Commenti

commenti su voglioscendere

post: Cicchitto e la Nuova Era Craxiana

  Tra le molte cose notevoli che accadono in questi giorni di Nuova Era Craxiana , una riguarda Fabrizio Cicchitto.  Era deputato socialista. Risultò  iscritto alla P2 , tessera 2232. Venne cacciato dal Psi, personalmente da Bettino Craxi. Per anni camminò accosto ai muri per non rivelarsi alla troppa luce e per non rinunciare mai alla protezione dell’ombra. Ricomparve nel 1992, l’anno in cui lo statista Bettino Craxi stava perfezionando la più spettacolare tra le sue operazioni politiche: la dissoluzione dell’intero partito, nato cento anni prima, e che lui riuscì a liquidare  “con durezza senza eguali”.  Cicchitto si aggrappò al panfilo di Forza Italia. Si asciugò, si ripulì, servì, crebbe . Fedele agli ideali socialisti, oggi guida i deputati ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


mitico flores d'a qnd ha citato a gasparri s.matteo "sì sì...no no..."


NESSUNO PERO', TRAVAGLIO PER PRIMO NON DICE A NESSUNO CHE DA QUANDO GIUSTAMENTE O NO ATTACCA IL BERLUSCA LUI STA' DIVENTANDO MILIONARIO,SONO ANDATO A VEDERE L'ULTIMA SUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI......QUELLA REGOLARE.......E' UNA VERGOGNA.


@ Vivo Attento! Non hai visto cosa hanno fatto alla giustizia? Non si sa mai che tocchi anche alla sanita', se ti viene un embolo e la terapia dovesse durare piu' del dovuto...sarai abbandonato a te stesso! Meglio che fai a meno di capire :)


stasera annozero ci da dentro di brutto...




gasparri: come diciamo a pisa, e' come tirar su l'acqua con un paniere.


Gasparri, Gasparri, Gasparri! Lamenta i processi per tangenti non fatti ai comunisti! E Berlusconi che da 30 la fa sempre franca, con un carico di colpe ben più pesante?


Voi siete delle brave persone, persone per bene!e io starò sempre dalla vostra parte!un abbraccio, laura


# 35    commento di   psikosara - utente certificato  lasciato il 21/1/2010 alle 22:54

Ragazzi e le mega cazzate di Gasparri sul processo breve? Gli e lo diamo sto premio nobel per arrampicamento sugli specchi?


# 36    commento di   psikosara - utente certificato  lasciato il 21/1/2010 alle 23:8

Infatti Marco hai ragione : IL processo breve proprio come l'indulto e l'amnistia per legge ha solo effetto retroattivo.


ma che deliri gasparri? Dice Grillo prende i soldi dagli spettacoli, e allora? non e' mnica al governo, lui


# 38    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 21/1/2010 alle 23:55

@Alex #28 Se conosci dettagli su guadagni irregolari di Marco Travaglio, come è stato giustamente spiegato stasera, prendi le prove e vai dal giudice a denunciarlo. Nel caso così non fosse, credo sarebbe più opportuno un decoroso silenzio.


aquila-luca josi dice a proposito di B:"con un padre direttore di banca e cn 1 madre insegnante è diventato quel che è" domandina: genio o mafiosetto? me ne vado a nanna con qs terribbbile dubbio però con la certezza che il senatore gasparri è affetto da incontrollato e precipitoso flusso delle parole..


Alex "NESSUNO PERO', TRAVAGLIO PER PRIMO NON DICE A NESSUNO CHE DA QUANDO GIUSTAMENTE O NO ATTACCA IL BERLUSCA LUI STA' DIVENTANDO MILIONARIO,SONO ANDATO A VEDERE L'ULTIMA SUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI......QUELLA REGOLARE.......E' UNA VERGOGNA", già, niente società off-shore, nessuna accusa di corruzione della GdF nè fondi neri... Travaglio dovrebbe proprio vergognarsi!


che schifo,guardare il ghigno di gasparri mi fa venire il voltastomaco,il massimo lo raggiunge quando dice di sentire gli applausi della gente a casa ma non nello studio di anno zero.(si vede che x le minchiate ha molto orecchio)


La legge del Tartaglione di # 23 Annuska: O-o-o-o-cchio p-p-p-per o-o-o-o-cchio, De-de-de-dente p-p-p-per de-de-de-dente A furia di tartagliare, oltre ad avere il tempo limitato e cronometrato, le parole dette in un ora di dibattimento saranno solo un quinto rispetto allo standard normale. Insomma: oltre il danno anche le beffe!


Stasera ad Annozero Gasparri ha ottimamente recitato il ruolo di Gasparri, momento clou dell'interpretazione l'aver dato della "macchietta" a Beppe Grillo.


Sicuramente davanti al televisore di casa molti spettatori avranno fatto tifo da curva sud e applaudito i comizi di Gasparri; ma intanto hanno sentito, volenti nolenti, anche le belle e prescise puntualizzazionei di Travaglio e Flores D'Arcais - i quali non possono né perdere né vincere perché non sono (mai stati) candidati, tiè! Spero che più d'uno dei male informati ne sia rimasto colpito.


non ho nè letto nè sentito nessuno appoggiare in pieno le tesi sostenute dai coraggiosissimi magistrati e solidarità x le minacce nei loro confronti FORZA E CORAGGIO IL POPOLO ONESTO D'ITALIA é CON VOI:IO ALMENO LO SONO.ALTIERI DORIANA


commento di nonrosso - lasciato il 21/1/2010 alle 23:59 Alex "NESSUNO PERO', TRAVAGLIO PER PRIMO NON DICE A NESSUNO CHE DA QUANDO GIUSTAMENTE O NO ATTACCA IL BERLUSCA LUI STA' DIVENTANDO MILIONARIO,SONO ANDATO A VEDERE L'ULTIMA SUA DICHIARAZIONE DEI REDDITI......QUELLA REGOLARE.......E' UNA VERGOGNA", ******************************* a me questa cosa quello è milionario eccetera eccetera mi fa incazzare e nn è la prima volta che la sento chiedo: un professionista anche bravo non deve guadagnare??? non so deve vivere d'aria, di post??? e comunque se li guadadna, che dopo la puntatina di anno 0 di stas sembra addirittura 1 merito! credo che molti vivano nel mondo di oz


# 45 Matteo Gilberri Il problema di Gasparri è di non sapere di essere una macchietta.....


mi ripeto xche non vedo il mio invio.non ho sentito nessuno sostenere le tesi dei magistrati nè dare loro sostegno x le minacce nei loro confronti.FORZA E CORAGGIO IL POPOLO ONESTO D'ITALIA E CON TUTTI VOI:IO ALMENO LO SONO.ALTIERI DORIANA


se anche fosse che travaglio guadagni tanti soldi lui se li guadagna con il suo lavoro,e i soldi noi glieli diamo di nostra spontanea volontà, mica come chi ci governa che ce li rapinano.(contro la nostra o almeno mia volontà).


@ela 46: FINALMENTE! BRAVA! Ma possibile che in Italia la mentalità da chiesa-PCI non riesce proprio ad essere sradicata? Il talento non ha diritto di essere ricompensato? Bisogna lavorare tutti aggratis alle Feste dell'Unità? E che cacchio! Stessa cosa su Grillo. Ma quello ha sempre riempito tutti i teatri se non i Palasport d'Italia da più di 20 anni a questa parte! Ci mancherebbe che lo doveva fare gratis!


ela, spero che il tuo commento fosse indirizzato ad Alex, visto che io riportavo il suo illuminante pensiero (comune a molti purtroppo) secondo cui se criticare Silvio è da invidiosi (salvo poi additare chi chi, come Travaglio, guadagna col proprio lavoro quasi fosse un criminale: valli a capire)


Straordinarie breaking news dal mondo della neodestra italica: guadagnare è un crimine. Ah, capito. La destra berlusconiana qui rappresentata da Alex o' saggio (l'altro, Capo che Vaga nelle Nubi, era preso a dimostrare che processo breve vuol dire proprio breve e giusto) pensa che i guadagni di Travaglio siano un crimine. Quelli del berluska no. Mi sembra una destra un po' confusa, come sempre: i guadagni di qui van bene, i guadagni di là no. Il mito dell'uomo che si è fatto da sé (oeh, 'na roba...!) di qui va bene e fa molto figo, di là no. Capito tutto. Guadagnare con scritti e spettacoli è un crimine- scritti e spettacoli che chiunque ha la libertà totale di leggere o andare a vedere, mentre ci tocca vedere quella che può paracadutarsi anche in quei giorni perché lei furba, tié, usa i Nuvenia pocket e pagare quel povero san Silvio da Arcore pure con le tasse. Chissà se Alex se la prenderà pure con Minzolini. Dubito. La mancanza totale di visione dialettica del mondo di certa destra non finirà mai di stupirmi. E il bello è che danno a noi dei comunisti. ;) Buonanotte.


Alex, mannaggia, ti è sfuggito Michael Moore. Anche lui non guadagna pochissimo; ha guadagnato un bel po' con documentari e libri che hanno trascinato nella melma il Giorgino... che dici, organizzi un viaggetto a Flint, Michigan, per fargli un culo così al grido di "vergogna!"? Vado a meditare ad occhi chiusi, sotto le coperte, sui misteri della destra.


a nonrosso assolutamente sì!ho fatto il copia incolla dal tuo post ma è rimasto il tuo nome, sorry a federica >Alex, mannaggia, ti è sfuggito Michael Moore :) anche a me urta la morbosità da portineria. ora alex che si è andato a guardare il 740 di trav è magari 1 "illuminato" rispetto a quelli che se ne stanno incollati davanti alla tv a guardare verissimo, l'isola dei famosi ecc e qnd proprio vogliono sciambolare leggono chi...... è evidente dove voglio andare a parare cn qs discorso..vabbè.. ciao, notte


Ela Chissà quanto guadagna il direttore di Chi. ;) Non riesco a prendere sonno, tu capisci. Tutti questi anni a sentire la destra difendere il guadagno ed ora cambiano rotta. È un colpo, è destabilizzante, sarebbe come sentire Bertinotti, ovunque sia, difendere l'apparato militare-finanziario degli Usa. ;) 'Notte a te, ciao.


CICCHITTO ? E MAURIZIO COSTANZO ? in Rai accolto a braccia aperte dopo essere stato a servizio da B. per 20 anni


E il prossimo fronte sarà quello delle pappe, e delle creme per il viso: parola di Alfonso Signorini


# 47 (Roland) Egregio..che dire... Eh eh eh verissimo!!! del resto... Gasparri non sà niente di niente, figuriamoci, non ha mai saputo nemmeno che cosa dice la legge sull'emittenza radiotelevisiva che porta il suo nome! E giustamente è stato preso di mirà nel celebre sketch con Neri Marcorè e Sabina Guzzanti!! Come dico, lui (ma anche tanti altri politici) interpretano semplicemente un ruolo che altri gli assegnano. (e così srà finchè non avremo la maledetta legge elettorale con la preferenza diretta che la casta giustamente (dal loro punto di vista ovviamente...) NON VUOLE!) P.S. Visto ora su RaiNews24 un trafiletto secondo cui Fini convince Berlusconi a ritardare di 2 mesi l'iter del DDL sul Processo Breve... (Buttarlo definitivamente al macero no eh...cmq meglio che niente ma non mi fido se non so qual'è la contropartita...)


Ieri sera ho visto un comico parlare da politico e un politico fare il comico.


La NORMA TRANSITORIA contenuta in questa legge-mannaia chiamata impropriamente "processo breve", ma che in realtà funzionerà con effetto immediato come un'AMINISTIA, annullando molti processi in corso, è la vera "stortura mostruosa" che si vuole mettere in atto. Questa norma non può essere costituzionale: ci sono dei limiti entro i quali il decreto legge approvato oggi dal Senato possa NEGARE il DIRITTO alla conclusione del processo, ovvero il diritto al "giusto processo". Chiedo: -Se non è possibile stabilire leggi penali retroattive, salvo che non siano più favorevoli all’imputato, ... -perchè farle a DANNO completo e totale delle PARTI LESE e delle VITTIME? "E' vero che una legge non può prevedere la punizione di un reato anche nel periodo precedente alla sua previsione, a meno che questa legge non sia più favorevole al reo. Esempio, Tizio ha commesso il reato di spaccio di marjiuana, e poi una legge depenalizza questo reato.In tal caso,per il principio del "favor rei "summenzionato,la legge penale è retroattiva e agisce anche per i fatti anteriori alla sua emanazione"...Ma dovrebbe valere anche per il principio del "NEMINEM LEDERE"=non arrecar danno a qualcuno. -E quanti DANNI farà questa legge? -E' INGIUSTO che la Legge sia sempre "FAVOR REI" =in favore del reo, sempre PRO CAINO,e mai,mai in favore di ABELE e delle VITTIME? -)CHI, Come, Dove e Quando vengono tutelate le VITTIME? -Chi le difenderà? -Perchè le LEGGI sono sempre FAVOREVOLI al REO e costantemente SFAVOREVOLI alle VITTIME? -Possibile che il Principio /DIRITTO al GIUSTO Processo venga calpestato da una legge retroattiva che NEGA il DIRITTO alla GIUSTIZIA ? E' o non è ANTIcostituzionale questo ABORTO di legge che non consente di mettere sullo stesso piano in DIRITTO-DOVERE a tutti i cittadini? Perciò... -per principio sacrosanto del "NEMINEM LEDERE"= non arrecare alcun danno-e questa sì che ne produrrà di danni!- questa legge è INCOSTITUZ


Santoro-Beatrice, Il Giornale lancia un sexy-scandalo per colpire Annozero Il quotidiano di Feltri apre la prima pagina parlando di foto osè con la Borromeo. Reso anonimo il ruolo del direttore di Chi, Alfonso Signorini. ******************************************** Ma vi rendete conto a che punto sono arrivati!!!!!! Aprono le prime pagine con i gossip! E intanto l'Italia affonda :(


federica Chissà quanto guadagna il direttore di Chi. ;) Non riesco a prendere sonno, tu capisci. Tutti questi anni a sentire la destra difendere il guadagno ed ora cambiano rotta. È un colpo, è destabilizzante, sarebbe come sentire Bertinotti, ovunque sia, difendere l'apparato militare-finanziario degli Usa. ;) sì sì, un disastro…. roba da nn credere ; ) ma sai qual’ è il bello di questo momento politico (?????) è come se fosse sempre halloween : ) ringraziamolo almeno per questo: sb ci regala grandi momenti di comicità altro che de sica (che poi riesce a essere comico?) in cima alla mia hit c’è la conferenza stampa, la sua migliore nel 2009, qnd parla della zia marina sotto lo sguardo tra l’incredulo e l’allibito di zapatero.. bgiornata Ps il direttore di chi? taannnto: sai tratta, riferisce, indirizza, piazza foto e video imbarazzanti, mica 1 gioco, provaci tu ! ; )


Ben venga chi guadagna bene, per conto suo, grazie a spettacoli, lavoro giornalistico, libri ecc.: si mantiene autonomo e libero da condizionamenti e si sottrae al rischio di essere comprato, se altrimenti non arrivasse a fine mese, dal Berlusconi di turno con cifre seducenti.


a maria r,60 giusto! infatti solo un delinquente può pensare a una legge così e solo un cagasotto la può firmare.


Eheheh ma su Signorini si scatenerà una bufera ;)


# 61 Stefy TravaglioForever A Berlusconi i suoi scandali sexy hanno portato ammiccante consenso, spero anche a Santoro...


Il principio secondo cui il cittadino ha diritto a tempi di giustizia "ragionevoli" è certamente condivisibile. Ma questo non può superare il fondamentale dovere del sistema giuridico che è quello appunto di rendere giustizia, tanto che in Italia è esplicitamente prevista l'obbligatorietà dell'azione penale (ad una notizia criminis il magistrato non può opporre l'ignoranza della stessa, e fortunamente è obbligato ad intervenire). Si cerca quindi di contrabbandare in maniera surrettizia un diritto (sacrosanto) come quello della ragionevolezza della durata dei processi (già comunque presente nell'ordinamento, visto che esplicitamente si parla di "economia di giudizio") con un dovere (l'obbligatorietà dell'azione penale). E' evidente come il secondo stia a monte del primo: i "diritti" si confermano nella garanzia del dovere, e questa viene prima di qualsiasi altra considerazione.


ma è già stata presentata una legge in parlamento tramite cui si modificherà la targa automobilistica dell'italia da "IT" a "P2"? sinceramente mi par strano che ancora non se ne sia preparata una ad hoc..


maria r. 60 fai bene a ricordare certi principi. Un po' di tempo fa anche Scalfaro, in un'intervista alla Gruber, ricordava il principio del non arrecar danno a qualcuno riguardo la riforma della giustizia. Evidentemente anche Berlusconi nel pensare il decreto ha preso in considerazione il principio del neminem laedere, solo che non sapendo distinguere tra l'accusativo e il nominativo del latino, pensa che significhi che nessuno deve arrecare danno...a lui! Si sa che ha sempre una sua interpretazione personale delle cose. Ancora una volta, non ci resta che sperare nel giudizio della Corte costituzionale sull'incostituzionalita' o meno del decreto, intanto i mesi passano e il paese va allo sfascio...mi sa che fanno apposta per portare all'esasperazione, quando le urgenze del paese saranno tali da dover anche cedere alle urgenze del leader pur di poter cominciare ad occuparsi d'altro.


stefy,68 se vogliamo fare le cose per bene allora saviano! cmq non ci credo, solita sparata di feltri a breve scattano le scuse ciao


Comunque, visti i reati, consiglierei al presidente del consiglio, se proprio ha tanta fretta, di chiedere il rito abbreviato, senza scomodare un decreto... Ma com'e' che le soluzioni piu' semplici non gli vengono mai in mente?!


ela o scattano le querele ;) buona giornata




@ Annuska 73 L'avvocato Ghedini pagato da tutti noi, per conto del suo assistito, ha richiesta l'ammissione al rito abbreviato, solo che il giudice l'ha rigettata poichè decorsi i tempi. Il rito abbreviato lo puoi richiedere fino a prima che inizi il processo, quando sei nel processo non puoi più e per ovvie3 ragioni e cioè non è che se vedo che la causa prende una piega a mio sfavore poi fermo tutto e dico: ammettetemi al rito abbreviato, quando sono nel procedimento devo risolvere il procedimento stesso non posso stravolgerlo a mio piacimento, ma questo probabilmente l'avvocato Ghedini faceva finta di disconoscerlo. Comunque ieri Annozero eccezzionale non fosse per la logorroicità disequilibrata e spesso scomposta di qualcuno ed il tentativo di qualcun'altro di ritagliarsi uno spazio nelle grazie dell'onnipotente spesso patetico.


# 75    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 10:56

@Federica 52 la "menata" che chi e' di sinistra per essere coerente deve avere le pezze sul culo gira da sempre. Me la sento ripetere dai tempi della scuola e me la sono sentita ripetere anche un paio di settimane fa da un'illuminata fascistella: tu parli bene ma poi hai una bella casa, ti vesti bene, vai al ristorante ecc. Nell'immaginario destrorso (naturalmente con tutte le possibili eccezioni) il volere un mondo piu' giusto che dia a tutti le medesime possibilita' senza prevaricare i piu' deboli significa, per qualche tortuoso processo mentale, volere che tutti siano dei disperati, morti di fame, lavorino ad una catena di montaggio, guidino una panda del '85 e guardino film cecoslovacchi in bianco e nero seduti in canottiera su un divano spelacchiato in una casa in affitto. Quindi, se non sei cosi, zitto! Ci vorrebbero brutti, sporchi e cattivi, ma soprattutto muti. Lasciamo loro questa illusione se li tranquillizza.


@ Candida-mente 76 Mavala' Ghedini cosa mi combini? Ora Berlusconi non potra' avere neanche la riduzione della pena, poverino! Ma che pena!? :) Forse se si riformassero i metodi berlusconiani di fare l'indagato i processi sarebbero molto piu' rapidi...


Ragazzi, mio malgrado devo dire che fra le tante cazzate dette e la sua condotta incivile e insopportabile, Gasparri ieri sera aveva ragione sulla mancate indagini da parte del pool di Mani Pulite a carico dell'allora PCI-PDS che sicuramente qualche tangente l'hanno intascata, oltre allo storico e pressochè certo flusso di finanziamenti proveniente dall'ex URSS. Mi aspettevo una sincera ammissione della cosa da parte di Flores d'Arcais e Travaglio.


Il governo sta facendo tanto per la mafia, la sta “infastidendo”, parole di Gasparri. La si stuzzica affinché ella reagisca e se la prenda con i magistrati che stanno facendo indagini riguardanti i rapporti tra mafia e politica. “Se la mafia mette le bombe o intimidisce il lavoro della giustizia è per il buon lavoro del governo che sta confiscando i beni, arresta i latitanti etc.” queste sono le parole della maggioranza che da una parte si prende i meriti del lavoro che i magistrati stanno portando avanti, e dall’altra lascia questi inermi di fronte a possibili minacce che potrebbero venire dalla criminalità organizzata. Inoltre mostra la sua vera faccia impunita creando norme che di fatto paralizzano il sistema giustizia con le nuove regole del gioco: “tu hai una 500 e puoi fare 200km in un tempo proporzionato al mezzo con il quale stai viaggiando; ora però cambiamo le regole: con la stessa macchina devi fare gli stessi km in un tempo “giusto”, 60minuti. Se il giocatore durante il percorso dovesse trovare difficoltà, ha la possibilità di usufruire del potenziamento della macchina (giustizia) non prima di 20 minuti dell’inizio del tragitto. Qualora il giocatore non terminasse il tragitto nei termini (impossibili ndr) imposti dalle nuove regole, il giocatore non torna nella casella di partenza con il mezzo potenziato, ma viene eliminato”. Un gioco a somma zero al quale non si presterebbe neanche un bambino perché non gli darà mai la soddisfazione della vittoria, che nel nostro caso si sta parlando di perseguire i reati e rendere giustizia alle persone. Tutto questo perché? Perché il maggior latitante siede al governo e si sa i latitanti grossi vogliono i giocatori fuori dal gioco. Li vogliono morti.


# 79    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 11:53

@Agostino 79 puo' anche darsi ma l'indagine conosciuta come Mani Pulite si sviluppo' in seguito all'arresto di mario chiesa colto con le mani nella marmellata e furono seguite decine, per non dire centinaia, di piste, alcune delle quali riguardarono anche il pci (greganti e non solo). Non e' sicuramente colpa dei magistrati se indagando chiesa la pista psi si rivelo' quella piu' ricca di riscontri (alias reati). La storiella che si indago' solo in una direzione vale solo per le menti contorte alla gasparri e solo per loro puo' essere una giustificazione. Si va bene si rubacchiava ma non lo si faceva solo noi. Mi sembra di sentire pacciani: si signor giudice, si uccideva una hoppietta ogni tanto, hosi per gioho, ma miha si ammazzava solo noi, perhe' tanto ahanimento? Siamo vittime di una hongiura mirata hontro i guardoni. Per quanto riguarda i fondi dalla russia, tu stesso dici: pressoche' certi, non e' una gran base per cominciare un indagine internazionale. ciao


@Daniele: si la sinistra é stata trasformata mediaticamente nel partito dei salottieri. Ma attenzione che quel concetto viene proprio dal PCI. Il partito Berlusconiano, d'altronde, annovera parecchia parecchie intellighenze migrate proprio da quei lidi.


per Agostino : come ho già scritto finì in galera Primo Greganti ( vado a memoria ) del PCI.


A me 'sta polemica strisciante che quà e là a volte affiora da parte di alcuni (ovviamente schierati ) che Travaglio & C. starebbe praticamente lucrando con libri, ospitate varie e quant'altro utilizzando l'antiberlusconismo mi ha veramente ROTTO IL CAZZO. Primo perchè tutto si può dire di Travaglio ma non che non sia sempre il più rigoroso possibile in quello che scrive o dice ( poi si sbaglia tutti a volte....non è questo il punto). Secondo perchè lui potrebbe( uso il condizionale ) anche guadagnare dai libri che vende o altro ma mi pare proprio che il suo intento sia anche quello si svegliare la gente dal mondo di patty dove dorme sonni tranquilli e di denunciare la corruzione che ormai ha raggiunto in questo paese livelli inimmaginabili Terzo : all'estero nel mondo "normale" Travaglio e tutti quelli come lui ( Gomez, etc etc non sto a fare elenchi ) sono considerati molto ma molto in gamba e coraggiosi....e liberi ! Quindi di cosa stiamo parlando ?




@ Daniele In effetti poi anche se il PCI-PDS è stato coinvolto solo marginalmente dall'inchiesta di Mani Pulite, han ben pensato comunque i suoi vertici a causarne in seguito la frammentazione e la diaspora dei voti.


ho trovato strano che Santoro non interompesse Luca Josi ( quanto è brutto) nello sproloquio inconcludente che ha fatto


unoqualunque e Daniele e' vero quanto dite, ed e' anche vero il contrario, considerare i destrorsi (come si dice?!) come persone benestanti che pensano solo al loro conto in banca...io stessa piu' volte sono caduta in questi stereotipi, anche in qualche commento fa riguardo la Lega, senza considerare che invece ci sono operai, cassaintegrati e tante altre categorie, un tempo ritenute appartenenti agli 'sporchi, brutti e cattivi', che oggi votano a destra. ps. cio' non toglie che non mi e' mai passato per la testa di dare una sbirciata alle dichiarazioni dei redditi, visto che, in quanto dichiarati, sono soldi percepiti legalmente su cui c'e' il nulla da obiettare!


Ela :) E no, De Sica non fa proprio ridere nessuno, fa delle cose improponibili ed è vero che il talento non sempre passa da padre a figlio... Daniele Lo scenario con panda, film cecoslovacchi e divano spelacchiato è fantastico e per me 'sei' il commento della settimana, più che del giorno. ;) >Ci vorrebbero brutti, sporchi e cattivi, ma soprattutto muti. Ecco, soprattutto l'ultima. Muti. E ci si chiede spesso come mai Prodi facesse così paura mentre Bertinotti godeva della stima dell'opposizione tutta, per la coerenza. Ah va'? Strana roba: se odi i comunisti odi quelli che sono rimasti tali dopo il crollo, no? Ma no, loro percorrono vie tortuose di pensiero. Forse Bertinotti era OK perché sfoderava ancora il gilet rosso e perché tifa per il Milan. Vaglielo a spiegare, comunque, che avere una bella casa non pregiudica l'essere di sinistra: quando si spiega loro che si vuole proprio che più persone possibile abbiano la stessa fortuna che hai avuto tu, non capiscono. Per evitare commenti da amiche fascistelle non fare la doccia per qualche giorno, tieni i capelli alla Harpo Marx e viaggia solo in tram, possibilmente fuori attaccato alla maniglia della porta. ;)


C'ha pensato Travaglio a zittire quel mostro di Josi ;)


PROCESSO BREVE: FINI, testo migliorato **************************************** Fini se vuoi veramente migliorare del tutto il testo, inseriscici un paragrafo che dice chiaramente che il processo breve si applica a tutti quei processi che avranno inizio dopo l'approvazione della legge!


Ragazze, siate buone: essere brutti non è un crimine. Aiuta- solo per i maschi, ovviamente- a far parte della schiera berlusconiana da mandare in tv, più sei brutto e più probabilità hai di finire ad Anno Zero zona destra, ma non è un crimine. ;)


A conferma del vostro "travagliato" metodo di giudizio (2 pesi e 2 misure) sono le risposte al mio post di ieri dove trascrivevo giudizi positvi di Montanelli per Craxi e Berlusconi. Le vs risposte: " Cambio' idea Montanelli, erano dichiarzioni fatte prima di tangentopoli (come se prima nessuno sapeva delle tangenti) ...non si puo' tirare in ballo un morto" ... (poi per voi montanelli e' una sorta di Santo... dimenticando che fu fascista convinto elogiando mussolini con lodi sperticate, per poi "cambiare idea" quando il fascimo crollo'). Ecco "cambiare idea" e ' leggitimo per alcuni e per altri (vedi Berlusconi) e' invece rinnegarsi. Dico questo perche Travaglio tutti i giorni su Repubblica prende dichiarazioni di politici fatte durante anni per dimostrare come rinnegano le proprie idee. Allora Montanelli cambia idea, Berlusconi e' un rinnegato. contenti voi. poi mi dite di lasciare stare i morti. proprio voi che state parlano di craxi da un mese.


Diciamo che la sinistra si e' generalmente mostrata sempre piu' sobria, la destra piu' ostentatrice di certa ricchezza, si puo' dire? Non so, l'ho detto. E' una generalizzazione del cavolo, lo so. Forse lo stereotipo risale all'idea che stava alla base delle due posizioni su come il denaro debba essere guadagnato e poi redistribuito. Da noi certe idee risalgono sicuramente all'era della guerra civile, dove i partigiani erano davvero sporchi, brutti e cattivi, lo so perche' ho visto le foto di mio nonno:)


Feltri "attenzionato" dall'ordine dei giornalisti... Dai sù che ci scappa una bella radiazione dall'albo.... Sarà sicuramente così, com'è vero che Berlusconi è onesto!


La fola propalata che vorrebbe indagati solo i socialisti, oggi peraltro tutti riciclatisi nella destra, in Mani Pulite,è appunto una evidente "cazzaglia", degna quindi di un gasparri. C'è da chiedersi che fine abbia fatto l'ex dirigenza della regione Lombardia, o la struttura del PCI completamente eradicata dal terrotorio del Nord, dopo le indagini di Tangentopoli. Per doverosa correttezza, bisogna però segnalare che Greganti(che patteggiò tre anni),i cui agganci arrivavano sino in Sicilia con addentellati a dir poco pericolosi,era il custode anonimo dei segreti ed incofessabili intrallazzi del PC con il "sistema",quello ovviamente mafioso finanziario.Tacque sul suo fiduciario Castellucci,sui suoi rapporti con Bifano,sul famigerato gruppo San Marino(una lobby all'interno del "sistema" che faceva riferimento alla sinistra e a Romano Prodi,in perenne contrasto con le lobby, altrettanto "sinistre", della destra massonico-cattolica),sui suoi pericolosissimi rapporti con Saladino vero snodo del sistema politico clientelare del sud. I magistrati, che all'epoca non potevano sapere nulla di ciò,perchè evidenziato in seguenti procedimenti, si trovarono di fronte il classico muro di gomma:le prove acquisite non permettevano di portare avanti processi con speranza di condanna degli imputati, sia per gli interventi della procura di Roma (dalla quale puntualmente si verificavano opportune e mirate fughe di notizie, nonchè anomale aperture di fascicoli sulle medesime indagini della procura di Milano), sia per l'oggettiva carenza di riscontri. # 79 commento di DANIELEPELIZZARI Scusa, ma ritengo che il paragone con Pacciani sia francamente fuori luogo; tra l'altro solo un popolino come il nostro può credere che dietro quella serie di orrendi quanto diligentissimi delitti si potesse nascondere il faccione di un contadino semi analfabeta ("storia delle merende infami" Nino Filastò - Maschietto Editore). Un po' come credere che Riina fosse il capo della m


> A conferma del vostro "travagliato" metodo di giudizio (2 pesi e 2 misure) Non discutevo io con te, ma rispondo ugualmente. I due pesi e due misure sono molto diffusi. Ti ricordo che si sta discutendo sul fatto che per qualcuno guadagnare vendendo libri è un delitto, ma non lo è vendere case finte in zone finte, aggirare (eufemismo) la giustizia e possedere i giornali che vendono mentre hai una non ignorabile posizione politica. Chi ha due pesi e due misure, scusa? >poi per voi montanelli e' una sorta di Santo. Neanche per idea. È vero che per qualche travagliano convinto è così e anche a me la cosa lascia perplessa soprattutto se è un travagliano di sinistra, ma per il resto della stessa non è così.


E dicono che Obama è soggiogato dai poteri forti... THE ECONOMIST, Gran Bretagna http://www.economist.com Obama, nuovi limiti per le banche americane. Il presidente statunitense Barack Obama ha proposto nuovi controlli sugli istituti di credito americani, condannando gli eccessi di Wall Street. Dopo la sconfitta subita in Massachusetts che ha privato i democratici della maggioranza qualificata in senato, Obama ha deciso di accelerare una riforma finanziaria che imponga dei limiti ai giganti della finanza. Il piano del presidente prevede misure che riducono i rischi per i cittadini e per i risparmiatori. "È impensabile che i contribuenti siano nuovamente tenuti in ostaggio da banche troppo grandi per fallire", ha spiegato Obama. Buona giornata


# 97    commento di   plisv - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 13:9

# 79 commento di DANIELEPELIZZARI Beh. qualche episodio particolare c'è stato. D'ambrosio che si affanna per cercare le prove che Greganti avesse acquistato un appartamento per sè; Nordio che si lamenta per alcune carte rimaste un po' troppo tempo a Milano; Lo scazzo terribile fra Nordio e Jelo (il CSM non prese nessun provvedimento); Intercettazioni di funzionari e dirigenti PDS che si dicono "se ti interrogano a Milano conferma quanto ho già detto"; Il pool (vado a memoria, Davigo) che arriva a Botteghe oscure ma invece di sequestrare dà indicazione di mettere solo i sigilli, ovviamente violati immediatamente con tanto di anonimo funzionario che si autoaccusa del reato. Giusto per citarne alcuni. Intendiamoci: si è indagato sull'ex PCI, ma a mio giudizio non si è avuto il coraggio - o la voglia - di affondare con D'alema e Occhetto come lo si è fatto per altri leader nazionali. Ciao.


# 98    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 13:13

@Unoqualunque 80 vero ciao


# 99    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 13:14

@Agostino 85 come masochismo i vertici del partito comunista non li ha mai battuti nessuno :-)


@Carlo #92 Montanelli era un giornalista, non un uomo politico. Il suo scrivere, la sua arguzia possono essere prese ad esempio da molti giornalisti. Le sue opinioni, possono anche essere state, col senno del poi, sbagliate, e, a volte, sono state dal medesimo riviste. Ma da questo al paragonare un giornalista ad un capo di governo, per il solo scopo di giustificare quest'ultimo, è, nel migliore dei casi: inappropriato distorcente sbagliato manipolatorio In ogni caso, lo ripeto, l'argomentazione che sfrutta "ad hominem tu quoque", è una fallacia di ragionamento e come tale non ha nessuna valenza logica. .....ma tanto ci sarà ancora qualcuno che lo userà. Saluti


# 101    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 13:27

@carlo 92 re del sofismo o dell'arrampicata sui vetri. Di craxi si parla perche' qualcuno ha "cambiato" idea sul suo conto e un ladro improvvisamente diventa degno di vie intitolate a suo nome, ma, sin quando le condanne rimangono valide un ladro e' un ladro e intitolargli strade non e' cambiare idea, assomiglia di piu' a complicita' di reato. Se ne parla (di craxi) anche da morto ma non se ne strumentalizzano le parole come fai tu con Montanelli. I giudizi generalizzati (voi, noi, essi, loro) dedicali a qualcun altro. Montanelli fu sostenitore del fascimo agli albori, precisamente quando ventenne partecipo' come tenente alla guerra in Africa. Tornato in patria e diventato giornalista, cambio' subito idea quando vide la pressione che il regime esercitava sulla stampa. Fu talmente fascista che il fascismo lo incarcero' e condanno' a morte. Questo sulla terra, nel mondo dove vivi tu, non saprei.


processo breve : non possiamo stare a guardare lo scempio alziamo la nostra voce facciamoci sentire prima che la nebbia della mediocrità assopisca le mostre menti alziamo con forza la bandiera dell'uomo libero non lasciamoli sghignazzare sbeffeggiandoci se non vogliamo veder piangere i nostri figli occupiamo le piazze,le scuole,le fabbriche fermiamo il paese facciamo ripartire il treno della dignità ridiamo la speranza di vita a questa società solo così alzando la testa potremo dire : " IO CI SONO "


# 103    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 13:30

@Plisv 98 episodi citati correttamente e senz'altro meritori di approfondimento, il mio era un discorso di fondo. Scusa la fretta ma sono in uscita. ciao


Leggo spesso in questo Blog di alcuni che puntualizzano come magari Montanelli, piuttosto che lo stesso Marco o Peter o chessò io abbiano detto una volta bene o male di qualcuno che poi si è dimostrato essere il contrario abbiano commesso errori di valutazione e per questo sarebbero da condannare a priori. Mi viene naturale chiedermi se mai qualcuno di questi si sia autodichiarato un infallibile o una "bocca della verità" e pretenda di essere verità assoluta perchè personalmente non mi risulta. Osservo poi che ci sono persone che, senza fare nomi basta un pò di sana obbiettività, dicono bugie e castronerie da mattina a sera sconfessati dalle stesse televisioni e media che controllano che sistematicamente ne fanno sparire le prove documentali sebbene oggi altri mezzi per fortuna informano. Questi ultimi vengono difesi da quelli stessi che indicano i primi come manipolatori. Ho capito una cosa certamente che dire cazzate da mattina a sera è diventato un pregio e sbagliarsi (semmai si sbaglia) in buona fede: allora apriti cielo! Ecco che una volta siccome Montanelli ha parlato bene di Craxi non aveva capito un piffero, sembrerebbe che allora parlare male di Craxi volesse dire azzeccarla ma dato che oggi a, diciamo così, parlare male di Craxi è per esempio Travaglio allora si arzigogola che lo fa perchè lui vuole comunque parlare male anche di Berlusconi perchè così fa i soldi. Una domanda mi sorge spontanea a questi tuttologi del fischio: Per caso, ma molto per caso sia chiaro, la logica e la coerenza vi dice qualcosa?


MAVALA',MAVALA',MA DAI,MA DAI!!!! Annusano odore d'incostituzionalità diffusa nei quattro articoli della legge sull'AMMAZZA Processi che chiamano "processo breve". 22/1/2010 (7:19)-RETROSCENA 1) Fini e Silvio mandano la legge in soffitta Trovata l'intesa: il Pdl punta sul legittimo impedimento-UGO MAGRI ROMA:-Può sembrare grottesco, forse lo è: nel mentre esatto che sulla pubblica arena volavano insulti anche pittoreschi tra governo e opposizione (per non dire tra ministro Guardasigilli e sindacato delle toghe), in quel preciso istante a tavola, nell’atmosfera ovattata dell’Hotel de Russie dietro Piazza del Popolo, si celebrava ieri la messa da requiem del «processo breve», madre di tutte le discordie. http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/201001articoli/51473girata.asp 2)Processo breve, Fini avverte "La Camera può modificarlo" Il presidente dei deputati ritiene non ancora concluso il dibattito sulla discussa legge. "Aspettare l'iter a Montecitorio. Giusto silenzio di Napolitano". Casini chiude: "Va bene solo il legittimo impedimento. E sulle regionali non ci faremo intimidire" http://www.repubblica.it/ 3) Repubblica di venerdì 22.01.2010,pagina 10 Berlusconi accetta i paletti di Fini. "La legge passerà dopo le regionali" di Milella Liana Sulla giustizia il premier media con il presidente della Camera: il testo è modificabile. ROMA-Lo prende da parte per rassicurarlo sul processo breve. Si parlano faccia a faccia per alcuni minuti.Berlusconi e Fini da soli, gli altri,coordinatori e capi-gruppo del Pdl,perfino Gianni Letta,tutti a pranzo all'hotel De Russie, restano da parte.Il Cavaliere non rinuncia all'ultima creatura"ad personam"ma,con le elezioni alle porte,non vuole scontrarsi con il presidente della Camera e tantomeno col Quirinale. *Che annusano odore d'incostituzionalità diffusa nei quattro articoli della legge.* Il premier opta per la strategia del rinvio.




bella la fra del Conte Mascetti concordo:-) certe volte però, mi vedo che le persone che combattono per la giustizia, l'onesta, la dignità hanno una vita d'infermo, invece gli idioti, le banderuolte, gli utilizzatori finali, i mafiosi, i ben pensanti che sotto sotto sono mafiosi, hanno sempre la meglio... AIUTO, HELP, SOS.... in America c'è Obama che combatte per ridurre lo strapotere dei potenti...bisognerà fuggire in america?? il processo breve? ieri sera, vedendo la trasmissione Anno Zero...ascoltavo l'appello dei magistrati che rischiano la vita ogni giorno e vengono isolati....mi chiedevo Gesù ma dove sei?


@ maria r. Ho letto l'articolo de "La Stampa": di fronte a Fini che ottiene la probabile futura modifica o cancellazione del discusso decreto, "Berlusconi alza le spalle, l’importante per il Cavaliere è mettersi al riparo...". Se c'era bisogno di un ulteriore elemento per capire il vero obiettivo del "politico" Berlusconi...


si, ecco forse siamo in mano a Fini....


# 110    commento di   soldatostraccione - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 15:12

nn vedo un mio commento..cominciamo la censura anche qua?Non ci credo..


e Luca Josi? si atteggiava da intellettuale ma era completamente in bambola! un italiano pessimo e bloccato fino al midollo, nonché un contenuto pressoché assente nella migliore delle ipotesi. (per quelli che dicono che Annozero è sfacciatamente di parte): se così fosse stato, Gasparri non avrebbe avuto il lusso di continuare a sparare stronzate e lo stesso Josi non sarebbe stato salvato da Santoro in un momento di palese difficoltà. mah, eccetto il pubblico, non riesco a vederci nulla di "parziale". (a parte che ciò che è "parziale" viene quasi sempre stabilito dalla televisione, dunque a voi le conclusioni): in pratica, la posizione imparziale è vicina soltanto a Berlusconi o , al massimo, alla non-opposizione PD.


# 112    commento di   Conte Mascettì - utente certificato  lasciato il 22/1/2010 alle 15:18

@lucia Grazie :) Lo so che l'attuale scena è disarmante, ma proprio in quest'epoca in cui craxi viene celebrato, consoliamoci pensando che all'epoca sembrava invulnerabile ed ora guardiamo i video della meravigliosa vita che faceva ad Hammamet. Anche napoleone doveva essere tristino a Sant'Elena e sarebbe stato commovente vedere i suoi sfoghi, infatti in Francia è pieno di vie e piazze a suo nome, ma è l'unico paese che celebra un macellaio. Fortunatamente è proprio quando sembra che qualcuno sia invulnerabile che inizia a cadere. @carlo Durante la guerra,alla radio e sui giornali i nemici bombardavano sempre e solo ospedali mentre il nostro glorioso esercito resisteva o infliggeva gravi perdite al nemico. Poi uscivi dal rifugio aereo e vedevi casa tua ridotta in macerie o ricevevi un telegramma che annunciava la morte di un tuo caro. Sei liberissimo di credere alla "radio" io personalmente ringrazio che ci siano idealisti che hanno il coraggio che altri hanno perso o mai posseduto. Non ci pensare dai, la Videocrazia è li apposta per farti credere di essere felice, beato te. terapiatapioca


Non capisco quelli che inneggiano a Fini: la differenza tra Fini e Berlusconi è più di forma che di sostanza, andiamo ai fatti: Fini ha approvato tutte le leggi vergogna di Berlusconi, ha approvato il lodo Alfano, il processo breve (ora dice che può essere modificato per tenersi buono Napolitano, ma anche Berlusconi è d'accordo), ha contribuito a fare la oscena riforma delle intercettazioni (tramite la Bongiorno) e per finire è autore di una delle leggi più assurde che la civiltà occidentale conosca: la Bossi-Fini. Se può bastare...


Tranquilli, Fini non è un salvagente è un tortellino. Ricordiamoci sempre che senza Fini e Bossi, Berlusconi non governerebbe visto che ha solo poco più del 20% dei voti. Sarebbe esattamente come la Troika Sovietica, se non ci fosse anche il quarto in incognito di nome Casini che appare al governo quando c'è bisogno di lui e all'opposizione quando lui non serve (per raccogliere voti). Lo spostare l'attenzione da uno all'altro è una pura tattica di regime, come appunto la Troika serviva per far vedere che non c'era un solo persecutore ma ce n'era più di uno. Il concetto basilare, ve lo ha spiegato anche Flores d'Arcais, è che l'Italia non è una democrazia. Il diritto di voto è un diritto della democrazia, ma occorre che vi sia uno stato democratico in cui esercitarlo. Uno stato in cui uno che è il presidente dell'esecutivo (esecutivo), decide di fare una legge (legislativo) per isolare e distruggere il terzo potere (giudiziario), e poi dopo aver visto i sondaggi parziali, parla col secondo in carica e decide se e come applicarla, non è uno stato democratico è un Leviatano. Non pensate nemmeno che noi siamo una parte al di fuori del Leviatano, siamo solo il chaos che fa comodo al leviatano per focalizzare coloro che capiscono e che restano in minoranza, che si limitano a protestare nei blog e magari non votano. L'unica speranza per fare qualcosa in questo paese è ricreare una opposizione "normale", cioè creare un partito o una coalizione che deve fare riferimento a personaggi già noti, in cui per esempio fluiscano Di Pietro, le liste di Grillo, gente come la Bindi, Marino, Franceschini, Vendola ... insomma turandosi un po` il naso, una specie di PD senza d'Alema, che costituisca una massa critica in grado di attaccare il Leviatano con le sue stesse armi. Da qui si deve partire poi le cose si possono migliorare ma è urgente tornare alla democrazia prima.




per Carlo # 91 " Ecco "cambiare idea" e ' leggitimo per alcuni e per altri (vedi Berlusconi) e' invece rinnegarsi." Non capisco dove Berlusconi abbia cambiato idea. La sua idea è da molto tempo ormai "immortalità - culto personale - potere - soldi" e non mi pare che l'abbia mai cambiata...........


"IL RISO ABBONDA SULLA BOCCA DEGLI STOLTI". Così recita un proverbio e, ieri sera, Gasparri non faceva altro che ridere. Lo visto serio solamente durante le vignette di Vauro. Ciao Barbara




Ma perchè credete tanto in Fini?. Non vedete che torna sempre alla casa del Padre?.Ciao Barbara


per Barbara #118 come quelli che ascoltano una barzelletta od un aneddoto divertente ma non lo stanno capendo e ridono sempre al momento sbagliato.... ih ih ih ih semo semo semo


Conte Mascetti Speriamo,ma dubito, ci attendono tempi bui...le persone non si accorgono di quello che sta accadendo, della gravità sono come ipnotizzate un uomo che dice che Mangano è un eroe...dovrebbe scatenare l'inferno, invece tutti cheti...bah


sino a quando l'italiano medio di stada (menefreghista) non sarà colpito nei suoi interessi personali, continuerà a votare pdl. Il menefreghista lo sa che berlusca èu n malfattore ma tanto a lui "che je frega?" mica so problemi suoi l'importante è il calcio la domenca, la pizza il sabato il corriere dello sport il lunedì e le vacanze al villaggio di sharm.....il resto non gli interessa!


Luciano Violante dice che Craxi "come tutte le personalita' politiche forti", aveva "luci e ombre". Vuol dire che un Berlinguer o un Pertini avevano lo stesso tipo di "ombre"? Vuol dire che ce le ha anche lui, le ombre, Violante? Oppure e' implicito che lui, Violante, non e' una personalita' poltica forte? Violante: quel di buono non ha fatto niente ma di cazzate ne dice tante.


vero mark hai ragione, questo è il problema... purtroppo l'italiano medio viene già colpito nelle sue tasche ma non se ne accorg....


Impossibile esprimere i sentimenti che suscitano persone come Cicchitto e Gasparri, giusto per citare due personaggi fra i più sgradevoli del panorama PDL. Vorrei anche rispondere a quella persona che ha parlato della dichiarazione dei redditi di Marco Travaglio. A chi interessa quanto guadagna Travaglio? O quanto guadagna Grillo? A me interessa che siano soldi guadagnati onestamente ed in modo meritevole e, trattandosi di loro, non posso che esserne assolutamente certa.E la cosa non può che farmi piacere. E' raro, al giorno d'oggi, che si riesca a guadagnare in modo lecito e trasparente. Ho visto l'ultima puntata di Annozero. Ho provato una grande angoscia alla vista di tutti quei magistrati di Palermo...ho una grande pena per loro.Ho percepito la loro grande solitudine. Ho sentito le parole di Sandro Ruotolo a proposito di un progetto mafioso di ucciderne cinque di loro. Sarebbe terribile...semmai dovesse accadere. Cosa possiamo fare per far sentire loro la nostra vicinanza ed il nostro appoggio?


dalle mie parti c'è un detto che calza a pennello x casini:l'aldam ad caval l'han fa ne ben e ne mal,trduzione:il letame di cavallo messo nel campo non serve a niente xche non concima.(ferrarese,visto che fini ferrarese e casini bolognese lo potrebbero capire)



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti