Commenti

commenti su voglioscendere

post: Caro Roberto, datti una spettinata

da Il Fatto Quotidiano, 11 novembre 2010 I dati d’ascolto hanno già fatto giustizia delle censure preventive tentate dai Tafazzi della Rai contro Vieni via con me . Sulla qualità del programma nessuno ha avuto nulla da ridire: sarebbe curioso il contrario, in una tv farcita di politicanti, servi, mignotte di regime e silicone. Solo in un Paese ridotto a lazzaretto uno scrittore del calibro di Saviano attenderebbe quattro anni dal trionfo di Gomorra prima di avere in tv uno spazio tutto suo. Ciò premesso, Roberto potrebbe convenire con noi che molti, da uno come lui, si aspettavano qualcosa in più. Non c’era bisogno di scomodare lui per dire che Falcone era un uomo giusto e per questo fu vilipeso in vita e beatificato post mortem: tutte cose ampiamente risapute. Da Saviano ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


PS: 2000 euro al mese di pensione per la legge Bacchelli...


Caro Marco, credo che l'informazione-spettacolo - se fatta bene - sia utile per "allargare il bacino partecipativo". Raramente la televisione nostrana propone infotainment degno di nota. Poche volte al popolo sono proposte trasmissioni di "intrattenimento&cultura" che facciano pensare. Pur essendo ottima la tua analisi sui contenuti del programma di Fazio e Saviano, in questo caso - forse - si dovrebbe andare oltre il dettaglio. In breve: se qualche volta l'intrattenimento ci obbliga a pensare a ciò che vediamo, e non permette sempre e solo di vedere ciò che già pensiamo, è notevole! Quindi le critiche sono legittime, ma bisogna calibrarle al mezzo e al riscontro ottenuti. PS non mi piace la solita categorizzazione "destra-sinistra", sa di berlusconiano. Con stima, Paolo


la trasmissione nel complesso mi è piaciuta anche se è vero che ho sentito da saviano cose già sentite molte volte se non da lui, da altri ed è vero anche che queste cose si scrodano in fretta, mentre la gente ricorda molto bene cazzate come l'ultima stronzata detta da belen, o la cafonata di corona, ecc insomma, in tanti le sappiamo, ma altri tanti, non le sanno o le hanno sempre messe da parte sinceramente, anche travaglio scrive molti editoriali in cui trtìatta e ritratta cose dette in passato a volte certi editoriali parlano ancora del caso mills (per esempio) e ci ricorda cosa è successo, e l'accusa, ecc.. io li leggo cmq, anche se quelle cose le ho lette e rilette e sentite + volte da travaglio o ad annozero ma immagino si sian molti che invece ne ignorano i contenuti e allora, è sempre bene "ricordare" certe cose nella prossima trasmissione mi aspetto cose e temi che stian "sul pezzo" e che si faccian i nomi e citin le persone dei giorni nostri non chi ha lottato ma chi lotta oggi non chi ha messo fango su falcone, o ha tentato di farlo ma chi infanga OGGI il lavoro dei pm, delle procure, dei tribunali facendoci crede che la giustizia è politicizzata quando fa comodo ed è "giusta" quando serve ad abbattere l'avversario e questo, è solo uno dei tanti temi saluti manuele


Che ridere, vedo che tutti i fans di Travaglio si arrampicano sugli specchi pur di non ammettere che Marco in questo pezzo si è dimostrato un tantito invidioso del successo di Saviano. Caro ex leghista e uomo di destra, oggi paladino della sinistra, ieri sera ho intravisto un pò di tristezza nei tuoi occhi, sarà mica che già senti la mancanza del papi? Dopo che tutto sarà crollato, chi saranno le vostre muse? ciao


ma che tristezza, sempre la stessa solfa: gente allineata e coperta, probabilmente col c..o al caldo e il posticino in banca si sdegna perchè uno come Saviano, dead man walking perchè ha denunciato l'indenunciabile, non ha detto abbastanza, non è stato esaustivo. è proprio vero, la sinistra è il regno di Tafazzi.


# 90    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 11:10

Ciao A tutti ...dico perchè sono contenta che anche l'articolo di Travaglio sul tema Vieni via con me , che avevo letto ieri mattina, sia stato inserito nel suo blog per il dibattito . Varie considerazioni sul tema, le avevo gia esposte ieri nel precedente thread. Mi aspettavo di essere un po' fraintesa e un po' osteggiata , per fortuna non è avvenuto...è chiaro che l'argomento è tabù e solleva giuustamente la reazione di chi vuole bene come me a Saviano . Delicatamente avevo detto forse a marziam, subito a ridosso di lunedi sera, che mio malgrado vista la stima e la fragilità di un uomo,ottimo intellettuale, e sotto scorta, avrei dovuto fare critiche a quella trasmissione che ormai è un dato di fatto sia ben confezionata , ovviamente per vendere, cosa che gli riesce molto bene. Dovendo vendere non tegami ma "cultura", altrettanto ovviamente deve essere fatta bene e infatti l'entrata pubblicitaria la premia. Fazio non è per nulla il mio modello televisivo , ma è chiara e alla Catalano, l'ossrevazione che meglio cento fazio e saviano ,che cento uomini e donne o grande fratello, questo però non deve far perdere il perno su cui gira quel "pro_dotto",dunque quello parallelo con Saviano. Questo risente della stessa spettacolirazzione che fa a cazzotti con l'approfondimento e l'introspezione richiesti per la crescita di vero dna coscienza dell'italiano medio , che non è presente solo nella categoria dei furbi all'italiana.Per giunta stiamoparalndo di un veicolo di per sè incoerente smaccatamente, visto che come per mondadori, lo produce una fabbrica(anche di fango) di un padrone che è quello stesso che poi ierisera, da altri tipi di stipendiati filopadronali(che si spacciano per critica satirica a botte di cul e tette, a quello stesso sistema dentro il quale lavorano; facendo il gioco con la farsa rispiegata ultimamente da messora in uno dei suoi ultimi thread), faceva raccontare di quel pezzo a striscia alla notizia, che un altro Roberto , Benigni, non ha fatto, pro


# 91    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 11:12

proprio nella stessa serata di lunedì su Endemoll..chissa perchè!___ 1 chissa perchè è stato proprio riferito da Ricci team ; 2 non è stato eseguito da Benigni ( forse vende meglio e copre meglio dagli autogoal, sparare sul nanetto)- Chiediamocelo e chiediamoci anche come sia piu "facile " fare la parte dei "bbbuoni", contro i cattivi, quando questi sono quelli che consentono ai primi , con varie case di produzione ( metafora del sistema paese piu ingenerale) di allestire lo spettacolo di qualsiasi tipo, parafrasando W .Allen "basta che funzioni".....inoltre per l'amore che provo verso Saviano,dico che non deve fare il gioco di chi lo vuole mettere in pasto, emanando un senso del ridicolo mentre recita duetti predigeriti con fazio, o monologhi accarezzando una bandiera,o complicità di "ammiccamenti" culturali perchè possono andare a cena insieme con Abbado o fra loro ,"privilegiati" comunque anche loro in un certo qualsenso, dall'orrida realtà da cui per fortuna possono stare al riparo, sia di chi se li vede in poltrona ridotti ad autocelebrarsi con loro, oppure di quelli che, spettacolo per spettacolo, continueranno a fottersene e non si faranno attrarre da uomini per bene , ma che rischiano di diventare caricature, perchè è lo stesso "media" che li ha divorati.La verità è che la tv è un inferno, e pochissimi sanno fare "cultura" d'inchiesta a fondo nelle problematiche, o artistica , o sui valori, o sulla vera bellezza , peraltro anche quella trasmissione conferma i lruolo assolutamente marginalizzato delle donne, relegando a due comparsate inziali di una suora e di finocchiaro....condivido pertanto lo spirito di chi come psicoalto che ho letto, è lontano da questo modo di partecipare valori, e mi fa felice aver riletto Roland, con la sua nota non ignoranza sulla problematica piu ampia e dolorosissima in ogni storia del nostro , come quella piu recente di Fiorillo che mi fa stare male.malissimo. Spero per la prossima puntata in una svolta per Saviano ,degli alt


# 92    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 11:13

scusate, ma il problema è chi guadagna tanto e lavora, o chi guadagna tanto e non lavora o lavora male?


# 93    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 11:14

Spero per la prossima puntata in una svolta per Saviano ,degli altri non mi interssa, di lui sì,gli voglio molto bene e deve custodire la sua "interezza spettinata" e spero che con grande dignità per la sua integrità e saldezza agli italiani ,senza bandiere da recitare accarezzate, esca con un grande movimento dalle aziende del padrone italia spa che ha mandato in tilt ogni coerenza di fare sistema paese diverso dall'horror di tutt i giorni, che è infatti è diventato.


# 84 commento di The Q. - lasciato il 12/11/2010 alle 10:46 2000 euro a quel puttaniere di Franco Califano!!!! solidarietà fra puttanieri?! /// Non è tanto questo: è che il signor Califano, i suoi soldi, li ha buttati dalla finestra e adesso viene a piagnucolare a spese dei contribuenti. Comodo.


Devo constatare che questo blog sta diventando sempre più come il cortile del mio condominio. Manca solo di sentire le pallonate sulla porta dei garage.


Fenomenale ad annozero Bocchino e le sue battute,giustamente Santoro lo paragona a Travaglio. Renzi che parla con le idee del movimento di Grillo e non risponde alle provocazioni del finiano che lo accusa di essere disinformato, uno spettacolo che è tutto lo specchio del PD, gente senza idee e senza anima politica. Ormai siamo talmente abituati a questo vuoto che in quasi tutti gli spazi mediatici la scena è divisa solo dal centrodestra, un Lupi contro un Urso e via dicendo, tutto al loro interno, magari con qualche cameriere giornalista a seguito e il dibattito è servito.


"Matteo Renzi, vuole rottamare la vecchia politica…forse se stesso? Leggiamo il suo curriculum: Nel 1996 si iscrive al Ppi, di cui diventa nel 1997 Segretario giovanile. Nel dicembre 1999 è eletto Segretario al III Congresso Provinciale del Ppi. Il 22 settembre 2001 è eletto alla carica di Coordinatore. Il 7 giugno del 2003 viene rieletto. Dal 2004 al 2009 Renzi diventa presidente della Provincia di Firenze, aderisce al PDmenoelle, dal 2009 è eletto sindaco di Firenze. Cosa rottama allora Renzi? Sé stesso? Sicuramente la democrazia, la volontà dei cittadini e la salute: quando questi dicono no all’inceneritore o sono chiamati alle urne. A lui quel tipo di democrazia non piace. Come nel 2007 a Case Passerini (Firenze) dove 10.000 cittadini votano contro l’inceneritore che vuole costruire la multiutility del suo compagno di partito, il pirotecnico Daniele Fortini, presidente di Federambiente, la lobby delle ex municipalizzate, lo stesso che ora gestisce la municipalizzata ASIA a Napoli. Renzi a quel punto dice “NO” e rottama cittadini e salute. Preso da delirio di rottamazione Renzi definisce “apprendista alchimista” l’oncologa Patrizia Gentilini. 50 medici in quell'occasione decidono che forse è meglio rottamare Renzi. Intanto la Corte dei Conti in settembre ha fatto presente al rottamatore che, quando era presidente della Provincia, la sua Giunta avrebbe fatto “assunzioni irregolari per due milioni di euro”, rottamando un po’ di denaro dei cittadini."\\\ che ridere, questi RENZINI da quattro soldi che si spacciano per il nuovo, ma da ridere gli italioti che ci credono


L'ex giunta provinciale sotto accusa per venti assunzioni irregolari Una ventina di assunzioni irregolari di «esterni» con un danno erariale di 2 milioni e 155 mila euro. È quanto contesta la procura della Corte dei Conti all'ex giunta provinciale di Firenze, guidata dall’attuale sindaco di Firenze, Matteo Renzi \\\ http://corrierefiorentino.corriere.it/firenze/notizie/cronaca/2010/29-settembre-2010/ex-giunta-provinciale-sotto-accusa-venti-assunzioni-irregolari--1703856535748.shtml




Oggi sul FQ c'è l'articolo di Luigi Galella che ho apprezzato molto.La Bindi,infatti,rappresenta il contrario dell'immaginario femminile messo in piedi negli ultimi 20 anni in questo paese.Non soltanto per l'aspetto fisico ma anche perchè si distingue da quella spettacolarizzazione e "messainscena" femminile che si vuole a tutti i costi per conformarsi.La donna é altro.


# 101    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 12:4

Indaco ...se vuoi , vien ia parlarcene di più ( se vuoi e senza insistenza) nel blog che ti lascio. Ciao :-)
http://ilsottoscala.ilcannocchiale.it/


La Bindi l'ho vista da vicino e non è affatto brutta come dice il mostro di Arcore. Non è truccata e veste in modo sobrio, ma non è affatto brutta: è molto più brutto lui ed è pure laido.


Perchè B. punta sempre sulla Bindi? Perchè è la più brutta tra le fila del PD(soggettivamente per il porco e oggettivamente per la massa)..non è brutto ciò che è brutto, ma è brutto ciò che non piace


*** DEL BERLUSCONISMO SENZA BERLUSCONI *** Travaglio, come molti italiani anti-berlusconiani, si sbagliano quando combattono Berlusconi senza combattere il berlusconismo. Infatti se potrebbe (forse) succedere che ci libereremo (temporaneamente?) di Al Tappone come Premier, invece liberarsi del berlusconismo come ideologia della Casta e come egemonia culturale sul Paese, richiederà decenni di lavoro duro e faticoso. Infatti l'egemonia culturale del berlusconismo è un fenomeno che esiste da ben prima che il Cavaliere scendesse in politica; e il suo declino richiederà ben altro che la semplice uscita dalla scena pubblica dell'uomo Berlusconi.


Il berlusconismo sta ormai nel DNA degli italiani. E' un fenomeno costruito dal gruppo Berlusconi, con il supporto dei partiti di destra e sinistra, nel decennio che precede il crollo della Prima repubblica, grazie alla volgarità della TV spazzatura che il tycoon di Arcore ha imposto in Italia a partire dall'inizio degli anni '80. E' un fenomeno che sintetizza i peggiori vizi dell'italianità, e li eleva ad orgoglio nazionale: -- machiavellismo -- familismo amorale -- populismo becero e razzista -- cesarismo e machismo mediatici -- teocrazia vaticana mascherata da religione -- compromesso con le organizzazioni criminali -- impunità dei colletti bianchi Insomma tutto il meglio del plurisecolare repertorio della pre-moderna classe dirigente italiota, la 'più corrotta, mafiosa e stragista dell'Occidente avanzato' (R. Scarpinato, Il ritorno del Principe, 2008), quella che non ha mai conosciuto né il pensiero liberale, né i valori delal vera democrazia occidentale.


Che cosa mai dovrebbe cambiare nel mefitico panorama italiota togliendo di mezzo il Nano di Arcore dal trono dorato di Palazzo Chigi? Quale altro berluschino tra gli innumerevoli di destra e sinistra - i vari Bersani, Fini, Tremonti, Montezemolo, Casini, Draghi, Di Pietro, D'Alema, tutti furbeschi guitti cresciuti all'ombra di quella stessa egemonia culturale mediasettara, nella quale si sono arricchiti e dalla quale sono stati finora protetti - dovrebbe prendere il posto del capostipite?


Sperare che con la fine di Berlusconi d'incanto possa finire anche il berlusconismo - e quindi la metastasi che avvolge gli italiani dal profondo di se stessi, e la loro Casta preferita, che continuano fedeli a votare imperterriti - è pia illusione. Se la Casta, dopo averlo osannato e acclamato come proprio amministratore delegato, sta ora cercando di fare di Silvio il capro espiatorio di almeno 10 anni di fallimento dell'Italia, speriamo davvero che il don Rodrigo di Arcore non si faccia mettere all'angolo. // Facciamo il tifo per lui! Speriamo che lotti fino alla fine. Speriamo che resista al comando: solo così il crollo del Paese potrà essere abbastanza rovinoso da trascinare con sè, per sempre, l'ideologia berlusconiana ed i suoi nefasti effetti dal profondo dell'animo italiota. Dobbiamo invece sostenerlo, perché solo con lui al governo la cultura e l'ideologia berlusconiane ci faranno toccare il fondo, sprofonderanno finalmente) in una nuova era di rinascita nella modernità. Forza Silvio, resisti ancora! Muoia Sansone e tutti i filistei!


Dobbiamo sostenerlo, perché solo con lui al governo la cultura e l'ideologia berlusconiane ci faranno toccare il fondo, sprofonderanno tra i relitti della storia, e l'Italia potrà sperare (forse, finalmente) in una nuova era di rinascita nella modernità. Forza Silvio, resisti ancora! Muoia Sansone e tutti i filistei!


# 109    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 12:30

COncordo ManuelS 105-106-107.E' cosi come scrivi( ed è cosi come la pensano solo pochi , come Asor Rosa, cioè ormai i perdenti) ...quindi sono d'accordo anche con lo scenario che dici . Pensa solo alla sfumatura di ierisera di Casini ( magra consolazione per me avervi parlato per prima di quella gru UMANA di brescia e poi qui a milano..di persone ridotte a schiavi peggio delle descrizioni di telese , perfettamente incoerente purtroppo perchè poco prima, a proposito di tema donne , con una battuta machio avvilente sulle gambe e la minigonna di costamagna ) ...pensa a cosa diceva Casini per argomentare a favore dell'essere "STATO", che uno "STATO" non può accattare un ricatto !!!cacchio è quello stesso Stato che ha generato nero in nero per l'impresa .Pensa solo a questa sfumatura...oppure uscendo dagli studi e dai soliti casini, pensa alla sfumatura di altre alluvioni , in cui il paradosso è essere letteralmente nel fango e nell'acqua e non avere acqua come in questi giorni alle zone colpite da altri disastri a Salerno.....Nei simboli , dalle balene spiaggiate ai crolli di pompei, ai terremoti alle alluvioni, la natura e la storia che si ribella e crolla è piu potente di qualsiasi cazzata che possono sparare i soliti casini su cio è saper fare STATO


# 110    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 12:32

ec accettare , macho


Adesso spetta al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Vai Presidente la Storia ti guarda.


Avete sentito Filippo Facci ieri sera al Tg di Mentana? L'argomento era questa critica di Travaglio a Saviano, e questo se ne esce con: "Travaglio è invidioso di Saviano perché vende più libri di lui (...) Saviano contrasta la mafia vera senza insultare berlusconi (...) lasciando perdere i processi a Dell'Utri e a Cuffaro, cioé la spazzatura giudiziaria di questo paese" - ora.. io non devo dire a mentana come deve o non deve fare il suo tg ma... per quale motivo, tra tutti i giornalisti che ci sono in italia, deve chiedere il commento a un tizio che è noto solo per essere l'anti-Travaglio, l'anti-Grillo, l'anti-Di Pietro e che una volta ha detto che "Craxi ha modernizzato il paese" (!!!) oltre ad aver scritto dei deliranti articoli contro Enzo Biagi - http://www.macchianera.net/2006/12/12/il-giornalismo-che-questo-paese-merita/ - e altrattanto deliranti articoli sulla lunghezza del pene!!! - http://blog.graziamagazine.it/blog/2006/10/29/la-questione-delle-dimensioni-ora-riguarda-soprattutto-le-ragazze/ __ Meglio Sallusti!


Premesso che ascoltando il servizio de LA7 pensavo che il tuo articolo fosse più da rompic...che altro e pure che su Falcone avessero più che altro fatto vedere quello che Cuffaro disse ospite del M.Costanzo Show appunto a Falcone, mi scosto un po' dalla tua analisi. Il titolo era la macchina del fango, pertanto penso che sia stata argomentata piuttosto bene. O stai con me o sei contro di me se no io faccio di tutto per distruggerti. Come riferimento ha preso Falcone, ma ha citato Boffo, Fini etc.Sono sicura che nelle prossime puntate riferirà facendo nomi e cognomi del rapporto politica/mafia.Non penso Saviano meriti di darsi una spettinata perchè oggettivamente tanto sereno non vive. Poi se vogliamo criticare ad ogni costo e comunque prendendocela con Vendola, col balletto,perchè ci fa sentire superiori e la critica ostentata ci riempe la vita facciamolo pure. Cerchiamo però di vedere la sostanza. Comunque sono d'accordo con chi sostiene che tu, Saviano, e Di Pietro siete di destra.


In previsione della eventuale uscita di scena del signor B., vedo che comincia la transumanza verso il partito di Fini-uno dei casi esemplari è quello della signora Tiziana Maiolo, che partendo dall'estrema sinistra (ai tempi partecipava ai cosiddetti espropri proletari...) è approdata in Forza Italia, poi PDL, ora, fiutato il vento, si sta dirigendo verso Fini. Penso che molti altri, a breve, la seguiranno. Questo è il livello del personale politico attuale del nostro Paese, e, pur confidando che messo da parte il GAUDENTE di Arcore qualcosa possa e debba migliorare, sempre con buona parte di questa tipologia di personaggi avremo a che fare.


# 112 commento di Lorenzo O. - lasciato il 12/11/2010 alle 12:57 Filippo Facci, detto il sicario con le meché, fa parte integrante della berlusconiana Casta-spazzatura di questo paese.


# 112 commento di Lorenzo O. - Come Travaglio spiega a Saviano cosa deve dire e fare, tu lo fai con Mentana. Guarda che facci era asai noto ben prima di Travaglio.


Niente di nuovo, comunque un tassello al mosaico che si sta completando sempre di più. Adnkronos, 12.11.10 --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- A confermarlo, in un interrogatorio, ai pm di Palermo è stata la madre di Massimo Ciancimino, Epifania Silvia Scardino, affermando, come si apprende dall’AdnKronos, di avere partecipato a un incontro avvenuto “in un ristorante a Milano” tra il marito Vito e l’attuale presidente del Consiglio. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- “Ma non ricordo la persona che accompagnava Silvio Berlusconi”, ha detto l’anziana donna al procuratore aggiunto Antonio Ingroia e ai pm Paolo Guido e Antonino Di Matteo durante l’interrogatorio. Quindi, la madre di Massimo Ciancimino conferma quanto dichiarato dal figlio pochi giorni fa durante la trasmissione ‘L’infedele’, quando affermò che la madre “partecipò all’incontro tra Silvio Berlusconi e mio padre“. --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- La donna non avrebbe ricordato altri particolari ma ha spiegato ai pm che durante l’incontro si sarebbe parlato di “investimenti per parecchi milioni di lire”. Il verbale è stato secretato


Qualcuno dirà (visto che qui si dice tutto e il contrario di tutto e di più ancora) che la madre ha parlato così per fare un piacere al figlio....


DI PIETRO SU SAVIANO: "È un ragazzo pulito e straordinario, se vuole mettere la faccia e aiutarci bene. Ma se vuole fare politica deve imparare, anche lui"


Visto che il cerchio si stringe e il tempo stringe, e stringi stringi... io azzardo una previsione. Se Scarface II esce dalla scena politica senza corazza e scudo anti-processi, che cosa gli rimane da fare se non scappare, per esempio ad Antigua (dove l'aspetta una dimora sicuramente più principesca di quella che aveva Craxi ad Hammamet)? Le scommesse sono aperte...


# 121    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 15:18

# 118 commento di Roland - Mirabile gioco d'anticipo di Rolando, che, con ottimo senso della posizione, colpisce di controbalzo: pare un Agassi prima maniera :D


Società off-shore non solo come mezzo di evasione fiscale, ma anche come super-assicurazione per una dorata vecchiaia.


Facci era noto ? dove ? scriveva in quale giornale ?


Facci assai noto ? quando ? dove ?


Marco, ce lo posti un tuo bell'articolo sulle primarie del centrosinistra di domenica prossima, per il candidato a Sindaco di Milano? Sono un milanese, e sono ancora incerto. La posta in palio secondo me è importante, quest'anno il centrosinistra ha discrete possibilità di conquistare Milano, e sarebbe la certificazione della crisi del berlusconismo anche da parte degli elettori della città simbolo del centrodestra. E' importante che voi giornalisti indipendenti vi pronunciate, anche solo tracciando un curriculum morale dei 4 pretendenti. Ciao e grazie


# 126    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 15:33

Ora invece stuzzichiamo renatino-ciao-lab-quel che si chiama oggi. Il delegato casaleggio, distaccato presso il blog di Travaglio, copia/incolla dal blog del beppun le vicende del Renzi. --- http://www.beppegrillo.it/2010/11/renzi_il_rottamato/index.html --- Poichè ha la delega casaleggio, non importa che metta il link per citare la fonte, ma sono dettagli, così come i contenuti ANSA a pagamento che rubacchiava (alla faccia del legalitario). La campagna elettorale ormai imperversa, quindi un Renzi credibile DEVE essere criticato dai grillonzi, perchè col 3.6%, percentuale ridicola ma in linea col fondatore buffone, non si va da nessuna parte: ecco infatti che Tonino non è più così kriptonitico, Niki fa supercazzole e per Renzi facciamo dossieraggio (non si chiama così?). Povero renatino grillozzo, si dimentica però che anche bepponzo suo e 5 stalle hanno scheletri nell' armadio, come la poltrona litigata, in perfetto stile dc-psi, alle regionali in Emilia, o come il candidato imposto da casaleggio per il Veneto, con relativa incazzatura dei meetup e 5 stalle locali. Beppone ormai è come un pugile suonato, da rivedere la prestazione ad Annozero, è stata memorabile, si è incartato sui numeri da vero rincoglionito, ma la faccia che serve è la sua, per cui è imprescindibile. Finirà come con Breznev? Sì quel fantoccio che dal palco sulla piazza rossa agitava lento la manona (per forza, era imbalsamato). Speriamo di no, anche se casaleggio gli ha già infilato la mano..... e lo muove a suo piacimento. Ciao renatino, stammi bene :D


ULTIMA CHICCA R.A.I. - Il cerbero da guardia Mauro Masi intima a Ruffini direttore di Rai tre di negare la partecipazione di Fini e Bersani che era prevista nel programma di Fazio_Saviano lunedi prossimo 15-11 - Capiamo tutti da dovr provengano questi ordini, ma questo Masi, con un'Azienda che va a rotoli, con Minzolini che spende 64 mila euro x spese di rappresentaza (rappresentanza de che?) invece di rilanciare l'Azienda, ammesso che sappia farlo e ne dubito fortemente, mi sembra che il suo compito sia come quello dei nerboruti buttafuori, che all'ingresso dei locali notturni, decidono quali clienti possano entrare e quali no. w l'italia


Da qualche giorno il Fatto sembra quasi nascondere le notizie sulla crisi di governo che sta investendo il centrodestra: sembra quasi che alla redazione dispiaccia di ciò che sta per succedere: un Berlusconi fuori dai giochi e le copie vendute del giornale rischiano di precipitare!


# 129    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 15:47

Veniamo ora ad un caso umano: manuel s Interessanti le tesi proposte oggi, così come è divertente notare che adesso non scriva più che il pd è "la gamba sinistra del regime", e che Niki è l'incarnazione delle tradizioni operaie della sinistra. Curiosa questa affermazione, visto che Niki, tanto per dirne un paio, è culo e camicia con la Marcegaglia che... è presidente operaia? O che alla mensa dei poveri preferisce i cenoni a casa Vitale Guido Roberto, dove fa il bullo con banchieri e finanzieri milanesi :D Manuelino sembra proprio uno di quei tipi che attende l'ordine di scuderia (nel suo caso, la Travaglio boys & raiders) e poi parte a testa bassa coi classici evergreen tipo "tycoon di Arcore" "il Don Rodrigo" ecc.. roba che ormai non incanta più nessuno. Non manca mai però di promuovere il solo libro che ha letto e di cui prende lo 0,0000niente a copia, quello scritto da zio scarpi. Sarebbe invece interessante leggere dalla sua tastiera cosa ne pensa del fatto che Travaglio adesso va in giro con un indagato per concorso esterno in associazione mafiosa, ma temo che dal lampione sul quale ormai vive da 18 anni non se ne sia accorto :D


Non condivido il Suo articolo Dott. Travaglio, Saviano è una persona coraggiosa che ha vissuto in prima persona determinate situazioni e che ha provato a spiegarci come la macchina del fango, se attivata, può indurre persone oneste ad attaccare altre persone oneste e Falcone lo era, ha comunque specificato che quel signore che attaccava Falcone, durante lo show di Costanzo, è una brava persona. Ha solo voluto dirci che non è difficile mettere i buoni contro i buoni per screditarli con più autorevolezza.


RENZO 129 -Ciao Renzo, mi hai incuriosito, chi è il tizio indagato con cui, dici, va in giro Travaglio ?- ultimamente, per vari motivi, non ho seguito molto le vicende, spesso tragicomiche, del ns. sistema politico-giornalistico-televisivo-grazie ciao Francesco il v.


Devo acquistare una macchina nuova. Non vorrei che scegliendo un modello non consono, venissi sculacciato da MT. Ma come si è permesso Saviano di nominare il buon Falcone? Nemico in vita di una certa magistratura molto amica invece del nostro MT. Poi il titolo "datti una spettinata" è di una volgarità unica. Ma in un Italia dove esiste B., per quale motivo non dovrebbe esistere un qualunqua MT? Che schifo...


# 131 francesco (il vecchio) Te lo dico io, se vuoi: l'ho nominato un'ora fa, insiema a sua madre. Tempo fa erroneamente l'avevo chiamato "mafioso pentito". Renzo C. m'aveva giustamente corretto. Nel frattempo il nominato innominato è "avanzato" a indagato, ma come definirlo ulteriormente - pentito? testimone? chiacchierone? cinciante? informato sui fatti? dichiarante? - io non saprei...egli "avanzerà" comunque ancora. Affaire à suivre...


Onestamente anche io da Saviano mi aspettavo argomenti più attuali, ha iniziato bene, ma poi si è perso nel ricordo di Falcone facendo esempi anche "poco calzanti" per descrivere la "macchina del fango" di mr. B che è molto diversa dalla delegittimazione che subì falcone. A Falcone molte volte sono state mosse critiche anche del tutto legittime, a volte meno, ma non si è mai prevaricato sul privato. Oggi invece è tutta un altra cosa, inventandosi addirittura di tutto e di più giusto per omaggiare Mr. B. Sarei stato molto più soddisfatto se Saviano avesse messo in luce come vengono nascoste le notizie grazie a questo sistema e come questo sia il prodotto di un conflitto di interessi che è presente in maniera capillare nel nostro paese a prescindere dal caimano. Non vorrei che la trasmissione si trasformasse solo in un racconto, forse anche interessante, dei tempi passati.....forse alla prima puntata è mancato il coraggio.....speriamo che si superi.


corr. cianciante


ROLAND 133- grazie per la risposta-faccio solo una considerazione, banale sicuramente ma credo veritiera: se facessimo la conta di quanti cosiddetti "galantuomini" di ogni genere, politici, giornalisti, imprenditori e anche comuni cittadini, si accompagnano, ovviamente consapevoli, ad indagati e spesso anche a condannati per vari reati, credo saremmo nell'ordine di svariate centinaia di migliaia.


Ma Cofferati che fine ha fatto?!


ragazzi non è compito certo di benigni di mordere benighi è un attore, regista, comico... mica un politico dice quello che pensa, limitatamente al suo ruolo di cittadino normale un normale che certamente influenza ma pur sempre non un amministratore come il paese non lo devono certo cambiare travaglio, saviano gabanelli, gomez, loro possono semmai, sensibilizzare e criticare e soprattutto riportare fedelmente ciò che succede null'altro


chi mi pare 137- bellissima domanda-me la sono fatta diverse volte anch'io - forse potrebbe disturbare i manovratori del PD (sempre i soliti noti)


123 commento di margherita - Sì


# 124 commento di margherita - "Facci assai noto ? quando ? dove ?" Nei primi anni '90, in Italia. Ed è più giovane di Travaglio.


# 142    commento di   Conte Mascettì - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 17:5

Marco, la tua "critica" a Saviano la trovo fuori luogo. Lui è innanzitutto un narratore, un artista, un amante e celebratore della bellezza, non è nonotematico. Che non abbia attaccato il nostro amato leader o i suoi bracci destri (come la Dea Kalì) non è sintomo di leggerezza o non impegno da parte sua, anzi, suo malgrado, il suo volto è univocamente un messaggio contro chi ha sostenuto o sostiene le mafie, un promemoria vivente. Il suo sguardo è l'equivalente di una Procura Antimafia, così come il volto di Biagi era ed è un'accusa contro la censura. Saviano è la Sindone dell'antimafia, suo malgrado, un novello Cristo. Non essere blasfemo ad attribuirgli una leggerezza che non gli appartiene. Le puntate previste sono 4, se anche non parlasse mai di mafia e camorra, il messaggio arriverebbe comunque forte e chiaro. Terapiatapiocacomefosseantani


# 133 commento di Roland - Facciamo "condannato in secondo grado per riciclaggio" o ce lo vogliamo dimenticare?


# 126 commento di Renzo C - Cioè sarebbe dossieraggio su Renzi? Non ti senti ridicolo? Contano i fatti, cioè il danno alle casse pubbliche di alcuni milioni di euro,il resto sono chiacchiere da bar,quelle che ti competono ovviamente,cioè Renzi si spaccia per nuovo ma trama per gli inceneritori e il nucleare,cioè un quaquaraqua


Correva l'anno 1994 e Bottino Craxi fuggiva a Hammamet. Era diventato imbarazzante, un personaggio impresentabile per i poteri che lo sostenevano. Che si erano già riorganizzati per tempo, da almeno un anno, con la creazione di Forza Italia. Nel Paese apparivano infatti da alcuni mesi misteriosi cartelloni pubblicitari con un bambino che gridava: "Foooza Italia!". Craxi venne sostituito dal suo compare, amico, beneficiario, Silvio Berlusconi. Un tizio ricattabile, pieno di debiti, così vicino a Bottino da essere presente nella sua stanza di albergo di Roma, il Raphael, prima del lancio delle monetine all'uscita. Craxi si prese gli insulti, Berlusconi il governo presentandosi come uomo nuovo. Tutto cambiò perché nulla cambiasse. Lo psicoporcello imbarcò nel governo i craxiani e continuò la politica precedente. I finanziamenti ai partiti aumentarono, le leggi ad hoc si moltiplicarono, i regali alla Confindustria sotto forme di concessioni statali pure, il debito pubblico continuò la sua corsa e la mafia rimase come sempre al suo posto di comando insieme alla massoneria. L'italiano andò a votare il delfino di Craxi convinto di voltare pagina. L'opposizione non si oppose, creò una gioiosa macchina da guerra e lanciò il suo ruggito del topo con la controcontrofigura di Berlinguer, un uomo chiamato Occhetto. Proporre come alternativa un comunista dopo il fallimento mondiale del comunismo, ripudiato persino da Gorbaciov, e il crollo del muro di Berlino fu una mossa di facciata. Il neocraxismo doveva vincere e vinse. La struttura di potere che lo sostenne fu, come sempre, salva. Corre l'anno 2010 e Berlusconi non è ancora fuggito ad Antigua. E' diventato imbarazzante per le sue frequentazioni femminili, un personaggio impresentabile per i poteri che lo sostengono. Che si sono già riorganizzati da almeno un anno con la creazione di un nuovo leader, Gianfranco Fini. Un uomo nuovo, un ex fascista sdoganato da Berlusconi nel 1993, quando lo propose come sindaco di Roma. Da a


segue--Da allora suo alleato, esecutore dei suoi ordini, sostenitore delle sue leggi ad personam, silenzioso sui suoi processi, solidale nello smantellamento piduista della democrazia come nel caso della legge elettorale porcata di Calderoli sulla quale non emise un fiato, complice nella sua occupazione dei media. Insomma, l'alter ego politico di Emilio Fede. I giornali di sinistra lo hanno accolto come Cesare nel trionfo romano dopo la conquista delle Gallie. L'opposizione lo ha salutato come il cavaliere bianco in fez e ha messo in campo anch'essa un uomo nuovo, Nicola Vendola, parte della nomenklatura dei partiti dal 1985, quando entrò nella segreteria nazionale della FGCI, un signore che non ha alcuna speranza di vincere e per questo può essere il prescelto e ottenere le copertine sia dell'Espresso che di Chi. La somma dei voti dei partiti del cartellone del centrodestra dopo l'apparente uscita di Fini aumenterà, cresceranno la Lega e FLI che catturerà i voti di chi vuole il rinnovamento morale del Paese. Il PDL rimarrà stabile. Dopo la parentesi di un governo tecnico, indispensabile per evitare il default, si tornerà alle elezioni. Il neoberlusconismo deve vincere e rivincerà e la struttura che sosteneva Berlusconi e oggi lo scarica, sarà come sempre, salva.
http://www.beppegrillo.it/2010/11/i_gattopardi/index.html




per Alessandro : dimmi negli anni '90 dove scriveva Facci . in quale giornale. quindi se scriveva nel'90 era un bambino !




Bella la poesia di corvaglia. Finalmente te ha detto la verità. Allora o tiri le cuoia o tiri a campare caro Berlusconi. Invece un suggerimento te lo do io. Mettici uno stop a tutta questa situazione perché te lo dico di cuore ti vedo invecchiato di decani almeno in tre mesi. Non so dove tu voglia arrivare ma fai in fretta perché altri morti sulla coscienza non ne voglio. Travaglio diglielo tu a Silvio se puoi.


#148 commento di margherita - basta saper far di conto per capire che non era un bambino.


Quello che mi chiedo e se alla veneranda ETA adesso di 74 anni valga la pena rischiare di tirare le cuoia per gianfranco e x una Troia?


# 143 Gustav. Giusta precisazione, ma mi riferivo alle faccende ancora da chiarire.


Vedo che certi renzinanti spellacchiati ancora imperversano sul blog, nonostante le travate prese dalle parti di tangenziale Craxi. Evidentemente la natura ancora permette loro di aver tempo e voglia di blaterare a vuoto. Si sa, i vecchi pensionati nostalgici dell'URSS hanno tempo da perdere e sono ancora duri a morire...


PS Caro Renzinante, il PD è ancora, sempre più, la zampa sinistra del Regime. Se leggi bene (cosa che si capisce ti è riuscita raramente nella vita) lo dico anche nel post di prima. Quanto a Vendola, mi riferivo alle parole che dice, non alla sua storia personale o politica, che non conosco bene. Un po' perché non ho tempo come te da perdere con ogni minchiata. Un po' anche perché a differenza tua non batto le tangenziali Craxi in compagnia di gente dai gusti sessuali alternativi... ROTFL ROTFL ROTFL


# 146 cioè. Se stanno cos' le cose come le mette in fila Beppe grillo, chi dobbiamo cercare come "papa nero" o come "leader alieno" (alieno rispetto alla fallimentare tradizione italiana)? Grillo o direttamente... Casaleggio?


Bene siccome come dicono in Sicilia ormai e una camurria, dobbiamo aspettare un veloce intervento divino per risolvere la questione e rilasciare gli ostaggi, cioè gli italiani, oppure fare scelte repentine? Possibile che ci voglia così tanto x raddrizzare la schiena a questo paese? Altrimenti davvero la morte come paese avrebbe più senso. E comunque meglio metterci un punto definitivamente almeno x quello che riguarda le questioni più delicate che toccano da vicino gli italiani. Poi non mi venissero a dire che certe affermazioni degli ultimi giorni non erano vere! Va bene il teatro for ife ma la falsità e cortesia tipica di alcune culture mi fa vomitare.


# 156 commento di Roland - lasciato il 12/11/2010 alle 19:2 Perché sei sempre così ansioso di trovare qualche castaro da votare? Che c'hai la crocetta facile?


# 149 commento di eccomi - lasciato il 12/11/2010 alle 18:24 Ciancimino diventa sempre più attendibile? E per quale motivo, perchè la mammina gli dà ragione sulle frequentazioni del padre col Berlusca? Cavolo che prova sublime! proprio la pistola fumante!!! Chi si sarebbe aspettato che la mamma avrebbe dato ragione al figlio anzichè dargli torto? C'è da restare stupefatti!


# 116 Alessandro - Guarda che facci era asai noto ben prima di Travaglio ___ mmm... ne dubito, comunque ha trovato una collocazione stabile come anti-Travaglio


Psicoalto, innanzitutto grazie per il gradimento e poi - visto il tuo garbo - non ho difficoltà a rivelarti che non sono un agente notturno e che dedico, ingenerosamente, a Morfeo più o meno le tue stesse ore; ti comunico, comunque, che ho sempre preferito la 'riflessività' della notte rispetto all'agitarsi scomposto del giorno, al di là della mia insonnia atipica. L'atipicità è dovuta alla variabilità delle forme e delle applicazioni, sottolineando che però anni fa la notte la 'vivevo' anche (non come sua Altezza, per carità, ma in tutt'altri contesti e attività) mentre ora la trascorro tra questo blog e libri o films d'antan, non colti in passato. E chiedendo scusa al blog per le informazioni personali, da te però richieste, ti confesso che sin da piccino amavo dormire la mattina fino a tardi, restando attaccato al morbido guanciale mentre fuori magari imperversava la bufera; e, non a caso, ho scelto una professione che permette di prolungare l'intimità - tra lenzuole e coperte - fin quasi all'ora di colazione-pranzo (tranne flights albeggianti - e in determinati mesi dell'anno frequenti - per trasferte lavorative). Un saluto affettuoso anche a te


il programma è di fazio e saviano e parlano un po' di quello che pare a loro...non mi sembra che sia il caso di criticare ogni cosa che non sia annozero che abbia minimamente successo...a me sembra che riferimenti al presente siano stati fatti, si è parlato specificatamente di 'questo governo'...e poi un programma non deve per forza avere l'obiettivo di essere 'l'antidoto al berlusconismo'..può anche decidere di fare altro, di essere un programma diverso da annozero(anche perchè fazio non è santoro)...per fortuna ci sono programmi come questo, a me è piaciuto...come 'antidoto al berlusconismo' ci teniamo annozero(che tra l'altro dura da tanti e tanti anni e non mi sembra abbia mai minimamente scalfito la cultura berlusconiana)..per stavolta devo dissentire da travaglio


# 161 commento di Lorenzo O. - se ne ne dubiti significa che non sei abbastanza informato, neanche del fatto che un tempo non erano così nemici.


# 156 commento di Roland - sei ignorante, perchè Grillo non è un politico ma solo una persona che pubblicizza un movimento dove chiunque può proporre idee oppure se stesso come candidato. Lei è ignorante,si informi


# 165    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 21:24

149 - Caro renatino, fai sempre più pena, non ti accorgi nemmeno che linki roba che resta nella cronaca LOCALE, Mauro non la passa nemmeno nel nazionale :D La mammina del cianciarone, è quella già condannata in via definitiva? sai mica per cosa? :D siamo alla comica finale: dopo 2 anni e mezzo non hanno portato NIENTE di riscontrabile, per le persone serie, per i quaquaraqua invece sono verità buone per comprare libri :D Sono pro-Renzi perchè ho scritto che mi è piaciuto l'altra sera ad Annozero? Allora sono anche pro fini, pro tvemonti, pro altri1000: scrivere che ti è piaciuto uno una sera in un programma non è identico ad appoggiarlo in toto, ma le persone normali lo capiscono al volo, i quaquaraqua no. Leghista io? Devo riportare i 1000 commenti dove ho scritto di tutto di più sulla lega? O forse accenni al fatto che con un leghista ho discusso? Sì è vero, perchè è una persona civile e esprimeva le sue idee, rispettavo le sue come lui le mie, o forse se dialoghi col nemico sei già sospetto? Sai renatino, a seconda dei momenti fai pena, tenerezza, pietà, a volte invece sei comico, sgangherato, illogico.. insomma, esilarante. Oggi non so, devo decidere :D ciao renatino e salutamassorete :)


# 166    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 21:41

# 155 commento di Manuel S - Ma sei proprio divertente, piccolo manuelino, è troppo bello leggere come adesso tenti di fare marcia indietro sul pd. E poi scrivi che sarei io pro pd, quando a differenza tua ho sempre scriticato duramente i vertici MA SOLO quelli. Magnifica poi questa tua frase su Niki: "...mi riferivo alle parole che dice, non alla sua storia personale o politica, che non conosco bene." MITICO! Cioè non sai niente di Vendola ma ne fai l'apologia politica come rappresentante della classe operaia, vera tradizione di sinistra :D Ma non ti rendi conto che ti copri di ridicolo? Ok, lo so che adesso devi per forza farlo, sono ordini superiori, ma non meravigliarti se ti si prende in giro. Poi lo scrivi pure che non ne sai niente, è difficile resistere alla tentazione di irriderti: l'uomo è di carne, la carne è debole... e io non ce la faccio a trattenermi :D Però, stranamente, non profferisci verbo sulle frequentazioni del Marcolino tuo: come mai? Sarai mica in imbarazzo? Non ti ha ancora insegnato Marcolino a confezionare un armonico magmatico attanziale? :D Dai, su, dilettaci con una bella arrampicata sugli specchi, e piantala di fare SPAM col solito libro, tanto non lo compra nessuno, si trova gratis nel p2p e c'è di molto meglio da leggere. Ciao piccolo, e mi raccomando, vendi tanti bei Genuflex ;)
www.manuels.it


# 167    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 21:49

# 156 commento di Roland - Ahi ahi ahi caro Roland, mo so' cazzi, sei andato a sfrugugliare bepponzo e grillonzi (renatino ciao cioè percome forse eppoi). Massì Roland, diciamolo chiaramente: beppozzo è svalvolato, è sulla strada del cassonetto, ad Annozero s'è visto che la lucidità è roba passata. Adesso ci mette il faccione per casaleggio e i grillozzi che lavorano gratis per lui (casaleggio, non beppone) tipo renatonzolo falsonick, sempre pronto all' insulto. Tu ricordagli le ultime regionali, vedrai come parte a offendere, io mi diverto un sacco :D Oppure fai finta di niente e come avatar scegli un tenero coniglietto di peluche. Ciao :)


# 168    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 12/11/2010 alle 21:51

# 164 commento di cioè - sì sì è proprio così, poi c'è anche la marmotta che incarta la cioccolata....


Gli ipercritici a volte risultano indigesti!




# 166 commento di Renzo C - lasciato il 12/11/2010 alle 21:41 Tramvino renzinante dedito al piacere dei lampioni di tangenziale Craxi Oltre che pidiossino ora stai facendo vedere a tutti che sei anche berluschino nel midollo! Okkio che ti snmascheri da solo, piccola talpa moreschina... Proprio come il tuo papi, sei talmente bravo a mentire che riesci perfino a convincere te stesso delle balle che circolano nell'iperuranio della tua fantasia morbosa. Diceva il saggio giapponese, ti ci vorrebbe un bello schiaffo in faccia per ritornare in questo mondo e scoprire che la battuta era di Sabelli Fioretti, non del tuo fanatico io onirico.


Caro Roberto, penso che dovresti scusarti, altrimenti diventi come Travaglio: --- http://multimedia.quotidiano.net/?tipo=media&media=12586 . Fai attenzione alle citazioni fra virgolette Se in quel giornale c'è altro su Falcone cita corretamente l'articolo. Un altro consiglio: i giovanotti non conoscono Galasso, tanto più se non lo si cita quale compare di Leoluca Orlando dei primi anni '90. Youtube è pieno di pezzi in cui Leoluca spara fango su Falcone. Saluti.


Ricordo un periodo in cui i video di Orlando erano merce rara. Evidentemente non è più così. XD Comunque, a sentire il TG5 poco fa dovevo trovarmi un articolo diverso. XD Secondo me invece il programma ha voluto anteporre l' uomo al simbolo e quant' altro e ha fatto bene a mio avviso. Falcone era una persona e non vedo perchè lui non potesse sbagliare. E ricordare quel periodo e quel clima credo faccia bene, soprattutto per chi come me era piccolo o chi addirittura non c' era e sà solo che Falcone e Borsellino e non solo oro sono "solo" persone che sono stati fatti uccisi dalla mafia e basta. A volte bisognerebbe spiegare i perchè e i per come. Lo si fà sempre troppo poco a vedere i TG ecc... con alcune eccezioni ovviamente. Sono ovviamente d' accordo che questo debba essere un punto di partenza e non un unicum. Cioè partire da Falcone per tracciare un pò tutto il periodo che và dagli fine degli anni 70 ai primi anni 90. Io avevo valutato il programma godibile, ma non proprio un capolavoro. Poi da un momento all' altro poteva sbucare Celentano. XD Lo sapete che me lo state facendo quasi rivalutare ancora più in positivo! °_O XD "ragazzi non è compito certo di benigni di mordere benighi è un attore, regista, comico... mica un politico dice quello che pensa, limitatamente al suo ruolo di cittadino normale un normale che certamente influenza ma pur sempre non un amministratore come il paese non lo devono certo cambiare travaglio, saviano gabanelli, gomez, loro possono semmai, sensibilizzare e criticare e soprattutto riportare fedelmente ciò che succede null'altro" Già! "peraltro anche quella trasmissione conferma i lruolo assolutamente marginalizzato delle donne, relegando a due comparsate inziali di una suora e di finocchiaro...." Non c' era anche la laureata precaria o che altro... XD Benigni poi ha innalzato la Bindi. XD


cioè, volevi vincere il Pulizer dei commenti? XD Un pò troppo reteorica a gogò. XD Se ci sono sempre le stesse persone, lo hanno capito pure i sassi! XD


Non sarà universale, ma la cultura berlusconiana, almeno politicamente è semplice! Chi votava destra ha votato la sua coalizzione perchè con il kaiser che avrebbe votato il centro-sinistra! Poi nel corso degli anni abbiamo avuto gl indecisi che hanno alternato il risultato delle vittorie. C' è addirittura chi scrive, in altri ambiti, che il Berlusca troverebbe sempre delle scappatoie! Ma allora perchè non ci ritroviamo altre nazioni con il loro Berlusca? O sbaglio? Vabbè che poi s' è potuto candidare anche Cecchi-Gori. O sbaglio? Sic!


"o, forse anche interessante, dei tempi passati...." GUAI e dico GUAI a chiamarli tempi passati! Non facciamo anche questo tipo di retorica ora. Allora non parliamo più delle stragi e, come mi sembra abbiano detto il Berlusca e i suoi, sono roba vecchia e tanti saluti! Oho, dopo una sola puntata ai voia! E a parlato di Falcone! Mah! Allora non parliamo più di tangentopoli che è tempo passato, di Mangano che è tempo passato, di Berlusconi e i suoi soldi che pare arrivasssero dalla mafia che sono tempi passati. Suvvia, peccati di gioventù del nostro premier! Come stiamo messi con tutto il rispetto! Sbaglio o ha anche parlato di Nicola Cosentino? O è già tempo passato! Bah! Se non si svarierà allora potrò anche darvi ragione, ma ora come ora non vedo a cosa aggrapparsi.


cioè, non ho capito se con il tuo tono sei uno che ha voglia di scherzare, per usare un eufemismo, come ce ne sono tanti sul web oppure scrivi sul serio. Spero la prima. Facile sempre comunque quando si è nascosti dietro un nick.


Dopo Renzi a chi tocca? Vi piace il giochino? Ci prendete gusto? Poi però ci dite come si risolverà tutto? XD


"e che ha provato a spiegarci come la macchina del fango, se attivata, può indurre persone oneste ad attaccare altre persone oneste e Falcone lo era, ha comunque specificato che quel signore che attaccava Falcone, durante lo show di Costanzo, è una brava persona. Ha solo voluto dirci che non è difficile mettere i buoni contro i buoni per screditarli con più autorevolezza." Ha anche citato un articolo di Leonardo Scascia di cui già avevo sentito in non ricordo bene che programma ("La storia siamo noi" mi sembra) in cui citava Borsellino. Sempre per rimarcare il medesimo significato.


Ma se Renzi non si fosse "esposto" così, anche in TV, ne avreste parlato? O i miei dubbi. "Complimenti". Conta solo quando si và in TV allora? Chi è che ragiona così? In effetti si ha ragione quando il berlusconismo è un pò troppo radicato ormai. Sic!


Caro Marco Travaglio, le tue argomentazioni sono risibili. E poiché sono un tuo ammiratore e sono certo della tua intelligenza devo concludere che sei in malafede (troppo odore di sinistra forse per te). Quello che hai fatto posso spiegartelo con un esempio:" delegittimare in patria i nostri soldati mentre rischiano la vita in Afganistan" Lo stesso discorso valeva per Falcone. Non era il momento di attaccarlo. E' elementare. Spero che tu ci faccia un pensiero e un'autocritica. Il santino non c'entra per nulla


Caro Marco, concordo in pieno con la tua analisi, è per questo che vedere il Governo Berlusconi sempre più moribondo non mi rallegra più di tanto; perchè, come dici tu con una stupenda immagine, a sinistra (ma in tutto il parlamento) c'è un presepe, con le sue icone e le sue statuette.


Caro Travaglio, ho letto il tuo articolo oggi, sulla front-page del fatto. Sono d'accordo sulle tue argomentazioni. Mi chiedo però una cosa: tu nasci professionalmente nel Giornale di Montanelli, e durante il Berlusconismo ti ho sentito spesso dire che hai trovato una casa accogliente nell'espresso e sull'unità, in cui hai potuto raccontare tutte le nefandezze del Berlusconismo, che non è nè di destra nè di sinistra, è una schifezza e basta. Ora che, presumibilmente (speriamo) il Berlusconismo sta tramontando, e in Italia sta nascendo un nuovo centrodestra migliore (Fli più Udc senza gli imbarazzanti Cuffaro & company, trasmigrati a casa del Berlusca)... non è che piano piano ti stai apprestando a intraprendere un tuo percorso per tornare laddove le tue idee politiche sono più rispecchiate? Non ci sarebbe niente di male, io credo che tu sarai sempre un ottimo giornalista e che non mancheresti di coerenza... però in questo caso mi piacerebbe che, a tempo debito, lo comunicassi con la tua solita schiettezza (e come me tanti altri tuoi lettori che credo siano per la maggior parte di sinistra). Ciao


D'accordo con Travaglio. Lunedì scorso però è stato più efficace, almeno credo. Ps. Maroni vaffanc..



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti