Commenti

commenti su voglioscendere

post: Un latrin lover a Sofia

da Il Fatto Quotidiano, 15 giugno 2010 Mentre il Pd, per bocca del sagace Andrea Orlando, lacrima inconsolabile per la fine del “dialogo sulla giustizia” e nutre addirittura “il sospetto che non sia il ministro Alfano ad avere in mano l’agenda del dibattito” (ma va?), il presidente del Consiglio ha altro da fare. L’altroieri era a Sofia, ridente capitale della Bulgaria, che l’ha sempre molto ispirato. No, stavolta niente editti bulgari per epurare questo o quel personaggio della tv: non c’è più nessuno da epurare. Stavolta inaugura fugacemente un monumento equestre a Garibaldi (a distanza di sicurezza dalla Padania), poi dà il meglio di sé a una cena col premier locale, l’ex bodyguard ed ex campione di karate Bojko Borisov , che potrebbe essere suo figlio. Un tipo fine, ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


il conte Giannino Marzotto invita a cena nella sua meravigliosa villa di Trissino ( Vicenza ) 500 immigrati poveri alla faccia della Lega. grazie se ci legge


#91 Roland grave problema per spatuzza magari lo fanno saltare in aria mentre il maroni ministro sinistro degli interni se la spassa con la sua band bassotti (bossi napolitano scarface detto il supernano) onore a spatuzza e alla magistratura che cerca di difenderlo onore è parola tanto alta che questa banda bassotti, non si riconosce in essa


Spatuzza ha osato nominare gli intoccabili! Non vogliono che la verita' venga a galla e che le vittime di mafia abbiano giustizia! Questo governo e forse anche esponenti dei governi precedenti non hanno alcun interesse che cio' avvenga! Come possiamo rassegnarci a questo?


posta il link margherita una buona notizia oggi ci hai dato grazie


# 89    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 13:33

@dan , ti prego aggiungi al tuo commmento , preciso , cioò che in sincronia , solo per un esempio facevo nel mio precedente : il ministro maroni e tutti gli altri suoi simili, NON POSSONO DIRE CHE LORO STANNO AVENDO RISULTATI SULLA MAFIA !!! NON E' LOGICO !! NON LO SAREBBE , TU FIGURATI!, nemmeno se avessero dato la protezione a spatuzza!!!!.....io non sto facendo dipendere la storia del nostro paese da un ciancimino o da uno spatuzza , sia ben chiaro, IO DEVO DIFENDERE COME "STATO", dopo tantissime situazioni analoghe a quelle di spatuzza dove sono tutti morti senza protezione, bene IO DEVO DIFENDERE LA VITA / IL MINIMO DEL DIRITTO UMANO a un cittadino che cambianbdo il suo percorso criminale, SI E' MESSO IN TOTALE PERICOLO!!!!!....come faccio io stato "GOVERNO", appropriandomi di meriti di altri apaprati dello stato , per mia sola propaganda , come faccio a dire che ottengo risultati,quando una parte di quegli stessi risultati ( senza ripeto enfatizzare questo o quel "testimone" in senso lato da intendersi) li metto a rischio della vita??????????????? può essere stato anche i mostro piu mostro del circeo del mondo, ma non posso!!!!altrimenti non sono stato , e non sono nemmeno antistato, sono un criminale!


Paso,io volevo dire che é difficile riconoscere un super delinquente,come partecipe dell'umanità che è in noi e che essi nella migliore delle ipotetiche speranze hanno solo congelato. in qualche caso ci può essere recupero di quella umanità, altrimenti Saviano non avrebbe fatto lo scrittore di Gomorra ma la guardia carceraria sado aguzzina come va oggi. Guarda quel video che ti dissi giorni fa sul recupero della vita prigioniera... a me era piaciuto molto.era un esempio di bene dal male, cui hanno concorso una pluralità di persone.


Gli sbagli che sono, già, stati commessi dal "berlusconismo" durante questi anni e anni "ce li beccheremo" tutti, noi italiani. Ha ragione chi sostiene che la soluzione giusta sarebbe quella di andare all'estero. Sì, ma io vorrei stare, qui, nel mio paese, perché devo andarmene proprio io...


Scommetto che a Spatuzza non succederà nulla (sia perchè protetto dai Graviano) sia perchè così,i soliti noti (cioè la cricca mafiosa di Arcore), potranno dire: "visto? Spatuzza è senza scorta e non gli accaduto nulla, ergo non è attendibile".Spatuzza senza scorta,nelle intenzioni del Mantovano di turno, servirà a dimostrare la sua inattendibilità.


#102 pasolinante. sciacalli che portano all'ottantacinquepercento il grado di invalidità sugli invalidi per recuperare qualche spicciolo e limitare il passivo della spesa pubblica, milioni di vite che vivono con meno di mille euro al mese e sono soli ed anziani, ah scordavo, per loro è giusto che la loro vecchiaia sia stenti e miseria, come a Brzezinka, mi viene in mente che i vari membri della banda bassotti si sono posti come baluardo della razza a(-rco-)riana ---- come non posso negare a me stesso che coscienza civile cieca è solo viltà, onore a chi mette la propria vita al servizio della giustizia, siano essi falcone o spatuzza ------ siamo miserabili e poveri che non capiamo la guerra che ci stanno facendo fare, tra poveri ----


# 94    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 14:6

bulgakov , mi auguro per il caso concreto che sia come dici tu, perchè cmq vale la logica del risultato:quando uno è morto , è morto e punto. rimane il fatto che un governo non può permettersi di dire ,come invece fa, che da una parte ottiene risultati sulla lotta alla mafia e dall'altra sbandierando che un uomo che ha modificato il suo percorso mettendo a repentaglio la sua attes di vita ,non ha bisogno di alcuna protezione , gia ottenendo il risultato sottesso ala tua analisi , ch equindi condivido , sulla pubblica opinione da manipolare a proprio favore senza nemmeno sporcarsi le mani....magari sporcandosele , armando altri come al solito, e come dice saviano... quando lontano dai tempi "dei riflettori" su quel singolo uomo,ti elimineranno come dimostra la storia di questo tipo di fatti .


alla fine viene voglia di dire --- ma andate a fare in culedesac --- me ne vado a fare il robinson in qualche corallo in mezzo al pacifico,


# 96    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 14:8

marziam, scusa ho visto quella trasmissione e mi è piaciuta moltissimo ma non confondiamo i problemi per favore , scusami!....una società incapace di tutelare "l'umanità" che è anche il rispetto dei diritti umani, fuori dagli istituti di amminsitrazione delle "pene", non può essere ingrado di rispettarla dentro quelle mura ....lo capisci che mescolare i discorsi luci e ombre che ognuno prota in sè , non c'erntra una mazza di niente?....scusa la franchezza!


Renzo C : mi piace la tua finezza tu sì che sei un vero signore quasi come il conte Marzotto


- Guarda, lì, su "Repubblica, il Berlusconi... Che colore NERO, che "fOotina" nera, che scuro...


# 99    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 14:17

marziam 103 , vado giu pesante perdonami , il rischio di discorsi in perfetta buona fede come il tuo , è di un passo vicino alla manipolazione totale come sanno fare molto bene tutti i papi e le papi sparse per il territorio ( fascismo atavico delle "convenienze" degli italiani mai fatti) ...che è piu ampia testimonianza della mentalità mafiosafascistaclericale del nostro paese .....i perimetri per il rispetto dell'umanità , dentro e fuori dalle mura carceri, non si fanno con l'appoggio alla cammorra come ha fatto papi o santanche contro saviano. ci sono limiti precisi che se si sfondano sono a danno dell'umanità dentro e fuori dalle carceri senza distinzione luci e ombre! e che non porteranno mai a vedere gli apici dei mostri dei criminali comuni ( associati o meno in organizzazioni criminali mafiose) , anziche nascosti nei colletti bianchi delle imprese o del parlamento o del vaticano o delle logge, dietro le sbarre ,dove meritano di stare con tutti i diritti umani garantiti compreso quello di un processo nè sommario, nè fuori dalle regole democratiche e costituzionali.


Il discepolo di Lucilio e di Orazio, il satiro pungente, lacrimoso ed umanamente detestabile, ossia Travaglio Marco ( quello che mandò la squallida letterina di Natale a Babbo Santoro perchè due giornalisti berluscones avevano osato accennare ad un argomento reputato "tabù" ) questa volta si spella i polpastrelli sulla tastiera per scrivere della visita di Berlusconi a Sofia. Segnalo che Berlusconi, la sera stessa, è andato in Libia e li, a detta di tutti, ha dato un contributo determinante al superamento della crisi diplomatica con la Svizzera.


# 103 ... riconoscere un super delinquente .... forse ti stai riferendo ai vari putin bush o psiconano di turno()o stai cercando di deligittimare chi vuole rientrare dal profondo abisso che ha vissuto su un piano esistenziale semplicemente umano


- 113, commento di Francesco PDL: sì, per carità, ma il "punto" potrebbe essere se è il premier degl'italiani e non della Libia, Svizzera, Mediaset e così via.


# 103    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 14:36

è un periodaccio per l'italy ogni tanto postate carino please


@25 Luca che formino un triangolo Antigua - Bahamas - Bermude non mi pare eccezionale a meno che non sia su qualche cartina un triangolo equilatero. piuttosto le iniziali sono a be ba = addis abeba quella di bettino e il vero posto strà all'interno di tale triangolo magari circa nel bericentro(ma non ho visto cosa c'è o se c'è il mare)


MA 115 iL tuo argomento è risibile, visto che viaviamo in una società globalizzata ed in un contesto comunitario a livello europeo, non in un regno medievale.


# 82 pasolinante e # 88 marziam. Vi ringrazio dei vostri contributi sul tema plagio. Certo, se ne potrebbe disquisire a lungo, scrivere tomi interi, già a partire dalla definizione del termine plagio (potrei dire p.es.: si tratta di plagio fin quando i diritti d'autore non sono estinti). Nel mio commento ho voluto calcare un po', presentando la storia della letteratura come una lunga catena di plagi (sapendo di esagerare). Per plagio si potrebbero usare parole meno pesanti: remake (come per i film), rielaborazione, citazione, d'après, reintrepretazione etc.; molti capolavori sono nati come traduzione-rielaborazioni (che magari hanno superato l'originale). Il Faust di Goethe è nato come "plagio" di uno spettacolino di burattini che il poeta aveva visto da ragazzino... Lungi da me voler elevare Luttazzi a simili livelli, era solo per ridimensionare un po' le critiche nei suoi confronti: la quasi condanna senza appello.


- 118 Francesco PDL: sarà, dovresti, però, allora dirmi come fanno i poveri italiani con i problemi che ci sono... Gli vai a spiegare che c'è chi vive " in una società globalizzata ed in un contesto comunitario a livello europeo"? Risibile: non offendiamoci, grazie, avrai notato che io ho preso in modo serio ciò che dici.




MA 120 Siamo ancora sul "risibile" andante. Il contesto comunitario e la globalizzazione non li ho inventati io, ma la loro esistenza impone a chi ha responsabilità di governo di pensare alle proprie azioni come inserite in quel contesto, con tutti i doveri, i diritti ed i vincoli che da questo discendono. A meno che tu non stia vagheggiando il ritorno di un'Europa delle barriere, delle chiusure e dei mercatini nazionali. Manzoni seppe della morte di Napoleone in piena estate. Oggi l'apertura verso il mondo permette velocità di circolazione un tantino maggiori.




- 122 commento PDL: siamo, ancora, sull'offesa "andante". E, allora, visto che ti firmi "Francesco PDL", qui, ti rispondo così, Montaneelli ha detto: "Gl'italiani non sanno andare a destra senza usare il manganello ecc.". Lo dico perché la metti, già, da subito il polemica. Ma ti sbagli. E ti dico il "perché". Non vedi la "differenza" enorme che si è venuta a creare, da una parte, fra il mondo di grandi politici che considerano l'Europa e il mondo un po' come fare il giro del quartiere sotto casa e, dall'altra, decine di milioni DECINE DI MILIONI di cittadini che stanno male. A te non frega un "catz", mi puoi dire. Non è bello, sì, ma puoi pensarla come vuoi. Ma l'esecutivo è pagato DECINE DI MIGLIAIA DI EURO al mese dalle decine di milioni di cittadini ITALIANI. Quindi, se è risibile o no, in democrazia, lo dovrebbero dire i cittadini che pagano e non tu o io. Saluti.


MA 124 Ti sfugge che esistono una politica interna ed una politica estera.


Sgarbi venerdì era ospite di una popolare trasmissione radiofonica su radio2. Oltre alle solite smargiassate sul numero delle donne che ha avuto e a vantarsi del fatto che tutte le "veline" biblicamente conosciute dal premier sono passate prima dal suo letto, ha detto che in una riunione fininvest del 1992, presente anche maurizio costanzo, venne a sapere che berlusconi stava progettando con dell' utri il partito che in seguito si sarebbe chiamato forza italia. Non è una testimonianza importante per l' inchiesta di palermo sulle bombe del '93?? Possibile che nessun giornalista l' abbia rilevato?


# 114    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 15:19

certo roland ..io ho capito e condivido il tuo spirito. ti ho solo aggiunto (lo dico anche a tutela di tutti i luttazzi del pianeta),che per come sono state impostate le relazioni ad "identità estreme"cioè esaltate diciamo, di un certo modo di fare "anti"( antiberlusconismo), l'effetto boomerang conseguente delle varie sezioni di spettatori ( culturali o politici)s'è ridotta, ante durante e dopo,a fans/fanatismo..che significa?che i fan poi danno il risultato dei vari renzi c o demmini e tanti altri che abbiamo visto.passi dalle stelle alle stalle.è da 20anni che va cosi.se invece si imparara insieme dai vari passi,erranti(nel doppio significato del termine),se si fa autocritica tutti insieme, si evita di cadere dalle stelle alle stalle INUTILMENTE,cioè da una parte a svantaggio del singolo operatore culturale(i luttazzi di turno),l'intellettuale(i saviani di turno)o il politico( i de magistris di turno), dall'altra a svantaggio dei rispettivi "pubblico", altrimenti rimarranno(rimarremo)sempre come i bambini col gioco nuovo, quello rotto ed il capriccio;non cresceremo mai e non potremo mai sconfiggere il delirio degli onnipotenti prepotenti del truman show videocrazia e cricchecrazia del paese.di vari consumi e mode consumati come le merci,ci reciteremo gli svariati rosari laici degli eterni "inculati",che poi come la storia di luttazzi dimostra( come altre) finisce che si "inculano" fra inculati,mentre i veri inculatori( che nn sono i vari "luttazzi o saviani o de magistris") godono e se la ridono sia degli inculati che sanno di esserlo,sia di quelli(moooolti di più)che non lo sanno da una vita, sia di quelli che da inculati si inculano altri inculati,scambiando inculati per inculatori, nell'inculata globalizzata anche del moto carbonaro postmoderno:"rete ti sputtana", come mette poi in pratica qualcuno credendosi sempre piu padreterno di qualcunaltro.insomma robe da gare fra disperati.ciao


A Stefania 121 e agli altri scandalizzati per l'offesa alla badante bulgara. io l'ho interpretata così " bulgaro": aggettivo evocante l'editto bulgaro come il "dispaccio imperiale" da sofia con cui vennero epurati dalla rai biagi santoro luttazzi. Bulgaro= sinonimo di dittatura durissima, trincerata, ermetica. (come quando diciamo cose turche, non pensiamo minimamente di offendere la popolazione di Istanbbul o Efeso o Ankara, ma pensiamo alla durezza delle pene inflitte dai turchi storici o ottomanni, come ad esempio l"impalamento" di cui si legge gà nella Mandragola di Machiavelli o nel più recente "il ponte sulla Drina di Ivo Andric. espressioni o vocaboli entrati nell'uso come metafore.


- 125, Francesco PDL: chiacchiere... Quali "politiche interna ed estera"... Forse gli U. S. A. ne hanno una, ma... ma... l'Italietta???? Ahahah! Questa affermazione di Francesco PDL sì che è RISIBILE. La politica estera dell'Italjetta è stata x 60 anni stare attaccato agli americani e ai russi e tenersi buoni gli arabi... i cagnolini di compagnia siamo stati x decenni e dopo la fine della guerra fredda ci hanno lasciati. E la politica interna??? Una storia di cronache criminali. AHAHAH Francesco PDL merita "10 & lode" per la battuta del giorno: l'Italjetta avrebbe avuto politiche interna ed estera autonome e indipendenti, forti e libere, potenti, capaci di affermarsi... AHAHAH che ridere...


Quelli del PDL, come Francesco, però non hanno mai perso il "senso dell'ironia", occorre riconoscerglielo...


Per PASO -Amica mia, ricorro sempre a te come fonte di notizie, ti chiedo se risulta vera la notizia secondo cui, l'emendamento alla legge bavaglio che metterebbe sullo stesso piano di responsabilità legali, giornali, Tv e blog come il nostro, sia stato presentato dal tale senatore D'Alia dell'UDC ? ( occhio a Pierferdy Casini, che da vecchio DC, persegue la politica dei due forni.. in attesa di poltrone, poltroncine e anche strapuntini..) Ciao a presto.


@ francesco pdl "Il contesto comunitario e la globalizzazione non li ho inventati io, ma la loro esistenza impone a chi ha responsabilità di governo di pensare alle proprie azioni come inserite in quel contesto, con tutti i doveri, i diritti ed i vincoli che da questo discendono. A meno che tu non stia vagheggiando il ritorno di un'Europa delle barriere, delle chiusure e dei mercatini nazionali." allora come comportarsi di fronte al NO dell'osce del ddl intercettazioni? e con il tribunale UE che condanna i contributi pubblici a mediaset? Siamo comunitari sempre o solo quando fa comodo al partito dell'amore?


# 126 elwood Sgarbi, all'epoca era il profeta che nei suoi "Sgarbi quotidiani" preparava, novello San Giovanni alla rovescia, l'avvento del Signore; tra i temi su cui insisteva ripetutamente spiccava l'esaltazione della grandezza di Craxi e l'innocenza di Andreotti. Da simili premesse, che cosa poteva nascere di buono? Poi mi rocordo i suoi avvelenati attacchi ai magistrati di Mani pulite. E a Stafania Ariosto! Era già tutto prefigurato. Quella delle veline pre-assaggiate e addestrate per l'Utilizzatore finale (ha ragione Ghedini!) è la metafora di tutto.... Da questo punto di vista, l'impiccione Sgarbi è un personaggio chiave dell'intera Berlusconi Story dell'ultimo Ventennio...


@Francesco PDL: permettimi di dirti una cosa: non confondere la leva delle conoscenze personali con la politica estera vera. La vera politica estera si fa con i "nemici", ovvero con quei Paesi o leader di Paesi con cui non si va a braccetto facendosi il baciamani (nel nostro caso poi l'unico a baciare le mani é il tuo idolo Berlusconi, la cosa mi fa tenerezza). Per quanto concerne la questione Svizzera Libia, ti sfugge che la Svizzera voleva dare una stretta ai visti extra-schenghen (sai i famosi extra-comunitari). Consideravano il loro cittadino "ostaggio politico" della Libia e non un comune criminale come la Libia affermava. Non entro nel merito della questione, ti basti sapere che la Svizzera avrebbe voluto rimpatriare il "detenuto" con un volo di Stato, e non farlo rientrare alla chetichella. Comunque in tutto questo sarei desideroso di sapere qual'é la tua opinione sul medio-oriente e soprattutto quale la vs politica in merito:


# 122    commento di   laressi - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 15:34

Un latrin lover..da Viagra ed escort! una vera signora non lo degnerebbe nemmeno per money.
Libere_idee.ilcannocchiale.it


# 126 elwood Sgarbi, all'epoca era il profeta che nei suoi "Sgarbi quotidiani" preparava, novello San Giovanni alla rovescia, l'avvento del Signore; tra i temi su cui insisteva ripetutamente spiccavano l'esaltazione della grandezza di Craxi e l'innocenza di Andreotti. Da simili premesse, che cosa poteva nascere di buono? Poi mi rocordo i suoi avvelenati attacchi ai magistrati di Mani pulite. E a Stafania Ariosto! Era già tutto prefigurato. Quella delle veline pre-assaggiate e addestrate per l'Utilizzatore finale (ha ragione Ghedini!) è la metafora di tutto.... Da questo punto di vista, l'impiccione Sgarbi è un personaggio chiave dell'intera Berlusconi Story dell'ultimo Ventennio...


@Francesco pdl -> segue: ovvero se bisogna seguire Israele anche su chine pericolose, come quelle del blocco navale su Gaza con conseguente voto del nostro Governo in sede ONU affinché determinate indagini sia l'aggressore stesso (Israele) a farle invece di un organo terzo, o se siamo amici della Libia, della Palestina, del Libano e facciamo "certe operazioni" per aiutare quei popoli, come affermato non molto tempo fa dall'amico Tarek Ben Ammar ad AnnoZero a proposito di determinate questioni finanziare poco chiare riconducibili al tuo leader Silvio Berlusconi. Ti chiedo cortesemente una risposta limpida.


# 125    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 15:39

marziam, purtroppo se difendi l'umanità e i diritti umani di ogni contesto , quindi ad esempio come prima per lo spunto dalle carceri, devi saperti evolvere come "dizionario" da usare per non cadere in due pesi e due misure ergo discriminazioni ,già soggette a profonda discriminazione - il linguaggio contaminato dalla grammatica antiuomo delle destracce non solo italiane, purtropppo, deve rinunciare al suo saper fare "battuta" che attrae , perchè dovrebbe? deve ritornare a certi limiti, pena entrare in una zona di sofferenza della stessa contraddizione ambiguità, con cui la neolingua orwelliana del Potere lo ha stravolto. La parola "badante" è già parecchio intrisa di sofferenza, persone sradicate dalla globalizzazione che si spostano in lungo e largo per l'europa come le merci,lasciando famiglie e spesso perdendo i diritti umani minimi,ergo clandestine.il termine non solo è stato mortificato dalle condizioni di vita,ma è passato a linguaggio tramite il quale identificare in ogni ambiente,chi in azienda o in politica o altro ancora, "assiste" chi non ce la fa (intellettivamente) a svolgere il suo ruolo di vertice o meramente esecutivo.quella parola è intrisa di queste ed altre riflessioni della semantica delle relazioni,per cui è meglio averne un uso consapevole,soprattutto se sommata ad un doppio identificativo,legato a una sezione geografica compresa fra quelle in cui si è maturato di più ,rispetto ad altre il flusso migratorio per quel tipo di prestazione /assistenza non sessuale,di aiuto alle famiglie con vecchi ( anziani?) e bambini.


# 126    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 15:43

grazie margherita, io pure apprezzo molto la tua sintesi, anche quando non dici niente, o è incomprensibile, parli di acqua alta, dichiari amore eterno a Travaglio....... più o meno sempre, direi :)


# 114 commento di dan - lasciato il 16/6/2010 alle 14:32 Intendevo la seconda opzione, se vuoi un esempio letterario è l'innominato manzoniano. Se vuoi sapere da cosa era partita la conversazione tra Paso e me: Donatella Papi, giornalista ,ex nuora di Fanfani, che ha sposato in seconde nozze il mostro del circeo recidivo poco tempo fa, Angelo Izzo, accogliendo di buon grado gli unici auguri che vennero dalla camorra. Non voglio confondere i piani come dice Paso e anche se quest'ultima o ultimo, non sono ravveduti non si puù dir che non siano uomini e donne; il mio discorso, e mi rivolgo a Paso, è una riflessione folosofica, non c'entra il piano operativo.\\\\Dan, in 114 attento alle consonanze o quasi rime: hai scritto corallo per atollo


# 128 paso ...per non cadere in due pesi e due misure ergo discriminazioni ,già soggette a profonda discriminazione ... ti si deve leggere davvero attentamente paso :)


@Paso: "la grammatica antiuomo" mi mancava LOL! Scusa l'ignoranza, é un neologismo che hai coniato tu? Molto azzeccato, comunque sia.


se non ci fossero i coralli non ci sarebbero neanche gli atolli intellinghentxia marxian


# 131    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 15:58

131 francesco il vecchio - sono andata a leggermi il ddl passato al senato , ma non trovo presente quel vecchio emendamento , forse ho letto troppo velocemente ? so che anche qui sul voglioscendere forse ne hanno dato notizia, ma posso sbagliarmi ( come vedi non sono informata come dici eh eh eh :-)) forse quella normativa era 2009 , quando volevano indirizzarsi di più all'obiettivo "strategicomilitare" internet(ricordi quella sgalletata della carlucci?chiedo perdono ai galli, le galline e le donne)...infatti anche sul voglioscendere cosa si è detto ? ( vedi anche articolo di gomez) " vi faremo un sito così tanto! " , forse perchè quella proposta o emendamento non è stato più ripreso per l'attuale disegno-e forse su internet ci può passare anche qualcosa,non dico per "fatta la festa (alla legge in questo caso) ,gabbato lu santu" ma.....omissim, ti rimetto nel link il disegno , prova a spulciare anche tu.appena ho tempo ,rivedo anche io e poi ci diciamo , ok?- ciao :-)
http://www.senato.it/leg/16/BGT/Schede/Ddliter/testi/33809_testi.htm


# 132    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 15:59

ec lu santo... e omissis


grazie paso, G/1611/2/2 DELLA SETA, CASSON, CAROFIGLIO, CHIURAZZI, D'AMBROSIO, D'ALIA, DELLA MONICA, FINOCCHIARO, GALPERTI, LATORRE, LI GOTTI, MARITATI ACCOLTO Il Senato premesso che: l'utilizzo degli impianti di vigilanza audiovisiva soprattutto nei confronti di esercizi pubblici e commerciali e di imprese si è rivelato un efficace deterrente per l'azione di contrasto al racket; i suddetti strumenti di indagine, insieme alle intercettazioni telefoniche, si sono dimostrati strategici nel contrastare la strategia di controllo e penetrazione nell'economia legale da parte delle mafie, oltreché strumenti di sicurezza innovativi ed efficaci per la libera attività imprenditoriale, impegna il Governo: a vigilare affinché le nuove norme introdotte in materia di intercettazioni non indeboliscano il contrasto nei confronti di questi reati gravissimi sempre collegati alle attività delle mafie e non limitino l'attività di indagine delle procure e delle Forze dell'ordine.


# 134    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 16:19

ok unoqualunque , te lo regalo senza rivendicazioni di diritti , è tuo :-)..saluti a dan e mig :-))..marzian io continuo a non capire ,mi spiace , vorrei,ma che c'azzecca sucs ala filosofia- qui non c'azzecherebbe nemmeno la filosfia del diritto del kelsen. qui si parla di comportamenti!!!- tocqueville toh! tuttalpiù- papi è fuori come un melone non per i mostri, per me si può spsare anche 10 mostri di milwaukee!..non ti capisco, scusami davvero perche sicuramente il problema è da parte mia. ciao :-)


# 125 commento di pasolinante - lasciato il 16/6/2010 alle 15:39.\\\ Paso, non mi fare la manichea! L'aggettivo badante (in genere est europea) ha assunto in questa decina d'anni molteplici connotazioni oltre a quella fondamentale positiva, anche se in sé l'aggettivo è brutto e inesaustivo. Mi riferisco a quella minoranza di badanti che approfittano della condizione di bisogno degli assistiti, per derubarli o addirittura farsi sposare e così ottenere la cittadinanza italiana. In quel di Ascoli Piceno una, caso che ha interessato la cronaca nera nazionale, ha addirittura ucciso, con sicari, credo un avvocato che l'aveva sposata in buona fede. Accostando l'aggettivo sostantivato "badante" con l'aggettivo "bulgara" credo che MT abbia voluto far scoppiare, tramite l'ossimoro allitterante,per dio più con effetto onomatopico ( bbbbuaaah !)il seguente effetto dileggiante: nemmeno la donna più opportunista (tanto da amare mercenariamente), rappresentante di una durezza dittatoriale come quella bulgara accetterebbe avance da un avanzo d'uomo quale B, pur riccastro plurimilionario autopresumente di se stesso come nessuno mai.


...adoro quando ogni tanto ti prendi una vacanza!


invece di battere le dita sui tastineri della tastiera, usciste dalle vostre buie stanze multimediali, ed andaste incontro alla gente e dir loro ciò che scrivete in questo o altro blog, passereste per dementi o scemi (si può anche accettare), forse vi chiamano pure la ambu, destination clinic psichiatric, se non di peggio, tipo 112 o 113, per circonvenzione di incapace o per procurato allarme sociale se penso a quanti siamo, in ogni angolo di questo paese, ehehehhe, mi sa che non basterebbero tutte le ambulanze per portarci via, siamo troppi e circonvincere l'incapace sarebbe un gioco naturale istruire le masse che non hanno conoscienza e coscienza


commento di s.t.a.l.k.e.r. - lasciato il 16/6/2010 alle 16:36 Tutti abbiamo in qualcche modo una parte di vita prigioniera,per questo siamo qui e non altrove. \\\\\\\\\\\\\\\\\\\ Il sogno del prigioniero poesia [ ] La bufera e altro - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - di Eugenio Montale [Eugenio_Montale ] 2005-01-24 | Albe e notti qui variano per pochi segni. \\\ \\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\ Il zigzag degli storni sui battifredi\\\ nei giorni di battaglia, mie sole ali, \\\ un filo d'aria polare,\\\ l'occhio del capoguardia dello spioncino, \\\ crac di noci schiacciate, un oleoso \\\ sfrigolio dalle cave, girarrosti \\\ veri o supposti - ma la paglia é oro,\\\ la lanterna vinosa é focolare\\\ se dormendo mi credo ai tuoi piedi. \\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\ La purga dura da sempre, senza un perché.\\\ Dicono che chi abiura e sottoscrive\\\ puo salvarsi da questo sterminio d'oche ;\\\ che chi obiurga se stesso, ma tradisce\\\ e vende carne d'altri, affera il mestolo\\\ anzi che terminare nel patée\\\ destinato agl'Iddii pestilenziali. \\\ Tardo di mente, piagato \\\ dal pungente giaciglio mi sono fuso \\\ col volo della tarma che la mia suola \\\ sfarina sull'impiantito,\\\ coi kimoni cangianti delle luci\\\ scironate all'aurora dai torrioni, \\\ ho annusato nel vento il bruciaticcio\\\ dei buccellati dai forni,\\\ mi son guardato attorno, ho suscitato\\\ iridi su orizzonti di ragnateli \\\ e petali sui tralicci delle inferriate,\\\ mi sono alzato, sono ricaduto \\\ nel fondo dove il secolo e il minuto - \\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\ e i colpi si ripetono ed i passi,\\\ e ancora ignoro se saro al festino\\\ farcitore o farcito. L'attesa é lunga,\\\ il mio sogno di te non e finito. \\\\


# 139    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 17:6

Overdose di sapienza,overdose di bacchettate per piccoli errori,overdose di enciclopedie.VOGLIO ESSERE PORTATA VIA IN AMBULANZA PURE IO


# 140    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 17:11

marziam135,oltre manichea,mi rispondi?è da stamattina che nn capisco l'altro discorso e ora si aggiunge qstaltro?un vero casino!_____ mi spiace sul piano logico del diritto e di società e diritto,il tuo discorso non regge, ti esprimo la mia opinione sempre personale xkè l'argomento è molto delicato,infatti è supermanipolato!si rischia enormemente di fare i giochi dello stesso metodo lega.e se vuoi escludere di non essere del tipo demagogico della sinistra alla turco(tanto per fare un nome),basta ragionare con la sociologia in mano da una parte e nella stessa l'antropologia criminale, dall'altra con il diritto e le statistiche forensi-I delitti di una certa efferatezza, nonche pure le piccole vessazioni/violenze "familiari",non hanno etnie o mestieri in cui la frequenza degli stessi ( reati e/o semplici comportamenti amorali)aumenta su quei parametri variabili a determinati perimetri "razza" o geografia nazione.Dovresti leggerti le statistiche comparate per capirmi,sia dentro la nazione,sia delle nazioni a confronto! quel caso di ascoli è notissimo,come altrettanto noto il caso di Tommy dove c'entrano solo gli indigeni /italiani e cosi via dicendo.ma nn posso metterti in un commento analisi qualitative quantitative dei crimini.studia,mi dispiace dirti così.Da quando la destraccia del paese c'ha ciulato nel manico sui temi dell asicurezza FUFFA!!tutti piu o meno tutti,da penati a grillo ed altri ancora, sono scivolati in questa buccia di banana enorme, di cui la causa pricnipale del crimine di certi moventi, è sempre sempre sempre IL DANARO...più stravolgo la comunità locale in globale,peraltro avendola già sradicata dalla sua normale tradizione contadina,artigianale,imprenditoriale,culturale ecc ecc, più produrrerò terremoti e_motivi sociali,che scardinano certi comportamenti in tutte l'etnie e le geografie coinvolte,peraltro continuando alcuni mali storici tipici delle diverse etnie ad es i padri italiani violentano figli e mogli,in un modo tanto e forse di più di


# 139 commento di Concita - lasciato il 16/6/2010 alle 17:6 Overdose di sapienza,overdose di bacchettate per piccoli errori,overdose di enciclopedie.VOGLIO ESSERE PORTATA VIA IN AMBULANZA PURE IO------------------------------------------------Concita, consolati magramente con quello che hanno pubblicato su voglioscenedre a lato del post di ieri...


# 142    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 17:12

in un modo tanto e forse di più di quelli "islamici" in un altro ecc...se poi i maschi italiani hanno il gusto di andarsi a trovare le donne "esotiche" perchè sono (apparentemente) più belle e sottomesse, dalla cubane alle polacche alle ungheresi alle romene ecc e anche ai viados..chi è causa dei suoi mal pianga se stesso,se ogni tanto capita quella che prende figli,malloppo e scappa.ovviamente il problema "badanti",come qualsiasi altra categoria,ha il suo tasso di criminalità,di meno che altre sezioni delle professioni ma con maggiori violazioni dei diritti,quindi chi ne svolge il dovere,risente solo della relazione denaro- detto questo scappo in ambulanza con concita.


Commento della sera - ragazzi oggi qualcuno di voi ha mangiato lo Zingarelli come si diceva ai mei tempi - leggo prose bellissime e complesse che farebbero uscire di testa lo stesso Carlo Emilio Gadda, noto creatore di nuovi linguaggi.


Innanzi tutto volevo rinnovare i complimenti semmai ce ne fosse bisogno a Travaglio per il suo stile unico, tra il sarcastico e il graffiante, per mettere a nudo le schifezze dei nostri politici, in particolare del miglior presidente che l'italica storia abbia conosciuto (sic). Volevo poi segnalare un articolo che fa apparire meno grave le lungaggini della nostra Giustizia: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/mondo/2010/06/16/visualizza_new.html_1823404403.html


forse mister b conosce la storia di sofia forse mister b cerca intelletto nei suoi viaggi bulgari, noto che dal paese bulgaro ha emanato editto come se fosse re sole o imperatore, verso intellettuali e menti fini, protette appunto da sofia Nella concezione aristotelica erano definite intellettuali quelle virtù come scienza, sapienza, intelligenza e arte che consentivano all'anima intellettiva di raggiungere la verità. chissà che ci va a fare mister b a sofia




salve a tutti non ho mai scritto su questo blog perciò vogliate scusarmi se non seguo la procedura corretta(se ce n'è una da seguire). Scrivo in merito al passaparola di Marco Travaglio dal titolo: "l'orchestrina del titanic" di 2 settimane fa ma che ho avuto modo di vedere solo l'altro giorno. in questo filmato Travaglio da un dato sulla lotta all'evasione fiscale dicendo che l'utile che lo stato riesce a ricavare tramite Imposte Dirette e Guardia di Finanza è il 20% dell'8% del 10% su 100 miliardi(120,in realtà, ma ha fatto il conto su 100 per semplificare) di euro stimati che vengono evasi dagli italiani ogni anno, ovvero circa 16 milioni. Questo dato mi ha molto colpito visto che mia madre lavora alle Imposte Dirette perciò le ho chiesto delucidazioni, allora lei mi ha detto che solo il suo team (formato da 6 persone) a Gorizia(provincia di 40000 abitanti in Friuli-Venezia-Giulia) aveva come obbiettivo(raggiunto) nel 2009, 1 milione di euro e che per tutta Italia l'obbiettivo complessivo(raggiunto anch'esso secondo i dati del suo ufficio) era di 7 miliardi di euro, cifra molto lontana dai 120 miliardi ma comunque molto maggiore di quella data da Travaglio. Per inciso, si potrebbe pensare che almeno nel Sud-Italia questi dati possano essere manomessi(o almeno a me è venuta in mente quest'eventualità, non per malignità: amo il meridione e la sua gente come e forse più di casa mia ma credo, correggetemi se sbaglio, sia il posto dove sia più facile, in media, per un delinquente operare all'interno delle istituzioni senza essere preso) in quanto ogni direttore ha un premio in merito a questi obbiettivi, se raggiunti, molto elevato(qui a Gorizia è di circa 50000 euro all'anno) e quindi ha tutto l'interesse a fare in modo che essi risultino raggiunti ciò non ostante mia madre mi ha assicurato che è un'eventualità quasi impossibile a causa del numero molto elevato delle persone che verrebbero coinvolte in questa manomissione. Spero di non aver offeso ness


Il berlusconismo, Berlusconi hanno capito che "Divide et impera": se metti il bavaglio ai giornalisti, che ormai ti fanno denunce milionarie e, qui, potrebbe esserci la prigione, diventano intoccabili.


# 149    commento di   galfra - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 17:59

Scrive GM Chiocci in un articolo pubblicato su Il Giornale che “I meno bisognosi di una casa, che peraltro potevano pure contare su un santo in paradiso, hanno bussato per anni a Propaganda Fide. (…) L’istituto religioso, che per volontà del cardinale Sepe aveva nominato Balducci membro di quel comitato dei saggi che sovrintendeva, di fatto, allo smistamento della case, stando all’inumano lavoro di ricerca svolto al catasto dal parlamentare radicale Maurizio Turco, può contare su numerose proprietà nella Città Eterna e nel suo hinterland. Il dato, inedito, è aggiornato a tre anni fa. E si rifà a circa duemila appartamenti, in buona parte con inquilini eccellenti come i giornalisti Bruno Vespa e Augusto Minzolini, poi Vito Riggio (presidente Enac), Giancarlo Innocenzi membro dell’Agcom (indagato nell’inchiesta di Trani), Marzo Zanichelli presidente di Trenitalia, l’ex ragioniere generale dello Stato, Andrea Monorchio e moltissimi altri. A cominciare dai personaggi diventati noti con l’inchiesta sugli appalti del G8 perché arrestati, indagati o intercettati. Sulla carta chiunque può fare domanda, finire in graduatoria, sperare in una convocazione da parte dei consultori colleghi di Balducci. Sotto varie voci, svariate denominazioni di istituti, con trascrizioni spesso sbagliate sul registro immobiliare, vede dunque la luce l’impero del mattone – patrimonio stimato in 9 miliardi di euro - di Propaganda Fide, che gestisce dal suo «palazzetto» in piazza di Spagna gli appartamenti di lusso nel centro.”
9 mld il patrimonio immobiliare di Propaganda fide


nessuno e nel caso chiedo scusa ma non era nelle mie intenzioni, tengo inoltre a precisare che sono un fan e seguo passaparola da più di un anno ma in questa occasione mi vedo costretto quanto meno a chiedere qualche spiegazione su dei dati così diversi. grazie dell'attenzione. p.s. non avevo letto del limite sui caratteri, scusate ancora, non si ripeterà più.


A Francesco (il diversamente giovane )amante del grande, troppo poco conosciuto, Carlo Emilo Gadda e dei suoi pastiche linguistici folenghiani e rabelaisiani: ---------------------------------------------------------------- Anche mussolini imbambolava... da ( eros e Priapo ) [...]Le care donne colsero così il salubre respiro del marito o del confidente, con il pensiero al kuce. Nel gioco pareva loro che fosse il kuce a governarle. Il kuce, il kuce in pelle e in siringa di Zefirino. Quel forte despota era il kuce. Lo Zefirino magrolino e’ prestava la materialità dell’amore, ma l’empito vittorioso e’ protuberava da Colui «che aveva insegnato agli Italiani ad essere uomini», il kuce! detentore de i’ barile unico e centrale dello sperma. Come gli orologi elettrici in ogni canto di strade sono mandati e sincronizzati da una centrale modulatrice (secolei per non veduti fili coavvinti), così esso il kuce e soltanto esso il kuce, per tutti i talami e i divani letto e i lettucci e le piazzemezzo e le sponde e le prata dette pratora e i camporelli detti campora d’Italia, era lui vitalizzare messer Mastro Pùngolo alle sue sfruconanti bisogne, alle più efficaci bisogne. E talvolta, bastava il sogno, la imago. Le più pazze, le più prese dalla imago, non bisognavano marito, né ganzo, né drudo. Checché. Gli bastava la Idea, la Idea sola della Patria, e del kuce. Gli bastava imaginare il kuce nell’atto di salvar la Patria per sentirsi salvate e pregne anche loro in compagnia della Patria. Una di codeste pazze riuscì a fare un figlio: col ritratto del kuce. Ed ebbe il pupo, al nascere, le quadrate mascelle del Mascellone, tanto che lo ricovrarono al Cottolengo. Dove il mostriciattolo pisciò, cioccolattò, crebbe e proferì apoftegmi: in tutto simili a quelli del Padre.[...]
http://www.gadda.ed.ac.uk/Pages/resources/essays/eros1-3.php


Alla cortese attenzione del direttore Antonio Padellaro, Marco Travaglio, Peter Gomez e agli amici e amiche de "Il Fatto" e del blog: io compro "Il fatto" e capito, qui, durante la giornata. Ho una protesta da fare: qui, a "Il Fatto Quotidiano" manca il sito Web, che è oggi un mezzo di comunicazione fondamentale: vedi i successi di "Repubblica.it", "Corriere.it", "l'Unita.it", "lastampa.it" e così via. Per esempio, oggi ci sono già la Marcegaglia che ha detto quelle cose su Pomigliano d'Arco, Berlusconi torna di nuovo ad attaccare i giornalisti e i giudici e via dicendo e noialtri stiamo, qui, senza possibilità, a commentare ancora l'articolo del viaggio di due giorni fa. Dovete faRE UN SITO WEB VERO.




Un passaggio dalla lettera di Faviano a "Sandokan" (oggi su Repubblica): ................................................................................................................................................................................. "Ciclicamente appoggiate politici che vi fanno promesse, vi usano per ottenere ciò che gli torna utile, vi scaricano quando non servite più, quando intravedono delle alternative. Perché in questo Paese in cui il potere è sempre in mano a pochi e soliti, i soli di cui è certo che verranno prima o poi rimpiazzati da qualche rivale emergente siete voi."


Saviano, ovviamente


# 156    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 18:21

Pomigliano é il cavallo di Troia. Se riescono a far passare questo accordo, e ci riusciranno, poi tutti i diritti dei lavoratori andranno a farsi benedire. Sarà un effetto valanga. Chissà quanti tra gli imprenditori stanno ridendo dalla mattina presto fregandosi le mani? Sono iene, e aprofittano della miseria derivante da una crisi che qualche sedicente miglior primo ministro degli ultimi 150 anni ha negato fino a ieri. Capisco anche gli operai che pur di avere un lavoro accettano di esere schiavizzati, ma se cedono su malattia, diritto di sciopero, pausa mensa e straordinario obbligatorio, prima o poi dovranno anche accettare di perdere lo stesso lavoro perchè qualcun altro rinuncia alle ferie, alla maternità, ai contributi pagati e a tutti gli altri diritti. E' uno sporco lavoro al ribasso che hanno già fatto con i lavoratori interinali. In altri tempi se fosse stata ventilata una proposta del genere tutti i lavoratori di tutte le fabbriche della Fiat e non solo avrebbero fatto uno sciopero a oltranza occupando le fabbriche. In altre nazioni avrebbero rapito i dirtigenti fino a farli tornare a più miti consigli. In Italia si abbassano occhi e orecchie sperando che la peggior sorte tocchi al nostro compagno di lavoro. Mors tua vita mea, ma soprattutto ricchezza e impunità per tutti i figli di puttana che avranno vantaggi enormi, quasi un diritto di vita o di morte, sui lavoratori al proprio servizio.


- 153, marzia: grazie per il link all'articolo, ma lì c'è scritto "dai primi di Giugno" e oggi è il 16 Giugno...


- 156, monica66: secondo me, almeno, Monica, ti sbagli e, anche, di grosso, perché la FIAT mette 700.000.000 di Euro e, con la crisi, circa 5.000 uomini e donne sarebbero messi "in strada"... Te ne rendi conto? Questa volta, io sto con la FIOM e con i lavoratori: vale a dire che Marchionne dovrebbe ritirare i punti del "ricatto" "contro il diritto di sciopero, turni pause pranzo, malattie" e via dicendo che vanno contro GLI AMMALATI E LE AMMALATE, LE PERSONE PIU' DEBOLI O MENO CAPACI e che sono, fra l'altro, contro la dignità degli esseri umani oltre che dell'Articolo 41 della Costituzione sulla libera impresa. Ma, poi, dovrebbero accettare.


bravo come sempre MARCO!


# 160    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 18:47

Roland- la soluzione " intelligente" che dicevo stamane , è su quella risorsa criminale ed ex criminale - ma non come si mischia ambiguamente papi o santanchè e similia, bensì facendo sentire ai vari pesci piccoli e grossi, un "riscatto " diffuso,tipico sentimento che si sviluppa in carcere, fa contagio di tanti "spatuzza" che possono , nel paradosso di questa soluzione, liberare da prigionieri rispetto agli altri( noi fuori) ... Se leggi la Licata e Saviano, fra le righe ,offrono nel loro combinato disposto, come già altre volte : nel problema(mafie e politica) la soluzione---------è di questa strategia che il potere ha paura. Ma, finchè i casi o le voci sono isolate , possono tenerle sotto controllo e disattivarls / eliminarle nei modi più diversi , semplicemente affondandoli con una papi "buonista" da una parte , una santanchè che fa finta di parlare di diritti umani x quelli sottoposti al 41bis,un urlo contro un giudice o un saviano di turno dall altra o passare x pazzo lo spatuzza di turno-


# 161    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 18:49

158 Luca............ Se togliessero i ricatti, non ci sarebbe più l'accordo perchè esso si regge solo sui ricatti. Io non sono così ottimista. Non è difficile far andare la gente contro i propri diritti verntilandogli la miseria più nera per se stessi e per i propri familiari. Chi è con l'acqua alla gola prende quello che può subito, e si renderà conto dell'errore fatto non appena verranno calpestati gli altri diritti e sarà comunque costretto a lavorare perchè se sciopera verrà licenziato. E' un po' come succede alle donne che vengono abusate dai propri mariti. Inizialmente accettano un pugno, poi arrivano a giustificare anche pestaggi violenti negando l'evidenza anche in ospedale, per paura di perdere la fonte di sostentamento. Chi ha paura, come diceva Falcone, muore due volte


- 161, Monica: io non ci credo alla "favoletta": secondo me, almeno, Marchionne "spara alto" il tiro per accontentarsi di un compromesso. Aggiungo: di un GIUSTO compromesso. E ti dico che conosco i lavoratori, operai e non sono scemi come ti credi, anzi sono molto più svegli di noialtri giornalisti. Aspetta a dirlo.


- Monica 66, visto che siamo giornalisti, informiamoci: guarda qui CON I TUOI OCCHI per farti la tua idea, http://www.unita.it/news/la_scheda/99998/i_punti_discussi_dellaccordo sono questi i punti discussi dell'accordo: 1. Sciopero Sanzioni disciplinari fino al licenziamento per il lavoratore che sciopera mettendo in discussione l’accordo con l’azienda. 2. Iniziativa sindacale Sanzioni per sindacati e Rsu che proclamano iniziative di lotta contro l’accordo: sospensione dei contributi e dei permessi sindacali. 3. Malattia In caso di picchi di assenteismo, l’azienda comunque non verserà i contributi per malattia, a prescindere dai controlli. 4. Permessi elettorali Durante le elezioni, l’azienda non permetterà il recupero dei giorni trascorsi ai seggi dai rappresentanti di lista. 5. Pausa mensa Per l’azienda si può lavorare anche otto ore di fila senza la mezz’ora di pausa per il pranzo, considerata come straordinario. CONTRO LE DONNE, SI VUOLE PUNIRE GLI AMMALATI E LE AMMALATE, COME FA TREMONTI CON LA SALUTE, LA SANITA'?? ma siete fuori??


# 164    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 19:7

ROLAND,BULGAKOV,UNOQUALUNQUE e CHI VOGLIA,LEGGIAMO INSIEME QUEST'ANSA DOPO TUTI I DISCORSI DI OGGI(AIUTOOOO!) "Gaspare Spatuzza ha ammesso di fare 'dichiarazioni a rate'. Lo rileva la Commissione del Viminale sui pentiti nelle dieci pagine di motivazioni con cui ha rifiutato di ammettere il boss al programma di protezione. E' stato Spatuzza, scrive la Commissione nel documento di cui l'ANSA è in possesso "ad ammettere di avere deliberatamente mantenuto il silenzio su alcune circostanze, per timore delle conseguenze e in attesa di fare ingresso nel programma di protezione". "Non ho riferito subito di queste cose riguardanti Berlusconi - egli ha detto il 6 ottobre 2009 alla D.D.A. di Palermo - perché intendevo prima di tutto che venisse riconosciuta la mia attendibilità su altri argomenti e poi riferirne, sia per ovvie ragioni inerenti la mia sicurezza, sia per non essere sospettato di speculazioni su questo nome nella fase iniziale, già molto delicata, della mia collaborazione". Spatuzza, nell'interrogatorio del 6 ottobre 2009, in riferimento alle sue dichiarazioni su Berlusconi e Dell'Utri, dice anche:"mi mettono al sicuro e poi ne parliamo anche perché ero convinto che se avrei tirato in ballo questi due soggetti, qualcuno potrebbe venire a dirmi a me che io stavo utilizzando, stavo sfruttando personalità per ottenere il programma di protezione. Ci dissi: no me lo devono dare immediatamente e poi possiamo parlare".


Sarò ingenua, ma non mi sembra che non cambi molto...se è credibile è credibile, se é lui a volere la sua incolumità, noi, d'altro canto non vorremmo che gli sparassero e lo zittissero per sempre. mica possono essere tutti Mangano! (ironia) Qualcun altro per la sua incolumità ha tenuto in ostaggio il paese lo sta portando alla rovina! Però devo dire che non sono ben informata su Spatuzza-


E C Sarò ingenua, ma non mi sembra che cambi molto


Allora, ve lo dico io, su Spatuzza ha ragione Di Pietro... Se non gli danno una protezione, sarebbero moralmente responsabili.


# 168    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 19:59

# 167 commento di Luca - lasciato il 16/6/2010 alle 19:34 ___il messaggio purtroppo è più articolato.1______quello più diretto come ti dicevo stamane, è che io stato ho raccolto qualcosa di te che ti mette maggiormente in pericolo, ma se ti succede qualcosa:cazzi tuoi ,cazzi a rate o a saldo, cmq cazzi tuoi._______2 ciò non significa dall'altra parte "interpretare" la storia d'italia e farla dipendere da unico fattore , ciò che ha detto spatuzza, che non è in termini di testimonianze fra le più ricche , ma ciò non significa nulla come "garanzie" che occorre dare a chi di quello scenario "parla"__________3 "parlare" nell'antropologia mafiosa, significa sciogliere il patto con quella società segreta, che tu dica tutte le lettere del dizionario o che tu possa dirne solo una o due o tre "a rate", in senso piu ampio da intendersi____4 quindi la gravità di questa scelta di non dare la protezione è messaggio molto molto piu ampio: " guai a chi parla" travestendolo di altissime "motivazioni" , vedi quella delle rate,come potevano essere anche altre sui contenuti. il messaggio sposa la stessa logica mafiosa, se parli , lo fai a tuo rischio pericolo, farò finta di dirti che non lo hai fatto alle mie condizioni in tutte le salse possibili e immaginabili così , altri come te, non parleranno mai più o sempre meno.e la società parallela e segreta potrà continuare.


- 168, pasolinante: la mia domanda per te è una: tu non daresti SI o NO, la protezione a Spatuzza, con quello che, qui, hai dimostrato di sapere? Lo sai a che cosa si potrebbe andare incontro???


# 170    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 20:20

Luca scusa , ma la tua domanda sottende che non hai capito nulla di quello che ho scritto non solo nell'ultimo commento- ci rinuncio.


Chi è più credibile: Spatuzza o Berlusconi?


E' tuttavia una scelta di civiltà giuridica quella di evitare "dichiarazioni a rate" da parte di criminali che manifestino l'intenzione di collaborare con la giustizia per accedere ai benefici connessi. La nuova legge del 2001 sui collaboratori di giustizia fa acqua da molte parti, è sicuramente peggiorativa, ma sulla questione del limite dei 180 giorni si sarebbe potuto prevedere solo la possibilità di deroga motivata da parte del Procuratore della Repubblica o lo spostamento del dies a quo nel momento di inizio effettivo della collaborazione e non in quello di manifestazione della relativa volontà. Ma così non è e pertanto, stante così le cose, la decisione del Viminale è ineccepibile.


# 173    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 20:22

ps x luca- credo che tu debba studiare di brutto- mi dispiace dirti così ma quando manca manca-


- Pasolinante, ci riferiamo a due cose diverse. Io mi riferivo a Di Pietro, che ha, già, dichiarato: "Se fate così, è un uomo morto che cammina". E ho detto: ha ragione Di Pietro, occorre dare la scorta, punto. chiaro, no?


# 175    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 20:29

# 173 commento di ezio - lasciato il 16/6/2010 alle 20:21 ___bravo ezio - è quello che illustarvo a luca che sicuramente non ha voluto capire quello che sto dicendo da stamane- in effetti ci sono tanti che prendono per il culo e ti fanno perdere tempo - il problema è proprio questo , ed è sia di forma che di contenuto- quando un memebro di una società segreta quale è quella di mafia, "PARLA" , si mette in pericolo- che dica verità sconvolgenti, meno o piu , non ha importanza- opporre la questione in quel modo come ha fatto il viminale, è appunto inneccepibile , come spiegavo a luca nell'altro commento, perchè sono espertissimi nel mettersi in una botte di ferro(mica sono scemi)- ma il problema è che la botte di ferro non va messa- cioè di fronte a casi come quello di spatuzza , oppure minori oppure maggiori, di qualsiasi percorso CERTIFICATO e già BLINDATO di "pentimento", per il solo fatto del pentimento + la testimonianza, SEI IN PERICOLO...non ci può essere nessuna DISCREZIONALITA' dietro la quale costruirsi la botte di ferro, che in realtà significa indirettamente, anche se maroni facciamol finta in buona e nn avrebbe proprio voluto, dire tramite lo stato alla società mafiosa: sono cazzi di chi parla come proteggersi-


# 176    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 20:33

colpirne uno , per educarne cento ( ergo a tutti gli altri futuri potenziali spatuzzi minori e maggiori si dice: avete capito o no come funziona? gli intoccabili sono gli intoccabili)


@pasolinante Andrebbe cambiata la 45/2001: la botte di ferro per limitare e scoraggiare i collaboratori di giustizia. Il caso Spatuzza (anche se non nutro grande simpatia per chi scioglieva nell'acido) ci ricorda un altra legge pessima della II repubblica.


# 178    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/6/2010 alle 20:39

# 178 commento di ezio - lasciato il 16/6/2010 alle 20:34 QUOTO AL 100%


Voi "parlate male" tanto di Berlusconi, ma Berlusconi è un budda, un illuminato in confronto alle Marcegaglia, che si è presa i fischi degl'industriali anche, e di quel Marchionne.


- Io non posso votare per Berlusconi perché è... di destra, sì, ma voterei Berlusconi se non fosse di destra.


L'articolo è di una perfidia fantastica, ma Marco, non mi toccare YODA! Questo è tutto un altro nano!


Francesco PDL?! TOC TOC… Ci sei? Sto ancora aspettando una tua risposta alla mia domanda. Sembra questo ormai sia un vizio italiano: hanno sempre una risposta pronta su tutto quando non gli é richiesta, ma mai che ne avessero una quando gli si pone una domanda. A questo punto devo registrare che la "politica estera" del vostro partito non vi é nota, si fa "alla carlona": un giorno di qui, un'altro di lì; una litigata di qui, una pace di là, un cu-cu, "quattro salti in padella", che si sa "simmo 'e itaja paisà!" Ma almeno il mandolino ve lo danno assieme al kit del paladino delle libertà?


scommettiamo che Antonello Piroso passa a Mediaset ?


# 184    commento di   Monica66 - utente certificato  lasciato il 17/6/2010 alle 8:59

@Luca 163....................Ieri ho dovuto abbandonare il computer e rispondo adesso. Marchionne non cerca il compromesso, infatti tutte le altre sigle sindacali hanno già firmato l'accordo, con il benestare anche della CGIL. Solo la Fiom CGIL si è messa di traverso. Io stanotte ho visto su repubblica TV un confronto tra un rappresentante della Fiat, un rappresentante della Fiomn CGIL e un'operaia di Pomigliano la quale ha spiegato benissimo i termini dell'accordo e le conseguenze di questo sulla vita dei lavoratori, sia lavorativa che familiare, con un accento sul logorio fisico. Una cosa che non viene detta dei termini dell'accordo per esempio è che se l'azienda lo ritiene necessario, può obbligare il lavoratore a fare lo straordinario nel giorno di riposo. Come è anche saltato fuori che i dati sull'assenteismo in fabbrica erano del 2003/2004, mentre nel 2008 l'assenteismo è stato praticamente azzerato. E l'operaia andava dicendo che, se l'alternativa era perdere il lavoro, tutti gli operai avrebbero votato, anche se a malincuore, a favore dell'accordo.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti