Commenti

commenti su voglioscendere

post: La Corte e i cortigiani

  da Il Fatto Quotidiano, 29 luglio 2010 A beneficio dei finti tonti che preferiscono non vedere e non sentire, è bene rileggere fino alla noia poche righe dell’ordinanza con cui il presidente del Tribunale del Riesame di Roma, Guglielmo Muntoni, ha confermato il carcere per il trio P3 Carboni-Lombardi-Martino: “Lombardi era riuscito a ottenere l’assicurazione sul voto, nel senso voluto dai sodali, di 7 dei 15 giudici della Corte costituzionale” per la costituzionalità dell’incostituzionalissimo lodo Alfano. Poi uno cambiò idea e il lodo fu bocciato il 7 ottobre 2009 con una maggioranza di 9 a 6: ma “resta il fatto che tale ingerenza ci fu e venne esercitata su almeno 6 giudici costituzionali che anticiparono a un soggetto come il Lombardi la loro ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


ottimo articolo. la pura verità. ps: avvisa anche Fini e i finiani, che sembra che non si siano accorti di nulla, loro e il loro "appoggio esterno"... a già, con tutte le innumerevoli volte che hanno votato a favore di ogni legge ad-personam, di quelli lì non c'è nulla di cui fidarsi nè apprezzare. adesso giocano a far le verginelle, ma sono da sempre complici di tutte le leggi porcheria e della deriva schifosa in cui l'italia (han) è stata fatta precipitare via fini e i finiani. via il PDmenoL che se ne vadano a lavorare invece di - facceditolla - campare sui soldi degli italiani.


Fini e i finiani e "l'appoggio esterno al governo": per disintossicarsi dal Pdl è previso un soggiorno a San Patrignano.


"numeri top secret" ma fammi ridere... lo sapevano tutti che la votazione era finita 9 a 6. Vedi tanto per fare un esempio questo blog datato 7.10.2009 http://bananabis.splinder.com/post/21456577 in cui si parla apertamente del risultato della votazione. Con disistima profonda tuo Bastian Contrario P.S.: alla fine della fiera non sei diverso da chi vuoi combattere...




Caro Marco,quello che sta' accadendo in questi giorni mi porta inevitabilmente la memoria al crollo, di quella che fu' definita "prima repubblica".Ricordo che era il tempo delle fughe,ognuno cercava di tenere lontano il suo nome dagli inquisiti,nonostante ci avesse banchettato insieme per oltre un ventennio.Poi' vennero questi "nuovi",che di nuovo avevano ben poco,puzzavano di vecchio sin dalle loro progenie,con l'aggravio che politicamente oltre alla viscida ipocrisia ,erano una stirpe di incopetenti.Queste seconde terze file con a capo il riciclato per antonomasia si blindarono la legge elettorale togliendo di fatto la scelta del candidato(unico vero riferimento delle societa' democratiche).Il tutto avvenne con la complicita' della stampa "dipendente"(retribuita da quegli stessi cittadini privati di democrazia).Ora che il "riciclato" si sta sciogliendo,i commensali con un de profundis si preparano a saltare la staccionata della "terza repubblica".....Buona serata e grazie per distinguerti dai soliti camerieri Danilo




GUARDATE QUESTA, E' FANTASTICA: http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/File:Il_Ratto_Quotidiano.jpg


Oggi ho letto, fino in fondo (che pena), il fondo del gran pompiere del Pompiere della Resa, Sergio Romano in veste di ambasciatore della pace - tra Berluscon e Fini; ha toccto il fondo. Ma non si rende conto che Fini non ha fatto altro che dire una paio di ovvietà, in tono molto moderato, più moderato del tono dello stesso fondista? Provate pure voi di arrivare fino in fondo del fondo.


....ad arrivare....


# 10    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 29/7/2010 alle 20:41

# 3 commento di Bastian Contrario --- Lo sanno tutti che Travaglio è scarsissimo in matematica e sulle date :D Se la notizia la batte l' ANSA alle 19:15 lo sapevano anche le sedie che era finita 9 a 6, tanto erano TOP SECRET :D La decisione della Corte Costituzionale è delle 18:15 ed è stata diramata alle ore 18:37 [ http://it.wikinews.org/wiki/Il_Lodo_Alfano_%C3%A8_illegittimo ]. Per cui a potta a potta (registrato nel pomeriggio) il Puffone lo sapeva. Viene da chiedersi: lo sapeva anche Travaglio? Questo articolo "insinuante" è o un tentativo andato male, o una palese menzogna nella parte relativa alle domande. Bella vaccata di articolo Travà :D
http://snipurl.com/zyo6y [www_ansa_it]


# 11    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 29/7/2010 alle 20:46

GRANDIOSA REAZIONE DEL PD! Le mozzarelle azzurre erano un palese spot per il pdl, ma il pd non è stato a guardare e FINALMENTE oggi abbiamo la ricotta ROSSA! Preoccupazione del CODACONS per la probabile prossima mossa dei finiani: cosa ci mangeremo di nero? :D


Brava Stella, condivido spesso i tuoi commenti.


ma di cosa ci si stupisce se ancora si prende in considreazione questa dirigenza di governo e di opposizione (tipo pcus) come interlocutore con la nazione? -- il pcus è solo rivolto ai pronipoti del vecchio pci -- idv compresa -- dei loro servi, lavacervelli, minzofides dicet e quant'altri strilloni, hanno da lungo tempo ormai ( e non ricordo chi ha detto, in questo blog, per pulire la memoria di un popolo ci vogliono millenni ) fatto terra bruciata intorno a noi --- @renzo c. come vedi fanno terra bruciata intorno a te, prodigo di opinioni, e verso chi si pone come interlocutore alle tue opinioni, tutte opinabili, ma di certo libere di esser tali -- :) e io che pensavo il contrario :) -- a volte le apparenze ...


# 14    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 29/7/2010 alle 21:29

forse il berlusconismo cade io non pottrò ancora festeggiare ma appena posso festeggierò se cade e forse cade il berlusconesssssss alèèèèèèèèèèèèè


... anche QUI ci vorrebbe il gran pompiere di cui dissi: moderate i toni, smettetla con la rissa ecc....


kriptonite1212: cade il berlusconismo e non ho niente da mettermi....


# 17    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 29/7/2010 alle 21:37

Rainews ....c è anche gomez- inchiesta ( di Torrealta ) su Mokbel , di Girolamo...


GIA' PRONTE LETTERE DIMISSIONI FINIANI DA GRUPPO CAMERA = (AGI) - Roma, 29 lug - I 35 deputati finiani hanno gia' firmato le lettere di dimissioni dal gruppo Pdl della Camera. La decisione politica se presentarle o meno al capogruppo Cicchitto verra' presa domani. Solo successivamente i 35 deputati potranno chiedere al Presidente della Camera Gianfranco Fini di formare un nuovo gruppo parlamentare.(AGI)


"La presidenza della Camera non e' nelle disponibilita' del presidente del Consiglio...". Gianfranco Fini non ci pensa proprio a lasciare lo scranno piu' alto di Montecitorio e a chi lo ha chiamato ha anzi ripetuto di essere ancora piu' determinato nello svolgere il suo compito di presidente. "Non puo' decidere nulla", ha spiegato la terza carica dello Stato riferendosi a Silvio Berlusconi. I finiani domani mattina costituiranno gruppi autonomi e gia' hanno consegnato la lettera di dimissione dal gruppo del Pdl. (AGI)


Rainews: Maroni: "Governo Tiene, Legalità nostro fiore all'occhiello." Siamo ai saldi di fine stagione, due cazzate al prezzo di una...




@mig dai che ha fatto bene a tagliare.. mettiti nei suoi panni.. non è facile ma si deve e va capita..


Il segretario del Pd Pier Luigi Bersani ha convocato, insieme con i capigruppo Anna Finocchiaro e Dario Franceschini, senatori e deputati del partito democratico per esaminare la situazione politica dopo la rottura tra Silvio Berlusconi e Gianfranco Fini. La riunione si terra' domani mattina a Montecitorio. La linea che si sosterra' e' quella gia' espressa in serata da Bersani. Il premier, ha chiesto il leader del Pd, deve presentarsi in Parlamento per aprire la crisi. (AGI)______ che decideranno? 1. Si alleano con Berlusconi. 2. Karakiri. 3. Si alleano con i finiani e rompono il culo al nano.


# 24    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 29/7/2010 alle 23:58

copio incollo questa del presidente di LeG ...che è anche la cugina del soggetto a cui vedrete si riferisse . è emblematica del paese strappato , lacerato da micro a macro nello stesso modo. un bacetto FOW , condivido tutto quanto hai scritto :-)


# 25    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 29/7/2010 alle 23:59

Caro Giuliano, ti scrivo queste due righe col cuore oppresso da tristezza e sgomento. So che la mia pena è del tutto personale e che non cambierà nulla degli atteggiamenti che ti contraddistinguono in questa fase della nostra storia. Eppure non posso fare a meno di rivolgermi a te, nel nome di un’antica parentela e amicizia. Ieri sera, leggendo i resoconti della conferenza stampa di Verdini (e vedendoti al Tg1, acceso solo per seguire come avrebbero dato la notizia) ho pensato a Giovanni, tuo zio, e a Mario, tuo nonno. Agli amici ho mandato un sms per dire: per fortuna che Giovanni non c’è più…. Tuo nonno. Mentre aggredivi diffamandola Claudia Fusani, colpevole solo di fare domande, quelle “vere”, ho pensato alla vita giornalistica di Mario, interrotta brutalmente dal regime fascista e poi destinata a proseguire quasi clandestinamente con Giovanni Amendola alla vigilia del suo assassinio. Alla fine della guerra, proprio per ricordare Amendola, Mario Ferrara raccontò in uno splendido intervento (poi pubblicato sul Mondo di Pannunzio) cosa fosse un giornale e come la sua vita sia legata inscindibilmente con la verità: i guasti che i diffusori d’inganni possono produrre sono gravi e possono portare alla fine della libertà. Da quello che capisco, tu preferisci ai liberali scomodi e minoritari di allora gli spiriti piduisti, preferiresti la compagnia di fratelli nella P2 come Calvi o Sindona o Gelli. O Silvio Berlusconi. Giovanni tu lo hai conosciuto bene. Sapeva anche essere impulsivo secondo il temperamento focoso di voi Ferrara. Ma aggredire una giornalista che sta facendo il suo mestiere, diffamarla sulla base di insinuazioni volgari, Dio, che pena… Che vergogna, caro Giuliano. Tu, di liberale non hai assolutamente niente, non sai cosa significhi libertà se non quella che è cara al tuo capo e cioé la libertà d’insulto e di fare quello che piace e serve a se stessi. Penso alle cose che diceva tuo padre, che pure non veniva da


# 26    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 29/7/2010 alle 23:59

Penso alle cose che diceva tuo padre, che pure non veniva da una scuola di libero pensiero. Penso ai tanti amici che si riunivano in via dell’Orso, penso sì a un pezzo della mia vita e soffro per te. Sbaglio, non ho alcun titolo per sentirmi così offesa e scusa questa intrusione nella tua vita. Cercherò di non farlo più. Sandra Bonsanti


# 27    commento di   drainyou80 - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 0:11

Berlusconi ha epurato Fini solo per costringere Marco a scrivere un pezzo durante le ferie :-)


# 32 FOW ... così ti distraggo da quel "malandrinaccio" di Mig XD (Scherzo Mig :P) --- a tempi + sereni (per me state bene tutti :) - ci si vede e FOW, sostienila sempre .. grazie FOW


Beh, tenera Marziam, se mi metti Luigi, io non posso che danzar, che sognar, che disperdermi sull'onda e sulle note dell'amor (nell'accezione più ampia immaginabile); in quanto a Paso non ho più aggettivi... Ne avrei per altri illustri utenti, qualora fossi capace di partorire malignità, ma l'esercizio mi è sempre risultato più impossibile che complicato. Comunque, al di là del miserrimo accapigliarci e delle difese d'ufficio di qualcuno, vorrei ricordare a Mig (al di là del bene e del male, dell'essere vittima o carnefice, dello stato fisico e di quello mentale), che la sua strenua difesa (comprensibile, e che comunque valuto e rispetto) si basa sull'operato di strutture prevalentemente private, non proprio economiche (almeno per i ceti meno fortunati) e comunque non riconducibili a un identificativo di 'civiltà del Paese', che era il tema del mio post. Gli autobus che ignorano, pur avendoli in dotazione da anni, gli scivoli che favoriscono l'entrata dei portatori di handicap (perdonami, io continuo a chiamarli così, soprattuto in loro rispetto; il diversamente abile è come se definissimo un ghanese - che per buona parte dell'Italia attuale e non solo Lega, è un'entità 'diversa' - un "non propriamente bianco nè giallo", equiparando l'essere abile o l'essere accettabile in base alla prestanza fisica o al colore della pelle); l'immobilità dello Stato dinanzi alla 'povertà' di un ricco gestore di supermarket che non ritiene una carrozzina degna del suo locale e ne impedisce l'accesso; i parcheggi loro destinati regolarmente invasi da arroganti macchinette o macchinoni; e i marciapiedi bassi (che dovrebbero agevolarne il percorso) non solo ignorati ma addirittura sepolti da banconi del pesce o chioschetti vari. Tutto ciò, mio caro Mig, ti assicuro che non nasce da una mia visione onirica o qualunquistica, ma dall'osservazione della realtà, forse non quella privilegiata che può permettersi strutture parastatali o anche statali comunque di non facile "accesso" (...)


ma della gente di tutti i giorni, dei quartieri benestanti e di quelli popolari, da tutto ciò che può definirsi "civiltà" di un Paese. E poi, mi dovresti insegnare che il qualunquismo porta raramente esempi, di cui invece ho riempito cartelle (sia personali che pubblici) e di cui invece i tuoi scritti sono totalmente privi.... E la tua controreplica, non barare, è arrivata solo dopo una mia successiva provocazione


Notte...


* I cortigiani hanno solate le scarpe di buccie di cocomero. ______________________________________________________________ I cortigiani è facile che perdano il loro ruolo.


In che razza di paese viviamo? che vita facciamo? quali sono le nostre soddisfazioni? in che modo le raggiungiamo? __________________ ___________________ ____________________ _______________ _________________ Direi che viviamo in un paese completamente in mano alla mafia, dove gira liberamente il cibo avariato, dove la sanità è un'azienda a scopo di lucro, dove gli automobilisti sono come tanti 007 licenza di uccidere, dove la scuola incentiva i somari e bastona i meritevoli... insomma viviamo in un paese di merda. _______________ _________ Quanto alla vita, direi che si tratta di una vita virtuale in cui ci immedesimiamo nei personaggi televisivi credendo di vivere ciò che recitano in televisione... e impegnamo parecchio delle nostre risorse e del nostro tempo in questa malsana attività dove nei ritagli di tempo ci cuciniamo il cervello coi film a tutto spiano... ______________ ___________ Le nostre uniche soddisfazioni sono il conseguimento dei diritti fondamentali, le raggiungiamo a passi di formica funambola senza rete su un dirupo... stando bene attenti ogni passo a mettere bene il piede altrimenti cadiamo giù per sempre. Varrebbe la pena impegnarsi un tantino di più per far sparire per sempre dalla faccia della terra coloro i quali si adoperano con tanto impegno affinchè questo stato di cose non cambi mai.
http://www.sardegnademocratica.it/index.html


Ero in pensiero. Dove sei stata?


Attento Giampiero, lo stato maggiore della Civiltà (qui adeguatamente rappresentato da solerti ma in verità un po' patetici cecchini) sta per colpire anche te e il tuo qualunquismo...


GIA' PRONTE LETTERE DIMISSIONI FINIANI DA GRUPPO CAMERA = (AGI) - Roma, 29 lug - ...successivamente i 35 deputati potranno chiedere al Presidente della Camera Gianfranco Fini di formare un nuovo gruppo parlamentare.(AGI) così, giusto per non rinunciare a rimborsi e stipendi. fosse mai che in vita loro devono anche sopportare l'ignomignia di lavorare onestamente (e precariamente). V E R G O G N A B U F F O N I


Mara, Mario, è nella stanza accanto... di la,@renzo puoi trovare un congedo pià bello che, per questa di stanza non mi viene, avrai notato come mi piace giocare a questo gioco.notte "serena"! (aggettivo a la page! ormai consunto..,


Mentre sua Altezza e la sua degna Corte dei Miracoli improvvisano l'ultima farsa, è davvero confortante che il primo (virtuale) rappresentante dell'opposizione, il Bersani intorpidito e telecomandato degli ultimi tempi, improvvisamente avverta un leggero scricchiolio del regime operante: "Questa è una crisi, Berlusconi venga in Parlamento". Neppure il miglior Pirandello avrebbe potuto generare un gioco delle parti così subdolo e poco dignitoso, tra un re agonizzante, i suoi Richelieu ben camuffati che invece di combattere gli Ugonotti debbono preoccuparsi degli spifferi intestini di corte, e una cospicua frangia presumibilmente ribelle e insurrezionale che invece si placa con uno zuccherino e si sveglia (volutamente?) sempre troppo tardi. Fosse stato per i guerrilleros nostrani, la Bastiglia dormirebbe ancora sonni tranquilli. Ed è emblematico (per chi ama illudersi che esista ancora la Sinistra) notare che il 'golpe' è in corso per opera della Destra, quella che in questi anni di convivenza difficile ha visto calpestare tutti i capisaldi (pur opinabili) della sua politica (legalità, patria, famiglia) e che ora - che sia per un interesse strumentale, che sia per un rigurgito di dignità; e comunque sempre con un elettorato mortificato cui confrontarsi - ha deciso di non banchettare più al tavolo del re, frequentato da ospiti troppo pericolosi e maleodoranti. E anche qualora sua Altezza abdicasse e Fini non reggesse, chi avrebbe il coraggio e la fiducia per appoggiare e sostenere Bersani e i suoi 'mandanti'? Con Di Pietro scientificamente alienato (attraverso un capillare tiro al bersaglio mediatico), Vendola ancora non giudicabile e comunque debuttante, Franceschini e Marino frettolosamente archiviati e un Fassino non pervenuto (oltre a un Veltroni - che probabilmente ha sbagliato, ma certo non era la cagion di tutti i mali - non più al momento presentabile), a quale trust di cervelli potrebbe mai affidarsi la Sinistra per meritare la stima e la fiducia dei suoi ste


stessi elettori? Certo, meglio di sua Altezza, chiunque; è però malinconico constatare che su entrambe le rive (Fini, anche applicando la Destra progressista ormai operante in tutta Europa tranne che da noi, non ha comunque una squadra forte e numerosa su cui contare) regni un vuoto così desolante e pericoloso


Marziam, debbo ringraziarti sentitamente per il riferimento youtube, che non solo mi ha permesso di riascoltare per la milionesima volta (ma non sarà mai sufficiente) una composizione, un brano, che sta lassù, e si può solo venerare, ma anche perchè mi ha condotto successivamente a un link esterno decisamente interessante, che ha definitivamente confermato le miei deduzioni acquisite nel tempo (all'epoca, '67, ero da poco ospite di questo meraviglioso luna park) sull'epilogo di un personaggio tanto baciato dal talento quanto scomodo e non governabile (non certo'maledetto', come la retorica superficiale tende ad etichettare tutto ciò che non si allinea e tutto ciò che 'vagheggia' orizzonti poco recepibili per gli inquilini del momento). Tra l'altro, mi ha rassicurato sull'immortalità del bavaglio italico, che già all'epoca impedì a un non certo rivoluzionario Lello Bersani di veder trasmesso il suo sentito servizio-omaggio all'artista svanito; e mi ha anche permesso di scoprire un Sergio Zavoli giovanissimo che già però dispensava professionalità e sensibilità; e mi ha riproposto un Sandro Ciotti come al solito onesto e mai banale, col suo vocione roco e accattivante; e il cinismo di Mike Bongiorno e di mamma Rai, gli esercizi di equilibrismo di Pippo Baudo, la caducità di tanti teoremi sociologici su presunti gesti estremi che rivisitati (e soprattutto più accuratamente verificati e analizzati nel tempo) si svuotano beffardamente. Ieri come oggi, purtroppo, servizi e criminalità giocavano allo stesso tavolo e la verità ufficiale aveva lo stesso profumo che ha ora: plastica bruciata...


Grande INIZIATIVA per chi ha a cuore la NON ingerenza del POTERE negli AFFARI di INFORMAZIONE che la Rete manda avanti *************** 24 luglio 2010 SOTTOSCRIVI ANCHE TU QUESTA LETTERA **** No legge bavaglio alla rete **** Al Presidente della Camera, On. Gianfranco Fini Al Presidente della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati On. Giulia Bongiorno Ai Capi-gruppo alla Camera dei Deputati A tutti i Deputati La decisione con la quale, lo scorso 21 luglio, il Presidente della Commissione Giustizia della Camera, On. Giulia Bongiorno, ha dichiarato inammissibili gli emendamenti presentati dall’On. Roberto Cassinelli (PDL) e dall’On. Roberto Zaccaria (PD) al comma 29 dell’art. 1 del c.d. ddl intercettazioni costituisce l’atto finale di uno dei più gravi – consapevole o inconsapevole che sia – attentati alla libertà di informazione in Rete sin qui consumati nel Palazzo. La declaratoria di inammissibilità di tali emendamenti volti a circoscrivere l’indiscriminata, illogica e liberticida estensione ai gestori di tutti i siti informatici dell’applicabilità dell’obbligo di rettifica previsto dalla vecchia legge sulla stampa, infatti, minaccia di fare della libertà di informazione online la prima vittima eccellente del ddl intercettazioni, eliminando alla radice persino la possibilità che un aspetto tanto delicato e complesso per l’informazione del futuro venga discusso in Parlamento. Tra i tanti primati negativi che l’Italia si avvia a conquistare, grazie al disegno di legge, sul versante della libertà di informazione, la scelta dell’On. Bongiorno rischia di aggiungerne uno ulteriore: stiamo per diventare il primo e l’unico Paese al mondo nel quale un blogger rischia più di un giornalista ma ha meno libertà. Esigere che un blogger proceda alla rettifica entro 48 ore dalla richiesta – esattamente come se fosse un giornalista – sotto pena di una sanzione fino a 12 e 500 mila euro, infatti,
http://edededed.ilcannocchiale.it/


http://www.tgcom.mediaset.it/politica/articoli/articolo487536.shtml// Fumata bianca a Montecitorio. Tutti i candidati presentati da Pdl, Pd, Udc e Lega per il Consiglio superiore della magistratura sono stati eletti. Andranno così a Palazzo dei Marescialli Annibale Marini, Filiberto Palumbo, Niccolò Zanon, Bartolomeo Romano, Matteo Brigandì, Guido Calvi e Glauco Giostra. Al posto di Michele Vietti, vicepresidente dell'Udc alla Camera ora eletto al Csm, subentrerà Deodato Scanderebech, primo dei non eletti./// Segnale di fumo? Non importa se il fumo è bianco; non importa se il fumo è nero; basta che annunci arrosto di nano. Il Pd ha trovato l'accordo con l'UdC; bicchiere mezzo vuoto. L'UdC non farà da stampella al nano azzoppato; bicchiere mezzo pieno. L'acqua nella caraffa della maggioranza sta per finire. Erdindondero


Segue il commento # 52 Esigere che un blogger proceda alla rettifica entro 48 ore dalla richiesta – esattamente come se fosse un giornalista – sotto pena di una sanzione fino a 12 e 500 mila euro, infatti,significa dissuaderlo dall’occuparsi di temi suscettibili di urtare la sensibilità dei poteri economici e politici. ---- Si tratta di uno scenario anacronistico e scellerato perché l’informazione in Rete ha dimostrato, ovunque nel mondo, di costituire la migliore – se non l’unica – forma di attuazione di quell’antico ed immortale principio, sancito dall’art. 19 della dichiarazione Universale dei diritti dell’Uomo e del cittadino, secondo il quale ____ “Ogni individuo ha il diritto alla libertà di opinione e di espressione, incluso il diritto di non essere molestato per la propria opinione e quello di cercare, ricevere e diffondere informazioni e idee attraverso ogni mezzo e senza riguardo a frontiere”. Occorre scongiurare il rischio che tale scenario si produca e, dunque, reintrodurre il dibattito sul comma 29 dell’art. 1 del ddl nel corso dell’esame in Assemblea, permettendo la discussione sugli emendamenti che verranno ripresentati. _____ L’accesso alla Rete, in centinaia di Paesi al mondo, si avvia a divenire un diritto fondamentale dell’uomo, non possiamo lasciare che, proprio nel nostro Paese, i cittadini siano costretti a rinunciarvi. Guido Scorza, Presidente Istituto per le politiche dell'innovazione Vittorio Zambardino, Scene Digitali Alessandro Gilioli, Piovono Rane Arianna Ciccone, Festival Internazionale del Giornalismo e Valigia Blu Filippo Rossi Direttore, Ffwebmagazine e Caffeina magazine Stefano Corradino, Articolo 21 Luca Conti, Pandemia Fabio Chiusi, Il Nichilista Daniele Sensi, L'AntiComunitarista Wil Nonleggerlo, Non leggere questo Blog! Il FORM per sottoscrivere alla importantissima inziativa, e' al Link copiato qu
http://edededed.ilcannocchiale.it/


I membri laici del CSM sono stati eletti. Non so se la notizia è buona o cattiva.//// @redazione. per voi è previsto un seggio in Cassazione. Eremo


Mi ho sbagliato; redazione al ministero economia&finanza. Tremonti; 3 posti. Evvai




Nel momento in cui Fini, interpretando il pensiero di tantissimi italiani, pone al centro il problema dell’etica e della legalità, due valori ampiamente traditi dalla classe politica di una certa dc nel passato e da molti uomini del presidente oggi, la risposta del padrone è la purga di triste memoria veterocomunista. Anziché liberarsi dei corrotti, B punisce chi propone la redenzione del partito e del governo. Tutto ciò rafforza la convinzione della maggioranza degli italiani che il paese sia irrimediabilmente corrotto ed in balia di cosche politiche, di faccendieri e di criminali, similmente a quanto avvenne alla fine della prima repubblica quando la nascente Forza Italia e la Lega promettevano un paese nuovo. Tutto ciò rafforza la convinzione dei leghisti e del suo elettorato più fedele che la soluzione sarebbe la secessione del nord, “andarsene” come diceva Bossi quando era all’opposizione. Auguriamoci che Fini tenga la barra al centro e cioè non si dimetta da presidente della camera, continui la sua giusta battaglia e trovi nuova linfa dalle massicce campagne mediatiche diffamatorie che il padrone dei media italiani scaglierà contro lui ed i suoi compagni di cordata. Il recupero di Fini e dei suoi alleati alla libera espressione e alla autonomia di azione, se sapranno reggere a queste onde d’urto, sarà una grande conquista per la democrazia e riaccenderà la speranza di redenzione di questo sventurato paese. Il primo atto in questa direzione è stato l'aver contrastato la legge bavaglio!
FINI


OT: l'ultimo lavoro di Tony Troja "silvio cesare" e' imperdibile!! Cercatelo su youtube.


# 49    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 10:24

IL BERLUSCONES CADE ???? festeggierò quando potrò


Il piccinino si è arrabbiato, e come tutti i bimbi monelli ha rotto il giocattolo gridando__non gioco più___Ora, data la dimestichezza con la compravendita di calciatori, inizerà la "campagna acquisti" nell'area finiana___Qualcuno degli attuali dissidenti, tormentato dai dubbi, e che per questo S'OFFRE lo troverà__ieri sera a Linea notte su rai 3, ho visto Maurizietto Gasparri un po' meno SGARGIANTE del solito......Notazione: continuano a chiamare i COLONNELLI gli ex finiani La Russa Gasparri Matteoli___non è che qualche autentico COLONNELLO dell'esercito s'incavola per questo abuso di titolo..????


alla faccia della divisione dei poteri... questi giudici non sono di certo indipendenti...


# 52    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 11:1

"Grazie alle nostre talpe nella sede centrale Fiat, a Detroit, siamo giunti in possesso dei futuri piani di sviluppo dell’azienda americana. Eccoli. La Fiat Lapa, burinissima e riconoscibile dai tatuaggi sulle portiere, verrà prodotta nel Borneo meridionale. L’accordo prevede sgravi fiscali per i prossimi duemila anni ad aziende guidate da figli di scrittori imbolsiti il cui nome cominci per E e finisca per lkann. Per ogni operaio assunto, il governo darà alla Fiat l’equivalente di ottomila dollari in banane. Marchionne si è mostrato interessato. Il Corriere della Sera ha lodato la maturità dei sindacati locali. La Fiat Kakka, la monovolume di forma cilindrica allungata, sarà prodotta in Corea del Nord. I sindacati nordcoreani sono entusiasti per il salto di qualità salariale dei loro iscritti: “Una banana al mese per una famiglia nordcoreana è come vincere al totocalcio”. I turni di lavoro di 32 ore consecutive con una pausa per il bagno di ventisei secondi sono considerati lussi occidentali, “esagerati” secondo La Stampa di Torino La Fiat Sòla, la macchina sportiva per fughe veloci, si produrrà molto probabilmente in Brasile. Il governo si impegna a fornire alla Fiat sgravi fiscali, soldi in contanti per ogni operaio assunto e incentivi per tutti i manager con la panza che si presentino in maglione anche se ci sono 54 gradi all’ombra. Tutto in anticipo, così quando Fiat dirà che non se fa più niente, avrà già incassato un discreto gruzzoletto e potrà annoverare la Fiat Sòla tra i suoi successi. La Fiat Panda. Dovevano farla a Pomigliano, ma disgraziatamente il sindacato non è collaborativo come quello di Pyongyang. In linea con lo stile Fiat, chiuderà anche Mirafiori e il nuovo modello si costruirà in Serbia, con un nuovo nome. Si chiamerà Fiat Rappresaglia: per ogni macchina costruita si licenzieranno quattro lavoratori italiani. I rastrellamenti sono già cominciati a Termini Imerese e risaliranno la penisola nei prossimi mesi."Alessandro Robecchi


# 53    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 11:7

http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2010/mese/07/articolo/3151/____________________"L'importante è togliersi dalla testa l'idea di «produrre a singhiozzo, con livelli ingiustificati di assenteismo o vedere le linee bloccate per giorni interi», «un rischio che non possiamo permetterci... è inammissibile tollerare e difendere alcuni comportamenti, la mancanza di rispetto delle regole, l'abuso di diritti... gli illeciti che in qualche caso sono arrivati al sabotaggio». Mancano solo le Brigate rosse per annunciare urbi et orbi che siamo tornati nel cuore degli anni di piombo. Una rappresentazione imbarazzante, un reportage da Marte......."Loris Campetti
http://www.ilmanifesto.it/archivi/fuoripagina/anno/2010/mese/07/articolo/3151/


No cribbio no ! Adesso c'è Berlusconi che non vuole più Fini presidente della camera ma siccome nel suo ruolo non può destituire il presidente della camera, ci romperanno i coglioni per altri sei mesi con la storia che la legge è sbagliata e che bisogna cambiarla in modo che il primo ministro possa destituire chi vuole con Bersani e Napolitano che gli danno ragione noooo ... .basta basta !!!!!


Il presedente-ciclista della RAI, l'ottimo Garimberti, si è destato da un lungo sonno profondo e ha scoperto, SOLO ORA ,che__udite, udite,____IL TG 1 E' POCO PLURALISTA...___complimenti al presidente, che tempestività


# 44 commento di Eremo. - lasciato il 30/7/2010 alle 7:22 buongiorno polptly, appena posso ti rimando in volo quel piccione viaggiatore che mi hai mandato ieri!


# 57    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 12:17

francè...come direbbe dago :poteri marci unificati




Gaudeamus igitur..qualcosa si muove a cominciare dai topastri di Fini che scoperta l'acqua calda (Silvio è un monarca monorchide) formeranno i nuovi gruppi con felicissima denominazione: AZ.NAZ. I satirici ringraziano aspettando questo momento sin dai tempi del Galeazzo.Quanto all'opposizione si scusa essendo momentaneamente impegnata nello sturare i cessi di Montecitorio.


Mio post 55- Il PRE-SEDENTE non è un refuso -# 54TOLOMEO -la tua analisi, che potrebbe sembrare un piccolo paradosso, e che condivido in pieno, è più che realistica...!!!


# 61    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 12:25

Marziam,Homofaber,Fow,francè e tutti quanti- ciaociao -un bacetto...SE VAI 'E PRESSA CLIKKA KA': http://www.danielesepe.com/___Abballati abballati fimmini schiati e maritati e si 'unn abballati bonu nun ve canto e nun ve sono e si 'unn abballati pulitu ce lu dicu allu vostro zitu Sciù sciù sciù quanti fimmini ca ci sù. oi nicchiu nicchiu chi vai ntumiannu gaddrini 'un ci ni stannu nta sti contuorni gaddrini 'un ci ni stannu nta sti contuorni
http://www.danielesepe.com/


Paso, Zanzare di tutte le specie + mille vuvuzela in un armonico-magmatico-composito in movimento.


# 61 commento di pasolinante , peccato solo che Daniele Sepe ha dato i numeri contro Saviano, come i leghisti e i berlusconi.. ma la sua musica merita..


Non ho capito bene cosa dovrebbe fare il Quirinale per bonificare la Corte Costituzionale;licenziare i sei giudici "felloni" (dichiarati tali oltretutto non da una sentenza definitiva,na da un Tribunale del Riesame)? Beh questo il Quirinale non lo può fare ,non è nei suoi poteri;ma forse il buon MT non lo sa...


FINI sei un grande.


# 66    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 14:16

Hai detto giusto labile . Che se pensi a uno che aveva il miliardesimo di neuroni rispetto a sepe, mi riferisco a taricone , io sono come ognivolta di fronte a questi casi, sgomenta di fronte alla natura umana sprovvista di linearità . Quell' "anima musicale, e veramente , come ha fatto a tradire se stessa? Boh!!!! Non è che stiamo parlando di un calciatore che va dove lo ingaggiano e un cui il mestiere che fa, può ( fino a un certo punto, e se fatto bene) essere gustato come Vale, a prescindere dalle puttanate che combina la Yamaha . Il musicista dovrebbe sentire il pentagramma delle "sinfonie saviane "- misteri anche questi- tu che sei di quelle terre anima musica , come te li spieghi , se te li spieghi? Ciao :-)


Alle 15.00, c'è la conferenza stampa di G.Fini. Diretta su Rainews24. @marziam/// Non ho capito. Quale piccione ti ho mandato? Eclettico


«Speriamo che tutti e due usino cervello e cuore», lo dice uno che non usa né cervello né cuore... solo il dito media!


Ma a nessuno viene in mente che probabilmente le oscure e segrete forze che operano nel mondo siano anche manovratrici delle discussioni nel blog ? Io credo che almeno 4 o 5 delle persone che scrivono abitualmente qua siano in realtà la medesima, occulta, "entità".


# 70    commento di   luk75 - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 14:26

per il governo sta suonando la cmpanella...
http://laveneredormiente.blogspot.com/


# 69: facciamo l'appello. Io so' io... e voi?


corr.: solo il dito medio!


Aveva una casetta piccolina in Canada||| con vasche, pesciolini e tanti fiori di lillà,||| e tutte le ragazze che passavano di là||| dicevano: "Che bella la casetta in Canada"! ................................................................................................................................................................................ oppure: ................................................................................................................................................................................ Era una casa molto carina||| Senza soffitto senza cucina||| Non si poteva entrarci dentro||| Non si poteva andare a letto|| Perché in quella casa non c'era il tetto||| Non si poteva fare la pipì||| Perché non c'era vasino lì. ................................................................................................................................................................................ Ma ora c'è: ................................................................................................................................................................................ La casa di Montecarlo. Testo e melodia: il Giornale. Da gustare a puntate. Vera telenovela estiva a puntate. Fantasiosa.


# 66 commento di pasolinante, cosa ti lascia pensare che sono di quelle terre? cmq sia me lo spiego per il semplice fatto che chi attacca Saviano o è disinformato oppure è in malafede. In questo caso spero sia stato il primo caso,altrimenti è solo un altro che cavalca le onde a scrocco.. ;) ciao e kiss


# 75    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 15:28

Eh eh eh roland ... Io so io , e loro, le entità, stanno da Montecarlo alle Cayman dei caimani paradisi .... Ma io so io eh eh eh - dopo tutte le situazioni che abbiamo visto su questo blog, l' unica cosa certa che ho capito , anche grazie a questa esperienza del caos , è che basta rimanere autentici, ben saldi ai comportamenti civili, fuori dai giochi di forza e violenti che premono tutti i giorni a spintoni nell' attualità ( aviontravel docet) ... Non c' è troll, pistolero o simulatore o paraculo e altra mazza usata in testa all' altro( commentatore=vita) , che tenga.... Siamo solo noi, ognuno a partire da se stesso e a ritornare in se stesso . Se manca questo passaggio , si può imparare , basta riprendere il proprio essere senza nulla in cambio ...non aggiungo altro , ha già detto tutto il goya sulla bellezza del concetto, costruire " io" , senza fantasmi e mostri , che poi è ogni volta che si riesce a mantenersi "civili", con un minimo di abc del danzare fra molecole di altri "io", centro comune comunitario( di gravita permanente ? Eh eh eh ) a tanti altri " io" . La verità amara del caos è che appena si forma una collana di questi a-tomi, fogli umani che siamo in questo contesto, c è sempre chi deve vedere di strapparli,vuoi da sistema xkè ne vedrebbe diminuito il potere di controllo delle menti, vuoi di chi , chiamandole entità , cricche , è incapace di lievità, pace, armonie del vivere e lascia vivere ....l' essere umano preferisce la paura alla gioia, la distruzione alla creazione ? Io no...io sono all' Inferno , mica a montecarlo eh eh .-)


Le domande fondamentali, quelle semplici, le fanno solo alcuni magistrati e pochissimi giornalisti subito oggetto della successiva aggressione, è il caso di Claudia Fusani. Questa del Credito cooperativo fiorentino, dell'irresistibile ascesa di Verdini, dei suoi rapporti con Carboni è semplicemente una questione di soldi, e di soldi bisognerebbe parlare. Com'è che una piccola banca di provincia diventa cruciale nel sistema di potere che sta al centro della rete di affari e di appalti mossi dalla cricca? Com'è che un politico di quarta fila scala in pochi anni i vertici di un partito fino a diventarne custode delle chiavi e crocevia delle trame? Com'è che Flavio Carboni, faccendiere di lungo corso con base in Sardegna, finanzia di sua tasca un giornale locale toscano di scarsa fortuna, di proprietà del piccolo banchiere oggi grand commis di partito di nome Verdini Intorno alla piccola banca di Verdini ruota una rete di affari, di relazioni e di ricatti che sono solo parzialmente emersi dalle intercettazioni che ora Berlusconi e i garantisti beneficiari di quei soldi vorrebbero eliminare come strumento d'indagine. È una storia di denaro, dalla quale bisogna distrarre l'attenzione.


Si Fini è un grande ma non è adatto a governare perché è molto lento. Tu prima gli devi dire che Berlusconi è un monarca e lui non lo capisce, anche perché troppo preso nell'organizzazione del G8 di Genova 2001. Poi devi aspettare una decina d'anni per dimostrare che sta distruggendo tutto, e continui comunque a coglierlo impreparato . Poi Berlusconi va sul predellino di una macchina e dice da domani non esiste più Alleanza Nazionale e nemmeno Forza Italia ma si fa un partito che chiameremo in qualche modo dove comanderò io e lui si autoconvince di essere un fondatore dello stesso (deve avere anche una immaginazione di ferro). Infine dopo 15 anni arriva e dice che gli sembra strano che Berlusconi si comporti così e che farà un gruppo parlamentare a parte per raccogliere i voti di chi è di destra ma non riesce più a sopportare Berlusconi ( perché a differenza di Berlusconi ama la magistratura e le forze dell'ordine ), per poi regalarli a Berlusconi stesso dopo le elezioni ed è così lento da pensare che la gente ci creda ancora .... uhm .... azz ma la gente ci crede veramente ! Allora ha ragione ... grande Fini !


@ Roland. #68 e #72 perchè hai corretto ? se parli di qualcuno prossimo al crollo, il dito "media" va bene, ma usa anche il mignolo e l'indice appaiati per altre occasioni. P.S. adesso che so che ti piace l'arte della Sibilla ti darò il tormento. ti sto preparando un paio di lunghissimi racconti palindromi di senso compiuto. sempre che tu non li conosca già.


@ tolomeo In realtà non è che la gente ci creda davvero, credo che sia + speranza sai? Finalmente qualcuno che dice apertamente :"confondi il consenso popolare con la monarchia" mai sentite parole del genere da chi dovrebbe essere davvero oppositore. E gli italiani comunque continuano a votarlo. Nella giornate del ricordo dei magistrati Falcone e Borsellino il nostro presidente si è preso un elicottero ed è venuto ad una universtà stra privata (e-campus) facendo le sue solite battutine volgari sulle donne e nessun politico che ha detto nulla. E questa è solo l'ultima goccia che ha fatto traboccare il vaso. Io vorrei sperare che un futuro migliore per l'Italia ci sia davvero e se per farlo devo sperare in Fini beh allora spero...


# 75 commento di pasolinante - lasciato il 30/7/2010 alle 15:28 A proposito di impaginature e spaginamenti nell'inferno in cui siamo, ascoltiamo la parola del poeta( Par.XXXIII, vv.8290 Oh abbondante grazia ond' io presunsi\\\ ficcar lo viso per la luce etterna, \\\ tanto che la veduta vi consunsi! \\\ .................................................................................................................................. Nel suo profondo vidi che s'interna, \\\ legato con amore in un volume, \\\ ciò che per l'universo si squaderna: \\\ .................................................................................................................................. sustanze e accidenti e lor costume \\\ quasi conflati insieme, per tal modo \\\ che ciò ch'i' dico è un semplice lume. \\\
http://world.std.com/~wij/dante/paradiso/par-33.html


# 81    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 17:18

condivido tolomeo , solo opinioni a confronto , nessuno scontro personale sia mai. è chiaro che da un punto di vista di "sveglia" alle masse acritiche, fa comodo anche quel tipo di casotto che sta succedendo, ma ciò per ora non significa nulla del papocchio peggiore che potrebbero fare. sappiamo da troppo tempo che spesso è " fai che tutto cambi , perchè nulla cambi" . (af)fidarsi (a)di fini è dura... tolomeo è stato pure parco a partire solo dal 2001. rimane su quell'uomo politico e la sua intera radice , l'aver comunque in sè la colpa politica , di non aver fermato prima del declino progressivo spmalmato in anni e almeno i due ultimi decenni tutti. poi è evidente che "meglio tardi che mai" lo adottiamo anche per lui, ma visti precedenti, bisogna vedere questa volta , se fa sul serio e come fa sul serio...perchè in democrazia non ci siamo mai stati, ma il grottesco e la corruzione di ogni valore di tutto il berlusconismo potrebbe essere il peggio , ma non essendoci limite al peggio , il peggio potrebbe ancora arrivare e presentarsi con le vesti truccate. quando ci sono cambiamenti come questi in corso, biosgna vedere veramente se lo sono , quali gli accordi nazionali e internazionali (!!) per renderli possibili e se in realtà cambiamenti di miglioramento o di peggioramento camuffatto come fu il ciclo precedente a questo ,ante 92-94


# 82    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 17:20

ec camuffato...scusate gli altri errori , riscappo di nuovo.a dopo . controkiss a labile e grazie della risposta :-), anch'io spero come te nella prima . scusa se avessi intuito male le tue terre , spero nulla di grave. :-)


@79 Elisa Ci speriamo tutti e ci spero anche io, ma parlando seriamente. Fini non è nato ieri sai ? Militava tra i fascisti dell'MSI molto prima dell'arrivo di Berlusconi, nel suo primo mandato c'era ancora Andreotti mi sembra (se non lui Craxi), ha introdotto in politica gente come Gasparri, La Russa, Storace, Alemanno e la Mussolini. Secondo te un tizio così può essersi reso conto di colpo 15 anni dopo dello stato azienda di Berlusconi ? Uno che ha accesso alle camere del potere ? Altra questione, la P2 È (e non "era" come dicono tutti) una loggia massonica deviata di origine fascista/monarchica. Sembra casuale che fini abbia sostenuto la P2 fino ad ora e adesso pianti in piedi questo casino ? Infine Bossi cosa diceva nel 94 ? Cosa dice adesso ? Cosa dice sempre un mese prima delle elezioni ? Lo sai che a Bergamo c'è un sacco di gente così intelligente, che vota Lega perché non voterebbe mai Berlusconi ? Come vedi è tutto molto circostanziato e preciso ... e sono d'accordo che la speranza sia l'ultima a morire, però ricorda le parole di Monicelli : "la speranza è sbagliata perché se dai speranza a qualcuno, quello abbassa la guardia" e speranza a parte, la costruzione di una nuova destra con gli STESSI UOMINI di quella vecchia nel momento in cui la destra è nel momento di sua massima crisi, è una mossa fin troppo evidente.


# 84    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 18:5

fino a settembre regge la democrazia , mi raccomando scriveteci tutto , tutto ................................................


# 85    commento di   kriptonite1212 - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 18:9

SECONDO ME SOLO BOSSI VUOLE QUESTO GOVERNO PER LA FEDERALISMO CHE MANCO CI SONO I SOLDI


kriptonite1212---CI ( A NOI TUTTI) fa piacere che sei un imbecille certificato. Ce ne sono tanti in giro che sono imbecilli, ma non sono certificati. Per questo motivo credono di essere gesù cristo in terra. ---grazie di esistereeeee kriiiii---


# 78 marziam Conosco solo qualche frase palindroma, poca roba. Attendo i tuoi racconti. Fai con calma (domani sarò assente).


86 commento di illy - lasciato il 30/7/2010 alle 18:30 kriptonite1212---CI ( A NOI TUTTI) fa piacere che sei un imbecille certificato. Ce ne sono tanti in giro che sono imbecilli, ma non sono certificati. Per questo motivo credono di essere gesù cristo in terra. ---grazie di esistereeeee kriiiii ////////////////// Fra i diversamente sapienti, tu che posto occupi? Ecriptico


@ROLAND--------------------------------------------------------- 11 Luglio 1982 L'Italia vince il campionato del mondo di calcio e Giuseppe Varaldo ne scrive una cronaca tanto vibrante quanto palindroma... "Come ha fatto?" è una domanda a cui farei fatica a rispondere. (Vale anche per l'Italia di Paolo Rossi, Tardelli e Bruno Conti.) Ai lati, a esordir, dama e re, Pertini trepida, tira lieti moccoli, dialoga - vocina, pipa... -, ricorre alle battute. È durata!... ne patì Trap: allena - mèritasi lodi testé - Juvitalia, mai amata. Il boato n'eruppe su filato, mero atto d'ira: assorga da gai palati, ingoi l'arena! Si rise, noi: gara azzurra - felicità, reti - e ricca! Né tacerò pose, ire, rapidi miti; citerò paure... però meritan oro. Ci sono rari tiri? Sia! ma i latini eroi goderono di rigore - c'è fallo -; "Fatale far tale rete": lassa prosopopea nei peani dona aìre facile. Ma "fatale" malessere globi dilata, rene, vene ci necrotizza: ratto, vago, da finir al còre (l'oblierà? Dall'idea - l'Erinni! - trepiderà: tic e tac...)... Lapsus saliente (idra! sillabo!): non amai Cabrini; flusso acre - pus era? sudore? -, bile d'ittero ci assalì: risa brutali, amaro icore... Fiore italo, cari miei, secca, alidirà vizzito là, se sol - a foci nuove diretti, fisi - a metà recedete: l'itala idea di vis (i redivivi, noti, ilari miti!) trapasserà, inerte e vana, in italianità lisa, banal. Attutite relativa ira, correte: eterni onori n'avrete! Sibili - tre "fi" - di arbitro: finita lì metà partita; reca loro l'animo di lotta, fidata ripresa! mira, birra rida'! attuta ire, bile! La si disse "eterea", la Catalogna: alla pari terrò cotali favolose ore... Notte molle, da re! Poeti m'illusero ("Va'!", "Fa'!", "Osa!") colla fusione - esile, serica, viva -, rime lepide, tra anelito d'età d'oro e rudezze d'orpello; così cederò all'eros, ai sensi rei; amai -l'amavo... - una grata città, la gag, la vita; nutro famosa cara sete, relativa a Lalo, Varese, D
11 Luglio 1982


nutro famosa cara sete, relativa a Lalo, Varese, De Falla, Petrassi, e Ravel, e Adam, e Nono... Sor... bene, totale opaca arte; né pago fui per attori, dive, divi (lo sarò?)... Là ogni avuto, mai sopito piacere s'evaporò, leggera falena era: se con amor, lì, alla cara - cotale! - virile sera - coi gaudi sereni, grevi da dare angine, beati - lo paragono, decàde a ludo, mollica, vile cineseria, onere. Sì! Taccola barocca allora rimane, meno mi tange: solo apatia apporterà, goffa noia... Paride, Ettore e soci trovarono sì dure sorti - riverberare di pira desueta! - coi gelosi re dei Dori (trono era d'ira, Era, Muse); a Ilio nati e no, di elato tono, di rango, là tacitati - re... mogi -, videro Elleni libare, simil a Titani, su al Pergamo: idem i Renani e noi... "... caparbi", vaticinò - tono trepido -, ed ora tange là tale causale trofeo (coppa di rito è la meta della partita), trainer fisso; mìralo come l'anemone: fisso, raro, da elogi... D'animo nobile, divo mai, mai tetro, fatale varò la tattica. Cito Gay, ognor abile devo dir: da Maracanà sono tacco, battuta... Ai lati issò vela l'ala latina Bruno: cerca la rete, si batte assai, opera lì, fora, rimargina... Bergomi, nauta ragazzo, riserra giù sì care fila: è l'età... Coi gradi vedo - troppa la soavità... - capitano Dino, razza ladina. Rete vigila! dilàtati...!: la turba, l'arena, ti venera. Ad ogni rado, torpido e no, tirabile tiro, trapelò rapidità sua: parò (la tivù, lì, diè nitidi casi). Di tutto - fiero, mai di fatica, vivace - raccatta: e, se tarpate, le ali loro - è la verità - paion logore. Zoff (ùtinam !) è dei.. Parà: para... Piede, mani, tuffo: zero gol, noi a patire. Vale oro: lì, là... è l'età... "Pratese, attacca! reca vivacità!", "Fidiamo!", "Rei fottuti disaciditi!"... Nei diluvi, talora pausati, di parole partorite lì, baritone o di proto, da ring o da arene ("Vita nera là, brutalità tali da ligi veterani, da... lazzaroni!", "Dònati! pàcati! va'! osa!: l'apporto devi dar!
http://metaforum.it/archivio/2004/index3b5e.html?t4545.html


Dònati! pàcati! va'! osa!: l'apporto devi dar!", "Giocate leali, feraci!", "Su i garresi!", "Rozza gara!", "Tu, animo!", "Grèbani! Grami!", "Raro filare!"; poi: "Assaetta!", "Bis!" e "Ter!"), alacre, con urbanità, l'alalà levossi: "Italia!", a tutta bocca, tonò. Sana cara Madrid, ove delibaron Goya... gotica città talora velata: forte ti amiamo! Vi delibo nomina di goleador a Rossi - fenomenale! -: mo', colà, rimossi freni artati (tra palle date male o tiri dappoco è forte la sua celata legnata), rode, o d'ipertono, tonicità, vibra. Pacione inane, rimediò magre, plausi - nati tali - miserabili nelle ore di Vigo (meritàti!); Catalogna ridonò totale idoneità - noi lì a esumare, a ridare onor -, tiro diede, riso; le giocate use - da ripide, rare, brevi, ritrose, rudi - son ora vorticose e rotte, e d'ira paion affogare (troppa?). Aìta, Paolo!: segna, timone mena, mira, rolla, accora, balòccati sereno, aìre - se Nice lì vacillò - modula e da' (cedono...): gara polita e benigna - e rada, di vergine residua... - gioca. Re s'è lì rivelato (Caracalla? Il romano Cesare!): anela, fa, regge loro, pavese reca...: ipotiposi amo. Tu va' in goal, ora! Sol, ivi, devi dirottare più foga: penetra a capo elato - tenebroso non è... -, ma da elevare, issar te, palla, fede, sera (vola, là) a vitale rete! Sarà caso... Ma Fortuna ti valga galattica targa, nuova malìa: mai Eris ne sia sorella! Or è deciso; colle prodezze, dure o rodate doti - lena, arte di Pelé, mira -, vivaci rese lì sé e noi: su fallo (caso a favore sul limite, opera dell'ometto nero) è solo, va filato, corre, tira, palla angolata cala... è rete! Essi di sale, l'Iberia tutta a dir "Arriba!", rimaser. Pirata? Di fatto li domina... Loro lacerati tra patemi; Latini forti, braidi, fertili: bis e ter van, ìrono in rete... E terrò cari a vita: le reti; tutta l'anabasi latina; i Latini, a nave e treni, a ressa partiti (mìrali!); i toni vivi, derisivi, d'aedi alati; le tede cerate ("Mai sì fitte" ridevo: unico falò s'esalò,
http://metaforum.it/archivio/2004/index3b5e.html?t4545.html


("Mai sì fitte" ridevo: unico falò s'esalò, tizzi vari di là accesi); e i miracolati eroi, feroci... Oramai la turba si rilassa: i coretti deliberò d'usare. Supercaos sul finir! Baciamano? No: balli sardi, etnei lassù (spalcate!); citaredi per tinnire, là, ed il "la" dare; il Bolero, clarini, fado, gavotta, razzi, torce (Nice n'è venerata) lì. Di bolge, resse, la melata famelica "feria" anodina è piena, e po' po' sorpassa l'etere la trafelata folla. Fecero giri d'onore: dogi o re, in Italia, mai si ritirarono sì coronati. Remore, Perù, aporetici timidi pareri... e sopore, catenacci reiterati, Cile, far ruzza: a ragione si risanerà lì ogni itala piaga; da grossa a ridotta, o remota, lì fu, seppure nota, obliata. Mai amai la tivù: jet-set, idoli, satire...; ma nella partita - penata, rude e tutta bella: erro? - ci rapì: panico vago, lai di locco, mite ilarità di Pertini... tre pere a Madrid, rosea Italia! ----------------------------------------------------------------- P.S inizio terza riga #89 riga-------- Ai lati esordir.........
http://metaforum.it/archivio/2004/index3b5e.html?t4545.html


# 93    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 30/7/2010 alle 23:25

@marziam ____ritorno solo ora e ti leggo in tutti i tuoi, compreso quell'80 commento dantesco che mi rivolgevi ...ma tu chi sei? 'na palindronica andromeda giunta da orione? :-))))) ..grandissima la nostra marziama :-)))) che ti devo dì? che la creatività tua è gioia in cui esalarci tutti ...questa nel link è dedicata alla vestale del palindromo che sei ...sei quasi una sufi politica... presto e come dice labile: kiss :-)
http://www.youtube.com/watch?v=QqVBGv2hpQ4&feature=related


l'enigmistica è uno stigma della mia famiglia d'origine.... dai entra passa all'altra stanza


é vero , sono una e,g, extragalattica anzi extr amante gatti [ca] Grazie del video poem song..è già tra i preferiti!! [...]Sovente in queste rive,\\\ Che, desolate, a bruno\\\ Veste il flutto indurato, e par che ondeggi,\\\ Seggo la notte; e sulla mesta landa\\\ In purissimo azzurro\\\ Veggo dall'alto fiammeggiar le stelle,\\ Cui di lontan fa specchio\\\ Il mare, e tutto di scintille in giro\\ Per lo vòto Seren brillar il mondo.\\ E poi che gli occhi a quelle luci appunto,\\ Ch'a lor sembrano un punto,\\\ E sono immense, in guisa\\ Che un punto a petto a lor son terra e mare\\\ Veracemente; a cui\\\ L'uomo non pur, ma questo\\\ Globo ove l'uomo è nulla,\\\ Sconosciuto è del tutto; e quando miro\\\ Quegli ancor più senz'alcun fin remoti\\\ Nodi quasi di stelle,\\\ Ch'a noi paion qual nebbia, a cui non l'uomo\\\ E non la terra sol, ma tutte in uno,\\\ Del numero infinite e della mole,\\\ Con l'aureo sole insiem, le nostre stelle\\\ O sono ignote, o così paion come\\\ Essi alla terra, un punto\\\ Di luce nebulosa; al pensier mio\\\ Che sembri allora, o prole\\\ Dell'uomo? \\\
http://www.leopardi.it/canti34.php


Dove ha sbagliato Gianfranco Fini Gli ultimi atti del tradimento finiano prendono forma, mentre pare chiusa ogni via di uscita per il Presidente della Camera dei Deputati, l’onorevole Gianfranco Fini. La separazione dell’ala finiana dalla PDL è ormai una realtà. A questo punto, è possibile ripercorrere la ridda di grossolani errori politici commessi da Fini, errori che sono tutti alla base di questa separazione. 1 – Il peccato originale è stato certamente lo scioglimento di Alleanza Nazionale e la confluenza forzata degli alleantini in casa di Berlusconi. Questo primo e grave errore di valutazione politica, Fini lo ha commesso senza pensare o senza dar valore alle evidenti conseguenze che questo atto politico avrebbe comportato. Innanzi tutto, Fini ha commesso un errore di valutazione grave nei confronti della propria base elettorale, composta di “militanti indentitari”, di “ideologie identitarie”, di “valori condivisi identitari”. Nello scioglimento di AN e nella conseguente confluenza nel partito berlusconiano, i militanti storici di AN hanno perduto la loro identità, smarrito la loro storia: essi, non si riconoscevano più come parte politica con una sua storia, ma si vedevano ed erano visti come una appendice politica della storia berlusconiana. 2 – Il secondo errore politico commesso da Fini è stato quello di sottovalutare l’intelligenza e la forza di Silvio Berlusconi, credendolo uno sprovveduto politico facilmente scavalcabile, arginabile, distruttibile. L’orgoglio di Gianfranco Fini faceva già sogni di potere e di gloria, guardava ad un futuro sempre più carismatico e potente, dimenticando che non era utile vestirsi della pelliccia dell’orso, se l’orso era ancora in vita. 3 – Il terzo grave errore di fini è stato quello di attaccare il cuore pulsante e la mente pensante del governo Berlusconi: la Lega Nord. E va bene farsi nemico Berlusconi, ma attaccare contemporaneamente anche la Lega, questo è vera
www.ilcittadinox.com


OT @ (Paso ( a parte )ho pensato a un logo linguistico per il nostro blog. "un mondo nicchia, una nicchia mondo". e ancora "un macro-micro mondo, un micro macroscopico macondo (macondo 3 off course) P.S. che poi se ci pensi bene è come aver "rimodernato" il rinascimentale "microcosmo che riflette il macrocosmo" ...nulla di nuovo sotto il sole o come già Terenzio Afro (III sec. a.C.) Non c'e niente che non sia stato già detto! Però ogni individuo, ogni gruppo umano , ogni comunità piu vasta.."rimoderna" il pensiero con linguaggio proprio leggermente variata, ripescata dal gran mare del linguaggio condiviso per comunicare, per raccontare sempre l'eterna vicenda umana,more proprio, ad usum sui ed ogni volta il mondo si ri-crea...ciao. ) continua... se ne avrò voglia


@ redazione. potete cancellare il #97,l'ho gia trasferito nel thread seguente, mi ero sbagliata. buon giorno.


Mi piace molto questo scambio di idee...comunque sì in fondo ora dobbiamo solo capire un paio di cose e cioè se Fini farà davvero quel che promesso oppure finirà tutto in niente e poi perchè ora. Perchè non qualche anno fa? perchè non arrabbiarsi quando in una piazza affollata il nostro presidente del consiglio ha sciolto di fatto an? queste sono le cose da capire davvero ora.



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti