Commenti

commenti su voglioscendere

post: Giustizia modello Tamaro

  Signornò da L'Espresso in edicola Come la Nazionale di calcio, che vanta 60 milioni di commissari tecnici, anche la Giustizia è assediata da un esercito di giuristi per caso che sputano sentenze senza sapere di che parlano. L'ultima della serie è Susanna Tamaro, che regala ai lettori del 'Corriere della Sera' un paginone di perle di rara saggezza: 'Gogna mediatica, Paese immorale'. La giureconsulta triestina è molto turbata per lo scandalo della Protezione civile : non, beninteso, per i milioni sperperati dai Bertoladri, ma per le cronache dei giornali. "Pazienza", sentenzia, "se in questo calderone si gettano uomini che poi, al termine delle indagini, risultano estranei ai fatti, com'è successo con Boffo e, spero, con Bertolaso". In realtà Boffo è stato condannato ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Napolitano, i dubbi nemmeno, ma che vergogna, ma non si può, non è possibile


# 59    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 0:23

x Martina Basta tirare fuori il solito dossierino


E'proprio così. Lo tengono per le pa..... napolitano firmerebbe qualsiasi cosa....


Giorgio Napolitano....alto tradimento... @ Elisa...tecnicamente siamo in una Oclocrazia Oligarchica...


ma che gente è. fanno schifo.


questa sera è stata offesa la dignità dell'intero popolo italiano. Gli italiani ricorderanno la protervia con cui la casta ha difeso se stessa in spregio alle regole più elementari. Questa sera è iniziata la vera marcescenza e la putrefazione del craxismo e dei suoi proseliti.


# 64    commento di   katili - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 0:43

se napolitano fosse andato a dormire a un'ora decente avremmo dormito anche noi, almeno questa notte. invece e' rimasto sveglio, ha firmato la porcata e ora non dormiamo piu' :(
http://comevorrei.ilcannocchiale.it


# 65    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 0:48

@ Tutti Se veramente è un D.l. interpretativo (ancora non è disponibile alla visione), volevo precisare che non può essere retroattivo, anche perchè il contenzioso è ancora in atto (quindi, vale il principio del diritto sopravvenuto)...Inoltre, vorrei precisare che la legge interpretativa non introduce nuove disposizioni nè abroga le vecchie, bensì specifica l'interpretazione di una normativa vigente... Quindi, la questione non si pone sul piano dell'uso dello strumento, ma come questo sia stato usato nel merito, ovvero, su come interpreta nel disposizioni esistenti Saluti!


aanto* potresti essere più chiaro? Non ho capito molto.


# 67    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 0:55

@ Tutti Vediamo il merito (ora si che ci si può incazzare)... "...In sostanza si prevede che nel valutare i termini di presentazione delle liste ci si basi anche sul fatto che con qualsiasi mezzo si possa dimostrare di essere stati presenti nel luogo di consegna nei termini stabiliti dalla legge..." (fonte: Repubblica.it) Direi, creata ad hoc... Immaginiamo di andare in un ufficio della Pubblica Amministrazione per farci rilasciare un documento e che questo luogo sia aperto fino alle 10: non mi metto in fila agli sportelli, bensì siedo su una sedia e mi faccio i fatti miei fino a chiusura...Non ottengo il documento, ma grazie ad una simile legge, allora potrei dire: "io c'ero, quindi ho diritto lo stesso al documento datato in quel giorno... Ciò detto, ma che cavolata è?


susanna tamarro


ma questo ANEMONE a chi li dava le mazzette di 50.000 euro per volta? Possibile che gli stronzi siano solo quelli che pagano in questa italia bella dove per candidarti basta essere nei paraggi e invece di mostrar le firme mostrare un panino alla mortadella?


retro-attività. è l'attività preferita da questo governo nei confronti dei suoi cittadini. Napolitano vergognati, ma tanto hai fatto schifo da sempre. che dio vi maledica per sempre bastardi! ne renderete conto davanti alla STORIA!!! sarete ricordati come i pusillanimi vermi striscianti, peggio di coloro che appoggiarono Hitler e Mussolini! vergogna!


# 71    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 1:10

@ l'ultimo turricefalo Una legge interpretativa (o legge di interpretazione autentica), non crea nuove disposizioni, ma specifica l'interpretazione di una normativa già esistente...Come è noto, un articolo di legge può essere interpretato, ad es., in due o tre maniere diverse (magari, anche molto vicine tra loro, ma, in diritto, anche ciò che può apparire "secondario" può fare la sua differenza): il legislatore, con la legge interpretativa, decide quale tra le varie versioni intepretative deve essere usata nel momento applicativo della disposizione già esistente...Quindi, non si crea una nuova disposizione o si abroga una disposizione precedente sostituendola con una nuova, ma la nuova disposizione è solo strumentale a spiegare come vada intesa la precedente...Spero sia un po' più chiaro! Saluti!


# 72    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 1:12

Ma come, la corte d'appello di Palermo ha dichiarato Ciancimino INATTENDIBILE, quindi non verrà escusso nel processo contro dell' utri, e Travaglio fa un bellissimo articolo su...... la Tamaro :D Certo che lei è un comico nato, fino a pochi giorni fa ciancimino era il portatore unico di verità, da Ustica ad oggi, passando per il caso Moro e magari gladio, la uno bianca, permalat e la cia, alè... sapeva tutto di tutti dappertutto, e oggi che lo sconfessano zitto e mosca. Tando il decretino per le listine (poco de e molto...) era palese che lo facessero, non c'è da meravigliarsi, ci scommetteva pure lei, e a ragione. Ma stia tranquillo che su Ciancimino GRANDE E SINCERO testimone di eventi scottanti ci tornerò spesso e volentieri, tanto per non farle mancare nulla :D Piuttosto, che lo avesse ORDINATO riina ai magistrati come testimone da ascoltare non le ha MAI messo un filo di dubbio? Niente niente? :D Lei è veramente uno spasso, ma scriverà che i giudici non hanno capito: peccato che ci siano online i verbali di interrogatorio, sembrano un pochino confusi i ricordi del Massimo suo, e pare quasi che i pm lo "imbocchino" alcune volte. Vediamo come ne esce 'stavolta, sarà un altro "armonico magmatico" ROTFL! Saluti


# 73    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 1:18

X Renzo Il pezzo di questa mattina sul fatto di Marco è molto bello. Ti consiglio di leggerlo, è la fotografia del paese.


Premiati i fannulloni della politica con un decreto ad hoc salva-scadenza che riaccetterà le liste presentate in ritardo e permetterà di partecipare alle elezioni utili per vincere un posto di lavoro. Tutti gli altri italiani che stanno perdendo il loro posto di lavoro invece dovranno aspettare... Per loro il decreto legislativo non verrà fatto.


# 75    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 1:22

Un'altro nodo critico sul cd. "D.l. interpretativo" consiste nel fatto secondo il quale questa "interpretazione autentica" della legge sia stata fatta proprio in materia elettorale... Com'è noto, la legge elettorale non riguarda solo le forze politiche di maggioranza (quindi, "di Governo"), ma riguarda anche le minoranze (quindi, l'opposizione)... Il Decreto legge rappresenta, invece, un atto governativo (è vero che poi deve essere convertito in legge dal Parlamento, ma è altresì vero che l'attuale sistema parlamentare non permette grandi "colpi di scena"): quindi, ciò vuol dire che regole della competizione elettorale, in questo caso, sono state monopolizzate da una sola parte politica...Rappresenta questo, un precedente assai grave...


O.T. Orfana di Anno Zero....girovago per rai 2 negli orari più impensati...sia ieri che oggi mi sono messa a curiosare il tg2. Ma trovo anche questo surreale. Ieri sera scena stupenda!!! Tg delle 20,30: parlano del gallerista ucciso a Milano, ma decidono di non inquadrare più solo il citofono, inquadrano con la telecamera il fotografo che mette a fuoco il citofono. Fantasticooooooooooooo!!! Stasera mandano in onda l'intervista di Frattini che dichiara all'Iran che la nostra Magistratura è perfetta e neutrale (a singhiozzo?). Senti Marco, ma non ce la fate a mettere insieme una diretta qui il giovedi sera anzichè (o in aggiunta) al lunedi pomeriggio??? Grazie.


# 77    commento di   aanto* - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 1:33

Ancora, "...Il secondo punto prevede che la documentazione possa essere verificata anche in un secondo momento, per la parte che attiene ai timbri e alle vidimazioni..." (Repubblica.it) Immaginiamo un'impresa edilizia che partecipa ad un appalto e presenta una determinata documentazione di idoneità, ma la Pubblica Amministrazione può verificare la veridicità dei documenti a posteriori...Accade che siffatta impresa vince l'appalto, ma poi si scopre che la documentazione che aveva presentato non era "veritiera"; risultato: deve essere esclusa...Quindi, che senso ha tutto questo? A me sembra una nuova possibilità per il PdL per attaccare nuovamente i giudici nel prossimo futuro...


# 78    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 1:35

# 75 commento di drainyou80 Grazie, chiederò ad un amico se mi passa il pdf, o pensi che violerei il copyright? E se trovassi il fatto, in carta e ossa, a casa sua, potrei leggerlo? mahh.... Ciao ;) ___________________________ # 78 commento di antonella >>Senti Marco, ma non ce la fate a mettere insieme una diretta qui il giovedi sera anzichè (o in aggiunta) al lunedi pomeriggio??? Non sono Marco, ma posso anticiparti che è impossibile, è vietato dalla legge, cioè si potrebbe ma c'è del fumus persecutionis che impedisce una corretta interpretazione del decreto. Saluti


Timbrino-Napolitano ha firmato, ma che sopresa! Certo che avere Napolitano che firma una legge-vergogna è proprio una novità! Nella "devolution" costituzionale proposta nel 2006 si riducevano i poteri del Presidente della Repubblica, Napolitano ha fatto un passo avanti, per cortesia istituzionale si è annullato da solo.....


L'Unità: Pensa che si andrà a una riapertura dei termini? Di Pietro: Loro vanno a una soluzione di forza, come succede sempre quando si arriva alla fine di un regime. A questo qui (Berlusconi, ndr) non glie ne frega niente. Gli serviva il legittimo impedimento e se l’è fatto. Gli serviva un consiglio dei ministri e l’ha fatto, anche se aveva fissato lui stesso la data dell’udienza a Milano. A Lui e al gruppo di persone piduista e postfascista che lo circonda non glie ne frega nulla. È in pericolo la repubblica.


# 81    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 2:23

x Roland Se taroccano così facilmente il regolamento elettorale non credi che la presenza di brogli sarà praticamente scontata? Infondo sono avvezzi a ben altri crimini.


Non credetegli quando affermano di volere il decreto salva CRETINI, ma sempre LADRI, "in nome del popolo": è solo una scusa! L'hanno fatto, lo fanno e lo faranno sempre per il "LORO INTERESSE", per salvare la CASTA ormai dededita alle RUBERIE, al LATROCINIO continuato e perpetrato per arricchirsi e gestire il potere, al quale non rinunciano. Berlusconi la chiama impropriamente « collaborazione tra istituzioni»,invece è solo PREVARICAZIONE ed IMPOSIZIONE di NORME "a posteriori" per coprire i loro errori che in altre situazioni non verrebbero ammessi, pena l'ESCLUSIONE! Speriamo che il TAR la bocci. Chiunque potrebbe invocarla e farsi riammettere in un concorso, dopo esserne stato escluso! E' una noma PERICOLOSA e LIBERTICIDA! La Democrazia in Italia è stata UCCISA la sera del 5 Marzo 2010:prima era stata violentata e stuprata come la Ciociara. D'ora in poi,chiunque potrà invocare le "norme interpretative" a proprio favore per stravolgere le leggi dello Stato. *Fatta la Legge,trovato l'inganno. *Le leggi non si applicano,ma s'interpretano sempre a favore dei prepotenti e di chi le disprezza. *Il delinquere paga:anzi,più si delinque,più si è stimati. *E' complice di un "golpe"colui che ha firmato un decreto interpretativo che stravolge le norme vigenti della Democrazia per"garantire il voto"a chi ha commesso gravi errori e non li ammette. Di Pietro:«Non si tratta di interpretazione,ma di un palese abuso di potere che in uno Stato di diritto andrebbe bloccato con l'intervento delle forze armate al fine di fermare il dittatore-ha detto il leader,Antonio Di Pietro-.Noi ci appelleremo alla societá civile e scenderemo in piazza con una grande manifestazione di protesta civile e democratica». Di «decreto eversivo» parla invece il radicale Marco Cappato,secondo cui è in atto «un tentativo di porre il potere al di sopra e contro la legge» e secondo cui le elezioni a questo punto andrebbero annullate e riconvocate. Sempre t


SIAMO IN MANO AD UNA MANICA DI ARROGANTI, BUFFONI, INCAPACI ED INCOMPETENTI. ECCO COME LORO INTENDONO IL RISPETTO DELLE REGOLE: SE LE INTORTANO A PROPRIO COMODO. IL PRESIDENTE NAPOLITANO? INCOMMENTABILE!!! PER COMPRENDERE COSA SIGNIFICHI "RISPETTO DELLE REGOLE DI CIVILE CONVIVENZA" O LEGGI CHE DIR SI VOGLIA, BISOGNA AVERNE IN SE IL CONCETTO, QUANDO LE REGOLE SI SONO VIOLATE IN PRIMA PERSONA E' IMPENSABILE CHE SI COMPRENDA COSA SIGNIFICHI ESSERE "CITTADINI" E TUTTI I RAPPRESENTANTI DI TUTTE LE ISTITUZIONI, DI TUTTE DICO, SONO PRIMA CITTADINI DI QUESTO STATO POI IDENTIFICABILI NELLA FUNZIONE PER LA QUALE SONO STATI CHIAMATI A "SERVIRE". UN DECRETO LEGGE INTERPRETATIVO? E' SOLTANTO UN'ABERRAZIONE DELL'ORDINAMENTO GIURIDICO NON PREVISTO E NEANCHE CONSENTITO. PER INTERPRETARE UNA NORMA CI SONO LE CIRCOLARI MINISTERIALI CHE DEVONO ESSERE EMESSE PER UNIFORMARE IL CONCETTO ESPRESSO DA UNA LEGGE MA PRIMA DELLA SUA APPLICAZIONE ANCHE PER QUESTO E' PREVISTA, DOPO LA PUBBLICAZIONE, LA VACATIO LEGIS. INTERPRETARLA A POSTERIORI E CON UN DECRETO E' UNA PALESE MODIFICAZIONE DELL'INTENTO NORMATIVO INACCETTABILE E NON SI COMPRENDE COME POSSA UN PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CONTROFIRMARE UNO SCHIFO DEL GENERE. IL PROBLEMA E' CHE NEL MIO "STOMACO" NON CI STA PROPRIO PIU' NIENTE ED HO UNA NAUSEA TOTALE ORMAI DI QUESTA GENTE.


Pensiero del buongiorno ovvero il Maestro bottaio Un colpo al cerchio, uno alla botte: prima ferma poi firma, et voilà, tutti promossi.


BERLUSCONI E' FATTO COSI' Ma cosa volete: è da trent'anni che calpesta le leggi o le piega a suo vantaggio o le capovolge a suo uso e consumo; ha sempre fatto così e l'ha sempre fatta franca. Non l'ha mai fermato nessuno e non lo ferma più nessuno.


Si stancherà prima lui di firmare che io di scrivere... ORA E SEMPRE NAPOLITANO NOT MY PRESIDENT!


Ciancimino jr. si sarà magari contraddetto a volte, ma qualche ricordo l'avrà pure conservato. Ma siccome le sue dichiarazioni potrebbero daneggiare il Principe, non vanno né considerate né approfondite, anche se corrispondono a faccende già scoperte 16 anni fa e riapparse a sprazzi anche in seguito. Basta mettere insieme correttamente il puzzle.


# 88    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 9:27

Questo è ciò che scriveva il sottoscritto l'altra settimana in merito al Mafiosetto in risposta a "Ma quali ciance" del Grande Generale Inquisitore: ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------- # 75 commento di SKYLINE - utente certificato lasciato il 28/2/2010 alle 11:24 "se non un protagonista di riflesso di incontri ed episodi" CHE?! Protagonista di RIFLESSO?! Ma caxxo vuol dire? Ma immaginati per un momento Grande Generale Inquisitore come il padre in quale modo di "riflesso" avrebbe fatto assistere suo figlio alle riunioni... Forse con l'orecchio sulla porta? Ma stiamo scherzando? Ecco ma dico come si fa a scrivere simili ciance? Come? Lo vuoi e lo volete capire che il Mafiosetto non è mai contato una mazza ed ha una attendibilità pari allo zero assoluto? E poi come se non bastasse ha anche pubblicamente ammesso di non essere a conoscenza di un diretto conivolgimento di Berlusconi con la Mafia dopo che aveva detto che Forza Italia sarebbe nata tra accordi Mafia Stato. Non fa una grinza... Siamo alla Giustizia Spiritica come ha giustamente schernito il Cavaliere. ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Come Volevasi Dimostrare Quantomeno tutto sta andando in questa direzione. Quello che però mi stupisce è come mai il Grande Generale Inquisitore abbia postato un Thread sulla Tamaro proprio adesso... La vespite ha colpito pure te? Hi hi hi hi hi hi hi hi hi...


CIANCIMINO a parte un mio post ed uno di RENZO C silenzio assoluto si aspetta trepidanti un commento del GORU TRAVAGLIO per prendere decisioni . a parte qualche cosa dello specialista (copia incolla) non ho mai letto piu di tre righe nei suoi commenti. ma ora si spara sui magistrati di destra, se la cosa fosse vera mi toccherebbe dare ragione a berlusconi(mi sparo) perche vuol dire che la casta é anche nella giustizzia . PER questo critico il grande inquisitore perche si vanta di d ire solo lui la verita,ma credevo che la verita non aveva destra o sinistra ,mi sono ancora sbagliato LUOMO E' PIENO DI DIFETTI MA DOBBIAMO MOSTRASI INDULGENTI SE PENSIAMO ALL'EPOCA CHE FU CREATO


Mi vergogno di essere italiano. Non vedo futuro, ho paura per i miei figli, cosa gli lasceremo oltre i debiti? Fanno dei giochetti da schifo, toccano le leggi quando fa loro comodo e se non fa comodo allora i giudici sono Comunisti (che poi cosa vorrà dire comunista nel 2010 lo sa solo lui ed i suoi proseliti). Non posso sperare neppure in una tangentopoli 2, non me la auguro ASSOLUTAMENTE, visto che dopo la 1 è arrivato Berlusconi! O extraterretre...portami via, voglio una stella che sia tutta mia, extraterrestre, vienimi a pigliare , voglio un pianeta su cui ricominciare.......


OT (come quasi tutto qui) Va dato atto a Minzolini - lode al merito: ha fatto scatenare, suo malgrado una vasta reazione - di avere contribuito a chiarire nelle teste degli italiani la differenza tra prescrizione e assoluzione. Era ora. Sulla confusione tra i due concetti si basa gran parte del consenso ottenuto finora da Berlusconi, che ancora qualche anno fa insisteva pubblicamente: sono uscito da tutti i processi con assoluzione piena. Ora non lo può più dire, e non lo dice più. Ma se ne vuole finalemente una assoluzione piena, per esempio per la corruzione Mills, si muova e si presenti assiduamente in aula e TENTI almeno di ottenerla. Sarebbe la felicità di Ghedini, il coronamento di tutta una carriera: una assoluziona - UNA! - con formula piena per il suo illustre assistito! La quadratura del cerchio!


# 91 sparviero la mi l'ho detta, seppur brevemente, in assoluta indipendenza di giudizio


la mia l'ho detta


Qui, il cosiddetto "D. L Interpretativo" delle regole lo hanno fato per salvare Formigoni e la Polverini, del P. D. L.


ROLANDO 'che dio condanni dell'utri" a parte questo mi picerebbe che una volta dico una volta tu ti mettessi dalla parte dell'inputato dove il tuo massimo accusatore dopo tre ore di camera di consiglio viene dichiarato INATTENDIBILE ma il processo continua contro di te. come é possibile credere nella giustizia e in TRAVAGLIO che tiene il popolino nel dubbio per fare soldi?????????


# 96    commento di   schoenekunst - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 10:15

il linguaggio televisivo per essere popolare è diventato estremista . il linguaggio estremo può essere semplice al limite del qualunquismo di destra o di sinistra . il senso diventa sottile senza spessore il significato diventa un lusso
adesso


Uh! Guarda, sull'Unità, Berlusconi... Berlusconi... Che si è messo un vestito tutto nero, per festeggiare l'occasione... E, poi, ci mettiamo che le firme sono diventate valide anche senza timbri e che la data che è sulle domande è prorogabile? Ho, qui, una domanda: a partire da oggi, quante migliaia saranno i ricorsi alla P. A., "a torto" o a ragione, che cadranno sulla testa delle Pubbliche Amministrazioni, in Italia? Non c'è bisogno che mi spiegate che il cosiddetto "D. L. interpretativo" alle regole vale, solo, in pratica, per la Polverini e Formigoni, già, si sa, lo sanno tutti. Dovete spiegarlo, se ne siete capaci ma non credo che nessuno lo sia, alle centinaia di migliaia di disoccupati, precari, laureati e così via che fanno i concorsi e potrebbero fare ricorso alle P. A. Provate a farglielo capire, già, incazzati come sono per le raccomandazioni, la disoccupazione, il precariato e così via. Avanti...




Guarda lì Berlusconi. Che mostra i pugni, è in guerra elettorale.


Tecnicamente, ha ragione Di Pietro: Napolitano dovrebbe dimettersi, adesso, oppure bisognerebbe chiedere l' "impeachment" ai Giudici.


# 101    commento di   majin heretic - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 11:3

E domandiamoci: e se per un bizzarissimo scherzo del fato fosse stata la lista di Di Pietro a non essere stata consegnata in tempo o ancora di più non in regola?... E poi si lamentano che ci sono miti del giornalismo che scrivono libri " Ad Personam"...


# 109 MAuro Posa da invincibile! Invictus! (ma è un Mandela alla rovescia: invece di riunire, spacca; nella sua coalizione ci sono molti che coltivano un'apartheit di ritorno)


Decreto-vergogna, dal CDM. Firma-ribrezzo, dal Quirinale. In tutto ciò, le trasmissioni di approfondimento politico hanno su il bavaglio. Bisogna ammettere che hanno fatto un vero capolavoro.


Roland, a Berlusconi piacerebbe essere come Nelson Mandela... Uh! Hai ragione, a destra "coltivano un'apartheit di ritorno", siamo all'inimmaginabile... Guarda lì Berlusconi, ha il naso più lungo della testa. E' sproporzionato, se studiate bene la fotografia. P. S. Occorre riconoscere che la fotografia è molto bella.


Domanda: alla prossima scadenza fiscale, se posso dimostrare di essere presente in un ufficio postale o esattoriale all'ora di chiusura, poi posso evitare di pagare le tasse ed aspettare l'immancabile condono che ha ancora da venire senza rischiare alcuna sanzione nemmeno se mi arrivasse la GdF in casa, d'ora in poi?


- Il sito: www.repubbica.it. Guarda lì Antonio Di Pietro, come è pallido. E' un Grande, occorre riconoscerlo. Ma è, anche, arrabbiattissimo! Secondo me, sa, già, che Berlusconi si preparerebbe a divorarsi, con tutte le sue T. V. al seguito, Di Pietro, Bersani, Scalfari, quelli di Repubblica e dell'Espreso, D'Alema, la Bonino, Rutelli e così via. Berlusconi ha, solo, 23 giorni per cercare di "ribaltare" i risultati elettorali. I sondaggi, fino a questo momento, danno il centrosinistra in vantaggio a livello nazionale (informatevi).


I pugni dell'amore


... ma non si stupisca se poi provocheranno qualche reazione violenta, tipo Tartaglia!


Scusate ma credo sia venuta l'ora di dirlo chiaro : con la firma di ierisera, Napolitano ha tradito la Nazione e la Costituzione, ed è quindi responsabile di alto tradimento, e attentato ad un organo costituzionale (Parlamento).Credo sia ora di lanciare una campagna anche su questo fronte, visto che sinceramente non ne se ne può più di questi gerontocrati rincoglioniti.


Ciance, tamarrate e travagliate, e lo stato mori' sotto i fuochi delle armi di distrazione di massa.


Più forti di una firma di Napolitano. Li batteremo sul campo.


Ormai si possono abolire le elezioni, a che servono se poi con un decreto si puo' decidere tutto. Risparmiamo soldi, tempo, salute, disinformazione e illusione a non fare le elezioni. Se le facciamo e' solo per dar loro la parvenza di legittimita', alla fine cosi' li legittimiamo proprio noi, oltre la beffa...


# 113    commento di   schoenekunst - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 12:0

119 da leggere
119


AGI) -Casamassima (Bari), 6 mar. - "Nessuna campagna elettorale puo' legittimare un attacco al Capo dello Stato la cui autorevolezza ed il cui prestigio sono noti a tutti i cittadini italiani come garante della Costituzione e del senso alto delle istituzioni, mi auguro fortemente che questi toni si abbassino perche non ve ne e' affatto bisogno" Lo ha dichiarato il Presidente del Senato Renato Schifani a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico della Lum. *************************************************** Napolitano garante della Costituzione e del senso alto delle istituzioni?????????????? VERGOGNA!!!! Un Capo dello Stato garante della Costituzione non avrebbe MAI permesso tutto ciò!


# 115    commento di   schoenekunst - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 12:3

giornalisti !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! ce lo fate un programmino su web ??????????????
ce lo fate un programmino su web


# 116    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 12:5

Quando il Capo dello Stato si trova davanti ad un Decreto Legge "interpretativo" rigirato con la scusa di dare ai cittadini il Diritto di Votare, è un po' difficile che si rifiuti di firmarlo... Poi si può obbiettare o meno; fatto sta che un Decreto Legge ha immediatamente Forza di Legge e quindi le liste state tranquilli che ci saranno sulle schede elettorali. Su ciò non ci piove. Intanto come al solito il Giustizialista Vernacoliere non perde occasione per le solite sparate a vanvera chiedendo addirittura l'impeachement... Ennesima dimostrazione acuminosa. Ma se se ne fosse stato zitto ma quanto ci guadagnava? E se proprio voleva dire qualcosa che la buttasse sull'ironico. Sì proprio lui il comico passivo. Figuriamoci... Hi hi hi hi hi hi hi hi... P.S. Ciao Cri :))


io l'ho già detto....Giorgio Napolitano....alto tradimento.... Ripeto, siamo tecnicamente in una Oclocrazia Oligarchica Gerontocratica


Per quanto riguarda la Tamaro, scrive così solo perchè ultimamente nessuno se la fila più (comprando i suoi libri, ovviamente)e cerca di attirare la massa di maggioranza (ancora per poco). Tipica una sua antipaticissima affermazione secondo la quale lei verrebbe snobbata solo perchè appartiene alla schiera degli scrittori da best seller. Passando, invece, alla promulgazione del decreto salva liste pdl, e alla sua firma da parte di Napolitano, penso che rappresenti una colossale martellata sui testicoli da parte dei berluscones. In questo modo non potranno fare la vittime, ruolo fin troppo sfruttato per incantare il popolino di trasumanza, bensì apparire per quello che sono veramente: degli arroganti antidemocratici di nostalgica memoria. E dire che hanno sempre guadagnato consensi sventolando lo spauracchio comunista, ma nessuno si preoccupa più di tanto che forse è ora di ritirar fuori il vecchio e sano antifascismo. Facciamo attenzione, di questo passo, faremo bene ad iniziare a preoccuparci.


Nessuno obbliga napolitano firmare. Se avesse avuto le palle, poteva anche dire "preferisco dimettermi che firmare queste porcate" e avrebbe avuto tutti gli italiani da la sua parte. Ma si sa. Lui E' UNO DI LORO, della casta, e la poltrona è pur sempre una poltrona. -------------------------------VERGOGNA-------------------------------- E il PD-L dov’è? Ho dimenticato è tutta colpa di Di Pietro… ------------Dai Di Pietro mollali quando prima… ------------Basta essere in contatto con loro ti hanno cominciato ha infettare ------------(vedi DeLuca il piccolo sultano che cresce…)


# 120    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 12:26

LO STATO ITALIANO VA COMMISSARIATO. Qualcuno dica a D'Alema di andarsene con quella cricca di criminali del Pdl.


Dopo anni di atroci sofferenze, questa notte a causa di un decreto "interpretativo" è venuta a mancare all'affetto dei suoi cari la DEMOCRAZIA. Commossi ed ancora increduli ne danno il triste annuncio i prediletti figli intellettualmente liberi. L'eterno riposo donaLe, o Signore, e splenda su di Essa la luce perpetua. Riposi in pace. Amen.


Ma d'alema E' con loro da più di 15 anni. Ricordarsi la memorabile discussione(???) con il sultano... Quella delle famose battute di Nanni Moretti "D'Alema dì qualcosa di Sinistra"....


Il nuovo 8 settembre Di Reichlin La grottesca vicenda delle liste elettorali è la spia del tramonto di un’era politica. Ma che cosa si lascia dietro questa sorta di cesarismo e di populismo? Dopo anni di confusione tra pubblico e privato e di disprezzo per la certezza e l’uguaglianza della legge è la «casa comune», lo Stato, che si sta sgretolando e rischia di caderci addosso. Io credo che si tratta della crisi più grave di questo paese dopo l’8 settembre. Adesso tutti lo dicono e quelli che più strillano sono proprio quelli che hanno partecipato, arricchendosi, a questo banchetto del bene pubblico, oppure l’hanno coperto e giustificato con l’eterno cinico argomento che «i politici sono tutti uguali». Invece non sono tutti uguali, anzi c’è perfino qualcuno che non si limita a esprimere il suo schifo ma si chiede che cosa a questo punto bisognerebbe fare. Bisogna puntare su un nuovo rapporto tra gli individui e la comunità, e quindi sulla rinascita della società civile, per ricostituire quei legami sociali e quei poteri democratici che la lunga ondata della destra ha distrutto.


# 124    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 12:39

Il mese scorso ho preso una multa ho un dubbio interpretativo sulla compilazione.




il ns presidente della Repubblica ha firmato di notte....... bravissimo Marco sulla Tamaro... e sulla sua orrida articolessa


Ieri De Luca sul corsera online rispondeva in diretta alle domande dei lettori. Qualcuno sa cosa gli han chiesto e cosa ha risposto? Me lo son perso.


Democrazia: non essendosi potuto fare in modo che quel che è giusto fosse forte, si è fatto in modo che quel che è forte fosse giusto. Blaise Pascal


che disastro....che cricca di schifosi fascisti......


DAL SITO www.ilponente.com - ALCUNE DOMANDE AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA GIORGIO NAPOLITANO - 1) Perché quando Maurizio Gasparri ha affermato che il Consiglio Superiore della Magistratura è una cloaca, lei che è Presidente del CSM ha taciuto? 2) E’ vero che negli anni ‘90 lei è stato leader della corrente dei “miglioristi” all’interno del Partito Comunista Italiano, che voleva creare un connubio con il partito socialista di Craxi quando tangentopoli era già stata scoperchiata? E’ per questo motivo che il 18 gennaio scorso ha elogiato la figura di Bettino Craxi? Quale sarebbe “l’impronta non cancellabile che ha lasciato nella vita del nostro Stato democratico”? 3) Le risulta che tra i “miglioristi” vi fossero esponenti come Emanuele Macaluso e Sandro Bondi? Può confermare che lei e Macaluso eravate proprietari della rivista “Il Moderno”, finanziata da Mediolanum, Publitalia e Fininvest? Per tale convivenza prova più imbarazzo lei o il Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, che ha versato denaro nelle casse dei comunisti? 4) Nella XII legislatura lei ha presieduto la Commissione speciale per il riordino del settore radiotelevisivo. Quali risultati ha ottenuto? 5) Controfirmando il decreto interpretativo ed altre leggi precedenti “ad usum delphini”, che segnale, che esempio ha pensato di dare al Paese ed alle nuove generazioni?


# 131    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 12:55

RAGAZZI HO APERTO UN GRUPPO "D'ALEMA E I DALEMIANI VIA DAL PD" SE VOLETE ADERIRE QUESTO è IL LINK http://www.facebook.com/group.php?gid=347520102270


LEGGETELO SINO IN FONDO E DIVULGATELO Oggetto: Elsa Morante sul capo del governo Circola da qualche settimana in rete questo scritto di Elsa Morante. "Il capo del Governo si macchiò ripetutamente durante la sua carriera di delitti che, al cospetto di un popolo onesto, gli avrebbero meritato la condanna, la vergogna e la privazione di ogni autorità di governo. Perché il popolo tollerò e addirittura applaudì questi crimini? Una parte per insensibilità morale, una parte per astuzia, una parte per interesse e tornaconto personale. La maggioranza si rendeva naturalmente conto delle sue attività criminali, ma preferiva dare il suo voto al forte piuttosto che al giusto. Purtroppo il popolo italiano, se deve scegliere tra il dovere e il tornaconto, pur conoscendo quale sarebbe il suo dovere, sceglie sempre il tornaconto. Così un uomo mediocre, grossolano, di eloquenza volgare ma di facile effetto, è un perfetto esemplare dei suoi contemporanei. Presso un popolo onesto, sarebbe stato tutt'al più il leader di un partito di modesto seguito, un personaggio un po' ridicolo per le sue maniere, i suoi atteggiamenti, le sue manie di grandezza, offensivo per il buon senso della gente e causa del suo stile enfatico e impudico. In Italia è diventato il capo del governo. Ed è difficile trovare un più completo esempio italiano. Ammiratore della forza, venale, corruttibile e corrotto, cattolico senza credere in Dio, presuntuoso, vanitoso, fintamente bonario, buon padre di famiglia ma con numerose amanti, si serve di coloro che disprezza, si circonda di disonesti, di bugiardi, di inetti, di profittatori; mimo abile, e tale da fare effetto su un pubblico volgare, ma, come ogni mimo, senza un proprio carattere, si immagina sempre di essere il personaggio che vuole rappresentare." Continua … sotto..... ... Qualunque cosa abbiate pensato, il testo, del 1945, si riferisce a Benito Mussolini.


Caro Marco perchè non crei sul sito di Antefatto una pagina affinchè tutti noi possiamo chiedere a Silvio un decreto interpretativo? Dovevo pagare una multa entro sessanta giorni dalla notifica. Il sessantesimo giorno 15 minuti prima che chiudesse sono andato all'ufficio postale. Siccome non trovato parcheggio sono arrivato quando l'ufficio era già chiuso. Quindi ho pagato con un giorno di ritardo. Nei giorni scorsi mi è arrivato l'avviso che a causa del ritardo devo pagare il doppio. Si potrebbe interpretare meglio il Codice della Strada su questo punto? Posso provare che ero nei pressi dell'ufficio postale: ho dei testimoni. P.S. Ho querelato per violenza privata l'addetto dell'ufficio postale che non mi ha fatto entrare dopo l'orario di chiusura.


Vi lamentate sempre ma perchè le grandi banche che finanziano questi criminali hanno sempre milioni di correntisti?


# 135    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 13:8

RAGAZZI QUESTA è BELLA IL PAPA RINGRAZIA PUBBLICAMENTE BERTOLASO FONTE ADNKRONOS AHAUHAUHAAHAU ABBIAMO RAGGIUNTO IL COLMO DEI COLMI!


- Sito: www.repubblica.it Uh! Guarda lì Fini, com'è pallido in volto, secondo me, sa, già, che c'è stata la "marachella" e, infatti, ha dichiarato: il D. L. Interpretativo alle regole "è il male minore". Schifani e, poi, Massimo D'Alema... A' "casta" che c'è in Italia... In realtà, ci sono - per fortuna - Di Pietro e Franceschini, che era meglio Franceschini come leader del P. D., di Bersani che ha, già, avuto tanto, troppo e sta con D'Alema... Bersani, devi combattere! Manifesta!


io ho mandato questa domanda a de Luca : lei ha detto ecc. su travaglio e il giorno dopo ha detto : scherzavo. le devo insegnare io che le parole sono pietre ?


Andate dai CARABINIERI, Guardia di Finanza e Giudici... Aiuto...


# 139    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 13:23

DA CITTADINO ITALIANO VOGLIO SAPERE QUALI DOSSIER HANNO IN MANO QUESTI SIGNORI DI NAPOLITANO D'ALEMA VIOLANTE E SOCI CHE QUALCHE PROCURA INDAGHI


# 140    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 13:30

Della serie piove sul bagnato: dopo l'ennesima sparata vanverosa del Giustizialista Vernacoliere il resto dell'opposizione poteva non replicare? Figuriamoci: da una parte la Pattumiera Democratica scende in piazza. Dall'altra sempre la Pattumiera Democratica da contro il Giustizialista Vernacoliere. Non fa una grinza. Non solo. Ma si ritroveranno assieme a manifestare. Che dire... Hi hi hi hi hi hi hi hi hi... P.S. In quanto al Pastore Tedesco lui ringrazia il Protettore degli Incivili per la sua capacità professoinale e non certo per la sua deontologia...


# 141    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 13:33

In quanto ai Dossier Segreti non avete la più pallida idea di quanti scheletri negli armadi ci siano scritti... E non verranno MAI alla luce. Rimarranno per sempre dentro gli armadi.


# 142    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 6/3/2010 alle 13:33

FINALMENTE ABBIAMO SCOPERTO COSA C'ERA DENTRO IL PANINO DI MILIONI "LA DEMOCRAZIA"


Cassandra dixit "Rimarranno per sempre dentro gli armadi". Come per esempio quello rinvenuto nel 1994 in uno sgabuzzino di Palazzo Cesi-Gaddi in via degli Acquasparta a Roma? mai dire mai...


caro Luca : Venezia questa mattina : ho dato 20 euro e mi sono iscritta all'Italia dei valori


ci tengo a precisare che io sono margherita e non Margherita




qui al Sud trionfa il voto di scambio: i politici promettono di tutto a tutti in cambio del voto e lo fanno in modo capillare e subdolo, addirittura, come è capitato a me, anche sotto forma di "disinteressato" invito a simpatiche festicciole con consumazione già pagata in cui, conversando amabilmente con i convenuti, li convincono di essere delle splendide persone con gli stessi ideali e interessi che, una volta eletti, potrebbero fare molto per aiutarli. In queste trappole ci cascano in tanti e il risultato è che la mia zona è governata da una rozza destra che fa danni a tutti i livelli.


Dov'è quello che diceva che gli italiani dopo quest'ultima porcata avrebbero punito il nano??? Mr. ipnosi perenne ha firmato il decreto...tutto rientrato, tutto normale, tutto ok. ci si vede alle urne???


@ margherita 178 ovvero l'arte di buttare i soldi dalla finestra nella latrina




Lindo vinello 100 (ma non ho voglia di festeggiarlo) Un re - che pure era un re! - firmava tutto quello che trovava sulla scrivania! Com'è che volete che non dia la firma il capo dello Stato foss'anche per un colpo di stato?


Travaglio anche in Islanda hanno avuto Craxi o MR.B? che bella gente gli inglesi eh? li stanno trattando come uno Stato canaglia..che bella democrazia.


DEDICATA A CHI CREDE IN UN ITALIA MIGLIORE morditi le labbra sino farle sanguinare e premi la ferita con le dita pazienza sopporta resisti un urlo vuoto e iroso é diventata la tua speranza e la vittoria d'ora in poi spietata, sara strappata con le unghie.... GIORNI duri, giorni duri che portano notizie cattive le lacrime sono passate, e noi piu cupi e testardi diventiamo ecco perche non sappiamo perdonare e la vittoria d'ora in poi spietata, sara strappata con le unghie


Grazie, Cris. Un'altra volta tagliato e censurato. Evviva la democrazia. E' per questo vostro attengiamento vince Berlusconi e continuerà a vincere anche se io non lo voto. Ve lo rimetto qui. Aspetto di vedere se mi censurate ancora.


Caro Marco, Sono uno studente italiano, emigrato all'estero con un sogno: la ricerca in nome di un'umanità migliore. Non ho dimenticato da dove vengo, e mi informo sempre su cosa succede da noi. Mi informo anche guardando i tuoi video. Vengo al punto: Parli di mafia, parli di politici corrotti, parli di persone morte, fai ridere e fai piangere. E' una mail che ho mandato a Beppe Grillo, e voglio chiederti un favore personale, anche a te: questo mondo fa sempre più schifo, multinazionali giocano con la vita di bambini africani, gli scienziati non hanno più una lira, quelli che cercano di migliorare le cose vengono soppressi. E da qualche parte c'è sempre un simbolo, una speranza alla quale aggrapparsi. Ora tu ti trovi ad un punto, un punto in cui puoi decidere se essere veramente di aiuto a questo mondo, o diventare uno dei tanti "falsi ribelli". Io non so cosa tu sia, se tu dopo i tuoi spettacoli torni a casa dai tuoi familiari, o vai in giro in porche e a puttane, ma tu, le tue idee, con la tua forza mediatica, sei un centro per tutte le giovani menti, per coloro che vogliono fare del Bene, ed è tutto quello che abbiamo noi giovani volenterosi per unirci e fare la forza contro quattro bastardi infami. Capisci la responsabilità che hai? Io spero con tutto il cuore, che tu non ci stia prendendo tutti per il culo sfruttando la situazione a tuo favore, come tutti gli altri, ma che tu sia veramente il simbolo di cui parlo. Ti prego. Ecco l'unica cosa che posso fare: fidarmi di te, e se la storia non forse non ti giudicherà, lo farà la tua coscienza, se ne hai una. Grazie di tutto quello che fai, se veramente lo fai. Se mi prendi per il culo, la tua punizione sarà l'amarezza di sentirmi dire: "ti voglio bene". Perchè per un uomo onesto intellettualmente non c'è niente di peggiore che tradire la fiducia, se non dovessi esserlo, la punizione sarà la tua esistenza grama. Ti voglio bene Marco, sono con te. Nico


NON VOTARE!!!Partrecipare alle elezioni di Lazio e Lombardia vuol dire essere d'accordo con quanto deciso da questa massa di delinquenti e dall'incapacità del presidente della repubblica che da persona onesta dovrebbe dimettersi oggi stesso. La mia familia compatta non andra a votare in lombardia. Aggiungo che come per l'auto velox c'è l'obbligo di segnalarlo, ai valichi di frontiera c'è l'obbligo di segnalare che stanno per entrare nel PAESE CULLA DELLA MAFIA E DELLA DELINQUENZA !





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti