Commenti

commenti su voglioscendere

post: Berlusconi, Santoro e il lato oscuro della forza

Intervistato da Luca Telese su Il Fatto Quotidiano, Bruno Vespa , dopo aver ricordato le puntate di Annozero dedicate ai casi D'Addario. Mills, Spatuzza, Ciancimino e Dell'Utri, afferma: "Il ritratto complessivo che Michele Santoro fa di Berlusconi è del più grande mascalzone della storia". Per questo, spiega il conduttore di Porta a Porta, "l'altro si arrabbia". Vespa, bisogna dirlo, ha fatto centro. Non c'è dubbio che il presidente del Consiglio proprio per questo veda il programma di Raidue come il fumo negli occhi . E che da qui nasca la sua volontà di chiuderlo. Nessun altro, a parte Santoro, affronta infatti in televisione il lato oscuro della forza del premier. Un tema che viene invece raccontato e analizzato da più di una testata della stampa senza che nessuno ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


grazie. ciao




A proposito di controllo mediatico e disinformazione, spiace dire che Beppe Grillo pare aver imbocccato, per vantaggi elettorali, la strada del Minzolinismo Qui l'articolo di accusa alla Bresso http://www.beppegrillo.it/2010/03/no_bresso_no_ta.html#comments Accuse che però si sono rivelate false ed artefatte. http://danielesensi.blogspot.com/2010/03/beppe-grillo-il-contaballe-piu-cliccato.html Nonostante questo, l'articolo non è stato ritirato e non c'è stata nessuna scusa ufficiale. Personalmente, sono veramente, vertamente deluso da Grillo.


Santoro è fazioso, è stato eurodeputato ed alla pari di Vauro non ha mai nascosto di essere schierato. In effetti guardo Annozero per Travaglio che risulta molto meno schierato. Tuttavia Santoro Vauro ed altri giornalisti schierati giocano facile con un idolatratore di tombe socialiste ad Hammameth del centrodestra che ne combina ad iosa e spesso in modo eclatante e palese. Oltre a questo vi sono poi i giornalisti schierati che ipocritamente non ammettono di esserlo. Ad esempio la Annunziata, Minzolini, Belpietro... e i non giornalisti che ipocritamente non ammettono di essere schierati Es. Feltri. Tutto il mondo è paese. L'informazione è il sesto potere dopo il quarto potere (confindustria) ed il quinto potere (i sindacati). Il quarto, il quinto ed il sesto potere, non essendo stati inclusi nei poteri statali dalla costituente non beneficiano delle regole sul conflitto di interessi...emm poteri.
http://ipocritolandia.blogspot.com


# 15    commento di   soldatostraccione - utente certificato  lasciato il 24/3/2010 alle 22:18

Berlusconi:balotelli ha la faccia da milan.Balotelli:berlusconi ha la faccia da culo.


Stasera Berluscone ha attaccato Travaglio in un comizio a Bari. Quanto je rode al nano sentire in TV Marco!


# 17    commento di   mv.bono - utente certificato  lasciato il 24/3/2010 alle 22:46

è dalle 22.oo che cerco di vedere raiperunanotte senza riuscirci ...ormai ho rinubciato alla diretta , ma qualcuno può suggerirmi il modo per vedere il programma anche se in differita ? grazie


*Aggiornamento* Non solo Grillo non ha rettificato l'articolo sul falso video della Bresso, ma stanno cancellando addirittura i commenti che lo segnalano! o_O Incredibile, e hanno la faccia tosta di dirsi a favore della libera e corretta informazione!


mv. bono è domani raiperunanotte. ciao


Caro Gomez, scusa, ma, come si farebbe a scrivere, proprio, oggi, che i giornalisti... sarebbero aggressivi e detto da Berlusconi, quando soo di oggi le offese di Berlusconi alla Bresso?


BERLUSCONI ATTACCA TRAVAGLIO DURANTE UN COMIZIO! Guardate il tg3 delle ore 19 al minuto 10:10... "Si fanno processi contro chi ha già un processo senza dare neppure la possibilità di difendersi dalle terribili accuse del signor TRAVAGLIO! E' una barbarie che questo accada nella televisione pubblica pagata coi soldi di tutti!" beh, intanto non è vero che non viene data la possibilità di difendersi...Berlusconi non è mai voluto andare alla trasmissione, ecco la verità! Inoltre le "terribili accuse" sono solo la verità, ed è per questo che Travaglio per ora non ha condanne definitive di alcun tipo...se non fosse vero ciò che dice, sarebbe già stato massacrato. Marco, questo vuol dire che le verità che tu esponi preoccupano tantissimo Berlusconi. La verità lo preoccupa, sempre di più. Io sto dalla tua parte, non ti cuciranno mai la bocca. Tu non perdere mai il fiato. Valentina


# 22    commento di   mv.bono - utente certificato  lasciato il 24/3/2010 alle 23:41

x alessandro grazie domani proverò buona notte mv


La frase più importante è questa: "cambiate canale". La rai ha tanti programmi di informazione, ce ne sono tanti anche in altre reti. Santoro è apprezzato da una grande quantità di pubblico (vantaggio economico per la RAI) e fa il mestiere di giornalista senza padroni. Chi non lo vuole può cambiare canale e vede Matrix! Tra l'altro i signori del PDL si sono lamentati che i loro elettori non venivano rappresentati nelle elezioni, gli spettatori di Anno Zero invece non possono essere rappresentati in TV? Sono cittadini di serie B?


Commento di Alessandro #9 Ho visto quelle puntate di Annozero e Santoro ha fatto benissimo a farle, ma in proporzione sono poca cosa rispetto a quelle fatte su B. Io credo che il governo di B sia orribile, ma sono convinto che focalizzarsi quasi esclusivamente su questo personaggio generi la idea totalmente falsa che da una parte ci sia il male e dall'altra il bene..Niente di più ingenuo


signor marco travaglio vorrei tanto capire il motivo per cui lei è così inorridito dalla politica italiana e dai suoi leader politci. dove ci porterà tutto questo odio per la politica? voglio sapere precisamente in che direzione ci porterà questa politica? sono domande semplici che mi auguro non urtino la sua attività di giornalista.


anche i giornali prendono soldi pubblici come la Rai


Per cri Favati vasto chiedi aiuto tramite il web, non scoraggiarti.






Berlusconi vorrebbe... il "Plebiscito"? Ma dove siamo?


LIBERTA' DI PAROLA PER 4 GATTI Aggiungerei che anche i giornali sono DI TUTTI, dal momento che sono finanziati DALLE TASSE DELLO STATO, CIOE' NOSTRE. Per cui se non si possono denigrare le istituzioni nella Rai non dovrebbe essere consentito nemmeno sui giornali. La verità è una sola: la TV è vista da milioni di persone, i giornali, se va bene, da un decimo di essi. D'altronde perché Truffolo lascia ampi spazi di critica nella sua Mondadori? Perché in quel caso conta solo il ritorno economico, perché l'eventuale danno d'immagine è ridotto a un nulla, politicamente parlando, mentre il ritorno economico e decisamente più allettante. Insomma, da noi c'è libertà di parola e di espressione, purché i raggiunti siano 4 gatti.


Auguri a Travaglio, Santoro e gli altri... per questa sera. Io ho, già, comprato quattro biglietti.




commento di silbi inviato il 24 marzo 2010 Penso che Berlusconi abbia veramente una repulsione quasi patologica verso le signore di mezza età. Le sue fans le definisce "la sezione menopausa"; alla MerKel fa cucù; alla Bindi e alla Bresso, insulti per il loro aspetto (sarà bello lui...). Una volta ho visto un filmato nel quale Berlusconi inaugurava un reparto ospedaliero (intitolato, mi pare, a sua madre): stringeva la mano di una giovane infermiera e la ritraeva davanti ad una anzianotta e sovrappeso! Mi pare veramente incredibile che lo "zoccolo duro" dell'elettorato berlusconiano sia fatto proprio di donne di mezza età. Come fanno a non sentirsi offese? A me prudono le mani, di fronte ad ognuna di queste dimostrazioni di becero maschilismo! Comunque anche questo, insieme alla sparata sul cancro, mi sembra un deciso autogol.
Sezione menopausa




Benvenuti in dittaturalandia....






*** I PRETI E LE ELEZIONI *** La Chiesa cattolica, favorevole all'aborto clandestino, e protettrice / insabbiatrice dei preti pedofili: http://www.repubblica.it/esteri/2010/03/25/news/pedofilia_vaticano_nyt-2883760/ teme ora la possibile vittoria di Emma Bonino nel Lazio. Si sta chiedendo: come facciamo a neutralizzarla se dovesse vincere? Facile: facciamoci amico il Pd e usiamo la tecnica della moral suasion mafiosa dei 'consigli degli amici'. Per raggiungere questo obiettivo, la CEI sarebbe perfino disposta a chiudere la lunga stagione del 'ruinismo', l'alleanza permanente ed a senso unico, cioè, con il don Rodrigo di Arcore: "I messaggeri della Cei questa volta hanno bussato anche alla porta del Pd. Dopo anni di incomunicabilità, adesso anche i vescovi aprono un canale di dialogo con il centrosinistra." (Claudio Tito, Repubblica, 25 marzo 2010) http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna¤tArticle=QNZR9 Bersani ovviamente, da buon inciucista ed ottimo simpatizzante di Cl, ovviamente ha abboccato subito, e giulivo, anche perché si prepara la lunga stagione della grande trattativa di Regime con Berlusconi dopo le regionali. Nel Lazio, invece, ci sono tutti i favori da dare ad amici e ad amici degli amici: infatti ad esempio, il Pd dovrà convincere la Bonino a regalare l'Acea e le acque pubbliche a Caltagirone, come da prestabiliti patti di Regime tra UdC e Pd. Quale miglior aiuto che il soccorso dei vescovi? Riusciranno preti e pidiossini a neutralizzare l'Emma radicale? Ai posteri l'ardua sentenza...


ma quali 5 canali su 6? sono 6 canali su 6, rai tre compresa, che finge di usare un tono meno ossequiso nei confronti del capo ma contribuisce cmq a spingerne la carretta, siamo in regime totale


# 26 commento di ilkeiser - lasciato il 25/3/2010 alle 1:11 >> anche i giornali prendono soldi pubblici come la Rai Tutti i giornali, escluso il Fatto Quotidiano di Padellaro, Travaglio e Gomez.


Secondo me l'orientamento politico dei vari canali è questo: Rai1: Fortemente governo in carica Rai2: Governo in carica Rai3: Sinistra Rete4: Fortemente Berlusconi (& Gossip) Canale5: Berlusconi (& Gossip) Italia1: Destra (& Gossip) La7: non pervenuta n.b.: I militanti di sinistra di Rai3 credono ancora ad una sinistra pura, quando è pesantemente condizionata dai ricatti che subiscono i suoi deputati.


Guarda lì il Calderoli, della Lega Nord, se è... "normale". Ha acceso un gran fuoco e, poi, dà le spalle all'incendio che ha fatto. E' successo a Roma, è su tutti i giornali... Saranno "contenti" (per così dire) i tanti, della Lega, che votano per quelli della cravatta verde, a vedere i roghi nella Capitale...


@ 42, Alessandro. Secondo me: - Raiuno: ex-Democrazia Cristiana (DC), pur sempre, "filo - governativa", ma su posizioni "centriste"; - Raidue: ex-socialista (PSI), oggi ci sono un po' tutti, ma mi sembra che si possa dire che è quella più "di destra", Lega e così via. - Raitre: ex-Partito Comunista (PCI), oggi, centrosinistra: PD, ma anche Di Pietro. - Reti Mediaset: "berluscones". - La 7: critici.


- 42, Alessandro Alessandro scrive: "n.b.: I militanti di sinistra di Rai3 credono ancora ad una sinistra pura, quando è pesantemente condizionata dai ricatti che subiscono i suoi deputati." Io parlo per me, io posso dire che i cosiddetti "milianti" non so, nemmeno, cosa siano; guardo Rai 3; non credo in una cosiddetta "sinistra pura". Semplicemente, guardo qui e là Raitre e la sinistra ma non mi dimentico che sto, solo, guardando LA TV! E dalla televisione, non è che mi aspetto la soluzione del problema dei problemi"...


Parole sante di Gomez. Aggiungerei che: - non sta scritto da nessuna parte che servizio pubblico debba coincidere con informazione filogovernativa (tranne forse, in Cina e in Russia, ma gli anticomunisti sono loro no?); - ad Annozero c'è sempre stato ampio contraddittorio con agguerrittisimi avvocati, politici e giornalisti ultraberlusconiani; - Santoro sarà fazioso, ma non é certo mai stato favorevole al primo partito di opposizione (il PD).


oggi a bologna gli si fa il culo al nano e ai suoi manutencoli. voglio ridere! anzi, già rido...ahahahahah nano sei finitooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo


Grosse "iniezioni" di disoccupati, precari, cassaintegrati... Yuuh! Vedi, tu l'economia come "gira", a vuoto.


qualcuno mi spiega cosa ci farà in mezzo agli altri Emilio Fido stasera? è uno scherzo?


Emilio Fede verrà crocifisso in sala mensa


# 51    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 25/3/2010 alle 12:19

Marco ha detto: sono anticomunista,voterei Fini. Ti elenco gli spazi a te concessi: Il FQ (corrente sinistra) Annozero (corrente sinistra) Tetris (corrente sinistra) Rai per una notte (trasmesso grazie a tutte le reti libere,corrente sinistra. Addirittura sul sito del pd tramite youdem trasmettono il programma di questa sera. Sei appoggiato da chi non appoggi,ma quanto sono invadenti sti comunisti!!??


Gomez dice: Ma seguire Santoro (come seguire Vespa) non è un obbligo. Quelli a cui Annozero non piace possono sempre usare il telecomando. E cambiare canale. Caro Gomez questo è chiedere troppo,questa sarebbe Democrazia cosa sconosciuta agli italioti ciechi che hanno bisogno di essere guidati per mano come bambini e incapaci di usare quella cosa che hanno attaccata al collo,ma sopratutto amanti del manganello.


NESSUNO POTRà FERMARE LA LIBERTA DI UN POPOLO,LIBERTà CONQUISTATA A CARO PREZZO DAI NOSTRI NONNI,DAI NOSTRI ZII,TANTI E TANTI GIOVANI MORTI X NOI E X DARCI UNA LIBERA DEMOCRAZIA...NESSUN SULTANO E NESSUNO DEI SUOI SERVI CI FARà PAURA ALGHERO - Come Sassari e Olmedo, anche ad Alghero sarà proiettata "Rai per una notte", la manifestazione - trasmissione organizzata dalla Fnsi - Federazione Nazionale della Stampa Italiana e condotta da Michele Santoro con la partecipazione di Giovanni Floris, Daniele Luttazzi, Marco Travaglio, Vauro, la squadra di Annozero e molti altri ospiti del mondo del giornalismo e dello spettacolo. Rai per una notte è uno sciopero bianco per la difesa della libertà di stampa e dell’informazione che si terrà Giovedì 25 marzo, dalle ore 20 alle 24, al Paladozza di Bologna. Con l’occasione il Circolo del Partito Democratico di Alghero invita simpatizzanti, iscritti e semplici cittadini alla proiezione in diretta dell’evento che avrà luogo nei locali della Fondazione Laconi - in via Mazzini, 99 - a partire dalle ore 20.00. Proiezione organizzata anche dal "Popolo viola Sardegna" nei locali dell'Associazione Impegno Rurale di Santa Maria la Palma, sempre dalle ore 20. Nell'occasione sarà anche presentata la prossima iniziativa di mobilitazione "Sardinia Mob Fest".


Papa Ratzinger dovrebbe ritirarsi e dar spazio finalmente ad un ecclesiastico africano o sudamericano, lì ci sono i grandi problemi e i preti di quei paesi sono in prima linea come lo era Wojtyla, loro non hanno fatto carriera nelle segreterie del Vaticano, lontano dai problemi reali e quindi avvezzi a trattare solo di riti e di liturgie. Un Papa che ha a cuore il mondo non vivrebbe come un dramma se in ipotesi B&B perdessero le elezioni, ci sono ben altri problemi, vivaddio! La allora Cei smetterebbe di fare il braccio secolare e si preoccuperebbe maggiormente delle persone e dei loro problemi e la banca del Vaticano non starebbe sul collo a C.L. perchè sollecitarla ad incrementare i ricavi delle aziende che controlla, come fosse una finaziaria qualunque. C.L. forse smetterebbe di trafficare e sgovernare con Formigoni in Lombardia ed ad appoggiare Cota e Zaia perchè promettono business, e per il potere religioso Business is business. Ma la Fede è un’altra cosa!! Se i dirigenti ciellini fossero animati di sentimenti cristiani fonderebbero associazioni per opere pie anzichè aziende per il business e sovente anche chiaccierate, vedasi Lombardia.
Ratzinger dovrebbe dimettersi per il superiore bene della Chiesa


al punto in cui siamo arrivati, con questo primo ministro nazi-fascistoide, che quando saluta con la mano sembra di vedere parte di una storia per cui milioni di uomini donne bambini sono stati sterminati, ci vorrebbe davvero che si ripetesse la storia degli anni 30, con tanto di pantaloni alla zuava e olio di ricino, chissà se dopo aver delirato nelle piazze, saranno ancora disposti a morire per questo essere




# 65 commento di Concita - lasciato il 25/3/2010 alle 12:19 >> Marco ha detto: sono anticomunista,voterei Fini. Che un liberale come Travaglio debba appoggiarsi ad un sedicente ex fascista come Fini per trovare qualcuno da votare, la dice lunga sullo stato penoso della nostra fragile democrazia. Quando troveranno il grande accordo di Regime PDL + PDmenoelle, il Corriere e il Vaticano riusciranno a convincere il Cavaliere a fare un passo indietro (restando nella maggioranza con le sue TV) e metteranno un suo Avatar (come Fini) a Palazzo Chigi, allora avremo veramnete un Regime fascistoide in Italianistan. E Travaglio, molto astutamente, li voterà. Perché il 'compagno' liberale Fini è incensurato... Non importa se dietro di lui ci saranno Berlusconi e Letta, Bersani e D'Alema, Cuffaro e Dell'Utri, Marcegaglia e Caltagirone, la Fiat e il Vaticano. L'importante è che il Presidente del Consiglio sia incensurato!!!


# 58    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 25/3/2010 alle 13:46

Da bilancio pubblico risulta che 80% dell8x1000 versato alla Chiesa viene impiegato nel sostentamento del clero e solo il 20% in opere pie. Invece i valdesi, che sono anche cristiani, hanno un rapporto d'impiego invertito, 20% per il loro sostentamento e l'80% per opere pie. Io non sono valdese, ma ritengo doveroso versare a chi impegna la maggior parte dei quattrini in opere di sostegno ai bisognosi. Anche con i 5x1000 opero con lo stesso criterio, evito le grandi organizzazioni, Fao, Croce rossa, ecc. perchè, proprio perchè grandi, sono nella stessa situazione della Chiesa e quindi il grosso dei versamenti viene utilizzato far girare la struttura, a differenza di medici senza frontiere o Libera di Don Ciotti. Quest'anno verserò il 5x1000 a Libera
8x1000 e 5x1000 nella dichiarazone dei redditi




Solidarietà a Marco Travaglio per le pesanti accuse a lui rivolte ieri. Solidarietà ai giudici costantemente sotto attacco. Solidarietà alla Bresso per le offese ricevute. Solidarietà a Santoro odiato (e menomale che parla di amore), solo per esercitare il suo diritto di informare. Solidarietà a Mineo per i rischio di eventuali ritorsioni solo per voler trasmettere ciò che accade nel paese. Grazie a Benigni per esseri, e grazie a tutti coloro che stasera ci mettono la faccia, giornalisti, artisti..., che hanno il coraggio di dissentire sulle posizioni assurde di questo governo censore e autoritario. Una serata per la libertà. A stasera! In bocca al lupo!


i preti sapevano del cadavere della Claps e l'han lasciato lì dei mesi...le vittime dei pedofili fanno sit in a san Pietro... va a finire che cade prima papa di papi....^^


# 62    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 25/3/2010 alle 13:58

Riepiloghiamo la situazione nel nostro paese, alle volte fissare dei punti serve. 1) Il potere giudiziario sta passando dalla magistratura al governo(tecnicamente dittatura). 2) Non esiste più la libertà d'informazione, quei pochi giornalisti con un po' di spina dorsale vengono subito calunniati, discreditati e messi in un angolo. 3) I telegiornali oscurano le notizie e condizionano la mente delle persone meno colte e più plasmabili, stessa cosa fanno, da diversi anni a questa parte ,quei programmi che hanno l'unico intento di creare bisogni inesistenti nelle persone modificandone le scelte di vita, le ambizioni, la sensibilità e le priorità naturali. 4) I giovani sono sempre più spesso abbandonati a se stessi senza alcuna prospettiva di futuro.(lavoro, famiglia, soddisfazioni personali, progetti.) 5) I diritti dei lavoratori sono andati al macero, ve ne sono ancora momentaneamente alcuni ma spesso solo in teoria, perché nella pratica, il ricatto del superiore impedisce al lavoratore di goderne. 6) La costituzione sta per essere violata nuovamente dalla solita cricca di criminali, amici dei mafiosi, con il solo scopo di impedire che tutto il marcio venga a galla. (vedi legge contro le intercettazioni). 7) Il presidente della Repubblica (accusatemi pure di violipendio c'è meno ingiustizia in carcere che nella vita di tutti i giorni) non dice una parola in difesa di quei diritti e doveri sanciti dalla carta che dovrebbe difendere ma firma leggi che palesemene la violano. Non so se sia sotto ricatto ma non vedo altri motivi plausibili, se ci sono, ce li dica. 8) La chiesa interferisce a pochi giorni dal voto lanciando anatemi, la stessa chiesa tornata al Latino (lingua morta), parlando di aborto, una delle scelte più drammatiche della vità di una donna come si parla di merce di scambio elettorale. 9) Nel nostro paese si è considerati criminali esclusivamente perché extracomu


# 63    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 25/3/2010 alle 13:58

9) Nel nostro paese si è considerati criminali esclusivamente perché extracomunitari ovvero sono state reintrodotte le leggi razziali. 10) Il pianeta sta andando verso la distruzione e i ministri parlano di ritorno al nucleare e di impossibilità di riduzione delle emissioni perché troppo costoso per le aziende. 11) La polizia, in diversi casi, difende i criminali dai cittadini. Nelle carceri avvengono efferati omicidi ad opera di poliziotti senza che nessuno venga punito. 12) Si massacrano ragazzi che stanno dormendo in una scuola dopo una manifestazione e nessuno ne paga le conseguenze. 13) I mafiosi diventano eroi e chi è morto per lo stato un tarocco. 14) Siamo un paese disposto ad accettare qualsiasi patto di guerra. 15) Molti nostri concittadini sono diventati più sensibili alla fine di una storia al grande fratello che a uno sterminio di esseri umani in Darfur. Ora mi chiedo e vi chiedo..... cosa stiamo facendo realmente per evitare tutto ciò?


# 64    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 25/3/2010 alle 13:58

Questo è il dato più preoccupante perhè è l'ultima area di risparmio: Istat, crollano le vendite dei prodotti alimentari Rispetto a gennaio 2009 gli acquisti sono scesi del 3,3%. Male il commercio nel suo complesso con un -2,6% su gennaio dello scorso anno Se fossimo ottimisti mangeremmo di più!
Crollano gli alimentari


http://www.unita.it/news/italia/96642/pressioni_agcom_berlusconi_indagato_a_roma Berlusconi è - ancora... - indagato a Roma.


ormai, è sotto indagine ogni 3x2


ROMA LADRONA........ROMANI,PIJATEVELA ‘NTERCULO!!!!!!!!!. Franco Bossi (il fratello del senatur) e Riccardo Bossi (il figlio primogenito) sono stati assunti presso il Parlamento europeo con la qualifica di assistenti accreditati. Stipendio mensile 12.750 euro, (più eventuali bonus/benefit, ecc...). Nel 2009 finalmente anche un altro figlio può fare il suo ingresso nel mondo del lavoro: dopo 3 tentativi andati buchi si è riuscito a diplomare anche Renzo, un altro figlio della tribù Bossi,v e quindi va degnamente festeggiato, va nominato membro dell'”osservatorio Expo 2015 di Milano”, un incarico creato su misura per il rampollo. Lo stipendio, ovviamente, è adeguato alla carica di un team manager che si rispetti: 12.000 euro al mese. Ma non sono gli unici casi di nepotismo leghista: il medico persona le di casa Bossi fu candidato alla Camera nel collegio di Milano 3; Marco Reguzzoni, genero di Francesco Speroni è diventato presidente della provincia di Varese e altri casi ancora. Aspettiamo ora che crescano anche gli altri giovani eredi di casa Bossi; Roberto Libertà ed Eridanio.


Analfabeti d’Italia: Cinque italiani su cento sono analfabeti, trentotto su cento leggono con difficoltà una scritta semplice, l’abitudine alla lettura di libri non coinvolge più del venti per cento della popolazione. Alla democrazia italiana mancano le basi. ). Cinque italiani su cento tra i 14 e i 65 anni non sanno distinguere una lettera da un’altra, una cifra dall’altra: sono analfabeti totali. Trentotto su cento lo sanno fare, ma riescono solo a leggere con difficoltà una scritta semplice e a decifrare qualche cifra. Trentatré superano questa condizione, ma qui si fermano: un testo scritto che riguardi fatti collettivi o di rilievo anche nella vita quotidiana, è oltre la portata delle loro capacità di lettura e scrittura, un grafico con qualche percentuale è un’icona indecifrabile. Tra questi, il 12 per cento dei laureati. Soltanto il 20 per cento della popolazione adulta italiana possiede gli strumenti minimi indispensabili di lettura, scrittura e calcolo necessari per orientarsi in una società contemporanea. Sia chiaro: la tendenza al declino delle competenze e all’analfabetismo di ritorno riguarda tutte le società occidentali. Ma in Italia il fenomeno ha un impatto maggiore. Tant’è vero che siamo in coda all’Europa per lettura di libri e giornali. Secondo l’Istat oltre il 60 per cento degli italiani non legge nemmeno un libro all’anno. Soltanto nel 20 per cento delle famiglie c’è l’abitudine alla lettura, mentre l’80 per cento degli italiani (dati della Banca Mondiale) si informa esclusivamente attraverso la televisione. Questa televisione. In compenso gli italiani sono in vetta alle classifiche per uso del telefonino. Inutile dire che l’homo videns, come l’ha definito Giovanni Sartori in un suo saggio, è assai più suggestionabile della minoranza ancora affezionata alla parola scritta. Più vicino al rango del consumatore (o del suddito) che non del cittadino. Tra i pochi intellettuali che denunciano il rischio della de-alfabetizzazione di massa e


Urliamo il nostro raccapriccio contributo inviato da GioRino il 24 marzo 2010 Urliamo il nostro raccapriccio per quanto è avvenuto a Montecchio Maggiore in prov. di Vicenza!! La nefandezza e l'efferatezza disumana degli amministratori leghisti, appoggiati dal PDL. che hanno avuto il coraggio di mettere a pane e acqua dei bambini, sol perchè i genitori non hanno potuto pagare la retta della mensa scolastica, non può passare sotto silenzio. Dobbiamo e possiamo dare a quegli individui e a chi li ispira un colpo decisivo anche in questi ultimi momenti della campagna elettorale. La gente che sa poco o nulla della vicenda, grazie alla disinformazione di quasi tutta la TV, quando viene messa al corrente inorridisce e reagisce chiedendo che si faccia qualcosa per punire esemplarmente i responsabili. Appelliamoci ,se necessario ed opportuno, all'UNICEF e/o a qualsiasi altro organismo internazionale, meglio se a livello europeo!! Facciamo che domani ne parli e diffusamente anche RAI PER UNA NOTTE!! Il fine non è solo elettorale ma anche spingere gli stranieri, la maggior parte di quei bimbi sono stranieri ed i genitori hanno perso il posto, ad andarsene dall'Italia. Ma a Bagnasco piace Zaia ed anche Cota, giovani dall'occhio fiero ed il passo svelto, svelti soprattutto a promettere business per Comunione e Liberazione
Pane e acqua per gli stranieri


le conseguenze per la tenuta della democrazia, c’è Tullio De Mauro, linguista e lessicografo, autore tra l’altro del Grande Dizionario dell’Uso della lingua italiana edito da UTET. “La democrazia vive se c’è un buon livello di cultura diffusa”, afferma De Mauro, “se questo non c’è, le istituzioni democratiche, pur sempre preferibili ai totalitarismi e ai fascismi, sono forme vuote”. Prima ancora del deficit di informazione, dunque, alla radice del “caso Italia” sembra esserci un problema di formazione, o meglio: di istruzione primaria. “Quanti di noi hanno la possibilità di ragionare sui dati di fatto, partecipando alle scelte collettive e documentandosi sul senso di quelle scelte?” si chiede de Mauro. Possibili rimedi? “Rafforzare la scuola pubblica, avviare un sistema di educazione continua per gli adulti, creare una fitta rete di centri di pubblica lettura”. E magari programmare un piano decennale di pedagogia di massa, con nuovi maestri Manzi al posto di Vespa e Maria De Filippi. Pura utopia…


# 98 commento di galfra - lasciato il 25/3/2010 alle 14:13 Urliamo il nostro raccapriccio Non urlare potresti svegliare la Magistratura.


in internet la maggioranza dei siti è porno, e anche i giornali online mettono sempre delle tettone in vista: già che fate la trasmissione su internet potreste mettere qualche scollatura in più.


@ 101 ciao, leggo quasi ogni giorno questo blog da un paio d'anni e spesso mi soffermo sui tuoi commenti con sentimenti contrastanti: da un lato una parte di me entra in empatia con il tuo disagio e mi viene da scriverti per cercare di capire come darti una mano (mesi fa ti ho anche lasciato il mio indirizzo e-mail); l'altra parte è viceversa molto infastidita dalla modalità che utilizzi che ha qualcosa di parecchio inquietante (almeno per me). Se scherzi con suicidi, omicidi, persecuzioni e altro non è per nulla divertente, soprattutto alla lunga. Forse è solo che non ti capisco, forse alludi a qualcos'altro... magari è il tuo stile: da qualche parte ho letto che ..."il morso, la morsura, il pizzico dell'animale che avvelenando ammala, ma che allo stesso tempo avvelenando guarisce. Soltanto gli indemoniati possono ballare la tarantella, se non si é stati pizzicati dalla tarantola non si puo sapere cos'é il linguaggio dell'estasi dionisica, l'estasi della danza e la sua insolenza. E come in omeopatia il veleno é anche il rimedio, se non lo si usa, non si puo guarire il male da lui provocato, se non lo si utilizza non si puo uscire dalla trance da lui provocata"... magari è anche vero ma un conto è la dose omeopatica un altro una flebo attaccata senza soluzione di continuità per minuti, ore, giorni, settimane, mesi, anni. Che mi dici?


strabiliante che sia considerato fazioso santoro (che viene censurato) e non il tg1 che proprio oggi è stato multato dall'AGCOM per aver informato in maniera sbilanciata a favore del capo. ma per caso anno zero ha mai subito multe dall'AGCOM??????????? e poi se si ritengono perseguitati ingiustamente da santoro perchè non sono MAI riusciti a dimostrare una sola falsità detta ad annozero????


"garantire introite pubblicitari" e poi Travaglio dice di non aver padrone?? Ah ecco perchè non si critica il vero regime..certo prendersela con l'inutile nano è facile.. Questo spiega come mai nessun giornalista MR.T compreso hanno fatto finta di nulla del decreto LANUTTI! Travaglio non esiste libera informazione in un regime capitalistico dei Consumi.. BArnard ha pagato e nessun servo di giornalista ha osato difenderlo! W gli uomini liberi che non hanno bisogno di prostituirsi in TV! Chomsky neppure nei "liberi" Usa è ospite fisso in TV! Chi è contro il mercato in Tv non può andare..


# 76    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 25/3/2010 alle 14:55

Francesca ho provato anche io a parlarle tante volte inutilmente, la cosa che mi esaspera è che ci sono dei giorni in cui scrive dei commenti molto acuti e ironici,altri invece (come oggi)raggelanti. Mi sono chiesta qual è la vera cri


Sono perfettamente d'accordo con quanto scrive Antonio Padellaro (sul Fatto di oggi)in merito alla reprimenda del Quirinale.Anche il sottoscritto non vuole essere arruolato come corazziere di complemento. E' mai possibile che in questo paese un pluri inquisito tratti in modo cosi' vergognoso la Magistratura senza che le Istituzioni preposte alla tutela della Costituzione agiscano con determinazione e con fatti risolutivi.? Comprendo che per il nostro amato Presidente della Repubblica il il compito di tenere unito il paese e' primario,ma se non si interviene subito dove andremo a finire.? con molta stima Silverio D'Ercole


# 78    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/3/2010 alle 15:5

non ha importanza vero falso ..siamo solo nick. subito pronte schiere e controschiere a dire ed azzannare : tanto è solo un blog...tutto inutile ogni altra considerazione..si potrebbe dire :prendersela a cuore? una puttanata clamorosa, garantito al limone ------------ Andrea taxi...ti interessa una storia sensanzionale di ingengneria finanziaria capitata nel triangolo delle bermude quasi come vasto di verbondlevel? informati su ciò che sta capitando a parma , citta nerissima già spiegata da tanti libri di lucarelli e tanti fatti di cronaca nera e societaria ....informati sull'affare metroparma opera ensemble..smaterializzano che è un piacere, rendono piu fluido il tutto..si chiama operazione buco virtuale.ciao


*** DON PAOLO FARINELLA, SACERDOTE DI GENOVA *** Secondo don Farinella, intervistato da Radio radicale: rtsp://video-1.radioradicale.it/store-4/2010/20100325_14.08.20.mp3 c'è stato un accordo occulto tra i vescovi della Cei e Berlusconi per le elezioni in Lazio. Non potendo dichiarare apertamente: 'non votate per Emma Bonino!' hanno inventato la falsa questione dell'aborto per mandare un messaggio di condizionamento al voto. Il partito dei clerico-fascisti, insomma, sta tentando in tutti i modi di condizionare il voto cattolico nel Lazio, dopo una lunga campagna di falsificazione e insulti da parte di tutta l'informazione cattolica, dall'Avvenire al Foglio passando per il Giornale di casa Berlusconi. Perché una simile campagna d'odio nei confronti di Emma Bonino? Secondo il sacerdote di Genova, perché la Bonino, data la sua provenienza radicale, potrebbe mettere in atto una politica di trasparenza e legalità nel Lazio, che andrebbe a colpire ad esempio alcuni dei privilegi del clero. Andrebbe a toccare l'ICI non pagata dalla Chiesa - ben sappiamo a quanto ammonti il patrimonio immobiliare della Chiesa a Roma e nel Lazio! Ridurrebbe lo spazio dei benefit ecclesiastici a carico dei contribuenti - come i servizi elargiti dalla Protezione civile di Bertoladro, che illegalmente in questi giorni sta pulendo i giardini vaticani coi nostri soldi. Eccetera eccetera. La Bonino insomma fa paura presso i vertici clerico-fascisti del Vaticano e dell'Italianistan. Riusciranno i nostri oligarchi a fermare Emma la radicale? Ai posteri l'ardua sentenza...


# 80    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 25/3/2010 alle 15:10

@Concita 112 probabilmente entrambe


# 99 commento di sofista - lasciato il 25/3/2010 alle 14:16 Ci puoi indicare la fonte di questo pezzo di De Mauro pliz? Grazie


@ Concita 112: per quel che ho capito io è parecchio difficile strutturare dei rapporti chiari con persone che non si conoscono nella vita reale e che si "incontrano" solo sui blog, ove ciascuno si fa portatore delle più svariate istanze. Le ho proposto più volte un aiuto (non che io possa molto ma a volte può essere prezioso anche qualcuno che ti sta ad ascoltare a cui rappresentare il proprio punto di vista) e prendo atto che con me rifiuta ogni scambio diretto. Le ho già detto più volte che mi inquietano i suoi messaggi ma non le importa affatto quel che penso io. Gomez dice che in democrazia basta usare il telecomando (o il mouse)...io non sono così fiduciosa.


X Manuel S (119) Condivido tutto, perchè è tutto vero. Il Vaticano è padrone anche di cliniche e scuole e con la Bonino avrebbe vita dura. Ciao Barbara




L'INUTILITA DI SCRIVERE. forse pochi ricordano i miei post perche come ritenevo giusto raccontavo storie evidenti viste dall'estero in particolare la costa azzurra FR. paradiso di riposo di mafiosi (e di cura) ed evasori fiscali italiani . tutti occupati a sputtanare la piu grande put.. d'italia, nessuno mai mi ha detto ma va la!!! questa mattina il corriere della sera riporta LEGGETE BENE partite 6000 lettere per evasori proprietari di ville tra NIZZA e SAIN-TROPEZ . SPERO che questo sia solo l'inizio perche ci sono ristoranti ed hotel guarda caso tutti ZONA CALABRIA E SICILIA chi sa perche?????


Come ti cambia la verità Silvio: Parla di libertà e chiude l'informazione. Non vuole che si facciano intercettazioni, mentre lui le fa agli altri. Dice che sconfiggerà il cancro, ma vuole le centrali nucleari. Vuole una magistratura più veloce, ma gli taglia le spese. Elogia le istituzioni, ma attacca la magistratura che osa indagarlo. Dice che sconfiggerà la mafia ma per lui Mangano è un eroe e Borsellino un tarocco. Condanna il giustizialismo attaccando Mani Pulite e rivalutando la figura di Craxi. Parla di governo del fare e per ora ha fatto solo leggi per se stesso mentre disoccupazione e deficit sono alle stelle. Parla di amore, ma nei suoi comizi è tutto un ribollimento di odio. Quando vuole proporre qualche legge per sé stesso dice che gliela chiede la gente. Quando c'è qualcosa che non funziona dice che è colpa del governo precedente. I tanti processi subiti li usa per essere identificato come perseguitato. Se non c'è una informazione degna di questo nome la gente gli crede.


Stasera sarò fra i primi a seguire Raiperunanotte! Che, fra parentesi, a Bologna ha già fatto il tutto esaurito.


Dopo aver tentato invano più volte di far pubblicare un mio commento alla meravigliosa serata di ieri sera in piazza Duomo alla presentazione di Grillo dei candidati regionali del M5S, lo posto qui, in quanto ritengo sia stata un'esperienza che val la pena di raccontare. L'atmosfera che si respirava non era semplicemente quella gioiosa e travolgente che che ci può essere allo stadio o ad un concerto, era qualcosa di assolutamente nuovo: sta nascendo un nuovo modo di intendere la politica, non più come mestiere a scopo di lucro personale favorendo o sfruttando più o meno abilmente interessi o potentati privai, ma come servizio, direi quasi missione in rappresentanza della collettività, per il benessere e un vero progresso comune, civile ed economico. Beppe Grillo, grande, mitico, gli ho urlato "grazie di esistere" quando mi è passato sopra la testa col canotto (troppo forte...)


# 91 commento di Agostino - lasciato il 25/3/2010 alle 16:53 Lo stesso dicasi per Grillo qui a Padova lunedì 22. Lunga vita a Beppe Grillo!


Ops...anche se penso si capisse, volevo pubblicare il commento sul blog di Grillo ovviamente.


MIRKO E AGOSTINO in un certo senso vi ammiro per lideale che vi spinge a qualcosa di meglio. MA se in tutto questo é perche il GORU GRILLO LO DICE vi prego riflettete, PERCHE??? lui non si mette in discussione?????? in italia qualche a


Volevo aggiungere che nonstante non sia stata spesa una parola sulla manifestazione di ieri da parte dei media, nemmeno su tg3 lombardia, la piazza era stracolma, come testimoniato dal video della manifestazione. Sento come dovere morale e di coscienza dare il mio voto per il M5S, come dovrebbero sentirlo tutti coloro che sono stanchi della politica partitocratica e lobbistica.


Proposta (allo stato necessariamente "anonima"): potremmo fare il gioco dei "propri" errori e dichiararne uno per uno.


@ sparviero guarda che lui ha - per fare un esempio - pubblicamente riconosciuto il suo errore di valutazione iniziale sui computer, avendo poi scoperto le immense potenzialità della Rete; più in generale ha fatto capire che è un cammino di scoperta anche per lui, insieme ai ragazzi che con lui collaborano, non si pone come guru padrone delle menti (vedi mr.B), tant'è vero che manco si candida. E poi scusa mica dice "armatevi e partite" dice "riprendetevi la politica e l'interesse per la cosa pubblica" (non sono parole sue testuali ma il senso è quello); c'è una bella differenza!


BERLUSCONI INSULTA LA BRESSO «L'offesa del premier Berlusconi davanti alla platea del Lingotto di Torino. Il premier, a mo' di barzelletta, spiega ai suoi perché la "Bresso è sempre arrabbiata". "Al mattino - dice - si guarda allo specchio e cosa vede? Vede la Bresso e si è già rovinata la giornata''. Seguono urla da stadio e applausi» http://tv.repubblica.it/edizione/torino/l-insulto-di-berlusconi-a-mercedes-bresso/44510?video=&pagefrom=1 Invece lui, insieme ai vari capezzone-bondi-lupi-gasparri ecc., cosa prova quando si guarda allo specchio? Roba da infarto! Oppure lo stesso che prova brunetta: nulla, perché al massimo arriva al lavandino... Dovrebbe ricordarsi i tempi in cui si metteva a piangere sotto la doccia. Potrebbero tornare.


L'Agcom multa il TG1 e il TG5 di 100000 Euro per non aver rispettato la par condicio. ..intanto le elezioni sono alle porte, loro parlano solo di chi vogliono e con 100000 Euro si lavano la coscienza. uno schifo


AGOSTINO come ti ho detto prima ammiro l'entusiasmo dei giovani ma odio chi se ne approfitta. vedi GRILLO prima del WEB era un comico discreto che sbarcava il lunario abbastanza bene. oggi naviga per cosi dire nell'oro perche tutto questo ?? credi proprio che sia tutto merito suo ed assuma dei giovani??? ti do un consiglio vai a cercare la SOC. CASALEGGIO fondata nel 2004 da ERRICO SASSON ,GIAN ROBERTO CASALEGGIO, LUCA ELEUTERI, DAVIDE CASALEGGIO ed MARIO BUCCHIEH i famosi 5 ragazzi di qui parla grillo che gli scrivoino i testi. VAI A CERCARE CHI SONO AVRAI DELLE SORPRESE ciao e ricorda nessuno fa qualche cosa se non ha un tornaconto(DINDINI)


@ Enzo e tutti gli altri "schifati" piemontesi,lombardi, veneti, emiliano-romagnoli e campani Ma santiddio...la vera alternativa, la speranza di un vero e definitivo rinnovamento, perchè cambia alla radice il modo di far politica, c'è, C'E'!!! Perchè buttare nel cesso l'unica possibilità di vedere almeno l'inizio di un cambiamento? Votate M5S. A tutti gli altri, votate IDV che è tra i partiti nazionali ancora il meglio in fatto di tutela dei diritti costituzionali. Poi alle prossime politiche si vedrà.


- 113, Agostino Io, almeno, non vado a votare. Punto. E, poi, queste sono cose che dici tu: "la vera alternativa, la speranza di un vero e definitivo rinnovamento, perchè cambia alla radice il modo di far politica, c'è, C'E'!!!". Io non ho visto candidati, idee e programmi. Non c'è stata alcuna campagna elettorale. Regionali. boh. A questo punto, si può dire che è io posso affermare perché è vero di non sapere, no avere gli elementi, per saperlo. Quindi, ignorando il "punto", mi astengo.


AGOSTINO scusa la ripetizione ma nella tua risposta c'é un errore fondamentale io ho detto ARMIAMOCI (tutti noi) ma PARTITE VOI io resto qui a guardare se va male é perche siete voi degli incapaci lui non c'era (chiaro a cosa alludevo) perche se lui crede nel cambiamento ma ha paura a confrontarsi visto come dici le MASSE che porta in piazza ?? PERCHE non contarle con il voto credo che ci sia ancora un libero voto di espressione????


La mia domanda è: chi può affermare di avere tutti gli "elementi" per votare bene: a destra come a sinistra, e dire il vero? Il "mio" candidato naturale, il "tuo" candidato naturale o il "vostro"... che ci sarebbe nella circoscrizione / collegio, chi sa dire chi è, ha studiato, che idee ha, quale sarebbe il programma e la comunicazione? Boh. Non avendo io gli elementi per fare una scelta logica, giusta, faccio quel niente che posso: vale a dire, non voto. Danno non reco.


@ sparviero Ho letto anche se sommariamente su oriefeiro.wordpress.com/2008/.../dossier-beppe-g-parte-1/ 2 e 3 ma sinceramente non mi cambia una virgola il senso di radicale rinnovamento che sta alla base del non-statuto del M5S. Viene detto che dopo aver criticato tanto la Telecom di Tronchetti Provera ora non ne parla più: e cos'altro dovrebbe dire? Che non critica gli stanziamenti militari; ma se ha sempre lottato contro l'allargamento della base NATO Dal Molin. Quale sia poi il suo tornaconto economico per tutto lo sbattimento e le energie profuse da quando si occupa attivamente di politica, se me lo spieghi...


@ enzo infatti io non voto tanto la persona di Vito Crimi (Lombardia a 5 stelle) ma voto il metodo politico che lui adotterà in quanto del M5S, voto il fatto che qualora diventi consigliere TUTTE le riunioni di Giunta (atti pubblici) saranno finalmente rese pubbliche sulla Rete; se poi vuoi conoscere le facce e i loro curricula basta che ti informi sul blog.


AGOSTINO senza offesa ma grillo vi ha plagiati in modo orrendo io ti parlo di SASSON tu mi rispoondi TELECOM lasocieta di grillo condotta da sasson per 24 anni direttore del sole 24 ore responsabile della rivista affari internazionali ,nel comitato di redazione c'era PADOA SHIOPPA SASSOON é menbro del BOARD OF DIRECTOR DELL'AMERICAN CHAMBRE OF COMMERCE in italia era insieme a CESARE ROMITI l'uomo ODIATO DA GRILLO mi fermo qui MA VORREI CHE tu ti fermassi un attimo a riflettere cosa ci fanno questi grandi AFFARISTI alla corte di GRILLO ???? se non c'é puzza di GRANA (SOLDI) non starebbero con lui non ti pare???? senza offesa SVEGLIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA


"Il Ministero della Verità si occupava della stampa, dei divertimenti, delle scuole e delle arti. Il Ministero della Pace si occupava della guerra. Il Ministero dell'Amore manteneva l'ordine e faceva rispettare la legge. Il Ministero dell'abbondanza si occupava dei problemi economici. Il Ministero dell'AMORE era quello che più incuteva PAURA. Sule sue pareti non s'aprivano finestre. Winston non era mai stato dentro al Ministero dell'Amore e nemmeno s'era mai azzardato ad entrare nel raggio d'un mezzo chilometro da esso. Era impossibile entrarci altro che per ragioni d'ufficio e anche allora attraverso un labirinto di passaggi protetti da filo spinato, porte d'acciaio e feritoie nascoste, provvedute da MITRAGLIATRICI. Anche le strade che conducevano ai recenti erano erano sorvegliate da un corpo di guardia in uniforme nera con spaventevoli facce di "gorilla" e armato di pesanti mazze" George ORWELL "1984"


Sul Fatto di ieri Travaglio critica Ostellino il quale avrebbe bacchettato Di Pietro per questa frase:" chi non teme le intercettazioni dovrebbe chiedere di essere intercettato" o qualcosa del genere...Travaglio è d'accordo con Di Pietro. Io trovo abominevole la legge sulle intercettazioni del pdl, ma credo che su questo Ostellino abbia ragione: Il punto è che, anche se non si ha nulla da temere, non per questo desidero che la mia vita privata finisca sui giornali, altrimenti, stando a Di Pietro e Travaglio, si potrebbero realizzare delle case di vetro.


Per conoscere il M5S in Veneto ecco alcuni link. Diffondete! Il Programma del Movimento 5 Stelle: http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf David Borrelli alla Tribuna elettorale su Rai Due: http://www.beppegrillo.it/listeciviche/liste/veneto/ Quello che D. Borrelli ha fatto a Treviso come consigliere comunale: http://www.grillitreviso.it/ Blog di David Borrelli: http://www.beppegrillo.it/cgi-bin/mt-4/mt-cp.cgi?__mode=view&blog_id=95&id=76


# 106 commento di francesco - lasciato il 25/3/2010 alle 19:27 In Italia gli intercettati sono 15 mila al massimo, tutti o quasi appartenenti alla Casta dei politici, degli imprenditori e dei VIP, più qualche delinquente dei bassifondi. 15 mila contro i quasi 3 milioni di indagati!!! Di Pietro si riferiva a loro, che per lo più sono personalità pubbliche. Non ai cittadini comuni che non verranno mai intercettati - a meno che non commettano reati gravi. Inoltre l'Italia è l'unico paese garantista sulle intercettazioni: a differenza che in America ad es. dove anche i viglili o i poliziotti possono disporre intercettazioni, qui in Italia solo i giudici possono autorizzarle. Nemmeno i servizi segreti, solo i giudici. Se ne deduce che per il nostro bene, dovrebbero farne di più intercettazioni, non meno!!!


#108 commento di Manuel S Sono d'accordo con quasi tutto quello che scrivi e certo non mi preoccupo di essere intercettato; aggiungo che trovo la legge che forse sarà approvata quanto di più devastante questo governo possa fare per mettere in ginocchio la giustizia. Il punto è che non condivido il principio secondo cui se non si ha nulla da temere dal punto di vista penale allora si dovrebbe essere contenti ad essere intercettati. Inoltre non è del tutto corretto quello che scrivi perchè in realtà anche chi non commette reati può essere intercettato dato che oggi occorrono i gravi indizi di reato per intercettare e non i gravi indizi di colpevolezza.


Rispondo subito alla Sua domanda Sig. Gomez. "La domanda a cui bisogna rispondere è perciò una sola: perché ciò che è permesso fare sui giornali dovrebbe essere vietato in tv?" Appunto, non dovrebbe esserVi permesso ne sui giornale, ne in TV, e anche il web dovrebbe essere off-limits per gente della Vs. risma. Virgasardesca



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti