Commenti

commenti su voglioscendere

post: Le riforme del Sarchiapone

Signornò, da L'Espresso in edicola “E ora,riforme condivise”. Appena chiuse le urne delle regionali, la parola d'ordine ha ripreso a riecheggiare come un mantra dal Quirinale a Palazzo Grazioli, dal Carroccio al carretto del Pd. Chi ha perso invoca riforme condivise. Chi ha vinto invoca riforme condivise. Chi ha pareggiato invoca riforme condivise. Un po' come nel vecchio spot della domenica: “Se la tua squadra ha vinto, festeggia con Stock 84. Se la tua squadra ha perso, consòlati con Stock 84”. Le riforme condivise sono una gag sempreverde,meglio del Sarchiapone. Ma lasciano inevasi alcuni dettagli: riforme condivise quali? da chi? per fare che? A questo proposito, per un supplemento di chiarezza, si sente farfugliare di “bozza Violante”. Poi per fortuna parla ... continua



commenti



"Perdona loro che non sanno quello che fanno"! Ma questi "parlamentari" lo sanno bene quello che fanno... e allora come perdonare?


Come test proposrrei al governo Riforma sul Presidenzialismo condivisa se e solo se Berlusconi si toglie di torno... così, solo per ridere un po' delle reazioni reazionearie!


La cosa pù curiosa di tutto questo bailamme è che nessuno ha niente da obiettare sul fatto che sia Calderoli il Caronte che traghetterà il transatlantico all " altra riva ", colui che, novello Giustiniano, " d'entro le leggi - trasse - il troppo e 'l vano " ( !!!) col suo vano falò delle vanità... CALDEROLI è quello della autodefinita "porcata", unanimemente riconosciuta come tale. !!!


Si aspetta che MR.B farà quelle economiche...poi vedremo se resta 3 anni.


Si aspetta che MR.B farà quelle economiche...poi vedremo se resta 3 anni.


proposta di riforma condivisa: multa dai 400 ai 6000 euro per chi parla di "riforme condivise"


Oggi ho ascoltato Tremonti a Parma per una mezz'oretta. A mio modo di vedere, ha detto delle cose interessanti. Ha fatto sfoggio di cultura con delle battute in lingua Inglese (!!) e ha citato Platone e la Grecia. Ho intuito anche cosa potrebbe essere la riforma fiscale che lui ha in mente. Solo il finale mi ha raggelato un po, quando ha detto che con il clima politico di rissa continua non si possono fare le riforme. Ci vuole un sistema più stabile.


Sul posto di lavoro. Un giorno l'azienda per la quale lavoravo mi chiese di fare qualche ora di lavoro straordinario(problemi tecnici,sono un elettronico).IO rifiutai la richiesta per gravi motivi personali dei quali anche i responsabili erano a conoscienza.(pensate che oggi qualcuno potrebbe invocare "il legittimo impedimento?"poveri scimuniti!). Come andò a finire? Proposta di licenziamento,convertita poi con un giorno di sospensione con tutte le conseguenze immediate e future,senza che NESSUNO(il sindacato?de chi e de che?)intervenisse. Secondo voi cosa dovrebbe subire un ministro(si fa per dire)e un piccolo "presidente"(si fa sempre per dire)della "Repubblica delle banane"che agiscono nel seguente modo: il primo proponendo e il secondo firmando(più veloce della luce) una legge anticostituzionale andando contro la stessa e della quale dovrebbe essere il primo difensore e custode,cosa dfovrebbero fare questi due individui? Come minimo dovrebbero dimettersi,pratica sconosciuta nel paese di Pullecenella ueh.


# 8 commento di sofista - lasciato il 9/4/2010 alle 21:25 E.R. conoscienza=conoscenza


Beh dai, siamo obbiettivi: la legge antifumo del 2003 è stata una buona cosa. E nel 2003 c'era già al governo il Banana. Per il resto, una sequela di porcate.


# 11    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/4/2010 alle 21:45

OT PER ROLAND ciao scusami,ti rspondo in ritardo ma come ti dicevo ero in una conferenza..interessante come temi anche per la tua passione per amnesty international.l'intervento piu importante è stato di un avvocato(non sono tutti come ghedini o la buonagiorno..ed anzi questi "dipendenti" e tutti gli altri , ravetto compresa, rovinano la piazzi dei bravi avvocati che is battono anche per i diritti umani)..l'avvocato in questione è del NAGA qui a milano, ti lascio link per saperne di piu.anche l'intervento di Berni( giornalista di repubblica) molto molto prezioso e del tutto contro penati e un centro sinistra cosi,il mitico pippo civati che continua a dover credere che il sistema devono ribaltarlo dall'interno. -------------------------- per la cosa che mi chiedevi, si,si roland le mie basi mi confermano che hanno ratificato, puoi trovare notizia dal sole24ore ad altre testate e agenzie, bisognerà studiare tutte le clausole e chissà,quelle capestro non finiranno in quella che ti dicevo...Sarkozy infatti dichiara «Rendo omaggio alla decisione storica del Governo italiano e del presidente Berlusconi di fare la scelta del nucleare una decisione che avvicina Francia e Italia, la firmato di 11 accordi per il rientro dell'Italia nel nucleare, per l'industria, la formazione e la sicurezza». Mentre quel personaggio "impedito", eletto a ministro della repubblica che si chiama Claudio Scajola, gondola:"A Parigi sono stati sottoscritti gli accordi di partnership tra Areva ed Ansaldo ed Enel, Edf ed Ansaldo.Da oggi parte il sistema nucleare italo-francese non solo per la costruzione di centrali in Italia con l'obiettivo del 25% di produzione elettrica dal nucleare nel 2030 ma anche per lavorare insieme sul nucleare in paesi terzi».....dio mio che schifo!,mi sento come in quel capolavoro di film "in nome del popolo italiano" che stanno facendo rivedere su Cult, è tutto come allora, non ci siamo mai evoluti.
http://www.naga.it/index.php/notizie-naga/items/cittadini-senza-diritti.html


# 12    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/4/2010 alle 21:49

ec nn finiranno solo con quella che ti dicevo


@ GhostSniper2081 Abbiamo avuto una telepatia: ho pensato anch'io alla legge Sirchia mentre leggevo il post...


Grazie, cara Pasolinante! Nel frattempo mi sono aggiornato sull'idillio nucleare italo- francese. Non ci rimane che prenderne atto e farne il meglio possibile, in particolare nella scelta dei primissimi siti sperimentali: presso la Villa Correnti a Lesa sul lago Maggiore presso la Villa Certosa in Sardegne presso la Villa San Martino di Arcore con deposito delle scorie radioattive direttamente nelle cantine blindate di dette ville.


beh una legge buona del centrodestra è quella sul fumo nei locali pubblici


Però, dopo lo sfogo ironico-rabbioso, spero che sia ancora possibile fermare questa banda di incoscienti che vuole imporre agli italiani il nucleare senza che il popolo possa esprimersi, in modo plebiscitario, pro o contro, dopo un approfondito dibattito in base ad una informazione scienticamente corretto e in piena trasparenza. Il popolo merista più rispetto.


scientificamente corretto


# 18    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/4/2010 alle 22:23

eh eh eh Roland caro , si si , cioè si! voto subito la tua proposta di legge e che lì lù si pigli tutte le scorie e le metta a tesoro dentro e sotto i suoi mausolei(le cantine blindate eh eh eh eh ), ed anzi la integro!, la integro per renderla immediatamente operativa laddove il nostro e mostro, di "cosa e casa" nostra,cioè il piu noto nobel latifondista e statista, espanda i suoi desideri fino al gran ducato di toscana e ovunque e che ciò valga per lui e tutti i suoi eredi,da Marina a Piersilvio e le finanziarie sotto cui faran girare tutte le proprietà comprate con solsi evasi e che valga per tutti discendenti fino al 3010 d.c. un bacione :-) ps a proposito di Francia , hai letto su repubblica tutte le nuove previsioni di Attalì? mi sa che ha ragioni da vendere: "il medioevo che ci attende" , anzi io credo che gia ci siamo e non c'è solo la nostra monarchia o signoria dei berlùMedici...è una delle peggiori ma ahivoglia a quante! «Come nel Quattrocento, il potere sarà concentrato in alcune città e alcune corporazioni. Già oggi 40 città-regioni producono due terzi della ricchezza del mondo e sono il luogo dove si realizza il 90 per cento delle innovazioni. In mancanza di una vera organizzazione globale, si diffonderanno epidemie e catastrofi naturali climatiche ed ecologiche. Ci saranno sempre più zone "fuori controllo", dove imperverseranno organizzazioni criminali e bande armate. I ricchi dovranno rifugiarsi in moderne fortezze».


Attendio anche una chiara e sollecita presa di posizione del Movimento 5 Stelle. (ancora una volta da rettificare: 'una informazione scientificamente corretta')


Come la vedete una bella centrale nucleare nella città der vaticano? aoh...mo non dite che è 'no stato straniero,perchè li sordi se li pijano dalla "repubblica delle banane",e fanno puro le leggi.


Ragazzi cari la situazione in Italia è tragica assai. La percezione è quella di avere a che fare con un grandissimo e potentissimo ladro che comportandosi ovviamente come un ladro che presenta le caratteristiche di tutti i ladri, (se ne conoscete qualcuno potete facilmente trovare le similitudini) si nasconde o meglio nasconde le sue malefatte, imbroglia le sue vittime alle quali fa credere di essere egli stesso una vittima... e nel frattempo continua a rubare fino a scoppiare di refurtiva mostrandosi persino indignato in risposta alle accuse di chi grida allarme allarme. L'altra faccia della medaglia è caratterizzata da un'attività dittatoriale: CHECCHE' SE NE DICA E SI PARLI DI ESAGERAZIONI... IN ITALIA C'E' LA DITTATURA... Settant'anni fa, solo per mietere il grano, erano necessari un tot. di operai in proporzione ai metri quadrati del coltivato e ore di faticoso lavoro... oggi un operaio con un mezzo a motore passa nello stesso spazio coltivato e solo soletto in men che non si dica, miete il grano e al contempo separa i chicchi dalla spiga e fa i pacchetti della paglia... la tecnologia in circolazione gli permetterebbe pure di ricavare la farina, impastarla e farla lievitare per poi catapultare il prodotto direttamente nei forni. Analogamente a questo, settant'anni fa, per fare la dittatura occorrevano le camicie nere, ettolitri di olio di ricino, censura a tappeto ecc ecc... mentre oggi, basta solo la tecnologia dei MANIPOLATORI DELLA MENTE, tre televisioni con programmi che fanno presa nei punti deboli umani e un buffone venditore di fumo MAFIOSO CHE PIANGE E FOTTE. Non c'è niente da fare contro tutto questo, a meno che non si inizi tutti quanti a gridare allarme tutti i giorni e a far conoscere la verità a tutti, vale a dire, far sapere a tutti che in Italia siamo sotto dittatura e perchè.


# 22    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/4/2010 alle 23:6

# 19 commento di Roland - lasciato il 9/4/2010 alle 22:25 spero ci siano alcuni " attivisti " anche di quel movimento che è particolarmente attento all'aspetto energetico ambientale...piu in generale metto questa e altre notizie proprio perche altri possano farne cassa di risonanza più strutturata e amplificata...spero lo facciano loro , legambiente a cui ho scritto , e sai tutte le varie mail che faccio :-))) ------------- x sofista quando ci diedero la liberazione , in effetti ci vendettero a due stati stranieri: usa e vaticano...possiamo farle pigliare a loro :-))


T.V.B.,mi riferisco ad annozero di ieri. Ho il sangue marcio per tutti i programmi che seguo; non capisco perchè la discussione non continua, il caro Tremonti in una circostanza simile aveva detto che lui fa beneficienza, ieri ha detto che non è quello il problema.Non sarà un problema,perchè gli aumenti li fanno sui loro stipendi e non spalmano quei soldi sulle pensioni da 500mila euro. La verità è che il termine DIGNITA' è scomparso dal loro vocabolario.


sofista, in riferimento alla tua vicenda, come non apprezzare (l'involontaria) ironia della cosa? Quando si parla dei problemi della gente comune (dalla crisi ai diritti dei lavoratori) si invita sempre a guardare il bicchiere mezzo pieno e a pensare a quei paese in cui le cose vanno peggio(?), quando invece sono gli interessi dei soliti noti ad essere in gioco, le tutele non sono mai abbastanza (vedi appunto il già citato legittimo impedimento).


Ma come mai a 35 anni sono ancora a far marchette sui blog di sinistra invece di trovarmi un pia mogliettina?


Il paese va in malora? Alitalia fallisce per scelte sbagliate? Tangentopoli è ancora viva? le ricostruzioni sono un po' più veloci ma sempre lente rispetto a quanto si vorrebbe? Ci si dimentica degli sfollati dalle valanghe di fango con case costuite abisivamente ma condonate con il condono edilizio che ha procurato fondi in larga parte al sistema sanitario italiano pervaso dai mafiosi e dai raccomandati politici? quest'anno con oltre 50 milioni di italiani il reddito medio dichiarato è di 15000 euro all'anno, anche se i commercianti che guadagnano più di quanto prende un muratore sono più dell'1% e tutto questo non dipende dallo scufo fiscale?.... Ebbene, a causa di tutto ciò è tempo di riforme. E' ora di riformare giustizia, informazione, televisione, intercettazioni, testimonianze dei pentiti di mafia, sanita, scuola, apparato burocratico amministrativo,.... Riformare i partiti politici mai!
http://ipocritolandia.blogspot.com


...esatto Ci pisciano in testa e ci dicono che piove


Dopo aver rivisto la puntata del primo aprile di Annozero (sul risultato delle Regionali) non potevo non caricare su Yt questa sequenza. DESCRIZIONE DEL VIDEO: 1) Lucia Annunziata dice che i voti raccolti (400Mila in cinque Regioni) non sono un granchè e che Mastella, da solo, ne piglia 500Mila (e giustamente Travaglio fa la battuta : "ma Grillo non ti sistema nelle ASL!)" 2) Emilio Fede trova inascoltabile e vergognoso il comizio del satirico e giudica Beppe Grillo un imbecille! 3) Andrea Scanzi (ottimo giornalista de LaStampa) cerca di fare un'analisi seria del risultato elettorale del MoVimento 4) Mentre Scanzi fa il suo intervento Emilio Fede si leva il microfono e stacca il collegamento con lo studio, notare la frase finale di Fede: "NOI non abbiamo mai fatto insulti verso nessuno, mi sono rotto di sentire insulti, è una vergogna" E' una vergogna Emilio?? Ma se due minuti prima hai dato dell'imbecille a Beppe Grillo! E' un complimento? E poi quel NOI che significa? Si sente referente del centrodestra in toto? LINK AL VIDEO:
http://www.youtube.com/watch?v=Z-oyIsoQVsw


Minkia un evento storico!!! Travaglio per una volta dà ragione a Calderoli: "... limitare la bulimia legislativa che giustamente Calderoli ha evidenziato con il maccheronico falò delle norme inutili." ^_^ Vado a scriverlo negli annali della politica. Non succedera mai più, per sfortuna della Lega.




Io penso che faranno una replica della riforma costituzionale del 2005. http://it.wikinews.org/wiki/Devoluzione_e_riforma_Costituzionale Forse è il caso di ricordare come finì il referendum?? E ve li ricordate i commenti pre- e post-referendum?? La solita minestra...


Il caso vuole: 25-26 APRILE 2010 Giornate Internazionali di Azione Contro il Nucleare NO BERLUSCONI, NO CERNOBIL!








Chissà perchè il ministro Scajola ha sentito il bisogno di dire che non saremo colonizzati dall'industria nucleare francese. E quando mai? Come possono colonizzarci, nel nucleare, le imprese di un paese che ha costruito e che gestisce attualmente 59 centrali nucleari, producendo con esse l'80% del suo fabbisogno energetico, che usa l'energia elettrica di fonte nucleare per riscaldare la maggior parte delle case, in attuazione del principio "tout éléctrique, tout nucleaire", che detiene brevetti con i quali vengono costruite centrali nucleari in tutto il mondo, godendo di una posizione di avanguardia nel nucleare civile? Che forza potranno mai avere, le imprese di questo Paese, contro quelle italiane, che hanno un'esperienza diretta nel nucleare che risale a 25 anni fa o che hanno assunto lavorando in modo subalterno poprio per le imprese francesi? Si dica la verità. Le centrali francesi sono molte e sono state realizzate molti anni fa. Con gli accordi con Berlusconi i francesi ottengono il risultato di trovare in Italia i siti per installare nuove centrali che fanno fatica a trovare in Francia e possono avere a disposizione la corrente di quattro nuove centrali, pagate dagli italiani, per produrre l'elettricità che non produrranno le vecchie centrali che sono costretti a fermare per poterle rimettere al passo. Niente subalternità? Scajola vada a fare avanspettacolo. Saremo tanto subalterni da poter essere chiamati servi. commento inviato il 09-04-2010 alle 23:12 da zapatero
Excusatio non petita


“Guai a chi si costruisce il suo mondo da solo” Guai a chi si costruisce il suo mondo da solo. Devi associarti a una consorteria di violinisti guerci, di furbi larifari, di nani del Veronese, di aiuole militari, di impiegati al catasto, di accòliti della Schickeria. E ballare con loro il verde allegro dello sfacelo, le gighe del marciume inorpellato, inchinarti dinanzi ai feticci della camorra, come Abramo dinanzi al volere del cielo. Guai a chi sulla terra è sprovvisto di santi, guai a chi resta solo come un re disperato fra neri ceffi di lupi digrignanti. angelo maria ripellino


# 38    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 9:44

sul tema del post guardatevi se volete la puntata di stamattina di omnibus(la7)..molto mooooolto interessanti gli interventi di Bordin e Moncalvo, ma alla pari anche tutti gli altri da Beha a compreso finanche ,pazzesco,lo stesso Facci.. all'unisono tutti concordi nel dire una sola cosa: a questa "politica" conviene parlare di riforme istituzionali in questi termini mostruosi perchè la verità dalla lega ad idv , dal centro sinistra al centro destra è non dare potere alle scelte del singolo , del cittadino..far rimanere peggio della legge porcata il potere di cooptazione ...peggiorare il rapporto dell'apparato che decide secondo le sue perverse logiche ... come andranno a finire queste riforme ,in realtà, conviene a tutti i partiti , non uno di meno perciò si siedono tutti allo stesso tavolo....è un po' come il discorso dell'abolizione delle province , nessuno riprende piu questo tema perche tutti ci campano e cosi su temi analoghi in superficie siamo prigionieri di questa "politica",di questi "politici", di questo o quel berlusconi, calderoli e d'alema, in profondità il dramma si svolge in un'ulteriore prigione, quella vera che in realtà andrebbe riformata.non voglio battere sempre sul mio tasto preferito , ma è cosi, la vera riforma è quella fiscale ,pertanto quella economica piu ingenrale.Economia, finanza e debito di un paese di evasori,produttore per un terzo del suo pil sommerso di attività illegali,quindi bacino eterno di voti, non ha futuro come quello che ben ricordava Beha della Romania,che sembrava dopo Ceausescu il paradiso "produttivo",come il nostro paradiso fiscale,ma ora,dopo pochi anni, è messo peggio di quando vi imperava quel dittatore.


# 39    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 9:46

# 38 commento di una poesia - lasciato il 10/4/2010 alle 9:2 molto molto vera ed intensa la tua poesia , grazie di averti letto


aspettarsi che facciano almeno quel poco in cui sembra (a parole) siano tutti d'accordo, ossia cambiare o almeno correggere la ciofeca di legge elettorale, diminuire il numero dei parlamentari, far diventare il Senato "federale" sganciandolo, com'era agli albori della repubblica, dall'elezione contestuale alla Camera... aspettarsi tutto ciò sarebbe troppo facile, bisogna complicare la cosa, e rendere il tutto impossibile, aggiungendo giustizia, presidenzialismo, alabarda spaziale...


# 41    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 10:19

Montichiari "vieta" 25 Aprile e Primo Maggio "Manifestazioni di partito non autorizzate" Il sindaco nega al Pd di tenere le sue manifestazioni "come prassi consolidata negli ultimi dieci anni" di ROBERTO BIANCHIN Celebrare il 25 aprile? Non si può. E il primo maggio? Nemmeno. Perché le manifestazioni «politiche» sono autorizzate solo durante la campagna elettorale. Sembra uno scherzo ma non lo è. Succede davvero. A Montichiari, una cittadina di 22mila abitanti a 20 chilometri da Brescia, dove il sindaco Elena Zanola, una maestra elementare che da dieci anni governa a capo di una lista civica di ispirazione leghista, ha negato al Pd il permesso di tenere le due manifestazioni. Il circolo locale del Pd aveva fatto una richiesta scritta per celebrare il 25 aprile nella piazzetta del Suffragio. Avrebbero voluto leggere i primi dodici articoli della Costituzione «accompagnati da alcuni brani musicali». Per il primo maggio invece avevano pensato, insieme a Rifondazione, a una manifestazione sul tema del lavoro nel «Parco della City», con l’esibizione di «numerosi complessi musicali giovanili». Il Sindaco ha negato l’autorizzazione, dando la stessa motivazione per ambedue le manifestazioni. «Come da prassi consolidatasi negli ultimi dieci anni - scrive al coordinatore del circolo del Pd, Luca de Cataldo - gli spazi pubblici non vengono utilizzati dai partiti per manifestazioni politiche di alcun genere, ad eccezione delle occupazioni per i comizi ed i gazebo in occasione della propaganda elettorale». «E’ incredibile che la Costituzione venga sospesa», commenta Stefano Mutti, vice coordinatore del Pd."




Riassumo: NO SCARFACE, NO NUKES!










Ma facciamolo Presidente della Repubblica! Così si toglie dai piedi e non lo vedremo più nelle piazze a fare comizi. Solo che invece di 5 anni, lo dovremo sopportare 7 anni. Ma sicuramente farà meno danni. Sempre che i poteri restino come adesso.


# 49    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 11:13

SCAJOLA NON PUO' IGNORARE LE SCELTE DELLE REGIONI SUL NUCLEARE "La decisione del governo di impugnare dinnanzi alla Corte Costituzionale le leggi delle tre regioni, Basilicata, Campania e Puglia, che hanno detto 'no' al nucleare è inaccettabile. Il ministro Scajola non può ignorare le scelte delle regioni e le opinioni dei cittadini su un tema così delicato. Imporre il nucleare senza tener conto delle realtà territoriali è un comportamento antidemocratico. L'atteggiamento del governo, e nella fattispecie del Ministro Scajola, è miope nella strategia ed arrogante nei modi. Non si rende conto che il vero piano di sviluppo passa attraverso le fonti rinnovabili, unica prospettiva per poter avviare una crescita economica a livello occupazionale e salvaguardare il nostro territorio nei prossimi anni. Esistono in Italia imprese che stanno sperimentando tecnologie che rappresentano alternative innovative in termini di produzione di energia, meritano di essere valutate e considerate. Inoltre non possiamo ignorare il fattore sicurezza: anche il Nobel per la fisica Carlo Rubbia dice che non esistono metodi sicuri per smaltire le scorie radioattive. Insomma se il governo continuerà su questa strada sarò in prima fila per impedire la realizzazione di impianti e combattere al fianco di chi vi si oppone." ignazio marino


-ot- Personalmente sono più preoccupata per quel certo tremolio dell'aere, che spesso è stato prodromo di sciagure ben costruite: già gli antichi sapevano che le "idee son come l'aere" e che vi è più "iniquità in cielo che in terra". Questa crisi economica che mette in ginocchio gli Stati sovrani, segno più che evidente che fra gli intellettuali del potere è maturata l'idea sempre accarezzata e coltivata, di un mondialismo autocratico, questa crisi dicevo, rischia davvero di esser l'ultima, e di avvicinarci ad una sorta di millenarismo di ritorno molto pericoloso: quanti, fra coloro che ovviamente detengono davvero le leve del potere, oggi meramente finanziarie, sapranno resistere al richiamo dell'Apocalissi finale, del gran disvelamento, necessario alla spietata "ripresa economica"? Perchè da che mondo è mondo, la soluzione di un gigantesco conflitto mondiale (e le esche, le micce fatidiche, già non mancano: basti pensare all'Iran, ovvero alla Cina con le sue riserve finanziarie gigantesche e così soffocante per l'economia mondiale con la sua conclamata politica di forte concorrenza sleale) ha sempre affascinato l'intellettuale. Da mere considerazioni di natura biologica ("l'uomo e' una delle innumerevoli specie che affollano il pianeta, come tale soggetto a un ciclico susseguirsi di lunghi incrementi del numero di esemplari e successivi crolli verticali dello stesso numero") fino alle estreme conseguenze della logica di stampo malthusiano; una sorta di "purificazione" universale,e,per chi vuol vedere gli esempi non mancano: il richiamo ideologico alle religioni, quello ai "cuori e alle menti", quello ancor più subdolo a "la madre di tutte le guerre/battaglie". Si fa strada lo stesso ragionamento che portò ai disastri del '900: "se la guerra prossima ventura non sarà così tremenda da annientare il genere umano e l'intero pianeta allora vi sarà la rinascita del dopoguerra. Certo,dovranno purtroppo perire alcuni miliardi di esseri umani e il mondo così come lo con


Certo,dovranno purtroppo perire alcuni miliardi di esseri umani e il mondo così come lo conosciamo oggi dovrà sparire, ma solo così si potrà avere la rinascita della civiltà su nuove basi morali e stili di vita per i sopravvissuti"(cosi profeticamente scriveva Alfred Rosenberg,uno degli ideologi del nazismo ne "Il mito del XX secolo"). Parrebbero solo le paure, le ansie di qualche ossessionato, ma mi viene in mente che proprio in questi giorni il presidente americano Obama ha concluso l'accordo con la Russia per la riduzione degli armamenti atomici ed ha detto molto chiaramente che le armi nucleari le avrebbe usate solo come "estrema ratio". Quale sia quest'ultima,si può ben immaginare.


# 52    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 11:30

per Marisa g ( condivido tutto del tuo post) Tutto è pronto: la valigia, le camicie, le mappe, la fatua speranza. Mi spolvero le palpebre. Ho messo all'occhiello la rosa dei venti. Tutto è pronto: il mare, l'atlante, l'aria. Mi manca solo il quando, il dove, un diario di bordo, le carte di navigazione, venti a favore, il coraggio e qualcuno che mi ami come non so amarmi io. La nave che non c'è, le mani attonite, lo sguardo intento, le imboscate, il filo ombelicale dell'orizzonte che sottolinea questi versi sospesi... Tutto è pronto. Sul serio. Invano. . Juan Vicente Piqueras


Evviva Massimo Fini sul fatto !!! è tutta la settimana che ci penso al fatto che la stampa mondiale dia voce ad una cazzata come quella del accordo america- russia per la riduzione del arsenale atomico. Cosa cambia se adesso invece che 40 volte possono distruggere il mondo per 30 volte ???? L'unica cosa che avrebbero dovuto fare i media (in dovere col cittadino, e al suo servizio) è una bella vignetta. Parlo naturalmente della cosiddetta stampa libera (cit. Travaglio) americana. e tutte le altre. Finalmente cè Fini che scrive esattamente quello che penso da tutti questi giorni. Si poteva anche citare Hiroshima con i 250.000 civili uccisi dai USA. Saluti


@ marisa g Ho letto che gli Usa hanno preparato nuove armi, bombe di animateria dagli effetti peggiori delle atomiche, pronte per essere usate contro la Cina. Questo secondo lo scienziato francese Jean-Pierre Petit, da prendere con le pinze. Il riferimento all'uso eventuale delle armi nucleari non sorprende, visto che esiste gia' un precedente creato proprio dagli Usa e oggi giustificato da molti come necessario e perfino indispensabile per evitare un maggiore sacrificio di vite umane nel caso della continuazione della guerra con gli eserciti via terra ecc. Peccato che i documenti parlino di trattative per la resa da parte del Giappone, rese impossibili per il disaccordo sulle condizioni da concedere; resa a cui comunque il Giappone si stava preparando, appellandosi alla Russia per potare a buon fine le trattative con gli Usa. Ma sono stati fermati prima, senza condizioni. L' "estrema ratio" dunque sara' ancor piu' facile da trovare, temo.


c'è poco da dire, quel berlusconi lì mi sta proprio antipatico


# 56    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 12:40

Gerusalemme, 9 aprile – Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu non parteciperà a Washington al vertice sulla sicurezza nucleare. Ad annunciarlo sono stati funzionari del governo israeliano, precisando che il capo del governo sarà sostituito dal ministro dell’Energia e responsabile dell’Intelligence, Dan Meridor. La decisione è stata presa – spiegano i funzionari citati da ‘Haaretz’ – nel timore che un gruppo di Paesi guidati da Egitto e Turchia chieda che Israele aderisca al Trattato di Non Proliferazione Nucleare. Israele “è deluso” dagli sviluppi in questa fase precedente l’avvio della conferenza, ha affermato una fonte del governo citata dal quotidiano. “Il vertice sulla sicurezza nucleare dovrebbe affrontare la questione del pericolo del terrorismo nucleare. Israele partecipa a questi sforzi ed ha risposto positivamente all’invito alla conferenza del presidente Obama”. “Detto questo – ha poi spiegato – negli ultimi giorni siamo stati informati dell’intenzione di diversi stati partecipanti di deviare dal tema principale della lotta al terrorismo e usare l’evento per pungolare Israele sul TNP”. Gli Usa hanno accettato la marcia indietro di Netanyahu con una breve dichiarazione. “Siamo stati informati della decisione israeliana – ha detto a Washington il portavoce del Consiglio per la Sicurezza Nazionale, Mike Hammer – diamo il benevenuto alla partecipazione del vice primo ministro Dan Meridor alla conferenza. Israele è uno stretto alleato e intendiamo continuare a lavorare assieme strettamente su questioni relative alla sicurezza nucleare”. Alla conferenza di Washington partecipano oltre 40 Paesi e non era stato previsto nessun incontro bilaterale fra Obama e Netanyahu, che si sono già visti il 23 marzo alla Casa Bianca. La mancata partecipazione di ‘Bibi’ alla conferenza nucleare giunge dopo le recenti tensioni fra Washington e Israele sugli insediamenti a Gerusalemme est. E forse, in questo contesto, gli israeliani non si sono sentiti sicuri di


# 57    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 12:41

E forse, in questo contesto, gli israeliani non si sono sentiti sicuri di venir spalleggiati dagli USA. Secondo il Jerusalem Post, Israele aveva ricevuto assicurazioni dagli Stati Uniti che la questione della sua adesione al TNP non avrebbe preso il sopravvento nella conferenza. Sono 189 i paesi che aderiscono al TNP e fra questi vi sono tutti i Paesi arabi. Solo Israele, India, Pakistan e Corea del Nord non ne fanno parte. Secondo le stime di GlobalSecurity.org, Israele possiede fra 250 e 500 armi nucleari. Lo Stato ebraico non ha mai confermato né smentito di possederle, limitandosi a dichiarare che non sarà mai il primo Paese ad usare queste armi in Medio Oriente. Un’adesione al TNP comporterebbe ispezioni internazionali nei siti nucleari. A New Orleans, dove sono riuniti esponenti del partito repubblicano, in occasione della Southern Republican Conference, ci sono stati applausi a Netanyahu per il suo rifiuto di venire a Washington. Liz Cheney, figlia dell’ex vice presidente Dick Cheney, ha accusato il presidente americano Barack Obama di agire in modo “sconsiderato” procedendo per la strada “della riduzione dei legami dell’America con Israele”. (Adnkronos/Ign)


# 58    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 12:46

"......Resta fuori dal trattato anche la questione delle armi nucleari «tattiche», che gli USA continuano a mantenere in cinque paesi «non-nucleari» della NATO (Belgio, Germania, Italia, Olanda e Turchia) e in altri, violando in tal modo il Trattato di non-proliferazione. Allo stesso tempo il nuovo Start non pone alcun limite al nuovo progetto di «scudo» antimissili, che gli USA vogliono estendere all’Europa, a ridosso del territorio russo: un sistema non di difesa ma di offesa che, una volta messo a punto, permetterebbe loro di lanciare un first strike, fidando sulla capacità dello «scudo» di neutralizzare gli effetti di una rappresaglia. A Washington assicurano che lo «scudo» non è diretto contro la Russia, ma contro la minaccia dei missili iraniani. A Mosca lo considerano invece un tentativo di acquisire un decisivo vantaggio strategico sulla Russia. Il generale russo Nikolai Makarov ha avvertito in questi giorni che, se gli USA continueranno a sviluppare lo «scudo», ciò «porterà inevitabilmente a una nuova fase della corsa agli armamenti, minando l’essenza stessa del trattato sulla riduzione della armi nucleari». (…) Che lo Scudo antimissile USA ritorna con forza è testimoniato sia dalle parole di Robert Gates, il ministro della difesa (lo stesso di Bush) che ha raccomandato a Obama di scartare il piano Bush ma per sostituirlo con uno «più adatto», perché «stiamo rafforzando – ha dichiarato – non cancellando la difesa missilistica in Europa». Con la prima fase, completata nel 2011, gli USA dislocheranno in Europa missili intercettori Sm-3 a bordo di navi da guerra dislocate nel Mar Baltico e nella seconda, operativa nel 2015, installeranno una versione potenziata del missile, con base a terra, nell’Europa centrale – Romania e Bulgaria già sono coinvolte – e meridionale (in Italia?)..............."http://rassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna¤tArticle=QW3CY
http://byebyeunclesam.wordpress.com/2010/04/06/falsa-partenza/


# 59    commento di   laressi - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 13:14

Riforme condivise: facciamo un bel falò delle porcate ad personam!
Libere_idee.ilcannocchiale.it


Berlusconi fa scuola. In occasione dell'ostensione della sindone, il vescovo di Torino, arcivescovo, cardinale, quel che è, ha affermato che gli attacchi alla Chiesa sono vergognosi e che 'bisogna vedere chi c'è dietro'. Non so, magari i giudici di sinistra? Cospirazio', cospirazio'... La colpa è sempre di qualcun altro, non dei pedofili con tonaca, noooo. Non che la chiesa ne avesse bisogno, ma ora ha un nuovo mantra da ripetere, il vittimismo furbo dello psychopremier. La notizia che nel bresciano si impediscono al Pd i festeggiamenti per il 25 aprile e il primo maggio riportata da pasolinante meritava un commento, magari non fatto finora perché c'entra il Pd, 'ben gli sta'. Ma no, è contro i cittadini e contro la storia, spero che ci si renda conto della gravità della notizia, anche se, per ora, è solo un paesino. Buon fine settimana.




Prove di sillogismo. La sinistra è atea. L'ateismo in Italia perderà sempre. La sinistra in Italia...


# 63    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 14:33

Federì60 ...non è vero che io e te non possiamo parlare ..è che su certi temi specifici,ci possiamo comprendere di piu e su altri meno.ma è naturale,siamo incompiuti. io ti sembro non realista su alcuni , troppe metafore , mentre tu su altri mi sei sembrata teorica o sfalsata,ma in entrambi casi ciò che ci unisce è più forte di cio che ci divide, ed è l'insieme di quei diritti universali "intoccabili" rispetto a chi invece vuole rendersi intoccabile solo per essere piu puro:chi con una verità in tasca come la chiesa che ti inchiappetta in un altro modo, chi con un'altra e un'altra bandiera , chi contro tutte le altre chiese ma creando in fin dei conti un'altra...io invece preferisco a questo punto vivere degli uomini migliori come l'arte. ieri se fossimo andate insieme a quella conferenza,non ci avrebbe diviso nulla e nessuno di fronte alla tragedia dell'uomo contemporaneo...capisco che ragionare sulla terra che trema al posto degli uomini che dovrebbero tremare, può provocarci qualche divisione, ma prendi Katyn...prendi quell'altro tragico destino di quell'altra terra.tragico destino quello dentro il XX secolo, siamo senza speranza.oggi sono attonita per la coincidenza che non è mai una coincidenza.mi sembra di rivivere ricordi in parte ricostruiti della tragedia di kennedy o di mattei e di altri. ----------------------------------------------------- ti lascio e vi lascio questa protesta ..buon fine settimana anche a te....per chi mi legge ed è a bologna o ha contatti con bolognesi e dintorni fate girare e partecipiamo
http://www.youtube.com/watch?v=FPFVB3eOlIg


# 64    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 14:43

Federì ti lascio questa che mi ha appena mandato un mio amico del gruppo deportati mai piu FANTASMI NON RAMMARICATEVI DAI VOSTRI CIMITERI DI MONTAGNA SE GIU' AL PIANO NELL'AULA OVE FU GIURATA LA COSTITUZIONE MURATA COL VOSTRO SANGUE SONO TORNATI DA REMOTE CALIGINI I FANTASMI DELLA VERGOGNA TROPPO PRESTO LI AVEVAMO DIMENTICATI E' BENE CHE SIANO ESPOSTI IN VISTA SU QUESTO PALCO PERCHE' TUTTO IL POPOLO RICONOSCA I LORO VOLTI E SI RICORDI CHE TUTTO QUESTO FU VERO CHIEDERANNO LA PAROLA AVREMO TANTO DA IMPARARE MANGANELLI PUGNALI PATIBOLI VENT'ANNI DI RAPINE DUE ANNI DI CARNEFICINE I BRIGANTI SUGLI SCANNI I GIUSTI ALLA TORTURA TRIESTE VENDUTA AL TEDESCO L'ITALIA RIDOTTA UN ROGO QUESTO SI CHIAMA GOVERNARE PER FAR GRANDE LA PATRIA APPRENDEREMO DA FONTE DIRETTA LA STORIA VISTA DALLA PARTE DEI CARNEFICI PARLERANNO I DIPLOMATICI DELL'ASSE I FIERI MINISTRI DI SALO' APRIRANNO I LORO ARCHIVI SEGRETI DI OGNI IMPICCATO SAPREMO LA SEPOLTURA DI OGNI INCENDIO SI RITROVERA' IL PROTOCOLLO CIVITELLA SANT'ANNA BOVES MARZABOTTO TUTTE IN REGOLA SAPREMO FINALMENTE QUANTO COSTO' L'ASSASSINIO DI CARLO E NELLO ROSSELLI MA FORSE A QUESTO PUNTO PREFERIRANNO RINUNCIARE ALLA PAROLA PECCATO QUESTI GRANDI UOMINI DI STATO AVREBBERO TANTO DA RACCONTARE Epigrafe di Piero Calamandrei pubblicata sul "Ponte" dopo le elezioni del 1953


Salve, sono un'italiana che vive a Parigi. Volevo segnalarvi questo "la libertà de popolo" http://www.flyingpuppet.com/shock/liberta.htm un'opera sulle mille facce del presidente italiano nel flusso sonoro delle sue trasmissioni televisve.... è in terattivo, quindi, spetta a noi con il mouse, liberare suoni e immagini (le facce del berlusca!) grazie ilaria s.


"vietato domandarsi se davvero l'Italia soffra di un premier impotente" cavoli, se sia impotente o no dobbiamo chiederlo alla D' Addario.


Io da napoletano lo dico in "padano" (che è una una lingua che non esiste al pari della padania): c'avite rutto o cazzo!. Facite chello ca cazzo vulite! Tanto nun cagna niente. Site na massa e mariuoli. Vuie camapate pa arrubbà! Chello ca è tragico è che mente vuie penzate a comme fottere o prossimo cristiano a ggente more pe mariuliggi vuoste. Dio v'adda fulmena dinto o lietto de purcarie voste.




# 69    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 16:24

padan padano or che bazzichi col vaticano tu ,che come lui, nulla c'hai di cristiano devi far come la via...che ti indica il buon napoletano -------------- http://archiviostorico.corriere.it/2001/gennaio/14/Bossi_poeta_canta_Malpensa_sacri_co_0_0101143657.shtml lascio una risata amara...ricordate come vgoliono essere poeti?come bondi, si- bossi proprio come bondi.....e come diceva spinoza.it , si trattò di uno fraintendimento guarda caso dei redattori de La Padania: " la poesia di Umberto Bossi intitolata "Tera" ("verda 'na voelta/ E piena de parol,/ Tera, Ca t'hee scultaa/Sguigni' ul trapon/ E bastema 'i roeuoe.") non è un inedito, ma la trascrizione de "L'Infinito" così come recitato da Bossi...." versi? si di bestie...al massimo trote.


al napoletano : l'altro ieri Zaia : il presidente Napolitano è con noi......


Berlusconi: più poteri a premier, Una riforma delle istituzioni che dia più poteri al presidente del Consiglio e poi riforme del fisco e della giustizia per "uscire dall'oppressione". Sono le promesse che il premier Silvio Berlusconi ha rivolto stamani alla platea di industriali di Confindustria, riuniti in un convegno a Parma. "Noi siamo convinti che occorra liberare l'Italia dall'oppressione burocratica, fiscale e giudiziaria, per fare dell'Italia un paese che funzioni", ha detto il premier. *********************************** Ha ragione, ora ha pochi poteri, deve sempre chiedere la firma di Napolitano poverino :-( Facciamogli firmare tutto da solo e non se ne parli più ;-)


# 71 Stefy TravaglioForever ... e che seccatura dev'essere per l'Uomo-che-DECIDE-e-che-FA dover convincere - come ha annunciato dopo l'ordinazione di 4 centrali nucleari francesi di vecchio modello - che il nucleare è cosa buona, invece di poter dire: ho deciso io, e nessuno ci metta il becco! (come fosse una delle sue aziende). Comunque avrà gioco facile per convincere gli italiani, attraverso la collaudata video-imbonitura delle sue 5 televisioni e tre quarti; vedo già i servizi promozionali che decanteranno i sommi vantaggi delle centrali atomiche, servizi accuratamente epurati da ogni accenno agli aspetti negativi. E guai se Annozero dovesse azzardare ...


# 73    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/4/2010 alle 17:41

E' una tragedia inimmaginabile. "Il presidente polacco Kaczynski, sua moglie Maria, il vice-ministro degli esteri Andrzej Kremer , il capo di stato maggiore dell'esercito Frantiszek Gagor, il governatore della Banca centrale di Varsavia Slawomir Skrzypek, l'ex-presidente Ryszard Kaczorowski, alcuni deputati, il candidato conservatore alle prossime presidenziali Przemyslaw Gosiewski e il vescovo cappellano dell'esercito, hanno perso la vita stamattina nell'incidente aereo che ha visto coinvolto un velivolo Tupolev 154 con 132 passeggeri a bordo, tutti deceduti, mentre il pilota dell'aeromobile approcciava il quarto tentativo di atterraggio sulla pista dell'aeroporto di Smolensk nonostante la fitta nebbia e nonostante fosse stato sconsigliato a farlo proprio a causa delle brutte condizioni meteo. La delegazione governativa si stava recando a Katyn (Russia), per presenziare alle celebrazioni dei 70 anni dal massacro dei migliori ufficiali polacchi compiuto per volere di Stalin. Settanta anni fa a Katyn i sovietici hanno eliminato la élite polacca. Oggi l'élite polacca è di nuovo perita mentre si recava a rendere omaggio alle vittime. A bordo dell'aereo si trovavano anche parenti di quegli ufficiali trucidati 70 anni fa." Agenzia:avionews


Comunque vada sarà un successo,qualsiasi riforma andrà bene poichè l'intento è sempre quello di trovare il sistema di intascare più soldi,comandare più a lungo...AVERE ED ESSERE, saranno tutti d'accordo...dietro le quinte pacche sulle spalle e corporativismo.Le malefatte,purtroppo,vengono denunciate solo da pochi e i cari politici sfruttano il detto'Calati juncu ca passa a china',io lo conosco bene da brava siciliana(ad esempio c'è il polverone della casta,con qualche 'forse'imbarazzo nicchiano e dopo pochi passa la bufera e va tutto nel dimenticatoio).Niente si risolve, si sposta solo l'attenzione da una porcata all'altra e tutto resta immutato. Grazie Travaglio, Grillo, Rizzo...ma non basta,cosa possiamo fare noi 'I SENZA VOCE'?Protestare e conoscere il nostro parere potrebbe essere semplice e più economico di un referendum : chiediamo ai cittadini, ad esempio,se sono d'accordo a dimezzare il numero dei parlamentari.Stendiamo un lenzuolo bianco.Vorrei vedere i balconi degli italiani! Il mio intento non è polemizzare,vorrei fortemente che avessero un po di vergogna, che si ricordassero di essere al SERVIZIO degli Italiani che li hanno omaggiati di una POLTRONA e meritarla. Non servono riforme, se non si adottano i termini:ONESTA', ALTRUISMO, MORALITA' DARE L'ESEMPIO. Come pretendono che l'Italia abbia un buon popolo se l'esempio è il loro?..Anzi molti siamo esemplari...ma fino a quando?





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti