Commenti

commenti su voglioscendere

post: De Luca, l'Idv e l'acclamazione barzelletta

Il voto per acclamazione con cui i delegati dell'Idv hanno deciso di appoggiare la candidatura di Vincenzo De Luca alla presidenza della regione Campania è un errore politico che costerà molto caro al movimento di Antonio Di Pietro. D'ora in poi, e con piena ragione, chiunque potrà ricordare quanto è avvenuto a Salerno e affermare che l'Italia dei Valori applica il sistema dei due pesi e delle due misure . Se De Luca corre per la poltrona di governatore con due processi in corso, perché non deve poter governare o candidarsi chi è nella sua stessa situazione? Detto in altre parole: qual è la differenza tra De Luca, Berlusconi o Fitto? Badate bene, qui non si tratta di discutere di etica, di giustizialismo, di selezione delle classi dirigenti demandata (sbagliando) alla magistratura, ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


questa favola dell'ACCLAMAZIONE mi sembra esagerata perchè io c'ero, come mia prima volta iscritta ad un partito, ed ero fra coloro che fino ad un MINUTO PRIMA di entrare in sala NON erano assolutamente D'ACCORDO con la candidatura di DE LUCA appunto per le ragioni, molto ben spiegata da Peter GOMEZ, ma MI sono "MESSA in ASCOLTO" tranquilla e ad un certo punto De Luca, molto sapientemente o furbescamente (si VEDRA'!?) , ha detto che i POLITICI RINVIATI a GIUDIZIO si DOVREBBERO far PROCESSARE prima degli ALTRI, che le LORO inchieste DOVREBBERO avere una CORSIA PREFERENZIALE e non DEVONO FUGGIRLE, ma AFFRONTARLE e DIFENDERSI nelle SEDI COMPETENTI ed è questo che mi ha fatto APPLAUDIRE, non altro. Secondo me è una DIFFERENZA non da poco, è la DIFFERENZA fra il GISTIZIALISMO e la LEGALITA'. Se, invece, De Luca è in MALA FEDE e gli "ONERI di URBANIZZAZIONE" e etc., etc., non erano dovuti si dovrà DIMETTERE già in 1° grado (!!!) perchè è Lui che, guardandoci negli occhi, ci ha detto che si DIMETTERA' e Noi, quali semplici delegati di un partito il cui presidente, Antonio Di Pietro è sempre stato considerato il "GIUSTIZIALISTA", ci siamo voluti ASSUMERE la RESPONSABILITA' di dare un'ALTRA CHANCE A CHI probabilmente ha SBAGLIATO per una volta, ma alle condizioni, appunto, di cui sopra. NON c'è stata nessuna OVAZIONE e l'applauso è stato piu' vigoroso per far comprendere che la CANDIDATURA era stata accettata, ma è stato anche un APPLAUSO LIBERATORIO perchè la CAMPANIA è un NODO GORDIANO e nessuno, fra gli stessi Campani (anch'io sono napoletana anche se ora lontana!) ci vuol METTERE veramente le MANI e la FACCIA per PAURA di farsi MALE... Ci sono stati RITARDI VERGOGNOSI per la scelta dei CANDIDATI ed in questo caso si sarebbe "dovuto ROMPERE" con il PD, che prepotentemente ha fatto la sua SCELTA SENZA CONSULTARE NESSUNO, PD con cui in questo momento si è INSIEME all'OPPOSIZIONE in Parlamento per LIBERARSI da un INCUBO MOOOOOSTRUUUUOSO, per lIBERARSI dalle LEGGI AD PERSO


un paio di mie riflessioni:1)io capisco le ragioni di di pietro:l'accordo nazionale, la mancanza di candidati, la campania che se ne va etc...ma lui non capisce me!xkè qui non si tratta più di governare.governi la campania:bravo!e ora che ci fai?qui il punto non è vincere una partita a risico, ma far valere la forza delle proprie idee per aprire gli occhi alla gente e far capire loro cosa davvero non va e offrire un'alternativa per cambiarlo. davvero quelli dell'IdV pensano di infilarsi da inesperti nella partita, dopo quindici anni che gli esperti del PD prendono botte dal mega super esperto scaltrissimo MrB?secondo me, la loro forza fino ad ora era quella di essere fuori dalla partita, e per questo poter valutare e criticare le regole del gioco.per questo e non per altro andava bocciata la candidatura:perchè il gioco è molto più grande e profondo del governo di una regione, e persino della nazione.


# 131    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 10:6

ANALISI DELLA NASCITA DEI PARTITI. Rifondazione è nata da una costola minore del vecchio PCI. Sinistra e Liberà dell'Ultimo Comunista è nata da scarti rabbiosi di Rifondazione. L'Italia Dei Vanveroni è nata dall'alto sull'Onda Lunga di popolarità del Giustizialista Vernacoliere. Bellissima la storia della Pattumiera Democartica: il PDS figlio del vecchio PCI mutato poi in DS si fonde con i residuati bellici della Balena Bianca dai Popolari sino alla Margherita, inglobando profughi dai vari CCD CDU dando vita appunto al PD ovvero alla Pattumierea Democratica. L'attuale UDC ex CCD CDU, mini satellite della vecchia Balena Bianca, è un covo appunto di ex democristiani poco raccomandabili dove la sigla stessa sta per Unione Dei Carcerati. E veniamo al PDL. Forza Italia è il partito movimento nascente dall'alto con forza appunto di sfondamento televisivo mediatico, tutto incentrato sulla sola immagine del Cavaliere inglobante la maggioranza dei voti della DC e del PSI. Alleanza Nazionale figlia maggiore del MSI-DN del grande Almirante e tutti gli altri partitini stile Forza Nuova, tutti surrogati. In quanto ai Radicali e agli scheletri Socialisti non parlo per onor di memoria... E la Lega Nord? La Lega è l'unico Partito nato VERAMENTE dal basso. La Lega Lombarda naque nel 1982 dalla mente sagace del professor Miglio e dell'acutissimo Rozzo Trascinatore. In seguito inglobò tutti gli altri partitini satellite diventando nel 1989 appunto la Lega Nord per l'Indipendenza della Padania. La Lega è sino ad oggi tenuta in perfetta salute da un Fortissimo Ideale condivisibile o meno, egregiamente divulgato dal Rozzo Trascinatore nei suoi coloriti storici comizi a Pontida e nel resto del Nord Italia. Attualmente la Lega, oltre ad essere il partito più vecchio, mira al risultato a 2 cifre su Scala Nazionale. SU SCALA NAZIONALE! Ma forse c'è un nuovo MoVimento che


# 132    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 10:6

Ma forse c'è un nuovo MoVimento che sta nascendo all'orizzonte partendo dal basso... Vero Grande Generale Inquisitore? P.S. Federxica, per te conta più non far vincere l'avversario o promuovere i tuoi Ideali? P.P.S.S. Il dottor Montanari ha fatto il furbo e Grillo giustamente l'ha casigato. Per quanto riguarda la Cina andrebbe esclusa immediatamente dal resto del Mondo. Altro che Olimpiadi.


VERGOGNOSI per la scelta dei CANDIDATI ed in questo caso si sarebbe "dovuto ROMPERE" con il PD, che prepotentemente ha fatto la sua SCELTA SENZA CONSULTARE NESSUNO, PD con cui in questo momento si è INSIEME all'OPPOSIZIONE in Parlamento per LIBERARSI da un INCUBO MOOOOOSTRUUUUOSO, per lIBERARSI dalle LEGGI AD PERSONAM che sconquassano la nostra cara COSTITUZIONE. Certo il mio stesso APPLAUSO mi ha prodotto interiormente una LACERAZIONE MORALE tremenda e la prossima volta NON lo CONSENTIRO' a nessuno e ci si DOVRA' muovere per tempo come in.... CALABRIA, ad esempio. Scusate se mi sono dilungata,scappo al lavoro che è tardissimo, ma questo "auting" pubblico forse mi farà bene. rossella rispoli p.s. De Luca, se sarà eletto, DOVRA' portare la RACCOLTA DIFFERENZIATA a NAPOLI al 70% in un anno, come ha già fatto a SALERNO, e fare il PIANO INDUSTRIALE per i RIFIUTI più serio d'ITALIA!!!


*** LE CONTRADDIZIONI DI TONINO *** L'ha ripetuto pure ieri alla chiusura dei lavori congressuali: "Bisogna andare al governo per abbattere questo regime fascista e piduista." Ma se questo è davvero un Regime fascista e piduista, com'è che basta una normalissima alternanza di governo, una normalissima elezione, per buttarlo giù? Com'è che basta un governo dell'IdV con i suoi luminosi ed onesti alleati (Unione dei Carcerati e PDmenoelle, due partiti pregiudicati) a cambiare le sorti del Paese? Eh no. Ormai le persone sane di mente (e non solo) non credono più alla demagogia del tribuno molisano. Caro Tonino, hai perso moltissimi voti delle minoranza etiche ed istruite di questo paese. Lo testimoniano tutti i post di ieri sul sito dell'Italia dei Valori: http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/articoli/politica/congresso_nazionale_i_video.php#comments Tutto grasso che cola, speriamo, per Grillo e il suo vero movimento dal basso.
http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/articoli/politica/congresso_nazionale_i_video.php


L'errore grossolano Di Pietro non l'ha fatto al congresso, semmai prima; in quqesto ha ragione travaglio. Non doveva arrivare al 7 febbraio senza avere un candidato alternativo da proporre, come invece è successo in Calabria. Purtroppo ora la scelta era obbligata: appoggiare De Luca o far vincere il candidato del PdL, ergo un prestanome dei Casalesi (come ha detto giustamente Di Pietro al congresso) ? Ovvio che ha scelto per il male minore. Purtroppo a questo punto era l'unica scelta percorribile. Ma l'errore è stato fatto a monte.


2)una persona che "bacia il rospo", lo fa sapendo che è un rospo. mi aspetto quindi riluttanza, ripensamenti, eventualmente conati di vomito...non certo un bacio prolungato ed appassionato con tanto di lingua e piedino alzato! ne deduco che la stragrande maggioranza dell'IdV è ben dentro quelle logiche di potere, dei giochini strategici e della solidarietà incondizionata tipica di un PD qualsiasi. per questo credo che ancora non sia pronta a liberarsi del controllo di dipietro: come lui si è messo un attimo in disparte a guardare come lavorano i suoi "figli", questi si sono subito infilati in un burrone e col sorriso sulle labbra. gli elettori npon si aspettavano questo, avevano scelto IdV per l'opposto e quindi è giustissimo che non li votino più: una bastonata ai "figli" indisciplinati, per far capire loro cosa si aspetta la famiglia ed al "babbo" che è l'ora di fare il babbo, prendendo di petto le defezioni e raddrizzando, anche con sgridature e schiaffi, gli errori.


# 137    commento di   katili - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 10:14

bene. si dimostrano (almeno) due cose: 1. idv e' un partito come tutti gli altri (non nascondo la mia delusione) 2. Questo post di Gomez, e quello di ieri di Travaglio, dovrebbero far chiudere definitivamente la bocca di chi osa tacciare questi Giornalisti di faziosita' e sensazionalismo. italia dei valori: candidare de luca significa che questi sono i valori dell'italia?
http://comevorrei.ilcannocchiale.it


3)se davvero di Pietro ed i suoi vogliono cambiare questa italia, devono rassegnarsi al fatto che un lavoro fatto bene, nelle nostre condizioni, richiede prezzi alti e anche vittime innocenti. La tizia che vaneggiava della presunzione di innocenza...per carità, ha ragionissima e anche io capisco i rischi di persecuzioni e di manipolazioni giudiziarie della politica...ma qui stiamo nella m***a nel senso opposto!siamo nel mezzo di un incendio ed il meglio che ci viene in mente è chiudere l'acqua, non si sa mai si rompesse un tubo?dispiace per deLuca, ma occorreva un messaggio forte e fuori dal coro: la presunzione di "colpevolezza", per dire:"è finita l'epoca dei giochini e delle furberie, ed anche al costo di prezzi enormi e vittime innocenti bisogna cambiare pagina. se poi si rivelasse innocente, avrà tutta la possibilità di tornare al suo posto, ed allora sì con standing ovation anche da parte mia.


MA PRORPIO CON UN DELUCA==COSENTINO==DELL'UTRI==????MA XKè MA XKè MA XKè????NOI NON SIAMO LORO,NOI NON SIAQMO LORO....ON. DIPIETRO BUTTI VIA LA SPAZZATURA NAPOLETANA E PRENDA UN UOMO ONESTO DI NAPOLI KE SE ANKE DOVESSE PERDERE,NON PERDEREMO LA DIGNITà...SENNò DOVE SAREBBE LA DIFFERENZA TRA NOI E LORO????TRA NOI E LOOOROOOO....NOI SIAMO ONESTI,NOI NON SIAMO DELUCA==COSENTINO==DELL'UTRI===MANGANO L'EROE.....NOI SIAMO CITTADINI ...scrivo qui lo stesso post ke ho lasciato sul sito di DP...ha la casella colma di negatività...capirà il disagio di tanti di noi?


4)posso capire la paura di essere pubblicamente additati come la causa della caduta dell'opposizione in campania...quello che non capisco è :più di così?cioè, sono anni che tutti additano di Pietro come il responsabile della caduta del PD OVUNQUE! e nonostante questo i suoi numeri crescono. penso che questo significhi che non tutti gli italiani sono così scemi e che il passaparola funzioni ancora abbastanza da contrastare il fuoco mediatico di regime.su questo secondo me doveva ragionare di pietro, ed enfatizzare la propria posizione...perchè il passaparola funziona ancora benino controcorrente, ma pro corrente è un fiume in piena!personalmente, adesso nessuno mi toglierà più l'idea che l'IdV non sia altro che un PD mascherato, con le stesse logiche e gli stessi sogni. l'ultima volta avevo buttato il voto pur di non darlo al PD (in coalizione con IdV)e mi sono pentito.adesso, mi sto pentendo di essermi pentito!


Come si fa presto a stracciarsi le vesti! Fino a pochi giorni fa l'IDV e di Pietro erano i campioni della resistenza, gli unici a fare "opposizione vera", i duri e puri che denunciano a gran voce le malefatte del governo. Nel giro di 24h di Pietro è diventato un mariuolo capace delle peggiori bassezze pur di accaparrarsi una poltrona, el'IDV un covo di pericolosi latitanti ed intrallazzatori. Complimenti per la coerenza dei commenti.


@roby >> Complimenti per la coerenza dei commenti. Caro roby, la svolta (anzi: la capriola) l'ha fatta Di Pietro, non chi lo votava fino a ieri. Le minoranze etiche & istruite sono sempre state coerenti. Oltre che brave ad accorgersi subito, nel weekend, del voltafaccia di Tonino. Vuol dire che gente sveglia ed attenta per fortuna ce n'è! Vatti a leggere per bene i commenti: http://italiadeivalori.antoniodipietro.com/articoli/politica/congresso_nazionale_i_video.php#comments


# 143    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 10:47

"Fino a pochi giorni fa l'IDV e di Pietro erano i campioni della resistenza, gli unici a fare "opposizione vera"" Dove lo hai letto? Su Topolino? Ma l'avete capito o no che il "verginello" Giustizialista Vernacoliere E' SOTTOSCACCO?! La foto era solo un antipastino freddo. Ah ragà, ma c'era bisogno di dirvelo?! Scusate ma me le togliete dalla tastiera! E che ca... Quindi anche lui la verginità l'ha persa da mò...


# 143 commento di SKYLINE Le tue (poche) idee si commentano da sole # 142 commento di Manuel S Complimenti continuate così a farvi del male. Ma questa volta il barattolone di Nutella non sarà Moretti a consegnarvelo.


SONO D'ACCORDO COme elettore di IDV mi aspettavo un comportamento diverso dagli altri partiti. Evidentemente è il concetto stesso di partito politico che in Italia porta ad una rapida corruzione (nel senso biologico del termine). Al primo congresso si è evidenziata la "solita" distanza tra classe dirigente e base; IDV doveva essere un'entità diversa, con un contatto diretto tra elettori ed eletti ma così non è: quelli che hanno acclamto De Luca avrebbero acclamato chiunque fosse stato loro proposto dal Capo. Io, e come me credo tantissimi elettori IDV, non abbiamo bisogno nè voglia di Capi, li lasciamo ai Berluscones e ai Dalemas. Noi amiamo pensare con la nostra testa. Per questo motivo dico ad Antonio Di Pietro che a mio parere è stato un errore gravissimo l'acclamazione pubblica ottenuta da un plurinquisito da parte di chi fino a tre giorni fa poteva fare della propria coerenza un bandiera. Non so dove pprterà questo abbraccio mortale con D'Alema, Bersani, Violante e compagnia bella .... temo non porterà proprio nulla di buovo per chi sperava in un'Italia finalmente pulita. Saluti Un elettore IDV deluso e triste.


# 146    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 10:52

Eccome no. A me pare che si stiano commentando i fatti... Poi fai te. Hi hi hi hi hi hi hi hi...


@roby E tu vai pure a rubare col Regime. Spero per te però che le prebende che otterrai siano ben più consistenti di un misero barattolo di Nutella... :-)


Io sono una dei 3600 delegati presente alla tre giorni del primo Congresso dell'Italia dei Valori. Siamo sempre stati accusati, a prescindere, di essere dei giustizialisti manettari, incapaci di discernimento. Abbiamo dimostrato il contrario!! Antonio Di Pietro, il pomeriggio del 5, ci ha chiaramente detto di essere in una fase "dilaniante" e ci ha spiegato che le ipotesi erano quattro: 1)Dire NO e proporre un nostro candidato per la coalizione.L'unico in grado di poter rappresentare IdV in Campania è De Magistris. L'abbiamo chiesto e il neo deputato parlamentare non si è reso disponibile, per delle ottime ragioni s'intende. 2) Dire No e andare da soli con un nostro candidato e comunque non avere, alla fine, la maggioranza, consegnando la Campania ad una protesi del condannato del PDL con richiesta d'arresto che il parlamento s'è ben guardato di concedere. Vedi, comunque, le motivazioni di cui sopra. 3)Dire SI, senza condizioni, creando una frattura all'interno degli elettori IdV, che non avrebbero capito . 4)Dire SI, con precise condizioni che il candidato del PD doveva assicurarci. La notte del 5 tutti i delegati di ciascuna Regione si sono riuniti per discutere se appoggiare o meno le indicazioni del nostro Presidente (la 4).E' stata una serata con discussioni tumultuose con tutti i pro e contro e valutando la figura di De Luca quale amministratore e verificando le ipotesi accusatorie in base alle informazioni disponibili, e cioè che non vi è nessuna accusa di interessi personali nella vicenda. Alla fine si è convenuto, a maggioranza, che solo il processo potrà stabilire se tali azioni di Deluca e di tutta la sua Amministrazione hanno violato la legge per tutelare 200 operai licenziati messi su una strada. Si è deciso di assumerci la corresponsabilità della scelta e di sostenere uniti le indicazioni di Di Pietro e della maggioranza dei dirigenti di partito. E' stata una scelta ragionata e non spinta da fattori emotivi, consapevoli degli attacc


segue degli attacchi che sarebbero arrivati, chi in un senso, chi in un altro e che molto probabilmente ci sarà un costo in termine di voti. Ma abbiamo deciso in 3600 guardando al di là delle scadenze, preparandoci come Alternativa per un Nuovo Governo alla battaglia del 2013. Cosetta Sartori


@Skyline >> P.S. Federxica, per te conta più non far vincere l'avversario o promuovere i tuoi Ideali? A Milady C., come alla maggioranza dei pidiossini, importa VINCERE col votarello in più. Perché l'amato partito al talk show in Tivù ha sostituito la squadra del cuore allo stadio. Nell'era della tivù spazzatura il talk show ha sostituito (in parte) la partita di calcio. Una volta gli italiani erano 50 milioni di commissari tecnici della nazionale. Ora sono tutti esperti di come si vince in politica: 50 milioni di segretari del partito.


io da elettrice dell'idv penso che appoggiare il candidato del pc in campania sia stato sbagliato, però penso anche che se l'idv avesse corso da sola sarebbe stato molto peggio e sarebbero stati voti persi, cioè ci guadagnava solo il pdl. in questo momento penso che bisogna solo sconfiggere il pornonano in qualsiasi modo, anche scendendo a compromessi poco "puliti" e spero che chi vota idv e si sente deluso o dice di non volerlo più votare, scherzi, bisogna dare più potere a questo partito per permettergli le prossime volte di scegliere persone "pulite"! mi dispiace che non si sia candidato de magistris, lui si che era il massimo. Pazienza


scusade del pd :)


Skyline >La Lega è l'unico Partito nato VERAMENTE dal basso. Quindi? Dovrebbe essere sinonimo di cosa buona e giusta?? Basso, caro capo vagante nelle nubi, è un termine con accezione negativa, da sempre. Ma cosa mi posso aspettare da chi definisce Almirante 'grande'? Oeh, 'na roba, una meraviglia. I miti italiani non finiranno mai di stupirmi... >Federxica, per te conta più non far vincere l'avversario o promuovere i tuoi Ideali I miei ideali sono sotto scacco da un po', l'emergenza non è più solo sull' 'oh caspita, la sinistra non combatte più per i più deboli', l'emergenza è sulla democrazia. In questo momento storico conta battere l'avversario e se pur ci siano ancora dei paletti, mi fa sorridere chi vede nell'alleanza con il Pd il Male dei Mali. Chissà cosa sarebbe la storia se gli Stati Uniti non si fossero alleati con l'Unione Sovietica. Ma si sa, la storia non si fa con i se. Ma la politica non è il puzzle in cui ogni cosa è al suo posto, e certa ingenuità mi fa sorridere, amaramente, ma sorridere. Del resto, dopo essersi nutriti di mito, la caduta è in diretta proporzione con quanto cieca fosse la fede. E dopo aver sposato il qualunquismo estremista, non so cosa ci si aspettasse. E ho un notizione, gli ex Dc sono ovunque: erano in tanti, non potevano andare proprio tutti con lo psychopremier. E il giorno in cui mi convincerai che Franceschini sia uguale a Cicchitto è lontano. Duri e puri non esistono, o pochissimi (presentameli), e gli eroi vanno bene nei fumetti.


# 148 commento di cosetta sartori - lasciato il 8/2/2010 alle 10:57 Primo: il problema non è giudiziario, ma di coerenza politica. L'opportunità di candidare un inquisito è una questione morale, non solo politica. Secondo: la critica alla capriola di Di Pietro è sulle alleanze in generale, non solo sulla questione De Luca. Che compromessi farete con l'Unione dei Carcerati? Venderete Bonino e / o Vendola a Caltagirone per le sue acque rubate? Oppure sperate che non vincano in Puglia e Lazio? Terzo: ho capito che fate politica e dovete intrallazzare alla Machiavelli col potere per andare ad occupare le poltrone. Però allora dimenticatevi il voto delle minoranze morali & istruite che avete finora raccolto. Quarto: ma se questo è un 'Regime fascista e piduista' come ha detto il vostro grande Presidente ieri, com'è che nel 2013 una democratica e normale elezione dovrebbe portare d'incanto al governo le Forze del Bene (IdV + UdC + PD)? Che strategia userete per vincere quella 'dittaura dell'informazione' che Mr B. avrebbe in Italia?


Errore madornale, Peter sembra tu lo voglia ridurre ad un errore di forma più che di sostanza, non concordo, si tratta di un errore. De magistris secondo me ha fatto bene a tirarsi fuori, perchè (come lui stesso va ripetendo) essendo appena arrivato al Parlamento Eurepeo, ove lo abbiamo mandato, ritengo sia corretto non ridurla, quella elezione, alla prima opportunità di entrare in politica da qualsiasi porta. Credo che giustamente attenderà le prossime (prossime anche perchè vicine, si spera) elezioni politiche per entrare nella stanza principale e magari al governo. Infine, non è in tema, ma comunque magnifico Genchi!!!


# 156    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 11:11

"2) Dire No e andare da soli con un nostro candidato e comunque non avere, alla fine, la maggioranza, consegnando la Campania ad una protesi del condannato del PDL con richiesta d'arresto che il parlamento s'è ben guardato di concedere." By una Delegata dell'Italia Dei Vanveroni. Infatti per voi i VERI VALORI sono l'opporsi all'avversrio non dare sfogo ai valori stessi ed agli ideali. Figuriamoci. Quando MAI li avete avuti? Un partito nato col solo scopo di buttar giù Berlusconi non poteva fare fine migliore di quella che sta per giungere.


# 157    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 11:13

I tuoi commenti sono negativi Federxica. Tu e la politica siete 2 cose opposte. Un consiglio: preoccupati d'altro.


per Alessandra : ripeto : tutti gli amici napoletani ( di sinistra ) mi parlano benissimo di de Luca. www.corriere.it Ciancimino junior : speriamo sia ben protetto !


Vedi, Roland? Federxica, Milady C. È una piccola prova del fatto che non sono neanche capaci di chiamare le cose con il loro nome. Ma siamo fortunati ad avere i massimi esperti mondiali di politica su questo blog. Pare che suscitiamo l'invidia anche di quelli del New York Times. (Che noia immensa)


# 157 commento di SKYLINE - lasciato il 8/2/2010 alle 11:13 Grande! Infatti se devo capire il realismo politico o la real politik, di cui Milady Cabasisa si professa grande istruttrice, preferisco studiarmelo altrove... che so, un Kissinger o un Raymond Aron... non credi? Ai pidiossini lascio il tifo per i loro eroi da talk show politici per le masse... :-D


>Un consiglio: preoccupati d'altro. Già lo faccio, tesoruccio, già lo faccio. Insegno alla gente come si scriva "qual è" [;)]. Anche in latino, greco, inglese e francese. E mi piace anche, pensa che sfiga! C'è qualcos'altro che vuoi sapere, o politologo con ottocento pubblicazioni in giro?


@Skyline Devi però forse considerare che ci siamo sbagliati: avevamo una Grande Istruttrice di realismo Politico sul blog e non ce ne eravamo accorti... Faremo ammenda! E io che credevo nello slogan: Mehr Montesquieu, weniger Machiavelli. Invece dopo aver letto i superbi post di M. C. mi devo ricredere: o Maestra, mia Maestra! Ti chiameremo Milady Niccolò... ROTFL ROTFL ROTFL


Ma dai, Skyline, hai anche il tifoso, ora. Quello che dà agli altri del tifoso e scrive 'grande!'. Come in prima elementare o in curva Filadelfia. Torno al non leggerlo, non si perde nulla (magari un accenno a Scarpinato, ma sopravviverò) e ci guadagno solo; illo è l'inno al bue che dà del cornuto all'asino. Skyline accetta il consiglio, guardati dagli amici- avendo letto molto Kissinger, pfui, il nostro tende alla logica del nemico del mio nemico è mio amico, ma poi ti bombarda. Ocio, noi ti vogliamo vivo. ;)


# 164    commento di   Duna88 - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 11:27

C'è un sondaggio sull'appoggio dell'IdV a De Luca... rispondete e fate girare il link così vediamo un po' i numeri.
http://host1.easypolls.net/poll.html?p=4298


# 160 Federica Forse credono di essere spiritosi! Comunque hai tutta la mia simpatia, anche se politicamente non suoniamo all'unisono.


Grazie, Roland. E al canto monodico preferisco quello polifonico, quindi nessun problema. ;)


@Milady Niccolò >> illo è l'inno al bue che dà del cornuto all'asino. Se non ho capito, o somma latinista, io sarei il bue e tu l'asino?? >> Skyline accetta il consiglio, guardati dagli amici Skyline non è mio amico, non lo conosco nemmeno, anzi spesso l'ho criticato. Ma se scrive una vera a propria chicca avrò il diritto di applaudirlo o no? Oppure devo chiedere il permesso a voi super domocratici?


# 168    commento di   SabrinaDiNapoli - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 11:42

commento sul mio blog ciao sabrina SabrinaDiNapoli.ilcannocchiale.it


# 169    commento di   kittykate - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 11:51

Non sono proprio d'accordo, né con Gomez né con Travaglio. Appoggiare De Luca può essere una scelta infelice, ma è stata la scelta della maggioranza dell'IdV. E' stato tanto rimproverato a Di Pietro di essere accentratore e di aver creato uno one-man party, e adesso che fa prendere una decisione importante al popolo dei suoi non va bene lo stesso? De Magistris è stato eletto in Europa, e lì è giusto che rimanga: anche le doppie poltrone o i salti carpiati da una all'altra sono una pessima abitudine. E "pensarci prima" e trovare un altro candidato mi sembra un commento un po' semplicistico: sono certa che se ne avesse avuto la possibilità Di Pietro avrebbe preferito fare altrimenti. Evidentemente a volte bisogna semplicemente giocare le carte che si hanno.


Ciancimino rivela «Forza Italia è frutto della trattativa Stato-mafia» La scoperata dell'acqua calda, ma molti italiani (quelli che seguono Minzolini) ne saranno sconvolti.....




E dopo la mazzata presa, per una volta, dalla sua sinistra (Vendola), ora il PD prova, con successo, a distruggere alla sua destra (IDV). Concordo con Gomez, questo é un errore che costerà molto caro all'IDV, soprattutto politicamente. De Luca, se eletto, sarà il nuovo Bassolino, con l'unica differenza che ha bruciato le tappe partendo già da inquisito.


IL MODELLO VINCENTE FA SCUOLA Dopo aver letto un po' di cronaca, ho cominciato a capire come funziona: De Luca ha letteralmente incantato la platea, nessuno escluso (leggete per esempio la testimonianza della signora avv. Susanna Mazzoleni in Di Pietro)! Mi ripeto: è il modello Berlusconi, sempre vincente, a fare scuola. Pluri-inquisito? Non importa, anzi aiuta, addirittura in proporzione: Berlusconi il grande incantatore di serpenti, il più inquisito di tutti i politici, da Guinness dei primati, si vanta dei numeri di processi, per scatenarsi, scomposto, contro la magistratura; De Luca, adotta una variante intrigante: si sottopone umilmente alla giustizia. Effetto garantito delle due diverse tattiche di questi furboni delle tre cotte. Certo, in quanto a volume e peso delle incriminazioni, Berlusconi vince alla grande: 1'000 a 0,001 (guardate che bella simmetria asimemtrica!)


@staff: mi auguro vogliate cancellare i messaggi dal contenuto revisionista, tipo il #173


# 175    commento di   psikosara - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 12:4

Io mi domando : a questo punto tutti coloro che hanno applaudito in aula sono persone che hanno paura di perdere la poltrona, io ho letto i commenti che riempivano la chat aperta per l'occasione, la gente soprattutto i ragazzi ;quasi tutti salernitani erano incazzati neri per il sostegno a De Luca ,sfavorevoli all'appoggio e sfavorevoli a De Luca stesso molto criticato anche come sindaco. Gente che ha detto " Di Pietro si appoggia a De Luca perchè ha paura di perdere la Campania, e così la perderà lo stesso" Kittykate voglio dirti : innanzitutto l'alternativa ci sarebbe stata : rinunciare alla Campania e a quelle regionali ,il che potrebbe sembrarti rinuciatario o dannoso ,ma pensi che l' alternativa De Luca sia stata il male minore ? Adesso oltre che perdere la Campania ha già perso la sua credibilità e non ricattabilità , e politicamente parlando non è proprio un danno da niente.


# 176    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 12:17

Già finito l'amore per Tonino? Scommetto che adesso i delusi si lanceranno anima e core in una relazione con Grillo,sperando che almeno lui non li cornifichi. Meno male che io la cotta per Tonino non l'ho mai avuta altrimenti oggi dovrei,come tutti i suoi fans,trovare una cattiveria per demolirlo






# 179    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 12:47

Federxica ti ringrazio del tuo interesse per la mia "incolumità" ma faresti molto meglio a preoccupati più per te e soprattutto per come scrivi. E non parlo di accenti o di errori di battitura possipilissimi qui dentro. Non fai una bella figura a dichiararti professoressa di lettere quando a volte c'è bisogno di un traduttore per decriptarti. Quanto meno l'Andante Pocomossa, pur intrigandosi a randa, riesce a far passare il messaggio. Tu no: la maggior parte dei tuoi post restano come sospesi a mezza via un po' per ambiguità un po' per incasinamento di pensiero. Mi piacerebbe vederti alle prese con materie tecnice tipo la matematica o la fisica. Sai che risate... P.S. caro Manuel "so' ragazzi, so' ragazzi", che vuoi farci... Hi hi hi hi hi hi hi hi...


Gomez ma tu, davvero, credi che, di questi tempi, è possibile fare delle... 'sottigliezze'? In Italia?! Si può, forse, dire che De Luca potrebbe non esere il migliore dei candidti in assoluto ma possibile, POSSIBILE! e, poi, è noto il suo lavoro e impegno sul territorio in aiuto agli 'svantaggiati'. Gomez stai, sempre, a discutere della forma ma impara, anche, a guardare la sostanza delle cose. E di sostanza ce n'è tanta, te ne metto, qui, una sola: si può mandare a casa Berlusconi e la sua gente solo se si è uniti. E bada bene: non lo dico io, perché lo ha detto proprio il Presidente dell'Italia dei Valori Antonio Di Pietro. A ragione. p. s. Per quanto riguarda Quagliarello si può dire che è un nome... Quagliarello, del PDL, è quello che è andato davanti a Tv e microfoni ad affermare: "Eluana non è morta, Eluana è stata ammazzata". Con un 'livello' di cinismo che sarebbe stato degno dei (peggiori) repubblichini di Salò. E pagato, intanto, sul corpo della povera Eluana e, poi, sugl affetti del padre, famiglia, amici... Quagliarello si commenta da solo. Mi stupisce che dai ragione a Quagliarello, Gomez. Non è possibile.


Ciancimino: «Forza Italia è il frutto della trattativa tra Stato e mafia». Poi possiamo discutere di come demolire l'Idv. Tanto per far contento Peter Gomez.


Gomez Ha ragione MAuro: Gomez sei lo spirito della contraddizione. Se ci mettevano un altro, tu avevi da dire comunque.


per Concita vado a randa come direbbe Skyline...sai che ti dico? che a grillo o gomez o di pietro o travaglio , un po' come anche al berlusca( quando finalmente non lo voteranno più) gli sta bene se buona parte dei loro seguaci ,prima li adorano e poi schifano perchè con applausometri ,gli ola e le facili prese , non vai da nessuna parte ... io sono mai stata una fan di di pietro ( di alcuni dei suoi si, ma neanche fan..cosa vuoi essere fan con zipponi o con lannutti e comopagnia...vedi solo i programmi e l'esperienza) ma questa volta lo difenderò come si suol dire a spada tratta..vuoi mettere? si incazzano per un de luca come fosse un cosentino o un bassolino o una jervolino...e non è che de luca sia il mio tipo politico,sia ben chiaro ciao :-)


ma cosa hai bevuto ultimamente!! perchè non la dici tutta!? Io sono un delegato al congresso, e se tu fossi stato presente , non avresti ancora quest'oponione, che era esatamente la mia fino al secondo giorno del congresso, ecco,a propsito, ma perchè non c'eri!? questo De luca ha chiamato Di Pietro mentre al congresso si stava discutendo delle mozioni a propsito di ciò, e ha detto che il pomeriggio stesso alle 15.30 sarebbe venuto li, a spiegare le sue ragioni, e cosi è stato, e ha convinto tutti per tre ragioni: 1- Ha giurato davanti a tutti, che se dovesse essere condannato, si dimetterebbe subito,( e ti sembra poco!!) 2- Egli è sotto processo perchè ha favorito la cassa integrazione a 200 operai, in modi non ortodosso come dice, però detta cosi, sarei fiero di essere processato anche io quando mi trovano a rubare nel supermercato per dare da mangiare ai poveri che altrimenti morirebbero di fame, e poi è tuo compito indagare in quest'storia, e in questo sei il numero uno e siamo fieri di te, illuminaci,.. 3-chi altrimenti..., fosse presentato Travaglio saremmo stati tutti per te,o cicio, e questo lo sai, vero!?


Skyline Non ho scritto 'professoressa'. La chiarezza non si insegna e se non è una mia dote, pazienza. Ma i confronti con Paso, oltre che sciocchi da parte tua, non sono credibili da chi fino all'altro giorno l'ha randellata in continuazione. Spero che la mia sintassi ti permetta di capire. In matematica ero una sega, invece fisica mi piaceva e sai com'è, al Classico non si fa lo scritto, quindi me la cavavo. Hai qualche altra domanda?


Gomez 'cavalca' l'anti - politica: vale a dire, dare addosso a chi fa questo mestiere. Sempre. Comunque. In ogni caso. Siete una specie di "Sarah palin" de' noiartri, un calcio nei coglioni costante.


Bene bene bene....visto che al congresso dell'Idv è successo quello che sappiamo tutti e visto che molti vedevano Di Pietro come unica alternativa non ci rimane altro che premere il bottoncino rosso dell'emergenza...truppe d'assalto svedesi e finlandesi, unite dopo che la storia le aveva viste scontrarsi in epoche remote, scenderanno in Italia ed installeranno un governo di liberazione provvisorio con a capo Carlo IXV Gustavo di Svezia, coaudiuvato da Matti Vanhanen, primo ministro finlandese. Si attendono aggiornamenti nelle prossime ore...


Gomez ci vuole strategia militare , ve l'ho sempre detto!!!! quale è il primo da mandare da casa ma soprattuttto la prima cosa da risolvere DEFINITIVAMENTE? LA MAFIA E I SUOI BURRATTINI!!! dovete stare concentrati ma non solo fra di voi!! fra tutte le forze che vogliono vivere in un paese NORMALE!!! e come si fà caro gomez travaglio corrias? CON PROGETTI VERI DI VITA DENTRO LA LEGALITA' E SOSTENENDO GLI UOMINI CHE NON HANNO NULLA A CHE FARE CON LA MAFIA tutto il resto è noiaaaaaaaaaaaaaa e demagogia!!!! datevi una svegliata!!!


# 189    commento di   kittykate - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 13:10

@ psikosara: non lo so davvero, se sia stato il male minore. Ho letto tanti commenti negativi, delusi, quindi forse è una scelta che farà più danni che altro. In linea teorica sono d'accordo che sia stato un errore e sinceramente non sono mai stata una sostenitrice della realpolitik o del "meno peggio", però Di Pietro ha rimesso la decisione nelle mani dei presenti, e la maggioranza ha scelto. E' stato un atto democratico, e come tale va rispettato. A me sembra che valga lo stesso la pena di crederci, in IdV.


Gomez scusi diciamola fino in fondo..cosa preferite ? finire a spararvi da soli? cosa scegliete? spararsi nei piedi o nelle palle? il pd l'avete fatto fuori, l' idv la fate fuori, il prossimo sarà il movimento cinque stelle e giùùùùù tutti gli altri insieme felicemente voteranno con ancor piu ardore e amore cl casini lega e pdl già vista sta storia, non trova?non siete ancora stanchi? quando è che vi fate un po' più intellettuali, vi riassemblate un po' più concertati fra tutti e disegnate qualcosa di un po ' diverso dal solito spararsi nelle palle? non sarà mica che a voi non ve ne frega un caz del paese !?!


gomez vergogna contro i CASSA - INTERATI Perché non vai a farti un giro e vai a parlare con loro, si tratta di persone, esseri umani, uomini e donne, spesso, con figli a carico da mantenere e, poi, anziani da tenere dietro. Sono il popolo, che sta, qui, sulla Terra, come tu e io. Gomez, sono, forse, come dire, "brutti"? Sono, forse, "cattivi", robusti o che altra idiozia ci toccherà, mai, sentire ancora? Gomez, ci vedi? Ci sono i cassaintegrati che piangono lacrime amare, sono disperati e, poi, ci sono i disoccupati che, se potessero, si butterebbero a mare ma non solo: perché, le donne sono, altrettanto, disperate E tu GOMEZ mi vieni qui a parlare amabilmente - forte di un bel contratto girnalistico che ti tutela in modo più che abbondante, visto che a vederti in tv sei anche grosso, segno che mangi e bevi 'di lusso', mi sa tanto - della presunta CULTURA GIURIDICA DEL PRECEDENTE: ridicolo. Pubblico e, poi, ti continuo sotto. aspetta.


De Luca é un rospo pesante da digerire... aspettiamo e vediamo. per quanto riguarda il Sultano quando verranno confermate le dichiarazioni di Giancimino dovrà andare dal suo amico gheddafi!! se poi ghedini il furbetto cercherà di bloccare con qualche "lodo " le parole di ciancimino vorrà dire che è tutto vero quuello che afferma...ma poi chi si crede di essere Berlusconi forse Andreotti?


ma se vogliamo tirare furi il diritto pubblico, prego, sono qui, dai... Per prima cosa, occorre che spieghi ai lettori una cosa, che è, in apparenza, semplice ma che, mi sembra, ti 'sfugge': siamo in Italia, quindi, in Europa e non negli USA. Questo che cosa significa: semplice. Che in Europa continentale VIGE oggi la CIVIL LAW, mentre è nei Paesi anglo - sassoni, l'esempio sono, proprio gli Stati Uniti, che vige la COMMON LAW, ordinamento giuridico che, fra le altre cose, prevede, proprio, l'istituto del PRECEDENTE come fonte del diritto, a cui tu sembri riferirti. Queste cose, belle o brutte, qui da noi non ci sono ma Gomez questo non ve o dice. E non vi dice nemmeno che il nostro ordinamento è basato sulla Costituzione, in primis e, poi, sulle leggi costituzionali, le leggi ordinarie e così via. Ma nnsolo: perché, Gomez non dice nemmeno che la procedura per cambiare il nstro ordinmento: ma, poi, perché cambiarlo?chi lo decide, è complesso e di parecchio ed è inserito nell'articolo 117 di revisione costituzionale. Gomez ti vedrei meglio al goossip.


purtroppo le parole qui non hanno tono.. e leggendo, tra ieri e oggi, alcuni commenti "timorosi e preoccupati" che de magistris scippi il posto a dp mi rendo conto di avere dato del tifoso alla persona sbagliata ps sì de luca è molto in gamba quasi un eroe (però non come mangano, diamoci da fare e recuperiamo) :)




Non è che la "Democrazia" abbia fatto male? Tutti a criticare Di Pietro Padrone e adesso che ha rimesso democraticamente nelle mani dei Delegati (rappresentanti della Base) la difficile decisione, non va bene? Se poi la decisione dei Delegati non concorda con la maggioranza della base, si faccia in tutta fretta un'indagine ed eventualmente si tolga l'appoggio. E si dica una volta per tutte se 'sto De Luca è un "santino" o un gran "fetente"!


#196, Mila Il "punto" sta, proprio, qui: né Di Pietro né De Luca sono dei "santi" o dei "diavoli"... Sono persone che, casomai, si possono sbagliare anche loro... Ma è Berlusconi che deve andarsene a casa, occorre che non ci se lo dimentichi, come invece sembra


Anch'io devo ammetterlo sono rimasto un pò stupefatto nel vedere l'abbraccio tra ADP e De Luca fra gli applausi dopo che lo stesso ADP aveva da tempo esternato una netta opposizione alla sua candidatura; devo però anche dire che leggendo la testimonianza di chi era al congresso la vicenda mi appare sotto una luce diversa. Di Luca pare infatti che abbia dichiarato apertamente di dimettersi immediatamente qualora venisse condannato in primo grado. Certo è la fine di quell'illusione che voleva IDV il partito degli ideali puri senza se e senza ma; se è vero che legalità e "giustizialismo" (termine alquanto abusato)non sono la stesa cosa, è pur vero che uno de punti di forza di IDV è sempre stata la non candidabilità di chi avesse pendenze giudiziarie. In questo ha ragione Gomez quando dice che ADP non potrà più contestare la presenza in Parlamento o altre Istituzioni di persone indagate o in attesa di giudizio.


Non potrò più dire che l'IdV è diversa. E' stata creata una eccezione. Sono deluso. Se prima ero convinto a votare IdV, ora non lo sono piu'. Deciderò tenendo conto anche di questo episodio.


*** THE INCIUCIO BERSANI'S WAY *** Intervistato da Berselli, ecco cosa diceva nel 2004 (quello che dovrebbe essere oggi) il capo della sedicente opposizione pidiossina: "Bisognerebbe che a Roma lasciassero fare a noi. Si fa una bella coalizione in cui tutti si mescolano e in cui le differenze di pensiero sono francamente modeste, perché lo sappiamo che qui ci possiamo dividere al massimo su come fare la bretella autostradale di Sassuolo, ma per il resto siamo d'accordo su tutto. E a quel punto si prende il 65% dei voti, in tutta Italia, e fuori dalla coalizione restano soltanto i fissati: che ne so io, Marco Pannella, Giuliano Ferrara (sic), i berlusconisti più ideologizzati, i socialisti di De Michelis, Bertinotti perché a stare fuori ci gode, e a destra quelli della Lega, che con il federalismo hanno rotto il cazzo, e quelli di Alleanza Nazionale vediamo se il processo che hanno avviato durerà trenta o quarant'anni e poi decideremo" (E. Berselli, Quel gran pezzo dell'Emilia, 2004, cit. in Marco Travaglio, "Bersani", Micromega 6/2009, pag. 81) Il manifesto ante litteram della Grosse Koalition prossima ventura? Di Pietro già ci sta, ora basta solo convincere nani & ballerine di Arcore...


173 commento di Roland - lasciato il 8/2/2010 alle 11:55 Concordo. Con B. ha in comune il fatto di essere pluri inquisito. Con il capo pidiossino D'Alema il sindaco di Salerno ha invece in comune la parlata saccente e l'arroganza dei potenti del Regime italiano: http://www.youtube.com/watch?v=FPi7QbdjzlQ


Non sono del tutto d'accordo sulle responsabilità morale di de Magistris: se crede di essere più utile in europa, che resti là e si dia da fare.


# 203    commento di   marchino firenze - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 15:31

In questo mondo di spot pubblicitari ho solo una consolazione:quella di non essere eterno per dover sopportare tutto questo per sempre...


# 204    commento di   marchino firenze - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 15:33

Non sono incazzato,sono un diversamente contento.


# 205    commento di   marchino firenze - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 15:34

Ma se nella sfiga mi toccasse di campare fino a cento anni,che dite ce la faccio a vedere l'Italia diventare un paese serio?


@ Federica in super ritardo sul tuo commento di molto anteriore... Sulla razionalita' che ti auguravi negli elettori...smentita da tanti commenti successivi. Sempre piu' conferme invece che il Pd e' il male assoluto, Di Pietro era un campione di coerenza senza il Pd, nonostante le accuse e i sospetti che circolano da tempo, finche' correva da solo ok, col Pd si e' contagiato irrimediabilmente. Marianna che catastrofismo, tra un po' i piu' duri e puri rimangono quelli del PdL. Facevi il paragone dell'abbandono della nave che affonda... Finche' la barca va, lasciala andare...senza manutenzione, appena non va piu' a gonfie vele, si butta e se ne compra una nuova, come notavi tu per prima tempo fa. Non importa che ci abbia traghettato bene per molto tempo, meglio passare ad una nuova, senza sapere se resistera' al primo viaggio al largo, sempre che superi il rodaggio. Da ex-pidiessina ora neo-alleata al Pd sono particolarmente solidale con te;)...scherzo, anche prima massimo rispetto per le tue scelte e modo di ragionare, sai che per me la barca Pd ormai si presenta con troppe falle, ci vorrebbero dei rinforzi esterni:) Ciao:-)


@ Sky 132 Immagino questo era rivolto a me: "P.P.S.S. Il dottor Montanari ha fatto il furbo e Grillo giustamente l'ha casigato. Per quanto riguarda la Cina andrebbe esclusa immediatamente dal resto del Mondo. Altro che Olimpiadi." 1. Anche Grillo ha fatto il furbo, e forse solo lui, finche' non chiarisce. Ma che gliene importa, i fan non fanno domande, e lui ha cose piu' importanti a cui pensare, come opporsi agli inceneritori e dimostrare che sono dannosi vero? 2. Scusa se mi permetto ma...hihihihi pensa se la Cina pensasse questo dell'Italia, e boicottasse il nostro mercato, i prodotti, le imprese. Non siamo noi a decidere chi sta e chi non sta nel mondo che conta, non so se te ne sei accorto. Altro che Olimpiadi, appunto. Boicottaggio da Grande Generale IncoerentementeIndignato.


# 208    commento di   marchino firenze - utente certificato  lasciato il 8/2/2010 alle 17:7

"A proposito di politica,ci sarebbe qualche cosarellina da mangiare?" (Totò)


Annuska Ho davvero poco da aggiungere. ;) Anche per me le falle ci sono, molte; quanto ai rinforzi esterni, tempo fa parlai di un'invasione di Svedesi. Ho letto che Patrick Jane faceva la stessa battuta oggi, la riprendo e speriamo che ci invadano, sembra ormai l'unica salvezza. Grazie, sono contenta che tu abbia capito i miei messaggi e le mie parole. Ciao, carissima.


Nella puntata di Ballarò di qualche settimana fa, Cicchitto -mi sembra- aveva irriso Di Pietro dicendo che se Berlusconi non avesse avuto problemi con la giustizia, il suo partito non avrebbe avuto neppure motivo di esistere. Non c'è nulla di più vero, tant'è che se Berlusconi si facesse finalmente processare, come ogni buon cittadino, gli italiani in un colpo solo si sarebbero tolti dalle scatole il sultano di Arcore ed il forcaiolo partenopeo. Che non è poco, anzi. Privo di una ideologia politica vero e propria, privo di idee precise circa gli affari esteri, la conduzione economica del Paese, l'ambiente, le fonti di energia sostenibili e non sostenibili, l'Italia dei Valori rappresenta un unicum in ambito politico, specie ora che la situazione s'è semplificata con quel quadripartitismo che continuiamo a chiamare bipartitismo. Abbiamo una destra liberale che ruota attorno alla figura di Berlusconi ma che grazie all'opera continua di Fini mantiene l'ideologia tradizionale, abbiamo il centro di Casini che perpetua l'eredità morale della DC (morale e DC non dovrebbero stare nella stessa frase: sono antitetici!) ed infine abbiamo un centro sinistra fieramente cattolico che porta in seno non si sa quale ideologia, comunque mitigata rispetto a quella socialista dei partiti d'origine. A latere troviamo Tonino Di Pietro che, al pari del suo acerrimo rivale, Silvio Berlusconi, ha fondato un partito totalmente incentrato sulla sua figura. Al pari di Berlusconi, quando si infiamma o lo fanno arrabbiare, sputa scemate; al pari di Berlusconi l'interesse del Paese nel suo programma segue gli interessi personali. Il PdL insegue la smania di potere del timoniere, l'IdV la vana speranza che Berlusconi si faccia processare e paghi per i reati commessi. E' nato prima il fenomeno Berlusconi o il fenomeno Di Pietro? Ovviamente Berlusconi: Di Pietro è figlio di Berlusconi, è un "mostro" creato dall'estremizzarsi della situazione politica italiana. Probabilmente è pu
http://ilbuonaseradicarlo.blogspot.com/


Probabilmente è pure l'unico antidoto al veleno dell'imbonitore televisivo: per battere un non-politico, infatti, non occorre un politico. Da lì l'inutilità manifesta di tutti quei Bersani, Franceschini, D'Alema che si sono succeduti senza scalfire la popolarità del Primo Ministro. Ma se l'Italia dei Valori poggia su di un unico pilastro, che è quello del giustizialismo (oggi usato come una bestemmia, ma in realtà dovrebbe essere un valore), è facile capire che, minato quello, l'intera struttura sia destinata a crollare come un castello di carte. E la prima, mortale, crepa, è già stata inferta: Di Pietro ha sostenuto la candidatura di Enzo De Luca in Campania, che ha due processi pendenti. D'accordo, la politica è compromesso, lo sappiamo. Ma quella immortalata dalle telecamere è stata un'autentica ovazione da parte del congresso dell'IdV!! Perché De Luca si candida se, stando alla linea che ha sempre tenuto il partito di Tonino, è già di per sé incompatibile? Perché allora Berlusconi dovrebbe dimettersi!? Che serietà potranno avere, domani, le parole caustiche di Di Pietro quando attaccherà la figura di un premier che fa di tutto pur di non farsi processare? Se l'IdV inizia a giocare come il PdL, se l'IdV ha già tutti quei punti in comune con il PdL... Se l'IdV è, per i motivi appena detti, "figlio" del PdL... Mi chiedo se infine non abbiamo trovato il vero erede di Silvio Berlusconi: Antonio di Pietro!
http://ilbuonaseradicarlo.blogspot.com/


Che vergogna, ormai non c'è più fine al peggio. Comunque chi si non si scandalizza più di niente non ha più diritto di parlare. la questione morale e non giudiziaria è tema sempre attuale. Basta con chi ha problemi con la giustizia. Ormai si può candidare e amministrare solo chi delinque. Bella democrazia, gli onesti devono stare a casa. Complimenti. Ad maiora...




Che dire, Peter... Sono molto d'accordo con la tua analisi. Non fa una piega. De Magistris pareva molto scontento e contrariato di questa scelta, e ha ragione. Trovo che abbia fatto bene a mantenere il posto che ha: è stato eletto per fare l'eurodeputato, e al parlamento europeo è prezioso. Insomma, non è corretto lasciare un posto per inseguirne un altro (una nuova poltrona), perché se sta lì vuol dire che delle persone lì ce l'hanno voluto.




Sig. Gomez, la stimo molto e condivido sempre le sue opinioni,anche sulla candidatura di De Luca,si poteva trovare di meglio senza scendere a compromessi,tanto la Campania è una terra,ahimè,persa,sia con PD sia con PDL. Un'ottima alternativa sarebbe stata appoggiare Fico del MoVimento 5 Stelle o trovare un candidato pulito della società civile dicendo al PD: o lo votate o perdiamo tutti.Senza paure. Punto.Chiaro e semplice. Ma riguardo a De Magistris: "E Luigi De Magistris, l'unica persona che presentandosi all'ultimo momento avrebbe messo in crisi il gioco pro De Luca, non lo ha fatto. Finendo così per caricarsi sulle spalle, a causa dei suoi tatticismi e della sua mancanza di coraggio, una parte rilevante della responsabilità dell'accaduto" NON LE PERMETTO DI DIRE COSI'!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! MI PERDONI IL LINGUAGGIO: MA CHE CAZZO DICE???????????????????? MA COME CAZZO SI PERMETTE DI DIRE CHE LA COLPA E' DI DE MAGISTRIS????????? MA COME CAZZO FA A PARLARE DI "TATTICISMI" O DI "MANCANZA DI CORAGGIO" DI DE MAGISTRIS????????? MA COSA SI E' FUMATO PRIMA DI SCRIVERE????????????????? PARLARE COSI' DI DE MAGISTRIS E' UNA CAZZATA COLOSSALE OLTRE CHE UN BESTEMMIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!! DE MAGISTRIS E' STATO ELETTO AL PARLAMENTO EUROPEO DA PIU' DI 500'000 CITTADINI ITALIANI,IL PIU' VOTATO D'EUROPA, E' PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE BILANCIO DELL'UE, SI' QUELLO CHE GESTISCE E CONTROLLA I FONDI EUROPEI. PER QUESTO MOTIVO DE MAGISTRIS STARA' LI' DOVE E' STATO MESSO DA MEZZO MILIONE DI PERSONE E CI RESTERA' PER TUTTI E 5 GLI ANNI DI MANDATO!!!!! AD ONORARE IL SUO IMPEGNO CON CHI LA MESSO LI'. INFATTI DE MAGISTRIS E' UN GRANDE AD AVER RESPINTO TUTTI QUELLI CHE LO TIRAVANO PER LA GIACCHETTA,TRA CUI LEI,PER LA CAMPANIA. E' UN UOMO INTEGRO CHE RISPETTA I SUOI ELETTORI E RESTA LI' DOVE L'HANNO MESSO E NON GIOCA AL GIOCO DELLE POLTRONE!!!!!!!!!!!! PER QUESTO E' IL MIGLIORE. PERCHE' NO
http://www.circoloidvimperia.it/


Alle europee votai de Magistris e Sonia Alfano, ma il PD non lo concepisco, qundi per la prima volta non mi recherò alle urne.


# 158 "per Alessandra : ripeto : tutti gli amici napoletani ( di sinistra ) mi parlano benissimo di de Luca. www.corriere.it Ciancimino junior : speriamo sia ben protetto ! " PATETICA!!!!!!!!!!!


#215 "Un ringraziamento a Gomez per la figura da peracottai che pensa che siamo. Veramente meritato da 3700 persone che provano a mettere un po' di democrazia dentro un partito che finisce ora la sua pubertà. Doveri Gomez quando si ponevano le condizioni a De Luca? Dov'eri quando ha spiegato il perché è indagato (da 12 anni...)? Dov'eri quando ogni regione ha fatto una democratica consultazione interna per vedere se i termini della proposta erano accettabili? Te lo dico io: a casa davanti alla TV. Grazie della considerazione"" Pur rispettando la pacatezza delle sue giustificazioni sig. Balestra, le faccio notare una cosa: l'IDV non era il partito del "no ad indagati ed imputati, senza "SE" e senza "MA""? Rispetto le sue convinzioni di elettore e delegato, rispetto la maggior parte dei 3700 delegati (non quelli che pensano "De Luca è meno peggio di Cosentino") ma che in questa vicenda il buon Di Pietro sia risultato un peracottaio è palese. E vi chiedo: è così difficile dire che Tonino ha pestato una merda di proporzioni bibliche? Senza rancore e mi scuso delle espressioni un po' "dure"


mi permetto una domanda? ma ci interessa di più il futuro di di pietro o della campania?


Davvero non capisco: De Luca è indagato per aver aiutato 200 operai a non perdere il posto di lavoro e per aver obbligato un'azienda a fare opere di urbanizzazione per il Comune. Se qualcuno pensa che queste siano accuse infamanti e che per questo si debba punire un politico che, a differenza di altri, non è un sepolcro imbiancato ma che rischia di suo per il bene pubblico, beh allora per per la sinistra non c'è nessun futuro e, di converso, non c'è futuro per i cittadini che ancora ci credono.


Di Pietro nell'intervista al Fatto afferma che la responsabilità della candidatura dell'indagato De Luca è solo a carico del PD perchè la proposta è arrivata da quel partito e De Luca stesso non è un iscritto dell'IDV.Beh, allora logica vuole che tutti gli inquisiti e rei che siedono in Parlamento ci possono stare in nessuno di essi appartiene aIDV... perchè affannarsi tanto per cacciarli via? Ma siamo seri! questo è un arrampicarsi sugli specchi per giustificare una decisione di assoluta incoerenza!


Di Pietro nell'intervista al Fatto afferma che la responsabilità della candidatura dell'indagato De Luca è solo a carico del PD perchè la proposta è arrivata da quel partito e De Luca stesso non è un iscritto dell'IDV.Beh, allora logica vuole che tutti gli inquisiti e rei che siedono in Parlamento ci possono stare in nessuno di essi appartiene aIDV... perchè affannarsi tanto per cacciarli via? Ma siamo seri! questo è un arrampicarsi sugli specchi per giustificare una decisione di assoluta incoerenza!


Di Pietro nell'intervista al Fatto afferma che la responsabilità della candidatura dell'indagato De Luca è solo a carico del PD perchè la proposta è arrivata da quel partito e De Luca stesso non è un iscritto dell'IDV.Beh, allora logica vuole che tutti gli inquisiti e rei che siedono in Parlamento ci possono stare in nessuno di essi appartiene aIDV... perchè affannarsi tanto per cacciarli via? Ma siamo seri! questo è un arrampicarsi sugli specchi per giustificare una decisione di assoluta incoerenza!




DE MAGISTRIS.. IL CORAGGIO DI CANDIDARTI NO E ?? AL DIAVOLO I TUOI TATTICISMI!


...voto perso


Ci sono voluti 18 anni perchè si concretizzassero i miei dubbi. Il miglior sponsor di Berlusconi è stato sempre Di Pietro. Fu lui con Mani Pulite 92-93 (insieme alle stragi del 92: che coincidenza!) ad abbattere il vecchio regime e consacrare B. al potere. Per regalo fu 6 mesi Ministro dei Lavori Pubblici. Il tempo di fare quel cesso di Legge della 109/94bis, che ha affossato, con il max ribasso e le modifiche al subappalto, il già disastrato panorama degli appalti pubblici. Non mi sono mai fidato dei suoi discorsi qualunquisti e populisti. E alla fine i nodi vengono al pettine. Delusione? No. Prevedibilissimo quando si rischia di non alimentare più il proprio potere personale. Un'altra spallata a ciò che una volta era l'opposizione. Ma forse a don Tonino e Bersanetor va bene così. Stare a urlare contro B. senza proporre nulla. Forse prima di criticare chi vota Berlusca, dobbiamo chiederci chi abbiamo votato in questi anni noi.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti