Commenti

commenti su voglioscendere

post: Quante volte, figliolo?

Signornò, da L'Espresso in edicola "Il Giornale" e "Libero", solitamente bene informati su casa Berlusconi, rivelano che il premier ha deciso di anticipare le prossime riforme della giustizia assumendo la direzione delle indagini sullo scandalo della Protezione Civile . "Adesso indaga Berlusconi", titola Feltri, imitato da Belpietro: "Silvio fa il pm e interroga i suoi: Ditemi la verità". Il presidente Pm ha convocato a Palazzo Grazioli i vari Bertolaso, Verdini, Scajola, Matteoli, Bondi accogliendoli con queste parole: "Ora siediti e spiegami precisamente come sono andate le cose. Voglio la massima sincerità". Al termine, informa Alessandro Sallusti, "è giunto alla conclusione che è possibile che nel governo o nelle sue vicinanze ci possa essere qualche ladro di polli" o, ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Comunque vada a finire la vicenda "Santoro" provo un senso di angoscia per questo paese che scivola lentamente verso una deriva poco rassicurante. é come camminare sull'orlo del precipizio. Politici disonesti e con la coda di paglia ,giornalisti mediocri e leccaculo vedono Santoro e i suoi collaboratori come il fumo negli occhi,una spina nel fianco che non vedono l'ora di liberarsene con calunnie e insinuazioni varie. Questa è la prova che non c'è da stare molto allegri. Tutta la mia solidarietà per Santoro,Travaglio,Vauro,Ruotolo e tutti gli altri collaboratori.


Tutto questo è una diretta conseguenza della legge elettorale, il porcellum. Se alle prossime elezioni vincerà la sinistra non cambierà niente, sarà sempre un parlamento di nominati che se ne fregherà degli elettori e penseranno ai cavoli loro, tanto se poi perdono e tornano all'opposizione sono sempre lì grazie alle liste bloccate e pronti a ricandidarsi ancora! L'anno scorso il referendum lo hanno fatto fallire in modo scandaloso ma è anche vero che i quesiti erano insufficienti. Io credo che un sistema elettorale come quello francese, cioè i collegi uninominali con doppio turno, sia l'unico che possa restituire agli elettori la possibilità di scegliere il proprio rappresentante alla camera e al senato. Non basta reintrodurre le preferenze, con il proporzionale chi è capolista nella circoscrizione viene eletto comunque, anche con zero preferenze. E questo avviene anche grazie al fatto che possono candidarsi in tutte le circoscrizioni d'Italia!!! E' vergognoso che nessuno abbia detto nulla dopo la sparata di Berlusconi "non accetterò mai che la legge elettorale venga cambiata", è la prova che destra, centro e sinistra sono la stessa cosa: una associazione per delinquere.


# 3    commento di   ciccio c - utente certificato  lasciato il 21/5/2010 alle 20:26

a questo punto è lo stesso ordine dei giornalisti che può essere ritenuto responsabile, di questo degrado nel quale è finita l'informazione italiana, tollerando ad oltranza gli squadristi del pappa, si chiude un occhio di troppo!




Visto anche Maria Luisa Busi ha detto no al Minzolini!Finalmente dopo Michele qualcuno si rende conto in che direzione stiamo andando.L'imperativo e nn mollare nn arrendersi al regime imposto.La preoccupazione piu grande è per le prossime generazioni: QUANTA SPAZZATURA CHE GLI LASCIAMO !!! UN grande in bocca al lupo ad annozero e a tutti coloro che come me in quella sera di marzo assistemmo alla vera LIBERTA !!!


CARISSIMO MARCO ,,ti sei sbagliato ancora una volta BERLUSCONI é un uomo democratico nel vero senzo della parola,, perche??se prendi il suo ansiano collega AL CAPONE quando aveva dei concorrenti nel suo giro di "affari" o li metteva in un pilone di cemento o li riempiva di piombo? invece lui li convoca li interroga e al massimo li promuove in altri uffici dove non possono nuocere ai suoi "affari" vedi questa é pura democrazia affaristica .percio lui sara sempre al di sopra degli affari perche lui non si fa comprare ma é lui che compra gli altri.


# 7    commento di   Eky71 - utente certificato  lasciato il 21/5/2010 alle 21:3

@Matusa n.11: Sono rimasto senza parole... commento perfetto al 1.000%!!!...


non so se riusciranno a zittire MARCO TRAVAGLIO, ma se per caso non ci riuscissero e per questo lo mettessero al gabbio, mi ci farei mettere subito anch'io gridando a gran voce:viva MARCO!!!!!!!!!!!!!!






Il povero Al Capone non riservava a tutti il "trattamento" (veniva chiamato amorevolmente "cappotto" chiara allusione al vestito di cemento della maison Capone). Per esempio agli "amici" (quelli veri in quell'ambiente non si risparmiano mai) riservava ben altre attenzioni (a seconda del grado di importanza rivestito). All'ultracorrotto sindaco di Chicago William "Big Bill" Hale Thompson, Jr., nonostante questi mantenesse assai poco la parola data, aveva preparato un intero albergo riservandolo indefinitamente al sindaco e al suo entourage. Per non dire dei diamanti, delle macchine, delle intere partite di droga (esisteva già allora) abbondantemente riversati nelle tasche di mezza Chicago facendo felice intere schiere, interi quartieri (clamoroso il caso di Forest View).Capone se non altro nella sua disonestà era onesto: al termine del processo che lo condannò, per evasione fiscale, disse che "lo avevo messo in conto fin dall'inizio", prendendosene la responsabilità.Persino uno come Buscetta è più "uomo" di uno come 'zu Silvio.


# 12    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/5/2010 alle 23:7

MT proviamo ogni tanto a parlare dei miliardi garantiti alle "cricche" internazionali ben di più e di più di quelli grantiti alla cricche nazionali? o non puoi spingerti oltre certi importi e certe terre?-------------------"La crisi del debito pubblico strangola le nostre economie, costringendo tutti i governi a imporre drastici tagli alla spesa pubblica. Stipendi e pensioni, sanità e istruzione: la parola d'ordine dell'Unione europea e del Fondo monetario internazionale è 'risparmiare su tutto'. O quasi tutto. C'è infatti una voce di spesa che sembra immune alle nuove misure di austerity: quelle militari. Su queste, anzi, i governi vengono addirittura sollecitati a investire di più, nonostante la crisi. Un perentorio invito in questo senso è arrivato nei giorni scorso dai vertici della Nato. Lunedì, il segretario generale dell'Alleanza atlantica, Anders Fogh Rasmussen ha presentato con grande enfasi a Bruxelles il nuovo 'Concetto strategico', il documento di orientamento politico-strategico con cui periodicamente la Nato ridefinisce il suo ruolo e le sue funzioni alla luce dei cambiamenti occorsi nello scenario internazionale. La redazione del documento era stata affidata al cosiddetto 'Gruppo di esperti', presieduto dall'ex segretario di Stato Usa, Madeleine Albright, e all'ex amministratore delegato della compagnia petrolifera Shell, Jeroen van der Veer. Il testo, che sarà approvato al vertice Nato di novembre, spiega come i compiti dell'Alleanza atlantica saranno sempre più impegnativi, complessi e geograficamente estesi, e raccomanda quindi un maggiore impegno economico degli Stati membri europei, bacchettandoli per la loro scarsa propensione alla spesa militare: ''Se la Nato dovrà adempiere con successo a queste sue missioni, deve fermare il precipitoso declino delle spese nazionali per la difesa (...). La carenza di investimenti in questo settore in Europa è sempre stato il principale fattore di ostacolo alla trasformazione militare (dell'All
http://it.peacereporter.net/articolo/21981/Crisi%2C+i+militari+non+stringono+la+cinghia


# 13    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/5/2010 alle 23:9

......................... Il nostro Paese spende in armi e in guerre 23 miliardi ogni anno, ovvero circa l,5 per cento del Pil. Qualcuno potrebbe proporre di prendere da qui un po' dei soldi che servono (rivedendo magari il faraonico programma di acquisto di 131 cacciabombardieri F-35), ma si scontrerebbe con le raccomandazioni della Nato, che come abbiamo visto guarda con disprezzo ai Paesi che spendono in difesa meno del 2 per cento del Pil. E i nostri governanti, si sa, con certa gente non vogliono fare brutta figura.(ndr anche se poi il sottosegretario usa alla giustizia in visita in italia dallamabasciata romana fa sapere che non è d'accordo in tema di bavaglio....e che cosa è? tutto uno show e una presa per i fondelli????)"
http://it.peacereporter.net/articolo/21981/Crisi%2C+i+militari+non+stringono+la+cinghia


Nella situazione di mEE... in cui Berlusconi si è cacciato, l'unica soluzione che Berlusconi è quella di andare FINO IN FONDO con i vari "Bertolaso, Verdini, Scajola, Matteoli, Bondi", ai quali io ci aggiungo, almeno, Lupi, la Brambilla e la Carfagna. Berlusconi sa che se sta in piedi, sta in piedi con questi e se cade, cade con questi e non torna più. Avrebbe chiuso, anche perché, vista l'età, sarebbe, poi, anche giunta una certa ora. In un Paese serio, avrebbero, già, messo un Governo Tecnico, con l'emergenza dell'economia, come "tirato fuori" da Casini.


# 15    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 21/5/2010 alle 23:26

X MATTEO GILBERRI/// ciao, grazie tuo messaggio post precedente; "meritatissimo" anche questo mio pensiero x te da montecitorio eh eh eh eh e per voi ...fai una montagna di buoni sogni come la notte passata. un abbraccione (*_*)
http://www.youtube.com/watch?v=euZRB-QzK6A


Berlusconi o cade: sulla crisi economica, emergenza finanziaria sindacati, giornalisti intercettazioni leggi ad personam ecc la lista è lunga oppure vince e fa fuori tutti: i giornalisti censurati e in prigione, l'Unione Europea ridimensionata, i giudici puniti e i processi sospesi. Berlusconi si gioca tutto in pochi mesi.


# 17    commento di   mv.bono - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 0:21

ot sto provando a guardare il programma di Paragone su rai 2 . mi pare una roba orrenda e vorrei poter comunicare al conduttore che il suo programma a me personalmente pare molto brutto e la sua conduzione forse peggio...ma anche entrando nel sito della sua trasmissione non trovo istruzioni su come posso mandare un mio commento. qualcuno sa suggerirmi come fare ? grazie




NNNNotte disastrosa e disastrata!


# 20    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 2:40

La notizia di oggi non è la querelle Santoro, tantomeno i ministri o sottosegretari inquisiti.---- La notizia è che Breuer, sottosegretario alla giustizia USA, ha detto che il ddl intercettazioni fa schifo (non ha proprio detto così, ma il senso è quello). --- Certo, dopo ha detto pure che non si immischiano negli affari interni italiani, ma questo è il classico parlare da diplomatico. --- Intanto il messaggio PUBBLICO! resta, e non è cosa da poco: significa che l'amministrazione Obama prende decisamente le distanze dal Puffone. --- Infatti Repubblica e Corriere danno risalto alla dichiarazione, mentre giornale e libero minimizzano nel sottotitolo.--- Cosa porterà ciò è difficile prevederlo, di sicuro il messaggio è arrivato chiaro e forte. --- Un dietrofront è impensabile, si giocherebbe la faccia: potrebbero decidere di ritoccarlo e fare in modo che il ritocco sia lungo e laborioso, ma farebbe comunque una figura da subordinato; oppure far finta di niente e "alleggerirlo" per poi farlo passare così com'è o quasi, ma mettersi deliberatamente contro Obama/USA non credo sia una ideona che paga. --- Comunque vada ci sarà da ridere o da piangere, dipende dai gusti.... Sai mai che Fini abbia trovato uno sponsor dalle spalle robuste? Saluti


# 21    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 2:48

p.s. dol.it andate a zappare la terra, gestire un blog con anche il "vai a capo" nei commenti è troppo difficile per voi.


La Busi lascia : le tope abbandonano la nave che affonda.


ORDINE GIORNALISTI,RICORREREMO IN OGNI SEDE (ANSA) – ROMA, 21 MAG – L’Ordine nazionale dei giornalisti, su decisione unanime del suo esecutivo nazionale, «ha già acquisito significativi pareri legali e assumerà tutte le iniziative utili, in ogni sede, per garantire ai cittadini il diritto di essere informati». Per l’Ordine «su questo terreno non è più il momento delle dichiarazioni, ma degli atti concreti, coinvolgendo le istituzioni comunitarie a partire dal commissario europeo per i diritti dell’uomo. L’Ordine dei giornalisti è ostinatamente convinto che quello di sapere sia un diritto fondamentale di tutti e di ciascuno». Per l’Odg infatti «la decisione della maggioranza di ritirare l’emendamento che prevedeva il raddoppio delle pene detentive e pecuniarie per i giornalisti che rendono pubblici i particolari di inchieste di interesse sociale non è la risposta alle quale i cittadini hanno diritto. I cittadini, non i giornalisti, perchè sono loro – i cittadini-elettori – che hanno il diritto di sapere per capire, decidere e scegliere in maniera consapevole e responsabile». Spiega l’organismo che «è assurdo ritenere che un mese di carcere sia una sciocchezza. È incredibile ritenere poca cosa sanzioni pecuniarie che vanno da 5 a 10 mila euro. Chi parla di carcere e di danaro con tanta leggerezza non si rende conto che un mese dietro le sbarre è poca cosa per i malfattori, non per le persone perbene. Somme di quella entità possono apparire trascurabili a chi guadagna migliaia e migliaia di euro al mese. I politici – e purtroppo anche la stragrande maggioranza dei lettori – non sono consapevoli che ci sono centinaia e centinaia di giornalisti che »guadagnano« anche poco più di due euro per un loro articolo, come emerge dai ‘dati della vergognà contenuti nell’inchiesta fatta dall’Ordine e denominata ’smascheriamo gli editorì. È come dire che ci sono giornalisti che dovrebbero scrivere cinquemila articoli per mettere insieme l’ammenda che dovrebbero pagare per onorare il
ANSA


Palermo, 21 mag. – (Adnkronos) – «Alla vigilia della commemorazione dei giudici Falcone e Morvillo e degli agenti della scorta, mi permetto di rivolgere un appello, da Presidente della Regione siciliana, al Governo nazionale, ai parlamentari siciliani e meridionali, a tutto il Parlamento e a tutte le forze politiche – a cominciare dal Movimento per l’autonomia che ho contribuito a fondare – affinchè non si pongano limitazioni alle intercettazioni telefoniche, rivelatesi prezioso ed insostituibile, spesso decisivo, strumento di lotta alla mafia e alle varie forme di criminalità organizzata che affliggono in particolare il mezzogiorno d’Italia». Lo ha detto Raffaele Lombardo, presidente della Regione siciliana, che aggiunge: «Il ddl oggi in discussione al Senato mette a rischio indagini e libertà di informazione. Credo che cambiare strada sia ragionevole, opportuno, necessario.»
Falcone e Borsellino


Se Berlusconi ha saputo di eventuali reati dei vari Bertolaso, Verdini, Scajola, Matteoli, Bondi e così via dovrebbe andare a denunciarli. Che situazione di MMEEE...


L'informazione non è data per farci capire meglio, ma per ingannarci meglio. La giustizia non è per tutti ma per pochi. I leader non sono dati per governarci, ma per saccheggiare meglio, e senza avversari: è il loro infatti il maggiore giro di droga, prostituzione, riciclaggio di denaro sporco, evasione, corruzione, associazione mafiosa, e crimini vari. Giornalisti, politici e magistrati combattono il crimine che disturba i loro affari, in particolare quello della rivelazione della verità. Dicono quel che conviene loro, fanno quel che conviene loro, vivono come meglio conviene loro. Anche noi sopravviviamo solo se conviene loro, e non ci rimane che deliberatamente o inconsciamente scegliere di convenire loro. Non c'è altra libertà. L'inganno è sotto gli occhi di tutti per chi lo vuol vedere.


Il Sole 24 ore Intercettazioni: secondo voi occorre limitarne l’uso? Intercettazioni: secondo voi occorre limitarne l’uso? La Commissione Giustizia del Senato sta lavorando al ddl sulle intercettazioni telefoniche. Sono all’esame le norme che ne regolerebbero l’uso da parte dei magistrati nelle inchieste e l’eventuale pubblicazione del loro contenuto. È unanime la critica mossa al testo in esame al Senato da parte dei giornali italiani, che ritengono verrebbe ridotta la possibilità delle procure di indagare e degli italiani di essere informati sulle inchieste in corso: ultima in ordine di tempo quella che ha portato alle dimissioni del ministro Scajola. Chi invece sostiene la necessità di limitare l’uso e la pubblicazione delle intercettazioni telefoniche, difende innanzitutto il diritto alla privacy dei protagonisti delle inchieste. Voi pensate che occorre limitare l’uso delle intercettazioni telefoniche? Risultati sondaggio Bianco o nero Ecco i risultati aggiornati: SI : 19% NO : 81%
Minzolini e tra i sì o i no?


mi permetto di rispondere a RENZO C non difendo la porcata del DDL sulle intercettazioni(a proposito quanti erano a protestare a montecitorio???)la cosa che non mi piace é il contesto dell'intervenzione americano,nazione abituata a comandare i suoi satelliti ma visto gli accordi di al cappone con putin si sta accorgendo che l'italia gli sta scappando ecco allora L'ATTACCO non per ragioni di liberta ma per interesse di stato.che poi a noi serva per esaltare la retrocessione del nostro paese a una giustizia da terzo mondo passi , ma come dicevo sopra quanti a protestare ? tutto cio é triste per il nostro paese ,ma da buon pecoroni vi do tempo un mese tutto questo sdegno non sara che un lontano ricordo.


Ogni giorno assisto incredula a "situazioni", comportamenti e approvazioni di leggi che neppure nella Repubblica delle banane di potrebbe vivire! Mi vedo come i suonatori che continuano a suonare mentre il Titanic affonda negli abissi........ Dov'è l'opposizione, dove sono i cittadini che si fanno anestetizzare da Grande fratello, quiz narcotizzanti e tg1 che racconta quello che non esiste per il 99% delle persone comuni......Vergogna ai consiglieri Rai, che abusamente negli schieramenti di sinistra e pagati per "inciuciare"......, votano insieme alla destra per far contento il RE-padre e padrone dell'Italia.......fate più ribrezzo perchè fingete e siete fortuna perchè in una democrazia voi sareste alla gogna.....


In piazza, IN PIAZZA, si deve andarci... E' l'unico modo - civile e democratico, si capisce - per il popolo, i più deboli, i giornalisti, le opposizioni e così via di esprimere il loro dissenso... Ci si aspetterebbe un movimento nazionale, che vada avanti fino a che non porta dei risultati "TANGIBILI". Non ci sono altre soluzioni.


La democrazia fa parte dell'inganno. In Grecia antica hanno tentato di attuarla in scala ridotta e degenerò. bastava uno studio attento di quella per capire che non era attuabile su scala maggiore a lungo termine. Il suo uso è solo sofisticazione dell'inganno, l'importante è mantenere o accrescere l'illusione che il popolo governa, con le rivoluzioni, le ideologie, le democrazie. Tanto al potere rimane sempre l'oligarchia. E ora questo potere è ASSOLUTO. Facciamocene una ragione e chiniamo la testa, punto.


# 32    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 9:27



Movimenti di protesta, fino a che il Presidente Napolitano non dimostra di essere "buono" e mette un governo tecnico, di emergenza, per l'economia, con delle persone serie.


- 32, "Verità": guarda che, in realtà, in Italia, fino a prova contraria, sono in vigore la Costituzione e le leggi. Se ti denunciano e vai davanti al giudice, vedi come te ne accorgi, d'un tratto.


# 35    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 9:36

per la questione governo usa sul ddl //// caro Matuss, hai visto che ho citato lo stesso evento? cosa volevo dire ieri sera???? che gli USA, come gia sappaimo dalla storia del nostro paese che per primo quel governo doveva disvelare per spiegarne ogni intreccio occulto con bande controbande,mafie e servizi , fanno finta di essere la democrazia che vogliono essere - il loro impero lo hanno basato su tutte le colonie del pianeta da "intercettare" come la nostra x "esportare" il concetto ipocrita o doppio a un loro utile, nè piu nè meno che identico alle missioni di pace in afghanistan....chi si beve che gli usa sono il modello di una forma di stato o società o amministrazione della giustizia o giornalismo, DEMOCRATICO , è un pirla.....ogni show è utile come abbiamo visto anche a proposito di giornalismo statunitense; lo abbiamo visto all'opera assidua sulle questioni del "papi" anteG8 e poi plufff!,completamente in silenzio quando arrivarono Obama e consorte. fanno finta di darti con una mano ( vedi ieri la voce dall'ambasciata romana) e poi ti toolgono dall'altra. del resto un impero indebitato fino al collo, può smettere di essere l'impero che ha segnato il modello globale per tutti gli altri? non credo proprio .ciaoooooo :-)))


# 36    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 9:55

evito sempre il clero cattolico , quando posso faccio denuncie sempre contro il clero cattolico , cristiana favati 22 maggio 2010 vasto , italia


La protesta contro il ddl sostenuta dagli Usa potrebbe vincere per illudere il popolo di contare ancora qualcosa. Ma nulla cambierà. Rivendicazione della privacy da un lato e della libertà dall'altro sono solo contenitori vuoti creati ad hoc. In verità la battaglia di tutti è persa, perchè nessuno ha ancora capito chi è il nemico, i contenuti da combattere e quelli da affermare sempre saranno manipolati e distorti. Ci lasceranno solo piccole vittorie sui vuoti contenitori.


# 38    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 9:55

denunce non denuncie errore di battitura




# 40    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 10:13

# 38 commento di Verità - lasciato il 22/5/2010 alle 9:55 - ciao :-)
http://www.youtube.com/watch?v=dSeodoRZwTM


- 38, "verità": e allora, "verità", tanto vale andare all'estero... Se la pensi così, staresti, qui, per fartelo mettere "nelle chiappe" o trombare? Non mi sembri logico


# 42    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 10:24

# 50 commento di io. - lasciato il 22/5/2010 alle 10:14 ...è così logico , di nuda e cruda realtà oltre ogni inganno, che va dritto al cuore del problema- quindi o tu non ha le risorse per affrontare con coraggio i meccanismi da disvelare della realtà ( senza estero o interno da dividere perchè è un tuttuno), ergo non sei disposto a giorcarti nel dolore / amore o tu hai un interesse a denigrare il blogger che consideri illogico - a te la scelta-


Saviano sul bavaglio: "Non so cosa sia meglio per il Paese, se avere a che fare con incompetenti, i dilettanti dell'antimafia, o con persone che invece agiscono consapevolmente in malafede. Non saprei decidere."


- 51, comandante pasolinante: perché dici che "denigrerei" verità? Ho, solo, un'idea, un tantino, diversa da lui... Si potrà averla o no? 2) Vedi, non è vero, PERCHE' NON E' VERO, che all'estero o in Italia sarebbe "tutto uguale"... Sarà bello da dire, ma sarebbe, questa, anche un'affermazione falsa. E passo al "punto due": 2) "o tu non ha le risorse per affrontare con coraggio i meccanismi da disvelare della realtà": detto che mi sembra, già, questa un'affermazione, un "tantinello", ideologica = che cosa vorrebbe dire, apertis verbis?, se capisco bene la domanda ce l'ho una risposta e che ho, già, detto, vale a dire pensavo che era inutile ripeterlo: con questa LEGGE ELETTORALE, non c'è niente da fare, la maggioranza in Parlamento è... enorme. Ha ragione Enzo: l'unica soluzione è la piazza, andare in piazza.


pasolinante la verità fa male a tutte le latitudini. Quando si accetta di vederla non c'è più inganno che possa coprirla, anche se lo si vorrebbe. vederla è eterna sofferenza da portare in solitudine. Bisogna sempre fingere che non esista. grazie


Verità, il "punto", la mia domanda è un'altra: tu vuoi dire che saremmo, già, tutt'incultati, in sostanza? Non mi sembrerebbe chissà quale verità o affermazione. E' questo.


Non dico che avresti "torto". Dico che è un po' facilotto.


Si io. è questo il punto da cui partire.


Ma io non parto perchè non ho speranza purtroppo. ammiro chi ce l'ha. ciao


PASO-grazie ottima iniziativa ma quante persone?100/200 piuttosto intervengo ancora su le dichiarazioni AMERICANE forse pensano che il nuovo DDL possa interferire sulle intercettazioni da LORO effettuate su nostro paese??? CONSIGLIO a molti di andare a legtgere le pagine ECHELON per capire quanto conta il controllo americano;;;ECHELON sono dei COMPUTERdetti "DIZIONARI" LE AMBASCIATE USA ricevono per valigia diplomatica sofisticati ricevitori,processori di microonde per monitorare le comunicazioni nelle capitali straniere.. QUESTO spiega in parte perche loro sono contrarie ad la diminuzione delle intercettazioni,perche forse pensano che poi l'italia arrivi ad inpedire agli americani di fare i padroni da noi..... so benissimo che sarebbe missione inpossibile ma ogni volta che gli USA criticano un paese a torto o ragione c'é sempre dietro i LORO SPORCHI INTERESSI


"Verità", guarda, qui, http://www.repubblica.it/, vedi che non c'è da essere, così, "pessimisti"? Sono, già, scesi in campo i VALOROSI "FINIANI", SONO DEI COMBATTENTI... La battaglia contro il Disegno Di Legge (D. D. L.) sulle intercettazioni di Alfano e Berusconi è, solo, all'inizio! Coraggio, "verità", non buttarti giù, è questo il mio messaggio. P. S. GRANDI E VALOROSI I FINIANI, Berlusconi Tremonti Alfano a casa, A CASA!


E' una "bomba": i Finiani hanno, già, detto, di NO a mettere l'ennesima fiducia del governo Berlusconi sul Disegno Di Legge (D. D. L.) sulle intercettazioni. Presidente Napolitano, leggi?


# 53    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 13:1

per Matusss //// http://archividellaresistenza.it/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=171&Itemid=71
http://archividellaresistenza.it/cms/index.php?option=com_content&task=view&id=171&Itemid=71


L'ICEBERG CHE SI STA SCIOGLIENDO........................................................................................................................................................................................................... Quando la parte sommersa di un iceberg si scioglie, alla fine anche la parte emergente sprofonda e si scioglie, Esattamente come quello che capita all'entourage di Scarface II: uno alla volte viene beccato con la mano nella marmellata, mentre lui che sta in cima (che sa tutto, ma tutto succede a sua insaputa...) la fa sempre franca, ha un allenamento pluridecennale alle spalle: Ma quando verrà mancare la base, dissoluta nel nulla, alla fine sprofonderà anche lui.


Solerosa 12 (grazie) m'ha suggerito la soluzione da adottare: per ogni titolo e per ogni accapo farò un post separato.


Corr.: Ma quando verrà a mancare la base...


# 20 Renzo C. Ovviamente Scarface II non prende lezioni da nessuno, nemmeno l'ombra dell'ombra di una lezione... e quando mai dall'America di Mr. Barack Abbronzato Obama! Anzi, Scarface II è l'unico che si considera autorizzato a dare lezioni a tutti e a tutto il mondo: se finora ha detto: "sono il migliore presidente del Consiglio della storia italiana da 150 anni", avanti di questo passo presto dirà: sono il miglior politico del mondo in assolto da 2000 anni (DOPO Cesare, per carità - e subito una scaramantica toccata di palle per scongiurare l'attentato di un novello Bruto). L'unico che sia riuscito a mettere d'accordo - sull'Iran - USA, Russia e Cina. He is the Champion. The only Champion. Scarface II for Nobel Peace Price!


- Sito web: www.repubblica.it (ora). Berlusconi nega i tagli: "Non tocco pensioni e sanità", ma potrebbe, benissimo, "toccare" altro... Mentre, a destra, c'è la copertina de "L'Espresso" che afferma: "STANGATA DOPPIA. Prima il blocco degli stipendi degli statali, i tagli sulla sanità, la caccia agli evasori e un nuovo condono. Poi, la scure sulle pensioni e un ritorno della tassa sulla casa". Guardate con i vostri occhi, per credere... Ora, è logico che sia Berlusconi che i giornalisti de "L'espresso" non possono avere ragione... Uno dei due - o Berlusconi o L'espresso - è bugiardo, non dice la verità, mente, perché dicono la stessa cosa uguale ma contraria. Io non lo so chi è


# 59    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 14:52

@ Roland --- Hai violato le leggi della fisica: gli iceberg non si sciolgono così come hai scritto, mi dispiace :) --- @ Roland e Matusa --- Sul ddl: non è importante il contenuto del messaggio USA, conta il segnale, e mettersi contro l' amministrazione USA non è idea saggia. --- Se il Puffone si crede onnipotente sbaglia, ma il Puffone è tutto meno che scemo, quindi ha capito benissimo il senso e vedrete che "qualcosa" succede. --- Fingerà di ascoltare la piazza? Oppure farà come ho scritto? Mahhh... --- Di sicuro terrà conto anche del fatto che Obama ha ancora anni di governo a disposizione. --- Se qui il Puffone ha il controllo dei media, in USA sanno perfettamente tutto e di più sul suo conto (il profiling è nato là): ducetti obbedienti li tollerano da sempre, ma se esagerano li fanno cadere senza troppi problemi, e i sistemi li hanno. Saluti-------------------- p.s. dol.it andate a zappare la terra, gestire un blog con anche il "vai a capo" nei commenti è troppo difficile per voi.


Ma l'iceberg Scarface II non rispetta nessuna legge fisica, cribbio! Se del caso, subito un ddlf sullo scioglimento degli iceberg! E poi la fiducia! (ddlf = disegno di legge fisica)


- 82, Roland: Sì, Roland, ma... dipende, perché, prima, si dovrebbe andare a chiederlo ai "Finiani"... Che non mi sembrano, più, d'accordo.


- Cambio discorso, è "incredibile", il presidente della Commissione Europea Barroso ha, già, dichiarato: "La crisi va avanti, ha spazzato via circa dieci anni di crescita". http://www.repubblica.it/economia/2010/05/22/news/barroso_crisi_ha_spazzato_via_10_anni_di_crescita_non_ancora_passata-4260495/




Scusate ma nell'Artico l'acqua salata non é ad una temperatura più alta dell'aria? LOL Renzo mi hai fatto venire il dubbio!


# 65    commento di   solerosa12 - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 15:50

napolitano ha firmato , cosa ???????????????????????????
ALLORA STATO ITALIANO e napolitano


# 66    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 16:2

Non avrei mai scritto Gomorra di ROBERTO SAVIANO MI HA GENERATO un senso di smarrimento e paura la dichiarazione di voler tutelare la privacy dei boss mafiosi. Molti boss è proprio quando parlano con i familiari che danno ordini di morte. Ed è proprio quando i familiari a loro volta parlano con amici e conoscenti che rendono palesi le volontà di chi è latitante e impartisce ordini. È proprio nei momenti di maggiore intimità che viene fuori la mappatura criminale di un territorio. Addirittura osservando le conversazioni dei figli dei boss sui social network si possono evincere informazioni che probabilmente seguendo altri canali potrebbero sfuggire. Famiglie potentissime che festeggiano compleanni nel chiuso di quattro mura con pochi intimi: significa che non è il momento adatto per esporsi, significa che ci sono problemi sul territorio.
Tutelare la privacy dei boss


# 67    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 16:44

Perchè in tempi di crisi come questi non propniamo di ridurre del 30% i trasferimenti alla Chiesa, per es. trattenendo l’intero 8×1000 allo stato. In fondo nei paesi protestanti è di gran lunga peggio, sono i fedeli che contribuiscono volontariamente al mantenimento del clero e non per questo sono meno fedeli. I conti della Chiesa ecco quanto ci costa L’otto per mille, le scuole, gli ospedali, gli insegnanti di religione e i grandi eventi Ogni anno, dallo Stato, arrivano alle strutture ecclesiastiche circa 4 miliardi di euro.


Pare che non si accontentino del bavaglio e del divieto di intercettazioni, ma che intendano anche ridurre lo stipendio a polizia e magistrati. Guido Ferraioli


# 69    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 17:12

la questione USA e democrazia "Italia" è alquanto buffa ,e tragica.....è molto vero quanto scrive renzo, importante è quindi non oltrepassare determinati limiti , cioè fra uno stato impero e uno stato un po' colonia e un po' puttana come il nostro, non è come nei rapporti fra umani in cui posso bellamente avere un'indifferenza "positiva" nei confronti di chi la fa fuori dal vaso...anzi a proposito di metafora liquide , l'ipocrisia globale, di cui l'impero Usa ha dato i maggiori incipit a tutti gli altri imperi, ci pone ad essere come il caso BP_________________gli USA hanno potuto fare del Messico, tutto cio che hanno voluto, che significa uno stato al cui confronto il nostro è un gioiellino_________il golfo del messico sappiamo perfettamente quali ricchezze_________finchè si è trattato di coprire le varie multinazionali,come la BP,nessuno ha posto limiti, per primi quelli di sicurezza ambientale; poi la BP ha pisciato fuori dal vaso,ma si è rifatta un'immagine e ha scorrazzato ancora bellamente,come altri in altri golfi______gli Usa dove erano? a coprire bellamente_________poi però quando la si fa troppo fuori dal vaso,allora arriva il congresso USA,arriva qualche deputato democratico, e ci si rifà la faccia di fronte al mondo,condannando la BP vuoi perche avrebbe nascosto, vuoi perchè avrebbe calmato l'opinione pubblica truccando i numeri della fuoriscita causata dall'esplosione a soli 5mila barili al giorno- Stessa cosa sono gli usa per la nostra speciale BP di buona potenza al governo..prima libera l'italia creando patti scellerati che la portano fino all'oggi dove siamo arrivati,poi ne prende le distanze? ma facciamoci il piacere.
ITALIA COME IL CASO BP


secondo me sta succedendo qualcosa di grosso riguardo due inchieste: una è quella su anemone, balducci e bertolaso. L' altra è quella siciliana dove il pentito spatuzza ha riconosciuto un uomo dei servizi che era presente nel garage dove veniva preparata l' autobomba che ha ucciso Borsellino e la sua scorta. Lo stesso uomo è stato riconosciuto anche da massimo ciancimino. Io penso che la storia delle "legge contro le intercettazioni" sia tutta una montatura. Il vero obbiettivo è cercare di non far sapere ad una parte dell' opinione pubblica quello che sta venendo fuori da queste due inchieste. Quella sulla corruzione disvelerebbe quanto è profondo e ramificato il "cancro" morale ed etico della casta, l' altra il ruolo che ha svolto il "lato oscuro" della società italiana nella nascita della cosidetta seconda repubblica che invece, sempre di più, appare come la presa del potere del peggio della prima.


# 71    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 17:32

# 93 commento di guidoferraioli - lasciato il 22/5/2010 alle 17:10 _____________ho saputo con orrore che a milano non si possono svolgere processi perchè nelle varie rioganizzazioni, "stile stucco e pittura fà bella figura" , hanno deciso di trasferire le operazioni di spostamento dei detenuti(dalle case peniteniziarie ai tribunali) che prima erano a carico della polizia ed ora a carico della polizia carceraria.qst'ultima si era opposta xkè è la piu penalizzata dallo svuotamento progressivo avvenuto nel nostro paese e dal taglio delle risorse,cosa che gia mette a repentaglio come sappiamo l'incolumità dentro le carceri,gia parecchio precaria e che porta a dire a tanti esperti che stanno facendo come la sanità o la scuola per consegnare l'istituzione al business dei privati- ebbene non c'è stato nulla da fare, il governo ha spostato questa competenza alla polizia carceraria che non sapendo come eseguirla,tou court ha preso a non poterla assolvere,cosa che quindi impedisce la celebrazione del processo.Siamo al vuoto di Stato sotto ogni fronte e al cittadino telespettatore arriverà: o il ministro brunetta a dire che sono fannulloni o l'ennessima manipolazione violenta di unm governo che da una parte condanna chi fa violenza(vedi caso del povero Stefano Cucchi)e poi però lascia al loro posto quelli della macelleria di genova.




# 73    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 17:48

ah un' ultima cosa ________se Berlusconi non fosse stato cosi amico di quell'essere immondo che è lo zar di russia e non ci avesse spostato ad essere cosi dipendenti anche da quell'altro impero, ovviamente ieri il sottosegretario alla giustizia Usa Breuer non avrebbero detto nulla sulle intercettazioni. anzi faccio la mia stupida profezia, fra pochi giorni Obama e Berlusconi si incontreranno amici piu di prima come all'aquila.


Mi preme ricordare che siamo alle solite: infilano due porcate in un medesimo provvedimento, uno a loro necessario, l'altro di impatto mediatico, dopo che si alza il polverone tolgono quello più eclatante e mentre tutti ringraziano, si incassano quel che più gli preme. Mi riferisco alle norme anti-intercettazioni: da un lato si impedisce che si possano effettuare o utilizzare, dall'altro si impedisce la diffusione delle notizie. A leggere le pagine politiche la cosa che più fa parlare di sé sono le sanzioni a giornalisti ed editori. Sono sicuramente un obbrobrio incostituzionale, ma vogliamo scommettere che ringrazieremo per il prossimo passo indietro su questo aspetto e lasceremo passare la norma che impedisce le indagini sui "colletti bianchi". Forse, tra i due mali, preferisco "vivere nell'ignoranza", ma sapere che gli inquirenti possano portare avanti il loro lavoro.


Scusate ma nell'Artico l'acqua salata non é ad una temperatura più alta dell'aria? LOL Renzo mi hai fatto venire il dubbio!///La temperatura esterna conta solo fino ad un certo punto. La descrizione dello scioglimento dell'iceberg così come esposta dall'ottimo Roalnd in effetti non corrisponde a quanto accade in realtà: infatti il ghiaccio che forma l'iceberg è un cosiddetto ghiaccio sporco poichè contiene (oltre a infinitesimali presenze metalliche) dell'aria intrappolata. E' questa che, una volta che il ghiaccio si scioglie, sposta il baricentro della montagna di ghiaccio galleggiante, il quale poichè ha un braccio di leva molto limitato tenderà a "rotolare" sull'instabile metacentro. In altre parole rotola per ritrovare un equilibrio. Come Ferrara dopo la cena..


L'iceberg Scarface II è talmente sporco non c'è legge di fisica che tenga....


Avete sentito Paragone ieri sera? Oltre al sarcasmo sui soldi di Santoro ha avuto da ridire anche sul tema della puntata, cioè i preti pedofili coperti dal Vaticano. E ha iniziato a delirare che "il 95% della Chiesa è sano" - ce lo assicura lui! - "senza la Chiesa il paese va a rotoli" - ancora due anni con Tremonti e ci va lo stesso - "chi attacca la Chiesa danneggia l'Italia" - ma si è dimenticato di dire il motivo. Io mi chiedo: quello di Paragone è servizio pubblico? E' in grado di autofinanziarsi con la pubblicità come Santoro oppure i suoi monologhi li paghiamo noi con il canone?


# 78    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 22/5/2010 alle 19:30

# 64 commento di unoqualunque --- Certamente che lo è, ma ormai Roland ha scritto che siamo oltre la fisica, per cui... :) Saluti -------- p.s. dol.it andate a zappare la terra, gestire un blog con anche il "vai a capo" nei commenti è troppo difficile per voi.




mi sa che lo stanno mollando gli americani.... come fecero con andreotti...


Notte...



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti