Commenti

commenti su voglioscendere

post: Gelmini: il bello è che se ne frega

  Da Vanity Fair, 8 settembre 2010 Ma perché mai una come la ministra Mariastella Gelmini – che ha il cuor contento e il volto sempre colmo di comprensibile stupore - dovrebbe palpitare per la stracciona Italia degli studenti e degli insegnanti? Lei sogna per la sua bimba neonata “una scuola meritocratica che insegni tanta musica e inglese”. E intanto allestisce il nuovo anno con i ragazzi senza banchi , gli insegnanti senza lavoro, le aule senza riscaldamento. Guardatela per bene la prossima volta che comparirà nei tg, così esile di collo, ma armata di occhi e crocefisso, a dettare le demolizioni di giornata. A scanso di brutte figure le hanno insegnato a non accettare mai domande in pubblico. E a negarsi in privato. Nei giorni delle proteste non ha voluto ... continua



commenti



E' inutile farsi illusioni. Il padrone sceglie i servi con un I.Q. sicuramente molto inferiore al proprio. Considerato quello del padrone non dobbiamo meravigliarci di certe ciabatte che circolano nei ministeri






Sentire parlare della Gelmini + meritocrazia è un assurdo. Qualunque cosa si può pensare della Carfagna per la Gelmini vale almeno due volte tanto. Aveva ragione Tinto Brass, è più sexy della Mara nazionale, ma non potrebbe essere più squallida come persona. I suoi tailleur bianchi sono perfetti per ricordare la massima evangelica dei 'sepolcri imbiancati, con dentro tanta putredine e ossa di morti'. Proprio quello che penso di questa cattolicissima che è tanto cattolica, che a 36 anni si va a sposare quand'é già bella e incinta. Angela Napoli oggi ha ammesso che qualche parlamentare potrebbe esserci arrivata a prostituirsi. Guardando le ministre non c'é che l'imbarazzo della scelta. Ricordatevi che a suo tempo B. disse che 'più sono cattoliche più sono zoccole'. A chi si sarà riferito, secondo voi?


Magari ci fossero almeno la musica e l'inglese. Parlo delle elementari. Penso che in europa già storicamente siamo il paese che meno conosce l'inglese, e della cui importanza penso nessuno abbia dubbi. Adesso vengono licenziati i pochi specialisti di inglese e le scarsissime ore dedicate vengono tenute dalgli insegnanti di classe dopo un più o meno breve corso di aggiornamento obbligatorio. Per quanto riguarda la musica penso che il nostro ordinamento la reputi un gioco, e invece ha una fortissima valenza formativa. In Germania, ad esempio, ha la stessa importanza di tutte le altre materie, proprio nella scuola primaria, e non è un caso.


Peró mi pare di aver letto che che la gelmini vorrebbe che nelle scuole ci fossero le televisioni!Idea fantastica no?Cosí ,giá da piccoli,i futuri cittadini sapranno come orientarsi e cosa é veramente importante nella vita.


un post che è un'opera d'arte, chapeau!


ah, è per fare + inglese che ora ha messo nel mirino i maestri laureati in lingue, e che alle superiori nei tecnici turistici e commerciali e nei professionali turistici ha tagliato le ore di lingua straniera... ma d'altronde lei la scuola pubblica non l'ha mai vista e di certo non la vedrà la sua progenie.




# 10    commento di   luk75 - utente certificato  lasciato il 9/9/2010 alle 21:48

in che mani siamo finiti!!!
http://laveneredormiente.blogspot.com/


LAB ti ho lasciato il mio biglietto da visita ,,,,,mi sa che con il post questa sera si puo chiudere bottega


Bacia pure, lab, dacci dentro come al solito. E porta gente.




sul quale rifletto dal 2006 , fare la valigia e partire e starmene all'estero per minimo 3 anni , ciao


Come hai ragione caro Pino!


# 16    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 9/9/2010 alle 23:0

insomma , bisogna ricostruire l'italia , ok ? dopo il primo impatto anti-democratico simmile ad un conflitto sociale bisogna ricostruire l'italia e l'esempio politico è la famiglia di conviventi va bene di omo sex va bene ma l'esempio politico è la famiglia io sono single e me ne vado , scherzo , il secondo esempio è l'associazione , per la classe lavorativa il discorso è drammatico .


# 17    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 9/9/2010 alle 23:2

riguardo alle classi lavoratrici il discorso è drammatico .diciamo che i lavoratori sono alla stregua degli animali randagi da vivisezione e questo in europa . lo so che non è divertente .


Piemonte: 200 voti Cota, per errore erano assegnati a Bresso http://www.ansa.it/web/notizie/regioni/piemonte/2010/09/09/visualizza_new.html_1785143530.html


Chissà che faticaccia immane per il Gran-Puparo-Ventriloquo-Ubiquo manovrare questa pupa così rigida e inespressiva (ballerina: che ridere)!


Avete visto come si comporta la multinazionale Nestlé nelle Filippine? - Boicottatela! What else?


# 21    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 0:53

Una notizia poco commentata sul FQ online di oggi, è la vicenda di Paolo Biasi, che lo vede imputato di fallimento o bancarotta preferenziale di una azienda del suo gruppo. Ma la questione è forse di ben più ampia portata, perchè ci sono risvolti, appena accennati in rete, su scenari di altro genere. Paolo Biasi, oltre ad imprenditore, è il presidente del CDA della Fondazione Cariverona e ciò avviene ad una settimana dal rinnovo del CDA: già questo è quantomeno curioso, visto che era indagato dal 2009, ma i magistrati chiudono le indagini quando capita, o almeno così dovrebbe essere. La fondazione era il maggior azionista di UNICREDIT, la banca di Profumo, che è anche fra i creditori dell' azienda di Biasi in fallimento. C'è di più. Ora il maggior azionista di UNICREDIT è la Libia di Gheddafi, da poco al 7%, mentre Biasi, con la Fondazione, è ora al secondo posto. Fervente cattolico, ha più volte smentito di far parte dell' Opus Dei, società segreta di fatto di cui si ignorano gli affiliati se non per loro esplicita ammissione. Grande rastrellatrice di capitali dei suoi numerari, l' Opus Dei ha a Verona la sua "sede" virtuale, chiamata anche la "Pamplona d'Italia", in quanto una capitale della finanza cattolica (cit. F. Pinotti "Opus Dei Segreta") Per inciso, Biasi sedeva anche in Piazzetta Cuccia (Mediobanca). Biasi non è quindi soltanto un imprenditore, direi che è parecchio di più, alla luce dei vari incarichi ricoperti, ed anche una sua "possibile" appartenenza all Opus Dei non è del tutto da escludere. Ci sono troppe circostanze concomitanti perchè non si senta un odore di bruciato: Gheddafi è da poco venuto a trovarci, siamo già in periodo elettorale, Biasi è "buon amico" di Tosi (sindaco di Verona, lega) che dovrebbe occuparsi, assieme a Zaia, dei nomi da proporre per il rinnovo del cda. Dietro ad una vicenda "normale" di sottrazione di capitali al fallimento, sembra infatti celarsi altro. Una faccenda che sa tanto, troppo di politica più che di finanza. Salu




# 23    commento di   Conte Mascettì - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 2:43

Un saluto rapido rapido a Renzo... comefosseantaniofcourse




Fassino e famiglia hanno un reddito di 500000 annui, difende i poveri. 54 pd erano assenti alla votazione per lo scudo, dalema e melandri capofila. viva vendola.


il suo ( gelmini) smantellare la scuola pubblica in favore della privata la quale se è privata non ho mai capito perchè deve pigliare i soldi pubblici, se vuoi frequentare le scuole dei preti...pagatela !! le scuole pubbliche diventeranno come quelle americane che a frequentarle sono solo i neri o povera gente...in italia molte scuole pubbliche italiane si fanno classi OMOGENEE ai miei tempi la scuola livellava in classe c'era il figlio dell'ingegnere dell'impiegato del muratore o dell'operaio....ora molte scuole a partire dalle primarie compongono le aule sulla base di gruppi sociali...dò cavoloo finiremo ?


OT (sono "otistico" - dialogare qui è difficile). Titoli di Repubblica: "I paletti di Silvio per l'armistizio. IL RETROSCENA. I paletti di Silvio per l'armistizio: 'Niente elezioni se votano lo scudo'" |o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o|o "Armistizio" con Fini ovviamente. È sempre più evidente, anzi nauseabondamente plateale, che Scarface II governa solo per essere impunito, per nessunissima altra ragione. Non viceversa: non vuole gli scudi di immunità/impunità per potere governare, come maldestramente vogliono fa credere. Tutto questo ambaradan politico è in atto unicamente per via dei suoi porci comodi! Anche il dissenso di Fini è partito da lì.


# 28    commento di   Concita - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 9:50

Roland,il dissenso di Fini è partito da lì e proprio lì si è fermato,i finiani voteranno il lodo per il premier.Per dirla alla paso era tutto un teatrino.Ma da cosa volevano distrarci mi chiedo io.




# 30    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 10:39

Ciao Concita , uniamoci in un abbraccio interminabile a tutti gli uomini da Ambrosoli e prima al nostro VASSALLO ,che hanno saputo sognare fino in fondo nella pratica della platea che vuole cambiare gli incubi ,passati per sogni, recitati dalle varie parti dei grotteschi teatranti che si pongono in quella zona del palco, ben "abili" nel far sembrare qualcosa,che è tuttaltro..tutto solo per celare cosa si svolge nel vero teatro,quello della vita, quello della realtà, quello della grandi manovre.


... e sta' a vedere che Fini per finire (bisticcio verbale sgradevole ma voluto) sarà riabbracciato-riassunto fra le braccia di Donna Assunta, che lo premierà per aver ritrovato la strada "smarrita", la strada "giusta" che parte da Mussolini, passa per Al Mirante e arriva a Berlusconi-Fini. Ciao Concita!


... tanto per chiudere il cerchio.


Un "dettaglio" sulla scuola ignoto a moltissimi. Nei licei italiani un chimico NON può insegnare chimica, un biologo, un geologo si!!! È tutta questione di abilitazione e classi di concorso. Un chimico può insegnare chimica nei licei italiani solo se possiede l'abilitazione alla stessa classe di concorso che hanno biologi, etc. Questa situazione risale a tempi remoti e qualcosa di simile la rischiano i matematici che, a meno di non essere abilitati alla classe di concorso "matematica e fisica", NON potranno più insegnare matematica nei licei! Il ministro non ha avuto tempo di dedicarsi a queste "scemenze". Se questo stato di cose passasse in ambiti medico potremmo, ad esempio, che un dermatologo potrà curare le ustioni solo in ospedale e non a domicilio, per curare le ustioni a domicilio occorrerà non una laurea in medicina e specializzazione in dermatologia, ma basterà, ad esempio, una qualifica come elettricista e l'abilitazione secondo la legge 41/90. Meditiamo.


# 34    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 11:15

Roland, amico mio, scusami se mi permetto di aprire chiudere quell'anfiteatro /CERCHIO...dovresti, se vuoi e sei d'accordo, integrare quel "DUX-circuito" con il passaggio di nerone che viene fatto buono buono come fosse M.L.KING, intendo riferirmi alla formula di quel pìgreco, che è passata anche con la costruzione dei falsi diari.quindi dovresti inserire anche quel "senatore" per ottenere nella sua parte , "l'effetto" scenico complessivo. ciao


# 35    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 11:22

ah..dico anche un'altra cosa , pur essendo io da tutta all'altra parte da sempre. la penso come sciascia da sempre , ma anche come disse pasolini in altro modo, e due anni fa anche asor rosa. il fascismo non era nulla di fronte al fascismo contemporaneo in cui c'hanno fatto vivere_____________"Il popolo" sogghignò il vecchio "il popolo... Il popolo cornuto era e cornuto resta: la differenza è che il fascismo appendeva una bandiera sola alle corna del popolo e la democrazia lascia che ognuno se l'appenda da sé, del colore che gli piace, alle proprie corna..." L.Sciascia dal Giorno della civetta


D'accordo sulla Gelmini ma bisogna riconoscere che il PD aveva come ministro il prode Fioroni da Viterbo...


Torno sulla questione delle contestazioni di Torino a Schifani e Bonanni alla festa del PD-Non voglio entrare nel merito di una valutazione dei due personaggi___ Rileggendo i giornali e sentendo i commenti in TV, ripensando a quanto successo a Bonanni, io che per principio detesto la violenza, deploro questo gesto anche se non ha avuto conseguenze serie per il sindacalista___Detto questo, aumenta il mio rammarico per il fatto che sia l'una che l'altra contestazione siano state addebitate al PD, come se il partito non avesse già ben altri guai, MA TRA I TANTI DIFETTI, NON CREDO PROPRIO LO SI POSSA ACCUSARE DI ISTIGARE ALLA VIOLENZA___Purtroppo questi interventi di piccoli gruppi, certamente estranei al partito, forniscono poi lo spunto a personaggi come Brunetta ( da che pulpito...) di sostenere che dentro il PD ESISTE L'ANIMA SQUADRISTA, EVERSIVA, ESTREMISTA ECC.ECC.__ Intanto date un'occhiata alla prima pagina de IL GIORNALE.....


# 38    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 12:15

Francesco...come dissi gia a spiegazione della storia di dell'utri..lui non è responsabile dei suoi giretti per carceri o parolai , ma chi glielo lascia fare e consente di mettere nell'agenda di un uomo del genere una "libertà" che dovrebbe svolgere dentrole mura di casa sua( senza per questo sentirsi in un regime maoista o stalinista, che nulla a che fare con la problematica)....dunque confrontando l'avvenurto di torino, con lo stesso metro, PURTROPPO visto che tutto viene RITORTO CONTRO e trasformato dall'INDUSTRIA DELLA COMUNICAZIONE DI MASSA ( manon solo questo purtroppo il motivo) , è LA CLASSE DIRIGENTE DEL PD che non ha capito un caxxo! perchè nella sua parte "pulita" rispetto ai soliti d'alema ( che potrebbero essere perfettamente d'accordo col boomerang sopradescritta) , sarebbe ora si svegliasse a capire COSA ANIMA LA REALTA' FATTUALE Di alcuni cittadini, che potrebbe prendere in considerazione fosse solo chiedendosi quanto possano distanti e incazzati e nauseati , dei teatrini alla ballarò e tutti gli altri compreso in parte anno zero, non solo i famosi grillini o pietroricchini ecc ecc , ma anche i milioni di ASTENUTI!!...potrebbero quindi EVITARE ALLA RADICE di mettere in scena ATTORI che NON SI SONO RESI CREDIBILI e che ormai cavalcano le scene del "teatrino" senza meriti visibili dei risultati della loro opera ....con questa classe dirigente perderemo sempre sempre sempre , perchè chi è causa dei suoi mal pianga se stesso e quando lo capiranno ,non sarà mai troppo tardi ...sono peraltro PERICOLOSI perche come dicevo ieri,non hanno capito nulla di come una folla prima o poi incazzata nera potrebbe esplodere veramente in vera violenza, NON SANNO PIU UN caxxo! e se lo sanno,allora,vogliono loro per primi la violenza di cui ho terrore.


@Renzo C., interessante. Comunque fa tutto parte dell'unico contesto. La realtà delle cose, è abbastanza evidente, solo che per qualche motivo le persone continuano a girare come falene che sbattono attorno ad una lampadina. Forse, come diceva Bradbury in Fahrenheit 451, perché hanno la testa piena di cazzate inseritegli apposta dalla televisione, e in questo solo un lungo black-out e un po`di Zen può aiutare a disintossicarli, io ho preferito l'elettroshock e continuo a pensare che il sole giri attorno alla terra. Le cose non cambiano mai, perché certi personaggi sono eterni, e quando il regime volge al termine il capo viene sacrificato, mentre l'essenza del regime cambia volto e continua a governare. Alla "caduta" del fascismo per esempio, mentre il duce penzolava a testa in giù e alcuni festeggiavano nelle piazze, i partigiani venivano uccisi nelle carceri dagli sgherri di Badoglio che dava ordini di sparare a vista sui lavoratori in sciopero e il Vaticano, la CIA, i monarchici, banchieri e relativi protetti, creavano il nuovo sistema. Quando la CIA ha smesso di dare il proprio supporto alla P2 nel '89, dopo 3 anni c'è stata tangentopoli e poi Berlusconi che ha continuato a mantenere la solita catena di comando. Quindi non stupiamoci suvvia se imprenditori, vertici segreti del Vaticano monarchici, fascisti in camicia nera o verde sono tutti parte dello stesso sistema. Funziona così.Esattamente come in Romania i padroni delle terre sono quelli che prima erano nei vertici del partito comunista, e in russia Putin e il suo amicone di adesso erano Ex del KGB. In realtà è tutta una favola, non cambia mai nulla !


# 40    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 14:38

è complicato ed arduro e difficile il progetto politico , non c'è amore non c'è bellezza anche se c'è cultura , la politica è come l'avventura è per spiriti certi di sè e per stomaci forti ..la vita dovrebbe essere altro ?


# 41    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 14:44

il voto sarà decisivo io vado a votare Pd .


# 39 commento di Tolomeo - lasciato il 10/9/2010 alle 12:55 Purtroppo, Tolomeo qui da noi ce l'abbiamo scritto nel DNA. Nell'antica Roma, se ricordi, chi era il CLIENS --da cui il sistema CLIENTELARE--? colui che,nullafacente, era mantenuto da un signore politico, latifondista senatore prima, equestre o cavaliere poi (= gli arricchiti senza nobiltà di sangue o proprietà terriera)in cambio di --propaganda elettorale--. Per approfondire poi l'etimologia di CLIENS, il protetto o tutelato dal Singolo non dalla neutralita del Diritto, a questo proposito ho trovato una riflessione interessante, che metto al link, sull'altra accezione italiana di cliente, in senso economico commerciale, il compratore consumatore che va protetto ( volgarmente il cliente ha sempre ragione). Il guaio è che se questo sistema di favori personali( che intaccano e deteriorano la legalità di un tipo di società-stato che, storicamente è stato introdotto, quello di diritto) noi italiani ce lo spieghiamo, ritrovandolo nelle radici della nostra storia, nel resto del mondo occidentale chi lo ha diffuso? penso al sarko di questi giorni oppure a quello che accennavi tu (Cia Romania) a tutti glielo avremmo insegnato noi? -poi la mafia vera e propria- che è la stessa cosa elevata all'ennesima potenza.
http://www.vva.it/pointsofview/it/17/1-3-perche-il-cliente-viene-trascurato


# 43    commento di   ciccio c - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 15:16

effettivamente non ha ragione di esistere, almeno l'altra almeno è bona, ma questa è proprio un cesso, una demente messa lì a firmare disposizioni dei soliti


@ Jack #36 Almeno Fioroni qualcosa in più di scuola ci capiva...del resto cosa pretendere da una che non si è mai fatta scrupoli di alcun genere per farsi avanti, non ultimo sostenere l'esame di stato per avvocato a Reggio Calabria per passarlo con estrema facilità?


E' molto meglio far rimanere nell'ignoranza i nostri figli, almeno potranno fare di loro quello che vogliono. E' VERO MINISTRO GERMINI ?


@ Marziam. Si in fondo la radice del diritto arriva, prima dal Consiglio Greco e poi dal Diritto Romano, che è sempre stato lo strumento fondamentale della gestione del potere, anche perché al di là del "dictum" ha sempre dato l'illusione al popolo di contare qualcosa. Ciò che è mancata poi in Italia, fondamentalmente a causa del Vaticano, è stata una riforma illuminista (la ragione che prevale sulla fede) e il conseguente concetto di socialismo (inteso come Democrazia o potere al popolo). In questa situazione l'italiano è sempre stato uno schiavo più o meno consapevole nel suo paese, costretto a mendicare i propri diritti da potere che lui stesso mantiene, è scritto nel nostro DNA ma anche nella nostra Costituzione che la libertà è soggetta ai voleri di chi scrive la legge e non il contrario come dovrebbe essere. Per altro la nostra morale cattolica è estremamente duale e ipocrita e perfino il pentimento e il perdono che sono questioni strettamente personali, divengono una farsa legata alla completa sottomissione al potere tranite il rito della confessione che garantisce il completo controllo sociale. Così capita che quando nel 38 Hitler arrivò a Roma, TUTTI gli intellettuali del paese e il popolo gridavano, "Viva Hitler !" e quando qualche anno dopo Mussolini fu ucciso, e Badoglio appunto (grande fedele di Mussolini), dichiarò che la guerra continuava e chi non era d'accordo sarebbe stato soppresso, tutti gridavano "Viva Badoglio viva il Re". Vero come dice Scarpinato che in Italia non ci sono mai state vere rivoluzioni ma sono convinto che il potere, dovunque e comunque sia, tenda a passare indenne anche attraverso le vere rivoluzioni, perché chi non contava prima si aggrappa subito alla nuova speranza mentre chi prima contava, continua a contare anche dopo. Per parafrasare Shakespeare, anche con altri nomi (per esempio Gianfranco invece di Silvio) mantiene lo stesso fetore di prima.


Il Corriere "regala" una pagina a Marina Berlusconi (con che foto, che posa!) per permetterle di difendersi (e la famiglia) contro gli attacchi che lei chiama politici (ma in realtà sono di natura etica). Parla come se la Mondadori fosse la legittima proprietà della famiglia B. ..., e il giornalista che fa finta di porre domande critiche non accenna mnimamente a quel maledetto imbroglio con cui essa l'ha usurpata. |-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-| CATERUM CENSEO AZIENDAM ESSE RESTITUENDAM - ET MARINAM DESTITUENDAM.


CAETERUM... (O CETERUM...)


pero' roland le tasse le pagano, 2,2milioni di euro al giorno. magari qui nel forum qualcuno le tasse non le paga nemmeno


@ Tolomeo. chiarissima la tua spiegazione e te ne ringrazio. quando dicevi del potere istituzionale ecclesiastico che ha impedito sempre una rivoluzione laica e liberale, e Machiavelli se ne struggeva fino a ipotizzare come leciti e legittimi stragi e delitti pur di toglierlo di mezzo come impedimento altrimenti insormontabile, mi è tornato in mente, (scusa la deformazione da abitudine "scolastica")che Dante, e prima di lui Jacopone, erano molto più liberi a lanciare invettive contro lo strapotere del papato "la cloaca del sangue e della puzza" definisce D. la curia papale, o il luogo "ove cristo tutto di si merca" e altri simili epiteti, e prima ancora jacopone "o papa Bonifazio molto hai giocato al monno...".fino a venir rinchiuso in carcere.Tutto questo per dire come prima della riforma luterana e speculare controriforma, meno gelatinosi risultavano i rapporti tra il pur sempre papa re (fino al Belli ed oltre) e i cittadini... certo i pochissimi fortunati ad avere una cultura... e poi non sudditi diretti.


CORREGGETIMI se sbaglio ma DUE MILIONI al giorno FANNO 700.milioni all'anno vuol dire che tremonti ci ruba i soldi facendo pagare le tasse a noi.. credo che ci sia un errore di zeri o una virgola??????????????????????????????????????????????


TOLOMEO io appartengo alla categoria sotto sviluppata in quanto a coltura ma mi permetto di ricordare che dopo la caduta dell'inpero romano in italia c'é una caduta perenne per questo non puo esserci (o stata)una rivoluzione , il mio umile pensiero esternato parecchie volte che siamo ridotti ad un BRANCO DI PECORE (l'eccezione non fa la regola) e come vedi anche OGGI basta un PASTORE(berlusca)e UNCANE(bossi) e tutti BEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE


O cateterun?


Il duce Benito Berlusconi,nel suo regime oclocratico e mignottocratico con la complicità di "Tre Morti" ha permesso alla ciabatta Gelmini(a suo tempo mediocre avvocato)di esautorare il valore ed il prestigio della scuola pubblica, facendola divenire anzichè luogo di formazione delle coscienze una mega baby-sitter.


hai ragione matys, noi in italia abbiamo avuto solo la cultura letteratria e artistica, non una rivoluzione che ha sollevato la condizione sociale del popolo, ma a questo proposito mi viene in mente una intervista a cossiga un po' ...illuminante sorprendentemente.che ti farò avere, ora devo andare. a dopo


Lindo vinello |-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-| C’è chi ha mezzi a profusione |-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-| Controlla stampa e televisione, |-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-| Ma c’è chi ha solo la testa per pensare |-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|o-|o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-|-o-| e... una bocca per fischiare.


# 57    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 21:1

Ossequi e salamelecchi, caro Conte :D e terapiatapiocaobviously


# 58    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 10/9/2010 alle 21:8

# 39 commento di Tolomeo - Concordo con quanto hai scritto, ne sono cosciente che funziona così. La faccenda mi incuriosisce perchè quando ci sono di questi piccoli terremoti nella finanza (e qui siamo ai vertici) di solito dietro c'è qualcosa di politico o di nuovi assetti. Non ho idea in questo caso cosa ci possa essere, sentirò Otelma :D , però mi sa che qualcosa c'è. Tante circostanze concomitanti, un cda che doveva essere rieletto fra una settimana, Gheddafi che viene proprio adesso, vari poteri interessati... insomma, puzzicchia :D Ciao.


CORRIAS E' COLLUSO COL POTERE BERLUSCONIANO. SE QUESTO SPAZIO DEVE REALMENTE RAPPRESENTARE UN'ALTERNATIVA ALLA CRONICA SMEMORATEZZA DI QUESTO PAESE, NON CI SI PUò PERMETTERE DI DIMENTICARE IN SOLI 10 GIORNI LA VALANGA DI CONTESTAZIONI CHE HA GIUSTAMENTE SUBITO IN MERITO ALLA QUESTIONE MONDADORI. PROVATE A RILEGGERE LE 4 PATETICHE RIGHE CHE HA SBRODOLATO, ARRAMPICANDOSI SU TUTTI I VETRI A DISPOSIZIONE, IL GIORNO DOPO DEL SUO POST E VI RENDERETE CONTO VERAMENTE DI CHI è IL SIGNORE CHE SCRIVE. VOGLIOSCENDERE DEVE ESSERE UN BLOG PULITO. CORRIAS FUORI DA VOGLIOSCENDERE


ragazzi, sapete che oggi a scuola alcuni colleghi mi hanno detto, che le scelte della Gelmini sono positive. infatti ci consentiranno di guadagnare di più!! una guerra tra pezzenti!!! come possiamo chiedere credibilità se ancora speriamo che se licenziano il collega io ci guadagno??? e che insegnanti sono questi??? dovrebbero cambiare lavoro!!!


Non mi piace sparare a zero sui politici ma, devo dire la verità, ben pochi sono stati in grado di far peggio di questo governo per la scuola. solo ora, all'avvio di questo anno scolastico, si riprende a parlare dei precari, e solo perchè le agitazioni in atto non possono più esser taciute (com'è successo per tutti gli scorsi mesi). Il caso Alitalia ha tenuto banco per mesi e mesi, ma qui stiamo parlando di un numero di precari di gran lunga superiore che è rimasto a spasso. La scuola funziona male, lo so, insegno come precaria da 10 anni, ma Le posso anche dire che quello che maggiormente danneggia la scuola è l'assurdo e FOLLE NUMERO DI CAMBIAMENTI A CUI LA SCUOLA è STATA SOTTOPOSTA NEGLI ANNI. Prima si dettano delle norme, poi vengono ribaltate, poi novità, poi altre ancora! Ed in mezzo ci sono i ragazzi, le famiglie, i prof. Prof che sono sballottati come pedine, che non vedono riconosciuto il loro ruolo, nè dagli alunni (sempre più scostumati), nè dai genitori, che arrivano a scuola con un sacco di pretese, spesso assurde... lo dico come madre di due figli, entrambi nella scuola dell'obbligo, i cui professori sono sollevati dalla mia mancanza di onniscienza. L'atteggiamento del ns ministro nei confronti di noi precari è stato folle, come se in un ospedale un primario si rifiutasse di avere contatti con collaboratori e pazienti! Ma una turris eburnea è fatta per essere abbattuta, mi auguro, e spero che al ministro dell'istruzione, attuale o futuro , del ns paese, prima o poi venga in mente di entrare nelle scuole, in incognito, per vedere quant'è facile lavorare in siffatte condizioni!!!!!!!!!!!!!!!!


Brava la Gelmini, una scuola con "tanat musica e inglese". Così avremo bambini che a 10 anni sapranno cantare le canzoni pop degli U2 e dei Beatles e non sapranno nemmeno cosìè il diritto e la storia d'Italia. Avanti così.





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti