Commenti

commenti su voglioscendere

post: Passera (senz’accento)?

  da Il Fatto Quotidiano, 24 agosto 2010 L’altro giorno, tomo tomo cacchio cacchio, Corrado Passera è sceso dall’astronave che lo riportava sul suolo patrio dopo 20 anni di soggiorno su Saturno, atterrando dritto dritto sul Meeting ciellino di Rimini per tenere una dura requisitoria contro “tutta la classe dirigente italiana” che “non risolve i problemi della gente” e “suscita indignazione”. Applausi scroscianti dalla platea di Comunione e Fatturazione , anch’essa indignatissima contro questa classe dirigente che non risolve i problemi della gente, ma trova sempre il modo di risolvere quelli del Meeting di Cl, anzi Cf, finanziato negli anni dai migliori esponenti della classe dirigente: Berlusconi, Ciarrapico, Andreotti, Tanzi e altri gigli di campo; e ora da Banca Intesa, ... continua



commenti



BOSSI: CASINI E' UNO STRONZO - "Casini è uno stronzo. Casini è come quelli che non potendo avere meriti e qualità insultano gli altri" __///__ GRANDE UMBERTO!!! - non voterò mai per la lega ma tra loro e i mafiosi-cattoputtanieri-criminali come i cuffaro-cesa-casini-vietti (tutta gente da prendere a calci nei denti) non ho dubbi: VAI UMBERTO!


Le Borse vanno a picchio ancora e giù, vedrai che ne godiamo sempre di più.


Comunione e Liberazione è da sempre una di quelle entità (di ovvia ispirazione e natura cattolica, però mai volutamente specificata) che agisce e interagisce con il potere vero e con le sue multiformi propaggini; tra l'altro, ha annoverato tra le sue fila, persino il vulcanico Paolo Liguori, ormai fierissimo alfiere di sua Altezza, che dopo gli inizi come manifestante (attivo) in quel di Lotta Continua divenne direttore de 'Il Sabato' (all'epoca organo ufficiale di CL), tranne poi venir nuovamente folgorato, questa volta sulla via di Arcore (ha praticamente attraversato tutto l'arco parlamentare e talvolta extraparlamentare, per carità, sempre a testa alta, sempre forte dei suoi irremovibili ideali, sempre vantandosi della sua romanità; del resto, la romanità, o meglio, la sua fede romanista, è l'unico valore, 'cosa', certezza, definitela come meglio vi garba, che non ha mai tradito). Nell'analisi impeccabile di Travaglio, vi è però omessa - tra le figure sponsor fuori onda - la magistrale regìa di un certo Cesare, bancario-banchiere irresistibilmente e perennemente in carriera (Unicredit, Mediobanca ora Generali), osannato e continuamente promosso da sua Altezza per certificati sfaceli e illegalità sul campo; il galantuomo, che tra l'altro, costrinse Tanzi (per carità, tra sir ci si intende) a comprare società di Cragnotti già ufficiosamente fallite, ha 'benedetto' parecchi eventi elencati. Urbi et orbi. Su Passera, dopo "l'elogio" alla rettitudine dedicatogli da Travaglio, ogni commento sarebbe superfluo


Caro Marco,a proposito di Passera,tra le varie boiate leggevo il commento di Enzo Carra'(ex detenuto):"Corrado Passera è un uomo del sistema economico italiano tra i più apprezzati anche a livello internazionale(come no). Può essere una risorsa per il Paese, afferma Enzo Carra (Udc) che crede invece a una sua 'discesa in campo' ma, dice, "deve decidere come, dove e con chi impegnarsi"."L'attuale governo - sottolinea Carra all'ADNKRONOS- non ha volorizzato uomini come Passera e non mi pare che le considerazioni dell'ad di Intesa San Paolo siano in sintonia con la politica del governo. Quindi Passera dovrebbe pensare a schierarsi con l'opposizione".Perche' non se lo prende lui?Addirittura apprezzato a livello internazionale?....Ma basta con questi soggetti!!Soggetti responsabili di questo degrado,questi menager senza capitali che hanno svaligiato la diligenza pubblica e ora vogliono fare la morale.Che faccia tosta!Ti ringrazio per evidenziare puntualmente questi furbetti nostrani e spero che il tuo lavoro venga ripagato aiutando tutti noi a liberarci al piu' presto di questa gente inutile.


A proposito di conflitto di interessi: Questa mattina mentre guardavo Rainews24, ho ascoltato l'intervista che faceva il Direttore del Tg a Briguglio (se non ricordo male) esponente di "Futuro E Libertà", e tra le varie risposte date dall'ospite, c'è nè stata una che mi ha fatto sobbalzare dalla sedia. Il finiano ad un certo punto ha dichiarato che una delle prime cose da fare subito è quella di presentare in Parlamento una Legge sul Conflitto di Interessi, in quando è inconcepibile che Silvio Berlusconi possegga tre televisioni e parecchi giornali. Cazzarola ! mi sono detto, questo dopo 15 anni di convivenza con l'Imperatore Cesare Silvio Da Arcore, si è accorto che l'uomo che lui insieme a esponenti del suo partito "AN"Fini compreso, ha contribuito allo sfacelo del nostro sistema democratico approvando Leggi vergognose ad personam per non mandare Papi sotto processo. Solo ora che Feltri suo dipendente stà sputtanando Fini sul Giornale di Berlusconi (a mio avviso per delle stronzate), finalmente si sono accorti che Berlusconi ha un conflitto di interessi grandissimo, che in nessun Paese democratico si è mai visto che un uomo di Stato possegga tanti mezzi di comunicazione. A questo punto mi domando dove eravate quando venne approvata la Legge Gasparre esponente del vostro partito per non mandare Rete 4 sul satellite, e quante volte avete impedito alla Magistratura di processare il pluri indagato, pluri prescritto, frequentatore di minorenni, di zoccole o se preferite escort,corruttore di Giudici,amico dei mafiosi eroi come Mangano, oppure vi siete posti il problema di mandare via dal Parlamento esponenti condannati del PDL come Cuffaro, Previti e DellUtri tanto per fare qualche nome. Pertanto se in Italia abbiamo questa situazione è soprattutto per colpa vostra. VERGOGNATEVI


Caro Travaglio e i tuoi colleghi de IL FATTO QUOTIDIANO, state diventando sempre piu ridicoli.Oltre ad essere strafiloamericani e a convincere la gente che quella è una "democrazia" seria (provate a convincere anche neri e ispanici che vivono negli Usa,altro che Lega!) adesso vi mettete a far pubblicità ai libri su Gianfranco Fini.Ah ah ah. Perchè caro Marco, non riporti quello che hai scritto su Fini,con Peter Gomez, nel libro SE LI CONOSCI LI EVITI? Intanto leggete chi comanda in America,solo i travallini non capiscono che la politica è finita ed è serva del potere economico: da CENSURA 2010- Peter Phillips -Project Censored (Nuovi Mondi) CONTROLLI SEGRETI SUI DIBATTITI PRESIDENZIALI I responsabili delle campagne di Obama e McCain hanno negoziato congiuntamente un accordo segreto dettagliato che dettava i termini dei dibattiti del 2008.Tra le condizioni si specificava chi dovesse prendervi parte,quali argomenti dovessero essere affrontati e la struttura dei format di dibattito... SUL MIO BLOG
www.anglotedesco.splinder.com


Dilemma da sottoporre alla "cortese" attenzione del giornalista Marco Travaglio: xché non si riescono mai a conciliare i miei spostamenti con le località in cui si svolgono gli incontri di mio interesse, ai quali, tra l'altro, lei prende parte? Alla prossima, cia'.




AHAHAH Grande M.T.! Davvero, ma perché non prendono l'astronave e se ne vanno tutti aff.. su Saturno, CF inclusa e al completo? Funari chiamava i ciellini 'i nazisti del cattolicesimo' e io credo che fosse anche troppo buono, visto che li identificava come cattolici.




salve. inizio dicendo che mil mio commento non è inerente al post ma volevo focalizzare due pensieri che mi sono venuti dopo aver passato in rassegna alcuni dei passaparola degli ultimi tempi. io sono un ragazzo di 20 anni, molti dei fatti che racconta travaglio sono accaduti quando io ero non più di un piccolo bambino che non ascoltava i telegiornali, non leggeva i giornali e non ascoltava politici e giornalisti parlare. il primo pensiero è che non riesco a sopportare il fatto che stanno scrivendo la storia alle nostre spalle, noi viviamo in quest'italia ma non sappiamo davvero cosa diamine sta succedendo dietro le nostre spalle, i miei nipoti quando leggeranno sui libri quello che davvero è accaduto e mi chiederanno"ma te cosa facevi mentre tutto questo succedeva?" a me toccherà rispondere "non lo sapevo" il secondo pensiero è rivolto a mio padre, un sessantenne che lavora come un cane da quando di anni ne aveva 12; è una persona sveglia e onesta che purtroppo ha creduto alla favola di B.; guardando più ampiamente l'italia sono convinto che ci siano milioni di persone come lui che non sanno tutto quello che lui sta giostrando e nonostante tutto lo sostengono. la cosa mi rattrista ma vi assicuro che per esperienza personale è molto difficile fargli cambiare idea. sono due pensieri semplici e poco profondi ma volevo farvi partecipi.


Notte...


Adriana Faranda mente. cominci a rispondere a questa semplice domanda : chi ha sterminato la scorta di Moro ed è sparito nel nulla ? accetto anche la risposta del suo ex - compagno Morucci. lei era contraria all'uccisione di Moro ? e chi le crede ?


# 14    commento di   pulicane - utente certificato  lasciato il 25/8/2010 alle 6:23

Bello il ritratto di questo personaggio. Ma cosa dire del fiancheggiamento operoso della politica berlusconiana sulle “Grandi Opere” da parte di Banca Intesa e dell’apposita Biis (Banca per gli Investimenti nelle Infrastrutture), con prestiti e fideiussioni di rilevanza strategica? A cominciare dal ponte sullo stretto, dove Banca Intesa guida il pool di banche che hanno sottoscritto la garanzia per il general contractor. Su tutti questi intrecci converrebbe tornare con attenzione.


# 15    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/8/2010 alle 8:16

"Se gradite un massaggio al morale, scordatevi leggi ad personam e cognati a Montecarlo. Date piuttosto un’occhiata alla rassegna-stampa di ieri: «Egregio ministro dell’Interno, quando lasciai il mio posto a Milano fui messo in disponibilità con metà dello stipendio. Ebbene, trovo di poterne fare a meno. Considerando che già ricevo dallo Stato la cifra di… come direttore della Galleria, mi pare doveroso, nelle attuali condizioni delle finanze, rinunciare a quell’altra somma». E allora?, direte voi. Si tratterà di un miliardario o di un eccentrico. Il vero dramma di questo Paese non è solo lo spreco di denaro pubblico, ma la tragica incompetenza di chi è chiamato a gestirlo. Giusto, eccovi serviti, sempre dalla rassegna-stampa di ieri: «Signor ministro, Ella mi ha comunicato un decreto che mi nomina direttore del ministero dei Lavori Pubblici. La ringrazio dell’onore che mi ha voluto fare, ma non ho le cognizioni tecniche necessarie a un direttore dei Lavori Pubblici e non potrei, senza danno pubblico e senza rimprovero della mia coscienza, togliermi un carico maggiore delle mie forze. La prego perciò di accettare la mia rinuncia». Siete rimasti colpiti, vero? Anch’io, accidenti. Ho confuso le buste e, anziché quella con la rassegna stampa, ho aperto quella coi ritagli della storia d’Italia che sto scrivendo in ultima pagina con Fruttero. La prima lettera era di Massimo D’Azeglio, Torino 1861, la seconda di Luigi Settembrini, Napoli 1860. Chiedo scusa ai politici contemporanei per averli confusi con quegli improvvidi antenati."M.Gramellini


# 15 commento di pasolinante -lasciato il 25/8/2010 alle 8:16 cara Paso mi stavi per fregare! quasi saltavo le righe per arrivare a vedere la firma.... però, ripeto, riallacciandomi a ieri sera, almeno nella società civile il letamaio ha fatto germogliare, citando Faber primo,(via del campo) il fiore Saviano...certo senza quel quid irripetibile di suo non sarebbe potuto fiorire, pur cresciuto nella calda e fertile "grascia"


L'esempio di Passera che si indigna platealmente contro la classe dirigente di cui fa parte dovrebbe svelarci il teatrino, il cielo di cartone di quelli che, come lui, vogliono rabbonire a parole la gente comune e controllare l'indignazione per sfruttarla a proprio uso e consumo. Anche in Grillo, che guadagnava lautamente da mamma Rai durante la Prima Repubblica partecipando a spettacoli di punta col placet dei politici dell'epoca, si può percepire la stessa contraddizione e la stessa volontà di controllare l'indignazione popolare.


# 18    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/8/2010 alle 10:34

che simpatia che fai marziam cara ..eh e heh :-) ; lo sai quanto posso voler bene a saviano, è un grande intellettuale ma non basta , occorre anche da parte sua un livello ulteriore di presa di coscienza per questo disgraziato paese...tieni però presente che mai gli farò una colpa , se non lo farà : 1 perchè ha fatto quello che ha fatto ( come altri ricordiamocelo! vedi capacchione , abbate, ecc ) ed è diventato BERSAGLIO UMANO ; 2 perchè normalmente , vedi anche cosa combinano a travaglio, da uomini che raggiungono un certo livello e diventano icone, ci si aspetta sempre tutto e il superarcimegaTUTTO, ma siamo uomini , umanissimi anche quando parte di loro diventano icone----però ti dico una mia speranza attuale: mi sono rilanciata a lanciare eh eh eh una microazione per sostenere un TRASLOCO ASSISTITO , diciamolo cosi , di tutti gli intellettuali come saviano tuttora "materia prima" dell'impero di chi sappiamo. se questa azione di "embargo" andrà a buon fine , nel senso che approveranno questa mia notizia , che diventerà corale( voglio esser nessuno), ti dirò come sostenerci e cosi a chi interessato in questo spazio. Il forte impatto che avrebbe a livello nazionale,anche per quel tessuto umano civile al cui bandolo della matassa mettere le varie teste ( compresa quella di saviano) te lo lascio immaginare. sarebbe anche di forte recupero di credibilità e riunione di varsi neruroni disorganizzati , dove ogni tanto si è ritrovato da SOLO, quest o quello vedi caso saramago.ciaooooooooooo


Paso, per l'entusiasmo non ti fai capire e posso dire di capire sola o a naso.."Trasloco assistito" sarebbe forse quella stessa cosa che dicevo un po', anzi moltissimo inca**ata, ieri sera con i miei, commentando mancuso e guardando "in onda" o forse era l'altra sera...Sarebbe ora che si levassero tutti dalla mondadodori finalmente e creassero una nuova editrice insieme! era questo che volevi dire? ma tu Chi sei per proporre questa micro azione e Chi c'è con te a darti questa speranza?


# 20    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/8/2010 alle 11:6

EH EH EH marziam , per ora sono sola eh eh eh ti lascio link dove l'ho lanciata stamane e farebeb parte di un super piano piu generale e sinergico ...ma il piano che c'ho deve essere con entusiasmo ma senza perchè altrimenti mi arriverebbero le frustrazioni. vai da pag 1 e scorri piano piano tutte le tre pagine ( clicca su 1- 2 3, dx in alto allo schermo) , poi torverai delel cose, fino all'ultima che ho lasciato stamane hc eè questa sull'embargo eh eh eh eh . se li non raccolgo un tubo, mi sposto direttamente a proporla a sellerio in memoria della immensa sua e poi da feltrinelli .un bacio e se vuoi intervenire , passa da quel forum.( i primi a cui ho pensato sono loro per affetto a biagi) http://www.libertaegiustizia.it/forum/viewtopic.php?f=3&t=78


# 20 commento di ezio - lasciato il 25/8/2010 alle 10:21 il Teatrino di Cartone che tu citi, ezio, come il grande pirandello ci ha descritto, è una comoda nicchia-casa per tutti potenti e sudditi. se ricordi, nel "mattia pascal" adriano meis, (anche lui s'era dovuto creare un altro nick,necessitato, pur essendo messosi da solo nella situazione in cui s'era messo) il mattia meis dunque interpellato dal suo ospite "che succederebbe se, allo spettacolo di marionnette, in programma per la sera, si facesse, per un accidente qualsiasi, uno STRAPPO NEL CIELO DI CARTA? Oreste diventerebbe amleto! fuor di metafora se qualcuno si accorgesse che Passera fa parte attiva del sistema dominante,anche se si indigna, anzi si indigna per coccolare i sudditi e facendoli rimanere "assoggettati" nel sistema nicchia, se qualcuno percepisse questo e non fosse nichilista come Pirendello, comincerebbe a svegliarsi e a svegliare anche gli altri...oggi però è difficile perchè il nano videocrazyco e l'edonismo individualista a lui correlato ci fanno rannicchiare nel sistema! Ben venga dunque il trasloco assistito di cui parlava Paso, sempre che io abbia capito bene....sarebbe solo un primo passo ma SAREBBE!http://digilander.libero.it/valentina_patruno/Italiano%20-%20Pirandello%20-%20Il%20fu%20Mattia%20Pascal.htm
http://digilander.libero.it/valentina_patruno/Italiano%20-%20Pirandello%20-%20Il%20fu%20Mattia%20Pas


E C settima riga; e FARLI rimanere assoggettati nel sistema.


# 23    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/8/2010 alle 11:23

marziam ...se non si può vivere "la speranza" perche il periodo ne è privo in tanti aspetti, bisogna (almeno questa la mia strada nella vita personale e in quella piu pubblica) regalarla, senza spettarsi nulla, questa è la cosa piu dolorosa da viversi perche si vive in totale solitudine ( almeno per me) ma che bisogna (ognuno nel suo grande che io non sono o nel suo infinitesimo che io sono) continuare continuare continuare a cercare di sognare ,se non sognare copletamente almeno poco poco. ovviamente ognuno di noi ha un'area di impotenza profonda, ma visto che questo è il periodo in cui siamo capitati per caso a vivere, non rimangono altre strade per "essere sarebbe" :-)


CONFLITTI D'INTERESSI CONTRO CONFLITTI DI COSCIENZA: TUTTI IRRISOLTI, E NESSUNO VUOLE RISOLVERLI -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- Mondadori: oggi anche Eugenio Scalfari, autore Einaudi, si è pronunciato, concludendo: rimango fedele all'Einaudi (per le ragioni che cita nel suo articolo). E ti pareva: tutti hanno i loro "buoni" motivi, a costo di arrampicarsi sugli specchi. Quella di Mancuso è stata una voce solitaria, una che grida nel deserto, dopo quella (poi rientarata?) di Roberto Saviano; vediamo se ora anche Mancuso si mette il cuore in pace, come gli altri autori Mondadori. Ma il problema non è di oggi: la mega-porcata ad aziendam è solo l'ultima di una interminabile fila, tutta lega al gigantesco ed eterno conflitto d'interessi (ormai sinonimo di Berlusconi). Anche Mancuso deve aver dormito fin adesso, specie quando Scarface II si è impossessato del gruppo Mondadori mediante comprovata corruzione giudiziaria (per interposti complici, come d'abitudine; Scarface II come Scarface I: la fa sempre franca - fino quando non scivolerà sulla buccia di banana). -------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- CAETERUM CENSEO AZIENDAM ESSE RESTITUENDAM (anche per risolvere i conflitti di coscienza dei poveri autori).


CORR.: interminabile fila, tutta LEGATA al gigantesco conflitto d'interessi


# 26    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/8/2010 alle 11:27

Marziam , io confido in una donna DONNA dentro LeG , che è grandissima , si chiama Rubini . è l'avvocato della casua civile mondadtori.."spero" che lei possa prendersi a cuore questo sogno di coscienza in quel trasloco...io immagino porioprio gia la campagna comunicativa visualizzata come in un sogno , da dire a tutti , con tanti "camion" pieni di libri con i volti di tutti i saviano, mancuso ecc ecc sopra la carozzeria dei camion...ho tutto in mente Marziam..sogna con me, ok? :-))))


@ Paso, magno cum gaudio et libentissime somniabo!


somniabo tecum et quibuscumque volent somniare nobiscum!


# 29    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 25/8/2010 alle 12:12

(*_*)..................(*_*)








PASSERA, DE BENEDETTI, DI PIETRO. http://forum.chatta.it/politica/7991493/dunque-de-benedetti-di-pietro-prodi-.aspx -------- 1996 - Di Pietro descrive a Veltri un incontro all'inizio di dicembre con Corrado Passera, amministratore delegato dell'Olivetti, e suggerisce di non dire nulla: "Occorre tenerlo molto coperto dal punto di vista strategico, perché corriamo il rischio di farci etichettare o ricattare"... Di Pietro raccomanda a Veltri: In questo momento lo teniamo coperto a Corrado, lui Corrado non deve mai partecipare a niente.. ADP: Siccome gliel'ho detto papale papale gli dici: "Antonio mi ha detto che è opportuno che tu non partecipi e sei soltanto un consigliere occulto e basta". Ed ecco il colloquio, antecedente a quello con Passera, che Di Pietro ebbe direttamente con il vertice Olivetti, cioè con Carlo De Benedetti ...




Tutti sicuri della caduta del puttaniere... State sopravalutando gli imbecilli e ladri che popolano l'Italia.


# 36    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 26/8/2010 alle 0:11

# 34 commento di GIGGI -- Caro Giggi, come non associare questo articolo al lancio di agenzia di una "probabile" discesa in campo di Passera? Forse che Vitale non voglia un altro banchiere fra los cocones? Mahh, difficile dirlo, certo che Travaglio c'è andato giù pesante, non era difficile farlo. Peccato che si sia dimenticato delle faccende con Prodi e Tonino: ogni tanto Marcolino ha delle strane amnesie, ricorda bene certe cose e ne dimentica altre, sembra quasi abbia una memoria "selettiva". E' curioso questo fatto, vero? Ciao.
http://snipurl.com/10sy7x [www_adnkronos_com]


# 36 commento di Renzo C - Come non associare? Per cominciare, accusare Renzo C di aver fumato pesante e far finta di non sapere chi è - e cosa ha fatto - Vitale. Non credo quindi sarà poi necessario far finta di non sapere chi sono Prodi e Tonino. Ecco, magari fare un po' di casino con Zingaretti e fingere - via Chiara Paolin- che i lettori ne siano entusiasti. Ciao.


ma Marco : che ci importa di Zingaretti ? quando Vendola batte B. !


ma Marco : che ci importa di Zingaretti ? quando Vendola batte B. !


Marco sei una delusione completa! basta con le tue capriole sul piedistallo! quello che ha fatto il "cognato" di tulliani con la casa donata da una militante di AN è DISONESTO e se continui a difenderlo sei disonesto anche tu e allora ha ragione chi ti disprezza.


Vendola chi? ah!... quello che nell'85 disse a "Republica" che voleva scendere in politica per "rivendicare il diritto dei bambini a far l'amore con gli adulti".... praticamente faceva apologia alla Pedofilia.... peccato che il N.O.S.T.R.O. travaglio di queste cose non ne parla... Vendola ha una casacca da intoccabile... http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1985/03/19/il-gay-della-fgci.html


VENDOLA : un grande, grandissimo. lo voterei subito. persona adorabile e illuminata. batte alla grande B.


fabio : ma a noi che ci importa di quello che fa AN ?





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti