.
Annunci online

abbonamento
2
commenti



    Prima ancor dell’inizio del G8
    a L’Aquila il Berlusca sale in rampa:
    “Poiché è chiaro si tratti di un complotto
    non ho certo paura della stampa…”

    Come sempre ha ragione Berlusconi,
    non giungono domande dai cronisti,
    né da quelli cattivi né dai buoni,
    microfoni non se ne sono visti

    e in conferenza stampa il vecchio Sire
    finge di non vedere che più d’uno
    alza la mano per intervenire.
    “Non ci sono domande, da nessuno…”

    e chiude ad evitare la bagarre.
    Poi spiega Bonaiuti, il portavoce:
    “Il premier non si vuol certo sottrarre,
    ma oltre ad un ritardo proprio atroce

    il Dottore era molto affaticato.”
    Nel monologo, solite bugie:
    “Il peggio per l’economia è passato
    e in futuro per evitar follie

    promettiamo di comportarci bene.
    Col Global Legal standard di Tremonti
    l’economia non soffrirà più pene,
    finiti i personali tornaconti,

    chiarezza, correttezza e integrità
    regoleranno infin tutti i mercati.
    Chi ve lo sta dicendo, ben si sa,
    questi principi ha sempre rispettati.

    L’evasione fiscale sarà al bando
    e sarà al bando pur la corruzione,
    son cose che da sempre propagando
    e chi parla di lodo è un mascalzone.

    Faremo assai di più per gli sfigati:
    del Pil promisi almeno l’un per cento,
    molto di più di tutti gli altri stati,
    ed allo zero dieci siamo a stento.

    Per sette anni non ho fatto un cazzo
    e finalmente è giunto, come è noto,
    a togliermi da orribile imbarazzo
    il falso alibi del terremoto.

    Buone notizie pure per l’ambiente:
    alla CO2 dichiariamo guerra,
    del cinquanta per cento certamente
    calerà l’emissione dei gas serra.    

    Non diciam come ci si arriverà,
    non sappiamo se finiranno i tagli
    nel venti o nel cinquanta, ma si sa
    che questi sono minimi dettagli.

    La Cina e l’India forse non ci stanno,
    entrambe con l’ambiente son cattive,
    mentre gli Usa e la Ue comiceranno
    ad usare le fonti alternative.

    Per dar l’esempio l’Unto del Signore
    diventa produttore di energia,
    si è fatto sistemare un contatore
    ed ora la fornisce a chicchessia.

    Una spina inserita nel sedere
    ricarica un pc od un cellulare,
    un euro messo in bocca al Cavaliere
    accende, come al santo di un altare,

    sull’aureola una mini lampadina.
    Se la pipì fa Silvio Berlusconi
    il getto mette in moto una turbina
    che dà la luce a tre, quattro rioni.

    S’esce dal cul un flebile lamento
    un’eolica elica s’avvia,
    la quale, grazie al refolo di vento,
    ad altri sei rion dà l’energia!

    Questo campione d’energia pulita
    sarà per il Paese una risorsa
    poiché delle sue azioni la salita
    farà aumentar gli scambi della Borsa.

    Fa concorrenza all’Enel il caimano
    ed è arduo capir come riesca:
    o è il pacemaker dell’americano
    o tanta pasta…alla puttanesca!
                 
    Carlo Cornaglia
    9 luglio 2009



sfoglia giugno        agosto
autori
dvd
democrazya
rubriche

signori della corte sentenze italiane sentenze europee

il mattinale

errata corrige

commento del giorno

errata corrige

speciali

l'armadio degli scheletri

passparola

iniziative

no bavaglio

basta

basta

no bday

appello fini travaglio

arrestateci tutti

tutte le iniziative

Premi
Macchianera Blog Awards 2009
perche' voglio scendere

perch� voglio scendere

intervista agli autori

messaggio ai troll

feed

Feed RSS di questo blog Feed RSS di questo blog

feedburner

archivio


agenda 2010
agenda 2010
prossimi appuntamenti
vedi tutti gli appuntamenti
materiale infiammabile

IN EDICOLA
IN LIBRERIA

libri di chiarelettere

diffondi

voglio scendere

incolla il codice sottostante nel tuo blog o sito

premi

intervista agli autori


<[0.0157472749997396]>