Commenti

commenti su voglioscendere

post: La firma di Sarajevo

Testo: Buongiorno, oggi mi sembra inevitabile parlare del Decreto Salvaliste, come lo chiamano, è la solita truffa per dare un nome sbagliato a una cosa vergognosa e cercare di renderla meno vergognosa questo non è un Decreto Salvaliste, questo è un decreto, tanto per cambiare, Salva Berlusconi, mi scuso con quelli che hanno preso il mio libro, è già da aggiornare perché ad personam si forma all’ultima legge ad personam, ma l’ultima è sempre la penultima, quindi ne sta arrivando non solo questa, ma tra poco ne avremo una vagonata, non dimentichiamo che questo la prossima settimana dovrebbe essere licenziato definitivamente dal Parlamento in legittimo impedimento, quindi il firmatutto che siede al Quirinale sarà chiamato a un’altra delle sue mirabolanti prove. Non poteva non ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


mi chiedo ormai da giorni,mesi(per non dire da quando è in carica..)se al posto di Napolitano fosse stato eletto Letta??qualche porcata sarebbe stata paradossalmente rimandata al mittente?


stasera tutti a vedere Ottoemezzo : Travaglio !


secondo me Berlusconi ha in pugno Napolitano perché hanno lo stesso pusher per il viagra


ASSOLTI A PRIORI, SEMPRE MENO UGUALI Secondo la legge sul "Legittimo impedimento" i processi al premier e ai suoi ministri possono essere sospesi in base ad un'autocertificazione sull'impossibilità di partecipare alle udienze. Avanti di questo passo, arriveranno anche all'autocertificazione di innocenza a priori e a prescindere e di assoluzione con formula piena, all'infuori dei procedimenti giudiziari riservati ai comuni mortali, a quelli uguali solo tra di loro. Comunque berlsuconi la vede così da sempre: e lo dichiara quando si appella agli elettori che l'avrebbero proprio assolto a priori e a prescindere, eleggendolo.


... pertanto l'azione di governo di Berlusconi è una continua masturbazione (in senso figurato ovviamente)


A TESTIMONIANZA FISICA E' FONDAMENTALE PER QUESTO DOBBIAMO ESSERCI FIRENZE , GIOVEDI 11 MARZO ; SI PARLA DI LIBERO WEB IN LIBERO STATO.MAI COME IN QUESTO MOMENTO VI E’ LA NECESSITA DI SALVAGUARDARE LA LIBERTA DI INFORMAZIONE …SENZA UN INFORMAZIONE LIBERA NON VI PUO’ ESSERE UNA DEMOCRAZIA COMPIUTA VI ASPETTIAMO presso il circolo Arci di via S. Bartolo a Cintoia, 95. Dalle ore 20,45.Interverrano tra gli altri Guido Scorza Luca Neri,Vincenzo Vita Alessandro Gilioli Claudio Messora Modera Piero Ricca Promuovono l’incontro: Popolo Viola Firenze, Qui Milano Libera, Grilli Firenze, Claudio Messora, Paolo Papillo , Informare per resistere. INFO ; informazionedalbasso@gmail.com cell. 3392244257


(in modo non figurativo, egli stesso l'aveva cosnigliata a Patrizia D'Addario, l'ecort più fotografata del mondo)


Bel post Marco, mi è piaciuto soprattutto nel punto in cui sottolinei che il napolit(n)ano ha votato il MENO PEGGIO e che lui stesso fosse sotto ricatto (O_o). Ma in quest'italietta è tutto normale, Anche che balducci si sia comprato a nome le TENDE DI CASA a nome della MADDALENA (non so se spa o srl). Da sardo son profondamente disgustato, tuttavia sono convinto che i miei conterranei voteranno ancora b. MAGARI ANCHE QUELLI DI LA MADDALENA, nonostante l'attuale governatore abbia dimostrato di possedere la consistenza di un ectoplasma......... Povera Italia, poverissima Sardegna..... P.s. Fantastico il commento di Soru a Ballaro:"Stavamo aspettando tra le intercettazioni anche quella di B. a Putin per risolvere il caso vynils....) ah ah ah ah


# 174    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 9/3/2010 alle 9:46

Berlusconi perde il ricorso Napolitano perde la faccia Bossi perde la pazienza La Russa perde i capelli Fini perde la memoria Tutti gli altri sono sulla buona strada per perdere la ragione


Concita sei una goduria! IO AMO IL TAR


MI SEMBRA EVIDENTE CHE IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA DECADUTO NELLA SUA FIGURA DI SUPER PARTES DEBBA RASSEGNARE LE SUE DIMISSIONI NON RAPPRESENTANDO PIU' GLI INTERESSI DEL POPOLO ITALIANO MA SOLO UNA SUA PARTE


Questo sintetico commento avrebbe la presunzione di giungere a Travaglio. Sonoo quasi sicuro che non ce la farà ma tento ugualmente. Anche io ritenevo di essere nel giusto quando ho considerato inopportuna la scelta del capo dello stato di sottoscrivere il Dl "Salvaliste" e ho condiviso tutti i commenti contrari a tale scelta, pervenuti da più parti e da Lei compreso, Travaglio. Alla luce dellla sentenza del Tar del Lazio devo rivedere la mia posizione ma, soprattutto quella, ai miei occhi, del capo dello stato e devo dire: ha fatto bene. Ha ridicolizzato la prepotenza del centro destra e di Berlusconi. So che un 1 ravvedimento tardivo rischia di non rendere merito ma può aiutare a non essere troppo precipitoso nel giudizio alla prossima occasione. Grazie


Caro Travaglio, purtroppo anche Sarkozy va a ruota del nostro B., cercando di sfasciare la giustizia francese: http://www.lemonde.fr/societe/article/2010/03/09/journee-justice-morte-ce-mardi_1316348_3224.html#ens_id=1258078


dal mio Blog: La Sfinge di Bumbury Questa storia del decreto Salva-liste è, come si è da subito presentata a chi abbia un poco di senno e altrettanto senso dello Stato, della Democrazia e attenzione e rispetto alla Costituzione, la solita buffonata all'italiana. E, in questo povero Paese, le buffonate governative sono sempre condite di una quantità industriale di arroganza, protervia e autoritarismo prevaricatore dei diritti democratici e delle regole costituzionali. E' di poche ore fa la decisione del Tar del Lazio che ha respinto il ricorso presentato dal Pdl confermando l'esclusione delle liste del Premier Berlusconi in questa Regione. La motivazione, in via breve perchè il pronunciamento definitivo si avrà solo il 6 maggio a elezioni già avvenute, è di una semplicità folgorante: La materia elettorale, hanno sottolineato i giudici, è tra le competenze delle regioni e, partendo appunto da questo dato normativo, la Regione Lazio ha approvato nel 2008 una legge che ha disciplinato questa materia. Lo Stato non può ora invadere questo spazio, sostituendo con proprie norme quelle legittimamente approvate dal Consiglio regionale. Il decreto, in conclusione, non è applicabile nel Lazio. Ora viene da chiedersi: di che Federalismo vanno cianciando gli esponenti di questa destra cialtrona e approssimativa se ritengono di far intervenire il Governo Centrale su questioni che la legge e la Costituzione assegnano alle Regioni stesse e sulle quali si danno proprie normative e leggi regionali? Può il Governo (e perchè?) entrare nel merito, con decreti innovativi o di "interpretazione autentica" che siano, di leggi e regolamenti che la Regione si è data da sè in osservanza e su mandato di regole Costituzionali? Già a suo tempo hanno abolito l'Ici, che è l'imposta più federalista in assoluto visto che è pagata dai cittadini sul proprio territorio e che sul proprio territorio rimaneva, salvo appunto coprire il "buco" economico dei Comuni con dei trasferime
http://lasfingedibumbury.blogspot.com/


segue... Ora viene da chiedersi: di che Federalismo vanno cianciando gli esponenti di questa destra cialtrona e approssimativa se ritengono di far intervenire il Governo Centrale su questioni che la legge e la Costituzione assegnano alle Regioni stesse e sulle quali si danno proprie normative e leggi regionali? Può il Governo (e perchè?) entrare nel merito, con decreti innovativi o di "interpretazione autentica" che siano, di leggi e regolamenti che la Regione si è data da sè in osservanza e su mandato di regole Costituzionali? Già a suo tempo hanno abolito l'Ici, che è l'imposta più federalista in assoluto visto che è pagata dai cittadini sul proprio territorio e che sul proprio territorio rimaneva, salvo appunto coprire il "buco" economico dei Comuni con dei trasferimenti statali verso i terroritori. C'è qualcosa di più centralista di questo? Ora, ed è solo un altro esempio, il Governo centrale interviene con un Decreto elettorale in materia specificamente regionale, federalista, contro il Regolamento elettorale che la Regione si era dato in materia e contro una stessa legge dello Stato (Legge 23 agosto 1988, n. 400) che vieta espressamente il ricorso alla legislazione tramite Decreto Legge in materia elettorale. Insomma, anche su questo aspetto l'atteggiamento del Governo si trasforma in un boomerang. Ed evidenzia tutta l'arroganza, il disprezzo per le regole e per la legge di questa maggioranza che ha trasformato la "Cosa Pubblica" in "Cosa Nostra". Inoltre, continuiamo a chiederci: Presidente Napolitano, da chi è consigliato? di quale Costituzione è garante? che parte ha in questa storia? e qualunque sia, perchè ne ha preso parte?
http://lasfingedibumbury.blogspot.com/


Più che un commento all'ultimo intervento di Marco(impagabile), vorrei fare unha domanda, perchè siamo così stupidi? ma può essere che il presidente della prima commissione Corte di assise di Roma, Anna Argentero, il giudice che ha rifiutato "l'integrazione" dell'inesistente si sia fatta intervistare in una stanza (la sua?), dove c'è in bella mostra il ritratto del Che, ma è possibile? E' possibile che un giudice nel proprio ufficio abbia immagini simili? ma non le può tenere a casa giusto per evitare un sacco di sciocchezze e per evitare che una marea di invasati si riempia la bocca di queste notizie? Su libero è l'articolo più letto e più commentato 302 commenti alle 9,30. Non dico altro.


*** NON SI GIOCA COI BARI *** 1. Berlusconi in politica nonostante sia un concessionario pubblico: *** D.P.R. 30 marzo 1957, n. 361, art. 10 http://www.radicaliroma.com/lista.old/msg04323.html 2. Formigoni si presenta per la quarta volta come governatore lombardo nonostante sia ineleggibile per legge: *** Legge nr. 165 del 2004, Art. 2 comma f http://www.uil.it/pol_territoriali/Legge-2-luglio-2004--n-165.pdf 3. Il top management della Casta (Berlusconi + Napolitano) ha decretato in materia elettorale nonostante il divieto della legge italiana: *** Legge nr. 400 del 1988, Art. 15 Comma II: "2. Il Governo non può, mediante decreto-legge: [...] b) provvedere nelle materie indicate nell'articolo 72, quarto comma, della Costituzione;" http://www.governo.it/Presidenza/normativa/allegati/L_19880823_400.pdf e di quella internazionale (pare). 4. Violante, pidiessino, davanti al mondo, nel 2003 ammette di aver segretamente patteggiato con Berlusconi per non fare una legge sul conflitto di interessi: http://ilblogdimasciullo.blogspot.com/2010/01/conflitto-dinteressi-b-e-ineleggibile.html Forse ha ragione Emma Bonino: NON SI GIOCA COI BARI. Parigi (anzi peggio: Roma o Milano-Pirellone) non vale una messa..


# 182 Manuel S Fa benissmo a ribadire i punti 1. 2. 3. e 4. anche perché a questa illegalità siamo troppo assuefatti. Continua. Ma lo slogan "NON SI GIOCA COI BARI" non mi semba la reazione appropriata. Non si tratta di giocare o di non giocare con i bari, ma di sconfiggerli, oltreché smascherarli.


'Non era sostenibile che potessero non parteciparvi nella più grande regione italiana il candidato presidente e la lista del maggior partito politico di governo'. (G. Napolitano, 7 marzo 2010) http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Notizia&key=5587 Povera Italia. Cristo si è fermato a Eboli. Voltaire e Montesqiueu, si sa, le Alpi non le hanno mai valicate. Ma dopo questo intervento di Napolitano, anche Kelsen e gli altri filosofi liberali sono stati fatti oggetto di respingimento dalla Penisola.


# 184 commento di Roland - lasciato il 9/3/2010 alle 10:44 Roland, insomma a te importa solo vincere. Guarda però che non andrai tu sulla poltrona di governatore: andranno figuri del centro sinistra... a te cosa cambia? Continuiamo pure a pensare che conta solo vincere. Raccattare voti. Arraffare poltrone. In fondo siamo 56 milioni di CT della nazionale. E, da qualche anno, 56 milioni di segretari di partito. Tutti vincenti, peraltro. Tutto ciò è tipico di figli di questa Nazione, che ha partorito il Vaticano e Machiavelli. E che ha esportato fascismo e Controriforma. Poi però non lamentiamoci se la nostra storia è costellata di tristi figuri come Mussolini, Andreotti, Craxi o Berlusconi.


INTERPRETAZIONE Hanno usato il termine interpretazione "solo" per una singola legge. Ma a pensarci, sull'interpretazione Berlusconi gioca da 16 anni a tutto campo, anche sulla Costituzione: ha sempre interpretato a proprio favore tutto quello che voleva, tutte le regole che si prestavano a essere interpretate, cioè piegate, con forzature evidentemente, al suo interesse personale.


L'(IN)ARRESTABILE ASCESA DI BERLUSCONI Nell'edizione cartacea di Repubblica, a pag. 7, c'è una intervista a Franceschini, in cui, a mio parere, dice una sola frase discutibile: "E sbaglia", in risposta all'osservazione dell'intervistatore Umberto Rossi: "Quanto a scontri interni, il centro sinistra non scherza: Di Pietro attacca il colle." Per il resto proietta lo scenario che ci attende se Berlusconi non viene fermato, sotto il titolo "BERLUSCONI PUNTA AL QUIRINALE E ALLA RIFORMA PRESIDENZIALISTA". Ma poi il capogruppo Pd continua: "In piazza sabato ci sarà, unita, tutta l'opposizione."


# 187 commento di Roland - lasciato il 9/3/2010 alle 10:50 >> INTERPRETAZIONE L'interpretazione in Italia è il regno degli Azzeccagarbugli. In parlamento ormai siedono solo avvocati: domina la cultura borbonica del leguleio. Mancano completamente ingegneri, scienziati, tecnocrati. Don Rodrigo e i suoi Azzeccagarbugli hanno creato talmente tante interpretazioni, che ormai non se le ricordano più. Non riescono nemmeno più a incrociarle. Si stanno incartando.


Corr.: UMBERTO ROSSO (ho fatto una rima/assonanza sbagliata con un altro Umberto)


- Sito: www.repubblica.it Uh! Guarda lì la Polverini, che pasticciona! E' la prova che il "decreto Salva-slip" è incostituzionale, ha dichiarato l'(ex-)Capo dello Stato Carlo Azeglio Ciampi.


Quale sarà la nuova mossa ad hoc del PdL? L'introduzione del televoto con ripescaggio degli eliminati come a Sanremolo (che è ne stata la riuscitissima prova generale)?


sign. Travaglio nel complimentarmi con lei le volevo far presente che l'assassinio del duca Francesco Ferdinando fu il casus belli della I guerra mondiale....una piccola imprecisione degna di essere corretta(che mi sembra essere riportata da un articolo letto da Travaglio di Bruno Vespa sul Mattino)


Non è pensabile che milioni di italiani non possano vedere la propria nazionale di calcio in finale dei mondiali. Suggerisco pertanto di ammetterla d'ufficio anche se dovesse venire eliminata durante lo svolgimento del torneo.


# 193 people11 era chiaramente un lapsus, la secondo volta l'ha detta giusta: "la I guerra mondiale"


Caro Travaglio mi sto chiedendo come mai Di Pietro attacca con grande veemenza il Capo dello Stato e invece non chiede le dimissioni di Matteoli che ha nominato Balducci Pres.del Con.Sup. deo LL.PP e De Santis Provveditore a Firenze per favorire quegli imprenditori raccomandati?Forse perchè è stato anche lui Ministro delle infrastrutture e quie personaggi li ha incrociati? Preferisce il silenzio per non essere coinvolto?


Senti Bersani, che duro che è. "Il rinvio sarebbe un altro pasticcio", ha osservato il leader del Partito democratico Pierluigi Bersani. Bersani, può darsi. Ma come fai a dimostrare AI CITTADINI: perché è il popolo che è sovano, non Berlusconi o i partiti, che il voto del 28 e 29 Marzo è in regola? Ma daiii... Qui, se non si ferma tutto, si rimette ordine e, poi, quando si è pronti, si va a votare, vale a dire, a Giugno, queste saranno l'elezioni con più strascichi giudiziaria della Storia! Denunce, ricorsi, procedimenti vari...


stasera sei a otto e mezzo con di fronte PIGI??? hahahahaha ti offro una camomilla da adesso per stare tranquillo :-)))))




# 198 commento di Nerina - lasciato il 9/3/2010 alle 12:2 Bersani e il suo partito, come il loro emissario sul Colle, sono stalinisti di formazione. Quindi machiavellici. Pensano solo al tornaconto pratico: vincere, raccattare voti, occupare poltrone, arraffare business. Sono berlusconiani vestiti di rosso. Che gliene infischia dei cittadini e del diritto? Non fa parte della loro tradizione culturale e politica.


Meno male che c'è la Brambilla!


Chiedo 'scusa' a Travaglio, perché quello che sto per dire non c'entra con l'oggetto del "Post" (vd.: "Il decreto salva-slip"). Vorrei, solo, dire che, anche, oggi - com'è, ormai, diventata mia abitudine da un po' di settimane - ho comprato in edicola la mia copia de "Il Fatto Quotidiano": eh, sì!, ho, già, acquistato, anche il libro di Travaglio "Ad personam". Voglio fare il mio più caloroso ringraziamento ad Antonio Padellaro. E dico il 'perché'. Ho "scoperto", di nuovo, un grande giornalista, i suoi editoriali in prima pagina mi aiutano a vincere... la solitudine. Grazie. Dico dell'altro. Ai tempi in cui il grande Luigi Pintor era, ancora, vivo e scriveva su "Il manifesto", il giornale di cui era stato uno dei tre fondatori, io mi alzavo la mattina e, già, mi "pregustavo" la lettura dell'articolo di Pintor. Sono... "sensazioni" difficili da spiegare... Ora, Padellaro non è (ancora?), secondo me, arrivato ai livelli di Pintor, ma riprovo la stessa sensazione quando vedo che sulla prima pagina de "Il Fatto Quotidiano" c'è, "di spalla", l'articolo di Padellaro. Volevo dirlo.


basta ora basta state rovinando questo Paese vvoi di sinistra, così assetati di potere e di interesse, state mandando tutto a puttane volete escludere il pdl per vincere le elezioni e imporre le vostre leggi ad personam io dico no NO NO NO VERGOGNATEVI


@ 201, Manuel S. Manuel, non sono d'accordo ma, proprio, per niente. Intanto, perché ciò che scrivi sono pregidizi e, anche, offensivi, s mi permetti. Lo stesso vale se uno o una si mettono a gridare dei "fascisti". Bersani è un grande. Poi, tu avrai, già, sentito che il Presidente Napolitano, se vogliamo - questa mattina - fare della "storia patria", è stato nella corrente "di destra" dell'ex-PCI, che, poi, erano chiamati: "I miglioristi". Ma quali "stalinisti"... I cosiddetti "stalinisti" (ma ci sono, mai, stati, in Italia?), casomai, potevano appartenere a una generazione che era quella... dei genitori di Napolitano. Non montiamo polemiche che sono "fuori luogo" e solo perché on si è d'accordo con la firma del Presidente Napolitano sul "decreto salva -slip".


# 204    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 9/3/2010 alle 13:16

# 182 commento di manuelino vigliacchetto con eroe >>Forse ha ragione Emma Bonino: NON SI GIOCA COI BARI. Parigi (anzi: Milano-Pirellone) non vale una messa... ovvero, quando la storia non insegna perchè l'alunno è assente e non compra i libri di testo. quindi brava l'aventiniana Bonino e chi ne condivide questa cazzata, tipo tu: eppure gli eventi precedenti il ventennio qualche ricordo dovrebbero averlo lasciato, a chi ha studiato, non tu ovviamente :D ad esempio in USA si sono ricordati delle cazzate governative post crollo del '29, qui invece rifacciamo sempre gli stessi errori. @ Dott. Travaglio perchè napo orso capo firma? perchè il puffone minaccia? perchè l'opposizione bela? la miglior risposta la da il suo amico Luttazzi, con un bel pernacchio: geniale! dice più di migliaia di parole. ovvero, il puffone può farlo e lo fa. voi invece continuate a belare sottovoce, non alzate i toni, sareste fastidiosi e il fantasma di Matteotti potrebbe venirvi a disturbare i sonni. Saluti
www.streamnet.it


# 209 commento di Nerina - lasciato il 9/3/2010 alle 13:10 Studia un po' di storia. Prima di scappare dal giornalista tedesco che gli chiedeva conto della cresta sui suoi rimborsi, il tuo amato Giorgino aveva applaudito l'invasione dei carri armati sovietici in Ungheria nel '56. Era il capo della corrente 'migliorista' del PCI, cioè quella che si richiamava al Migliore, nome in codice del Compagno Togliatti. E tutti sanno che Togliatti è colui che ha importato lo stalinismo in Italia. Aiutando Jozif nelle purghe sovietiche... e chiudendo un occhio se il rivale Gramsci moriva nelle carceri fasciste. Cara Nerina, i fatti non sono insulti. I fatti sono la storia.


Renzinante, insomma a te importa solo vincere. Guarda però che non andrai tu sulla poltrona di governatore: andranno figuri del centro sinistra... a te cosa cambia? E per il paese cosa è cambiato con D'Alema Bersani o Violante dell'inciucio? Ti piace tanto fare il soldato di battaglie altrui? Continuiamo pure a pensare che conti solo vincere. Raccattare voti. Arraffare poltrone. In fondo siamo 56 milioni di CT della nazionale. E, da qualche anno, 56 milioni di segretari di partito. Tutti sempre vincenti, peraltro. Tutto ciò è tipico di figli di questa Nazione, che ha partorito il Vaticano e Machiavelli. E che ha esportato fascismo e Controriforma nel mondo. Poi però non lamentiamoci se la nostra storia è costellata di truci figuri come i tristemente noti Mussolini, Andreotti, Craxi o Berlusconi. Leggiti Il ritorno del Principe di Scarpinato. Lì si mette bene in rilievo la differenza tra il 'morale' Smith e il cinico opportunista Machiavelli. Parigi non vale sempre una messa. E qualche volta è non vendere la propria dignità per un piatto di lenticchie.


@ 214, Manuel. Manuel, ma come sei polemico... Un bel: ma quando??? Nel 1956?? Svegliati, siamo nel 2010. Sono passati la "bellezza" di... 54 anni. Cos'hai il "complesso dei dossier", che ritira fuori... Ridicolo. E, poi, parli di Togliatti. Quando, Manuel S., quando? Nel... 1940??? Sono accuse deliranti, le tue. Ciò detto, io non ho, mai, detto "il mio amato Giorgino", anzi, secondo me, il Presidente Napolitano non avrebbe dovuto firmare. Ma mi rendo conto che non si può vivere di RANCORI e, poi, guardo quà e là la politica, ma la vita vera è un'altra cosa. Cresci, Manuel, va', che devi maturare.


@ 215, Manuel S. Ha ragione Nerina, scusa: ci svegliamo, questa mattina, e tiri, già, fuori i "carri armati del '56...". Ma dai, siamo seri.


Per Manuel Ma quale corrente che si richiamava al Migliore?La corrente "migliorista",nata negli anni 80 era la corrente di destra del PCI ,che auspicava un rapporto più stretto con i socialisti;Togliatti non c'entra niente,anche perchè era morto molti anni prima;Napolitano,casomai era il braccio destro di Giorgio Amendola. Quanto al resto il costituzionalista Travaglio continua a ripetere imperterrito le solite inesattezze.Non vuole capire che esiste la prassi costituzionale della "moral suasion" da parte del PDR ,sulla quale sono stai scritti numerosi libri e che tutti i Presidenti,cominciando da Luigi Einaudi,che la usò in materia economica e che ne ha parlato nel suo libro "lo scrittoio del Presidente" hanni usato,chi più,chi meno; è una prassi molto dsicutibile,lo ammetto anche io,ma non l'ha inventata certo Napolitano;comunque vedi che anche nell'IDV qualcuno (vedi Pardi) comincia a capire che le dinissioni di Napolitano non sarebbero un fatto positivo,pensando a chi verrebbe dopo...


# 216 commento di Nerina - lasciato il 9/3/2010 alle 13:26 Il bel discorso del tuo amato Giorgno sul suo sito del Colle l'hai letto? 'Non era sostenibile che potessero non parteciparvi nella più grande regione italiana il candidato presidente e la lista del maggior partito politico di governo.' E le regioni medie? E i partiti piccoli? Cittadini di serie B? Forte coi deboli, debole coi forti. Cosa c'entra con la democrazia? A me ricorda piuttosto prolusioni di stampo stalinista. A mio avviso - scusa se mi permetto di parlare di cose vecchie - lo stalinismo non era difforme dal fascismo o dal nazismo. Perciò ne ravvedo le propaggini fino ad oggi... pensa te che antiquato che sono... posso oppure devo chiederne conto a Miss Attualità?


...ORMAI STANNO SCAPPANDO...SENTO LE PALE DEGLI ELICOTTERI....LE LEGGINE NON LI SALVERRANNO ...I MAFIOPIDUISTI AL GOVERNO ...AVRANNO UN GIUSTO BREVE PROCESSO SOMMARIO SENZA IMPEDIMENTO ALCUNO


Quando finirà questo continuo far valere la propria forza perchè legittimato dal voto a scapito della DEMOCRAZIA,quando finirà la continua ingerenza da parte del presidente del consiglio e il suo entourage ricattando e insultando gli organi che cercano di applicare la legge e di tutelare la nostra costituzione; ma è mai possibile avere una soglia di sopportazione così pericolosamente alta da sembrare quasi refrattaria nei confronti del fuoco che stà propagando il governo pur di bruciare quel poco di legalità che ci rimane? Che cosa diremo ai nostri figli quando cominceranno a chiederci il perchè di come possono essere accadute tutte queste ingiustizie nella quasi totale indifferenza? Credo che siamo sull'orlo del baratro e se la coscienza delle persone civili non prenderà una radicale posizione, per tutti noi non c'è scampo. Mi spiace


@ 219, Manuel S. Guarda, Manuel, che non hai capito un "fico secco", ti sbagli. E ti dico il 'perché'. Secondo me, il Presidente Napolitano NON: ho detto "non", è chiaro?, firmare il cosiddetto "decreto salva PDL". Punto. Senza "se" e senza "ma". Detto questo, dico che almeno la mia vita (la tua, non so, ma ti auguro, davvero, di sì...) va avanti lo stesso. Non mi faccio prendere dalle tue ansie.


@ renzo c scusa ma te che fai invece? o cosa proporresti di fare? sono proprio curioso di sapere che soluzione proponi, senza malizia... parlandi di napolitano invece, riprendendo quanto diceva marco, dove dice che B l'ha minacciato a ricorrere alla piazza ecc ecc. bene ipotizziamo che Napolitano non avesse firmato, B avrebbe radunato i suoi, avrebbe gridato "attentato alla democrazia" e probabilmente avrebbe ricorso ad estremi rimedi...e poi? c'è una possibilità che sarebbe iniziato uno scontro aperto, una guerra civile.. e chi sarebbe sceso a combatterla? Bersani e Di pietro?? non esistono più i gramsci o i togliatti o i de gaspari.. Io credo che purtroppo l'Italia non sia pronta a questo tipo di battaglia, non ancora, purtroppo... ovviamente non giustifico napolitano...


@luis >> La corrente "migliorista",nata negli anni 80 era la corrente di destra del PCI ,che auspicava un rapporto più stretto con i socialisti; Peggio ancora: da Togliatti a Berlusconi. Passando per Craxi. Manca solo Andreotti e ci sono tutti! >> Togliatti non c'entra niente,anche perchè era morto molti anni prima; Una domanda: perciò secondo te se uno è morto non ha più influenza sui suoi epigoni? Strano perché sento dire che c'è ancora qualcuno che è influenzato da Gesù Cristo. Eppure dev'essere morto quasi due millenni fa...


Manuel e basta, adesso, questa mattina, tiri fuori anche Gesù Bambino...


@ 155 Diego Benvenuti io credo che se si inizia una protesta con l'uso della forza, non ci si debba preoccupare della paura di essere arrestati, così facendo non si andrebbe da nessuna parte! se invece ti piacciono i tecnicismi, provo a risponderti dicendo che: magari quelli della maggioranza, che per definizione sono di più, avrebbero usato anche loro la forza, tanto anche loro non potrebbero essere arrestati... uno scontro fisico tra politici, sicuramente un bello spettacolo da gustare!


il Fatto di oggi : bellissimo l'articolo di Maurizio Chierici sulla radio


Agli italiani piace questa situazione, nel loro piccolo ci sguazzano ogni giorno. Se non fosse il PDL con Berlusconi, sarebbe un'altro fantoccio a fare esattamente le stesse cose. Bisogna (ri)fare un popolo prima di poter (ri)fare una democrazia. Chiunque sia intervistato al riguardo, per la morale comune del "buonsenso" tutto italiano, direbbe che: "ma dai non si poteva andare alle elezioni in alcune regioni con la defezione di un partito importante", le parole di Giorgio Napolitano (sconcertanti anche per me), sono la perfetta sintesi del pensiero comune nazionale, questo Presidente rappresenta benissimo gli italiani, cui non frega un cazzo dei Radicali che prendono lo 0,x%, ma "il partito importante" può andare in deroga a qualunque regola, perché é importante. In Italia non vengono prima le regole e poi il resto, in Italia esiste solo l'abuso. Ecco perché adoro l'idea di Giorgio Bocca di titolare la sua rubrica con il nome di "L'antiitaliano". "Italia Amore Mio"


E' vergognoso che per sentirci rappresentati oggi tocchi rileggersi le parole di politici ormai defunti. E' vergongoso che una trentenne si debba commuovere leggendo le parole di Pertini e Berlinguer, sapendo che i loro eredi le disattendono senza pudore.


# 213 commento di Nerina - lasciato il 9/3/2010 alle 13:41 >> Guarda, Manuel, che non hai capito un "fico secco", ti sbagli. E ti dico il 'perché'. Tutto qui? Sorry ma non mi hai minimamente convinto. Anche perché non vedo argomenti da parte tua. Prova invece a considerare il seguente. Bersani e Napolitano vengono dallo stalinismo, un po' come Fini viene dal fascismo. E Berlusconi dal craxismo. Sono dati di fatto incontrovertibili. Sta ai pidiosini dimostrare che hanno rotto col loro passato antidemocratico e filosovietico. Quando però leggi temini in classe come quello del Migliorista l'altro giorno sul suo bel sito del Colle, beh, ti vengono molti dubbi che siano veramente approdati alla democrazia liberale.


PRESIDENTE DEL CONSIGLIO Raitre, per la seconda volta, colma il vuoto lasciato da Ballarò con la Grande Storia, stasera in programma: "Alla corte di Mussolini": la storia nera di 4 gerarchi neri; vedremo se ci sono dei paralleli con il presente, cioè con i gererachi della corte di Berlusconi. La settimana scorsa m'ha colpito il fatto che l'Italia del Ventennio era rimasta una monaachia costituzionale. Una copertura formale per la dittatura. Con tutte le istituzione: il re, il parlamento e il Duce "solo" presidente del Consiglio!!!!!!!!!!


monarchia costituzionale


Che d'e' er mijorismo? un conto in banca pe' faje entrà li sordi sotto ar banco pe' facce pascolà tutto lo branco perchè se sà:lavorà stanca E a dì la verità, ma tutta quanta 'sti scandali, tangenti e dilinquenti so' tutti li mejo dirigenti se magneno er frutto de la malapianta


... e ne deduco che una monarchia costituzionale o una democrazia è come una macchina: la puoi guidare in modo corretto, rispettando le regole, ma puoi anche causare incidenti mortali (e chi guida spesso ci lascia la pelle pure lui: v. Hitler, v. Mussolini, v. Ceausescu).


@ manuel s C'è qualche confusione forse in te. Ho sentito anche MT ieri, vedo anche te oggi continuare al discorso comunisti, stalinisti, berlusconiani vestiti di rosso e tanto ancora. Allora spiegami cosa hanno che fare con la sinistra e di più comunista o stalinista o leninista o con KGB ed altro, persone come napolitano, d'alema, sansonetti, bersani, bondi, letta, ferrara, liguori, putin (e posso continuare con pagine e pagine di nomi) napolitano era sempre con napolitano, d'alema con d'alema... e tutti con la poltrona. I lettori di FQ e dei libri di MT, gli spettatori di Annozero i sostenitori di IDV appartengono in netta maggioranza al centrosinistra. Se non vi piace allontanatevi da gente come era Pertini e Berlinguer, o come è G.Strada, Santoro e Vauro, De Magistris, o come è la gente che vota a sinistra. Cercate di trovare consenso nell'area di destra liberista, liberale qualche crocifisso dalla santanchè qualche seguace di larussa e storace e ognuno per la sua strada... ma senza offese reciproche... ps per me e quasi tutta la gente vera di sinistra, napolitano occupa un posto che non li appartiene e che non lo merita. Stesso parere anche per violante, d'alema, deluca, bassolino e tanti ma tanti altri politici che molti dicono di sinistra...


Come si fa a sapere ed essere sicuri che quello che dicono, è vero? Dovrebbero dimostrare - arrivati a questo punto - che sono valide l'elezioni... La mia famiglia e io, il 28 Marzo, almeno, non andiamo a votare, così. Punto.


@Manu >> Dovrebbero dimostrare - arrivati a questo punto - che sono valide l'elezioni... Hai ragione: la validità di queste elezioni sarà tutta da dimostrare. Ci saranno ricorsi su ricorsi. Le perizie calligrafiche chieste dai radicali. Ecc. ecc. Sta ai politicanti di questo Regime prendersi la responsabilità di mandarci ad elezioni così com'è oggi. Sapendo che fra un anno potremmo ritornarci...


per Manuel s; Togliatti non c'entra niente perchè i "miglioristi" non si ispiravano alla sua politica ,che era tesa sostanzialmente ad un accordo con i cattolici e che fu ripresa da Berlinguer (che lui si era un vero togliattiano) ,ma alla politica di Amendola che,già nel 1966 aveva proposto,del tutto inascoltato, il superamento della scissione di Livorno ed un accordo ,epocale,fra comunisti e socialisti;in ogni caso la corrente migliorista si chiamava così perchè questo termine veniva usato,un po' ipocritamente, come sinonimo di riformista ,termine che allora nel PCI era proibito in quanto "socialdemocratico",non per un omaggio al Migliore ;il "migliorista "era uno che accettava che si potessero fare migliormaneti sociali in modo graduale e non con uno scossone ;in altre parole un riformista e non un rivoluzionario;queste nel PCI sono state ,epr molto tempo,posizioni minoritarie.Dei miglioristo facevano aprte Chiaromonte ,Macaluso, la Iotti etc etc.


@ 213, Manuel S. Ma io non devo, né voglio, convincerti. Ti sto, solo, spiegando che, questa mattina, ho da fare il mio bell'altro piuttosto che stare, qui, a discutere, con te di "storia patria". Vai a farti un Dottorato in Storia contemporanea all'Università, se ti va, proprio... Che c'entro io??? Ti ho, invece, detto che mi sembri POLEMICO: "Stalinista", "fascista", "pidiossini"... Ma cosa sono queste cattiveie, etichette, fai il bravo, dai, perché devi offendere... Una cosa sola ti dico: tu parli di approdo a una cosiddetta "democrazia liberale", ma tu saprai che l'aspetto critico della democrazia liberale è che è irresponsabile per definizione. E con questa ti saluto.


# 229 commento di luis - lasciato il 9/3/2010 alle 15:4 La tua ricostruzione è senz'altro valida. Mi informerò meglio, ma ricordo di aver letto che 'migliorista' si riferiva a Migliore. Quello che dici su Amendola & C è verissimo, lo sapevo anch'io. Al di là di quello, rimane il fatto che Napolitano viene dalla tradizione del PCI, che era la sezione italiana dello stalinismo sovietico. All'inizio partecipavano alle purghe, e applaudivano i carrarmati in Ungheria, poi si sono lentamente allontanati dal Komintern di Mosca. Ma che lo abbiano fatto del tutto e siano diventati veramente democratici e liberali, è tutto da dimostrare.


Capezzone è ormai ridotto a essere uno dei tanti pupi manovrati dal Gran-Puparo-Ventriloquo-Ubiquo. Si vedono persino i fili a cui è appeso. Sentite questa: ROMA - Pronta la replica del Pdl al documento redatto dal Csm. Per Daniele Capezzone "c'e' da chiedersi se il Csm non si ritenga una "Terza Camera" titolata a muoversi come soggetto politico". "Tutto cio' e' assurdo - ha detto Capezzone - se ci sono magistrati che vogliono fare politica, si dimettano dai loro attuali incarichi". (RCD)


@Nerina >> Ma cosa sono queste cattiveie, etichette, fai il bravo, dai, perché devi offendere... Dare dello stalinista a Napolitano è come dare del fascista a Fini. Se si offendono, potevano pensarci prima, e abiurare e cambiare bandiera per tempo. Non è colpa mia se vengono da lì.


- Sito: www.repubblica.it Uh! Guarda lì i Giudici del Consiglio Superiore della Magistratura (CSM) che danno addosso a... Berlusconi: "Berlusconi denigra e la democrazia è a rischio". UUHHH!!


seguo attentamente e con curiosita la rubrica del lunedi di travaglio. Quella di oggi 8/3/10 alla fine del minuto 28 e inizio del minuto 29, marco travaglio ribadisce per due volte che "si capisce perche' viene da una dirigente comunista". marco travaglio dovrebbe conosce ben ela storia della prima repubblica e il ruole del PCI, il quale e' stato sempre e comunque e rispettoso delle regole democratiche e della costituzione repubblicana senza anteporre il partito allo stato italiano. so che travaglio e' un noto liberale a cui non piace il comunismo e i comunisti ma da persona inteligente travaglio dovrebbe evitare di lasciarsi andare a facili e non veritiere eneralizzazioni sul comunismo e in particolare sul PCI che mi sembrano la fotocopia del ritornello berlusconiano. per favore travaglio rettifica


MA in italia non si può fare un referendum come hanno fatto gli islandesi? il popolo viola non si vuole liberare da MR.B? allora cosa si aspetta a far firmare contro il debito pubblico?^


referendum per il default..il popolo viola vuole si o no mandare a casa MR.B o è popolo da Grande Fratello?


Caro Travaglio, mamma mia che tragedia il decreto salva-liste,potrebbe scoppiare una guerra! Per attaccare Napolitano ormai si fa di tutto.Non mi sembra una tragedia permettere a tutti di gareggiare e sopratutto di far votare il proprio partito.Vincere senza avversari è un pò da codardi ,non trovi? Toglimi una curiosità: come mai non parli un pò anche di Romano Prodi che grazie a lui fino al 2011 siamo costretti in finanziaria a sborsare 28 miliardi di euro in spese militari? Una cosa un pò vergognosa non trovi? Strano che questo discorso non lo hai mai tirato fuori.Un cane da guardia a 360 gradi come te! E poi vogliamo parlare anche del tuo amico Di Pietro? quando andava davanti alle fabbriche (è venuto anche dalle mie parti)dove c'erano dei poveri operai che stavano per perdere il posto di lavoro e lui non ha speso neanche un secondo per spiegare a queste persone innocenti chi sono coloro che li hanno buttati in mezzo alla strada e che hanno mandato in tilt le loro fabbriche.Neanche una parola per quel delinquente di Joseph Cassano(fa sembrare un agnellino fin Berlusconi) o Goldman Sachs (che il tuo amico Prodi conosce molto bene).Cosa ci faceva Di Pietro li ,davanti alle fabbriche? Cosa cercava? Non ci vuole molto a capirlo.... Leggo (gratis in biblioteca) IL FATTO QUOTIDIANO e la cosa curiosa è che continuate a scrivere di gente rinviata a giudizio facendo credere ai lettori e abbonati (che sinceramente non invidio) che sono gia colpevoli ,se poi sono del Pdl non ne parliamo.... Altra curiosità: come mai non scrivete quando qualcuno viene assolto? io non mi ricordo un Travaglio,Barbacetto,Gomez ,Lillo scrivere:assolto uno del Pdl o dell'Udc o a volte anche quello del Pd. L'Idv invece è un discorso a parte... Caro Marco,quand'è che farai capire alla gente che la politica è schiava del potere di serie A cioè economico? Aspetto sempre un passaparola su questo o magari su un Mario Draghi che ha fequentato ambienti che sono re
www.anglotedesco.splinder.com




# 240    commento di   PASO. - utente certificato  lasciato il 9/3/2010 alle 15:28

ma va' che bello show che g'han mess su ogg'! mo'parliamo in italiano: sembrano quasi quasi i vecchi tempi dei duelli mitici che sembravano quasi quasi veri ma va' che mi metto el punten come el mariett! mo ' dove lo avete messo el mariett col puntin! ps IH IH IH IH IH IH IH IH IH IH IH IH IH IH IH


Volevo segnalare che su Repubblica di oggi a pag.9 Nell'articolo a firma di Massimo Giannini, il giornalista scrive a proposito di Carlo Azeglio Ciampi: "Ciampi non potè rinviare alle Camere tutte le leggi-vergogna del secondo governo Berlusconi, perchè in alcune di esse mancava il vizio della "palese incostituzionalità" che solo può giustificare il diniego di firma da parte del Capo dello Stato" Ora questa affermazione a me pare errata. Marco Travaglio, anche di recente in un suo passaparola, ha ricordato che la costituzione dà al Presidente della Repubblica il potere di rinviare alle camere una legge con messaggio motivato SENZA fare riferimento alcuno a "vizi palesi di incostituzionalità" come requisito per poter agire in tal senso.


"Copio - e- incollo" da Repubblica (è la quarta "news"): "Il Governo pensa al voto di fiducia"... un altro?! In più, alla Camera dei Deputati, la destra è, già, andata sotto, di nuovo, sull'Ordine del giorno. Questo Governo va, sempre, più giù giù... Mentre ci sono l'elezioni e, sul "legittimo impedimento", l'opposizione in Senato, a Palazzo Madama, ha presentato niente - 'po - po- di - meno - che' 1.700 emendamenti. Sì, avete letto bene: sono 1.700...


# 238 commento di Anglotedesco - lasciato il 9/3/2010 alle 15:23 Perché gli stessi discorsi non li proponi nel sito di Forza Italia? Lì di economia, di soldi soprattutto, se ne intendono assai...


In un commento a un articolo di Carlo Vulpio sulla mancata iscrizione nel registro degli indagati di D'Alema e Latorre Clementina Forleo critica Travaglio per aver taciuto delle verità imbarazzanti su pezzi della magistratura Milanese che Travaglio difenderebbe. Dal modo di argomentare e dalle conoscenze esibite nel commento sembra proprio lei. Non so a cosa si riferisca e nemmeno se abbia ragione nelle sue accuse di doppiopesismo, ma sarebbe interessante qualche risposta in merito da parte di Travaglio. L'articolo di Vulpio si intitola "quel maledetto doppiopesismo di politici e magistrati.."


# 245    commento di   PASO. - utente certificato  lasciato il 9/3/2010 alle 15:40

x manuel s forse perchè anglotedesco ha capito che la variabile di chi è al governo , va di pari passo ,in perfetta accoppiata con laltra variabile, quella della falsa alternanza del bipolarismo, con chi fa finta cioè di fare opposizione,non solo nel pd o nel pdl di volta in volta alternativamente "uguagli"... negli ultimi vent'anni si sono reffinati i sistemi per indurre a far finta (idv ed altri compresi) quelli al governo è certo che fanno finta di fare l'interesse della nazione , quello che non è oramai per nulla certo è che non si siano creati sistemi che facciano in modo di far credere, sia alle masse acritiche sia sopratutto a quelle un piu critiche , che si sta cercando di fare fiato sul collo all'uno o allaltro di volta in volta in ballo nei deliri italiani la verità è che tutto un sistema di relazioni, nazionali e internazionali, si arricchisce quanto più riesce a mantenere e sviluppare il conflitto sociale in corso e da anni ,dalla miseria ci guadagnano un bel po' di persone e se invece finalmente l'italia uscisse dalla palude , nessuno piu potrebbe pappare alle sue spalle in via principale o in via secondaria. tè capì!?!


Quando il capo dello Stao comincia a mercanteggiare col premier sul testo da firmara - "togli quella parola, cambia quell'aggettivo, aggiungi qui una virgola" - è finita, è finita! il premier fa quelle modifiche, e il capo dello Stato è ormai obbligato (perché così si è impegnato LUI, così si è compromesso LUI) a firmare.


Si attacca il principio base di uno stato di diritto, la separazione dei poteri, per demolire anche quel che resta della democrazia in Italia. Con un continuo ricorso a decreti legge e voti di fiducia ormai il potere legislativo si sta trasferendo dal parlamento al governo, adesso con il decreto cosiddetto salvaliste si è cercato di dettare ai TAR la sentenza che dovevano emettere: il primo palese tentativo di accentrare anche il potere giudiziario nelle mani di B e dei suoi oligarchi.


ZAPPING TRA UN VENTENNIO E L'ALTRO Stasera alle 20.30 andrò su la7, poi alle 21.10 su Rai Tre, e poi fin quando saranno terminate le trasmissioni "Otto e mezzo" e "La Grande Storia", farò zapping per scoprire i paralleli tra un Ventennio e l'altro...


# 249    commento di   PASO. - utente certificato  lasciato il 9/3/2010 alle 15:56

manuel s ...dove sei finito? stai studiando da chi farmi rispondere? dal el mariett col puntin ,altrimenti detto mario.? o da skyline o chi verrà fuori dal cilindro? eh eh eh eh eh eh eh eh eh :-) ps ah si lo so , mi dicesti già che non puoi essere mica a mia disposizione...hai da lavorare ...se veduma!..devo scappare pure io


Incredibile: Napolitano avrebbe potuto non firmare, aggiungendo un messaggio motivato alle Camere. Invece ha dovuto firmare, aggiungendo un messaggio immotivato alla gente. Morfeo?! Si, ma dorme con un occhio aperto e la penna in mano!


@ 246, Roland. Hai ragione, Roland. Si può votare, così? Il TAR: vale a dire, il Tribunale Amministrativo, ha, già, respinto il ricorso del PDL. Per quanto riguarda la Polverini, qual è la verità, la Polverini non lo dice. E, poi, tre Regioni hanno presentato ricorso alla Corte Costituzionale. Pannella (che è dei radicali, insieme a Emma Bonino) afferma: "Occorre rinvare". Berlusconi ci starebbe pensando. E ancora, hanno fatto esplodere una BOMBA - CARTA contro la sede del Partito Democratico, a Roma. E ci sarà la manifestazione nazionale delle opposizioni, a Roma, sabato prossimo. Senza contare che ci sono, ancora, solo 18 giorni e non è tato deciso niente. Hanno censurato i giornalisti. Non è, mai, cominciata la campagna elettorale. E' possibile, tutto questo? Come fate a esserne sicuri?




# 252 commento di Usagi - lasciato il 9/3/2010 alle 16:4 >> se a Napolitano gli metti tra le mani un assegno, magari te lo firma pure! Tanto i soldi mica sono suoi. Sono i nostri.


# 254    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 9/3/2010 alle 16:59

# 214 commento di francesco Sei appena aprodato al blog degli esauriti? Non hai letto threads precedenti? La risposta alla tua domanda, molto più esplicita da parte di altri, ha una risposta nel link in bassi. Chiediti perchè non ne approfittano, visto che è GRATIS :D Ciao
www.streamnet.it


Personalmente mi sono girate le palle, anche se non le ho.., per la delusione e la rabbia. Poi, fra le righe del detto non detto da parte del Quirinale, sembrerebbe di capire che il Berlusconi abbia minacciato un intervento di 'piazza'..leggi: militare, così come prospettato inizialmente dal savio La Russa. Per cui a Napolitano restava poca scelta..A suo parere. Perché in realtà questo costituisce un brutto precedente dato che non si ha a che fare con delle persone oneste prese da un attimo d'ira, ma con dei...(censura). E come nella favola di Esopo (Il lupo e l'agnello) questi continueranno a minacciare e a pretendere. Napolitano ha fatto quello che al momento riteneva fosse il male minore. E di questo gli va dato atto. In quanto all'impeachment..Geniale! Così Berlusconi va direttamente al Quirinale.. Ma qualcuno di voi ci ha pensato a quello che accadrà dopo Napolitano?.. No?..Ragazzi, ricordatevi che questo è stato il suo scopo dall'inizio!




# 257    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 9/3/2010 alle 17:45

# 206 commento di manuelino vigliacchetto con eroe Ebbbastaaa! anche oggi fai SPAM al solo libro che hai letto, gingillino ottuso. Redazione, cancellate i post dove fa promosxione al libro, viceversa chiunque potrà promuovere ciò che vuole. Ciò premesso, invece di stare qui a scrivere le tue quotidiane baggianate che spacci per articoli con gli **** (dimostri di volerti far notare, e sei tu quello che vorrebbe fare il gionalista: io manco il giornalaio ti farei fare :D ), ti perdi le novità del tuo settore: 1. il breviario elettronico sul cellulare, gadget di sicuro successo Pasquale. http://snipurl.com/uq9xa [www_lastampa_it] 2. il fantastico rosario elettronico da passeggio, con cuffie e custodia nella versione base; sembra che nella versione pro sia inoltre allegata una elegante pergamena con l'indulgenza plenaria. http://snipurl.com/uq9xa [www_lastampa_it] Dai, chiudi il blog e vai a lavorare nel tuo website p.s. dai riapri un concorso per un genuflex Bertone design (no non è il Bertone della Lamborghini, è .... l'altro il Tarcisio) al miglior commento del blog :D
www.manuels.it


grazie ancora per quello che fai Marco. Mi piacerebbe far sentire le tue parole ad altri per far comprendere loro cosa stiamo vivendo.




Potrà sembrar banale, ma ciò che più mi preme è ringraziarTi di cuore Marco! Sei fra le poche persone che ancora hanno il coraggio di metterci la faccia e la firma. Spero che in futuro possano esserci molte persone che come noi si INDIGNANO e sopratutto SI INCAZZANO come dei bufali a vedere lo scempio che questi barbari stanno facendo delle regole ( che perdipiù hanno anche più volte firmato) e delle leggi! Purtroppo sono ancora più subdoli dei fascisti! Hanno capito che gli italioti preferiscono farsi prendere per il culo. Comunque sono sollevato nel vedere che nelle librerie vanno a ruba i tuoi libri e quelli di coloro che denunciano questo stato di regime! Ti voglio bene Marco! Ivan D'Alessandra


Scusate se sono OT ma come mai non i sono più i podcast su ITUNES????


Siamo messi bene.Spero vivamente che la gente apra gli occhi.


"I radicali e i magistrati ci hanno impedito di presentare le liste, CRIBBIO!!!" Signori e signore...Berlusconi ha ufficialmente aperto la campagna elettorale XD Siete pregati di allacciare le cinture e ci scusiamo se le violente turbolenze provocate dalle CAZZATE del presidente del consiglio disturberanno il vostro quieto vivere per tutta la durata del passaggio attraverso le regionali XD.


Cosa fa un cubetto di marmo sopra un foglio di carta? Il ferma carte. Cosa fa il Presidente al Quirinale? il firma carte.La mia è soltanto una battuta, voglio un gran bene al PRESIDENTE.


Caro Marco,abito nell'Astigiano, volevo informarti che nei giorni scorsi ho sporto denuncia - querela per i seguenti fatti: a metà novembre 2009 davanti alla chiesa del mio paese insieme ai miei famigliari ho firmato una petizione per protestare contro la sentenza dell'UE che prevedeva l'abolizione dell'esposizione del crocefisso dalle scuole, poi il 17-02-2010 ad Asti ho firmato per la presentazione della lista Cinque Stelle. In data 27/02/2010 venivo informato dall'uficio elettorale del comune che sarei andato contro la legge perchè avrei firmato per due liste. In sostanza, la lega ha dato alla lista (la destra), le firme raccolte per il crocefisso. Cordiali saluti



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti