Commenti

commenti su voglioscendere

post: Commenta Annozero live

    Carne da macello In onda Giovedì 28 Gennaio 2010 dal sito di Annozero Il Ministro dell’economia Tremonti dice: “bisogna evitare al paese la macelleria sociale: non c’è riduzione fiscale che tenga quanto conservare sanità, sicurezza e pensioni”. La situazione fotografata dai media e dai dati ufficiali corrisponde al Paese reale o ci sono già delle fasce di lavoratori vittime di questa "macelleria"? Il reportage di Giulia Bosetti,  Dina Lauricella e Luca Rosini raccontano alcune storie di crisi: dall'annunciata chiusura della Fiat a Termini Imerese che sta mettendo in crisi l’intero indotto, alla  chiusura di Phonemedia che, dal Piemonte alla Calabria, ha lasciato senza lavoro migliaia di dipendenti. Interi tessuti economici vanno sgretolandosi e ... continua



commenti



Primooo! :) PC connesso, TV sintonizzato ed artigli affilati. :] Pronti alla puntata di Annozero. ;)


Santo Versace? Quello che fa "made in Italy" con i tessuti cuciti dai cinesi negli scantinati di Napoli? Eh sì lui è un esperto di macelleria sociale.


Cacchio, se la puntata di oggi e' solo il 10% dell'anteprima, ci sara' da rabbrividire! :-D GRANDE Santoro!


"La crisi non esiste". Stranamente, però, fra coloro che pronunciano questa BESTEMMIA, non c'e' nessuno che lavori come precario presso qualche call-center o in qualche fabbrica di ciabatte.


Bersani ad Annozero.. La sinistra perde 800.000 elettori ad ogni intervento..ve lo dico purtroppo con il cuore in mano visto che sono di sinistra


per Bersani (e D'alema) l'importante è vincere in Puglia indipendentemente dalla qualità del candidato. Quindi se in Sicilia T. Riina ha una coalizione larghissima, c'è il rischio che viene candidato. Ma quando si svegliano !


Tutti raccomandati gli operai del call center in Calabria e naturalmento oltre la raccomandazione dovevano raccogliere voti per il PDL! Eh sì, il partito dell'amore ha proprio dei sani principi! ;)


Bersanetor, ancora 5 secondi ed avresti proposto di pagare di TASCA TUA gli stipendi arretrati degli operai. Ci stavo quasi credendo.


Non potrete interagire con me o con altri dopo avermi letto in questo sito, in altre parole non ho voluto un blog. Perché dopo aver osservato per anni l'evoluzione del fenomeno blog, sono giunto alla conclusione che sia troppo spesso fumo negli occhi, poca sostanza, inconcludente. Non vedo alcun rilancio democratico, o civico, o moralizzante, uscire dall'esperienza dei blog italiani. Vedo al contrario le solite storture: o i blog dei 'divi' col consueto strascico di partecipanti adoranti; oppure risse fra chi commenta o con il titolare dello spazio stesso, queste ultime soprattutto veicoli di sterile polemica velenosa, insulti e bassa qualità intellettuale. Meglio un sito, da sfogliare se vi va, una semplice fonte. La vostra opinione tenetela per qualcosa di molto più importante del dialogo con me: la gestione della vostra vita reale, a contatto con le persone in carne e ossa, nella lotta per civilizzare questo Paese partendo dalla propria famiglia, dal proprio vicino di casa, dalla propria strada, e poi con gli italiani per cambiare gli italiani. E' lì che serve. E' lì che cambia la Storia. Non su una banda larga. Paolo Barnard


"La colpa di tutto è della corruzione e della politica che non è sana, per questo sono tornato nel PDL" - Versace -.


Internet, i social network... Qualcosa «di più feroce della banalissima televisione»? «Se la televisione è un sonnifero, internet è un ipnotico potentissimo. È la prova di un dominio ulteriore, a cui la gente si è sottomessa autonomamente perché ha perso la capacità critica di interrogarsi sui meccanismi di dominio. Ho dei fortissimi dubbi sulla fantomatica libertà di internet... Internet venne ideato come tecnologia a scopi militari e a mio parere conserva qualche vizio dell’origine. Ad esempio è un panopticon ancor più micidiale di quello ipotizzato da Bentham e ricordato da Foucault: più micidiale perché con internet i sorvegliati sono contemporaneamente i sorveglianti. Non c'è più oblio su internet e questo è completamente disumano. Internet può essere utile in talune occasioni ma va usato con coscienza critica perché crea dipendenza: la gente viene privata da qualcosa di sé. Mi spiego. I social network, ad esempio, fanno sì che tu resti a casa nella tua stanzetta a comunicare apparentemente con tutti gli altri, ma in realtà internet non è un qualcosa di esterno da te. Quando spegni internet spegni anche te stesso, o quantomeno una parte di te stesso. Magari una proiezione ideale di te stesso. Tutto questo comporta una forte dipendenza fisica, psicologica e la creazione di una realtà parallela. Esistono persone che stanno male se non scaricano tutti i giorni la posta. In America iniziano ad avere crisi di astinenza da BlackBerry. Questo perché il BlackBerry diventa una tua propaggine sensoriale. Sei tu, non è una cosa esterna. Quindi se non lo accendi, tu sei spento. Con internet la tua individualità si annulla in una individualità collettiva, e se non ci fai parte ti senti malato. Ed è molto più evidente, adesso, una relazione già emersa con l’avvento della tv: la tecnologia elettronica condiziona il modo con cui il pensiero esplora il reale. Non mi stupisce il successo web di demagoghi populisti come Beppe Grillo». Daniele Luttazzi


Ehm, un membro del PdL (Partito dei Ladri) che dice che in Italia, ogni anno, 60 miliardi di euro vanno via in corruzione. Un PdL che parla di corruzione. Un Craxi che parla di onesta'. Un Pacciani che parla di rispetto per la vita umana. Un Berlusconi che parla di libera informazione. Mah. :-]


Ah c'è pure quel deficiente di Versace, che aveva sparato a zero su Report senza aver visto la trasmissione.. Haha questa è bella... volevamo abolire la provincia, ma la lega ce l'ha impedito...


ahahahah domani cacceranno Versace dal PDL!


# 15    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 21:44

Occupare Resistere e produrre questa è la soluzione, occupiamo le fabbriche e tagliamo fuori questi ladri dal colletto bianco!!!!


Grillo un demagogo-populista… Differenze con la demagogia populistica di Berlusconi? «Non è più un autore satirico ma è diventato un capo politico, e il suo atteggiamento, il suo modus operandi non è diverso da quello di Berlusconi. Entrambi, infatti, si appellano direttamente al popolo. Non è molto diverso il discorso della democrazia dal basso che fa Grillo da quello del capo che viene investito direttamente dal popolo. E poi è questione di cultura politica, che Grillo non ha. Quando sento parlare di liste civiche col bollino blu si avverte la buona volontà da una parte, perché non c'è desiderio di dominio, però dall'altra è chiara l'esilità del progetto. In questi casi mi viene sempre alla mente un detto di Lenny Bruce che diceva: io faccio parte della corruzione che metto all'indice, che denuncio. È un metodo molto più sano dal punto di vista satirico rispetto a quello di Grillo, che si considera migliore di Berlusconi. E questo è un gravissimo errore (risata). Un grave errore, che porta a delle conseguenze nefaste, perché nel momento in cui si pensa di essere migliori si crea la logica del potere. Del gruppo, si fanno gli interessi di una parte. E a quel punto non sei più un autore satirico, ma diventi un capo partito e Grillo lo è. Questa era la previsione che facevo due anni fa e in effetti ci siamo arrivati. Adesso lui è capo di queste liste civiche, però a questo punto dovrebbe trarne le conseguenze e uscire dall'ambiguità. Perché d'ora in avanti tutto quello che farà Grillo pubblicamente sarà un comizio in realtà, del suo partito. Quindi i suoi spettacoli non dovrebbe più farli pagare. Un'artista lascia libero il suo pubblico su cosa fare e cosa non fare: è questa la grande differenza tra arte e attività partitica. Ma attenzione: non è vero che la satira non deve far politica. La satira è politica, non è attività partitica. È diverso. È una grande differenza». Daniele Luttazzi


# 17    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 21:45

@olè ma tu, hai qualche "personale" opinione?


"La crisi NON esiste". - Berlusconi. - Tremonti. - Draghi. - Tutti gli altri maledetti figli di pu***na.


# 19    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 21:50

@olè no, decisamente no, scusa se ti ho fatto intelligente


# 20    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 21:50

l'idea che il neoliberismo si autoregoli e produca ricchezza per sgocciolamento (trickle down) è un autentica balla..... Formigoni che condanna gli evasori fiscali, anche!


@Ender Si. Perché? Riportare qualche citazione significa non avere opinioni personali? Mah. Nietzsche argomentava spesso per metafore e citazioni, e non era certo uno stupido. Biagi amava dire: "Sono un giornalista che ricorre, con una certa frequenza, alle citazioni: perché ho memoria e perché ho bisogno di appoggi: c'è qualcuno al mondo che la pensava, o la pensa, come me." Mettiamoci pure a discutere, a fare una pòlemos di opinioni. Non vedo l'ora.


# 22    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 21:54

e.c. @olè no, decisamente no, scusa se ti ho fatto una domanda intelligente


# 23    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 21:54

morale: meglio essere poveri in lombardia che in calabria o piemonte (centrosinistra) W la campagna elettorale sulle tragedie umane!!!


Tutto questa agitazione per un po' di aforismi... Mah. :)


# 25    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 21:56

@olè, scusa, mi era scappata una parte del mio commento, (errata corrige sopra) Comunque trovo buffo che per rispondere alla critica sul fatto che tu ami citare, mi rispondi con altre due citazioni. Ripeto ma tu hai opinioni personali, aggiungo, o sai solo citare?


"personalmente sono un cretino" non l'ho scritto io. Se siete tanto intelligenti non dovreste nascondervi.


# 27    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 21:59

mamma mia che programmone con tronchetti provera e profumo........


"Nel comitato per la competitivita' in Lombardia c'era Tronchetti Provera, c'era Profumo, c'ero io..." -Versace. Bella manica di mascalzoni.


Mettiamoci pure a discutere, a fare una pòlemos di opinioni. Non vedo l'ora. "ma tu hai opinioni personali, aggiungo, o sai solo citare?" l'hai appunto già scritto e non mi sembrava una frase così interessante da arrivare a ripeterla. Posso argomentare per opinioni personali, per metafore, per citazioni... che sono comunque una naturale conseguenza delle mie opinioni e delle mie scelte in merito. È una discussione stupida.


Internet è più libero? “Su Internet ho enormi riserve. Innanzitutto è un Panopticon micidiale: i carcerati sono anche i carcerieri. Chi interviene in un blog, è osservatore e osservato. I suoi gusti sono monitorati sempre. La tua personalità viene trasferita interamente in Rete, fino al caso micidiale di Facebook. A quel punto non avrai più difese: c’è un’area del pudore che Internet violenta costantemente. Baudelaire diceva che l’artista è sempre quello che mantiene viva la sua vulnerabilità, la sua sensibilità. Quello che non viene ottuso dall’alienazione. Se non ti proteggi, ti offri alla violenza. Il web diventa uno spazio molto impudico. Inoltre il web favorisce il populismo, come dimostra il caso Grillo. Fra l’altro, la sua 'democrazia dal basso' non è che marketing partitico in cui sono esperti quelli della Casaleggio Associati, la società che ne segue le mosse. Il modello è la guerrilla advertising del Bivings Group”. DANIELE LUTTAZZI


# 31    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 22:4

@olè hai ragione, quindi continuala da solo/a, un regalo, visto che ami le citazioni: "E non ho altro da dire su questa faccenda." (Forrest Gump) Buon proseguimento onanistico Saluti


@ole' sono interessanti le tue citazioni, ma non sono attinenti alla puntata di annozero, quindi magari se ne può discutere in altri momenti. Grazie Paolo


@Ender come potrei continuarla senza di te... sei stato tu a formulare queste domande geniali, io mi sono limitato a risponderti... se esci da questa stupida discussione, lei imboccherà l'uscio al tuo fianco. the end


Questo è Bersani.


"La crisi non esiste. Ripeto. La crisi non esiste!" "Credo che chi mente agli elettori, dovrebbe dimettersi subito". - Silvio Berlusconi.


Vogliamo gli operai giù dal tetto ed, al loro posto, Berlusconi, Tramonti e Draghi, che gridano agli italiani che la crisi non c'e'.


Il provvedimento rischia di far saltare i procedimenti a carico di Berlusconi: ma allora la sua è proprio fortuna! (Forse vogliono solo risparmiarci le polemiche sulla sua futura riabilitazione) Mentre il Pdl festeggiava, l'opposizione mostrava dei cartelli. Con su scritto "Noi siamo l'opposizione".


# 38    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 22:24

@Infinity #41 c'è del freudiano nel chiamare Tremonti "Tramonti"....


# 39    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 22:25

evviva la trinità neoliberista: Privatizzazioni, taglio della Spesa Sociale, licenziamenti!!!


scusate l'ignoranza, ma non leggo giornali italiani, vivendo all'estero... ma a che si riferiva Santoro all'inizio su quello che il partito dell'amore di aspetta che lui faccia? DGSquare


non si può pretendere dalla Fiat o da qualsiasi altra impresa che pensino al disagio sociale. Marchionne e gli altri A.D. fanno gli interessi delle aziende che dirigono. Questa situazione ancora una volta è responsabilità politica.


@Ender #43. Non era un errore. :) Era voluto.;)


# 43    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 22:35

dirigere un azienda non è solo una questione di numeri e bilanci, certo la politica (e quindi i soldi) aiuta tantissimo, ma ci vuole una mission forte per un amministratore, in grado di capire che le scelte manageriali dipendono anche dalla qualità della vita dei dipendenti!


@dgsquare #43 Il PdL "partito dell'amore", quando non sa che dire e si trova alle strette carica a testa bassa. I bersagli preferiti sono Travaglio, Santoro, Di Pietro... In particolare, Santoro si riferisce alle critiche che il PdL ha fatto a Santoro "Lui che tanto parla, prende un sacco di soldi dalla TV pubblica", "Usa i soldi pubblici per attaccare il Governo", ecc. ecc. ecc.


Ipotesi top della serata: quella di Versace, di riconvertire gli operai che da 20-25 anni fanno un certo lavoro e sono più o meno specializzati/adatti/capaci in quello, nel turismo perché "quella zona ha quella vocazione". Insomma, vi immaginate l'ex-operario addetto all'assemblaggio del motore, impiegato dietro la reception dell'albergo a 5 stelle "Bellezza Del Mare"...ROTFL.


Ma perchè non ha parlato Travaglio?


purtoppo Fiat non ha buoni numeri.. e i numeri nell'economia contano eccome. Ha una politica industriale sbagliata e ha saputo reggere l'impatto della concorrenza solamente grazie ai sussidi Statali. Se accettiamo il tipo di economia nel quale viviamo, Termini Imerese è un braccio inefficiente e va' tagliato. Spetta alla Politica farsi carico dei lavoratori e studiare un sistema di ricollocamento dei lavoratori.


Si ... ma quanto somiglia Bersani a Palmiro Cangini ?


Bravo Tolomeo mi hai tolto le parole di bocca .....


La FIAT fa accordi con la Chrysler ma vuole chiudere Termini? Trasferiscono le nostre fabbriche in Romania e poi noi qui diamo da lavorare ai rumeni, ma i nostri operai rimangono disoccupati? Ma è normale tutto ciò?


# 51    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 22:58

i numeri FIAT (e quindi i soldi) li ha presi e di fatto non si puo piu parlare di libero mercato, inoltre in tutti questi anni dovrebbe avere giovato dei finanziamenti dell EU che avrebbero permesso un diverso piano industriale, (certo la competenza a quel punto è politica non aziendale)ma prima di arrivare all'amputazione in medicina si provano altre terapie


ottimo Travaglio


G-R-A-N-D-I-O-S-O TRAVAGLIO!! Vota Marco Travaglio come Ministro della Giustizia *E* dell'economia!! :D


paese che vai, usanza che trovi? ma a chi siamo in mano?


Ma di che cazzo sta farfugliando, Bersanetor? Travaglio l'ha ritato in ballo, e lui sta tartagliando un mare di cazzate pazzesce, traballanti e sconclusionate... come uno che, dentro di se, pensa intensamente: "Che cacchio rispondo?" :D


# 56    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 23:9

versace da domani passa all'UDC


"In politica occorre una presa di coscienza. Non si puo' piu' candidare qualcuno che non sia eticamente e moralmente a posto". Una domanda. Se davvero sostenete questo, allora PERCHE', dico PERCHE' le 350mila firme del primo V-Day di Beppe Grillo, CHE HA CHIESTO ESATTAMENTE QUESTO (Parlamento Pulito), giacciono da TRE ANNI nei polverosi archivi della Corte di Cassazione?!?!?!?!?!??


FormiCOGLIONI, volgliamo parlare delle leggi che consentono ai politici di auto-assolversi? Tipo la depenalizzazione del falso in bilancio? La legge ex-Cirielli? La legge Pecorella? Il Lodo Alfano? Il Processo Breve? Senza tutte queste P-O-R-C-A-T-E, il 70% dei nostri attuali parlamentari sarebbe IN GALERA, cioe' dove dovrebbe stare. Facile dire "Non si e' colpevoli fino alla condanna", quando poi si fa di tutto per IMPEDIRE la pronuncia di condanna. IPOCRITA!


# 59    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 23:16

oh candido Formigoni.... tira in ballo la Costituzione, mi è di conforto, sanno che esiste!


# 60    commento di   Raistlin_it - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 23:18

senza contare l'inappellabilità, le intercettazioni e tutte le belle altra cose che sono in cantiere


Spezziamo una lancia (Fiat) a favore di Formigoni, quest'uomo è semplicemente un filosofo è stato molto chiaro : Non basta l'ordine di cattura, bisogna proprio catturarlo prima che si dimetta !


VAURO IL MIGLIORE AHAHAHAHAHAHAAHAHAHAH AHAHAHAHAHAHAH


in arrivo una corroborante puntata di PORTA A PORTA... buona visione.


# 64    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 28/1/2010 alle 23:44

Chapeau, soprattutto a Vauro.


Travaglio, ma perchè non hai risposto alla replica di Formigoni? Bellissimo il monologo, come sempre, però non ti si vede mai fare contraddittorio...Formigoni dice che una sua assessore è stata assolta dopo 9 anni, e che quindi un politico non può dimettersi solo perchè è indagato, proprio perchè la costituzione sancisce che si è dichiarati colpevoli solo dopo 3 gradi di giudizio. Quale deve essere la condizione per dimettersi allora?


# 66    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 29/1/2010 alle 1:1

@ Alessandro Penso che tu non te ne sia accorto, ma stava per rispondere, solo che Santoro ha dato la parola alla De Gregorio, la quale ha dato una risposta già sufficiente, che si pone sul piano politico(e che penso tu abbia pienamente capito)... Quanto al problema dei nove anni...E' evidente che Formigoni abbia messo l'accento su quest'episodio (da condannare, ovviamente), ma su quale totale di episodi avviene questo? segue=>


# 67    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 29/1/2010 alle 1:1

Personalmente, penso che un politico, che riveste incarichi istituzionali o di alta amministrazione, debba dimettersi: è questo, non perchè esiste una norma che glielo imponga, ma perchè esiste un'etica politica che ciò impone (vedasi le altre democrazie occidentali)... Questo almeno sul piano politico...Quanto al piano giuridico, io penso che debba essere varata una legge di che imponga le dimissioni o la rimozione di un politico che, invece, viene sottoposto a rinvio a giudizio ed, ancora, di un'ulteriore legge che disciplini le incompatibilità di condannati in via definitiva con ruoli politico-istituzionali ed amministrativi... Ma ciò non basterebbe, perchè, per non arrivare ad una carriera politica stroncata, è di vitale importanza che si arrivi ad un accertamento penale celere: quindi, è imprescindibile, sia nel caso del piano politico che in quello del piano giuridico, che si abbia un accertamento penale breve (colpevole? od innocente?), ovvero, che si arrivi velocemente ad una sentenza di condanna o di assoluzione... Saluti!


# 68    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 29/1/2010 alle 1:9

Ops! "...e questo, non perchè esista una norma che glielo imponga, ma perchè esiste un'etica politica che ciò impone (vedasi le altre democrazie occidentali)..." Desolé!


Pazzesco l'intervento di Versace: dice che occorre combattere la corruzione che si porta via barcate di soldi; ma non è che ha sbagliato partito?


# 70    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 29/1/2010 alle 1:16

"...Pazzesco l'intervento di Versace: dice che occorre combattere la corruzione che si porta via barcate di soldi; ma non è che ha sbagliato partito?..." Non solo, ma anche detto che chi è indagato deve togliersi di mezzo...a questo punto, Santoro gli ha precisato "tranne uno!"...


Finalmente ci siamo. Approvata una nuova unità di misura del sistema internazionale, quella di "inconsistenza", con particolare riferimento a quella umana-politica-sociale-ideologica etc.. Scegliere il nome però è stata dura, visto il numero di papabili pretendenti, ma alla fine dopo scrupolosa osservazione e comparazione di tutti, la comunità tecnico-scientifica internazionale ha deciso: "è lui il nostro uomo, il nome sarà il suo, nessuno rappresenta questa proprietà come lui". "Lui" è ovviamente Bersani, di cui quindi presto sarà depositata una miniatura a puro scopo illustrativo/conoscitivo nel relativo museo di pesi e misure (pare andrà tra il kilogrammo e il metro, per dare il giusto risalto). Da oggi quindi possiamo valutare in maniera assai precisa anche gli altri, che saranno tutti o quasi "0,qualcosa bersani", ovviamente, o addirittura "0,0etc.", perché all'originale praticamente non si avvicina al momento nessuno. Versace a sentirlo parlare di temi politici e affini non parrebbe nemmeno del pdl o quasi, ma come hanno già detto altri è il classico imprenditore ipocrita schiavista che di "made in italy" forse non ha nemmeno il suo culo né la faccia (o forse son la stessa cosa), ma purtroppo è in buona compagnia in Italia e non solo in Italia.


Posso digerire tutto, ma Santo Versace che dice di essere entrato nel PDL per combattere la corruzione mi fa venire l'orticaria. E' come se le pecore si autoraccomandassero al lupo...


Grandi Travaglio e Vauro stasera. Come al solito Travaglio boicottato dalla regia, infatti in occasione dell'unico intervento che ha fatto al di fuori del peoprio editoriale, il suo microfono era spento e così non abbiamo udito una mazza.


ma come si fa a dire che il mercato ha fallito? Quando mai ci siamo affidati al mercato e al merito? Siamo andati avanti a voti di scambio e interventi (a debito) dello stato e questo ci ha portati a questa situazione. Ora per uscirne si dice che il mercato ha fallito e si invoca lo stato e il voto di scambio per risolvere tutto, che schifo! ma non c'è nessuno che si indigna e invoca regole e merito?


ma insomma pure VERSACE è in Parlamento??? l'ho scoperto ora...ed ha pure sbagliato partito, visto quello che dichiara in materia di corruzione! ma Formigoni rimane sempre il solito ridicolo: in Lombardia si fanno sempre grandi cose...sì, sì aspettiamo le prossime indagine sul casino EXPO' che sta gestendo con la Moratti?? e poi si parla di soluzione ai problemi economici nazionali con gli ammortizzatori...ma questi sono una goccia d'acqua ad un marea di persone già affondate!!Grande Travaglio e ridicola la risposta di Bersani per De luca candidato: sempre due pesi e due misure???


@ poldo Hai ragione: un mercato davvero regolato non avrebbe prodotto gli sconquassi mondiali e la crisi: se produci merci o servizi vendibili guadagni in funzione della quantità e qualità del prodotto, nel rispetto ovviamente delle norme di sicuraezza e diritti dei lavoratori, e le tue azioni se sei una SPA crescono in base al tuo fatturato non se tagli posti di lavoro (vedi FIAT). I derivati, future e altre diavolerie di borsa non dovrebbero esistere; mi pare invece che malgrado tutto quello che è successo le banche continuino tranquillamente a utilizzarli.


ma perchè dobbiamo sempre farci del male da soli? Il sindaco di Salerno De Luca paragonato a amministratori che spendono soldi con segretarie all'estero o a gente come Cosentino? Sono di Salerno e di sinistra e Travaglio ieri sera ha fatto uno spot elettorale per l'IDV e De Magistris scagliandosi contro il sindaco del PD. Perchè non spiegare il motivo per cui De Luca è inquisito?? Perchè non dire che per salvare l'Ideal Standard di Salerno e centinaia di operai ha chiesto per loro la cassa integrazione ed ha espropriato un terreno per salvare il loro LAVORO e tentare di farci costruire su una nuova azienda per i lavoratori cacciati dalla Ideal Standard di salerno!?! Abbiamo l'unici candidato credibile ed un amministratore ottimo per la Campania e lo fate uno schifo in tv in prima serata?? Perciò perderemo sempre... siamo degli autolesionisti!


-L'Italiano e Tremonti- "Perchè me levi tutto quello ch'esiste de più bello e de più caro? La libertà, l'amore, er lavoro, l'aria, er sole e la vita mia che avrebbe ad'esse n'allegria. In mano tua diventa nà zozzeria. Prego Dio che nun me fai fà la la fine der cojone,io me rivorto e te dico buffone".Je rispose Tremonti: "Sò calugne,se nun ce sò ste trovate è inutile che sbraitate. Quanno l'omo manna all'aria quello c'ha stabilito er padrone mio,se nun ce pò arivà co l'inganno se mette a fà er tiranno.Guarda li sordi dormienti nelle banche, se nun veniva er barzellettiere a piasseli se li magnaveno le tarme. E' bono er padrone mio e lo devi ringrazià è n'eroe come Craxi,Mangano e l'amici dell'amici.Sei tu che nun ce coij".





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti