.
Annunci online

abbonamento


terrediconfine_flickr.com"La  «qualita' della regolazione» e' termine usuale per indicare una normazione  sia  aderente  a  canoni formali, sia contenutisticamente adeguata,  coerente  con  i parametri costituzionali e sistematici e, infine,   realmente   idonea  a  perseguire  gli  obiettivi  politici governativi. Essa costituisce un obiettivo prioritario dell'attivita' di  Governo da perseguire anche attraverso un'adeguata programmazione delle  iniziative  normative,  un'approfondita  analisi  dell'impatto degli  interventi  nonche'  una  completa  istruttoria ed un efficace coordinamento delle Amministrazioni coinvolte. 

Una  produzione  normativa  di  qualita'  rappresenta  non  solo un elemento  di  trasparenza  e  di  certezza del diritto ma costituisce anche  un  fattore  determinante  per  la  buona  amministrazione, la crescita e lo sviluppo economico del paese. La  presente  direttiva  disciplina,  dunque,  il  procedimento che conduce   all'approvazione  in  Consiglio  dei  Ministri  degli  atti normativi  di  qualsiasi  livello, non quale processo burocratico, ma come  vero  procedimento  di  formazione della volonta' normativa del Governo. Con tale atto si intende fornire un quadro sistematico delle regole  e  delle  procedure che devono essere seguite dal Governo per assicurare  un'attivita'  normativa  «di  qualita'»  e  per garantire l'attuazione del programma di Governo
."

Seguono le istruzioni per le amministrazioni proponenti, che devono inoltrare una proposta corredata di schemi, autorizzazioni, pareri e verificare la conformità con l'ordinamento. Ad esse compete anche assicurare una formulazione chiara del testo.

La proposta va accompagnata da una relazione tecnica, da una relazione illustrativa, da una relazione sull'analisi tecnico-normativa e da una relazione sull'analisi di impatto della regolamentazione. Seguirà una relazione sulla verifica dell'impatto della regolamentazione (raggiungimento degli obiettivi).

Acquisiti tutti i pareri e, se necessarie, le conferenze di servizi, la Presidenza del Consiglio si occuperà della diramazione del testo in via informatica.

Dopo essere stati diramati i provvedimenti saranno caldendarizzati per la riunione preparatoria del Consiglio dei Ministri, che precede di almeno due giorni la riunione vera e propria del Consiglio. Solo se esaminati dalla riunione preparatoria i provvedimenti sono inseriti nel programma del Consiglio.

Anche le proposte di emendamento di testi legislativi all'esame del Parlamento vengono presentate al Governo dalle amministrazioni competenti. La procedura di autorizzazione e presentazione alle Camere degli emendamenti del Governo sarà invece oggetto di una successiva direttiva.

Leggi la direttiva nel testo sulla Gazzetta Ufficiale dell'8 aprile 2009


  Vai all'INDICE delle Sentenze Italiane


sfoglia marzo        maggio
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0273751000058837]>