Commenti

commenti su voglioscendere

post: Prima o poi ci cacciano

Da Chiasso in poi - una trentina di passi oltre la frontiera, trenta minuti da Milano - e per tutta la vasta Europa accadono cose che neanche ci immaginiamo più.  I cittadini pagano le tasse attraverso moduli semplici , normative efficaci e modalità condivise. Sanno che le tasse sono una parte del patto sociale. Nessuno li aizza con miserabili oscenità tipo: “Mettere le mani nelle tasche dei cittadini”.  La giustizia non è un labirinto , non è privilegio, non è un incubo. I processi si fanno prima che i reati finiscano in prescrizione e che le vittime invecchino. La giustizia è un servizio che regola la convivenza. Nessuno si sogna di dire che è “lotta politica con altri mezzi”.  Le televisioni informano. Cioè raccontano i fatti in modo accurato, cercando ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


150 miliardi evasione 60 miliardi corruzione 200 miliardi nero delle mafie Non esiste un altro paese in queste condizione, fiero di essere smentito. Povera Italia!


Splendido...


# 15    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2010 alle 22:23

14- vai in Colombia ma anche in Grecia poi ne riparliamo -


Vai Grillo!!!!


non trovo annozero su youtube(so che sarebbe anceh sul sito della rai ma ho linux e i plugin che ci sono fanno rompere il pc)


Ma lo scudo?se lo ricorda Tremonti?


Che da "Chiasso in poi... e per tutto la vasta Europa" (eccetto comunque la Russia, preciso io) non si trovi un caso paragonabile (nemmeno lontanamente) con l'anomalia italiana è ormai sotto gli occhi di tutti: sotto gli occhi degli italiani (coloro che non li tengono chiusi) e degli stessi europei citati. ||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||Vi è che i grandi geni sono rarissimi, e Scarface II è ormai un genio del malaffare e dell'arte di farla sempre franca.


@16 pasolinante, infatti guarda che fine sta facendo la Grecia


No no, l'ho, già, detto: stiamo pagando i debiti che ha fatto il socialismo negli anni 'Ottanta, trent'anni fa. Siamo, ancora, lì e ne avremo circa per altri vent'anni... Siamo sempre più poveri e rimarrà poco o niente


Enricoi, Tremonti lo ha già spiegato: non potendo scoprire e/o punire i falsi invalidi (o nn essendo interessato/i a farlo) si elevano i requisiti in modo da ridurre il numero complessivo di pensioni da erogare e se a patirne sarà chi è realmente in condizione di disagio, pace, l'importante è che non si dia a lui (e al governo di cui fa parte) la colpa. Resta da capire cosa impedirà ad un falso invalido, che evidentemente deve essere in combutta con qualcuno, di farsi riconoscere una percentuale d'invalidità pari o superiore all'85%.


# 5 commento di pasolinante - lasciato il 3/6/2010 alle 20:0 Paso, nessuno ti ha seguito nel gioco "vediamo cosa ha dimenticato Corrias? "e allora lo faccio io: un po' più su di Chiasso...passata la frontiera... i premier non si sono fatti costruire mausolei faraonici con pregiati marmi di Carrara, commissionati a ad artisti di grido forniti di ogni comfort, anche telefonino (predisposto per chiamate dall'al dilà,)decorati con simboli esoterici pietrificati per l'eternità,....


# 24    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2010 alle 23:27

20 roland - ti ho lasciato messaggio nell' altro post::::;;;:::: 21 Giuseppe , non sto giustificando l Italia nel sui mali specifici di classi dirigenti in declino compresa quella penosa di un dissenso basato sulle geremiadi ------ho fatto un discorso diverso---- non manipolare ----- x la Grecia , contrariamente dall Italia , la colpa grave è stata averla ammessa su bilanci truccati della contabilità di stato , approvati dalle stesse agenzie di rating della finanza criminale del mondo----- il fenomeno della corruzione è stato per la Grecia pari al nostro e di piu----ma con gli altri paesi o ti confronti con Svezia o Finlandia oppurenon conviene mitizzare i soliti USA o Spagna o ciò che vuoi, meglio a questo punto mitizzare il pizzo di una montagna fuori dal mondo cioe dagli stati , tutti, più o meno, violenti con le popolazioni ridotte a guerre fra poveri---


Tremonti ha fatto davvero carriera ed è uno che ha potere, moolto. Sarebbe, già, "il vero premier", si è sentito dire. Beh, parla da pezzo da 90.


# 26    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 3/6/2010 alle 23:36

Marziam ----- il mausoleo? Eh eh eh giusto! :-))))) Allora aggiungo il vulcanoooooo eh eh eh eh ma vedendo anche anno zero , sarebbe il caso , mi ripeto, di fare una mappa di tutti gli imperi Messi insieme dai vari geronzi , ligresti , e insomma i capitani dietro la politica in cui c hanno messo uno dei loro maggiori più ricchi del mondo-----vanno quantificate le disuguaglianze coi numeri che fanno i miliardi di questo tipo , non con le puttanate delle riorganizzazioni ottimizzazioni strutturali di INAIL e l ente non inutile sulla sicurezza :::::: ciaooooooooo


Tremonti avrebbe, già, detto: "I conti tengono". Sì, ma non tornano.


Sempre oltre Chiasso....i premier mantengono rapporti istituzionali con i loro omologhi all'estero, (come sono squallidi!) non hanno rapporti amicali con il grande coraggioso presidente george dabliu bush, non ricambiano l'ospitalità nella dacia di putin con una accoglienza modesta nella trappista e certosina villa certosa, corredata di vulcano eruttante a comando, non si recano a visitare il troppo democratico gheddafi vegliato da fedeli amazzoni come pretoriani,( di altezza non inferiore ad 1 e settanta) per riparare i danni fatti alla Libia dal più sfruttatore stato colonialista cioè l'italia......


E' da paese normale confondere residenze private e istituzionali? Oppure nascondere l'esistenza di reperti archeologici rinvenuti nella propria residenza diventata area coperta da segreto di stato (anche se fotografata per un catalogo), salvo però sfoggiarli davanti ai propri ospiti? Cioè, può farsi tutti i mausolei di questo mondo nel suo pezzo di terra, pagando chi vuole, così resterà ai posteri come un faraone egiziano... ma i reperti archeologici non sono cosa sua. In un paese normale, ovviamente.


oltre Chiasso...i premier non fanno cucu alla Merkel, non gridano mister Obama nei vertici internazionali,non dicono al ministro donna uzbeko facciamo a cambio con Bondi, non tocca loro corteggiare il primo ministro finlandese, non dicono al premier albanese respingiamo ma con qualche riserva, se ci fosse qualche bella figliola faremmo un'eccezione molto volentiari ( ma guarda quella bacchettona di scrittrice albanese che osa rinfacciargli a brutto muso con lettera ufficiale il destino sventurato di ragazze albanesi non respinte anzi deportate qui sfruttate fatte prostituire,...) Tutto questo non ci risolve il problema pil, debito pubblico declino culturale, senso civico quasi azzerato...però abbiamo un capo divertente fuori dagli schemi del protocollo ufficiale. Il panem et circenses che quelli come lui elargiscono tra poco si ridurrà ai soli circenses..,però lui ha già provveduto a ricordarci che non di solo pane vive l'uomo, riconvertendo il suo gregge di pecoroni e agnelline compiacenti e interessati in partito dell'amore............................


# 31    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 0:30

scusate , stempero un attimo non per distrarmi e buttarla sul ridere ( quasi, sono risate amare) ...dunque vi chiedo: stasera, nel circo barnum di anno zero, non avete sentito quel non so che di mancanza di uno dei must dei teatrini catodici che glielo "consentono"? eh eh eh ..ah che mi riferisco? ma a quella strana mancanza.. di ambrogio che viene chiamato dal monarca , che gli chiede la cornetta, e che come uno di noi , uguagli uguaglio, piomba in diretta senza che nessuno si opponga...stasera c'aveva altro da fare? eh eh eh impegni di di lettoni o di qualcosa di un po' piu serio? c'è andata bene, vero, senza il suo show eh eh eh ma voi , visto che siamo di fornte a un uomo che le studia tutte , dentro di voi come lo vedete questo uomo?lasciate perdere per un attimo che ha dato la mazzata al paese nel fascismo atavico dello stesso , io voglio studiare da persona semplice cosa fa quest'uomo quando non telfona o non scopa o non governa ... detto fra noi io non so vedermelo neanche solo, cioè voglio dire , per esprimermi in modo cinematografico, se dovvesi fare "il divo 2" puntando su di lui e la sua corte , me lo vedrei come cirino pimicino che ballava sempre sempre sempre , ma siccome non può essere cosi , perche altrimenti non li avrebbe ( cio non ci avrebbe) fregati a tutti quanti , quest'uomo come è , quando non telefona a ballarò o non zompetta fra i vari lettoni? non so se mi sono spiegata , io non ho nemmeno l'immaginario a sostenermi appunto nell'immaginarmi lui solo con ambrogio che gli porta una granatina e si addormenta con un libro seduto su una poltrona delle sue 921921908933 ville


# 32    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 0:35

# 29 commento di StufA - lasciato il 4/6/2010 alle 0:6 ..si , hai centrato appieno il senso che volevo complessivamente trasmettere del suo "scoparsi" tutto, tutto ovviamente segreto, tutto alla luce del sole , un po' come tutto evasore e tutto contribuente


Comunque, il punto non è quello che oltre Chiasso fanno o no i vari primi ministri, ma il perchè mantengano (o si sforzino) di mantenere un minimo di contegno.


Un pensiero per la mia povera Italia, vittima volutamente sacrificale della mancanza delle dovute attenzioni. Notte...


I premier in carica, caro Corrias, non sono premier di una popolazione marcia fino al midollo come quella italica. Il nostro, che poi premier non è ma è presidente del consiglio, rappresenta, evidentemente, con efficacia i tratti identitari di questa popolazione, sebbene votato da una minoranza della popolazione totale. Il berlusconismo non è Berlusconi, è nell'italiano tipico che si ritrovano quei tratti, anche quando non lo vota.


Trasmissione inutile Per l'ennesima volta "duello" Bersani Tremorti ovvero Pd Pdl... Chiara dimostrazione che Annozero non è un programma libero in quanto autolimitato dalle teste degli autori e giornalisti. Possibile che ci sono per la centesima volta Tremorti e Bersani a parlare di tic e toc tagli qua no ma la si bla bla bla. Abbiamo ogni giorno le prove che il sistema capitalistico finanziario globalizzato non va piu... é possibile che non si inviti qualcuno che pensi cosi ? che propone un cambiamento radicale e che dice che questo sistema non va ? Via le banche, via le borse e cosi via ? chesso magari massimo fini... Finchè restano nella stessa logica come pd e pdl sono due facce della stessa medaglia, vorrei un altra medaglia ogni tanto.


Balle, si paga il debito da 30 anni e ne abbiamo per altri 20, poi siamo poveri. non c'è altro


Che commenti oggi di buon mattino!-------ci si sveglia col canto del gallo (ora legale anticipante) per cominciare il coccodè giornaliero dal #37 in poi. Altro che pollai televisivi, che disturbano il supermegaiperarcistraGallo del pollaio di Palazzo Chigi nonché Grazioli...però a gauardare meglio più che un coccodè dà più l'impressione di un pio pio pio pigolante dietro la first ex lady chioccia "La chioccetta va per l'aia azzurra col suo pigolio di stelle" per associazione dal "Gelsomino notturno" di Giovanni Pascoli.


Un grosso striscione, ampio circa 10 metri, è comparso intorno alle 3 in via degli Annibaldi, a due passi del Colosseo. La scritta, realizzata con vernice nera, recitava «2 Giugno: vallette, privilegi, abusi di potere. La Repubblica delle banane». Lo striscione, rimosso dalla polizia municipale, era firmato CMT.


# 40    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 9:19

# 38 commento di marziam - lasciato il 4/6/2010 alle 8:5 __________ciao:-)____________ti quoto_____________in pratica vedendo a tutto tondo ciò su cui purtroppo,o mio malgrado "lamento" , è quanto osservi, come dire , quando alcuni di noi scrivono ( vedi es martin stanotte) che il problema è stato avere tutti i nostri svariati ducetti fino all'ultimo venditore di tegami e almanacchi abbastanza a specchio di una "italianità" provinciale piccola piccola, anche di chi non ha votato il ducetto. Il livello di appiattimento che l'ultimo monarca anarchico pornoducetto ha contribuito alla martellata finale e, a tappeto, ha ottenuto un campo magnetico in cui si sono fatti intrappolare nei due spalti gli uni davanti agli altri,con poca gente fuori dallo stadio volutamente a dire almeno a una parte di uno spalto di uscire per vedere veramente il telone sigillato che li soffocava in unico respiro senza idee; come se la mente bipolare non sia capace per una faccia e l'altra di essere poi tanto diversa perchè appunto schiacciata, in identiche caratterische che fanno diventare macchiette, furbe o fesse, sia all'interno dei berlusconisti che degli antiberlusconisti,cmq uguali come se fossimo alle comiche o agli stadi, ripetitivi ripetitivi, condannati allo schiacciamento da questo "bipolarismo" inutile che non riguarda solo i teatrini catodici o parlamentari o piu ampiamente tutto un popolo facilmente magnetizzabile nel suo dna come piu genuino poteva essere un tempo cioò che vedeva il guareschi, fra il popolo del don peppone e don camillo, diviso semplicemnte in un credo /non credo ,male assoluto/bene assoluto , senza alcun'altra possibilità di rinascere in quello spazio delle differenze e di ciò che veramente fà le differenze per poter leggere un altro romanzo della storia con la s maiuscola.


39 commento di galfra - lasciato il 4/6/2010 alle 8:45 caro Galfra ti ringrazio della segnalazione. Pochi giorni fa avevo chiesto di fare una cosa simile nello spazio dei commenti dell'Antefatto. purtoppo Caput Mundi oggi è ridotta a servile municipium delocalizzato della brianzola arcore "orbis terrarum splendor". speriamo che i valorosi centurioni del CMT ( comitato merdafobi o merdafughi temporaneo?)non si lascino intimorire,ciao


# 42    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 9:31

-Il nero dei bianchi - Nel giorno in cui, secondo indiscrezioni di stampa, un notaio romano ha toccato la cifra record di 300 milioni d’imponibile evaso, la Lega inaugura in Parlamento la sua lotta dura e senza paura contro i venditori di occhiali taroccati. Nessun dubbio che in un mondo ideale, dove nessuno evade le tasse, nessuno paga in nero e i passanti attraversano la strada sulle strisce fischiettando «trullallero» (il Tg1, insomma), anche chi smercia collanine sottocosto dovrebbe esibire regolare permesso e rilasciare regolare scontrino. Ma nel mondo reale, in cui lo Stato è solo un nemico da corrompere e fregare, il danno economico inferto dagli ambulanti è davvero un buffetto, se paragonato alle montagne sotterranee di denaro sottratto alla comunità che producono certe categorie di evasori emeriti. Qualcuno dirà: la Lega si concentra sugli ambulanti per ragioni di populismo e di razzismo. Sarebbe ancora una spiegazione politica. Temo invece che la ragione sia molto più semplice: gli ambulanti rappresentano un bersaglio visibile. Li incontri al mercato, in spiaggia, lungo i marciapiedi. Colpirli è facile, la resa nei sondaggi sicura e immediata. I grandi evasori, invece, abitano altrove: i più sfacciati dentro barche ormeggiate in porti esotici o dentro uffici calpestabili soltanto da piedi altamente selezionati. Sono lontani, inafferrabili, protetti da stuoli di ottimi avvocati. Non rappresentano un cibo con cui sfamare la rabbia del popolo impoverito. Al quale si getta fra le scarpe un po’ di paccottiglia perché non sollevi mai la testa ai piani alti. M-Gramellini 4 giugno 2010


"# 40 commento di pasolinante - lasciato il 4/6/2010 alle 9:19 "Il livello di appiattimento che l'ultimo monarca anarchico pornoducetto ha contribuito alla martellata finale e, a tappeto, ha ottenuto un campo magnetico in cui si sono fatti intrappolare nei due spalti gli uni davanti agli altri,con poca gente fuori dallo stadio volutamente a dire almeno a una parte di uno spalto di uscire per vedere veramente il telone sigillato che li soffocava in unico respiro senza idee;[...]" cara paso, sto telone sigillato è più forte e soffocante del cielo di carta pirandelliano che si strappò per adriano meis, nickname delsenza piùidentitaàanagrafica Mattia Pascal....Quando il telone si disigillerà saremo condannati anche noi a condurre una vita umbratile per salvare dallo sfacelo qualche libro o frammento di un passato meno squallido?


Buongiorno, cominciamo ad organizzarci su facebook, su tweeter sui meetup ... su quello che vi pare, ma organiziamo l'"Estate del malcontento" . Cosi' vediamo se riusciamo a trascinare anche il resto degli italiani addormentati. Non possiamo aspettare il giovedi' sera per vedere se Travaglio le suona al tremonti di turno... Invadiamo le finestre delle citta' con degli striscioni anti lega, organiziamo la giornata in piazza con le pentole, la giornata del tricolore alla finestra(niente a che vedere con il mondiale), la giornata del lancio delle monetine al politico di turno, la giornata delle 10 domande all'opposizione, la giornata che intasiamo le email a testate di giornali e organi di governo, la giornata dell'intervista ai nostri politici in vacanza al mare/capri/barca/sole, la giornata dell'intervista al banchiere, alla ministra, all'industriale ..., il Karaoke e canzoni dell'estate del 2010 un'estate di malcontento su youtube, in strada, al bar, in spiaggia etc ... ce ne sarebbero di cose da fare per rovinare l'estate ai rappresentanti di governo, opposizione, reggicoda, portaborse, servi, ballerine, lacche' etc... e per fare notare al mondo quanto ci siamo rotti il caxxo ormai in Italia!


Pensioni, Marcegaglia "innalzamento età donne è un tema vero" (Teleborsa) - Roma, 4 giu - E' positivo il giudizio del Presidente della Confindustria, Emma Marcegaglia, sulla richiesta europea di innalzare l'età pensionabile delle donne nel settore pubblico in Italia. "E' un tema vero" ha sottolineato la Macegaglia in missione in Cina con gli imprenditori, aggiungendo che l'età media delle donne nel nostro Paese è molto alta e che non preoccupa che si possa andare in pensione più tardi. 'Il tema dell'innalzamento. Il Presidente di Confindustria ha comunque precisato che occorre una certa gradualità. 04/06/2010 - 09:29 ---------------------- l'attuale gerontoctazia consta di anziani svegli o finti svegli autosufficienti della categoria dei ladri o degli ossequiosi. o dei tiriamo a campa co sto governo ladro\\ compensata dai portatori sani di alzhaimer che si occupano dei portatori conclamati che sopravvivono grazie a pensioni e a prebende welfaristiche (assegni di accompagnamento e pannoloni esent ticket ) Ma, dico, c'è almeno uno che pensa seriamente al non futuro dei giovani o anche dei già over anta in questa repubblica totalitaria con ministro miope con le forbici e il tampone come gicattoli preferiti?
http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?del=20100604&fonte=TLB&codnews=616


# 44 commento di franco beretta - lasciato il 4/6/2010 alle 9:42 \\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\ciao, quando siete pronti per una rivoluzione SERIA, fatemi un fischio.. io un centinaio di persone le porto di sicuro.. buona giornata


# 44 commento di franco beretta - lasciato il 4/6/2010 alle 9:42 caro franco col nome modesto che sembra reale ...fai anche tu parte di quel gruppetto che tra poco attribuirà a sé il titolo dell'articolo di Corrias che stiamo commentando? ciao agli amici vado al mercato...a dopo-


# 48    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 10:15

# 43 commento di marziam - lasciato il 4/6/2010 alle 9:33 "Quando il telone si disigillerà saremo condannati anche noi a condurre una vita umbratile per salvare dallo sfacelo qualche libro o frammento di un passato meno squallido?" cara Marziam , ti avevo scambiato per Roland per la tua ricchezza letterata che mi affascina e attrae,mi piacerebbe quindi ,vista l'affinità elettiva che hai con roland, che lui ti rispondesse...io dal mio piccolo posso dirti che la tragicità che senti in quella condanna, è di uno sradicamento che si può ancora fermare se il tema delle diverse "identità" dello stivale verrà recuperato dalle sue radici e rami piu antichi che avevamo potuto seminare foglietta per foglietta ,o foglio per foglio, grazie alla nostra capacità più creativa,rispetto a quello distruttiva degli inganni da iago a berlusconi di un falso progresso....se l'italia si concentrererà nel recupero del territorio piu ricco al mondo come patrimonio storico artistico culturale , che ha stravolto, e nella sua capacità innovativa/creativa del vero made in italy...se l'italia sarà capace di fare sacrifici reali,uguali per le parti sociali in questione, per trasformarsi da imprenditori tossici, tipici da boom economico, a imprenditori e lavoratori "di servizi",viste le trasformazioni richieste dall'accetta mostruosa della globalizzazione (di beni delocalizzati altrove), allora nel rispetto di tutte le condizioni che sarà capace di rispettare,quel "fu rinascimento" scioglierà la condanna e il disincanto cantato da leopardi sarà operativo perche capace di fare gli italiani, rigorosi cosi come nessun governo ,da 150 anni, ha provveduto a farli, anche riattivando quelle antiche tradizioni che comune per comune li legavano al villaggio e al mondo.Se invece sull'italia oltre quel telone,ci sono le solite manovre internazionali ( direi soprattutto Usa che mai ci ha abbandonato come loro colonia,anche se siamo sempe italia puttana e facciamo a latere affari con chiunque sotto


# 49    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 10:16

sottoponendoci a svariati ricatti come quello delle energie con questo o quel putin,ghedaffi o sarcozy) allora quello sarà il disegno vincente che mi auguro non sia,perchè da una terra impoverita e fatta di bande e controbande massoniche,o cricche eccetera, queste continueranno a farla da padroni come in argentina e nn ci sarà altro patrimonio delle identità possibili per il riscatto da una storia "a_popolata" senza storia,tranne quella di vulcani(finti)


#46 e #47 - amici, non credo in una rivoluzione "seria" con torce e forconi. Credo in un lento cambiamento che avverra' quando gli italiani saranno diversi da quello che sono. Purtroppo se il berlusconismo ha impiegato 30 anni per arrivare al suo apice oggi (dopo 15 anni di personaggio pubblico come industriale nostrano e altri 15 circa di politico amatriciana) vuol dire che ci vorra' almeno un'altra generazione se cominciamo ad educarla oggi per avere dei cittadini diversi da quelli attuali. Forse la tecnologia ci permettera' di accorciare i tempi di qualche anno, forse addirittura di dimezzarli se riusciamo a svegliare e a convertire la maggior parte dei connazionali. Pero' credo che prima cominciamo a farci vedere e sentire (con gesti semplici o addirittura spiritosi/provocatori, come quella signora Massarotto a Venezia che metteva il tricolore alla finestra) meglio e'. Non vorrei mai che il nostro silenzio, la nostra cautela e la nostra prudenza passino per omerta'!


# 35 dbev Sì, ... secondo il motto: chi s'assomiglia si piglia. Motto confermato anche dal caso Italia. Come volevasi dimostrare. Comunque il berlusconismo è un'ibridazione (termine prestato dalla botanica) esasperata di alcune caratteristiche italiche, una ibridazione spinta al massimo che senza il portatore insano di questa patologia, cioè Berlusconi, non sarebbe nemmeno immaginabile.


# 52    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 10:21

# 50 commento di franco beretta - lasciato il 4/6/2010 alle 10:19 -# 44 commento di franco beretta - lasciato il 4/6/2010 alle 9:42 ________________________(*_*)______________


@franco\\\\\\\\\\\nobili parole..\\\\\\\ma durante il "lento cambiamento" la Nostra Italia sarà già sparita..\\\\\\\\\divisa e sventrata da affaristi e pecore legaiole..\\\\\\\e le ceneri saranno gettate a mare...\\\\\\\\\ora è il momento..\\\\ora o mai più!!


Mi piace molto la poesia "Sveglia, coglioni!" di Carlo Cornaglia, innanziuttto la prima e l'ultima strofa (un po' lo invidio perché lui l'accapo, necessario per le poesie, lo può fare, io invece per le mie filastrocche, da comune commentatore della strada, no).


# 55    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 10:34

Franco ...per fare massa critica , onda d'urto TRASVERSALE, idonea a sradicare tutte le male_piante ,per usare la botanica di roland, ognuno fa il suo nel suo piccolo, nella sua goccia che cerca di rigenerare con la su clorofilla, ma se si vuole far prendere un'altra forma al "sistema paese" , occorre unire il meglio della scienza e della intelligenza, per sostituire un cervello mostruoso che ha dettato le regole di tutti gli altri nervi. Senza questa riunone di neuroni più brillanti , che scoccia dirlo , sono sempre stati un èlite, non ci sarà quel rinascimento che si sapeva prendere cura di cellule piu deteriorate rianimandole con gli impulsi elettrici (illuminati) adeguati , per uscire dal blocco o corto circuito. E' bella l'inziativa della bandiera della pace, o di quella viola , ogni petizione o piazza, ma l'intervento che deve rimettere in moto il paese ,sarà immediato solo se quell'èlite INSIEME sarà capace di ribaltarlo come non è mai successo finora ,cosa che si fa per primo mettendosi d'accordo, senza manipolazioni e strumentalizzazionei, raccontando e condividendo in mdo capillare e univoco la storia orribile sulla quale è nata questa repubblica, facendo uscire finalmente dallo stadio il paese ,le mandrie, dentro il quale lo hanno tenuto soffocato.


... per cui mi preme citare ed esaltare questo passaggio: ||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||| "...la più gigantesca delle balle esaltata dal Minzo, il suo lacché,..." ||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||||| che mi dà lo stimolo per una variazione sul nome Minzo-lacchè: Minolecchini.


no, piuttosto: Minzolecchini


# 58    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 10:48

il creativo roland è in pratica la metafora di come uscire,nonostante tutto,oltre le righe della storia, da un sistema, format,o pensiero unico standard , che non è mai riuscito ad andare veramente punto e a capo , per un altro capo_verso della storia italiana,tranne eccezioni ri-creative come la sua eh eh eh eh


Sarò pure una metafora, ma guarda che sono qui in carne ed ossa checché se ne dica ogni tanto su questo blog di fantasmi. Ciao |°_°|


# 60    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 11:1

# 59 commento di Roland - lasciato il 4/6/2010 alle 10:52 ______certe volte ,come per tante altre cose che mi hanno assilato nella realtà per conoscere fino a che punta fosse vera o non vera, mi "deh_testo", non è possibile avere questa roba dentro fin dalla nascita, di voler afferrare quanto un luogo, una persona, una situazione sia una recita o sia come è un fiore o una pianta che è così compreso il suo odore invisibile ma che ne è l'essenza...poi quando non mi sono sopportata per tutto questo affanno , si aprono le porte e ritorno in pace dentro me e con il mondo,punto e capo una nuova foglietta - grazie dell'intero simbolo - (*_*)


# 61    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 11:2

http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/04/news/scoppia_un_caso_su_saviano_la_rai_taglia_la_trasmissione-4560133/?ref=HRER2-1___________________
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/04/news/scoppia_un_caso_su_saviano_la_rai_taglia_la_trasmis


# 62    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 11:4

ieri per me la notizia piu bella, come dicevo nell'altro post , è stata questa :L'Aquila, in una perizia l'atto d'accusa "Inspiegabile la scelta di non dare l'allarme"___________http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/04/news/retroscena_accuse_aquila-4561921/index.html?ref=search
http://www.repubblica.it/cronaca/2010/06/04/news/retroscena_accuse_aquila-4561921/index.html?ref=sea


- Si può dire che la legislatura scade nel 2013. Tuttavia, se la Lega, che è la forza decisiva per la maggioranza di destra, volesse Berlusconi avrebbe "sì" e "no" i numeri, ma, poi...


# 64    commento di   laressi - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 11:36

Per tutte le verità elencate siamo un paese che nemmeno i marziani vorrebbero. Speriamo che ci caccino quanto prima da tutti gli organismi internazionali,così,forse ,ci libereremo del ducetto di Arcore. E' una vergogna:sta distruggendo un Paese, e continua a comprare ville,yacht televisioni, giornali,facciamo un esproprio proletario.
Libere_idee.ilcannocchiale.it


E mentre il mondo e' impazzito tra catastrofi ambientali di proporzioni bibliche, militari che assaltano navi di soccorritori umanitari, "l'etat sociale" di mezzo mondo che viene sacrificato per salvare le banche e le tasche di pochi... e mentre da noi in italia corruzione, mafia e malaffare stanno dando la mazzata finale al paese, i quotidiani di regime riportano la notizia del "colpo di fulmine che ha avuto il premier per la bella crocerossina alla parata del 2 giugno".... ... mi viene da piangere !


- Sarebbe impossibile mettersi a "risolvere" l'evasione fiscale, sono "sogni"...


- L'unica "soluzione" potrebbe essere quella di rimettere il lavoro al centro... altre che siano valide, purtroppo, non ce ne sono, equivarrebbero solo a "tagliarsi gli zebedei".


«Come sei bella, sembri una bambina» AVREBBE DETTO IL PEDOPREMIER alla crocerossina...


pexxus nel gli altri paesi europei quando un ministro è indagato ,condannato,corrotto si dimette il primo ministro non fa leggi ad personam non è un mafioso queste cose succedono solo in italia perche una parte de la societa italiana fa schifo e sono dei pecoroni


certo che fa un certo effetto vedere elencati i problemi del premier italiano... Grazie a chi, come Pino Gorrias, riesce ancora a vederli ed a ricordarceli!


Mah ,io sulla giustizia ci andrei molto cauto ,per quanto riguarda il resto d'Europa;dappertutto,in Europa salvo il Portogallo il Pubblico Ministero è dipendente dall'esecutivo e spesso non è neppure un magistrato ma un semplice funzionario;e in molti Paesi l'azione penale è facoltativa e i processi si fanno in fretta perchè un certo tipo di processi proprio non si fanno;ricordate in GB l'affare Heseltine?Non è tutto oro quello che riluce.


vi sbagliate, succede lo stesso ovunque, dove i paesi si sono venduti ai poteri finanziari e al colonialismo Usa. Solo Berlusconi ogni tanto per fare maggiormente i suoi interessi va contro quelli di chi lo sostiene e questo a volte li fa incazzare. Non è abbastanza discreto per i loro gusti, ne troveranno un altro, ce ne sono tanti in attesa migliori di lui per farcela sotto il naso.


Bella la puntata di ieri sera, così bella da incollare davanti allo schermo oltre 5 milioni di telespettatori. Tremonti conferma la sua statura europea e la sua profondità intellettuale ( ne parlavo qualche giorno fa con un collega di facoltà, dovremmo essere orgogliosi davanti al mondo di avere Tremonti ); Bersani come al solito si incazza, fa il sentimentale appassionato ed i suoi interventi sono dignitosi ma non convincenti; Travaglio viene messo a tacere da Tremonti sul tema della legislazione arbitrale. Sospetto che ci sia una sotterranea simpatia del Trav nei confronti del ministro.


devo dire ke anke io ho l'impressione ke travaglio in fondo ammiri tremonti e ke lo consideri uno dei pochi del governo B. "da salvare".. ma voi nn pensate ke forse tremonti ricambi la simpatia verso di lui? magari camuffandola con le frecciate ke gli lancia durante la trasmissione senza insultarlo km fanno altri.. cmq davvero bella puntata ieri.. tremonti ha fatto capire ke sa il fatto suo, anke se personalmente nn mi piace ke abbia monopolizzato la trasmissione e che quando gli si rivolgeva una critica ripeteva esattamente quello ke aveva detto, magari c'è ki ci vede sicurezza nelle proprie idee, altri una scarsa apertura al confronto di opinioni.. bersani ha + difficoltà a sostenere un dibattito.. e travaglio praticamente nn ha parlato, a volte si sentiva la sua voce in sottofondo


# 64 commento di laressi - lasciato il 4/6/2010 alle 11:36 Cara collega laressi, quando compari tu, o qui o su antefatto, quella marina azzurra è gioia profumata per i nostri occhi. Purtroppo anche di questo colore ci ha derubato il premier sotto Chiasso.L'azzurro non è più sognante come quello dei "monti azzurri" ( da varcare un giorno ) delle Ricordanze leopardiane, né quello sonnacchioso e cullante all'ombra del baobab di Celentano, e nemmeno quello un po' più banale ma sempre entusiasmante della nostra nazionale disdegnata dal trota abbozzo solo padano... benvenuta nel nostro simposio o convivio o banchetto, dialoga con noi e tutti ne saremmo accresciuti. ho letto che ti dai da fare col tuo blog e di questo ti ringrazio.




siamo un popolo dall'anima mafiosa ,se abbiamo permesso ad un tal personaggio di stravolgere così un paese che faticosamente era quasi giunto alla normalità : ma la colpa non è solo la sua ma di tutta la precedente storia di stragi , di servizi deviati ,di mafiosi alleati agli Usa , di imprenditori che conoscono solo la corruzione come mezzo per emergere e lavorare. Insomma L'Italia è fatta ma gli Italiani non si faranno mai cittadini degni di questo nome e berlusca ne è solo l'esempio più lampante


Caro Corrias. Gli altri Stati sono normali. Non hanno un Premier che, per andare al Governo, ha fondato un partito facendosi aiutare dalla mafia. Che governa solo per farsi le leggi proprie, per arricchirsi e per fare i suoi porci comodi. Che guarda solo l'aspetto esteriore, senza preoccuparsi della preparazione che ogni professione richiede. I Ministri di questo Governo sono i peggiori che mai l'Italia abbia avuto, perchè sono stati nominati dal Premier per un solo scopo, non intralciarlo nel suo cammino personale al raggiungimento del fine che si è prefissato: scappare ai giudici e arricchirsi ulteriormente. Di noi cittadini non gliene frega niente.


in italia questo ed altro!


# 80    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 16:11

LeG è pronta a una nuova mobilitazione. Contro il bavaglio e contro ogni forma di oscuramento della pubblica opinione, l’associazione che ha come presidente onorario Gustavo Zagrebelsky ha partecipato giovedì 3 giugno, all’assemblea dell’associazionismo civile e culturale organizzata dalla Fnsi. Una riunione aperta a tutti i movimenti e i comitati che in questi mesi hanno promosso le più diverse iniziative contro il ddl Alfano sulle intercettazioni e sulla cronaca giudiziaria. Si è deciso di promuovere un cartello di associazioni, aperto all’adesione di qualsiasi organizzazione, a prescindere da vincoli di schieramento e di appartenenza, che avrà come punto di riferimento la Carta costituzionale e il no ad ogni forma di bavaglio e di censura, allo scopo di assicurare ai cittadini il loro diritto di conoscere e di sapere. Le associazioni riunite, fra le altre iniziative, hanno deciso di: 1. presentare insieme, alla Corte europea per i diritti umani di Strasburgo, l’esposto che sarà condiviso da tutte le sigle e sottoposto su una molteplicità di siti alla firma dei cittadini; 2. rivolgere un appello ai giuristi e ai costituzionalisti italiani, affinché formino un collegio di difesa per sostenere in tribunale e alla Corte costituzionale chiunque sarà colpito per aver disobbedito ad una legge ingiusta ed incivile; 3. aderire al documento sottoscritto dai direttori di testata insieme alla Fnsi; 4. aderire a tutte le iniziative che ciascuna organizzazione promuoverà, a partire dalle manifestazioni già programmate per il 7 giugno contro i tagli alla cultura e per il 15 giugno contro le drastiche riduzioni dell’intervento pubblico per l’editoria, l’emittenza e la stampa italiana all’estero; 5. di promuovere una grande manifestazione nazionale, nei tempi e nei modi che si renderanno necessari qualora questo scellerato ddl dovesse andare all’approvazione..............
http://www.libertaegiustizia.it/2010/06/04/intercettazioni-le-modifiche-non-cambiano-la-sostanza/


Senza offendere nessuno ma vorrei capire una cosa: secondo voi il berlusca che sappiamo essere stato l'uomo che ha portato l'Italia dalla prima alla seconda repubblica nata dalle stragi mafiose con esplosivo arrivato dal continente ... E' stato l'uomo anzi il collant che ha tenuti assieme i consensi e gli interessi di: mafia, fascisti e partiti della prima repubblica, industriali, servizi segreti, massoni etc... in quella lista ci possiamo mettere anche gli USA? ... io credo proprio di si!, perche' comunque l'America tiene l'Italia per le palle dalla fine della grande guerra, giustamente visto che l'abbiamo persa! Se il berlusca e' stato eletto presidente del consiglio con la benedizione di tutti (e spinandogli la strada con gli attentati di capaci e di via d'amelio) un po' come saddam hussein fu benedetto nel dirigere l'irak (e fare la guerra all'iran), non e' che adesso quelli che lo vogliono fare cadere sono proprio quelli che lo hanno appoggiato nella sua ascesa?... ... e non mi riferisco tanto a gli ex-fascisti, ai leghisti o ai mafiosi ma piuttosto agli americani! ... che come con saddam hussein, quando questo si era rotto i c*** (senz'altro per motivi economici, magari legati alla guerra con l'Iran) e ha voluto fare di testa sua lo hanno fatto fuori!. Magari berlusconi andava bene a bush ma non a obama, magari e' una guerra tra mafie nostrane e italo-americane (mercato della droga?)... senz'altro dietro comunque c'e' un motivo di soldi e di controllo/gestione di alcune risorse. L'equilibrio iniziale e' stato stravolto, siamo in una fase di transizione (e di guerra)), ci stiamo muovendo verso un nuovo equilibrio politico. Non credo che Travaglio sia il giornalista buono che combatte alla goldrake l'esercito del male!... ha senz'altro le spalle coperte ed e' appoggiato da qualcuno molto molto grosso. ... ma a me va bene cosi' al momento.


# 82    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 16:52

# 82 commento di franco beretta - lasciato il 4/6/2010 alle 16:18 ___________ tieni presente in premessa che ovviamente una come me non è e non è mai stata per il comunismo degli stati dittatoriali quali anche quelli del ex_blocco sovietico, che infatti comunisti nel senso marxiano, non hanno mai potuto essere,altrimenti non avrebbero neppure fatto la fine di essere ingoblati in un unico sistema mondo ( come anche la cina) ....gli altri modelli quelli veri ,dovevano essere tutti fatti fuori_________Cuba, nella sua parte di stato violento anch'esso ( ma non come lo hanno dipinto i suoi aggueriti detrattori) , è stato uno dei pochi che ha cercato di salvare a lungo la sua diversa filosofia, che dalla scuola, all'università allo sport, la cultura o la sanità l'ha portato ad essere uno dei migliori , ovviamente come, ma peggio, di altri "stati sociali" come la svezia o la finlandia nel loro rispetto pieno dei diritti umani violati a cuba, ma ed è qui il piu grande ma , se il pianeta si è uniformato ai senza limite standard,di un capitalismo esasperato in ogni suo aspetto liberticida, è grazie ai tanto amati ( non da me) USA____________le loro nefandezze, scorribandando per il pianeta ,si sono accumulate tale e quali nella metafora concreta che sta ammazzando il golfo del messico:prima proteggendo le peggio imprese, poi condannandole, quando il danno procurato alla collettività era andato oltre il punto di non ritorno come in argentina o in cile o in vietnam o in afghanistan e cosi in altri stati , e cosi è x il nostro,che a livello internazionale continua ad essere puttana cosi come la guerra fredda non è mai cessata, quindi gli Usa continuano a tenere l'italia per le palle,l'importante che le palle non si tradiscono o non tradiscano troppo,per chi volendo tutto ,rompe troppa la corda ,come la bp, che da noi è sb. meditare converrebbe per capire di uscire dal destino tragico patto atto ricatto, tramutandolo in riscatto,ma l'intelighentia disunita non fa un cac


# 83    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 16:52

ma l'intelighentia disunita non fa un cacchio in qst senso,infatti le masse non saprebbero nemmeno di cosa,io e te, stiamo parlando, credendolo un dialogo di fantascienza e robe mai viste o studiate o sentite oppure se ci capissero ,solo i fessi potrebbero pensare di uscire dalla palude di questo sistema paese,semplicmente sostituendo un puparo,inrealtà burrattino,anche se fra i piu ricchi del mondo, con un altro sempre a copertura di quegli stessi interessi. i conflitti possono essere palesi come nel nostro stato ,oppure meno palesi come in altri, ma le conseguenze da ottenere mirano sempre agli stessi interessi da proteggere:l'impero a cui nessuno rinuncia,Usa per primi,corporation al seguito-




# 85    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:4

Stop a Saviano in Rai, finiani all'attacco: «Si accontentano di nani e ballerine» Il Pd: inaccettabile. L'Idv: la Rai è diventata la stalla di Arcore
nani e ballerine


# 86    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:9

..........................ciao , cri .
http://blog.libero.it/tubum12


# 87    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:11

ok il popolo disinformato che vota pdl all'aquila ok l'imparità e laparzialità dell'informazione e quindi il popolismo peggiore di peggiore stima e statistica ma siamo nel 2010 in qualche maniera ce la faremo ciao


# 88    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:12

populismo peggiore di peggiore stima e statistica


@Franco Beretta, 82 In genere non evidenzio refusi, lo trovo poco educato, però questa tua frase è notevole, così come scritta, anche se forse involontaria, per la miriade di riferimenti nel termine "collant": "E' stato l'uomo anzi il collant che ha tenuti assieme i consensi e gli interessi di: mafia, fascisti e partiti della prima repubblica, industriali, servizi segreti, massoni etc...". Quando il refuso è arte, nel vero senso della parola. L'idea della rivoluzione via Facebook invece la trovo ridicola, scusami. La rivoluzione si fa nella cabina elettorale, non facendo fiaccolate. Quelli sono forme di sfogo permesse da chi governa, perché non toccano alcun nervo scoperto. Facebook è una moda, la rivoluzione virtuale, che appunto stravolge il virtuale, mentre il reale rimane uguale a prima. Soprattutto Facebook ha una struttura che favorisce l'estremismo, coi vari capi e capoccia che cercano di attirare l'attenzione facendo la gara a chi la spara più grossa e purtroppo il virtuale favorisce la credulità: chi spara stupidaggini ha maggiore visibilità che nella vita reale, soprattutto le stupidaggini rimbalzano da un luogo all'altro diventano credibili solo perché ripetute. La rivoluzione si fa studiando, analizzando, non credendo a niente e a nessuno, mantenendo pensiero critico a 360°, perchè ogni raggruppamento di persone in cerca di risposte diventa una riserva di voti per chi è pronto a dispensare risposte. Fb, così come gli altri social network, con la loro visibilità, mettono sotto i riflettori lo scontento, ma lo rendono anche visibile a chi ne voglia approfittare. Non a caso qualcuno ha deciso di sbarcare sulla rete, poco tempo fa. Rivoluzione=crearsi una coscienza, non fare branco seguendo il pecoraro di turno.


# 90    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:14

il problema è l'informazione e vi dovete un pò muovere anche voi come ha già fatto luttazzi certo lo dicevo anche per me e me lo ricordo io l'ho già vissuto io sono pronta cri


# 91    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:16

il problemone è la giustizia e devono difenderci i magistrati , fare sciopero , ok la foto del che guevara appoggiata e storta per terra ma devono difenderci i magistrati sono un potere dello stato e sta a loro difendere noi cittadini ed anche i giornalisti .


# 92    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:18

ed i politici ? hanno soldi privilegi potere sanno gl'affari dello stato certo che io ed altri possiamo capire tra le righe posso capire io sola e nel silenzio , ma i politici devono difendere l'italia e gl'italiani , devono difendere i politici dell'opposizione gl'italiani .


# 86, galfra: le nomine R. A. I. spettano al governo e c'è Berlusconi. E', quindi, inutile lamentarsi fino a che gl'italiani votano per il P. D. L.


# 94    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:20

i magistrati sono un potere dello stato un potere democratico dello stato lo stato di diritto post rivoluzione francese si FONDAMENTA SULLA DIVISIONE DEI POTERI E LA MAGISTRATURA è UN POTERE DELLO STATO , devono difenderci come gli riesce ?


# 95    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:21

purtroppo in abruzzo all'aquila hanno votato pdl , da schianto in auto soli come james din


# 96    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:22

ciao per me sono le solite cose io tra parentesi le ho già vissute sola e nel silenzio provo a capire tra le righe e rta il non detto dei politici e di quelli che hanno potere in tele ciao a domani cri


# 97    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:24

magistrati sciopero , alfano "sciopero politico" , tra la dittatura ed il regno dei corrotti e la democrazia ed il regno dei cittadini c'è la politica meno male


Sì, son d'accordo. E' il peggior governo che ci potesse capitare in un momento storico tanto delicato e difficile.saluti


# 99    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:29

..............ciao cri a domani
http://blog.libero.it/tubum12


l'italia a rischio attacco speculativo


# 101    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:42

# 90 commento di StufA - lasciato il 4/6/2010 alle 17:13 _________________QUOTO__________________parola per parola e sopratuttto senza tifo


Ogni suo desiderio diventa editto perentorio per i suoi lacchè-lecchè (storia vecchia): Scarface II aveva criticato Saviano, ed eccolo subito servito: lo scrittore è scaricato dalla Rai. E Saviano, in compenso, scarichi la Mondadori! Ma subito.


# 103    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:48

# 96 commento di kriptonite1212 - dice: purtroppo in abruzzo all'aquila hanno votato pdl ____________contesto come gia fatto in precedneza ogni volta che ho letto sta roba;te lho gia detto , non dire cacchiate sul voto degli aquilani;nessuno di quelli colpiti dal terremoto ha votato come dici , che è voto di quelli non colpiti dalla catastrofe del terremoto stesso e poi di quella successiva ; solo quelli non colpiti , di una provincia dell'aquila molto molto estesa , vedi ad esempio avezzano , hanno votato come dici tu.


Piangiamo per i giovani italiani dei quali non frega un cazzo a nessuno e non aiutano, i "precari". sono la "carne da macello" della "macelleria sociale" che ha spiegato il Governatore di Bankitalia Draghi. I vecchi della gerazione dei 50-60enni macellano i giovani, i più deboli e bisognosi. Vergogna. P. S. Se i padri della generazione di "m..." di 50 60 enni che ci sono oggi li potessero vedere...


# 105    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 4/6/2010 alle 17:53

# 106 commento di Roland - lasciato il 4/6/2010 alle 17:45 ___è pazzesco vero roland? perciò l'ho postato stamattina ...e hai visto il rapporto anche di questo anni di ecomafie2010 ? che sono cose inventate quelle di saviano?____ speriamo che possa andarsene da mondadori , a meno che , ho anche pensato delle miei dietrologie, non possa farlo ....perche si metterebbe in pericolo piu di quanto non sia e non sia stato. arrivano a farti paura con chissa quanti modi tutti tutti "perbene".


Pasolinante #83 e Stufa #90 Pasolinante e' bello rileggerti due volte per essere sicuri di quello che scrivi eppoi rendersi conto che lo hai detto in modo sublime. Stufa, grazie per i complimenti sul refuso, ma si trattava di un "francesismo" :) Detto cio' l'idea di facebook (tweeter e meet ups etc...) serviva a a far passare l'idea che bisogna utilizzare i mezzi di comunicazione che raggiungono "la massa"... Se il cavaliere ha usato la TV per 20 anni per manipolare intere generazioni (come prevedeva G.Orwell e suggeriva la P2) per quale motivo oggi lo stesso scopo non potrebbe essere raggiunto con facebook, con tweeter, youtube, meet up etc?. ... Anzi forse bisognerebbe accaparrarsi questi mezzi di comunicazione prima che lo facciano "loro", poiche' oggi gli utilizzatori di quei mezzi sono sopratutto i giovani. E non e' vero che la rivoluzione si fa' sempre "nella cabina elettorale, studiando, analizzando, non credendo a niente e a nessuno, mantenendo pensiero critico a 360 " perche' i sans culotte (tanto per utilizzare un'atro refuso) non credo siano passati per la cabina elettorale!. E' vero che i cinesi di tiananmen erano studenti ma la foto del carro armato era in piazza, le foto dei monaci tibetani massacrati dall'esercito cinese viaggiavano su tweeter ed era possibile vedere cio' che accadeva mentre accadeva, le botte prese dai manifestanti greci qualche settimana fa' viaggiavano anche quelle via internet, youtube etc... Oggi noi manifestiamo il nostro malcontento sul blog di Travaglio no?!? Il problema oggi di chi non vuole piu' il berlusconismo sia proprio quello di riuscire a QUANTIFICARSI (infatti lui dice sempre di essere super popolare AL 90%) e quello di APPARIRE (se si scende in piazza poi i giornali di regime dicono che sono 4 gatti). E con queste menzogne tengono buoni tutti. Bisogna che le strade, i palazzi, le persone, le spiagge, i blogs, i facebook e tutto quello al quale abbiamo accesso (visto che non abbi


amo accesso alle notizie dei giornali e alla tv di regime). Dai davanzali delle nostre finestre (appunto come la signora massarotto di venezia) ai commenti nei siti internet delle notizie dei giornali di regime, dobbiamo fare in modo che ovunque si respiri ANTIBELUSCONISMO




@Franco Beretta, francesismo o no, l'effetto era sublime. Riguardo fb io sono di quelle persone estremamente scettiche sull'uso di internet per diffondere qualsiasi contenuto. La rete è piena di siti che spacciano notizie senza alcuna tracciabilità di ciò che affermano e senza alcun contraddittorio. Complottisti, santoni, pseudoscienziati, ambientalisti a spiovere, maghe magò.. tutti a darci la loro versione della verità rivelata, che però magari fa acqua da tutte le parti, confondendo volutamente la suggestione retorica con la risolutezza argomentativa e la documentazione che provi ciò che si dice. Tanto se qualcuno sgama le stupidaggini basta cancellare un commento e definirlo da troll. In quest'ottica, in assenza di garanti o figure terze, la rete è un bosco dove proliferano funghi buoni e perniciosi. Tu sei in grado di distinguerli alla prima occhiata? Io no, o forse si, o forse no. Se voglio informarmi vado in una biblioteca, troverò testi faziosi, ma che riportano un po' di realtà storica storicamente accetta. Diciamo faziosi ma tracciabili. La massa in genere non si fa domande, non in rete. Cerca risposte veloci, qualcuno che studi al posto loro e gli dica come funziona il mondo. La massa è quella che vuole l'uomo forte che li guidi. Concordo con te con la visione orwelliana, solo che non puoi impadronirtene. Non hai risorse, organizzazione, i giovani di oggi sono gli stessi che si ammazzano di amici della de filippi, grande fratello e xfactor. Per altri tipi di rivoluzioni non ti seguo e non mi interessa il tuo discorso, mi dispiace. Quel tipo di rivoluzione non è per me e non lo condivido. In Francia non c'era la democrazia, hanno preso le armi perché non avevano possibilità di scelta. Se vuoi fare paragoni, certamente suggestivi, scegli almeno contesti paragonabili. Idem per la Cina. Questo è un tipico esempio di ragionamento da internet, molto suggestivo, ma poco fondato. Hai un'arma potentissima: una matita alle urne. O il portafoglio quando si tratta


O il portafoglio quando si tratta di spendere, o uno stile di vita diverso da quello proposto dal nostro sistema economico o la possibilità di diffondere conoscenza, non stupidaggini. O di essere coinvolto nelle piccole cose, come ad esempio non rimanendo in silenzio davanti alle discriminazioni razziali a cui ci stanno quotidianamente abituando. Io continuerò a dire a chiunque: studiate, ponetevi sempre 1000 domande, mai avere certezze. Il senso della vita e la spiegazione dei fatti non le trovate in rete, a portata di click. Se fossero reali e questa una dittatura, quei siti sparirebbero in due secondi. Invece son lì, perchè?


#109 Stufa. Intanto grazie per avere preso il tempo di rispondermi. Vedevo l'utilizzo di internet e di quei siti che ho menzionato come "strumentale" alla nostra causa, ma capisco i tuoi dubbi. E' stato interessante discutere con te. a risentirci! ;o)





Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti