione dei due piani, i crimini oggettivi e l'opinione personale. E visto che si parla della sua riabilitazione, meglio attenersi ai crimini oggettivi per rendere credibili i motivi dell'opposizione a tale scempio, senza aggiungere opinioni politiche che rimangono parziali e soggettive.


capisco la rabbia nei confronti delle parole di napolitano, ma attenzione a chiedere le sue dimissioni. immaginatevi chi potrebbero mettere al suo posto e vi verrà in mente una galleria degli orrori. non ci sarebbero neanche più i dubbi sulle firme per le leggi, e mi immagino anche un bel colpo di stato con rielezione di parte della corte costituzionale. ahinoi non so chi ci potrà salvare, perchè è vero. ho le prove. conosco gente che crede a tutto ciò che dice mr B. e compagnia bella.




Sottoscrivo tutto quello che ha detto Monica66.


Più in alto viene issato Craxi sul suo zoccolo monumentale, più viene demonizzata la stagione di Mani Pulite, identificata col suo esponente di spicco, ora diventato il leader del più deciso partito d'opposizione. Voglio qui copincollare la chiusa dell'articolo di Wikipedia su Tangentopoli/Mani Pulite che mi sembra interessante da vedere nella prospettiva dell'attualità: _________________________________________________________________________ "Nel 1994, il Governo Berlusconi I inviò degli ispettori per indagare su eventuali scorrettezze commesse dai magistrati della Procura di Milano, tra cui quelli del pool di Mani pulite. Nella loro relazione finale, presentata il 15 maggio 1995, gli ispettori riferirono al nuovo Governo affermando che: « Nessun rilievo può essere mosso ai magistrati milanesi, i quali non paiono aver esorbitato dai limiti imposti dalla legge nell'esercizio dei loro poteri » (relazione finale degli ispettori inviati dal Governo Berlusconi I, 15 maggio 1995) Un altro acerrimo critico dei magistrati di Mani pulite è il critico d'arte e politico Vittorio Sgarbi: i suoi attacchi televisivi ai giudici ed al giustizialismo raggiunsero livelli di scompostezza tali che la Corte costituzionale, con le sentenze nn. 10 e 11 del 2000, li sottrasse all'area dell'insindacabilità delle opinioni espresse da un parlamentare (di cui all'articolo 68, primo comma della Costituzione)." ___________________________________________________________________________ Commento: che bella soddifazione per Berlsuconi e Sgarbi, l'attuale rivincita nel nome del grande Craxi rivisitato (e non perdete la vignetta di Giannelli sul Corriere di oggi)


Mi fa male leggere qui che qualcuno abbia chiesto le dimissioni del Presidente Napolitano. E' personaggio indispensabile a questa commedia.


# 133    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 12:31

Sondaggio di repubblica.it Fiducia nell'azione dei partiti IL POPOLO DELLA LIBERTA' 46 -2 UDC 40 0 PARTITO DEMOCRATICO 37 -4 PUNTI RISPETTO A UN MESE FA (ha riaperto bocca il gran vincente D'Alema). ITALIA DEI VALORI 36 1 LEGA NORD 31 0 Domanda a tutti. Riuscirà il PARTITO DEMOCRATICO A RAGGIUNGERE LO 0?


A quelli che mi criticano perche' invito il travaglio a candidarsi, e' per il semplice fatto che travaglio di fatto fa politica e non giornalismo. Lui e' attivo politico di Di Pietro e politicamente e' capace di spostare piu' voti di Di Pietro. Travaglio e' un politico. Alle battute fatte a riguardo del delitto di cogne , non risponde perche' sono semplicemente idiote. Altro punto fondamentale , travaglio e il suo compagno di merende tonino di pietro si stracciano le vesti per il processo breve: " ... Berlusconi cosi' sara' impunito , tutti i processi andranno nell'immondizia ..." . Dico che e' un' altra balla. Negli usa , per esempio , terra esaltata per equita' e liberta' dallo stesso trvaglio, i processi da lustri si devono fare nei tempi che oggi si vogliono fare in Italia. Solo noi qui accusiamo uno e per 20 lo teniamo appeso a un sospetto, a una gogna . poi si scopre magari che e' innocente. Capisco che a voi questo regime poliziesco alla di Pietro piaccia. Capisco che importante e' accusare anche senza prove per diffamare. Quando si accusa qualcuno si deve essere certi di quello che si fa'. Quanti articoli ha scritto travaglio sull'assoluzione di berlusconi nel processo SME? Quanti ne scrisse per accusarlo? ciao


# 135    commento di   Delenda Cartagho - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 12:46

x Roland: ehi, ma ti immagini COSA HA INSEGNATO Craxi a Bobo e Stefania quando si parlava a scuola di matematica? esercizi di somma e moltiplicazione: 0 Sottrazioni: 10 Divisioni: 8+ eheheheh


Riuscirà il PARTITO DEMOCRATICO A RAGGIUNGERE LO 0? No.


# 137    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 12:54

X Tutti Nulla è impossibile. D' Alema e Co sono riusciti ad azzerare Pds, Ulivo, la Quercia, Ds...ora c'è Il Pd poi chissà!


@Carlo #134 Immagino avrai fatto lo stesso invito a Vespa, Minzolini, Piroso, Feltri, Giordano, Riotta, ecc. ecc. me lo confermi? Processo breve, bene, prendi ad esempio gli USA, ma, in USA non si dice che se entro due anni il processo non è finito va tutto alla malora, il processo dura poco perchè loro hanno procedure diverse ed organici diversi. Restando nel tema delle supposizioni, immaginiamo che a te violentino tua figlia, saresti disposto ad aspettare anche 20 anni pur di avere giustizia oppure saresti contento che dopo due anni ed un giorno il presunto colpevole sia rilasciato? Ora ammettiamo che tu sia il violentatore, cosa preferiresti? Vedi, questo processo breve favorisce solo i presunti colpevoli, gli "affamati di giustizia", le vittime, si ritroveranno, come sempre, come l'Aretino Pietro. Mr. B è stato prescritto al processo SME, perchè il reato, nel frattempo, era stato per legge depenalizzato, piuttosto, chiediti chi è stato quel farabutto che ha depenalizzato il falso in bilancio.......c'è un bel link se vuoi Un saluto
http://www.repubblica.it/2008/01/sezioni/cronaca/prescrizione-sme/prescrizione-sme/prescrizione-sme.


Dal 10 luglio 2006 per contattare il Codacons da tutta Italia 892-007 ...E SIAMO MEGLIO DI JAMES BOND CONTRO LE TRUFFE... Da rete fissa: Costo della chiamata € 1,80 al minuto + scatto alla risposta € 0,12 Da rete mobile il costo è: diritto alla risposta €/min TIM 0,1800 2,4000 VODAFONE 0,3098 2,5702 WIND 0,1500 1,8600 3 0,3098 2,5702 WOW DA QUEST'ANNO CHIAMARE IL CODACONS COSTA SOLO 2 EURO AL MINUTO PERò SONO COME JAMES BOND CONTRO LE TRUFFE!! PERCHE' FARSI CHIAMARE A 2 EURO AL MINUTO COS'è?


a me sta bene che gli dedichino una via basta che la targa reciti VIA BETTINO CRAXI ladro e latitante manuele guerci


@Carlo: allora lo stesso dovrebbe valere per intere redazioni Mediaset, per non parlare di altri personaggi in RAI. Come vedi il tuo discorso é molto debole. Altro é discutere pacatamente della storia politica di Craxi e della sua figura. Poi si potrebbe parlare dei metodi PCI->PDS->DS->PD e di come abbiano sempre distrutto ciò che era a più a sinistra di loro o immediatamente alla loro destra (la vicenda Nichi Vendola é un'altro clamoroso esempio, per non parlare del "Voto utile"), e di come con questa politica non resti altro che loro e la destra estremista. Se invece il tuo tentativo é quello di accomunare l'esperienza di Craxi a quella di Berlusconi in politica, lascia perdere perché uno era un politico vero, l'altro é un cummenda levantino che non ha alcun disegno rinnovatore in politica se non il conservare il suo status quo.


a stefy son mica scemi!!!;)soprattutto l'uomo dalla voce inquietante (scodinzo) a margherita ma Bondi ha la fidanzata? mi è venuta in mente 1 recente vignetta di vauro ….lol! adolf sì la banalità, la normalità, è tutta roba eroica!!


Ender facendo il tuo giochino e se tu fossi ingiustamente accusato di stupro e rimanessi 20 anni dentro? Poi insomma cosa posso pensare di chi osanna di pietro che ha morti sulla coscienza.


# 144    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 13:15

@carlo 134 carlo, carlo, a me sembra piu' idiota una domanda demagogica e retorica come la tua o la convinzione che Travaglio sia un politico, o chi confonde un sistema legale veloce perche' funzionante con uno che cancellera' i processi se non finiti in tempo massimo, per non parlare del pessimo gusto di postare tutto in maiuscolo e di insultare chi non lo insulta, vedi come differiscono le opinioni? buona giornata


# 145    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 13:17

@carlo 143 forse che il processo breve cancellera' eventuali errori giudiziari?


# 143 commento di carlo - lasciato il 20/1/2010 alle 13:13 20 anni in carcere uno ci sta quando viene condannato (e a volte neanche quello). E' molto diffile che una persona in attesa di giudizio stia in carcere tutto quel tempo. Comunque tipico di voi berlusconiani. Non rispondere a una domanda ma rilanciare con un'altra domanda.


Daniele, se ho scritto un post in maiuscolo e' perche avevo la funzione della tastiera accesa e non l'ho spenta. se tu lo hai visto come un insulto sbagli, e' stato un caso. se ve la prendete anche per questo.....


BONDI : la fidanzata è quella bionda sempre seduta dietro che approva e suggerisce


@carlo: la prossima volta evita doìi postare in maiuscolo, equivale ad urlare. Chi ha problemi di cecità ed usa un reader ne rimane molto seccato, tieni sempre presente che la netiquette non é solo questione di buona educazione ma sopratutto di usabilità.


# 150    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 13:27

Già, perchè sono stati i giudici a fare in modo che i processi si allungassero a dismisura, non alcuni imputati eccellenti che piano piano si sono approvati varie leggi per arrivare a prescrizione sicura in modo da poter continuare bellamente a farsi i c..... propri arraffando a destra e a manca con la scusa di governare il paese. Finchè il processo serviva lungo, se lo sono allungati a dismisura, facendo probabilmente anche delle gare per vedere chi ce l'aveva più lungo. Poi, stanchi di aspettare le prescrizioni e visto che comunque ogni tanto qualcuno dei loro è stato comunque condannato (e ciò non può essere permesso perchè l'essere stati eletti secondo loro emenda qualunque colpa), allora votano la morte del processo. Tutti innocenti alla faccia delle vittime che risulteranno avere torto al 100%. Il tutto durerà fino a quando uno di loro sarà parte lesa: proviamo a immaginare Berlusconi che sta a guardare mentre Tartaglia, dopo due anni se il processo non viene portato a conclusione in primo grado, viene innocentizzato per decorrenza dei termini e, incensurato, può ripetere l'insano gesto ad libitum ogni paio d'anni sbizzarrendosi con i vari ricordini che popolano le bancarelle delle nostre città. I processi si potrebbero portare a termine velocemente se i parlamentari, anziche fare gli azzeccagarbugli del premier, lavorassero davvero per migliorare la giustizia, togliendo per esempio la prescrizione in maniera tale che sia assolutamente inutile allungare i processi a dismisura. Ma non gli conviene perchè per i loro assistiti se i processi concludessero velocemente tutto il loro iter senza intoppi, potrebbero aprirsi le porte delle carceri.


meg rileggiti bene i post. Ender (uno di voi) mi ha per primo risposto con 2 domande. allora di cosa parli?


@Carlo #143 Non rimarrei dentro per 20 anni, il carcere preventivo ha un limite, ti prego, non dire inesattezze, al limite resterei indagato e sotto processo per 20 anni, (tra l'altro impossibile). Se per un attimo dismetti le vesti del tifoso, concorderai con tutti i giuristi che il processo breve è solo un trucchetto per mandare in prescrizione 2 (due) processi infischiandosene altamente degli italiani. Bisogna riformare la Giustizia, è vero, ma ci sono altri mezzi, darepiù organico alla Magistratura, più fondi, togliere magari un grado di giudizio, ma evitando le paroline che piacciono tanto ai piccoli fan, cioè dicendo che un limite temporale al processo è la soluzione. Di Pietro sarà anche osannato (a proposito quando si festeggia la festa patronale???), ma che io sappia, non ha morti sulla coscienza, sebbene alcuni pastori lo facciano credere al proprio gregge. Se ti riferisci ai suicidi in carcere, la magistratura ha applicato la legge sul carcere preventivo che è scritta dal parlamento, ovvero dai politici, legge che prevede enormi garanzie per gli imputati, poi, una la tua affermazione necessita di una solida prova a supporto. Parliamo di morti visto che, giustamente ne fai un elemento discriminante. Allora, quanti morti per la legge sull'immigrazione ci sono stati negli ultimi due anni nel Canale di Sicilia? Quanti sconosciuti? Che maggioranza parlamentare ha approvato quella legge? E quindi, per estensione, chi ha più morti sulla coscienza? Come vedi sempre lì si va a cascare. Meglio evitare certi argomenti.......fidati. Ciao


@Monica66: condivido in pieno il tuo ultimo commento, non quello celebre su Craxi. Accanirsi su un cadavere fresco o vecchio di 10 anni onestamente é un esercizio inverecondo.


@ Carlo 134 Sono d'accordo che Travaglio fa anche politica, lo sappiamo, lui stesso non nasconde le sue idee politiche e questo facilita il discernimento tra le sue idee politiche e i fatti che denuncia, a differenza di alcuni altri giornalisti, e siamo sempre liberi di dissentire dalle sue idee e scriverne qui. Per i fatti che denuncia, invece, rimane raro se non unico nel panorama italiano, e piu' che degno di essere letto. Quando diffama senza prove, come sostieni tu, sa quello che rischia e ci sono i tribunali a decidere se condannarlo o meno. Se poi qualcuno legge i suoi articoli senza i dovuti filtri, che bisogna applicare a qualsiasi articolo di qualsiasi giornalista, o abbraccia consapevolmente tutte le sue idee politiche ed e' libero di farlo, o non e' in grado di farsi un'opinione personale e ritengo che sia piu' un suo problema. Non sono affatto d'accordo sul processo breve. Certo che i processi si dovrebbero fare nei tempi che ad esempio sono impiegati nella giustizia Usa, ma non e' imponendo quei tempi, senza creare prima le condizioni necessarie affinche' possano essere rispettati, condizioni che gli Usa evidentemente hanno e noi no, che si risolve il problema dei tempi processuali. Cosi' facendo si regala solo l'immunita' a chi e' colpevole, o l'onta perenne del sospetto a chi e' innocente. Per quanto riguarda " e se tu fossi ingiustamente accusato di stupro e rimanessi 20 anni dentro?" E' un problema infatti, ma non lo si risolve certo non dando la possibilita' a un innocente di provare la sua innocenza. La riforma della giustizia italiana va studiata in tutti i suoi dettagli, eliminando prima le cause che rendono quei tempi giurassici, e' piu' importante garantire che entro quei tempi ci sia un giudizio e non che i tempi siano brevi senza giudizio.


@Carlo #151 Scusa Carlo, io non sono "uno di voi", io parlo per me, non sono un tifoso ne' un fazioso. Le mie domande sono state poste NON in risposta alle tue, che tra l'altro non c'erano. Spero sia chiaro. Ciao




Caro Marco, Peter e Pino, il "fatto" del giorno e' purtroppo la notizia del boicottaggio contro Ignzio Marino, dopo la candidatura alle primarie del PD, per non farlo operare (praticamente gratis) al Sant'Orsola-Malpighi di Bologna (per chi non lo avesse letto, ecco l'articolo, dal Corriere di oggi: http://www.corriere.it/politica/10_gennaio_20/Marino-e-la-nomina-a-Bologna-saltata-per-le-primarie-gerevini_3f83b9b4-0593-11df-a1d7-00144f02aabe.shtml) Per passare - da cittadini indignati - dal fatto all'azione, ci vogliono alcuni altri fatti: quali sono, esattamente, i nomi dei responsabili? E, nei giorni a venire, chi si muovera' - e chi no - per rettificare la situazione, chiedere scusa (non solo a Marino ma ai cittadini) e per rimuovere (dal PD e dalla pubblica amministrazione) queste mele marce? Non sorprende che, nella stessa giornata in cui si legge sui giornali questa notizia, si legge anche che il PD sta perdendo consensi.


Craxi ladro, finanziamenti iileciti. ma secondo voi un magistrato che fonda un partito da dove li prende i soldi?


Processo breve e paragone con il sistema giudiziario Statunitense: non cadiamo nel più grosso degli equivoci e della mistificazione, il nostro ordinamento é completamente diverso da quello statunitense. Si prendano esempi più vicini al nostro e si veda se funzionano meglio, come il nostro o addirittura peggio. Il fatto che dovrebbe farvi riflettere é che mentre in Francia la componente socialista continua ad esistere nel panorama politico nonostante sia stata investita in passato di vicende giudiziarie anche nelle sue più alte cariche, in Italia é stato distrutto completamente da chi, pur avendo scandali in casa propria della medesima entità, vaneggiava e continua vaneggiare di moralità continuando tutt'oggi nel finanziamento illecito (Consorte era in contatto con l'oltretomba al telefono?).


Finalmente il reato si prescriverà prima di compierlo


@Carlo: sei nel campo delle ipotesi contro i fatti accertati e mai negati dall'imputato Craxi. A differenza di chi oggi si fa una plastica facciale mediatica per assimilarlo e all'epoca usava le sue TV per distruggerlo o forse Paolo Brosio in servizio permanente davanti al Palazzo di Giustizia comandato a distanza con un joystick dal neo-garantista Emilio Fede é una fantasia collettiva?


margherita ieri nn ho visto ballarò cmq bondi lì è come se fosse a casa sua: mica quella dai capelli biondi ma stopposi e rossetto rosa ? se sì proprio una bella "morosa"!!!


# 163    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 13:51

@Unoqualunque Avrei evitato di accanirmi sul cadavere, se altri avessero evitato di santificare un malfattore. Il fatto che uno sia defunto, e anche Hitler, Pol-Pot, Stalin, Mao, Pinochet lo sono, non può essere utilizzato come lavacro per cancellare le colpe sue e dei compagni di merende accorsi in massa con 10 anni di ritardo per l'adorazione del simulacro. Così come la sopravvenuta morte di qualcuno non mi spingerà mai a cambiare i miei sentimenti e le mie opinioni nei riguardi di quella persona.


@Carlo #158 Carlo...Carlo, Queste domande retoriche non significano niente, è un po' come se io chiedessi: ma secondo te, un cantante di navi da crociera, dove li prende i soldi per creare un impero mediatico? Per quello che mi risulta, un partito politico lo puoi fondare anche tu a costo praticamente nullo, e, in secondo luogo, ADP ha ricevuto molti finanziamenti da alcuni giornali, della opposta fazione, che hanno dovuto sborsare parecchi soldi per avere diffamato. Carlo, un consiglio, non ti voglio prendere in giro, credimi, rimani su questo blog, forse, se lo vorrai, verrai a sapere di molte cose che ti/ci vengono nascoste e, forse, dopo avrai altre idee. Ciao


# 165    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 14:1

Vediamo Carlo: un venditore di spazzole porta a porta, cantante di Crociera a tempo perso, da dove li ha presi i soldi per costruire Milano 2?


# 166    commento di   Delenda Cartagho - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 14:7

x Carlo x Annuska Veramente Marco si definisce, come Montanelli, di "destra storica". Non è che se uno è contrario allo schifo in Italia deve essere sempre e solo comunista ^_^


# 167    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 14:7

@carlo 147 "Alle battute fatte a riguardo del delitto di cogne , non risponde perche' sono semplicemente idiote." tuo commento 134 L'insulto e' questo. Il maiuscolo lo considero semplicemente irritante, non certo un insulto e solamente perche' equivale ad urlare e non mi sembra il caso.


@Monica: fatti un favore e smettila con paragoni assurdi su Hitler, Pol-Pot Pinochet e compagnia varia, che fino a prova contraria se c'era un politico a sinistra che combatteva per evitare tali disastri quello era proprio Bettino Craxi, viceversa il bel pamphlet della seconda parte del tuo intervento (banalmente condivisibile da chiunque abbia un minimo di coerenza) diventa pura ipocrisia. Nel bene e nel male Craxi é stata una figura importante per la sinistra italiana, farci un ragionamento storico che superi il mero parametro giudiziario credo sia d'obbligo, ciò non significa santificarlo o tentare di accomunargli il brighella nazionale attualmente al governo; i "compagni di merende" sono gli stessi che davanti ad un giudice in quegli anni avrebbero addossato la responsabilità intera a Craxi, e che, guardacaso, oggi ci ritroviamo nuovamente tra le balle, persone senza un disegno politico, a differenza di Craxi, ma solo attaccati alla poltrona ed al potere. Logico che oggi vogliano dare prova di lealtà al loro organismo ospite attuale, che é talmente imbecille e pieno di sé da non rendersene nemmeno conto.


la battuta meravigliosa di Crozza : un giorno l'Italia si chiamerà Craxia


# 170    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 14:11

@carlo 158 dai finanziamenti leciti, sino a prova contraria. Che quelli al psi fossero illeciti lo ammise pure craxi, non si capisce perche' lo neghino ora altri.


Da Delenda Bastigllia a #Delenda Carthago 166: Ben detto. Qui non è questione di ideologie. Qui si gioca una partita mortale fra l'onestà e la disonestà.


# 172    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 14:16

@Margherita 169 o, piu' appropriato, piercraxia :-)


@Monica66 #165 Che fai mi leggi nel pensiero? :)))


Patrizia Caselli : sono stata la sua compagna per 9 anni . quando lui fuggì, andò ospite in Messico dalla contessa Vacca Agusta e io lo raggiunsi. dal Messico andò a Hammamet. la moglie e la figlia dov'erano ?


# 175    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 14:21

Mentre qui si "salottiera" craxi sì craxi no in senato hanno fatto un bel regalo al premier


@ Delenda Perche' cosa ho detto io? E' Marco stesso a non far mistero delle sue idee. La seconda riga non mi e' chiara, o di nuovo ripete quello che penso io?! Non ho mai pensato che Marco fosse comunista, e non mi definisco tale neanche io, se e' questo che intendevi, non e' che se uno e' contrario allo schifo che fanno talvolta certi governi 'democratici' deve essere sempre e solo comunista :)


# 177    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 14:25

@Unoqualunque 168 abbiamo gia' discusso della faccenda e concordo con te sul fatto che craxi abbia finito con il pagare per tutti (qualcuno potrebbe dire che fu anche pagato piu' di tutti), che parecchi personaggi che erano almeno altrettanto responsabili rimangono sulla scena politica attuale, che addirittura coimputati e condannati sono tornati tranquillamente a mostrare le loro facce toste. Concordo anche che craxi sia stato un personaggio importante sulla scena politica italiana di quegli anni, anzi, uno dei piu' importanti. Concordo anche sul fatto che abbia ottenuto anche risultati importanti. Nessuno e' il male assoluto come nessuno e' il contrario e questo credo voglia dire Monica con i suoi paragoni che tu giudichi discutibili ma, accidenti, come si fa a scindere il brillante uomo politico di certe situazioni dal ladro per sua stessa ammissione (lasciando perdere la distinzione: per se o per il partito). Ricordi quando in diretta televisiva ci invito' a "tirare la cinghia", io si e un poco schifato lo sono ora come lo ero allora. ciao


@Pellizzari: come si fa a scindere il brillante uomo politico di certe situazioni dal ladro per sua stessa ammissione (lasciando perdere la distinzione: per se o per il partito). Ma infatti é quello che il sottoscritto si sforza di fare su questa materia, mentre mi sembra che qui la scissione sia nucleare (non parlo di te che hai molto più equilibrio nelle tue valutazioni). Quindi non posso che trovarmi d'accordo con te su questo punto, poiché la tua affermazione é perfettamente simmetrica. Di qui é sicuramente accettabile il concetto espresso da Travaglio nel dire che la politica interna di Craxi é stata molto influenzata per i motivi di finanziamento illecito, ma rientra in un concetto lobbystico, che io depreco, tuttavia esiste e bisogna farne i conti in politica. Il problema é che poi quando queste Lobby, ovvero Berlusconi, sopraffanno completamente la politica, riducendola allo stato attuale, si crea una stagnazione sociale ben più pericolosa e dannosa di quella creatasi nei primi anni '90 a fine boom economico degli '80 e coincidente con la fine della prima Repubblica.


IL SENATORE MASSIMO TARTAGLIA Cronaca nera dal Senato: A un certo punto, vista la bagarre, è intervenuto in prima persona anche il senatore del Pdl Domenico Gramazio, il quale ha letteralmente lanciato il fascicolo degli emendamenti alla volta del gruppo Idv, colpendo il collega Alfonso Mascitelli.


Il problema e' che Craxi non ha mai pagato per i crimini commessi, non si e' mai fatto processare, non ha mai reso i soldi rubati, come si fa allora a riabilitarlo?! Al massimo si puo' riabilitare uno che ha scontato la giusta condanna per i suoi errori o crimini, ma e' lui stesso che non ci ha fornito le basi per poterlo fare. Cosi' Berlusconi, che non ha smesso di essere indagato prima di entrare in politica (e dopo), o pagando se colpevole o dimostrando la sua innocenza, ne' ha mai risolto il conflitto d'interessi prima o dopo essere entato in politica, come si fa dunque a giudicarlo un politico onesto?! E' lu stesso che non ci fornisce le basi per poterlo fare.


Eppure la scritta "morte della giustizia" sul cartello alzato in aula era più che corretta. Muoia la Giustizia, viva Craxi! sembra essere lo slogan della maggioranza


@Daniele: (solite scuse, manco a dirlo, per la mia prolissità ;) ) Pertanto ciò di cui io mi preoccuperei di più é prendere alcune intuizioni in merito dello stesso Craxi pre-degenerazione, ovvero creare un sistema di impronta Statunitense per cui é chiaro quali siano le lobby in gioco e chi finanzino, ovvero riuscire a tornare indietro da quelle "discese in campo" di chi non fa politica ma solo affari di cui purtroppo fu anche responsabile il Craxi all'ultimo stadio. Tutto ciò é a prescindere dal discorso sui massimi sistemi Repubblica Parlamentare-Repubblica Presidenziale


NON SIAMO MICA IN PIAZZA DUOMO! Il senatore Domenico Gramazio, in arte Massimo Tartaglia, è colui che « durante la seduta in Senato che non approvò la fiducia all'amministrazione Prodi, fu protagonista di un insolito siparietto che lo vide stappare una bottiglia di Champagne per festeggiare la caduta del governo, ma il Presidente del Senato Marini lo rimproverò urlando: "non siamo mica all'osteria!"» (citazione «...» da Wikipedia)


# 184    commento di   Delenda Cartagho - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 15:8

x Annuska: scusa, essendo di fretta non avevo capito ti riferissi al suo essere politicamente orientato (di destra).


Il Senato ha approvato il ddl sul processo breve con 163 sì, 130 no, e due astenuti. Hanno votato a favore Pdl e Lega Nord, contro Pd, Idv e Udc. Mi chiedo una cosa, ma quelle 163 persone che hanno votato sì, come spiegheranno il valore dell'onestà e il significato VERO della parola giustizia ai propri figli o nipoti?


Il senatore Pdl Gramazio, origini AN, non è nuovo ad atti sconsiderati: http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2008/04/01/sanita-nel-lazio-gramazio-alza-le-mani.html


Che si tengano i loro eroi mafiosi! Prima o poi si accorgeranno che il popolo si sta svegliando, lentamente ma siamo sempre di più. E allora ognuno pagherà.


Nei confronti di Domenico Gramazio - recidivo per giunta! - s'impongono gli stessi provvedimenti come nei confronti di Massimo Tartaglia!


OT (?) sul sito di Repubblica (in calce -e chissamai perché- alla notizia delle elezioni senatoriali in Massachusetts) si legge: Copasir; Rutelli: martedì prossimo D'Alema presidente. All'interno: Copasir, il cambio della guardia è ufficiale da Francesco Rutelli a Massimo D'Alema ... non so perché mi è venuto alla memoria l'archivio Gelli (e la nota archivista Giuva in D'Alema).


Berlusconi "I miei processi? I legali mi sconsigliano di presentarmi, troverei un plotone d'esecuzione" Ha proprio cominciato a identificarsi con Al Capone


Si vede che si sente un bel carico sul gobbo.


ma qnd è stato incostituzionalizzato il lodo alfano nn era quello della serie "quando il gioco si fa duro i duri entrano in gioco?"e che anzi lui si sarebbe divertito un sacco l'importanza di avere una sola parola!! firmerà napolitano? (domanda retorica)


# 193    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 16:13

Sicuramente il gesto di Gramazio è un atto d'amore. D'altronde fa parte del partito dell'amore e può dispensare solo gesti d'amore. Magari un po' sadico....


# 194    commento di   Sabry86 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 16:13

Questa seconda Repubblica è l'epopea degli Antieroi, un'epoca in cui bisogna adottare una logica rovesciata per immedesimarvisi o se non altro per cercare di capirne la logica... Ammesso che vi sia una logica di fondo.


certo che è così semplice... basta farsi un giro su youtube: Calvi, l'omicidio Ambrosoli, Sindona, poi Gardini, le tangenti Enimont, e via discendendo nella fogna dei giorni nostri per capire come stanno le cose. Non sarà tutto oro colato quello che dicono Augias, TrAVAglio e un sacco di altri giornalisti, ok, ma neanche Cicchito o Bondi ispireranno cieca fiducia... o no? Mi sembra di vivere in una realtà parallela... ma perchè la gente non prova a cercarsi due informazioni da sola, dico 2, ed elaborare da sola le proprie conclusioni? Questa legge ora... a chi serve, lo vogliamo capire o no? Mi chiedo i leghisti veri come accettino questo scempio.


http://oknotizie.virgilio.it/go.php?us=49755830e1be4188 Sempre più cazzaro, il nostro caro premier.


# 192 ela Sì, mi ricordo, esclamò a muso duro: "Affronterò i magistrati e li sbugiarderò tutti!" Che gradasso! E ora la fa sotto.


scusate l'OT, ma è capitato anche a voi che filtrassero, diciamo, i commenti sul Corsera? Ne ho messo uno in tono con gli altri (tutti molto critici nei confronti del PDC) anche se un pochettino più insinuante, vedo che non lo pubblicano.


>Mi chiedo i leghisti veri come accettino questo scempio. Domanda sbagliata. Cosa hanno avuto ed avranno in cambio per accettare questo scempio?


# 200    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 16:38

@Unoqualunque 200 ora la domanda e' corretta :-)


Ok, ma anche la Lega dovrà rendere conto ai propri elettori... mica potrà infinocchiarli per sempre, no? Finirà, vero? Datemi qualche speranza!


@ 116 commento di Annuska Grazie, speravo qualcuno/a che provasse la stessa mia sensazione.. Erede.. io spero in Luigi De Magistris.. anche se giovane, promette bene.. al di la che sono di parte in quanto napoletano come lui. :D saluti


60.000 infetti, 2.000 morti , 60 milioni di euro sono il risultato della diffusione di sangue infetto per corruzione Poggiolini-De Lorenzo (fonte wikipedia, voce Poggiolini) (penso che questo sia il peggior crimine nella storia d'Italia) Non il finanziamento illecito dei partiti ma la corruzione e' il crimine perpetrato da Craxi e che pone su un diverso piano i partiti al governo e all'opposizione Mi sembra che quel crimine sia tale da impedire qualsiasi riabilitazione (corre il rischio di essere cancellato dal processo breve ?) e erichieda di essere fatto conoscre e commentato


# 204    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 16:56

Finchè crederanno di avercelo duro e di inchiappettare gli altri, si lascerano infinocchiare. Quando cominceranno a sentire un pizzicorino che li avvertirà che anche il loro inchiappettamento è compreso nel prezzo allora si sveglieranno, ma sarà troppo tardi. Finirà si, ma male perchè per aggiustare i guasti che stanno facendo ci vorranno parecchi anni e forse molti di noi non faranno in tempo a vedere la luce.


@Monica66 eh eh ... hai ragione sugli inchiappettamenti vari, però mi sa che la vedremo in molti, questa luce, perchè ci faranno campare e lavorare tutti a lungo, altrimenti come se li pagano, gli stipendi padani? Speriamo che di luce si tratti, perchè io temo che dopo tutto questo casino o gli Italiani iniziano veramente a tirare su le testoline oppure non vedo come non potrà seguire un periodo ancora più buio. Comunque hai ragione sul celodurismo, ha fatto più danni di quanto pensiamo, soprattutto sociali.


@Elle: >Ok, ma anche la Lega dovrà rendere conto ai propri elettori... mica potrà >infinocchiarli per sempre, no? A maggior ragione! Se un popolo é in grado di barattare la propria libertà personale reale per la sensazione di protezione maggiore, dovresti avere molti esempi storici di dove andrà a parare. La speranza é che ci si renda conto in tempo di ciò prima che un fenomeno esterno molto più forte (negli anni 30 fu la Germania nazista, oggi potrebbe essere la Russia) possa dare ulteriore credito momentaneo a questa follia.


mi è gradito parteciparvi che che nella lungimirante e prona lucania oggi il comune di Melfi ha intitolato a Craxi una piazza, precedendo nettamente città più blasonate ed importanti, dopo aver attivato uno proficuo dibattuto tra tutti i cittadini sull'opportunità dell'iniziativa. Ne ha dato notizia il TG3 in coda alla sua edizione giornaliera delle 14.00 nello spazio che generalmente riserva alle notizie sulle sagre culinarie della regione


# 208    commento di   EugenioM - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 17:44

Approvata anche questa buffonata del processo breve!!!


Credo che Travaglio non sia un politico. Credo abbia delle IDEE politiche come tutti quelli che scrivono in questo blog. Credo che sia vero che riesca a spostare voti perché le persone che leggono i suoi articoli o lo ascoltano si fidano di lui. Mi risulta infatti difficile credere che possa scrivere una falsità, perché ne approfitterebbero tutti quelli che lo considerano fomentatore di odio per delegittimare le sue parole.


# 210    commento di   Conte Mascettì - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 17:59

Presto in ogni città italiana ci sarà un luogo in cui rubare non sarà reato. Se transitate in piazze, vie e corsi craxi, attenzione alle borse.


# 211    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 18:4

# 116 commento di Annuska Beh, in effetti hai ragione su Pertini, basta solo che non ti innamori della persona sbagliata, cara Annuska ;) Saluti


# 212    commento di   Bigduck - utente certificato  lasciato il 20/1/2010 alle 18:24

X Monica 66 Condivido totalmente il to commento.


il magistrato Spataro vuole fare luce sulla prognosi di 90 giorni a B. e sulla famosa frattura del setto nasale......


roland,197 sì, un perfetto quaquaraqua mi sà che d'ora in avanti lo chiamerò così, magari gli fa pure piacere a lui i detti e i modi siculi sono molto congeniali... ciao ps solidarietà a chi per causa sua nn otterrà giustizia! http://www.youtube.com/watch?v=N9Ajyyx-QS4


visto Casini ieri a 8 e 1/2, su La7 ha sottolineato che anche Craxi portà il PSI ad una sua autonomia alleandosi non più con il PCI ma con la DC, ed a livello regionale, ad esempio, in Lombardia con la DC ed in Emilia-Romagna con il PCI. Mica scemo... la DC è sempre al governo dal dopoguerra, e lui in autonomia ci si allea... la DC è forte in Lombardia e lui ci si allea... il PCI è forte nella rossa Emilia-Romagna, e lui ci si allea... più che autonomia mi sembra costante ricerca di poltrona sicura (allearsi col vincitore più probabile) altro che' alta politica. in questo senso l' UDC ci fa perfino una figura migliore nell'autonomia di non allearsi con lo strafavorito PDL al nord... ma il paragone e l'apoteosi del Craxismo non ci sta proprio


Siamo un gruppo di cittadini contrari all’annunciata decisione di dedicare una via o un giardino pubblico di Milano al signor Benedetto (detto Bettino) Craxi. In riferimento e in seguito alle successive notizie di stampa, che indicano la possibilità che la scelta possa cadere sui giardini di via Dezza, ci sentiamo in dovere e in diritto di esprimere pubblicamente la nostra opinione. I bellissimi giardini di via Dezza sono uno spazio pubblico di cui godiamo e di cui sentiamo anche di avere responsabilità. Bettino Craxi si è sottratto alla giustizia italiana che lo aveva condannato per corruzione e finanziamento illecito e questo non è accettabile. Non vogliamo che il suo nome rimanga legato ad uno spazio che amiamo e rispettiamo. Per aderire all’iniziativa e ricevere i moduli per la raccolta firme scrivete a: craxinograzie@gmail.com


Brunetta sindaco di Venezia senza mollare la poltrona di ministro...




Ma perchè interrogano il sindaco di Bologna invece di intitolargli subito una strada?



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti