Commenti

commenti su voglioscendere

post: Aveva ragione Grillo

  Testo: Buongiorno a tutti, il Governo è lì in stato di decozione, i finiani si sono ritirati con la loro delegazione dal Consiglio dei Ministri, Berlusconi tenta di resistere in maniera un po’ tragicomica in una versione moderna e farsesca della tragedia del bunker di Hitler, di Eva Braun gliene sono rimaste ancora parecchie intorno, ma la pattuglia si sta assottigliando, vedete quanti topi stanno già gettandosi giù dalla nave che sta affondando alla ricerca di nuovi approdi. Il saccheggio dei V-Day La cosa interessante che nessuno ha ancora notato è che nel momento in cui Berlusconi dovesse lasciare Palazzo Chigi nel momento in cui verrà sostituito da qualcun altro e quindi non sarà più in carica neanche per il disbrigo per gli affari correnti, perderà lo scudo ... continua



commenti

Gli ultimi 100 commenti / 
Mostra tutti i commenti


Zagrebelsky, su Repubblica, chiarisce inequivocabilemnte che la fiducia di un solo ramo del Parlamento non basta a salvare un governo (eccezioni furono concesse solo quando le durate di legislatura erano sfasate). Titolo dell'editoriale: La Costituzione privatizzata. Commento mio: la Costituzione, come la matematica, non è un'opinione. Bella la vignetta di ElleKappa sul dilemma del Cav, dove uno dei due corni recita: "... o intesto l'Italia ai miei figli".


@ Roland.- che ci vuoi fare? oggi si vuole privatizzare tutto. tra un po' anche l'aria...e questo non l'avevi visto?----------------------------------------------------------------------------- Newsweek, vergogna Berlusconi "Disinteresse e cultura dell'harem" Il nuovo numero del settimanale americano dedica quattro pagine al presidente del Consiglio. "Escort, minorenni e ballerine che saltellano intorno a un 74enne". Critiche pesanti per la discriminazione femminile, "ha inculcato negli italiani l'idea che la donna sia solo un oggetto sessuale". Pompei, Bondi definito un "ministro senza vergogna né responsabilità". un'imbarazzante descrizione di "Striscia la notizia" ----------------------------------------------------------------- ci ricordiamo quando disse, senza alcun rispetto del politically correct,- è chiaro che la nostra cultura è superiore a quella islamica? o qualcosa di simile?
http://www.repubblica.it/politica/2010/11/16/news/newsweek_berlusconi-9160225/?ref=HRER1-1


Deve essere divertente avere qualcuno che vive per raccattare cazzate ad ogni uscita di un tuo articolo! Evidentemente costui (o costoro) hanno dimenticato di togliersi il gatto che alberga nelle loro mutande.. Vai avanti così Marco vuol dire che sei nel giusto.


Certo, marziam, gli USA hanno un altra scala di valori e di decenza; il Watergate, padre di tutti gli xy-gate, e il Lewinsky-gate, erano bazzecole nei confronti degli infiniti Berlusconi-gate...


# 70    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 11:25

i giornalacci del padrone inveiscono contro Saviano e Fazio, programma ridotto a campagna elettorale di Fini: si vede che il PDL è disgustato dai valori, che siano di destra o di sinistra.


# 68 rory cazzate o gattate?


rory mi ricorda "rorida di morte il bianco aspetto" un verso di Manzoni, rorido = rugiadoso, ma qui non è la rugiada e il sudore gelido della morte, pur se poeticamente trasfigurato. attento / a, rory, offendere altri significa non aver nemmeno il rispetto di se stessi!


Grillo già passato di moda come Renzi


Vorrei segnalare che nella trascrizione del Passaparola "Aveva ragione Grillo" numerose volte è stato scritto "elettori" invece di "lettori". Confesso di non aver ascoltato l'audio: io solitamente preferisco leggere la trascrizione. Ma sono abbastanza convinto di quel che dico perché mi pare strano che il Fatto Quotidiano possa avere degli "elettori". Saluti


Travaglio come al solito scrive un sacco di scemate, come scemate sono le affermazioni di grillo, i V-day.. spettacoli infarciti di populismo per aizzare quattro stupidi, si perche' chi va ai V-day e' uno stupido. Grida, insulti (defini' veronesi, cancronesi e tarvaglio lo applaudi'), battaglie senza senso come quella delle legislature (una persona non si giudica dall'eta' , ma dalla capacita' ) , o dei condannati in parlamento dove si fa' di tutta l'erba un fascio (includendo nei reprobi eroi della liberta' di parola come lino iannuzzi). Naturalmente e' facile , se si ragiona con la propria testa controbbattere ai pistolotti di travaglio. Certo, che per gli imbecilli e' un piatto ricco.


# 76    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 12:52

#75 carlo: ti ripropongo una domanda, che ho già posto su quotidianonet, senza avere risposte. Quali valori propone il PDL? e se c'è risposta a questa prima domanda, in che modo li sta perseguendo?


# 77    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 12:54

#75 carlo: "Naturalmente e' facile , se si ragiona con la propria testa controbbattere ai pistolotti di travaglio." Una curiosità: credi che questo sia il tuo caso?


Anche nella ricostruzione del Aquila berlu ha lucrato sui lavori. Incredibile come quest uomomsappia esattamente come e fatto e non se ne vergogna! Un conflitto di interessintenuto in piedi con regole e disdicevole, ma profanando anche quelle poche che ci sono e che sono il rispetto x la persona umana, anche se il limite e molto sottile, credo che la coscienza sappia bene quello che fa. Il super io di Marco travagliom dovrebbe saperlo bene e mi chiedo come possa solo denunciare anonimamente questi reati senza fare qualcosa dinconcreto. Io non ci credo ai limiti, i limiti che si vogliono superare si sabene come superarli usando la democrazia. Mi hai deluso perché nella lotta con te stesso hai fatto perdere gli altr forse x vendette o rancori che tieni serbati dentro da anni di soprusi, chissà. Mi spiace, spero tu riesca a liberarti di tutte queste cose nocive e a trovare pace con te stesso o,tre che con gli altri, che non sono tuoi nemici se tu non lo vuoi. Cordialmente.


Pare che qualche furbacchione stia tentando di spacciare per battaglia grillina l'abolizione dell'ordine dei giornalisti. Travaglio: "...quanto avesse ragione Beppe Grillo e quanto avesse ragione chiunque avesse firmato per la proposta di abolire l’ordine dei giornalisti." Le iniziative a favore dell'abolizione risalgono a quando nessuno sapeva chi cacchio fosse Grillo. Un esempio del 1974: http://snipurl.com/1gq753 www_agenziaradicale_com]. ----- Secondo, Feltri si è espresso 10 anni prima del Vday grillino contro TUTTI gli Ordini professionali (http://snipurl.com/1gq850 [archiviostorico_corriere_it]. ----- Terzo, lo stesso non si può dire per Montanelli (stesso link Corsera), che nel 1997 diceva "Per l'Ordine dei giornalisti mi battero' perche' non vedo il motivo di interpellare il "popolo" sulla oppurtunita' di abolire qualcosa che non costa nulla (almeno credo)".


x claudioqw. I valori non li propone nessuno. non li propone il PDL, non li propone il PD , non li propone Fini , non li propone Di Pietro, non li propone Travaglio, Santoro , Grillo e non li propone nemmeno Saviano , che sta sempre di piu' rassomigliando a un santone indiano. In questo livellamento verso il basso, berulsconi resta il piu' credibile.


# 81    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:16

Ciao Marziam, Roland,Claudio...vi lascio un pensiero sul tema che da luglio, prima dell'incontro al teatro litta, mi ha tanto appassionato e appassiona sulla mia citta.Io spero davvero che questa volta vinciamo il tumore(anche quello della borghesia mafiosa,come dice Ciconte e se potete sfoglatevi il libro) ...scusate la passione su questo tema e le cose giuste che occorere dire .ieri sera rivedevo Pisapia da Lerner,anche del pd bisogna parlare in altro modo, visto che hanno riconosciuto il loro errore e cmq rimangono gli unici ad aver attuato scelte dal basso come le primarie CHE SEMPRE SEMPRE SEMPRE SOSTERRO' come fu per marino e di cui ripeto , grillo è stato cieco!perche poteva perfettamente entrare nel pd, senza massmediatizzazione,vanità e clamore... fare cambiamento dal basso e dall'interno, umili a umili, come sempre è stata la storia di persone come PISAPIA(non certo il radical cemneto chic di boeri stile "strafighetto" .....a presto :-) ...."Il risultato delle primarie di Milano e le successive dimissioni del gruppo dirigente del Partito democratico possono essere lette come la certificazione della fine di un’epoca. Finisce l´epoca nella quale erano i partiti a decidere la selezione e la promozione delle rispettive classi dirigenti. Si trattava, generalmente, di partiti fortemente radicati nella realtà del paese, nelle sezioni nei circoli o nelle parrocchie, e quindi in grado di individuare e promuovere gli uomini e le donne più legati ai rispettivi territori, più fidati e più capaci. Con la crisi e la fine della Prima Repubblica questo sistema, che si era andato progressivamente esaurendo o corrompendo, è saltato. Se Berlusconi ha scelto, con la legge elettorale definitiva dai suoi stessi autori il “porcellum”, la scorciatoia autoritaria della nomina dall´alto del personale politico di Forza Italia, il Pd ha scelto la strada del tutto innovativa delle primarie. Forse chi ha fatto, a suo tempo, questa scelta inserendola nello Statuto del partito, non ne av


# 82    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:16

#80 carlo: non mi hai risposto. ieri Fini e Bersani hanno indicato (almeno a parole) quali sono i valori-modello a cui si ispirano. Il PDL (sempre a parole), quali sono i valori che vogliono perseguire? e come li stanno perseguendo


# 83    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:17

non ne aveva valutato a pieno le conseguenze e i rischi. O, forse, troppo sicuro della propria autorità aveva immaginato di poterne controllare gli esiti. Ora il risultato delle primarie di Milano obbliga il Pd ad una più attenta riflessione. Non parlo del gruppo dirigente locale, ricco di forze nuove e capaci, che ha già convocato per domenica prossima una assemblea dalla quale è possibile, forse augurabile, ottenga un rinnovo del mandato. Mi sembrerebbe invece opportuno che una riflessione sulle primarie e il loro svolgimento venisse avviata anche a livello nazionale, prevedendo e fissando nelle sedi opportune alcune regole che finora o non sono state fissate o non sono state rispettate. In particolare vanno fissate regole precise per quanto si riferisce alle cosiddette primarie di coalizione, alle quali partecipano candidati indipendenti o appartenenti ad altri partiti. Quando, ad esempio, in Puglia Nichi Vendola ha vinto le primarie regionali che lo contrapponevano al candidato indicato dal Pd, qualcuno aveva pensato che quel risultato fosse soltanto l´esito di una polemica o controversia locale. Da accantonare o dimenticare. Il risultato di domenica di Milano ci dice che non è così: che il candidato sostenuto dal Pd può venire sconfitto da un candidato diverso, che abbia un suo autonomo radicamento nella società. C´è da chiedersi anche, a questo punto, se sia stato corretto per il Pd, dal punto di vista politico (e anche, visto l´esito finale, dal punto di vista elettorale) mettere la propria “bandierina” su uno dei candidati, tutti degni di concorrere alle prossime elezioni amministrative. È persino possibile che questa ed altre scelte di carattere organizzativo non abbiano favorito ed anzi abbiano danneggiato Stefano Boeri indicato come il candidato del Pd e Valerio Onida che aveva invano chiesto a suo tempo l´elenco dei partecipanti alle precedenti primarie per poter inviare loro il suo materiale elettorale. Spetta ora al Pd, anche e soprattutto for


# 84    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:18

Carlo, te lo chiedo giusto per dare delle coordinate. Su quali coordinate si sta muovendo il governo?


# 85    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:19

Spetta ora al Pd, anche e soprattutto forse a livello nazionale, esaminare se nella gestione di queste primarie ci siano state insufficienze o errori (che spiegherebbero anche una minore partecipazione degli elettori) e alla fine proporre norme capaci di fare delle primarie una occasione di maggiore libertà degli elettori e non una conferma di appartenenza. Da ieri sera, comunque, accantonate tutte le polemiche, Giuliano Pisapia è il candidato di tutta la sinistra al Comune di Milano. Il candidato di tutti coloro che sperano di chiudere l´epoca confusa e oscura della gestione Moratti. " Miriam Mafai
VIVA GIULIANO PISAPIA! UNIRCI CON I MIGLIORI UOMINI PER VINCERE IL TUMORE


x cluaudioqw, ... "...ieri Fini e Bersani hanno indicato (almeno a parole) quali sono i valori-modello a cui si ispirano.... " e tu ci credi!! ma come e' possibile l'uno ha fatto per vent'anni il leccaculo , l'altro (con il suo partito) nei in parlamento ha appoggiato tutte le iniziative del PDL ... ma quali valori hanno! Ora e' puro opportunismo , berlusconi e' in affanno e loro per tentare di prendere voti fanno i finti preti, fanno i portatori dei modelli. Il governo non si muove su nessuna coordinata, come anche ora gli oppositori. E' gia' iniziata la campagna elettorale e tu non te nei sei ancora accorto.


Scusa ho letto diversi passaggi in cui si parla di tumore, cioè?


... e purtroppo non c'e' iniziativa che non sia : "io sono bello e vergine e l'altro e' uno sporco laido.." questo sara il leit-motiv della nostra politica ancora per molto tempo, complice anche un certo giornalismo .


E cioè la minestra e sempre quella... Beh bisogna prima vedere com e apparecchiata sta tavola o come intendo o apparecchiarla, perché il buttasu che ce adesso no lascia intravedere nulla se no. Bunga bunga e mi fermo qui. A questi livelli gli italiani dovrebbero astenersi tutti dal andare a votare. Non ce una legge chiara, non ce nulla di chiaro e si sa nell o Bra i ratti lavorano meglio. Una parola pro saviano, se lui vuol fare il santone ben venga, certo che urta qualche epicureo che voleva mettere tutti al suo livello. ....


CARLO 86 e altri post precedenti-egregio Signor Carlo vedo che Lei è un fervente Berlusconiano, in particolare definisce Berlusconi il più credibile tra i politici-tralasciando tutto il pattume concernente leggi ad personam, escort, telefonate varie in questura ecc, visto che il suo idolo si è presentato come uomo del fare, sarei lieto mi indicasse tre o quattro, non di più, seri provvedimenti che ha preso in questi due anni e mezzo di governo per il rilancio dell'economia-vedasi a proposito i commenti di questi ultimi mesi degli imprenditori sulla politica econimica di questo governo (che questi industriali siano tutti comunisti e non ce ne eravamo accorti?)


# 91    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:46

#86: ancora! non mi hai risposto! Io non sto né con Fini e né con Bersani, ma la mia domanda è un'altra: perché non mi è dato sapere a che cosa si ispira il PDL? possibile che non riesco ad ottenere una risposta?


# 92    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:47

cioè? cioè non è quello di cui parlava santosilvio. più chiaro di cosi si muore , di cosa si tratta. come la tua provocazione col tuo commentino.


Il gatto che alberga nella mutande è da Oscar, ancora rido. Mi inchino guardandomi alle spalle, non si sa mai.


# 91 commento di Claudioqw - lasciato il 16/11/2010 alle 13:46 #86: ancora! non mi hai risposto! Io non sto né con Fini e né con Bersani, ma la mia domanda è un'altra: perché non mi è dato sapere a che cosa si ispira il PDL? possibile che non riesco ad ottenere una risposta? ### Alla gnocca?


# 95    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:50

alla gnocca al cubo! .-)


# 96    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:50

ps anche al predellino sanbabilino ?


# 97    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 13:54

scusate ma ieri sera , chi si è visto lerner? c'era filippo ceccarelli , tutto serio serio come lui, che ne sparava una meglio dell'altra ! infatti la pidiellina eurodeputata( mi sfugge il nome) era cosi basita , che si è buttata a santa nega a tutta manetta. andatevi a risentire ceccarelli ieri sera, ne ha azzeccata una dietro l'altra..un 'allegoria , simbolo, e svisceramento del regno , che più di cosi ci puo essere solo un quadro del Goya.


# 98    commento di   pastafrolla - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 14:27

#80 "Berlusconi resta il più credibile", parli di leggi ad personam, bunga bunga o Mafiosi?


Cos'è, è cominciata la campagna elettorale dei grillini?


La lista dei valori di destra e sinistra nella trasmissione di Fazio è roba da bambini di cinque anni! Quando si parla così in generale di valori siamo nel non senso più assoluto: parole vuote di significato in libertà! La cosa più comica sta nel fatto che in realtà sulle parole sono tutti d'accordo: Fini dice di essere per il merito e la legalità, ma perchè Bersani è forse contrario? Tutte scemenze!


toh mi aspettavo che Luca Telese e Marco Travaglio dicessero : Saviano non ci è piaciuto per niente ieri sera


Io ieri sera mi sono addormentata: non posso farci niente, la tirata di Saviano era soporifera.


# 103    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 15:19

Margherita ciao :-)..ti premetto che mi dispiace moltissimo per Saviano,gli voglio molto bene, ma come altri, purtroppo, raggiunto il meccanismo del successo, rischiava di adombrare ,se non ne fosse stato consapevole, la sua autocoscienza e c'è caduto in pieno( del resto come telese).ma detto questo gli altri a cui si rivolge?Non è fattibile, possibile,percorribile, la presa di coscienza profonda, dei mali del paese , con spettacoli di massa e le sue tecniche. A me dispiace per lui in fin dei conti, non per la macchina fornetto tv , che stritola tutto pur di raggiungere ciò che è il suo fine , gli ascolti con i dversi sexappeal dei vari contenitori,anche laddove dietro ci siano ottimi dirigenti che vogli immaginare in buona fede come Mazzetti....Sicuramente c'è sete e fame nel nostro paese e su questo piano del tema , c'è sete e fame di buona tv e non ti tv culi tette e grandi fratelli per tutti, però se vuoi fare tv di qualità , devi saperla fare altrimenti purtroppo( con le rettifiche ai discorsi vischiosissimi alla sgarbi) avrà ragione chi piu o meno come Sgarbi , critica fortemente quella trasmissione sul piano degli argomenti e però con i suoi modi violenti e tutto cio che sappiamo che ci ha fatto star male di lui. Visti i temi GRAVISSIMI che le 4 puntate si propoenvano,a mio avviso bisognava essere ESTREMAMENTE SERI , altrimenti il rischio autocelebrativo, ma anche di autocommiserazione ( che sempre corre e ha corso chi ha sostenuto i valori di cosa fa e come debba essere la buona e robusta costituzione del corpo sociale e quali siano i mali ) è fortissimo e ti renderà "ridicolo" ,visti appunto i temi , lo ripeto, GRAVISSIMI , che quella trasmissione vorrebbe dirsi di approfondimento e che finisce invece per farne intrattenimento " patetico" ( personalmente , ma non sono la sola ,mi è di intrattenimento noioso..mentre invece solo se prendi il messaggio di ieri sera che vedevo fra uno zapping e l'altro dalla 7 a rai 3, quello delle mafie in lombardia, c'è


# 104    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 15:20

c'è da parlarne per giorni e giorni in tv, con inchieste una sull'altra e leziondi di legalità ben diverse). Chi inoltre fa parte della borghesia mafiosa della lombardia , a stetto braccetto con leghisti e pidiellini, non verrà assolutamente raggiunto in ogni suo tessuto variegato e apparentemente legale, anzi se ne allontanerà ulteriormente dicendo , in altro senso rispetto a Giulio( che condivido): tutto scemenze.....Rimane solo da vedere secondo l'ottica stessa dell'audience, un vantaggio dato dalle leggi di mercato...cioè che per quattro settimane, pur non avendo diminuito i ricavi del sovrano e i suoi azionisti , hanno sottratto milioni di fratelli italiani, che altrimenti avrebbero visto il Grande Fratello sentendosi cmq liquidamente "buoni" , come davanti a vieni via con me.ciao


# 105    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 15:31

ah ...dimenticato la ciliegina sulla torta ...MAroni potrà meglio negare ( come gia sta facendo oggi) che quanto detto ieri sera , sono solo accuse infamanti


# 106    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 15:57

#100 Giulio: nella situazione odierna, persino limitandosi alle parole, la legalità non è poi così scontata. Guarda l'azione del governo, guarda chi parla di "garantismo" spesso travisando la sua "parte buona" con quella "non buona". Guarda le feroci critiche del PDL ad un programma televisivo che rende un effettivo servizio pubblico.


# 107    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 16:5

c'è chi dice che Saviano abbia detto solo cose risapute e banali (e dopo la scorsa puntata anche Travaglio aveva abbozzato qualcosa di simile riguardo Falcone). Forse una (molto) piccola parte della popolazione sa già quello che ha detto Saviano, ma gli altri?


CLAUDIOQW-caro amico sono assolutamente d'accordo con te- quando si parla di cose scontate e risapute si dimentica, drammaticamente, che la stragrande maggioranza dei ns. concittadini non leggono quotidiani (siamo agli ultimissimi posti in Europa..) si informano solo con la Tv, e sappiamo come è strutturata e condotta oggi la TV pubblica e privata. Sciolgo, senza tema di smentita, il tuo interrogativo quando dici..."ma gli altri?" e ti rispondo brutalmente: gli altri non sanno una MAZZA e quindi ben venga, se cominciano a sapere qualcosa, anche da un programma come quello di Saviano.


# 109    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 16:50

#108; concordo Francesco, quanti sanno che cos è la mafia? basta dire che al governo (ho detto bene: al governo) si pensa che la mafia si sconfigga con la polizia o con i militari. Non hanno capito una MAZZA anche loro. C'è persino tanta gente che la pensa come quel comico (Laqualunque) e pensa anche che sia figo, altro che cultura della legalità! Senza contare gli omertosi e i "contrasti onorati" (che non sono 4 gatti)


Che fastidio questo Tuo sperticarsi su Grillo. Vuoi portarlo a tutti costi alla ribalta visto che è un po' che non si fa sentire ai più? Per scelta forse, e qui mi domando se è giusto che si rivolga solo ad una minoranza o per non ancora raggiungimento di potere mediatico e qui, se si pensa che sia un bene, rispondo che per me è snobbare la platea. Esaltare le prodezze di Grillo ( la denuncia sulle malefatte è sempre giusta da qualsiasi parte arrivi )esaltando ancor di più le critiche nei suoi confronti non mi pare il modo più corretto per cantarne le virtù. Ci sono persone che hanno subito attacchi ben più pericolosi.Per ciò che riguarda Feltri io non lo farei scrivere per trent'anni. Al di là del diritto di cronaca va sempre più considerato il diritto delle persone.Boffo con anche le sue colpe è stato denunciato. Oltre questo, riferito alla campagna omofoba del suo giornale, si è licenziato. Prima o poi ha pagato le conseguenze del suo essere e del fatto che qualcuno sopra di lui ha sentenziato la sua fine.Il Tuo ragionamento sui finanziamenti ai giornali è corretto, ma il discorso che tutto vale per tutti non è giusto.Esistono anche ragionamenti più approfonditi e le risoluzioni di non togliere fondi destinati a cose importanti per dirottarli ad altri non valgono con cancellare, perchè di questo si tratterebbe, fonti di informazioni. Approfondire e non sperticarsi solo fa sempre bene


# 111    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 16:51

# 107 commento di Claudioqw - Roberto Saviano IMHO è stato bravissimo: il primo monologo gli è costato fatica, e nel finale si è visto, ma ha parlato con la stessa efficacia di quando scrive. Travaglio che gli dice di "spettinarsi" dovrebbe invece apprendere o riprendere la serietà di Saviano quando scrive i suoi articoli. In una ipotetica e personale scala di valori, Saviano lo sovrasta non di poco: adesso è lui una sorta di coscienza sociale, Travaglio sta scivolando verso Vauro e Crozza. Intendiamoci, simpaticissimi e divertentissimi, ma fanno satira. Riascoltando SanToro ad Annozero si capisce che ormai il ruolo è quello: il tiramisù con battutelle. A Saviano mi sarebbe piaciuto fargli solo una domanda: quali sono le ragioni che spingono un ragazzo al giuramento di mafia? Le risposte non sono ignote, anzi, ma mi piacerebbe sapere quali per lui sono le più importanti, perchè è su quelle che servirebbe agire: se è possibile soddisfare quelle ragioni in altro modo, allora le mafie sono sconfitte, perchè viene a mancargli la base su cui poggia tutta la sovrastruttura.


# 112    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 16:56

Onore ai dirigenti che ammettono le colpe.Onore al PD MILANESE , che ammette con un senso di responsabilità e dignità incredibili, i propri percorsi errati . AVERNE A QUESTO PUNTO DI "SPENATINATI" così!- copioincollo la lettera appena letta di Penati________________“Caro Pier Luigi – inizia la lettera – desidero innanzitutto ringraziarti per la fiducia che hai voluto concedermi chiamandomi a svolgere prima il ruolo di coordinatore nazionale della tua mozione nella fase congressuale e poi quello di responsabile della tua segreteria politica. Per me si è trattato di un’esperienza straordinaria e di un grande onore, del quale ti sono profondamente grato”. “Io – spiega entrando nel merito della vicenda milanese – ho condiviso e sostenuto la scelta compiuta dalla Direzione provinciale milanese di candidare Stefano Boeri alle primarie per le comunali di Milano. Di fronte al risultato della consultazione di domenica scorsa e al dibattito che ne è seguito, credo sia necessaria una mia assunzione di responsabilità”. “Ora – aggiunge – è necessario superare rapidamente la pur doverosa fase di chiarimento che ci vede ancora una volta ripiegati su noi stessi e accettare l’esito delle primarie, senza rinviare la campagna elettorale per Giuliano Pisapia che ci deve portare a sconfiggere le destre a Milano”. “Al giovane gruppo dirigente milanese e lombardo, a cui chiedo di riconfermare la fiducia – prosegue – va riconosciuto il merito di aver tenacemente voluto le primarie e di aver offerto ai milanesi l’opportunità di una vera partecipazione. Sono state primarie non scontate, vero esempio di democrazia partecipata. Il dato che più preoccupa è la flessione del numero dei votanti, che mette in luce la necessita di una rimotivazione del nostro elettorato, che vive un momento di scoramento che è nostro dovere non sottovalutare”. “Proprio perché penso che la vittoria alle comunali di Milano sia più importante delle vicende personali – continua la lettera – e per questo continuerò ad


# 113    commento di   Pasolinante - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 16:59

e per questo continuerò ad impegnarmi con convinzione per Milano, e perché credo che con Giuliano Pisapia si possa vincere, intendo rinunciare all’incarico di responsabile della segretaria politica che tu mi hai affidato______Ora, quello che serve, è chiudere in fretta il confronto nel nostro partito. Ora serve che il Pd sia in campo con Pisapia per battere la Moratti. Da parte mia continuerò a lavorare con la passione e l’impegno di sempre per la vittoria a Milano e per l’affermazione dell’alternativa nel Paese. A te il mio più sincero augurio di buon lavoro”.


# 114    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 17:12

#111; appunto Renzo, è una battaglia sulla cultura, sul lavoro e anche sull'educazione alla legalità (che non è affatto banale). Assolutamente insufficiente e denso di ignoranza il discorso della Lega sulle mafie. Per ogni mafioso che viene arrestato ce ne sono altri che lo diventano, e se si indeboliscono i vertici di un'organizzazione, un'altra si rafforzerà.


Minchia!!Che mazzata s'è beccato ieri sera Mauro Masi.Bella o brutta che fosse"Vieni via con me",(a secondo dei gusti), nove milioni sono nove milioni.Con quale coraggio Masi porterà in giro la sua bella faccia.Ammazza ooh!!Che dirigenti ci sono in Rai.Alla faccia della meritocrazia.


Consiglio a Saviano a questo punto di scappare all'estero,non ci sarà scorta in grado di salvarlo dall'ira di Sgarbi.


Vieni via con me. Programma che fara' solo aumentare i voti a berlusconi. Saviano finira' per stufare tutti


Sgarbi combatte lla mafiia piu' di saviano


si carlo va bene hai ragione, sgarbi combatte la mafia e cicciolina è vergine!!!


# 120    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 18:6

#117 carlo: beh, che abbia già stufato te è abbastanza chiaro. A parte questo: ci sono tanti bei programmi alternativi, il Grande Fratello per esempio, hai un telecomando, puoi cambiare


#118Carlo____Hai ragione Carlo,Sgarbi distruggerà la mafia a forza di sparare cazzate.


# 122    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 18:12

# 119 navaho: ma no, dai, non avete capito, era una battuta


# 123    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 18:13

e.c. "#119 "x carlo"


X119. Sgarbi in Sicilia ha fatto arrestare vari mafiosi, dove e' sindaco. Chi ha fatto arrestare saviano? Ha raccontato una realta' che tutti conoscono, ha fatto un romanzo e basta. Vive facendo la vittima della sua scorta (Veri eroi. Lui uomo di cartone)


nessuno la combatte, fa girare l'economia meglio di qualunque finanziaria. Porta soldi e lavoro, nessuno gli può competere dove tutti han bisogno di soldi e lavoro. Come Berlusconi che è l'unico a non dover cercare soldi per far funzionare la sua macchina. Prima o poi saranno gli altri a cercarli, lui o la mafia perchè la vita è breve e gli eroi non aspettano più di essere riconosciuti tali dopo morti! Questa è l'Italia che piaccia o no, e la mafia non è più lontana dalla vita di tutti i giorni, al sud e al nord.


#124Carlo___Mi spieghi perchè ti rode tanto che Saviano abbia successo?Non sarai mica un affiliato alla camorra?


dai non parlare di queste cose, non è colpa tua, il problema è che non sei preparato. tu puoi tranquillamente parlare del grande fratello, di amici, di forum, ti concedo anche casa vianello (se fai il bravo). ma su tutto il rsto lascia perdere. almeno eviti la faticata di dover battere le dita sulla tastiera. dai torna in salotto a sederti davanti alla televisione dove trasmettono i programmi voluti dal tuo amato premier (nonchè miglio presidente del consiglio degli ultimi 150 anni)


# 111 commento di Renzo C - Se la risposta alla tua domanda è 'il lavoro' ti consiglierei di valutare alcuni aspetti,per due motivi.Primo non sempre chi nasce in un contesto socio-familiare in odore di mafia riesce a riscattarsi o sfuggire al destino (RIta Atria),e non necessariamente dipende dalla scelta del lavoro.Secondo,dovresti sapere che la peggiore mafia è quella dei colletti bianchi,gente insediata nel contesto sociale e che copre cariche degne di laureati,ovvero medici,notai,dirigenti pubblici,direttori di banca e via dicendo.E anche qui la disoccupazione conta poco.Ciò non toglie che sostanzialmente è il disoccupato è il target della bassa manovalanza della criminalità,dove il guadagno facile attira più facilmente persone disagiate capaci di compiere qualsiasi delitto.


Troppo lungo! I passaparola che durano meno di 40 minuti sono i migliori, perchè sono più scorrevoli e più "densi"!


Zeitgeist: Addendum è un web film non profit del 2008, diretto, prodotto e distribuito da Peter Joseph ed è il secondo capitolo di Zeitgeist, the Movie; è uscito in lingua inglese sottotitolato in diverse lingue, tra cui l'italiano. Il film discute riguardo il sistema della Federal Reserve negli Stati Uniti, della CIA, delle corporation americane e altro, concludendo con la presentazione del Progetto Venus, creato dall'ingegnere sociale Jacque Fresco. In accordo con Peter Joseph, il film ha come scopo di localizzare le radici della dilagante corruzione sociale, offrendo allo stesso tempo una soluzione. In conclusione Addendum sottolinea il bisogno di eliminare ogni barriera che divide gli uomini e individua i passi concreti da fare per indebolire il sistema monetario. Il film suggerisce azioni di "trasformazione sociale", come boicottare le grandi banche, i media, il sistema militare e le multinazionali dell'energia. fonte: http://it.wikipedia.org/wiki/Zeitgeist:_Addendum ciao
http://video.google.com/videoplay?docid=968243479249159958#


Che depensanti che siete, non avendo pensieri propri ne' argomenti mi date del camorrista. Siete la personificazione dell'utile idiota


@Claudioqw Hai fatto proprio gli esempi giusti: cosa vuol dire garantismo? e cosa vuol dire giustizialismo? Assolutamente nulla sono parole puramente emotive prive di significato fattuale, meri slogan per tappare la bocca agli altri! Coma diceva il grande filosofo Frege il linguaggio può ingannarci e farci credere che sia significante quando non lo è: quando si propongono liste di parole ho l'impressione che si resti dentro questo incantesimo del linguaggio.


Strage di piazza della Loggia: tutti assolti.


# 134    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 18:57

Carlo, mi dispiace, ma qui non c'è gente che sa capire le battute, forse pensavano che tu intendessi veramente che Sgarbi abbia combattuto la mafia


Sgarbi ha fatto arrestare i mafiosi ? chi te l'ha raccontata questa favola ? come possa fare il sindaco di una città stando tutti i giorni a Roma o a Venezia o a Milano ecco raccontacelo


Sgarbi nominato da Bondi sovrintendente di Venezia è stato a Venezia 20 giorni. che cosa facevano intanto nel Comune di Salemi senza sindaco ? il mio sindaco Orsoni è tutti i giorni in Municipio. guardare la festa su www. dagospia .it Sgarbi a Roma contornato da 5 o 6 ragazze


# 137    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 19:7

@ Margheritina mia - Domandare è lecito, rispondere è cortesia, dice un noto proverbio. Come mai tu fai domande e spesso ti si risponde, ma raramente tu rispondi a domande, soprattutto se scomode? E' anche questa una domanda, ma sai bene a quale domanda non mi hai risposto: strano per una giornalista restare senza parole. Ciao stellassa :)


# 138    commento di   Claudioqw - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 19:10

#132: in effetti, la televisione (specialmente di recente) si sta facendo carico troppo spesso di dare essa stessa dei contorni e dei confini a "giustizialismo" e "garantismo". E' anche per questa atmosfera di (voluta) instabilità che cose che possono apparire scontate in realtà non lo sono affatto. Vedi Maroni, il quale non riesce ad accettare che esista la mafia in Lombardia, o la sminuisce e pretende di combatterla su un solo campo (dove tra l'altro i meriti sono essenzialmente di altri, non i suoi). Vedi Cosentino salvato in parlamento, Dell'Utri per cui "Mangano è un eroe", i provvedimenti sul falso in bilancio, alcuni aspetti del recente scudo fiscale, eccetera eccetera... Purtroppo, e sottolineo purtroppo, non c'è nulla di banale fra quanto è stato detto ieri sera, ed anche la lista di Fini: ho profondi dubbi che possa essere accettata dal resto della maggioranza (ai fatti sicuramente no)


#131Carlo___Il tuo è il comportamento tipico di chi prima aizza e poi si lagna.


Si legga la lettera aperta di clementina Forleo a De magistris sul blog di Carlo Vulpio: terribile e bellissima!


Sempre più grilli.


# 142    commento di   Renzo C - utente certificato  lasciato il 16/11/2010 alle 19:44

# 140 commento di Mario - ...e anche sincera, purtroppo. Sono mesi che scrivo della Forleo e Vulpio, scomodi perchè liberi, non asserviti ad alcuno, quindi assai fastidiosi per chi, invece, si è schierato. Il purtroppo l'ho scritto perchè rivelano l'altra faccia della medaglia, quella che Travaglio e il FQ cercano di nascondere, perchè coinvolge personaggi a loro "vicini". La Forleo i nomi li ha fatti, Vulpio è da sempre molto critico su Vendola. Della vicenda del processo per diffamazione (Vulpio vs. Vendola) mi sarei aspettato che un giornalista di giudiziaria come Travaglio ne scrivesse anche solo due righe, ma ha FINTO di non saperne nulla e a domande non ha MAI risposto. Provateci voi a chiedere, forse gli sto sulle palle io :)


Caro Travaglio,ma cosa vuoi che abbia ragione Grillo! Negli anni 90 (c'è anche un video su Youtube) andava ai convegni del professor Giacinto Auriti che ha denunciato la banca d'Italia ,insomma gli interessavano certi argomenti.Poi ha capito che per far carriera in politica doveva smetterla di toccare certi tasti e infatti di banche non parla piu. Per quanto riguarda l'esclusione dei pregiudicati e dei condannati in primo e secondo grado dal parlamento ,non sono d'accordo per il semplice fatto che per la magistratura italiana non c'è da metterci la mano sul fuoco. I concorsi sono quelli che sono, si diventa magistrati troppo facilmente in questo paese.Intanto per la strage di Piazza Fontana non c'è nessun colpevole...
http://anglotedesco.myblog.it/archive/2010/11/16/esami-piu-duri-per-i-magistrati-no-altrimenti-si-ar


Giulio#100 sono d'accordo con te abbastanza ridicoli entrambi, ma io avevo avuto l'impressione che la contrapposizione "destra/sinistra" non servisse ai contenuti ma solo a sancire la formale investitura di Fini quale"unico" rappresentante della destra e quindi a sbarazzarsi di berlusconi e in questo senso, secondo me, quel "teatrino" ha assolto bene la sua finalità. Quanto al passaparola di oggi...bèh, la prima parte basata sul " Grillo l'aveva detto per primo" m 'è sembrata un po' un autoglorificazione gratuita ..Insomma, saro' ingenua, ma credo dovrebbe farci piacere che altri raggiungano le nostre idee anziché suscitare una sorta di infantile gelosia del tipo...."noi l'avevamo capito prima di te"...A CHE SERVE? Che è una gara di velocità? Non so, c'è qualcosa che mi ha infastidito. Fra l'altro, la motivazione di abolire l'ordine dei giornalisti, perché ha sanzionato unicamente il direttore del giornale anziché il giornalista autore dell'articolo incriminato, mi pare giustificare la soppressione dell'ordine. Non vedo il nesso fra la cattiva applicazione di un norma o anche dall'ingiustizia di una disposizione deontologica e la soppressione dell'intero ordine. Comunque grazie per tutte le altre informazioni!


Dear Francesco (Plinio) il Vecchio, conferire con Carlo è come parlare (sparare) alla luna ("shoot the moon"). E ridateci Mou...


Beltravaglio....o belpietro... Consiglio crescina per la chioma, in alternativa la maionese sui capelli fa miracoli. Notte e grazie x la compagnia!


Renzo C : tu parli di de magistris ? risponde de Magistris


guardare per favore www.corriere.it napoli la festa di un imprenditore irpino per mille persone in Marocco. guardare Sgarbi


per Marco Travaglio : da vanity fair : è ormai evidente che Travaglio e Ghedini simpatizzano. ohi ohi Marco


#148Margherita____Ho visto la foto di Sgarbi sul Corriere,sembra un carciofo in mezzo alle rose.


Sono una fedele lettrice del "Fatto" da sempre e tu sei una persona che stimo tantissimo ed è per questo che vorrei fare alcune osservazioni sul Passaparola del 15/11. Hai detto che voi non fate pubblicità al giornale ma quella che hai fatto oggi è' pubblicità perchè tu sai benissimo che il 90% della vendita del vs.giornale è grazie a te che sei una persona molto stimata, seguita con affetto, seria, sempre in pubblico, ad Annozero, ecc. L'altro 10%, se posso permettermi, è data dai lettori che vi fanno pubblicità (gratuita), si sbattono per farvi conoscere perchè credono in voi ed in quello che scrivete. Anche Facebook è un grosso canale pubblicitario (anche se sarebbe carino che qualche volta rispondessi personalmente a tutte le persone che scrivono e ti amano). Questo fa si poi che anche la pubblicità pagata arrivi anche sul vs. giornale (come piano piano sta accadendo). Solo perchè avete perso quella di Enel non esagerare a dire che tutti la tolgono, vedo che comunque altri, come "Il monte dei Paschi" (discutibile visto i precedetni poco seri) ve la continua a dare e saranno sempre di più le aziende che ve la daranno con l'aumento dei lettori. Altra pubblicità sarebbe inutile perchè il vs. giornale è seguito solo da persone che credono in te e negli altri vs.giornalisti in quanto non può certo fare conocorrenza ad altri giornali molto più grossi con tante pagine e servizi tipo "La Repubblica" o, nel ns.caso a Bologna "Il Resto del Carlino"(che fa pena però è molto letto per l'inserto locale molto ricco). Il vs. è un giornale particolare per la qualità degli articoli che può capire solo chi vi stima e vi segue come persone serie. Altro discorso sono i contributi statali: come tu hai detto per altri argomenti, il non avere i contributi dovrfebbe essere la regola non un vanto, poi è chiaro che per voi lo diventa in quanto gli altri giornali li prendono (vergognoso perchè li diamo!). Hai insistito molto per l'abbonamento, so che a voi farebbe como


Nicola Porro scomparso dalla circolazione




festa orribilmente smargiassa in Marocco : mi ha colpito la presenza di un magistrato : Ayala


Bellissimo l'editoriale odierno di Travaglio sul Fatto sulle liste dei bolliti Fini e Bersani!


concordo Giulio. Maroni querela Saviano . in quale veste lo fa ? di ministro e di leghista ?


festa in Marocco. X Margherita. Hai sentito come parla ultimamente Ayala? Si spiega la sua presenza. Sgarbi pensa che sbeffeggiare ripercorrendo la strada del maestro faccia rosicare chi ha sostenuto che certi atteggiamenti sono disgustosi.E' esattamente il contrario: fa pena pure lui, con tanto di contessa appresso e quelle maschere tutte. Le uniche che sorridevano con convinzione erano le ballerine. Pensavano 'sta banda di idioti quanto paga per rendersi ridicola.


no non ho sentito come parla Ayala


per Marco Travaglio . ci racconteresti per chi non lo sa come me le 4 versioni diverse date da Ayala su Borsellino ? sto parlando della borsa con l'agenda


APPUNTO


@Margherita Mia opinione personalissima: Ayala è un tipo poco raccomandabile.


Piccola correzione al commento precedente: l'espressione "poco raccomandabile" è un forse po' eccessiva: certo Ayala non mi è simpatico e mi ispira molto poca fiducia!


Ciao Marco, come mai il Passaparola di questa settimana non è online sul sito di Micromega? Spero non sia perchè elogi Grillo...


Ripensavo al passaparola di lunedì, ovvero al merito de Il Fatto Quotidiano di non chiedere contributi statali, di non farsi pagare con le tasse degli italiani, di stare sul mercato. A volte, forse, ci vorrebbe un po' meno retorica, e magari un po' di capacità giornalistica in più, quella che fa vedere come va il mondo, che fa accorgere che un giornale, contributi pubblici o no, lo pagano sempre i precari con il loro lavoro sottopagato (per usare un eufemismo). Il Fatto, come tutti gli altri giornali, si basa su un nòcciolo di pochi redattori (15) e di un esercito di servi della gleba senza diritti e qualche spicciolo. Se l'informazione in Italia sopravvive, è grazie a chi si fa un mazzo enorme senza nessun tornaconto. E non mi venite a dire che tutti i giornalisti han fatto la gavetta, perché una volta si sgobbava per essere assunti dopo due, tre anni, oggi si sgobba senza neppure avere diritto a una speranza. E forse, in questo senso, buttare a mare i contributi pubblici, può diventare un insulto verso chi di quei soldi avrebbe davvero bisogno (e diritto)


grazie di esistere marco con voi ho la speranza di un futuro senza senza cetrioli o zucchine!!! grazie di nuovo l'ortolano



Mostra tutti i commenti


commenta
il tuo nome  
la tua email
un link

commento (non più di 2.000 caratteri) 


non utilizzare codice HTML o JAVASCRIPT all'interno dei commenti