.
Annunci online

abbonamento


Foto Bruno Sofia flickr.comNel 2001 Tiziana Maiolo ha pubblicato su "Libero" un articolo in cui affermava tra l'altro: «Una valanga ha travolto l'antimafia del dott. Caselli, con i suoi pentiti, le vendette politiche costruite a tavolino, le versioni concordate … tutto quello che è accaduto in Sicilia dopo gli assassinii dei magistrati Falcone e Borsellino puzza più di ritorsione che di lotta alla mafia … Erano gli anni in cui la Procura della Repubblica di Palermo era unta del Signore e chi la criticava faceva oggettivamente il gioco della mafia. L'Ufficio era presieduto dal procuratore Caselli che, tra viaggi per conferenze e dibattiti (un centinaio l'anno) e 'na cospicua attività pubblicistica trovava anche il tempo per condurre indagini … Oggi, però, dopo le assoluzioni di Andreotti, Musotto, e Contrada non si può mettere la parola fine su queste vicende senza aprire un'altra pagina: chi ha imbeccato i pentiti, chi ha costruito la propria carriera (e che carriera) sbattendo qualcuno in galera, distruggendogli la vita e l'onore, isolandolo dalla società per dieci anni, resterà sempre al calduccio senza pagare?»

Il dott. Giancarlo Caselli ha sporto denuncia contro questo articolo ritenendolo offensivo della propria reputazione e il Tribunale di Monza ha avviato un'indagine contro Tiziana Maiolo per il reato di diffamazione a mezzo stampa. 

La Camera dei deputati è intervenuta con la sua delibera del 12-13 novembre 2003 dichiarando insindacabili le opinioni espresse dall'on.Maiolo sul dott. Caselli, sulla base dell'art. 68 della Costituzione.

Il 10 ottobre 2007 il G.I.P. del Tribunale di Monza, ritenendo illegittima la delibera della Camera, ha sollevato il conflitto di attribuzioni tra poteri dello stato davanti alla Corte costituzionale.

Il 18 aprile 2008 la Corte ha depositato l'ordinanza n. 108/08 con cui ha ritenuto ammissibile il conflitto di attribuzioni tra il G.I.P. del Tribunale di Monza e la Camera dei deputati. La decisione sul merito del conflitto sarò oggetto di una successiva sentenza.

Leggi l'ordinanza della Corte costituzionale


sfoglia marzo        maggio
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0312216125003033]>