Commenti

commenti su voglioscendere

post: E ora, per favore, chiedete scusa

da Il Fatto Quotidiano, 20 aprile 2010 Due anni fa il Csm puniva Luigi De Magistris , vietandogli di fare mai più il pm, e lo trasferiva da Catanzaro a Napoli, dopo che aveva denunciato un complotto politico-giudiziario per sottrargli e insabbiare le inchieste “Poseidone” e “Why Not”. Un anno fa lo stesso Csm destituiva il procuratore di Salerno Luigi Apicella e puniva i suoi sostituti Gabriella Nuzzi e Dionigio Verasani, trasferendoli nel Lazio e vietando pure a loro di fare mai più i pm , dopo che avevano accertato il complotto ai danni di De Magistris e dunque indagato e perquisito i vertici della magistratura catanzarese che da mesi rifiutavano di trasmettere copie del fascicolo “Why Not” . Un ampio e trasversale fronte politico-giudiziario-affaristico-mediatico, ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 8    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 20/4/2010 alle 19:32

60.000.000 abitanti italia vecchia 45,000,000 magiorenni 45,000,000 :100 per 2 = 900,000 maggiorenni che leggono libri e che non stanno a mo di tappettino che ne dite ? sbaglio ?


# 9    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 20/4/2010 alle 19:34

Potrei sicuramente sbagliarmi , guai ad avere fiducia cieca di un uomo, ma de magistris che mi è stato e mi è molto a cuore , è il classico uomo solo, ovunque transiti la sua vita e il suo impegno è destinato a prendere mazzate , prima in magistratura in un modo, ora in politica in un altro modo , lo prendono e lo riempiono di mazzate ..prima i nemici dei poteri forti dentro e fuori la magistratura e piu recentemente anche i suoi ex amici che lo avevavno appoggiato , gia era iniziata la campagna denigratoria montata da quest o da quello sottotraccia e poi boom! la metafora de magistris è una metafora si può dire "cristica" di cio che non potra mai nascere in italia perche ci seghiamo le gambe da soli gia al nostro interno, senza neanche parlare di quelli che segano le gambe perche di mestiere gia le devono segare per deafault come tutti quelli delle lobby affaristiche giudiziarie politiche da prodi mastella d'alema cl compagnia e tutto il cucuzzaro delle sette


# 10    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 20/4/2010 alle 19:38

cara paso nel mondo reale quello che scrivi tu non vale


# 11    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 20/4/2010 alle 19:39

e si crì..io sogno , è vero.. ps sogno mazzate eh eh eh eh eh eh


# 12    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 20/4/2010 alle 19:40

pps nel reale invece niente mazzate, tutto roselline e fiorellini


Chi è che dovrebbe chiedere scusa?! Il mechato e tutti gli stronzi di libero, il giornale e il corriere della sera? Bondi, Capezzone e Gasparri? Questa gente ha mai chiesto scusa per le loro calunnie e diffamazioni? Non mi risulta che Feltri si sia mai scusato con Boffo. E si potrebbero fare tantissimi altri esempi come Stefania Ariosto, Gioacchino Genchi e Gino Strada. Quella di Travaglio è una frase retorica, sa benissimo che i pagliacci della propaganda non chiedono mai scusa, le scuse sono una ammissione di colpa. E chi sta dalla parte del bene e dell'amore non sbaglia mai. Ma la colpa è di chi li vota e legge i loro merdosissimi giornali.


La storia di De Magistris e di Clementina Forleo dimostrano il marciume del sistema Italia: l'ANM, il CSM, la stampa tutta, il capo dello stato e anche la magistratura di sinistra hanno fatto affondare due valorosi magistrati (come Forleo e De Magistris) senza muovere un dito in loro difesa e anzi dando un contributo decisivo alle sporche trame della procura di Catanzaro. Quando furono cacciati Forleo e De Magistris Berlusconi disse: "I magistrati che indagano anche sulla sinistra sono fatti fuori", in questo caso difficile dargli torto. Termino ricordando che la conclusione delle indagini getta un'ombra pesante sulle archiviazioni di Mastella, Cesa, Pittelli e anche Romano prodi


Al cospetto del pervertimento che soffoca la Santa Romana Ecclesia: la pedofilia... al cospetto della confusione che ingenera il corpo ecclesiastico nei fedeli: la Comunione a un uomo divorziato come Berlusconi; l'affermazione che Dio è disposto a perdonare la pedofilia ma non l'adulterio... al cospetto dello squilibrio sociale che il berlusconismo ha generato... al cospetto dell'esistenza di una classe (o, come è stato detto da qualcuno, di una vera e propria famiglia) privilegiata quale sono i cosiddetti VIP della televisione... al cospetto di tutto ciò, INVOCHIAMO la nascita di una TEOLOGIA DELLA LIBERAZIONE che nel seno stesso della cattolicità rivoluzioni il presente, miserabile stato di cose. Come il Terzo Stato accolse il clero illuminato, così di questa Teologia della Liberazione siano guida i puri di cuore, ovvero quegli uomini di chiesa capaci di non piegarsi al potere costituito in seno allo Stato italiano e a quello Vaticano.


Marco, stamane il vicedirettore del Riformista, commentando le prime pagine dei giornali ha affermato che non capiva perché dovrebbero scusarsi con De Magistris dato che le indagini Why Not etc. non avevano prodotto risultati concreti ma.... anzi.... avrebbe danneggiato Prodi e MASTELLA in quanto indagati ma non condannati (?????)....,


Castelli a Ballarò: il solito coglionazzo. W Boldrin!


Caro Travaglio, sei tu che devi chiedere scusa che fai informazione che fa comodo a te per vendere libri ,dvd e far contenti i tuoi padroni (IDV). De Magistris ha fatto diverse michiate (questo secondo me è il motivo perchè a soli 42 è entrato in politica) e ricordo che molte persone (anche Prodi) che lui ha indagato ,sono state assolte .ma tu queste notizie non le riporti. Ieri sera ho visto la puntata di Iceberg dove c'era Massimo Ciancimino.Peter Gomez è esperto di mafia e ha fatto notare che Cosa Nostra ha causato 10.000 morti ,e Berlusconi ha avuto a che fare con questa organizzazione mafiosa.Peccato che però quella persona che tu ritieni seria,cioè Mario Draghi, ha frequentato Goldman Sachs (e' indagata per frode) banca d'affari piu sporca del mondo e sopratutto la Banca Mondiale che è responsabile di milioni di morti di fame nel mondo.Però di questo non si parla mai...
http://www.youtube.com/watch?v=4wuemMZH6uo


# 19    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 20/4/2010 alle 22:54

storia so che ad uno sguardo superficiale "crisi" economiche politiche si sono incrociate coi destini dei singoli individui la banalizzazione non deve trarre in inganno "la partita di calcio" è una metafora politica che però in italia sposta l'attenzione sulla simpatia per l'inter oppure invece no questo momento storico , è un momento significante o si fa l'italia o l'italia arretra fino all'africa ecco più offensiva di così non potevo essere


# 20    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 20/4/2010 alle 22:57

la crisi economica per il movimento del sistema capitalistico che ha una determinata way e quella è ................................. ...la crisi politica a motivo e senso della deficienza delle ideologie totalitarie del '900 ...e adesso non ci sono alternative politiche ma solo leaders d'alternativa ..............................insomma QUALCOSA IN ITALIA ...FARE ...


Pretendere da Travaglio di occuparsi, oltre che di precisi fatti giudiziari locali, dell'economia globale, è come pretendere dai pur leggendari pompiereii Viggiù di andare in Islanda a spegnere l'Eyjafjallajokull.


# 22    commento di   Ender - utente certificato  lasciato il 20/4/2010 alle 23:3

Chiedere scusa, è un gesto morale che accompagna una ammissione di responsabilità personale circa le conseguenze di un proprio atto lesivo (nel caso specifico "atto giuridico") . Diciamo che ci possono essere due principali motivazioni alla base di questo atto: a) Dolo, ovvero essere stati coscienti dell'errore insito nell'azione che si andava a porre in essere, b) Colpa, ovvero avere agito per negligenza, imprudenza o imperizia. Se fosse riconosciuto il caso a), le scuse servirebbero solo alla coscienza di chi ha compiuto l'atto, la legge prevede ben altre forme di espiazione..... Se fosse riconosciuto il caso b) unitamente alle scuse ed all'azione legale, sarebbe necessaria una lettera di dimissioni. Conoscendo i "soggetti", non c'è una minima possibilità che costoro si scusino, quindi, affinchè le scuse non vengano presentate, esistono altre cinque motivazioni che potrebbero essere utilizzate: c) Incapacità di intendere e di volere d) Causa di forza maggiore e) Scaricamento di barile f) Arrampicata sugli specchi g) Silenzio, tanto il popolo non ci fa caso La f) e la g) li vedo come altamente probabili.


...dai pur leggendari pompieri di Viggiù...


Pollaio del martedì sera. Ballarò. Antonio Padellaro versus Castelli su "Ora ci prendiamo le banche" e caso della mensa di Adro: vorrebbe riportare la discussione ai problemi del paese (illuso). Castelli accusa il cinismo dei genitori che si sono rivoltati contro i furbetti insolventi. Per le banche dice che non è questo l'unico problema della lega, meno male! Poi ci pensa Belpietro a riportare il il bla bla bla ad una doverosa critica a Franca Rame.... Il Professor Boldrin economista emigrato da 27 anni in USA, in collegamento, disintegra l'operato populista immobilista di Tremonti circa l'intervento sulla crisi. Bocchino poi come se niente fosse stato detto elogia i provvedimenti straoordinaaari del governo sugli ammortizzatori sociali, cosa che ci è riconosciuta anche dagli altri paesi............. dice Trichet, lo sai (a Soru) chi è Trichet?


Caro Travaglio vieni accusato da anglotedesco di fare giornalismo per vendere i libri. Se ci fosse gente per bene saresti un poveraccio? preferirei che fossi povero! Se dici falsità perchè non ti smentiscono?


l'inizio della fine fu per me la cacciata di De Magistris da Catanzaro e per di più con l'avallo del presidente napolitano :una grande porcata


L' esempio di Feltri, un grande giornalista !!!!!!!!!!!!!,che dice:scrivo quello che voglio ......e se permettete guardo anche al mio portafoglio. Non pensavo che Feltri fosse bisognoso. O forse è una prerogatva dei giornalisti? Io pensavo fosse delle PROSTITUTE,che per l'appunto amano per denaro. Io sono una povera idealista,anche se dovessi restare l'unica in Italia nè sarei felice.Che tristezza!!!!Siamo UOMINI?


# 28    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 0:6

parla con me fabio volo da morir di risate w inter


@ Ender Ne posso aggiungere un'altra? Dato che non è mio solito attendere che qualcuno mi consenta di fare qualcosa, procedo: h) abrogazione delle scuse...


Anch'io ho visto ballaro', mi sono emozionata quando il coerente Catelli ha affermato che la lega non ama i furbi. Come si defisce lui che non ha approvato la proposta di Di pietro di eliminare il doppio stipendio ai ministri e ai parlamentari? (provvedimento,peraltro,approvato bipartisan).O quando ad annozero è stato accusato di avere uno stipendio elevato e anzichè rispondere,si è rivolto a Santoro accusandolo a sua volta di percepire uno stipendio elevato. A Ballarò si è parltato della crisi Fini Berlusconi, tempo perso!!! Finirà come sempre a tarallucci e vino. La POLTRONA incolla e la PROSTITUZIONE dilaga!!!




Chi dovrebbe svegliarli!!!? Le notizie date in TV di parte? ....Credo proprio che dormiamo di un sonno profondo. Se mai dovessimo svegliarci la nostra reazione sarebbe quella del vulcano che ci ha pensato dopo 200 anni......Da quando dormiamo????....


# 33    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 7:57

mi riallaccio a certe considerazioni che ho letto fra i commenti le ideologie hanno fatto il male che sappiamo nelle loro due forme e apologie,fascismo/nazismo e stalinismo..dopo le quali,già prima del crollo dei muri, tutto venne sostituito fino al crollo steso dei muri , da quella del mercato/finanza..per questo passaggio, sempre di vecchia matrice "nazista", era fondamentale riuscire a deformare una caratteristica già insita nell'animale pensante,"specularla" portando ad esasperare una delle sue debolezze storiche, vizio presente ampiamente dal basso all'alto,più noto come capacità dell'uomo a corrompere/farsi corrompere ulteriormente la sua natura, piu attratta dalle,ed alle sue oscurità, rispetto alle sue zone luce ( o talenti o virtù o arte , minori e maggiori ma cmq virtù) il mercato ha divorato tutto..lo possiamo rivedere nella storia di Fini anche di questi giorni meglio di ogni altra volta...in politica si sono seguite e seguono le stesse logiche di pari passo a quelle che emergono dal mercato fino alle sue peggiori speculazioni finanziarie, è inutile fare come dice roland( mi spiace dirti così),dire cioè che qui non si parla di economia,perchè l'una(l'economia) ha influito sull'altra(la politica) in ogni suo senza limite,infatti il conflitto di interessi piu evidente rispetto ad altri è proprio generato da questo scontro incontro,la cui apoteosi qui in italia è ben visibile rispetto ad altri paesi dove sembra meno visibile.Lo scontro incontro genera in ogni suo eccesso il front-office,che verso il pubblico è costituito dalla barriera piu visibile dei politici,come un fossato,al cui interno c'è il castello economico da difendere e da cui provengono i proventi dei bilanci personali da accumulare avidi. Facendo un esempio su "La Rissa", è evidente che non poteva seguire gli impeti "di idealità" di Fini, perche la sua ideologia( di La Rissa) non può più rinunciare alla "campagna acquisti"che è metodo come vediamo dalla nostra storia per assol


# 34    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 7:59

è metodo come vediamo dalla nostra storia per assoldare tutti e tutto..La Rissa deve continuare ad attingere da tutti quelli della società economica con cui è legato a doppia mandata anche "familiare" , la sua è una specie di dote,un talento al contrario. cosi i vari gasparri e similia. è da quando tutto viene comprato,quindi anche corrotto, che tutto viene divorato ed il margine per l'idealità(nel caso della politica mirando alla "res publica")diventa uno scarto troppo inferiore rispetto al resto del fossato, oggetto di compravendite/trattative/mediazioni a cura di chi si trova al centro del castello.Cio tanto piu in un paese come il nostro dove l'indipendenza è sempre quasi stata assolutamente carente non solo in magistratura come la storia di de magistris ci ricorda, ma in economia prima di tutto e poi nell'informazione , ma anche nei comitati grandi rischi eccetera eccetera a macchia d'olio e quindi di tanti e tantissimi "unti" non siamo stati un paese indipendente, che gia cosi la dice lunga sul fatto che potessimo essere "liberi"..un paese schiavo di altri stati,sia per le risorse energetiche,sia per quelle finanziarie- Gia nella vita del singolo si rileva che se non si può essere indipendenti, non si può essere liberi, figuriamoci nella vita della comunità..siamo sempre stati in carrozzella,quando mai liberi di portare alla luce le ricerche sulle verità scomode, era possibile per Luigi?ieri sera rivedevo cadaveri eccelenti di rosi , su libro di sciascia, una coincidenza incredibile visti i temi del post liberi di fare politica,nel senso pieno del significato poetavmo esserlo? è possibile con questa dipendenza dalle regole del mercato e dei poteri economici?fra le sette sataniche made in italy e le specifiche prima delle sette sorelle ,ora anche e in piu del gruppo del bildelberg dove potevamo andare?dove possiamo andare? Se non si vedono queste relazioni,si può vedere il caso grecia o quello de portogallo per poi vedere il ns


# 35    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 8:0

per poi vedere il nostro? se non si vedono tutti gli elemenri che provengono dal mercato con cui leggere come hanno corrotto società/diritto/cultura/economia deteriorando di più le leggi della natura umana gia precaria di suo(di cui la politica una delle maggiori metafore), non si può vedere nitido quel "fossato" nè certi gladiatori rispetto ad altri- non si vede quella fortezza e le lande umane sconfinate attorno a quel castello fatte di sconfinato divario di ideali e di non ideali,di diseguaglianze e uguaglianze di vicinanze e lontananze ma tutte lande comunque segnate da un ulteriore fossato, VUOTO, di frattura fra tutto ciò che ci sta attorno,che è poi tutto il resto delle diverse popolazioni,fra i quali anche la nostra, maggiormente attratta dai bottini,le regole e gli eccessi di quella fortezza,di cui la piu compatibile e piu visibile come in altri paesi sudamericani o exfilosovietici,simili al nostro, è quella criminale che adotta gli stessi principi di accumulo,peraltro vitali alle finanze di quei forzieri che infatti ne lavano magnificamente ogni origine sporca per fare altri affari e altri scambi. Oppure,al contrario ci sono lande umane convinte di starne fuori ma perche non sanno nemmeno che stanno vivendo schiave del castello,e sono la maggioranza sconfinate delle terre umane senza terre...altre invece sono terre umane di minoranze consapevoli,divise l'una dall'altra da fossati senza ragioni,vasi non comunicanti,nessuna possibilità di consapevolezze comuni e "di classe".classe non come lavoratori contro capitale, ma classe semplicemente come "grazia"(e giustizia)formale e sostanziale delle "idealità" tramite cui rivelare,con un loro progetto indipendente e plurale, il progetto mortale degli uomini del fossato e del castello contro tutti gli altri(tranne quelli similmente a loro compatibili,ergo criminali,degli scambi di mercato e denaro di cui sopra)


# 36    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 8:11

GRECIA PORTOGALLO SPAGNA ...ricordate i martellamenti che vi sto facendo? DEFAULT RISK AGAIN i timori di insolvenza sono tornati elevati. I rendimenti dei titoli di stato decennali ellenici hanno raggiunto il record del 7,601% mentre lo spread sul bund è risalito al 4,5 per cento. Sotto pressione sono finiti anche i Cds quinquennali (premio contro rischio di insolvenza) balzati, secondo Cma DataVision, di 43 punti. Anche se, va sempre ricordato, che la loro opacità ne fa uno strumento non così preciso nell'indicare il rischio di default di un debitore. "Cosa sta accadendo? Che la speculazione finanziaria, intendiamo i grandi investitori di Wall Street e della City, per strappare guadagni a breve, stanno scommettendo sul default della Grecia. Che in poche parole significa manipolare sulla negoziazione dei titoli greci affinché salga il loro rendimento, cioè il tasso d’interesse che Atene dovrà assicurare per sperare di vendere i suoi titoli, cioè finanziarsi e rimpinguare le proprie casse." http://ftalphaville.ft.com/blog/2010/04/20/207016/default-risk-again/ http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/04/20/visualizza_new.html_1764479665.html http://sollevazione.blogspot.com/2010/04/grecia-default-ultimo-atto.html


Come volevasi dimostarare è tutta una farsa,e come sempre accade non ci sono peccatori.o meglio li conosciamo bene ma blindati e intoccabili pronti per un'altra merdata. Io sono sempre più convinto che solo una "clamorosa protesta" potrebbe cambiare qualcosa,non è più storia di destra o sinistra,qui si tratta di salvare questo paese da questa gente ragazzi,questa gente 70enne ke se ne frega del bene comune e se non ci muoviamo noi i signori in questione ci prendono in giro oltre che a rubare i nostri soldi.


OT (oh tii!) "Ai Mondiali non tiferò per l'Italia" dice l'astro nascente della politica padana. Campa, trota, che... la nazionale padana cresce!


# 39    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 9:18

U.T. ( uhè tì) dice di peggio in quel di Vanity Fair ( spero che corrias lo smerdi sul piano economico culturale logico) Duce, pardon dice che siamo stati noi a mistificare le sue bocce, pardon bocciature lui è quadrato e tondo come quel castello di cui al fossato sta messo non x diritto di successione divino e di casta , ma per la grande intelligenza di cui è portatore.. Tè capì "uh tì"... Non mistificano " loro ", siamo noi che mistifichiamo le trote , loro sono oro, loro son salme, pardon salmoni


napolitano e compagnia bella, vergognatevi!!!!


L’anti pizzo di don Ciottti sbarca a Reggio Calabria Consegna ai commercianti che aderiscono all’iniziativa del logo “Reggio-Libera-Reggio” che indica i negozi che si ribellano alla ‘ndrangheta Bossi jr: “Ai Mondiali non tiferò per l’Italia” Il figlio del leader della Lega, appena eletto consigliere regionale in Lombardia, non sosterrà gli azzurri nella difesa del titolo in Sudafrica: “Il tricolore, per me identifica un sentimento di cinquant’anni fa". Replica Gigi Riva: “Se non sta bene qui può anche andarsene, nessuno ne farà una malattia” Chi scredita l’Italia, Don Ciotti, Saviano o Bossi jr?


povera Trota, è comprensibile : lui pensa che "tifare" voglia dire "attaccare il tifo". Sappiamo che ha preso il diploma (con duro sforzo) con la Scuola Radio a Gasolio della Val Seriana... E lui il tifo alla sua cara amata patria (Italia) non lo vuole attaccare !


mi piace questo Renzo.schietto e sincero, lo guardi in faccia e sai subito cosa pensa: Comunque, io non farei lo scandalizzato: questi nostri dirigenti si comportano esattamente come si sono sempre comportati.dall'alba dei tempi, chi comanda si fa le leggi a proprio uso e consumo, vive con previlegi che il resto della popolazione non potrebbe avere neppure a mettersi insieme e se qualcuno va contro, carcere o peggio. Proprio come ai tempi dei re, dei duchi e dei mezzadri.I nostri capi (che sono vecchi, perciò ancorati come cozze a quei tempi...e sapete quanta fatica ci vuole a far camnbiare idea ai vecchi), giustamente, pensano "e perchè mai loro si e noi no?" oggi però ci sono, secondo me, ci sono due grosse differenze. la prima è l'analfabetismo:all'epoca di mio nonno saper scrivere era già un elevarsi al di sopra della media, oggi chiunque ha almeno un dipoma e la maggior parte dei giovani è laureata. è difficile darla a bere a chi sa di sapere e giustamente si sente tuo pari, non tuo suddito. la seconda è internet: non solo perchè chiunque può entrare in contatto con chiunque in qualunque luogo ed in qualunque momento, generando uno scambio di informazioni e conoscenza senza precedenti, ma soprattutto perchè è il primo mezzo di comunicazione a doppio senso! la tv ed i giornali funzionano che da una parte c'è uno che racconta quello che vuole, dall'altra uno che passivamente recepisce, su internet si risponde!si discute, si litiga, si gioca e inevitabilmente ci si arricchisce. l'accoppiata fa si che le cose si sappiano e che, adesso, siamo noi a pensare "perchè loro si e noi no?". Dove ci sono dei governanti giovani ed attenti, questo si è già capito e la cosa viene sfruttata al meglio. da noi, dove ormai il parlamento è diventato una filiale del museo egizio, ci sono questi vecchi che si dimenano e ululano e graffiano stretti nell'angolo, piangendo che è sempre stato così e così deve rimanere. Noi, qui, s




Noi, qui, stiamo già cambiando la storia!


# 46    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 9:48

per Lele ti mando un ciao storico dalla,della ,per la..storia STORIA ciaoooooooooooooooooooooooooooooooooooooo :-)


# 47    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 9:54

Montezemolo lascia la presidenza della Fiat. Chissà per quali "fini"


# 48    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 10:2

....se addirttura filippo rossi ,arriva a scrivere : «Arriva il momento in cui disobbedire è morale. Arriva il momento delle scelte e delle decisioni. Arriva il momento in cui i nodi vengono al pettine» ....allora vedremo se anche loro romperanno il silenzio, ma lo romperanno e per quali fini? funzionerà solo se romperanno il silenzio in tanti di quel fossato politico economico insieme a tutti gli altri (pd idv radicali compresi),cosi come erano i duri e puri antifascisti dai monarchi liberali ai comunisti rispetto ai fascisti (ma anche rispetto ad altri antifascisti che alla fine sono stati come e piu fascisti degli stessi fascisti e che sono poi rinati nella repubblica fintamente liberata)
ROMPERE IL SILENZIO...I FINI MONTEZEMOLOANDANTI NON STANNO PIU ZITTI? SARA' UN'ALTRA FARSA? VEDREMO


NON PRENDERE CITTADINI! I quotidiani stamattina riportano le perle di saggezza di Bossi giunior. Prima, suL Giorno ho visto una frase sibillina: "Ci sono due cose che non bisogna mai prendere: i cittadini (sic!) e la droga". Mi sono spremuto le meningi per caprne il significato. Poi, per fortuna, su Repubblica ho vista la stessa frase, ma in versione meno ermetica: "Ci sono due cose che non bisogna mai prendere: i culattoni (ahhhhh!) e la droga". Che pensare del Giorno? Intende magari: cittadini = culattoni?


# 50    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 10:29

# 208 commento di pasolinante - lasciato il 20/4/2010 alle 19:14 (anticipazioni dell'intervista a vanity fair che uscirà domani,cioè oggi) “NELLA VITA SI DEVE PROVARE TUTTO TRANNE I CULATTONI E LA DROGA” – "MAI SCESO A SUD DI ROMA" "APICELLA? FATICO A CAPIRE QUELLO CHE DICE” – ma questa è la piu fantastica di tutte: “È PASSATO IL MESSAGGIO, FALSO, CHE FOSSI UN IGNORANTE PLURIBOCCIATO CON 12 MILA EURO AL MESE DI STIPENDIO” ........E poi «bisogna intendersi su che cosa significa essere italiano. Il tricolore, per me - ha spiegato - identifica un sentimento di cinquant’anni fa». Quanto all’Italia meridionale, non la conosce per niente non essendo «mai sceso a Sud di Roma». E a chi lo accusa di razzismo però, in seguito al videogame «Rimbalza il clandestino» che avrebbe lanciato sulla pagina Facebook della Lega, replica di averci «solo giocato» come tanti, per curiosità ma di non essere l’artefice del gioco, nel quale comunque non trova «nulla di razzista». «C’è la cartina dell’Italia - racconta Renzo - e, quando arriva una barca di clandestini, cliccando sulla costa puoi mettere una rete che la rimbalzi. Non spari micaaaaaaa................... (continua nel lonk, pardon nel link)
http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/politica/201004articoli/54282girata.asp


Il Trota: come continuare a dare importanza alle nullità, il tipico sport italiano. A cosa ci rapportiamo oggi? Al peggio. Comporta una crescita? No, ma l'appiattimento e l'inesorabile declino ed imbarbarimento cui questo Paese assiste inerme da ormai oltre 20 anni. L'Italia é ormai in delirio autistico, forse un bel ceffone potrebbe risvegliarla.


MARINA MANGANO Tutto l'articolo di Peter Gome sul Fatto, "Le bugie di Mondadori e la censura sui 'Padrini'" è interessante, ma vorrei dare risalto alla chiusa su Marina Berlusconi (la presdidente della Mondadori che in risposta a Saviano ha scritto il falso: ".... Anche perchè Mangano, tra il ‘74 e il 76, era la persona che l’accompagnava ogni mattina a scuola. E l’affetto che il boss provava nei suoi confronti è pure dimostrato dal nome con cui Vittorio e la moglie decisero di battezzare la loro terzogenita: Marina, Marina Mangano." CETERUM CENSEO MONDADORI ESSE RESTITUENDAM


# 53    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 11:16

"Molto meglio trattare con un partito - ha concluso il premier - che con una persona che ha perso definitivamente la testa". La chiamano democrazia interna....


# 54    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 11:17

#59 Berlusconi riferendosi a Fini.






L'indagine innanzitutto conferma l'indebolimento delle appartenenze nel mondo giovanile, tra cui anche il rapporto con le chiese. Non manca l'interesse nei confronti dei temi del sacro (per circa l'80% del campione intervistato), ma questo sempre meno si associa a un'appartenenza religiosa specifica. Si fa sempre più strada, invece, un rapporto individuale con una dimensione divina, al di fuori dei canoni della religiosità tradizionale. Ragionando in termini percentuali, si riducono, rispetto alla precedente indagine Iard su questo stesso tema, realizzata nel 2004, i cattolici praticanti (che passano dal 18,1% al 15,4% del campione) mentre aumentano nettamente i "credenti che non si identificano in una chiesa" (che passano dal 12,3% del 2004 al 22,8% di oggi). In aumento anche i giovani non credenti, dal 18,7% del 2004 al 21,8% di oggi. Un altro segnale inequivocabile della tendenza è dato dalla diminuzione di quasi 10 punti percentuali di chi definisce alta o molto alta la propria fede (dal 41,1% del 2004 al 31,8%), mentre allo stesso tempo aumenta, e in misura ancora superiore, la percentuale di chi definisce bassa o nulla la propria fede (con un incremento di dodici punti, dal 24 al 36%). «Il dato è ancora più significativo – commenta il sociologo Riccardo Grassi, curatore della ricerca – se rapportato al fatto che, rispetto al 2004, raddoppia la percentuale di chi afferma che negli ultimi 5 anni la propria fede è diminuita e si riduce la percentuale di chi dice che è aumentata. Se dunque nel 2004 si osservava una ripresa di interesse per la fede segnata dal fatto che il numero di giovani che la definivano in crescita era superiore a quello di chi la definiva in calo, nel 2010 il trend si è completamente invertito. Inoltre se nel 2004 due intervistati su tre ritenevano stabile la propria fede, ciò ora vale solo per un intervistato su due».
I giovani e la religione


Mi verrebbe da commentare che forse non sono state le indagini a far trasferire qualcuno, ma una certa condotta non proprio ortodossa, però sbaglio sicuramente. L'unica cosa che però vorrei capire è perché, se l'iscrizione sul registro degli indagati o un avviso di chiusura indagine non equivalgono ad una sentenza di condanna... ecco perché ci sono alcuni che da indagati erano dei poveri eroi perseguitati, altri invece sono magistrati inquisiti su cui prendere provvedimenti? Non ci arrivo, sa un po' di dietrologia. Forcaioli e garantisti a corrente alternata? E soprattutto: adesso si indaga su "Gomorra"?! Vabbè, l'ennesimo colpo ad effetto ad uso captatio benevolentiae. La camorra non è un libro, sarebbe il caso di smetterla. Certo fa presa sui lettori, ma non se può parlare così.


... e di nuovo imperversa quello che vuole mandare i pompieri di Viggiù a spegnere l'Eyjafjallajökull


IL MIO PROSSIMO 25 APRILE Premessa: Ogni volta devo ribadire di non essere di cultura comunista o confessionale,di non appartenere a nessun partito o movimento,di essere solo con la mia coscienza e la mia indipendenza,libero davvero e senza alcuna amicizia politica o condizionamento ,sono solo un cittadino,che certo ha una cultura e formazione progressista ma che non trova alcuna rappresentanza politica. Devo dirlo anche per difendermi da pregiudizi o per non essere inquadrato come qualunquista,perché ho le mie idee e sono molto chiare,mi sento di sinistra,ma di una sinistra che non c’è o forse non c’è mai stata,ma che ritrovo nei mille incontri quotidiani,tutti accomunati dalla delusione per questa classe dirigente e tutti costretti o al non voto oppure a votare con naso ed occhi chiusi per il meno peggio di volta in volta,oggi ancor meno senza piu’ le preferenze. Se devo definirmi ideologicamente, ebbene mi ritrovo nell’area che ruota intorno alla rivista MICROMEGA, ma sono sempre stato un cane sciolto,un irrequieto,se vogliamo usare un brutto termine :un alternativo. Vivo una vita normale fatta della quotidianita’ comune,un lavoro,una famiglia,gli amici,qualche svago,ma ho da sempre avuto dentro il fuoco della ribellione,della giustizia,ho sempre avuto rabbia nei confronti delle ingiustizie ancor piu’ se fatte contro i piu’ deboli,le donne,i bambini. Ho sempre lottato contro le piccole e grandi prepotenze,le furbizie,gli intrighi,le ipocrisie del potere costituito,la mia indole mi ha sempre costretto a fare i conti con una realta’ che non ho mai accettato che non mi è mai piaciuta,fatta di violenza,sopraffazione,arroganza,dove ho visto ingiustizie clamorose,dove i peggiori sono andati avanti,il crimine premiato,il falso e l’ignorante elevato e l’onesto deriso ed umiliato,ho vissuto nella realta’sulla mia pelle e su quella di altri di quanto paghi poco essere onesti, purtroppo non ho mai conosciuto un ricco onesto. Tutto


# 61    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 12:10

faccio il tifo per il vulcanooooooooooooo, come ha fatto ieri massimo fini ....FORZA VULCANOOOOOOOOOOOOOOO!!!! fai vedere a questi stronzi quanto è forte la terraaaaaa,fanculo gli stili di vista degli schiavi moderni ma sopratutto fanculo i vampiri degli schiavi moderni ------------- "E se gli aerei non volassero più?" ".........Tallon ebbe la più semplice delle idee: portare con le ruote per terra tutto quanto di positivo ha il trasporto in aria.........E sulle nostre povere, vecchie, soffocate strade? Qui è il cinema, la libera fantasia di scenografi e registi a venirci in aiuto. I nastri d'asfalto sospesi nell'aria di Metropolis prima e di Blade Runner poi (che al film muto di Lang evidentemente s'ispirava) con le loro macchine guidate da dispositivi elettronici capaci di ridurre al minimo consumo energetico e rischi d'incidenti. Anzi, macchine elettriche e totalmente ecologiche, come i prototipi intravisti negli ultimi saloni in giro per il mondo: tutta la carrozzeria trasformata in batteria, nessun bisogno di ricariche, solo la luce del sole per poter camminare." http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Editrice/IlSole24Ore/2010/04/21/Cultura%20e%20Tempo%20Lib
http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Editrice/IlSole24Ore/2010/04/21/Cultura%20e%20Tempo%20Lib


# 62    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 12:12

" solo la luce del sole per poter camminare" sentito che poesia? zio bello! FORZA VULCANO! ( però no quel vulcano dei centri commerciali, quei vulcani qualcuno deve prima o poi riuscire ad abbatterli)


# 63    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 12:21

ED ORA PER FAVORE UN PO' DI ATTENZIONE!!!! GIA VI DAVO NOTIZIA DEL COMUNE DI MONTICHIARI, LA LEGA E IL DIVIETO DELLE CELEBRAZIONI 25 APRILE E 1 MAGGIO ( in effetti ma per tuttaltri motivi, non c'è niente da festeggiare...si dovrebbe festeggiare che siamo schiavi?che invece del lavoro,facciamo la festa dei disoccupati) ORA UNA'ALTRA NOTIZIONA NEONAZISTA COME quella di MONTICHIARI ( BRESCIA) ..se si festeggia, si festeggia con le canzoni della lega, del piave e della bella Gigolin..ITALIANITA' A TUTTO PIAVE! http://tribunatreviso.gelocal.it/dettaglio/bella-ciao-vietata-alla-festa-del-25-aprile/1951414 MOGLIANO. «Bella ciao» vietata alle commemorazioni del 25 Aprile. La scaletta della banda in vista della parata di domenica fa litigare Anpi e amministrazione comunale. Il sindaco Azzolini: «A Mogliano è meglio cantare la canzone del Piave». Il presidente della sezione locale dell’associazione partigiani, Maurizio Beggio ribatte: «Bella ciao non è politica, è di tutti, la canta anche mia figlia». La commemorazione della resistenza piomba al centro della polemica politica. E la nuova amministrazione leghista sembra ben intenzionata a far pesare il suo dominio sulla città, anche in occasione della festa del 25 Aprile. La data della liberazione dal fascismo rischia così di rimanere orfana di uno dei brani simbolo della lotta partigiana: «Bella ciao». La canzone è troppo di sinistra, troppo rossa per essere intonata dalla banda cittadina nella verde piazza moglianese. Il sindaco Giovanni Azzolini getta da subito benzina sul fuoco: «L’Anpi dice che non è giusto suonare la Canzone del Piave - commenta - e vuole Bella Ciao, ma mi chiedo cosa c’entri..». Secondo il primo cittadino la parata non deve essere contaminata da canzoni partigiane: «La Banda - afferma - deve eseguire brani istituzionali e Bella Ciao non è certo riconosciuta negli inni nazionali. Il Piave invece è fiume sacro alla patria. E poi siamo a Mogliano, da qui è partita la te
http://tribunatreviso.gelocal.it/dettaglio/bella-ciao-vietata-alla-festa-del-25-aprile/1951414




VEDRETE!... Bene bene, ottimo, la presa per i fondelli da parte dei "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI" continua e quasi nessun "ITALIOTA" ormai se ne accorge più! Come abbiamo scritto ormai un migliaio di volte e ribadito un altro migliaio di volte ancora, i "PRE-POTENTI" in "MALAFEDE" con "TROPPI SOLDI", padroni di questo "SISTEMA" basato sul culto dei "SOLDI" da loro stessi alimentato, fanno e disfanno a loro piacimento, agendo sul "DIVIDE ET IMPERA" nei confronti delle "MASSE BEOTE", le quali ormai accettano qualsiasi sopruso e qualunque "TIZIO" gli venga proposto. Perché diciamo questo? Perché fra un po' di tempo, secondo noi, avremo un altro benemerito imprenditore italiano con "TROPPI SOLDI", acclamato "MULTI-PRESIDENTE" di "TUTTO" e ovviamente "FATTOSI-DA-SE'", che entrerà in "POLITICA", il quale farà di sicuro gli "INTERESSI" dei cittadini "NORMALI"... ... vedrete come farà i nostri "INTERESSI" uno che guadagna "MILIONI" di euro l'anno... vedrete!...
http://emergenzademocratica.blogspot.com


# 66    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 12:56

25 aprile, Zagrebelsky e la spoon river dei partigiani italiani " La Spoon River dei partigiani italiani è fatta di lettere scritte nell'anticamera della morte, incredibili testimonianze capaci ancora oggi di farci riflettere sul valore della libertà e sul significato della democrazia. Attraverso le Lettere parlano operai, studenti, sacerdoti, casalinghe, laureati e la loro è una voce comune: è la testimonianza della passione che spinse quegli uomini e quelle donne a dare la vita per un' Italia migliore. Raccontano il loro dolore la loro rassegnazione ma non la loro sconfitta ( se ci facciamo dividere da travaglio si o no , saviano si o no barnard si o no e tutte le cagate delle divisioni , NON ABBIAMO CAPITO UN CAZZO!...BASTA COI FETICCI!!!!) Ritorno a una pagina dell'Italia civile. La nota introduttiva sarà letta dal Prof. Zagrebelsky mentre la lettura di Valentina Sperlì si alternerà al contributo musicale di Ivano Battiston."
Domenica 25 aprile, all'Auditorium Parco della Musica di Roma, alle 21.


# 67    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 12:57

ps costo popolare : due euro


# 68    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 13:50

allora ? come state ?


# 69    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 14:8

ciao Crì :-))) ps bella la tua espressione , proprio spiazzante il tuo quesito , lo definirei un un interrogativo molto musicale, cioè una dissonanza sublime ed incredibile. pps tu come stai?


avete sentito ciò che ha detto l'economista che ha parlato ieri sera a ballarò: UN MITO VIVENTE!


La realtà supera la velocità della rete. Depositata la sentenza MILLS. Cosa aspetta Alfano a fare una legge per impedire alla Cassazione di rendere note le motivazioni delle sentenze?


# 59 drainyou80 Il linguaggio di Berlusconi batte, per battute deliranti, il linguaggio dei peggiori di noi blogger...


# 73    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 14:37

".......La bolla cinese. Se ne parla poco, in Italia, ma la bolla immobiliare (finanziaria, infatti) cinese è in piena espansione. Tanto per dare un'idea: gli appartamenti da classe media a Pechino o Shanghai vanno a prezzi equivalenti a 100-150mila USD. Il reddito medio di una coppia di classe media, se lavorano entrambi, arriva forse all'equivalente di 10mila USD. Fate voi. Peggio di Miami circa 2006 ... Origini? Due chiaramente: lo "stimulus package" cinese del 2008/2009 e la politica di tassi a zero delle tre grandi banche centrali mondiali (FRB, ECB, BofJ): il carry trade sta producendo stupendi risultati. La cosa "divertente", si fa per dire, è che poi ci spiegheranno ... cosa ci spiegheranno questa volta? Ah ci spiegheranno che ... c'è stato un saving glut e che le politiche monetarie non hanno potuto farci nulla. Veniva dal Brasile e dall'India. Quello dopo, invece, verrà da Marte, vero Ben?...............La ripresa americana. Questa è la favola più bella. La ripresa americana è al momento una fantasia, però una fantasia a cui credono tutti. Anche Business Week, che però s'è unito al coro Krugmaniano e chiede un altro stimulus package al più presto possibile. Evidentemente non abbiamo un deficit grande abbastanza, occorre farlo crescere di più( ah ah ah ah ah ).........." da: vignette di politica economica del prof(economista) Michele Boldrin (quello di ieri sera a ballarò ...ma ballarò non mi cucca più e nemmeno anno zero)


Commento #18 di Anglotedesco All'autore di questo commento, così come al vicedirettore del Riformista, sfugge il fatto cruciale che tutte le archiviazioni sono in questo momento sospette e infatti si continua a non voler capire che la procura di Salerno ha indagato (e sta per chiedere il rinvio a giudizio) un'intera procura (quella di Catanzaro) per corruzione giudiziaria e cioè per essersi venduta le indagini di De Magistris ai principali indagati. Io non so se queste accuse della procura di Salerno siano fondate o meno, ma mi pare dogmatico e privo di fondamento parlare come se non esistessero. E l'articolo di travaglio spiega bene questo punto. Mi chiedo se il vicedirettore del riformista sappia leggere e capire ciò che legge.


VEDIAMO COME SE LA CAVA MINZOLINI da AGI news on: (AGI) - Roma, 21 apr. - "La sentenza di oggi smentisce categoricamente le affrettate dichiarazioni di vittoria di Berlusconi che 'uso'' la pronuncia della Cassazione per sconfessare l'operato dei giudici di primo e secondo grado di Milano. In realta', la motivazione della sentenza della Cassazione avvalora la correttezza di tutto il percorso giudiziario. Sara' adesso interessante vedere se e come il Tg1 di Minzolini informera' l'opinione pubblica sull'esito di questa vicenda processuale". Lo dice la capogruppo del Pd nella commissione Giustizia della Camera, Donatella Ferranti. .


Beatrice Borromeo, che ha già fatto il terzo grado a Minzolini, lo terrà d'occhio - e d'orecchio...




e hai sentito il commento di Castelli sull'economista Boldrin ? dove l'avete trovato questo qua ? c'ha anche l'orecchino...


la Littizzetto nel voler difendere i gay li ha chiamati " finocchi " e la trota " culattoni " certo nel 2010 un gran bel sentire


Normale......da un MINISTRO ci si aspetta che smentisca, no che insulti. POVERA ITALIA!!!!!!!!!!! SEMPRE PIU' POVERA


# 6 commento di Valentina di Firenze - lasciato il 20/4/2010 alle 19:26 Bellissima citazione! Sto leggendo anche io "Apologia di Socrate". E sono pienamente d'accordo.


# 82    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 15:22

margherì cacchio! castelli quando l'ho sentito in una delle ultime puntate di anno zero che ho visto ( ho smesso di vedere la tv da quando invitano sempre la solita "feccia" di cui sono schiavi) , diceva cose illogiche ed impossibili contro una ragazza che se non ricordo male era di palermo ,ragazza non era poi tanto , perchè? perchè lui si è messo chiaramente a spiegare girandosi col collo e quella faccia che si ritrova, ciondolante narciso avanti indietro con gli occhi verso tutto lo studio specchiandosi come narciso nell'occhio del cameraman,un po' come i pupazzetti dei canucci finti,con gli occchi dilatati che dondolano e vedi in certi macchine..ed ecco che lui spiegava ( come in ogni suo show del genere a bizzeffe) che da giovane si faceva il mazzo tanto, mica come i giovani di adesso,nooooo e si alzava alla quattro ogni mattina e ritornava a casa alle due di notte, quindi..ricapitolando all'istante mi sono chiesta immediatamente:cacchio ma qui invitano la feccia oltre la feccia della freccia alla velocità della luce , tutti insonni come il duce con le luci accese per far vedere quando lavorava mentre in realtà trombava come un riccio , ma poi non riusciva neanche a fare quel lavoro, perche inrealtà ronfava alla grande ...perche in realtà se castelli avesse dormito come i minatori, anzi di piu dei minatori, cioè molto meno di due ore, a questo punto ce lo saremmo già giocato e sarebbe morto per una vita obiettivamente oltrte i limiti delle fatiche umane sopportabili, invece è tutto il contrario e dunque come mai, e qui ritorniamo alla feccia, la tv che si considera meno spazzatura di altra ,invita cotante teste di cazzo?se non ne fosse schiava,lascerebbe i castelli senza telecamere..ma invece lo share lo fanno coi castelli contro i boldrin, che schifooooooooooooo morale: castelli non sa nemmeno cosa significa orecchino , ha solo sentito dire dalla trota che tutti quelli che portano l'orecchino sono " culattoni" , come dicono i padani doc perchè


# 83    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 15:24

morale: castelli non sa nemmeno cosa significa orecchino , ha solo sentito dire dalla trota che tutti quelli che portano l'orecchino sono " culattoni" , come dicono i padani doc perchè gay al massimo lo usa maroni per caravaggio da esibire contro Fini perchè addirittura caravaggio si sono presi per litigare..e quando vanno in trasferta in discoteca, si mettono la maglietta col re umberto I di bossilandia e sono tutti felici


grande pasolinante !


Meglio un orecchino che una testa di Ca...stelli senza orecchino...


Molto meglio un orecchino che una testa di Ca...stelli senza orecchino.


@Paso: ora mi spiego perché in questo Paese l'alzhaimer conclamato ma non ufficialmente diagnosticato é a livelli da record…


Non voglio fare il bastian contrario ma, apprendo da wikipedia su Castelli: "Frequenta il liceo classico Manzoni di Lecco, nella stessa classe di Roberto Formigoni, futuro Presidente della Regione Lombardia. Nel 1971 si laurea in ingegneria meccanica presso il Politecnico di Milano, quindi si specializza negli Usa e in Gran Bretagna. Le sue attività di ricerca e sviluppo tecnologico lo portano a partecipare al primo progetto sui trasporti organizzato dal CNR. Prende parte ai lavori per il varo dei regolamenti CEE e, come consulente tecnico della Commissione Europea, alla valutazione di progetti d'innovazione tecnologica in ambito ambientale. È autore di alcune pubblicazioni e corsi di formazione per ingegneri. Ha lavorato per trent'anni nel campo dell'acustica applicata, dapprima come direttore tecnico di una ditta, la Lafranconi silenziatori di Mandello del Lario (LC), e poi come libero professionista ed imprenditore nei sistemi di controllo del rumore, nella sicurezza in fabbrica e nella consulenza e rilascio di certificazioni ed omologazioni CE. È stato, inoltre, consulente tecnico d'ufficio (CTU) presso il Tribunale di Lecco."


Ora non è che il fatto che Berlusconi abbia o meno il permesso di fare la comunione sia decisivo per le sorti del paese. Però le parole con cui mons. Fisichella spiega il sì della Chiesa all’ostia per il Cavaliere sono divertenti assai. L’alto prelato, già esultante per la vittoria pidielle-leghista alle elezioni regionali, spiega che “la Chiesa sui divorziati non ha affatto cambiato idea”, ma segnala che “con la separazione dalla seconda moglie Veronica il Cavaliere non vive più nel peccato”. Vale a dire – è sempre Fisichella a parlare – che il premier “è tornato ad una situazione, diciamo così, ex ante, perché è il secondo matrimonio civile a creare problemi, visto che è solo al fedele separato e risposato che è vietato comunicarsi perché sussiste uno stato di permanenza nel peccato”. Per il diritto canonico sarà anche corretto, ma di certo è esilarante. Tanto da surclassare perfino l’inarrivabile arringa dell’avvocato Ghedini sull’”utilizzatore finale” ai tempi dello scandalo escort.
Mons. Ghedini, avv. Fisichella


Il cosiddetto ex ministro Castelli, ingegnere acustico (sigh!)si è travestito da giureconsulto e con grve sprezzo del ridicolo era stato addirittura nominato ministro della giustizia! Tra le sue opere preclare si ricorda l'affidamento di una consulenza per uno studio su l'edilizia carceraria affidata al suo amico (ex sindaco di Calco) che credo fosse grossista di pesce. Su Floris che continua ad invitarlo a Ballarò meglio stendere un velo pietoso - non vedo questa trasmissione da tempo. Anche Santoro non manca di propinarci questo genio della politca spesso e volentieri ad Annozero. Ricordiamo che la Polverini, sino a poco tempo fa illustre carneade, segretaria di un sindacato quasi fantasma, ha ricevuto notorietà e consistenza di candidato alla regione Lazio proprio dal Sig. Floris - si noti che Ballarò è sempre citata dal nanetto e dai suoi reggicoda e trombettieri come trasmissione "eversiva"... no comment


per Ezio : e tutto ciò non gli è bastato per diventare sindaco di Lecco..... scusami si è specializzato in Inghilterra e in America ma non era lui che si alzava alle 5 e faceva 300 km per andare a lavorare ???? poteva all'estero almeno perdere l'orrido accento


Intercettazioni: "Ogni volta che ci sarà un'intercettazione regolarmente depositata e a disposizione delle parti, al termine della seduta d'Aula (alla Camera o al Senato) si alzerà un parlamentare dell'Idv e la leggerà" dice l'ex pm. Un modo, questo, che comporterà l'inserimento delle intercettazioni lette nel resoconto parlamentare e la loro conseguente pubblicazione. Senza conseguenze penali per il cronista” Antonio di Pietro Fatto l'inganno, trovata la legge...


# 93    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 16:9

eh eh eh Margherì :-))), grazie, t'ho fatto ride' piangendo di noi e della nostra storia, vero? 'sta mostra su caravaggio è stata la ciliegina artistica su cui sono riusciti a farmi girare a vortice e a vulcano tutte le pelotas, come ogni volta quando si mettono a rubare l'arte ma peggio di peggio dei criminali che rubano su commissione i quadri x i vari tanzi,bancarottieri fraudolenti e colletti bianchi impuniti...perchè l'arte rubata dalla politica, è la cosa piu da feccia che un politico possa fare, per giunta per rivendicare che anche loro sono aperti ai "gay"?????? (quando gay ovviamente talentuosissi, altrimenti li fanno picchiare da quelli delle varie case pound)... ciao :-))) ps quando cacchio ti decidi a scrivere un pochino di più?devo farti ridere per poterti leggere un poco di più? però ezio è stato piu bravo di me , ti ha fatto scrivere tantissimo , continuaaaa , digli che non volevo offendere chi lavora sodo o chi è ingegnere,volevo solo dire che anche se castelli può essere stato un grandissimo lavoratore,era forse meglio che rimanesse nel suo settore ( forse a fare il bauscia,vista cotanta sprezzante ignoranza nel suo modo di porgere le virtù civili che infatti non ha)..che ridere con roland,uno qualunque e francesco il vecchio..il caso polverini è indimenticabileeeee,non sarebbe nessuno ma nessuno nessuno se non fosse entrata nel fornetto di sterminio catodico --------------------------- segnalescion..le nostre risse catodiche , con o senza i la rissa, varcano le alpi e i francesi si divertono: http://www.lefigaro.fr/international/2010/04/20/01003-20100420ARTFIG00689-avis-de-tempete-entre-silvio-berlusconi-et-gianfranco-fini-.php "........Des bastions traditionnellement de gauche, tels le Piémont, la Calabre ou le Latium, sont tombés dans son escarcelle. «Si les choses ne s'arrangent pas, il y aura des élections» C'est pourtant le moment choisi par Gianfranco Fini pour réclamer l'organisatio
http://www.lefigaro.fr/international/2010/04/20/01003-20100420ARTFIG00689-avis-de-tempete-entre-silv


Ma "l'emendamento D'Addario" sarà magari retroattivo e la escort più esclusiva del mondo, avendo filmato di nascosto il suo incontro al vertice con Berlusconi, prenderà perciò da 6 mesi a 4 anni di galera? A proposito di escort: aveto visto la vignetta sul manifesto? Sui tre operatori di Emergency, coloro che, in realtà, hanno optato per motivi puramente tecnici per un volo commerciale? Parte del discorso della vignetta (a orecchio, dalla memoria): "hanno rifiutato il volo di Stato: mica sono escort."


La rivincita di Minzolini "BERLUSOCNI ASSOLTO!" dirà il tg1, e stavolta avrà ragione: assolto dalla Chiesa!


Proponi una regola per le intercettazioni da inserire nel DM: 1) il PM può autorizzare le intercettazioni solo se sprovvisto di calzini turchesi 2) possono essere intercettati solo i sospettati di commettere gravi reati, inusuali, quando parlano al telefono con loro stessi e non con terzi. 3) prima di dare avvio alle intercettazioni saranno perquisiti tutti gli edifici in cui è solito risiedere il PM alla ricerca di quadri di Che Guevara. Nel caso fossero trovati il PM è destituito da ... (puntini a scelta di colui che doveva essere intercettato) 4) il PM deve chiedere di persona all'intercettato se può intercettarlo. Il patto che da avvio alle intercettazioni deve concludersi senza uno sputo in faccia al PM. 5) i giornali di Gossip ora potranno fare intercettazioni con foto e video (non intercettazioni telefoniche) purchè raccontino stronzate futili o utilia demolire chi non fa parte di una congrua elite. "Congrua" sarà specificata in futuro dal garante sulla privacy, un po' come fatto per "congrua" diffusione tecnologie telematiche. ... Se avete altre minkia... emmm proposte per il PDL(FI)+AN(lecchin)-AN(dissenzienti) al fine di sfasciar....emmm arricchire il DM di norme giuste, fatele pure. (gioco stupido da blog)
http://ipocritolandia.blogspot.com


La Trota si presenta: «No ai culattoni, non tifo per l’Italia» di Marcella Ciarnelli Il pensiero di Bossi jr. si snoda attraverso alcune padane certezze. A cominciare da quella che nella vita «penso si debba provare tutto tranne due cose: i culattoni e la droga». Un’affermazione dura e pura nello stile della casa. Senza mediazioni. E va bene. Ma è sul pallone che la trota che studia da delfino va a cadere. A pochi giorni dai Mondiali ecco che ci tiene a precisare che lui non seguirà le gesta degli azzurri in Sudafrica: «Non tifo Italia». Perché non si sente italiano?. «Bisogna intendersi su che cosa significa essere italiano. Il tricolore, per me, identifica un sentimento di cinquant’anni fa». Inutile andare a cercare cosa nel Paese sia successo mezzo secolo fa che abbia qualche cosa a che vedere con la bandiera e la nazione. È che il giovane Bossi, evidentemente, oltre non ci arriva proprio. A rimetterlo in riga ci ha pensato uno gloria della nazionale, Gigi Riva. «Se non sta bene può anche andarsene dall’Italia, nessuno ne farà una malattia» ha detto l’indimenticabile Rombo di tuono aggiungendo che «è un’affermazione stupida e grave, se inizia così in politica non va molto lontano. Forse voleva dire qualcosa di clamoroso per farsi conoscere, ma l’Italia viene prima di lui e resterà anche dopo di lui». «Si fa sempre il tifo per la nazionale e il proprio paese. È assurdo che una persona eletta pronunci queste frasi. Purtroppo non c'è da meravigliarsi visto che viene dall'esponente di un partito che continua ad insultare l'unità italiana e la sua bandiera». Così Walter Veltroni. Per il resto l’intervista fornisce tutta una serie di informazioni sul ragazzo alle prime armi e alle prime dichiarazioni sballate. Dorme poco. Come papà. E beve tanta Coca Cola. Rifiuta l’etichetta di pluribocciato. A far bene i conti solo tre volte. E scusate se è poco. Ma ora, dopo la faticosa conquista del diploma, si è iscritto ad Economia, «ma in un’università straniera perché
L'ineffabile Trota detto anche Eridanio


# 98    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 17:27

La Beatrice , noi l'abbiamo vista minzolini l'ha Avvistata
77, ciao !


# 99    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 17:29

paso sei una calamita ?
83


# 100    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 17:37

69 è , come sto ? mi sta tornando l'allegria
69


Crì ,acciderboli!.-) mi piace assai assai "calamita", è oggetto,soggetto, reale, surreale,ipereale,piena di fisica e metafisica ...potentissimo simbolo; generare,o meglio attivare corpi magnetici gia esistenti,i pensatori che beha dice non esserci ,ma che invece ci sono e sono semplicmente sparsi,beh sarebbe bellissimo in questo momento...cioè se gli ultimi come noi potessero generare per tutti questi intelletti sparsi viventi,la rete magnetica necessaria ,sarebbe gia rivoluzione non violenta in cui il sistema scapperebbe a gambe levate... ed è molto molto molto epico leggere quel magnete e come lo scrivevi insieme all'altra frase " mi sta tornando l'allegria"...ciaooooooo :-))) --------- Roland..bello quello che scrivi , quella vignetta un po' meno..opinione del tutto personale,chiaro ed è già infatti nel tuo commento sull'opzione puramente tecnica che dicevi . crossetto ( sottosegretario di la rissa, o una carica del genere) ha strumentalizzato il tutto perche come direbbe francesco il vecchio, tutti quella della corte del "castello" devono avere "reggicoda e trombettieri".emergency e i tre che avevano tenuto infatti a precisare,non hanno snobbato il volo di stato,piu semplicmente quel crosset air arrivava in afghanistan in località molto distante ( a sud) rispetto a kabul dove i tre operatori erano appunto stati trsferiti . sarebbe stato un casino ri-raggiungere il sud per prendere il volo di rientro. hanno cosi preferito dire di no. è stata subito polemica di crossett voice, alias la rissa due il ritorno e la vendetta, perche loro devono confermare in ogni evento che sono appunto il popolo dell'amore . quindi mi sembra che quella vignetta sia fuori luogo in quanto ottiene dall'altra parte l'effetto desiderato,che è sempre e solo uno ,lo slogan facile(soprattutto per bollare emrgency) stile: i comunisti sono tristi , se la tirano peggio delle escort e sono molto snob eh eh eh .-)


chi ha inventato il meraviglioso soprannome di Bossi figlio la trota ? Marco Travaglio ?


chi ha inventato il meraviglioso soprannome di Bossi figlio la trota ? Marco Travaglio ?


# 104    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/4/2010 alle 18:14

chi ha inventato? quel meraviglioso monarca padano Umberto I di Pontida ,of course ,direttamente per il suo cucciolo di fiume ,lui The BIG BOSS FATHER ps eh eh eh eh lo so che lo sapevi svampitona eh eh eh eh ma fa sempre ridere ricordarlo , nevvero? .-)..e la cosa fantastica di questi giorni dopo le 12000 preferenze da p.r. tipiche delle discoteche padane, è che padre e figlio dichiarano che loro nella famiglia reale si scherzano così ..ah ah ah ah ridi Margherì ! ridiamo è meglio! eh eh eh eh .-)


la Meloni il ministro che girava con il megafono alla manifestazione del PDL a Roma sta con B. : per forza quando mai le capiterebbe di fare il ministro se ci fosse Fini ?


sto seguendo B e Fini : il mondo è dei ruffiani, sentire gli applausi che seguono ogni sputo di B.


Sono un grande fan di marco Travaglio nonostante abbia solo 15 anni e un assiduo lettore del suo blog e del Fatto Quotidiano. Leggendo il suo tour della presentazione del libro Ad Personam, ho notato con dispiacere che non ve n'è alcuna in Campania, a Caserta o meglio a Napoli, il che è un pò strano dato che visita più o meno tutte le regioni. Dato che desidero incontrarlo dal vivo e partecipare ad una di queste presentazioni o incontri, la mia richiesta sarebbe quella di aggiungere una tappa anche nella mia città, in Campania. Sarei grato di ricevere qualche risposta a questa mia richiesta anche via e-mail. Ciao



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti