Commenti

commenti su voglioscendere

post: Elogio di Bersani

da Il Fatto Quotidiano, 1 maggio 2010 Giovedì, ad Annozero, sono accadute cose che sarebbero normali in un Paese normale, ma in Italia rasentano lo stupefacente. Pier Luigi Bersani – diversamente dal suo mèntore baffuto e dal cavalier Berlusconi – ha accettato di misurarsi senza rete di protezione con cinque giornalisti di vari orientamenti che gli rivolgevano domande e gli muovevano contestazioni anche aspre. Ha fatto buon viso, ha sorriso, s’è infervorato, s’è incazzato, ha risposto per le rime, a tratti è parso addirittura a un passo dal commuoversi. Insomma, a contatto con alcuni esseri viventi, ha ripreso vita proprio quando lo stavamo perdendo. Lo stato pre-comatoso di partenza non è colpa sua: provate voi a frequentare tutti i santi giorni luoghi sepolcrali ... continua



commenti



Quanto meno Bersani la parola lavoro la conosce, B non sa cosa sia, non esiste nel suo lessico! Inoltre Bersani condanna lo sfruttamento degli extracomunitari, invece B li assimila alla criminalità organizzata. Da Libera: "L'offensiva di B era poi proseguita il 28 gennaio al termine del Consiglio dei Ministri a Reggio Calabria, quando alle critiche alle fiction sulla mafia aveva aggiunto una valutazione sull'immigrazione clandestina, sostenendo che "una riduzione degli extracomunitari in Italia significa meno forze che vanno a ingrossare le schiere dei criminali". Ancora una volta la reazione di sdegno era stata ampia : c'era chi aveva sottolineato come la camorra e la 'ndrangheta sono così attente a ingrossare le proprie file con gli extra-comunitari da farne strage a Castelvolturno e da espellerli con la forza a Rosarno, dopo averli sfruttati e schiavizzati nei campi... E infine ecco la nuova sortita di pochi giorni fa, nella quale Berlusconi ha affermato che la mafia italiana, pur essendo per potenza solo "la sesta al mondo", è la più conosciuta, proprio per i film, le fiction e i libri che ne hanno parlato, a partire da Gomorra. Nella stessa conferenza, coadiuvato dai ministri Maroni e Alfano, il presidente del consiglio ha per l'ennesima volta magnificato l'azione del suo governo contro la criminalità organizzata, con 500 operazioni di polizia giudiziaria, 5000 arresti di mafiosi, enormi quantità di beni sequestrati, ecc. A questo punto emergono domande allarmanti, che abbiamo il dovere di estendere ai cittadini. Questa brutale e reiterata offensiva è solo il frutto di una insensibilità e di un'incultura insita nella formazione del personaggio, nella sua vocazione a improvvisare e a stupire fino a contraddirsi e a rasentare la schizofrenia, di un'incapacità nel valutare i passaggi critici del problema e il rapporto causa-effetto fra la realtà e la sua comunicazione ai cittadini, in una visione mercantile avulsa da ogni responsabilità pubblica c
B, il lavoro e gli extracomuniari


Napolitano è come il dottor Stranamore,è più forte di lui.Quando gli parte la mano non c'é nulla da fare.Questa mi ha reso il risveglio più lieto.






# 5    commento di   SimoneS - utente certificato  lasciato il 1/5/2010 alle 21:58

oggi ( 1 Maggio 2010) abbiamo assistito alla remissione in natura di alcuni Germani Reali curati dall’intossicazione causata dagli idrocarburi riversati nel fiume Lambro, ecco il video
http://lapillolarossa.ilcannocchiale.it/2010/05/01/ritorno_alla_liberta.html


# 6    commento di   Anpo - utente certificato  lasciato il 1/5/2010 alle 22:40

Caro Dottor Travaglio, Noto che anzichè commentare le dichiarazioni di Bersani, cosa che forse poteva fare anche in studio, visto che non si è fatto scrupolo di replicare (anche in maniera piuttosto colorita)a Capezzone quando eravate entrambi ospiti di TMC, ha ritirato fuori la solita tiritera su D'Alema e co. Peccato perchè leggere due righine su quanto accaduto durante la votazione del ddl lavoro sarebbe stato (visto che se ne è parlato poco) interessante. Singolare poi che citi Napolitano per la sua firma sulle fondazioni liriche. Visto che, quando il dll lavoro fu respinto, Lei si limito a commentare chr tanto Berlusconi non deve licenziare nessuno. Le risulta ora che il premier ambisca a cantare alla Scala? Mi viene il dubbio che la vicenda del ddl lavoro Le risulti scomoda perchè cozza contro due dei suoi assiomi preferiti:che Pd e Quirinale siano succubi del premier Cordiali Saluti Andrea Persi Un saluto a galfra e i miei complimenti a trarco mavaglio per il suo video.


Parla del Pd come fosse un Jurassic park(ing), ma veramente gli altri partiti non sono da meno, essendo al potere sono anche un po' amusement park, ma le loro politiche sono le più giurassiche e tribali.


Non credo minimamente in un'opposizione "dura" del PD. Bersani ha lanciato lo strillo del gallo, domani si farà di nuovo gallina, ha troppi democristiani da controbattere.


Toc toc c'è qualcuno? Qui sembra quasi un luogo sepolcrale oggi...


Caro Marco, ma quale elogio! Ultimamente Bersani più che altro mi è sembrato particolarmente impermalosito, dal momento che il PD è diventato il principale bersaglio della satira italiana. Quando dice che in certe occasioni c'era solo il PD a difendere gli operai mi fa tanto pensare, che so, all'industriale capitalista che ne combina di cotte e di crude e poi dice: "hey.. guardate che io ho dato tot in beneficenza.. ho fatto costruire quell'ospedaletto.. ho sponsorizzato la lotta alla fame. Questo dimostra che sono dalla vostra parte". E' cominciata l'operazione "Basta bersagliare il PD, ingrati! Così fate il gioco della destra"!


Ad Annozero è emerso chiaramente che Santoro (che si è lasciato scappare di bocca questa asserzione) e MT vorrebbero che il PDR facesse l'opposizione al governo ,perchè il PD non la fa;è persino stucchevooe dover ripetere che non è questo il compito del Pdr,nel nostro sistema;ma tanto non lo capiranno mai,perchè è una polemica che fa comodo(Di Pietro mi sembra,invece,che ci sia arrivato);mi dovete speigare perchè il Pdr non avrebbe dovuto firmare il DL sugli enti lirici;io,personalmente alcune parti non le condivido,ma non mi sembra che ci sia nulla di così grave da non firmarlo;parliamoci chiaro ;a me non piacerebbe che un domani ,a parti invertite ,un Pdr di destra cominciasse a non firmare le leggi che non gli piacciono di un governo di csx..


# 12    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 0:19

Un uomo è libero solo quando si sente libero non quando altri gli dicono che lo è, viviamo in una finzione quotidiana imposta da altri. Chi di noi può dirsi realmente libero? Libero di amare, di cercare, di sapere, di piangere. Chi di noi lo è?


Oh bene, sapevo che Marco è un giornalista onesto e quando la trasmissione è più "rilassata" parlano tutti e ci fanno una bella impressione persino quelli del PD, quasi quasi anche Porro sembrava normale. Abituati a gente che fa comizi travestiti da conferenze stampa, un politico che rispondeva alle domande dei giornalisti, non si vedeva più da un pezzo in questo paese, per un attimo abbiamo respirato aria pura, senza urli grida, minacce, "ma va là" e FUD vario e ci è sembrato un po`alieno come se fossimo tornati in democrazia. Quindi doppio onore a Bersani, anche perché lui parte già con due gravi handicap, primo si capisce perfettamente quando bluffa in quanto si trasforma in Palmiro Cangini e inizia a farfugliare robe tipo : "L'acqua è di Dio, di quella roba lì il PVC ne hanno importato un sacco" i fatti mi coseranno e secondo perché se diventa troppo simpatico poi a D'Alema tocca cercare un altro segretario.


Ma per me la cosa più triste è un'altra. Si dice che in fin dei conti Berlusconi è quello che gli italiani vogliono. Esatto! Generalizzando, questa classe politica, e gli ingenti danni che essa procura al nostro paese, sono l'espressione, la risultante della cultura dominante. Per quale cavolo di ragione, allora, continuiamo ad aspettarci cambiamenti dalla classe politica? Perchè l'analisi politico-sociologica sulle pagine dei giornali quasi sempre si ferma a metà? Dimostriamo di essere un popolo di furbi e farabutti, per cui è normale che proprio i più furbi e farabutti di noi siano quelli che arrivano "là, in alto" e nessuno si chiede perchè siamo fatti così, e cosa possiamo fare per cambiare? Ci illudiamo che proprio da quelli là arrivi un cambiamento? Che siano i politici stessi a volerlo far credere lo capisco, ma noi teste autopensanti?


Credo di aver capito perchè Travaglio ce l'ha tanto con Berlusca. Berlusconi è di sinistra! Ahhh, ci spieghiamo con un colpo il silenzio del Pd, l'amico Putin, la mano lesta di Napolitano, i contrasti con Fini. Ahhh dopo questa illuminazione posso finalmente dormire sonni tranquilli.


@ checoma! Che fai, prima entri e poi chiedi il permesso?!?


Scaiola : una vergogna


Per quanto non ho capito che ha fatto Fini (S'è infervorito per poi sostenere Berlusconi?!) trovo che più che un'opposizione, ci sia bisogno di un senso. Questo si era sembrato l'intervento di Fini quando ha parlato sul palco, ovvero che a suon di complotti paventati sulla stampa (magistratura, accettazione liste, pentiti di mafia, ...) si è arrivati all'idiozia che fa accettare le stronzate più grandi solo perchè è la linea editoriale adottata dal partito per nascondere i propri errori/misfatti. Questo è il grande male della politica italiana che pervade tutti i partiti politici da decenni.


@15 Luigi Al di là dell'ironia,secondo me MT e Berlusconi sono esponenti di due destre diverse e,quindi,rivali;ma,poi, che MT sia un uomo di destra lo dice,con onestà, lui stesso e lo dice,soprattutto il suo passato;un uomo di sinistra non avrebbe mai fatto il vice corrispondente al Giornale di Montanelli,non avrebbe mai scritto sul Borghese ,non avrebbe mai votato Lega;non c'è niente da scandalizzarsi,solo da prenderne atto;del resto il problema non è MT,che si presenta,limpidamente,per quello che è;il problema ,come ho detto altre volte. è la sinistra ,che non trova più in sè stessa le proprie ragioni ed i propri valori e gli uomini che li rappresentino e che è costretta a elevare a proprie icone persone come MT,come Di Pietro,persino come Grillo,persone tutte rispettabili ma che con la sinistra non c'entrano nulla.Tutto qui.


Nulla di nuovo sotto il sole ! Giovedì scorso il TrAV polverizzando ed annientando il PD con poche micidiali bordate ha dimostrato due cose risapute e fin troppo note, ossia che lui: 1) non è di sinistra 2) è un fottutissimo genio! Bersani sembrava quasi compiaciuto di essere massacrato da un simile talento!




Cazzo ma se bastano due lacrimucce, la voce un poco incrinata dalla commozione (artificio degno di Scarpetta), ed una leggera incazzatura per riscattare lo scempio condotto dalla classe dirigente del PD, allora siamo proprio fregati. Ci casca pure Travagghiu. 'Nnamo bene!


che dire...a me sembrava piu vivace e arzillo franceschini di bersani...e infatti l'hanno cambiato subito...non bisogna disturbare troppo l'imperatore...io non riesco a capire come fanno gli italiani ad andare ancora a votare questa gente...alle elezioni come al solito sono tutti vincitori...tranne i cittadini...infatti che vinca la destra o la sinistra...il popolo perde apriori....e comunque tutte queste faccie,tutta questa classe politica...cè la teniamo ancora per molto..purtroppo loro sono ormai gli unici con un lavoro a tempo indeterminato...e semplicemente pazzesco ormai.


violante,dichiarazione alla camera nel 2003: “ Onorevole Anedda, piano con le parole esproprio etc., chieda a Silvio Berlusconi e, per conferma, all’Onorevole Letta, che cosa è successo quando è caduto il primo governo Berlusconi; noi abbiamo assicurato all’Onorevole Berlusconi e era presente anche l’Onorevole Letta, che non gli avremmo toccato le televisioni”. questo intendeva il segretario bersani quando intendeva partito con la schiena dritta?oppure quando d'alema voleva fare la bicamerale con silvio?oppure quando lo stesso d'alema esultava come se fosse allo stadio al telefono con consorte?o quando fassino con lo stesso consorte dice:"abbiamo una banca!!!"? o quando pd e pdl si mettono d'accordo per approvare una norma salva errani/formigoni?o quando non votano l'autorizzazione a procedere per i deputati?o quando negano l'utilizzo delle intercettazioni di d'alema?o quando il nuovo obama,renzi,chiama maga magò la dottoressa gentilini che si batte contro l'inquinamento degli inceneritori dimostrando che sono fonti di malattie e fa tappezzare firenze con manifesti che dicono che l'inceneritore non fa male?o quando i comuni di reggello e pontassieve e chissà quanti altri(giunte pd)pongono mille ostative all'istallazione di pannelli fotovoltaici dimostrando la vera anima verde del partito?ecc.. mi dispiace,ma non sono più credibili e mi dispiace che ad anno zero siano state fatte domande,ma non le famose seconde domande.ho provato a scriverlo anche sul sito di anno zero ma purtroppo è impossibile




Il motivo per cui non vedrete mai Berlusconi in un confronto alla pari con giornalisti o politici di opposizione è perchè, al contrario della immagine spavalda e prepotente che da di se, BERLUSCONI È UN FIFONE, non è in grado di parlare in situazioni che non lo vedono "intoccabile". Appena subisce contestazioni alle sue opinioni diventa nervoso, non è in grado di ribattere, perde lucidità, si caga addosso sostanzialmente.. Senza stare a guardare al recente confronto Berlusconi-Fini, si può ricordare di come scappò dalla trasmissione di Lucia Annunziata.


Dissento da articoli di questo tipo ,al di la che siano o non siano di questo o quell’altro , di mt o di non mt ,spiego subito il perche. La mia non è posizione né di destra né di sinistra…articoli di quest tipo sono piu semplicmente impostati su un metodo di esposizione del problema per rinvigorire la tecnica dello sputtanamento generalizzato, per mantenere lo status quo ,paradssoalmente dicendo il contrario che tutto è da cambiare ma perche nulla cambi …questo quid immobile avviene ogni volta non si sia determinati concentrati mirati alla ricostruzione storica delle responsabilità nazionali e sovranazionali piu precise possibili rispetto ai fatti della storia , che nei temi del post sono quelle di politica economica. Premetto che non ho votato pd, premetto che so quali uomini neri vi sono confluiti,premetto che non ho mai votato le sue forme precedenti ma è come tutti i contenitori fatto da uomini ,chi di piu chi di meno, complice di un bipolarismo fallito, evidente bufala della falsa alternanza che vi è stata in questi due decenni , generatrice di potenziamenti e potentati degli stessi mali della prima repubblica: il dramma culturale sociale, i bilanci in rosso, la perdita di lavoro e cultura , la condanna ad essere un paese di migranti ,italiani e non italiani, tutti migranti Tale disegno( ECONOMICO!!!) non è solo attribuibile a una classe dirigente delle due alternanze , di cui solo una responsabile al 100% ( quella pdl lega) mentre l’altra,di riflesso ,colpita in alcuni dei suoi uomini,centri di potere e partitocrazie ,degli stessi mali ,giocoforza.. perche la politica è gioco forza la piu grande metafora della natura umana Dire che un contenitore ha contenuto una parte del pd MARCIO , è atto dovuto , marcio anche laddove non dice bah sugli affari criminali con Putin di cui Berlusconi è come Prodi, ma (e c’è questo ma almeno per me) di volta in volta sui temi trattati non si può sparare all’impazzata sempre i soliti ritornelli ,anc


Si, però non attacchiamo sempre Napolitano. Se la prima volta non firma, dà un segnale "forte" (dipende, con questo governo non so quanto glie ne importi, sinceramente...). Ma se la seconda volta non firma, viola la Costituzione. E che succederebbe dopo? Questo governo e questa maggioranza potrebbero metterlo in stato di accusa per attentato alla costituzione, penso (anche se le basi giuridiche sarebbero abbastanza fragili: al massimo un conflitto di attribuzioni...). E poi ci toccherebbe il Presidente della Repubblica ad interim..........no, scusate, non ce la faccio a completare la frase. Fate conto però che se il Presidente è inabilitato in qualche modo, subentra il Presidente del Senato al suo posto...


# 29    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 10:42

..ma (e c’è questo ma almeno per me) di volta in volta sui temi trattati non si può sparare all’impazzata sempre i soliti ritornelli ,anche perche si finisce per svalutare i ritornelli stessi sul conflitto d’interesse e le leggi vergogna infatti le persone/cittadini si sono sedate e anestetizzate anche con questi ritornelli perche altrimenti se avessero funzionato ,visto che è da ventanni che vengono cantati ,si sarebbero dovute incazzare un bel po’ di piu – ciò è avventuo per primo perchè ha luogo la legge di mercato dell’inflazione, chi grida al lupo al lupo,alla fine non viene piu ascoltato da chi dovrebbe risvegliarsi, secondo perché non si centrano i veri motivi dei temi in questione ,economici,cioè se siamo ridotti a un paese senza progetti x un futuro culturale-economico che ci renda vivi per la nostra comunità e quella internazionale, il conflitto d’interessi è determinato da un disegno sovranazionale che ci vuole morti..al massimo è questo che il pd dovrebbe dire al contrario di chi , al governo attualmente, non dice; Il pd ha le sue gravi responsabilità ma tirarlo in ballo “al lupo al lupo” su qualcosa che anche ultimamente lo ha visto compatto in parlamento con idv a difendere questo dirittto costituzionale (reddito lavoro) è atto autodistruttivo visto il punto di non ritorno in cui ci ritroviamo ,a meno che si abbiano idee e progetti oltre la critica e i ritornelli che sappiano come risolvere le gravissime questioni sui temi . Si finisce per fare i giochi delle destre mafiafascioclericali del nostro paese che non vedono l’ora di sparare sulla croce rossa , perché a questo è ridotto chiunque difenda ( anche del PD e ve ne sono) i temi in ballo sia ad anno zero che in questo articolo; che sono quelli del lavoro , dove comunque la si veda , piaccia o non piaccia, PD+ IDV sono le uniche forze che abbiamo attualmente in parlamento e che l’hanno difeso e che insieme a quelle fuori dal parlamento devono costruire progetti economici alternati


sarà, ma a me questi di destra, sinistra, centro, chiamiateli come volete, sembrano sempre + solo gli attori di una fiction, anche mal scritta. e come diceva qualcuno, sono ormai gli unici con un lavoro a tempo indeterminato, tra l'altro ereditario (!), come attorucoli di una soap giunti alla miliardesima puntata.


# 31    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 10:44

e che insieme a quelle fuori dal parlamento devono costruire progetti economici alternativamente validi per le persone...inoltre sparare sulla croce rossa , è atto gravissimo nei confronti di quegli stessi lavoratori che hanno perso il lavoro o di quelli che vorrebbero lavorare ma invece si danno al lavoro della disperazione e che vengono fuorviati perche indirettamente gli si dice continuamente di prendersela con il pd marcio ,cosa che è fuorviante come capro espiatorio..mi sembra un inutile teatrino catodico a cui si aggiunge quello non catodico , visto che se c'è uno spazio tv in cui discutere "a quattrocchi" per milioni di occhi con lo strumento serio della critica e non di una semplice goduta, non vedo la necessità di sputtanare rafforzando il tutto con un articolo …questo metodo è dei vari feltri , non di quelli che devono combattere la non cultura del “berlusconismo”….un ultimo appunto sulla questione Orlando, anche qui incompleta , volta solo allo sputtanamento ..sul tema giustizia ,come in precedenza per altri temi, a una parte del pd ombra esiste, vista la metafora della natura umana, una parte del pd luce; contraltare all’Orlando di turno, si son contrapposti 100 parlamentari riuniti da Bachelet contro quella posizione, come mai si da onore solo alla parte ombra, senza citare l’altra? A qualle legge di mercato corrisponde? Quella di Berlusconi che li vuole tutti inciuciati con lui? Facciamo il gioco del nemico delle Leggi cos,in questo modo?invece di mettere in luce, quando c’è ,il dissenso vero , remiamo al contrario? Invece che “promuovere” ( applicando le buone leggi del mercato) le forme positive presenti nei vari contenitori politici, affinche abbiano piu visibilità e potere, senza abusi e occultamenti, diciamo solo di quella parte che conviene al nemico? Mah!


# 28 commento di Raven Ma se la seconda volta non firma, viola la Costituzione. E che succederebbe dopo? ------- Semplice, si aprirebbe un conflitto di attribuzione di potere da risolversi davanti alla Consulta. Cosa molto più civile che non accendere false aspettative (vedere quello che è stato fatto nel comparto artisti e spettacolo) per poi fregarsene bellamente degli stessi appunti sollevati nei confronti del decreto poi firmato pronamente. Che un uomo arrivato a 85 anni al massimo del potere non si renda conto di non avere più nulla da perdere ad assumere un atteggiamento più fermo e consono alle sue prerogative, la dice lunga sulla pasta del pusillanime.Il quale sembra sempre più un Don Abbondio, un vaso d'argilla fra altri vasi di ferro.


# 33    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 10:52

La grave crisi globale è il disastro,non il pd LA VIOLENZA E' DEGLI STATI CHE OCCULTANDO PROMUOVONO IL DISASTRO PER DARE LA LIBERTA DI SCELTA CONFINATA ALLA MARCA DEL PRODOTTO CHE GLI COSTA DI MENO ... LA SOCIETA DEI CONSUMI DI NICCHIA E DI MASSA , DEVE MORIRE PRIMA CHE LO STERMINIO GLOBALE DELLE MULTINAZIONALI SIA CONCLUSO “Le mie esperienze mediche fatte con molte persone appartenenti ai più disparati strati sociali […] mi avevano insegnato che il fascismo non è altro che l’espressione politicamente organizzata della struttura caratteriale umana media […] Il fascismo, nella sua forma più pura, è la somma di tutte le reazioni irrazionali del carattere umano medio. […] La mentalità fascista è la mentalità dell’ “uomo della strada” mediocre, soggiogato, smanioso di sottomettersi ad un’autorità e allo stesso tempo ribelle. Non è casuale che tutti i dittatori fascisti escano dalla sfera sociale del piccolo uomo della strada reazionario. […] Oggi è chiaro a chiunque che il “fascismo” non è l’opera di un Hitler o di un Mussolini, ma che è l’espressione della struttura irrazionale dell’uomo di massa” Surplus - Sub ITA - 1 di 6
http://www.youtube.com/watch?v=anI3n1BpN9I&NR=1


Sono d'accordo con pasolinante. Articoli di questo tipo non fanno altro che aumentare la sfiducia dei cittadini in qualsiasi cambiamento e il supporto a quei pochi uomini che lo potrebbero portare avanti e potrebbero spingere anche altri a farlo. Se non il cambiamento, almeno l'attenzione al tema del lavoro e alla nostra economia, che sono quelli ora importanti. Si è detto che ora ci sono tre anni di stabilità politica per operare per il bene del paese, bisogna far convergere tutte le forze a farlo. Le critiche irrisorie non servono e inoltre deviano l'opinione pubblica e la sua fiducia perchè raccontano solo una parte di verità e non premiano chi cerca di fare il suo dovere, nè permettono all'opinione pubblica di farlo. Napolitano personalmente mi fa un po' pena. Se fosse capitato in un'altra epoca storica, chissa', forse sarebbe potuto essere ricordato come un bravo presidente. Non so quanti altri al suo posto ora avrebbero fatto di meglio in quel ruolo, che come alcuni ricordavano non puo' essere di opposizione alla maggioranza ed ha determinati limiti nella nostra repubblica. Il paragone con Pertini è fuorviante perchè Pertini operava in un altro contesto storico-economico, anche se rimane una personalità virtuosa e irripetibile di suo.


Speriamo non sia stato il canto del cigno per Bersani...


Zaia: «Il Veneto mantiene il Sud come fa la Germania con la Grecia» Il presidente della Regione: «Paghiamo gli sprechi campani e calabresi, è ora che ciascuno si prenda le sue responsabilità» VENEZIA (30 aprile) - «Gli operai tedeschi pagheranno la pensione di quelli greci. Così come veneti, lombardi ed emiliani lavorano di più, e da sempre, per sostenere la spesa pubblica delle regioni meridionali: il Paese, senza il federalismo, non può permettersi che una Regione fallisca». È il presidente del Veneto, il leghista Luca Zaia, a tracciare il parallelo tra i conti della Grecia e quelli delle regioni del Mezzogiorno. «Senza le riforme necessarie, senza il federalismo fiscale - prosegue Zaia -, gli sprechi campani o calabresi continueremo a pagarli noi. Ed è invece giunto il momento che ciascuno si assuma le proprie responsabilità davanti ai cittadini, come continua a dire il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano». Alcune cosiderazioni: -gli aiuti alla Grecia vengono erogati da tutta l'Europa dell'euro e sotto forma di prestito; -le pensioni di anzianità, il più importante costo sociale italiano, stanno al nord; -per le imprese venete tra i primi mercati di sbocco vi è il sud Italia; - la criminalità del sud, grande piovra che succhia soldi, esiste perchè la politica e le imprese vicino al clero li hanno sempre usati al sud e al nord, ivi inclusa la classe politica attuale Se non si fanno queste precisazioni gli argomenti di Zaia sono propagandistici, come quelli sulla pillola abortiva su cui si è già smentito. Ma le elezioni sono già finite ed ora c'è solo da lavorare!
Zaia ed il sud


Ecco l'evoluzione del Pd: dobbiamo migliorare la vita del nostro popolo. dobbimo migliorare il nostro popolo per migliorare la vita. dobbiamo migliorare la nostra vita per migliorare il popolo. Morale: fatece campà, fatece magnà!


Bocchino intervistato dalla Latella: Berlusconi con la Endemol é il primo a guadagnare con la Rai. Non sono scandalizzato perché produce ricchezza e fornisce lavoro, ma se si vuole mettere delle regole etiche per cui, ad esempio, fino al sesto grado di parentela con un politico non é possibile avere appalti dalla Rai, io sono d'accordo, certo quello che ci perderebbe di più economicamente sarebbe proprio Berlusconi e la Endemol. Perché queste cose le deve denunciare (e meno male che cominciano a farlo) i dissidenti del PDL e non l'opposizione, salvo rari casi? Questo chiediamo al PD, chiediamo a Bersani di avere la forza di denunciare queste cose, proprio come l'altra sera, sferzato ad AnnoZero, ha tirato fuori la grinta e denunciato l'imbroglio che si é consumato in Sardegna con Silvio che dal palco, durante la campagna elettorale nelle zone industriali dell'isola, telefonava a Putin o a all'ENI e diceva: risolto.


# 39    commento di   katili - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 12:30

Avevo dimenticato la preposizione... E se quello che a noi sembra la promessa di dura opposizione del pd fosse solo un po' di rigor mortis?
http://comevorrei.ilcannocchiale.it


@40 Non sono d'accordo non dimentichiamoci che il pd è un partito che ha una buona base quella onesta, sopravviverà. Ma è stato per caso condannato a morte?


# 41    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 13:1

ti ringrazio critica 34, non tanto per aver appoggiato il mio fuori dal coro,con altri come te marginalmente a un quid che mi è ormai senza possibilità di comprenderlo se non in unico modo:è forma anchessa,anche se proprio non vorrebbe, del fascismo medio italiano di cui ho riportato quella frase pensiero di pasolini ...mi fa piacere il tuo commento per aver meglio evidenziato, rispetto a tutte le mie parole, il nodo e devo una precisazione dolorosa ma necessaria: io ricordo tempi che per alcuni sono praticati tuttora nelle diverse provenienze di sinistra, in cui se non piaceva "un partito" , non si stava sempre a parlare di quel partito come l'orco di tutti i mali(un po' come fa il berlusconismo nei confronti di tutte il resto)ma si esaltavano quelli o quegli uomini ( addirittura pure della dc..mi riferisco anche a martinazzoli o marcora della dc) di idealità che sempre ha avuto la sinistra rispetto alla destra BECERA del nostro paese, idealità che praticavano e lavoravano meglio per cambiare il paese, cosa che non ti fanno vedere in tv ma non per questo non esiste...sembra che molti anche di questo blog,si basano solo su cio che gli fa vedere la tv , è pazzesco !visto che sarebbero i primi che la criticano come mezzo di informazione...potrebbero indirizzare la loro critica verso qualsiasi rappresentazione catodica volutamente parziale su cio che avviene in realta nella realtà, ma lo fanno con due pesi e due misure, affidando solo ai vertici che gli sminestra mammatv,la consapevolezza o meno dei problemi e delle soluzioni ho scritto che questo mio dissenso non è nè di destra nè di sinistra , ma in effetti è di radici incotaminate che la sinistra aveva rispetto alla destra, e che in parte ha ancora ed istintivamente sempre sempre sempre ritrovo in me cosi autentiche come sono nel mio dna/sangue che si oppone e si opposto sempre al metodo delle strumentalizzazioni e qualunquismi tipici della destra credo questo dna sia anche in te e in tutti qu


# 42    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 13:3

credo questo dna sia anche in te e in tutti quelli che sanno esattamente cosa significa fare il gioco degli "s-fascisti" e della destra molto particolare all'italiana; uno dei tratti di quel tipo di fascio mentale avviene ogni qualvolta non ci si renda conto di quanto e come si faccia il gioco del nemico delle priorità sui diritti umani,che comprendono anche quello del reddito/lavoro dei temi in questione,anche se proprio non lo avrebbero voluto ed è questo il tratto caratteristico delle destre migliori infatti lo si è visto anche con l'ultima questione di fini che solo in una coscienza posticipata si risveglierebbe..e se in lui si risveglia,la riconosceremmmo e se c'è gia in altri non la noteremmo ? è proprio autodistruzione ed è fare il gioco della destra peggiore questa mancanza di coscienza a tuttotondo avviene non solo per quell'italiano medio che descriveva cosi bene pasolini e che spesso si ritrova "ribelle" solo di fuffa protesta,per sbaglio dentro o fuori a questa o quella barricata berlusconista o antiberlusconista cmq simile , cmq fascista nell'animo , rafforzata purtroppo anche ad opera di alcuni intellettuali /giornalisti che potevano dare e non hanno dato nel nostro paese uno spirito unitario di vera costruzione accanto agli uomini migliori,intellettuali e politici presenti nei diversi contenitori per il meglio, e non solo per il peggio...il meglio non solo della protesta o della denuncia fine a se stessa del fai che tutto cambi,sparando su tutto e tutti, perche nulla cambi, classica legge dei teatrini catodici peraltro. immagino in buona fede chi ha scritto questo articolo e tutti gli articoli di questo "genere", ma immagino con profondo senso di dolore che la matrice di destra,sebbene diversa da quella berlusconiana, influisce e tanto tanto nel non tenere visceralmente sensibile il proprio stato mentale/razionale/intellettivo in modo che sia scevro da strumentalizzazioni al gioco di chi non (tele)vede l'ora di amplificare la sua cas


# 43    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 13:4

immagino in buona fede chi ha scritto questo articolo e tutti gli articoli di questo "genere", ma immagino con profondo senso di dolore che la matrice di destra,sebbene diversa da quella berlusconiana, influisce e tanto tanto nel non tenere visceralmente sensibile il proprio stato mentale/razionale/intellettivo in modo che sia scevro da strumentalizzazioni al gioco di chi non (tele)vede l'ora di amplificare la sua cassa di risonanza che il male è tutto cio che alberga fuori dal suo contenitore(delle cosidette libertà),pd compreso tutto senza distinzioni..fratelli contro fratelli come il grande fratello vuole. ciao


"Se le parole di Bersani hanno un senso – e si spera che l’abbiano, è il segretario del Pd" Caro Marco, tu credi veramente che Peppone Bersani sia diventato la fronda interna allo exstalinismo del Piddì? Lo spero veramente, soprattutto per i milioni di ingenui che votano ancora per quel partito credendo che sia veramente democratico e moderno. Lo spero, ma sono pessimista. Sarebbe veramente una svolta storica - ed Anno Zero il monumento eretto a perenne memoria - se giovedì sera fosse iniziata finalmente la svolta del centrosinistra verso l'invio dei suoi togliattini nella discarica della storia. Ma purtroppo, ahimè, penso che le mummie staliniste dei D'Alema (al Copasir) e Violante (per tacer degli altri) - ammesso e non concesso che Bersani non stia fingendo, nella migliore tradizione della doppiezza togliattiana - venderanno cara la pelle... anche perché gli stalinisti sono sempre stati il miglior puntello del Regime (s)partitocratico italiano, dai tempi della DC fino a Craxi e a Berlusconi. Perché dunque la nostra classe dirigente dovrebbe sbarazzarsi di simile ben di dio? Se ne è accorto perfino recentemente il signor Chiamparino, il quale l'altro giorno ha detto che il PD è un partito che soggiace alle volontà delle lobby e dei centri di potere. Meglio tardi che mai...


Caro Travaglio, Bersani senza dubbio è un pagliaccio perchè parla tanto del governo Berlusconi ma hanno avuto la possibiltà di farlo fuori invece hanno governato per due anni facendo pena e cosi hanno perso e si meritano Berlusconi. L'altra sera si parlava di crisi ma come sempre dimenticate Joseph Cassano colui che da solo e in poco tempo ha innescato la più grave catastrofe finanziaria dal 1929, che oggi soffoca il mondo economico globale. Dal suo ufficio di Londra, costui ha orchestrato una truffa finanziaria di tale entità e di tale gravità da aver lacerato, con i suoi contraccolpi in crescita esponenziale, l’intero mantello produttivo del pianeta. Vogliamo paragonare i danni fatti da Berlusconi e quelli di Joseph Cassano? Del primo parlate sempre del secondo che è il piu grosso bastardo del mondo,mai. E avete il coraggio di criticare i vostri colleghi che stanno dall'altra parte? Finchè avete dei pecoroni che vi seguono...
www.anglotedesco.splinder.com


vorrei che ricordaste che bersani è l'inventore della famosa clausola "e assimilati " che dirottava i contributi che tutti noi paghiamo sulla bolletta elettrica (CP6)destinati alle energie rinnovabili agli inceneritori,questo non per cattiveria , ma perchè lui e la quasi totalità del gruppo dirigente del pd rappresenta gli interessi delle multiutility delle assicurazioni e delle banche, per questo dentro ci sono anche tanti democristiani e ex socialisti,e servono da scusante rispetto alla base x non fare opposizione.E sai se alzi la voce gli ex dc se ne vanno , ma cosa vuoi fare, poi spacchi il partito ECC. Quindi se vi aspettate opposizione da questi quà è una speranza vana amen.


se Bersani riuscisse a svincolarsi dai vari dalema,fassino,orlando .violante,forse riuscirebbe anche a diventare il leader di una vera opposizione. Ha ragione @ csettico del COMMENTO 46,ci sono dietro troppi e tali interessi che come si muove lo fulminano




# 49    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 18:15

Il problema dell'Italia è invece semplicissimo perchè a fronte del debito pubblico enorme c'è il risparmio delle famiglie che lo compensa in buona misura. Tutto merito delle persone non certo del governo! Perciò non penso ci sarà il default dell'Italia. Il ns. problema è a medio termine perchè, in assenza di occupazione, non riprendono i consumi non si rimpolpano i risparmi che si stanno assottigliando; perciò sindacati ed industriali chiedono più o meno, con parole diverse, le stesse cose, di destinare al rilancio dell'economia più mezzi, liberandoli dall'evasione, dalla criminalità ed attraverso la semplificazione burocratica. E' su questi punti che l'azione di governo è debole, infatti B continua a parlare di giustizia e di riforme senza spiegare come e quando perchè l'unica riforma he gli interessa, oltre alla giustizia, e quella che lo porterebbe alla presidenza della repubblica con poteri. Bossi parla solo di federalismo, argomento importante purchè si sappia di cosa di parla, e comunque secondo contingentemente al tema economico che rappresenta l'emergenza nazionale visto che un terzo dei giovani è senza lavoro. Inoltre senza soldi non si fa neppure il federalismo, altro buon motivo per concentrarsi sulla ripresa e quindi sulla creazione di ricchezza.




> la criminalità del sud, grande piovra che succhia soldi, esiste perchè la politica e le imprese vicino al clero li hanno sempre usati al sud e al nord, ivi inclusa la classe politica attuale La criminalità del Sud esiste per tutti i motivi noti, partendo dalla storia per arrivare alla complicità politica, ma quando si esamina quella criminalità si dimentica spesso un aspetto fondamentale che è la responsabilità di molti cittadini del Sud stesso, punto. Sarà tutto quello che si vuole, che le mafie riempiono il vuoto dello Stato ecc., ecc., ecc., ma se quando lo Stato arriva lo si prende a sassate, non vedo molte vie di uscita. Riprendo le parole di un conoscente Napoletano, dalla testa ai piedi, difficilmente accusabile di leghismo strisciante (metto le virgolette, ma la citazione non è esatta): "sai quanta gente qui non lo cerca neppure, il lavoro, perché dice 'chi me lo fa fare di andare a a lavorare, quando se faccio il corriere guadagno il doppio con molte meno ore di lavoro?'" Fino a quando non si capirà che quello è un grasso humus di cui si nutrono le mafie, poco cambierà, Stato o non Stato, complicità politica o non complicità politica. P.S. su altro tema: spero che tutti voi abbiate 'boicottato' tutti i negozi tenuti aperti il 25 aprile e il primo maggio. Far lavorare la gente il giorno della festa del lavoro è l'ennesimo scempio della crisi e del berlusconismo. Ogni cosa che puzza di sinistra viene distrutta da ignoranti idioti che non riescono neppure più a riconoscere le conquiste storiche della sinistra stessa. Certa gente la farei lavorare 14 ore al giorno ad una macchina, poi forse capiranno...


FEDERICA approvo in gran parte le tue affermazioni sulla mafia ,ho cercato anch'io un dibattito su l'argomento ma questo é un blog a personam tanto é vero vedi anche tu che a parte i 4/5 fedeli e qualche grilletto alla deriva non diventera mai un sito di discussione. dissento un poco sui negozi nei giorni festivi forse per( abitudine francese perche qui da noi sono aperti tutto l'anno salvo il 1° maggio;


# 53    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 19:40

ciao a tutti, sapete che ho il terrore delle destre in europa e di tutte quelle forme che ripresentano il nazismo da quello finanziario a quello delle multinazionali, dei consumi , in ogni edizione aggiornata 2.0; dopo gli orrori del XX secolo tutto è stato possibile e però ci sono forme neonaziste di vero e proprio ritorno di quel male e ne ho gia parlato.gente che si sposa con macchine cimelio di rommel con tanto di svastiche eccetera eccetra. oggi ricevo questa lettera da un gruppo importante di memoria attiva sulla deportazione e tanto altro ancora e vengo sapere di quest'altra cosa per me atrocissima;aiutiamo chi ha lanciato l'appelo della presenza di questi ulteriori segnali incredibilmente neonazisti..non si possono fare queste cose per amore di collezionismo, lo capite?i ragazzi nelle scuole vedono con indifferenza (anche perche non è piu punito) il volantinaggio di forme neofascionaziste,senza batter ciglio e tante altre cosa ancora diffondiamo per cortesia... "vi invito a guardare (e diffondere per far capire ...) questi siti che ho trovato nella rete: http://www.militariacollection.com/index1.htm http://www.militariasouvenir.com/ .......... ci manca solo che si mettano in commercio le simil-tuniche, logore, degli internati e deportati nei lager nazisti, nelle diverse taglie e misure ...! Quello che mi spaventa è il fatto che ci sono laboratori artigianali o piccole industrie (e quindi persone occupate .... forse in Italia o all'estero), che realizzano questi feticci per i nuovi e vecchi "collezionisti"!!!! Dove arriveremo? Un caro saluto a tutti. Sandro (figlio di un novantatreenne, ex Internato Militare Italiano nei lager nazisti).
http://www.militariasouvenir.com/


GRANDE VITTORIO!!!
# 55    commento di   Federica -   lasciato il 2/5/2010 alle 19:58

Matusa Non ho parlato di giorni festivi in genere, se hai notato, ma di due feste precise. Mi confermi che neanche in Francia si lavora il 1°. Spero che un giorno ci sarà una nuova data da rispettare, la Seconda Liberazione, poi la Terza, quando la Lega scomparirà dalla faccia della terra. ;) Ciao, toscanaccio.


# 56    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 20:0

PORTELLA DELLE GINESTRE - 1° Maggio 2010
http://www.youtube.com/watch?v=nq35i-UhT84


“SCAJOLA È SERENO, BEATO LUI, NOI UN PO'MENO”. “IL TEMPO DELLA VERGOGNA È FORSE FINITO”? Non passa giorno che uomini politici, affaristi, immobiliaristi, costruttori edili, banchieri, attrici, alti funzionari dello Stato vengano sbugiardati nelle loro affermazioni, messi alla berlina, esposti al pubblico ludibrio, senza che nessuno debba pentirsi di ciò che ha detto o fatto, rassegnare le dimissioni, ritirarsi a vita privata, o chiedere semplicemente scusa. Non so se “IL RAGLIO DI SILVIO MAGNO” sia sufficiente a scagionare il ministro Scajola, “QUELLA CHE È UNA PAGLIUZZA NELL'OCCHIO PER IL PARTITO DELL’AMORE, POTREBBE DIVENTARE UNA TRAVE NELL'OCCHIO DEL GOVERNO DEL FARE E DISFARE”. Qui non ci sono sfumature: “I RISCONTRI DEI MAGISTRATI DI PERUGIA DICONO IL VERO OPPURE DICONO IL FALSO”, il costruttore Anemone ha comprato un appartamento per Scajola oppure non l'ha comprato, non ci sono mezze misure, insomma il ministro è coinvolto oppure non lo è, e di certo qualcuno si dovrebbe dimettere, dovrebbe andare a casa: o Scajola che nega il vero o i magistrati che sostengono il falso. Qui non c'è una complicata e fumosa indagine dispersa per qualche paradiso fiscale, non c'è un'affannosa ricerca di riscontri: magistrati e giornalisti sostengono che ci sono già, c'è l'appartamento di Scajola pagato in nero, c'è la testimonianza dell'architetto che ha compiuto le transazioni, e c'è la ricostruzione documentale dei vari passaggi di denaro. Tutto falso? Magistrati e giornalisti siano degradati a falsari. Vero? Allora è il caso che il ministro fornisca qualche spiegazione seria, se possibile: senza appellarsi al segreto istruttorio, senza paventare “OSCURI MANOVRATORI O DISEGNI PREORDINATI”, soprattutto senza ostentare una “serenità” non facile da comprendere. “IL GOVERNO DEGLI ACCATTONI E DEI GENUFLESSI, HA FORSE DECISO, CHE IL TEMPO DELLE FIGURE DI MERDA È FINITO”, per decreto di sua maestà’ “SILVIO MAGNO”, re e imperatore


@ Manuela Mi spiace comunicarVi che la tassa sugli Hard Disk non è una proposta, è già operativa, infatti un hard disk da 1TB che costava circa 70 euro a metà dell'anno scorso, ora nei supermercati costa attorno ai 100 euro, 30 vanno alla SIAE. Ora dopo avere abolito le agevolazioni postali, stanno pensando di TASSARE INTERNET per favorire l'editoria, non si sa di chi, non si di come, non si sa di quando.


# 59    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 20:56

State gustando su rai3 l immensità Camilleri ? che bellezza BELLEZZA !!


# 60    commento di   DANIELEPELIZZARI - utente certificato  lasciato il 2/5/2010 alle 22:40

@Federica 51 capirebbero :) ciao




N..., Noo..., Notteeeee...


# 63    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/5/2010 alle 9:30

"..................Le proporzioni della crisi greca sono modeste in rapporto all'economia europea. Ma i tempi della finanza non coincidono con quelli della politica: in attesa delle elezioni tedesche, si è aperta una finestra speculativa "perfetta" per rovinare un paese e contagiare gli altri. Mentre l'Europa non riesce a liberarsi dall'ideologia che ha portato alla grande recessione......................"
http://www.sbilanciamoci.info/Sezioni/globi/Grecia-se-la-politica-resta-prigioniera-della-finanza-43


# 64    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/5/2010 alle 9:32

3 maggio, giornata Onu per la libertà d’informazione stiamo appoggiando la raccolta di firme promossa dalla fondazione Ilaria Alpi, per questo sarà bene non dimenticare quanti ancora aspettano giustizia dalla famiglia di Enzo Cirielli, ammazzato in Palestina dall'esercito israeliano, fino a quella di Roberto Russo, ammazzato in Cecenia mentre cercava di documentare la sporchissima guerra fortemente voluta dall'amico Putin. Il tre maggio è anche la giornata nella quale Reporters sans frontiers presenta il suo tradizionale rapporto sugli stati canaglia, sugli stati predatori delle libertà. Questa volta il rapporto sarà presentato all'Aquila, nel cuore di un centro storico martoriato e che oltre al devastante terremoto ha vissuto anche un terremoto mediatico, che talvolta ha prodotto nelle coscienze della popolazione ferite altrettanto profonde e mortificanti. Ci auguriamo che, almeno in occasione del 3 maggio, i grandi media vogliano dare volto e voce a chi continua a battersi per la libertà di informazione.....................
http://temi.repubblica.it/micromega-online/3-maggio-giornata-onu-per-la-liberta-dinformazione/


E’ da giovedì sera (Travaglio ad Annovero) che rimugino su quanto avevo visto e sentito. Sul “Fatto”del 1° maggio leggo il fondo di M.T. su Bersani. Aspettavo qualcosa anche sul Blog Voglio scendere ed eccolo arrivato. Forse che M.T. si è bollito pure lui? Lui che sui “Fatti” ha basato tutto il suo impegno , se ne è dimenticato e si dedica ora SOLO alle “Parole”? Possibile? Possibile che arrivi a dire “accontentiamoci delle parole per ora…” ? Cosa c’è sotto ? Salvare in qualche modo bersani, (cioè d’alema), un tentativo di incoraggiarlo per recuperarlo all’opposizione ? Non una sola domanda sulle mancate opposizioni in sede di votazione, cioè sui ”FATTI” ad es. scudo fiscale fino all’ultima sul salva liste. Come ci si può illudere che se prende coraggio bersani … anche napo… MA VOGLIAMO SCHERZARE ??? Un teatrino tanto ben organizzato a tarallucci e vino quanto penoso, che può piacere all’adorante Margherita, ma a me fa aumentare i brividi freddi sulla situazione sempre più drammatica del nostro povero paese. E infine, possibile che sul blog tutto scorra via liscio, con le solite chiacchiere logorroiche senza capo né coda ? Umberto Inzerillo


A me sembra tutto un teatrino. Non capisco: dobbiamo stupirci ed aggrapparci ai moti d'animo dei politici? E' vero, non siamo un paese normale. A me le parole non dicono nulla, anche se dette in un certo modo. Qui ci vogliono fatti e azioni più forti da parte dell'opposizione, come ha detto Travaglio ad Annozero. Secondo me il Pd non vuole fare opposizione (forse perchè gli conviene?) e ci riesce benissimo.





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti