Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Mare molto mosso, con moto ondoso in aumento

La destra conquista Roma.
(la Repubblica, 29 aprile 2008)
“Anche il modello Roma ha ceduto e al loft parte la resa dei conti”.
(ibidem)

 Mare molto mosso, con moto ondoso in aumento
 “Si può fare!” ha sempre detto,
 ma il novello chierichetto
 con la sua giaculatoria
 non parlava di vittoria,
 
 ma di far la via più dritta
 verso un’epocal sconfitta
 del nuovissimo partito
 democratico ed unito.
 
 Trionfator delle primarie,
 essenziali, necessarie
 per spazzar le oligarchie,
 con tre splendide magie
 
 ha già reso morituro
 il partito del futuro.
 Con Rutelli in tutti i modi
 delegittimando Prodi
 
 ne ha causato la caduta
 con la prospettiva astuta
 di alleanze “nuovo conio”:
 “A sinistra c’è il demonio
 
 mentre a destra c’è Casini
 con i suoi caltagirini!”
 Formalmente fu Mastella
 a cacciare Mortadella,
 
 ma è in realtà grazie al Pd
 che il governo suo finì.
 Dopo il primo risultato
 lo stratega si è esaltato:
 
 “Senza lacci né lacciuoli
 andiam liberi, non soli!
 Procediam senza alleanze
 verso i sogni e le speranze
 
 di un bellissimo futuro.
 Basta al muro contro muro,
 al conflitto d’interessi,
 alle accuse ed ai processi,
 
 alle demonizzazioni
 del rivale Berlusconi!”
 Poi si sa com’è finita:
 la Sinistra è, ahimé, sparita
 
 e i tre voti presi lì
 non servirono al Pd
 che dal Centro, dove andò,
 nessun voto raccattò.

 Può bastare? No, perché
 dopo il due vien sempre il tre
 ed il boss del Pd in coma
 come sindaco di Roma

 ha voluto il baciapile
 galoppino vescovile
 che a sinistra, ben si sa,
 neanche un voto prenderà.

 E distrutto fu Rutelli…
 Da tre mosse tre sfracelli
 Mentre a destra s’alzo il canto:
 “Walter sia subito santo!”

 Sembrerebbe sufficiente
 per far incazzar la gente,
 ma non è finita qui
 la rovina del Pd.

 C’è una barca con D’Alema
 che col baffo al vento rema
 per salvarlo dal naufragio.
 “Cristo, manda un nubifragio!”
 
 Carlo Cornaglia

Pubblicato il 30/4/2008 alle 11.17 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web