Commenti

commenti su voglioscendere

post: Ecco come stanno svuotando la Costituzione - Intervista a Gustavo Zagrebelsky

Da Il Fatto Quotidiano del 16 settembre 2010, il testo della video intervista su "La Questione morale", promossa dall'associazione "Il libro ritrovato", presentata mercoledì 15 settembre al Teatro Carignano di Torino. Federalismo, legge elettorale, norme ad personam questione morale, sistema fiscale: Marco Travaglio intervista Gustavo Zagrebelsky, presidente emerito della Consulta. La prima domanda che viene da fare a un ex presidente della Corte costituzionale che si ostina a difendere la Costituzione è: qual è lo stato di salute della Carta oggi? L’impressione è che molti temano che la Costituzione venga cambiata, sconvolta, modificata, ma che il peggio sia già avvenuto, che la Costituzione sia già stata cambiata senza nemmeno toccarla, ... continua



commenti



*** LA PASTICCERIA DI TAORMINA *** \\ Parliamo di 'federalismo' allora. Quello vero però. Oggi alla festa della destra di Storace, a Taormina, prenderanno la parola alcuni tra i protagonisti dell'ennesimo pasticcio trasformista della partitocrazia di centrodestra e centrosinistra del Regime italiota. Quello che ha avuto come protagonista le convulsioni del PdL in regione Sicilia, tra l'indipendentista Lombardo e il lealista Berlusconi. \\ Come mai a circa 16 anni dai tempi delle stragi di mafia e del movimento Sicilia Libera, oggi si torna a parlare di Lega Sud e indipendentismo trinariciuto? \\ C'entrano qualcosa la memoria ritrovata di Martelli e Violante, le confessioni di Ciancimino jr. e l'improvvisa loquacità dei boss di Brancaccio a partire dall'incredibile estate-autunno 2009? \\ Il Gianfranco Miglio del sud, Micciché di cognome, viene dato come uomo vicino a Dell'Utri, quindi stiamo parlando delle cosche palermitane, mentre dall'altra parte ci sta un 'corleonese' come Schifani... siamo alla solita frattura di Cosa nostra tra l'ala 'pacifica' di Palermo - negli anni di Forza Italia capitanata dalla sommersione del moderato Provenzano - e quella violenta di Riina e dei corleonesi DOC? \\ Qual'è la partita che si sta giocando dietro le quinte nella mafia tra Dell'Utri e i suoi nemici? Che posizione sta prendendo il Grande Capo di Arcore? \\ In questa dinamica profonda e carsica, che ripropone a distanza di quasi 20 anni i fantasmi del biennio 1992 - 1994 (impressionante la vicenda del depistaggio di via D'Amelio...), tralasciamo per pietà il ruolo della 'sinistra' cosiddetta del PD, che si presta sempre nel ruolo di soccorritore a sostegno di questa o quella cosca, per sedare le faide e ricominciare a contare i verdoni delle coop...


Questa intervista di Travaglio a Zagrebelsky è per me interessante ed arricchente. Vorrei dire che il problema di base, quello che sta a monte della politica e a monte della Costituzione, è la sanità mentale delle persone. Fin dalle scuole elementari mi è stato, giustamente, insegnato che in democrazia la maggioranza vince, e che anche chi non è d'accordo, ma è in minoranza, deve rispettare la volontà della maggioranza ed adeguarvisi. La premessa, mai detta nè scritta, di questa regola, è che in ogni gruppo c'è sempre la mela marcia, ma è scontato che la maggioranza delle persone è costituita da persone piuttosto sane di mente e quindi per bene, e quindi capaci di prendere decisioni con responsabilità e lungimiranza per il bene collettivo, assumendosi così la responsabilità di decidere per il bene anche di quei pochi deficienti che non lo meriterebbero. Il problema è che la salute mentale media delle persone è peggiorato progressivamente, e, attualmente, io non sono più sicuro che le persone piuttosto sane di mente siano la maggioranza della popolazione, sia italiana che mondiale. Se la maggioranza delle persone non è più sana di mente sufficientemente da prendersi cura della collettività, della propria famiglia, e di se stesse, cosa che mi pare stia effettivamente avvenendo, guardando semplicemente intorno a me nella mia normale vita quotidiana, allora non ci sono costituzioni o leggi che tengano. Non si può far diventare intelligente una persona per legge. Non si può far diventare onesta una persona per legge (il che è la stessa cosa, perchè in questo contesto, intelligenza e onestà sono sinonimi, così come stupidità e criminalità). Mi viene in mente chi, anni fa, a proposito del grande numero di immigrati in Italia e di chi proponeva leggi più restrittive sull'immigrazione, scrisse che l'Impero Romano non avrebbe potuto fermare le invasioni barbariche per decreto! Io avrei delle soluzioni da proporre e non mancherò di farlo nelle sedi


I miei complimenti per l'articolo di oggi su IFQ in merito alla tanto temuta vicenda Ciancimino e legami mafia\politica\massoneria. Ora che si delinea una ricostruzione più chiara e con prove e fatti evidenti, ci sarà da chiedersi come mai regna ancora la totale omertà da parte dei media,e in particolare delle tv.Spero che Travaglio giovedì sera ad annozero faccia una valida ricostruzione su questo tema, una storia che a mio modesto parere credo sia molto delicata, in quanto decisiva per le sorti del Nostro Paese. E con buona pace anche dei soliti soloni che hanno buttato fango su Massimo Ciancimino per mesi, ora è evidente il perchè.. parlano un pò alla Riina, che sapendo di essere intercettato parlando con il figlio in carcere, lancia assist ai depistatori. Altro che tangentopoli, qui stiamo parlando di Mafia nello Stato! Se Dell'Utri è già una certezza, il suo migliore amico Silvio, immortalato con cotanto di book fotografico tra pistole,basette,piduisti e mafiosi è lo specchio della VERA Italia al potere. Altro che brividi, si tratta di teste di cavalli,omicidi,attentati.. mica solo ,MAZZETTARI.. BASTA!!DEVE SAPERLO TUTTA L'ITALIA CHE CI GOVERNA LA MAFIA! Marco,torna in tempo da New York, e dacci dentro giovedì sera!


Bellissima intervista, molto interessante.


splendido pezzo di Marco Travaglio oggi sul Fatto.


Grande manganellata Travaglio a Nucara oggi su il Fatto. Se avesse aderito a FLI?






# 10 federica, grazie del link: vi sono andato ... e ho commentato.


# 10    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 2:43

# 4 - anche qui? non rispondi ma riscrivi le solite baggianate. bene, vediamo se rispondi adesso, sempre se riesci a capire qualcosa: riina in tribunale dice "..ma perchè non ascoltate massimo ciancimino..." dichiarazione spontanea resa a Firenze (l'audio è nel link); ieri sul FQ si legge massimino che dice "Riina, sapendo di essere intercettato, dice tre cose..... Infine, punta il dito contro di me lanciandomi le stesse accuse di Dell’Utri." e ancora "Riina e i suoi amici, a sentir lui - sarebbero vittima dei pentiti. Eppure non se la prende mai con uno di loro ma punta sempre il dito contro di me.." Quindi riina chiede di ascoltare massimino e poi se la prende con massimino perchè parla: non c'è alcuna contraddizione? tutto chiaro? adesso scrivi che riina si è sbagliato LOL :D così vediamo come ti arrampichi sugli specchi. TUTTA la cartaccia precedentemente portata da massimino NON proviene né da macchine da scrivere note (periziate) né è di calligrafia di TUTTI i mafiosi periziati, fatte dagli esperti nominati dai tribunali di Caltanissetta e Palermo, non di parte! inoltre quest'ultima riporterebbe OPINIONI di vito ciancimino, uno ritenuto INATTENDIBILE DA FALCONE! questa lettera e il pizzino anche se sarà provato che sono di vito, e a cosa serviranno? a farci sapere le OPINIONI di vito ciancimino, ma provano qualcosa? no, niente. allora a cosa servono? ecco, su ciò tu e il pizzino avete una perfetta equipollenza :D quindi chi sono i depistatori? ci arrivi o serve un disegnino? svegliati! Sulle MAZZETTE invece, caro il mio scansafatiche, leggi come sono bravi a cercare quelle della lega (sacrosanto farlo!) ma dimenticano del MAZZETTARO CHE HANNO IN CASA! tutto ok per te vero? tipico doppiopesismo da fan rincoglionito dai bei discorsi di chi predica bene e razzola male, gente che a domande PRECISE E DIRETTE fugge a gambe levate o censurano come il PALLA DI LARDO telese. --- forse i tuoi commenti piaceranno alla "posta del cuore", così poi ci fate relazione adesiva
http://www.youtube.com/watch?v=R1iJosQu-kQ




# 12    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 8:52

..passate parola , è scarsamente pubblicizzato_____ http://passatopresente.blog.rai.it/________ “Nero Petrolio” andrà in onda: domenica 19 settembre su RaiUno alle ore 23,20____________ “Nero Petrolio” è pronto. La messa in onda è prevista per domenica 19 settembre alle ore 23,20 su RaiUno per il ciclo “Il Documentario” coprodotto da RaiCinema e Speciale Tg1. Ecco alcuni estratti dallo script. Guido Mazzon (cugino di Pasolini) “Leggevo di suoi amici che dicevano non si uccide così un poeta come se fosse … non si uccide così un poeta non vuol dire nulla, perché dire poeta a Pasolini significa come sempre con una parola ingabbiarlo in un luogo. Non si uccide così un uomo che ragionava in questo modo e che ci disturbava tutti.”
http://passatopresente.blog.rai.it/


# 13    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 9:27

Renzo C: "..ma perchè non ascoltate massimo ciancimino...": ti chiedo se potresti inviarmi il contesto in cui è inserita questa frase? Perché così, isolata, sembra molto ironica..




In realtà ,e Zagrebelski lo sa benissimo ,la Costituzione materiale è sempre esistita;perchè,ad esempio ,non si è mai attuato il vitale art. 39 sulla rappresentatività sindacale?Perchè i sindacati si opponevano .E copme superavano l'oviezione di chi diceva loro che era previsto dalla Costituzione ?Dicendo,ad esempio con Lama,che quella era la Costituzione formale e che non era poi il caso di applicarla,in questa materia;ma quella era,appunto,la Costituzione materiale ;e si potrebbero fare tanti esempi,a cominciare dalla "moral suasion" del PDR ,che non è prevista dalla Costituzione mac he tutti i Presidenti ,a cominciare da Einaudi,che la ha addirittura teorizzata ,nel suo libro "Lo scrittoio del Presidente" dove riferisce che lui interveniva sui ministri economici,per influenzare i loro provvedimenti prima che fossero emanati,hanno applicato abche se se ne parla solo ora che lo fa Napolitano;e l'intervento di Pertini sui controllori di volo,era costituzionale o era costituzione materiale?Io credoche una ci voglia;ma non dimentichiamociche nel mattarellumla maggior parte dei parlamentari venivano eletti col collegio uninominale cioè su indicazione dei partiti.


# 16    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 11:42

Mentre ZAgrebelsky sta tenendo a Modena , all' interno del festival della filosofia, la lezione magistrale sulla Felicità , di cui una parte anticipata da Repubblica e che, come gia segnalato al blogger "Intruso" in altro thread, potrete leggere qui: http://www.libertaegiustizia.it/2010/09/17/la-felicita-giusta/...ricordo che Zagrebelsky e Leg hanno aperto alla società civile, a cui hanno poi aderito anche esponenti di partito ( di tutto il centro sinistra) , l'appello con raccolta firme per la proposta di una delle piu gravi zozzonate alla demcorazia, che è stat il porcellum. COn Valigia Blue , si è allargato il fronte associativo per promuovere l'iniziativa. Ed è da segnalre soprattuttto x i forumisti romani e dintorni questo sit-in, partecipate e passate parola:___22 settembre 2010 presidio dalle 16:00 alle 19:30 , Presidio davanti a Montecitorio. Mai più con il Porcellum!____http://www.libertaegiustizia.it/2010/09/15/presidio-davanti-a-montecitorio-mai-piu-con-il-porcellum/
http://www.libertaegiustizia.it/2010/09/15/presidio-davanti-a-montecitorio-mai-piu-con-il-porcellum/


Parole malate: il governo si appropria del linguaggio e lo trasforma, dissolvendone l'idea concetto buona che rappresenta..(già così Gianrico Carofiglio) quando troviamo nell'intervista [...] “Non abbiamo messo le mani nelle tasche degli italiani”. Pare sempre una trovata brillante. A parte la veridicità o meno del contenuto, questa espressione ha avuto un grande successo, purtroppo, a destra come a sinistra. Ora, io la trovo di una volgarità senza pari, perché sottintende – questo è il messaggio subliminale – l’idea che uno Stato che chiede ai cittadini di partecipare alle spese pubbliche sia un ladro sempre e comunque. Quindi, se lo Stato è ladro, ben si giustifica l’evasione fiscale. E il cerchio si chiude. Mettere le mani in tasca? Ma in un paese civile tutti i cittadini dovrebbero essere chiamati responsabilmente a far fronte, secondo criteri di giustizia, alle esigenze della collettività. La Costituzione prevede sistemi fiscali progressivi: nessuno se ne ricorda più, ma “imposte progressive” vuole dire che chi più ha più deve contribuire rispetto a chi meno ha. scusate se ripeto sempre la solita cosa, ma va bene parlare di costituzione... infatti è in atto un attentato strisciante Ma il pensiero economico che è dietro non solo la politica italica, ma quella mondiale a quando una sua correzione?... gli economisti quando si fanno avanti a correggere il neo lberismo senza abbastanza regole, che arricchisce i ricchissimi e depaupera i poverissimi? anche il Fatto quotidiano accolga questo suggerimento, se no dopo la caduta del Puffone, dove metteremo le mani?


# 18    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 12:15

"Per prendere le dichiarazioni di Massimo D’Alema seriamente però si dovrebbe ignorare la storia di questi ultimi quindici anni, una storia tormentata ma che non puo’ essere ignorata. Gia’ nel 2001 l’economista Paolo Sylos Labini scriveva a proposito della Bicamerale (1997-1998) presieduta da D’Alema: La legittimazione politica scattò automaticamente quando fu varata la Bicamerale: non era possibile combattere Berlusconi avendolo come partner per riformare, niente meno, che la Costituzione, con l’aggravante che l’agenda fu surrettiziamente allargata includendo la riforma della giustizia, all’inizio non prevista. E la responsabilità dei leader dei Ds è gravissima. Qualche giorno fa’ il britannico Guardian – non un foglio bolscevico, esattamente – scriveva a proposito di Berlusconi: “i leader mondiali dovrebbero iniziare a prendere le distanze da un uomo come questo”. E tuttavia sarebbe ingeneroso e disonesto addossare la responsabilità politica per le drammatiche condizioni in cui versa oggi l’Italia solamente all’attuale capo del governo. In questi ultimi, tormentatissimi quindici anni, Massimo D’Alema è stato l’alleato principale di Silvio Berlusconi; dalla (fallita) Bicamerale alla (fallita) scalata alle vette della diplomazia europea, i due nemici inseparabili, di fallimento in fallimento, hanno lasciato dietro di se’ solo macerie.


# 19    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 12:17

................Il realismo degli «ultimi mohicani»...1947 Difficile dunque dire quale parte sia stata vittoriosa. Ma forse la vera sconfitta è stata, insieme con la sovranità italiana, la democrazia parlamentare. Alla base della democrazia e del sistema parlamentare sta un principio di lealtà e di buona fede: le discussioni devono servire a difendere le proprie opinioni e a farle prevalere con argomenti scoperti, e i voti devono essere espressione di convinzioni maturate attraverso i pubblici dibattiti. Quando i voti si danno non più per fedeltà alle proprie opinioni, ma per calcoli di corridoio in contrasto colla propria coscienza, il sistema parlamentare degenera in parlamentarismo e la democrazia è in pericolo.....L’on. Togliatti, in un articolo dedicato al partito di azione (sull’«Unità» del 2 aprile), ha espresso l’opinione che la fondamentale debolezza di questi «ultimi mohicani» consista nella mancanza del «senso delle cose reali, che dovrebbe invece essere ed è la qualità prima di chi vuole impostare e dirigere un’azione politica». Ma quali sono le «cose reali?». Qualcuno pensa che anche certe forze sentimentali e morali, che hanno sempre diretto e sempre dirigeranno gli atti degli uomini migliori, come potrebb’essere la lealtà, la fedeltà a certi principi, la coerenza, il rispetto della parola data e così via, siano «cose reali» di cui il politico deve tener conto se non vuole, a lunga scadenza, ingannarsi nei suoi calcoli." P.Calamandrei
http://zamparini.wordpress.com/tag/calamandrei/


CORTINA D'AMPEZZO (BELLUNO), 18 SET - ''Noi abbiamo reso durissimo il carcere duro. E nel carcere duro ci stanno tutti i boss che le fiction e i tg hanno reso famosi, tutti stanno al carcere duro e quegli ergastoli noi non li intiepidiremo mai e moriranno la', poveri perche' gli abbiamo anche sequestrato i beni''. E' un passaggio dell'intervento del ministro della Giustizia Angelino Alfano, dal palco della kermesse del Pdl Veneto a Cortina. (ANSA). \\\\\\\\\\\\\ Bene! Ora sappiamo che fine farà il B.


USURA: GIORNATA SOS IMPRESA, VITTIME IN PIAZZA PER ROMPERE IL SILENZIO E DIRE BASTA (4) (Adnkronos) - Busa' evidenzia poi un'altra conseguenza negativa di questa 'evoluzione' degli usurai nella catena della criminalita': le imprese sequestrate o confiscate alle mafie, a volte importanti, "quando sono avviate all'amministrazione controllata, falliscono, provocando un impoverimento economico del territorio, nuova disoccupazione, un danno sociale e di immagine impressionante. Sarebbe importante invertire drasticamente questa tendenza, affrontando la questione non solo in termini conservativi-giudiziari, come avviene per i beni immobili, ma pensando a gestioni imprenditoriali a soggetto pubblico e privato". Ecco perche' Sos Impresa si fa promotrice di un Consorzio nazionale per la gestione delle imprese confiscate, costituito da imprenditori che, nel corso dell'esperienza lavorativa, si sono distinti per capacita' imprenditoriale e per essersi opposti al ricatto mafioso. Il rapporto 2009 stilato come ogni anno dall'associazione, ha evidenziato come la Mafia Spa non conosce crisi: anzi, il fatturato complessivo ha raggiunto i 135 miliardi di euro, di cui 9 miliardi nel racket e 15 nell'usura. Le conseguenze per gli imprenditori sono pesanti: 1300 reati al giorno, 50 all'ora, praticamente uno al minuto. E Roma, e' una delle citta' dove gli strozzini di ogni tipo, dal 'cravattaro' al professionista, trovano maggior campo libero.


# 22    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 12:39

''Noi abbiamo reso durissimo il carcere duro. E nel carcere duro ci stanno tutti i boss che le fiction e i tg hanno reso famosi, tutti stanno al carcere duro e quegli ergastoli noi non li intiepidiremo mai e moriranno la', poveri perche' gli abbiamo anche sequestrato i beni''_____peccato che Brusca , come Contorno, sotto la protezione dello Stato,continuava a organizzare e amministrare in lungo e largo per l'italia il suo tesoretto fino all'altro ieri. e "la scorta" che faceva? misteri italiani come la fiction di quelle angeliche parole




I nemici del diritto europeo BARBARA SPINELLI--------------------Al solito appaiati sarkozi e berlusconi nell'accettare di diritto ma non di fatto il Nòmos europeo; questione Rom. si vorrebbe sempre un'eccezione a favor nostro...quando ormai [...] Da quando l’Unione si è estesa a Est, dove vive il maggior numero di Rom, il diritto europeo tutela anche queste genti, nomadi o sedentarie che siano. La direttiva europea 2004-38, concernente la libera circolazione nella Comunità, stipula che nessun cittadino dell’Unione può esser espulso dal territorio in cui si trova, a meno che «non sussistano ragioni di ordine pubblico, di sicurezza e di salute pubblica»: ragioni valutabili «caso per caso», mai applicabili a un’etnia. Se l’Unione aprirà contro Parigi una procedura d’infrazione, è perché riterrà violata questa legge. Una circolare governativa francese del 5 agosto parla di «espulsione dei Rom», e rappresenta già un’infrazione. In gran fretta, nel frattempo, è stata riscritta.[...]-------singolare l'uscita diPierre Lellouche, segretario di Stato agli Affari europei, secondo cui la Francia «è un grande Paese sovrano che non è consentito trattare come un ragazzino». Berlusconi e la Lega sono ben felici di nascondersi, in cerca di tutele, dietro tanta regale sicumera.[...]Con un tocco sapiente b.spinelli aggiunge un una immagine letteraria ad evidenziare questo atteggiamento da struzzo pro domo loro dei governi sarko berlusconidi, richiamando il Tartuffe di molière[...] «Coprite quel seno, ché io non devo vederlo. Simili oggetti feriscono le anime, e fanno sorgere pensieri colpevoli». Il silenzio omertoso, le trattative segrete fra Bruxelles e gli Stati, il rifiuto di uno spazio dove pubblicamente siano discussi drammi come quello dei Rom, popolo ormai comunitario a tutti gli effetti: come nella Francia di Molière e Luigi XIV, esiste oggi in Europa una «cabala di devoti» nazionalisti secondo cui il diritto europeo è valido ma va dissimulato, come il bel seno della s
http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplRubriche/editoriali/hrubrica.asp?ID_blog=40






#Marziam.Mi permetto di aggiungere che poi l'italia, secondo il suo rappresentante ,i suoi giornali e le sue TV,in fondo non fa parte dell'europa,l'europa disturba il fare di questa perla di governo.Meglio alleati come putin,gheddafi,e adesso anche il fascista sarko. È questo che vuole il "popolo sovrano?" Visto che ogni volta (quando parlano di democrazia secondo loro) si nomina il volere del "popolo".


# 28    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 14:7

# 25 commento di maurizio - lasciato il 19/9/2010 alle 13:18 __condivido le tue parole e ti dico questo mio caposaldo . la società è divisibile in due.sempre e comunque. quella non criminale e quella criminale. all'interno delle e fra le due , è sono chiaramente sfumature di grigio che ben ne mescolano gli intrecc fino infatti a rendere lo scenario quale quello che viviamo in particolare in italia. non è detto che sia piu pulito, dove vi sembrano meno diffuse certe zone e mafie che sappiam tutte del nostor paese.anche quela dei colletti bianchi finanza economia, di merci legali e illegali, è di tutta rilevanza. ma ritornando al nostro paese e alle tue parole, ti dico il mio caposaldo sul merito. quando la società non criminale, vedrà fino in fondo come il merito premia o viene premiato nella società criminale e in quella grigia fra le due e nelel due, avrà fatto un notevole passo avanti...si organizzerà come quella criminale, se vi sarà intenzione culturale politica al prezzo sociale da pagare, perchè non è senza prezzo impostare sul merito armonizzando sulla naturale competizione che comporta. meglio però un modello armonizzato sul merito, che un modello asociale quale quello che viviamo, nel peggio dell'assorbimento dei canoni della bassa manovalanza, appunto criminale, in cui neanche il merito conta, ma una guerra in fin dei conti all'autodistruzione.


per Marco Travaglio : avrebbe dovuto essere il presidente della Repubblica a chiedere di togliere gli orridi simboli nella scuola, no ?


NON amo l'ipocrisia e il perbenismo fatto di vuoto ,é un poco come dire la famosa frase "armiamoci e partite" perche questa voce in senso contrario?? perche siamo tutti umanisti ed ecologisti a parole, poi nessuno vuole che a casa propria sia diturbata la quite. QUANTI di voi sono disposti ad accogliere i ROM ?? quanti di voi vuole un EOLICA vicino casa??? i ROM come persone sono UMANI come noi ma credo che come tutti gli umani mangiano ,si vestono,si curano,ma se sono SEDENTARI (cioé non lavorano)chi deve mantenerle???? se é noi perche non manteniamo quei poveri nostri pensionati che non arrivano alla fine del mese????IO ho un amico che con sacrifici ha costruito una discreta casetta qualcuno ha preso l'iniziativa di fare un inpianto eolico a 200 metri da casa sua ,io ci sono andato dal rumore é invivabile ,la casa oggi non vale un euro,qualcuno di voi vuole comprarla??? in nome della salvezza del mondo?? i propositi sono la migliore cosa dell'uomo ma la cosa inportante é che non modifichino il nostro quieto vivere


# 31    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 17:17

# 13 commento di Claudioqw - Basta aprire il link e ascolti riina stesso che lo dice, era già nel mio post precedente ma te lo rimetto anche qui. Ciao.
http://www.youtube.com/watch?v=R1iJosQu-kQ


meglio gay che ladri, no ?


Ringrazio Travaglio per aver pubblicato l'intervista su questo Blog. Ho l'impressione, però, che siano perle buttate ai porci.


Caro Travaglio, vuoi sapere chi è che ha distrutto la repubblica.Leggi tu e i tuoi fan che non capiscono niente di niente.Dal saggio di Paolo Barnard che non scopre di certo l'acqua calda ma che nessuno del IL FATTO QUOTIDIANO tira mai fuori perchè l'elemento peggiore del mondo deve essere per forza una sola persona... il piano per distruggere gli Stati europei e i loro cittadini sottraendogli la sovranità sia delle leggi che della moneta, imponendogli il fantasma del Debito pubblico e l’odiosa sofferenza della disoccupazione/precarizzazione, e svendendo il bene comune ai privati dei capitali, è provato. Il Vero Potere lo ha ordito a partire dagli anni ’20-’40 del XX secolo. In Italia i portabandiera alla luce del sole di quel piano furono in primis Romano Prodi, allievo di Andreatta, Giuliano Amato, Visco, Dini, Bassanini, Padoa Schioppa, Ciampi, Draghi, e non ultimo Massimo D’Alema, tutti uomini del centrosinistra*, gli entusiastici sostenitori della modernità europea, dell’euro, quelli che però qui a casa nostra si presentano con il volto buono dell’antipotere berlusconiano. Dietro le quinte, le loro menti economiche sono state una moltitudine di volti noti e meno, come Chicco Testa, Salvatore Biasco, Riccardo Realfonzo, Ferdinando Targetti, Michele Salvati, Luigi Spaventa e altri , tutti ‘compagni’ divenuti ex, tutti solidamente centrosinistra.
www.anglotedesco.splinder.com


# 35    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 21:44

lo stato è uno e lotta contro la criminalità , senza zone grigie , questo perchè lo stato è insignito dai singoli di potere comune da esercitare sui singoli quindi chi ha l'onore ed il bene di far parte dello stato non può essere grigio , far parte dello stato è una scelta , la società può essere grigia quanto il singolo può essere grigio ma i singoli sono anche onesti e dovrebbero adire uno stato onesto come loro , NON VOGLIO ABITUARMI ALLO STATO ALL'ITALIANA CHE è GRIGIO , purtroppo
post 28 paso !


# 36    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 21:46

scopriremo in italia che la democrazia FONDATA SUL LAVORO è cosa di vita e che non s'inventa ..


# 37    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 19/9/2010 alle 23:43

# 36 commento di viaggiavventure - utente certificato lasciato il 19/9/2010 alle 21:44 ____piacerebbe anche a me viaggiavventure che lo Stato non avesse zone grigie ma per ora la storia del nostro stato,come o piu di altri, è stata a due facce. una fatta da persone di grandi virtù ,che a volte o in centinaia di casi , hanno pagato con la vita e in migliaia su migliaia con l'emarginazione e l'altra di persone alla Andreotti, maggiori o minori,per coprire o coprirsi(o piu semplicmente eseguire ordini..vedi es polizia non democratica di genova, o quella reclutata fra i piu poveri che non sanno come sbarcare il lunario,oppure quando invece ottimanete scelta,senza risorse...eccetera eccetera tutti gli esempi che ci possiamo fare)......la chiamavano chiamano strategia della sopravvivenza, tuttora è così,"fare il male per garantire il bene"____è ovvio:guai abituarsi a una cosa fatta per una parte di facciata e per l'altra di persone che cercano di superare la facciata e dare contenuti alle stanze e istanze della casa della cosa pubblica...sarebbe mollare oppure dire come Andreotti anche di recente che chi si occupa di dare/fare Stato, è un impiccione.


# 38    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 20/9/2010 alle 0:5

cara paso (lo so che sul personale non andiamo, ma lasciamo perdere, tu sentiti di rimanere spontanea e basta )cara paso sono preoccupata per la situazione , vivo facendo la scimmietta che non sente e non vede , quindi salto le notizie non leggo i mensili di politica e geografia , limes è parecchio parecchio bello , sono abbonata anche a micromega , insomma io sono preoccupata sul serio perchè anche se è scritto velatamente se un giorno bisogna fare come fanno i partigiani ? non è un bel futuro , se marx non si può leggerlo alla lettera , il mio non è pessimismo cosmico , la mia è generale celebrazione dello spirito umano e dell'esperienza umana


# 39    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 20/9/2010 alle 0:15

insomma noi parliamo ed è ok lo so che sembra catastrofismo ma a me pare di vedere il mondo rotolare verso una nupova guerra è chiaro che mi sbaglio ciao


45 secondo me non ti sbagli affatto, fidati


Capito Travaglio? La legge elettorale non è incostituzionale, fa solo schifo. Convinto ora che te l'ha detto Zahrebelsky?


Fiumi di parole versati in un mare di ragioni tutte valide ma incapaci di offrire una apprezzabile e ragionevole speranza di vedere un giorno risolto questo gigantesco problema ormai radicato nella nostra società come un CANCRO che la divora portandola all'agonia per poi inevitabilmente causarne la MORTE CERTA... non c'è bisogno di altro Marco, chi dovea capire capì, chi non volle, restò nella sua artificiale e pia illusione a pensare che và tutto bene, che è solo un momento di congiuntura... Non esiste il sapone capace di lavare la testa dell'asino ostinato, l'asino ostinato in tempi come questi và abbandonato al suo destino... che quando inizia a vedersi solo e alle prese col suo destino inizia ad interessarsi come non mai... __________________ _______________________ e allora inizierà a vedere il vero volto dei nemici.... "NIENTE PAURA" penserà tra se... "SE QUELLI SONO I NEMICI, NIENTE DI PIU' FACILE, GLI ALTRI SONO AMICI..." così, correrà incontro agli "AMICI" tutto felice per averla scampata bella, ma... in men che non si dica, quando gli "AMICI" si riveleranno e si vedrà CIRCONDATO... e noi... czz, noi rideremo di gusto.
http://www.sardegnademocratica.it/index.html




Tu mi trascuri!


# 45    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 20/9/2010 alle 8:1

@viaggiavventure____non lo so se sul piano "personale" che dici, non ci intendiamo.finchè continuerai o continuerò a parlarti, non è detto che non ci sia desiderio di raggiungere l'altro nell'ascolto o nel racconto. a me piace leggerti, qui posso fare solo questo e non frega nulla se di mezzo c'è uno schermo e nel passato mi hai mandato a scopare il mare svariate volte.nè quindi che t'ho dovuto rispondere di parlare anche con altri/e commentatori o commentatrici eccetera eccetera. per quanto riguarda l'aspetto piu politico, forse l'unica differenza fra me e te, è che io mi sento gia in guerra esattamente poco prima del 2001 famoso per svariate cose. x quanto riguarda l'italia se ricordi, parlo spesso di guerra non convenzionale. per quanto riguarda l'europa anche. non lo dico solo per l'ultima cronaca del 4% all'estrema destra...in svezia! socialdemocrazia nordica, non so se mi spiego...hai detto limes, in uno dei tuoi, piace moltissimo anche a me. cmq per andare di sintesi, altrimenti la faccio lunga piu di 10 quaresime, se ti dico la fantascienza reale in cui mi sento, sbracherei e non posso.la guerra fra poveri in cui hanno sempre voluto il mondo,nel fiume piu ampio della storia, questa volta è piu oltre i limiti,per via delle dimensioni demografiche e il peso miliardi diverso.c'è anche da dire che hitler e stalin, erano dei dilettanti allo sbaraglio in confronto ai fiumi di sangue del 1600 e dei suoi 30milioni di morti o i 19 fra indios e indiani d'america. beh dai occorre resistere e pensare di fare il proprio +1 di resistenza,altrimenti è solo impotenza e fine della "lettura" e del "lottare" per il mondo. ti lascio un pensiero simbolico in allegato, spero possa piacerti,puoi trovarvi tutti i testi e le musiche che.....
http://www.antiwarsongs.org/


non ascolterò Toni Negri questa sera : il pessimo maestro


La spia "Nella pubblica luce delle battaglie altri danno la vita per la patria e il marmo li ricorda. Io ho errato oscuro per la città che odio. Le diedi altre cose. Abiurai il mio onore, tradii coloro che mi credettero loro amico, comprai coscienze, abominai il nome della patria. Mi rassegno all'infamia." Jorge Luis Borges


# 48    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 20/9/2010 alle 9:34

quindi mi fate i complienti perchè ragiono ? non avevo capito , accetto i complimenti .


E' stato arrestato dai carabinieri Igor Marini, il faccendiere che nel 2003 fu uno dei protagonisti del presunto scandalo Telekom Serbia. L'uomo deve scontare cinque anni di carcere per calunnia ai danni di un magistrato romano, Maria Bice Barborini. Marini aveva conquistato le cronache per le accuse lanciate ad alcuni esponenti del centrosinistra, tra cui l'ex premier Romano Prodi: diceva che avevano preso tangenti sull'acquisto, avvenuto nel 1997, di una quota della compagnia telefonica jugoslava da parte di Telecom Italia. La procura di Torino concluse che le affermazioni erano calunniose: gli atti furono trasferiti a Roma, dove e' stato istruito il processo. Nel capoluogo piemontese e' rimasto aperto il filone che riguardava le accuse di Marini alla dottoressa Barborini. (ANSA).


# 50    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 20/9/2010 alle 10:20

stiamo aspettando che i politici cascano dal pero , a parte Vendola e Di Pietro , per andare a votare ? cioè .
politicamente ?


Sì, certo che Berlusconi è davvero intelligente. Non è, tecnicamente, un genio, ma intelligentone sì.


La cosa più spiacevole, oltre ai simboli leghisti messi persino nei cessi della scuola di Adro, è la presenza quotiana su tutti i mezzi di informazione, e quindi conseguente immeritattissima notorierà, del sindaco di questo paese (non male anche le dichirazioni di alcuni cittadini favorevoli a questa "bella iniziativa" meravigliose per contenuti ed elegante forma linguistica....le più accanite sono sembrate donne e di giovane età...W L'ITALIA


# 56 commento di Cris - lasciato il 20/9/2010 alle 10:22 ---------------------------------------------------------------- Sì, certo che Berlusconi è davvero intelligente. Non è, tecnicamente, un genio, ma intelligentone sì. \\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\ Piuttosto un furbastro arraffatore pro domo sua, cris, un'inetelligentone è troppo un complimento!..gli manca la gratuità, la legerèsse, l'ésprit de finèsse: è greve, grasso, pesante, kitsch--------- CRIS, sempre che sia tu, scendi nel sottoscala, gli altri ti aspettano, dai che ci scambiamo i turni... io resto qui un pochino...poi torno giù


Solito pistolotto. Perchè non dire con coraggio che la prima stesura della costituzione era perfetta, art. 68 compreso?


# 58 commento di francesco (il giovane) lasciato il 20/9/2010 alle 11:23 ------------------------------------------------------ Purtroppo, caro fracisco, questa è la maledizione del diritto-dovere di cronaca, coniugato oggi col "vendi più possibile se no chiudi o ti cerchi un altro sponsor" il brutto e male viene amplificato mille volte e la gente si assuefà...il bello e buono, troppo normale, non fa notizia e resta occulto...sepolto nelle case della gente che non cede al grande inganno!


Ma il piccolo pres.del cons., non aveva accusato Fini di tradire il volere dell'elettorato che aveva scelto questa maggioranza, ed allora come mai cerca di acquistare personaggi che s'offrono (non nel senso di provare dolore..)..eletti nello schieramento dell'opposizione? (in particolare UDC)Non è questo ribaltone? Con questa mia osservazione, concorro, con ottime possibilità di vittoria, al titolo di INGENUO COGLIONE 2010__Essendo masochista mi piacerebbe vincere questo premio..


La costituzione italiana dice il nostro marco, l'intervistatore, in una delle sue frasi aforisma più celebri, è come uno smoking indosso ad un maiale. Essendo la più recente tra le costituzioni dei grandi stati occidentali,è la più completa e sociale dopo il disastro del ventennio, guerra, olocausto, resistenza. purtoppo i guastatori che sempere ci sono, ma in italia troppi,l' hanno soffocata quasi subito la sua nascita alla storia, impedendo una sua assimilazione dai suoi figli, ed ora che gli incolti politici al governo stanno quasi per caracollarle la . Siamo così caduti nella disperazione ( i non incantati dal maleficio)da sperare solo in un deus ex machina, un outsider, un Obama! Obama però ha faticato dal basso, con la rete per finanziare la sua campagna elettorale, che agli altri era offerta dai miliardari, pronti al do ut des..occorrerebe che sfruttassimo la rete un po', molto, tantissimo di più..come obama appunto,


e. c. quinta riga per caracollarle la ... mazzata finale.


altri erro rima quando si incanta il meccanismo e le parole saltano...speriamo sia comprensibile lo stesso..


# 60    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 20/9/2010 alle 14:21

ho fatto l'abbonamento al sole 24 ore , eh ! cosa ne dici paso ! eh!!!!!!!!!!!! sono furba !!!!!!!!!!!! così sono povera ed informata sul perchè sono povera , non è meraviglioso !


# 61    commento di   pasolinante - utente certificato  lasciato il 20/9/2010 alle 14:50

mannaggia ai viaggi! sei un'autentica avventura! sei una sagoma !anzi una sagoma olandese! se il popolo dei campanili fosse una sagoma come te, sai dove saremmo a questo punto? in polinesia a fare economia di ghirlande di sole 24 ore su 24 !e non è meraviglioso il perchè, sei meravigliosa tu!..hai visto che ho fatto bene a fregarmene completamente, se mi mandavi a scopare il mare!...guarda tu che mi sarie persa! e questi non sono complimenti!!!!!è 'na constatazione elementare!!!!!elementi di economia umana


# 62    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 20/9/2010 alle 14:56

grazie per i complimenti





commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti