Commenti

commenti su voglioscendere

post: La legge è uguale per gli altri

da Il Fatto Quotidiano, 13 aprile 2010 Ieri, a Catania , un impiegato regionale è finito in carcere per truffa allo Stato perché timbrava il cartellino in ufficio e poi se ne usciva per sbrigare le sue faccende private. I carabinieri l’hanno sorpreso in casa sua mentre riposava. Nelle stesse ore andava in scena al Tribunale di Milano l’ennesima replica della pièce “Un ometto in fuga”. I tre avvocati del premier, tutti parlamentari, cioè pagati da noi, hanno esibito due paginette firmate nientemeno che dal segretario della presidenza del Consiglio, in cui si spiega (si fa per dire) come e qualmente Mr. B. avrà da fare ininterrottamente, 24 ore su 24, sette giorni su sette, per i prossimi tre mesi e mezzo, fino al 21 luglio (dopo, i tribunali chiudono per ferie fino a metà ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


vabbeh, ma è facile: è quello che fa le corna in alto a destra! si vede che il lupo perde il pelo ma non il vizio! complimenti al PD: dopo piazze vuote, primarie perse, regionali a rotoli e la mazzata comunale, finalmente vince qualcosa: il decreto salva liste!già inutile prima delle elezioni perchè fatto coi piedi, figurarsi ora che le elezioni sono passate...e se ne vantano pure!forza PD, ora e sempre! personalmente preferisco però lo scoop del giornale: una lepre comunista (evidentemente d'adamantio: che Marino abbia riaperto in segreto il progetto armaX?)addestrata da Santoro e Travaglio si è gettata contro un aereo in fase di decollo con dentro alcuni politici,terrorizzando passeggeri ed equipaggio. l'aeromobile,uscito miracolosamente integro ancorchè acciaccato dall'immane urto, è riuscito a fermarsi e, dopo che le forze dell'ordine hanno catturato (sicuramente non sensa perdite)il letale leprotto, i passeggeri hanno potuto finalmente riabbracciare i propri cari. bellissimo!


# 82    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 10:28

Pago io la mensa per gli alunni poveri Imprenditore di Adro ripiana debito di 10mila euro di 24 famiglie morose: «Mi vergogno di questa intolleranza»­Sono figlio di un mezzadro che non aveva soldi ma un infinito patrimonio di dignità. Ho vissuto i miei primi anni di vita in una cascina come quella del film "L’albero degli zoccoli". Ho studiato molto e oggi ho ancora intatto tutto il patrimonio di dignità e inoltre ho guadagnato i soldi per vivere bene. È per questi motivi che ho deciso di rilevare il debito dei genitori di Adro che non pagano la mensa scolastica. A scanso di equivoci, premetto che: - Non sono "comunista". Alle ultime elezioni ho votato per FORMIGONI. Ciò non mi impedisce di avere amici dì tutte le idee politiche. Gli chiedo sempre e solo la condivisione dei valori fondamentali e al primo posto il rispetto della persona. - So perfettamente che fra le 40 famiglie alcune sono di furbetti che ne approfittano, ma di furbi ne conosco molti. Alcuni sono milionari e vogliono anche fare la morale agli altri. In questo caso, nel dubbio sto con i primi. Agli extracomunitari chiedo il rispetto dei nostri costumi e delle nostre leggi, ma lo chiedo con fermezza ed educazione cercando di essere il primo a rispettarle. E tirare in ballo i bambini non è compreso nell’educazione. Ho sempre la preoccupazione di essere come quei signori che seduti in un bel ristorante se la prendono con gli extracomunitari. Peccato che la loro Mercedes sia appena stata lavata da un albanese e il cibo cucinato da un egiziano. Dimenticavo, la mamma è a casa assistita da una signora dell’Ucraina. Vedo attorno a me una preoccupante e crescente intolleranza verso chi ha di meno. Purtroppo ho l’insana abitudine di leggere e so bene che i campi di concentramento nazisti non sono nati dal nulla, prima ci sono stati anni di piccoli passi verso il baratro. In fondo in fo


# 83    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 10:31

In fondo in fondo chiedere di mettere una stella gialla sul braccio agli ebrei non era poi una cosa che faceva male. I miei compaesani si sono dimenticati in poco tempo da dove vengono. Mi vergogno che proprio il mio paese sia paladino di questo spostare l’asticella dell’intolleranza di un passo all’anno, prima con la taglia, poi con il rifiuto del sostegno regionale, poi con la mensa dei bambini, ma potrei portare molti altri casi. Quando facevo le elementari alcuni miei compagni avevano il sostegno del patronato. Noi eravamo poveri, ma non ci siamo mai indignati. Ma dove sono i miei compaesani, ma come è possibile che non capiscano quello che sta avvenendo? Che non mi vengano a portare considerazioni "miserevoli"­. Anche il padrone del film di cui sopra aveva ragione. La pianta che il contadino aveva tagliato era la sua. Mica poteva metterla sempre lui la pianta per gli zoccoli. (E se non conoscono il film che se lo guardino..) Ma dove sono i miei sacerdoti. Sono forse disponibili a barattare la difesa del crocifisso con qualche etto di razzismo. Se esponiamo un bel rosario grande nella nostra casa, poi possiamo fare quello che vogliamo? Vorrei sentire i miei preti "urlare", scuotere l’animo della gente, dirci bene quali sono i valori, perché altrimenti penso che sono anche loro dentro il "commercio". Ma dov’è il segretario del partito per cui ho votato e che si vuole chiamare "partito dell’amore". Ma dove sono i leader di quella Lega che vuole candidarsi a guidare l’Italia. So per certo che non sono tutti ottusi ma che non si nascondano dietro un dito, non facciano come coloro che negli anni 70 chiamavano i brigatisti "compagni che sbagliano". Ma dove sono i consiglieri e gli assessori di Adro? Se credono davvero nel federalismo, che ci diano le dichiarazioni dei redditi loro e delle loro famiglie negli ultimi 10 anni. Tanto


# 84    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 10:32

Tanto per farci capire come pagano le loro belle cose e case. Non vorrei mai essere io a pagare anche per loro. Non vorrei che il loro reddito (o tenore di vita) venga dalle tasse del papà di uno di questi bambini che lavora in fonderia per 1200 euro mese (regolari). Ma dove sono i miei compaesani che non si domandano dove, come e quanti soldi spende l’amministrazione per non trovare i soldi per la mensa. Ma da dove vengono tutti i soldi che si muovono, e dove vanno? Ma quanto rendono (o quanto dovrebbero o potrebbero rendere) gli oneri dei 30.000 metri cubi del laghetto Sala. E i 50.000 metri della nuova area verde sopra il Santuario chi li paga? E se poi domani ci costruissero? E se il Santuario fosse tutto circondato da edifici? Va sempre bene tutto? Ma non hanno il dubbio che qualcuno voglia distrarre la loro attenzione per fini diversi. Non hanno il dubbio di essere usati? È già successo nella storia e anche in quella del nostro paese. Il sonno della ragione genera mostri. Io sono per la legalità. Per tutti e per sempre. Per me quelli che non pagano sono tutti uguali, quando non pagano un pasto, ma anche quando chiudono le aziende senza pagare i fornitori o i dipendenti o le banche. Anche quando girano con i macchinoni e non pagano tutte le tasse, perché anche in quel caso qualcuno paga per loro. Sono come i genitori di quei bambini. Ma che almeno non pretendano di farci la morale e di insegnare la legalità perché tutti questi begli insegnamenti li stanno dando anche ai loro figli. E chi semina vento, raccoglie tempesta! I 40 bambini che hanno ricevuto la lettera di sospensione servizio mensa, fra 20/30 anni vivranno nel nostro paese. L’età gioca a loro favore. Saranno quelli che ci verranno a cambiare il pannolone alla casa di riposo. Ma quei giorno siamo sicuri che si saranno dimenticati di oggi? E se non ce l


# 85    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 10:33

E se non ce lo volessero più cambiare? Non ditemi che verranno i nostri figli perché il senso di solidarietà glielo stiamo insegnando noi adesso. È anche per questo che non ci sto. Voglio urlare che io non ci sto. Ma per non urlare e basta ho deciso di fare un gesto che vorrà dire poco, ma vuole tentare di svegliare la coscienza dei miei compaesani. Ho versato quanto necessario a garantire il diritto all’uso della mensa per tutti i bambini, in modo da non creare rischi di dissesto finanziario per l’amministrazione, in tal modo mi impegno a garantire tutta la copertura necessaria per l’anno scolastico 2009/2010. Quando i genitori potranno pagare, i soldi verranno versati in modo normale, se non potranno o vorranno pagare il costo della mensa residuo resterà a mio totale carico. Ogni valutazione dei vari casi che dovessero crearsi è nella piena discrezione della responsabile del servizio mensa. Sono certo che almeno uno di quei bambini diventerà docente universitario o medico o imprenditore o infermiere e il suo solo rispetto varrà la spesa. Ne sono certo perché questi studieranno mentre i nostri figli faranno le notti in discoteca o a bearsi con i valori del "grande fratello". Il mio gesto è simbolico perché non posso pagare per tutti o per sempre e comunque so benissimo che non risolvo certo i problemi di quelle famiglie. Mi basta sapere che per i miei amministratori, per i miei compaesani e molto di più per quei bambini sia chiaro che io non ci sto e non sono solo. Molto più dei soldi mi costerà il lavorio di diffamazione che come per altri casi verrà attivato da chi sa di avere la coda di paglia. Mi consola il fatto che catturerà soltanto quelle persone che mi onoreranno del loro disprezzo. Posso sopportarlo. L’idea che fra 30 anni non mi cambino il pannolone invece mi atterrisce. Ci sono cose che non si possono comprare. La famosa carta di credito c


# 86    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 10:34

Ci sono cose che non si possono comprare. La famosa carta di credito c’è, ma solo per tutto il resto. Un cittadino di Adro


# 87    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 10:35

Abbiamo perso l'eguaglianza e la libertà, quindi abbiamo perso, anche se non siamo cechi come gli altri ci stiamo provando troppo tardi, ci stiamo adagiando, stiamo diventando parte dell'arredo.


Mi pare ci sia un grosso errore in questo post, tra l'altro lo stesso compiuto da Mr.B. In effetti una cosa è l'obbligo di uno lavoratore nei confronti del datore di lavoro che sia lo stato od un privato. Un'altra è l'obbligo che un individuo ha di fronte ad un potere dello stato, o più precisamente la giustizia. L'individuo infatti deve garantire in termini diversi sia l'obbligo che ha assunto con il datore di lavoro che l'obbligo che ha verso la giustizia in quanto cittadino italiano (da notare che è la medesima questione che vige per i clandestini che ad ogni reato in cui vengono indagati dichiarano un nome diverso per evitare qualsiasi obbligo di giustizia). Facciamo un esempio: mettiamo che l'obbligo verso la giustizia sia invece l'obbligo che ogni cittadino ha con il fisco. Non pago le tasse perchè sono troppo impegnato a lavorare? od appena rincaso dovrò svolgere i miei compiti rispetto al fisco?! I partiti politici e le democrazie esistono proprio per garantire ai cittadini una determinata politica, indipendente dal soggetto di un medesimo gruppo che la gestisce in parlamento (parlamento o senato e non governo). La monarchia invece preclude tutti gli obblighi costituzionali e democratici dell'individuo a favore di uno o più individui elitari solo per l'appartenenza di sangue, l'apparteneza di carica.... ed a quanto pare anche l'appartenenza ad un gruppo di lavoro. Quindi l'impiegati di Catania mi sembra il paragone più sbagliato per la questione.
http://ipocritolandia.blogspot.com


# 89    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 10:52

Assolutamente senza sostanza e pericolosissimo questo paragone con l'impiegato di catania , cio significa solo una cosa come dicevo nel mio 48 -49 ..la mentalità di ilLEGAlità di molti della lega e del pdl , che intimivano al popolo la rivolta fiscale e piu in generale il non adempimento delle leggi dello stato come già dentro l'antistato della nostra società di italiani medi, ha contaminato anche quell'area che sarebbe paladina della legalità...CHE DANNO!


@ Concita veramente ne ho parlato io un po` sopra dicendo appunto che è esattamente quello che la destra voleva. In pratica il decreto che entra in funzione immediatamente e deve essere convertito in legge, fatto subito prima delle elezioni per quella ragione specifica, doveva servire in quel momento, poi però non andava convertito in legge, perché era un decreto pericoloso. Quindi il PDL ha richiamato un paio di parlamentari e poi ha ordinato al PD di abolirlo che, in virtù di un emendamento della "Bozza Violante" che ripristina i titoli nobiliari solo per le 3 più alte cariche dello stato, ha potuto rispondere con fierezza "Obbedisco Maestà" affittandosi un apposito spazio Pirro sui giornali destrorsi. Sul fronte opposto, il PDL (e/o PD) Berluscani (e/o Bersanoni) ha rassicurato i suoi elettori : in caso a Milioni venga ancora fame, ne faranno immediatamente un altro.


# 91    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 11:7

Tolomeo che al pd sia stato ordinato di abolirlo è una tua supposizione.Ti chiedo: essendo un decreto pericoloso doveva essere convertito in legge con l'indifferenza del pd?


# 92    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 11:33

@Pasolinante 84 ecc. va anche sottolineato come il "cittadino di Adro" abbia rifiutato le interviste con i vari giornali e scritto una lettera al Corriere della Sera dove rivendica il suo diritto all'anonimato e li prega di non inserirlo nella lista dei "soloni che hanno una risposta per tutto". Una vera lezione!


@concita ho semplicemente detto che non è successo niente di straordinario, non volevo attaccare il PD che ha fatto bene il suo dovere. Certo è (come dice Tolomeo) che se la destra l'avesse ritenuto indispensabile gli schiavi di Silvio si sarebbero presentati tutti in aula.


# 94    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 11:36

L'altro giorno ero a casa di amici per una cena. Ad un certo punto uno dei figli si e' avvicinato al tavolo ed ha chiesto ai genitori di firmargli una giustificazione per un'assenza a scuola, i genitori si sono rifiutati perche' non ne sapevano nulla e credono che il figlio debba sbrogliarsi la situazione da solo. Di fronte alla delusione di questo ragazzo sono intervenuto e gli ho suggerito di scrivere a Napolitano, certamente una firmetta non la neghera' neppure a lui.


Concita, lascia perdere, sono convinti che il Pd sia tutto, proprio tutto alle dipendenze del Pdl, vedono l'inciucio sempre e comunque, insomma, sono dei credenti e leggono la Bibbia di Genova, o di Torino, e san tutto loro. Molto arroganti, poco propensi a capire. Del resto il fronte anti-Pd è vasto ed efficace, a 360°, quello di 'difesa' del Pd non lo è, affatto. Ovvio che ci siano poi tali danni.


Alcuni stralci degli interventi dei deputati Idv e Pd per la Mozione sulla situazione in Afghanistan, 18-20 gennaio 2010. Inserisco il link per leggere tutto il testo. [...]tuttavia, nonostante il diffuso apprezzamento per l'azione del nostro contingente in Afghanistan, negli ultimi 4 anni si sono contati già 21 caduti fra i nostri militari e nel frattempo sembrano svaniti o dimenticati i presupposti e le ragioni per cui i nostri soldati partecipano alla missione Isaf; come risulta da numerose denunce anche degli osservatori dell'Unione europea e dell'Onu, la produzione di oppio è continuata a crescere e i grandi trafficanti hanno fatto campagna elettorale in stretta alleanza con i signori della guerra; l'attuale presenza militare internazionale ed italiana in quel paese ha, ormai, assunto i caratteri di un vero e proprio conflitto armato, che mal si concilia e che, invece, è necessario torni a conformarsi con il dettato della nostra Carta costituzionale, e con la dovuta attenzione alla sicurezza dei nostri militari; [...] l'istituzione di autorità afghane deboli e inclini alla corruzione e le troppe e dolorose perdite tra i civili bombardati hanno favorito il reclutamento di nuovi ribelli; le condizioni generali della popolazione sono sempre più difficili; le zone insicure ed instabili si sono allargate oltre il livello di guardia e la pericolosità della minaccia dei talebani e dei gruppi terroristi è diventata più insidiosa; [...] destinare maggiori risorse alla popolazione e più attenzione allo sviluppo locale, sostenere vigorosamente la nuova concezione della sicurezza che consideri la protezione dei civili una priorità, sulla base della convinzione che la controguerriglia si vince sostanzialmente sul piano politico e non su quello puramente miltare; appare, peraltro, indispensabile avviare quanto prima nelle sedi internazionali un dibattito sul superamento delle missioni presenti in Afghanistan, stante il permanere della diversità di


appare, peraltro, indispensabile avviare quanto prima nelle sedi internazionali un dibattito sul superamento delle missioni presenti in Afghanistan, stante il permanere della diversità di fondo dei loro obiettivi e la frequente confusione tra i ruoli e le regole che le presiedono, rilanciando, altresì, nell'ambito del mandato delle Nazioni Unite, il ruolo della Nato quale luogo di elaborazione di decisioni effettivamente condivise tra gli alleati; [...] Se queste sono le cifre (spesa bellica Usa), stupisce più che la guerra vada male in Afghanistan piuttosto che il Paese vada alla deriva e che la democrazia invece di avvicinarsi sembra allontanarsi. Dall'agosto del 2005 all'agosto del 2009 le truppe straniere nel Paese anziché diminuire sono quadruplicate: da 26 mila uomini a 102 mila; 62 mila gli americani, 2.800 gli italiani che sono il quinto contingente nell'ambito dell'ISAF. Contemporaneamente l'Afghanistan, che era risalito al centodiciassettesimo posto nella classifica globale della corruzione stilata da Transparency international (su 180 Paesi) è riprecipitato sul fondo al centosettantaseiesimo; il tasso di crescita annuale dell'economia resta alto ma è ai minimi dall'inizio della guerra, il 10 per cento, con un tasso dell'inflazione del 10 per cento; il 42 per cento della popolazione vive sotto la soglia della povertà e il 20 per cento a ridosso di essa. Vi è anche un dato su cui bisogna riflettere: noi abbiamo a che fare con un aspetto che riguarda la droga e significativamente l'oppio. Meno di un afgano su quattro dispone di acqua potabile, quasi uno su due non ha alimentazione sufficiente; appena uno su otto può ricevere cure mediche, mentre quel Paese è il più grande produttore di oppio a livello mondiale e spesso da questo trae vantaggio il consumatore occidentale. Credo che questi dati, incontrovertibili, evidentemente devono creare qualche elemento in più di tensione etica, di impegno politico, e di revisione e supervisione dell'attivi


evidentemente devono creare qualche elemento in più di tensione etica, di impegno politico, e di revisione e supervisione dell'attività che noi facciamo insieme agli alleati all'interno delle missioni internazionali e soprattutto, in questo caso, nelle missioni per quanto riguarda l'Afghanistan. Queste cifre che cosa ci dicono? Lo dico al Governo, lo dico ai colleghi parlamentari di maggioranza e di opposizione. Ci dicono che l'Afghanistan ha bisogno soprattutto di azioni civili per lo sviluppo, contro la povertà, per migliorare la qualità della vita. E per ottenere risultati positivi su quei fronti basta molto meno dei soldi finora spesi per condurre la guerra senza vincerla. [...] In data 17 novembre, anche il nuovo Segretario generale della NATO, Rasmussen, ha parlato di rinegoziare gli impegni NATO in Afghanistan e di attuare una lotta alla corruzione, rendendola più efficace. Egli ha detto anche qualcosa in più: che a Kabul vi è bisogno di un Governo forte e credibile, che combatta la corruzione. [...] Infatti, ci troviamo sempre in una condizione subalterna (l'Italia nella missione) e veniamo interpellati solo per chiederci di dare qualcosa, ma nessuno ci domanda come e cosa vogliamo fare, quali sono le nostre idee o se abbiamo dei progetti. Ci chiedono solo uomini, non ci chiedono di entrare con pari dignità all'interno delle scelte, che spesso vengono compiute anche a nostra insaputa e cambiano le nostre mission, come è successo in Afghanistan con il generale McCrystal durante l'ultima fase dell'estate.
http://www.deputatipd.it/Documenti/DocumentazioneInforma/68.pdf


# 99    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 11:51

Per L'osservatore romano il problema più attuale è dimostrare che la teoria di Darwin è falsa. Per capirci, viviamo in un inferno terrestre dove chi è ricco gode di tutto e il povero muore di fame o di Aids, bambini sterminati ogni giorno, guerre, tortura, gente che muore di sete, persone che non sanno con cosa crescere i figli, razzismo diffuso, risorse naturali che stanno per finire e l'occhio acuto della chiesa cosa osserva? Se Darwin aveva ragione o no. Ma perché non si impiccano per i pollici che sono più utili?


# 100    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 11:54

No Federica non lascio perdere, non mi lascio mettere sotto le copertine di lana con la scodella di brodo di pollo e l'umore perennemente pessimista . Ciao


Concita Lo so, hai ragione, oltretutto io dico di lasciar perdere e poi non lo faccio neppure io. Ciao


"LA LEGGE E' UGUALE PER TUTTI, MA PER ALCUNI E' PIU' UGUALE" Diceva George Orwel, nel romanzo, "La fattoria degli animali"


Per favore....di le stesse cose domani sera ad annozero, cosi anche chi non ha internet ma segue annozero puo sapere....


@federica sarò sicuramente "poco propenso a capire", del resto il comprendonio non è versato in maniera uguale in tutte le teste. Ma arrogante penso proprio di non esserlo stato; comunque se l'arroganza traspare da ciò che ho scritto chiedo scusa. Volevo solo dire la mia e cioè che la maggioranza è stata sconfitta su una cosa che non gli interessava più.


@federica dimenticavo: "il fronte anti PD" (di cui -sempre che esista- non faccio parte perchè il mio attivisvo in politica è vissuto fianco a fianco con tanti amici del PD) non causa più danni di quelli che ha causato l'appoggio al Lodo Alfano. Da lì è iniziata l'ecatombe mentre prorpio da lì sarebbe potuta iniziare la riscossa. Anche questo è un mio pensiero, spero che il tono non risulti arrogante


# 106    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 12:18

x Salvo Per informare la gente di tutte le vaccate che fanno ci vorrebbe una rubrica di 48 ore non di 8 munuti! Marco sfrutta ottimamente quegli 8 minuti ma sempre 8 restano!


@ Margherita Come facciamo?! Non so, tu che proponi?


@ pasolinante Complimenti per la "lettera" dell'imprenditore di Adro che immagino sia frutto di una tua libera interpretazione (sennò ti chiedo di dirmi dove l'hai trovata). Mi ha ricordato per un certo verso la frase di Roberto Saviano "gli italiani sono cattivi", a rimarcare la tendenza sempre più diffusa del sospetto nei confronti dell'altro, della difesa egoistica dei propri piccoli privilegi e posizioni acquisite, della crescente indifferenza nei confronti dei disagi altrui, anzi, del crescente disprezzo per chi sta peggio e dell'invidia e falsa ammirazione per chi sta meglio.


Musica per le mie orecchie... esistete grazie al premier siete il "nulla" e non parlate di democrazia del web perchè pubblicate solo quello che vi fa comodo!!! Grazie di esistere, godo nel leggere i post e i commenti fedayn


Enrico i.m.p. No, chiedo scusa io perché tu, oltretutto, scrivi raramente e non avevo te in mente, ho notato la differenza di toni, ce l'avevo con alcuni nick, che poi ogni tanto cambiano, che scrivono baggianate categoriche, con visioni da apocalisse e non rispondono neppure poi a specifiche domande. Purtroppo il 'loro' e il 'voi' sono facili e veloci da usare, ma includono anche chi non va incluso. In ogni caso, tu dici che è inutile. Ma perché non ammettere quando c'è un'azione positiva? Il fronte anti-Pd esiste eccome ed è ricco, va da destra a 'sinistra'. Neanche ammettere gli errori e varie serve a fermare le accuse e pure l'elettore si becca del 'pidiossino' e giù di nomignoli. Io non credo nel male assoluto, eppure leggendo questo blog e sentendo le parole di alcuni sembra che il Pd lo sia. È ridicolo, ma come dicevo, c'è molta fede, e la fede può essere ballerina, oltre che cieca: gli elettori Idv sono pressoché scomparsi da questo blog, come mai? Un errore (secondo loro) e via, si vota qualcun altro. Come funziona, fino ad esaurimento?


# 111    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 12:29

@ Federica Dev' esserti sfuggita la recente immissione sul mercato del iPad di Apple: PARE, e sottolineo pare, che sia un primo abbozzo di slate pc, col quale leggere libri, quotidiani ecc... oltre a fare altre cose ;) Un tizio di cognome Negroponte già molti anni fa dedicava ricerca e risorse allo sviluppo dell' interfaccia uomo/macchina (pc); teorizzava che fosse la macchina a doversi adattare all' uomo e non viceversa: mancavano le risorse hardware al tempo, e gli smanettoni lo guardavano come fosse un marziano, oggi invece sembra che quel tempo sia arrivato, e il suo Media Lab è il fiore all' occhiello del MIT da anni. Curioso che scrivessi qui l' anno scorso certe cose su come sarebbe cambiato l' approccio al digitale delle masse: no, non sono un insider Apple, solo ci credevo e la tecnologia mi sembrava matura, poi lo ha pure detto Ballmer al C.E.S. a gennaio di quest' anno (no, non conosco neanche lui). Peccato solo che nel mentre siano finiti i soldi da spendere. Gino Strada avvistato in autogrill con un camogli in mano: perchè? Saluti


Scusate per la ripetizione dell'ultima parte e scusate se torno sull'Ot, ma prima che non se ne parli piu' finisco di dire la mia. L'ultima riflessione che ho riportato e' quanto mai attuale. La piu' brutta figura di Frattini non e' stata tanto la fredda reazione all'arresto dei tre italiani, ma la totale non reazione di fronte all'incursione dei militari britannici e il governo afghano-in teoria nostri alleati-presso l'ospedale, senza che lui o qualunque autorita' italiana in loco fosse avvisata dei sospetti traffici nell'ospedale e dei tre italiani coinvolti. Visto che sono stati arrestati tre precisi nomi sui 9 italiani (mi sembra) li' presenti, deduco che i sospetti erano precedenti all'incursione, e visto che l'Italia e' presente con le sue forze, mi sembra un gesto dovuto all'alleato informarlo delle irregolarita' di un'organizzazione italiana e il sospetto coinvolgimento di tre italiani (magari dicendo anche le prove a carico) prima di intraprendere qualsiasi azione o no? E questo elude da qualsiasi sia il risultato dell’indagine. Non mi esprimo categoricamente perche’ non si conoscono ancora molte cose, ma mi sembra improbabile che dei medici che da anni si sacrificano per lavorare in luoghi inospitali portando aiuto a chi di certo non puo’ pagarsi le spese mediche, decidano di farsi uccidere o di far uccidere altri per 500.000 dollari. Se anche fosse vero, questo dovrebbe ancor piu’ far riflettere sul senso di questa guerra; se anche tre volontari italiani dediti a curare le vittime di Nato o talebani, senza distinzioni, si mettono a combattere per i talebani contro i civili afghani come lo era il governatore e chi eventualmente passeggiava per il mercato, c’e’ qualcosa che non va, non solo in quegli italiani ma soprattutto in questa guerra. E se invece si rivelasse tutto un errore-o troveranno qualche locale da incolpare-le accuse e il trattamento che sono stati rivolti loro sono gravi, c'e' qualcosa che non va anche nella


Federica e il PD... il PD è in estinsione, dopo la dc ora tocca al PD che grazie agli ex dc oggi conta meno voti del pds, questo anche grazie a Marco, Michele antonino... che da tempo e giustamente sparano a Zero sulle malefatte del PD, spostando voti versi l'IDV prima e reciclandoli con il movimento a 5 stelle, a danno del PD e la conseguente scomparsa di rifondazione e la destra esulta!!! grazie 1000


@ Federica All right. Il PD non è il male, ma purtroppo ha D'Alema e Fassino ovvero gli autori principali di quasi tutte le azioni che hanno allontanato gli elettori PD dalle urne.


O Renzo, ti sei perso i problemi dell'iPad, che stanno facendo ridere molti terrificanti nostalgici dell'era del libro in carta come me. Meno male che l'iPad non ha i freni... Ma sì, mi sto preparando, il computer farà presto molte cose: cucinerà i pizzoccheri in Valtellina e il babà a Napoli, cucirà i calzini rotti, ti gratterà la schiena quando fai la doccia, andrà esso a fare il compito in classe, se hai le emorroidi andrà lui alle toelette (per dare un tocco di finezza) al posto tuo, ti opererà al posto del chirurgo che può essere stanco o aver tirato cocaina e intanto che c'è risolverà i problemi del globo, a partire dalla fame e dalla pace. Non vedo l'ora. ;) Where is Gino?


# 116    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 12:42

"Il Centro chirurgico di Lashkar-gah, capoluogo della provincia meridionale di Helmand, è stato aperto nel settembre 2004 per portare cure alle vittime della guerra e delle mine antiuomo. Il Centro, dedicato al giornalista e uomo di pace Tiziano Terzani, garantisce assistenza chirurgica di alta qualità alla popolazione di un'area molto vasta, dove non esistono altre strutture sanitarie gratuite. All’ospedale è collegato anche il Posto di primo soccorso di Grishk, tramite un servizio di ambulanza attivo 24 ore su 24. Oltre un terzo dei pazienti ricoverati nell’ospedale di Lashkar-gah ha meno di 14 anni. Dall’inizio delle attività a dicembre 2009: Visite ambulatoriali: 56.900 Ricoveri: 10.015 Interventi chirurgici: 11.662 Nell'ultimo anno: Ricoveri: 2.309 - donne: 9% - bambini: 41% - ricoveri per cause di guerra: 1.064 Interventi chirurgici: 3.019 - interventi per cause di guerra: 1.904 Visite ambulatoriali: 12.176 - visite per cause di guerra: 3.638" Ora tutto questo è finito, con il plauso dei cerebrolesi per i quali Gino Strada è un pericoloso terrorista e comunque abbastanza antipatico e spocchioso e di sinistra da dover essere impedito nel proprio lavoro di medico. Gente così merita i medici del Santa Rita, abbastanza di destra,umili e simpatici da operare inutilmente le persone solo per fare cassa. A loro e ai simpatici Frattini, La Russa e Gasparri, che preferiscono i contractors (mercenari) ai medici che cercano di mettere una pezza ai danni causati da guerre di merda fatte solo per preservare il nostro benessere fottendocene altamente dei danni collaterali (Bambini, donne e uomini inermi), il mio più sentito vaffanculo. Io sto con Emergency!


Finisco...!!! E se invece si rivelasse tutto un errore-o troveranno qualche locale da incolpare-le accuse e il trattamento che sono stati rivolti loro sono gravi, c'e' qualcosa che non va anche nelle nostre 'alleanze' e nell'attuale governo 'democratico' afghano. Pero' non si discute di questo, meglio discutere di Gino Strada politicizzato e della vergogna per l'Italia se mai fosse vero che i tre italiani..., vergogna che invece e' gia' stata parzialmente fatta trapelare per ben altre ragioni nelle mozioni di alcuni deputati prima che tutto questo accadesse. ps. per Renzo e Federica: e perche' ieri Gino Strada non era a Ballaro'?! Ciao


# 118    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 12:51

@Agostino grazie di aver apprezzato la lettura.come ci diceva Pelizza che saluto,la lettera è stata fornita cosi nuda e cruda e anonima.poi è stata messa a dipsozione nei vari siti, anche il sole24ore lha allegata.il formato era pdf.ma negli applicativi,immagino non solo a me disponibili,vi sono anche degli ottimi convertitori che leggono i testi e trascodificano in dizionario alfabeto office word e varie forme di estensione.doc- A volte non decodificano correttamente e forzi manualmente la parola ma il testo non è frutto di mia libera interpretazione , anche se vi è una frase che spesso mi contradidistingue per il mio amore per goya ( il sonno della ragione genera mostri) e anche se sempre piu cerco di dirre anche in questo spazio, che ci stiamo facendo dividere su stronzate visto che il nazismo ,come ogni sterminio e carestia dette in altro modo nella storia del mondo, ritornano sempre nella storia, tanto più quando non c'è piu trippa per gatti ..non è un caso che all'ultima grande depressione del '29 seguì in europa tutto il nazismo e il fascismo che sappiamo. quando l'economia diventa scellerata e fondata su business fatti con la morte, è questa la retrospettiva e la prospettiva che si dovrebbe tener presente. invece no, qui initalia come anche in altri paesi,ci stiamo dividendo fra noi per logiche del cazzo,per razze pure della legalità o della politica.Invece ormai sappiamo tutto cio che dovevamo sapere,ovviamente a grandi linee,perche nessuno di noi dovrebbe essere tuttologo per ogni argomento dall'energie alla p.a. ecc ecc..sappiam tutti i nostri problemi e i nostrimali ,ed è inutile perdere altro tempo..invece no,perderemo l'ultimo tempo rimasto,senza superarci..e a questo punto ragione piena a concita che per il poco tempo rimasto ad ognuno di noi, a livello collettivo preferisce ritornare al mittente la gara a chi ce l'ha piu lungo ma che non vende nè corto nè lungo.Molto meglio,se siamo ridotti a fratelli contro fratelli,non farsi rovinare il proprio


# 119    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 12:51

Molto meglio,se siamo ridotti a fratelli contro fratelli,non farsi rovinare il proprio stato d'animo,e un modo di pensare antico cioè PLURALE come quella lettera del cittadino CITTADINO. ciao :-))


# 120    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 12:53

ec non vede nè corto nè lungo


# 121    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 12:59

".......La strategia propagandistica di Obama non è molto diversa da quella di Bush: al posto dei paesi "volenterosi" un accordo tra 47 Stati che ribadisce i trattati di non proliferazione. Una occasione anche per lusingare la Cina a concorrere allo strangolamento economico dell'Iran con le sanzioni avendone in cambio petrolio dal Golfo Persico. Una pressione sulla Russia perchè non protegga l'Iran avendone in cambio il "congelamento" delle installazioni missilistiche Usa ai suoi confini. Non si è trattato di una iniziativa di pace ma di una strattonata degli USA al mondo perchè si allinei senza discutere sulle sue posizioni ed agevoli la realizzazione di una strategia che è rivolta al dominio globale, all'imprigionamento del pianeta nella rete della sua potenza e delle sue basi nucleari. Il fantasma di AlQaeda è stato agitato per terrorizzare l'opinione pubblica mondiale. Si paventa il pericolo che AlQaeda si impossessi di una o più bombe atomiche. Sono dieci anni che gli USA straparlano di AlQaeda, di Bin Laden, del terrorismo senza fornire uno straccio di prova, una vera documentazione dell'esistenza di questa fantomatica "spectre". La guerra all'Afghanistan costata finora centinaia di migliaia di morti e lutti infiniti è stata giustificata con la necessità di scovare nelle sue montagne la banda di Bin Laden. Dieci anni di guerra e di stragi di tanti innocenti non sono bastati e proprio ieri in Pakistan aerei occidentali hanno provocato una ennesima strage di civili..............."
http://medioevosociale-pietro.blogspot.com/


@ commento di Agostino - lasciato il 14/4/2010 alle 12:24 La lettera la trovi qui: http://www.corriere.it/Media/Foto/2010/04/13/letteracittadinoadro.pdf


A me l'articolo è piaciuto; il paragone con l'impiegato sfaticato è ovviamente ironico; la citazione degli usa funzionale a quella cosa dove essi ci superano sicuramente: quando il giudice chiama, l'imputato risponde, che sia nessuno o il sig Presidente.


# 124    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 13:7

".......Sono trascorsi tre giorni dall'arresto dei cooperanti di Emergency a Lashkargah. Oltre a non poter comunicare con i responsabili dell'organizzazione umanitaria e con i propri familiari, i nostri connazionali non hanno avuto la possibilità di avvalersi di un avvocato difensore. L'unico a visitarli, domenica scorsa, in una struttura dei servizi di sicurezza afgani, è stato l'ambasciatore italiano Claudio Glaentzer. Secondo quanto emerso ieri alla trasmissione 'Porta a Porta' dalle dichiarazioni del ministro degli Esteri, Franco Frattini, i tre, già sottoposti a un prolungato interrogatorio, potrebbero attendere fino a 15 giorni prima che le accuse vengano formalizzate dalla magistratura. Il sistema giudiziario afgano, essenzialmente fondato su norme religiose e consuetudinarie, è stato sottoposto dal 2002 a una riforma che ha visto l'impegno dell'Italia in prima linea, e non solo per il sostanzioso contributo economico (cinquanta milioni di euro, dieci dei quali già impiegati). Il Codice di procedura penale, redatto da giuristi italiani, non è ancora stato sottoposto al vaglio delle due Camere afgane. Vige, quindi, quello transitorio, citato ieri dal ministro Frattini. Abbiamo intervistato il coordinatore del progetto di riforma del sistema giudiziario afgano, il magistrato Fausto Zuccarelli, oggi procuratore aggiunto a Napoli............"
http://it.peacereporter.net/articolo/21312/Detenzione+illegale


Gino Strada a ballarò.. no a porta porta da Vespa.. Speriamo in un chiarimento definitivo perchè il sospetto è deleterio!! distrugge le persone..


# 126    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 13:14

@ Federica I problemi dell iPad si risolvono, non preoccuparti ;) Mi dispiace semmai che tu non colga la portata di questi aggeggi tecnologici che, iPad forse escluso, vanno nella direzione giusta, ovvero nella diffusione di contenuti provenienti da molte più fonti. Facile ironia quella dei pizzoccheri, anche se, trovando la ricetta online, magari qualcuno in più proverà a prepararli :) Quante volte capita che "vedendo" qualcosa ciò ci solletica la fantasia e ci viene l'idea di provare? Ciao pidiossina :p @ Annuska In effetti è inspiegabile :D E oggi Gino dove sarà? ma soprattutto, perchè? :) Ciao


Se c'é una cosa che la storia mi ha insegnato é che quando si arriva, in guerra, a sparare sulla Croce Rossa, si é all'ultima spiaggia. Coraggio Gino, alla lunga le fabbricazioni e le mistificazioni verranno svelate.


@DanielePellizzari: LOL! Dove sono finiti i cari compagni falsificatori di firme di una volta!!


Enrico Ci sono D'Alema e Fassino e ci sono altri, in ogni caso dall'altra parte godono moltissimo per questi silenzi delusi degli elettori, quei voti li beccano loro. Realpolitik? Chiedo, in modo puro. Renzo E a me spiace che si possa credere che la salvezza del mondo risieda in uno schermo. Che dirti, renzone, siamo su posizioni inconciliabili. ;) Annuska :) Non so, a me pare di averlo visto sul Mucrone, monte dietro casa mia, al posto della statua del Cristo, ma temo di aver visto male. Chi l'ha visto? ;)


# 130    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 13:31

http://gilioli.blogautore.espresso.repubblica.it/2010/04/13/berlusconi-2-0-parla-palmieri/ se berlusconi scopre aipud pod pad e tutto il cucuzzaro di internet, siamo rovinatiiiiiiiiiiii eh eh eh eh .-) siamo a versione berlusconi due punto zero 2.0...ciondolini digitali per tutti ------------------- E’ ufficiale: Berlusconi si è buttato in internet. E dopo il videomessaggio sulla pagina Facebook del Giornale, ha passato il sabato sera a farsi spiegare da Antonio Palmieri (responsabile web del Pdl) che cosa sono i social network e come utilizzarli per il marketing politico. E’ uno svoltone interessante, da qualunque parte lo si guardi. Fino poco tempo fa il Cavaliere diceva, quasi orgoglioso, di non aver mai messo le mani su un pc e di non essere nemmeno capace di spedire una mail. Adesso pare aver cambiato idea. Carlo Formenti, qualche giorno fa, sul Corriere ha addirittura scritto che «è caduto il luogo comune secondo cui internet avrebbe una vocazione di sinistra: semmai a sinistra si vede la rete come un’agorà in cui tutti combattono alla pari, mentre a destra viene semplicemente usato come un nuovo canale di comunicazione e propaganda». Quella che viene messa in discussione insomma è un po’ la natura stessa della rete politica: da un lato c’è chi, come Luca Annunziata, pensa che il web non sia e non possa essere un semplice “strumento di consenso” come la televisione, per le sue dinamiche di dialogo in cui l’utente vuole essere attivo e non solo ricevente; dall’altro chi (come Formenti) ritiene superata questa illusione e ritiene che anche internet vada assumendo aspetti televisivi e che quindi costituisca per i leader carismatici come Berlusconi un’ennesima tribuna. Anticipo per i lettori di Piovonorane alcuni brani dell’intervista che ho fatto (per un libro in uscita dopo l’estate) ad Antonio Palmieri, l’uomo che appunto sta “digitalizzando” il premier. Iniziamo parlando dei siti del Pdl, quello uffic


@pasolinante: ormai il passo lo deve fare, visto che l'italico "È vero lo hanno detto al TG1" ormai é stato sostituito dal "È vero l'ho letto su internet". Aspettiamoci una banalizzazione di tale media negli anni a seguire, e dire che di porno e soft-porno il web é stra-saturato, mi chiedo su quale altro punto debole degli italiani si baserà la prossima campagna di de-alfabetizzazione in Italia.


@ Renzo "In effetti è inspiegabile :D " :) In effetti...si sta rivelando una figura quanto mai ambigua:) @ Federica "Non so, a me pare di averlo visto sul Mucrone, monte dietro casa mia, al posto della statua del Cristo, ma temo di aver visto male. Chi l'ha visto? ;)" :) Sicura che non ha lasciato tracce? Va a vedere se c'e' qualcosa nella sindone;). >Chi l'ha visto? A questo punto penso che solo Mi manda Raitre possa aiutarci nelle ricerche;). Ciao :)


# 133    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 13:57

terribile, vero?, Unoqualunque ...è semplicmente devastante il tutto.hai scritto perfettamente quanto penso anche io piu ingenerale cmq siamo sempre alle solite : il mezzo che in questo caso è coincide perfettamente con media, viene dato agli umani da scoperte meravigliose che come la tv e tutti i mezzi del progresso prima e dopo , potrebbero fare Uomo a tutto tondo, invece una strage valoriale e culturale per tutti i gusti . insomma ci sarà stato un primo periodo in cui popper o pasolini ed altri parlavano come hanno parlato di un determinato mezzo come cattiva maestra televisione ed ora ne è gia inziato un altro in cui il sesso del mezzo è cambiato , sembra maschile per tanti aspetti non solo di articolo e nn mi dilungo, ma sempre cattivo maestro rimane ciao :-))


Ormai MT mi sembra un po' confuso;il paragone che lui fa in questo post non sta palesemente in piedi ;cosa c'entra il legittimo impedimento con uno che avrebbe truffato lo Stato;per carità,stendiamo un velo pietoso;ed anche questo continuo insistere su Napolitano ha un po' stufato;ilPdr non è responsabile ai sensi dell'art. 90 della Costituzione degli atti compiuti nell'esercizio delle sue funzioni;il responsabile della legge è chi la ha proposta e chi la ha approvata.


#108 Agostino La lettera è vera, è stata pubblicata anche dal Corriere, oltre che da altri siti tra cui uno che si interessa di scuola. Sempre mettere in dubbio ehhhhh....quando c'è qualcuno che si comporta bene e generosamente dà fastidio.I bambini non hanno colpe....e gente che si riempie la bocca di ipocrite parole da acquasantiera si dovrebbe ricordare che un piatto di minestra non si nega a nessuno...


# 136    commento di   Emiliano74 - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 14:14

E' inutile continuare a sorprendersi, agli italiani piace l'attuale premier, e tanti più processi gli vengono fatti, o nefandezze commette tanto più consenso raccoglie, è meglio farsene una ragione.


# 124 commento di pasolinante - lasciato il 14/4/2010 alle 13:7 "Il sistema giudiziario afgano, essenzialmente fondato su norme religiose e consuetudinarie, è stato sottoposto dal 2002 a una riforma che ha visto l'impegno dell'Italia in prima linea, e non solo per il sostanzioso contributo economico (cinquanta milioni di euro, dieci dei quali già impiegati)." Che lavoraccio, speriamo che non arrivi un Calderoli, ehm pardon, un talebano, che trovi le circa 375.000 leggi inutili e ne faccia un rogo, magari rivendicando poi la consuetudine celtica, ehm pardon, quella tradizionale afghana (che avrebbe basi ben piu' solide e condivise).


ONESTAMENTE MI CHIEDO ANCHE COME SIA POSSIBILE CHE I TRIBUNALI CHIUDANO DAL 21 LUGLIO FINO A META' SETTEMBRE!!!!!! QUASI 2 MESI!!!! MA CHE SONO SCOLARETTI?????? VERGOGNA!!!!!!!


@ piemontese #122 Grazie per il link. @ mietta #135 Guarda che io non ho messo in dubbio nulla, ho solo pensato che pasolinante potesse aver espresso il suo pensiero attraverso una presunta "lettera" del benefattore di Adro. O.T. dall'ANSA - Bossi parla interpellato dai cronisti a Montecitorio: "La legge elettorale funziona già ed io toglierei il doppio turno anche alla Comunali". Eh si, allora è proprio una "porcata"...


# 140    commento di   kratiasinedemos - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 14:30

Mi hanno fatto notare questa notizia sul secolo on line. > > Blitz anti-Ru486 all'Evangelico > Forza Nuova lascia angioletti > 09 aprile 2010 > HOME > GENOVA > > > Uno striscione con la scritta «Voi chiudete alla vita, noi chiudiamo > l'ospedale», del > nastro da cantiere apposto ad uno degli ingressi dell'ospedale, una decina > di > statuette raffiguranti angeli e cinque ceri, oltre a decine di volantini > antiabortisti: sono gli elementi usati da una decina di militanti di Forza > Nuova (come > verificato dalla Questura) nel blitz di protesta contro la pillola Ru 486, > davanti > all'ingresso dell'ospedale Evangelico, in via Solferino, tra le 21,30 e le > 22, orario > in cui i cancelli del nosocomio sono già chiusi. > > Tuttavia stamani, all'apertura del nosocomio, secondo quanto spiegato dal > direttore > generale dell'ospedale Alessio Parodi, sono stati trovati solo alcuni > volantini nella > galleria d'entrata. Solo a metà pomeriggio, dopo aver ricevuto la visita > di > solidarietà del sindaco Marta Vincenzi, Parodi ha saputo quanto fosse > effettivamente > avvenuto ieri sera. «Un addetto delle pulizie ha trovato alle sei di > mattina solo > alcuni volantini nell'ingresso secondario dell'ospedale e li ha buttati - > ha detto > Parodi - Il fatto è apparso così irrilevante che a quell'ora non è stato > avvertito > nessuno della direzione. Stamani non era stato trovato nulla e quanto > avvenuto lo > abbiamo appreso solo a metà pomeriggio vedendo le foto. Rinnovo il > rammarico e la > deprecabilità del gesto. Questo è un ospedale che è in convenzione con la > Regione > Liguria ed applica le leggi dello Stato e della Regione nei limiti e negli > ambiti > delle stesse. È un ospedale che da vita perché lo scorso anno abbiamo > effettuato circa > 800 parti». > > Parodi ha aggiunto che i volantini che riportano le frasi "Non e
http://kratiasinedemos.ilcannocchiale.it


@ jack La cosa è stata ben motivata in una puntata di Report, non ricordo bene i dettagli ma in sostanza mi pare di ricordare che una tale interruzione sia legata ai tempi burocratici per il deposito in Cancelleria; in effetti i giudici stanno in ferie come tutti gli altri pubblici dipendenti.


OT. sindaco@comunediadro.it ho appena scritto una e-mail al sindaco di adro per congratularmi con l'imprenditore anonimo. se avete letto la sua lettera su il fatto quotidiano spero facciate altrettanto.


# 138 commento di jack - lasciato il 14/4/2010 alle 14:20 # 141 commento di Agostino - lasciato il 14/4/2010 alle 14:31 Le cancellerie e i vari uffici sono aperti. Giudici magistrati et similia sono in ferie ma non dal 21 giugno al 31 agosto. I tribunali sono aperti. Avete mai sentito dire che i tribunali sono chiusi? Non credo proprio. I tribunali sono deserti ma c'è chi lavora.


@pasolinante: vedremo se il medium internet ha veramente quegli anticorpi di cui ci si é vantati nell'arco dell'ultimo decennio. Per quanto concerne il nostro Paese, e purtroppo questo spazio mi é testimone, la vedo difficile: come negli anni '70 Radio Radicale dava voce, giustamente, a chiunque, ed erano per lo più lazzi e frizzi le espressioni di libertà che né scaturivano, oggi in Italia sul medium internet, inteso quale mezzo espressivo, la situazione mi sembra paradossalmente uguale, nonostante ci sia la possibilità di accedere al sapere in tempo reale ed ad un costo bassissimo. Sia chiaro, anche Einstein faceva la linguaccia, e spesso una risata é più rivoluzionaria di un tomo di 1000 pagine, tuttavia il problema risiede nell'approccio che abbiamo verso tecnologie, oggetti e quant'altro ci circonda quali esseri umani 1.0


# 145    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 15:13

ottima annuska! ..hai capito perfettamente "l'atomo " essenziale per cui ho postato quel pezzo ...ora te ne aggiungo un'altro per la gioia del nostro dibattito a parte che il sole24 ore in un altro articolo molto interessante faceva notare la coincidenza pazzesca come ombra e luce e ogni sigizia della nostra esistenza, fra il nome del sindaco di adro e il nome dell'anonimo CITTADINO , guarda qui di seguito un altro articolo e soprattutto vai a leggere i commenti la domanda che sorge spontanea è solo una: siamo ancora in tempo a capire cosa è assistenzialismo e cosa non lo è? siamo ancora in tempo a non farc massacrare dal pachiderma burocratico, da quello ideologico , dalla coperta troppo corta , dall'alienazione di tutto e tutti e possiamo ancora parlare con ragione e sentimento di questi ed altri argomenti analoghi? di quali strumenti economici,etici e sociali ci potremmo dotare per superare i vari disastri culturali aumentati alla massima potenza e impotenza con quelli economici? ciao :-))) http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Italia/2010/04/mamme-adro-contro-anonimo-benefattore-ingiusto.shtml?uuid=c58a2b88-4710-11df-88f5-7a0cada5ab3e&DocRulesView=Libero


# 146    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 15:14

" essere esseri umani 1.0 " devi scrivere questo libro uno qualunque :-)))))...dai !!! inizialo !!!


# 147    commento di   laressi - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 15:29

L'impedimento di Napolitano? non riuscire a non firmare una legge a B.
Libere_idee.ilcannocchiale.it


ho appena aperto yahoo e ci sono due foto della Lario e super B. Minchia sono due mummie. Che cavolo se ne fa una mummia di 43 milioni di euro. Ma da dove vengono e, soprattutto, quando se ne andranno. Scusate la digressione.


http://www.youtube.com/watch?v=sRMx6b0hxCE&feature=player_embedded# Nigel Farage...De Magistris impari da lui se ci vuole rappresentare in EU!


# 138 commento di jack - lasciato il 14/4/2010 alle 14:20 Chiedilo al ministro Angelino Jolie Alfano, è lui che è il responsabile dell'organizzazione dei tribunali.


@ stufA #62 hai ragione, cosí si rischia di rendere non credibili tutte le altro osservazioni, perlatro sensate. Chi frega a casa! Che gli venga l'impedimento al culo.


@Concita Allora seriamente, era una mia opinione, ovviamente in tono scherzoso. Capita che Berlusconi abbia un progetto preciso, questo : http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/topnews/2010/04/09/visualizza_new.html_1760760658.html Un presidenzialismo senza garanzie, non è un presidenzialismo è una dittatura, l'ha proposto all'entourage del PD che invece di chiamare il 118 ha subito detto che se ne può parlare (vedi Violante). Cioè capisci che un Bersani che mi grida alla vittoria per un decreto inutile, e poi diventa complice su una dittatura, è come un tizio che mentre la casa crolla si preoccupa del colore della tapezzeria. La differenza è che nel PDL non vedo molta salvezza, nel PD c'è ancora qualcosa anzi c'è molto, solo che si annovera tra i giovani del PD che (come diceva Maltese) rimarranno sempre giovani del PD anche se si tratta di gente Rosy Bindi o Franceschini. Quindi come già ho scritto tra questi post in passato e ora ci insegna anche il vecchio e buon Mortadella, che è l'unico che sà come cambiare un po` le cose e per questo è stato silurato : si elimina tutto e si ricomincia dalla base. Così i giovani conteranno qualcosa e i vecchi se ne staranno dove avrebbero dovuto stare da anni, a casa loro con le famiglie a guardare il TG4 senza rompere i coglioni alle nuove generazioni.


# 153    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 16:16

Ma che Belle Notizie arrivano ultimamente http://www.repubblica.it/cronaca/2010/04/14/news/consulta_matrimoni_gay-3344318/ Ma chissà cosa ne pensa il Grande Generale Inquisitore in merito. Oh sia ben chiaro: decisione presa dalla Corte Costituzionale! Mica si scherza... Hi hi hi hi hi hi hi hi hi... P.S. Cosa dobbiamo aspettare prima che questo Blog tocchi questo argomento? Forse il nuovo Governo di Sinistra? AH AH AH AH AH AH AH AH AH AH !!!


e si caro marco ,hai ragione come al solito


Splendido e sconvolgente l'articolo di benny Borsellino su Micromega.it contro la decisione scellerata del partito democratico di candidare Crisafulli a sindaco di Enna. Ormai pd=pdl


secondo me il nano è quel paio di corna che sbucano da dietro a sinistra! :) Vignetta fenomenale


per Mara : di che cosa parli esattamente ? se la margherita sono io


Se Scarface alza barricate sempre più alte e sempre più spesso contro pubblici ministeri e giudici e non si lasciare giudicare mai, se Scarface rinuncio persino a difendere in aula la propria onorabilità e a concludere un processo - uno! - con una bella assoluzione pulita, senza i soliti trucchi usati da 15 anni, la spiegazione è una sola: è la lampante ammissione della sua colpevolezza!


barricate sempre più alte e sempre più spesse


# 160    commento di   TheGianlucaTV - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 19:2

"Entrate tributarie in calo del 2,5% nel primo bimestre dell'anno rispetto al 2009. Il debito pubblico sale a 1795 miliardi. Bankitalia: a febbraio l'indebitamento dello Stato cresce di quasi 7 miliardi rispetto al mese di gennaio. Si è attestato a quota 1.795,066 miliardi di euro, contro i 1,788,134 di gennaio. Lo scrive Bankitalia nel Supplemento al Bollettino statistico dedicato alla finanza pubblica. Ma se l'indebitamento cresce, le entrate tributarie sono invece in calo nel primo bimestre dell'anno del 2,5%. Secondo Bankitalia a gennaio-febbraio di quest'anno si sono attestate a quota 53,479 miliardi di euro, in calo rispetto ai 54,892 miliardi del primo bimestre del 2009". E' proprio il caso di occuparsi della riforma presidenziale, vero antidoto alla crisi...
www.TheGianlucaTV.ilcannocchiale.it


# 143 commento di Josè - lasciato il 14/4/2010 alle 14:52 >>>>> MA E' PROPRIO AI MAGISTRATI CHE MI RIFERIVO... NON CI VOLEVA MOLTO A CAPIRLO, non è certo la cancelleria che mi fa fuori il berlusca... # 150 commento di The Croppy Boy - lasciato il 14/4/2010 alle 15:42 >>>> è DA SEMPRE COSì...Alfano non c'entra nulla....almeno questa volta...


@ pasolinante #145 Ho letto gli articoli del sole 24 ore, agghiacciante l'indignazione di certi per il gesto dell'imprenditore di Adro. Scambiare per assistenzialismo un gesto di solidarieta', mah. Gli articoli puntano molto a denunciare la morosita' di molti verso mense e pullman, giusto e sacrosanto, ma da quel che vedo non sempre sono casi di furbizia, mentre a volte sono i comuni che fanno i furbi o sono costretti a farlo (dipende anche da quali considerano le loro priorita'): non ci sono esenzioni o prezzo graduale in base ai redditi, ci sono aumenti ingiustificati, e spesso le opzioni o alternative non sono contemplate, non sempre e' possibile far portare il cestino col cibo da casa per esempio, ergo, vige l'obbligo di usufruire della mensa a prezzo pieno o parzialmente ridotto in pochi casi. Ma tutto fa brodo per alimentare la guerra tra poveri. Lascio un link con il pensiero di un uomo gay che potrebbe essere un genitore molto piu' attento e di esempio rispetto a molti etero, come alcuni di quelli che compaiono nei commenti dell'articolo da te riportato, dedicato anche a sky:) http://www.corriere.it/italians/10_aprile_13/L-interesse-per-la-societa-in-cui-vivo-questa-e-politica_f7c22dfe-466a-11df-9de6-00144f02aabe.shtml


# 163    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/4/2010 alle 22:14

"Dove indirizzare le risorse, e come distribuirle all'interno di vincoli di bilancio. Invece da 16 anni parliamo solo degli interessi del pover'uomo più ricco d'Italia, e la nazione marcisce" intensa e "ricchissima" la lettera che mi hai fatto leggere , grazie Annuska! ed il fulcro della sperequazione fra il prelievo di risorse e la distribuzione delle stesse è proprio nel "concentrato" antipolitico che hai descritto, di cui l'atomo, succo e polpa tutto è : alimentare la guerra fra poveri .. poco fa c'è stato un intervento bellissimo di Tabacci a tetris ..la "sua" mantova,la nostra mantova, in mano alla lega e tutto perchè? lo ha spiegato in modo letterato economico come sa fare benissimo lui , ho una grande stima di tabacci da sempre come di lannutti e pochi politici veri rimasti uomini,uomini giusti , preparatissimi e competentissimi in tema di idee e soluzioni per la giustizia sociale data dai fattori di sempre fisco , lavoro,denaro ecc...Tabacci ha detto di ricordarci sempre di Leopardi ...gli elettori medi italiani sono come quel viandante col venditore di almanacchi...non vedono l'ora di sentirsi ripetere da sb la lega e questa destraccia italiana che possono fare tutto in nero, che i giudici sono dei bastardi, che bisogna consumare e stare allegri, che ai problemi ci pensano loro, alla sicurezza anche ..che l'anno nuovo sarà migliore come il il lunario del venditore di almanacchi...e cosi facendo siamo sempre a un anno peggiore dell'altro ..è molto impoertante la relazione di bankit che citava gianlucatv ...se quegli imprenditori a parma non li ha pagati come piazza san giovanni il pubblico pagato, come hanno fatto ad applaudirlo? come come come?ah si , è vero siamo in italia, le leggi dei massoni ciao :-))






Gino Strada : prima da Fabio Fazio poi da Bruno Vespa stasera da Michele Santoro: cosa gli manca ?


il comico paolo rossi : ma vergognati


@ margherita #166 Gli manca solo che tre dei suoi collaboratori siano liberati, scagionati dalle accuse, con indagini serie coordinate da persone bipartisan. Gli manca poter tornare a fare il suo lavoro in una delle zone piu' martoriate dalla guerra. Gli manca anche che gli italiani e il loro governo si rendano conto di quello che stanno facendo in Afghanistan da 9 anni mascherato da propositi umanitari, cioe' quelli che intanto Strada e la sua squadra hanno realizzato al meglio, casomai l'Italia volesse essere fiera di qualcosa: migliorare le condizioni di vita locali, estendere le cure mediche alla popolazione, addestrare pesonale locale che continui a operare con le migliori conoscenze mediche. Ora sembra aggravarsi la posizione di due italiani, per il loro ruolo nei rapimenti Mastrogiacomo e Torsello. Che gli manca a Strada? Che sia fatta giustizia e chiarezza, per gli accusati e le loro famiglie. Ma e' cosi' antipatico, avremmo preferito un bravo medico ma ipocrita, che lavora e zitto, non dice quel che pensa su quello che sta accadendo e di cui e' continuo testimone, perche' e' cosi' diverso da quello che 'dovremmo' pensare per stare bene e fregarcene. Io penso invece che a noi mancano tanti Strada, tanti anonimi di Adro, tanti che ricordino cosa sia la solidarieta' e il rispetto della dignita'. Ma siamo abituati a persone senza dignita', a queste al posto di Strada in effetti non dovrebbe mancare nulla, non gli mancherebbero i mezzi per continuare a fare quel che fanno, potrebbero mettersi a tuonare contro i loro uomini sospetti corrotti e liberarsi cosi' del problema, fare il solito teatrino di accuse e contro accuse in cui e' bandita' l'onesta', lasciare che gli italiani coinvolti siano accusati e imprigionati. Magari lasciare anche l'Afghanistan e fregarsene. Ormai potrebbero anche andare in pensione e godersi il frutto di tanto lavoro. Questo farebbero i piu', questo e' l'esempio che piace ai piu' fin quando le vitti


lol dol!


Ma siamo abituati a persone senza dignita', a queste al posto di Strada in effetti non dovrebbe mancare nulla, non gli mancherebbero i mezzi per continuare a fare quel che fanno, potrebbero mettersi a tuonare contro i loro uomini sospetti corrotti e liberarsi cosi' del problema, fare il solito teatrino di accuse e contro accuse in cui e' bandita' l'onesta', lasciare che gli italiani coinvolti siano accusati e imprigionati. Magari lasciare anche l'Afghanistan e fregarsene. Ormai potrebbero anche andare in pensione e godersi il frutto di tanto lavoro. Questo farebbero i piu', questo e' l'esempio che piace ai piu' fin quando le vittime non saranno loro e nessuno fiatera'.


per Annuska : avrei preferito non vederlo né da Bruno Vespa né da Fabio Fazio né in nessuna altra trasmissione. visto che ha aiutato la liberazione di Torsello e del giornalista di la Repubblica sarebbe meglio se fosse in Afghanistan, no ?


@ margherita Al momento penso che quello che puo' realmente attivarsi per raggiungere un risultato sia il governo italiano, quello che ha realmente un peso politico, oltre che militare, nell'area, e quello che e' estraneo alle accuse e quindi puo' agire in maniera neutrale e credibile. Dunque trovo che la presenza di Strada in trasmissioni della tv italiana in cui possa sensibilizzare l'opinione pubblica, che a sua volta puo' sensibilizzare questo governo affinche' agisca attivamente e in maniera giusta (o almeno responsabile al punto da dover rispondere alla suddetta opinione pubblica) sia una buona cosa. Personalmente voglio sentire entrambe le campane, e la testimonianza di Strada m'interessa, come m'interesserebbe quella di chiunque vive in prima persona situazioni di cui a noi giungono pochissime informazioni, ma che in realta' ci riguardano da vicino. Strada comunque sta aiutando i suoi collaboratori a uscire da questa situazione. In Afghanistan penso che non gli permetterebbero neanche di vederli, ci sono altri suoi collaboratori che penso stiano facendo tutto il possibile. La procura in Italia sta indagando su quelle liberazioni, Strada puo' essere di aiuto anche in questo. Se li' non ci dicono i capi d'accusa e che indagini stanno facendo, se e' risaputo che c'e' tanta corruzione in quel governo che vede di mal'occhio Strada, cosa mai puo' fare li' da solo? Questa la mia idea, ma poi puo' avere tanti altri suoi buoni motivi per non tornare subito in Afghanistan e per andare alle trasmissioni. E' entrato di nuovo nel mirino dei media e in quello dei suoi detrattori, per fortuna gli viene offerta la possibilita' di replica anche in tv. Le trasmissioni probabilmente le avrebbero fatte comunque parlando di lui e della sua organizzazione, meglio se puo' replicare seduta stante no?


giusto : si può criticare solo Morgan quando va da Vespa, vero ?


giusto : si può criticare solo Morgan quando va da Vespa, vero ?


Margherita, non capisco, che c'entra Morgan? Chi lo ha criticato? Non sapevo neanche fosse stato da Vespa. Morgan ha fatto una confessione di fatti personali a un media, poi e' stato escluso da Sanremo, in breve di lui non m'interessa nulla. La televisione e' il suo humus quindi puo' starci quanto vuole. Lo vidi ad Annozero, e al massimo posso criticare Annozero per aver scelto d'impostare la trasmissione su Morgan, diverso e' parlare del problema droga, non tra una canzone e l'altra di Morgan che dice di usarla come antidepressivo scusa; comunque non mi sembra neanche di averne mai parlato qui. Mi spieghi invece meglio qual'e' il problema se Strada va in qualche trasmissione ora?


# 176    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 15/4/2010 alle 16:58

Sono già visibili in Afghanistan i terribili risultati del sequestro dei tre volontari italiani. Data la scarsità di pensonale sanitario diventa ora piuttosto difficile riattaccare il cervello al ministro Frattini, un ministro degli esteri che - con il suo background internazionale da maestro di sci - fatica a comprendere le dinamiche del deserto. Con notevole tempismo, il ministro ha prima accettato pettegolezzi giornalistici secondo cui i tre stavano confessando (cosa smentita subito). Poi ha detto che se fossero colpevoli sarebbe una vergogna per l’Italia. Cretini che siamo: e noi che pensavamop che una vergogna per l’Itala fosse partecipare a una guerra in cui la metà delle vittime sono civili sotto i quattordici anni! Siamo proprio ingenui! Per fortuna il ministro Frattini si è un po’ ripreso, anche se risulta dalle cartelle cliniche che il suo cervello è ancora custodito nella sede Isaf-Nato di Kabul, dove lo stanno programmando per giustificare un rapimento di suoi connazionali. Quanto all’appoggio del governo italiano ai volontari italiani arrestati (e attualmente detenuti illegalmente), si segnalano le dichiarazioni di Gasparri (che parla di contiguità con il terrorismo) e di La Russa (che parla di infiltrati). E’ del resto comprendibile che il ministro della difesa che fa la guerra in Afghanistan non apprezzi quelli che curano i civili feriti dalla sua guerra. Per ora, dunque, gli italiani in Afghanistan sono di due tipi: quelli che sparano e quelli che lavorano in sala operatoria. E in galera sono finiti questi ultimi. La missione di pace può continuare, l’importante è che questa pace così esplosiva non abbia testimoni. Intanto, Frattini, La Russa e tutti i pacifisti del goveno italiano hanno trovato le prove. Clicca sull’immagine per vedere bene le armi da taglio scovate nell’ospedale di Emergency. Intanto, fai una cosa utile per il tuo paese: FIRMA L’APPELLO DI EMERGENCY
http://www.alessandrorobecchi.it/index.php/201004/emergency-e-ora-con-i-medici-in-galera-chi-riattac


Vianello è morto nello stesso giorno di Totò Vianello è morto lo stesso giorno di Totò. Il 15 aprile, infatti, ricorre il 43esimo anniversario della morte di Antonio De Curtis. A ricordarlo è la nipote di Totò, Diana: ''Con Raimondo Vianello scompare per sempre un'intera generazione di comici, capeggiata proprio da mio nonno: hanno girato insieme due film ('Sua eccellenza si fermò a mangiare' e 'Diabolicus') e si sono voluti molto bene''. 'Nei racconti fatti in casa, prosegue la nipote, "si è sempre parlato di un grande rispetto e una grande amicizia fra i due". Ma soprattutto quando hanno girato insieme, ci furono grandi risate. In 'Sua eccellenza si fermò a mangiare', ultimo film di Totò con Mario Mattoli, oltre a Vianello c'era anche Ugo Tognazzi, che con l'attore scomparso oggi avrebbe poi costituito una celebre coppia.


# 178    commento di   laressi - utente certificato  lasciato il 15/4/2010 alle 19:24

E' un "vizietto" di tutti gl'impiegati regionali timbrare il cartellino e andare a fare la spesa:così fan tutti.
Libere_idee.ilcannocchiale.it


# 179    commento di   laressi - utente certificato  lasciato il 15/4/2010 alle 19:24

E' un "vizietto" di tutti gl'impiegati regionali timbrare il cartellino e andare a fare la spesa:così fan tutti.
Libere_idee.ilcannocchiale.it





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti