Commenti

commenti su voglioscendere

post: Current intervista Peter Gomez

Renato Schifani, la causa contro Il Fatto Quotidiano e la libertà di informazione. L'intervista esclusiva di Current a Peter Gomez. Segnalazioni Renato Schifani vs Il Fatto Quotidiano - Tutti i documenti (da antefatto.it) Commento del giorno di The Croppy Boy - lasciato il 6/5/2010 alle 9:33 nel post Il mistero Scajola Se dovessi acclarare di essere me stesso, darò ampio mandato a miei legali affinchè prendano le opportune iniziative. continua



commenti



Peter Gomez ha perfettamente ragione: se la Mafia non avesse contiguita' con i politici non sarebbe sopravvissuta duecento anni e sarebbe banale gangsterismo. E' proprio quella contiguita' che le consente di sopravvivere. Schifani - contiguo alla Mafia - puo' denunciare, minacciare e intimidire perche' questi sono i metodi mafiosi, ma non puo' negare di aver contribuito, anche professionalmente, al successo di Cosa Nostra. E noi ce lo teniamo come presidente del Senato. L'Italia e' un paese di merda.


CLAUDIO su quello che dice gomez sono daccordissimo ma su quello che dici dell'italia che é una merda tu sei certamente la carta IGENICA


#2 la verità spesso fa male Claudio si sbaglia l'Italia è un paese di cacca.


caro la "verità spesso fa male" invece di prendertela con chi è giustamente indignato prenditela con chi è contiguo alla mafia come schifani, e a proposito del tuo nick è bene che tu apra gli occhi, tu vivi in un paese che ha forti problemi di ordine morale considerando che la seconda carica dello stato si è insediata senza nessuna sollevazione popolare in un paese dove la mafia è un problema vero e non percepito


NAVAHO resto della mia idea ottimo GOMEZ ma tu sei lo spa


# 6    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/5/2010 alle 20:21

4 commenti di cui tre contro uno in un sistema cieco con una guerra di tastiere , complimenti! questa non sarebbe una premafia mentale , nàààààààà e quell'uno cosa ha detto per essere impallinato? ha detto semplicmente :premesso che sono d'accordo con gomez , non sono d'accordo che l'italia sia un paese di merda premesso che per quanto mi riguarda noto solo la sfumatura altrettanto "violenta" nell'espressione "carta igienica" , sarebbe stato interessante chiedere se non si fosse stati GIUSTAMENTE d'accordo: scusa commento 2 perche dici che non ti piace l'espressione "l'italia è una merda" ? sinceramente con tutto il mio pessimismo fruttto solo di realismo, so che da decenni i problemi sono gli uomini cerniera, quali anche schifani e cosi tante forme di legittimazione indiretta delle mafie a rendersi vive, ma so anche che le mafie globalizzate , non vedono l'ora di farsi fritta l'italia a forza di ritenerla internamente ed estrenamente una terra d'assalto , una terra stile quella della somalia , che rende moltissimo alle bande internazionali anche i fatti di oggi dimostrano come a wall street conviene prendere l'italia come l'ultimo ,dpo la grecia , dei paeesi de mediterraneo, ridotto a titoli merda e NON VOGLIO FARE IL GIOCO LORO...per non farlo devo usare in modo reposnabile la parola come infatti l'ha scolpita gomez in quell'intervista ( vivaddio anche se current e frutto di una multinazionale di certa derivazione, perche per ora ed era ora , va utilizzata a piena "overdose" di tutte quelle informazioni che non passa la tv di regime..è da un anno che mi spolmono a segnalare current che trasmette doc i importanti gia prima dello scandalo dei pedofili oppure che trasnette zeigeist addendum e tutta la serie sullo "sterco" del diavolo il denaro) l'italia non è un paese di merda , è l'oligarchia che dice gomez che è di merda ..avere amore per i paesaggi quegli stessi distrutti dalla merda delle mafie, avere amore per la


SPAZZOLINO PER PULIRE IL WATER


# 8    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/5/2010 alle 20:22

..avere amore per i paesaggi quegli stessi distrutti dalla merda delle mafie, avere amore per la popolazione ridotta a come l'hanno ridotta , è un uso minimale di parola responsabile al di là di non fare il gioco degli sciacalli...questa responsabilità parte in qualsiasi luogo e con qualsiasi parola.tre contro uno per queste osservazione è da raid fascista al di la che il commento in esame avesse o meno ragione.


# 9    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/5/2010 alle 20:33

ah ..ho dimenticato una cosa ..se passa tale rob che mi prendeva pesantemente per il culo in questi giorni con altri nick doppioni triploni e quadrupli , ditegli di informarsi per bene sulla manvra FINANZIARIA di tremonti di oggi e soprattutto su cosa ha combinato Moody's oggi all'Italia


# 10    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/5/2010 alle 20:36

cioè come bruciare in un giorno 18 miliardi, diteglielo al caro rob


# 10 commento di la verita spesso fa male - lasciato il 6/5/2010 alle 20:22 SPAZZOLINO PER PULIRE IL WATER -------- WOW ! E questo sarebbe il livello minimo, diciamo elementare di argomentazione. Proprio vero che l'Italia è un paese di merda: per colpa di pochi, si intende...


GOMEZ sei grande Tutti Voi del Fatto Quotidiano siete per mè i precursori del nuovo risorgimento Italoiano. ""L'Italia e' un paese di merda"" Questa definizione può essere data da una grande sfiducia, maturata da esperienze negative, anche io ho avuto esperienze negative, anche io considero l'Italia uno schifo. E considero gli Italiani una massa di pecoroni me compreso, mi fà incazzare quando loro dicono " ma gli Italiani ci hanno Votati cosa volete dire che gli Italiani sono stupidi? " Bè e esattamente quello che loro pensano degli italiani Visto che riescono a fargli fare con l'oppio televisivo quello che vogliono. Una persona per risolvere un problema deve prima capire e prendere coscenza del problema, quindi dire che l' Italia e uno Schifo o di Merda e esattamente prendere coscenza del problema.ù Ma dopo di questo bisogna darsi da fare e questo, GOMEZ Travaglio e gli altri del Fatto lo anno capito. Ora bisogna sostenerli e stare al loro fianco per non farli sparire nelle sabbie mobili della attuale politica italiana. Non sono bravo a scrivere " Vi chiedo scusa".


# 13    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 6/5/2010 alle 21:6

ok ok tutti gli italiani che passano , w il grande ligabue , su questo blog sono esauriti FORSE PER MOTIVI ECONOMICI E PER MOTIVI POLITICI ? possibile che la partecipazione popolare ...


# 14    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 6/5/2010 alle 21:7

# 18 commento di la verita spesso fa male - lasciato il 6/5/2010 alle 20:56 # 16 commento di NOAM - lasciato il 6/5/2010 alle 20:51 io penso che se ci si mette a "scontro" , non cel afaremo mai a sensibilizzare dall'interno per una visione piu completa , in cui tutte le componenti possono meglio esprimersi non siete stanchi sia di impotenza sia di conflitto e frantimazione in tanti frnonti? non ce la si puo fare così , cosi andremo solo all'autodistruzione... la parola è importante, ci puo riunire dai vari punti di vista del quadro , perche non ci proviamo mai? non è an che questo confermare quell'"impotenza" che vuole qualsiasi spaccato del sistema? l'altra sera ero a una rinione dove parlava don rigoldi che lavorava al beccaria , ha lanciato una grandissima proposta , fare una scuola della "relazione"..se noi contineuremo a costruirci muri e contromuri perdiamo l'Uomooooooooooooo, non riusciremo piu in nessun luogo a dirci scriverci farci una parola e senza parola non possono nascere i desiderei delle azioni!!!!


# 15    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 6/5/2010 alle 21:7

la disgregazione dei partiti ossia la mancanza di credibilità all'esterno la mancanza di ideologie portanti all'interno ---------------------------------------------- i problemi del capitalismo tecnici etici e periodici ----------------------------------------------- la partecipazione popolare ............?


# 16    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 6/5/2010 alle 21:11

problemini culturali vero ce ne sono


x #5 la verità spesso fa male per come hai risposto con il tuo commento #2 a #1 commento di Claudio dimostri che sei un incivile e chiudo qui la questione non ho tempo da perdere con te.


Niente commenti a Anno Zero oggi? Come mai? Eccellente intervista con Peter, grazie per averla postata qui. DG


GRANDE TRAVAGLIO incredibile a tutti scappava da ridere l'unico con l'espressione torva e da funerale era Belpietro non capisco come mai mmahh!!!


GRANDE,GRANDE MONICELLI vederlo e ascoltarlo mi da una grande emozione, per quel che riguarda la sua opinione sulla democrazia mi fa venire in mente un'intervista di molti anni fa di Enzo Biagi fatta a Pasolini.


Letame davanti alla sede Pdl a Roma. Dentro non ce n'era bisogno.


Ahhrg Moody's! No dico, ma ci prendono in giro o cosa? A me sembra di essere in un grande fratello un "pig" brother, con l'occhio come quello della piramide stampata sulle monete da un dollaro. Siamo un esperimento, una sorta di war game, o simulazione di shock economy? siamo i pigs che rotolano nel fango, eppure...eppure altri sarebbero messi anche peggio, pigghissimi, ma stan tranqui, che l'esperimento e il capro maiale-spiatorio siamo noi. Moody che vuol dire lunatico...che nome a un'agenzia di rating imparziale e affidabile! Ma che presa per i fondelli è? E ora la Merkel dice che ne vuole una europea, e Berlusconi vuole i controlli su queste agenzie. Ma scusate, e prima chi lo faceva il rating? Questa Moody un po' lunatica che non è europea, che non è controllata, o meglio che è controllata (da chi? Vi venisse mai in mente d fare un controllo!), perchè l'avete lasciata scorazzare libera per tutto questo tempo? Perchè vi regalava tanti aaa ed era dunque affidabile? Ahahah, erano ahahah, e non aaa. Leggo poi l'Economist di qualche giorno fa che ridisegna la mappa d'Europa e con fare ironico, è ironia dicono, suggerisce che il sud Italia si unisca alla Grecia tanto non puo' fare di meglio e che sia soprannominato stato "bordello", ma che ironia da ridere proprio con la loro arroganza, la stessa di quelli che rifiutarono l'euro ma non i benefici dell'UE, di cui son stati membri fondatori, ora capisco. Ma che bel mondo di pace, solidarietà, onestà e soprattutto coscienza! Eh no, quando ce vo ce vo. Si gioca con la vita delle persone e tutti sembrano ancora muoversi dentro un videogioco come se non li riguardasse, che meno umani non si puo'. Eppure basterebbe poco...


sigh....non si vede nulla..."This video is no longer avaliable" censurato?


Ma Berlusconi non era tra gli uomini più ricchi del pianeta? Perchè allora non ci presta qualche soldo per arginare qualche debito? Glieli ridiamo con gli interessi, ogni anno che passa un mese in meno di galera! Ma forse ha già fatto un "patto" più vantaggioso con qualcun'altro.


Giudizio eccellente su Marco: grazie di esistere!!!! Eccellente anche il giornalista dell' Espresso: grazie di esistere! pessimo Belpietro che celebra la solita liturgia mediatica della destra più becera!!! e fatti na risata ogni tanto xchè tutti ridono di voi!!! pure Porro, servo fedele, non ha creduto a Scaloja, mo' tu lo vuoi difendere??? xchè nessuno ha parlato delle opportune dimissioni anche di Fitto, rinviato a giudizio due volte e prossimamente di Bertolaso??? Silvio invece di comprare i finiani uno ad uno sta perdendo i suoi uno al giorno...ah....ah... triste e squallida la connivenza emergente tra Vaticano e la cricca....mai più 8x mille a loro!!


L'AFFARE questo era titolo di Annozero di ieri sera; ne ho visto solo una parte, anche gli notevoli interventi di Travaglia e Monicelli. Anche di Fabrizio Gatti: molto concreto. Robustissimi. Mi sfugge se ce ne sono stati di altrettanto validi. Sì, qualche formidabile arrampicata sugli specchi di Belpietro l'ho pure ammirata... con disgusto. Non so se qualcuno, durante la trasmissione, abbia commentato il titolo e il suo doppio significato: il "buon affare" che ha fatto Scajola (per dirlo con understatement) e "l'affaire" (il francese rende meglio l'idea). Solo un piccola affare però, quello del "mezzanino con vista Colosseo" ("piccolo" ha detto anche Monicelli), rispetto ai colossali affaroni, anzi malaffaroni della combriccola a delinquere composta da politici e imprenditori. Il titolo poteva anche essere AFFARI E AFFARONI DEGLI ARRAFFONI (il verbo 'arraffare' l'ha usato con efficacia lo stesso Monicelli). Il massimo malaffarista arraffone è Scarface II, quello che la fa sempre franca, anche di fronte al tribunale dell'opinione pubblica (come il modello Scarface I, anche lui: attraverso l'indottrinamento via tv e stampa ha comprato la "giuria" popolare la cui maggioranza l'ha "assolto"..


# 27    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 7/5/2010 alle 9:29

L'agenzie di rating e l'italiano con il paraocchi. Stavo dando un'occhiata ad un sondaggio lanciato dal corriere secondo cui l'84% degli italiani ritiene che le agenzie di rating non sono più credibili... questo è tipico dell'italiota medio, quando viene messo davanti alla cruda realtà preferisce svicolare, non farci caso, pensare che si stanno sbagliando, che va tutto bene, è in questo modo che il nostro paese sta crollando, abbandonato ad un cieco ottimismo di routine e sepolto sotto cumuli di auto consolazione.


# 28    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 7/5/2010 alle 9:51

x drainyou80 ti ricordo che moody's che ieri ci ha fatto bruciare 18 miliardi , dicasi 18 , è quella che il giorno prima del crollo della lehman,una delle punte dell'iceberg della cricca dei criminali della finanza mondiale, gli dava 10 e lode devo prendere la medicina per questo o il grillo staff se ne farà una ragione? finche non renderete ricco di argomenti questo luogo a tutto raggio , perderete sempre sempre sempre piu " web-share", con gli inni italia merda viva grillo e viva travaglio , è come diceva monicelli, fai che tutt cambi perche nulla cambi , cioè in pratica significa a dire: continuiamo a dare ricavi alle varie cricche crichette e crocchette che rendendo povero e ignorante ogni spazio del pianeta (webcompreso) per i ricavi del caso.


X Roberto 12 Roberto, sei bravo a scrivere, ma scusami se ti dico che, nella parola coscienza ci vuole la i. Ciao Barbara


A 21 anni dal fallito attentato dell’ADDAURA: http://www.repubblica.it/cronaca/2010/05/07/news/veltroni_antimafia-3880768/ Falcone, Veltroni: "Rivelazioni sconvolgenti Se ne occupi la commissione Antimafia" "Le rivelazioni di Repubblica 1 sull'attentato a Falcone sono di enorme importanza e possono aiutare a rileggere non solo il sacrificio di un giudice che credeva nelle istituzioni, ma tutta la storia del rapporto tra mafia e potere, tra mafia e poteri". Lo afferma Walter Veltroni chiedendo "al presidente della Commissione parlamentare antimafia, Pisanu, di dedicare la seduta di martedì prossimo all'esame urgente di questa vicenda". "Se fossero confermate le sconvolgenti dichiarazioni contenute nel reportage - continua l'ex leader del Partito democratico - davvero sapremmo che il giudice Falcone e due onesti uomini delle forze dell'ordine furono uccisi da un complotto ordito dalla mafia e da altri uomini infedeli allo Stato e alle istituzioni". E ancora: "La Commissione antimafia non può chiudere gli occhi davanti a questa vicenda e credo sia giusto che si chieda al procuratore generale antimafia Grasso di partecipare alla seduta di martedì". +-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-+-- Il botto dell'Addaura, forse "solo" intimidatorio, un'"anteprima", mi ricorda quello di Arcore. L'articolo a cui si riferisce Veltroni (il puzzle si sta lentamente completando, tessera dopo tessera…):
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/05/07/news/inchiesta_italiana_7_maggio-3876272/


NO A CL, COPMPAGNIA DELLE OPERE, PONTIFEX, ECC Il superteste racconta: portavo il costruttore dal cerimoniere del Papa Gli incontri di Anemone con monsignor Camaldo. E Don Evaldo rivela: altri sacerdoti sapevano dei soldi Ratzinger con mons. Camaldo Appartamenti trasformati in dimore di lusso grazie alle ristrutturazioni compiute dalle imprese di Diego Anemone. A beneficiarne erano «politici e prelati», così come ha raccontato Laid Ben Hidri Fathi, l’autista di Angelo Balducci, che del costruttore era diventato collaboratore. Di fronte ai magistrati di Perugia l’uomo ha cominciato a fornire dettagli e identità. E ha svelato: «Ero io ad accompagnare Diego agli incontri con queste persone. Ricordo in particolare che era in rapporti con monsignor Francesco Camaldo». Si tratta del cerimoniere del Papa, per quindici anni segretario particolare del vicario di Roma cardinal Ugo Poletti.
NO 8×1000 ALLA CHIESA DEL POTERE E DEL BUSINESS!


Mi chiedo se Belpietro in ogni trasmissione cui partecipa (e sono tante, troppe!) debba sempre mostrare la faccia truce, già non essendo bello di suo. Capisco che debba difendere l'indifendibile, ma oltre all'aggressività verbale potrebbe risparmiarci l'espressione da Feroce Saladino. Forse spera di spaventare i suoi avversari e i telespettatori che non la pensano come lui. Illuso!


Schifani? Ma non vale assolutamente la pena sprecare fiato per un personaggio del genere! Schifani politicamente è UNA NULLITA'. Se non fosse stato amico dei La Loggia padre e figlio (autista del primo e socio del secondo nella sicula broker) non sarebbe mai entrato in politica diventando uno dei berluscones più patetici e oggi non sarebbe la seconda carica dello stato. Al suo posto potrebbero esserci Bondi o Gasparri, sarebbe la stessa cosa.


# 34    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 7/5/2010 alle 12:52

CIARRAPICO,SENATORE ANCHE LUI DEL PDL,EVASORE E SENZA RESIDENZA FISSA contributo inviato da antiberlu il 6 maggio 2010 CHE VERGOGNA,CHE DESOLAZIONE,CHE SCHIFO,CHE POLITICI SQUALLIDI DEL PDL.NON SOLO PERCHE' RUBANO,INTRALLAZZANO,CORROMPONO,SONO CORROTTI,SI VENDONO,SI SVENDONO,MA HANNO TUTTI IL SENSO DELL'IMPUNITA' CHE DERIVA DALLA PROTEZIONE DEL LORO BOSS E CON LE SUE LEGGI AD PERSONAM.CIARRAPICO NOMINATO DA BERLUSCONI NEL PDL,NON HA UNA RESIDENZA FISSA,NON SI SA DOVE ABITA,E' INSEGUITO DAI CREDITORI,E' INSEGUITO DAL FISCO A CUI DEVE OLTRE UN MILIONE E MEZZO DI EURO PER TASSE NON PAGATE,CIARRAPICO IL FASCISTA NOSTALGICO DI MUSSOLINI,CIARRAPICO CHE PRENDE SOLDI DALLO STATO SENZA AVERNE TITOLO,CIARRAPICO EVASORE FISCALE,CIARRAPICO L'IMPUNITO,CIARRAPICO CHE SFIDA LO STATO TANTO SA CHE LO STATO NON ESISTE,CIARRAPICO DEL" CHI SE NE FREGA" MOTTO MOLTO CARO A LUI E AI SUOI COMPARI DI PARTITO. SI VERGOGNINO GLI ELETTORI ONESTI DEL PDL A VOTARE UN PARTITO DOVE MILITA UN UOMO DISONESTO COME LUI
Ciarra senza fissa dimora


Sempre a proposito di Belpietro Oggi su Libero compare elenco di esponenti del centro-sinistra che avrebbero acquistato case a prezzi scontati, operazione chiaramente tesa ad attenuare l'effetto del caso Scajola. L'illustre giornalista dimentica che per Scajola non è in discussione il prezzo di 600 mila euro, pagati per la casa, come dichiarato dal ministro, ma si contesta il RINFORZINO di 900 mila euro piovuto dal cielo, e di cui Scajola si dichiara ignaro. Totò direbbe: MA MI FACCIA IL PIACERE!


Torvo incantamento: Berlusconi: Gomorra = Bertolaso Draquila


pasolinante la medicina per molti sono i paraocchi di cui parla drainyou80. Io preferisco la cicuta di socrate. Avevo scritto un commento più lungo ma forse questo luogo non ha piacere... pirro #24 Se è per questo anche il Vaticano possiede abbastanza denaro e riserve e potrebbe imprestarlo senza interessi allo stato italiano dato che condanna l'usura e la speculazione e predica la rinuncia,l'altruismo e la pace. Glielo potremmo restituire con un 8Xmille a vita. Dopo un gesto tale nessuno dubiterebbe più che sono soldi meritati e ben spesi, o meglio ben redistribuiti e non sottoposti a speculazione ed accumulo.




Da wikipedia: Socrate fu accusato di "corrompere i giovani insegnando dottrine che mirano al disordine sociale; non credere negli Dei della città, di tentare di introdurne di nuovi, e quindi di contestare che le leggi siano di natura sacra." "attacca imprudentemente e direttamente i politici dialogando con loro e dimostrando come la vantata loro sapienza non esista. Socrate viene quindi ritenuto un pericoloso nemico politico che contesta quei valori di cui i capi del governo credono di avere il sicuro possesso e che vogliono imporre ai cittadini." Sarebbe ora di rivolgerci ad altri dei, ma il conformismo e le convenzioni sono dure da abbattere, siamo in fase di omicidi e suicidi politici. I processi sono per la gran parte processi politici ben camuffati. E ancora crediamo che qualcuno o qualcosa ci garantisca giustizia dentro l'attuale sistema.


drainyou80 perchè le agenzie di rating sono credibili? che coraggio..la realtà è sotto gli occhi di tutti..e smettiamola con questo debito pubblico che si può sempre ripudiare. W L'islanda(e li non c'era Craxi). La fortuna del bel paese è un basso debito privato..che è tanto grave quanto quello pubblico. Bisogna cambiare stile di vita, poi diamo colpa ai governi e alla agenzie di rating.


Mi sono sempre chiesta perché la Grecia abbia conosciuto un solo momento di civiltà altissima, quello antico a.C.: Socrate e gli altri, Eschilo e gli altri, Omero e gli altri, Ippocrate, Fidia et ceteri la politeia, la democrazia, (pur sempre in una società schiavista)e poi più nulla....


# 42    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 7/5/2010 alle 14:7

sottocrollo "Il sospetto è che questa crisi venga sfruttata per sostenere il debito pubblico Usa, provocando negli investitori un ragionamento di questo tipo: di fronte a un’Europa che potrebbe esplodere, meglio tutto sommato il dollaro e i Treasury bonds Usa. Ed è guarda caso quel che sta accadendo." marcello foa anche se mi fa schifo il berlusconismo e tutto cio che rappresenta, anche se non ho mai votato nessuno della cricca del berluscao e mai li voterei,è triste dire che in questo momento di tutto c'è bisogno tranne che di un governo debole,la pagheremmo peggio della grecia;è atroce ragionare così ma in caso contrario finiremo a giocare alle "scommesse" della morte del rating delle famose agenzie,quanto sopra proprio perche non bisogna ragionare con i paraocchi: i veri potenti del mondo ( di cui noi crediamo l'orco solo in sb) non vedono l'ora di eliminarci..questo è il loro obiettivo,bisognerebbe prima o poi che ve ne sia una coscienza diffusa.accorgersi che di questi tempi le bombe atomiche le lanciano diversamente ,è consapevolezza dolorosa che dovrebbe guidare una nuova coscienza capace di fare da contraltare solido ,vero, appunto fronte compatto unito, ma tutti sono invece impegnati a distrarre, anche se alcuni di questi proprio non avrebbero voluto nè voluto distrarsi c'è da convenire con altri movimenti molto piu invisibili ma che sanno esattamente della guerra non convenzionale in corso, che sanno esattamente come agiscono quelli della potenza finanziaria che non sono i politici (a paravento), come ben descriveva ( anche se è un altro che come sb non mi è mai piaciuto) addirittura "il" mentana, di turno ieri ad anno zero;non sono i politici ma i poteri economici finanziari che nel caso internazionale non vedono l'ora di mangiarci in un boccone peggio di silvio,i suoi scagnozzi e le sue cricche la partitocrazia che era prima il grande beneficiario della "cricche" oggi non conta piu un cazzo (tranne laddove coincida nell'


(tranne laddove coincida nell'apoteosi come silvio la doppia figura in totale intortamento del conflitto d'interessi personale/pubblico.. politici=imprenditori), si prendono le briciolette di fronte alla torta e la casa di scajola, di cui pur parlare, come diceva monicelli è un granellino ricordiamo meglio anche il discorso del vaticano , onnipresente nel nero piu nero degli utili di certi bilanci anni 80( fatti anche con i morti e le commistioni con le bande piu criminali) fino a tangentopoli che si arenò proprio nella madre di tutte le tangenti quella enimont ( rileggere la parole dello stesso di pitro ma anche di nuzzi nel suo vaticano s.p.a. farà solo un gran bene a comprendere l'uomo del 2000 giubileo appalti con dio balducci in testa e coda)- da tangentopoli a colossopoli è cambiato definitivamente tutto l'assetto internazionale sia per l'anno punto di nn ritorno che è stato il 2001, fino al crollo di ogni mercato del cui precipizio,dal 2008 a rotto di collo per l'europa,dovremmo meglio saperci rimuovere per fermarlo.. mentre paradossalmente piu cadrà questo governo(che ci fa cagare),più sarà miseria, ma miseria MISERIA che quella di oggi nulla è in confronto.


Per Pasolinante #42 Cara Amica, sono d'accordo che in momenti così drammatici sia da scongiurare un governo debole, ma secondo te quello che abbiamo ora come possiamo qualificarlo? Cosa potremmo avere di più nefasto? - bada che non parlo di questioni etico-morali-legali, ma solo di competenza( padronanza della materia) e senso dello stato e della cosa pubblica. Ciao francesco il vecchio


potremmo dire che é per un disguido tecnico che i commenti non passano, un po' come la borsa di wall street ha giustificato il caos dell'altro giorno, un semplice casuale disguido tecnico. questo é il quarto commento che mando.


ah ora dopo tre commenti dettagliati "bruciati" il quarto passa. mi sembra che c'é una censura pre o post bellica qui. pasolinante molti pensano che sia per salvare il dollaro, almeno dalla fuga di capitali, e pensa a quante economie nel mondo dipendono dal dollaro, hanno tutti l'interesse di sacrificare l'Europa o meglio di abbattersi contro di essa per il momento. Ma mi sembra come rimandare di poco lo stesso destino, accellerandolo per qualcun'altro. hai ragione é triste pensare di doverci affidare a uomini come Berlusconi e all'alleanza putiniana auspicandole anzi, come auspicando che ci sia un governo forte senza opposizione, ma é proprio dell'incapacità di pensare, solo di pensare, ad altre soluzioni collettivamente e sottolineo collettivamente, perché se le pensa uno soltanto é ridicolo, se le pensano due o tre sono complottisti, ma se solo la pensassimo tutti insieme sarebbe già semplicemente pratica, senza tanti scossoni o terremoti come quelli che stiamo vivendo e con un investimento e dei frutti reali per il futuro, ma siamo diventati incapaci di ripensare il futuro, come il presente ed anche il passato.


"Politica e mafia sono due poteri che vivono del controllo del territorio: o si fanno la guerra o si mettono d'accordo" Paolo Borsellino


Lamentiamoci pure del disastro prodotto dal mondo finanziario con complicità dei governi dei paesi sviluppati. Credo che la speranza di Monicelli in uno scatto di reni (scatto di intelligenza e di volontà) dei cittadini, non debba essere limitata all'italia e al berlusconismo. credo che le parole virtuose oggi siano: accettazione del concetto auspicabile di decrescita, consumo critico, commercio equo e solidale, turismo responsabile, limite alla rapina del suolo e alla cementificazione, microcredito...(popolo aiuta popolo..i governi hanno fallito..Fao, proposte di azzeramento del debito ai paesi poveri, ed altro) YUNUS, Greeman Bank, goccia nell'oceano che può essere alimentata dalla pluaralità dei cittadini consapevoli che per tutti è conveniente oltre che giusta la riduzione della forbice sociale negli stati e tra gli stati. il neoliberismo è una ideologia umana che, come tutte può essere considerata non più adeguatae messa da parte. La mano invisibile, anche se con correzione, non è più efficace.


AL POPOLO NON FAR SAPERE! ovvero: AMMAZZARE SUL NASCERE UNA NUOVA STAGIONE ANTI-TANGENTOPOLI (o ANTI-CRICCÒPOLI) Guai a scoprire le malefatte dei politici e delle cricche annesse e connesse. Chi non si attiene a questa regole ferrea imposta dagli stessi malfattori, viene attaccato, specie da un furibondo Scarface II che intona sempre lo stesso ritornello, orribile, stonatissimo, ingiusto, insopportabile, indegno di un politico, e innanzituttuo bugiardo bugiardo bugiardo (pretende che sempre solo la controparte dia ascolto a Napolitano quando invita alla moderazione): - colpa delle toghe politicizzate - colpa di Annozero - colpa di Travaglio - colpa di Ballarò - colpa di Report - colpa di Saviano - colpa di Serena Dandini ecc. ecc. ecc. (da Repubblica di oggi:) === E mentre i finiani ironizzano su un Pdl che dà ordini alle redazioni e ai conduttori dei talk show, il premier Berlusconi sbotta in consiglio dei ministri proprio al riguardo della conduttrice Serena Dandini. "Avete visto? E' veramente incredibile come un servizio pubblico possa continuare in queste aggressioni", ha osservato il premier commentando la puntata di Parla con me, su Rai Tre.=== perché non segue il luminoso esempio di Scajola e non si dimetta subito onde potersi difendere nelle appropriate sedi???????????? E se vuole vada pure a difendersi sul divano rosso (!!!!!!) di Parla con me! (compreso un bel battibeco con l'altro piccoletto sul divanetto rosso: Vergassola!)


perché non segue il luminoso esempio di Scajola e non si dimette subito onde potersi difendere nelle appropriate sedi????????????


# 51    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 7/5/2010 alle 18:5

# 44 commento di francescoc - lasciato il 7/5/2010 alle 15:31 # 46 commento di sottocrollo - lasciato il 7/5/2010 alle 16:6 il paradosso che vi ho esposto , non mi porta certo a non vedere che "la soluzione" è quella accennata anche nell'intervello di sottocrollo e se solo fossimo piu insieme nei vari movimenti , saremmo gia fuori con un governo solido e modelli ben diversi dalle mafie interne e da quelle finanziatrie;ma non si è a quasto punto, nessuno sya pensando in modo articolato e coi controcojoni a come sostituire un governo di cricche con un altro seriamente consapevole di uscire dai giochi e crsare nuovi stati sociali fondamentali per non smarcarsi; inoltre , se ci siamo resi esposti fino alle minacce finanziarie provenienti dagli allibratori della morte di wall street , è perche è stata troppo marcata l'alleanza mostruosa filorussa dell'ultimo berlucomunista e queste poi ne sono le conseguenze non si può essere ridotti a spostarsi troppo da una parte o troppo dall'altra , troppo Nato o troppo Putin , purtroppo siamo stati incapaci e lo siamo ancora nel vedere tutto il disegno in cui siamo inseriti...siamo un popolo tendenzialmente provinciale,poco portato a specchiarsi con la geopolitica oltre il proprio naso ; vorremmo tutti nei nostri ideali vedere un governo di persone di virtù democratiche,intellettive,tutte unite a un pubblico e un privato di rigore, ma poi nei fatti se domani andassimo al potere ,risucccederebbe cosa? un prodi che se ne andava baldanzoso anche l'anno scorso in grecia con i compagnucci del Bilderberg a festeggiare cosa?che dopo un anno da allora avrebbero fatto crollare proprio la grecia? e se fra pochi giorni si ritrovano in gran segreto tutti blindati a pochi km da barcellona, cosa dovrò notare se faranno crollare la spagna? che era solo una stupida coincidenza? ma a parte cioò,noi da quest'altra parte cosa stiamo facendo per uscire dalle cricche e le p2 nazionali e interna


# 52    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 7/5/2010 alle 18:36

ma i server di questo blog ,sono gli stessi della borsa? non posso pensare che fra tutto sta succedendo anche una sincronia di collassi tecnologici?


# 53    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 7/5/2010 alle 18:39

"Il caos ha potuto crearsi anche grazie al meccanismo stesso di funzionamento delle Borse americane, dove oltre due terzi degli scambi sono realizzati nei cosiddetti "Venus": cioè, piattaforme tecnologiche, al di fuori del network di Nyse e Nasdaq, in forte competizione tra loro. Un sistema che funziona e si regge grazie all'evoluzione della tecnologia e dell'informatizzazione che ha trovato un connubio perfetto con la finanza. Quella finanza i cui prodotti possono essere facilmente trasformati in bit. Tecnologia e Borse Bit, prodotti digitali, hi-tech. E' il lato B dei mercati, di cui non si parla molto. E quando lo si fa, è sempre in maniera un po' oscura, per iniziati. Quasi che si trattasse, esclusivamente, di pochi "scienziati un po' pazzo" che giocano con algoritmi per tentare di fare qualche soldo in più." Vittorio Carlini


pasolinante hai ragione da vendere come sempre. Non stiamo facendo niente è vero, non si puo' chiedere molto a gente che lotta ogni giorno per il pane e prova solo sfiducia e sospetto verso i suoi simili e forse un unico desiderio di far parte della cricca piuttosto che subirla. Con la sfiducia e le barriere che ci sono nessuno vuole rischiare di mettersi alla forca contro i poteri forti. Dovremmo imparare a rischiare in primis e trovare e creare fiducia in chi ci circonda localmente, fuori da contesti viziati in partenza, fiducia nella nostra capacità decisionale autonoma, cambiando gradualmente modo di vivere e con questo i rapporti di potere tra casta e non casta. L'Europa sta crollando a picco, il fatto che non abbiamo alcuna sovranità sulla nostra moneta è causa di troppa vulnerabilità, indipendentemente da quanto siamo messi bene o male coi debiti ch più e chi meno. Dubito che gli allineamenti verso Putin o altri influenzino le decisioni. Io opto per un attacco concertato a questa vulnerabilità che ci siamo autoindotti. Saremo "salvati" dai soliti alleati o da altri o da noi stessi finalmente? Ormai mi riduco a chiedermi questo. Quanto alle coincidenze che tu giustamente indichi, non so chi disse che nulla avviene per caso. E quanto all'ultima tua citazione, non ricordo dove ma avevo letto qualcosa che ricorda la frase sul gioco agli algoritmi. Si diceva che certe speculazioni e derivati ecc. erano stati il prodotto di astrusi algoritmi calcolati da un gruppetto di super matematici, e dopo che sono venuti i problemi nessuno è riuscito a capire quali astrusi calcoli avessero usato e hanno dovuto richiamare i dirigenti criminali dei vertici per cercare di arginare il problema in quanto erano gli unici in grado di poter capirci qualcosa. Non so quanto sia vero (una scusa per lasciarli dove sono?) ma comunque passa proprio il messaggio che è cosa da iniziati esclusivi su cui non si ha alcun potere di controllo.





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti