Commenti

commenti su voglioscendere

post: Watergate casereccio

 Ad Arcore, vigilia di Natale,  anno duemilacinque per la storia,  Silvio riceve un dono eccezionale:  un’intercettazione accusatoria  nei confronti del misero Fassino:  “Consorte, siam padroni di una banca!”  Sprofondato in poltrona l’omarino  per la grande emozione quasi sbianca  e promette a Favata, il donatore:  “La famiglia sarà grata in eterno!”  Per caso suo fratello è l’editore  del Giornale… Sei giorni ed è l’inferno:  “Fassino – sul Giornale – è un lestofante,  sono i Ds pien di farabutti,  non è vero che son anime sante,  sono mariuoli proprio come tutti!”  Non è trascritta l’intercettazione  e pertanto è illegale totalmente  ma se ne fotte Silvio, oggi campione  della ... continua



commenti






commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti