Commenti

commenti su voglioscendere

post: Il commissario Panebianco

da Il Fatto Quotidiano, 8 maggio 2010 Ci vuole tanta pazienza, col Pompiere della Sera. Domenica auspicavamo che l’improvvisa aggressività usata contro Di Pietro dal quotidiano più conformista d’Italia segnasse una svolta e l’articolo “Ambiguità e silenzi di Di Pietro” inaugurasse una saga a puntate (“Ambiguità e silenzi di Berlusconi”, “di Casini”, “di Bossi”, “di Bersani”, “di D’Alema” e, perché no, “di Schifani”). Invece no: siamo fermi alla prima puntata. Almeno per i politici. Perché, sommerso dalle repliche e dalle carte di Di Pietro, il Pompiere incendiario ha deciso di aprire un altro fronte, appiccando il fuoco all’opera di un intellettuale che ha il brutto vizio di opporsi al regime berlusconiano: Andrea Camilleri . Si cura di lui e del suo commissario Montalbano, ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


# 98    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 14:9

marziam....eh eh eh c'è andata anche bene che non c'ha detto tremetrisoprailcielo , si hai sentito bene , e chi è costui?moccia? eh eh eh eh eh ....certo che sono un bel po' creativi nelle cause del golpe delle lacrime, possiamo dire così? eh eh eh eh però devo dire che il tuo rilievo sulle virgole, ha funzionato un pochino , ad una mezza domanda delle dieci e piu sparse fra te o renzo o me o altri, beh quella delle virgole è stata quasi considerata , parlano di patetici ma mi sa che non si rendono conto di una certa pesante ridicolagine come quella risolvere i famosi "a capa" eh eh eh eh eh eh ...io ancora non capacito come un posto vetrina della rete con tre nomi "pubblici" di quelli che firmano questo sito, abbaino potuto far gestire da un tour operator di questo livello , gli animatori di questo villaggio del "popolo della rete", è veramente pazzesco! la realtà supera sempre la fantasia , altro che il maghetto di harry potter! pure l'animatore delle virgole si sono inventati, anno prossimo a carnevale se c'arrivo mi vesto da virgola magica eh eh eh eh tutte quelle che non ho messo nei miei prolissi commenti, me le vestirò in una pelliccia politica ecologica carnevalesca...una specie di animale fantastico uscito direttamente dallo spirito di borges...ciao Marziammm:-) ps aspettati di tutto da questa nostro parlarci...non vogliono che quelli veri si parlino,è come nella realtà,tutto deve essere regolarmente truccato!:-))))


http://www.libero-news.it/news/428225/Marco_guinzaglio.html Il Facci .. si occupa di te.. un altro che dovrebbe cominciare le puntate su Schifani, Casini, Dell'utri, Silvio B, ma sticazz che lo fa !!


senti Paso, mi ha fatto veramente paura la scenografia del faraone berluskamen all'assemblea degli spaccapietre e facchini... pardon, confartigianato, credo, ..i faraoni avevano il culto della loro personalità che doveva far leva sul popolo e noi dopo 5.000 anni circa possiamo guardare affascinati le piramidi e le sfingi nella valle dei re...ma i nostri posteri tra 2.000 anni visto che oggi è tutto più veloce che se ne faranno di un maxischermo con un grande faccione ceronato e parrucato di un nano che manco potrà essere conservato? comunque il golpe è già consumato... manca solo l'obliterazione.... e poi l'oblio di quel che, pur difettosamente eravamo, con il placet del concerto europeo e oltre


# 101    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 14:33

93-ok
93


Sono, quasi, le 15,00, adesso c'è la battaglia in Senato, metto radio radicale e non mi rompete i co-.


# 103    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 14:56

Santanchè: "E’ un abuso intercettare un mafioso che parla con un familiare." ----- Ieri: "'ndrangheta, 49 arresti per infiltrazioni appalti A3 Salerno-Reggio Calabria" Da notare nelle foto gli arresti di mamme, mogli e sorelle dei boss: forse che reggessero le fila dell' organizzazione mentre i boss erano in galera? ---- Poveraccia la santanchè, il giorno che è nata lei avevano finito i cervelli, non è colpa sua!
http://www.nuovacosenza.com/cs/10/giugno/08/maxiblitz.html


# 104    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 14:58

SULLA LEGGE BAVAGLIO ARRIVA LA FIDUCIA ...


La Costituzione è il nostro "scudo" e che nessuno ci può toccare.


# 106    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 15:3

Santanchè ha continuato ciò che per il momento, visto il lutto, non può continuare la Papi, perchè siam il paese del papi ma anche della Papi...sempre bene ricordare che è quella che è cosi buona , ma così buona che oltre che essersi sposare quel mostro del circeo, ha sempre sostenuto che saviano è un danno per il paese, anzi parole piu feroci ,ma l'acume politico ,direi altamente morale come acume, lo ha raggiunto ringranziando tutti gli amici della camorra che le sono stati vicini sia nelle nozze, sia per la perdita del figlio...direi che il controgolpe ,se dovesse mai inziare , dovrebbe inziare da qui da tutte le papi santanche eccetera eccetera di cui il paese ha fatto il pieno


# 107    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 15:5

haivoglia MArziam 100 se è gia consumato! ...è questa la tragedia!..non so se era balzac che lo diceva , forse anche altri, forse ognuno di noi lo sa nel suo privato ,cioè insomma per alcuni aspetti "la natura umana" ne dà traccia ovunque, sempre si desideri cnoscerla fino in fondo almeno la propria, cioè con dolore senza fuggirlo per illudersi di panacee personali o ideolgiche- Il dramma insomma è che ci si abitua a tutto e alla violenza del potere ( al governo, ma anche di tutti quelli che ne vogliono guadagnare posizioni in vari modi e titoli) si non c'è limite, non esiste limite...sicchè chi subisce lo stupro continuo , o muore o ne è tramortito, e mentre è tramortito , perde lucidità, quasi non ci può credere, quasi dice all'altro che non può essere così ,perchè questo meccanismo? eppre ogni volta che va in confindustria o dagli artigiani o da qualche cazz bubbolo di platea, è cosi come hai visto oggi ......perchè oggi è diverso da tutto l'horror che abbiamo gia visto?è identicamente e ripetutamente quello che è sempre stato , solo che per adattarsi e soffrire meno, si dice oggi un eterno presente IMMOBILE, mentre mobili sono sempre le forme sempre più evolute del vampiraggio di chi controlla le coscienze,tutte in un modo o in un altro da controllare anche quelli che per mancanza di potere, vogliono avanzare , costretti a truccare i giochi stordendo o girando a vuoto,e girando di conseguenza tutti noi a vuoto, da anni.Il problema è come non essere piu schiavi, altrimenti lo siamo già , è tutto perso....... Mi piacerebbe ritornare sulla terra dello stivale fra cinquantanni, capire come hanno fatto a sradicare la bomba compilation horror political show atomica faranoica arcoriana, che ha fissato meglio tutte le altre nanoparticelle subatomiche lanciate su questo paese.sogno un paese senza nessun palco, nessun mausoleo, nessun maxischermo,nessuna dentiera,bandana o banana, nessuna barzelletta, nessun comico,gommone o carrozzone o cazzone che prende per il culo tu


# 108    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 15:6

@ aanto --- Il piccione viaggiatore è ottimo per i pizzini, ma è in serie difficoltà con giornali e libri :D --- Non c'è da preoccuparsi troppo comunque: anche se passa il ddl sono sicuro che i magistrati troveranno il modo di bypassare i limiti imposti, per la libera informazione invece c'è la rete, e quella non la possono bloccare, ne sono più che certo. Il problema sarà raggiungere le masse, questo sì, ma se le masse ci sono e VERAMENTE vogliono un pluralismo informativo, per il Puffone sono guai seri. Già il "messaggio" USA non credo possa fingere di non averlo sentito, e avere gli USA contro non è saggio, lo sa anche il suo amicone Putin. Ciao ;)


# 109    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 15:8

che prende per il culo tutti gli altri ..... sogno un paese senza vulcani telecomandati


commento di Renzo C - utente certificato lasciato il 9/6/2010 alle 14:56------------------------------------------------------- penso che la Santanchè sia un castigo di Dio, peccato che nessuno se ne accorga. o finga di non accorgersene; il capo l'ha fatta sottosegretario per riconoscenza "perché le fu vicina dopo l'addio di Veronica" ma tu, Renzo C, sai sicuramente quale intreccio e quindi conflitto di interessi c'è dietro la generosa gratitudine (tramite i nostri soldi). Perché non lo ricordi a questi giovani tifosi? di non si sa quqle squadra?


Comincia la diretta dal Senato... Forza Anna Finocchiaro!


Berselli, del P. D. L., sta attaccando le opposizioni


Allora Marco, sei contento almeno oggi? ............ Ti ho messo in prima un editoriale di Ferrarella che..., cacchio, pare copiato da te, poi gli chiedo. ( /www.senato.it/notizie/RassUffStampa/100609/s4r6y.pdf )----A pag. 3 un MARCHETTONE di intervista al procuratore Rossini ( http://www.senato.it/notizie/RassUffStampa/100609/s4rjz.pdf ). Senti qui: "Ostenta distacco, indifferenza, diventa sornione, chiama 'Previdenza sociale' la Protezione civile e sbaglia apposta, con ironia tagliente..." "Alto, elegante, schivo, la barba curata, la risposta pronta, dice di ispirarsi alla Costituzione Americana...." "Non sono un moralista nè un bacchettone. Io sono morale" "Sposato dal '76, devoto alla moglie e all'anziana madre, è inutile chiedergli l'età, non la rivelerà mai" "Sul comodino tiene il Candido di Voltaire e La città del sole di Campanella" "Convocai Moana Pozzi. Volevo capire se in quel mondo sfruttavano le donne e i minori. Trovai in lei una persona coraggiosa, vittima di una specie di cupio dissolvi, quasi volesse autopunirsi...". _____ Sull'indagine per omicidio colposo dei 7 membri della Commissione grandi rischi: "Spero di arrivare a un risultato conforme a quello che la gente si aspetta" ______ CAPITO MARCO? LA GENTE!!! , chi se ne fotte delle prove? Dai che si torna agli articoli del 1992, quando ti stipendiava quel piduista, vabbè suo fratello dici? Ok, non t'incazzare. Bacio. ........................................................................................................................................................................................................ Senti, Marco, mi si dice che il mio F. Caccia il MARCHETTONE l'aveva già fatto meno di due mesi fa: http://archiviostorico.corriere.it/2009/aprile/16/Rossini_Moana_sisma_Ora_temo_co_9_090416021.shtml ____ "Alto, elegante, schivo, la barba curata, il gessato grigio...."Convocai Moana Pozzi. Volevo capire se in quel mondo sfruttavano le donne e i minori. Trovai in lei una perso


Trovai in lei una persona coraggiosa, vittima di una specie di cupio dissolvi, quasi volesse autopunirsi..." "Non sono un moralista né un bacchettone. Io sono morale", ecc. ecc, insomma la stessa robba. Si, c'è qualche differenza: oltre che di Moana si è occupato del burro di Marlon Brando. Il gessato di aprile però a giugno non c'è più, ma compare la madre. Però cacchio la Costituzione americana, io sono morale, ecc. il resto è uguale. _________ Senti Marco, se ti metto più spesso Ferrarella in prima, ve lo prendete voi questo F. Caccia? Fidati, nessuno noterà se scrive sempre la stessa roba, e tu lo sai vero? Fammi sapere, bacio.


Rutelli ha preso la parola al Senato


Ecco,ora ho imparato chi è TAL panebianco.Un CV normale,fino a quando ha lanciato sempre tarmite il pomiere della sera delle tesi assurde: (fonte Wikipedia) Un suo editoriale apparso sul 'Corriere della Sera' del (13 agosto 2006), durante l'occupazione anglo-americana dell'Iraq, ha suscitato scalpore e critiche da parte del mondo intellettuale e studentesco.[5] In esso si sostiene, tra l'altro, "che si deve accettare per forza un compromesso, riconoscere che, quando è in gioco la sopravvivenza della comunità (a cominciare dalla vita dei suoi membri), deve essere ammessa l'esistenza di una «zona grigia», a cavallo tra legalità e illegalità, dove gli operatori della sicurezza possano agire per sventare le minacce più gravi". Questa posizione, che rimanda alla teoria dello stato d'eccezione, ha dato vita a numerose repliche. Successivamente, lo stesso tema è stato discusso sulla rivista londinese The Economist (22 settembre 2007 e seguenti). Sul caso Englaro un suo editoriale apparso sul 'Corriere della Sera' del (9 febbraio 2009) ha dato voce ad una posizione marginalizzata nel dibattito politico italiano criticando decisamente "la militarizzazione delle coscienze" e rivendicando "i dubbi che le persone di buon senso, quali che siano le loro convinzioni morali, devono per forza nutrire di fronte a una vicenda come quella di Eluana"_______________ insomma,un servo del regime!


Parla l'Italia Dei Valori.


Interviene l'U. D. C.


Parla Gasparri, del P. D. L.


# 120    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 15:57

Eluana...ho scritto proprio oggi di Eluana ( non qui in questo blog) ...perchè di Eluana si è detto o meglio perchè è stato possibile che ci dicessero del padre come Assasino e non assasino quel tessuto malato che ha diretto e dirige questo paese?_____________ ma perchè è chiaro che Eluana, come tanti altri simboli, in carne e ossa, vivi, o gia morti, o che stanno per morire, sono l'ITALIA....Eluana non entra in agonia nel 2009 ma quasi due decenni prima, cioè quando era ancora possibile fermare il punto di non ritorno, vista anche la vicinanza agli anni piu maledetti, quegli anni 80 devastanti su piu fronti, di svuotamento economico culturale tutti da bere-.....ecco perchè si sono tuffati a capofitto nel corpo di Eluana , come il cemento e i rifiuti nelle carni e i liquidi dello stivale...sublimano la colpa strattificata consolidata a volte anche secretata , senzaltro tutta collettiva che li tiene tutti allegramente insieme in un grumo, lo fanno ogni volta rubando questo o quel "corpo" che ne esprime meglio il simbolo totem da ritualizzare,ogni qualvolta ve ne sia uno da rubare e di cui proclamare non il loro mancato dovere ma l'aguzzino, capro espiatorio di turno, anche il padre pur di tradire enne volte tutti i padri migliori e già quindi traditi di questa repubblica non democratica chiamata italia




Angelo Panebianco è un politologo e saggista italiano, d'impostazione teoretica liberale influenzata dall'*elitismo* e dal realismo politico. L'*elitismo* è una teoria politica basata sul principio minoritario, secondo il quale il potere è sempre in mano ad una minoranza. Si fonda sul concetto di élite, dal latino eligere, cioè scegliere (quindi scelta dei migliori). Termini interscambiabili con quello di élite sono aristocrazia, classe politica, oligarchia.Il punto di forza dell'élite è nell'atomizzazione della massa. Secondo l'elitismo la massa è confusa, dispersa, incapace di organizzarsi. Su questo caos si fonda la forza dell'élite, che è invece organizzata e in questo modo ottiene e mantiene il suo potere. C'è dunque una critica verso la democrazia, ma non è una critica che scaturisce da un giudizio di valore, bensì una critica quasi ontologica: la democrazia, semplicemente, non può esistere, poiché il popolo non ha le capacità di autogovernarsi e nel momento in cui si organizza esso porta automaticamente un'élite a prendere il potere. Fonte Wikipedia_________________io sono la massa e per ora non conto un cazzo secondo questo TAL panebianco


E' una bomba... Il Governo ha messo la questione di fiducia.


La Finocchiaro ha interrogato il ministro Vito, che ha ammesso. Qui, o bianco o nero.


# 125    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 16:13

Il governo sta per partorire l'ennesimo mostro. Speriamo che muoia soffocato


ma che senso ha discuterla se poi già dal 29 maggio in sede di consiglio avevano posto la fiducia? nn ci capisco io.. oppure ci prendono per culo§?


stipendi deputati italiani: 144.084; stipendi deputati Francia: 62.779, meno della metà


Il governo Berlusconi ha messo la fiducia sulla Legge-BAVAGLIO, che - se passa - zittisce i giornalisti, ferma i giudici e multa gli editori. Berlusconi va a casa.


127, dubbioso, ma devi capire che cosa dicono, non è così. La destra si era messa d'accordo ma era segreto, è stata la Finocchiaro a tirarlo fuori con intelligenza.


130,ok capito,ma tu credi che la Finocchiaro non sapeva che già era tutto deciso?E' così ingenua?


131: dubbioso: non c'entra, Anna Finocchiaro, è una dura, lo ha fatto ammettere a Vito IN AULA ed è stato, così, messo agli atti ufficiali. Capisci la differenza? Ha valore legale ora la dichiarazione del ministro Vito, era tutto un segreto.


La dichiarazione del ministro Vito è stata, così, registrata e messa agli atti. Vito ha ammesso. E' ufficiale.


ok ora è chiaro!! grazie ;)


# 134    commento di   laressi - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 16:35

Al "Pompiere della Sera" si sono bevuti il cervello. Solo Panebianco poteva scrivere una baggianata di tal fatta...il commissario Rex non avrebbe "abbaiato" una simile "panzana".
Libere_idee.ilcannocchiale.it


Il governo Berlusconi ha, già, di fatto, "esautorato" il Parlamento italiano, che dovrebbe essere sovrano. Al suo posto, c'è palazzo Grazioli (x i "ristretti")...


Ritornando a TAL panebianco,da notare quanto sia in sintonia con il suo padrone,grazie al "corriere della serVa",ha anticipato l'attacco alla Costituzione dello psiconano_________________________________________________ LA FERMEZZA E L'IPOCRISIA, Corriere della Sera, 8 gennaio 2010 * Che cosa è [...] il reato di clandestinità? Nient'altro che la rivendicazione da parte di uno Stato del suo diritto sovrano al pieno controllo del territorio e dei suoi confini, della sua prerogativa a decidere chi può starci legalmente sopra e chi no. Se risultasse che una legge, regolarmente votata dal Parlamento, che stabilisce il reato di clandestinità, è incostituzionale, ne conseguirebbe che la Costituzione repubblicana nega allo Stato italiano il tratto fondante della statualità: la prerogativa del controllo territoriale.


# 137    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 16:55

# 132 commento di MA --- "...Anna Finocchiaro, è una dura..." ehhh, come no, talmente dura da baciare festosa schifani presidente del senato --- beh, senza lingua però :D


# 138    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 16:55

INTERCETTAZIONI , FIDUCIA DOMANI MATTINA 10 GIUGNO 2010 AL SENATO


Adesso sono chiare le richieste di Fini a Berlusconi: caro Silvio voglio continuare a fare il servo come ho sempre fatto, ma almeno ogni tanto fammi almeno aprire bocca in modo da rendere le porcate leggermente meno porche...accontentato!


Adesso sono chiare le richieste di Fini a Berlusconi: caro Silvio voglio continuare a fare il servo come ho sempre fatto, ma almeno ogni tanto fammi almeno aprire bocca in modo da rendere le porcate leggermente meno porche...accontentato!


140, kriptonite: e se non passa?


C'è il discorso di Anna Finocchiaro del P. d.


Berlusconi ha posto la fiducia sul Disegno di legge ("Ddl") sulle intercettazioni e in modo automatico i lavori sono sospesi. Domani il governo "si gioca" tutto in Aula con un voto solo.


Attendendo il voto del Senato. Auguro a Berlusconi di tutto il cuore la fi..... due varianti: 1) la fi-ducia che si merita, 2) la fi-ne che si merita! Forse fi-ducia e fi-ne, in questo caso, sono sinonimi.


( Roland sei un mito, scrivi troppo bene )


Senti senti, adesso, la discussione del senatore come aggredisce "gli sguaiati magistrati"... è il Parlamento italiano, non di Kabul.




La discussione in Aula va avanti, sì, ma non ha più alcun valore, perché Berlusconi ha messo la fiducia. Adesso, sono chiacchiere.


# 149    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 17:36

@ Ferruccio --- Marco è da un po' che non passa da queste parti, comunque penso che oggi sì, hai fatto bene, ed è contento. Caccia è interessante: a quanto viene via? è a parametro 0? Penso possiate parlarne, a Il Fatto uno così fa sempre comodo, il marchettone alla procura è un must. --- Meglio però tenere d'occhio questo Rossini, specie se non fa quello che la gente si aspetta: credo che in questo caso il popolo voglia la lapidazione, speriamo non lo deluda, anche perchè « quanno ce vo' ce vo' ...». --- Torna a trovarci più spesso direttore. Saluti.


A prescindere dal testo definitivo, che nessuno conosce, si capisce benissimo che sarà comunque una solenne porcata: è dimostrato dal solo fatto che Scarface II la vuole con veemenza, o la va o la spacca (cioè col voto di fiducia). Sarà una "legge fascistissima" come le leggi chiamate proprio così, con il massimo orgoglio fascista, il 3 gennaio 1925.


Berlusconi: "Ddl intercettazioni non risolve tutto" "Questa legge non risolve tutti i problemi, cercheremo di migliorarla più avanti". Così il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, all'Assemblea di Confartigianato sul Ddl intercettazioni. Berlusconi ha poi aggiunto che gli oppositori al provvedimento sono solo una "piccola lobby di magistrati e giornalisti". "Bisogna andare avanti decisi in questa direzione perché il diritto alla risaervatezza e alla inviolabilità della comuncazione è" in cima ai diritti dei cittadini, ha detto Berlusconi. Su questa legge, c'è stata "molta baraonda sui giornali. A favore delle intercettazioni c'è solo una piccola lobby di magistrati e giornalisti la grandissima maggioranza degli italiani è stanca di non poter usare il telefono per tema di essere spiata", ha concluso.


# 152    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 18:5

Vitali: forse abbiamo fatto un pasticcio. «Forse stiamo facendo un pasticcio, sarebbe stato meglio lasciare le cose come stanno», ha detto a Radio Città Futura il deputato Luigi Vitali, ex sottosegretario in via Arenula e attuale responsabile della consulta della giustizia del Pdl. «Siamo partiti con una proposta del governo che prevedeva di regolamentare le intercettazioni in base all'entità della pena per alcuni reati, l'abbiamo modificata cercando di accontentare tutti e invece non abbiamo accontentato nessuno. Forse stiamo facendo un pasticcio, sarebbe stato meglio lasciare le cose come stanno. Sono convinto che il governo non debba fare per forza una legge: la deve fare se è nell'interesse della collettività».
La legge sulle intercettazioni è inutile dice il Pdl


Correzione grafico-estetica: ................................................................................................................................................................................ 10 GIUGNO ................................................................................................................................................................................ Domani è il 10 giungo! Il 10 giungo 1924 fu assassinato Giacomo Matteotti, oppositore, nel parlamento, del fascismo. Spero nel contrappasso della storia (metaforicamente beninteso, senza sete di sangue): che sia mandato a casa Berlusconi, una volta per tutte. Magari anche in galera, una volta per tutte.


# 154    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 18:12

"Il Governo ha posto la fiducia sul ddl intercettazioni, la 34esima del Governo Berlusconi. Lo ha annunciato in aula il ministro per i Rapporti con il Parlamento Elio Vito, precisando su richiesta della presidente dei senatori Pd, Anna Finocchiaro, che il Consiglio dei ministri l'ha autorizzata nella seduta del 29 maggio. Poi l'ufficio stampa di Vito precisa che si tratta della seduta del 25 maggio" http://www.ilsole24ore.com/art/norme-e-tributi/2010-06-09/fiducia-arrivo-intercettazioni-123200.shtml?uuid=AYtj0CxB Che bella presa per il culo da parte dei PDLlini a tutto il popolo italiano la finta discussione su una legge sulla quale era già stata decisa la fiducia dal 25 maggio. Hanno recitato, al solito, le varie parti: uno psicopatico in preda al delirio di onnipotenza con tutti gli adoratori facenti parte della setta da una parte, e i finti difensori della verità a della giustizia dall'altra. Non serve dialogare con la classe politica, qui ci vogliono tonnellate di Baygon nelle stanze del potere. Altro che Kafka.


# 162. Monica66: sì, ma basterebbe che i senatori, domani, votino di: "NO" su un DDL intercettazioni che, in realtà, nessuno conosce, davvero, e la definizione non è mia, ma lo hanno dichiarato loro in Aula... Che cosa si fa, si firma senza sapere che cosa firmi??? Sarebbe ridicolo.


ANSA - "Berlusconi, affermando che le regole della Costituzione sono un impedimento a governare, è in linea con il suo personaggio e le sue idee. Infatti, solo nei modelli fascisti si può fare a meno delle regole costituzionali e del Parlamento". Lo dichiara in una nota il Presidente dell'Italia dei Valori, onorevole Antonio Di Pietro, commentando le affermazioni di Silvio Berlusconi alla Confartigianato.


# 75 Si chiama plagio, e non ci vedio proprio nulla di poetico o artistico. E nemmeo lui, nel video numero 3, peccato che faccia le pulci a Bonoslis per una battuta che lui per primo ha copiato...quando si dice la coerenza...... Evidentemente se lo fa lui é arte, se lo fa un altro é una bassezza...ma il mondo é pieno di persone così.....


# 158    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 18:44

@ Alfredo: Ma non voteranno mai di no, ne va del loro posto in parlamento. Se Berlusconi dovesse cadere su una fiducia, non ricandiderebbe i traditori.


# 167 Monica66: "Se Berlusconi dovesse cadere su una fiducia", come spieghi giustamente tu, Berlusconi è finito.


Ci potrebbe essere un governo tecnico di emergenza, di larghe intese, con Draghi, Fini o Casini.


# 161    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 19:10

robe da pazzi- detto e ridetto , ma non c'è nulla da fare - i supporter animatori di questo villaggio, non si ricordano nemmeno la storia di anna finocchiaro.........ci sono persone credibili, sane , professionali anche dentro il pd, ma sentire nominare dai fans tifosi di questo luogo,che hanno continuato a predenre a mazzate l'intero pd come se fosse fatto da una sola persona o dalle solite delle forze occulte , ecco sentirli nominare una finocchiaro minuto per minuto come fosse un calciatore gladiatore guerrigleira della democrazia del nostro paese, è veramente da cascamento totale delle balle che quasi si riesce a farle rotolare in salita tanto cascano....è un po' come quelli che credono che fini ( fra i quali ci stavo cascando pure io questa volta) facesse sul serio in quel palco del congresso ,con tanto di scena plateale " allora che fai mi cacci?" , senza capire i meccanismi tutti, che portano al truman show in qualsiasi contesto ( mica solo a ballarò),concordando come ci insegnano tutti i teatrini nel gioco dei ruoli e nemmeno dell aprti, per far finta di essere in democrazia e fare in modo che "gli spettatori" pensino che quello sia proprio il film o la realtà, si si come no! a botte di farefuturo/farebavaglio come direbbe giulietti oppure a botte di opposizione dura e pura come in qst giorni finocchiaro, come no!


# 164 commento di Martino - lasciato il 9/6/2010 alle 18:23 martina del commento #89,(cancellato), da me rimbeccata nel #94 con riporto di testo, è diventato / a Martina..........ohibò, redazione, che scherzi son questi? trattasi di un androgino o di due gemelli monozigoti, nonché monomitomani entrambi harrypotterdipendenti??????--------------------------------------cara,per modo di dire, redazione, non si trattano da fessi gli italiani che si degnano di scrivere sul vostro blog! e per favore risparmiateci la blogcronaca sbocconcellata dell'"Eco di Palazzo Madama (tale Ma)


con qualcuno sono proprio sintonizzata




Senti, lì, il Senato: quelli della Lega sono, ormai, ridicoli. In realtà, i leghisti gridavano: "Roma ladrona", erano la forza più giustizialista, arrivarono addirittura a portare un cappio in Parlamento. Ora si "sbracciano" indignati per convincere a votare sì al ddl intercettazioni. La politica...


# 166    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 19:38

# 173 commento di France - lasciato il 9/6/2010 alle 19:19 forse non ricordi bene il 2008 ...forse non ricordi che il libro di abbate e gomez raccontava già delle cose , che non signifcavano , per l'amore di zeus che l'attuale presindete del senato fosse mafia , per l'amore di zeus, ma che comuqnue in un paese "normale" nel quale non siamo, non avrebbe mai potuto andare dove via via è andato , cioè in cariche pubbliche oltre il comue di villabate di cui aveva avut il coraggio, in terra di mafie, dove tutti conosconoscono tutti , ho detto tutti!!!!!, che i vari mandalà ecc ecc lui nemmeno sapeva chi fossero.....si sono aggiunta da allora tanti altri fatterelli in odore di quelle strane cerniere che sono ovviamente possibili , perchè anche i mafiosi hanno diritto a una difesa come da garanzia costituzionale, ma deve essere evitato ASSOLUTAMENTE che si possano ricporire cariche come quella che attualmente ricopre . e cosa c'entra finocchiaro? mi sembri nato stamattina , se non ricordi quale slancio caloroso fece al suo compaesano, cosi ferito da un intervento del tuo travaglio ( tuo se sei un fan) , nostro se lo leggiamo senza idoli e icone, che poi ne segui una causa civile che non so a che punto sia. ovviamente civile perche se bisogna fare paura, non c'è bavaglio che tenga, è ante litteram, la paura che fanno su cause in cui puntano ai milioni per l'immagine ferita....ferita perchè? per una cosa che non sa evidentemente nemmeno la finocchiaro? ma dai , ma è impossibile! ...perchè chiaramente dire la storia a un pubblico vasto , che non aveva letto i complici,assume un pericolo contro l'ignoranza, che la stessa finocchiaro non vuole sia colmata in questo paese, altrimenti non si sarebbe lanciata a difenderlo.questo ovviamente è solo uno dei particolari per il contesto in cui siamo,che è piu attinente , ma se ne potrebbero fare altri che fanno la differenza, in ogni luogo, quindi anche nel pd , ci sono uomini e donne INTEGRI e che sollevano di un filo lo s


# 167    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 19:42

che sollevano di un filo lo spirito, rispetto a tanti altri , che senza essere venduti, sono come finocchiaro che sicuramente si era pure letta il libro i complici di anni prima , ma finche rimaneva su uno scaffale , nessuno poteva averne paura , come noi qui fra noi , che ci leggiamo in 4 gatti , a chi facciamo paura? a nessuno!!!! solo se siamo milioni di milioni che sappiamo!!! ,cosa che avviene purtroppo col teatrino circo barnuim della tv,( visto che in qst paese non leggono) , ecco solo così!!!! , facciamo paura!


166, pasolinante: sì, ok, ma ci sono, anche, gli affetti, nella vita... ci si può dare i baci sulla guancia, paso, anche se si è d'idea diversa... Altrimenti, che illuministi saremmo?


# 169    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 19:46

# 162 commento di marziam - lasciato il 9/6/2010 alle 19:19 .....ma questo commento mi stava sfuggendo!!! in questa valle di lacrime e 4 gatti , mi fai proprio ridere di gustoooooooooo!!! (*_*)


Francesco, ma, ale, alfredo alfredo, martino/a, correte a costellare di perle il blog di corrias già pubblicato, che qui siamo già a quota 170 circa.


Marziam deve spolverare, capito????? Ussa via.


# 172    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 9/6/2010 alle 20:0

# 170 commento di marziam - lasciato il 9/6/2010 alle 19:47 ..hai dimenticato France , l'uomo delle virgole sembra quasi ritornato eh eh eh eh quasi quasi è ironico coi bacetti sulla guancia...in effetti anna non se l'è slinguato eh eh eh eh ...marziam qui loro si divertono ( quelli delle virgole) , quasi quasi rido anche io .-)


paso, ma francesco e france sono la stessa persona, coma ma qualche volta diventa marco e l'ultimo giggi è la prima sillaba raddoppiata di giulio alla romana!come i saltimbocca, o no? caro giggi a spolverare non ci penso neanche, la mia casa è il favoloso regno della polvere!


Giggi, va bene che ti piace marziam, ma non metterti aggressivo, dai...


News, stasera: Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei valori (Idv), ha, già, affermato: "Fin da stasera i senatori dell'Italia dei valori occuperanno l'Aula di Palazzo Madama. Davanti all'ennesimo atto di forza tipico del regime in cui ormai viviamo, un atto di resistenza in difesa della democrazia e per la dignità delle istituzioni", ha dichiarato Di Pietro. La notizia è verificata... E ora, come si farebbe a risolverla questa? Fatemi sapere.


Più il tuo cervello che la tua casa, solo a leggere qualche tua idiozia tipo il n. 100.


... Anche quelli del Pd dovrebbero anndare insieme a quelli dell'idv a passare la notte


I senatori dell'Italia dei Valori si meritano "l'inno degl'italiani" di Goffredo Mameli: " Fratelli d'Italia L'Italia s'è desta, Dell'elmo di Scipio S'è cinta la testa. Dov'è la Vittoria? Le porga la chioma, Ché schiava di Roma Iddio la creò. Stringiamci a coorte Siam pronti alla morte L'Italia chiamò. Noi siamo da secoli Calpesti, derisi, Perché non siam popolo, Perché siam divisi. Raccolgaci un'unica Bandiera, una speme: Di fonderci insieme Già l'ora suonò. Stringiamci a coorte Siam pronti alla morte L'Italia chiamò. Uniamoci, amiamoci, l'Unione, e l'amore Rivelano ai Popoli Le vie del Signore; Giuriamo far libero Il suolo natìo: Uniti per Dio Chi vincer ci può? Stringiamci a coorte Siam pronti alla morte L'Italia chiamò. Dall'Alpi a Sicilia Dovunque è Legnano, Ogn'uom di Ferruccio Ha il core, ha la mano, I bimbi d'Italia Si chiaman Balilla, Il suon d'ogni squilla I Vespri suonò. Stringiamci a coorte Siam pronti alla morte L'Italia chiamò. Son giunchi che piegano Le spade vendute: Già l'Aquila d'Austria Le penne ha perdute. Il sangue d'Italia, Il sangue Polacco, Bevé, col cosacco, Ma il cor le bruciò. Stringiamci a coorte Siam pronti alla morte L'Italia chiamò


Caro Travaglio, il tuo leccaculismo nei confronti di Di Pietro è incredibile,fai sembrare un giornalista libero fin Emilio Fede. Mario Di Domenico aveva scritto un libro dove spiegava bene i rapporti tra Di Pietro e la Kroll e che avrebbe fatto cambiare idea su Mani Pulite ad un sacco di gente.Il libro doveva uscire a marzo ma in edicola non si è ancora visto.La speranza è l'ultima a morire ma pagherri anche 100 euro per avere quel libro.Molto probabilmente Tonino l'avrà minacciato.Perchè i libri contro Berlusconi sono ammessi,contro Di Pietro no sopratutto scritti da coloro che Di Pietro lo conoscono bene come l'avvocato Di Domenico. Ma se domani muore Berlusconi ,tu Travaglio cosa farai? Molto probabilmente tornerai ad occuparti di Juventus e il tuo amico Di Pietro,dopo aver preso per il sedere il popolo della sinistra italiana,se ne andrà con Casini o Fini.
www.anglotedesco.splinder.com


Antonio Di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, ha, già, affermato: "Ora resistenza contro il dittatore". Giusto. Di Pietro, se vai avanti così voto per te, lo giuro.


mettete l'inno anche su Youtube e guardate il Parlamento... sono GRANDIII


mettete l'inno anche su Youtube e guardate il Parlamento... sono GRANDIII


Berlusconi, ma vai a casa tua, va aaa casaa'' che sei pieno di ville , berlusconi vavviaa basta


Per Berlusconi: i "Diari di Mussolini", che ti piacciono tanto, vatteli a leggere in villeggiatura e non farti più vedere


Se Dio c'è, domani il Senato vota: NO, NO, e Berlusconi va a casa. ti prego...


Ma Napolitano che cosa avrebbe da dire. silenzio strano...


I senatori dell'Italia dei Valori sono i migliori.


Chiedo un articolo o un intervento di Marco Travaglio su Passa parola relativo alla legge sulla regolamentazione dello sciopero, la ricostruzione della storia fino alla vergogna della legge 146/90, l'inclusione di tutti i servizi dentro al calderone di quelli essenziali, le sanzioni previste (anche l'arresto da 1 a 4 anni!!!!) e la proposta di legge sullo sciopero virtuale... In un momento storico in cui ci sarebbe bisogno di lotte in stile anni 70 ci si scontra con la realtà dello sciopero attuale, svuotato per legge di ogni suo significato e di efficacia, ridotto ad un rito folcloristico e "pericoloso" per chi partecipa perchè si mette a nudo in un regime subdolfascista. La gente si chiede perchè non si fanno più scioperi veri...almeno voi spiegate perchè


Meno male che c'è la crisi!!! E' un'ottima cosa infatti che i LEGAIOLI del ricco nordest finiscano tutti in miseria (glielo auguro di cuore!) perchè se il loro partito vota il DDL intercettazioni, per le forze dell'ordine sarà difficilissimo scoprire eventuali rapinatori/rapitori di ville della zona. Quindi meglio che le bande di rumeni/albanesi sappiano da subito che non c'è più trippa per gatti da quelle parti.


più offendono Di Pietro più sto con lui


più offendono Di Pietro più sto con lui


più offendono Di Pietro più sto con lui


più offendono Di Pietro più sto con lui


più offendono Di Pietro più sto con lui


mi rendo conto di essere una come tanti...anzi una fortunata rispetto a molti...ho ancora un lavoro...per poco ma ce l'ho..e ho una casa per questo non sto qui a dilungarmi sulle mie tragedie lavorative. in breve la mia ditta riduce il personale...riduce le ore di lavoro e riduce le mie aspettative di vita e mi rendo conto che non ho il permesso di lamentarmi...c'è chi sta peggio è questa frase che mi fa andare avanti e cosi molti altri..poi però leggi i giornali....vedi annozero...guardi il tg e la rabbia cresce perchè c'è una bella differenza tra un piccolo artigiano , un piccolo imprenditore che fa i salti mortali e ci rimette di tasca propria e a volte con la vita pur di garantire un minimo di dignità ai propri lavoratori e quelle facce di gomma che ridono a bordo di yacth e si lamentano pure!!! ti dici beh stringo i denti e vado avanti per mio figlio per garantirgli un futuro....quale futuro?....la scuola è un colabrodo..le classi non ci sono..l'istruzione non vale nulla come la nostra costituzione...ok ma c'è la salute....quale salute mangiamo formaggio avariato latte scaduto carne piena di antibiotici ...è veramente triste che un anziano cardiopatico come mio suocero trovi la forza di superare le sofferenze dei propri acciacchi con la speranza di vivere anche solo un giorno in piu di berlusconi...io...noi confidiamo in voi nel vostro coraggio quello che possiamo fare è credere...e nn farci abindolare. resistere resistere resistere con affetto sara


@194 - Continua così, mi risulta che Marco abbia bisogno di gente come te.


Non solo mio padre ha disdetto l'abbonamento al Corriere precisamente per la presenza di editoriali precotti come quelli di Panebianco; ma ultimamente, dopo averne comprata una copia in edicola in un accesso di nostalgia, l'ha gettato via infastidito sbottando: "Com'è stantìo!". Proprio così: mio padre, 85 anni, ha definito il Pompiere della Sera "stantìo". Quel tal Panebianco non finga di non capire che l'aggettivo riguarda in primis i suoi editoriali.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti