Commenti

commenti su voglioscendere

post: L’esercito degli scudi umani

  Signornò, da L'Espresso in edicola Due notizie all’apparenza scollegate. La prima: il 16 settembre il ministro della Giustizia di St. Lucia, Rudolph Francis, scrive un appunto riservato al suo premier in cui afferma che il proprietario della casa affittata a Montecarlo da Giancarlo Tulliani è lo stesso cognato di Fini; la lettera rimbalza sulla stampa di Santo Domingo e di lì su quella italiana, rovinando la reputazione e l’economia dell’atollo caraibico che campa sulla riservatezza garantita agli esportatori di capitali e alle loro società offshore. La seconda: il 20 settembre i carabinieri di Strambino (Torino) arrestano Igor Marini , che deve scontare una pena di 5 anni per aver calunniato il pm Beatrice Barborini, accusandola di aver insabbiato le sue accuse a ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


La b rutta citazione non va bene lab, in realtà avresti dovuto dire tra i viventi purtroppo morituri! b+k




Perchè maestrale? mwglio zephiro brezza aquilone ponentino....




Lavitola : parliamone.


come ho pensato subito : macchè attentato : era un ladro disgrasià ( in veneziano ) un disgraziato


BELPIETRO alla testa di un giornale non per l'intelligenza ma per l'obbedienza lecchino di antica data messo alla testa di un giornale che se BERLUSCONI non lo foraggiasse di continuo sarebbe digia chiuso,dopo il voto in parlamento ha ricevuto l'ordine di abbassare la saracinesca su monte carlo disperato per la perdita di vendita una testa vuota cosa va a pensare L'ATTENTATO,mi domando chi puo voler morto un essere che neppure i vermi mangeranno il giorno che se ne andra veramente. MA la migliore é LA PISTOLA SI E' INCEPPATA e quella delle guardie del corpo hanno sparato ma hanno mancato il feroce attentatore.. CREDO che RIDOLINI avrebbe organizzato una comica piu seria e credibile




proprio non riesco a capacitarmi perchè se bruttopietro viacolmento è sospettato di essersi auto attentato, con le sue proprie mani di se stesso,sui ipsius, questo non può valere anche per altri, adesso chi siano questi altri non saprei dire! ho la memoria corta....


Maroni: "Quello a Belpietro non sarà l'ultimo attentato". Si vede che sta già preparando gli altri.


# 52 commento di complottista - la gente è così terrorizzata che ha paura anche di commentare queste storie. Un pò vigliacco verso se stessi direi. Comunque chi dice che Belpietro si sia autoattentato dice fregnacce. Ma la storia non sta inpiedi e neanche in mani di terroristi. Ci sono dubbi su quasi tutto (legegrsi i commenti sopra), quindi la versione data non regge, come anche il fatto che avevano subito detto che si trattava di un bolognese, poi smentito. Secondo il mio modesto parere, neanche Belpietrosa cosa sia successo veramente. E' stato forse coinvolto in un montaggio malriuscito? Io dico di si! Fino a prova contraria, ovviamente.


Attentato Belpietro.Su La Repubblica articolo sul giallo della via di fuga dell'attentatore.




B troverà il modo di girare alla Chiesa dei quattrini nostri e ridiventerà il loro paladino. Alla chiesa interessa solo questo, la Fede, cioè il vero cristianesimo del clero non esiste più sin dai tempi dell'imperatore Costantino, salvo eccezioni.


Caro Marco, l'attentato di BelPietro verra' molto probabilmente strumentalizzato per demolire la liberta' di stampa (o almeno il bagliore di essa) che c'e' ancora nel nostro paese. Tu e le altre persone che lavorano per informarci verrete di nuovo messi alla gogna, ma la cosa che mi preoccupa di piu' e' il fatto che probabilmente proveranno a far passare leggi che eliminino la liberta' che c'e' oggi su internet, come quella proposta dal senatore Dalia. Ti esprimo tutta la mia solidarieta' per la gogna che dovrai subire sin da ora. Dobbiamo cercare di preservare cio' che rimane della liberta' di parola nel nostro paese.. Grazie per quello che fai e continua cosi! C.


*Il livello si è "alzato", andare all'Estero, sì, ma potrebbe non essere più abbastanza: dove? L'Europa non funziona più perché è in crisi, ci sarebbero gli Stati Uniti e il Giappone, sì ma poi il mondo è diventato piccolo, è già, finito, non è più tanto grande, vero? Siamo tornati insomma agli anni '50 e il "massimo" è un posto nella Pubblica Amministrazione: P.A.? Può darsi. Pensarci bene.


*La "Grande Crisi", si è avuta notizia a partire dal mese di Aprile dal Fondo Monetario Internazionale che ha dato una mano per quanto ha potuto.


''Alessandro? Lo conoscevo bene, certo era anche il mio caposcorta e mi sono stupito quando ho letto che ha sventato un agguato al direttore di Libero, visto che nel 1995 fu protagonista di un episodio analogo, un presunto attentato contro di me che lui svento'. Insomma mi son detto due volte la stessa storia, e la storia si ripete''. A notare le ''analogie'' con i due episodi, che hanno avuto il medesimo protagonista e' Gerardo D'Ambrosio, senatore del Pd, ed ex procuratore di Milano. Alessandro N., il poliziotto che due notti fa ha sparato per tre volte contro il presunto aggressore di Maurizio Belpietro, poi scappato dal palazzo di via Monte di Pieta' a Milano, e' stato per molti anni la ''tutela'' dell'ex capo del pool di Mani Pulite. E anche con D'Ambrosio (''un poliziotto scrupoloso, un professionista attento'', spiega l'ex magistrato), l'agente si rese protagonista di un intervento clamoroso, anche allora unico testimone e protagonista di un agguato che si stava per consumare nei confronti del magistrato. ''Era un mattino piovosissimo di aprile, il 14 aprile del 1995 - ricorda il senatore D'Ambrosio - Ero a casa e aspettavo come solito l'auto per andare in ufficio, in procura a Milano. Ricordo che Alessandro citofono' e mi disse ''Procuratore non scenda resti su a casa: mi affacciai alla finestra del mio appartamento. Il mio palazzo affaccia su un pezzo di strada che da' su una asilo e vidi soltanto un uomo che parlava con una donna all'interno dell'asilo. Non vidi assolutamente nulla, non mi accorsi di nulla. Poi una volta in strada Alessandro, bagnato fradicio e in stato di alterazione, mi spiego' che aveva inseguito una persona proprio dentro l'asilo, un uomo armato di fucile che poi aveva saltato un muro ed era scappato su una moto guidata da un complice. Ma io non mi accorsi di nulla. So che l'indagine non approdo' poi a nulla, credo che il fascicolo fu aperto dal collega Pomarici (lo stesso magistrato che ha il fascicolo sul presunto attentato a Belpiet
dubbi c'è ne sono


CRISI: BINI SMAGHI, ITALIA HA PRESO BOTTA PIU' FORTE Condividi Preferiti Facebook Delicious LinkedIn Google Yahoo MySpace Digg Twitter Netvibes Reddit Live Invia ad un Amico Stampa RiduciIngrandisci Dimensione del testo Il tuo nome Email destinatario Chiudi 13:38 02 OTT 2010 AGI) Firenze - Per Lorenzo Bini Smaghi, nella crisi economica "l'Italia ha preso la botta piu' forte insieme alla Germania". Poi, ha aggiunto il componente italiano del board della Bce nel corso del suo intervento al convegno della Federazione nazionale dei cavalieri del lavoro, "la Germania e' ripartita e noi stiamo ripartendo ma piu' debolmente". ----------------------------------------------------------------- http://www.agi.it/rubriche/ultime-notizie-page/201010021338-eco-rom0052-crisi_bini_smaghi_italia_ha_preso_botta_piu_forte
http://www.agi.it/rubriche/ultime-notizie-page/201010021338-eco-rom0052-crisi_bini_smaghi_italia_ha_


continuo\\So che l'indagine non approdo' poi a nulla, credo che il fascicolo fu aperto dal collega Pomarici (lo stesso magistrato che ha il fascicolo sul presunto attentato a Belpietro, ndr) e se non sbaglio successivamente la vicenda fini' a Brescia''. ''Quello che mi ha stupito - spiega D'Ambrosio - oltre alla coincidenza delle due vicende, e' il fatto che Alessandro abbia sparato tre colpi di pistola e a meno che non abbia fatto fuoco a scopo intimidatorio, un professionista, con una calibro nove parabellum difficilmente non colpisce il bersaglio da quella distanza. Comunque aspettiamo l'esito delle indagini''. Nell'indagine sull'attentato a D'Ambrosio, ci fini' poi anche quella persona che lo stesso magistrato vide dalla finestra della sua abitazione parlare con una donna nell'asilo. Una ipotesi investigativa e giornalistica lo descrisse come un complice che era sul luogo per distrarre eventuali testimoni. ''Quella persona che avevo visto - racconta l'ex capo del pool di Mani pulite - mi avvicino' successivamente al supermercato, abitava nella mia zona. Era un signore distinto, gentile che con ironia lieve mi disse: 'Permette che mi presenti dottor D'Ambrosio? Io sono la persona che secondo qualcuno avrebbe dovuto partecipare al suo omicidio...'''.(ANSA).


purtroppo gli italioti hanno voluto questo regime marcio infame e ora sono cavoli amari...meglio andare via dalla fogna italiota...


Mettiamo le cose in ordine: se l'attentato a Belpietro fosse fasullo e parte di una strategia volta a dissimulare e sviare l'attenzione pubblica da temi ben più importanti (ad esempio Berlusconi che spara cazzate alla Camera ed al Senato su tutto, dalla crisi che non c'é al ruolo fondamentale che ha in politica estera) allora la strategia ha funzionato benissimo, visto che in molti state "tolettando il gatto persiano bianco del capo della Spectre".




# 67    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 2/10/2010 alle 14:5

UAAR sito per la verità la libertà la vita , ciao
UAAR


..Ma Pitarresi riferisce anche altro: Rocchi gli ha chiesto di attivarsi pure su Mani pulite. “L’ultimo favore richiestogli”, riporta un rapporto del Ros datato 17 dicembre 1993, “era stato quello di rintracciare il Larini prima che lo trovassero le forze di polizia italiane (...). In relazione a tale sollecitazione giunta al Pitarresi, si rappresenta che lo stesso, nel corso dell’ultimo colloquio, faceva presente che tra qualche mese sarebbe stata effettuata un’operazione di screditamento del dottor Di Pietro, basata su un servizio da esso prestato presso la polizia di Stato”. Dalle telefonate intercettate, risulta che Rocchi è in contatto con l’architetto De Mico, che qualche mese prima aveva tentato di “agganciare” Davigo promettendogli, appunto, di “rintracciare” Larini. E proprio la fotocopia del passaporto di De Mico viene trovata durante una perquisizione degli uffici di Rocchi effettuata dagli uomini di Giraudo. Pitarresi racconta che Rocchi gli ha chiesto addirittura di organizzare un attentato a Gerardo D’Ambrosio. In seguito, un tentativo di azione contro il coordinatore del pool comunque ci sarà: il 14 aprile 1995 la scorta di D’Ambrosio metterà in fuga un misterioso personaggio appostato, con in mano un fucile, nel giardino di una scuola davanti all’abitazione del magistrato. http://www.societacivile.it/focus/articoli_focus/mani_pulite.html


# 65 commento di unoqualunque - Bhè, se anche D'Ambrosio ha le mie stesse impressioni, che ho suscitato da subito, allora ne sono orgoglioso di pelare la gatta..


Non so se la parabola di Mills sia più tragica o più comica. Prende dei soldi da Mr B. per mentire come teste in dei processi, viene condannato in via definitiva per aver dato falsa testimonianza, deve risarcire la Presidenza del Consiglio con 250.000 Euro. alla Presidenza del Consiglio attualmente siede Mr. B.


CHI MI HA DATO DEL SERVO ORA....... dichiarazione di BELPIETRO////. CERTE persone oltre che leccaculo vorrebbero rivalutare la loro persona facendosi passare per SERVO ,, oggi come oggi la categoria di servi é la categoria piu stimata e ricercata d'italia sfiorano stipendi quasi di un laureato . se io fossi un rappresentante della categoria delle persone di servizio ,denunzierei BELPIETRO per appropriazione indebita di fare parte di una categoria che un lecca culo come lui non gli pulisce nemmeno le scarpe




@Lab #69: LOL! L'articolo su Repubblica é sicuramente illuminante. Comunque emergerebbe, come ipotesi dell'attentato fasullo, che il poliziotto abbia sventato un attentato rimasto l'unico caso in cui l'attentatore non é stato arrestato (quello a D'Ambrosio), ed ora ne abbia sventato un'altro che potrebbe sortire la stessa fine. Vedremo come si evolveranno le cose, sembra che la "gatta da pelare" abbia parecchi nodi nel pelo (d'altronde é un persiano) ;)


editoriale travaglio 2 ottobre 2010 diciottesima riga: "chissà se il capo dello Stato, che ha regolarmente firmato anche questo decreto, se n'è accorto" Non per fare quello che va controcorrente ma se se ne è accorto o non se ne è accorto, se dormiva o era sveglio che differenza fa? tanto in Italia non cambia mai una virgola tanto vale prendersela comoda, tanto vale dormire.


# 73 commento di unoqualunque - LOL, repubblica? non l'avevo letta.. mi bastava l'ansa di D'Ambrosio.. ma anche una spulciata sulla data.. ;) ps Dispiace solo per Gomez che non ha afferrato subito la bufala..


@Lab: scusa ma non ti seguo. Gomez ha dovuto mettere freno all'orda di commenti da bar dello sport sul fattoquotidiano. Lo capisco ed é giusto proprio perché il giornale si chiama "il fatto" e si é prefisso di seguire i fatti prima di tutto, di dare le notizie quando le ottiene (non metterle in un cassetto e tirarle fuori quando fa comodo a qualcuno, vero Belpietro e Feltri?). Questa cosa é difficile da fare in questo Paese. È legittimo avanzare dei dubbi sulla dinamica che ci é stata raccontata, da qui a liquidare la cosa per iscritto e superficialmente quale un complotto ce né passa. In Italia abbiamo avuto anche chi ha finto di essere stato rapito dalle BR e si é sparato un colpo di pistola ad una gamba (Michele Sindona). Tutto e il contrario di tutto é possibile. Però ci vogliono dei tasselli per fare un puzzle, D'Ambrosio oggi né ha dato uno.


@unoqualunque, non mi riferisco solo all'articolo "Solidarietà e ragionamenti" (nel link) ma anche alla sue parole di ieri sera a tg3 lineanotte. Premetto che non lo sto criticando per la qualità o l'onestà.. anzi, lo ritengo uno dei pochi insieme a MT coerente ed equilibrato. Ma critico l'ingenuità su FATTI evidenti da subito.\\\ Ecco cosa scrive: "..Al momento nessuno è ancora in grado di sapere che cosa vi sia dietro. Chi sia l’uomo che lo attendeva sulle scale di casa. Né quali motivazioni lo muovessero. È certo però che la persona ferma sul pianerottolo del direttore di “Libero” fosse armata e che la scorta, formata da due agenti seri e affidabili come ci confermano i nostri cronisti, gli abbia sparato contro.." \\\ Da già per scontato che sia credibile la dinamica e la veridicità della versione fornita dall'agente, senza porsi neanche un briciolo di dubbio, cosa che un bravo giornalista investigativo come lui avrebbe subito intuito. Se avrai notato il mio primo commento a freddo è stato qualche ora dopo,intorno a l'una, dopo il presunto fattaccio raccontato subito all'ansa da Belpietro. E SUBITO ci sono state evidenti 'tasselli' alterati e\o strani. Poi le mezze conferme e mezze verità tra telecamere si telecamere no, era un 'Bolognese' e poi no, non ha parlato.. la pistola automatica che si inceppa che è impossibile.. L'agente non lo colpisce con tre colpi.. il collega non sente niente.. ora anche il precedente bizzarro è solo una conferma in più..Ma Gomez giustamente non si può sbilanciare troppo, e io esigo troppo.. :)
http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/10/01/solidarieta-e-ragionamenti/66675/




Lab: forse dovresti avere una visione d'insieme, più ampia, e non adottare il metodo "C" (quello di Renzo). Non ho visto TG3 lineanotte. Guardo skytg24 (almeno ci sono dei ragazzi miei coetanei che ci lavorano, viva dio!) e TG La7 come telegiornali. Rai (eccetto annozero) e Mediaset (specialmente quest'ultima) li ho banditi completamente, per la salute dei miei neuroni (credimi giova molto!). Ripeto, sono il primo ad avanzare dubbi sulla cosa, se ci parlassimo al bar in tutta onestà direi che Belpietro é un cazzaro… Ma stiamo scrivendo, capisci che c'é una differenza? Detto questo io preferisco concentrarmi più sul demolire ciò che c'é a monte, ovvero il tentativo di fare speculazioni sul "clima d'odio" da parte di pidduisti come Cicchitto o personaggi tipo Gasparri (celebre il suo "sarà contanta Al Queda" a caldo dopo l'elezione di Obama). Quello a mio avviso é un modo per ragionare meglio le persone, é una strada più difficile ma é il modo migliore per far svegliare la gente.


@Lab: Ps TOR non lo conoscevo, ma conosco altri proxy anonimi, ce n'é una galassia.


@unoqualunque, ..io ho risposto semplicemente al tuo 76, non è mia intenzione di giudicare Gomez, ma una piccola critica si, dico che può essere stato ingenuo oppure superficiale sul ragionamento.. ovvio che le priorità sono altre, ma io a domanda rispondo.. :)


# 82    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/10/2010 alle 17:59

# 78 commento di lab - " anche per 'tentare' di criptare " TOR è invalicabile, questo è un FATTO, ma non cripta i contenuti, bensì la provenienza: per i contenuti ci sono sistemi altrettanto validi ad algoritmo e chiavi, e ad oggi il migliore è la crittografia asimmetrica.
http://it.wikipedia.org/wiki/Crittografia_asimmetrica


quoto Renzo.. esatto.. vedi che ti sto lasciando una marea di passaggi.. ;)


# 84    commento di   viaggiavventure - utente certificato  lasciato il 2/10/2010 alle 18:7

ho letto pure io dei sistemi ecc ecc ed io NON sono d'accordo , lo so che in teoria ed in pratica dovrei essere d'accordo ma no sono d'accordo , forse mi sbaglio oppure è una materia da tratare con attenzione oppure speriamo che ci vada bene il futuro oppure non se ne parla mai abbastanza oppure ...comuque sono contenta che ci siete e vai!!!!!!!! ciao a tutti meno che hai troll ed a me ....sono all'imbecille line , sono alla linea imbecille ciao


# 85    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 2/10/2010 alle 18:7

TOR sta a un proxy come unbabbeoqualunque capisce di spam


@Renzo, però non dimenticare che una volta sgancciati dalla rete tor si è identificabili.. forse 'l'assoluta' garanzia è solo con un pc dedicato solo su rete tor.. ;)


commento di Fausto - lasciato il 2/10/2010 alle 6:53 # 3 commento di liberostellina - ti scusi per la punteggiatura e non metti nemmeno una chiavica di punto? "." Eccolo Ps.Giornata iniziata male? Buona Serata. :)


"Users of a Tor network run an onion proxy on their machine." COGLIONE!


Tor comunque presenta dei rischi, é possibile che qualcuno funga da relay malevolo. Meglio i proxy anonimi.


# 48 commento di margherita - inizi tu?


Cattivelli! ancora?...giggi vedi di fare qualcosa tu, anzi cattivello! al singolare.


# 92    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/10/2010 alle 14:53

# 88 commento di ti abbasta? - "Tor non può risolvere tutti i problemi di anonimato. Si occupa solo della protezione del trasporto dei dati. E' necessario utilizzare software di supporto specificamente scritto per il protocollo utilizzato se non si vuole che il sito che si visita possa identificare il visitatore. Per esempio, si puo usare insieme a un proxy web come Privoxy mentre si naviga in internet, per bloccare i cookie e le informazioni sul browser utilizzato." collega il cervello E STUDIA IDIOTA COGLIONAZZO. poi riporti una frase che con la STRONZATA CHE HAI SCRITTO PRIMA NON C'ENTRA UN CAZZO!! " TOR non lo conoscevo, ma conosco altri proxy anonimi" perchè sei un IDIOTA!!! e dopo un giorno sei già un esperto di TOR!!! "é possibile che qualcuno funga da relay malevolo" LEGGI E STUDIA, IDIOTA!! "Per ragioni di efficenza, Tor utilizza lo stesso circuito per le connessioni che avvengono nell'arco di dieci minuti. Le richieste successive sono fornite a un nuovo circuito, per evitare che nessuno possa collegare le azioni precedenti con le successive." hai capito perchè SEI SOLO UN IDIOTA? se poi sono criptati NON TE NE FAI UN CAZZO, IDIOTA COGLIONAZZO!!! SE FAI DA RELAY TOR, NON SAI DA CHI PROVIENE E DOVE VA IL TRAFFICO CHE PASSA, IMBECILLE E IDIOTA!!! L' INSTRADAMENTO E' CASUALE!!! E SEI ANCORA PIU' IDIOTA CON LO SPAM. PRIMA DI SCRIVERE STUDIA, IMBECILLE!!


Che tristezza di commenti... Gente che riesce solo a insultarsi a vicenda con logica e parole da seconda elementare. E poi ci si meraviglia che non esiste un'opposizione seria. -------- PS: Tor e' una soluzione parziale per navigare anonimo tanto quanto sono sicuri i proxy a cui si ci appoggia. Va benissimo per un utente comune che voglia barattare velocita' a sicurezza, meno per qualcuno che rischi davvero l'intercettazione (es: un ribelle politico in cina) in quando esistono diversi modi per intercettarlo se si posseggono i mezzi. -------- In generale si puo' dire che non esiste un sistema completamente anonimo per navigare sul web: quello che si puo' fare e' rendere estremamente oneroso, sia in termini di risorse che di tempi, l'intercettazione e la decodifica dei dati. -------- Conoscere l'informatica non e' obbligatorio, ma consigliabile se si vuole spiegarla gli altri. Conoscere l'educazione e' invece necessario. ^^ Grazie.


# 94    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/10/2010 alle 15:49

# 93 commento di lola - cara lola, è arrivata la maestrina a bacchettare? insulto chi mi insulta, scrivo idiota a chi mi accusa di spam solo per diffamare. visto che sei una maestrina esperta, adesso esponi come si intercetta e si risale al sender su una rete TOR, così ci insegni qualcosa DI PRECISO, non solo chiacchiere generiche. sono in trepidante attesa della lezioncina di informatica applicata, altrimenti sei tu che fai la figura dell' opposizione inesistente e generica, anche se solo a te è chiaro il parallelo fra due cose completamente diverse. o vuoi forse dire che chi è antiberlusconiano è un bambino di seconda elementare? conoscere l'educazione è necessario, ma SEMMAI è MOLTO più necessario APPLICARLA: quindi, cara maestrina, adesso vediamo cosa sai tu di informatica. STUPISCICI! Prego.


No. Il bimbo di seconda elementare e' quello che insulta invece di argomentare e che parla di cose che non conosce come se ne fosse un guru. ------ Insegnare e' il mio lavoro e' amo molto farlo. Tuttavia ponendoti in questo modo non mi incoraggi certamente a perdere il mio tempo in una spiegazione piuttosto complessa che tra l'altro richiederebbe basi che non sembri avere. ---- Rispondo in maniera veloce anche nel caso persono piu' educate ci stessero ascoltando: -------1- Si utilizza un bug nel codice. Perche' vengono rilasciate nuove versioni e diramati avvisi che suggeriscono di upgradare urgentemente la versione vecchia? Esatto: perche' sono state rese note alcune tecniche che permettevano di sfruttare errori nel codice per intercettare una persona o per mandare in segfault il programma. -------2- I dati vengono criptati solo fino all'ultimo proxy. Nel percorso tra questo e il server desiderato (spesso lungo parecchi hop) i dati sono in chiaro. Dunque con la complicita' di un provider che abbia sotto controllo una buona parte di una rete e' possibile prevedere il nodo di uscita e intercettare i dati. Alcuni di questi tipi di attacchi sono gia' andati a buon fine, permettendo per esempio di intercettare la password di alcuni utenti. Altri tipi di questi attacchi sfruttano le particolarita di protocolli specifico come quello bittorent, su cui per esempio sono stati documentati attacchi che permettono di risalire all'ip di una persona.----- Gli stessi creatori di tor ammettono i suoi limiti e avvisano di non cullarsi in una falsa sicurezza (http://www.torproject.org/download.html.en#Warning)----- Il problema principale e' che il protocollo tcp/ip non e' stato pensato per l'anonimita'. Dunque e' praticamente impossibile ottenerla in maniera completamente sicura sul web. Esistono ovviamente alcuno ottimi programmi come freenet e tor che danno una buona sicurezza, ma occorre sapere che non e' assoluta e regolarsi di conseguenza. ^^ ----- Spero ardentemente che a


(continua)---- Spero ardentemente che avrai l'umilta' di usare queste veloce spiegazione come punto di partenza per ampiare le tue conoscenze e porre in discussione alcuni tuoi atteggiamenti che - sono sicura- danneggiano prima di tutto te stesso. Questo e' quello che come insegnante mi auguro. Buona fortuna ^^


@Renzo, ma è mai possibile che devi sempre incazzarti come una belva? stai calmo e discuti, che qui non è una gara. Guarda lola che spiegazione magistrale ha fornito.. \\ @lola, sei sposata? :)


# 98    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/10/2010 alle 19:18

La maestrina che si mette in cattedra senza che nessuno l'abbia interpellata è invece una figura solitamente indigesta. Primo perchè da come scrivi non sei certo maestrina d'itagliano, secondo perchè dimostri di non essere poi così ferrata come vorresti far credere, forse che ti manchino le basi? Visto che sei tu la prima a porti in modo supponente e saccente, è normale che ti replichi per le rime: chi sei tu per arrivare qui a scrivere di "tristezza di commenti" e "seconda elementare"? Conosci il mio interlocutore e me? Sai quali e quante CAZZATE mi ha scritto nel tempo solo per diffamarmi? Sì o no? Poichè non sei mai intervenuta prima e non sei nemmeno registrata, cara lola, vedi di documentarti, poi ripassa. Sperando che ci siano a leggere persone più educate di te, già ora però ti suggerisco un paio di cosette: innanzitutto un ripassino a grammatica e ortografia, poi vengo al resto. Aspettavo solo te per sapere che il TCP/IP non è pensato per l'anonimicità, quando MOLTO PIU' IMPORTANTE è dire che non è pensato per la SICUREZZA, così come SMTP lo è ancora meno. Grazie anche per averci fatto sapere che nel codice di TOR ogni tanto scoprono dei bug, per fortuna che ci sei tu, con tutti i programmi software succede spesso, tranne windows ovviamente. Illuminante poi la parte dedicata agli hop fuori da TOR, come se non si sapesse che i dati sono in chiaro, ma lo sono anche sui relay di TOR, per cui cosa cavolo ci stai dicendo? Peccato che avessi già scritto che è l'instradamento che TOR rende impossibile da ripercorrere, mentre per i contenuti serve ALTRO. Ti lascio qualche acronimo che conoscerai perfettamente, così magari studi per la prossima lezioncina ai tuoi bimbi, sperando ardentemente che avrai il tempo per approfondirli: PGP, TLS, IPsec... continuo? Prova a studiarli, cara maestrina guru, magari fai prima un bel bagnetto d'umiltà e poi ripassi. ciao ciao.




No, non ti conosco, ma posso immaginare il tuo carattere dalle tue parole. E onestamente mi dispiace per te. A quanto pare non posso aiutarti. Preferisci discutere come se fosse un incontro di pugilato portando avanti un punto di vista a priori condito di insulti piu o meno velati invece che provare a imparare dalla parole degli altri (che talvolta, fidati, ne potrebbero sapere piu' di te). Ti consiglio di coltivare il dubbio: non e' indice di debolezza, ma di curiosita' e intelligenza. Comunque addio e grazie per tutto il pesce (cit.). ^^ --------- ----------- -------- ----------- Invito gli interessati che avessero dubbi a leggere le ottime faq sul sito ufficiale di Tor in cui si mette giustamente in chiaro che Tor non permette l'anonimato completo e percio' occorre cautela (citazione: "So I'm totally anonymous if I use Tor? No." ). ^^ Con una veloce ricerca su google books si potra' inoltre trovare una buona panoramica del tipo di attacchi possibili (come quello citato che sfrutta il protocollo di bittorrent per ritrovare addirittura l'ip). In generale vale la regola: se sono un utente qualsiasi va benissimo, a patto di poter rinunciare a una buona porzione di velocita' e a tecnologie oggi purtroppo molto importanti in rete come javascript, java o flash. Se vi appassiona la questione vi consiglio di provare anche Freenet. Detto questo la chiudo con l'OT.------@Lab. Grazie, tuttavia speravo che un po' di buonsenso ne chiamasse altro. Saro' una romantica a credere nella ragionevolezza umana?


@Lola "Saro' una romantica a credere nella ragionevolezza umana?" siamo in due ad essere romantiche! .---@ Renzo l'"anonimicità" l'hai scritto apposta per farmi inquietare no? non è da te altrimenti! XD


Madonna mia questo ancora crede che la crittazione PGP non sia exploitabile tramite un brute force. Prova a farti due calcoli su quanti byte vengono usati per le chiavi e se con la potenza di calcolo odierna non sia possibile decodificarlo. Non sapevi che ogni algoritmo usato per la crittazione in circolazione (vendita/licenza GNU) deve essere decodificabile con un brute force? Lo ha sancito una marea di tempo il governo americano.


# 103    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/10/2010 alle 23:32

# 99 commento di lab - No, però al suo posto sarei incazzato uguale :D Abbiamo il nick in comune, curioso e raro 'sto fatto. Ma li trovi tutti tu? :D


# 104    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 3/10/2010 alle 23:40

# 100 commento di lola - "condito di insulti piu o meno velati" deve esserti sfuggito che ho usato le TUE STESSE PAROLE, che se le scrivi tu sono amorevoli e sagge, se te le RISCRIVO io diventano velati insulti: bell' esempio di coerenza, cara la mia maestrina! Piuttosto è divertente notare come scappi con la coda fra le gambe quando si approfondisce il tema, e, come avevo già scritto, TOR so perfettamente che non basta. Adesso torna pure a insegnare ai bambini, perchè io so bene di essere al di sotto di migliaia di ingegneri informatici, mentre tu, prima fai la saputella saccente, poi fuggi a gambe levate frignando come una bambinella. Quando sarai cresciuta torna a scrivere, magari ti andrà meglio, non farai di sicuro la figura del COGLIONAZZO che ha appena scritto. ciao ciao.


Quando si fanno domande bisognerebbe avere l'umilta' di ascoltare la risposta. ^^ Altrimenti e' normale che l'interlocutore interessato a uno scambio di pensieri e non ad accrescere la propria autostima insultando sconosciuti su internet si alzi e se ne vada: se non altro per noia. ----Ti ringrazio tuttavia delle tue rispose cosi particolari e pittoresche che ho trovato piuttosto interessanti a livello psicologico e sociologico. ------------ Ho gia' suggerito i riferimenti ufficiali di Tor in modo che quelli veramente interessati all'argomento possano approfondire. Li' ci sono i dati e i fatti che ognuno puo' consultare di prima mano. Il resto sono chiacchere che possono essere piacevoli, se condotte con persone educate e aperte, o altrimenti inutili e noiose. Dunque come gia' detto: grazie per il pesce e addio! ^_^


Gong! E' la World Boxing Association che vi parla, annunciandovi che il match tra Lola e Renzo (già anomalo per non prevista differenza di pettorali) è sospeso. La noble art (che pur ne ha viste e deglutite tante) ravvisa che la regola d'onore, presente anche nelle nostre normative federali, rispettata persino da criminali eccelsi (i nostri ring ne annoverano diversi) è stata sistematicamente violata e quindi ritiene che non sussistano più le condizioni minime perchè voi continuiate ad azzuffarvi a mo' di bimbi scorretti (a proposito, buffe presenze adornate di palandrane tipo toga, insinuano che da voi ogni normativa sportiva sia da tempo superata e che anche quelle vere, intendo le regole, le leggi presumibilmente in vigore - di chi ad esempio ruba alle bambine orfane o alle vecchiette sopravvissute a Wanna Marchi; e magari di chi si impegna nel riciclaggio o al disfacimento di un Paese - siano ormai esclusiva applicabile solo a chi abbia reddito eguale e comunque non superiore a quello del vostro Gianfino infame, noto pezzente - che personalmente non conoscevo - nocivo per lo sviluppo della nazione e l'adeguata sicurezza dei cittadini). Perchè si può anche pasteggiare con un orecchio (Tyson ne gradiva l'asciuttezza) o magari dedicarsi alla banda armata (anche in questa disciplina, i nostri atleti hanno una certa dimestichezza e oltretutto pare che da voi stia addirittura evolvendosi da banale reato ad attività non disprezzabile, talvolta incoraggiabile), ma "i colpi sotto la cintura" no, quelli offendono la dignità umana e, soprattutto, ne abbiamo concesso l'esclusiva (ma solo perchè ci ha garantito che li toglierà dal mercato, evitando così il loro volgare e poco nobile diffondersi) al vostro Unico Rappresentante (che ad esser sinceri, a me ispira poco, con quegli strani stivaletti da texano 'che non ci arriva mai', al bancone del saloon ovviamente, non al nocciolo e alla comprensione-risoluzione di un problema, per carità non confondiamo; anche perchè dicono


perchè dicono sia spalla a Broadway, nonchè compagno di Risiko, del nostro immenso e sempre rubino George double Wine. Loro sì che hanno la naturale e comprovata lealtà per sfidare chiunque... Quindi, cari Lola e Renzo, o salite sul ring zavorrati di consona plastica di credito a garanzia della vostra consistenza e non censurabilità (in quel caso, la dichiarazione dei redditi potrebbe anche non ritenersi necessaria; e a proposito, l'American Express non la gradiremmo, sapete, ha avuto dei piccoli problemi...) e uniformate anche le vostre differenti dotazioni fisiche (esistono vari pesi e misure nel nostro decalogo) oppure lasciate spazio e ring a chi ne è più degno e solvente. E i "colpi bassi" , ve lo ripeto per l'ultima volta, sono tassativamente vietati dalla nostra musa 'noble art'. Sono ignobili, antisportivi e contro la stessa natura dell'uomo. A meno che... a meno che... Brontolo Allegro non ceda certi diritti... e allora potremmo più adeguatamente e serenamente rivalutare la questione. Ma comunque, cari Renzo e Lucia, pardon Renzo e Lola, se possi darvi un consiglio non sprecate più energìe e talento (che in qualche convulsa occasione 'mascherate', tra un sacco e una corda elastica , ma sicuramente vi accomuna ) per zuffe vere (o almeno così parrebbero). Ormai le lotte di principio e di verità (figuriamoci di strani congegni cibernetici) non vanno più di moda, 'marcano' male e sono anche un po kitsch. Prendete esempio dal vostro Parlamento, si prendono a libri e ceffoni e... poi la sera si abbeverano e degustano insieme Cristal Louis Roederer, un must per chi sa vivere e ha viaggiato. In biblioteca?; e quel Luois è uno statista, un filosofo? Ma allora siete proprio antichi... La vita di chi conta, in questa frizzantissima era a suon di tacchetti texani, è tutta e solo bollicine


Vedo che tra i miei allievi, tu faber 2, in pochi giorni hai sfoderato un linguaggio ancor più ricco di prima, evidentemente la foga e la passione che exonda dal tuo intimo, fa sì che le tue parole siano espresse in un registro caldo affratellante, che si intravede nel magma creativo narrativo diventato armonico nella elocuzione, emendante, con affetto caloroso appunto,i tuoi compagni ancora duellanti - fanciulleschi... di essi il meno recente da noi conosciuto non ha ancora capito che occorre RI- diventere bambini, per gustare la vita, non restarlo, altrimenti si è prigionieri di se stessi, bloccati nel proprio io ritornato bambino per una ragione a noi sconosciuta, ma non per quella volontà autentica, propria, di se stesso,sui ipsius, sua'nzomma, che ne farebbe il nostro amico più caro e più brillante, tanto da gareggiare con te in huomour nella condanna di questo magma gelatinoso di cui il nano banna è prodotto e ultimo produttore, nonchéanche finale utilizzatore a danno nostro, sia dei consapevoli che degli in consapevoli!come dice il nostro sempre caro Leopardi: "il brutto poter che, ascoso, a comun danno impera!


Oltretutto faber, lui, Lorenzo, sa che molti lo appoggiano nella sua giusta volontà di purezza quasi astrale, da diventare però nevrotica, se non accompagnata dal perdonare chi umanamente tanto lo ha offeso nell'intimo, da farlo regredire,(unica causa?)in quel limbo fanciullesco che non è l'eden fanciullesco, che tutti desideriamo, ma solo una sua brutta copia, in cui si cade per errore, sempre però rimediabile...ieri sera o stanotte il carissimo Mario, solo da poco da me conosciuto, ha chiarito ancor meglio di lui, Lorenzo, il fatto ed il non fatto, il detto ed il non detto ma DA DIRSI...cui mi associo ed anche tu credo sicuramente. dunque, Lorenzo la tua maestrina di itagliano ti ha messo in scacco? ma sai che è per affetto...attendo risposta, che da tempo, troppo, da te a me più non arriva...


# 110    commento di   SKYLINE - utente certificato  lasciato il 4/10/2010 alle 9:48

Come me la rido... Hi hi hi hi hi hi hi hi hi... Sentire questi discorsi vecchi come il cuccù per me è uno spasso. Mi spiace ma con la Crittografia Asimmetrica ti ci puoi pulire il culo caro Cicisbeo Congliolato. Arrivi non tardi. Di PIU'... Inoltre sei una pippa informatica poiché se ti bannassero NON saresti ASSOLUTAMENTE in grado di passare come invece riesco IO. Tanti discorsi ma in pratica non sai un cazzo. RI Hi hi hi hi hi hi hi hi hi...
http://ilsottoscala.ilcannocchiale.it/


# 100 commento di lola - LOL, allora per ora siamo in tre.. ^^ # 103 commento di Renzo C - giuro che ho avuto il sospetto che fosse tuo il commento.. anche perchè mi dicesti che in passato scrivevi da Beppe \\\\\\\\\\\\\\ per il resto: non credo sia un incontro, anche perchè ognuno porta ragionevoli discorsi, è che Renzo è fatto così, ormai lo conosciamo.. dispiace perchè poi altri scappano vista la foga che ci mette. Spero sinceramente che "lola" non ci abbandoni


sky dai non fare il cazzone come non è più solito per te da qualche tempo ormai ripensa a quel pascoliano Pace, pace, pace.. troppo gridato e poco respirato...


Mi avete scoperto, sono io Renzo C. CAPREEEEE, SIETE DELLE CAAAPREEEEEEEEE!!!!


# 113 commento di Vittorio Sgarbi C azzoneriogeno per torbido diletto- lasciato il 4/10/2010 alle 12:2 ho visto che da piroso ieri sera eri imbarazzato anzi che no. mio non caro critico d'arte valido, prestato, anzi venduto al circo del puffone, ma la civiltà della vergogna già i greci non più arcaici la perdettero e ora dove si ritrova? anche tua madre hai plagiato se ho capito, ma credo di aver capito male, perchè l'hai coperta, con tue parole non lasciandole spazio, cervello vuoto che vuoi essere pur non essendolo, sbruffone, credi gli altri tutti scemi! lo sappiamo che lo fai per mantenerti vizi e comprarti le opere che più ami con questo lavoro "creativo" da sbudellato e dissoluto. vattene da noi che non sei gradito.anche se in fondo un po' di vero c'è nella parolaccia liberatoria che tutti usano ma è la non vergogna che a me almeno non aggrada affatto! (questo per lo sgarbi vero)


Scusa, devo andare.


@Marziam: Mia madre é una CAAAAAPRAAAAA, anche tu sei una CAAAAPRAAAAA!! Siete delle CAAAAPREEEE!!!!?? Berlusconi bestemmia??! VOI SIETE DEELLLLEEEEE CAAAAAPREEEEE!!!!! Anche Michelangelo bestemmiava mentre affrescava la cappella Sistina!!!! CAPRE IGNORANTI! Siete tutti CULATTONI RACCOMANDATI! Dammi la tua tastiera o telefono a Confalonieri! Travaglio non tromba come e quanto Berlusconi ERGO gli girano le palle tutti i giorni e mi tira fuori quella nullità di Ciancimino! A Salemi Ciancimino non ci può mettere piede o lo prendono a colpi di lupara! CAPREEEEE CAPREEEEEE!!!!! L'Italia é un paese bellissimo!!! L'abusivismo nella Valle dei Re ora per me é diventata "architettura spontaneaaaaaaaa!!!!" Altro che Meyers e quel mostro della teca dell'Ara Pacis!!!!! Altro che Renzo Piano e quella bruttura dell'auditorium!!! CAPREEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!


Fatto tutto.


# 118    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 4/10/2010 alle 13:58

# 111 commento di lab - Da Grillo avrò scritto 5/6 commenti negli anni, a memoria, però che ci sia uno con cui ho il nick identico in comune è quantomeno curioso. ---- @ scailain - ohe nanerottolo, non eri tu quello che "se mi cancellate faccio un macello"? :D ti cancellano SEMPRE come edeedededdeedddee e non fai mai niente: sarai mica uno sparaballe cosmico? :D dai stupiscici con le tue mirabolanti imprese infornatiche :D mavaccagare nanerottolo da giardino :D pensa a rientrare dei soldi che hai perso ;)




# 118 commento di Renzo C - il dubbio era solo per l'età.. perchè per il tono incazzato ero pronto a giurare che fosse tuo.. LOL. Ma hai visto quanto è citrullo skyrat? è convinto che possa essere bannato da questa piattaforma (obsoleta).. ho 'sperimentato' e non funziona per niente.. e il bimbaccio xenofobo fa la vittima sull'aria fritta.. lascialo perdere ;)


# 121    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 4/10/2010 alle 16:39

# 120 commento di lab - Sfido io che c'ha ragione il mio omonimo, ma mica solo per fassino e consorte c'è da incazzarsi: con Pomigliano siamo tornati allo schiavismo, con i collegi elettorali siamo tornati al feudalesimo, con l'ignoranza dilagante siamo progrediti dall' analfabetismo rurale a quello urbano, con la depenalizzazione dei reati siamo tornati alla legge del più forte... basta così? :D --- Ieri sera ho ascoltato Tony Blair: avrà fatto degli sbagli come ciascun essere umano, come ogni politico, ma Blair a 55 anni era in pensione! nonostante sia lucidissimo e pronto. Quando avremo mai politici di quel livello? Fazio mi ha preceduto di un niente, gli avrei fatto la stessa domanda nello stesso momento: gli avrei chiesto pure io se voleva fare il "papa straniero" e lo avrei pure supplicato di accettare :D Ascolta cosa dice sulla sinistra al passo coi tempi, sull' INUTILITA' di continuare ad attaccare il Puffone sugli scandali. Vogliamo capirlo o no che NON PAGA? Infatti dice Tony: "fate politica, fate proposte chiare". Guarda le facce e l'anagrafe di chi c'è oggi al governo in Inghilterra, o Obama, o la Merkel, insomma nei paesi che contano qualcosa su 'sto mondo: sembrano i figli delle nostre cariatidi putrescenti incollate alla poltrona. Ciao.


# 122    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 4/10/2010 alle 16:53

# 105 commento di lola - ciao maestrina non si sa di cosa, di itagliano no di sicuro. non credere di essere l'unica portatrice sana di verità, è tipico di chi non sa rispondere a TONO, fuggire dopo aver scritto le classiche banalità del tipo "chi vuol capire ha capito" :) cadi nei soliti atteggiamenti da saccente in fuga perchè ha finito gli argomenti. il problema sociale semmai è il tuo, visto che arrivi da solona e scappi da ignorante. così come sei ipocrita ad insinuare che io ti insulto, mentre ho usato le TUE STESSE PAROLE :) questo si chiama essere presa in castagna, figuraccia barbina, fuga finale: un classico. maestrina lola, torna quando vuoi a regalarci perle di saggezza, prima però di infilarti in un ginepraio, informati bene, vedrai che farai una figura migliore ;) ciao ciao


# 121 commento di Renzo C - l'ho sentito anche io Blaire, di certo mooolto meglio di tanta cloaca nostrana.. ma non condivido alcuni fattacci a lui imputabili, tipo le finte prove per l'Iraq, che è costata una guerra infinita e centinaia di migliaia di morti, sopratutto innocenti. Ma fa specie che un cinquantenne sia già a carriera quasi conclusa, dopo aver toccato i vertici.. in Italiopoli è utiopia per ora..


'Maestrina di tutti noi' (e non v'è elegìa, tanto meno ironia, nella tua evocazione, ma solo il tentativo di una sintesi adeguata alle multiformi presenze del tuo scibile; anche se io continuo a prediligere la tua aorta tenera e meno impostata, quel soffio liceale che 'non si sentiva adeguato', e ti confesso la mia scarsissima adattabilità alla mimetizzazione cibernetica), ti ringrazio ancora per l'attenzione dedicatami ma soprattutto per esser stata l'unica ad aver colto, nel mio esercizio di insonnia applicato ad una penna che purtroppo non diverrà mai sonnifero (no, tastiera, non riesco a pronunciarlo) il messaggio magari prosaico ma comunque rivolto alla rasserenazione degli impeti e a una visione più disincatata. Non del mondo - assurgere a giudice o consigliere navigato non mi appartiene e neppur mi tenta - ma di noi stessi e del nostro affannoso e - convengo pertettamente con te - fanciullesco sbranarci. Su quel... "in pochi giorni", nutrirei qualche leggero e trascurabile dubbio, ma comunque...


Faberissimissimo! con ognuno di voi, con cui parlo, of course, mi vien da dire: tu sei il prediletto tra i miei amici "discepoli", in questa finzione tutta aderente e quel che sono o sono stata imperfettamente...mannaggia quel "tenera" iniziale di cui ti rimproverai...m'è venuta fuori una tenerezza che mai avrei pensato albergasse in me, sempre pronta a razionalizzare, selfcontrollare, per controllare ambiente ed altri intorno a me. Ora vivo nella più completa libertà interiore, grazie però alla tastiera, non alla penna, come tu più romanticamente vuoi far credere. La tastiera come "periferica" insieme agli altri assemblati ti fa comunicare con l'altro-gli altri nell'universo in espansione-oneoneone! amplia il tuo cronotopo all'infinito . Leopardianamente, marzia.


Mamma mia, che mi tocca leggere: la riabilitazione di Tony Blair. Senza mettere sul piatto della bilancia le note vicende sulla fabbricazione delle prove per giustificare la guerra in Iraq, mi basta pensare alle sue politiche in materia finanziaria.


commento di unoqualunque - lasciato il 5/10/2010 alle 13:43 senti, quidam, scorrendo sopra ho visto che non c'era il mio mini commento sulla battuta di tony blair da fazio, che è nel successivo (o precedente se riferito alla numerazione all'indietro del calendario di internet?) io lì avevo chiarito in modo molto sintetico quello che tu pretendi ogni volta sia spiegato e rispiegato..non pensi che conoscendo un po' le persone qualche cosa si possa sottintendere? senza scandalizzarsi troppo come stai facendo?


Marziam, allorquando un'infatuazione post liceale (che già sapevo fosse condivisa) mi donò un 'sei veramente tenero' , mi eclissai fanciullescamente ferito e poco virilmente compreso (oltrepassando, forse 'bypassando', il pur naturale trasporto, che oltretutto ti ribadisco - come aggravante - già sapevo abbracciato, che sgomitava ignobilmente con il mio sciocco e all'epoca mal adattato ego). La tenerezza, nella profonda etimologia del termine, è un bene raro, sia che realmente si provi sia che realmente si susciti. E trai i tuoi innumerevoli pregi, indipendentemente che tu ne rifugga o che 'democristianamente' ne convenga, è quel che più mi coinvolge e... intenerisce.


Su quel... "in pochi giorni", nutrirei qualche leggero e trascurabile dubbio, ma comunque... @128 sei forse uno scrittore o giornalista?


Marziam, mi sorprendi, proprio tu che volgi alla rugiada anche nel comun (e oltraggioso) appropriarci del vento e dei cipressi volgarmente o 'paesaggisticamente' imbiancati: per sentirsi degno di una strofa bisognerebbe acquisire (anche a prezzi modici) l'endecasillabo, più o meno sciolto?; per fagocitare un proprio simile (che ovviamente non ci merita) bisognerebbe acquisire le stimmati di sua Altezza?; per 'pagarne le spese' bisognerebbe scomodare Brecht?; per auscultar gli uccellini bisognerebbe discendere da San Francesco o da Pasolini?; per comprendere e discutere del disfacimento di una specie bisognerebbe importunare l'etologo?; per non sentirsi demente è necessaria la 'plastica di credito'?; per ritenersi 'vagamente adeguato' bisogna compilare un apposito modulo, con tanto di tesserino professionale (inderogabilmente provvisto di immagine acconcia, più o meno segnaletica) attestante l'idoneità non usurpata?; per dotti, medici e sapienti è richiesta la compilazione di un formulario by Montessori?; per benedire la civiltà 'rinfacciataci' da Basaglia e immalinconirsi degli eredi, è indispensabile esser Crepet?; per fuoriuscire dal nulla, è sufficiente un bagliore? per scrivere qualcosa che sperabilmente (almeno nelle intenzioni dell'irriverente facitore) sia meno omologato della produzione abituale, è propedeutico aver prima ottenuto un malconcio tesserino professionale (di un album che, all'imbarazzante confronto, la Panini neppur lo vede... ; e anche se i giornalisti sono ancora dipendenti, almeno come configurazione retributiva) o aver la paternità di un libro, tomo, liberculo comunque pubblicato e comunque nobilitante di una 'professione' fortunatamente ancor non ingabbiata? E pur non riconoscendomi in nessuna delle due categorie prospettate, ritieni che in pochi giorni sia diventato degno di tutto ciò? Ovviamente, mi permetto di amabilmente 'polemizzare' con te, solo perchè ritengo che la discussione non statica, ammorbidente o volgare, non incivile o lezi


non incivile o leziosa, non opportunistica o arida, non aprioristicamente e ingannevolmente 'ribelle' o placidamente ossequiosa, sia realmente proficua e stimolante. E poichè sommessamente ritengo tu sia autonomamente e più che fertilmente pensante (oltrechè dotta, vera e 'orpelli' annessi, senza scomodar la tosta tenerezza), oso permettermi tanto. Avrei anche un 'presente' in note, ma immaginando tu sia ora avvolta dall'impareggiabile Morfeo, imploro solo un politico, anonimo, 'sopravvivente' 6....


touchée.come sempre... stavolta proprio non saprei che dire! una curiosità, però... perché "homofaber" ? visto che il mio io l'ho spiegato, invoco la ormai ingombrante "par condicio"...sine qua [non]....stop ai contatti!


Marziam, non ho difficoltà a motivarti l'origine del nick, purchè (e lo considero già accettato) tu non debba più minimamente avvertire o pensare che una qualsiasi mia espressione sia 'armata' di sciabola o fioretto, tale da 'toccare' (proprio te, oltretutto?; sarei un idiota) il tuo intelletto o, ancor peggio, la tua sensibilità. Tornando alla tua curiosità, è nata tra rievocazioni fulminee e ironie forse avventate, nell'infinito volgersi di cinque secondi, ovvero nell'attimo in cui ho 'realizzato' (dopo aver espresso il mio primo commento) di dover generare - per essere accettato - un'immaginaria, invisibile identità (prima di allora, ti assicuro - e sai che non avrei motivo di mentire - non avevo mai frequentato un blog e pur avendone distrattamente visitati alcuni, ne ignoravo usi e costumi). E un po' scomodando reminiscenze liceali (e successivi approfondimenti personali); un po' rinfrescando l'antica figura dell'homo fattivo e impeccabilmente autosufficiente (quasi un totem, anche se a rischio simulacro), sempre pronto dinanzi al proprio destino, che costruiva lui e non si faceva piegare dagli eventi (straordinaria e nobile aspirazione, in verità raramente incontrata nel mio pur limitato viale, ma a cui tutti dovremmo comunque ispirarci); e un po' omaggiando un liberculo gradito, ingerito poco dopo i vent'anni, appunto 'Homo faber', donatomi da una ragazza svizzera e quindi casualmente appreso, narrante le fragilità e spesso le contraddizioni di un novello homo faber, tra superlavoro e calcoli sentimentali, sempre iperattivo, realizzato e denso di autostima apparente. L'autore è Max Frisch, discretamente apprezzato fuor di stivale ma 'non pervenuto' nei nostri calzaturifici uso libreria. Ne fecero anche una trasposizione cinematografica, di cui non ricordo il titolo ma che vinse qualcosa di importante e che, non so perchè, mi son sempre rifiutato di vedere. Forse per non 'destabilizzare' il ricordo?


Ma touchée è un modo di dire ormai desemantizzato! serve a fare un po' di bon ton!( poi con i tanti- tante big mondiali della scherma, nostri, anche delle mie parti, ci va bene no?) spero comunque che homofaber sia nella sua origine remota, non occasionale, riconducibile al nostro Rinascimento più che al self made man made usa, anzi, anche se non rispondi, ne sono sicurissima.


Marziam, ti ho elencato tre motivazioni, in ordine di convulsa 'affluenza': le reminiscenze liceali, poi coltivate più accuratamente (un mix disordinato ma vivo; quindi fai un po' te...; ovviamente permeato dalla 'speranza' rinascimentale, ma anche atemporale); l'ammirazione dovuta, decisamente però vacillante, per un modello classico non tramandatosi nel tempo (per inesistenti riscontri); infine, il ricordo di un libro tutt'altro che di ispirazione o condanna yankee, scritto da uno svizzero di pensiero e di cultura europee, rivolto proprio a 'richiamare' la nostra antica e forse smarrità identità continentale, senz'altro più articolata e profonda di quella di uno 'spensierato' texano arricchito o di un top manager by Grande Mela, comunque rispettabilissimi. E poi, come nei film e libri ad ampio respiro, bisognerebbe sempre lasciar un angolino alla libera e personale interpretazione. Dello spettatore o del lettore, ovviamente; anche quando pur se ne 'confeziona' una spiegazione


Faber, ti ringrazio, vedo che non sei riluttante alle provocazioni di chi vuole stuzzicarti, sono d'accordo poi che l'interprtazione oggi è quasi tutto! ( E'solo per conoscerci meglio)


Marziam, puoi provocarmi o 'non condividermi', come e quanto vuoi. Da te accetto tutto...


Faber, ho letto del romanzo di Max Frisch le recensioni di Bo e di Montale. Senza tastiera, con la sola penna, non lo avrei potuto fare, e poi tutta la storia..,se ti sei scelto il nome di questo personaggio che a quanto afferma Montale è "elaborazione finora utopistica dell'uomo “atonimo”, e cioè atomico, atomo, anonimo." mi vieni a dire che sei scarsamente adattabile alla mimetizzazione cibernetica? che la tastiera che non riesci a pronunciarla? d'altra parte nei "commenti qui sopra" specie il 130, hai liberato, quasi timidamente, una conoscenza che, forse per distrazione, prima non avevo notato cosi multiforme, quasi volessi nasconderla... quindi sono al punto di partenza o poco più. Solo di una cosa sono assolutamente certa; che ti piace molto giocare a questo gioco, e in questo possiamo andar d'accordo. notte dunque, alla prossima! P.S. come ripetevi parole che avevo detto, con quasi inavvertibile nonchalance! mi sa che un buonissimo marpione un po'lo sei.


Marziam, se tu avessi letto e non acquisito solo commenti, seppur illustri, sull 'Homo faber' di Frisch (è non è affatto una critica, sia chiaro, solo una constatazione), probabilmente non dubiteresti della mia scarsa 'simpatia' (non diciamo predisposizione o utilizzo; è ovvio che l'essere umano si adatti, a prescindere, e magari anche bene...) verso la tecnologia imposta (pur con i suoi immensi risvolti positivi, cui accennavi). In tutta la narrazione, serpeggia il dissidio, il conflitto pratico ma anche inconscio, tra mente e macchina; tra l'essere e il 'divenire'; tra il Pasolini sempre - e oggi più che mai - attuale e il suo rifiuto (motivato solo in parte, diciamo filosoficamente) verso il 'nuovo' che avanza a suon di scatole meccaniche o sostituzioni di aorta con più affidabile plexiglass a forma di cuore; tra il Narciso raziocinante e il Boccadoro impetuoso ed eternamente inquieto; tra tante pulsazioni e camomille che comunque continuano ad agitare e rassenerare tutti noi, buoni e cattivi. E comunque, il piccolo capolavoro di Frisch era solo la terza motivazione...


Sai Faber, mi sembra un po' radical chic snobbare la tecnologia e rimpiangere nostalgicamente la penna! io con la penna non ho mai scritto né comunicato, se non roba di lavoro. ora qui mi trovo in questa situazione, che se tu mi citi un libro, nel giro di mezzo secondo trovo i link e, non dico che posso leggerlo,c'è anche l'ebook di homofaber? non credo, ma almeno farmene un'idea e comunicartela. Comunque ce ne sono tanti di una certa età come me,che, anche meno elegantemente, anzi sgarbatamente, aborriscono pc,internet e tutte queste "diavolerie moderne"che ci impediscono una vita respirata, naturale, che favorisce l'eterna domanda esistenziale: è anche un tema letterario da Mary Shelley a Pirandello e oltre fino a Frisch! anche cinematografico, come no, per tutti, 2001 di odissea nello Spazio di Kubrik. certo per i ragazzi e le loro menti in formazione, o per le menti deboli e ce ne sono tante, bisogna stare attenti, ma per il resto...


Marziam, io non ho mai snobbato nessuno, tanto meno internet (che oltretutto utilizzo quasi giornalmente e che ha vantaggi e spazi di rinnovamento immensi); e non ho mai provato particolari nostalgìe (tranne, forse, che della mia fanciullezza). La mia 'non compiacenza' (definiamola così) verso una tecnologia eccessiva, schiava di un elettrodomestico o di un 'utensile' prodigioso mai poi difettoso nella realizzazione, non significherà mai eliminarla , ma accettarla ed utilizzarla senza infatuazioni e con posologia cauta. Un esempio banalissimo: prima dell'era dei telefonini (che pur ha portato vantaggi e comodità), si viveva lo stesso e forse meno dipendenti da un'inderogabile 'presenza' o disponibilità, che poi però basta una beffarda goccia d'acqua per cancellare ed umiliare. E mandare tutto (compreso noi) in tilt...


Faber ! mannaggia sta penna che non diventa mai sonnifero! e così sei tentato, una tantum, di ricorrere alla tastiera...ti sento un po' giù stamattina,eh... il sole e già alto qui tra gli umani ed io mi sorprendo a bere ogni goccia, ad assaporare ogni sapore, non solo quello magico della madeleine, riconducente alle vacanze dalla nonna in Combray, dove ogni sera (e che pianti asciutti se non accadeva, pianti dell'anima) attendevo trepidante il tenero bacio della mamma per la buona notte.. e se "il sogni d'oro mio cara", non lo seguiva rimaneva qualcosa di incompiuto di una tristèsse malamente colmabile col bacio tuttavia ricevuto... divertissement a parte, Faber io ora sono felice di trovarmi tra gli umani e "condividere", non in senso giorgionapolitanese no,le loro storie felici e tristi, drammatiche o insignificanti io, da poco di ritorno, come sai, dalla asfittica landa di Castalia....buon risveglio e colazione d'oro con... vista sul verde!


Il verde sì, magari scenograficamente accompagnato da una bici classica (quella con il canestrello davanti e le gomme non armate - tipo orribil cross - tanto usuali nel 'profondo' nord e tanto da noi archiviate) e magari supportato dal gusto di una colazione ore 14 (al breakfast sono purtroppo allergico) con vista blu (talvolta purtroppo verde, se non marron) simil acqua, ovviamente in un contesto poco empio di ossido di carbonio e di umani erranti senza donde e viale; e magari con un pc provvisto di chiavetta (ho appreso persino questo) con il quale conferire più o meno virtualmente (e ricordati che sono stato il primo ad elogiare l'opportunità concessaci, by rete, di esporci senza orpelli e maschere, quindi auspicabilmente scevri di multiforme apparire) con rarità ingegnosamente ludiche, pensanti, tosto-tenere e 'anagrammanti' (neologismo?, non so) quale tu... sai e sei; e, infine, magari immerso nella lussureggiante - ma al tempo stesso discreta e pudica - Normandia cara a Sautet, centellinando un Calvadòs e riassaporando anche un solo frammento del suo capolavoro "... in inverno". Con moderazione, prosit



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti