.
Annunci online

abbonamento
4
commenti



    Dell’Umberto il bel germoglio
    si presenta al Bentivoglio
    per la sua maturità.
    Renzo ha già una certa età
   
    poiché è ben la terza volta.
    La famiglia è molto colta,
    ma è una vittima il ragazzo
    di una scuola da imbarazzo:
   
    gli insegnanti son terroni
    che ce l’han coi polentoni
    e li boccian pur se sanno,
    con iniquità ed inganno,
   
    scuola pubblica o privata,
    bocciatura assicurata.
    Ci ha provato il bell’arnese
    alla pubblica a Varese
   
    circa un paio d’anni fa,
    ma gli han dato l’altolà.
    Al collegio Bentivoglio
    è approdato con orgoglio
   
    e in federalismo esperto,
    Renzo fglio dell’Umberto:
    sul Cattaneo ha una tesina,
    ma è la solita manfrina,
   
    viene il giovane bocciato.
    Il suo babbo s’è incazzato:
    “Bocciatura irregolar!”
    Rapido ricorso al Tar
   
    ed insulti a Mariastella:
    “Non è in grado la pulzella
    di far funzionar la scuola,
    non ha fatto la figliola
   
    esperienza da insegnante
    e in materia è un’ignorante:
    prenda per le corna il toro,
    i terroni a casa loro!”
   
    La Gelmini, cuore in mano,
    il ricorso del padano
    ha accettato prontamente
    ed il pluriripetente
   
    all’esame si prepara.
    Con applicazione rara
    organizza Miss Padania,
    del tifoso con la smania
   
    la padana squadra allena,
    del Berlusca va alla cena
    col papà al suo fianco assiso,
    con lui sale sul Monviso,
   
    compie il rito dell’ampolla
    ed in mezzo a una gran folla
    in laguna poi la svuota.
    Per la felpa lo si nota,
   
    verde e con gran dito medio,
    il volgar padan rimedio
    che la Lega ci propone.
    Sulla sua preparazione
   
    per dar la maturità
    veglia sempre il suo papà,
    che lo interroga ogni sera,
    dopo cena, in canottiera:
   
    italian, filosofia,
    arte, storia, geometria.
    Non un colpo Renzo perde
    e col grembiulino verde
   
    si presenta al Bentivoglio
    per oltrepassar lo scoglio
    che due volte l’ha fermato
    sol perché in Padania è nato.
   
    Commissione sempre eguale,
    ispettor ministeriale
    di giustizia a garanzia.
    All’esame si dà il via,
   
    ma per lui non c’è rimedio:
    un maglion con dito medio
    ha il terrone commissario
    che gli dice lapidario
   
    e con tono alquanto duro:
    “Lei non è proprio maturo,
    anzi è ancora troppo verde!”
    Quando i professor son merde…
   
    Carlo Cornaglia
    30 novembre 2008


sfoglia novembre        gennaio
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0289099999936298]>