Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il cinema che offende. E quello che racconta

Da Vanity Fair, 12 maggio 2010 L’ex comunista Sandro Bondi – attuale ministro della Cultura - non va a Cannes perché dice che pur non avendolo visto sa che il film di Sabina Guzzanti sul post terremoto a L’Aquila “offende l’Italia”. Non è l’ex ministro Scajola che incassa assegni e fa il finto tonto a offendere l’Italia . Né il costruttore Diego Anemone, che traffica in massaggi e appalti, neppure il gentiluomo vaticano Angelo Balducci, esperto di lavori pubblici e di voci bianche da lavorarsi in proprio, meno che mai l’amato Cavaliere che passa le sue serate con Putin, Gheddafi e qualche dozzina di escort camuffate da donne innamorabili. A umiliare il buon nome della Nazione è un film-inchiesta sul sangue, la polvere e il denaro inghiottiti da un terremoto che a distanza di ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Sono troppo stanca per formulare pensieri, notte...


ma neanche più un psot dedicato ad annozero?? :( //////////////////////////////////////// ho trovato la foto di facciadamostro con il politico////////////////////////////// propongo uno scambio con la redazione/////////////////////////// io vi do il link e voi riattivate il return////////////////// è orribile così........................... e poi niente lindo vinello di Roland ad esempio.................... notte//////////////////////////////// RV




questo articolo non può che suscitare "commenti affermativi condivisi"


arigrrrrrrrrbuongiorno P..o


#11 Impalpabile. Domanda: da dove proviene la massa di denaro che sta mettendo l'Europa sulla graticola? Chi si è "inventato" i titoli subprime? Dietro la "speculazione" ci sono degli uomini, o no?? Se "tangentopoli" non era casuale, chi è stato a "pilotare" Di Pietro?? E infine, la versione odierna di tangentopoli, non ti ricorda qualcos'altro?? Saluti.




LUI NON C'ENTRA MAI//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////// "Il capo del governo teme l'espandersi delle inchieste e vuole separare il suo destino dagli indagati." Questo è un occhiello di Repubblica. Ma non è una novità: Berlusconi ha sempre fatto così. Persino quando il grande corruttore - o mandante della grande corruzione - era lui in persona. Si è sempre chiamato fuori, anche nei casi più evidenti. Questo è il suo collaudato metodo. E Scarfcae II l'ha sempre fatto franca. Come nel caso Mondadori (o anche Previti ha organizzato la corruzione giudiziaria all'insaputa del beneficiato, all'insaputa secondo il modello Anemone-Scajola?).


Corr.: E Scarface II l'ha sempre fatta franca.


# 24    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 9:23

sul tema del post , non ho ancora visto il film quindi non so dirne i valori rispetto alla rappresentazione REALE dei dolori che il ministero delle "immagini"di regime non ha dato se non di vetrina nei vari porca a porca //////////// psso solo dire che fin dai tempi di de sica con ladri di biciclette il governo italiano non è mai stato "democratico" come direbbe monicelli e come dice la storia di tutte le piaghe del nostro paese e qui mi aggancio alla puntata di ieri sera di anno zero in cui mi ha fatto piacere vedere due uomini di exideologie contrapposte, completamente fuori standard "rissa" che fa tanto share///////// mi riferisco a Granata e a Veltroni mentre sempre meno piacere mi fanno certi discorsi di Travaglio sulle sottolineature tipiche e improprie del centro destra a botte di "comunista" - da tenere presente che non ho mai votato pci quindi non affermo tale dispiacere perchè mi sentirei offesa su un piano personale.Ne trovo ormai anche la logica , come illogica è una trasmissione quale quella di ieri sera , che è encomiabile a livello divulgativo generalista se si rivolgesse a persone del paese che non hanno fatto ancora determinate connessioni del filone storico NERISSIMO.....filone che lega determinati fatti di sangue a migliaia, la distruzione ambientale del nostro paese dal sacco di palermo a quello di milano , l'ignoranza contamporanea del tutto uguale ai tempi del dopo guerra e dei ladri di biciclette///////////////////...ma visto che la trasmissione di ierisera , come gia quella di mesi fa, non si rivolge AL PAESE per inizare a prepararlo psicologicamente delle sue tristi verità occultate, visto che non credo che ci sia un disegno COMPATTO di spiegare goccia a goccia della storia perchè ci siamo ritrovati in queste condizioni( assurda la frase di veltroni sulla strage di portella delle ginestre che non è strage di mafia ma dei servizi usa) ecco che trovo che una trasmissione come quella di ieri metta ancor piu in ridicolo i fatti storici....--pren


# 23 galfra vedo che siamo partiti dalla stessa notizia - commentandone due aspetti diversi


# 26    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 9:23

--prendiamo solo l'accenno che faceva addirittura Veltroni sul fenomeno SVALUTAZIONE DELLA LIRA insieme ad altri che occorre tener presente sugli scenari del 1992 e vediamo che nessun accenno viene fatto come in altri passi di tutto anno zero, agli USA e al VATICANO e per occultare tutti gli intrecci COMPLESSI fra mafia, mafie, bande ( es magliana che viene citata, movimenti terroristici e relative infiltrazioni, bande nere e strategie della tensione, servi interni e esteri )/// tutto ciò cosa serve su un piatto d'argento a quelli che hanno occultato dal 43 al 92 e dal 92 a oggi? serve su un piatto d'argento verità superficialmente ricostruite o supposte, e perchè? perche è meglio dare del comunista a napolitano( che idealmente non è il mio presidente sia ben chiaro) e farci un po' di show con la parola comunista come fanno quelli alla bondi o berlusconi, che al contrario dire : cari signori le nostre faccende e faccendieri sono sempre "dipese" da accordi internazionali che limitavano con determinati costi la nostra libertà anche quella di dare al sud una dignità e poi a tutto il paese..siamo stati zona di esperimenti economici/culturali/politici che sono stati esportati e piazzati(ergo rivenduti) alla grande dal sudamerica al vietnam e in tutti i paesi colonie dell'impero. cari signori è giunto il momento di non essere generalisti,non si può parlare di "entità" come in una seduta spiritica,i cosidetti servizi deviati non esitono-e come dico x la questione "euro", basta vedere le consueguenze sempre uguali dal nostro paese ad altri per capire che il disegno è comune ed implica che rendere povere e misere le popolazioni,è un po' appunto quello che sa fare perfettamente la mafia ma anche determinati governi sovranazionali affinchè l'utile vada tutto a determinate cupole finanziarie globali- gli storici lo chiamarono e chiamano killeraggio economico finanziario, ed è questo che andava dettagliato ierisera perche ha garantito stabilizzazione di quei ricavi prima del cro


Ridateci l'"a capo"!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


# 28    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 9:25

prima del crollo dei muri su certi accordi, e dopo il crollo dei muri su altri accordi, ma sostanzialmente con matrici identiche garantite dall'attuazione tramite bande criminali.


# 29    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 9:33

il blogger impalpabile ricordava l'omicidio di Pasolini che come quello di pecorelli ma anche de mauro e tantissimi altri giornalisti , era andato al cuore del problema "energetico" del nostro paese, non a caso infatti venne eliminato mattei- a parte riconsigliare petrolio a tutti , a proposito di film denuncia come quello del post , ricordo il docufilm di martone del 2005 e segnalo quanto di recente avvenuto e comunicato anche da repubblica////////////".............""Il pescatore mi aveva raccontato cosa aveva visto quella notte ma non voleva essere ripreso perché aveva paura", dice Citti. "Aveva visto entrare due macchine nell'area, e non una sola. E diverse persone. Pasolini fu preso e tirato fuori da almeno quattro, che l'hanno portato contro una rete e cominciato a picchiare". I passaggi più intensi sono poi quelli che documentano la fine quando il pescatore diceva di sentire Pasolini urlare. Sembrerebbe che ad un certo punto Pasolini avesse fatto finta di essere "finito", e allontanatisi quegli uomini, s'era tolto la camicia insanguinata e s'era asciugato, ma che poi una macchina era tornata coi fari accesi, e quegli uomini lo avrebbero inseguito a piedi. Citti ricorda che il pescatore aveva detto di aver visto "sto poveretto alzarsi e scappare, ma poi di non averlo più visto". E insiste Sergio Citti nella ricostruzione delle manovre della macchina, "assurde e strane" in considerazione delle possibili vie d'uscita dall'area, e quindi evidentemente finalizzare a investire il corpo di Pasolini. "Non credo sia stata la macchina di Pasolini ad investirlo - ribadisce Citti - ma l'altra, la seconda". E proprio su questa macchina entra in scena anche il contributo della testimonianza di Silvio Parrello, 67 anni, uno dei "ragazzi di vita", l'unico intellettuale del gruppo, come si definisce, perche oggi è poeta e pittore, che con un'indagine personale "per affetto e riconoscenza verso la madre di Pasolini, donna che ha sofferto tanto", avrebbe individuato i nom
http://www.reti-invisibili.net/pasolini/articles/art_14472.html


Dal sito inabruzzo///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////// Draquila, 400.000 € di incasso nelle sale /////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////// Cannes (Francia) – (ore 23,35)- Il film della Guzzanti Draquila, proiettato questa sera fuori concors al festival cinematografico di Casnnes, è già comunque un caso mediatico: tutti vogliono comprarlo. Il risultato è che ora Draquila è oggetto di grande curiosità. Tutti ne parlano. Tutti lo vogliono vedere. E tutti lo vogliono acquistare, la Wild Bunch che lo distribuisce all’estero, è sommersa di richieste. Del resto il film, uscito venerdì scorso nel nostro paese, dopo un’anteprima in piazza Duomo a L’Aquila sotto un tendone, ha quasi raggiunto i 400.000 euro di incasso. Un buon successo, oltre tre minuti di applausi poco fa al termine della proiezione pubblica di ‘Draquila – L’Italia che trema’, il film documentario di Sabina Guzzanti sulla ricostruzione post terremoto in Abruzzo. La Sala del 60/o Anniversario, 465 posti, era stracolma. Sull’onda degli applausi, il direttore del Festival di Cannes Thierry Fremaux ha fatto salire sul palco Sabina Guzzanti, mentre la giurata italiana Giovanna Mezzogiorno si andava a congratulare con lei. Tra i commenti, quello della stessa Guzzanti: W”Mandremo champagne a Bondi”. E il ministro: “Se è un successo si vedrà al botteghino”. Ma le prime notizie, proprio dal botteghino dei cinema in cui il film si sta proiettando da alcuni giorni, dicono che gli incassi ci sono e la gente pure. Nessuno dubita più che il rifiuto del ministro di recarsi a Cannes è stato una formidabile pubblicità per l’opera della Guzzanti, delicata e gentile oggi in abito rosa a Cannes, ma sicuramente, come hanno scritto i cronisti, una “guerrigliera” indomi
http://www.inabruzzo.com/?p=38409


....una “guerrigliera” indomita.


@ unoqualunque #10 Mi pare di aver capito che "Draquila" sia fuori concorso e quindi non tema il confronto con il "Robin Hood" di Scott. Complimenti a Corrias per l'articolo.


# 33    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 9:54

roland/////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////// i tuoi "a capo" portano quasi da un capo all'altro del mondo///////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////eh eh eh eh eh eh ////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////// (*_*)


SINERGIE DI INTERESSI //////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////// Alla stessa maniera anche Emilio Fede fa pubblicità a Roberto Saviano; è forse pubblicità occulta voluta, alla rovescia: gli attacchi potrebebro essere finti, dato che ogni incremento di vendita va anche in tasca al Padrone di Fido. Sinergie di interessi.


# 33 pasolinante/// così imparano .... forse


# 36    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 10:1

Nel film l'attrice imita in una sola scena. "Non sono nemmeno sicura di lasciarla, quella scena. Sono talmente stufa. È un uomo feroce". Ma aggiunge: "Non ce l'ho con chi vota per Berlusconi e non voglio convertire nessuno. Questo film mette in luce risvolti del post-terremoto che i telegiornali non hanno fatto vedere e, semmai, dimostra che la gente vota Berlusconi proprio perché non è messa nelle condizioni di farsi un'opinione diversa. Io me la sono molto presa a suo tempo con chi, da sinistra, poteva fermarlo, con chi ha spacciato la vigliaccheria per calcolo politico. Sono quelli i veri responsabili, mica gli eletto. Inoltre per la Guzzanti, autrice ed interprete del medio-metraggio, la tragedia poteva essere prevista. "Quando i tecnici del laboratorio del Gran Sasso hanno dato l'allarme, Bertolaso era impegnato con la preparazione del G8 alla Maddalena. L'allarme è stato minimizzato: per evitare la psicosi collettiva, ci hanno raccontato poi". E sul rischio di una più querele la Guzzanti si è tutelata. “Ogni fatto e ogni parola che andrà nella versione finale sarà valutato con l'aiuto degli avvocati"..............Chiaro anche il suo scopo, dichiarato nel proprio blog in questi giorni: “Questa città, dopo il terremoto, è stata oggetto di un martellamento mediatico in cui si è vista un’evidente distinzione tra quello che la stampa locale denunciava e quello che le tv nazionali riportavano. L’Aquila rischia di prestarsi come set cinematografico e questo va a ledere la necessità di una ricostruzione partecipata, che parta dal basso, cosa che è mancata fino a questo momento”.Chiaro anche il suo scopo, dichiarato nel proprio blog in questi giorni: “Questa città, dopo il terremoto, è stata oggetto di un martellamento mediatico in cui si è vista un’evidente distinzione tra quello che la stampa locale denunciava e quello che le tv nazionali riportavano. L’Aquila rischia di prestarsi come set cinematografico e questo va a ledere la necessità di una ricost
http://www.draquila-ilfilm.it/trailer/


# 37    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 10:5

# 35 commento di Roland - lasciato il 14/5/2010 alle 10:0 /////////////// eh eh eh si ROLAND ! ///////////////// OKKUPAZIONE ROLAND //////////////ANCHE OGGI ////////////////////// se vogliono svuotare anche questo luogo , gli renderemo impossibile l'operazione , a meno che senza ulteriore ipocrisie , ci mettano un bell'off e vedremo come ritrovarcene un altro per ritornare alla nostra comunità di pensiero sui temi //////////////////////////////////////////// ciao bello Roland (*_*)


SI'//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////// SIT//////////////////////////////////////////////////////////////////////////////////// IN


# 39    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 10:26

# 34 commento di Roland - lasciato il 14/5/2010 alle 9:58 ....roland ...mi era sfuggito questo tuo sulla mercificazione di tutti e tutto /////// si, è cosi il mostro del mercato//////////le connessioni volontarie e involontarie , volute e non volute, sono semplicemente ZOZZE ed infatti poi in base a tali mostruosità possono infangare meglio come sanno fare le mafie di tutti paesi e ricordavi ieri con quell'intervento colombia/ italia di betancourt a saviano ////////////////////////////// è per questo che il grande intelletuale saviano dovrebbe andarsene da quel mercato con quel padrone , speriamo scelga un altro sistema per lottare dentro il sistema////////////////////////


caro dott travaglio avrei tanto da raccontare su dell'utri in sicilia


a


# 42    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 10:43

L'Italia liberata dalla CIA e dalla mafia- Intervista a Nicola Biondo
http://www.youtube.com/watch?v=1V4zI66CXig&feature=player_embedded


OT Massimo Ciancimino ad Annozero: "Non dobbiamo dire che Berlusconi è mafioso. Semmai che c'é qualcuno che ha in mano le palle di Berlusconi. Questo è Dell'Utri". Ciò non fa altro che avvalorare quanto ha sempre sostenuto ADP e cioè che il premier è ricattabile e ricattato e che il suo obiettivo principale se non unico è quello di seppellire una volta per tutte le svariate pendenze giudiziarie a suo carico dovute ai passati accordi con Cosa Nostra e a tutte le operazioni finanziarie più o meno illecite con cui si è arricchito negli ultimi venticinque anni.


# 44    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 10:48

"..........Alcuni documenti dell'Office of Strategic Services hanno fornito anche un'utile chiave di lettura del momento immediatamente successivo della conquista della Sicilia e del periodo dell'amministrazione alleata dell'isola; carte che attestano che gli interventi occulti del governo americano negli affari interni dell'Italia sono andati oltre il pur sincero e legittimo spirito di libertà e democrazia, per incunearsi nelle scelte politiche ed economiche della nazione, come quelli diretti ad impedire ai comunisti di vincere le prime elezioni del dopoguerra. L'alleanza con i ceti conservatori dell'isola, realizzata attraverso la mediazione della mafia, è servita agli Alleati non solo per amministrare l'isola durante la loro permanenza siciliana, ma ancor più per porre le basi di un futuro politico-sociale dell'Italia senza i comunisti, mal visti sia dai cattolici-liberali che dai mafiosi. Dopo lo sbarco americano, la mafia ebbe così, per la prima volta nella sua storia, l'onore di essere portata sulla scena come legittima organizzazione politico-amministrativa, garantita da un esercito di occupazione. Alla robustezza della tradizione i vecchi padrini poterono aggiungere il piacevole prestigio che procurava loro la protezione dei conquistatori............."
http://www.controstoria.it/libreria/mafia-alleati.html


# 45    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 10:54

PACTUM SCELERIS La relazione di Nicola Tranfaglia al convegno di Palermo sui rapporti tra mafia, Vaticano e neofascismo nei documenti americani e italiani 1943-1947
http://www.disinformazione.it/repubblica.htm


*** IL COLLASSO DELL'EUROPA *** "[...] il progetto europeo sta collassando" "Ancor prima di iniziare, il periodo in cui l'Europa avrebbe dovuto essere la potenza mondiale del XXI secolo pare essersi concluso." Lo dice non uno qualunque, ma Richard Haas, presidente del Council of Foreign Relations: http://newrassegna.camera.it/chiosco_new/pagweb/immagineFrame.asp?comeFrom=rassegna¤tArticle=RM1FZ


dell'utri ha ancora in mano le palle di berlusca in sicilia continua a ffare le piu assurde nefandezze in nome del suo rapporto con berlusconi


dell'utri ha in mano le palle di berlusconi? acc... pensavo le tenesse la carfagna o qualcun'altra fanciulla disinibita, magari minorenne... ma il caro bondi come fa a dormire con l'eco delle risate che hanno accolto il suo sedegnoso "gran rifiuto"? ci vorrebbe un novello dante x raccontare questo ed altri personaggi, per descrivere i gironi infernali di quest'italietta, e fustigarne l'immoralità.


caro dott travaglio mi contatti alla mia mail


# 50    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 11:40

Napolitano: «ORA E' più incisiva la lotta alla criminalità organizzata» Beh in effetti un altro paio di elezione e basta accerchiare i palazzi del potere ed è scacco matto.


Ancora devono mistificare la realtà spacciando gli arresti dei vari LoPiccolo,Sandokan eccettera eccetera( pur necessari alla lotta contro la criminalità ) come pesci grandi grandi con cui ingannare il paese////// VERGOGNA!!!!'////// come se le migliaia di morti e lo choc sui danni alla nostra terra e la nostra economia , fossero stati programmati dai pescetti piccoli da dare fritti alle masse x potenziarne il genocidio///::::;;;;;:::::: VERGOGNA!!!!


Dall'inchiesta sulla CRICCA dei Lavori Pubblici e dall'elenco trovato ad Anemone, notiamo un sacco di personaggi pubblici che avrebbero avuto vantaggi economici di vario genere. La cosa grave non è solo data dal fatto che gente delle istituzioni, senza alcuno scrupolo o principio etico, avrebbe ricevuto "tangenti" sotto forma di lavori "scontatissimi" o addirittura gratuiti, presso le proprie case o " sostanziosi contributi" per l'acquisto di immobili. La cosa gravissima, insopportabile è che, grazie alle connivenze di questi personaggi, i costi dei lavori pubblici effettuati da questo club di "GALANTUOMINI" siano lievitati in modo abnorme e pagati da noi cittadini! Meno male che è scoppiato il caso, altrimenti ci ci saremmo sciroppati, sotto la regia dell'ineffabile Bertolaso anche la PROTEZIONE CIVILE spa, che avrebbe indetto solo lavori d'urgenza, senza gara d'appalto. Pensate che torta stavano per cucinare!!!!


Ps pure quel pazzo di Cossiga espose cosa governava la svolta sempre eterna del 92 come il 43 della cupola finanziaria ////::::::::///// persino lui parlo della banda Goldman Sachs Soros ecc della svendita del nostro paese a determinate lobbies/:::::/ come mai ieri sera non hanno parlato a ridosso delle parole Veltroni sui fenomeni finanziari degli anni 91-92 - 93 del Britannia??? /::::/ interroghiamoci!!!!'


# 54    commento di   chiarelettere - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 12:3

Invitiamo gli utenti che hanno segnalato nei giorni scorsi problemi con gli abbonamenti a Il Fatto Quotidiano a contattare direttamente la redazione del giornale attraverso i recapiti indicati su http://www.antefatto.it/contatti


Quando il sig. B. lamenta che il programma di Serena Dandini, Parla con me,pagato coi soldi degli italiani, critica continuamente il governo, dovrebbe dare un'occhiata al programma Rai, sempre pagato coi soldi degli italiani, in cui imperversa la "pettoruta" Monica Setta. L'altro giorno, questa signora, restando seria, ha detto, che "il nostro presidente del consiglio ha risolto, da solo, la gravissima crisi europea con una telefonata alla cancelliera Merkel" Candidata d'ufficio al premio "SENZA VERGOGNA"


# 56    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 12:18

Campania, il deserto dei morti viventi. Zone di Caserta intorno ad Acerra percentuali tumorali 10 volte oltre la media. Nella famiglia della mia fidanzata e vicinato residente in provincia di Caserta sono più quelli che hanno avuto un tumore prima dei 40 di quelli che non lo hanno avuto. La mia fidanzata lo ha avuto. L'ultimo? suo zio. Diagnosticato due settimane fa. Maligno ai testicoli. Nessuno fa nulla. Si muore nel silenzio. Chi è l'assassino? Chi dovrebbe fermarlo? Probabilmente parte della colpa è del silenzio che segue a questi tentativi di far comprendere la gravità della situazione e il dolore inenarrabile che ne segue... Povere lacrime che sfiorano la pelle della dolce bimba che ha lo zio della mia fidanzata, una bambina che ti si scioglie il cuore solo a guardarne gli occhioni docili e azzurri, un'anima innocente di 3 anni che rischia di soffrire troppo. Ho paura per lei ma lo confesso anche per me, mi vergognerei a reggere il suo sguardo senza aver fatto nulla, tutti i giorni qualcuno muore nel silenzio di quella terra e quasi nessuno muove un dito. Che Dio ci perdoni.


# 57    commento di   Ciccio C - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 12:40

buon per bondi che siamo in Italia, un paese nel quale un funzionario può permettersi di rinunciare pubblicamente a fare il proprio lavoro (nella fattispecie quello di Ministro della Cultura che promuove il prodotto nazionale nella più importante piazza d'europa), i calci nel culo che riceverebbe in qualsiasi paese fanno rabbrividire al confronto della tiepida difesa d'ufficio da parte più agguerriti oppositori al regime


drainyou80, è terribile, mi ha fatto piangere. Una bambina nata in una terra sfortunata, ma nessuno ha il destino segnato, c'è sempre la possibilità del riscatto individuale, io lo auguro di cuore a quella bambina.






# 61    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 14:12

uèlà , BUONE NOTIZIE ?




Tutti, quando sono alla corte di Berlusconi, sono suoi schiavi, servi fedeli che gli fanno pure da zerbino e, non si sprecano le lodi. Appena si staccano da lui, piovono le critiche più spietate e dicono le stesse cose che noi diciamo da 16 anni. Una cosa non capisco, queste persone, sono in buona fede o, maliziosamente, non lo vogliono vedere per quello che è per convenienza?. Temo, sia vera la seconda ipotesi, allora sono degli sporchi opportunisti. Si devono vergognare e avere la decenza di tacere. (vedi P.Guzzanti e Taormina)


Che Dell'Utri ricattasse il Berlusca, già lo si sapeva! Come avrebbe fatto, altrimenti, il cavaliere a riprendersi dal crollo finanziario, illo tempore, senza i soldi della mafia siciliana? Ciò premesso, sono sempre più convinta che nella vita occorrono, fra le altre, due cose in particolare,che sono molto importanti e allo stesso tempo difficili da attuare: il coraggio e la coerenza. Sabrina Guzzanti le ha entrambe!


Per la serie NON CAMBIANO MAI Il camerata Storace, in consiglio comunale a Roma, si esibisce nel solito tragico spettacolo da grand guignol, tentando di aggredire un consigliere PD, al grido di: - Figlio di....ti rompo - Semplicemente disgustoso. Ricordo un manifestante, con lo sguardo del fanatico, durante la kermesse organizzata dal PDL a Roma, prima delle elezioni,quella da un milione di persone secondo Verdini, apostrofare un inviato di Annozero, ripetendo a mo' di zombie: Voi odio, noi amore - voi odio, noi amore.......


@Agostino: sono stato criptico, hai ragione: intendevo al Botteghino. Purtroppo il film di Scott é molto più appetibile anche per la fascia di pubblico che invece vedrebbe Draquila, e che se costretta a scegliere probabilmente propenderebbe per Robin Hood. 400.000 euro di incasso é una buona partenza, ma é poca roba se prendiamo a confronto i dati di Farenehit 911 di Moore. Purtroppo la Guzzanti paga tutta la cattiva disinformazione fatta sul suo personaggio. Se volesse far andare bene il suo film dovrà fare come in precedenza e recarsi a fare bagni di folla nei cinema che proietteranno Draquila in Italia. È disgustoso a che livello é ridotta la cultura in Italia.


# 67    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 15:51

fino a quando il sistema capitalistico sarà imperialista il terrorismo non sarà sconfitto . è .


... fossero le parolacce il problema


# 69    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 16:1

Uellà////////SOLELUNA11, pardon 12 (^_*) /:/::/:/:/:/:/ benvenuta al SIT-IN /:/:/:/:/:/:// ma dove eri finita? :-) //////////////


@ francesco (il vecchio) nr.65 ...fossero le parolacce il problema


# 71    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 16:2

CIAO fanta politica ma benissimo c'è ligabue che non vede l'ora dal sonno di conoscerti me lo ha detto lui


# 72    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 16:3

eh eh eh


# 73    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 16:3

Ps /////// ec SOLEROSA eh eh eh///:::/// .-)


# 74    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 16:6

passo ciao amici


Pedro Ovviamente non ho le risposte alle domande che poni, anche se credo che tu abbia già una tua risposta. Per quanto riguarda Di Pietro non credo che sia stato pilotato, credo che la stagione politica di allora consentisse alla magistratura di fare il suo lavoro: mettere le manette ai ladri, cosa che in Italia poche volte si è riusciti a fare; e i magistrati hanno giustamente cavalcato quell'onda che forse non li ha portati dove essi volevano arrivare. Tu che risposte ti dai?


# 76    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 16:8

Ciao Soleligarosabue luna fantamica mia :-)))))/:/:/:/:/:/ torna prestooooo


Per abbasso gli spioni #70 - D'accordo, ma dietro le parolacce, e i gesti da bullo, si celano mentalità distorte che originano comportamenti e decisioni politiche raccapriccianti nella gesione del potere-


14/05 occhi celesti spauriti cercando una risposta nel silenzio tutto attorno, si chiudono e sorridono per sempre nel momento del ricordo. Scusate ma è obbligo farlo.


A proposito di acqua sporca .......... = Deficit di rappresentanza = (…) non è sicuramente un minus habens. Conosce perfettamente l’architettura istituzionale e sa bene che, offrendo i suoi servigi per riorganizzare i poteri fondamentali dello Stato, così come pretende il monarca, contribuisce fattivamente al crollo dell’intero edificio. Chi briga dietro le quinte non si cura più di dissimulare la montatura cinematografica con cui ha ingannato per anni l’elettorato. Ritiene che, per rimanere in sella, debba ostacolare ogni forma di trasparenza e modellarsi sul magma caotico che da molto tempo attanaglia l’Italia. Nessun evento sembra utile per unire le forze dell’opposizione e lo stato generale dei media, mai scaduto a livelli così infimi, (…) http://culex.ilcannocchiale.it/2010/05/13/deficit_di_rappresentanza.html
http://culex.ilcannocchiale.it/2010/05/13/deficit_di_rappresentanza.html


Marco, perché tanto odio contro Berlusconi? Semplicemente pensi che stia rovinando il tuo Paese e non riesci a sopportarlo? O c'è qualcosa di personale? Davvero pensi che ci troviamo in una dittatura? E allora come fanno le tue opinioni ad essere ancora così facilmente accessibili a tutti? Non sei in esilio, sei una voce fra le tante, e almeno finora si può dire che la tua è stata degnamente amplificata.


per francesco 77 a me scappano copiose quando non ce la faccio più oppure quando non trovo un interlocutore o una via d'uscita a situazioni che si ripetono. Anche stamattina, per esempio, ho scritto a quelli del 187 per quei cavolo di servizi in abbonamento che ti arrivano via sms: io non ne ho mai fatta richiesta, ho chiamato più volte gli operatori per disattivarli ma non c'è proprio verso: continuano ad arrivarmi tutti i giorni insulsi messaggini, che pago anche in bolletta (oltre tutto). Ho tentato di cambiare gestore mantenendo il mio numero mi sono arenata dopo mesi di deliranti peripezie. Nel frattempo caccio insulti al vento, sperando che qualcuno arrivi ai destinatari. Oppure mi converrebbe consultare un avvocato per vedere se ci sta una denuncia per truffa. Alla fine chiederò di cambiare numero, sperando serva a qualcosa (ne dubito), non solo ad avere dei disagi e a perdere contatti che ho costruito in anni e anni di lavoro con il medesimo numero. Mi sa che le "mentalità distorte che originano comportamenti e decisioni politiche raccapriccianti nella gesione del potere" si celano spesso dietro un galateo "senza macchia". ciao


# 82    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 16:40

Attorno a un quadro del goya , il suo autoritratto ,ho trovato questa riflessione//:::// il grido è il punto di arrivo//// la soggettività tutta prende forma e trova forma di manifestarsi in questa espressione, il g-rido/// nel grido la soggettività paradossalmente si annulla e costruisce, nella più intensa e drammatiche delle forme ///////////////




Bel film sulle banche non sarebbe male. Lo show continua..da riformare le banche e la finanza, si "riforma" lo stato sociale. Il presidente di stato che taglia di più, vince il reality show. Ci sarà mai un 8% attivo economicamente per fermre lo show?




# 86    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 17:14

@ Roland ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Sì ho visto annozero purtroppo, ma tu o non hai letto bene il mio post o ti ricordi peggio? ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Perchè purtroppo? Te lo spiego subito: è stato il nuovo record mondiale per lo spottone più lungo, la marketta più noiosa e palese, mascherata da approfondimento. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Ci sono gli estremi per pubblicità occulta? Secondo me sì, forse anche secondo Santoro, che con la manina faceva segno di togliere il libro dal tavolo/monitor (da rivedere per capire il senso del gesto). ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- E quindi, via allo spottone in diretta coi venditori in studio. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Cianimino: ballista con libro da vendere. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Bolzoni: fantasista con libro da vendere. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Sottile: anche lui con libro da vendere ovviamente, dice cosa giusta sui vari Ciancimino citando Falcone, che a Travaglio però non piace. ------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Al termine la Giulia da TORINO (ma guarda un po') con la figlia di Tobagi e....... un altro libro da vendere :D :D :D -----------------------------------------------------


sono tutti contro anemone, lui ha fatto il suo lavoro capendo che in Italia i polotici sono tutti (anche di pietro) piu' o meno usabili. c'e' chi si vende per un massaggio, chi per un appartamento, chi per una mercedes ecc...


ANSA - Berlusconi: "Nessuna indulgenza e impunità per chi ha sbagliato". AHAHAHAHAHAH.... Certo che detto dal Principe dell'Impunità...


# 89    commento di   laressi - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 17:34

Bondi non va a Cannes:per l'assenza di cotanto ministro della (in)cultura bisognava sospendere tutte le manifestazioni. Sono loro che dovrebbero vergognarsi,se avessero una faccia degna di tale nome;noi ci vergogniamo per simili personaggi.
Libere_idee.ilcannocchiale.it


Visto l'andamento delle borse urge una telefonata di B a Merkel e i problemi si dissiperanno all'istante


# 91    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 17:39

frame ossia immagine




# 93    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 17:44

Al termine la Giulia da TORINO (ma guarda un po') con la figlia di Tobagi e....... un altro libro da vendere :D :D :D --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Il tutto condito da una serie di cazzate varie. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- "manovre militari" all' Addaura, per mettere una borsa fra gli scogli??? O__O non bastava uno che andasse di soppiatto?? serviva l'esercito?? :D :D :D --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- un piccolo spacciatore che vede tutto e viene ammazzato per questo, parola di??..... Bolzoni, quello delle 3 cassaforti :D :D :D --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Mitica la ricostruzione di Bolzoni della perquisizione a casa Agostino e della successiva intercettazione: una storia che ha più buchi che sostanza, una serie di parole senza capo nè coda! :D :D --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Nessuno che chiede se i 2 sul gommone vestiti da sub e che Bolzoni dice essere quei 2 poliziotti, avessero mai fatto i sub!! o si erano vestiti da sub per l'occasione?? :D :D --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Se invece che estate fosse stato carnevale si sarebbero vestiti da Pulcinella e Arlecchino? -------------------------------------------------------------------------------------------


# 94    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 17:45

Poteva mancare il mostro innominato che però da 40 anni gira per luoghi di stragi ma non si sa chi cazzo sia??? certo che no!! Infatti è scritto nel primo capitolo di tutti i manuali per spioni: FATEVI NOTARE :D :D :D --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- L' inutile Veltroni che non sa chi recuperò la borsa di Borsellino (eppure se lo so io dovrebbe saperlo pure lui) --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- E poi tante altre cazzate sparate a vanvera, improbo tenerne il conto. Una carina però è questa: estate, inizio anni 80, ll Massimino "testa di cazzo" vede su Epoca la RICOSTRUZIONE AL COMPUTER....????? All' inizio degli anni 80????? mahhh, ma che cazzo di computer c'erano al tempo, voi lo sapete?? Sapete che potenza di calcolo ci vuole per fare ciò? e il sw? Forse FBI e CIA l'avevano, ma Epoca??? Ma quante balle ci racconta??? --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Ma tanto lo scopo lo avevano già raggiunto: PUBBLICITA' E VENDERE!!! --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Cosa? Ma libri è ovvio!! --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Guarda caso proprio da ieri si apriva il salone del libro a Torino. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- E sempre a Torino c'è pure l' ostensione della Sindone. ------------------


# 95    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 17:46

Insomma, se Travaglio ci fa sapere quando è al salone, possiamo farci 2 ostensioni in un giorno: Sindone e Travaglio :D :D --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Speriamo che si veda ancora l' impronta dell' unto di Montanelli su Travaglio, sarebbe fantastico fotografare 2 falsi storici :D :D :D --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Saluti --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- @ dol.it andate a zappare la terra, il web è troppo difficile per voi.


#80 Federico Ma a chi ti rivolgi? A Travaglio? Ma pure quando gli articoli non sono suoi ve la prendete con lui? Mi é capitato spesso di leggere commenti su di un articolo,non di Travaglio,con attacchi contro di lui. Ma leggetele le cose prima di commentare!




# 94 Renzo C Dicevo solo che Vincenzo Agostino dalla lunga barba bianca non è un personaggio da fiaba (come insinuavi tu), ma reale, in attesa di verità e giustizia per suo figlio, l'agente ammazzato dopo l'Addaura. Pubblicità per i libri la fanno tutti, sempre, ovunque. Che male c'è?


... e il mostro innominato? Bell'ingrediente che in un 'gothic novel' non può mancare. Ma a volte persino i romanzi raccontano la varità.


Sempre meglio promuovere i libri invece di bruciarli come fece la premiata ditta Hitler-Goebbels... e come vorrebbe fare qualche altro insofferente ministro della cultura (Goebbels era ministro della cultura & propaganda... accoppiata ideale per la bisogna)


# 101    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 14/5/2010 alle 18:56

Roland non ho mai insinuato che non esistesse. Ho scritto che era strano trovasse un biglietto e non andasse a vedere lui. L' ha spiegata in diretta la dinamica dei fatti: magari si mangia le mani, adesso. Chi ha detto fosse uno dei sub? Bolzoni? ahhhh ok ok, c'è da credergli sulla parola :D :D :D Trasformare un programma di 2 ore in uno spot è una markettona indecente (per giunta pagata da noi!) Adesso capisci il passaparola di lunedì? Lascia stare Goebbels, se fosse andato a Norimberga l'avrebbero assolto. Saluti




L’ex comunista Sandro Bondi – attuale ministro della Cultura - non va a Cannes perché dice che pur non avendolo visto sa che il film di Sabina Guzzanti sul post terremoto a L’Aquila “offende l’Italia”. Al solito maturo una riflessione: e quella merda di telefilm dal nome “Squadra Antimafia 2 Palermo” che trasmettono su canale 5 (rete del suo padroncino), che offende ancora una volta l’immagine di Palermo e la dignità dei palermitani, facendo passare il messaggio che Palermo sia una città di mafiosi, il ministro della sottocultura come la definisce? operazione sociale o alta prosa intellettiva degna dell’accademia della Crusca?! Forse il ministro non sa ma qualche anno fa il suo padrone don Silvio ha tributato un altro omaggio alla mafia (e al suo massimo esponente rintracciabile nella figura di Totò Riina) col celeberrimo telefilm “Il capo dei capi”, che è riuscito, in sei puntate, (le puntate dedicate a padre Pio dalla stessa rete sono state solo due) a cancellare tutto ciò che scuole, parrocchie e agenzie formative in genere avevano fatto in lunghi anni di lotta alla mafia. È di questo che il ministro dovrebbe vergognarsi se avesse un minimo di dignità (e non del film di Sabrina Guzzanti), ma poiché il ministro ha il vantaggio di non avere dignità, può permettersi il lusso di affermare tutte le cagate che gli passano per la testa. Alla luce di quanto riportato, ritengo necessario che il ministro Bondi debba fare la fine dei Bond Argentini di qualche anno fa: precipitati a picco.




quoto Gugli.. osservazione INECCEPIBILE.. PROFONDO SDEGNO SULLA TELEVISIONE ITALIANA, ORMAI NON PIU' SOLTANTO "ANTICULTURA", MA VERA E PROPRIA SOVVERSIONE DELLA CULTURA E DELLA VERITA', STRUMENTO DI POTERE, in POCHE PAROLE DISTRUTTRICE DI COSCIENZE


Credo che il film di Sabina Guzzanti parli del malfunzionamento della politica e della corruzione in genere e attualmente il caso più clamoroso è quello dell'ex ministro scajola e fare battute sulle sue giustificazioni è semplice e inutile, si deve lasciarle fare a chi fa satira per mestiere tipo la Guzzanti, anche se l’ex BAMBOCCIONE, ministro della SUA cultura Bondi non è d’accordo, perché la riflessione da fare su questa vicenda è il comportamento meschino di questo "politico" non di primo pelo e quindi con un’esperienza navigata in politica, che da delle giustificazioni puerili e sciocche quasi senza senso, come un bambino obeso che è sorpreso dalla mamma con il cucchiaino nella cioccolata. Dico: anche se in questa vicenda non si configurasse un comportamento perseguibile penalmente da parte di scajola, è possibile per noi cittadini accettare un atteggiamento simile di un politico? Essere presi in giro così spudoratamente da quest’ennesimo ometto che già da prima di questo scandalo e anche se lo conoscevo solo attraverso i suoi interventi televisivi, lo consideravo ridicolo e insignificante? No, non è possibile, questi scandali non fanno altro che confermare ai noi cittadini non addetti ai lavori ma che paghiamo le tasse e sosteniamo quindi la nostra società, l’esistenza di un sistema di potere in cui la politica ha l’unico ruolo di smistare le nostre risorse economiche non per il benessere sociale, che dovrebbe essere il compito per cui sono stati eletti, ma esclusivamente per arricchimenti personali, elargendo favori e appalti a chi ci dissangua facendo lievitare esageratamente i costi degli appalti, rendendo ridicole le mazzette e le bustarelle che passano a questi sporchi politici. . Altro che evasione fiscale, che sono soldi mai entrati nelle casse dello stato, i politici pensassero a non saccheggiare quelli che con gran fatica e sudore noi tutti contribuenti italiani versiamo in miriadi di modi nelle casse di comuni, province enti locali e stato centrale.


Sarà una sciocchezza quello che sto per dire, ma secondo me se si riuscisse ad eliminare non il 100%, ma il 50% dei costi della corruzione che creano i politici corrotti a tutti i livelli e ne sono già tanti quelli che le cronache ci dicono che sono stati presi con le mani nel sacco, si potrebbe risanare il nostro debito pubblico nel giro di pochi anni, sono i politici corrotti di qualsiasi livello la vera evasione fiscale in Italia. Un’ultima e fondamentale considerazione riguardo a questo fenomeno è sulla figura del nostro piccolo e anch’esso ridicolo premier, se si riflette questo piccolo ricco personaggio che chi lo vota pensa proprio che, perché ricco non può essere disonesto, prima di scendere in politica era “SOLO” un imprenditore legato a doppio filo al potente politico del periodo (CRAXI), apparteneva quindi all’altra sponda del sistema di corruzione e anche se ad oggi non si è riuscito a provarlo al 100%, le cronache ci dicono che ha una grandissima esperienza nel settore della corruzione e scelleratezze varie ed è inspiegabile come la gente che lo vota non se ne renda conto, anche perché non ha mai spiegato agli italiani come si è fatto dal nulla, una cosa però è certa, oggi è proprietario di un impero economico che non ha pari neanche tra i più forti e dichiarati dittatori sparsi in tutto il mondo. Io credo che sia lui l’artefice del salto di qualità della corruzione, se nel periodo di MANI PULITE era quello che aveva bisogno dei politici, oggi che è anche politico rappresenta tutti e due i fattori della corruzione e controlla tutto con molta più efficacia perché rappresenta i controllori e i controllati, che cuccagna per il berlusca.




Volendo sintetizzare mi sembra che il buon Corrias non colga la differenza fra un film ed un documentario;con i suoi criteri ad esempio cade quasi tutto Fellini e buona parte di Visconti;il cinema ,come tutte le arti è qualcosa di diverso da una mera rappresentazione della realtà;una volta queste cose una parte (non tutta) della sinistra ,le sapeva....


Vorrei tanto vedere Draquila e infatti stasera ero intenzionata ad andar al cinema,ma.......a Cosenza(la mia città)nessun cinema lo proietta!!!!Qualcuno sa dirmi perchè e quando eventualmente decideranno di prenderlo!?Quant'amarezza....!!!!


È molto ironico che l'ex Casa delle Libertà dopo il cambio di nome sia al centro di uno scandalo-case (Scajola potrà pur esser libero di essere inconsapevole?). Cosa dobbiamo aspettarci quando il Popolo delle Libertà cambierà ragione sociale? Uno scandalo-popolo? Una guerra civile!


ATTENZIONE IL FILM NON E' IN PROGRAMMAZIONE IN NESSUN CINEMA CALABRESE!!!!!!!! COME MAI??? EPPURE LE RICHIESTE SONO MOLTE...


mi pare d'aver visto che a Catanzaro c'è...forse ho visto male?in ogni caso.....SCANDALOSO!


Riguardo a Draquila ho trovato sconcertante il giudizio di Bondi. Mi chiedo se può davvero un ministro permettersi di criticare l’opera di un regista, o ad esempio un libro o un programma televisivo. A mio avviso è una consuetudine di cattivo gusto. I politici, come anche la chiesa, per l’influenza che hanno sulla gente dovrebbero evitare di commentare, soprattutto negativamente, il lavoro altrui. E dovrebbero limitarsi a fare ciò che fanno tutti i cittadini: decidere se andare o non andare al cinema, se comprare o non comprare n libro, se guardare o non guarare una programma in tv. Poi mi guardo intorno e mi rassegno: parlare di buongusto avendo a che fare con personaggi come bondi è davvero troppo… Per vedere la realtà, senza fregature, visitate il sito: http://www.anakedview.com/ Troverete articoli riguardanti la comunicazione politica, riflessioni sulla società e molto altro…
http://www.anakedview.com/



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti