Commenti

commenti su voglioscendere

post: Furto con scasso nella notte

Come i ladri professionisti , che agiscono nottetempo con passo felpato, il Pdl (Partito dei Ladri) ha svaligiato ieri notte un altro pezzo di legalità e di democrazia. Il decreto che fornisce la cosiddetta “interpretazione autentica” delle leggi elettorali stravolgendole ex post a immagine e somiglianza delle illegalità commesse presentando la lista del presidente Formigoni in Lombardia e quella del Pdl nel Lazio, è un obbrobrio giuridico, l'ultimo sputo sulla Costituzione. La consueta firma di Ponzio Napolitano è anche peggio di quelle apposte su altre leggi vergogna come il Lodo Alfano, le norme razziali anti-immigrati e lo scudo fiscale. Stavolta cambiano in corsa le regole della partita elettorale per riammettere in campo chi ne era stato espulso per evidenti ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 429    commento di   Carla&Paky - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 0:36

Vi ringrazio x la "bella notizia" sono onorato di far parte di questo blog ed è x questo non vi kiedo di darmi le notizie di quando questo governo farà qualcosa di legale o giusto altrimenti dovremmo salutarci x sempre


# 430    commento di   Carla&Paky - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 0:51

Ma è vero ke oltre le leggi ad personam a Provenzano e agli altri capi della mafia stanno concedendo sempre + un 41bis ad personam, cioè ke possano "sabotare" il carcere duro a proprio vantaggio? Già so ke accadde nel 2002 con i famosi proclami di Bagarella e Aglieri, so anke ke il procuratore Ingroia nel 2008 affermò ke col 41bis allentato i boss mafiosi carcerati potevano anke ordinare condanne a morte o altre azioni di mafia. Insomma, è vero ke come sostiene il ministro Alfano il 41bis si è reso + efficace dal 2009 o è invece un'altra bufala? Sarò pignolo ma io so ke il ministro Alfano si è sempre prodigato per andare a parlare col mafioso politico Giovanni Mercadante, ke si trova in carcere per mafia, mentre si astiene dallo spiegare agli italiani il motivo per cui al boss Filippo Graviano da poco tempo gli è stato tolto l'isolamento diurno dal 41bis.


# 431    commento di   schoenekunst - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 1:28

non votare è dare il silenzio assenso a chi viene eletto se viene eletto lo schieramento avvesario è come se tu che sei di sinistra avessi votato per la destra


# 432    commento di   AbbeyTres - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 2:7

Concordo pienamente con il discorso del silenzio/assenso. Purtroppo però il problema di fondo, radicale, è sempre il medesimo e ahimè coinvolge la classe politica in toto (o quasi). Credo sia fondamentale, al di là del voto, esprimere il proprio dissenso concretamente e ancora prima informarsi ed informare nel modo più trasparente e diretto possibile, utilizzando i mezzi a disposizione.
http://ilbrachilogico.ilcannocchiale.it/


@C&P A quale bella notizia alludi? Non dovresti sentirti onorato di fare parte di questo blog, tutti possono prendere parte alla conversazione, anche gli ospiti indesiderati (non è il tuo caso). Qui non avviene nessuna selezione!!!


"Italia, amore mio!"


Da Rainews24... "Berlusconi: Dalla sinistra solo insulti." Risposte ironiche assortite... 1) Preferisci un altro Duomo forse ? 2) Accontentati, sappiamo entrambi che meriteresti di peggio... 3) Si chiama opposizione caro il mio Einstein brianzolo! Buonanotte nel lettone... ...di Putin o Napoleone (rima baciata, tiè!).


caro marco travaglio a me non è piaciuto il tuo travestimento alla battiato. non l'ho trovato per niente spiritoso. non mi piace la Cabello spiritosa per contratto, ma non è per niente divertente. a me piace Luca telese e Tetris ecco potevi andare lì




# 438    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 9:9

La lega tace ed è pronta a raccogliere i voti che perderà il Pdl. Nel frattempo prepara una campagna elettorale costosa a cominciare da Zaia: Zaia finanzia la campagna elettorale Una spesa non irrisoria, visto che la pubblicazione de Il Welfare, rivista di Federsanità, sarebbe ammontata a 450mila euro, sborsate da una società interamente pubblica e partecipata (Buonitalia) proprio dal ministero diretto da Zaia.(Corriere veneto)


Per monsignor Mogavero, «la democrazia è una realtà fragile che ha bisogno di essere sostenuta e accompagnata da norme, da regole, perchè altrimenti non riusciamo più ad orientarci», e «se dovesse essere frutto dell’arbitrio di qualcuno o improvvisata ogni giorno mancherebbe certezza del diritto». «Ci sono state leggerezze, manchevolezze, approssimazioni nell’affrontare il gioco democratico che non sono a favore di nessuno», ha poi spiegato, e «questo affrontare con approssimazione il gioco democratico significa che forse siamo impreparati a una democrazia sostanziale».




@ Paso #265 Ciao, se sei la stessa pasolinante che scriveva quasi quotidianamente sul blog dell’Antefatto come penso (che leggevo con piacere e interesse), mi piacerebbe conoscere (se puoi) le motivazioni che ti hanno portato a non scriverci più. Come si dice domandare è lecito rispondere è cortesia :-)


Vorrei far notare che i reattori di cosiddetta quarta generazione sono una falsa speranza.Innanzi tutto sono strutture 10 volte più costose di una normale centrale (e la tecnologia che dovrebbe supportarli è ancora tutta da "inventare", benche esistano numerosi brevetti).In secondo luogo non sono pensate per produrre direttamente energia (l'energia prodotta sarebbe infatti un succedaneo, un prodotto per così dire di "scarto", ma per sterilizzare le scorie prodotte dalle vecchie centrali (idea del Professor Rubbia che già nel 1996 presentava un progetto ad hoc, il "reattore Rubbia"). La serie del Torio infatti presenta una emivita di 1,41 ·10 alla decima, e per trovare un isotopo stabile bisogna arrivare in fondo alla catena cioè al piombo 208 (stabile ma comunque con problemi di altissima tossicità). Senza contare che il Torio utilizzabile per reattori di questo tipo è il Mesothorium1,e non il Torio (ossidi o quant'altro) reperibile in natura, quindi un prodotto di decadimento, e per sfruttarlo appieno (per questioni di risonanza) bisognerebbe in ogni caso avere delle centrali di vecchia generazione. Per ottenere un reattore davvero sicuro sotto il profilo della radiottività, bisognerebbe affidarsi alla catena del carbonio-14, che però ad oggi presenta difficoltà tecniche praticamente insormontabili.L'idea di reattori di quarta generazione è di per sè un bell'argomento accademico di studio, ma non lascia molte prospettive dal punto di vista della sicurezza, dell'economicità, della gestione del carburante nucleare, e del decomissioning della struttura. Faccio presente che fino ad oggi, solo la Gran Bretagna ha avuto la possibilità di effettuare un "vero" decomissioning di una centrale nucleare (16 anni di lavori e siamo solo a metà dell'opera).


IL DELITTO PAGA Purtroppo me ne sono accorto tardi e per fortuna me ne sono accorto: STIAMO SBAGLIANDO TUTTO. L'Italia è cambiata, ora è più libera, si è liberata dei tromboni bacchettoni e si è dotata di una classe dirigente politica, GIOVANE E LIBERA, che parla il linguaggio del popolo. Le leggi, i decreti di nuova generazione che noi stiamo criticando sono l'ultimo ritrovato politico in fatto di efficienza della P.A., si può anche SBAGLIARE (O RUBARE) senza incorrere in gravi conseguenze... più moderna di così si muore. Tutti gli italiani e tutte le categorie si sono modernizzati e ritrovati nelle innovazioni politiche, PARTITO DEMOCRATICO, CEI, CONFINDUSTRIA, SINDACATI CONFEDERALI... organi che a primo acchitto si direbbero lesi da cotanto bene e libertà... Noi siamo l'unica eccezione, stiamo andando contro corrente e portiamo dentro di noi una certa insoddisfazione nel vedere che non è necessario essere onesti, fedeli, lavorare, studiare... per esser soddisfatti. Smettiamo quindi, di essere onesti, fedeli, di lavorare, di studiare... Tanto le leggi ci sono già, convinciamo anche a "Tonino*" (*mi consenta) e diamo l'ultima bottarella alla magistratura... POTREMMO PASSARE PRIMI A TUTTE LE CODE AGLI SPORTELLI DOVE CI RIESCE, RUBARE LA MARMELLATA QUANDO E DOVE CI PARE, TRUFFARE CHI CI PARE, TROMBARE CON GUSTO LE MINORENNI SENZA PREOCCUPARCI DI ESSERE NON I PAPI MA ADDIRITTURA I NONNI... SE POI QUALCHE BACCHETTONE DI GIUDICE VOLESSE FARCI QUALCHE SCHERZETTO CI PENSERANNO QUESTI BRAVISSIMI (manzoniano) POLITICI A SISTEMARE TUTTA LA FACCENDA... NAPOLITANO FIRMERA' FIRMERA' FIRMERA' FIRMERA' ANCHE LA CACCA.


giorgio napolitano : il peggior Presidente della Repubblica degli ultimi 150 anni


# 435 commento di schoenekunst - lasciato il 8/3/2010 alle 1:28 >> non votare è dare il silenzio assenso a chi viene eletto >> se viene eletto lo schieramento avvesario >> è come se tu che sei di sinistra avessi votato per la destra Premesso che disconosci il valore morale dell'astensionismo, prendo atto che ti rendi disponibile a scegliere tra una 'merda fredda ed una un po' più tiepidina'. Ma la vera domanda è un'altra. Mi spieghi qual'è la differenza tra 'destra e sinistra' come le chiami tu? Che differenza ci sarebbe tra la cricca clericofascista dei Berlusconi e dei Formigoni, e quella cattostalinista dei D'Alema e dei Napolitano?


# 446    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 10:18

pps x 425 paladino della libertà mi hai fatto proprio ridere di gusto, ricordi un vecchio blogger di nome Telmo , peccato non averlo piu letto, mi hai ricordato proprio lui nelle tue parodie , quasi parodie allo stato puro anche quelle di francesco pdl ...molto piu veri di tanti finti che transitano nella rete per ucciderla o comunque far rimanere tutto cosi come è nel suo marcio piu putrido


Come dice Schifani, guardiamo alla sostanza.... La storia si ripete, quando Di Pietro "attaccava" Berlusconi, coro di critiche del PD, ora si accorgono che aveva ragione. Adesso che critica il Presidente della Repubblica stessa storia. Guardate (dirigenti del PD) che, non piaceranno i modi, non piaceranno i toni, ma ora came allora, Di Pietro su Napolitano ha RAGIONE NEL MERITO di quel che dice. Mettetevi l'animo in pace e, ora come allora, smettetela di fare gli ipocriti.


"Garante di Berlusconi, non della Costituzione" “Un'altra legge vergogna. Ritengo responsabile in prima persona Giorgio Napolitano. Se non capisce che deve prima di tutto difendere la Costituzione con le sue forme, nessuno lo obbliga a stare al Quirinale: è un dovere e questo dovere richiede molta attenzione, perchè ormai in Italia la Costituzione è stata divorata”.Antonio Tabucchi. “Golpe istituzionale” "Siamo alla sovversione dell'ordine democratico e della Costituzione legalizzata da un intervento del Presidente della Repubblica. Tutti auspichiamo che ad una competizione elettorale partecipino tutti gli schieramenti politici, ma la differenza tra uno stato autoritario ed uno stato di diritto è che nello stato di diritto le regole si rispettano".Luigi De Magistris. Il resto AUDIO a MicroMega.


# 449    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 10:27

Dal mio commento su questo Thread lasciato il 6/3/2010 alle 15:16 =========================================================== Dopo l'attuale tempesta a mente lucida caro Grande Generale Inquisitore non resta che chiedere a posteriori l'annullamento delle Elezioni nel Lazio con effetto retroattivo DIRETTAMENTE alla Corte Costituzionale. Anzi forse forse, conviene appellarvici subito. =========================================================== Oggi 8/3/2010 o meglio ieri 7/3/2010 nel tardo pomeriggio... http://www.romanotizie.it/regionali-lazio-2010-la-regione-ricorre-alla-corte-costituzionale-contro-il-decreto-legge-salva-liste.html C.V.D. Come Volevasi Dimostrare Ooohps... scusate se, censure comprese, ho anticipato tutti...


# 450    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 10:32

@441 hai potuto vedere in diretta BERTA? è questo il motivo per cui non convine scrivere più nulla ...appena scrivi qualcosa di VERO, tacchetè! arriva la censura




@ PASO #450 Delle numerose cancellazioni mi sono accorta da tempo. Ma avviene quando qualcuno scrive qualcosa di vero o anche quando qualcuno scrive qualcosa fuori dalla logica, ideologica e politica, che in qualche modo il blog vuole farci seguire?


# 453    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 10:44

Berta … sono negli ultimi mesi sempre più passiva “lettrice” e sempre piu attiva “scrittrice”..leggo sempre il fatto con piacere, al pari di altri giornali quali il manifesto ma anche la stampa ecc , così i loro blog e altri blog minori …intervengo volentieri sempre meno perché la rete ha fallito in italia, non lo dico sulle stesse motivazioni di barnard , ma su altre e mi spiego: premessa 1 deve essere difficilissimo gestire un blog e non lo metto in dubbio, ad es. molti credono di essere delle grandi firme di satira mentre non lo sono e mettono in seria difficoltà chi , come credo, risponde in primis dello spazio 2 quindi a volte mi spiego censure , altre volte non ne ravvedo invece alcun criterio oggettivo Parte centrale Mi è venuto sempre piu il dubbio , successivamente ne ho avuto le prove, che molti interventi erano simulazioni di interventi , simulazioni di pluralità o coralità di più punti di vista…la cosa più evidente che chi fa meglio accoppiata di successo con queste simulazioni,è quella parte esistente nella realtà e nn creata ad hoc simulando, che più usa e sa usare frasari ben confezionati da veri e propri bulli di rete,rendendosi in tutto e per tutto uguali alla parte falsata per le simulazioni di cui sopra..ed è quella di un pugno di ossessionati tramite la loro grande ineducazione,causa il loro sconfinato interesse alla propria persona o bandiera o piccola causa personale,sicchè altri ne vanno di mezzo completamente manipolati da questi veri alleati a quelli finti… si raggiunge quindi come un disegno perverso a mettere gli uni contro gli altri, per ottenere cosa? rimanere FERMI IMMOBILI A UNO STATUS QUO fatto o di rissette o di beghette , proprio per non far si che nella rete si ricostituiscano quei luoghi,già tagliati ad ogni angolo di strada o di piazza per riunire le persone(e/o anche i cittadini)n modo che tutto sia convogliato non secondo spontaneità ma secondo ciò che i vari all’opposizione di questo paese marcio, h


# 454    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 10:45

rimanere FERMI IMMOBILI A UNO STATUS QUO fatto o di rissette o di beghette , proprio per non far si che nella rete si ricostituiscano quei luoghi,già tagliati ad ogni angolo di strada o di piazza per riunire le persone(e/o anche i cittadini)n modo che tutto sia convogliato non secondo spontaneità ma secondo ciò che i vari all’opposizione di questo paese marcio, hanno preconfezionato nelle loro svariate e diverse torri d’avorio per mantenere paradossalmente tutto lo stato di ristagno di questo paese marcio, e dare sfogo in qualche piazza,come in qualche book di facebook al lamento istituzionalizzato. Conclusioni Non credo e non mi fido più di nessuno o quasi,tranne pochissimi che nei diversi luoghi delle diverse cecità ( rete e fuori rete)non hanno alcun interesse da difendere(poltroncine o immagini da icone dell'opposizioni),tranne piu semplicemente e spontaneamente quelli della dignità e della responsabilità ciao:-) e se sei giovane scappa da questo paese marcio completamente


D'Alema dixit: "Napolitano non poteva non firmare, è colpa del Governo"... D'Alema mavaiadareviail........ Penso che dovranno cominciare a riscrivere i manuali di diritto costituzionale... dopo il decreto legge, quello legislativo c'è quello interpretativo che recita noi diciamo quello che la legge non ha nemmeno previsto...... W la libertà!


# 456    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 10:53

Soprattutto le censure avvengono quando posta il sottoscritto perché PUNGE... Il bello è che sono persino arrivati anche a canellarmi i commenti più innocui come questo sopra. Evidentemente do fastidio e non poco... E non sapete quanto ciò mi faccia ENORMEMENTE piacere... Hi hi hi hi hi hi hi hi hi... P.S. ah già ma c'è il Disclaimer. Me ne ero dimenticato... Disclaimer oggi Bisclaimer domani Trisclaimer dopodomani e... Addio Internet.


Liste "tarrocche" e Messina, vale a dire lo sperpero di denaro pubblico per 'sto ponte: sono i maggiori scandali della Seconda Repubblica.


@ actarus "D'Alema alla guida del Copasir. Per l'esponente pd voto all'unanimità" Ecco perché il baffino ha opinioni simili...


voglio dire a coloro che non hanno avuto il coraggio di riconoscere gli errori e che con arroganza sistemano tutto con leggi contro ogni legalità: VERGOGNATEVI! e se avete una faccia fatela diventare rossa! Non vi è sfiorata l’idea di presentarvi con umiltà davanti all’opposizione e chiedere insieme di risolvere il problema? NO! l’imperatore a torto o a ragione è il padrone assoluto della povera Italia o megliio italia e dei suoi abitanti. lui sistema tutto! la legge e le regole? nto culu la legge e le regole! ITALIANI apriamo gli occhi altrimenti per noi ci sarà un altro periodo itleriano! non sottovalutiamo il serio pericolo! a quelle persone ancora oneste dico: combattiamo l’illegalità, la corruzione, la disonestà, il razzismo, il nazismo.


@ PASO #453-454 Hai scritto esattamente quello di cui mi sono resa conto con rammarico anch’io, mi sembra solo un voler inasprire la due fazioni pro-B e anti-B, e alla fine per fare un gioco delle parti utile a molti nel nostro bel paese, e per farci restare fermi senza permetterci di cambiare nulla. Anch’io cerco di tenermi informata leggendo vari giornali, ma frequento assiduamente il blog del FQ, ma ultimamente con grande difficoltà perché nel modo con cui viene gestito, nella scelta degli articoli messi online, sempre con gli stessi argomenti e degli stessi giornalisti, più o meno “velatamente” schierati, ci vedo sempre più un voler indirizzare e gestire l’opinione di chi lo legge, favorendo in questo assurdo scontro tra i blogger (veri e finti), l’idv e Di Pietro che a mio parere poggiano la loro esistenza solo sull’anti-B. Mi è dispiaciuto in questi mesi non leggere più i tuoi interventi, e ho approfittato trovandoti qui. Grazie per la risposta. Ciao. P.S. Ormai non sono più tanto giovane per poter scappar via, purtroppo! :-)


# 461    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 11:11

@francesco pdl 417 -A modo mio sono idealista, nel senso che credo nel mito della politica onesta, costruttiva, disinteressata, generosa, ma anche cinica e calcolatrice quando ci sia bisogno di fare l'interesse del paese indipendentemente dagli umori della gente. A modo mio sono anche cinicamente spregiudicato, nel senso che preferisco un ministro al suo posto finchè è in carica piuttosto che in galera, se questo serve a garantire stabilità politica.- Insomma il tuo ideale sarebbe che i politici facessero l'interesse del paese a discapito del parere della gente (cioe' del paese) e che rimangano al loro posto anche se rei? E' da ritenersi stabile un paese il cui parlamento e' formato da individui che non ne rispettano le leggi? E che quando chiamati a risponderne cambiano le regole in corsa? Regole interpretabili, sarebbe come dire che nel calcio non vale il goal di mano ma dipende, il fuorigioco non e' tale se chi vi si ci trova era distratto, scusi agente, andavo a 170 ma che vuole, stavo leggendo, ooops, mi scusi, nel passarle vicino la mano mi e' caduta nella sua tasca e innavvertitamente si e' chiusa sul suo portafoglio, interpretazioni. Oppure, mills e' stato corrotto due mesi prima di quanto sostenuto dall'accusa quindi il reato c'e' ma e' prescritto, anzi no, mills e' assolto. Interpretazioni


# 462    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 11:13

oh finalmente il pelizza ...quasi sincronico è ritornato :-) come mai da queste parti ? hai deciso di vederci chiaro? (*_*)


# 456 commento di SKYLINE C.V.D. P.R.B., e come non riconoscerti, simpatico camaleonte? Da subito, e dietro OGNI nick.


...e il baffino d'alemino racconta oggi il suo ultimo inciucio al riformista... Ma che schifo......


# 465    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 11:23

@Paso 462 grazie della fiducia ma non si e' trattato di intelligenza, semplicemente mi sembrava che il clima non fosse piu' respirabile. Come ben sai ritengo che il confronto tra idee diverse sia un valore giammai un problema ma quando diventa scontro puerile volto solo alla disperata ricerca dell'ultima parola o dell'ultima battuta si riduce a spreco inutile di energie e tempo e lo dico da "colpevole" non da qualche scranno intonso. Molto piu' saggio (credo) prendersi dei periodi "di vacanza". ciaodipiu'


# 442 commento di giulio scarpa "Vorrei far notare che i reattori di cosiddetta quarta generazione sono una falsa speranza.Innanzi tutto sono strutture 10 volte più costose di una normale centrale (e la tecnologia che dovrebbe supportarli è ancora tutta da "inventare", benche esistano numerosi brevetti)"... da leggere e rileggere assolutamente TUTTO il testo sulla cui attendibilità non ho dubbi. Interessanti anche le informazioni dagli USA, datieri da Iacona: centreali di terza generazione (quelle che vuole Berlusconi) non sicura. Quelle di qurata generazione più sicura. Resta comunque da considerare il problema colossale dello stoccaggio delle scorie. Conclusione, in uno slogan categorico: o di quarta generazione o niente! Anzi, niente affatto, visto il costo decuplo della quarta generazione!


E' piuttosto da dire che l'ordinanza in questione tira delle gran "vergate" a quelli dell'ufficio elettorale i quali, secondo la Legge 10/1968 (già da tempo vigente) non potevano escludere la lista Formigoni su reclamo di un terzo. L'unica possibilità data dalla Legge (che sono andato a vedere)è che l'ufficio elettorale rilevandoirregolarità escluda in via autonoma una lista e che i rappresentanti della lista esclusa possano fare ricorso contro questo provvedimento, punto e a capo. Pare quindi non esistere alcuna altra possibilità. Se così fosse, quelli dell'ufficio centrale sono da licenziare tutti in tronco perchè hanno messo in atto un provvedimento abnorme(che in radice non potevano adottare)mostrando una mancanza di conoscenza professionale che fa ridere ( se non fosse che andava ad escludere parecchi milioni di elettori)e che merita pesanti censure. Censure che dovrebbero arrivare prima di tutto da Te, caro Marco, perchè l'errore di base, commeso dai componenti dell'Ufficio centrale elettorale è veramente gigantesco. Attendo un Tuo commento. Grazie Cesare Lanella


le informazioni dagli USA, date ieri da Iacona e GIOVANNA BOTTERI




Re invio il messagio perchè è "saltato" il primo brano. Scusate, ho letto l'ordinanza del TAR Lombardia (ansa.it)che è stata emessa prima che il decreto entrasse in vigore e quindi con questo nulla ha a che fare E' piuttosto da dire che l'ordinanza in questione tira delle gran "vergate" a quelli dell'ufficio elettorale i quali, secondo la Legge 10/1968 (già da tempo vigente) non potevano escludere la lista Formigoni su reclamo di un terzo. L'unica possibilità data dalla Legge (che sono andato a vedere)è che l'ufficio elettorale rilevandoirregolarità escluda in via autonoma una lista e che i rappresentanti della lista esclusa possano fare ricorso contro questo provvedimento, punto e a capo. Pare quindi non esistere alcuna altra possibilità. Se così fosse, quelli dell'ufficio centrale sono da licenziare tutti in tronco perchè hanno messo in atto un provvedimento abnorme(che in radice non potevano adottare)mostrando una mancanza di conoscenza professionale che fa ridere ( se non fosse che andava ad escludere parecchi milioni di elettori)e che merita pesanti censure. Censure che dovrebbero arrivare prima di tutto da Te, caro Marco, perchè l'errore di base, commeso dai componenti dell'Ufficio centrale elettorale è veramente gigantesco. Attendo un Tuo commento. Grazie Cesare Lanella


come italiana, visto gli esempi che ci vengono dati dalla classe politica, posso permettermi di iniziare anche io la furbetta?




Senti Berlusconi: "Dalla sinistra solo insulti". Il centrosinistra dovrebbe abbandonare le due Aule del Parlamento e fare come quelli che andarono sull' "Aventino", finché Berlusconi non si dimette dal fare il premier. La soluzione c'è ed è una sola: fare un governo tecnico, guidato da una personalità della destra, ci sono Fini, Tremonti, Brunetta e via dicendo, così da rispettare il voto del 2008. Governo tecnico appoggiato da una parte dell'opposizione. Così, se ne esce. Finché Berlusconi, però, non va a casa, la soluzione è: Aventino. Dico di più: il vero scandalo non sono, nemmeno, le liste "tarrocate", ma che il governo è fermo e si è messo con la testa e con i piedi dentro a elezioni Regionali. Coma ha osservato Bersani "il governo Berlusconi non governa più".


Conosco l'obiezione: è dimostrato, dagli storici, che - con il senno di poi - la decisione di andare sull'Aventino fu un errore perché il Parlamento rimase vuoto e lo regalarono a Mussolini, che non si fece scrupolo a usarlo per... creare lo Stato fascista. E' vero, ma è sbagliato. E dico il perché. L'anagrafe. All'epoca, Mussolini era all'inizio del Ventennio fascista, mentre Berlusconi e il 'berlusconismo' sono al crepuscolo. Credo che Berlusconi ha, già, 74 anni o giù di lì... I Premier all'estero hanno fra i 35 anni e i 50.


da http://bojafauss.ilcannocchiale.it/ I furbetti della RegionePiemonte.it Vittorio PASTERIS giornalista e blogger, docente di Editoria Multimediale presso il Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione dell’Università di Torino spiega come qualsiasi sito web possa nascondere ai motori di ricerca alcune pagine pubblicate. Scopriamo così che addirittura il sito del "Ministro anti fannulloni" Brunetta rende non indicizzabili proprio i curricula dei dirigenti e le altre informazioni legate alla trasparenza amministrativa. E la nostra Regione Piemonte? Al link http://www.regione.piemonte.it/robots.txt è visibile l'elenco delle pagine “nascoste a Google” cioè quelle relative alla trasparenza (Retribuzioni e Curricula dei Dirigenti, tassi di assenza e di maggiore presenza del personale distinti per uffici di livello dirigenziale) e quelle relative agli incarichi di consulenza e collaborazione esterna. Naturalmente a questi dati non si accede grazie ad hacker esperti nell’attacco a Matrix o simili operazioni fantascientifiche ma sono pubblicati sul sito web della Regione Piemonte come previsto dal D.L. n. 112/2008 ben evidenziato …nelle pagine “nascoste” del sito! P.S. non troviamo il coraggio di cliccare su http://www.unito.it/robots.txt e su http://www.comune.torino.it/robots.txt perchè abbiamo paura di scoprire se anche Università e Comune tentano di "nasconderci" qualcosa...
http://bojafauss.ilcannocchiale.it/


Bellissimo l'articolo di Mario Almerighi del Fatto Quotidiano su Sandro Pertini ;) *******LEGGETELO TUTTI*****


# 481 Mario. "Credo che Berlusconi ha, già, 74 anni o giù di lì..." Esatto: è del 1936. Ma lui ha assolutamente bisogno del "legittimo impedimento" ("leggittimo" un corno, ovviamente: è un termine illegittimo a prescindere) sennò finisce in galera. Anzi no: è troppo vecchio. Per la galera è troppo vecchio, per fare il premier no; nemmeno per fare il puttaniere....


per presentare un esposto alla corte europea dei diritti dell'uomo come faccio??? qualcuno sa rispomdermi ?? l'europa può aiutarci secondo me ma dobbiamo chiederlo !! allora organizziamoci ! qualcuno sa come?


Ci sono i cassa - integrati, i precari, i disoccupati. C'è, già, da un pezzo, per la verità, la crisi, che è vera. Ci sono state le tasse che sono tornate a crescere e hanno fatto il "record" assoluto nella storia italiana e, poi, Alitalia, il debito pubblico che è tornato a crescere e, ormai, è "impazzito" a livelli che sono, mi pare, di circa il 109% sul PIL o giù di lì. Il governo Berlusconi è irresponsabile e si è disinteressato del lavoro e fa scena, adesso il "gioco" è vincere le Regionali (che sarebbero delle Regioni...) e prendere i posti di lavoro, gl'impieghi... E, poi, denunciare le opposizioni. Intanto, già, hanno fatto fuori i giornalisti.


Come sarebbe stato bello un vivace approfondimento, ad Annozero, sul caso decretino-salvacretini!


@ 484, Roland. Grazie per la informazione, Berlusconi è del 1936, figuriamoci...


Dopo i brogli elettorali, siamo arrivati ai brogli pre-elettorali!


Perché, in Italia, non "rispolveriamo" un premier della generazione "dei '99", come insegnano a scuola: vale a dire, del 1899, che, poi, sono quelli che fecero la Prima Guerra Mondiale. Saremmo al "passo con i tempi", nel 2010 che siamo, con il mondo affidato ai 40enni e alle nuove tecnologie. E, qui, invece, il governo cancella i giornalisti.


# 484    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 12:17

481 Mario se fossimo il paese meno marcio di quello che siamo , si sareebbe gia verificato( e figuriamoci in questo ultimo caso di decreto golpe, più golpe a causa del pdr che a causa di chi fà i suoi interssi quale sb) lo schiodarsi da ognni poltrona e divano, lasciandoli soli ...dal parlamento alle tv, dalle regioni ai vari comitati ( anche d'affari9 ...a dimostrazione dell'intero paese e all'intero paese della situazione PUTRIDA in cui anno su anno siamo scivolati invece cosa succede? che ognuno rimane al suo posto ...va bene per d'alema o napolitano e gente come loro, va bene per vespa o minzolini e gente come loro , va bene per esempi analoghi che potremmo farci, ma non per TUTTi TUTTI GLI ALTRI!!!!...è evidente che non hanno avuto nè voluto avere metodo per cambiare lo status quo sempre piu putrido del paese morto in cui siamo


io mi sono davvero stufato! bisogna agire ragazzi chiediamo aiuto all'europa! basta dare uno sguardo ai quotidiani inglesi per capire come siamo visti! siamo una paese di corrotti/corruttori e di mafiosi . altro che pizza e mandolino. chiadiamo aiuto ci risponderanno! da questa situazione non ne possiamo uscire in maniera democratica il problema è di fondo ! come si possono vincere regolari elezioni con questo controllo mediatico da parte di un esponente politico! la sveglia se suonerà sarà quando è tardi. a questo punto chiediamo aiuto all'europa!


Napolitano sbaglia, ancora, mi dispiace ammetterlo, ma si è messo, sempre, di più lungo una strada scoscesa dalla quale non lo so come Napolitano ne esce: "Non c'è bisogno di atti di coraggio", ha dichiarato Napolitano, mentre, già, ci sono quanti chiedono l' "impeachment" e, poi, accuse di alto tradimento e così via. Napolitano, lascia che te lo dica: la democrazia, specie in Italia, ha, invece, GRANDE BISOGNO di un po' di coraggio... Il coraggio è una virtù.


COME AL SOLITO, "AVEVAMO RAGIONE"!!!... Il nostro movimento si chiama EMERGENZA DEMOCRATICA e si chiamava così fin dall'inizio, da settembre 2007, cioè da tempi ancora "NON SOSPETTI". Con tutto quello che è successo da allora e con tutto quello che continua a succedere in Italia, dopo tutto quello che abbiamo scritto, riscritto e ribadito (in sintesi, noi sosteniamo che o si riducono "DRASTICAMENTE" i "TROPPI SOLDI" dei "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" oppure "TUTTO" continueranno come sempre a fare e disfare come e quanto vogliono), ancora c'è qualcuno che ha dubbi sul fatto che noi avevamo e abbiamo perfettamente "RAGIONE"? OK, va bene, se siete fra coloro che lo pensano, allora continuate pure a farvi confondere dai "MILLE" argomenti che i signori "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI" utilizzano per il loro "DIVIDE ET IMPERA", così potranno agire indisturbati nei secoli dei secoli. Amen...
http://emergenzademocratica.blogspot.com


*** NON SI GIOCA COI BARI *** 1. Berlusconi in politica nonostante sia un concessionario pubblico: *** D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361, art. 10 http://www.radicaliroma.com/lista.old/msg04323.html 2. Formigoni si presenta per la quarta volta come governatore lombardo nonostante sia ineleggibile per legge: *** Legge nr. 165 del 2004, Art. 2 comma f http://www.uil.it/pol_territoriali/Legge-2-luglio-2004--n-165.pdf 3. La Casta (Berlusconi + Napolitano) ha decretato in materia elettorale nonostante il divieto della Legge italiana: *** Legge nr. 400 del 1988, Art. 15 Comma II: "2. Il Governo non può, mediante decreto-legge: [...] b) provvedere nelle materie indicate nell'articolo 72, quarto comma, della Costituzione;" http://www.governo.it/Presidenza/normativa/allegati/L_19880823_400.pdf e di quella internazionale (pare). 4. Violante, pidiessino, davanti al mondo, nel 2003 ammette di aver segretamente patteggiato con Berlusconi per non fare una legge sul conflitto di interessi: http://ilblogdimasciullo.blogspot.com/2010/01/conflitto-dinteressi-b-e-ineleggibile.html Forse ha ragione Emma Bonino: NON SI GIOCA COI BARI. Parigi (anzi: Milano-Pirellone) non vale una messa...


# 489    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 12:37

BISOGNA LASCIARLI SOLI!!!!! E' L?UNICA STRADA CHE ABBIAMO PER FAR CAPIRE AL PAESE DA CHE RAZZA DI CRIMINALI ( E LORO COMPLICI da destra a sinistra a centro) SONO STATI E SONO GOVERNATI


# 490    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 12:37

x cico la comunità internazionale, compresa quell'europea , non vede l'ora di fare atti economici di sciacallaggio, come sempre hanno fatto nel comunità internazionali riducendo altri paesi vieppiù ridotti alla miseria e all'ignoranza come appunto disegnato e realizzato nella nostra terra da una parte si sdegnano con organi di stampa che sembrano prendersi a cuore le nostri sorti e dall'altra danno mazzate a piu non posso... il sistema di complicità internazionale è molto meno ingenuo degli slanci a poter risolvere le cose dicendo a strasburgo come siamo ridotti tutti hanno voluto che il nostro paese finisse cosi come è finito, morto e sepolto e prima di parlare dei giornalisti come fa mario, pensiamo a tutti quelli , anche giornalisti e non solo, morti e sepolti, pensiamo a tutti quelli che,piu umili o meno umili,hanno fatto fuori in un modo o in un altro,gia dentro una bara a migliaia, o poi ridotti strozzati nell'impresa o sopra i tetti dell'impresa stessa, oppure franati e terremotati sotto i muri, anteriormente strozzati per altri assalti di altre imprese.




"Al di là delle differenze politiche tutti gli italiani si riconoscono e credono nei valori della Costituzione" "Una democrazia rispettabile è tale se non si deve essere coraggiosi per essere buoni cittadini" Indovina chi l'ha detto? E sì proprio g.n. timbro.... Peccato che, secondo me, sul primo punto lui stesso non ci crede e sul secondo lui non mi pare tanto coraggioso (perché di democrazia rispettabile lasciamo perdere...)


x paso qua si sta parlando di Democrazia. da un punto di vista economico che ci sarà mai da sciacallare, siamo al limite del commissariamento e a questo punto ci siamo arrivati da soli cosa c'entra l'europa. io questo discorso non lo capisco proprio! qui si parla del limite che hanno sforato con il "dl liste". il limite democrazia/dittatura è stato oltrepassato! ma di che altro abbiamo bisogno per chiamare questo governo come "regime". siamo a pari livello del Venezuela dove c'è una finta democrazia. quindi se ci siamo resi conto di questo è senza paura che dobbiamo chiedere aiuto !


PRESIDENTE NOI CITTADINI DELLA EX REPUBBLICA ITALIANA CREDIAMO ANCORA NELLA COSTITUZIONE MA LEI INVECE???? QUANDO FIRMA LE LEGGI VERGOGNA PER BERLUSCONI SE LA PONE QUESTA DOMANDA O PENSA ALLE PROSSIME VACANZE AL QUISISANA DI CAPRI???


# 499 commento di PASO - lasciato il 8/3/2010 alle 12:37 >> BISOGNA LASCIARLI SOLI!!!!! Ma non eri quella che diceva che bisogna andare a votare sempre e comunque? Che bisogna votare per il meno peggio - cioè il PD?


# 496    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 12:58

il pd non l'ho mai votato e ti ho gia detto tutte le mie successioni di voto...sei nè piu ne meno che skyline nei tuoi tormentoni...ho ampiamente spiegato cosa dovevamo fare in milioni per scardinare i disegni dei cardinali sul pd -------- per le regionali come gia dettoi a te, cioè o nonchè a skyline e vari non solo in questo blog, voterò per "la freschezza" che ho vist oin determinati volti della lista di Crimi ------- seconda osservazione: LASCIARLI SOLI deve essere fatto in modo COLLETTIVO, altrimenti vale il due picche " andare a pescare" = non andare a votare in queste condizioni..che tramutato però dall'altra parte , vale assopigliattutto ----------- MANIPOLA PURE ...è uno sport di questo BLOG! E NON SOLO


# 497    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 12:59

ps ah ora mi dirai che skyline lo vedi come il fumo negli occhi e lui così di te ...a me non me ne strabbatte una beata mazza!!!!!


Ci sara' il Passaparola oggi? E a che ora? (La sett. scorsa alle 14 era gia' disponibile registrato.)


Forse è inutile ricordare che in occasione del No B Day io e non molti altri blogger avevamo suggerito a Grillo e ADP l'opportunità o meglio la necessità di indire anche un No N Day, dopo la scandalosa dichiarazione di Morfeo a discolpa della sua firma di avallo al Lodo Alfano: i fatti incresciosi dal punto di vista costituzionale e dello stato di diritto di questi giorni non fanno altro che avvalorare tale necessità. E' pur sempre una soddisfazione anche se amara. Ora ADP vorrebbe l'impeachment, ma a mio parere già prima si era evidenziata l'inettitudine al proprio ruolo istituzionale di Napolitano. A Di Pietro a onor del vero va riconosciuto che è l'unico politico (se non consideriamo Grillo) ad avere il coraggio di prendere tale posizione, tutti gli altri della cosidetta opposizione manco a dirlo difendono Napolitano.


# 500    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 13:17

x Agostino purtroppo ADP ( lo dico con la morte nel cuore) non aveva altro modo di attaccare il marcio che altri hanno designato ( per i noti disegni di ogni uomo ricattabile al posto giusto nel momento giusto) ,nel caso in questione il PDR lo ha attaccato su piani di "poteri" che la nostra costituzione non assegna a un presidente della repubblica, MA ..ma non aveva altri modi per attaccarlo in realtà avrebbe dovuto dimostrare che il pdr , come Togliatti un tempo per il PC , a braccetto con il peggio della destra della DC...come tanti altri uomini del peggio della sinistra (bi)polarizzati con il peggio della destra ...era BATTEZZATO dalle sette sataniche nei vari posto di comando della nazione e quindi "ratificatore" di ogni atto contro la nazione


Oltre all'ospite del caffè di rainews 24 ed anche Waime su la 7 affermano che con l'affare delle liste, si è ottenuto di non parlare di altro: esempio ciò che sta succedendo in calabria ecc ecc ecc ecc ecc ecc


# 502    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 13:18

ec posti di comando


Ho, qui, una domanda, io, per voi: come fate a sapere che l'elezioni sono... "regolari"? C'è un gran casino e chi può dire di avere verificato tutto? In teoria, hanno ragione i radicali: l'elezioni sarebbero d'a annullare, a questo punto. Motivo: la legalità.


# 504    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 13:22

x paola f facend nella stile di manuel s e skyline , cosa che non consola nessuno, ho parlato nel blog di guzzanti della questione calabria..lì la questione non è oltre la fantascienza che si è verificata sulla questione delle liste ...li siamo oltre dell'oltre della fantascienza , ma nessuna delle torri d'avorio dei vari pensatori, oppositori, intellettuali eccetera eccetera ha chiaro il metodo con cui organizzare una rete vera del dissenso..oguno pensa al suo campanile, puoi muoverti a desstra a manca, fuori rete e in rete, ogni parrocchia seguirà il suo "profilo" mentre il paese è cadavere, la calabria mooooolto di più


Un bruto violenta una ragazza. Poco distante, un poliziotto legge la Gazzetta dello Sport senza intervenire. La ragazza implora il poliziotto gridando a più non posso, e alla fine lo insulta pure. A questo punto arriva il PD, dicendole di smetterla, ché il problema non è il poliziotto, anzi così facendo fa un favore allo stupratore.


# 506    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 13:47

Scalfaro: "Il Pdl non si poteva escludere, io avrei rinviato il voto" Presidente Scalfaro, il capogruppo del Pdl alla Camera, Cicchitto, elogia come super partes il capo dello Stato per la firma del decreto salvaliste, dicendo che lei e Ciampi eravate invece «schierati». Quindi dei nemici. «Sono discorsi che non meritano neppure un commento». Ma lei che cosa avrebbe fatto per risolvere il caos delle liste? Si sarebbe opposto alla sanatoria «interpretativa»? «Rispondo girandole a mia volta una domanda: quanti sono gli elettori del Pdl in Lazio e Lombardia? Qualche milione, no? Ora mi spieghi che cosa sarebbe successo se si fosse votato senza la lista del partito di maggioranza. Sarebbe stato eletto un organismo che non avrebbe rappresentato la realtà e che, nonostante ciò, avrebbe dovuto amministrare le due regioni senza rispecchiare davvero la società. Esponendosi per cinque anni ad agitazioni, turbative, rifiuti d’obbedienza e quant’altro. Una follia». Chi contesta il provvedimento adottato (e oltre al cosiddetto «popolo viola» c’è pure il responsabile per gli affari giuridici della Conferenza episcopale, il vescovo Mogavero), parla di «funerali del diritto». «Qui bisogna intendersi e andare oltre le rigide norme e i regolamenti. Il cui esatto adempimento è, sì, importante, ma stavolta si scontrava con un tema fondamentale: assicurare la partecipazione al voto del numero più alto possibile di cittadini». Come si poteva uscirne, senza lesionare questo schema binario? «Ripeto: le norme sono certo intoccabili e richiedono un rispetto assoluto. Tuttavia la politica doveva trovare il modo di impedire che una gran massa di elettori restasse esclusa. In un regime democratico questa è la priorità assoluta, un elemento da tutelare». Serviva insomma l’invocata «soluzione politica». Che però nessuno sembrava davvero concretamente perseguire. «La collaborazione tra maggioranza e opposizione in un cas


# 507    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 13:48

Serviva insomma l’invocata «soluzione politica». Che però nessuno sembrava davvero concretamente perseguire. «La collaborazione tra maggioranza e opposizione in un caso del genere sarebbe obbligatoria. Un accordo lo si doveva trovare a ogni costo. E forse sarebbe stato possibile costruire una sorta di "cerotto legislativo" se le forze di governo avessero riconosciuto di aver sbagliato, per grane e dissidi loro interni, piuttosto che parlare di formalismi inutili e attaccare tutti indistintamente. Dimostrando totale assenza di senso dello Stato». Il clima in cui è nato il decreto—legge evocava minacce, più o meno velate, di ricorso alla piazza. Per qualcuno si sarebbe addirittura sfiorata la sommossa... «È risibile l’argomento di chi sostiene che il presidente della Repubblica ha ratificato il provvedimento per impedire la violenza. Sarebbe la stessa ragione che ha sempre usato Vittorio Emanuele III davanti a Mussolini. Infatti, nessuna Costituzione conferisce ai capi dello Stato un’autorizzazione al cedimento». Quel decreto, comunque, la soddisfa? «Certamente no. Era forse preferibile il rinvio del voto di qualche settimana. Magari di un mese. Ciò che avrebbe richiesto l’intesa di cui parlavo prima, in assenza della quale è tutto il Paese a pagare le conseguenze in termini di nuove tensioni. Riconosco poi che qualsiasi soluzione legislativa sarebbe stata stiracchiata, faticosa, una distorsione e una forzatura». Che cosa pensa delle minacce di impeachment rivolte da una parte dell’opposizione più radicale a Napolitano? «Sfogare le proprie delusioni in questo modo è inutile. È sbagliato il bersaglio. Occorre fare cose che abbiano un significato. Ad esempio una manifestazione che richiami e riaffermi i princìpi fondamentali è sempre giusta, anche se non dà alcun apporto a una realtà non facilmente modificabile, ma della quale servirà tenere conto in futuro». E l’atteggiamento di Silvio Berlusconi in tutta ques


# 508    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 13:49

E l’atteggiamento di Silvio Berlusconi in tutta questa partita, come lo giudica? «Trovo deprecabile che una persona giunta al vertice della responsabilità rivendichi di continuo un improprio diritto ad avere le mani libere, ponendosi sopra tutto e tutti, con la motivazione che lui sarebbe "nominato direttamente dal popolo". Una cosa che non sta scritta da nessuna parte nella nostra Costituzione».


# 509    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 14:21

ed è purtroppo aria fritta in un certo qual senso , che ce la stiamo cioè raccontando sempre fra noi( la stessa aria arrostita,lessa,impanata,fritta e rifritta) : secondo istat,sul canale "internet" siamo solo il 2,8% della popolazione ad interessarci / fare / commentare di politica e suoi annessi e connessi ci sono inoltre circa 12.000.000 di persone/ cittadini che non ne vogliono proprio sentire parlare di politica ..nè da questo , nè da tutti gli altri canali a mezzo stampa o catodico eccetera ------------------ non sono molto d'accordo su alcuni commenti/analisi dei dati,in effetti bisognerebbe averne a piu matrici per fare delle analisi serie; comunque segnalo questi numeri/ indagine , su cui meditare...purtroppo siamo in un paese dove non si da nessuna importanza a "nessun tipo di rifiuto" , mentre in altri paesi sappiamo quanto ogni tipo di rifiuto sia preziosissimo ,vitale e da rigenerare ( e cosi, anche x ogni tipo di canale) http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/03/08/visualizza_new.html_1731147407.html
http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2010/03/08/visualizza_new.html_1731147407.html


# 510    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 14:22

ec alcun


#512 Tempo di predellini.... #513 Nella Costituzione credo eccome! E'in Napolitano che non credo più da un pezzo...


@ 515, PASO. PASO, tu hai ragione, ma il giornalismo è stato chiuso e, quindi... Dove vai, come fai, altrimenti.


Tutti le non utilizabili, costati milioni di euro, sono tutti soldi, rubati e divisi fra loro, per la campagna elettorale. A Roma e in altre città, il barzellettiere, mette dei pulman a disposizione dei cittadini per portarli a cena gratis. Vorrei dire a questi cittadini che il barzellettiere, non paga nulla, perche gia avete strapagato voi.Con quella cena, vendete i vostri figli e nipoti a dei ladri. (Chi ruba è ladro) Parole di Fini. Lui cosa ci fà in compagnia di certi ladri? Quando andate a votare, prima informatevi con chi avete a che fare e poi mandate via questi esseri pericolosi per la democrazia.Questi Hanno nostalgia del passato.Vi chiedo in nome di Dio, non cadete nel tranello. Hanno creato un imbroglio e sono rimasti imbrogliati. Napolitano doveva farli arrestare e non costringerlo a firmare. Il diavolo fà le pentole ma non i coperchi. Il barzellettiere non è unto da Dio, ma è unto da satana. Ora non racconta più barzellette, ma canta alla faccia nostra.


Dall'ufficio stampa di IDV al Senato: "Nessuna marcia indietro da parte dell'Italia dei Valori sull'operato del Presidente della Repubblica. Il decreto interpretativo è senza dubbio illegale e Napolitano non doveva firmarlo perché così facendo ha colpito a morte la nostra Costituzione". Lo dichiara la senatrice dell'Italia dei Valori, Giuliana Carlino. "In una democrazia, che sia veramente tale - prosegue l'esponente IdV - si dovrebbe consentire a chiunque di poter esprimere la propria opinione, anche sul Capo dello Stato, invece sabato scorso, a Milano, si è consumata una pagina vergognosa: durante un comizio della coalizione - spiega la sen. Carlino - mentre stavo pubblicamente spiegando che non abbiamo più figure istituzionali che facciano da arbitri, il PD ha utilizzato metodi autoritari escludendo l'audio e togliendomi il microfono. Se è questa la democrazia che vuole il PD - conclude Carlino - la nostra preoccupazione aumenta". No comment....


# 515    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 15:8

x mario io non sono un comunicatore professionista nè voglio esserlo, nèsono un tuttologo, nè tantomeno posso dire quali le soluzioni tutte DA INVENTARSI, ma occorre PROGETTARE QUALCOSA DI MALEDETTAMENTE "NUOVO"( e si può!!!!) mi spiego: 1 la storia dimostra che non siamo in democrazia perchè il voto è truccato gia prima dell'urna 2 in quanto il consenso è tale solo se il voto è un voto "informato" -------- fatta questa premessa sui lettori/elettori passiamo alla crisi del settore il settore non è entrato in crisi solo da noi qui in italia perche per una percentuale elevatissima sono sempre stati alla dipendenze di vari gruppi di potere , di cui ora l'apologia massima della DIPENDENZA, si è verificata in tutto e per tutto con le note vicende che sappiamo sia dei mezzi stampa sia dei mezzi catodici,in un unico regime di dipendenza videocratica il settore sarebbe entrato in crisi cmq copsi come è dimostrato da tutte le parti del mondo ed OCCORRE REINVENTARSI , SOPRATTUTTO IN UNA TERRA DISGRAZIATA, cioè dal drammatico destino come la nostra... il problema quindi è come reinventarsi assieme, sia nei due sottoinsiemi giornalisti e loro lettori, sia in un unico GRANDE INSIEME DI MAGGIOR MASSA CRITICA se non si superano i particolarismo e campanilismi ( oltre che le comodicità di ciascuno e di ciascuna base ) saremo nella situazione in cui siamo cosa vogliamo fare, ma fare sul serio?


# 516    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 15:10

ec comodità ...scusa gli altri errori non posso correggerli vado sempre troppo di fretta


@ 524 e 525, PASO. PASO, non si può fare nulla. Se hai seguito la videochat, su "Repubblica.it", dove c'era, anche, in studio, a Roma, Eugenio Scalfari, avrai, già, potuto vedere con i tuoi occhi e sentito con le tue orecchie ciò che Scalfari ha spiegato: vale a dire, che "Berlusconi controlla sei reti televisive su sette, compreso, com'è ovvio le tre reti pubbliche". Decide chi vince e vince chi controlla le T. V.


Qui, è passata la censura. Lo dimostra il fatto che il mio riferimento a PASO: che, poi, in realtà, era la mia risposta a una domanda, era ai numeri 524 e 525. Adesso, sono diventati 515 e 516. Basta guardare, sopra, con i propri occhi. C'è scritto. Non è bello, se è questa una "Web Community". Altrimenti, basta che lo dite.


- Sito: www.unita.it ("fotina" sulla colonna di destra). Guarda il Berlusconi, come si rivolge a Bossi, che ha i numeri, in Parlamento, per "tenere in vita" oppure fare cadere il governo di Berlusconi, e guarda Bossi, che espressione che ha... Dove finiremo...


# 520    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 16:26

Mario si, ho visto quel dox, ma con tutto il rispetto per Scalfari ( personaggio storico con le sue ombre e le sue luci come tutti) non lo ritengo attendibile anche perche qui stavamo parlando di come fare laboratorio di IDEE per rendere possibile qualcosa che anche un bambino ormai sa, e ce lo diciamo sempre in premessa ( lo stato auttale è di totale monopolio dell'informazione nelle mani del suo e dei suoi padroni anche al governo) Scalfari non può avere alcun "desiderio" a vedere le possibili via d'uscita, e soprattuttto il rapporto di "volontariato" o di rinuncia a una parte di reddito, che comporterebbe rivoluzionare il mercato della formazione e dell'informazione CULTURALE(quindi anche politica) del nostro paese occorre esplorare i nuovi media e farne all'interno dei prodotti studiati insieme,scrittori(professionisti) e lettori ( non professionisti) di qualità e "libidinosi" per tutte quelel fasce da incanalare sempre più da certi media tradizionali a questi piu innovativi...sclafari è un uomo del passato ed è naturale che veda solo gli ostacoli del paese marcio in cui viviamo


# 521    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 16:32

mario ti chiedevi anche delle prove sul corretto o scorretto svolgimento elettorale e spoglio dei voti ... giusto? ad esempio , le prove , che di girolamo per le elezioni europarlamento era stato persino spalleggiato dall'ambasciatore italiano in belgio, sono state date subito...subito si è scoperto che aveva pure sbagliato a scrivere/dichiarare il nome della città in cui era residente all'estero...era stato un errore da cialtrone quasi analogo a quelle del casino delle liste( che cialtroni non sono..dovevano solo dimostrare come loro sono piu forti di qualsiasi legge, a prova di bomba, o di decreto, lèlìstess! o uguaglio) ... eppure dal broglio o inganno di girolamo quanto tempo è dovuto passare? e alla fine con quanti applausi è stato salutato in parlamento? non c'è niente da fare se la metti su questo piano...se la metti su questo piano LA LEGGE NON ESISTE!!!! e albanese( anche serra) è la lucidità fatta profeta e persona, che ci ha gia parlato chiaramente di come va la realtà e non è dibbatendola così, che riusciremo a modificarla, ovviamente tutto ciò a mio modestissimo parere...il parere di una che credeva e crede alla migliore poesia che poteva essere data all'uomo: la poesia delle sue leggi.


# 523 x info chiedere a Beppe Pisanu (ex Ministro dell'Interno) e Massimo Deaglio (giornalista)... Poveri noi....


@ 522, PASO. Non mi convince. L'elezioni sono un fatto legale, materia da Tribunale. Un conto sono le notizie: capisco che ci possano essere degli errori, talvolta. Cosa , ben, diversa è, invece, l'esercizio del voto. Questa volta, la legalità non è dimostrata: già, a partire dai nomi dei candidati: tutti e sono migliaia. Qui, ci si mette "lo zampino" come strappo alle regole.


# 524    commento di   PASO - utente certificato  lasciato il 8/3/2010 alle 16:52

525 Mario lo so che non ti convince , è "troppo" , giusto?quando è troppo la corda si dovrebbe "struccare" come dicono forse giù, ma non è così e per giunta "i tribunali" che diresti, li hanno cmq bruciati anche per questo, per arrivare a questo troppo senza fine ... quindi aspettati (opinione del tutto personale, chiaro), cosi come sta gia succedendo, che siano le stesse persone , e sempre piu e vieppiù ( come il meccanismo del plagio, nè più nè meno) insomma che siano gli stessi cittadini(portati infatti a non capire piu un cazzo di leggi regole e politica) a rinunciare per primi loro stessi ai loro diritti( in effetti il popolo dei furbi,aveva gia rinunciato ai suoi doveri, quindi l'accoppiata di rinunce è vincente) a chiedere insomma, a furor di popolo, ciò che volevano in realtà gli stessi governanti e/o le partitocrazie sempre piu truffaldine ( del resto i mercato delle firme è sempre stato un mercato delle vacche, e nell'epoca in cui ti puoi comprare tutto, ti compri anche le firme) la verità è che il regime videocratico è stato instaurato proprio per questo, per far credere al popolo di chiedere a furor di popolo ciò che in realtà serviva a "blindare" meglio le decisioni dei vertici ( un po' come tante indagini e analisi hanno dimostrato su svariati temi della sicurezza)


Alberto Ronchey R.I.P. Un saluto.


Forsa Marco!


alla lunga le cose GIUSTE vincono sempre e le INGIUSTIZIE scaldano gli animi alla ricerca delle verità.I popoli in letargo piano piano si svegliano ,dopo di che che cosa succedera?





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti